Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I tagli alla Direzione investigativa Antimafia


DIA.jpg
"Davanti agli straordinari risultati della Direzione Investigativa Antimafia in termini di contrasto alle cosche ed aggressione ai patrimoni mafiosi, il Governo cosa fa? Taglia del 20% gli stipendi del personale altamente qualificato, ed a rischio, della DIA. Anche se è confermato lo stanziamento annuo per il funzionamento strutturale, di 4 milioni e 9 mila euro, la DIA si trova al lumicino. Non solo mancano personale e risorse per le emergenze investigative e non si rafforza la struttura, ma si taglia l'indennità agli agenti in servizio. Questo avviene nonostante alla DIA siano stati dati, meno di due anni fa, più poteri di autonoma iniziativa per misure di prevenzione che hanno permesso di contrastare le organizzazioni mafiose e allo Stato di fare “cassa”. Un esempio è quanto prodotto per l'aggressione ai patrimoni illeciti dal Centro Operativo di Genova, cifre - oltre 17 milioni di euro - ben superiori allo stanziamento annuo del Governo - meno di 5 milioni - per il funzionamento della DIA di tutta Italia. Bisogna poi tenere conto che gran parte dei 5 milioni coprono le spese degli affitti per le sedi operative a privati, dato che non è previsto che la DIA utilizzi immobili confiscati o di pubblica proprietà (leggi l'articolo completo)". C.Abbondanza, S.Castiglion, E.D'Agostino - Casa della Legalità

27 Ott 2011, 18:34 | Scrivi | Commenti (41) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.grnet.it/lopinione/99-lopinione/3853-ventennale-della-morte-del-giudice-falcone-uno-studio-per-onorarne-la-memoria

Cleto Iafrate, Taranto Commentatore certificato 25.05.12 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Quello che vorrei veramente dire innanzitutto è che a causa dei tagli
fatti alla sicurezza si verificano degli episodi gravissimi.IL PROCURATORE
AGGIUNTO DELLA DIA DI PALERMO ANTONIO INGROIA è RIMASTO APPIEDATO A PALERMO
NELLA ZONA DEL PARCO DELLA FAVORITA A CAUSA DI UN GUASTO ALLA MACCHINA
DELLA SCORTA. IO CASUALMENTE ERO LI E HO VISTO TUTTA LA SCENA. SE SCOPRIVA
CERTA GENTE CHE IN QUEL ATTIMO LUI ERA LI IN DIFFICOLTA POTEVANO ESSERCI
DELLE CONSEGUENZE MOLTO GRAVI. QUESTO EPISODIO LO HA DENUNCIATO ANCHE IL
SINDACATO DI POLIZIA SU STRISCIA LA NOTIZIA. Un governo che non riesce a
trovare le risorse per le forze dell ordine E per gli apparati della DIA è
un governo fallito, morto, decomposto, ormai tenuto in vita SOLTANTO DAI
MEDIA,E SOPRATUTTO è UN GOVERNO VIGLIACCO CHE NON AMMETTE LA GRAVITà DELLA
SITUAZIONE."

Gaspare M. Commentatore certificato 29.10.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che vorrei veramente dire innanzitutto è che a causa dei tagli fatti alla sicurezza si verificano degli episodi gravissimi.IL PROCURATORE AGGIUNTO DELLA DIA DI PALERMO ANTONIO INGROIA è RIMASTO APPIEDATO A PALERMO NELLA ZONA DEL PARCO DELLA FAVORITA A CAUSA DI UN GUASTO ALLA MACCHINA DELLA SCORTA. IO CASUALMENTE ERO LI E HO VISTO TUTTA LA SCENA. SE SCOPRIVA CERTA GENTE CHE IN QUEL ATTIMO LUI ERA LI IN DIFFICOLTA POTEVANO ESSERCI DELLE CONSEGUENZE MOLTO GRAVI. QUESTO EPISODIO LO HA DENUNCIATO ANCHE IL SINDACATO DI POLIZIA SU STRISCIA LA NOTIZIA. Un governo che non riesce a trovare le risorse per le forze dell ordine E per gli apparati della DIA è un governo fallito, morto, decomposto, ormai tenuto in vita SOLTANTO DAI MEDIA,E SOPRATUTTO è UN GOVERNO VIGLIACCO CHE NON AMMETTE LA GRAVITà DELLA SITUAZIONE.

gaspare 29.10.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Chi indaga da fastidio a qualcuno e in particolare alle mafie.

Giuseppe V. Commentatore certificato 28.10.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento

ai telecomandati votanti PDL (pregiudicati da latitanti) c'è da farlo leggere e riflettere a chi danno il voto

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 15:46| 
 |
Rispondi al commento

;) che figo l' uomo della foto ;)

cristina ., como Commentatore certificato 28.10.11 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si usa spesso la frase bisogna fare azienda. Ma, scusate, una "azienda" come la DIA, che apporta benefit (e non solo finanziari), perché tagliarne i fondi??? Qualcuno me lo sá spiegare??? Ma tagliate altro, ce ne sono rami più che secchi!!!

Ivano Dotto 28.10.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento

questo post e da cancellare......
ma cosa pretendete
siete la mano forte dello stato
i difensori della casta
fino a ieri li hanno sempre difesi a suon di manganellate E NON SOLO.....
E I MANGANELLATI SIAMO NOI
e adesso cosa dovremmo fare PROTESTARE PER ...
pretendere che gli si aumenti
oppure GLI PAGHIAMO NOI LA PAGHETTA????
QUANDO SI PARLA DI SOLDI PER LE PENSIONI
NON CI SONO MAI....
MA QUANDO SI PARLA DI PENSIONI E STIPENDI ALLA CASTA.....STRANAMENTE C E SEMPRE....NDR
e non pretenderete che crediamo alla balla dei grandi succesi del antimafia
i capi della mafia sono sempre al loro posto
li state difendendo da anni
i picciotti come toto riina e c.
sono solo dei capri espiatori
e le grandi espropri alle familie delle piccole mafie servono soloper pagare pensioni e stipendi alle GRANDI CASTE MAFIE

stefano b., rovato Commentatore certificato 28.10.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando la gente protesta e li vorrebbe linciare, questi cialtroni di politici, basterebbe che gli Agenti in Tenuta Antisommosa dovrebbero lasciarsi travolgere dalla folla inferocita...!.
Altrimenti non si lamentino...del resto è il loro lavoro..se non gli va bene cambino mestiere!.
Vedo che quando li pare "usano il manganello con impegno"...s'arrangino come si arrangia chi è fuori di casa,chi è siaocupato,cassadisisntegrato,invalido,precario,ecc...
Non ho capito, devremmo far casino noi per loro?...magari i ragazzi rimediano qualche manganellata o arresto...!.non penso proprio!..
Ogni popolo al governo che si merita...!compreso le forze doll'ordine!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 28.10.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma se vogliono risparmiare sulle indennità, perchè non si tagliano le loro ? ma cosa bisogna fare per ridurre sti cavoli di soldi ai parlamentari e agli assessori ?

Alessandro L. 28.10.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

...perfetto direi...dopo la notizia della scarcerazione di 8 "persone" all'ergastolo per la strage di via d'Amelio mi pare perfetto...la linea politico/giudiziaria pare abbastanza chiara; forse però un aspetto positivo c'è, che pirlusconi e il suo entourage non siano più considerati necessari per uno status quo di connivenza mafia/stato, forse ci stiamo riavvicinando al periodo manipulite-stragismo-scesa in campo e almeno ci potrebbe essere una bella rimescolata di carte, sarà da scoprire chi sarà "il nuovo" che terrà buoni tutti gli scugnizzi sparsi in giro per la penisola e non solo...che curiosità...

mauro 28.10.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Zapping che porta avanti le tematiche del movimento sugli sprechi della politica cucendosele addosso e' da sentire!

Canio Martiniello 28.10.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma, nello stesso tempo, ovviamente, gli stipendi dei parlamentari e dei politici, sono stati esentati dai contributi di solidarietà previsti oltre i 90.000 euro annui e i 150.000 euro annui, in quanto sono cariche elettive. Grandiosi!

Chiara Mente Commentatore certificato 28.10.11 09:52| 
 |
Rispondi al commento

RIVOLUZIONE DI PALAZZO ALLA CASA DEL LEGGIO ?

Marcello Ponti, Aldesago Commentatore certificato 28.10.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bello !

Ormai su questo blog vige il mio pensiero unico !

LENIN = MERDA

Fatene il vostro grido di bataglia e il movimento fará sfracelli !

Marcello Ponti, Aldesago Commentatore certificato 28.10.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai la vergogna non fa più parte da molto tempo del vocabolario di questo governo corrotto....

gianni f. Commentatore certificato 28.10.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Abercrombie, Malawi in cima a quello Abercrombie and Fitch

Idaho? Uno anche moltitudine Abercrombie, Abercrombie and Fitch off stelle super 1 prodotto da uno tutto sorridente, gomma da masticare di viaggio James, su pretty-in-rosa Gwyneth Paltrow quando è necessario Barrymore Attratto e dopo che Jennifer Lopez Abercrombie Fitch Milanoo organizzare Fashioned Huge 7 giorni periodo di fuoco.

E nessuno aveva un sacco di portare all'interno del vantaggioso.

Rispetto al musicista a tarda notte e performer Dita Von Teese, utilizzando il coordinatore lingua giapponese, compra $ 600,1000 per godere di una scoperta ambizione (una bella coppia di giorni che fanno insieme al particolare simboleggia il miglior esercizio a fianco Paltrow e così Abercrombie ), la camera familiare scoppiata in un applauso prendere correttamente posizione sempre disponibile ai concerti rocce o per mettere a prestazioni stili.

Detto questo la convenienza Di seguito giovedi non era strana attività. La situazione ha sviluppato, il modo Abercrombie eretto ", a un giunto di finire che è uno del mondo" Per nell'ambito del United Nations Plaza, in cui una tenda chiara all'aperto prescritto un skyscape associata rrncluding Ny uno a causa statuina di porcellana a Abercrombie Fitch MilanoEst Mare di essere comprensivi architettura.

E le prestazioni, a fare la ricchezza di ricevere l'Unicef ​​e Malawi Lectronic spagna dove Abercrombie acquistato in combinazione con il vostro bambino, jane implica, impoverito l'attuale sistema cardiovascolare ~ appena potrebbe etichetta l'inizio uno stato completamente nuovo nel vostro lucido così come la parte superiore affascinante qualità sul campo.

Invece di commemorare giorno capo nazionale l'apertura di quel leader che porta all'interno di Sesto Av possedere

abercrombiemilano chen, Careri Commentatore certificato 28.10.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento

proviamo a fare un quadro generale della situazione:
- silvio berlusconi: rapporti certi col bass mafioso vittorio mangano
- marcello dell'utri: condannato in primo grado a 9 anni e in secondo grado a 7 anni e mezzo per concorso in associazione mafiosa
- totò cuffaro: condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa
- saverio romano: ministro dell'aricoltura, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa
- nicola cosentino: pesa sulla sua testa una richiesta di arresto dalla procura di napoli per concorso esterno in associazione camorristica
- renato schifani: presidente del senato, nonché seconda carica dello stato, nonché merdaccia che non ha mai calendarizzato parlamento pulito, che poi è stato affossato dai partiti, indagato attualmente dalla procura di palermo per la QUARTA volta per concorso esterno in associazione mafiosa

alla luce di ciò, come ci possiamo stupire che avvengano questi tagli criminali alla DIA? se il virus della mafia è dentro le istituzioni, sarà molto dura combatterela e i cittadini saranno abbandonati a loro stessi, esponendo a rischi enormi chi decide di ribellarsi. ma sono sicuro che presto o tardi i politici pagheranno, spero in maniera democratica attraverso le elezioni (Movimento 5 stelle?), tutti i disastri che hanno combinato da tempi di craxi in poi. come diceva ghandi: "Tutte le volte che sono disperato, penso che la via dell'amore ha sempre vinto. Possono esserci tiranni e assassini e, per un certo periodo, possono sembrare invincibili. Ma alla fine cadono sempre. Pensaci : sempre". la partitocrazia non farà eccezione e non sfuggirà al suo destino.

Simone90 P. Commentatore certificato 28.10.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Tagli alla DIA: troppi successi in poco tempo ed i politici si preoccupano, si sentono il fiato sul collo

marina bottelli 28.10.11 02:56| 
 |
Rispondi al commento

E' un tema di straordinario interesse soprattutto se si legge l'articolo pubblicato oggi dal Times e nel quale, tra l'altro, si dice: "...Clownesco
primo ministro irresponsabile e codardo...la codardia politica del Presidente del Consiglio CHE HA MESSO IN PERICOLO L'INTERA EUROZONA". Non manca nemmeno una chiosa sull’etica e l’immagine pubblica di questo “questo clownesco primo ministro – si legge – la cui noncuranza, irresponsabilità e codardia politica HA TANTO ESACERBATO LA CRISI ATTUALE”.
Lungi da me ogni critica negativa a quest'articolo, rilevo che non ha suscitato quel coro di reazioni ai sorrisetti del Presidente francese e del Cancelliere tedesco. Ricordate cosa aveva detto pochi giorni prima il ns. "Presidente del Consiglio" della Cancelliera Merkel...Meglio non ricordare...

Francesco C. Commentatore certificato 28.10.11 01:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile Redazione, complimenti per l'articolo, rispechia perfettamente l'attuale situazione, però volevo sottolineare che la Direzione Investigativa Antimafia è stata istituita per Legge, la n. 410, il quale prevede il transito dello S.C.O, R.O.S. e G.I.C.O per creare un unico Uffico per la lotta alla criminalità organizzata. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, quando era Ministro dell'Interno diede disposizione per l'attuazione. Ad oggi ancora non è stato Fatto. Quanto si risparmierebbe se confluissero tutti nella DIA? Inoltre la Legge costitutiva della DIA prevede che i suoi opeatori venissero posti fuori ruolo, proprio per consentire di operare in modo più completo come l'FBI, il BKA ecc. ecc.. Le sigle Sindacali di base del Centro Operativo della DIA di Roma e della Direzione che si trova presso il polo anagnina, sono stati i primi ad inizio anno, a segnalare che era in corso un cambiamento drastico. Il Governo rispondendo al question time ha paragonato l DIA agli altri uffici dando dimostrazione di non conoscere la legge cistitutiva di questo ufficio. Invito Voi di leggere la Legge costitutiva così da informare più completamente i vostri lettori. La Legge assegna alla DIA una specificità e il TAR del Lazio ha riconosciuto questa specificità dando torto a chi ha fatto ricorso. La domanda a questo punto nasce spontanea: non è che la DIA ha dato o da fastidio a qualcuno della "casta"? Grazie per l'attenzione.

ANIP Italia Sicura 28.10.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

NIENTE PONTE !!!

Bene !

NIENTE TAV ?

Meglio !

Marcello Ponti, Aldesago Commentatore certificato 27.10.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Una primizia !
Segue in cantina...

Marcello Ponti, Aldesago Commentatore certificato 27.10.11 21:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che succede ?

Un qualche FURBONE ha scassato il server ?

Vittorio Fabrizi, Quarticciolo Commentatore certificato 27.10.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi al governo sono veramenti dei delinquenti senza onore. Non solo il nano maledetto attacca sempre la magistratura insultandola, non solo quei bastardi della maggioranza cercano SEMPRE
di legiferare leggi a Personam, non solo hanno già tagliato alle forze dell ordine ma ora tagliano pure sulla DIA. Guarda caso proprio quelle qui in Sicilia dove hanno un importanza maggiori che delle DIREZIONI INVESTIG. ANTIMAFIA DELL NORD.Questi sono dei fuorilegge soltanto. Noi teste di cazzo ancora li lasciamo al govermo con tutto quello ke ci stanno combinando dato che non sanno più che pesci pigliare. Comunque i mafiosi sicuramente ringrazieranno questo governo visto che li sta favorendo sotto molti punti di vista. d'altra parte tra criminali si capiscono....

gaspare 27.10.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

SSono indignato, non mi riferisco alla situazione eeconomica, ma alla gestione della Rai, e soprattutto del TTg1, un telegiornale a servizio del Primo Ministro BBerlusconi. Nell'edizione delle ore 20 del 27.10.2011, ssi è fatta un'intervista a senso unico a Berlusconi rriguardo le proposte presentate all'Europa, a seguire nnon si è dato spazio alle interviste sul parere delle oopposizioni oppure dei sindacati, servizi mandati in oonda 15 minuti dopo, successivamente alle immagini ssull'alluvione avvenuta in Liguria. Si sa che il numero ddei telespettatori si riduce dopo i primi minuti di ttelegiornale,e quindi Berlusconi ha avuto l'attenzione e ll'ammirazione della maggior parte del pubblico per ddiversi minuti.Continuo a chiedermi perchè dobbiamo ppagare il canone, visto che la Rai non è di proprietà di BBerlusconi ma la gestisce.

ivan malatesta 27.10.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

E' normale e vuoi che la DIA scopra effettivamente che il Nano,con dell'Utri,Mangano,Cuffaro e compagnia bella scopra l'inghippo del B.con la mafia?
Poi la mafia deve riscuotere,non a caso si fanno leggi a favore dei mafiosi.
Come la magistratura, a cui tagliano i fondi volutamente,vuoi che scopra la colpevolezza del nano?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 27.10.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Gli unici tagli utili a questa politica sono il taglio dei loro u****lli.

Giuseppe Passalacqua 27.10.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Gli sta bene! Sta a vedere che finalmente si svegliano e ci pensano loro a far fuori questa manica di politici di merda!!!

Forza signori della "LEGGE" è ora che la fate rispettare anche a loro e non solo a dei poveri tossici disgraziati.

Il popolo e' con voi se voi state con il popolo.

Se non ci pensate voi chi lo dovrebbe fare?
Andate in parlamento e prendetevi i soldi destinati alla tav...22 migliarducci di euro immaginate quanti mafiosi vi farebbero arrestare.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 27.10.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori