Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tremonti e i cinesi


tremonti_cinesino.jpg

"Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Jiang Yu, ha detto che uno dei principali obiettivi di investimento cinesi è l'Europa. In particolare sono interessati all'acquisto di beni in Italia. Questo combinato all'acquisto delle nostre obbligazioni fa sì che la nostra sovranità, già in svendita presso Germania e Francia, abbia un altro ben più che potenziale acquirente e padrone. La nostra politica è ridotta al ruolo di caporalato, ovvero di un Paese gestito da caporali il cui solo e unico interesse è lucrare sulla pelle di quei beoti che rispondono al nome di italiani. I quali italiani, pur di non vedere, udire e parlare, sopportano qualunque debito, qualunque default, basta che sia una tassa indiretta. Una tassa che assomigli al "peccato originale" del quale parla la Bibbia, che per il fatto di essere assunta alla nascita, insomma congenita, sembra quasi che non ci sia. Nascere senza coglioni infatti ti mette al riparo da qualunque richio di castrazione. A me non sta simpatico Profumo ma la sua idea di manovra economica da 400 miliardi nelle modalità da lui enunciate mi incuriosisce come alternativa alla guerra civile". Kasap Aia

13 Set 2011, 17:00 | Scrivi | Commenti (48) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

buongiorno
vorrei fare una proposta per cercare di arginare l'invasione di merci di origine asiatica che tutti i giorni chiude una nostra azienda : il 50% delle merci messe in vendita da catene di distribuzione e grandi magazzini deve essere assolutamnete di origine europea . Questo permetterebbe di ridistribuire almeno in parte tutti i soldi che inevitabilmente vengono lasciati nei supermercati ogni giorno .
se non mettiamo un argine a questa invasione incontrollata di merce che arriva da fuori molto presto saremo tutti economicamente morti.
Non è giusto discriminare i Cinesi in quanto tali ma è sicuramente importante fermare questa invasione di merce che ci uccide .

roberto paolieri , pistoia Commentatore certificato 26.06.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

B.giorno. sono nuova del blog e mi scuso se non ho letto tutti gli interventi a a proposito della comunità cinese. Volevo sapere che cosa fa la politica per proteggere i propri cittadini da queste nuove aziende cinesi, che, oltre che rubare il lavoro agli italiani perchè non più concorrenziali, offre prodotti fabbricati senza norme e regole sul nostro territorio.Stiamo diventando "stranieri" in patria, perchè oramai nell industria manufatturiera ci sono 2 realtà:quella dell'imprenditore italiano, che deve assolvere a tutti gli obblighi fiscali,e quella dei cinesi, che di obblighi non ne hanno!!!! Non pagano Iva, non pagano tasse, non pagano Inps....non hanno regole nei turni di lavoro, non hanno regole sanitarie, non hanno regole semplicemente e questo sotto i nostri occhi, a casa nostra......!!!Vogliamo affrontare seriamente il problema????Chi ci tutela da questa concorrenza sleale sotto casa? chi ci rappresenta??? Chi versa l'Inps per pagare le nostre pensioni, se gli unici che lavorano - i cinesi - l'inps non sanno nemmeno cosa sia????
Non è ora di muoversi??? Non è ora di risvegliarsi
e far valere i nostri diritti, oltre che subire da uno stato sempre più distante dai nostri problemi IMMEDIATI???????
grazie per la vostra attenzione

laura calugi, stabbia - f i Commentatore certificato 29.12.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

b.giorno.
Sono nuova del Blog. Volevo sapere se avete mai affrontato seriamente il problema della comunità cinese che vive sul nostro territorio ignorando completamente i loro "doveri" (intendo pagare tasse, inps, etc... come noi cittadini italiani che li ospitiamo, e che dobbiamo accollarci anche le spese per "mantenere" coloro che ci rubano il lavoro in modo sleale. Volevo anche segnalare che
contrariamente ad un imprenditore italiano, il cinese che apre e poi chiude dopo poco tempo una p.iva non ottempera MAI ai propri obblighi fiscali, creando quindi ancora piu' scompenso fiscale e mancanza di entrate dello Stato che li ospita.

laura calugi, stabbia - f i Commentatore certificato 29.12.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di Profumo e delle sue idee per risanare l 'economia....asciate perdere , vi supplico, io sono uno che gia'l'ha provatoDovrebbe avere il Pudore di nascondersi all'ombrea dei 40 milioni fatti vendendo fumo e prosopopea...Pensare che e' stato l' unico a farsi fregare da Geronzi.... Che dire poi oltre al banco di Roma delle Banche tedesche e dei mutui subprime.Non parliamo poi degli acuisti in Polonia Bielorussia e TURCHIA:::::Gli studi americani lo hanno consigliato di prendere come socio Gheddafi... Quando io parecch anni fa, e Vi sono testimoni , affermavo che un conto sono gli Stati Uniti con il diritto anglosassone un altro l'Italia con i codici derivanti dal Diritto nRomano dal cod Napoleon etc:.vuole risanare l'economia proprio chi ha messo nella fanghiglia gli Enti Pubblici con gli strumenti DERIVATI!!!!!!
Vedrete.... altro che bolla ........Tsunami!!!!!!!
Dovrebbe almeno avere il pudore di tacere Mac Fumogen , allievo venditore di fumo di pretto stampo anglosassone ......Avessimo parlato meno inglese e piu' italiano forse non saremmo caduti cosi dall'alto.....Rimandatelo alla MC Kinsey lui e tutti i suoi seguaci esterofili!!!! Che belle ricette ha in mente, ma vi prego ... fate che rimangano solo li' dove non possono fare danni...e occhi ai derivati...Lo faccio per Voi ragazzi , perche abbiate un futuro....

massetto domenico pierangelo 14.09.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento

IO LA SOLUZIONE CE L'HO!
1-uscire dall'euro;
2-dichiarare default;
3-ristampare la lira;
4-rimettere le frontiere e i dazi;
5-abolire i Partiti dalla costituzione;
6-Nazionalizazione di tutti gli asset strategi nazionali,autostrade,porti,areoporti,banche,ecc.
7-Piano nazionale energetico e alimentare;
8-riassetto e ripristino di tutte l'industrie pesanti.
9-accordi commerciali solo con paesi che rispettano le regole sul lavoro e sulla democrazia;

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento

il ministro Ronchi preso a gavetto dai cobas davanti montecitorio..video su repubblica..!!non basta il REFERENDUM SUL NUCLEARE EUROPEO, SERVE UN REFERENDUM PER ABOLIRE L'EURO E IL DEBITO PUBBLICO!!!Beppe..moviamoci...!!incominciamo a raccatare le firme..ritornare con i banchettini in Piazza..FACCIAMOCI VEDERE!!!
QUesti sono arroganti,e ci disprezzano...strafottenti..facciamoli ingoiare un pò di sciroppo...decino sulle n/s teste e noi zitti!!!
IL DEBITO PUBBLICO E' UNA TRUFFA..COME L'EURO!!RIVOLTIAMOCI!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Pensare positivo: quante pizzerie potremo aprire in tutta la cina??? Prima che arrivino i turchi e gli albanesi???

forza che abbiamo la luna nascente in poppa!!!!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Cari ministri e deputati e senatori Leghisti, venti anni orsono eravate andati al potere per rovesciare l'Italia come un calzino, per sboscare, cancellare privilegi, tracciare un solco profondo tra voi e la vecchia politica.

Dopo venti anni non è successo praticamente niente se non in peggio, il solco lo avete tracciato con i vostri propositi originari, vi siete fatti attrarre dai privilegi che volevate cancellare, vi siete imboscati come e più degli altri in comuni, province, regioni ecc. ecc.

Vi ho sostenuti per molti anni con fiducia ma ora devo dire senza esagerare che siete una delle più grandi delusioni di questo ventennio al pari della moneta unica, truffa colossale ordita ai danni di un un intero continente che voi non avete ostacolata se non a parole, proponete il ritorno alla lira se avete le palle e ridate un pò di dignità a questo paese se ne siete capaci!

Favi di Montarrenti, siena Commentatore certificato 14.09.11 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete notato cosa è successo i primi giorni di agosto quando c'era il rischio default degli Usa, e con la Cina che è uno dei maggiori detentori di titoli di stato USA?
Obama che ha sempre accolto il Dalai Lama e difeso l'autonomia del Tibet, ha improvvisamente cambiato posizione dicendo che il Tibet deve rimanere sotto il potere della Cina e la Cina deve rimanere unita.
Meno dei ns. titoli di Stato i cinesi, come anche altre potenze, ci comprano e meno pressioni avremo?
Riduciamo le spese ed il debito del ns. Stato e siamo più seri allora vedrete come le quotazioni dei titoli di Stato risalgono senza aver bisogno di altri aiuti.

DANIELE P. Commentatore certificato 14.09.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento

C'è SOLO UN MODO!...REFERENDUM PER ABBANDONARE L'EURO E RIPRISTINO DELLA SOVRANITA' MONETARIA!..
Poi rimettiamo le frontiere....i dazii doganali..finish!!!
PUR DI STARE IN SELLA S'INVENTANO LA MANOVRA A RATE..!!CON IL BENE PLACET DEI LEGHISTI..CHE DOVRANNO PAGARE LO STESSO LE MULTE DELLE QUOTE LATTE!!.
Metteranno la patrimoniale e la metteranno, colpendo le prime case,i conti correnti...
STUPISCE il silenzio dei risparmiatori che hanno perso il 50% del valore delle proprie azioni...nessuno dice nulla..SALVO TREMORTI CHE INVITA L'AVVOLTOI CINESI A COMPRARE A PREZZO STRACCIATO LE N/S AZIENDE....!!!
STANNO TACENDO I DATI SUI FALLIMENTI DI AZIENDE DISTRUTTE!!!costrette a chiudere..ormai lacerate da tasse,concorrenza sleale,affogate dalla burocrazia,e pizzi vari...!!!e la politica cosa fa..chiama i cinesi!!.
SE li laciamo fare questi pletotecnooligarcopadroni dei partiti politici ci rovineranno tutti e il conto sarà salato...
Weltruscazzen..si è lamentato di alcuni slogan urlati sabato(BEPPE chi sa a chi riferisce ehhh!)chiudiamo il parlamento!!!l'ha disturbato..!c'ha paragonato al perido prefascista!!!
E' rispuntato dal nulla...topo grigio weltruzscazzen..ma vai a lavorare...!!caro weltroni walter..te e tutti i PDUEROS!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coi cinesi ci si può lavorare, collaborare, non ve lo siete mai chiesto? Italiani sveglia, la crisi porta anche magnifiche opportunità

Sabina M., Biella Commentatore certificato 14.09.11 15:55| 
 |
Rispondi al commento

se ne fregano delle cozze depositate davanti a un parlamento chiuso !!
E' ora di passare ad azioni concrete colpendo quello che gli interessa e cioè il soldo.
smettiamo di pagare tutto ove non prelevato alla fonte, via subito i soldi dai conti correnti, no bollette alle municipalizzate, no multe, no tasse locali, no ticket sanitari, smettere di pagare qualsisi tipo di rata, al casello della genova-milano tirare dritto che il pedaggio l'abbiamo già corrisposto a penati, vendere titoli di stato, vendere partecipazioni da fondi, chiedere tutti anticipo liquidazione, usare tutti bio-diesel o olio di semi per le automobili.
Secchiamogli la gola, ingolfiamo la macchina burocratica di ricorsi per mancati pagamenti. Tutti colpevoli, difendiemoci insieme dagli esattori e forziamo il default. Altrimenti dice bene chi propone l'emigrazione, a chiacchere non si va da nessuna parte.

paolo 14.09.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

ecco la verità:
l'italia è bagnata da 3 mari, ma è stata prosciugata da tremonti

FABRIZIO PAUTASSO 14.09.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

La stanno menando con la GRECIA...non puo fallire..i Francesi e Tedeschi dicono no ad un default di atene....ma l'epidemia sta contangiando tutti...il debito italiano a luglio è salito a 1911 miliardi di euro...
URGE UNREFERENDUM dei paesi dei PIIG per uscire dall'euro e dall'europa!...questa spirale va interrotta!.
REFRENDUM PER NON PAGARE PIU? IL DEBITO PUBBLICO!!!...ripristino della sovranità monetaria nazionale....!!!
Non c'è alternativa...e liberarsi subito di questa classe politica...oggi dovevano votare l'autorizzazione a procedere per l'arresto di una VOLPE, accusata di aver mangiato una gallina mentre era a guardia del pollaio...
SI è riunita la commissione delle volpi e faine ed hanno negato l'arresto della volpe...cera un evidente fumus persegutoris da parte del Contadino....ahhhhhhhhh siamo alla rovina totale!!
BASTA!!!non ne possiamo più...sciopero nazionale ad oltranza!!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo è possibile che la sovranità italiana verrà sminuita man mano che ci compreranno (se ce lo compreranno) il debito, ma DI CHI E' LA COLPA???

Secondo me la pressione fiscale italiana è ESAGERATA, i servizi che ritornano al cittadino non sono all'altezza, la Stato è PACHIDERMICO e in larga misura inutile e improduttivo.

COMINCIATE a TAGLIARE:
Pensioni
Sanità
Spese militari
Privilegi dei politici (compresi i buffoni delle regioni e non solo quelli a Roma).

E poi forse ne riparliamo.
Per il momento: Addio Italia! Benvenuto Canada!
Ciaooo

Edoardo Campolucci 14.09.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Forse la smetteremo di riempire le nostre case di cianfrusaglie,giochi e vestiti cinesi (alle bancarelle cinesi del mercato tanti stupidi si azzuffano per trovare l'affare, ma che cavolo, non hanno già gli armadi pieni!?)
Qualcuno li chiama ancora poveri cinesini, loro intanto aprono negozi ovunque con soldi contati di dubbia provenienza!ù
Io da anni non entro in pizzeria se non sono certo che non sia della mafia e non acquisto cinese se proprio non trovo altro.
Il problema è che fra poco troveremo solo merce cinese.
I centri commerciali sono giganteschi imbuti che drenano i nostri soldi, li portano in asia e non torneranno mai + , alla faccia dei nostri operai.

E poi, diciamolo chiaro, nella nostra regione (lombardia) le fabbriche sono piene di immigrati che si sporcano le mani e che lavorano, prendono uno stipendio fisso e fanno le pernacchie ai giovani italiani precari che non si vogliono rimboccare le maniche e prendere qualche callo ma che sono sovvenzionati finchè dura dalla mammina.
Sveglia!

conti antonello 14.09.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

La manovra patrimoniale sembra perfetta per i nullatenenti e i ricchi perché ai primi non costa niente, ai secondi neanche perché i loro beni sono già di proprietà di società immobiliari e prestanome. La patrimoniale appare come una batosta sul ceto medio, punitiva per chi nella vita ha lavorato e risparmiato. Una tassa sul reddito in differita e a sorpresa per chi è stato così stupido da risparmiare, tenere la casa in campagna della famiglia o per dare un tetto ai figli precari. Lo stato pescherebbe soldi in contanti da un patrimonio il cui valore non esiste se non in caso di vendita. Ma la crisi ha rallentato il mercato, e i valori degli immobili potrebbe crollare agitando le patrimoniali. Facciamo che la vostra pensione presunta sia del 40% dello stipendio se mai ci arriverete, il fondo integrativo perde soldi, il patrimonio che vi può darvi un minimo di sicurezza diventa un cassetto da cui lo stato può prende soldi quando ne ha bisogno. Ma che lavorate a fare?

Peter Amico 14.09.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Bella questa commedia: la relazione italo cinese

http://youtu.be/ynkt3zu3820

Susanne Streif 14.09.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

I capitali di dubbia provenienza come quelli della mafia con i quali si comprano Aziende, Azioni,case, macchine ecc., quando scoperti vengono sequestrati. I capitali con i quali la Cina acquista titoli in tutto il mondo sono capitali puliti ???? Lo sfruttamento dell'essere umano in quel paese sappiamo tutti a che quale livello è. Il fatto è che il sistema è marcio a livello mondiale. Ma purtroppo per coprire i buffi fatti dalla classe politica dell'ultimo cinquantennio, si arriva a chiedere soldi anche dal peggiore usuraio in circolazione.

mizio 14.09.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Il capo della Bnaca centrale Argentina ha detto:..e' inutile che la Grecia cerchi di pagare il debito...tutti questi salvataggi non serviranno a nulla, anzi! sarà più inguiata di prima...devono dichiarare default senza indugiare oltre.
Seguirebbero l'esempio il portogalo.irlanda,spagna e italia..non c'è alternativa...i rimedi sono peggio del male!!
Concordo pienamente(poi se lo dico loro che sono esperti!)ecco perchè il M5S deve iniziare una raccolta di firme per un REFERENDUM PER Non pagare PIù IL DEBITO PUBBLICO!.
BEPPE BISOGNA PROPORRE QUESTO REFERENDUM, ALTRIMENTI NON CI LIBEREREMO MAI DI QUESTO TUMORE FINANZIARIO!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento

he no caro amico, non sono d'accordo ... parli da schiavo inconsapevole.
Chi ha sbagliato paghi le sue colpe, e se così non fosse da me avrete un ghandi immobile rivoluzionario.

antonio magrì 14.09.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento

"Aiutare gli stati per le spese per l'educazione salverebbe inoltre velocemente migliaia di posti lavoro. Non ha senso per un paese ricco, che riconosca l'importanza dell'educazione, licenziare gli insegnanti, specialmente con la competizione globale così forte. I paesi con una forza lavoro meglio istruita faranno meglio. Inoltre, l’educazione e la formazione professionale sono essenziali se vogliamo ristrutturare la nostra economia per il ventunesimo secolo."
JOSEPH E. STIGLITZ
E noi facciamo gestire uno dei Ministeri più importanti, forse il più importante per il futuro di un Paese, dalla Gelmini? dai non scherziamo per favore...
ciao

danilo adriani 14.09.11 07:24| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei che qualcuno mi spiegasse: cosa si prendono i Cinesi in garanzia per darci tutti questi soldi? Per esempio se io chiedo soldi alla Banca, questa mi da il 75% del valore dell ami acasa, se non pago si prende la casa. Ma se noi non pagassimo, cosa possono prendersi i Cinesi? E come? Mettiamo che l´Italia dica: non paghiamo piú, i buoni del tesoro sono carta straccia, che cosa potrebbero fare? Non penso che potrebbero dichiararci guerra.

Luigi PIGOLI 14.09.11 05:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la perdita di sovranita' popolare in tutta europa e' un dato di fatto: finanziario, politico, economico, sociale, demografico. gli italiani, per come li conoscevamo solo 30 anni fa, non saranno piu' i padroni dell'italia tra 50 anni. mettetevelo tutti in testa. l'italia NON sara' degli italiani ma di popoli stranieri sia per presenza fisica sul territorio che potere economico. preparatevi all'armageddon, la guerra civile..

walter obiettivo 14.09.11 04:52| 
 |
Rispondi al commento

tremonti,colui che non molto tempo fa voleva mettere i dazi sui prodotti cinesi,ora lecca il c. alla cina perchè compri il (nostro)debito italiano.
"che vergogna".

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 13.09.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Se Tremonti stasse lì, sempre fermo e immobile come nella foto, e non parlasse mai più, forse avrvemo una pvobvablilità di miglioramento per l'Italia.

giovanni p., vicenza Commentatore certificato 13.09.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno di voi ha una soluzione alla crisi italiana, si faccia avanti.

Grazie.
Visto che capite tutto voi, seguaci del Maestro Beppe Grillo

Alessio F. 13.09.11 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La foto di Tremonti travestito da monaco buddista è geniale. Peccato che lui non abbia la stessa saggezza come loro...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 13.09.11 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Ormai sono cazzi amari,troppo tardi....dormi italia

cristian rozzoni Commentatore certificato 13.09.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho visto l'ennesimo teatrino del nano (politico e fisico) che diceva che grazie a lui l'italia era salva , che la manovra era seria , che siamo un paese solido e proprio mentre lui parlava i mercati aumentavano il divario tra i nostri interessi e quelli tedeschi a oltre il 4%. Detto in parole povere : noi italioti siamo sempre i coglioni che crediamo alle palle di quel farabutto puttaniere mentre all'estero valutano con obiettivita' la serieta' del nostro paese e traggono le conseguenze che con un capo del genere e una classe politica simile non andiamo da nessuna parte. angelo

angelo mora 13.09.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

è BELLO SOGNARE, MA PENSO CHE GLI ITALIANI NON TROVERANNO MAI LA FORZA E LA COESIONE PER AGIRE.
sEMPRE TROPPO POCHI. TANTA RABBIA A PAROLE E NESSUNA AZIONE. SIAMO ABITUATI AD ARRANGIARCI ANCHE SE ORA RISULTA DAVVERO DIFFICILE.
LO DICO ANCHE A ME STESSA. SONO ITALIANA ANCH'IO...

silvestr 13.09.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Chi la fa la guerra civile? Grillo in costume al mare in Sardegna? Non scherziamo, vi prego. Magari qualche sbandato ci crede veramente.

Gabriele Lima 13.09.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che questo briao..vuole dare in pegno insieme ai bond, beni o quote d'aziende di proprietà del popolo sovrano!..
Ormai siamo allo sbando..qui bisogna prendere un iniziativa, come hanno fatto gli ISLANDESI..non paghiamo più il debito pubblico!.
Laanciando anche un monito alla CINA.."non fate accordi con questi governanti, perchè dopo noi non li riconosceremo!!.
Qui è l'ora che s'incroci le braccia e s'inizi uno sciopero ad oltranza...nel giro di 15 giorni ci libereremo una volta per tutte di questi cialtroni...
QUINDI REFERENDUM sul debito e uscita dall'euro...PANE E CIPOLLA MA LIBERI!!!!BEPPE..

roby f., Livorno Commentatore certificato 13.09.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
STIAMO VENDENDO AL NOSTRA SOVRANITA' AI CINESI,CREDO CHE PRIMA O POI FINIREMO COME LA GRECIA E L'ARGENTINA
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 13.09.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

quindi presto la censura cinese si aggiungerà alla cenura dei partiti .... sempre peggio! la cina? sta ottenendo ciò che voleva .... sottomettere tutti! perchè invce nn cercare di evitare la delocalizzazione? riportare i soldi in italia ...

Luig Caforio 13.09.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento

vendiamogli il sud italia, e ci facciamo dare i soldi per chiudere il debito.!!

ci penseranno i cinesi a far lavorare il sud..e quelli davanti ai soldi, mica si fanno ciulare dalle belle parole !!!

poi, un bel muro prima di roma e ci salviamo tutti!!! altro che federalismo fiscale!!!!!

Pio Ottone Commentatore certificato 13.09.11 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori