Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il debito pubblico delle Grandi Opere


porcellino-italia.jpg

Si discute, ormai quotidianamente, del debito pubblico, del suo peso enorme sull'economia italiana. Una valanga che rotola a valle e travolge pensioni, diritti acquisiti, posti di lavoro e sta cancellando il futuro di una o due generazioni. Non si è ancora discusso però di COME questo debito è stato generato e a cosa sono stati destinati i 1.900 miliardi accumulati dai vari governi, da Craxi a Berlusconi. E soprattutto CHI ha preso questi soldi.
Il giudice Imposimato ha spiegato che i soldi pubblici stanziati per l'alta velocità hanno finanziato le mafie, le lobby politiche e i soliti grandi gruppi con le pezze al culo. La responsabilità del debito viene attribuita alle pensioni, ai dipendenti pubblici, allo Stato sociale, unici colpevoli. Sono loro a dover pagare il conto. La pensione a 67 anni e il licenziamento libero, i tagli alla scuola e alla sanità sono le cambiali per aver vissuto sopra le nostre possibilità. E mentre questo sfacelo sociale è in atto, i partiti continuano a indebitarci con opere inutili. L'alta velocità Roma - Napoli è stata un aperitivo. Oggi il banchetto è sontuoso dalla Tav in Val di Susa, costo 22 miliardi, alla Gronda di Genova, all'Expo di Milano. Tagliamo le pensioni e chiudiamo gli ospedali mentre continua il solito immondo gioco con al tavolo i partiti, la Confindustria e le mafie. Una torta per tre. La presunta modernità del cemento, la santità delle Opere Pubbliche, quasi fossero Opere Pie è l'alibi per indebitare gli italiani.
Quanto debito pubblico è dovuto alle cosiddette infrastrutture necessarie per lo sviluppo del Paese? Quanto ci hanno indebitato le Grandi Opere Pubbliche? E' probabile che senza questi sperperi il nostro debito sarebbe più che gestibile. Forse la metà. La corruzione genera il debito pubblico, non è una novità, ma perché devono pagare solo i fessi? La UE e la BCE ci chiedono riforme che in sostanza sono solo tagli allo Stato sociale, ma non ho mai sentito Trichet o Barroso chiedere il blocco della Tav. Strano... Una storia puntuale di chi ha dilapidato il patrimonio di una nazione è necessaria, indispensabile. Prima di pagare il conto dobbiamo sapere chi ha mangiato a nostre spese e, se possibile, chiedergli indietro i (nostri) soldi, o almeno quelli che sono rimasti.

Era il mio paese

Era il mio paese - di Eugenio Benetazzo
Il futuro che attende l'Italia.
Acquista oggi la tua copia


lasettimanabanner.jpg

28 Ott 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (814) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

molti anni fà mi chiedevo come fosse possibile che durante le rivoluzioni del passato,le famiglie dei dittatori e i loro sostenitori venissero eliminate totalmente, con un odio inpiegabile, adesso lo capisco....

alessio f., castelvetrano Commentatore certificato 07.11.11 17:42| 
 |
Rispondi al commento

il debito pubblico non ci riguarda perchè non si programma un default e ricominciamo daccapo con un futuro migliore per i giovani?

donato vena 04.11.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Più che un commento è una richiesta, voglio disdire l'abbonamento RAI, ricordo di aver letto un post in questo Blog circa le modalità per effettuarlo.
Qualcuno mi saprebbe dire come recuperarlo?
Ve ne sono molto grato.

Un grosso saluto di sostegno.

Sergio Fabiani

Sergio Fabiani 03.11.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono un neo-iscritto (perdonate se non conosco come funzionano i Blog) vorrei capire perchè fino al qualche mese fa si parlava dei privilegi della CASTA e adesso non se parla più. Si continua a rivedere le pensioni, MA NON SI PARLA MAI DEI VITALIZI (politici). Non sono forse PENSIONI?. Allora ditemi perchè una ex PSEUDO ONOREVOLE come ILONA STALLER(al secolo CICCIOLINA) possa percepire un vitalizio di 3.000€ al mese dopo 5 anni di legislatura(a fare cosa non si sà)?? e come lei qualche centinaio di ex politici, mentre a un semplice dipendente ci vogliono almeno 40 anni di lavoro per averne la META' (forse)? TRASFORMIAMO il vocabolo VITALIZIO in PENSIONE. MODIFICHIAMO LA LEGGE SUI DIRITTI ACQUISITI DEI VITALIZI e poi parliamo di quelli dei lavoratori. Perchè BERSANI & CO, nel loro, NON PROGRAMMA POLITICO, non fanno nessun riferimento ai privilegi della CASTA ma si preoccupano solo delle dimissioni di berlusconi. Forse anche a loro interessa solo arrivare ai vertici della CASTA (perchè all'opposizione si mangia qualcosa di meno). Scusate lo sfogo sono un veneto di 56 anni, disoccupato da 4 anni (troppo vecchio per lavorare e troppo giovane per andare in pensione) dopo 32 anni di contributi versati per pagare i VITALIZI.
Non ho fiducia nel futuro e probabilmente a 67 anni (fra 10anni) percepirò poco più della pensione minima. Nel frattempo l'Onorevole Cicciolina nello stesso periodo avrà già incamerato quasi 400.000€ e come lei centinaia di altri politici. Fate voi le somme.
E' ORA DI DIRE BASTA, CI VUOLE PULIZIA.

Moreno G., Treviso Commentatore certificato 02.11.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, è vero che il nostro Ministro della difesa La Russo ha pagato 19 maserati alla casta dei nostri generali? Puoi approfondire quando il nostro ministro ha stipulato questo patto scellerato con la casta militare? Basta!! sono incazzato e non posso fare niente, ma che cittadini siamo? Solo limoni da spremere per mantenere le mille caste di privilegiati ( forse 10 milioni di Italiani?) Poi tra non molto ci useranno come carne da cannone per le loro guerre (vedi Israele con Iran)!!

cesare zanotti 02.11.11 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno gentilmente mi può indicare come fare per inserirmi in una discussione?
Vorrei inserirmi nella discussione di Alfry sulle pensioni, ma cliccando su" discussione" che si trova in basso all'articolo di Alfry mi compare solo la discussione di gianni m. e non trovo il modo di inerirmi in tale discussione con un mio intervento.

Grazie mille a chi mi darà indicazioni

Aldo pellegrino 02.11.11 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
proporrei per risolvere il debito pubblico le seguenti norme:
1)Eliminazione del contante cartaceo da tutto il territorio Italiano
2)Pagamento tramite bancomat,carta di credito,bonifici,e in alcuni casi assegni
3)Sono esenti chi ha piu' di 60 anni per il primo anno,poi a scalare per i successivi,fino a totalita' per pagamenti con pos
3)Eliminazione dei pagamneti a 30/60/90/120 gg
ma solo pagamneto alla consegna.
4)Pagamento immediato dell'IVA all'Ufficio Delle Entrate al momento dell'incasso dei soldi(poi a fine anno se si e' a credito si ha uno storno su altri pagamenti)
5)Le Regioni a statuto speciale rientrano negli stessi parametri delle altre regioni d'italia.

Poi ne avrei delle altre ma attendo qualche commento
grazie

ALBERTO CODOGNOTTO, dese Commentatore certificato 02.11.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
ho letto sul Corriere delle Sera di oggi l’articolo intitolato Potenza, corvo all’ateneo: dottorati al PD, ecco i nomi. Nell’articolo in questione, si descrive un eventuale caso di mala politica dove un partito locale avrebbe segnalato a chi di dovere, i nominativi di due individui che avrebbero dovuto vincere posti di dottorato presso l’università di Potenza. Le previsioni del sibillino corvo (segnalazioni arrivate presso un giornale locale con due giorni di anticipo sulle nomine dei vincitori) si sono rivelate fondate. Riflessione ad hoc: se ciò fosse vero, spezzoni della politica sono oggettivamente pericolosi per lo stato democratico.
Due giorni fa, su alcuni quotidiani (per esempio, il Sole 24Ore) è stata pubblicata la classifica sulla resa annuale degli atenei italiani. I migliori avevano un punteggio tra 90 e 101. Quasi tutti gli atenei del sud – Italia erano tra gli ultimi. Nella classifica mondiale, le università nostrane (del sud e del nord) sono tra le ultime. Il ragionamento deduttivo ad una simile situazione è che alcuni atenei elargiscono lauti stipendi ad individui dalla scadente resa scientifica e didattica.
Con la riforma universitaria firmata da Berlinguer (PD), le assunzioni nelle università italiane sono state superiori a quelle avvenute negli stessi anni presso le università di tutto il nord – America (USA e Canada), ma con evidente scadente resa.
Grazie per l’attenzione e saluti
Giuseppe C. Budetta


Giuseppe Costantino Budetta 01.11.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

oramai, siamo sudditi di sua maestà merkel&c.o.
ci assegnano i compiti come fà la maestra con i bambini.
la domanda è;
ma quanto ci svegliamo! ma quant'è che a questri stronzi dei nostri politici li prendiamo a calci nel culo?
io mi chiedo quali sono i vantaggi di questa UE dei mie coglioni!
forse ho capito!
facciamo qualche piccolo esempio,
quote latte, ma se si decidesse di produrre tutto il latte per il nostro fabbisogno nazionale e magari l' eccesso lo si esportasse al miglior prezzo possibile?
importiamo pomodori dalla cina, importiamo grano da paesi che sono stati fortemente contaminati dall' allora chernobyl,
ma ci rendiamo conto che siamo diventati terra di conquista per chiunque e nessono si preoccupa di mettere dei filtri o se meglio preferiscono delle regole che tutelano i nostri prodotti.
la mia provocazione vuole semplicemente far notare che un paese deve far crescere prima di tutto la propria economia consumando e sfuttando al meglio le proprie risorse, salvaguardanole e proteggiendole.
poi accedere ad eventuali beni e o risorse che non si dispone, da altri.
rivalutiamo il nostro territorio in tutto il suo aspetto e consumiamo quello che ci offre,quello che siamo capaci di creare, di produrre, quello che avanza vendiamo a chi ne fa richiesta e facciamocelo pagare per il giusto valore.
concludo che per quello che mi riguarda, spero che si arrivi veramente ad un fallimento del nostro paese, perchè credo che solo in questo caso avremo il coraggio di prendere a calci in culo questri stronzi che ci stanno governando a cazzo e che nel frattempo non rinunciano ai loro stipendi e privilegi e noi non abbiamo più neanche i soldi per acquistare un pezzo di pane fatto con grano possibilmente radioattivo.

damiano di rubbio 31.10.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, hai visto ieri a Napoli un pizzaiolo ha fatto pagare una pizza ad un deputato 100 euro.. non è molto però è un inizio!!! La gente si è rotta le palle!!!!!!!!!!!!Viva la rivoluzione!!!!! A casa i parassiti dei nostri soldi!!!!!!

Marco D., Cormòns (GO) Commentatore certificato 31.10.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

VORREI CHE TUTTI POTESSERO LEGGERE LE CRONACHE DELLA CRISI DEL 1929 , DEL PERCHE' CI FU',E NE SIAMO USCITI CON LA SECONDA GUERRA MONDIALE .
MAGARI POTREMMO ESSERE UN PO' PIU' INTELLIGENTI .
ULTIMAMENTE LEGGO DI UN ECONOMISTA INGLESE ,JHON
MAYNARD KEYNES, E TROVO CHE SIA MOLTO ATTUALE .
LA CRISI CI SARA' SEMPRE SE USIAMO GLI STESSI METODI CHE L'AHANNO PRODOTTA , CERCARE DI USCIRNE ,INVENTARE UN'ALTRO MODO .
COLORO CHE ATTUANO SOLUZIONI ADOTTANO UN SISTEMA CHE ASSOMIGLIA ALLA LOTTA ANIMALE DELL'ISTINTO .
"MORTE TUA VITA MIA" .
IL GOVERNO DEVE COORDINARE LE SOLUZIONI SOCIALI , LA LIBERTA' SENZA CONTROLLO ,NON HA SENSO .SPERARE CHE IL MERCATO MAGICAMENTE RISOLVA LE CRISI E' DA PAZZI .
LA FOLLIA DILAGA .
GRAZIE

chiara m., milano Commentatore certificato 31.10.11 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso è il solito: è ora di mandarli via tutti a calci in culo, anche con i forconi. Quel magnaccia di di Sacconi comincia a preoccuparsi, gli viene la cagarella: Brigate Rosse? Ma non ce ne sarà bisogno per il protetto del latitante Craxi che si spaccia per il figlioccio del giuslavorista Marco Biagi, un altro che ha fatto un bel casino con le sue leggi sul lavoro che stanno affamando più di mezza Italia. Sveglia gente, sveglia!

stedo 31.10.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento

La BCE comanda, l'Italia ubbidisce. Prego la BCE di comandare al governo Italiano di attuare una lotta contro: mafia,camorra,n'dranghetta,evasione fiscale,corruzione,prostituzione,concussione,conflitto di interessi,violazione della Costituzione,abuso di potere, e sopratutto contro la bancarotta fraudolenta del paese ITALIA. Ho scordato qualcosa? Giudici e Magistrati, se ci siete................

Gavino Sanna 31.10.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

NELLA TRASMISSIONE REPORT DI DOMENICA LA GABANELLI, CON LA CHIAREZZA E LA COMPETENZA CHE LA CARATTERIZZANO, CON L'AUSILIO DI TESTIMONIANZE DI PERSONAGGI CHE AGIVANO IN FAVORE DI GROSSI GRUPPI FINANZIARI INTERNAZIONALI, CHE NON DISDEGNANO DI FAR UCCIDERE TUTTI COLORO CHE NON SI PIEGANO AI LORO PIANI DI SCHIAVIZZAZIONE ECONOMICA DI POVERE NAZIONI, HA ILLUSTRATO COME ANCHE NAZIONI EUROPEE COME L'ITALIA ,LA SPAGNA,LA GRECIA, ETC. VENGANO SOTTOPOSTE ALLE FEROCI REGOLE DI PIRATERIA FINANZIARIA,POSTA IN ESSERE DA POTENTATI ECONOMICI, TESI SOLO A GUADAGNARE E ,NEL CONTEMPO, NON PERMETTERE CHE CHI CAPITA NELLE LORO GRINFE SE NE POSSA USCIRE O LIBERARE ,PERCHE' GLI INTERESSI DA PAGARE SUI PRESTITI DATI SONO DA ESTREMA USURA.BCE E FMI ALTRO NON SONO STRUMENTI CHE QUESTI GRUPPI DI POTERE SI AVVALGONO PER INDURRE INTERE NAZIONI ALLA SCHIAVITU' ECONOMICA, NON POTENDO MAI RIPAGARE IL DEBITO CONTRATTO.UNA UNIONE EUROPEA FRAGILE E DISUNITA NON PUO' FARE ALTRO CHE SOGGIACERE A QUESTI PIRATI FINANZIARI CHE LUCRANO E DETERMINANO IL FALLIMENTO DI UNA NAZIONE.GLI ESEMPI, MOSTRATI IN TRASMISSIONE, SONO VARI E TUTTI AMPIAMENTE DOCUMENTATI. UMBERTO

umberto caroli 31.10.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti
leggevo che: "La UE e la BCE ci chiedono riforme che in sostanza sono solo tagli allo Stato sociale " ... non la penso cosi,cioe' loro ci chiedono riforme , ma e' questo governo che per riforme intende tagli e licenziamenti, che non investe su ricerca ed innovazione. gli altri stati lo fanno ed infatti c'e' la cosidetta fuga dei nostri cervelli.

saluti

francesco b., san benedetto del tronto Commentatore certificato 31.10.11 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Arrivano domande, io ho visto il blog, che non è questa è: tu cosa diresti di fare,percè bisogna vedere se gli altri sono d'accordo.Io farei la riforma della borsa, mettendo un organo preposto invece di far fare tutte queste riunioni, si sa la geopolitica è lenta,ma bisognerebbe prendere un provvedimento al giorno. Voi che cosa fareste, quello che faccio io?

Santo Vaiana 31.10.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma tu cosa faresti?
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 30.10.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

La vera riforma è quella che fece Mitterand che nazionalizzò le banche in Francia, in Italia perdono sempre tempo in attesa di tempi migliori, la negligenza assoluta, come fanno a non vergognarsi,ora devono publicate l'accordo UE e sarà un rialzo della borsa e un'altro tonfo per la loro negletta negligenza da bambini di scuola elementare e nemmeno quelli, avranno problemi personali gravi collegati con situazioni politiche inventate da altri a detta di cui sono cinici, da donne, dalla società, dal potere.

Santo Vaiana 30.10.11 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Faccio riferimento alla frase dell'articolo che recita"La responsabilità del debito viene attribuita alle pensioni,".

Io sono un pensionato e non credo affatto , Né Accetto!, di essere causa del debito pubblico e tanto meno che il mio assegno di pensione mensile sia pagato dallo Stato, ovvero dalla comunità.

Non lo accetto perché sono invece certo che il mio assegno di pensione sia frutto dei versamenti che ho fatto in 40 anni di lavoro e che, tenuto conto che sono il 20% dello stipendio lordo,valutato il rendimento che ne deriva dalla cospicua somma versata, addirittura corrisponda ad una cifra inferiore a quanto mi spetterebbe se mi fossero riversati mensilmente gli interessi che l'ente ricava dall'investimento di tale somma che non sono quelli che normalmente la banca riconosce al cliente, bensì molto, ma molto più elevati.

Chi dice e/o sostiene che le pensioni sono causa del debito pubblico, cortesemente espliciti quanto lo Stato ha versato nel 2010 agli enti previdenziali INPS e ENPDAP per il pagamento degli assegni mensili di pensione o per ripianare il loro debito.

Non mi risulta che alcun politico abbia mai accennato all'esistenza di un ministero per la previdenza, né all'impegno economico dello Stato in tale settore( pagamento delle pensioni)né ho mai letto o ascoltato attraverso i midia puntualizzazioni in tale senso.

Ho invece letto ed ascoltato che lo Stato, attraverso i suoi politici, abbia sempre attinto presso l'INPS per il soddisfacimento delle proprie esigenze (cassa integrazione, finanziamenti una tantum per le calamità,ristrutturazioni di appartamenti da affittare poi a prezzi irrisori a politici, una tantum elargiti a chi non raggiungeva la pensione minima e così via), ma non ho mai letto che esso Stato abbia mai ripianato il debito dell'INPS e/o dell'ENPDAP o pagato le pensioni per la parte non soddisfatta dagli enti previdenziali.

Qualcuno afferrato nella problematica potrebbe eventualmente esplicitarmi il contrario ?

Alfry

Claudio Rossi 30.10.11 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insisto adire che non sono debiti reali, chisa cosa hanno messo dentro nel calcolare il PIL a modo lorofacendo risaltare il debito pubblico per prima cosa,allora dovvremmo dire che Italia, Spagna e Grecia sonoalla mercè di un ne-colonialismo di inizio secolo 1900 no, un minuto riririamoci, appena capiscono cosa stanno per fare e molto grave allora aumentano il fondo salva-stati, il consenso che crecano come lo cercarono gli scribi ed i farisei quanto aumentavanole tasse e volevano esere chiamati rabbi non l vogliono più allora non sanno, perchè gli hanno fatto il prestito? cosa c'èche non hanno detto su questi prestiti sono legali? ogni legge è stata rispettatta, sapete come sono le banche rispettano la legge a modo loro.Non si può andare avanti con questo Bizantinismo,con un occhio alla chiesa ed un occhio al popolo, cioè con tutti e due gli occhi chiusi ciecamente vanno avanti per andare a sbattere in una soluzione che poi dovrebbe essere di plauso a loro, si potrebbero pure suicidare, in massa come quello che fanno in America facendo azioni eclatanti contro la polizia, Non sipreoccupio della ltta politica fra la destra e la sinistra tanto quella poi viene da sè, messa così è sbagliata.

Santo Vaiana 30.10.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

In relazione ai tagli alla spesa sociale a favore dei disabili portatori di handicap.......

Quando penso che alla casta viene garantita un'assistenza sanitaria vergnosa dato che é fornita anche per cure termali, dentistiche ed altro (inoltre anche i loro familiari ne usufruiscono) mentre persone con redditi irrisori rispetto ai loro e con gravi problemi sulle spalle vengono "trascurati" NON CI SONO PAROLE!!!!!

I politici che si riempiono sempre la bocca di essere degli statisti se lo fossero veramente dovrebbero dare l'ESEMPIO e per recuperare risorse economiche dovrebbero tagliare i costi della politica, dei loro privilegi, di tutto il sottobosco delle società partecipate e degli sprechi negli appalti mentre, al contrario, pensano solo alle loro poltrone ed a distribuire i soldi pubblici agli "amici"!!!

Renato M. Commentatore certificato 30.10.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

30 ottobre 1938:

Orson Welles presenta alla radio "La guerra dei mondi", un programma musicale interrotto da notizie sullo sbarco di marziani sulla Terra.

Nonostante i preavvisi, molti americani cadono nel panico credendo si tratti di una reale invasione.

credettero alla radio.....
una bufala colossale.....

figuriamoci il grado di rincoglionimento attuale,
con 3000 canali dal quale attingere spazzatura.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 30.10.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Imposimato, infatti le mafie ai politici gli fanno fare quello che vogliono, l'ultima è l'insediamento di una megadiscarica a Riamo vicino all'autostrada così la camorra potrà scaricare i rifiuti industriali degli industrialotti leghisti del nord senza fare troppa strada usciti dal casello, i grandi gruppi o sono spariti oppure come la FIAT scappano da un paese che ben sanno alla bancarotta dopo averlo spremuto, mentre quello che resta della vecchia classe politico-affaristica con berluskaz si prepara a tornare alla lira per sopravvivere, senza rendersi conto che se sono ancora a piede libero a fare disastri era perchè coperti dallo scudo dell'euro.
Speriamo che magistrati e forze dell'ordine alla fame una volta in cella a questi signori li facciano pestare a dovere.

mario genovesi 30.10.11 07:29| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ci sono tasse a livello svedese e servizi da terzo mondo. La differenza tra il valore delle tasse e il valore dei servizi è pari a quanto rubano i politici. Per rubare così i politici sono pagati con stipendi doppi o tripli di quelli degli altri politici europei (che non rubano).

eutidemo e. 29.10.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

adesso vogliono fare sto cavolo di ponte per la sicilia primo: toglierebbe posti di lavoro secondo:losi s che la sicilia e una zona sismica da paura e poi li c'e pure un bel vulcano attivo visto che ci siamo ci facciamo anche 6 centrali nucleari tanto paghiamo noi, non possiamo neanche dire che sono dei mafiosi perchè il vero mafioso sa che cos'è l'onore loro pensano solo alla patonza e farci fare figure di merda nel resto del mondo io potessi farei una bella rivoluzione e dico che pali per le strade c'e ne abbastanza per appenderli tutti forse i nostri politici non lo sanno che li stipendiamo noi..

stefano s., biella Commentatore certificato 29.10.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna, a questo punto, sottolineare che in questo paese si pone un fortissimo problema a riguardo della reale democrazia esercitata dal popolo e se ancora si possa credere che L'Italia sia, ai fini pratici, una democrazia vera piuttosto che un' oligarchia di tipo burocratico che ha la tendenza ad organizzarsi in forma di struttura dinastica oltre che clientelare. Non è possibile pensare che la situazione attuale possa essere stata prodotta in condizioni di reali presupposti democratici. In sostanza ci si deve interrogare sul se e sul come si possa, in tempi brevi, cambiare il paese al fine di consegnare in mano al popolo le vere leve democratiche con cui poter estromettere questa classe politica dalla posizione che occupa e avviare un risanamento economico e delle giuste manovre atte al perseguimento del recupero dei capitali sottratti in modo illegale e fraudolento alla comunità in tutti questi anni di malgoverno e gestione corrotta del potere politico ad opera di una classe dirigente indegna del proprio posto e di imprenditori ad essi collegati. Non si può più esimersi dall'affrontare seriamente queste cose. Il problema comunque permane perchè appare molto più semplice arrivare ad un tracollo del sistema stesso, con tutto ciò che questo evento comporterebbe di nefasto per l'intera popolazione, piuttosto che ad un cambiamento reale agendo dall'interno del sistema. Serei molto onorato di ricevere d sig. Grillo una risposta personale a quanto da me esposto anche se non mi aspetto tanto. Lo rigrazio comunque per avermi consentito di esporre un pensiero sul suo sito.

Riccardo Ferraretto 29.10.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento

PAGARE IL DEBITO PUBBLICO. In Italia, si deve pagare il debito pubblico e scrivere in Costituzione l’equilibrio fra entrate e uscite. Il debito lo deve pagare la casta politica ed economica responsabile. La “classe dirigente” spende e spande, e intanto si licenzia chi non sa come fare ad arrivare alla fine del mese, con la famiglia a carico. Devono lavorare tutti e non è corretto licenziare. Si devono dimezzare gli stipendi dei burocrati romani, delle caste e diminuire quelli d’altri statali, senza licenziare. Va bene dimezzare i parlamentari, privilegi e vitalizi, ma si devono ridurre le pensioni dal dopoguerra fino ad oggi, quelle da trentamila e quarantamila euro il mese e ridurre la pressione fiscale sulle imprese che devono assumere personale, invece di lasciarlo a casa. Si deve guardare un po’, anche a chi è andato presto in pensione. Le entrate chiedono sempre soldi alle imprese del nord per mantenere un apparato statale dai costi smisurati. L’evasione fiscale è a sud, ma gli “accertamenti” li fanno a nord. Se non devono pagare niente, e sono in regola, le entrate, trovano pretesti per estorcere denaro. I politici, fanno finta di non sapere niente. Si deve pagare il debito pubblico, o non ci sarà nessuno sviluppo. Si deve aprire un conto dove fare versamenti ottenuti da ciò che si risparmia e i soldi di questo conto devono servire a pagare il debito pubblico. Si accettino anche versamenti volontari grandi o piccoli che fossero. Per uscire dal pantano, ci vuole il coraggio di pagare il debito pubblico, o non ci sarà mai sviluppo e non servirà nessuna riforma. Ci fanno lo sconto, se siamo fortunati, la fortuna aiuta gli audaci! E’ dal dopoguerra che i politici parlano di riforme, ma sanno imporre solo tasse per mantenere un apparato statale dai costi smisurati. L’elevata pressione fiscale, fa emigrare le imprese dall’Italia. In Italia, chi va in Parlamento ha la pretesa di avere i privilegi del Re. Ci sono troppi Re, ed è meglio che ne restava uno solo.

Amedeo 29.10.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo all'Italia :


E' INUTILE CHE METTETE RUM, CHI NASCE STRUNZ' NUN PO' ADDIVENTA' BABA'....


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 29.10.11 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho vissuto al di sopra delle mie possibilità..
Mi ricorda vagamente un aforisma di Oscar wilde e detto da lui suona bene ma ciò che continua a stupirmi è che pur avendo la consapevolezza di essere trattati, oserei dire ormai, in modo disumano si fa finta di niente, proprio come se fossimo nella norma, ho provato spesso a proporre, a domandare, a cercare un po di complicità ma riesco a vedere solo paura, anche se non si hanno i soldi solo per mangiare tutto il mese, addirittura per i propri figli ancora in tenera età, poi chi riesce a tenersi quel lavoro alienante a catena di montaggio sottopagato e senza futuro!!? quando finito il proprio turno a casa non ha ne la forza ne la voglia di cambiare l'Italia. Lo stare bene dei politici e dei potenti è fatalmente legato allo stare male delle masse,questa è la triste realtà. Ho letto e riletto il post di Maria Pia, mi è piaciuto tanto e lo condivido al 100%, ma provo rabbia e sconforto quando mi soffermo a pensare che non si può arrivare a tanto, un governo autogestito da cittadini pure onesti è un sogno, e ho la terribile paura che rimarrà tale.

gianni m. Commentatore certificato 29.10.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultima annotazione: sembra che a qualcuno piaccia di più se gli interessi sui propri titoli lo Stato Italiano li debba pagare ad investitori stranieri, perchè il solo pensare che i creditori dello Stato Italiano (quindi quelli che contribuiscono ad aumemtare il debito) sono gli ITALIANI STESSI gli fa venire l'orticaria.

E lo credo: sono sempre lì a dire che questo Governo ha aumentato il debito favorendo gli AMICI, e quando scoprono che gli AMICI sono in gran parte i cittadini italiani che hanno acquistato i titoli del loro Paese, non certo per filantropia ma per guadagnarci, restano un po' spiazzati.

EMG 29.10.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I delinquenti sono ovunque, in tutti i paesi, questione di percentuali: mafia, camorra, ndrangheta, sacra corona unita, usurai, corrotti e corruttori, falsi invalidi, evasori fiscali (totali e parziali). Nepotismo, raccomandati incapaci, finanza creativa, strumenti finanziari, sub prime, derivati, libero mercato (nel quale il forte sbrana il debole). Apparati dello stato, delle regioni, consulenti.... completamente inutili se non per essere serbatoi di voti. Carceri sovraffollate, finanziamenti a pioggia per opere pubbliche: ospedali costruiti (alcuni anche attrezzati) mai finiti tanto meno aperti, dighe e strade nel deserto pagate dai contribuenti, sindacati che difendono parassiti a danno dei lavoratori, la scelta demenziale dei pre pensionamenti: un esercito in pensione all'età da 36/45 anni per lavori tutt'altro che usuranti, che da decenni oltre a percepire la pensione lavorano in nero, 1900 miliardi di debito pubblico in eredità per le nuove generazioni.....
Chiudo col Vaticano e i suoi prelati "francescani" agghindati come marionette.
I deboli? Gli onesti? Quelli che malgrado tutto fanno il proprio dovere?
Non c'è alternativa alla democrazia, ma questa fa veramente........

Giampiero G. Commentatore certificato 29.10.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Perché continui a voler parlare per forza di cose di cui non sai una cippa?
viviana v., Bologna

Lascia stare l'economia. Non fa per te. Credimi sulla parola.
ciao
★ Commentatore certificato

Povera scema non sai neppure cosa voglia dire economia....mavvaffanculo!
oreste mori, La Spezia

°°°°°°°°°°°°°°°°
e bravi a prendervela con quell'intronata della megattera (Margie)!!!

però il vero problema sapete qual'è ?

E' che tali figuri come la megattera sono ora nella stanza dei bottoni e stanno
conducendo tutto il Paese allo scatafascio!

la Margherita non è che la cartina di tornasole che mette in evidenza questo ORRORE !

QUANTE MARGHERITE CI SARANNO LA' NELLA STALLA DEL PARLAMENTO?

un esempio?

er nano
er bossi
er gasparri
er la rissa
er treMorti
er maroni
er calderoli
er castelli
er scilipoti
er razzi
er capezzone
er scajola
la carfagna
la gelmini
la santanchè
la mussolini

saranno molto differenti dalla Margherita Grassi ?

un conto sfanculare lei, un altro sfanculare quelle vacche!

il popolo, i cittadini dovrebbero prendere coscienza di questo!
il tempo degli "spot" (propaganda politica) è finito !

è finito!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 29.10.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di solito, quando si fanno certi elenchi, qualcuno rimane fuori: viene in mente dopo, SONO TALMENTE TANTI!

Allora: mettiamoci anche i Magistrati di ogni livello (sarebbero dipendenti statali, ma pare che non si ritengano più tali), mettiamoci i partiti che adesso hanno scoperto anche i referendum per far soldi, mettiamoci i giornali anche i più minuscoli che in qualche modo riescono ad avere contributi statali, mettiamoci la Rai e tutti i suoi dipendenti, di sinistra e no, ma certo sullo stipendio non fanno distinzioni....

Dulcis in fundo, mettiamoci la Chiesa Cattolica che invece di mantenerseli lei, i suoi ministri ed i suoi professori, li fa mantenere allo Stato
Italiano cui non paga nemmenno le bollette.

Mandiamo Equitalia in Vaticano!

Morale che ripeto: con tutto quanto ho esposto, il nostro debito è ancora basso.

E se non siamo falliti, lo si deve al fatto che il risparmio privato compensa lo sperpero pubblico.

Oddio, è una bella frase, ma non so se sia giusta.
Magari qualche insigne economista sarà più preciso.


EMG 29.10.11 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito è indubbiamente costituito anche dai costi che lo Stato sostiene per mantenere il suo apparato.
Certo contribuiscono coloro che siedono a Montecitorio (la CASTA). Perchè anche se adesso sono un migliaio, ci portiamo appresso tutti quelli che hanno costituito il Parlamento Italiano dal dopoguerra.

Qualcuno è defunto, ma alcuni godono ancora di certi privilegi e se facciamo il conto si può vedere che stiamo mantenendo un bel po' di gente.

Ma si deve parlare anche dell'indotto, il famoso indotto su cui i sindacati spesso fanno pressione

(non si deve pensare solo all'azienda madre ma anche all'indotto!).

L'Azienda madre, lo sanno tutti, è l'esercito dei dipendenti pubblici: siano quirinalizi, parlamentaristi (gli uscieri ecc.) ministeriali, statali, regionali, provinciali, comunali, parastatali.

Ma si devono considerare anche i dipendenti degli Enti inutili, che nessuno riesce ad eliminare, e poi le Comunità Montane che stanno anche a livello del mare, e tutto ciò che è stato creato per piazzare qualcuno che ambiva al posto sicuro e indeterminato, come i cosiddetti "lavori socialmente utili".

Sì: utili solo a chi non ha voglia di fare un accidente.

Per non parlare delle pensioni di invalidità che in molti casi sono una specie di cassa integrazione per chi non ha mai nemmeno tentato di cercarsi un lavoro.

E vi meravigliate del nostro debito pubblico?

Ma è ancora basso, visto che l'imperativo di tanti sembra essere solo quello di prendere, e non di dare.

Le infrastrutture?
Qualcuno ci guadagnerà anche, ma alla fine qualcosa di concreto resta.

Cosa resta di concreto, dall'aver mantenuto una massa di truffatori?

EMG 29.10.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento

SPUTTANAMENTO TOTALE
IFQ

Il nome di Silvio Berlusconi finisce in un rapporto del Dipartimento di Stato americano che si occupa di immigrati sfruttati e di minorenni indotti alla prostituzione. E' il Dipartimento guidato da Hilary Clinton.
Nel rapporto si legge: "Nel febbraio 2011 i giudici italiani hanno fissato la data del processo a Berlusconi per lo sfruttamento sessuale di una minorenne marocchina... la ragazza era vittima di un traffico di persone".
La figuraccia dell'Italia è plateale e incontestabile.
12 mesi di lavoro per elaborare il "Trafficking in Persons Report", centinaia di pagine sulla piaga odiosa del traffico di carne umana.
Il punto centrale del rapporto è lo sfruttamento sessuale dei minori immigrati.
L'Italia è dotata di leggi idonee a combattere la piaga del traffico minorile a scopo sessuale e le condanne vanno dai 2 ai 4 anni, ma le leggi non vengono applicate, e i processi non vanno avanti, soprattutto se ci sono indagati eccellenti.
Ogni volta che figure istituzionali o pubblici ufficiali sono coinvolti nel traffico di minori, l'indagine in sede penale si perde.

Qualche furbissimo berlusconiano ci sa dire perché?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Oltre ai soldi pubblici regalati agli imprenditori italiani con le pezze al culo il debito è stato generato anche da una pubblica amministrazione composta da 4 milioni di persone, inefficiente e che svolge in molti casi un lavoro inutile , usata per decenni come serbatoio di voti e welfare privilegiato. Cerchiamo di non scordarlo mai !

tib bag, trieste Commentatore certificato 29.10.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


9.1. Crisi e trasformazione.
Alla fine degli anni ’20 l’Europa e il mondo sembravano avviati a superare i traumi e le ferite del primo conflitto mondiale.Il problema tedesco sembrava avviato a una soluzione equilibrata.L’economia dell’occidente aveva ripreso a svilupparsi con discreta regolarità dopo le convulsioni del primo quinquennio postbellico.In questo quadro di apparente stabilità e di diffusa prosperità si abbatté una crisi economica tanto imprevista quanto catastrofica.Scoppiata negli Stati Unitinell’autunno del 1929 e prolungatasi per buona parte degli anni ’30, la “grande crisi”,fece sentire i suoi effetti anche sulla politica e sulla cultura, sulle strutture sociali e sulle istituzioni statali, segnando una netta cesura, nello sviluppo storico delle società occidentali.Sconvolse i vecchi assetti e accelerò trasformazioni già in atto.
9.2. Gli anni dell’euforia: gli Stati Uniti prima della crisi.
Durante la prima guerra gli Stati Uniti non solo avevano risaldato la loro posizione di primo paese produttore, ma avevano anche concesso cospicui prestiti ai loro alleati in Europa, divenendo il maggior esportatore di capitali. A guerra finita, il dollaro era la nuova moneta forte dell’economia mondiale.Superata la depressione post bellica del 1920-21, cominciò per il sistema economico statunitense l’inizio di un periodo di grande prosperità.La diffusione della produzione in serie e della razionalizzazione del lavoro in fabbrica secondo i principi del taylorismo favorì notevoli aumenti di produttività. Tuttavia, nonostante gli incrementi produttivi, il numero degli occupati nell’industria calò sensibilmente, a causa della cosiddetta disoccupazione tecnologica. Parallelamente andava invece crescendo, l’occupazione nel settore dei servizi.L’espansione industriale portò anche notevoli mutamenti nell’organizzazione della vita quotidiana.
Alla fine degli anni ’20circolava negli Usa un’automobile ogni cinque abitanti, mentre l’uso degli elettrodomestici

ippolita ., genova Commentatore certificato 29.10.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non sbaglio, il debito pubblico è costituito in gran parte dagli interessi che lo Stato paga sui propri titoli.

E a chi li ha venduti, quei titoli?

Molti ai cosiddetti "investitori istituzionali", vale a dire banche (italiane ed estere) e fondi d'investimento di ogni tipo.

Ma una consistente percentuale (più del 40%, pare) l'ha venduta AGLI ITALIANI, che quindi, pur essendo benemeriti perchè con questo hanno sostenuto le necessità dello Stato, riscuotendo
gli interessi (nessuno dà niente per niente), contribuiscono ad aumentare il debito pubblico.

Quando dunque ci si chiede CHI ha creato l'enorme debito che abbiamo, consideriamo anche che in buona parte lo si deve alla meritevole propensione degli italiani a comprare titoli del proprio Stato più che di altri.

Direte: ma se lo Stato non continuasse ad emettere titoli su cui paga interessi, il debito diminuirebbe.

Certo: ma se non lo facesse, dove li trova i soldi per tutti i servizi che vengono continuamente richiesti, vista la stratosferica evasione dalle tasse che abbiamo?

Insomma, i cittadini italiani da una parte prendono a man bassa con gli interessi sui titoli di Stato, e dall'altra non mollano un euro con le tasse.

Prendessero e dessero, non avremmo il debito pubblico che abbiamo.

P.S.- SOTTOLINEO che è una mia personale opinione, che NESSUNO mi ha suggerito, e che può benissimo essere considerata una str.ta, purchè con un linguaggio civile.

Ma una consistente percentuale

EMG 29.10.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E cosa dice il leghista Giovannino di questo?

Il Tribunale di Milano ha condannato 16 leghisti per la frode delle Quote Latte.Fra loro Alessio Crippa,pres. della cooperativa di Melzo che stava per acquisire la centrale del latte di San Marino, con lui il cons. leghista della Provincia di Piacenza Maloberti
Le Quote Latte furono introdotte dall’UE per evitare che l’eccesso di offerta facesse crollare i prezzi di mercato.Per chi sfora il tetto le sanzioni sono salatissime
In Italia i truffatori sono 675,tutti leghisti,il 2% dei 31000 produttori che le quote le rispettano.Ma la Lega ha preteso che i trasgressori fossero protetti e lo Stato pagasse le loro multe coi soldi nostri.Insomma ha comprato i loro voti coi nostri soldi.E probabilmente riceve anche delle mazzette per questo.Il Crippa, come pubblico ufficiale per conto di Agea,avrebbe dovuto riscuotere le sanzioni.Invece,mentre altri agricoltori pagavano, 675 hanno splafonato impunemente e continuato a produrre e vendere latte ai prezzi calmierati,incamerando gli utili con frode. La Lega li ha protetti come fa B coi mafiosi
Decine di Tribunali nel Nord hanno inquisito i titolari di queste cooperative.A Torino condanna in 1° grado Giovanni Robusti,leader storico dei Cobas del latte,già senatore leghista.Robusti era nel consiglio di amministraz. della Banca padana,poi finita in bancarotta,dove transitavano le somme di denaro in pagamento delle quote in eccesso e che riciclava fiumi di soldi in nero da decine di cooperative agricole che hanno truffato le leggi UE
Con questa truffa la Lega ci ha rubato 2 miliardi In più di ha obbligati a pagare multe della Comunità europea per 3 miliardi e mezzo
E’ da 20 anni che questi delinquenti padani rubano sulle quote latte,e questo furto perpetrato per vent’anno ci è costato 5 miliardi e mezzo

Cosa ne dice Giovannino? Hanno nomi meridionali anche i 675 leghisti truffatori delle quote latte?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha creato il debito io lo vedo come un parassita. In natura, i parassiti portano alla morte gli organismi che attaccano, ma in genere è una morte lenta. Più o meno quello che sta succedendo in Italia. Il problema è che il parassita vive così, è la sua natura e se riesce, prima che sia troppo tardi per lui, deve abbandonare ciò che ha attaccato prima che perisca assieme a lui. Ergo, serve assolutamente una bella medicina per salvare la vittima e distruggere il parassita.

mattia t. Commentatore certificato 29.10.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi con i link io vorrei smettere!

Domani smetto, magari.

Alex Scantalmassi 29.10.11 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Buon esordio per il Grande Fratello numero 12 -
Lunedì, nonostante il reality sia giunto alla 12esima edizione, a guardare il debutto c`erano in media 5 milioni 268mila spettatori con uno share del 24,5.
Questa edizione spopola anche su Twitter con un dato impressionante: un tweet ogni 20 secondi cita il reality show di Canale 5.
************************************
E ALLORA IO MI DOMANDO.....è con questa Italia che possiamo combattere il malgoverno,
che possiamo difenderci dai soprusi? Noi siamo qui a discutere di crisi economica,
a spappolarci il fegato sulle quotidiane porcate che ci vengono inflitte, sulle ingiustizie
sociali, sui privilegi dei politici per poi scoprire che la maggior parte della gente non è
del baratro che ci si sta spalancando davanti, del futuro rovinato delle prossime generazioni.
Ma forse quest'Italia merita ciò che sta succedendo, quando l'importante è
non farsi mancare l'ultimo aggeggino elettronico offerto dal mercato,
l'ipad, l'iphon, touchscreen, sky e tutti quei bisogni indotti quanto inutili da mostrare
con orgoglio agli amici magari dopo essere stati in fila dalle 3 di notte davanti al un
Megastore per accapparrarselo.
Quando si riempiono le piazze e si fa un fracasso infernale fino a notte fonda
solo per una cretinissima partita di calcio e non si è capaci di bloccare tutti i servizi,
tutti insieme, per protestare contro la Casta che ci sta schiacciando.
Gli spettatori del Grande Fratello e gli idioti che continuano a far arricchire i calciatori
hanno il diritto di voto e invece ANDREBBERO INTERDETTI!!!
Aveva ragione il Nanoputtaniere a dire che l'elettore medio è come un ragazzino di 12
anni, gli basta poco per distrarsi.
E anche questo signore aveva ragione:

"Nel lungo periodo ogni governo è l'immagine esatta del suo popolo,
con tutta la sua saggezza e stupidità; dobbiamo concludere quindi
che com'è il popolo, così è il suo governo."
(Thomas Carlyle)

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 29.10.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«i protagonisti che mette in campo la sinistra (Bersani, Di Pietro e Vendola), divisa su tutto, mi fanno capire che devo restare per il senso di responsabilità verso il bene del Paese e dei miei figli».

*****

BRAVO HA CAPITO!!!

Chiedono le dimissioni anticipate perché questo comporterebbe un'ammissione implicita di colpa...

Ma se arriva al 2013, salva le aziende anche in caso di sconfitta.

Bravo Silvio! :)

Noi siamo per il pluralismo...costi quel che costi! :)


a parte il soltio discorso che sono collusi, che ormai deve essere preteso da parte della gente di venire superato, perche' non si usano anche i servizi segreti per la lotta alla mafia invece che difenderla?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.10.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 GIORNI DI PIOGGIA E LE FATICHE DI UNA VITA VANNO IN BRICIOLE. PERO! VI AVEVANO AVVISATO CHE STAVA ARRIVANDO IL DIGITALE TERRESTRE.

Neutrino . Commentatore certificato 29.10.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Un'amara constatazione e un monito per tutti gli imprenditori che hanno velleità di ingresso nella politica..la famosa discesa in campo.:


«NON SCENDETE IN POLITICA» - «Quando vedo alcuni colleghi imprenditori che dicono di voler scendere in politica, dico che sono i benvenuti. Ma, aggiungo, sapessero come è diversa la realtà politica» ha detto il premier. Uno degli esempi della difficoltà di chi fa politica è secondo Berlusconi questo: «Quando un disegno di legge esce dal Parlamento è solo un lontano parente del provvedimento approvato in Consiglio dei ministri. Diciamo che se il presidente del Consiglio ha messo tutti d'accordo su un provvedimento che è un focoso destriero purosangue la legge che esce dall'approvazione parlamentare è un ippopotamo»

Buona giornata :)

http://www.corriere.it/politica/11_ottobre_28/berlusconi-euro-crisi_95ec93ec-0182-11e1-994a-3eab7f8785af.shtml

Alex Scantalmassi 29.10.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

MADONNA, QUANTA ROBA...

***

L’uomo è un essere sociale, destinato a vivere in comunità. Il problema della socializzazione, o accettazione senza riserve n è frustrazioni nel gruppo in cui vive, è per il singolo la questione decisiva dell’esistenza.

Ma ogni inferiorità anche piccola degli organi, o addirittura solo presunta, rende difficile l’integrazione positiva tra gli altri.

Allora il singolo contrae una nevrosi, connessa al complesso di inferiorità. In essa sviluppa, per compensazione del complesso d’inferiorità, un esagerata volontà di potenza, credendosi e cercando di farsi credere “grande” per lenire il disagio e soprattutto per attrarre la simpatia altrui.

Ma ciò normalmente lo allontana ancor più dagli altri, deviando la volontà di potenza dal gruppo. Adler spiega ciò soprattutto in “Prassi e teoria della psicologia individuale” (1920).

Il fenomeno descritto ha certo a che fare pure con l’energere della volontà di potenza politica, connessa sempre –per questa scuola- a complessi d’inferiorità da compensare, e loro manifestazione morbosa, per lo più perdente.

Se ne poteva dedurre che per lui I GRANDI DITTATORI ERANO PROBABILMENTE DEI FRUSTRATI “RIUSCITI”.

http://cronologia.leonardo.it/storia/biografie/potere.htm

***

Allora tutti quelli che vedono i propri leader senza se e senza ma e continuano a mantenerli in vita (votandoli ad oltranza), sono in gran parte affetti dalla sindrome d'inferiorità???

Se è cosi siam messi "bene". Un popolo di frustrati!

L'ignoranza volontaria non mi si addice quasi per definizione, ma in questo caso conoscere di essere circondato da "malati cronici" non è proprio una bella scoperta.

mah...

Commentatore certificato 29.10.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON C'E' PIU' TEMPO...

Con "Un forte abbraccio, Silvio", misterB. saluta Herman e Jose Manuel introducendo gli obblighi che l'I-taglia si impegna ad onorare per la distruzione dello Stato e del suo popolo.
Le scadenze sono chiare come delle cambiali: 2, 4, 6, 12 mesi.
E chi ha avuto la pazienza di leggerla la lettera, avrà notato l'intento chiaro e preciso di cancellare lo Stato ed il suo patrimonio umano ed economico.
Tav o no-Tav, fatto stà che "poi" sarà troppo tardi perchè quello che tolgono oggi, nessuno sarà in grado di restituirlo, neanche la più onesta delle forze politiche.
Per cui il dilemma è facile da formulare: accettare o no lo stato delle cose presente e futuro?
Questa dovrebbe essere la discussione di fondo di una forza quale il M5S che si propone di essere l'alterità allo scenario mortificante del "pensiero unico".

Ex Post Man (5° nick) Commentatore certificato 29.10.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

DIREZIONE PASSATO REMOTO, ANZI REMOTISSIMO.

Cari italiani, concittadini, paesanotti miei, questa notte, quando metterete indietro le lancette dell'orologio, sarebbe meglio per Voi di cogliere l'occasione e mettere indietro di 500 anni anche le lancette della Storia Italiana, con quello che sta succedendo ed a causa di eventi infausti che si realizzeranno in poco tempo, e' salutare pensare di vivere come i servi della gleba di antica memoria, cioe'lavorare come bestie, soffrire la fame, botte, bastonate, nessun diritto, neanche di parlare: Auguri!

Medio Evo 29.10.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA DI LEGGE "Utilizzo della manodopera cassaintegrata"

Ogni persona cassaintegrata DEVE iscriversi alla lista comunale della "Manodopera Disponibile".

Il comune avra' quindi disponibile una RILEVANTE quantita' di manodopera che potra' usare a suo piacimento.

Penso alla "Manutenzione delle aree urbane"
Penso alla "Pulizia dei Boschi"
Penso alla "riqualificazione del territorio"
Penso alla "Vigilanza alle uscite delle scuole"
Penso alla "Riscossine delle multe a Napoli"
Penso a...pensate quelloc he volete!!!

Ovviamente il cassaintegrato non potra' rifiutare un lavoro se non per motivi salutari.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...anche questa notizia non passerà mai nei media!!!


Chiediamo e Confidiano in Santoro...queste Notizie le Devono Sapere anche a chi non usa internet! E' URGENTE!!!


"E anche le forze dell'ordine chiedono le dimissioni di questo Governo".

http://anarchimede.ilcannocchiale.it/2011/10/22/e_anche_le_forze_dellordine_ch.html

anib roma Commentatore certificato 29.10.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

INCREDIBILE MA VERO...

IL NANO TAPPICO IN VERSIONE CARTONE ANIMATO SPIEGA PASSO PER PASSO COME VEDERE E DOVE IL PROSSIMO PROGRAMMA DI SANTORO "SERVIZIO PUBBLICO" IN ONDA DAL PROSSIMO 3 NOVEMBRE.

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.lettera43.it%2Feconomia%2Fmedia%2F29959%2Fsantoro-ferrara-al-mio-posto-non-ha-i-numeri.htm

METTETE DA PARTE LE VOSTRE RITROSIE E VOTATE STO COMMENTO PER DARE POSSIBILMENTE LA MASSIMA VISIBILITA' A LINK SU ESPOSTO.

MA SE VI 'PESA' PREMERE IL DITINO SULLE SOLITE PALETTE VERDI ALMENO RIPORTATE VOI STESSI IL LINK NEI VOSTRI COMMENTI.

GRAZIE.

Dino Colombo Commentatore certificato 29.10.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Gli inaffidabili gozzovigilano

nelle stalle fresche di peccati

tra escort gigolo' e cocaine pregiate

biasimando all'infinito il sacrificio umano

trangugiando a sbafo la carne sudata

degli operai tramortiti di fatiche disumane

esaltando la mercificazione e lo sfruttamento

della mortificazione dello sfruttato

vantandosi della loro indole ricamata di truffe

si dondolano divertiti sulle schiene livide

delle disgrazie altrui fumando sigari costosi

e centellinando champagne gelata

si illumineranno le coscienze della resistenza

si incendieranno gli animi della rivoluzione

i cuori azzannati di soprusi esploderanno

creando una musicalita' sconvolgete

che spazzera' via il fetore inchiavicato

di questa classe politica che e' riuscita

a distruggere con la loro avidita'

le fondamenti d'amore di una nazione

SPLEDENTE...

new york 5 ottobre 2011

Armando Di Napoli, arzano Commentatore certificato 29.10.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ultima delle Ultime...dal 1 novembre al 15 aprile obbligo di catene da neve o pneumatici termici sulla Fi-PI-LI...e vai!....manco si fosse in siberia...così a deciso la Provincia di Firenze!!.
Dunque chi presempio abita a Livorno e vuole andare a collesalvetti deve spendere una valanga di soldi per tenere le catene a Bordo..!
Hanno preso l'esempio del dipendente di messina al quale li sono stati pagati 200 ore di straotrdinari in agosto per spalamento neve!...
Ci manca solo l'obblighino di tenre il "battellino di salvataggio" a Bordo..visto le alluvioni periodiche.,...dove periodicamente c'affogano gli automobilisti!.....
La verità è che così hanno la scusa per sottrarsi all'inefficienza istituzionale e l'incapacità di organizzare l'interventi necessari per la sicurezza in caso di maltampo!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.10.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è un europeista

Al posto di farci fare la fine dell'Argentina, ci ha fatto fare quella della Grecia.

elia tropeano 29.10.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

La bandiera dell'euro, la si lava a casa degli italiani, tutti a 90 gradi...

Sono senza lavoro, ero precario...
I mantenuti del Governo devono fare la fine mia...

Maledetti !

mauro d. Commentatore certificato 29.10.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma come...non possiamo fornire nemmeno il carburante alle auto delle forze di polizia, e poi comprono delle Maserati blindate ? Mah!?
Il futuro è fortemente dubbioso per tutti i lavoratori (e non), per i nostri figli, per gli anziani, per le giovani coppie penalizzate nel procreare nuove generazioni sempre a causa del menefreghismo della casta, e non facciamo NIENTE per far sì che tutto questo possa cambiare ?
Ma dove sono andati tutti quelli che promettevano di dare sviluppo e progresso al popolo ?
Forse non sono veramente coscienti della situazione; si sono scordati degli abitanti dell'Abruzzo; delle infrastrutture che non vengono utilizzate; delle strutture che devono essere manutenzionate; consolidare il territorio; fare in modo che i servizi ai cittadini funzionino a dovere e che non si debba vedere gente anziana fare la fila di notte per ottenere una visita medica soffrendo già in partenza; e molto altro ancora. Basta, basta, basta.

Salvo N., Carlentini Commentatore certificato 29.10.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera su LA7 a "IN ONDA" ci saranno DAVIDE BONO ANDREA CALISE e GIOVANNI FAVIA EVVAI M 5 S !!!!


“Il Mondo di Annibale”
Il populista che vuole suicidare l’Italia
Con un’ultima intemerata uscita un premier ormai isolato a livello internazionale ed europeo, ha cercato di trascinare a fondo l’intero Paese pur di non ammettere le proprie macroscopiche responsabilità. Il Presidente del Consiglio ha infatti spiegato al mondo intero che l’euro è sotto attacco in quanto “come moneta non ha convinto nessuno, perché non è di un solo Paese ma di tanti che però non hanno un governo unitario né una banca di riferimento e delle garanzie”. La Banca, per la verità, ce l’hanno eccome, anche se al leader maximo del Pdl non piace perché sfugge al suo controllo e anzi gli ordina un giorno sì e l’altro pure, cosa deve fare mettendo così in piazza l’insipienza e la sbalorditiva impreparazione del capo del governo e dei suo accoliti. Ma soprattutto resta vero che l’Italia è stata, in questi mesi, l’anello debole del sistema economico e monetario continentale. E’ il nostro Paese ad essere, in primo luogo, sotto attacco.
I grandi speculatori sui mercati internazionali hanno adocchiato, come prede divoratrici, l’estremo punto di fragilità finanziaria in un’Italia senza rotta e senza equipaggio, disperatamente persa dietro i destini di un uomo ridicolo e pericoloso. Il populista straricco e potente resta a galla con un Parlamento sequestrato, in sua mano grazie al potere personale che esercita, e anzi fa andare a sbattere l’intera nazione pur di salvarsi la pelle, di farla franca in qualche processo, di non cadere, insomma, per un motivo o per l’altro, in disgrazia. “Non finirò come Craxi”, disse qualche tempo fa il Presidente del Consiglio, e sta provando ora a mantenere la parola, ma il prezzo lo paga l’intera collettività, compresi molti di quelli che lo hanno votato ingenuamente o con cinismo consapevole. Il ritratto del Paese è quello delle “Cinque terre”

ippolita ., genova Commentatore certificato 29.10.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In una situazione economica e occupazionale così grave, in cui si scaricano nuovi sacrifici sui cittadini, dando il colpo mortale ai meno abbienti, i politici della Casta continuano a mantenere i propri vergognosi privilegi. E il bello è che, noi cittadini piagnucoliamo e di arrabbiamo, facciamo le manifestazioni e gli scioperi, ma poi continuiamo ad andare a rieleggere i parlamentari, diventati ormai la nobiltà pappona di oggi. E allora, che ci lamentiamo a fare? Se le cose non vanno, la colpa è principalmente di noi cittadini, privi di quel minimo di coerenza nel dire: “se non rinunciano ai loro privilegi, io non li voto.”

Pasquale Messali 29.10.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

.Ultrà genoani rinunciano alla trasferta per aiutare gli alluvionati .
Sabato 29 Ottobre 2011
La tifoseria organizzata del Genoa informa inoltre che domenica 30 Ottobre i ragazzi della Gradinata Nord senza tessera del tifoso andranno nelle Cinque Terre a prestare la propria opera di volontariato ed invita tutti i tifosi del Genoa ad unirsi a questa iniziativa per aiutare la popolazione colpita dai danni dell’alluvione e sostenerla concretamente in questo momento così difficile. Per info rivolgersi al n. 3423170854
"La tifoseria organizzata - si legge nel comunicato - informa inoltre che in occasione dell’incontro casalingo con l’Inter organizzerà una raccolta di soldi a favore delle località delle Cinque Terre duramente colpite dall’alluvione che il 25 ottobre ha messo in ginocchio paesi che tutto il mondo conosce come autentici gioielli della nostra regione. Per agevolare coloro che desiderassero fare la loro offerta, oltre alla raccolta allo stadio, è stato aperto ha aperto un conto corrente bancario presso la Banca Popolare di Lodi, agenzia n.2467 Genova 18 via Della Libertà 36 R con le seguenti coordinate: n.conto corrente 433 codice IBAN IT97A0516401418000000000433".

ippolita ., genova Commentatore certificato 29.10.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda

Ma perchè l'Europa così tanto sollecita a preoccuparsi dei nostri conti disastrati e chiedendoci per quello ENORMI SACRIFICI...(sempre nel cu...lo della povera gente...)

NON SPENDE UNA PAROLA SULLE MAGGIORI CAUSE DI QUEL DEFICIT?..

CHESSO'...PERCHE' NN CHIEDE ALL'ITALIA DI COMBATTERE LA CORRUZIONE, LA MAFIA, LA CAMORRA, LA NDRANGHETA E SIMILI, tutte organizzazioni criminali CHE DRENANO MILIARDI E MILIARDI DI SOLDI PUBBLICI?

E PERCHE' L'EUROPA NON FIATA PIU' SUI PRIVILEGI DELLA MANCATA ICI NON PAGATA DAL VATICANO??

Ma che min...hia ci stanno a fare i nostri rappresentanti in europa?....con particolare riferimento a quelli di Sinistra?...(quelli della Destra li dò per 'collaterali' in partenza)

Dino Colombo Commentatore certificato 29.10.11 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La stampa "distratta" L'assoluzione del premier scompare dai giornali

La notizia del proscioglimento di Berlusconi dal caso Agcom snobbata dai quotidiani. Gli stessi che 19 mesi fa la cavalcarono senza scrupoli

È un mestiere sempre più difficile, il nostro. Ti distrai un attimo e la notizia ti sfugge. Comincia a rimbalzare in rete, finisce sui blog, le appioppano un tag, svolazza con twitter e ad acchiapparla, la notizia, sono solo i giornali più attenti, più scrupolosi, più informati come il Corriere della Sera , La Repubblica ,Il Fatto Quotidiano , che la sbattono, saggiamente, in prima pagina.

Volete un esempio illuminante di come girano le cose nel gran mondo dell’editoria«super partes»?Sfogliate con noi la rassegna stampa e fermatevi sulla prima pagina di sabato 13 marzo 2010 dei tre autorevoli quotidiani citati poc’anzi: Vediamo il primo titolo, quello dell’immarcescibile Fatto Quotidiano :«Innocenzi, Masi, Minzolini. Tutti gli ordini di Berlusconi». Sommario: «Il premier indagato per concussione assieme al giornalista e al membro dell’Agcom. Manovre e minacce per fermare Santoro ». Passiamo al Corsera . Titolo: «Rai e premier nuova bufera»

Occhiello: «Sotto inchiesta per concussione anche il direttore del Tg1 Minzolini e Innocenzi dell’Agcom». Sommario: «Telefonate per bloccare Annozero». Titoli di apertura di tre prime pagine, ribadiamo. Supportati da autorevoli articoli di fondo: «Siamo di fronte ad un’illegalità che si fa Stato, ad un abuso che diviene sistema, un disordine che diventa codice di comportamento e di garanzia per chi comanda» scriveva Ezio Mauro. E che lezione di trasparenza e rigore cronistico da Antonio Padellaro sul Fatto : «Adesso le prove ci sono.L’inchiesta della Procura di Trani è un documento nitido e conseguente in ogni suo passaggio sul potere assoluto dell’illegalità in Italia. Il reato che si fa Stato...».

Rosetta Logiudice Commentatore certificato 29.10.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Santanché afferma che Francia e Germania non possono dare lezioni all'Italia perché le loro banche hanno in pancia migliaia di "titoli greCHI e di bond greCHI"(!!)

DALTRONDE COSA C'è DA ASPETTARSI da una 'discepola' del 'maestro' che davanti ai maggiori capi di stato del mondo affermò che ROMA era stata fondata da "ROMOLO E REMOLO"?

L'IGNORANZA AL POTERE.

Dino Colombo Commentatore certificato 29.10.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma secondo voi com'e' possibile che io abbia...avessi...ah, scusate, avrebbi 5 figli e con mia moglie non ho rapporti da sette anni?

Camusso alla riscossa 29.10.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://bentornatabandierarossa.blogspot.com/2011/10/il-dilettantismo-fra-realta-e-ideologia.html

ippolita ., genova Commentatore certificato 29.10.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Raggiungo il mio compare Logiudice...vado anch'io a farmi un clistere. Ma di grappa.

Poi nel pomeriggio vado a pregare in moschea. Nel frattempo mia moglie si intrattiene con un calabrese.

Cosi' vanno le mie giornate.

Camusso alla riscossa 29.10.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIETE ISTERICI, SIETE MALATI !!!

L’Italia non ha bisogno di politici dal basso, ma di psicologi dall’alto. Almeno per quanto indicato nella tesi seguente.

***

In Introduzione alla psicoanalisi (1932) Freud definisce l’identificazione come “l’assimilazione di un Io a un Io estraneo, in conseguenza della quale il primo Io si comporta sotto determinati riguardi come l’altro, lo imita, lo accoglie in certo qual modo in sé” (Freud, S., tr. it. 1932, cit. p. 175).

Il termine identificazione appare per la prima volta negli scritti di Freud in una delle lettere a Fliss del 1897 a proposito di una discussione sull’isteria, ed è proprio attraverso lo studio dell’isteria che approfondirà questo concetto pochi anni dopo.

È proprio attraverso queste identificazioni isteriche che Freud giunge a spiegare il sintomo come rappresentazione di una funzione attiva dell’inconscio, spostando l’attenzione dal concetto di traumatismo a quello di sintomo come espressione simbolica di un compromesso tra la realizzazione dei desideri inconsci e i meccanismi di difesa che vi si oppongono.

In questa visione si perde il controllo della situazione, nel senso che non c’è un soggetto che sa come devono andare le cose o come le cose siano.

In Psicopatologia della vita quotidiana (1901 b) Freud riporta il caso (aggiunto nel 1912) di un uomo che tramite un’identificazione col suo medico di famiglia aveva scelto quella professione lui stesso, illustrando come il processo di simbolizzazione avvenga in fasi precoci dell’infanzia.

Ad esempio di questa situazione Freud porta vari casi di persone ambiziose che in diverse circostanze sostituiscono il proprio nome con quello di una persona famosa alla quale vorrebbero assomigliare per prestigio.

Si evidenzia come l’Io sia massicciamente costituito dalle identificazioni oggettuali, riferite a quegli oggetti a cui ha dovuto rinunciare, le quali vanno a formare il carattere dell’Io. L’Io in questo modo può mantenere un controllo sull’Es,

segue...

Commentatore certificato 29.10.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Rosetta Logiudice

Senti anche tu quello che dice questo signore.

Volevate appropriarvi di qualcosa chè fa parte di ogni singolo italiano e non ITAGLIANO!

http://www.youtube.com/watch?v=7vQ_uQsITko

Amerigo *** Commentatore certificato 29.10.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Promemoria per gli asini leghisti come Giovannino per cui il nepotismo c'è solo a sud

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2004/11_Novembre/11/bossi_stella.shtml

2004.Mentre crescono gli eredi Renzo,Roberto Libertà ed Eridanio,un altro paio della Real Casa Senatùria:Franco Bossi(il fratello)e Riccardo Bossi(il 1° figlio) sono assunti presso il Parlamento europeo con la qualifica di assistenti accreditati.Portaborse pagati sontuosamente, 12.750 € al mese.Vedi l'elenco ufficiale dell’Europarlamento facile da controllare www2.europarl.eu.int/assistants,che non precisa che mestiere facciano i due
Visto che l'assistente accreditato,pagato coi soldi nostri,è il braccio operativo di ogni bravo parlamentare,si presume che parlino fluentemente alcune lingue,capiscano di economia,siano dotti nelle materie giuridiche e magari abbiano una competenza specifica in qualche settore chiave nel quale il deputato di riferimento deve destreggiarsi
Franco Bossi sa tutto di valvole,canne, pistoni, bronzine,guarnizioni..Dopo aver studiato fino alla terza media inerpicandosi su su fino alle commerciali,manda avanti un negozio di autoricambi.Una professionalità che,unita alla passione leghista,ha spinto il Carroccio non solo a ipotizzare una sua candidatura alla Camera al posto di Umberto nel collegio di Milano 3 ma ad affidargli negli anni ruoli di spicco quali quello di c.t. della squadra di ciclismo della Padania,di socio della controversa "cooperativa 7laghi",di membro del consiglio di amministrazione dell'Aler(case popolari)di Varese.Esperienze che a Bruxelles gli saranno utilissime
Il figlio Riccardo invece non sa nulla,come il Trota
A scegliere come braccio destro Franco Bossi è stato Salvini,già direttore di quella Radio Padania Libera che per anni ha tuonato contro il clientelismo e le assunzioni in Terronia di amici,cognati e parenti.A scegliere Riccardo,lo zio Francesco Speroni,che ha tranquillamento messo pres.della Provincia di Varese il genero Regazzoni.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Per fare contento il solito legaiolo mononeuronico che spara caxxate a raffica riporto un piccolo segmento di storia:

"Secondo l'Eurispes, nel biennio 2009-2010, in Italia, si sono registrati 235 omicidi domestici (122 nel 2009 e 113 nel 2010). In entrambi gli anni, la maggior parte di questi, vedeva coinvolti soggetti appartenenti alla medesima cerchia familiare (97 omicidi nel 2009 e 81 nel 2010). I cosiddetti "omicidi di relazione", invece, sono stati in tutto 57 (25 nel 2009 e 32 nel 2010). Su 235 omicidi avvenuti nel biennio 2009-2010, quasi la metà sono stati commessi nel Nord (52,5 per cento nel 2009 e 47,8 nel 2010)."

http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/03/10/news/eurispes_delitti_in_famiglia_eurispes_negli_ultimi_due_anni_10_omicidi_al_mese_adnkronos_rif_viterbo_ad_acquapende-13418347/

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 29.10.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo commenti di persone che inveiscono contro i dictat della BCE, ma sino all'altro giorno sostenevano Prodi che nella piscina piena di liquidi organici di Eurolandia ci ha buttati senza nemmeno il salvagente...
Non si sono accorti che l'Euro era una copertura per le economie con moneta più forte che cominciavano a stagnare, che la Germania ci ha rubato quote di industria, la Francia quote di agricoltura, che le leggine Europee hanno equiparato i nostri prodotti di qualità a "porcherie" fatte con latte in polvere o surrogato di qualsiasi cosa o, peggio, con colture transgeniche.
Per non parlare di delocalizzazioni selvagge grazie all'apertura indiscriminata verso l'Est.
E solo oggi vi lamentante perché comincia a bruciarvi il fondo schiena? Vi dovevate svegliare dal vostro sonno ben prima!
Anche Grillo mi fa questo post riduttivo in cui parla solo delle grandi opere perché, fondamentalmente, odia la TAV, ma i problemi dell'Italia sono ben altri...
Fanno più danni le grandi opere che comunque garantiscono un lavoro a qualcuno oppure l'assistenzialismo più sfrenato? Oppure le Regioni a Statuto Speciale che spendono dalle 4 alle 10 volte rispetto alle regioni "normali" per servizi che non interessano a nessuno? Oppure la mancanza di meritocrazia che premia il più raccomandato anziché chi veramente sa fare le cose? O ancora la penalizzazione delle PMI in atto proprio dai primi anni dell'Europa Unita quando si pensava che le Imprese dovevano avere solo carattere internazionale?
O ancora le Opere necessarie (carceri, ospedali, scuole ecc...) cominciate e mai finite o mai utilizzate per problemi burocratici o progettazione errata sin dall'inzio?

Donato Tobi () Commentatore certificato 29.10.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Rosetta Logiudice
il nick odierno dell'odioso troll razzista che spamma qui gli articoli contro gli extracomunitari e i meridionali di Libero e della Padania

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi è contro l'euro, perchè sui soldi vorrebbe avere la sua faccia....

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 29.10.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UE: SILEMZIO=ASSENSO in tutta questa storia italiana dal G8 di Genova (come mai i black bloc vano dall'Europa' G 8 di Genova una cosa scandalosa sotto ogni profilo, umano, politicosociale. Il comunismo non c'è più e quindi ogni azzardo è possibile: lo spauracchio non c'è più e quindi avanti con le controriforme. La plebe alla fame... viva l'aristocrazia del PIL! Un modo intelligente per aggirare gli ostacoli delle democrazia.... S tenta a governare una compagine con un premio di maggioranza esorbitante, come si può dire che la stessa rapppresenta il popolo? La deriva a destra della UE è ormai nota a tutti.

alma.gemme 29.10.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

faccio delle proposte:
si parla tanto del costo della politica e come ridurla:
proposta: si fanno i conti totali del costo della politica, e si propone di dimezzarli.

fare una legge anti evasione fiscale che prevede le manette e la confisca di tutti ibeni una volta accertato il dolo.

legge contro la corruzione:
si propone una legge contro la corruzione con pene raddoppiate e una volta accertoto il la confisca dei beni.

tassare i grandi patrimoni, anche questi fonte di evasione.

la costituzione non riconosce giuridicamente i partiti, ma ne riconosce la rapprentanza, democraticamente elette, perciò cominciare a pensare di organizzare delle associazioni e da queste eleggere i nostri rappresentanti, poi si discute la forma di finanziamento.

per fare questo non ci vuole una riforma costituzionale, anche perchè lo prevede.

secondo me questa è la strada da percorrere.


bruno castagnanova 29.10.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

SI SI Proposta di legge, usare i metodi di equitalia per verificare tutte le proprietà, beni soldi dei politici che negli ultimi 50 anni hanno governato l'italia, anche i figli, figli dei figli,e riprendergli tutto obbligarli a non frequentare piu nessun posto pubblico, e a lavorare per potersi pagare la pensione, CREDO CHE RECUPEREREMO ALMENO 1500 MILIARDI DI EURI...

Piero Perra 29.10.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Chiederei a Napolitano di interbvenire su questio tema:
Art. 294 c.p.
Attentati contro i diritti politici del cittadino.
Chiunque con violenza, minaccia o inganno impedisce in tutto o in parte l'esercizio di un diritto politico, ovvero determina taluno a esercitarlo in senso difforme dalla sua volontà, è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

A proposito di legge elettorale, il cosiddetto porcellum. Tale legge, infatti, non e' stata varata con l'inganno?

Leggevo alcuni titoli di giornali: "Berlino si fida di Napolitano".
Delle due l'una. O con questa frase si vuole sottolineare ancora una volta che il Premier e' inaffidabile (e questo e' assodato, provato dai fatti), oppure da Napolitano ci si aspetta qualcosa di decisivo. Io personalmente mi aspetterei qualcosa di eclatante.
Tipo: " Cari italiani e cari europei, il sottoscritto Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, si sente costretto a dare le proprie dimissioni per completo disaccordo con la politica adottata dal Parlamento italiano, per la diffusa malversazione che il predetto organo compie ai danni dei cittadini italiani, attraverso leggi e provvedimenti che non si ccupano della cosa pubblica bensi' della vita e degli interessi privati di alcuni politici. Per l'inadeguatezza dei programmi che dovrebbero porre un freno alla grave crisi economica che stiamo attraversando. Per l'assoluta mancanza di rispetto dei ruoli e delle Istituzioni perpetrate da alcuni ministri della Repubblica (vedi Bossi e Calderoli)."

Insomma, dimissioni del Presidente della Repubblica o messa in stato d'accusa di Berlusconi e soci. Sono pazzo? Mi dite che crollerebbe tutto? Perche', c'e' qualcuno che ancora si illude che sia rimasto in piedi qualcosa?
Solo ieri Berluskaz ha dichiarato che rimarra' in politica PER LE SUE AZIENDE.
Tradotto: "Mi devo fare ancora i caxxi miei"!
Che c'e' da sperare? Di arrivare al 2013? O di andare al voto nel 2012 con l'attuale legge elettorale? mavaffanculosilvio!!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 29.10.11 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Perchè il "supercaccia" F-35? Il programma più costoso nella storia
dell'Aviazione! Che se ne fa l'Italia di un caccia del genere?
Gli USA calcolano di investirci una somma incommensurabile che supererà il
PIL di un paese come l'Australia!!!
Mostruoso sperpero di denaro pubblico!

http://www.theatlantic.com/national/archive/2011/03/the-f-35-a-weapon-that-
costs-more-than-australia/72454/

matteo albanesi, senigallia Commentatore certificato 29.10.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,secondo emil vero motivo per cui gli stranieri nn investono in italia è che qua da noi se un azienda nn vuole pagare un fornitore può farlo e il creditore nn ha nessuno strumento per poter riavere i sui soldi o almeno la sua merce che nn gli è stata pagata.chi ha un minimo di esperienza sui mercati esteri sa bene che gli stranieri se seri e affidabili pagano alla consegna altrimenti se nn solvibili li fanno chiudere ,qua da noi uno è considerano anche poco furbo se paga,nn capsico perchè nn si iniza da questo e nn si creano regole nuove per gestire la riscossione dei pagamenti....ma sopratutto perchè tutti fanno finta di nn sapere .e tutte le guardie forsestali in sicilia,tutti i aprassiti dello stato,xhè prima di indiganrsi x l'alta velocità che almeno funziona,nn si fa l'elenco delle "cattedrali" costruite e mai tuilizzate,ospedali,centri sportivi ecc e l'elenco dei nomi e conognomi dei responsabili.....basta essere solo contro una persona ,ma iniziamo ad esser obiettivi..se uno è ladro lo è sia se è di destra che di sinsitra...beso

MATTEO FORTUNA 29.10.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Forse non tutti sanno che...
A parte la signora bossi che si fotte una pensione,
perche' la "legge glielo consentiva",
anche il fratello del senatur, Franco, (terza media) si fotte 12-13.000 euri al mese per aver fatto da assistente a Salvini(?).
E il figlio del Franco e' anch'egli nel "giro" di Roma ladrona!

antђony C. Commentatore certificato 29.10.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Camusso alla riscossa!

Senti attentamente quello che dice Muti!

Perfetto idiota!

http://www.youtube.com/watch?v=7vQ_uQsITko

Amerigo *** Commentatore certificato 29.10.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERSEVERARE E' DIABOLICO

I risultati di anni di politiche scellerate attuate sul territorio è sotto gli occhi di tutti ma nessuno sembra farci caso.
Le emissioni di CO2 stanno distruggendo il pianeta ma i governi rimandano ancora ciò che si dovrebbe attuare affinchè il ciclo catastrofico non diventi irreversibile.
La scienza climatologica ci sta avvertendo che negli ultimi 150 anni i segnali di eventi distruttivi si stanno intensificando e potrebbero raggiungere un punto di non ritorno mentre in Italia c'è chi si autoelegge il miglior presidente del consiglio degli ultimi 150 anni.
Nell'ultimo decennio si sono moltiplicati tifoni,cicloni,uragani ed alluvioni mentre contemporaneamente si continua a disboscare per far posto ad allevamenti,si continua a modificare il percorso dei fiumi,a cementificare e di conseguenza ad impoverire ogni difesa naturale contro questi eventi sempre più violenti.
Il nostro stivaletto governato da altrettanto piccoli e ottusi uomini è preso ormai di mira da alluvioni di carattere monsonico con un clima sempre più tropicale ma si continua a proporre cemento e devastazione in un perseverare diabolico di strafottenza e sfida alla natura.
Basta una giornata di pioggia per mettere in ginocchio interi paesi ma questi vogliono scavare la Val di Susa e distruggere mezza Calabria e Sicilia per un fantomatico ponte per far guadagnare sempre le stesse lobbies.
L'Italia è già in ginocchio ad ottobre e nessuna delle nostre geniali menti ha pensato di investire tutto l'investibile nella difesa del territorio che comunque creerebbe lavoro ma al contrario si spende per distruggere.
C'e Qualcuno che ci sta avvertendo e ci sta dando l'opportunità di scegliere per cambiare il corso degli eventi ma ci sono ministri e sottosegretari che evidentemente si ritengono al di sopra delle parti.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 29.10.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo si è dimenticato volutamente di nominare l'innominabile... il Signoraggio. Come lui dice quando viene interpellato su come mai non ne parla più... è un buco enorme... e pure enorme il silezio su questo tema... compreso quello di Grillo! Sarà un'imposizione della Casaleggio & Associati? O forse Grillo è stato minacciato? Come mai ha dimenticato l'argomento del Signoraggio?

Ugo 29.10.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: euro non ha convinto.
Poi si corregge: è nostra bandiera!

traduzione:
la nostra bandiera non ha convinto.

il Mandi Commentatore certificato 29.10.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo spezzatino in terra libica continua!
Gli "CHEF" che hanno preparato e cucinato il pranzo, chiedono
ora ai commensali di non fare cattiva indigestione e ostentare
un po' di sana carita', umanita' e pura pietas nei confronti dei vinti
e trucidarli con rispetto o, almeno lontani dalle telecamere!

I rivoltosi libici hanno "liberato" il paese dal terrorista Gheddafi.

Sembra d'essere in un multi cinema dove si proiettano film sull'Africa e il medio oriente
e tutto cio' che vediamo e' fiction.
Nella sala accanto stanno proiettando il film sullo Yemen:
Alle migliaia di yemeniti morti ammazzati dai droni USA con la collaborazione
del fantoccio Usa-saudita Saleh, e i circa 40 patrioti rivoltosi massacrati dalle forze di regime, QUI, il "regista" offre punti di (S)vista alternativi, ribaltando il ruolo degli insorti e dei satrapi.
I massacri sono identici ma non i rivoltosi!
In Libia i rivoltosi hanno "liberato", mentre nello Yemen i genocidi, stermini di massa e le proteste annegate nel sangue,
sono state diffuse dai media come operazioni di Saleh contro
rivoltosi legati ad Al-Qaeda!

La stragrande maggioranza della popolazione che sostiene la lotta di liberazione, comunque, sembra orientare anche l'ONU e i criminali occ., ora piu' morbidi per una soluzione
che salvi le apparenze.

Intanto il regista Brzezinski con la collaborazione del serial killer Obama e la Clinton, sembrano essere sempre piu' orientati per il genere-splatter!
A breve, temo, ci faranno rimpiangere il pensiero neocon di Wolfowitz.
Giusto l'altro ieri la Clinton al congresso dei senatori ha chiesto il "finanziamento" e l'approvazione per il prossimo cult-movie della stagione:
"Non aprite quella Baia"!

"Sono 50 anni che la nostra posizione è restata ferma verso Cuba. Ora è arrivato il tempo di cambiare. Il regime di Castro deve finire e il governo di quel paese deve passare a gente positiva nei nostri confronti."
Cosi' la Clinton.

antђony C. Commentatore certificato 29.10.11 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, ma inizio a pensare che sei un bel masochista e di conseguenza tutti noi lo siamo.
siamo bravissimi a scoprire le malefatte contro noi tutti;
siamo bravissimi a scrivere di tutte le porcherie infami ed immonde che ogni giorno la classe politica
continua ad infliggerci e noi cosa facciamo?
un beato caxxo alla meliconi
siamo bravissimi a lamentarci e basta
tutte le nostre frustrazioni vengono espletate a blande manifestazioni di piazza o a qualche raccolta di firme contro questa o quella malefatta.
ma ci rendiamo conto che contro questi bastardi la ns protesta è troppo blanda?
è come se volessimo andare a caccia della tigre a mani nude.
ma perche' non costituiamo uno studio legale dove potremmo perseguire queste persone direttamente,
nome per nome?
sarebbero costretti a difendersi singolarmente e a dover spiegare le loro azioni.
perchè caro beppe rimani sordo a questa proposta?
hai paura?
dacci una spiegazione del perche',secondo te non possiamo farla?
siamo in tantissimi e in un battibaleno potremmo reperire un fondo per finanziare uno
STUDIO LEGALE 5 STELLE
leggo della disperazione dei cittadini contro le azioni illegali ed incostituzionali di
EQUITALIA
degli stipendi doppi e tripli di politici
delle pensioni astronomiche di qualcuno
etc,etc
materia ce ne è tanta
perchè cazzeggiare ancora cosi'
condivido in pieno il sentimento di tutte quelle persone che si sentono inermi agli abusi quotidiani della ns situazione
MA FACCIAMO QUALCOSA
AZIONE AZIONE AGIAMO


o ferlingot Commentatore certificato 29.10.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma davvero noi dobbiamo tollerare che 150 anni di lotte operaie e di movimenti per i diritti civili e intere Costituzioni siano azzerate da una letterina della Bce??
Ma davvero è lecito che un organismo bancario che non abbiamo mai eletto calpesti in questo modo la legittima sovranità di un popolo con tanto disprezzo per la nostra democrazia e i nostri diritti civili?
Ma davvero è concepibile che 4 burocrati capitalisti distruggano l’intero tessuto democratico, fatto di principi, valori, lotte sociali, partiti, istituzioni, movimenti… con un diktat monocratico?
Ma davvero è accettabile che gli interessi per prestiti usurari possano solo aumentare per mettere in ginocchio gli Stati europei in nome di una crisi che è stata prodotta da quelli stessi che intendono avvantaggiarsene?
E senza che costoro facciano niente per regolamentare i propri abusi?
Questa è guerra! Ma se questa è guerra, allora combattiamo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono stufo di sentir dire che abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità.Io non ho mai potuto nè voluto vivere al di sopra delle mie possibilità.Guardavo stamattina Vigili e Vigilesse affluire sul piazzale antistante il cimitero monumentale di Verona,ad ordinare il traffico che gà di buon'ora è cominciato,dato l'afflusso dovuto alla immminente festività dei DEFUNTI.Tutti in motorino,nuovi scintillanti,senza contare di quelli arrivati con le macchine di servizio.E si che il comando operativo della POLIZIA URBANA,dista solo 3oo metri in linea d'aria.Non è questo uno dei tanti sprechi che fa aumentare il debito pubblico?Pare di no.Non potrebbero i vigili girare a piedi la citta?Una città a sviluppo medievale,in cui il deambulare con il cavallo di San Francesco,oltre che salutare e risparmioso è più logico?Traffico,vie strette,accessi vietati,limitano il muoversi a motore,ma no!Non hanno gambe i Vigili son tutti paralitici!Moltiplicatelo per tutte le città d'Italia questo sconsiderato muoversi e costoso a rilento e si produrrà un bel risparmio,tanto per cominciare.Ma no è d'uopo indebitarsi,sennò che ITALIA sarebbe?


Senza dubbio questa lettera dei miei stvali inviata al UE è soltanto un azione forzata per far zittire i menbri dell eurozona. Di tutte le riforme per lo sviluppo non faranno nulla perchè se volessero farle veramente, sarebbero già state fatte. Parlano di grandi opere del cazzo, tagli alla scuola, sanità, licenziamenti facili ecc.Tutte cose,NON CONDIVISE DAL POPOLO e che porteranno ad una tensione sociale molto alta che potrebbe arrivare al punto di esplodere in qualcosa di molto spiacevole prima o poi,continuando cosi. Per allora non vorrei di certo trovarmi nei panni del governo.

gaspare 29.10.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

E, se l'usura viene considerata un reato 'dentro' uno Stato, e anzi uno dei reati più spregevoli, perché dobbiamo permetterla 'sopra' lo Stato? Chi dà il diritto alla Bce di aumentare gli interessi di chi già non può pagare il suo debito nei tempi imposti? E come si pensa che questo sia legale quando non farà altro che mettere ancor più in ginocchio lo stato debitore?
Quando i debiti li aveva il Terzo Mondo, pensavamo che la colpa fosse dei vari governi corrotti che intascavano gli "aiuti" e non li riversavano in progresso per i loro popoli. In questo modo sono stati messi in ginocchio gli Stati africani, che hanno ripagato quel debito 20 o 30 volte senza liberarsene mai per la crescita esponenziale degli interessi. In cambio, le potenze creditrici chiedevano la depredazione delle risorse, l'occupazione dei servizi e l'imposizione delle multinazionali. Così il terzo Mondo è stato depredato e distrutto. Adesso il Terzo Mondo siamo noi e le potenze strozzine delle Banche delle Borse stanno colonizzando l'Europa. E, se guardiamo a quello che hanno fatto all'Africa, non ci risolleveremo mai più.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il trippone, l'esempio più fulgido di prostituta ogogliosa del proprio pappone, non contento di deprimere gli ascolti e gli introiti pubblicitari vomitando il suo consueto repertorio, (apprezzato peraltro da pochi suoi intimi Nano compreso, ed il tutto al modico costo di 2 milioni e mezzo di Euro, 5 miliardi delle vecchie Lire), pretende ora di occupare la prima serata del Giovedì, la stessa che aveva Santoro: la signora Lei, che sembra fottersene dei penosi risultati d'ascolto del clownesco pachiderma, pare abbia già espresso parere favorevole...Mi chiedo ancora una volta come si possa essere così ostinatamente ottusi,servili, marci, lontani mille miglia dall'idea di un vero "servizio pubblico", ma vicinissimi a quello del meretricio morale riservato a pochi, un servizietto privatissimo a carico di tutti......

harry haller Commentatore certificato 29.10.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno l'altro giorno scrisse qui che vedendo prodi a la7 ..........

la risposta è qui

Anche quest’anno è giunta l’ora del consueto incontro del gruppo elitario Bilderberg.
Questa volta la sede è stata nel lussuoso albergo Westfields Marriott a Chantilly in Virginia (Usa).
I membri italiani sono stati, come al solito, Franco Bernabé (Ceo di Telecom Italia Spa), Mario Draghi (governatore di Bankitalia), John Elkann (Fiat Spa), Mario Monti (Università Bocconi) e Tommaso Padoa Schioppa (ex Ministro dell’Economia).
Un centinaio di personaggi, tra cui il presidente della Federal Reserve, BCE, Banca Mondiale, direttori di banche centrali di Scozia, Finlandia, primi ministri, uomini del mondo della finanza, dell'economia, della difesa, della Commissione europea, hanno occupato per quattro giorni interi un lussuoso albergo in America, e nessun media ne ha dato risalto! Come mai?
Già questo dovrebbe farci riflettere sulla funzione che hanno oggi i media!

Anche quest’anno è giunta l’ora del consueto incontro del gruppo elitario Bilderberg.
Questa volta la sede è stata nel lussuoso albergo Westfields Marriott a Chantilly in Virginia (Usa).
I membri italiani sono stati, come al solito, Franco Bernabé (Ceo di Telecom Italia Spa), Mario Draghi (governatore di Bankitalia), John Elkann (Fiat Spa), Mario Monti (Università Bocconi) e Tommaso Padoa Schioppa (ex Ministro dell’Economia).
Un centinaio di personaggi, tra cui il presidente della Federal Reserve, BCE, Banca Mondiale, direttori di banche centrali di Scozia, Finlandia, primi ministri, uomini del mondo della finanza, dell'economia, della difesa, della Commissione europea, hanno occupato per quattro giorni interi un lussuoso albergo in America, e nessun media ne ha dato risalto! Come mai?
Già questo dovrebbe farci riflettere sulla funzione che hanno oggi i media!

QUESTA E' ROBA DEL 2008 che si trova in rete ma la solfa probabilmente è la solita pure ora

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritengo sia giusto sfogo, esprimere ciò che la propria disapprovazione, ai vari argomenti che ogni giorno si propone nel blog.

Ma mentre noi scriviamo fiumi di disapprovazione nei confronti di criminali incalliti con la licenza di uccidere,questi continuano imperterriti a fare la bella vita a nostre spese.

Continuare a sbollentarsi scrivendo frasi,e un po come combattere una guerra con fucili di carta.

Credo che sia tempo di osare un po di più, e non dover più chiedere quello che è già di nostra proprietà.

antonio g., lissone (MI) Commentatore certificato 29.10.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Debito pubblico : cos' è , una roba che si mangia ? http://roma.repubblica.it/cronaca/2011/10/27/news/migliaia_per_maxisconti_di_un_nuovo_negozio_traffico_bloccato_in_tutta_roma_nord-23955256 .

ITALIANI!

Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahah ..

marco galzi 29.10.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è lavoro, le aziende chiudono, una disoccupazione in crescita costante, chi ha la sempre più rara fortuna di avere un lavoro, ha visto i suoi diritti trasformarsi in ricatti. Investire in Italia oggi, significa essere scellerati, o nella migliore delle ipotesi, avere dei soldi sporchi da riciclare. Un governo con a capo un PAGLIACCIO, tenuto in piedi dal FANCULISTA Bossi, e dal RIDICOLO Scilipoti non ha ragione di esistere. È finita cari amici miei, il giocattolo s'è rotto. Se questo GOVERNO DI SALTIMBANCHI si fosse dimesso ieri, sarebbe stato già in forte ritardo, invece sta ancora incollato nei palazzi del potere Italiano. NOI SIAMO PRONTI A FARE SACRIFICI, MA QUESTI DEVONO ANDARE TUTTI A CASA.. CMQ, PRIMA DEVONO RESTITUIRE I SOLDI CHE SI SONO RUBATI E SPARTITI !!! È FACILE SPENDERE 2 MILIONI DI EURO CON 4 MIGNOTTE, QUANDO HAI PORTATO UNA NAZIONE NELLA MERDA. DEVONO RESTITUIRE IL MALTOLTO !!!!


Dopo aver occupato il posto di Biagi, Ferrara occupa il posto di Santoro
Ora abbiamo capito chi ha rubato la salma di Mike

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

STAINO

Decisi i licenziamenti facili.
Si saranno detti: di difficile bastano le assunzioni.


Gongolerà Pannella, che odia i sindacati, odia i diritti del lavoro, e ha sempre chiesto l'abolizione dei patti sindacali e il libero licenziamento
Poi uno dice come mai hanno sputato a un povero vecchio.
Se uno è un povero vecchio, fa meglio a stare ai giardinetti a leggere il giornale, senza propagare coglionate.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 09:02| 
 |
Rispondi al commento

La Lunigiana, ci ha dato Bondi e Barani.
Le disgrazie non vengono mai sole.

ida l. Commentatore certificato 29.10.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Siccome l'Europa intera rifiuta Berlusconi, il premier piccato: "L'euro non mi ha convinto".
E' solo una frase di stizza, e infatti cerca di attenuarla. Mai sputare sulla mano che ti nutre o sul nemico da cui dipendi.

ELLEKAPPA

Dietrofronto del premier: L'euro è la nostra bandiera.
E Bossi sa pure come usarla.


Comunque, se qui c'è qualcuno che ha forti dubbi sull'euro, a buon diritto siamo noi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Cisl e Uil: “Marciamo uniti”

N.B.
Marciamo: dal verbo "marcire".

Florindo Massa Commentatore certificato 29.10.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Inizi anni 2000 ho lavorato al estero con una Spa Italiana per la Bouygues Francesa.

Avevo fatto amicizia con tanti francesi con altri un pò meno anzi il vaffanculo è volato subito....

come di solito testa di cazzo che non sono altro ;)

Ma vederli che trattavano gli italiani come "cose" mi veniva l'indio .

E anche io in mio piccolo li sfanculavo o semplicemente la classica bastardata francesa dove l'idioma ponte era l'inglese ma tu parlavi inglese ma questi stronzi ti rispondevano in soltanto in francese

E io replicava una volta in spagnolo l'altra in portughese o semplicemente li mandavo a fanculissimo per loro arroganza. ;;))

Tutto questo per dire i francesi sono particolarmente nazionalisti,

ma mi piacciono per loro insistere in loro cose, vedi Sarkozy col nano nostrano

Il francese pretende un rappresentante nella banca europea e punto!

di più! la merkel va e lo saluta
Lui come buon fascista "inventa" sua versione che poco dopo viene smentita che la merkel li "ha chiesto scuse"

Il francese ne lo saluta lo ignora al nano meneghino più votato degli italiani ...

Lui dice "non ho avuto occasione per parlare con lui" (è in quanti erano una ventina di persone?)

Ma si a Obama per dirli che i soliti "giudici" lo perseguitano fecce saltare tutti i protocolli in un G 8

Bravi i francesi nel volere di loro prodotti, film in inglese non grazie, tradotti in francese, in qualsiasi commessa francesa al estero loro pretendono prodotti "made in france" anche si quelli italiani sono migliori.

Ma il loro volere "esserci" mi piace più adesso che vi ignorano al piccolo ducetto megalomane calpestato e ...

W la france!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi pare che le persone serie stiano smantellando alcuni degli slogan berlusconiani

-abbiamo ereditato il debito dalla sinistra
-la colpa del raddoppio dei prezzi per l'introduzione dell'euro è di Prodi
-i nemici di Berlusconi sono spinti dall'invidia
-chi è comunista lo è per invidia verso chi ha più di lui

ce ne sono altri?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*Che la curva del deficit abbia rallentato sempre con governi che non fossero di Tremonti-B e che si sia sempre impennata con questi due tangheri è un fatto.Ma gli stolidi coglioni continueranno a negarlo echeggiando Berlusconi.
I dati statistici,economici o storici sono sempre molto interessanti,anche se è vero che un solo dato di per sé può non voler dire nulla
Ma i dati interessano comunque solo quelli che già cercano la verità.
Per i non pensanti è più facile bypassare il tutto
e ripetere gli slogan idioti che gli hanno infilato in testa.
Del resto per loro sarebbe troppo difficile fare persino la lettura di un grafico,
una esagerata perdita di tempo,
mentre è immediato negare tutto nella ripetizione ossessiva degli slogan di regime -al massimo possono sempre dire di essersi basati su fonti certe,ma quali non si sa,vero Meg?-
L'intelligente studia le cose e cerca di capirle, magari sbagliando.
Lo stupido fanatico ripete a pappagallo quello che ha assorbito ed è convinto a priori di non sbagliare mai,tanto che è inutile dargli prove del contrario,non ci farà neanche caso e più farà la figura di un coglione che ripete falsità indotte,più dirà che l'altro è saccente o prepotente o vuole avere sempre ragione o altre fantasie simili.Negare le verità scomode è rapido e gratificante.
Il ricercatore intelligente avrà i suoi momenti di incertezza perché non può sapere tutto e vuole comunque sapere di più.
Lo stupido coglione ha già la verità in tasca ed è assolutamente convinto che sia assoluta.
Tra i due non c'è possibilità di sorta di comunicazione.
Da qui una lotta infinita per quanto sterile che non migliora né gli uni né gli altri. Ma la dialettica politica è appunto questa.

Quando gli stolidi coglioni non hanno niente da contrapporre ai fatti, prendono l'unica via consentita agli stolidi coglioni: l'insulto personale, la diffamazione..quando, storicamente, non il licenziamento, l'emarginazione, l'olio di ricino, le botte, il carcere, il confino.. o peggio.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.10.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso in TV tutti a chiedere i soldi - sottoscrizioni , sms ecc. - per la povera gente della Toscana e Liguria, l'anno scorso per il Veneto, prima per altre sciagure che si abbattono costntemente sulla nostra popolazione. Ma dico io è possibile che nessuno si incazzi e rispedisca al o ai mittenti la richiesta, fatta da tv giornali o altro, dicendogli di chiederli al governo che invece butta o regala soldi per cose inuliti, TAV, ponte, ed altre cazzate simili mentre c'è da sistemare tutti i fiumi, torrenti e ruscelli, scuole, d'Italia.
Io sarò disponibile a dare una donazione solo per le guerre, che la nostra costituzione vieta,cioè si dovrà chiedere agli italiani volete fare quest'azione di guerra (le chiamano missioni di pace con i fucili) per questo motivo quà, bene se i cittadini li finanziano con le donazioni si farà se no tutti a casa.
Chiudiamo l'esercito a che serve, polizia, finanza, polizia municipale, guardie forestali, guardie provinciali e via dicendo non bastano. Senza mandare nessuno a casa trasferiamo il p'ersonale ad altri comparti dello stato vedi Vigili del Fuoco che secondo me dovrebbero essere potenziati e con tutti mezzi e gli uomini dell'esercito non sarebbe poco.

enrico58 29.10.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Allora!
20MILIARDI TAV + 22 EXPO 2015 =sono 42 miliardi;
1900 di debito pubblico - 42 = 1858, il debito pubblico dimunuisce già del 2.2% solo con queste inutili opere, aggiuangendo le altre scemate che hanno in mente è facile arrivare al 10% e sarei andato in pensioni a 65 anni anzichè a 67, invece no, senza pensione andrò a Lione (a far che non lo so) andrò alla Fiera di "nutri il mondo" probabilmente con una dentiera cinese da 4 soldi e potrò mangiare solo pappette.

Ho un gran prurito alla mani, perchè....

Alessandro Galimberti 29.10.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Siamo Governati da gente come la russa, gelmini, rotondi, bossi, maroni, ma ci rendiamo conto?
Se ci fosse ancore il Presidente Pertini, li prenderebbe tutti a calci nel sedere.
Bisogna cominciare a pensarci

Silvano Ghisleri 29.10.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Non sono una economista ma vivo la quotidianeità delle sofferenze di chi non ha un lavoro, di chi ce l'ha ma viene continuamente mortificato, da chi lavora per due ma porta a casa il compenso di un part-time. Tagli, licenziamenti = sviluppo. Ma si danno i soldi alle banche o scusate agli usurai autorizzati. Ma che razza di sviluppo è questo? Non ho sentito la cosa più elementare da dire per sollevare le famiglie italiane che non riescono a pagare i consumi e le tasse. Anche il solo dilazionarle fà lievitare abnormente il debito delle famiglie, quasi come se ponessero nella condizione di non pagare, sommando interessi, more e stramorti...... Ma scusate vorrei dire ai grandi professori della finanza, la cosa più elemntare è mettere in condizione di pagare i debiti e quindi togliere gli interessi e le more e le sopratasse!!!! Non vi sembra che questo sia il segnale più logico? Se io i soldi non ce li ho per pagare il quotidiano, pensa tu le tasse etcc.....? Dilazionare i debiti a costo zero e non regalate i soldi alle banche e alle mafie.

Maria Luisa Di Bianco 29.10.11 08:17| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno Sopravvissuti ;)

\_/)

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

draghi alla bce!

berlusconi: abbiamo una banca!!!!!!!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Ho visto in questi giorni l'ultimo comunicato stampa rialsciato dal nanopappone al sempre accondiscendente TG1: aldilà della farsa intrinseca di ogni suo intervento, quello che mi fa oltremodo ridere è come in qualsiasi sede ed occasione non riesca proprio ad evitare la frase "abbiamo ereditato dal passato un grande debito pubblico"...quando capirà che il passato vuol dire principalmente il suo amichetto Craxi e lui a seguire, visto che dal '94 ad oggi abbiamo praticamente sempre avuto un governo nanocentrico?

Fino a qualche anno fa noi Italiani eravamo ben visti e rispettati ovunque e l'Italia era considerata uno dei posti dove chiunque avrebbe voluto vivere, adesso grazie ad elementi come lui abbiamo ampiamente travalicato i limiti della decenza e l'Italia vive in un paradosso di se stessa, sbeffeggiata anche dai più infimi degli infimi che, nonostante infimi, riescono ad ergersi anche un minimo sopra di noi e quindi prenderci in giro...e ce lo meritiamo forse. Io sono uno dei tanti Italiani che lavorano all'estero e svariate volte mi è capitato di vergognarmi di dire "sono Italiano" e mi vergono di essemri vergognato, ma c'è poco da fare. Siamo passati da "oh Italian? pasta, pizza e mandolino, great great" a "oh italian? berlusconi hahaha"....deprimente.

Berlusconi mi ricorda tanto il Gerione descritto da Dante:

Ecco la fiera con la coda aguzza,
che passa i monti, e rompe i muri e l'armi!
Ecco colei che tutto 'l mondo appuzza!»
Sì cominciò lo mio duca a parlarmi;
e accennolle che venisse a proda,
vicino al fin d'i passeggiati marmi.
E quella sozza imagine di froda
sen venne, e arrivò la testa e 'l busto,
ma 'n su la riva non trasse la coda.
La faccia sua era faccia d'uom giusto,
tanto benigna avea di fuor la pelle
e d'un serpente tutto l'altro fusto;
due branche avea pilose insin l'ascelle;
lo dosso e 'l petto e ambedue le coste
dipinti avea di nodi e di rotelle.

Diego dalla Cina.

Diego Tanzini (dtan84), Piombino Commentatore certificato 29.10.11 06:29| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno!

................................................
Aspetto l'alba
di un nuovo giorno
aspetto che qualcosa cambi
Aspetto con i miei cassetti pieni
di sogni e desideri
Forse, mi dico,
oggi sarà la volta buona
per annegare dolori e delusioni
Ed ecco che il sole pallido
di novembre,
fa capolino tra le nubi grigie
di nebbia e di stagnante umidità
e io, ancora,
mi alzo ad affrontare
l'oggi ,
un oggi ancora troppo simile
a ieri.....
ma domani ci sarà un'altra alba,
mi dico,
tutta da scoprire.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 29.10.11 05:54| 
 |
Rispondi al commento

LA CRISI FUORI CONTROLLO
*************************

UNA VOLTA SI COMBATTEVA L'URSS

ADESSO CHE E' DISINTEGRATA CON QUESTA CRISI

SI COMBATTE LA CINA

E GLI SI VA A CHIEDERE AIUTO....

LE AZIONI MESSE IN CAMPO CHE TUTTI CHIAMANO CRESCITA SONO, CON QUESTO DEBITO INESIGIBILE, LA DISTRUZIONE DEL STATO SOCIALE, DEL VALORE, DEL LAVORO, E DEL FUTURO...

PER PORTARE LO STATO DELLE COSE E SOCIALE AI LORO LIVELLI O QUASI, STIAMO PEGGIO NOI SENZA LAVORO CHE LORO...PER ORA.

SE SI VOGLIONO RIPORTARE CAPITALI IN ITALIA ALTRO CHE ARTICOLO 18.....POTRANNO ANCHE TORNARE ALCUNI, MA NOI SIAMO GIA' ANDATI....

IN CINA NON ESISTE LA PENSIONE
IN CINA LE CURE MEDICHE LE PAGHI TUTTE
IN CINA PAGHI UNA CASA CHE....
DOPO 60 ANNI TORNA ALLO STATO, ECC. ECC.

DATO CHE LORO NON CI PNESANO A RIVALUTARE LA LORO MONETA, RENMIMBI (O MONETA DEL POPOLO )CHE E' LA LORO FORZA, E DEL CAPITALISMO DELOCALIZZATO LA'...POICHE' HA L'800% DI VANTAGGI.

L'OCCIDENTE PER INCAPACITA' STRATEGICA DOPO AVERGLI REGALATO PIL E PIL DECECENNALI TENTA DI PORTARSI AI LIVELLI CINESI, NON RIUSCENDO A FAR RIVALUTARE LO RMB.

1 EURO = 8,8 RMB

QUNDI ASPETTIAMOCI UNA CRISI DI CIRCA 8,8 VOLTE PIU GRANDE PER RAGGIUNGERLI A PARI LIVELLO, A MENO CHE NON SI DECIDA DI SVALUTARE LA MONETA.

L'EURO, O LO SI SVALUTA, E' STATO, E SARA' UN BAGNO DI SANGUE, VIVE MEGLIO CHI NE E' FUORI.

QUANDO AD OGGI COSTA MENO UNO SCOLAPASTA

IMPORTATO RISPETTO AD UN MADE IN ITALY

LA DICE TUTTA SU COSA CI ASPETTA....

IL PETROLIO ALLA FONTE LO SI PAGA IN DOLLARI, E ALLORA ? PERCHE' COSTA MENO UNO SCOLPASTA CINESE?

PER NON PARLARE DELLE SCARPE E SANDALI...

A MENO DI 2 USD AL PAIO PER VOLUMI

LA VEDO GRIGIA ALLACCIATEVI LE SCARPE

1 EURO = 8,8 RMB

CON 8,8 RMB = 1 € MANGI A BASE DI PESCE

QUA' NON TI PRENDI NEANCHE PIU UN CAFFE'...

E' SOLO UNA QUESTIONE DI MONETA !

E DEL VALORE INTRINSECO

CHI LO HA STABILITO ?

IN CINA IL POPOLO E LE BANCHE NAZIONALI

IN EUROPA UN MANIPOLO DI PRIVATI....A DEBITO

CHI HA VINTO?

AUGURI E BUONA FORTUNA
.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 29.10.11 03:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riflessione sulle seghementali per inculare il popolo:

ci sono un sacco di discipline per pigliare per il culo il popolo e farsi pure pagare dallo stato....

....tra le tante mi è parsa simpatica quella della GENITORIALITA' cioè una puttanata legata alla pedagogia che io credo quelli che l'hanno inventata o hanon figlioli tossici o depravati oppure non hanno figlioli....

Il significato del termine "genitorialità" è, in questi ultimi anni, continuamente in evoluzione. Sempre maggiore diventa la sua complessità e sempre più ramificato il suo intrecciarsi con altri aspetti della ricerca clinica e psicologica.
Semplificando possiamo storicamente partire da una visione psicopedagogica della genitorialità per arrivare alle ipotesi odierne che la considerano, in termini psicodinamici, una parte essenziale della personalità di ogni adulto.


MAVAFFANCULOOOOOOOOOO!!!!!!!!!

SI uniscono maschio e femmina e trombano e nasce il bimbo e gli africani che manco sanno cosa è la genitorialità fanno un sacco di figli e noi italiani con la genitorialità ci facciamo un sacco di seghe col preservativo e andiamo a trans e così non nasce piuù nessuno alla faccia della genitorialità!

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 03:13| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici stanno costruendo un italia che non è quella che gli italiani vogliono!

Se andrà bene per loro il popolo li metterà a riposo ma credo sempre di piu che IL POPOLO LI METTERA A MORTE !!!!

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 03:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arrotondando, tra 1838 miliardi € di debito pubblico nel 2010 e 973 nel 1993, sono 862 miliardi € di debito pubblico in più durante questi 17 anni, così divisi:

* 516 miliardi € per i governi Berlusconi I (62 Mdi nel ’94), II, III (282 Mdi tra il 2001 ed il 2006) e IV (174 Mdi tra il 2008 e adesso);

* 346 miliardi € per i governi Dini, Prodi, D’Alema I, D’Alema II, Amato II, Prodi II (265 Mdi tra il 1995 ed il 2000 + 81 tra il 2008 ed il 2006).

Tra il 1995 ed il 2001 i governi di centrosinistra ridussero di praticamente 14 punti percentuali il rapporto debito pubblico/PIL, portandolo in una forbice 110-105%, rapporto mai migliorato poi dai governi Berlusconi, anzi è pure probabile che risalirà negli anni a venire....

CONTINUA:

http://alessandroingegno.wordpress.com/2010/09/14/litalia-e-il-debito-pubblico/


Il debito pubblico italiano, quando e chi lo ha formato

Giorgio Arfaras*
Infografica: Carlo Manzo

Governo dopo governo, dagli anni Cinquanta a oggi, come si è evoluto il rapporto percentuale debito pubblico/Pil nel nostro Paese? Perché si è formato questo debito? Quali le responsabilità? Infografica con una analisi di Giorgio Arfaras, direttore della Lettera economica del Centro Einaudi.

GRAFICO : http://www.linkiesta.it/debito-pubblico-italiano


Riflessione su perché il nano odia la magistratura ed i comunisti:

c'è uno stretto legame tra giustizia e comunismo e berlusconi lo sa bene e cio non piace alla sua mente malata.

Premesso che il comunismo è una utopia perciò inattuabile e quello che hanno fatto in russia e in cina era una dittatura travestita da comunismo...

Il comunismo vuole eliminare le disuguaglianze e la legge vuole eliminare le disuguaglianze ma siccome il nano è il simbolo dell'ingiustizia e della disuguaglianza è normale che tutto ciò che giusto e uguagliante lo disturba.


Io penso anche che i comunisti in italia sono per lo più falsi comunisti cioè l'italiano sposa la dottrina comunista piu per INVIDIA che per reale ideologia e così il povero sfigato vedendo il ricco fortunato diventa comunista per la gelosia di vedere uno che sta meglio.

Bisogna eliminare questo lato negativo del comunismo che porta a pareggiare tutti verso il basso e trovare un qualcosa di migliore, di piu nuovo che porta tutti alla pari ma verso l'alto cosicché nessuno abbia voglia di provare invidia per quelli che stanno meglio.....

ma non è per niente facile togliere l'invidia dalla testa degli uomini e perciò neppure il comunismo è facile.

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 02:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico italiano dall’Unità a oggi. Una ricostruzione della serie storica

Maura Francese, Angelo Pace, ottobre 2008

Questo lavoro presenta i risultati di una ricostruzione del debito pubblico italiano dall'unità del paese a oggi. Le elaborazioni sono effettuate utilizzando una metodologia in linea con le regole statistiche attuali al fine di ottenere una base dati omogenea e più coerente con le statistiche di contabilità nazionale. Il settore di riferimento, a differenza di molti studi precedenti che prendevano in esame il solo Settore statale, è quello delle Amministrazioni pubbliche e l'aggregato è il debito lordo al valore nominale e consolidato tra e nei sottosettori. La base dati ricostruita include le serie storiche mensili per il debito e per le sue scomposizioni per sottosettori e strumenti. Per la loro frequenza e il lungo periodo considerato, questi dati possono rappresentare un utile strumento di analisi per gli studiosi di storia economica e economia pubblica.
Il lavoro presenta una sintesi degli aspetti metodologici e una breve descrizione dell'andamento del debito negli ultimi 150 anni. Se confrontata con i dati precedenti, la nuova ricostruzione storica evidenzia un valore del passivo in media superiore. Il progetto è completato da un fascicolo di Note metodologiche in cui si approfondiscono gli aspetti connessi ai metodi e alle fonti utilizzate, e da una base dati con le serie storiche mensili del debito, quelle relative alla scomposizione per strumenti e sottosettori e agli elementi di consolidamento. Tutti e tre questi componenti sono disponibili sul sito web della Banca d'Italia; per il futuro le serie storiche verranno aggiornate mensilmente e saranno reperibili on-line nella sezione statistica del sito.

http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/econo/quest_ecofin_2/qef_31

http://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/statistiche

manuela bellandi Commentatore certificato 29.10.11 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Riflessione su chi ha la risposte e chi no:

Ci sono dei veri illuminati che hanno la risposta a tutto e ci sono dei veri demoni che non hanno la risposta ma fingono di averla ( il nano, bossi ecc.) però l'italiano medio è attratto dalle bugie perciò finisce per non vedere questi uomini umili che hanno la risposta nel loro cuore e nella loro mente e si affidano ai demoni.

Se muore uno sconosciuto della protezione civile o un pompiere per salvare la gente disastrata manco una riga sui giornali ma se muore simoncelli allora ..........

..... non che simoncelli non meriti rispetto però non è un eroe nazionale e può essere paragonato forse ad uno che muore sul lavoro per portare tutti i giorni a casa il pane ai figli piccoli?

giudicate da voi!

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 02:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me ci odiano come solo un delinquente odia il quieto e laborioso vivere dell'onesto, reputandolo un debole ed uno stupido da spremere fino al midollo, derubandolo del futuro e dei ricordi a piacimento.

fabrizio i., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 02:36| 
 |
Rispondi al commento

NON SIATE PESSIMISTI NOI ITALIANI ABBIAMO GRANDI POSSIBILITA' PERCHE' SIAMO I NUMERI UNO AL MONDO!

Se riusciamo a toglierci dai coglioni quella feccia che ci governa grazie alla legge truffa dei legaioli vedrete che il mondo risplenderà nuovamente.

Quello che non dobbiamo fare è credere nel buonismo cioè se Calderoli ha fatto la legge truffa deve essere messo al muro e fucilato perché sia di buon esempio per chi vorrà riprovarci in futuro!

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 02:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chiunque vede il denaro come la causa e non come l'effetto dell'economia è uno stolto e vi assicuro che ce ne sono tanti a tutti i livelli.

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 02:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un buon sistema per migliorare la situazione economica delle persone e del paese, perche' aumenterebbe il potere d'acquisto della gente, sarebbe di liberalizzare certi lavori, ad es i panettieri, in modo da creare vera concorrenza e calmierare i prezzi dei generi di prima necessita'.
e dare un'aggiustata al mercato ortofrutticolo, con l'eliminazione del caporalato, dello strapotere dei grandi grossisti etcetc.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 29.10.11 02:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione su soldi e chiesa cattolica:

Se è vero che i soldi sono del demonio perchè ti chiedono l'elemosina alla messa?
perché ti chiedono soldi del tot per mille?


hehehehhehehhe

libero pensiero perciò pazzo 29.10.11 02:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA FINE DELL'EURO

********************

O LO SI SVALUTA DI 2 O 4 VOLTE,

O SIAM TUTTI MORTI A BREVE

ACCETTO SCOMESSE !

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 29.10.11 02:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... certo che tutta questa situazione di questo passo non vedo come non possa finire in maniera tragica.
Spero di sbagliarmi.
'Notte

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 29.10.11 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
mi pare che i numeri di questo articolo siano un po' discutibili, lo stato nell'utlimo anno ha speso circa 31 MLD di euro in investimenti fissi, su un totale della spesa pubblica di 793 MLD sono un po' pochini per dire che sono i responsabili dell'enormità del debito. Piuttosto è da considerare che tra stipendi e pensioni lo stato spende circa il 63% del totale della spesa è abbastanza ovvio che se c'è da tagliare è proprio lì che bisogna intervenire.
I dati sono dell'ISTAT

Luigi Cifra, Padova Commentatore certificato 29.10.11 02:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I saw Money Masters documentary. It is very good.
It is possible to see it on Google search. It is an historical documentary about politic, bankers and money.
Ho visto un documentario: Money Master. Molto interessante. Si puo trovare su google. Un documentario sulla storia del sistema bancario.

Anna Giannini 29.10.11 01:25| 
 |
Rispondi al commento

ABERRAZIONI NEONAZISTE-LEGAIOLE :

►►1♠► prestare ATTENZIONE:

scioccato positivamente da alcune leggi Sociali di Gheddafi

PIL pro capite - 14.192 $
Indennità di disoccupazione - 730 $
Ogni membro di una famiglia viene sovvenzionato dallo stato con 1000$
Per ogni nuovo nato lo stato dona alla famiglia 7000$
Gli sposi ricevono 64.000 $ per l'acquisto di una casa
imposte e tasse extra proibite
Per aprire un'attività personale aiuto una tantum di 20.000 $
Istruzione e medicina gratuiti
Istruzione ed università all'estero a spese dello stato
Prezzi simbolici dei prodotti alimentari base per le famiglie numerose
Molte prodotti farmaceutici con prodotti medicinali gratuiti
Prestiti per l'acquisto di un auto o di una casa senza alcun interesse
Per l'acquisto di una vettura fino al 50% versato dallo stato
Energia elettrica gratis
1 litro di benzina costa 0,14$

►►►►

IL PROBLEMA è CHE NON DICONO IN WEB CHE TALI BENEFICI ERANO RISERVATI A:

FIGLI
AMICI
COGNATI
MOGLI-CONCUBINE-AMAZZONI
CUGINI
ZII
NONNI
NIPOTI
FRATELLI
COMPARI
...........E TUTTI GLI STRETTI LEKKINI !

più o meno come fa er nano oggi con :

bossi
treMorti
maroni
cicchitto
capezzone
bondi
gasparri
la rissa
scilipoti
razzi
polidori
barbareschi
....e qualche "radicale" paraculo!

per cui, se un domani finisse appeso si direbbe
"strano! eppure in Italia si stava TANTO BENE !!"

potenza delle distorsioni anche in web !


Mi chiarisco,
Il fesso ma potenziale furbo è socialmente pericoloso.
Il buonismo*, da un punto di vista laico, serve a questo:
tenere a bada i peggiori istinti di rivalsa sociale da parte dei fessi.


*(buonismo = quando l'acrobata cade entrano in scena i clown per non deludere il pubblico del circo)


*****
Sembra che ti piace giocare con le persone! Non vedo alcuna differenza tra te e il giovannino o la ivanona.

A me questi giochetti non mi piacciono. Come vedi io ciò provato a darti filo mentre tutti gli altri ormai ti evitano come la merda.

Io non ti scrivo più.

Addio

ps: http://www.bancaditalia.it/statistiche/stat_mon_cred_fin/banc_fin/ricfamit/2010/suppl_67_10.pdf

ps2:
http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/istat-poverta/istat-poverta/istat-poverta.html

Ps3:Eccoti accontentato. Ho commesso un errore: i poveri non sono 14 mil, ma sono il 14% della popolazione, 9 mil. Comunque la sostanza non cambia.

*****
-----------------------------------------------

Cosa ci voleva a metterli subito quei links invece di fare tante polemiche?

Ora mi studio cosa mi hai mandato e domani ti faccio sapere.

Gli "altri" non evitano me, ma le figuracce che continuo a fargli fare mettendo a nudo la loro ignoranza e caparbieta' stellare.


"La corruzione genera il debito pubblico, non è una novità, ma perché devono pagare solo i fessi?"

*****

Bella domanda, anzi, è la bella domanda tra le belle domande.

Ascolta bene,
se creano dei furbi e poi pretendono che si comportino da fessi qualcosa da rivedere ci sarebbe, a mio avviso.

Io è da un pezzo che scrivo che la questione è social-antropologica e che dai fessi non c'è da aspettarsi molto.
Dai furbi nemmeno,
tutti in quanto tali.

Ciao belli...! :)

Alex Scantalmassi 29.10.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Molti giovani sono disoccupati o precari e per tirare avanti vengono aiutati economicamente dai genitori cinquantenni.
Se anche questi ultimi, grazie alla legge per lo sviluppo(ha ha!!)potessero essere licenziati dalla sera alla mattina, salterebbe anche l'unico vero ammortizzatore sociale rimasto:la famiglia.
E allora sarebbe un casino: padri,madri e figli tutti disoccupati.La disperazione sarebbe enorme.

Per non parlare della pensione a 67 anni.
Anche volendo ammettere l'aumento dell'età,non è pensabile l' estensione a tutte le categorie.
Un impiegato(senza nulla togliere al loro lavoro che spesso è molto frustrante e stressante)non ha lo stesso grado di "usura" di un operaio o di un muratore.Oppure pensate ad un autista di 67 anni iperteso e con il colesterolo alto per esempio.Sarebbe un pericolo pubblico...e la sicurezza dove sta?
Si ,sicuramente l'età media è aumentata, ma le condizioni di vita spesso non lo sono anche solo per l'inquinamento e per lo stress che stiamo subendo negli ultimi anni.

Precarietà e lavoro fino a quando si è in grado di respirare autonomamente(e poi vedremo come nei prossimi anni la pensione sarà portata a 70 anni o più,l'andazzo è quello)....SAREBBE SVILUPPO QUESTO?
E con il precariato che c'è, chi avrà maturato i contributi????Di certo non un laureato, che dopo la laurea a 25 anni rimane precario fino a 35(se ha culo).

Questi sono solo i miei pensieri, se mi sbaglio,vi prego,correggetemi.

Spero che mi correggiate.Spero di sbagliare.

mattia baccini 29.10.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT
Weilà
BABY PENSIONATI, SPUNTA ANCHE LA MOGLIE DI TREMONTI: E' ANDATA IN PENSIONE A 39 ANNI.

http://www.free-italy.info/2011/10/baby-pensionatispunta-anche-la-moglie.html?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook


Belandi BEPPE,che fai? Misuri i pensieri EVOLUTIVI??? SCARSEGGIANO,ancora lunga è la strada,la maggior parte non à capito che tutto questo non à senso,la soluzione il modo di fare, di vivere la vita,senza rinunciare alla ricerca all'arte ecc..ecc...si chiama M5S è già tutto scritto,bisogna solo APPLICARLO.Una RINUNCIA c'è,e quando la gente lo capirà si partirà,EGOISMO,MATERIALISMO,IO ASSOLUTO,vanno cancellati,TUTTI PER UNO UNO PER TUTTI

salvatore castellano 29.10.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento


quando vedremo questi traditori dello Stato alla sbarra?

cinasky 28.10.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Crecen las dudas sobre las promesas de Berlusconi en la cumbre europea

El primer ministro italiano critica al euro -«como moneda no ha convencido a nadie»- y luego se arrepiente

ABC spagna 28/10

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Il legislatore previde, nell'ultima riforma amministrativa (non vado a prendermi la tesi ma ricordo abbastanza bene ciò), di mandare avanti lo stato con la leva fiscale classica e di intervenire sulle opere pubbliche le infrastrutture, i servizi col debito.

l'idea non è malsana, anzi riflettendoci non è malvagia per niente.

E' nell'applicazione che si trova la strada in discesa, o caduta libera . . . (che forse è meglio chiamarla così no?), con tutto il fardello di annessi e connessi che noi in qui ci portiamo dietro.
Che ne sò . . . Mafie, abusivismo, corruzioni, imprenditori audacemente birichini, lavoro nero, banchieri infingardi, commercialisti più che compiacenti, ancora i notai (ABBIAMO ANCORA I NOTAI CHE FANNO CASTA!!!! rrobbba da medioevo!!!) . .

Ecco in Italia le leggi sarebbero anche decenti . . . è l'applicatore che fa sempre schifo.

Buonasera al blog . . . E non se ne vede la fine.

Siamo ancora nel tunnel.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
Mica sono il tuo telecomando! he he he

Vai sul sito e fai una ricerca.

Ti consiglio anche l'ISTAT, ma anche l'EUROSTAT.

Buona lettura.

La tua ignoranza in merito mi dice che l'argomento è mal compreso. Forse sarebbe il caso di rifare un altro post, cosi ti risparmio la ricerca. Magari già domani.

*****
------------------------------------------------

Sei tu che devi provare quanto vai affermando e non il contrario.

Ti ho messo il sale sulla coda anche oggi. :-)

Ciao bello.


Ma se non fosse tutto questo, se non vi fosse effettivamente il debito pubblioc, se fossero tutte cifre inventate per creare situazioi mediatiche delle più svariate situazioni, le crisi sempre ci sono state fin dai tempi di Roma e non sono state certo le guerre a causarle ma la corruzione che dilagava, gli storici certe volte esagerano e tutto sembra amplificato dalle emozioni che fanno comodo a chi ci gode e comunque noi non possiamo fermarle,perchè io mi devo fare convincere da un gruppo di studenti della scuola media chè è così, che senso di mancato compito da noi assegnato emerge da questo, non ha senso, un'analisi più approfondita non ci rimanderebbe a relazioni più o meno politiche della corte dei conti o di Draghi o di chiunque si occupi dei queste cose senza farsi condizionale da quattro imbecilli di studenti che hanno individuato, ma insomma diamoci una scrollata.Le soluzioni che si adotteranno non risolverano certo il problema io sarei propenso a
azzerare giacobinamente i conti, un condono generale, è inutile che ci scanniamo fra di noi se vogliamo non una politica ma una società al di sopra della politica.

Santo vaiana 28.10.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Credo che io come tantissime persone non arrivano a fine mese.
Bene,
Non so voi,ma io non vado in giro a rubare altrui.
Vado direttamente a casa da un qualsiasi politico e lo derubo,gli faccio fuori la sua famiglia se è necessario.
Prima di morire di fame o andare in galera,ci voglio andare con il gusto di pensare tutti i giorni che ho fatto una cosa giusta come dovrebbe gia essere stato fatto da tutti voi lamentoni,solo a stare a guardare senza reagire!!!!!

Roberto Venturi 28.10.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Buonanotte

ci si vede

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento

"- una volta c'era Nerone, oggi c'è er nano!
il popolo coglione non manca mai!!!

LENIN 28^10^11 20^37"

Col tuo permesso farei un ritocco estetico del tipo:

***

Oggi c'è il nano
Una volta c'era Nerone
Quello che non manca mai
E' un popolo coglione

***

Ecco, me sembra più....come dire piùùùù..., insomma, "più"!

Commentatore certificato 28.10.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRONTI PARTENZA VIA

E' ormai prossima la data di avvio della campagna di lancio di Vega (Vettore Europeo di Generazione Avanzata) , il vettore per piccoli carichi entrato a far parte della famigia dei lanciatori dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa). I componenti del lanciatore hanno raggiunto la base di lancio europea a Kourou, nella Guyana Francese, lo scorso 24 ottobre e il primo stadio sarà installato sulla rampa il prossimo 7 novembre, in vista del primo lancio programmato per la fine di gennaio 2012 e a cusa della società Arianespace.
Vega e' un lanciatore per satelliti di piccole dimensioni fino a 1.500 chilogrammi, che completa la famiglia di lanciatori europei accanto ad Ariane 5, in grado di portare in orbita satelliti fino a 5 o 6 tonnellate, e accanto alla Soyuz, per satelliti fino a 3 tonnellate, e che ha debuttato il 20 ottobre scorso portando in orbita i primi due satelliti della costellazione Galileo.
Vega è composto da tre stadi a propulsione solida (P80, Zefiro 23 e Zefiro 9), ai quali è affidato il compito di vincere la forza di gravità per raggiungere la quota desiderata, e uno stadio addizionale a propulsione liquida (Avum) che controlla l'assetto del lanciatore, la sua traiettoria, il rilascio del satellite e il rientro nell'atmosfera dell'ultimo stadio.
Vega è un programma dell'Esa, che vede l'Italia partecipare con un ruolo di primo piano. Lo sviluppo del lanciatore nel suo complesso è infatti affidato a Elv, una società per azioni partecipata al 70% dal gruppo Avio e al 30% dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). ''L'arrivo di Vega sul mercato spaziale e' da tempo un obiettivo dell'Italia'', commenta il presidente dell’Asi, Enrico Saggese. ‘’Siamo stati il terzo Paese, dopo Russia e Usa, a effettuare dal 1964 lanci di satelliti in orbita - aggiunge Saggese - e anche i successi di quegli anni hanno stimolato l'industria nazionale a realizzare, con il supporto fondamentale dell'Asi, un proprio lanciatore per le future missioni


(ANSA) - MILANO, 28 OTT - Telecom Italia incrementa il bond lanciato a ottobre destinato agli investitori istituzionali con un'ulteriore emissione a tasso fisso per 250 milioni. ''A seguito della riapertura odierna, il rendimento dell'emissione con scadenza gennaio 2017 - che diventa di 1 miliardo - e' sceso al 6,97% (dal 7,15%)'' spiega Telecom. ''L'ottima performance dell'emissione del 13 ottobre - dice Telecom - ha permesso di prezzare l'emissione odierna con un rendimento del 6,423%''.

----

Chi sono gli investitori
i.s.t.i.t.u.z.i.o.n.a.l.i.?

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - SAVONA, 28 OTT - Una balena di circa 10 metri di lunghezza e' stata trovata morta, incagliata in una banchina del porto di Savona. A ritrovarla gli uomini della Capitaneria che stanno effettuando i primi accertamenti per ricostruire le cause del decesso. Domani i subacquei si immergeranno per ispezionare la carcassa del cetaceo, per capire se fosse ferito e valutare come portarla via.

...

Fini è impegnato
CHIAMATE IL PIRLONE

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Chi sono quelli che in questi anni ci hanno guadagnato, col debito pubblico?
Beh!...E' semplice, lo dice il post tra le righe, sono le imprese che realizzano queste opere,
che sono anche quelle che chiedono ad alta voce sacrifici agli italiani, per ridurlo!
Cioè, io debbo sopportare la marcegaglia che chiede tagli e sacrifici per ridurre il debito che lei ha contribuito a creare, e su cui ha costruito il suo patrimonio.
In pratica noi dobbiamo fare sacrifici affinchè la marcegaglia e quelli come lei possano arricchirsi!
MA BASTA!
Almeno abbia la decenza di tacere!

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento

"IL PC DI MIA FIGLIA è UNA SCHEGGIA"
Casper!


Berlusconi contrattacca: 'L'euro non ha convinto'. Poi precisa: 'E' nostra bandiera'
'Governo va avanti'. Tregua finita, Italia e Btp sotto pressione.

ROMA - "Mi piacerebbe moltissimo lasciare ma se penso ad aziende, colleghi, amici e figli in mano ad una sinistra così divisa mi sento la responsabilità di tenere e mandare avanti il nostro governo". Lo ha affermato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, intervenendo agli Stati Generali del Commercio Estero del Pdl all'Eur di Roma.

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2011/10/28/visualizza_new.html_646621877.html

---

B.
V.A.F.F.A.N.C.U.L.O.

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Da oggi essere liberi costa un po’ meno
Abbònati (con sconto) al Fatto Quotidiano
Cari abbonati, cari lettori,

parte in questi giorni la seconda campagna abbonamenti al Fatto Quotidiano. Per un giornale come il nostro, che ha rifiutato il finanziamento pubblico, è importante guardare al 2012 sapendo di avere già in bilancio uno zoccolo duro di sostenitori. Anche per questo vi chiediamo, se potete e volete farlo, di abbonarvi o rinnovare il vostro abbonamento cliccando qui.

In questi ultimi mesi ci siamo rafforzati. Abbiamo assunto nuovi giornalisti di talento, abbiamo allargato il numero dei collaboratori, abbiamo inaugurato un inserto culturale e abbiamo deciso, in nome della libertà d’informazione, di partecipare economicamente al progetto di Michele Santoro che metterà in onda Servizio Pubblico.

Nelle prossime settimane vedrà la luce la nostra web tv e proprio per questo stiamo ora investendo risorse in nuovi mezzi tecnici e collaboratori.

....

Auguri!
lo meritano

...a prescindere

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Ferrara scippa il trono a Santoro?
Al posto di Annozero ci sarà L'esame


http://www.unita.it/italia/ferrara-scippa-il-trono-a-santoro-br-al-posto-di-annozero-ci-sara-i-l-esame-i-1.346645

-

A questo bisogna fare
l'esame del sangue.

Guardatelo in faccia
e cambiate pagina.


x Espresso Mi piacerebbe invece di guastafeste sfasciateste

Raoul romani, sal.rom@alice.it Commentatore certificato 28.10.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Tav: Esposito (Pd), servizio Raitre fazioso intervenga Commissione di vigilanzaTorino, 28 ott. - (Adnkronos) - Chiede l'intervento della Commissione di vigilanza rai il parlamentare piemontese, Stefano Esposito, in relazione alla puntata di "Mi manda Rai Tre" andata in onda ieri sera sulla linea ferroviaria Torino-Lione. Secondo Esposito durante la puntata non e' stata garantita la parita' di trattamento alle posizioni Si e No Tav e il programma "ha offerto un esempio di che cosa significa tradire la natura stessa del servizio pubblico in nome di un giornalismo parziale e fazioso". "'Mi manda Rai Tre' - spiega il parlamentare - aveva proposto una trasmissione di confronto tra le posizioni Si' Tav e No Tav ed erano stati invitati il metereologo Mercalli e il Presidente dell'Osservatorio, Mario Virano. Invece del confronto - continua - abbiamo assistito ad un agguato: dopo un servizio di 5 minuti tutto pro-No Tav, ha fatto seguito l'intervento di Mercalli mentre a Virano e' stato dedicato solo un minuto e mezzo". "Sul tema dell'alta velocita' - conclude Esposito - la rete pubblica si e' trasformata nel megafono di una minoranza. E' inaccettabile che il servizio pubblico abdichi all'obiettivita', e per questo ritengo necessario un intervento urgente della Commissione di vigilanza della Rai".

----

Fazioso...casper!

Io pago il canone e
lo voglio faziosissimo.

CHIARO e fazioso
(prezioso)

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne vogliate, mi potete anche venire ad arrestare per ciò che scrivo ma quando ci vuole ci vuole. Li voglio vedere fare a tutti questi la fine di GHEDDAFI, hanno rovinato il popolo italiano, e ora gli stanno dando il colpo finale. Perchè non si tolgono loro la pensione dopo 5 anni di legislatura, perchè non si tolgono tutti i benefici che hanno loro, i loro figli e loro mogli, perchè sto caz----zo d'EUROPA chiede solo alla gente comune e non chiede mai di adeguarsi ai signorotti politici di MERDA? A loro l'EUROPA non gli chiede di adeguare i loro stipendi? A loro l'EUROPA non gli chiede di togliersi i benefici che hanno? a loro l'EUROPA non gli chiede di cambiare questa legge elettorale degna di un paese dittatoriale? Non sarebbe meglio che decidesse il popolo italiano chi è colui che deve essere premiato per il lavoro svolto per la collettività e non chi ha eseguito gli ordini del DITTATORE BERLUSCONI?
Il mio motto sarà: per ogni persona licenziata senza giusta causa un deputato morto.
Occhio per occhio dente per dente.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 22:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

ROMA - A settembre, su base annua, la forbice tra l'aumento delle retribuzioni contrattuali orarie (+1,7%) e il livello d'inflazione (+3,0%), su base annua, ha toccato una differenza pari a 1,3 punti percentuali. Si tratta del divario più alto almeno dal 1997. Negli ultimi mesi i prezzi hanno continuato la loro corsa, mentre le retribuzioni si sono assestate sui livelli più bassi degli ultimi anni. Insomma gli stipendi non riescono a tenere il passo del caro-vita, tutto a scapito della capacità di spesa. E' quanto risulta dal confronto dei dati Istat.

http://www.repubblica.it/economia/2011/10/28/news/istat_salario-24044959/

liliana g., roma Commentatore certificato 28.10.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

LA TAV SI DEVE FARE...
anche il ponte di Messina
si deve fare.

TUTTO QUELLO CHE IN NATURA
non esiste, si deve fare.

MA...
si deve fare, solo se odiate l'Italia
e gli italiani.

Le sciagure, i disatri e le catastrofi
le fanno gli uomini.

Prima si costruisce, prima ci si libera.
LA NATURA DEVE FARE IL SUO CORSO.


Io, modestamente
odio l'Italia.

Muoia sansone...

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

FUORI TEMA:


No è possibile fare una petizione perchè le compagnie di telefonia mobile, in caso di eventi catastrofici inviino messaggio ai propri utenti ( tutti ) indicando il numero a cui si può fare la donazione con un SMS?


Per Liguria- Toscana 45500

Gian Luigi Naritelli, SONDRIO Commentatore certificato 28.10.11 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bebbe siamo pronti alle elezioni è il momento di mandare a case questi mangia mangia, PRIMA COSA TAGLIARE LE SUPER PENSIONI E PORTARLE AL VALORE SOCIALE OSSIA QUELLO CHE SERVE AD UN PENSIONATO DI SOPRAVVIVERE DIGNITOSAMENTE LA PROPRIA ESISTENZA.

pietro a., sassuolo Commentatore certificato 28.10.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

L'Espresso uscito oggi, vede in copertina Beppe Grillo con il titolo "I guastafeste". L'altro, quello della .o.a .ola, neanche lo nomino perchè sembra uscito da un carciofo. Si parla di percentuali e del M5STELLE.

'sera al BLOG

Paolo Rivera Commentatore certificato 28.10.11 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Scusate,
Ma la macchina delle pensioni secondo voi non è la più grande opera mai fatta!!!!
Baby pensioni
Pensioni d'oro...
Pensioni ricche ricchissime....

Perchè non toccare I PENSIONATI che sono la vera causa che ci costringe a pagare tasse elevate e a lavorare fino a 67 anni?
La crisi deve toccare tutti e chi piglia 10 mila euro al mese può benissimo vivere anche con 5mila o no!!!! Ci vorrebero dei dati sulle 16 MILIONI di pensioni pagate per capire come stanno veramente le cose... e non la media... che però risulta altina 1300 euro, se pensiamo che la stragrande maggioranza prende sotto i mille euro vuol dire che POCHI prendono veramente tanto!!!!!

Giorgio 28.10.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque Beppe tanti saranno fessi ma forse è meglio dire che non hanno alternativa.

Noè SulVortice Commentatore certificato 28.10.11 21:52| 
 |
Rispondi al commento

SABATO 29 OTTOBRE 2011

PROGRAMMA "IN ONDA" su LA7

SI PARLA DEL MOVIMENTO 5 STELLE!!!!!!!!!!!!!

valerio s. 28.10.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento

leggete come "istigano" i NUOVI NAZISTI dell'era moderna, passati da calcio tette e culi ed ora
nella merda da essi stessa creata ...► GUERRA !


http://forum.chatta.it/politica/8144821/sarkozy-l-omino-psicopatico-sionista-mi.aspx?pcount=18

Di certo la notizia che Sarkozy vuole dettare leggi a modo suo e per salvare le Banche Francesi dal collasso “comprese le sue banche” vuole a tutti i costi che gli italiani crepino di fame per dar mangiare a lui e quella che viene denominata “La prime Dame “ all’Eliseo, con il contorno di lardo alla Merkel, ma..non tutti sanno quello che ha rilasciato durante una intervista sui problemi e la crisi che incombe in Europa, passata inosservata la sua dichiarazione si accingeva assieme alla Merkel di deridere il governo italiano compreso il Popolo italiano dopo che la Merkel aveva acconsentito le sue richieste sotto minaccia di un’aggressione Militare alla Germania. Qui è chiaro come i Rothschild stanno dietro a Sarkozy che senza “Paura?” si accinge a minacciare gli stati Europei che non sono in grado di attenersi ai comandi di Brussel , la frase detta durante l’intervista al”IB Time”

Diejenigen, die Europa und den Euro zerstören, werden die Verantwortung dafür tragen müssen, wenn auf unserem Kontinent die Konflikte wieder zurückkehren.”

Coloro che distruggono l'Europa e l'euro dovrà assumersi la responsabilità se i conflitti nel nostro continente di nuovo. "


terza guerra mondiale?

stavolta me ne vado oltre confine nord e torno con
un coso tosto tedesco o francese per spianare del
tutto tali italiani di pura merda!
si vede che l'amnistìa del Togliatti ha fatto solo
un gran male all'Italia !


Scilvio....verrà a Monterosso....Cavaliere venga le regaliamo una villa,non la deve comprare,tanto oggi qui un immobile non vale più un cazzo!
Ci prometta anche un campo da Golf ed un casinò?
Caro premier lei che può(economicamente) e che è tanto generoso, che elargisce denaro alla persone in difficoltà,cerchi di trovare il denaro per la cittadinanza di Monterosso.
Qui ci sono anche extracomunitari che si fanno un culo tanto: sono tutti nipoti di Mubarak!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.10.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ipppppppppppppolita
non puoi perdere un minuto in più e sistemare meglio le righe?

ipppppppppppppolita
non puoi perdere un minuto in più e sistemare meglio le righe?

ipppppppppppppolita
non puoi perdere un minuto in più e sistemare meglio le righe?

ipppppppppppppolita
non puoi perdere un minuto in più e sistemare meglio le righe?

non puoi perdere un minuto in più e sistemare meglio le righe? 28.10.11 21:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scuatemi, ma NESSUNO pensa che anche i pensionati siano da toccare? Abbiamo i pensionati + pagati d'europa, ovvero perchè non abbassare le pensioni d'oro? LE BABY? Ehi ci sono pensioni di 40/50 mila euro e non sono politici...
Perchè io devo andare a 67 anni ed invece il mio vicino di casa ne ha 50 ed è andato in pensione baby a 35??? che torni a lavorare pure lui.....
Abbiamo 16 milioni di pensioni, quante sono oltre i 2000 euro e oltre i 5000??? e 10mila? io credo TAntissime ma nessuno lo dirà mai.. e noi paghiamo e lavoriamo anche per loro,,
Ovvio che per me i pensionati che hanno lavorato i loro 40 anni, versato i contributi e che prendono dal minimo fino a 1500 euro non vanno toccati.

Giorgio 28.10.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

IL 3MORTI, CHE ORA FA IL “ VU CUMPRA’”.
SENZA OFFESA X I VERI,
NON HA CAPITO UNA BEGA.
FA L’ACCATTONE PERCHE’
OLTRE A NON ESSERE STATO CAPACE
DI PAGARSI L’AFFITTO DEL MEGA APP. A ROMA,
( PAGATO DA UN INQUISITO, SUO TIRAPIEDI, EX GdF)
HA SBALLINATO TUTTE LE NOSTRE S_FINANZE.
PIRLA!
Beppe grillo,
con le sue analisi
10^6 x
Meglio di lui.
Un comico che potrebbe fare
il ministro delle finanze
e un ministro delle finanze
che è comico.
L’Italia
paese dell’assurdo e di stupidi.
Tipo bersani,
“ la TAV s’ha da fare, è solo un treno”
E tu, cretino!
bendinelli g.
dal madagascar.
madagamada

gian bendinelli 28.10.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco, per i dipendenti, funzionari e mandanti di EQUITALIA, la Shark Terapy.
Quella vera, però!

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento

verità, verità e ancora verità.........il nuovo capitalismo sta ingoiando il mondo di oggi e che verrà. siamo vittime sacrificali di un liberismo sempre più cinico....IMHO porterà ad una inevitabile guerra sia sociale che mondiale!!

pirrera salvatore 28.10.11 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie di cuore a tutti per la pulizia del Blog..ora si può ragionare su cose serie...e ce ne sono!
Una buona notte a tutti!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.10.11 21:27| 
 |
Rispondi al commento

SONO ANNI CHE FORNISCO QUALCHE INDICAZIONE UTILE
ALLA DIFESA CONTRO I MALFATTORI DI STATO, MA SERVE A NULLA

PER TUTTI E PER NESSUNO "FONDO PATRIMONIALE FAMILIARE"

Il credito per l'acquisto della prima casa dovrebbe essere liberato dall'uso della fidejussione da parte di parenti ed affini fino al quarto grado.

Ciò premesso, tutto ciò che rientra nel credito al consumo, non mi turba se viene concesso a condizioni di usura.

Qui non stiamo parlando di vittime della prepotenza, dell'arroganza, vittime di situazioni da cui non si poteva uscire e quindi si sono accettate condizioni cravattare per disperazione.
Qui stiamo parlando di gente che si rovina per le rate del macchinone, la TV al plasma, il frigorifero che fa i cubetti di ghiaccio ed altre amenità del genere. Per quanto mi riguarda, queste persone possono anche essere vendute come schiave se non pagano: NESSUNA PIETA'.

Per le persone equilibrate, che pensano che potrebbe capitare loro qualche disgrazia e perdere tutto, consiglio loro di costituire un "FONDO PATRIMONIALE FAMILIARE", il cui costo "una tantum" è di molto inferiore al costo di qualsiasi forma di assicurazione e che inoltre non potrà mai assicurarvi contro queste situazioni di usura, mentre il fondo di cui sopra sì: nessuno, trascorsi 5 anni dalla sua costituzione, potrà toccare i vostri beni confluiti in tale fondo, per nessun debito insoluto, salvo quelli contratti per necessità.
Ovviamente vi sono varie modalità per stipularlo in famiglia ed ognuno ha le proprie necessità che vanno esposte ad un notaio.
I cravattari si combattono con la linea difensiva consigliata e chi li ingrassa, muoia con loro.
Buon fondo!

http://www.filodiritto.com/index.php?azione=visualizza&iddoc=1445

Max Stirner 16^01^07 00^33

L’iscrizione di ipoteca eseguita da EQUITALIA su
immobile facente parte di fondo patrimoniale
familiare è nulla. La Commissione Tributaria
Provinciale di Milano, sezione XXI con la sentenza n. 437 del 20 dicembre 2010
CONTINUA SOTTOCOMMENTI


Tagli, tagli, ed ancora tagli......ed il debito aumenta!
Sniff, sniff.....mi sembra di sentire una puzza,...
una puzza, strana, una puzza di presa per il culo!

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento

il berlusconismo vince non perche' nega le sue carognate, anzi se ne fa vanto, ma perche' coinvolge a chiacchiere nelle sue nefandezze scaricando poi su di loro le colpe, i suoi contendeti, opposizione, europa, magistratura etcetc. e la gente abbocca.

sono abilissimi nell'arte della truffa e del raggiro. come diceva borsellino, menti finissime.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.10.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento

ragionamento terra terra ... accessibile a tutti!

- una volta ho risposto ad un blogger solito ...
che anche un amministratore di condominio sarebbe
meglio der nano e der bossi o der tremonti!

perchè?

facile:

ITALIA = CONDOMINIO

se c'è il giardino da curare
se c'è l'ascensore da riparare
se c'è l'elettricità da pagare
etc etc

TUTTI i condomini DOVRANNO sborsare la quota parte
se alcuni o molti non lo fanno

la spesa GRAVERA' solo su coloro che cacciano i
sordi (denaro) ... e se nun je la fanno
genereranno un DEBITO verso il giardiniere
verso l'ascensorista verso l'enel (o altro)

non è mica colpa delle banconote che mancano
all'appello!

facile, no!

ps. se pensi INVECE che l'Italia sia un VILLONE
a parte con il "padrone ricco" (er nano der cazzo)
sei già FOTTUTO IN PARTENZA!

E TI RITROVERAI UN GROSSO CETRIOLO NEL CULO!

hasta "nazista" per caso!


*****
-> risparmio = 4500 mld€



*****
-------------------------------------------------

Di chi sono quei risparmi, TONY?

Dei ricchi imprenditori...oppure delle famiglie Italiane?

Vediamo se sai la risposta.


Berlusconi attacca l'euro: «Non ha convinto nessuno». «Non ha convinto nessuno, è una moneta strana, non c’è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l’economia. È un fenomeno mai visto, ecco perché c’è un attacco della speculazione e risulta problematico collocare i titoli del debito pubblico». ] : «Non ha convinto nessuno, è una moneta strana, non c'è una banca di riferimento e non ha un governo unitario l'economia. È un fenomeno mai visto, ecco perché c'è un attacco della speculazione e risulta problematico collocare i titoli del debito pubblico».

Poi fa marcia indietro

Ma un'ora dopo il discorso, forse convinto dalle infinite polemiche nate dalle sue parole il premier ha fatto marcia indietro: «È una polemica pretestuosa, l'euro è la nostra bandiera»

Ma l'asta chi la mette ?!


Il miliardo che Silvio ha regalato ad amici e amiche
http://www.giornalettismo.com/archives/162423/il-miliardo-che-silvio-ha-regalato-ad-amici-e-amiche/

MATTEO PUCCIARELLI – Silvio e quel pisello di marmo di 70mila euro (nostri)
http://blog-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/10/27/matteo-pucciarelli-silvio-e-quel-pisello-di-marmo-di-70mila-euro-nostri/

mauro d. Commentatore certificato 28.10.11 21:16| 
 |
Rispondi al commento

AULLA ACCOGLIE MATTIOLI, COL FANGO...

Il ministro Mattioli ed alcuni suoi fedeli sindaci della provincia spezina, sono andati oggi in gita ad Aulla per salutare i cittadini della zona.
I cittadini non sono mancati all'appuntamento: le auto dei benemiriti politici istituzionali sono state bersagliate dal lancio di fango dei fans in delirio.
Mala tempora currunt...

Ex Post Man (5° nick) Commentatore certificato 28.10.11 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aulla: picchiato consigliere comunale, fischiato Matteoli

Aulla - È stato raggiunto da un pugno e da un grumo di fango ad un occhio Michele Lecchini (Lega Nord), consigliere comunale a Pontremoli, che era in auto con il sindaco durante la contestazione di stamani ad Aulla.

Lo ha confermato lo stesso Lecchini spiegando di essere stato medicato dal sindaco di Filattiera «che è un medico».

Colpito al volto anche il sindaco di Pontremoli, Lucia Baracchini (Pdl).

Lo ha confermato lo stesso primo cittadino che era nel corteo delle auto con il finestrino aperto.

Contestazioni e fischi erano partiti da un gruppetto di persone nei confronti del corteo di auto con a bordo il ministro per le Infrastrutture, Altero Matteoli, e i sindaci della Lunigiana che stavano effettuando un sopralluogo sugli argini del fiume Magra ad Aulla.

«Vergogna, vergogna», hanno urlato alcune persone e qualcuno che stava spalando fango con le pale lo ha gettato in direzione delle auto. […]

http://www.ilsecoloxix.it/p/la_spezia/2011/10/28/AOZQwyHB-contestazione_picchiato_consigliere.shtml?hl

silvanetta* . Commentatore certificato 28.10.11 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Insomma non si parla più di classi dominanti, ma di famiglie di banchieri ebrei! Non più plusvalore, sfruttamento dell'uomo, ma solo di banche!"
Roronoa zoro.

Embè?
A parte il fatto che siano ebrei
(Ma chissenefrega!).
Non capisco la differenza!
Una elite politico-indistruiale-finanziaria sta dettando le regole per raggiungere obbiettivi condivisi, e cioè riduzione dei diritti dei lavoratori, riduzione della spesa sociale, ed ampliamento delle possibilità d profitto!

Solo che oggi la componenete finanziaria dell'economia è preponderante, Addirittura molte imprese sono in realtà controllate delle banche, quindi per questo le banche sono i principali agenti della pressione del capitale sul lavoro, tutto quì.

L'equazione è sempre la stessa, capitale contro lavoro.

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul disastro in liguria ed in particolare le cinque terre si continua a paròle del disastro,ma non si parla delle responsabilità e dei colpevoli.
Hanno costruito in luoghi non idonei ebbene si vada a cercare i responsabili che hanno autorizzato le costruzioni.I fiumi sono esondati ebbene si vada a ricercare i responsabili di chi non ha provveduto a dragare i letti dei fiumi,chi non ha provveduto ad alzare gli argini(vedi Aulla) chi ha aperto le chiuse delle dighe,chi non ha provveduto a ripulire i bacini idrici.
Non è che bisogna condannare le vittime ma i carnefici.
Adesso sono giorni che elicotteri ed aerei stanno sorvolando le zone danneggiate...era da fare prima per rendersi conto dei rischi idrologici adesso è come chiudere la stalla quando i buoi sono scappati.
I danni sono ingenti ed anche i 65 milioni di euro servono solo per la viabilità,ma i danni alle vittime?
Sembra che il governo abbia intenzione di tassare la Regione liguria per acquisire il denaro necessario.
E' una vergogna che i danneggiati siano anche beffati dalle tasse!
Anzi dovrebbero essere esentati dal pagamento degli oneri statali perchè la popolazione ha perso tutto ,attività economiche e proprietà!
Questo è il momento della solidarietà!
Ma sappiamo chi ci sta governando!
Vedremo alle prossime elezioni chi si presenterà a pretendere il voto.
Cari politici vi consiglio di stare lontano dai Liguri..perchè quando si incazzano sono disposti a tutto e non dimenticano.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.10.11 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
dobbiamo far aprire un'inchiesta sulla natura del debito pubblico subito, al più presto. E' l'unica e la sola sana cosa da fare. Prima di tutto.
Ciao
W M5S
Salviamo l'Italia

dèllera 28.10.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

no equitalia 13 novembre fiano romano palazzetto dello sport manifestazione.............

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 21:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salta fuori ancora il ponte sullo stretto di Messina,ma B. non hai ancora capito che ci sono delle spese più urgenti da affrontare:
1)la ricostruzione dell'Aquila
2)la frana che c'è stata in provincia di Messina
3)la frana che l'altro giorno ha travolto le Cinqueterre
IL PONTE SULLO STRETTO METTITELO IN CULO....

Gino B. Commentatore certificato 28.10.11 20:59| 
 |
Rispondi al commento

CHI DEVE PAGARE IL DEBITO PUBBLICO?

Imposimato ci ha dato un'indicazione:

"si è accertato che molte grandi imprese non facevano assolutamente nulla, ma si prendevano le tangenti del 30/40% e queste imprese proprietarie di grandi quotidiani, di grandi giornali, come per esempio Il Corriere della Sera, come Il Messaggero, come altri giornali, come Il Mattino".

CHE QUELLE IMPRESE SIANO COSTRETTE A PAGARE UN'IMPOSTA STRAORDINARIA SUI LORO PROFITTI DI GUERRA (guerra al buon senso, all'utilità collettiva, all'etica pubblica, perfino allo stesso spirito imprenditoriale)!

Saverio Mauro Tassi 28.10.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è l'euro come moneta, ma è la filosofia che stà dietro, che è la stessa in tutti i paesi occidentali.
Pensate che con il dollaro o la sterlina o con la lira staremmo meglio?
No!
Staremmo meglio solo se uscissimo dai circuiti finanziari internazionali, e ci rendessimo indipendenti da un punto di vista finanziario, cioè se riacquistassimo la nostra sovranità politica, economica e monetaria.
Fuori da questa ipotesi, reteremmo schiavi del sistema con qualsiasi moneta.

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 20:51| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con quei colori la voglia di frantumarlo è irresistibile.

Giacomo C., Milano Commentatore certificato 28.10.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se ne devono andare affanculo!
punto!

(dopo aver ripagato i danni fatti)

BUONASERA, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 28.10.11 20:46| 
 |
Rispondi al commento

MALEDETTO HAI INGANNATO TUTTI GLI IGNORANTI ITALIANI
NON HAI ANCORA CAPITO CHE NE RISPONDERAI ALLA STORIA
COME TUTTI I CRIMINALI DITTATORI
E LA COSA GRAVE E' CHE LA TUA FAMIGLIA E I TUOI NIPOTI SARANNO QUELLI CHE NE PAGHERANNO LE CONSEGUENZE , COGLIO NE

fausto rosas, oristano Commentatore certificato 28.10.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/0Q16V2PCa3g

ippolita ., genova Commentatore certificato 28.10.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

"La pensione a 67 anni e il licenziamento libero, i tagli alla scuola e alla sanità sono le cambiali per aver vissuto sopra le nostre possibilità."

Cioè, non ho capito, è una affermazione, oppure è una frase ironica?

Cioè non scherziamo, per favore!

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vivere al di sopra delle proprie possibilità?
Da dipendente che lascia fino all'ultimo cent in busta paga?
Da sfigato che paga caro, paga tutto e non evade neanche la boccata d'aria che respira?
Vivere al di sopra delle proprie possibilità con una laurea ed uno stipendio di 1.100 euro mensili?
Con sistema pensionistico retributivo che mi "garantirà" 550 euro al compimento dei 68 anni?
Grillo, forse hai ragione. Avrebbero dovuto sopprimermi alla nascita... perchè sicuramente sto vivendo al di sopra delle mie possibilità...

Ex Post Man (5° nick) Commentatore certificato 28.10.11 20:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "...l'euro...una moneta strana che non ha convinto nessuno..."
Beh, su questa cosa (ma solo questa) sono d'accordo con lui.
carmine d9

E allora la Lira cos'era?

Democrazia Diretta con certo capitale umano????

Io è un po' che sto iniziando a pensare che forse forse aveva ragione più Montesquie e non Rousseau

Al momento l'umanità non è pronta a Rousseau, meglio una Repubblica a tendenza aristocratica(nel senso letterale e migliore del termine) che dare diritto di legiferare su tutto a tutti...poi un popolo che si tiene 40 anni la DC, poi Craxi e infine Berlusconi dovrebbe bastare per dire che il problema non si risolver "dal basso", perchè è il "basso" da cambiare!


Abbiamo i salari più bassi d'europa
abbiamo le pensioni più basse d'europa
abbiamo i servizi sociali più bassi d'europa
abbiamo la tassazione più alta d'europa
abbiamo i parlamentari più pagati d'europa
abbiamo la disoccupazione più alta d'europa
abbiamo l'evasione più alta d'europa
e .... noi abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità....ma forse loro,non credete?
Ma forse è già da anni che siamo fuori dall'europa!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.10.11 20:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“RAPINE AD EQUITALIA ARMATA”.

Come era il motto di un tal Silvio, “NON METTEREMO LE MANI NELLE TASCHE DEGLI ITALIANI”, “PERÒ SUI CONTI CORRENTI DEI CITTADINI SI”

Come era il motto di un tal Bossi “PADRONI A CASA PROPRIA”, naturalmente mancava “EQUITALIA PERMETTENDO”.

Va bene la lotta all’evasione, ma “QUESTE SONO RAPINE AD EQUITALIA ARMATA”.

Se a me un cliente non mi paga, se tutto va bene, sono pagato alle calende greche, sempre che la cifra sia sostanziosa, altrimenti non vale neppure la pena di intentare la causa, sono più le spese che le entrate.

“IL CONTO CORRENTE È MIO, E LO GESTISCO IO”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.10.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Amici, se volete approfondire sulla SOVRANITA' MONETARIA e il SIGNORAGGIO chiedetemi gratuitamente a questo indirizzo

studio-lodi@tsc4.com

il mio ultimo saggio sulla GLOBALIZZAZIONE E L'IMPLOSIONE di questo sistema marcio. Imparerete qualcosa di spaventoso, ma anche utile e interessante, sul mondo della finanza, sul denaro sulla BCE e su come il sistema finanziario ci fotte tutti dal 1944 (accordi di Breton Woods fra le potenze vincitrici), a oggi.
Saluti a tutti.

Enrico l'analista
(analista finanziario indipendente): non dico bugie perchè nessuno mi paga e non devo niente a nessuno

Enrico l'analista 28.10.11 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

er nano:

" mi conscenta,
visto che mi sono mangiato tutto, adesso do la colpa
all'euro, maledetta banconota della culona inchiavabile, se ci fossero le lirette farei stamapare da Giulio dalla sera alla mattina, cribbio! "

- una volta c'era Nerone, oggi c'è er nano!
il popolo coglione non manca mai!!!


Riflessione, semplice riflessione, per tanti che vanno dietro il filone antieuropeista, anti-bce, anti-euro, pro-$ovranità mon€tarie, analisi del mondo incentrate su massonerie, bildeberg, trilateral, ecc.

C'è qualcuno che dice che l'estrema destra avanza e un segno del suo avanzamento ideologico lo vede proprio nella distorsione della realtà: il nemico è la banca(effeto del capitalismo), ma si omette l'accumulazione da scippo di plusvalore non reinvestito nella società e/o rientrante nelle casse statali, il mondo lo comandano 200 famiglie "ebraiche" di banchieri, ma non si analizzano i rapporti di forza tra gruppi sociali, si attacca l'Euro come se con la Lira l'Italia era un paradiso(per imprenditori incapaci che sfruttavano la svalutazione si)!

Non vi fa riflettere che:
-spesso i primi diffusori di queste teorie o metodi d'analisi facciano capo a movimenti neofascisti
-che gli unici esponenti "pubblici" sono persone del mondo repubblicano americano oppure i nostri Borghezio, Tremonti, Berlusconi ecc.
???????????

Insomma non si parla più di classi dominanti, ma di famiglie di banchieri ebrei! Non più plusvalore, sfruttamento dell'uomo, ma solo di banche!

A me spiace perchè in tanti state diventando gli utili idioti dei nuovi nazisti in una guerra fraticida fra borghesie e certe panzane neofasciste si stanno diffondendo a macchia d'olio anche tra associazioni di sinistra, gran parte di chi protesta e via dicendo...

Saluti!


berlusconi sta ricattando l'eu, del resto cosa potevano dire i presidenti degli altri stati, sapendo che una bocciatura della lettera di intenti di berlusconi avrebbe significato un attacco speculatorio molto forte.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.10.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Debito pubblico = 1900 mld. di €.
Interessi annui = 80 mld. di €.
Se calcoliamo, prudentemente, in 60 mld. la media annua di interessi, e la moltiplichiamo per 10,
avremo un'idea di che cosa rappresentino gli interessi sulla composizione del debito, anche tenendo conto che una parte degli interessi si riesce a rimborsarla grazie all'avanzo primario.
L'incidenza degli interessi sul debito è destinata inoltre ad aumentare, visto che attualmente, il tasso di sconto è al minimo storico, anche dopo il recente aumento dello 0'25%, ed è quindi destinato ad aumentare.
Si calcola che gli interessi nel 2014 saranno di più di 90 miliardi.
Ora, pensare di diminuire il debito in queste condizioni, con tagli di spesa è solo una favola,
tutti sanno che è impossibile, ma intanto si colpiscono i cittadini-lavoratori nel loro reddito e nei loro diritti, favorendo le imprese e gli evasori fiscali.
Se pensiamo all'entità dell'evasione viene subito in evidenza cone un suo recupero potrebbe essere l'unica soluzione possibile,se non si vuole ricorrere alla ristrutturazione del debito stesso.

l., ancona Commentatore certificato 28.10.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo rubato tutti e con grande perizia altrimenti qualcuno mi spieghi come riusciamo a permetterci lussi impensabili nel dopoguerra e con il 30 per cento di occupati sotto i trenta anni...ecco perchè non rivoluzioniamo un belino

piero bartorelli Commentatore certificato 28.10.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "...l'euro...una moneta strana che non ha convinto nessuno..."
Beh, su questa cosa (ma solo questa) sono d'accordo con lui.

carmine d9 Commentatore certificato 28.10.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVERE AL DI SOPRA (O SOTTO) DELLE PROPRIE POSSIBILITA'

CERTI STEREOTIPI NON MUOIONO MAI!!!!

E facile prendervi per il culo, carissimi, non ne sapete niente di niente, i numeri non li guardate, seguite la scureggia col fiocco più bello, per non dire col culo più bello.

ITALIA
-> debito pubblico = 1900 mld€
-> debito privato = 600 mld€
-> risparmio = 4500 mld€

Alora, abbiamo vissuto sopra o sotto le proprie possibilità???

Ovviamente SOTTO!!!!

Ne potevamo e ne possiamo fare di opere faraoniche, ivi incluse le pensioni d'oro per tutti. Non dobbiamo mica lavorare fino ai 67 anni, possiamo fermarci benissimo ai 50 e anche di meno.

E facile prendervi per il culo senza numeri alla mano.

Ovviamente, tutte ste opere non ci servono. Ci servono scuole, ospedali, redditi garantiti, pensioni dignitose.

I soldi?

Come si vede dai numeri, ne abbiamo a sufficienza. Non sappiamo cosa farcene e li teniamo in banca.

E' solo che sono distribuiti male.

Allora, la vera guerra la volete fare contro gli sprechi o per una distribuzione più equa???

Qual'è la priorità?

Fate voi, ma non ditemi più che abbiam vissuto al di sopra delle nostre possibilità perché sarebbe una stronzata pazzesca.

Commentatore certificato 28.10.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

....ma perché devono pagare solo i fessi?....

Perché siamo fessi, non siamo un popolo coeso, con le idee chiare (il 4% del Movimento5* è buono, ma ancora poco), ci massacriamo tra di noi, ma non facciamo un caxxo per arrestarli finalmente tutti e riprenderci i soldi da 'sti figli di puttana!!!

Perché altrimenti???

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siccome facciamo parte della zona del mondo piu' democratica e socialmente avanzata, con i paesi dal welfare piu' alto, non e' vero che l'europa sta chiedendo al governo italiano di fare leggi da terzo mondo anche perche' in tutta europa si deve perseguire uniformita' di regole.
sono tutte balle che ci raccontano per farci digerire l'ennesima loro porcata e dare la colpa ad altri.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.10.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la democrazia e' un sistema in cui una maggioranza (di incompetenti generosi creduloni), per farsi governare, viene indirizzata tramite lavaggio di cervello costante a scegliere tra gruppetti di corrotti di destra o gruppetti di corrotti di sinistra (...che hanno il dovere/compito preciso di mungere la maggioranza... anche tramite le Grandi Opere). Comunque e' sempre meglio della dittatura che invece e' un gruppo "non eletto" violento di corrotti di destra o di sinistra (...con il dovere/compito preciso di mungere la maggioranza... anche tramite le Grandi Opere)!!

claudio trevisan 28.10.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Palazzo Chigi: "Il Ponte di Messina si farà"
------------------------------
FIUUUU !!
Meno male, stavo in ansia.

Pensavo : vuoi vedere che si vergognano e zitti zitti lo cassano ?
E invece no vanno dritti dritti verso la catastrofe senza vergogne e con ottimismo.
Ci sono persone che non si arrendono neanche di fronte all'evidenza.
non servono avvertimenti, non servono gli allerta, quando anche la realtà è un pugno in faccia, quando il muso è sconquassato dall'impatto con le cose reali non si arrendono, non possono arrendersi perchè sarebbere ammettere la sconfitta.

Guardate Gheddafi, fino in fondo, fino al tentativo di corrompere i suoi esecutori.
Mutati mutandis, la scena è la stessa.
Il copione immutato, l'avida idiozia la stessa.

Non si può uscire dalla crisi e dall'empasse con un "ponte di comando" composto da ottusi.
Non è questione nè di vecchi nè di giovani.
La muffa che attanaglia il paese non ha età.
Siamo cresciuti con una classe politica che seleziona efficientissimi ottusi che accumulando ricchezze personali diventano anche gli idoli dei "prendinculo".
Perchè dai e dai marchetta dopo marchetta il "prendinculo" finisce per credere di essere pagato per svolgere un servizio sociale.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI VE LO METTERA' NEL CULO UN'ALTRA VOLTA!

BERLUSKA ha capito tutto...oggi ha attaccato l'EURO e se solo ha le palle di proseguire su questa linea, fidatevi, vincerà le ELEZIONI PER I PROSSIMI 200 ANNI, alla faccia della SINISTRA DI MERDA CHE ABBIAMO E CHE RIESCE AD APPARIRE (ed ESSERE) la SCHIAVA CAMERIERA DEI BANKESTEIN PLANETARI E DEI PESCICANI EUROPEI E MONDIALI DELLA FINANNZA E DEL DEBITO IL CUI UNICO FINE E' DI IMPOSSESSARSI DI TUTTO IL PIANETA PIU' IL 5%.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.10.11 20:10|