Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No Tav, Elena e Marianna in carcere


no_tavElena.jpg

"Dopo che da mesi e mesi la procura torinese si è accanita contro il Movimento NO TAV con perquisizioni, arresti, fogli di via, denunce e avvisi di garanzia; dopo le menzogne e le ricostruzioni addomesticate dei media; dopo le dichiarazioni "di guerra" dei politici e del ministro Maroni; ecco che, con un giorno di anticipo rispetto al previsto, oggi il Tribunale di Torino, con una decisione di chiaro stampo politico, ha convalidato l’arresto per Nina e Marianna, pur essendo incensurate. Invito tutti i blogger a scrivere alle due ragazze una lettera di sostegno e solidarietà oppure un semplice ringraziamento per essersi impegnate in prima persona contro la follia delirante dei potenti.
Ecco i loro indirizzi:

GARBERI ELENA
Casa circondariale
Lorusso Cotugno
Via Pianezza 300
10151 Torino

VALENTI MARIANNA
Casa circondariale
Lorusso Cotugno
Via Pianezza 300
10151 Torino
"

Dario

12 Set 2011, 16:17 | Scrivi | Commenti (39) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

aiutate elenina,e stata picchiata.e a subito violenza da parte di poliziotti,purtroppo nessuno sa che a problemi gravi di salute,qualsiasi contusine potrebbe provocare gravi conseguenze!datemi notizie dell avvocato che si occupa del caso e vi faro avere tutti i documenti.aitatemi ad aiutare!

luca vitrano 14.09.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

NOTAV....." NO AL MOSTRO ".....loro ci vogliono schiavi,ma lo schiavo può diventare ribelle...!!!!A SARà DURAAAAAAAA......,che paese è l'Italia,vero???????NINA e MARIANNA LIBERE SUBITO......in carcere le hanno messe con le più schifose Falsità.....ABUSO di POTERE....alla grande.ORA BASTA!!!!!

alberto pepe, torino Commentatore certificato 13.09.11 17:00| 
 |
Rispondi al commento

"Ho tre bambini a casa non sono una violenta"

dice una delle due ragazze arrestate..

http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/419960/

Paola Bassi 13.09.11 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Una che lavora al 118 di solito non si mette a procurare lesioni agli agenti. Qualcosa non torna, mi pare più logico che i poliziotti (e non sarebbe la prima volta) mentiscano . Forza ragazze tra un pò dovranno farvi uscire.

Luigi Ricci 13.09.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

questa è pura follia...

simona valinotto 13.09.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Ce' un indirizzo mail del carcere? Con la lettera e' troppo lento. Io le voglio sostenere


Se veramente ci fosse "giustizia", quanti politici, giudici, poliziotti dovrebbero essere condannati per essere andati contro l'interesse generale dello Stato ? La TAV è contro l'interesse dello Stato perché costa troppo e nessuno ne ha dimostrato l'utilità, lo hanno detto tutti, Corte dei Conti, tecnici, esperti, Europa. Anche il mio gatto quando vede un cantiere della TAV tira una zampata alla televisione. Stanno usando i soldi dello Stato per fare un favore ai soliti loro amici e amici degli amici. E' un insulto agli italiani che pagano le tasse, soprattutto in questo tempo di crisi.

t g 13.09.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ONESTI DENTRO E I LADRI FUORI E' SEMPRE COSI'!!!

sabatino amoruso 13.09.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

sono con le vostre idee marioanna ed elena, grazie per tutto quello che avete fatto e farete.

GIOVANNI COPPOLA 13.09.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento

ce ne siamo accorti tutti che ormai questo paese non e' piu' nostro. tutto gira intorno al volere delle lobby alle quali i politici obbediscono senza nemmeno chiedere ai cittadini di eleggerli.
levarli di mezzo si puo' ma non all'italiana facendo il codazzo da 200 mila persone alla partenza per poi girarsi all'arrivo e trovarsi soli.
e' un mecacnismo perfetto quello che e' stato messo su: hanno fatto prima una bella classe media col suv, il tablet, lo scooter, la vacanza in montagna o al mare, qualche soldo, le partite 7 giorni la settimana.
l'italiano poi quando inizia la crisi ragiona sempre col "speriamo che io me la cavo" e pensa di non essere toccato. spera.
mentre il gioco e' proprio questo perche' al maggior parte degli italiani e' "questo" italiano sopra descritto.
e, caro italiano, ti stanno per levare tutto questo, ma in silenzio. ed arrivera' il momento che non potrai piu' fermare questo fenomeno.
hai 2 scelte: o prendi e FAI, o prendi e VAI

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 13.09.11 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna. Mamma mia,siamo in piena dittatura. Che schifo,l'Italia ormai e finita.

Danilo 13.09.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono accusate di "resistenza a pubblico ufficiale", "lesioni gravi" e "individuo socialmente pericoloso"

sono 2 ragazze, arrestate da un gruppo di poliziotti in divisa antisommossa. Avevano gli zaini pieni di cerotti e bende perchè una di loro lavora al 118 ed erano lì a curare i feriti (ovvero la gente che si becca i candelotti lacrimogeni sparati in faccia

dicono anche che avevano pietre nello zaino... lì il terreno è pieno di pietre ovunque, figurati se se le portavano nello zaino...

ricc 13.09.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento

SAREBBE DA MANDARE LE LETTERE AI GIUDICI E ALLE SOCI

stefano b., rovato Commentatore certificato 12.09.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarieta a Marianna ed Elena, per quel che può valere da un pecorone quale il sottoscritto, ma voglio comunque parlare:
Maledetti porci, politici di tutti i schieramenti, spero che i soldi che avete rubato vi brucino, ma pagherete anche questa!

Riccardo Bendotti 12.09.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma non è Maroni quello pericoloso che addenta le forse dell'ordine....CHE MERDA!!!!!!VAFFANCULO!!!!

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

per favore, Dario,se ne sei al corrente,puoi dirci di più?ma l'organizzazione No-Tav le ha supportate di un buon avvocato?quanto tempo devono stare agli arresti?è ancora possibile fare qualcosa? non me ne intendo di queste procedure legali ma sono proprio sconvolta

grazia carli 12.09.11 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi sono vicino avete fatto il giusto contro i " distruttori della natura " io non avrei avuto il vostro coraggio ... Francesco 41 anni Roma

Francesco dimarco 12.09.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

E' importante far sentire loro la nostra solidarietà - su compriamo tutti due francobolli e scriviamo loro il nostro affetto !!!

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 12.09.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.libero-news.it/news/819666/Perla-della-follia-dei-No-Tav-Nascondevano-la-catapulta.html

c'e' anche il disegno.....

Roberto Maroni l'ha detto, forte e chiaro: "I No-Tav vogliono il morto". E una parziale conferma alle parole del ministro è arrivata dalla sconcertante scoperta avvenuta nel fitto bosco di Chiomonte, epicentro degli scontri che vedono impagnati i pasdaran contrari al cantiere dell'alta velocità che coagulano sinistra estrema e centri sociali. Nascosta tra gli alberi, è stata trovata niente meno che una catapulta. I No-Tav avevano pensato di utilizzarla negli scontri con gli agenti.

Reminiscenze elleniche - L'attrezzo, artigianale, è stato costruito con pali di legno e inserti metallici. Il peso della catapulta è di circa due quintali, l'altezza è di quasi tre metri ed è altrettanto larga. Lo strumento sfruttato negli assedi sin dai tempi dell'antica Grecia è stato trovato nei pressi della recinzione del cantiere del tunnel geognostico della Tav, che nei mesi scorsi, più volte, è stato oggetto di durissime contestazioni.

"Volevano colpire persone" - Secondo le forze dell'ordine che l'hanno rinvenuta e sequestrata, la catapulta sarebbe servita per colpire con pietre i carabinieri e gli altri addetti alla sicurezza del cantiere in Val di Susa. E' stata aperta un'inchiesta a carico di ignoti dalla Procura di Torino, secondo la quale l'arma "sarebbe stata certamente capace di produrre ingenti danni a cose e persone, quali operai e appartenenti alle forze dell'ordine, che sono presenti nel cantiere al solo scopo di prestare la propria opera lavorativa nel rispetto delle reciproche funzioni".

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 12.09.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché sono state arrestate???


Era del tutto ovvio che arrestassero, qualcuno, in particolare una donna (In questo caso due) e poi lanciassero la notizia sui mass media di regime.

In questo modo infondi la paura e crei un deterrente a partecipare alle prossime manifestazioni!

Thunder Tongue Commentatore certificato 12.09.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

per NINA e MARIANNA
Questa Valle che resiste

http://www.youtube.com/watch?v=q4TZvz0Q5DU&feature=youtu.be


grazie Beppe!!

"NINA E MARIANNA LIBERE"

oggi a Torino a piazza Castello dalle 18

presidio di solidarietà


Paola Bassi 12.09.11 17:28| 
 |
Rispondi al commento

FORSE converrebbe, staccare dalla TAV e impegnarsi nel portare avanti presidi permanenti in tutte le città d'italia "check point"per la difesa del popolo che non è più sovrano!..mettersi davanti alle fabbriche e alle scuole,uffici,ecc..e invitare tutti allo sciopero generale ad oltranza!!!
Niente governicchi che non siano eletti dal popolo..!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.09.11 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Si può organizzare in loco una protesta pacifica ma efficace? Non le possiamo mica lasciare sole! Ma con quale accusa sono state trattenute?

renato vaccaro Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
ANCHE QUESTA AI NO TAV,MA AL VUOLE FAR FINITA IL TRIBUNALE DI TOEINOE CONDANNARE CHI COMPIE LO SCEPIO,DI CHI INVECE SI DIFENDE DALLO SCEMPIO
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 12.09.11 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Loro arrestate e Berlusconi e cricca liberi di delinquere...
E' proprio un paese di merda. Ha ragione lui.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.09.11 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è da meravigliarsi...in questa italietta, da tre palle due soldi..!!oltretutto incensurate!..
Voglio vedere ser il SOR DI PIETRO E DE MAGISTRIS vanno a vedere cos'è successo!!!
Siamo all'intimidazione, chiunque osa sfidare il sistema viene punito..ma se pensano di spaventarci si sbagliano di grosso!!!
Questo è un paese FALLITO in tutti i sensi!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.09.11 16:53| 
 |
Rispondi al commento

come volevasi dimostrare ...

che leggano i soliti destrini-maldestri legaioli
der cazzo che si "indignano" per questa magistratura permissiva !!!

ma permissiva de che! de sto kazzo, quando si tratta di politica menano come sempre !!!

anche se non condivido del tutto i fatti dei no-tav mi sento solidale con le "compagne" carcerate !

qui, servono GLI STESSI METODI DEL '70!
dateme retta! ...saltando gli sbirri...però!
tanto, prima o poi, cambieranno fronte!
basta solo che non arrivi più loro ...lo stipendio

LENIN no friend max, Roma Commentatore certificato 12.09.11 16:52| 
 |
Rispondi al commento

incredibile.
con quali capi d'imputazione?

Paolo r., Padova Commentatore certificato 12.09.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Se eravate due 'ndraghetiste, avevate già appaltato qualche settore della TAV, ed eravate libere di circolare per l'Italia a reclutare giovani disoccupati o extracomunitari, disposti a lavorare in condizioni di schiavitù pur di avere un lavoro; reclicare il denaro sporco. Invece voi, siete tra noi, come noi, e per questo siete considerate delle delinquenti.

Non lasciamo sole queste due ragazze! Vi invito a fare una colletta! Momo

Momo 12.09.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori