Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Atene brucia


La_Grecia_brucia.jpg
Ho visto i filmati dei violentissimi scontri di questi giorni ad Atene. Gruppi di manifestanti armati di bastoni che attaccano le forze antisommossa che cercano di proteggersi arretrando. Fumogeni lanciati dai cittadini contro il Parlamento. Poliziotti che picchiano cittadini inermi. Una guerriglia urbana da far impallidire i nostri anni di piombo. La cosa sorprendente è che mi sono sembrati quasi normali, parte di una nuova realtà, una logica conseguenza della crisi in una capitale europea, parte della UE, non in una lontana area tribale. "Mentre a Roma si discute, Atene viene espugnata". A quando il turno dell'Italia?

6 Ott 2011, 22:40 | Scrivi | Commenti (81) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ALLE 11 DI MARTEDI 13 DICEMBRE 2011
ALLA CAMERA DISCUSSIONE E VOTO SULLA MANOVRA MONTI

TUTTI A ROMA! LOTTIAMO CONTRO
L’EVASIONE FISCALE GARANTITA!

Il governo Monti ha preteso sacrifici dai lavoratori e dai pensionati, ma ha garantito l’evasione fiscale ai soliti farabutti. La tracciabilità dei pagamenti da mille euro in su consente a professionisti, commercianti e artigiani, oltre alle imprese, di evadere liberamente con la sua benedizione e di tutto il centrodestra.
Quando si è ricorso a Monti per salvare l’Italia, Berlusconi ha preteso che non ci fosse la patrimoniale per i ricchi e la tracciabilità non fosse inferiore ai mille euro. Non voleva neanche l’ici, o imu, sulla prima casa, ville comprese. Sui primi due punti è stato accontentato, sul terzo no solo perché da qualche parte i soldi dovevano arrivare.
Bersani non ha preteso nulla, ha solo chiesto equità. Ma per equità si possono intendere tante cose e difatti non ha ottenuto nulla. Solo di perdere voti.
A questo punto se il prof. Monti facesse il “bunga bunga” sembrerebbe Berlusconi!
Noi dobbiamo pretendere da questo governo che la lotta all’evasione fiscale sia prioritaria! Dobbiamo pretendere che la tracciabiltà dei pagamenti sia totale, caffè al bar compreso! Se all’estero, nei paesi avanzati, si paga quasi tutto con le carte di credito, perché ci vengono a dire che qui non si può fare? Se lo Stato ridiscute al ribasso la camorrìa che prendono le banche per queste operazioni e le paga, l’introito dall’evasione sarà comunque così alto da ridurre la manovra o, meglio ancora, ci sarebbero soldi per la ricerca, le scuole e aiuti per chi inizia un’attività e sarebbero soldi sicuri ogni anno e no una tantum!
Ma tutti sappiamo che la lotta all’evasione fiscale è osteggiata dal centrodestra perché quello degli evasori è il bacino elettorale di Berlusconi, come prima lo era per la DC. Quindi noi la lotta la dobbiamo fare su tutti e due i fronti.
Dobbiamo pretendere che Monti non faccia il servo né di Berlusco

Sauro Silvestri, Massa e Cozzile PT Commentatore certificato 09.12.11 15:53| 
 |
Rispondi al commento

PRESTOOO,
I tempi sono vicini e si accelerano sempre d+.
Anche questo è progresso ;-)

Loris C. Commentatore certificato 13.10.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

In Grecia siamo cavie da laboratorio, e cioe' stanno sperimentando e valutando le reazioni del popolo annullando piano piano tutti i diritti civili e lavorativi della gente, la pressione fiscale e' arrivata oramai al 60%, la gente perde la casa perche' non ha piu' la capacita' di solvenza dei prestiti poiche' i sempre meno soldi che rimangono dopo i tagli agli stipendi e pensioni li pretendono sotto forma di tasse o aumenti di beni primari. Guardando la protesta della gente cercano di valutare e prevedere eventuali reazioni future da parte di altre nazioni e popoli. Siamo il prototipo del prossimo sistema fiscale e finanziario Europeo se cosi si puo' definire. Comunque fidatevi, la verita' e' che in Grecia la gente e' molto, direi anche troppo civile, gli incivili sono le forze dell'ordine che manganellano e intossicano con lanci smisurati di gas lacrimogeni scaduti da 20 anni (poiche' mancavano i fondi per acquistare nuovi lacrimogeni, che ora pero'hanno trovato per un ammontare di 180.000 Euro, soldi che potevano essere spesi per l'acquisto di libri....si perche' forse non sapete che quest'anno le scuole pubbliche greche non danno i libri, solo fotocopie e un CD) Comunque preparatevi che la guerra sta per cominciare!

http://www.youtube.com/watch?v=3dcMCwavFSQ&feature=related

Omar Andriolo, Thessaloniki Commentatore certificato 11.10.11 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Forse non faremo come i greci, salvo provocatori o poliziotti travestiti, ma occorre una grande partecipazione e determinazione se vogliamo mandare a casa questi cialtroni che ci governano.
Non capisco perché non si riesca ad unire i vari movimenti con studenti, pensionati, disoccupati, precari ecc. e andare a Roma con l'intenzione di restarci finché non li mandiamo a casa. Non dovrebbe esser difficile per chi sa usare la rete. Io sono solo un pensionato e non sono pratico di questo fantastico mezzo.
Coraggio, a breve mettiamo una data e chi ha pratica della rete organizzi il tutto, io conto per uno! Ci verrò. Se poi non ne avete voglia e preferite fare la vostra resistenza seduti comodi a casa, ognuno con i suoi distinguo, fate pure. Berlusconi ed i suoi servi si faranno le loro belle risate su di noi e continueranno il loro sporco lavoro. Comunque io mi son comprato un megafono da un vu cumprà e presto ci proverò, anche da solo. Ora sta a voi.
La mia Email ce l'avete, fatemi saper qualcosa, grazie.

Sauro Silvestri 08.10.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che mi preocupa è quando si scrive.....Atene viene espugnata ... a quando il turno dell'Italia.Stiamo e siamo tranquilli l'Italia non verrà espugnata in quel modo ma se un cambiamento avverrà sarà per le vie democratiche e un cambiamento tutti lo auspichiamo.Nel corso del G8 di Genova ben altro abbiamo conosciuto che Atene di questi giorni e tutto è stato superato bene. Non è con la violenza o seminando violenza che si cambia il sistema. Violenza chiama solo violenza, cambiate il vostro modo di pensare.....

salusai 08.10.11 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Seguo il blog da Perugia e ultimamente ho sempre problemi in fase di apertura della pagina( a volte non si apre del tutto) La cosa mi puzza,anche perche'tutto il resto funziona a meraviglia. Qualcuno segnala lo stesso problema??

Romualdo M., perugia Commentatore certificato 08.10.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=YuhVOa8r_sw&feature=related

anib roma Commentatore certificato 08.10.11 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Ora Draghi andrà alla BCE : è il nostro turno...:)

Roberto Vian 07.10.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio questa la differenza con gli anni di piombo in Italia: non è quantitativa, è chiaro che gli anni di piombo impallidiscono rispetto ai tumulti di Atene. E' proprio quella sensazione di 'normalità' come la chiami tu che fa la differenza.
La violenza degli anni di piombo era chiaramente 'sopra le righe', questa di Atene è DENTRO le righe: è 'normale'..
E' la differenza fra una situazione pre-rivoluzionaria (quella della grecia) e una situazione assolutamente NON pre-rivoluzionaria (l'Italia degli anni di piombo).

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 07.10.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo che non sarà solo un problema di chi segue al Grecia, e nei primi posti ci sta l'Italia ma che presto diventerà un problema globale se qualcuno non si inventa qualcosa. Dobbiamo inventarci una nuova società, un nuovo modo di vivere che ci stacchi, senza combattare, da questo buco nero dell'economia in mano a quattro miserabili esseri non più umani. Dal basso arrivano sempre i grandi cambiamenti, dall'alto non arriveranno nemmeno fra duemila anni. Gesù veniva dal basso, e saremmo nel paradiso terrestre se il clero non ci avesse messo le mani sopra. Cambiamento, idee, diamoci da fare, e subito.

maria barberio 07.10.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Attualmente mi trovo in Cambodia e dovrei far ritorno in Italia agli inizi del 2012,spero tanto che da quel momento la situazione politica sia cambiata.Vai avanti così.Ciao Joe

Joe Carlino 07.10.11 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Proviamoci:

http://www.facebook.com/groups/282085098477278/

Unitevi al Gruppo.
Passate parola.

Markus Best 07.10.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

tranquilli in italia non succederà mai !! la maggioranza della gente con una caramellina si accontenta , anche se di dietro gli ficcano un palo del telefono !!

paolo b. 07.10.11 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo l'ora che scoppi il casino anche qui. La mia missione è appendere quel nanetto schifoso e senza cazzo di brunetta al retrovisore al posto dell'arbre magic e ogni tanto staccarlo solo per pisciargli in bocca a sto topino arrogante figlio di zoccola (inteso come pantegana)

oskar m 07.10.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

ho detto na stronzata...

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Roma e Atene culla di grandi culture, associamoci liberiamo l'Europa dall'Europa

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 15:33| 
 |
Rispondi al commento

una serie di articoli interessanti sulla crisi finanziaria globale

www.golemxiv.co.uk

Bar abba 07.10.11 15:26| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNEREBBE AFFILARE I BASTONI...

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 15:25| 
 |
Rispondi al commento


► ottobre è un ottimo mese per la rivoluzione!

ispira assai!


C'è una cosa più forte di tutti gli eserciti del mondo, ed è un'idea il cui tempo sia giunto. (Victor Hugo)

Christian Rosenkranz Commentatore certificato 07.10.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento

La schifosa verità è che quelli che sono al potere adesso (comuni, governo, istituzioni etc etc) sono tutte quelle persone che nel '68 e negli anni di piombo erano per le strade e per le piazze (cfr. discorsi di Polverini e La Russa)!! Quelli che volevano rivoluzionare il mondo (a detta loro)...e ora sono lì, inchiodati alla sedia! Emeriti imbecilli, incompetenti, corrotti e schifosi che non volevano una società migliore ma semplicemente il POTERE!!...le rivoluzioni sono come queste che stanno accandendo in tutti questi paese....quand'è il nostro turno???

Antonio De Simone 07.10.11 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che la generazione dei trenta/quarantenni abbia un momento di orgoglio e scenda in piazza , ma con le cattive ,e si riprenda da questo governo i suoi diritti !!! Giovani smettete di credere alla favola dell'individualismo , e dell'emergere ad ogni costo , con l'individualismo si fa solo il gioco di chi comanda perchè : L'unone fa la forza , el'unica cosa che non vogliono è la vostra unità !!!

orazio finotello 07.10.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi lo dobbiamo dimettere noi.

Paolo r., Padova Commentatore certificato 07.10.11 14:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Atene brucia, la guerriglia è da per tutto e la RAI ne parla raccontando una storiella di un cane randagio che gira fra i protestati indisturbato.
Ho appena visto il telegiornale, sembra che raccontino una bella storiella con protagonisti gli animali, il cronista fa di tutto per far concentrare l'attenzione sulla figura del cane e non sullo sfondo.
Intanto sullo sfondo c'è una vera guerriglia
La disinformazione è a dir poco allucinante
Come si fa a scherzare e a sdrammaticare una cosa così grave dove gente rischia la pelle per cercare di farsi ascoltare dai politici che li stanno dissanguando per dare il loro sangue alle banche e all'Europa ovvero sempre alle banche la BCE

Matteo Pietri Commentatore certificato 07.10.11 13:45| 
 |
Rispondi al commento


GUARDATE COSA STA SUCCEDENDO CON GLI INDIGNADOS
DI TUTTO IL MONDO IN GRECIA IN AMERICA IN SPAGNA

CITTADINI CHE PROTESTANO CIVILMENTE VENGONO CARICATI BRUTALMENTE DAI MILITARI POLIZZIOTTI

LORO SONO 4 MISERABILI CHE CON MANGANELLI SPRAY URTICANTI E LACRIMOGENI, BRUTALMENTE PICCHIANO E
MANGANELLANO DECINE DI CIVILI CITTADINI INERMI CHE PROTESTANO PER I LORO DIRITTI

LORO SONO FORSE UN MIGLIAIO CONTRO DECINE DI MIGLIAIA DI PROTESTANTI

MA LORO CON LA LORO BRUTALITA' E VIOLENZA RIESCONO A DOMINARE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI CITTADINI

GUARDANDO I VIDEO DI WALL STREET E VEDENDO COME BATTANO E COLPISCONO VIOLENTEMENTE TUTTI,
RAGAZZE E RAGAZZI DONNE E UOMINI INDISTINTAMENTE
MI SI STRINGE IL CUORE A VEDERE CHE 4 BASTARDI
FASCISTI RIESCANO A DOMINARE MIGLIAIA DI INERMI
CITTADINI

LA LORO TECNICA IN AMERICA è ADDIRITTURA SCHIFOSA;
HANNO RINCHIUSO DENTRO UNA RETE I POVERI E LE POVERE MALCAPITATE E LI HANNO GASSATI CON LO SPRAY
AL PEPERONCINO.
SPRAY CHE è PERICOLOSISSIMO PERCHE' PUO' RECARE IN CERTI CASI ANCHE A MORTE PERSONE CON PROBLEMI RESPIRATORI

LA LORO TECNICA DA GUERRA è STUDIATA E PIANIFICATA

LA VIOLENZA DI POCHI VINCE SULLA NON VIOLENZA DI TANTI

ORA MI DOMANDO SE POSSIAMO FARE QUALCOSA PER NON SOCCOMBERE CONTRO QUESTI ATTEGGIAMENTI DI STAMPO FASCISTA

LA GUERRA DELLE API

QUANDO UN ALVEARE VIENE AGGREDITO DA ELEMENTI SCONOSCIUTI LE API NON SI PRESENTANO SOLITARIE A COMBATTERE LO SCONOSCIUTO

MA SI ALLERTANO E TUTTE INSIEME SI UNISCONO ED ATTACCANO IL NEMICO CHE VIENE ISOLATO ED ELIMINATO

FORSE NON E' GHANDIANO MA O LORO O NOI

TUTTI INSIEME A DIMOSTRARE CHE NON RIUSCIRANNO A DIVIDERCI

UNITI E ALLORA POTREMO FARCELA

o ferlingot Commentatore certificato 07.10.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

I "servi di scena" della Sinistra europea al capolinea.

"Dobbiamo pensare che la sinistra sia composta di codardi? Anche se certamente la nuova generazione di dirigenti politici della sinistra in tutti i paesi europei è composta di opportunisti disposti a qualsiasi compromesso pur di mantenere una quota sia pure minima di potere, questo non basta a spiegare il fatto che costoro, dopo un trentennio di marginalità, sconfitte e arretramenti ora si trovano ridotti a svolgere il ruolo di aguzzini al servizio del più efferato ed estremo progetto neoliberale monetarista e finanziarista che abbia mai preso forma.

Se si vuole spiegare un simile comportamento fallimentare oltre che indegno, occorre riconoscere che il problema è di ordine culturale. La sinistra manca completamente – da almeno da trent’anni – di una motivazione autonoma, di convinzioni teoriche, obiettivi, programmi. Venuto meno il referente costituito dal campo socialista, che aveva trascinato la sinistra nel baratro dello stalinismo politico e dello statalismo economico, la sinistra non ha saputo far di meglio che subordinarsi integralmente al progetto neoliberale. Per vergogna e autodisprezzo il ceto politico della sinistra ha perduto ogni ragione di esistenza autonoma a partire dagli anni ’80.

Perché costoro non hanno avuto il coraggio di cercarsi un altro mestiere, o perché non si sono messi direttamente al servizio dei partiti fascisti, o neoliberisti, o media-populisti (come pure molti di loro hanno fatto)? Per una ragione molto semplice: il capitalismo finanziario aveva e ha bisogno di mantenere in esistenza una “sinistra” totalmente svuotata sul piano etico e motivazionale, totalmente subalterna sul piano programmatico e intellettuale, così da poterla utilizzare ogni qualvolta si tratta di compiere operazioni troppo sporche perché la destra possa assumersene completamente la responsabilità. "


http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9095

Christian Rosenkranz Commentatore certificato 07.10.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI
http://www.tuttaaltramusica.com/2011/02/01/berlusconi-dimettiti-2/

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI DIMETTITI
http://www.giornalettismo.com/archives/117592/berlusconi-dimettiti-i-sindacati-di-polizia-lo-gridano-ad-arcore/

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI DIMETTITI
http://beta.partitodemocratico.it/berlusconidimettiti

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413
BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413
BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413
BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413
BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413
BERLUSCONI DIMETTITI
http://it-it.facebook.com/pages/Berlusconi-Dimettiti/173470385996413

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

PER UN SANO E CORRETTO GOOGLEBOMBING
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

"Gli italiani sono ricchi e salveranno il paese...."

Ennio Doris (costruito dietro a te)

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 13:19| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI
BERLUSCONI DIMETTITI

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento

CI SONO RIUSCITI I CITTADINI DI PARMA A MANDARE A CASA IL LORO PRIMO CITTADINO.......
NOI TUTTI INSIEME RIUSCIREMO A CACCIARE QUESTO CLOWN DAL PARLAMENTO....
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento

DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento

A DIMENTICAVO
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI
DIMISSIONI

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Stare al governo è un fardello, ma non c'è alternativa. Urgente approvare il ddl intercettazioni"
come al solito in leggera contotendenza.

DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,DIMISSIONI,

Dave F Commentatore certificato 07.10.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Commentare!!! si vorrei commentare, dire qualcosa ma non so da dove cominciare, sono troppe le cose che vorrei dire non basterebbere 2000 caratteri per dar sfogo alla mia rabbia del malgoverno che non ci governa da 15 anni. Io ho 71 anni e mi indigno di questa brutta situazione in cui ci si deve vergognare di essere italiani, ma come dicevo malgrado la mia forte indignazione non ho piu la forza per combattere è vorrei che i giovani si svegliassero e combattessero per me e per loro ....soprattutto per loro. Spero che prima di passare ad altra vita riesca a vedere una situazione italiana piu soddisfacente con un capo del governo che GOVERNI e che i miei nipoti....I NOSTRI NIPOTI riescano a vedere un orizonte sereno, ci vorrebbe cosi poco (mi rivolgo ai politici) governare con serieta e onesta professionale ....essere un politico non significa SFRUTTARE LA POLTRONA CHE SI OCCUPA PER SISTEMARE PARENTI ED AMICI... significa avere il senso della nazione ...la responsabilita dei cittadini che ne fanno parte. Ma chi leggera queste mie riflessioni?....Non certo i responsabili di questa disfatta politica che ci sta portando alla rovina. Quindi non serve pubblicarla?....MA FACCIO PARTE DEGLI INDIGNATI QUINDI DO SFOGO ALLA MIA RABBIA e dico a questi governati FATEVI UN ESAME DI COSCENZA: VERGOGNATEVI .....L'ITALIA E GLI ITALIANI VI RICORDERANNO COME I GOVERNANTI PESSIMI DELLA STORIA D'ITALIA.

umberto ferri 07.10.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono già partiti i primi scioperi dei mezzi a milano e uno sciopero studentesco a Roma. Creato gruppo Blocchiamo tutto di cui fa parte l'iniziativa CCDD comitato cittadino democrazia diretta per distruggere l'elitè con la costituzione che viene calpestata questo comitato si impegna a difendenderla. Idea partita dal magistrato Paolo Ferraro che ha denunciato setta massanonica satanista collusa con militari e pscichiatri per questo dichiarato infermo mentale e sospeso dal Csm INVENTIAMO LA DEMOCRAZIA per capire meglio vedere questo video http://www.youtube.com/watch?v=6TzEuvo2ckc HO FIDUCIA IN LEI CHE è UNO DIO da Salvatore Venuto Milano aggiungetemi su FB

Salvatore V., Dresano(Mi) Commentatore certificato 07.10.11 12:33| 
 |
Rispondi al commento

A quando il turno dell'italia ?
speriamo presto, il rito del sangue va celebrato e le cozze non servono a nulla.
alla violenza perpetrata nei nostri confronti si risponde con una maggiore violenza, altrimenti i signorotti non capiscono.
per fare come Gandhi ci vogliono sotto le palle, cose che non non abbiamo piu da decenni...

paolo 07.10.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Dove finisce la democrazia e quando inizia una dittatura (o oligarchia del capitale)? E quando bisogna dire basta e combattere per i propri ideali? Cosa restera' di questi anni in un futuro lontano? L'inizio di una societa' piu' umana o la consacrazione di una Orwelliana? La risposta e' forse nelle nostre (non)azioni.

arnaldo tricoli 07.10.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

15 di Ottobre – Uniti per un cambiamento globale
Il 15 Ottobre gente di tutto il mondo prenderà le strade e le piazze.
Dall’America all’Asia, dall’Africa all’Europa, la gente si sta alzando per rivendicare i propri diritti e chiedere una democrazia autentica. Ora, è arrivato il momento di unirci tutti in una protesta non
violenta a scala globale.

Chi esercita il potere agisce a beneficio di una minoranza, ignorando la volontà della grande maggioranza e senza tenere conto del costo umano o ecologico che dobbiamo pagare. Questa situazione intollerabile deve finire.

Uniti in una sola voce, faremo sapere ai politici e alle elite finanziarie a cui sono asserviti, che ora siamo noi i popoli che decideremo il nostro futuro. Non siamo merce nelle mani di politici e banchieri che non ci rappresentano.

Il 15 Ottobre ci troveremo in piazza per mettere in moto il cambiamento globale che vogliamo. Manifesteremo pacificamente, dibatteremo e ci organizzeremo fino a riuscirci.

È ora che ci uniamo. È ora che ci ascoltino.

Facciamo nostre le strade del mondo il 15 Ottobre!

Occupy the world 07.10.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

VENGO A RIPRENDERMI ROMA.... ROMA DEVE BRUCIARE... PER RICOSTRUIRE C'E` BISOGNO DI RADERE AL SUOLO.. L'ITALIA E` INAGIBILE!! ESORTO TUTTI A PRENDERE POSIZIONE UNA VOLTA X TUTTE!!

gabriel ., casalattico Commentatore certificato 07.10.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

"A QUANDO IL TURNO DELL'ITALIA?"
Penso che dovremo aspettare maggio-giugno,credo che li sia la fine del campionato di calcio.
ahhh, l'anno prossimo ci sono gli europei?Allora bisognerà fare i conti bene per fare la rivoluziona tra la fine campionato e l'inizio degli europei....

il becchino 07.10.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento

è davvero lo specchio di fronte all'Italia !
basta conoscere la cronologìa politica di quel Paese

«Deficit, in Grecia conti falsi da tre anni»

I conti pubblici della Grecia subiranno una revisione per gli ultimi anni. Lo ha segnalato ieri Eurostat, l' istituto statistico dell' Ue, dopo che ieri la Süddeutsche Zeitung ha segnalato presunte anomalie nella contabilità pubblica di Atene. Il quotidiano tedesco ha citato «diversi diplomatici della Ue» secondo i quali dal 2000 il governo ellenico avrebbe fornito a Bruxelles dati aggiustati ad arte sull' entità del proprio deficit pubblico. La Grecia potrebbe aver violato i criteri di Maastricht sin dal suo ingresso nell' area-euro. Atene è già sotto procedura per aver superato nel 2003 il limite di deficit: il disavanzo è infatti stato rivisto a maggio dal nuovo governo centrista al 3,2%, dall' 1,7% inizialmente comunicato.

Pagina 23
(22 settembre 2004) - Corriere della Sera

►► ► ► ►

Papandreou, 57 anni, ha riportato al potere il Pasok socialista fondato da suo padre Andreas nel 1974 dopo una opposizione di cinque anni ai conservatori di Costas Caramanlis.

«Abbiamo bisogno di tutte le nostre forze perché pesanti responsabilità ci attendono», ha detto a Papoulias entrando nel suo ufficio. «Spero che manterrà i suoi impegni a procedere a profondi cambiamenti, del resto lei è bene addestrato a questo», gli ha risposto Papoulias, che è stato amico e collaboratore del padre, quando negli anni '80 era stato a capo della diplomazia.

Secondo i risultati quasi definitivi, il Pasok ha conseguito una ampia vittoria ieri, con il 4,92% dei voti, ottenendo 169 seggi su 300 e infliggendo una storica sconfitta alla Nuova Democrazia di Caramanlis, ridotta al 33,48% dell'elettorato (91 seggi) al termine di due mandati successivi.

Pubblicato lunedì 5 ottobre 2009 alle 14.48


- come se il nano con la corte scappassero e
con un ipotetico bersanetor scoppiasse la rivoluzione ! qui!

mah!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 07.10.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Il vero dramma è che ormai è troppo tardi x rimediare....

Davide R 07.10.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

beppe se ti candidi,ti voto,
se no che cazzo voto a fare...?!

massimo stolfo Commentatore certificato 07.10.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

la grecia non e' la sola ,
gli stati uniti sono stati bloccati
da occupazione di piazza e qua non si sa niente tutti quelli che ci circondano fanno qualcosa e noi non sappiamo nulla

diamoci da fare anche noi e prendiamo acalci in culo i nostri dipendenti infedeli
( tutta la classe politica )
oppure possiamo continuare a parlare del bunga bunga e con questo c'e' ne' stiamo

marras francesco 07.10.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

le avvisaglie a quali livelli di cinismo puo' arrivare l'economia basata sulla finanza se non le si mette dei paletti le avevamo gia' avute ad es ai tempi di bush quando speculavano sull'aumento del prezzo del grano (aiutati dallo stesso bush che dichiaro' che si sarebbe usato il grano per fare biocombustibile) aumentando cosi' di fatto la fame nel mondo.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.10.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

" a quando il turno dell'italia " ?
Il solito menagramo portasfiga.
mai una parola di speranza.. ecchecazzo !

enrico d., milano Commentatore certificato 07.10.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

e' tutto calcolato a tavolino:
nell'eu, moneta unica, se casca un paese socio cascano tutti gli altri, si immette uno stato pieno di debiti grazie al fatto che tarocca i suoi conti pubblici e che questi vengono avvallati da importanti agenize di rating internazionali.
questo stato poi continua a fare debiti fino ad arrivare al collasso. non hanno piu' soldi per pagare i debitori, o almeno gli interessi sul debito, quindi cominicano a svendere pezzi di territorio, licenziare e togliere i diritti dei lavoratori per cercare di spendere di meno. e cosi' privatizzano uno stato e riportano le condizioni della èpopolazione agli anni del fascismo o ancora prima e i poteri che hanno creato questa trappola ottengono cosi' il doppio risultato che si erano prefissi, politico e economico.
siccome appunto poi se casca un paese anche gli altri vengono trascinati, l'eu cerca di salvare la grecia, che sembra pero' non averne piu', e che molto probabilmente fallira' portandosi dietro altri paesi tipo l'italia e con il fallimento dell'italia, troppo indebitata, fallira' l'eu e cosi' i poteri neri di cui si parlava sopra si papperanno l'europa. questo e' il loro progetto.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 07.10.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

tattica sbagliata.
non bisogna attaccare i poliziotti.
bisogna andare a casa loro e fare ai loro familiari quello che loro fanno ai cittadini.

Michele Tucci, ravenna Commentatore certificato 07.10.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Sotto casa mia c'è un'area che da 20 anni era destinata alla realizzazione di un parco giochi.
Adesso ci sono le ruspe che stanno sbancando la collinetta senza avere ancora le autorizzazioni per costruire delle palazzine.

Quanto ancora dovremo subire quotidianamente questa prepotenza e arroganza?

A 200 metri hanno costruito un intero quartiere, dove le case sono per la maggior parte vuote. A chi giova continuare a costruire ovunque? Solo ai costruttori, perché i lavoratori sono per la maggior parte in nero o con contratti da fame, compresi i progettisti, gli archeologi, eccetera.

Marco Maglione Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, io sono un italiano residente in Grecia da oltre 10 anni. La situazione qui e' tragica, quello che i cosidetti canali di informazione vi propinano e' solo un milionesimo di quello che sta realmente succedendo. Oramai questo paese stravenduto, dove la massonia non risiede solo nei partiti di maggioranza, ma si estende a tutto il sistema politico e' gia' fallito. Quello che ancora ci mantiene all'interno di questa fantastica comunita' europea e' la mancanza di garanzie verso i creditori. Ma presto queste garanzie verranno date donando a questi fantastici personaggi tutti i beni pubblici ( isole comprese! ) e allora game over! Questa notte e' stato approvato il taglio dei contratti nel privato, quello per cui i nostri predecessori hanno lottato duramente per ottenere e' svanito in una notte. Non so se sono stato chiaro in quanto dopo 10 anni la mia grammatica e' peggiorata, ma sate attenti tutti perche' la bomba esplodera' presto e dopo di noi pensate chi sara' il prossimo? Ciao

Andriolo omar 07.10.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Non vi preoccupate, fra poco verrà anche qui in Italia una tale protesta. Per ora i politici continuano a far man bassa delle residue risorse del Paese, da come si legge da un articolo del Corriere della Sera sulla regione Lazio: "Antonio Cicchetti resiste granitico. Unico, nel Consiglio regionale del Lazio, a non incassare il «bonus» che spetta a chi ha un altro incarico. Unico, su settantuno". E nella Regione Lazio le addizionali sono al massimo. Complimenti per gli sperperi!

Chiara Mente Commentatore certificato 07.10.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento


http://youtu.be/zqTKhM_wbgE?t=2h31m8s

era prevedibile. Spero solo che per arrivare alla liberare la società mondiale dall'attuale sistema economico i Governi non oppongano molta forza....
Spero tutto si concluda pacificamante come nel video.

http://youtu.be/zqTKhM_wbgE?t=2h31m8s

Filippo 07.10.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

I burocrati di Bruxelles se lo dovevano aspettare. Perchè hanno fatto entrare la Grecia, paese poverissimo, in Europa?
Sarebbe bastato fare un giro da quelle parti per vedere come siano messi male.
Le nostre vite reali sono in mano a quattro professionisti dell'astratto.

Marco ., Pontremoli Commentatore certificato 07.10.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Sugli scontri di Atene la comica è stata raggiunta dallo stupendo, imparziale ed esaustivo tg5 di questa mattina.....Ha parlato delle sommesse di Atene, ma solo incentrata sul cane CANELLOS.....O non ne parlano o ne parlano in maniera grossolana, gossippara come per dire.....sono sciocchezze.....
I cani sono sempre più lo strumento delle televisioni di berlusconi per addolcire ed ammansire la gente che guarda la TV

gianni oertl 07.10.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento

..basterebbe fare una colletta per affittare un bazuka per buttare giu il palazzo dei debiti..

Acul utopiA Commentatore certificato 07.10.11 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Atene continua a bruciare...ormai è diventata un "campo di prova" su cui sperimentare i così detti tagli al welfare e alla proprietà pubblica, attraverso le "Privatizzazioni"...o meglio le "Privazioni" dei beni pubblici, di proprietà dei cittadini!.
Gli Squali che girano nei fondali della BCE e Nell'UE,vogliono depredarci due volte, la prima saccheggiando tutto ciò che è Pubblico, la seconda scaricando il debito pubblico delle Banche sui cittadini.
La signora Merkel ha detto che le banche-se necessario-saranno sostenute......non i cittadini, ma le banche! quelle banche che continuano a depredare con gli "interessi ATENE!".
Eppure bastava poco...come congelare il debito greco sottraendolo al mercato della speculazione fissando un tasso d'interesse minimo facendolo detenere alla BCE.
Invece no! il moribondo ha tirato le quoia e fuori ci sono ancora i sedicenti guaritori che promettono cure miracolose!ovviamente in cambio di lauti compensi!.
E' giunto il momento di chiedersi se restare dentro o fuori...
Caro Beppe quand'è che faremo 'sto cazzo di sondaggio!

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.10.11 08:04| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia?!
Lo sto ripetendo da secoli e secoli: LI STO ASPETTANDO TUTTI AL VARCO DELLE PROSSIME VOTAZIONI!
VEDRETE QUANTA POCHISSIMA GENTE ANDRA' ALLE URNE!
Ed io sarò il primo a non andarci, e sottoscrivo!
Non voglio più votare dei quaquaraquà che si fottono solo soldi dalle mie tasse e che per me come cittadino non hanno fatto un emerito cazzo! Anzi, mi hanno solo peggiorato la qualità della vita a tutto tondo.

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.10.11 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Steve Jobs: un bisogno di trasparenza globale? Credo di sì. E qui si vuol fare la legge bavaglio... addiritttura chi sta distruggendo l'umanità pretende di chiamare nazista chi vuol difenderla: la stessa tattica dello svuotamento della democrazia. I soliti giochini pericolosi...

almagemme 07.10.11 06:30| 
 |
Rispondi al commento

scusate una domanda: papandreu o come si chiama aveva dichiarato che sarebbero stati perseguiti i politici responsabili di falsificazione dei conti e della crisi.......poi non se ne è saputo più niente; ma è xchè non lo dicono o proprio non ne hanno beccato uno ????????

tina ghigliot 07.10.11 06:24| 
 |
Rispondi al commento

si bravi... uno che serve il potere solo xchè pagato, devo dare da mangiare alla famiglia, sono ordini, bla bla bla... le stesse motivazioni di chi perpetrava le stragi nei campi di concentramento nazisti, solo ordini... sbirri infami, vi potessero crescere figli anarchici a tutti!
ps: ci sono andato troppo leggero, rimedio: sbirri MER:DE

alex c. Commentatore certificato 07.10.11 06:05| 
 |
Rispondi al commento

…É UN PECCATO CHE TUTTI QUELLI CHE SAPREBBERO COME FAR FUNZIONARE IL GOVERNO SIANO TROPPO IMPEGNATI A TAGLIARE I CAPELLI O A GUIDARE I TAXI…

…W L´ISLANDA…

http://www.youtube.com/watch?v=EvHaSjiV4rA

andrea ., Merida Commentatore certificato 07.10.11 03:50| 
 |
Rispondi al commento

da parecchi anni vivo in Grecia, non lontano da Atene, e non vorrei sembrare cinica, ma gli scontri tra polizia e manifestanti è una consuetudine tutta greca. Le manifestazioni in Piazza Syntagma sono il polso de varie proteste per i più disparati (e giusti) motivi.Negli 11 anni che vivo qui ho pianto spesso causa lacrimogeni, e la polizia greca non va per il sottile, ha il manganello facile..e non solo !!! Purtroppo però questi scontri esistono solo ad Atene, in altre città non succede niente, a parte il malessere e la paura diffusa e giustificata per la situazione economica. Nella piccola città, Nauplia dove vivo ora mi fa più impressione vedere i negozi vuoti, i bar e le taverne solitamente affollatissimi quasi vuoti (turisti a parte) Ma sicuramente fa più effetto vedere scontri e lacrimogeni, ma poi purtroppo poi tutto finisce lì ed i greci se ne vanno a bersi il caffè e l'ouzo. Per fortuna ci sono i giovani che stanno cercando di cambiare. Ma lasciamo stare i paragoni con l'Italia ...la Grecia è un mondo a parte. Come dice un giornalista greco è una democrazia anarchica, senza paragoni con nessun altro stato europeo. Mi auguro di cuore che tiri fuori le sue potenzialità, invece che manifestare contro i vari governi ..destri o sinistri che siano, e prendersela perchè il resto del mondo la sfrutta.
Io sono solo un'osservatrice un po' anziana ed ignorante, riferisco solo quello che vedo e sento nel quotidiano, quando vado a fare la spesa. Comunque alle manifestazioni nell'Italia del 68 ..io ci sono stata. Da non violenta !!!!

Daniela Apollonio 07.10.11 02:07| 
 |
Rispondi al commento

“Frau Merkel” annuncia che salverà le banche tedesche dal default Greco e le borse volano, mentre ad Atene gli strozzini del fondo monetario internazionale, cavano anche le mutande al popolo greco.

“SOTTO LE BANCHE L’EUROPA CREPA”.

Vorrei ricordare a “FRAU MERKEL” che lo stato sociale che fa la differenza tra l’Europa ed il resto del mondo è stato inventato da un tedesco chiamato “OTTO EDUARD LEOPOLD VON BISMARCK” primo ministro della Prussia più di 100 anni.

Paolo R. Commentatore certificato 07.10.11 00:12| 
 |
Rispondi al commento

nel filmato ho visto due OTTIMI "mae geri" sferrati da due rivoltosi contro altrettanti servi di regime.
GRANDI!!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 06.10.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma stavolta non si tratta di cambiare un presidente sarà il popolo che costruisce un paese differente. (inti illimani)

annalisa giacci 06.10.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento

A quando il turno dell'Italia?

►►►►

basta decidersi una volta per tutte , no?

il 12 ci dovrebbe essere i grilli 5 stelle in via
nazionale (ore16) , il 15 tutti gli altri a piazza della Repubblica !!!!!!!!!! (ore 14)

per caso , caro Beppe, temi gli incidenti stradali tra manifestanti di differente provenienza? ... perchè anche i cortei devono avere la RCA-sinistri ???

non riesco a capire la NON coesione!
a me risulta che potrebbe essere solo perdente!

(non so se hai letto un mio commento dietro)

hst


New York, Atene Roma dopo viene!

(almeno, così viene da sperare).

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.10.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori