Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La manifestazione vista dai giornali


auto_romafuoco.jpg
"E' davvero uno schifo! 200-500 mila persone (solo in Italia) manifestano per migliaia di motivi validi e i fantastici giornali parlano solo dei black bloc!!! nessuno parla del perchè in tutto il mondo la gente è scesa in piazza, del perchè le persone sono stufe di questo capitalismo, di questa classe politica, di questi sistemi perversi delle banche e dei fondi monetari ma si fa solo gossip sugli scontri a Roma! "....altro che indignati, questi sono criminali"....così su molti giornali si può leggere della manifestazione di ieri. E' assurdo!! Ma i servizi segreti dov'erano? Perchè su internet tutti sapevano come sarebbe andata a finire, di come queste frange si sarebbero infiltrate e nessuna istituzione ha fatto o detto niente? Semplice, stava bene a tutti. Così il giorno dopo (oggi) si faceva solo gossip su questo sviando sui contenuti di una manifestazione planetaria!"
Antonio D.

16 Ott 2011, 18:26 | Scrivi | Commenti (52) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

- senza parole - ROMA 15 OTTOBRE
DEVASTAZIONE E INGIUSTIZIA



Non è bello da vedere
questa violenza GRATIS
una città innocente in mano a pochi scalmanati
una città devastata/ x legittimare i diritti
viene violentata da esseri con la cattiveria nel corpo
come coloro che fanno organizzare QUESTI CORTEI CONTRO
CONTRO parlamentari SORDI E CIECHI
con lo SCIOGLILINGUA in bocca.
Quando centinaia e centinaia di migliaia di giovani/ e non
in rappresentanza di milioni e milioni e milioni di italiani in difficoltà
protestano democraticamente
protestano con vera IMPOTENZA
contro un parlamento chiuso nell’OLIMPO
nel LORO OLIMPO che si SONO COSTRUITO
e come FIGLI di ZEUS appaiono sulla terra
distanti ANNI LUCE dall’essere umano/ dall’UOMO NORMALE.
E’ questa la VERA CATTIVERIA
è questa la VERA VIOLENZA
una violenza superiore a chi devasta la città
una violenza SILENZIOSA e ASSASSINA.
Vanno tutti puniti i devastatori di Roma
vanno tutti puniti i devastatori in genere
ma sentirlo dire da chi PRATICA una VIOLENZA ASSASSINA tutti i santi giorni
è un contraddittorio della natura
chi li PUNIRA’ questi ASSASSINI
di morti BIANCHE?
Di morti x DISPERAZIONE?
Di morti X CARA SANITA’?
di morti x ZAVORRA POLITICA TROPPO PESANTE che gli affliggono addosso?
Vanno puniti gli UOMINI NERI che attraversano i cortei pacifici
e le ANIME NERE che i cortei si rivolgono contro
chi li PUNIRA’?
Signori Parlamentari
signori con l’ANIMA NERA
signori ASSASSINI SILENZIOSI
come fate a lasciare anche dei commenti???
Siete disperati anche voi e i giornalisti che vi intervistano???
In un corteo CONTRO la politica SPORCA BUGIARDA e CARISSIMA
che ci fanno i PARLAMENTARI??/ E le bandiere di PARTITO???

con amore e con democrazia V.V. P.P.

vito volpicella 19.10.11 05:50| 
 |
Rispondi al commento

Dadoz mi sa che ti devi riorganizzare le idee
Svegliati, forse la verita' e piu' triste di quanto pensi non capisci che ci stanno pisciando in testa
I tutori dell'ordine non hanno fatto niente per fermare la distruzione di Roma
Chissà perché solo li si sono visti disordini il 15 ottobre

Manuel Tola 18.10.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

I Black Bloc non esistono, e la storia che si ripete da anni, il governo crea sempre qualcosa che crei casino, paura e instabilità nel paese.
E chi ne paga le conseguenze siamo sempre noi....
Ora vanno di moda gli omini neri, che riescono chissà come mai a infiltrassi facilmente senza essere fermati prima!
Viviamo in un Italia corrotta e malsana da sempre e queste puttane al governo le
paghiamo noi

Manuel Tola 18.10.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

prendetela come volete , ma i danni di roma sono poca cosa rispetto ai danni che questa politica , e questi politici hanno fatto nel corso degli anni alla gente di questo paese .il potere li ha resi ciechi ottusi bugiardi parassiti , e puttane. paghino loro i danni .

flavio f., udine Commentatore certificato 18.10.11 01:42| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre non ci sono parole... Le tv fanno passare solo quello che vogliono. Per fortuna ci sono blog come questo che parlano anche di ciò che sta dietro ai mass media !

Emil Lazzaroni 17.10.11 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e' via d'uscita!
se qualcuno fa il devastatore, sui giornali se ne parla e se ne parla, ma solo per dire tutti in coro che non e' una cosa da persone per bene.
se non ci fosse stato nessun devastatore , ma solo gente pacifica con i suoi slogan e le sue idee le Tv e i giornali l'avrebbero detta dopo terza notizia, dopo le quotidiane scorreggia di qualche politico e l'inevitabile omicidio inquietante che torna sempre utile per cacciare in fondo al giornale le notizie di coloro che dicono No e magari propongono una alternativa, anche se confusa.
Non vi bastano le 350000 firme per parlamento pulito che stanno usando come carta igienica per capire che, se non ci fossero stati gli scontri, della manifestazione e anche dei suoi contenuti, se ne sarebbe parlato ancora di meno?
Non conosco bene i fatti, ma quello che dico e' quello che vedo attraverso televisioni e giornali da tanto tanto tempo..........

Nino C., capo d'orlando Commentatore certificato 17.10.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Un giorno prima o poi (molto presto) noi poveri lavoratori precari e non ma Cmq gente onesta,ci troveremo tutti in piazza protestare e forse saremo ancora più pericolosi dei Black bloc perché stiamo perdendo tutto - e non ci sara' cellerino e nessun leccaculo dello stato a fermarci perché saremo incazzati neri e punteremo li' il tanto 'ambito parlamento' per far fuori tutti quei maiali e bruciare le loro auto blu. Basta riprendiamoci la nostra dignità!!!!!!

Cataldo gemmano 17.10.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo e rilancio: come mai i casini ci sono stati solo in Italia? Come mai tutti eravamo certi dei prevedibili casini (cito ad esempio Gramellini - La Stampa) e nessuno ha fatto niente per prevenirli? Come è possibilie che quattro idioti annunciati possano rovinare un pacifico e democratico dissenso PLANETARIO? Troppo comodo prendersela "in generale" con la supposta inefficienza di Polizia e Carabinieri. Ricordatevi che quei poveri ragazzi delle forze dell'ordine (tra l'altro spesso mandati allo sbaraglio senza nè mezzi nè preparazione adeguata per questi eventi... e vai con i tagli...) rispondono sempre ad ordini ricevuti o NON ricevuti dall'alto... Poi, è ovvio, così come tra i manifestanti ci possono essere una minoranza di imbecilli può capitare che anche tra le forze dell'ordine ci possa essere qualche imbecille... ma questo è un altro discorso!!!
P.S.: Chi avrà il coraggio, se continua così, di prendere per mano i propri figli e andare a manifestare contro il nucleare, in favore dell'acqua pubblica, contro le banche che affamano il pianeta... questa è la carognata più grossa, questo è TERRORISMO: indurre la gente a tapparsi in casa e piegarsi a tutte le nefandezze possibili, seminando PAURA E PANICO TRA CHI OSA DISSENTIRE...
Che Dio ci assista, buona domenica a tutti!

Grande Capo (mutanda bianca) Commentatore certificato 17.10.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

http://temi.repubblica.it/micromega-online/15-ottobre-riflessioni-di-un-poliziotto/

anib roma Commentatore certificato 17.10.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Che dicano quello che vogliono, I VERI CRIMINALI SONO LORO, LA CASTA DEI PRIVILEGIATI DEI PAPPONI CHE HA ROVINATO IL PAESE.
Ora invocano tutti, da destra a sinistra e perfino Di Pietro LEGGI SPECIALI. LEGGI SPECIALI per cosa? Per nascondersi meglio dietro a leggi speciali e mantenere ancora i loro privilegi e continuare a RUBARE e a DEPREDARE il Paese con mogli, figli, fidanzate, avvocati, e zoccole al seguito?
Il Paese, i cittadini sono stanchi di essere presi in giro, i giovani sono stanchi e consapevoli di essere senza futuro. Possono fare tutte le LEGGI SPECIALI CHE VOGLIONO LA CASTA DEI LADRI DI DESTRA E DI SINISTRA, PROLUNGHERANNO DI POCO L' AGONIA DEL PAESE.
ANDRA' A FINIRE CHE TUTTI I CITTADINI STAVOLTA LI ANDRANNO A PRENDERE UNO A UNO FIN DENTRO IL PARLAMENTO, E NON CI SARANNO SBIRRI CHE LI FERMERANNO.
Vogliono far tornare la calma nel Paese? Si devono solamente DIMETTERE E CONSENTIRE NUOVE ELEZIONI. Altro che LEGGI SPECIALI!

dr. Hause 17.10.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Non può piovere in eterno.
Se fossi un politico, comincerei a fare le valigie.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 17:23| 
 |
Rispondi al commento

suvvia! gioco che funziona non si cambia! imparato nulla da genova e da una marea di altre manifestazioni scomodo finite così, spesso anche con la censura totale dei media? il vero errore è organizzare queste mega-manifestazioni, ma ancora non è abbastanza chiaro il gioco del potere e dei media marchettari in italia? non è di certo un caso che nel resto del mondo le teste di cazzo non hanno avuto campo libero! bisogna andare in piazza e rimanerci ad oltranza! finitela con ste mega-manifestazioni anticipate via internet dove si presta il fianco agli organi del (dis)ordine di organizzarsi nel squalificare il movimento, non gli costa nemmeno fatica e gliela regaliamo su un vassio d'argento. perchè tanto finirà sempre e solo così, il loro unico interesse è squalificare il movimento e continuare a mangiare, tutti! basta vedere la rinnovata fiducia al nano da giardino! non è ancora abbastanza chiaro?! ce la stanno mettendo davanti e di dietro, ma siamo noi a calarci le brache e a piegarci a 45°!!! SVEGLIA!

Sabrina Piacente (sabpi), Svizzera Commentatore certificato 17.10.11 17:02| 
 |
Rispondi al commento

I giornali hanno parlato con enfasi solo di qualche centinaia di Black bloc che pur hanno fatto notevoli danni ma non hanno parlato della manifestazione che migliaia di cittadini hanno fatto esprimendo il proprio dissenso per quello che si sta e non si sta facendo per salvare l'Italia.
I Blak bloc hanno dato l'opportunità alla stampa e ai politici di scrivere ampiamente su una notizia negativa mostrandosi indignati e annullando quella vera e positiva delle opinioni e delle idee della manifestazione.
Ergo... i Black bloc hanno salvato politica e giornali.

Fabio Pistone 17.10.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Io c'ero. Sono incazzato nero per aver rischiato la vita a causa di qualche centinaio di deficienti e per la complicita' dei servizi segreti e dell'indegno Stato che non hanno fatto il loro dovere.

Io che andavo in giro con un forcone che, per quanto ben fatto si capiva bene che era finto, sono stato fermato almeno 20 volte da Polizia e Carabinieri. Centinaia di stronzetti con caschi, taniche di benzina, bombe carte etc. hanno fatto quello che hanno voluto!
In questo articolo potete vedere la mia pericolosissima arma!!!

http://politicanecessaria.blogspot.com/2011/10/scontri-roma-per-favore-fatevi-solo-una.html

Qui invece trovate il post di un blogger che ha scovato due immagini in cui si nota una stranissima somiglianza!!!!

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2011/10/black-bloc-o-poliziotto-quando-si-dice-le-rassomiglianze.html#tp

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 17.10.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno!!!!! Rifaciamola ma con le dovute precauzioni!!!!! Ok?

Anna ferri 17.10.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

‎"Si avvertiva lo scaltro intervento del Tallone di Ferro in ogni colonna. Si lasciavano intravedere alcuni punti deboli nell'armatura dell'oligarchia ma , s'intende, nulla di definitivo; si voleva che il lettore trovasse la spiegazione da sè, attraverso le allusioni. Tutto era raggiunto con molta destrezza. Come in letteratura, i giornali del mattino del 27 ottobre erano dei capolavori." da "Il Tallone di Ferro" Jack London

Matteo Cecchini 17.10.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Ora stanno raccontando che hanno attuato una strategia sullo stile dei Vietecong....sono stati addestrati,armi,bombe....ci manca che dicano che sono spuntanti dalle fogne!!via....ci prendano per scemi!.
La colpa è dei Blog..(e ti pareva!) che alimentano l'odio e incitano alla violenza...(stavo in pensiero che non dassero la colpa alla rete...

roby f., Livorno Commentatore certificato 17.10.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Io a Genova nel 2001 c'ero, stavolta no anche se non per volonta' mia (lavoro all'estero). Secondo me l'unica cosa su cui ha ragione Grillo e' la prevedibilita': si preannuncia una manifestazione imponente, il governo e' in difficolta', si lascia fare a qualche centinaio di teste di cazzo (infiltrate o no, a genova ce n'erano tante anche autentiche) e poi si reprime col metodo cossiga, il giorno dopo tutti a condannare e il governo respira. Pero', dato che e' un film gia' visto e dato che si sa che la polizia e' diretta per non intervenire c'e' un'unica soluzione: chi organizza deve pensare anche a un servizio d'ordine che prenda a pedate quest agente. Se aspettiamo manifestazioni pacifiche dal basso bastano 10 idioti per farle andare in merda. Un servizio d'ordine che blocchi CON LA FORZA qualche scalmanato e' l'unica via. Non e' niente di nuovo e funziona. Se invece si preferisce andare gioiosamente con i fiorellini e i cartelli perche' il servizio d'ordine e' roba da stalinisti... beh, queste sono le conseguenze.

Alessio G. 17.10.11 13:50| 
 |
Rispondi al commento

se avessimo chiesto a uno di quei DELINQUENTI il motivo di tanta violenza forse non avremmo avuto risposta. incendiare e distruggere cosa ha giovato a queste persone qui? cosa hanno ottenuto? cosa volevano dimostare?...hanno rovinato una giornata in cui dovevamo portare la nostra politica a riflettere sui problemi del paese, a chiedere delle risposte delle soluzioni in modo serio e pacifico. sono un ragazzo di 19 anni che si sta accorgendo che qualcosa non va in questo paese e in un certo senso speravo che questa manifestazione portasse qualche risultato, mi sentivo rappresentato dai ragazzi che sono potuti scendere per le strade di roma a manifestare in modo serio e intelligente e come me tantissimi altri. invece siamo delusi ancora una volta...ancora una volta dobbiamo iniziare da capo. i media non fanno altro che parlare della violenza che ce stata e non dei motivi veri per cui tantissima altra gente era li. i politici si limiteranno a strumentalizzare i fatti e a non darci risposte. grazie black block...siete il motivo per cui questo paese non cambierà mai

alessandro bastelli 17.10.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento

tanti blogger dicono la stessa cosa...

http://asserzionempatica.blogspot.com/

Ubi Minor 17.10.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

E ti pareva che non dessero la colpa a Grillo ed al Movimento 5 stelle!!
http://italy.indymedia.org/node/1400

opo cane Commentatore certificato 17.10.11 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra inutile questo parlare sempre di vietare la caccia, di insulti a vicenda fra chi la pratica e chi ne è contro. Tanto ognuno rimane con le proprie idee, difficile che un cacciatore improvvisamente venga fulminato sulla via di Damasco e getti il suo fucile alle ortiche.Vogliamo che questa pratica finisca? Iscriviamoci alle varie associazioni che la combattono!

alessandro terzi 17.10.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Ora avete capito spero perchè Maroni era ed è favorevole alla organizzazione delle ronde padane, perchè da Ministro dell'Interno non è in grado di fermare 200 ragazzi. Al ministro fa difetto l'Intelligence ma non quella dei servizi, ma la sua.

Luciano 17.10.11 10:43| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti, credo sia d'obbligo continuare i commenti su questi fatti. sono in pieno accordo, tutti si sono preoccupati di cosa sia successo, e nessuno si è preoccupato del perchè! non vorrei fare il corvo, ma ho una sensazione, e cioè che queste agitazioni popolari siano solo l'inizio, e casini e danni successi a parte, le motivazioni ci stanno tutte! la strumentalizzazione politica di queste agitazioni è a dir poco vomitevole, non porta a niente, quei ragazzi che verranno condannati(perchè devono essere condannati per dimostrare che lo stato c'è...ndr), hanno solamente reagito al pari dei Greci quando si sono visti depredati della propria qualità della vita dalle banche e dal loro crack del governo. quindi, per chi credesse che i Black Block fossero TUTTI quelli che ci hanno fatto vedere nei tg, vi informo purtroppo che in mezzo a loro c'erano ragazzi come noi e voi, magari anche qualche parente, comunque sono persone come noi, incazzate come noi, che hanno capito che non ci vuole un preveggente per capire che il loro futuro è nella merda più totale. dal canot mio ho due figli, una di 9 e uno di 18, spero un giorno di riuscire a portarli in un posto dove poter perseguire una qualità e una dignità della vita diversa da questa, anche se per ora guardandomi intorno devo ancora trovare il posto giusto...

fabiozenidj 17.10.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento

sono questi sedicenti giornalisti i veri violenti... e comportandosi in questo modo, anche loro sono la causa delle altre violenze...

Sandro Stefanini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Beh...la stampa ha opportunamente inquadrato le bandiere NO TAV e ne ha citato la presenza in concomitanza alle azioni di violenza. "...assolutamente da condannare. E l'unica risposta che può dare lo Stato, è una reazione esemplare nei confronti dei violenti...". Gran belle parole. In tutto il pianeta si manifesta per una cosa comune, è un evento senza precedenti, un evento che accomuna a tutta la gente del mondo occidentale lo stesso "nemico". Solo in Italia sono successe certe cose violente, solo qui. Ma non basta. Paesi come la Cina o l'India, non hanno visto alcuna protesta. Non è che sia da cercare la ragione sul fatto che sono i paesi dove l'industria manifatturiera occidentale ha creato i centri principali di produzione? Togliendoli ovviamente dai paesi occidentali stessi. E le banche non abbiano potuto esercitare (ancora) il proprio potere?

Gian A 17.10.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Capisco lo sfogo, ma non credo l'informazione possa fare a meno di dare risalto agli scontri, fanno sicuramente più notizia di migliaia di manifestanti pacifici.

Obi Kenobi Commentatore certificato 17.10.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento

MAGISTRATI e BLACK BLOCK
Per scoprire se Berlusconi si portava a casa propria delle puttane, i nostri cari Magistrati super-partes (la legge è uguale per tutti) hanno intercettato tutti coloro che entravano nelle case del Berlusca, cimici dappertutto, milioni di Euro pubblici spesi per sapere se Berlusconi va a puttane.
Mi sorge sponatanea una domanda: ma i nostri cari Magistrati avranno intercettato, avranno fatto delle indagini preventive per sapere come alcuni Centri sociali riescano ad organizzare in modo così perfetto azioni di GUERRA nelle città italiane?
Visti i risultati, credo proprio di no!
Siccome l’azione penale è obbligatoria ed io aggiungerei soggettiva, secondo i nostri cari Magistrati è più importante sapere come il Berlusca passa le nottate, piuttosto che prevenire e colpire gli autori di certe atti di guerriglia urbana.
Credo, però che gli abitanti di Roma, i proprietari dei negozi devastati, delle auto bruciate non la pensino allo stesso modo.
Se non erro, il magnaccia delle puttane di Berlusconi, Lele Mora, è ancora in carcere, vorrei vedere quanti giorni rimarrà in carcere anche uno solo dei delinquenti che ieri hanno devastato Roma!!

ugo f. Commentatore certificato 17.10.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento

ROSY BINDI come i BLACK BLOCK
Un paio di giorni fa Rosy Bindi, cattolicissima esponente del Partito Democratico, ha definito i Radicali degli STRONZI perché non sono saliti sull’AVENTINO come loro.
Ieri a Roma, durante una manifestazione formata da migliaia di delinquenti, alcuni hanno attaccato Pannella con insulti, spintoni e botte sempre per lo stesso motivo dell’AVENTINO.
Come dire dalle parole (stronzi) ai fatti……
Chi semina odio raccoglie zizzania, ricordatevi cari politici e giornalisti sinistrorsi!!

ugo f. Commentatore certificato 17.10.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento

é quello che ho pensato anch'io , questa è la verità che la gente deve sapere.

almo santarelli 17.10.11 06:59| 
 |
Rispondi al commento

Lo scorso anno inviai un commento ove asserii che “...a partire, piú o meno, dalla fine della seconda guerra mondiale, il Capitalismo è mutato in un sistema globale virulento ed incontrollabile i cui scopi ed aspettative sono difficili a comprendere e tantomeno a giustificare. L’unica cosa che si può accertare è il suo quasi inespugnabile strapotere ed il fatto che al momento non sembra ci sia niente che possa fermarlo o, come minimo, ostacolarlo nel suo cammino“. Ribadendo quello che Grillo ha detto recentemente, la sottomissione all’attuale sistema capitalistico da parte dei governanti, ha permesso a questo sistema di imporre politiche e, grazie alle deregolamentazioni, di galoppare a briglia sciolta e razziare ovunque senza curarsi dei danni al benessere sociale ed alla Natura. A questo punto c’è da chiedersi chi colpire per primo. Da qui, forse, l’estrema necessità di avere non solo idee chiare, ma, soprattutto, di menti eccellenti e probe che le formulino. Per certo non le troveremo tra lo stuolo dei politicanti odierni; il che indicherebbe, specialmente per il nostro Paese, l’obbligo di disfarsi per prima di loro e poi di attaccare il Capitale, non con la violenza, ma con qualcosa di piú micidiale: ristorando le regole e boicottando le corporazioni piú nefande e battagliere. Temo che le centinaia di manifestazioni di questi giorni lasceranno il tempo che trovano se prima non si reclama il potere che noi, in buona fede, abbiamo prestato a chi ci rappresenta e governa. Spaccare vetrine, incendiare macchine e prendersi a bastonate non ha senso se prima non si dimostra, nel rispetto della legalità, una indomabile determinazione a ripristinare il senso del giusto e del buon senso. Solo quando questo non ci sarà piú permesso e solo se si avrà chiaro in mente il fine ultimo, cioè, di tornare a vivere nella normalità di un sistema socio-politico giusto, allora sí che sarà necessario usare la forza. E la polizia, gente come noi, forse sarà dalla nostra parte.

Adriano Vicari 17.10.11 04:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=iIJF9ZZ9rnI

anib roma Commentatore certificato 17.10.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Che dire...

...è stato proprio un bello spettacolo...ottima la regia...gli attori...la scenografia...
i costumi...gli effetti pirotecnici...

...proprio tutto secondo i LORO piani...

...ce lo hanno messo nel culo per l'ennesima volta!

Fabio C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 00:31| 
 |
Rispondi al commento

se il fuoco ha risparmiato le vostre milleecento ,anche se voi vi credete assolti siete lo stesso coinvolti... grande de andre' storia di un impiegato , e' sempre attuale . Il governo , il potere comincia a sentire aria di rivolta e invoca leggi straordinarie , i giornali e le tv con giornalisti servi sparano titoli a uso e consumo delle casalinghe celebrolese . questa e' una rivolta che sta cominciando a montare , la gente coincia a capire che con le marcie pacifiche questi parassiti non se ne andranno mai e solo un nuovo piazzale loreto potra' cambiare qualcosa. li chiamano criminali , delinquenti , teppisti io li chiamerei incazzati che non hanno piu' nulla da perdere : quando Fanfani fece in modo da estendere la proprieta' delle case alla maggior parte della popolazione lo fece anche con il fine di controllarla , quando possiedi una casa hai paura di perderla e subisci in silenzio , paghi le cartelle esattoriali e stai nelle righe , in piu' il potere sa bene dove sei e ti puo' rintracciare facilmente. peccato che adesso sempre piu' gente non ha una casa oppure l'ha persa quindi non e' piu' ricattabile ,non legge i giornali e non vede quella merda di televisione ma e' strettamente connessa con internet . penso che presto la violenza crescera' , il potere gettera' la maschera dimostrandosi per quello che e' : una dittatura e imporra' leggi liberticide innescando ancora di piu' la violenza e scavandosi la fossa, speriamo presto. angelo

angelo mora 16.10.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

MODENA. Una ventina di giorni. Quelle che hanno il pieno forse dureranno qualcosina di più. Poi si chiude. O meglio, tutte le vetture saranno messe in garage, inesorabilmente a secco. E la polizia farà un corso accelerato di Totò e Fabrizi, per rivisitare le inossidabili tecniche di corsa e inseguimento dei ladri. Non è uno scherzo e nemmeno una provocazione. Tant’è che ai modenesi tutte le forze di polizia, assieme ad altre “divise” schiaffeggiate dai tagli e dalle carenze, chiederanno un euro.

Un euro per comprare benzina, un bollettino postale già complilato con i riferimenti bancari del conto di solidarietà: verrà distribuito martedì sotto ai portici del collegio, in piena via Emilia. E ci sarà anche una coreografia particolare per attirare l’attenzione dei passanti sul problema che riguarda direttamente la loro sicurezza: bidoni di nafta e benzina (vuoti ovviamente), con tanto di lampeggianti e sirene . Un bollettino postale da un euro, un offerta per permettere ai dipendenti del ministero dell’interno in forza a Modena di solcare ancora le strade.pb.(stefano totaro)PS.avete capito dove siamo?

gagliardo giuseppe 16.10.11 23:37| 
 |
Rispondi al commento

...e voi che cacchio fate!!!!
sempre pronti a cricare e basta!!!
i veri delinquenti sono banchieri e finanziarie!!!!!
siete talmente cagoni da fare pena!!!

alfa 16.10.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

政策は岐路に近づいています:明らかになる、または何かを変更するすべてのものを変更するふりをファシスト政権の根拠が存在する状況を作成する。

三番目の方法は、(デッラヴァレを参照)、古いポリシーを鎮圧すると、特に資本主義システムがその仲間の病気を話すことは誰ブルジョア展開、すべてをしようとする、下から民主主義と呼ばれていますが、ビジネスの面で違いはありません彼の縁故資本家、銀行家やあらゆる種類のビジネスマンから1インチ。
つのハードと高速のルール私たちは古いものと、経済や金融への根本的な変化から失うためにすべ

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

La politica si sta avvicinando al bivio: creare una situazione per cui ci sono i presupposti per appalesare un regime fascista, oppure, far finta di cambiare tutto cambiando nulla.

La terza via c'è, si chiama democrazia dal basso, per schiacciarla la vecchia politica e soprattutto il sistema capitalistico tenterà di tutto, schierando borghesi che parleranno male dei suoi simili (vedi Della Valle) ma che sul piano degli affari non si discostano di un solo millimetro dai suoi amiconi capitalisti, banchieri ed affaristi di ogni specie.
Una sola regola ferrea ci tocca seguire a mio parere, Spazzare via un sistema Capitalistico vecchio e ingiusto assieme a quegli individui che tutto hanno da perdere da un cambiamento radicale di fare economia e finanza.
Ai me ci tocca cambiare il mondo! perciò ben venga l'unione di movimenti provenienti da ogni angolo del pianeta, oggi giorno abbiamo la fortuna di poter scambiare informazioni in tempo zero in ogni parte del mondo, questo è un grande vantaggio che tenteranno di levarci. Perciò il primo obbiettivo è difendere ad ogni costo la rete, Il secondo e unirsi. Il terzo vien da se...Vincere e vinceremo. hehehee mi suona famigliare.
Proletari tutti unitevi non avete nulla da perdere ma tutto da guadagnare.

Scusate lo svarione...sono depresso.
Se mi date del buffone sappiate che vi capisco.


Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.10.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Io mi domando questi black bloc non si saranno calati dall'alto con elicotteri.
La maggior parte sarà arrivata a Roma con il treno e allora alla stazione Termini era presente un servizio d'ordine? Chi arrivava con gli zainetti doveva essere controllato: non è possibile farlo? allora a questo tipo di manifestaione DEVE ESSERE VIETATO RECARSI CON ZAINETTI:sarebbe una decisione drastica ?!Se servisse per limitare i danni.
Certamente andavano previsti i Corpi Speciali e non solo la polizia: ho visto quel povero poliziotto che si è salvato dal blindato della celere, NON RIUSCIVA A SCAPPARE, ERA UN PO' UN SOVRAPPESO.
Siamo onesti, in queste manifestazione servono agenti specializzati che affianchino la polizia/carabinieri.
MARONI/QUESTORE DI ROMA con il Vs stipendio potreste "aguzzare un po' l'ingegno": VI SI CHIEDE TROPPO? FORSE NON SIETE AL POSTO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO.

marina c. Commentatore certificato 16.10.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fà ho scritta una breve lettera, con domanda chiara e documentata, su questioni monetarie all'esperto del FATTO: no answer.
E' evidente che gli strumenti di protesta che si stanno usando non sono corretti. Non servono.

Roberto Vian 16.10.11 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Se in una partita di calcio l'arbitro è di parte, il risultato è scontato. E allora....se gli indignati protestano contro la casta, la polizia (l'arbitro) da che parte sta? Il risultato finale è quindi ovvio: la protesta ha perso. I violenti andavano individuati e fermati subito, ovvio.

Claudio C 16.10.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E Maroni ringrazia le forze di polizia perchè non c' è scappato il morto. Data la loro incopetenza- del ministro e del capo della polizia- dovrebbero dare le dimissioni ambedue , se non sono conniventi con quanto è successo.

maria t. Commentatore certificato 16.10.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Lo fatto presente negli altri articoli, sono rimasto deluso dalla trasmissione di LA7 di ieri sera, dove in ogni modo telese..ma più Porro ha cercato di mettere in risalto l'aspetto più negativo della manifestazione...il tema della puntata era già segnato fin dal principio..e "volutamente".
ci sono stati pochi passaggi nei quali sono state poste domande sulle ragioni della manifestzione..solo dopo molta insistenza dei presenti in piazza hanno posto le domande!.
Domande che avrebbero richieste incontri in studio...invece si vedono sempre i soliti beceri politici transitare nello studio che recitano sempre la parte.
Luisella Costamagna l'hanno fatta fuori!!..per far posto ad un giornalista che si occupa di economia,al quale io non affiderei nemmeno l'amministrazione del mio condominio!!
Chiedeva agli intervista quali proposte alternative avessero in mente...sorridendo...come dire:...ma non pretenderete mica di governare il paese!.
Certo che pretendiamo di governare il Paese!con tutta la sua inteligenza non hanno capito che prima o poi che i finanziamenti all'editoria le toglieremo!vedremo quando diventerà precario lui cosa dirà!

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.10.11 19:46| 
 |
Rispondi al commento

'Sti spettacoli gentilmente offerti da black bloc e teste di ... similari, sono accuratamente predisposti ad usum pennivendoli.

Cosi', successivamente, nelle trasmissioni per ritardati mentali condotte da schiavi di Scilvio, la Puttanche' o qualche altra troia alle dipendenze del nano puo' lasciare momentaneamente la stanzetta del bunga-bunga e sparare troiate come le si conviene.

Tenete i nonni rimbambiti e i bimbi cresciutelli lontani dal televisore, oppure, meglio ancora, prendete Telescilvio e buttatelo dal balcone (se in quel momento ci passa sotto Scilvio meglio ancora).

Blackbloc Puttanche 16.10.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Io devo dire che, per adesso, sono abbastanza soddisfatto di come i media abbiano affrontato la faccenda. Mentre ero ancora a Roma, temevo che avrebbero detto che tutto il corteo era formato da violenti, invece hanno spiegato che i violenti erano una minoranza e che la stragrande maggioranza delle persone era pacifica. Purtroppo, devo ammettere che i media, come era prevedibile, hanno parlato soprattutto degli atti di violenza e non hanno dato risalto ai motivi della protesta. Ma questo era ovvio. Se non ci fossero stati atti di violenza, i media avrebbero parlato bene del corteo e avrebbero spiegato adeguatamente le motivazioni della protesta, avrebbero riportato il contenuto degli interventi che erano previsti in piazza san giovanni, e tutto questo avrebbe convinto molte persone della bontà delle nostre idee. I violenti hanno fatto un grandissimo danno alla protesta, e volontariamente o ingenuamente, hanno fatto un bel regalo al governo e all'attuale sistema politico economico che i manifestanti pacifici volevano cambiare.

Enrico Gandini 16.10.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' vero ,ne sono pienamente convinto,,LORO sapevano che finiva cosi' anzi ci speravano.. ed ora dagli ai manifestanti , tanto per LORO sono tutti uguali. sono riusciti a spostare il problema, ma questo solo da parte dei media, le persone con un po' di buon senso hanno invece capito???? questi ci stanno di nuovo fregando...a quando ci scappera' il morto!!!! magari camuffandolo da attentato allo stato...poveri idioti ma la gente non dimentica,.pero' prima o poi ci sara' qualche povero cristo che ci caschera'..!!! e allora cominceranno a fare delle leggi tipo raziali...come sta' pensando Maroni eh.!!! prepariamoci a momenti bui e se non ci svegliamo saranno guai...non abbassate la guardia.amici ...sono tutti uguali sti politici..

valter zibetti 16.10.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento

I partiti e i media sono complici nel tenere tutti inchiodati alle loro chiacchiere senza costrutto e senza verità. Sono convinta che ieri gongolavano pregustando gli speciali da mandare in onda con i pareri infiniti di infiniti str..zi ma lasciando fuori rigorosamente i fatti
in questo senso nulla di nuovo, dovremmo fare sciopero dei giornali e e della tv seriamente

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 16.10.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento

dividi e impera
( http://it.wikipedia.org/wiki/Divide_et_impera )
è voi state li a discutere mi fate ridere a me non me ne frega niente per me ci poteva scappare anche il morto io voglio che questo paese cambi e basta, voi cosa volete!!!!

zhebù_di_più 16.10.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori