Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lampedusa brucia


Lampedusa_disordini.jpg
"Questa è ormai una guerra e i cittadini di Lampedusa reagiranno. Anche perché non abbiamo di fronte la massa dei profughi sub sahariani, ma centinaia di giovani tunisini che vogliono tutto e subito con arroganza, proprio come delinquenti, pronti a mettere a repentaglio la nostra e la loro vita". Queste sono le parole pronunciate oggi dal sindaco di Lampedusa. Forse dettate dalla gravità della situazione e dall'esasperazione diffusa tra i suoi concittadini. Credo che sia venuta l'ora di affrontare con serietà il problema dell'immigrazione. Non con il buonismo e l'approssimazione scaricando i problemi sulle fasce più deboli della popolazione italiana. I rifugiati politici o con problemi umanitari devono essere accolti. Chiunque altro deve poter rimanere solo se si è in grado di dargli un lavoro e un tetto. Altrimenti si fa solo demagogia e si alimentano le rivolte e la xenofobia.

20 Set 2011, 22:19 | Scrivi | Commenti (104) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il popolo deve ritornare ad avere la propria sovranità. E' un cammino lento ma inesorabile.
Il genere umano ha sempre migrato e sempre migrerà. Anche l'Italia è un paese di migranti. Da quando l'uomo ha avuto origine in Africa ha sempre cercato luoghi migliori in cui vivere. Non si capisce perchè ora bisognerebbe fermarlo. C'è un articolo interessantissimo che mostra la mappa mondiale dei fenomeni migratori, o meglio, mostra i paesi da cui si migra. Ti fa capire quali sono i paesi da cui la gente, per un motivo o per l'altro se ne va:

http://www.ilmioeden.it/scappa-allestero/

l'Italia di oggi non è uno di quei paesi che mette la propria gente nelle condizioni di rimanere..

Luca Zalone 15.11.13 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Aspettiamo il morto?La fortuna ci ha assistito,solo contusi e feriti,fin'ora.Ma dove cazzo siamo ?Prigionieri a casa nostra?Ricattati da quattro extracomunitari?Facciamola finita una volta per tutte.Blocchiamoli in mare e rispediamoli indietro!Son frasi dette mille volte,ma noi non ci ascoltano.Noi siamo ITALIANI!Noi dobbiamo solo ingoiare tutto quello che politici e migranti impongono.Attenti!

sanna alessandro 24.09.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI CHE VENGONO DALLA TUNISIA NON SONO ALTRO CHE DEI VANDALI,LEGITTIMATI DAI LORO PAESI DI ORIGINE MANDATI IN EUROPA DA ALKAEDA O ALTRO,VANNO RISPEDITI IMMEDIATAMENTE AL MITTENTE,FINE DEL BUONISMO DEL PIU STRONZO BUONISMO,NOI A CASA NOSTRA NE ABBIAMO DI PIAGHE,NON ABBIAMO LAVORO NON ABBIAMO L'ASSISTENZA SANITARIA COME NEL RESTO EUROPA,NON ABBIAMO STATO SOCIALE,MA COME SI FA ANCORA A NON CAPIRE E SOPRATUTTO A NON REAGIRE DIFRONTE A TALE OSCENITA.QUESTO E UNO STATO DI MERDA,UNA MALA UNITA CHE CI PORTA ALLA CATASTROFE.WIVA SAN MARCO.

gianluca caneva, verona Commentatore certificato 23.09.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

In tutta europa i cittadini sono evidentemente e decisamente contro l'immigrazione.
Non necessariamente per razzismo, forse perchè si è capito che l'europa, e più che altrove l'italia, è densissimamente popolata, non ci sono più risorse e i tempi delle vacche grasse sono finiti.
Errori ne abbiamo fatti tanti ma il buonismo non è la soluzione.
Dovremmo assumerci la responsabilità dei nostri sbagli ma anche essere fermi, le regole devono essere uguali per tutti, presidenti e cittadini, tutti.
Non deve mai più esistere che un corruttore sia primo ministro come non deve mai più succedere che chi non paga la mensa scolastica ci possa mandare i figli.
La Giustizia sarà la risposta, nulla altro.
Sinceramente non capisco questa situazione, gli europei, tutti, inglesi, tedeschi, italiani... non vogliono più guerre da pagare con l'immigrazione.
Mentre i nostri politici continuano a bombardare e a chiedere a noi i sacrifici della ricostruzione e dell'accoglienza .. strano mondo...

elena m. Commentatore certificato 22.09.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo un punto di vista diverso ? bene lo stato se incominiamo a considerarlo territorio non dello stato con tutto quello che ne è conseguito fino ad ora , cioè ci laviamo le mani perchè non è nostro ma lo consideriamo piu intimamente nostro e quindi lo stato non è piu dei potenti ma dei cittadini , come tali ad ogni entrata - invasione diventerrebbe un po come uno che ti entra nel cortile di casa allora lo lasci in cortile e sei contento di ospitarlo anche se lui da quel momento diventa un po proprietario ? se si, va bene che entrino tutti se no , allora è solo ipocrisia condita da una spropositata dose di menefreghismo per la cosa pubblica . La brutta abitudine di chiudere fuori dalla porta di casa il resto del mondo perchè non è il mio ci ha portati dove siamo adesso. Ma è l'educazione propinataci per fregare per renderci dipendenti dal 'potere' di turno , anche questa specie di invasione viene usata ad arte quando serve . Comunque agli 'invasori' noi non facciamo neppure pena ed è una cosa da tenere in considerazione

tino p. Commentatore certificato 22.09.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Temo la faccia un po' facile, Beppe, soprattutto considerando la legge italiana che rende quasi impossibile riuscire a trovare un lavoro e un tetto prima di entrare in Italia (e dubito che lo Stato sia in grado di trovare un lavoro ed un tetto per conto dei migranti), anche perchè chi mai venderebbe o affitterebbe una casa ad uno sconosciuto che forse neppure riuscirà ad entrare nel nostro Paese? Difatti gran parte degli immigrati presenti ora in Italia è entrata da clandestina, si è trovata un lavoro in nero, poi uno regolare ottenendo quindi il permesso di soggiorno. Quelli che non ce l'hanno fatta rimangono clandestini, situazione che è il vertice della precarietà e spesso spinge verso la delinquenza (che, da che mondo e mondo, ha cause sociali e non "razziali"). Perciò... non è una situazione facile.
Certo, va da se che le soluzioni del governo sono miseramente fallite e ciò che accade a Lampedusa ne è la prova.

Nicola Grittini Commentatore certificato 22.09.11 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Con il lassismo e la demagogia non si risolve niente, bisogna intervenire perché anche i lampedusani sono parte di questo paese.
E che non ci chiamino razzisti perché quell'isola e questo paese ha dato tanto ricevendo pochissima attenzione da parte dello Stato sui disaggi provocati da un immigrazione incontrollata. Disaggi purtroppo previsti e per i quali non si é attuato in maniera risolutiva e democratica. Che quei quattro pagliacci a montecitorio agiscano invece di pensare alle trombate del nano.

Mirko Petrelli 22.09.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Parlamento pulito... respinto, Lampedusa brucia...dobbiamo fare qualcosa, La Russa dice "quei poliziotti sono finti.." etc... Tutti i giorni ci sono cose che analizzate a norma di legge permettono di rilevare reati a carico di potenti. Dall'apologia di reato, tipica della lega alla circonvenzione di incapace (noi lo siamo spesso perchè impossibilitati a reagire) al falso ideologico di La Russa etc..- Serve una squadra di legali dedicata a fare le pulci alle dichiarazioni ed alle azioni dei potenti, con conseguente azione civile o penale di denuncia
fondi li troviamo in rete perchè una tale attività è l'unica-pacifica- che ha grandi possibilità dirompenti. Poi in questo modo, perseguendo i reati, possiamo sperare di valorizzare e farci restituire una parte del denaro che si sono rubati con comportamenti illeciti. Questa è la grande finanziaria da promuovere.

fabrizio toschi 22.09.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno in Tunisia parlavo con un dirigente locale, persona squisita, sugli immigrati tunisini. Mi disse con grande sincerità che a loro faceva piacere liberarsi di persone violente, nullafacenti, se non veri e propri criminali. Ma si guardavano bene dal consentire l'espatrio a gente istruita, con una professione e un ruolo nella società. Come non bastassero quelli che già abbiamo in Italia!
Possiamo continuare ad accogliere gente così?

gerolamo fracastoro 21.09.11 23:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pienamente d'accordo. Chi invece vuole accogliere tutti, potrebbe lasciare le sue generalità e la disponibilità ad ospitarne ed a mantenerne almeno uno a casa propria.

Vittorio Bernasconi, Milano Commentatore certificato 21.09.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Historia magistra est sed paucos discipulos habet. Partiamo da un fatto storico: nessun spostamento di popolazioni è mai avvenuto pacificamente e contro la volontà di chi abitava il territorio in cui accedere. In tempi più recenti (immigrazione nelle Americhe, nella Germania post II Guerra momdiale, etc. ) è stata regolamentata. Ciò viene negato dalla sinistra per la astrazione e dogmatismo delle idee che la caratterizza. Perciò si deve accogliere tutti anche quelli che vengono carichi di pretese e di "diritti" che nel loro paese -forse- godrebbero di un millesimo. Ciò si ripercuote soprattutto sulla gente comune e non sui politici pluriscortati 24 ore su 24. A ciò si aggiunge il pseudorigorismo immigratorio della Lega, che sostiene il Caimano che invoca porte aperte agli immigrati senza distinzioni ed ha i voti di chi ha immigrati lavoranti in nero. Soluzioni? Quella ovvia che farà strillare la sinistra et similia: nessuno ha il diritto di venire; si viene a certe condizioni e se si ha un lavoro ed un tetto e non per delinquere o fare il vagabondaggio o altro.

antonio usala 21.09.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, beh, potrebbe essere un ragionamento percorribile ma... secondo te si è attualmente in grado di distinguere chi è un rifugiato politico, chi scappa per fame e chi invece è un delinquente? E, aggiungo, secondo te a chi fa comodo non voler distinguere tra coloro che hanno bisogno e quei delinquenti ai quali TUTTI (e sottolineo TUTTI) darebbero volentieri un bel calcio nel sedere? E non sarebbe ora che TUTTI i delinquenti, italiani e non, fossero messi in grado di NON NUOCERE?
saluti

Grande Capo (mutanda bianca) Commentatore certificato 21.09.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento

"I rifugiati politici o con problemi umanitari devono essere accolti"
MAH...
comunque appena li si pesca a rubare o spacciare (questione di tempo) si possono rimandare da dove sono venuti?

Michele Tucci, ravenna Commentatore certificato 21.09.11 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo , basta che dei tuoi 4,5 mln all'anno nei dai solo 20.000 a un centinaio di loro ( e tu rimarrai comunque ricco ) e vedrai che almeno 100 di loro riescono a stare in Italia , senza delinquere . Se lo facessero poi tanti altri milionari come te , in ogni parte del mondo ... avremmo risolto ogni cosa .

Caro Beppe Grillo gli unici demagoghi siete tu , Borghezio , Calderoli e compagnia fascista ... che affrontate il problema dei migranti come una questione di ordine pubblico : voi che appartanete a quell'Occidente ladro e assassino che provoca le migrazioni . VERGOGNATI

L'unica battaglia per aiutare i migranti e non creare conflitti tra poveri , è la battaglia anticapitalista ( che richiede ovviamente una prospettiva e una lotta internazionale ). MA tu Beppe Grillo sei solo un milionario populista ... sei di sinistra come Confindustria e sei intellettualmente integro come Galeazzo Ciano

Tania Rossanda 21.09.11 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ennesima guerra tra poveri.

Quando iniziera' la Rivoluzione contro il sistema che per 40 anni ha portato al fallimento, la si dovra' fare insieme agli stranieri perche' gli italiani ormai sono quasi tutti compromessi.

Disoccupato 21.09.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Io che sono pure un cittadino dell'isola di Linosa vivo la stessa situazione in cui versa Lampedusa.Da qualche tempo non si vive più tranquilli e in particolare la notte ci chiudiamo in casa temendo per la nostra incolumità. Speriamo sempre in un Governo che possa assicurarci l'ordine, ma come tutti sappiamo non è in grado di monitorare l'incresciosa situazione clandestina.Ringrazio sentitamente il "grande" Beppe Grillo per il suo commento esplicitato nei nostri confronti. Faccio presente che io gestisco Movimento 5 Stelle Linosa Beppe Grillo e che sono orgogliosissimo del suo programma bene comune di tutti dell'uno vale l'altro. Invito Beppe Grillo per le prossime amministrative di venirci a trovare nelle Pelagie: il suo contributo per noi tutti è necessario.

vincenzo tuccio (vtuccio) Commentatore certificato 21.09.11 18:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

C'è una cosa che devo dire, e che so di prima mano: in Tunisia, a parte Ben Alì, non è cambiato nulla, al potere c'è ancora la polizia di regime e quindi non è vero che i tunisini che fuggono sono arroganti e pretendono il "benessere"

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 21.09.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Il signor Marinelli non si rende nemmeno conto di quello che dice.....i fischi li ha presi e come, ma non è questo il punto.......hai il cervello bacato tanto quanto un seguace di berlusconi..!

pescatore di Lampedusa 21.09.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Ma i cittadini di lampedusa non erano sotto il palco ad applaudire, quando berlusconi andò sull'isola a comprare casa. La protesta la dovevano fare allora non ora. Ben gli sta.

carlo marinelli 21.09.11 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un conto è filosofare su una determinata questione, un conto è viverla..!!! Vi assicuro che se qualcuno minaccia la vostra casa e i vostri cari, ti viene istintivo di difenderti come puoi, anche se sai che quelli sono i poveri del mondo......anni fa ricordo un episodio in cui una nave da guerra australiana sbarrò la strada ad una carretta del mare piena di disperati...mi indignai molto di fronte a quel comportamento, noi di Lampedusa abbiamo sempre avuto molta solidarietà........a distanza di anni, oggi che ho temuto per me ed i miei cari e la mia casa, inizio a pensarla in modo opposto......le situazioni,quando si vivono sulla propria pelle, mettono a nudo chi siamo veramente.......vi consiglio di non parlare troppo a vanvera, non si tratta di razzismo ma di istinto di difesa del proprio territorio come un altro qualsiasi animale.....

pescatore di Lampedusa 21.09.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento

"Chiunque altro deve poter rimanere solo se si è in grado di dargli un lavoro e un tetto. Altrimenti si fa solo demagogia e si alimentano le rivolte e la xenofobia."

e come faresti Beppe? a chi affideresti la cernita e con che metodi pensi di tenere lontani tutti gli immeritevoli?
Penso che per adesso (in piena crisi mondiale e specialmente nord africana) almeno occorra un principio di cautela e di ospitalità, e non lo dico per buonismo, lo dico per egoismo: io non voglio fare il guardiano dei confini né la guardia dei CIE
E non sono d'accordo che lo faccia lo stato
Non in mio nome

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 21.09.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

sei un fascista, e mi fai paura.

davide 21.09.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Vi faccio notare che a Lampedusa alle ultime elezioni comunali la Lega Nord ha avuto eletti 4 consiglieri comunali su un totale di 9, ed anche la vicesindaco era della lega(in seguito diventata pure senatrice e poi licenziata dal suo sindaco http://www.lampedusa35.com/lampedusa_notizie/maraventano-licenziata-sindaco-lampedusa.htm )
http://video.corriere.it/media/7676c17c-03d0-11dc-bca4-0003ba99c53b
Bisognerebbe stare più attenti a come si usa il voto, e se abbiamo votato certa gente i primi con cui prendersela siamo noi stessi, poi i governanti dai consiglieri comunali fino a senatori e ministri. Gli immigrati sfruttati sono vittime quanto i cittadini onesti

valerio 21.09.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito sono in forte disaccordo con quanto espresso su questo blog a proposito del tema dell'immigrazione.

L'opinione di contingentare gli ingressi la trovo aberrante, perché costringerebbe, per assurdo, a considerare come un peso da scaricare anche chi è nato qui (da genitori italiani o non) ma versa in forte indigenza. Oppure semplicemente non ha voglia di lavorare. Sì, perché uno potrebbe anche essere piuttosto facoltoso e decidere di non voler lavorare, oppure di voler fare solamente della beneficienza: cacciamo pure lui?

E perché uno Stato dovrebbe decidere della mia libertà di recarmi in un altro paese a cercare fortuna? Oppure dovrebbe impedirmi di stabilirmi in un altro stato rispetto a quello dove sono nato, perché non ho voglia di lavorare? Quindi spiegatemi: tutti a condurre una vita normalmente regolamentata dallo stato, uguale per tutti, casa-lavoro-chiesa? E se volessi stare da un amico mentre trasloco?

Il guaio è che non è giusto decidere per la vita delle persone; compito dei politici, arduo e di difficile realizzazione, è trovare leggi giuste che si adattino al maggior numero di persone possibili. Persone, non numeri "uno"....saluti!

Giacomo Vincenzo 21.09.11 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Se si continua a trattare i profughi come deliquenti per il solo fatto di essere sbarcati, li si rinchiude in centri di detenzione (perchè di fatto di questo si tratta), li si tolgono le scarpe per evitare che fuggano, li si lascia come animali con pochissimi bagni chimici, non li si permette di farsi una doccia, li si toglie in pratica la dignità di esseri umani per di più disperati, cosa ci si aspetta?
Un grande cartello da parte loro con su scritto
"GRAZIE ITAGLIA"?
Italioti, razzistelli da sempre...

Postman 71 (blogherdannato) Commentatore certificato 21.09.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sindaco tradito era quello che faceva togliere i cartelli brutti..

http://www.youtube.com/watch?v=h9goZhX6rds

fai girare ;) fatto ora ora, freeeesco , come le balle di B

Luca S., Toscana Commentatore certificato 21.09.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA

INDIGNATEVI

INDIGNATEVI

INDIGNATEVI

SIETE STATI INGANNATI:

http://www.ingannati.it/anteprima-libro/7-capitolo/

Max Bitner, Venezia Commentatore certificato 21.09.11 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Inviterei il sindaco De Rubeis a riflettere su cosa ha scatenato questa rivolta prima di rilasciare simili dichiarazioni.

Milena . Commentatore certificato 21.09.11 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Si chiama lotta per la sopravvivenza, l'istinto più forte oltre a quello dell'accoppiamento....stanno per arrivare i giorni in cui le nostre tante illusioni e convinzioni, verranno spazzate via....la legge della savana spazzerà via i piu poveri,deboli e i più illusi...la popolazione del pianeta cresce senza sosta....e in un modo o in un altro, la Natura e quindi l'uomo, ristabilirà l'equilibrio...altro che corsi di lingue e belle fiabe............

manuelo salis 21.09.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo. Non si possono mettere persone diverse assieme e pretendere che vadano d'accordo. Tra bambini e con i bambini è più facile, ma non è scontato. O si lavora all'integrazione, fornendo corsi perchè gli immigrati (tutti anche le donne) parlino italiano e ne comprendano anche in modo generale la cultura oppure a casa. Le persone che non si vogliono integrare e non rispettano la nostra cultura vadano a casa loro. Spero trovino comprensione.

Monica Delbue 21.09.11 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Fosse successo in Veneto...
vorrei vedere i commenti ,ma ormai è consolidato :noi razzisti e ignoranti,ma 12% di extracomunitari nelle case popolari,e tutti (tutti)hanno a dispozione un letto un pasto, se vogliono!
Beppe
perchè contrapponi la secessione alle ragazze Tav in carcere?perchè sempre questo sciocco pingpong a contrappositivo,invece che approfondire la giustezza o meno della questione in sè?meritano (!?!)o meno di stare dentro,questo è il punto!
la secessione ha qualche ragione o meno d'essere,l'altro punto.
Basta con i minestroni eristici per fare sensazione!
serve ragione non cazzate!
serve onestà intellettuale non cazzari!

gemmapiuma 21.09.11 15:15| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ha fatto più danni berlusconi che tutti gli immigrati in Italia, eppure quando si parla di poveracci, gli insulti e le minacce di morte sgorgano dalle boccacce di qualcuno in modo piuttosto fluente.
Facile giudicare e condannare chi non ha potere, vorrei che gli stessi che vogliono bruciare o buttare a mare gli immigrati si rivolgesse al nostro Primo Ministri con gli stessi termini e la stessa libertà di giudizio.
Ecco cos'è sentire il consenso popolare, per alcuni quando sentono che le loro idee sono condivise, anche se malvage, perdono ogni tipo di vergogna e riescono a dire nefandezze inenarrabili.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che l'Italia si rissollevi, altrimenti quelli che immigreranno magari in Tunisia in futuro ( non si sa mai) coma risponderanno ai Tunisini quando verranno insultati o sfruttati?

Come mi divertirei se accadesse.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.11 14:55| 
 |
Rispondi al commento

se gli immigrati invece di essere Tunisini, fossero Inglesi in miseria, l'atteggiamento sarebbe lo stesso?

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rangioniamo sui motivi reali del perchè se ne vanno dai loro paesi!

e poi facciamoci un'analisi di coscienza...
e poi la soluzione del problema ci sarà, ma i ricchi dovranno diventare meno ricchi...

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma buttateli a mare questi delinquenti...
Ancora buonismo? mandate l'esercito e sgombrate tutta l'isola...
L'unica soluzione è che la mafia gestisca il tutto....tanto lo stato non esiste.

ceoitaly 21.09.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo la farsa ecco la tragedia. Mille piccoli fascismi egoismi razzismi che crescono vivacchiano alla caduta del regime. Vi hanno dato finti bersagli: Berlusconi, gli immigrati e chi per loro. Mentre i veri problemi, i veri padroni vi fregavano anche le case. Ho paura delle vostre parole, dei vostri cattivismi, dei vostri bersagli per sfogare una rabbia che altrimenti non sapete come gestire. Ma la colpa non è vostra. La colpa è della sinistra italiana, che scomparsa, non ha saputo intercettare e dare risposte diverse. Ci resta sta miseria culturale, populismi troppo neri per essere gestiti ormai.

giul 21.09.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento

SONO UNA CITTADINA COMASCA INDIGNATA. VI RIASSUMO ALCUNE MIE CONSIDERAZIONI, ESTRAPOLATE DA ARTICOLI DI GIORNALE:
COMO - SPRECHI DI DENARO PUBBLICO CHE GRAVANO SUI PIU' DEBOLI.
1- PARATIE:
-GRANDI OPERE SINONIMO DELLO SPRECO (ARTICOLO DI SABINA BARCA)
- -“IL FERMO CANTIERE COSTA 8000 EURO AL GIORNO (LA PROVINCIA -23 AGOSTO 2011) DITTA SACAIM: 150 CANTIERI APERTI IN TUTTA ITALIA
-PRATO SINTETICO IN CAMBIO DI SPOT PUBBLICITARI (CORRIERE DELLA SERA: 14 MAGGIO 2011)= NON E' GRATIS!
-COSTI DI MONTAGGIO DEI PANCONI ANTI ESONDAZIONE: SERVONO 4 SQUADRE DA 5 UOMINI.
LA PRIMA FILA MONTATA IN 7 ORE. PER MONTARE TUTTI I 690 PANCONI OCCORRERA' SPENDERE 30.000 EURO! = SPRECO!

CONSEGUENZE:
1)IL CANTIERE HA BLOCCATO IL FLUSSO DELL'ACQUA ALLA DARSENA E SONO MORTI DECINE DI PESCI
2)L'ACQUA SGORGA DA FESSURE E TOMBINI: L'ARCHITETTO PIERANGELO (PIGI) SFARDINI HA DETTO
CHE LA FALDA SOTTO CITTA' POTREBBE ALZARSI ANCHE DI 3 METRI IN CONDIZIONI PARTICOLARI E LE PARATIE FAREBBERO L'EFFETTO “DIGA AL CONTRARIO”, DEFINENDOLA UN' OPERA IRRAZIONALE
3)LA STRADA SI ABBASSA PERICOLOSAMENTE
4)CREPE SULL'EDIFICIO ACCANTO A PALAZZO TERRAGNI IN PIAZZA CAVOUR
3)PALIZZATE DI LEGNO CHE NASCONDONO L'AMATO LAGO!

DOMANDE:
-DOVE E' FINITO IL PARAPETTO IN GHISA CON SCULTURE DI TIMONI?
LA MASSICCIATA DELLA NUOVA RIVA E' STATA REALIZZATA IN FINTA PIETRA. DOVE SONO LE PIETRE SECOLARI RIMOSSE?


Dopo il lungolago, altri disastri:
2) VAL MULINI:
COSTO 11 MILIONI DI EURO “RESTANO I COSTI, MA E' UN FANTASMA ( LA PROVINCIA 27 GENNAIO 2001)
3)AREA TICOSA
4)AREA TREVITEX COMO CAMERLATA
5)BOX COMUNALI E FURBETTI (LA PROVINCIA 19 SETTEMBRE 2011) AFFITTATI A PREZZI IRRISORI A EX DIRIGENTI DELL'UFFICIO PATRIMONIO E ALL'ATTUALE RESPONSABILE MARINA CERESA
6)(S)VENDITE DI BENI PUBBLICI COME LE POSTE CENTRALI IN VIA GALLIO
7) IL VILLA GENO “GATE”
(IL COMASCO GIUGNO 2010)
8)BRUNI, POZZI, D'ALESSANDRO I PRESIDENTI DEI MIRACOLI? (IL COMASCO GENNAIO 2011) E ACSM AZIENDA RIFUGIO DEI POLITICI CON

GIANNA BINDA 21.09.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Avere la mano ferma con gli ospiti, non è xenofobia, qualche regola in più è necessaria e la bossi-fini è volutamente una non-regola. Per me potrebbero anche venire con traghetti di linea. Ma solo con visto di 3 mesi. I lavori stagionali, andrebbero rimessi alla portata degli studenti come era ai mieti tempi dove erano i giovani studenti a vendemmiare, a raccogliere pesche,mele e pomodori. Poi i proprietari hanno instaurato il lavoro sottopagato a nero gestito dai caporali in odor di criminalità organizzata. Sono anche contraria al ricongiungimento, piuttosto si ai voli low coast. Sono favorevole a pagare la formazione e micro-credito per i progetti di sviluppo autogestiti.In pratica maggiori scambi tenendo aperta la loro porta di casa con convenzioni fra governi.

paola f 21.09.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è lavoro. E' inutile che ci giriate attorno il lavoro non c'è, basta vedere a Ravenna dove i clandestini tunisini sbarcati da poco ha dato vita alla più grande rissa della città per scacciare via i vecchi immigrati tunisini per il controllo del territorio e dello spaccio (il lavoro remunerato a cui ambiscono e per cui vale la pena imbarcarsi). Oltre tutto la Tunisia è uno dei paesi che appena ingrana ci fotte il lavoro, mentre loro sbarcano in Italia la Tim sbarca con i call center a Tunisi(Anno Zero).
Il concetto di accoglienza si basa sulla nuova filosofia semplicistica che il più bisognoso non è chi sta male indifferentemente che sia diverso o che viene da lontano, ma "solo" chi viene da lontano e diverso da noi (Cacciari),così è più semplice. Oltretutto se il crollo del sistema mondiale è dovuto all' eccesso di consumi(colpa nostra ) e l'aumento di popolazione (colpa loro) non capisco perché dobbiamo aiutarli a venire in Italia ad aumentare la gente che consuma troppo, se io consumo troppo sono uno stronzo ma se lo fa il tunisino è un suo diritto?
Comunque resta il fatto che se pensi che l'accoglienza non sia possibile, idea basata sul buon senso, sei etichettato automaticamente come leghista e razzista e finisci per esserlo per mancanza di alternative.

Nerio Cappelli 21.09.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si può fare tutto è giusto e doveroso accogliere Profughi,RifugiatiPolitici,perseguitati,ecc.
Però chi fa finta deve essere "cacciato" a pedate nel culo!!!ora il problema è la legge sul "reato di clandestino"...una vera cazzata!...perchè chiunque mette piede sulle nostre coste è subito considerato fuorilegge!.
Cosa Bisogna fare?sbarchi...dichiari alla polizia di frontiera la tua nazionalità(vera)e altri dati anagrafici,poi firmi la dichiarazione...ivi compreso le motivazioni della presenza sul territorio italiano.
Dopo di che uno può essere libero di circolare!oppure essere accolto in un centro d'assistenza, senza restrizioni lla libertà.
Attenzione...chi si rende irreperibile-o compie atti penalmente rilevanti,perde ogni diritto di assistenza,compreso coloro che forniscono notizie non veritiere sul proprio status.
Sicuramente chi invocherà l'aiuto lo riceverà chi fa il furbo..un calcio in culo e via!.
Bambini e Mamme, donne in Gravidanza mandate in centri d'accolgienza speciali...e non tenute nei cpe...
E poi tanta sana e buona politica estera...!!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.09.11 13:46| 
 |
Rispondi al commento

"Stracciamo, come atto di igiene e di moralità, la Bossi-Fini": http://www.youtube.com/watch?v=ZLxjPYm9B7M

Jack Blu 21.09.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Un mese fa sono andato all'ospedale in visita oculistica. Coda. C'era una tunisina con due figli piccoli e un marito italiota. La signora ha cominciato a sfottere in malo modo i presenti perché gli italiani fanno poco all'amore e non fanno figli. Un vecchio le ha risposto che qui da noi prima di accendere l'uccello accendiamo il cervello, ed è proprio questo che ci rende diversi dai conigli. Questi qua ci travolgeranno con la forza dei loro genitali e stiamo ancora a pensarci su.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 21.09.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi poveri cristi pagano 1000-2000 euro a dei delinquenti per fare una traversata che spesso finisce in tragedia. Se chi governa il nostro paese ma anche chi si oppone, non fosse delinquente alla pari di quelli, manderebbe delle navi nei porti dei paesi Africani, imbarcherebbe solo i soggetti che riterrebbe necessari.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 21.09.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

ORMAI E' TARDI!!!

stefano tedeschini 21.09.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare a tutti che qualche mese fà la maggioranza dei lampedusani si fecero ABBINDOLARE dal fenomeno di Arcore e lo applaudirono specialmente dopo la sparata che avrebbe comprato una villa nell'isola....Idioti invece di prenderlo a sassate lo avete applaudito....Per risolvere il problema a Lampedusa per primo dobbiamo cacciare questo governo poi potremmo recarci a Bruxelles per pretendere un aiuto concreto che l'Europa non può negarci.....Ma prima dobbiamo recuperare un pò di sana credibilità......

lorenzo collina 21.09.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

bene, sono d'accordo che il "buonismo di sinistra" non é la soluzione; altrettanto bisogna dire che molti commenti qui starebbero meglio sul sito della lega nord, il partito di borghezio; detto questo, i flussi migratori vanno certamente controllati, possibilmente dallo Stato e non dalla Mafia; é giusto chiudere e aprire le porte in maniera realista, rispetto alle nostre reali possibilitá (che in questo momento sono alquanto limitate); come? non credo che la strada delle cannonate "alla bossi" sia percorribile, vanno presi accordi POLITICI internazionali, cosa che in oltre 20 anni non si é fatto; spiace arrivare sempre alle stesse conclusioni, ma qualsiasi sia il problema é inevitabile incolpare questa classe (?) dirigente; loro si che andrebbero cannoneggiati sul serio

andrea capano 21.09.11 12:30| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

DA ADDEBITARE ALLA PESSIMA GESTIONE DEL GOVERNO E SOPRATTUTTO DEL MINISTRO DEGLI INTERNI, IL LEGHISTA MARONI

laura S. 21.09.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

la vera libertà ci fa paura e il nostro ozio nascosto dietro la cultura constringe ,il piu povero a sacrificarsi di più . Perchè nessuno pensa più all'auto sostentamento .Vogliamo lucrare e vivere da parassiti ma fino a quando sarà possibile ? dobbiamo farci un esame di coscenza tutti prima che succede l'irriversibile e incontrastata 3° guerra .amore fede tolleranza e volonta possono portare alla pace

marco graziani 21.09.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

"I rifugiati politici o con problemi umanitari devono essere accolti. Chiunque altro deve poter rimanere solo se si è in grado di dargli un lavoro e un tetto". Beppe, ma le stesse cose dicono anche i leghisti. Le tue posizioni si avvicinano alle posizioni dei xenofobi. Bisogna creare la possibilità per gli immigrati di avere lavoro e tetto. Bisogna dare a loro i documenti (permessi di soggiorno) con quali potranno legalmente trovare un lavoro, bisogna dare la possibilità di denunciare gli sfruttatori, inclusi i datori di lavoro in nero. Bisogna darli possibilità di andare in altri paesi europei, visto che il 90% di loro avrebbe intenzione di andare in Francia o Germania. Altrimenti tutto questo rimane solo uno slogan elettorale che non risolve nessun problema degli immigrati e degli italiani.

Sergiy Sakharov 21.09.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo studiato a scuola la storia degli Italiani illustri fuggitivi per motivi politici; erano tanti, si, ma non più che qualche centinaio o qualche migliaio volendo esagerare. Fuggiti all'estero si sono sparpagliati in tutti gli stati europei e non. Non sarà diverso per i nordafricani; se vogliono stare meglio possono sempre fare ciò che a suo tempo fecero le genti di Israele che ricavarono una benestate civiltà dal deserto. E possono fare commerci e scambi con l'Europa. Il semplice chiedere per ottenere è accattonaggio. Non porta da nessuna parte.

enrico averame 21.09.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dell'immigrazione è stato gestito male da questo governo e dai precedenti, lega e pdl in particolare hanno creato situazioni insostenibili per proprio tornaconto. Naturalmente non è possibile accogliere tutti, ma almeno essere preparati, essere capaci di sopportare l'impatto di un'immigrazione annunciata e da molti voluta, poi è necessario accordarsi con gli altri paesi, è necessario farli tornare nei loro paesi, paesi che non devono più essere sfruttati e pilotati. E' necessario ristabilire la legalità nel nostro paese, combattere la corruzione, riformare il sistema carcerario, utilizzare l'esercito per la sicurezza interna e la polizia non per caricare i manifestanti o militarizzare la val di susa. E poi legalizzare prostituzione e droghe, soprattutto fare terra bruciata in italia per tutti coloro che sfruttano o vogliono sfruttare l'immigrazione dagli imprenditori ai politici ai proprietari terrieri alle organizzazioni criminali

valerio 21.09.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono in accordo su quasi tutti i commenti alla notizia. Ma forse vale la pena ricordare che si sta ripetendo quello che è successo anni addietro con l'Albania. Le prime tre navi arrivate erano stipate sino all'inverosimile di "profughi". Poi in realtà si trattava di delinquenti comuni, fatti uscire dalle carceri, caricati a forza sulle barche e mandati in Italia. Qualcuno ha detto allora che erano quasi tutti "oppositori politici del regime" : falso. Quelli erano già stati "fatti sparire" da tempo!
Ora ci sono i Tunisini. Anche qui ci sono state carceri aperte con tanti che sono venuti e vengono in Italia. Fa tremare i polsi la risposta ripetuta tante volte per radio e tv da parte di molti di questi profughi: se torniamo in Tunisia ci mettono in carcere ! (forse voleva dire : ci RImettono ... ).
Non so cosa pensare . . . Comunque fa riflettere il fatto che ... chiedono, vogliono, pretendono e se NON gli viene dato vanno all'assalto, distruggono, incendiamo.
Di recente anche in Puglia "profughi" che pretendono venga loro riconosciuto lo status di rifugiato politico hanno fatto blocchi stradali, ferroviari ... ed altro.
Non so se questo sia il comportamento di chi vuole farsi una nuova vita "pulita" fuori dalla propria terra di origine !

Luciano Zorzenone 21.09.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

** La stessa cosa succede in Sardegna tunisini che girano per la città ubriacandosi e infastidendo le donne, il comune gli foraggia con una diaria giornaliera che giustamente spendono in alcolici, gli zingari intanto nei loro campi razziano generi di tutti i tipi e le notti squagliano la gomma dei fili elettrici per ricavareil rame...... Mi sembra giusto e doveroso fare sacrifici per poter mantenere il loro tenore di vita a questi parassiti , ( così possono essere definiti le persone che vivono sulle spalle degli altri ) hanno anche la faccia tosta di chiedere casa ,assistenza sanitaria ,educativa . Che razza di paese è questo mi si chiede un sacrificio ..... e questa gente ?? SPERO UN GIORNO DI VEDERLI ANDAR VIA CON IN TESTA TUTTA LA NOSTRA CLASSE POLITICA ...ALTRI PARASSITI !!!!!!!!!!!!!!!!

angelo armosini 21.09.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Noto con piacere che ora tutti dicono cio che io dicevo 10 anni fa!! :) chi viene deve rispettare leggi usi e costumi e non solo.
In oltre prima di entrare in un paese sovrano dovrebbe almeno chiedere permesso, la pazienza sta x finire, qui si va in contro ad una guerra civile, fino ad ora gli italiani sono stati calmi x indole e xke avevano una posizione sociale ed economica da perdere ma ora non perdono nulla e a questo punto siamo pari quindi scatta la teoria del" tanto non ho piu nulla da perdere"

Andrea De Luca 21.09.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Il "lavoro e un tetto" bisogna darlo prima agli italiani.
porca miseria!

Michele Tucci, ravenna Commentatore certificato 21.09.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

dall'inizio del'acuirsi del problema fra marzo-aprile 2011 sono stati fatti errori tremendamente evidenti da sottolineare che non c'è un piano chiaro per non creare ingiustizie e xenofobie.

una cosa delle più terribili per rifugiati politici e paesi Siciliani che avevano accuratamente accettato di ricevere i rifugiati politici....cmbiare la destinazione dei loro alloggi di accoglienza a dei neorifugiati che non si sapeva chi fossero.

mettersi in paese un rifugiato intellettuale persegiutato e magari pacifista è diverso che mettersi chiunque!

si dovrebbe fare le destinazioni secondo le capacità.

inoltre i bambini oli non hanno ricevuto l'assistenza prevista dalle leggi Europee e dalla cata dei diritti dei bambini e una sig.ra avvocato della Toscana ne ha preso le difese e il governo italiano dovrà risponderne.

se si trascurano così i bambini senza un piano preciso di intervento figuriamoci gli altri!!!!

certo che un ufficio dell'immigrazione a Bruxell non credo serva a grancheè perchè non fanno delle depandance a Lampedusa e Sicilia e dove occorre con un progetto di pronto intervento a filo diretto con Bruxell l'unione fa la forza...l'Italia fa già tanto paga anche tante borse di studio all'università di Malta per fermare l'immigrazione e nessuno losa.....vabbè vecchia storia.....è chiaro che nessuno se ne occupa .....si riesce ad andare su Marte e non si riesce a coordinare un 'emrgenza profughi mi sembra una follia!!!

ma le crisi non sono opportunità di crescita e di coordinazione fra i popoli le varie istituzione etc etc....ma qui quando si decide di crescere?

spero non si debba toccare il fondo peggio di così

ringravio vivamente per un movimento che sostirne i miei stessi ideali teorici e pratici di vita

Giovanna Mariani

giovanna mariani 21.09.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento


La lega ha occupato uno spazio , lasciato vuoto dall'imbecillario di sinistra .

Spesso l'italiano ha la sensazione di essere LUI il vero extracomunitario ; a volte a ragione , a volte a torto.

UN minimo di buon senso , rispetto delle regole , del territorio in oggetto ; ospitalità vuol dire fare il massimo possibile . L'ospite non è il padrone .

Spesso si capolvolgono le cose.

Gli idioti lo chiamano razzismo e la lega RINGRAZIA perchè ci vive , ingrassa , occupa seggiole , potere con questa grande SUPERCAZZOLA.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.09.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento

se in Tunisia e in nord Africa fanno 6-7 figli a testa non siamo obbligati a prenderli noi in Europa, siamo obbligati a respingerli e a dare qualche secchiata di acqua fresca sulle natiche per frenare i bollori.
Questi mettono al mondo figli o conigli?

antonello conti 21.09.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Io credo sia giunto il momento di smetterla cn tutta questa fratellaza, specialmente quando poi veniamo ripagati in questo modo. Questi intellettuali ben pensanti, che ti tacciano di Fascista Razzista perchè ti lamenti dei troppi stranieri....bhè date voi alloggio a tutti. Non sono Padana, lungi da me, non li reggo, sono Romana, di Roma soprattutto sono ITALIANA e LAMPEDUSA è TERRITORIO ITALIANO e allora ANDIAMO CON UN PO DI NAZIONALISMO E COMINCIAMO a ragionare in maniera seria, METTIAMOLO QUESTO BLOCCO AGLI STRANIERI CHE ARRIVANO DA TUTTI I PUNTI DELL'AFRICA, PER LA SICILIA E DALL'ALBANIA PER LA PUGLIA, FINIREMO PER DIVENTARE STRANIERI IN CASA NOSTRA....E SINCERAMENTE è ora di finirla, gli aiuti si possono dare, ma non vuol dire che si debba permettere a tutti di venire da noi, quando poi sono sempre delinquenti che scappano da casa loro per non essere puniti, PERCHè DI IMMIGRATI SERI CE NE SONO E SONO QUELLI CHE LAVORANO, QUELLI CHE VENGONO QUI SENZA CARRETTE, mi sono davvero rotta le palle di sentiri discorsi a vanvera di BUONISMO E FRATELLANZA perchè stanno distruggendo la nostra terra e i nostri spazi e volete darmi della RAZZISTA chissene frega, ma ci sarebbe da rimetterli tutti sulle barchette e rimandarli indietro, PERCHè IN ALTRI PAESI NON SI VERIFICA LOS SCHIFO CHE SI VERIFICA DA NOI, E NON GLI VIENE CONCESSO DI ENTRARE COSì E SE VENGONO SCOPERTI VENGONO RIMANDATI A CASA!!!! SICCHE' BASTA CO STA FRATELLANZA CHE POI SE IL VICINO DI CASA STA MALE, LO IGNORIAMO IN PIENO !!!!

serena sereni 21.09.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

mi ricordo poco tempo fa,un mini-premier d'assalto che urlava al mondo il suo accorato "io sono lampedusano!" (tristossima parodia di JFK col suo "ich bin ein berliner!" - ma chi gli scrive i testi?) e poi in un crescendo delirante aggiungeva "ho comprato casa qui" "proporremo lampedusa per il premio nobel" "costruiremo casinò" "dipingeremo le case come a portofino"
ecc,ecc - chi più ne ha più ne metta,se non lo fermavano avrebbe candidato lampedusa anche per le prossime olimpiadi ...

Contafrottole intergalattiche - DOVE SEI ora che ci sarebbe veramente bisogno ? ah,già... non puoi,devi studiare nuove menzogne per i tuoi mille e più processi in corso...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 21.09.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma questi tunisini da cosa fuggono? Non vi è stata una rivoluzione nel loro paese per migliorare le cose? E dunque: sono ricercati o sostenitori del passato regime?

Giuseppe Spinelli 21.09.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento

a me da fastidio il fatto che un giornale serio come il fatto quotidiano, sul tema dell'immigrazione sia totalmente di parte e dia esclusivamente ragione agli immigrati. qualsiasi cosa dicano gli immmigrati è verità. tra l'altro il fatto non ha riportato queste parole del sindaco, ma ha invece detto che la copla era del governo. adesso, che il governo sia un branco di ladri e di incapaci è vero, ma cavolo il problema dell'immigrazione nn si risolve facendo entrare tutti e dando tutto quanto gli immigrati richiedono. nemmano in finlandia sarebbero disposti a fare questo. noi siamo di fronte ad un invasione, e gli africani, per quanto mi riguarda sono spesso e volentieri dei prepotenti che basano la società sulla sottomissione dell'altro. ecco perchè ci sono una marea di guerre in quel continente.

Luca Montarani (vandamme84), San Martino in Campo Perugia Commentatore certificato 21.09.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il buonismo non serve a nulla. Non si possono ricevere 400 milioni di africani.

Servirebbe la marina militare a presidio delle acque territoriali. Chi sgarra i confini rispedito indietro, anche con la forza delle armi.

Il primo barcone magari verrebbe affondato, il secondo cambierebbe rotta e il terzo non partirebbe nemmeno dalla costa tunisina. Fine di questa farsa ignobile!

Chissà perché non provano a sbarcare in Spagna, nonostante la costa in molti punti sia più vicina? Vi ricordate che cosa hanno fatto gli spagnoli a un paio di isolotti geograficamente marocchini e che sono di "proprietà spagnola", poco tempo fa?

La verità è che gli sbarchi sono preparati dalla criminalità organizzata, ormai è trans-mediterranea, che guadagna 2000 euro per ogni disperato che viene traghettato.

Con lo stesso prezzo i migranti potrebbero arrivare in "bisnes clas" !

Per i disperati c'è social card, tutto il resto è demagogia.

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 21.09.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento

è stato il nano, culo flaccido a far venire i tunisini in Italia!!!!
Quando andò in Tunisia dal suo sodale BEN ALì (il quale si spartiva gli aiuti con il BOTTINO CRAXI),a dire alla tv tunisina: venite, in Italia troverete lavoro, la casa, e la sanità gratuita!!!!

Il suo lecchino (letta) anni fà doveva essere arrestato, ma essendo anche lecchino della curia...
Poi mesi fà insieme alla sorella credo è indagato proprio per gli appalti per i CPT, ecc, non ricordate proprio niente???

Andrea Martellini

ANDREA MARTELLINI 21.09.11 06:12| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE SCRIVO CON LE MAIUSCOLE, MA NON C'è NESSUNO CHE SI RICORDA DI QUEL LECCHINO (LECCATO,VI RICORDATE COME ERA PETTINATO? IO SI)
DELLA CURIA ROMANA CON IL NOME DI LETTA, SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA (DEL CAZZO),IL QUALE ANNI Fà DOVEVA ESSERE ARRESTATO,non ricordo il perchè, e poi con i santi in paradiso (vaticano ecc)...... POI,IL LETTA, CREDO è INDAGATO PROPRIO PER LO SCANDALO, DEGLI APPALTI PROPRIO DEI CPT, ECC, INSIEME ALLA SORELLA.

VI SIETE CHIESTI PERCHè SONO QUASI TUTTI TUNISINI,(a parte i libici per guerra) quelli che cercano di venire in ITALIA?
IL NANO, CIOè QUEL CULO FLACCIDO,QUANDO ANDò IN TUNISIA, IN VISITA AL SUO SODALE BEN ALì (IL QUALE SI SPARTIVA GLI AIUTI CON IL BOTTINO CRAXI)
DISSE ALLA TV. DI STATO AI TUNISINI: VENITE IN ITALIA, TROVERETE, IL LAVORO, UNA CASA, LA SANITà GRATUITA...............è lui il colpevole di tutto questo che succede, e siccome io mi firmo con il mio nome, che mi denunci,quello che dice ITALIA DI MERDA, ED A UN LATITANTE; RESTA DOVE SEI!!! E TUTTE LE ALTRE COSETTE, ALTRO CHE DELINQUENTE, LUI è LA QUINTESSENZA!!!!!!

MARTELLINI O NOCENTINI ANDREA

ANDREA MARTELLINI 21.09.11 05:59| 
 |
Rispondi al commento

Non per fare demagogia, ma 3 dei numerosi "clandestini" regolarizzati per "motivi umanitari" il 14.04.2011 a Lampedusa, in soli 5 mesi sono già stati pluridenunciati e arrestati per i classici reati (dallo spaccio alla ricettazione, passando al furto) in un piccolo Comune della Toscana. Questi qui (e altri come loro) alzano le statistiche sugli atti criminali, fanno sprecare tempo, risorse e carta ai tutori dell'ordine e riempono le scrivanie della Procura con inutili fascicoli che mai verranno portati a conclusione: ma a che servono questi simili elementi?

matteo m., perugia Commentatore certificato 21.09.11 02:50| 
 |
Rispondi al commento

Questa cosa se ci pensate è veramente ironica...

E' da decine di anni che chi abita sopra roma considera puglia/calabria/sicilia incivili, ed ha sempre cercato di limitarne l'esodo delle popolazioni locali per evitare di venirne intaccato...

E' da decine di anni che chi abita sopra roma considera chi stà laggiù incivile, violento, con uno scarso senso della collettività, poco istruito (del resto anche gli attuali dati su corruzione / mafia / omicidi / stato dell'istruzione media lo confermano A TUTT'OGGI, non a qualche anno fa...).

Ed ora PUFF! Quelli laggiù si lamentano perchè gli stanno arrivando in casa quelli ancora più sotto che sono MOOOOLTO più incivili di noi...

Aahahah, in qualche modo lo trovo buffo...

E non possono neanche dire "eehhh, ma a noi ci ha rovinato l'unità d'italia, stavamo tanto bene, ecc. ecc.." perchè noi (italia ed altri) in africa sono 100 anni e passa che ci stiamo a fargli i peggio casini ed a cambiargli in peggio governi per i nostri interessi...

Cosa dire.... ad una popolazione, l'ingresso di una meno "civilizzata" da sempre fastidio...

Noi a voi non vi abbiamo respinto alla fine... e ci stiamo PIANO PIANO integrando...
Certo, preferivamo che prima recepiste la nozione "stato" e faceste na rivolta sociale contro le mafie ed i signori locali.... ma non l'avete fatto e noi non ci si poteva fare niente, v'abbiamo dovuto prendere così.
Del resto la vostra alternativa restando giù era morire di fame o far parte di uno dei vari clan... si capiva perchè venivate su, infrangendo magari anche delle regole per farlo.

A voi ora farlo con mezza popolazione africana... auguri!
Speriamo abbiate la stessa comprensione/rassegnazione che abbiamo avuto noi con voi.

Adoro il senso dell'ironia del destino!

P.S.: sono toscano e non sono leghista, ho diversi amici di giù (che se sono qui è proprio per quel motivo, detto da loro... o a volte non detto ma se non tornano e gli manca casa e 2+2 fà ancora 4....).

michele s. Commentatore certificato 21.09.11 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Beh, c'è da capirli, pensavano di trovare il campo da golf e invece non c'era. Anch'io se fossi stato in loro avrei protestato! Saluti

Alberto liati 21.09.11 01:35| 
 |
Rispondi al commento

perchè i politici non dicono agli italiani che gli anziani extracomunitari hanno diritto alla pensione di vecchiaia anche dopo un quarto d'ora che si sono ricongiunti alla loro famiglia?perchè questi tunisini devono essere rimpatriati soltanto 50 alla volta e non tutti insieme su di una nave da guerra?fatico ad arrivare a metà mese con tre figli, mutuo,il vivere quotidiano etc.etc. ho paura che ci sarà una guerra tra poveri,ma contro gli stranieri arroganti ovviamente

carmine carbone 21.09.11 01:16| 
 |
Rispondi al commento

...dai su come fai ad integrare gente così? ...questi se restano qui o gli schiavizzano i privati imprenditori o vanno a rubare o a spacciare...

Acul utopiA Commentatore certificato 21.09.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento

cazzo,
questi qui vengono a casa nostra da clandestini,
noi li tiriamo in salvo e gli diamo da mangiare, li curiamo, e gli diamo alloggio

e questi cosa fanno? danno fuoco all'alloggio

della serie: sputano nel piatto in cui mangiano


Provate ad andare nei loro paesi di origine da clandestini, e a dare fuoco agli edifici
Vi metterannp immediatamente in galera dopo avervi menato, e magari vi mozzano la testa

Questi quiche fanno tutto questo casino non hanno voglia di lavorare, sono solo dei criminali

MUSULMANI GO HOME


roberto p. Commentatore certificato 21.09.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

proponi il ricalcolo col metodo contributivo delle pensioni già erogate? Come dire cambiamo il metodo di calcolo di una qualsiasi competizione a gara terminata. A mare tutti i diritti, compresi quelli costituzionali che spesso invochi per tua comodità, evidentemente. Sei un uomo di destra, di quella più populista ed oltranzista . Sei peggio di berlusconi perché lui è mosso semplicemente da meschini calcoli personali. Tu invece sei religioso, fondamentalista senza scrupoli perchè segui il senso etico tuo personale
che anteponi a qualsiasi valutazione di carattere sociale e collettivo. Padri e figli si sbraneranno ed in questo scempio tu indichi il cuore della soluzione. Sei la solidificazione più cupa del qualunquismo. Ti senti come un cristo e credo ti debba curare in modo serio. Vaneggi sindrome di onnipotenza dietro quella presa diretta sulle coscienze ingenue e giustamente arrabbiate.

carlo diana 21.09.11 00:52| 
 |
Rispondi al commento

non mi è arrivata nessuna e mail

carlo diana 21.09.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento

proponi il ricalcolo col metodo contributivo delle pensioni già erogate? Come dire cambiamo il metodo di calcolo di una qualsiasi competizione a gara terminata. A mare tutti i diritti, compresi quelli costituzionali che spesso invochi per tua comodità, evidentemente. Sei un uomo di destra, di quella più populista ed oltranzista . Sei peggio di berlusconi perché lui è mosso semplicemente da meschini calcoli personali. Tu invece sei religioso, fondamentalista senza scrupoli perchè segui il senso etico tuo personale
che anteponi a qualsiasi valutazione di carattere sociale e collettivo. Padri e figli si sbraneranno ed in questo scempio tu indichi il cuore della soluzione. Sei la solidificazione più cupa del qualunquismo. Ti senti come un cristo e credo ti debba curare in modo serio. Vaneggi sindrome di onnipotenza dietro quella presa diretta sulle coscienze ingenue e giustamente arrabbiate.

carlo diana 21.09.11 00:43| 
 |
Rispondi al commento

è tutto voluto, serve per fare campagna elettorale, TUTTO UN TEATRO
il reato di clandestinità non è un reato ma solo una stupida legge di un governo leghista che non ha combinato un cazzo per controllare i flussi migratori, ovvio che non gli conviene risolvere il problema altrimenti niente voti

si chiama PRO PA GAN DA

PRO PA GAN DA

PRO PA GAN DA

PRO PA GAN DA

ultimo banco Commentatore certificato 21.09.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre un Grillo puntuale, coraggioso nelle idee, essenziale e che va al nocciolo dei problemi. Queste sono le nuove invasioni barbariche, e non è una metafora. E' ora che cominciamo a difenderci.
http://www.facebook.com/group.php?gid=68264075585

Marco Zorzi 21.09.11 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Ovvio si paga al giorno e a persona, più li riempiono più soldi prendono, per questo sono sovraffollati. e la costruzione di questi centri avviene con le classiche regole dell'emergenza, senza gare d'appalto, ma le fanno e le gestiscono gli amici di bertolas e cricca

Emanuele Albenga 21.09.11 00:26| 
 |
Rispondi al commento

ascoltando il TG oggi durante un collegamento di SKY TG 24 con l' "amministratore delegato di Lampedusa Accoglienza"...(?) ho scoperto che anche la gestione degli sbarchi di clandestini a Lampedusa e' stata privatizzata. non potevo crederci, ma voi lo sapevate?
http://www.argocatania.org/2011/04/07/business-migranti/
immagino il magna magna anche su questo....

barbaramartucci 21.09.11 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, se anche in questo blog ci sono affermazioni così razziste... forse dovreste votare lega.
Le condizioni in quei cpt o ice sono molto precarie, li stipano con oltre il doppio della capienza disponibile, vengono fatte leggi per renderti criminale per il semplice fatto di essere sul suolo italiano (reato di clandestinità).
In queste condizioni di esapserazione non si ha speranza e quando non c'è la speranza la gente si ribella, spesso nel modo sbagliato.
Quello che vedete è il prodotto dell'attuale politica folle nei confronti dell'immigrazione, non dei poveracci rinchiusi nei cpt o nei cie.
Vi prego, almeno su questi blog, risparmiate il qualunquismo e la caccia alle streghe. La solidarietà e l'integrazione sono l'unica via, e per percorrerla si parte dai DIRITTI da concedere ai richiedenti asilo, e non dalla repressione cieca e incondizionata

Emanuele Albenga 21.09.11 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo è il prodotto del buonismo ottuso che è penetrato tra le genti.....
....non si possono ospitare in casa se non hai più posti a sedere!

...finchè c'è disoccupazione per i nostri italiani dobbiamo necessariamente chiudere i confini...

..e non tirate quella stupidissima affermazione del tipo:"...e ma certi lavori gli italiani non li vogliono più fare!"
...semmai dobbiamo affermare che è presente il fenomeno dello sfruttamento sottopagato e legalizzato fornito appunto da popolazioni esterne al paese disposte a vivere come animali da somma, teste sottosviluppate facilmente dominabili, le quali alloro volta portano anche tanto degradoo...
...e quindi grazie al cazzo allora che gli italiani non cercano lavoro, nn lo cercano perchè non c'è lavoro c'è solo schiavismo..
...un par di minkia "mammone"... dite piuttosto che i ricchi privati schiavizzano e gli italiani giustamente vi fanno una leva quando possono e quando non possono cercano le vie legali...

chiudere i confini !

Acul utopiA Commentatore certificato 21.09.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

vediamo nei fatti REALI
PeR PRIMA COSA
NOI NON SIAMO OBBLIGATI AD AVERE UNA IMMIGRAZIONE ILLEGALE E INCONTROLLATA

1 VENGONO DA PAESI AFRICANI DI ORIGINE ISLAMICA
CON UN PASSATO COLONIALE ALLE SPALLE
MA SEMPRE PAESI PETROLIFERI
PERCIO RICCHISSIMI
SE ABBIAMO DEI DOVERI VERSO LA LIBIA
non abbiamo doveri verso gli altrio paesi come egitto marocco tunisia
SE NON QUELLA DEL ACCOGLIENZA DEI RIFUGIATI POLITICI
paesi come la spagna la francia l inghilterra
ci hanno accusati di essere razzisti
benissimo la francia si accolli i suoi ex colonie
perche non lo fa ... se noi siamo razzisti ee loro no
e ora che tutti si prendano le PROPRIE RESPONSABILITA
E LE CONSEGUENZE DELLE PAROLE
il vaticano parla sempre di accoglienza
MA SE NE GUARDA BENE DAL ACCOGLIERLE DENTRO LE SUE MURA....
LA FRANCIA ACCOGA I SUOI EX COLONI COSI PER L INGHILTERRA
LI HANNO SPOLPATI PER BENE IERI
E OGGI LI DEVONO ...QUALCOSINA INDIETRO
ANCHE A LORO

andiamo al lavoro e troviamo i
sindacalisti SPECIE CGIL che fanno propaganda peril lavoro per gli extracomunitari
MA PER NOI????
SI FACCIANO PAGARE LE TESSERE DAI EXTRACOMUNITARI INVECE CHE DA NOI ...
VEDIAMO SE CAMBIANO IDEA SU CHI HA IL DIRITTO AL LAVORO E CHI DIFENDERE
VEDIAMO NEI FATTI LA REALTA
contiamoli ...
la delinquenza estra e superiore alla nostra per un fatto CHE e piu tollerata dalle forze del ordine
e da una politica becera e ottusa
l accusa di razzismo e sempre dietro l angolo per qualsiasi situazione
se un italiano uccide un extracomunitario
e sempre e solo per razzismo
invertiamo i parametri e avremo solo un
incidente una fatalita un crimine ma MAI UN RAZZISTA


continua,,,,,,


stefano b., rovato Commentatore certificato 20.09.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento

POVERI AFRICANI MANDATELI DA TESTA D'ASFALTO CHE GLI AIUTA!!

graziano tegas 20.09.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d'accordo con il sindaco, questa gente si permette di fare quello che vuole, bruciare e devastare i posti dove sono accolti pretendendo cose non concedibili in quanto non si tratta per la maggior parte di profughi ma semplicemente di imbucati. E' ora di finirla!!! In una trasmissione ho visto che bruciavano i materassi perche' non avevano mangiato bene e perche' non avevano avuto le sigarette,in un paese normale la polizia avrebbe dovuto caricare, da noi se lo si fa si passa per fascisti e se il governo non li accoglie tutti e' un Governo razzista, BASTA!

GINOLATILLA 20.09.11 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dategli tutta la benzina che c'è e dategli subito fuoco

lorenzo Sally 20.09.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LAMPEDUSA BRUCIA E INTANTRO L'ITALIA AFFONDA,SIAMO MESSI DAVVERO BENE,IN BREVE PER DIRLA: ITALIAN LEMMING'S
ALVISE+
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 20.09.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori