Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il sonno della ragione genera scilipoti


Scilipoti.jpg
I finanziamenti pubblici ai giornali generano mostri. La prova provata è il nuovo giornale di partito di Scilipoti del Movimento di Responsabilità Nazionale (MRN). Il nome della testata è "La Responsabilità - Insieme al popolo". Le ragioni del periodico sono spiegate nel sito in un articolo "Il Perché di un Giornale": "Un giornale ... non nasce mai per riempire con delle futilità una serie di immacolate pagine bianche, né per togliersi un banale e mondano schiribizzo, né tanto meno per dare soddisfazione al proprio “ego”, mostrando ad amici e conoscenti la propria firma... Un giornale... incomincia ad apparire... poiché chi l’ha fortemente immaginato, voluto e realizzato, è convinto soprattutto di riempire un certo vuoto, nel campo dell’informazione. Non a caso questo periodico è stato chiamato “La Responsabilità”. Un titolo, cioè, che - oltre ad essere l’organo ufficiale dell’omonimo movimento, riassume in sé lo spirito che lo anima... Qualcosa, cioè, che... tenti di trasformare “l’acqua stagna”, in “acqua fresca”, gettando definitivamente alle ortiche tutto ciò che è vecchio, stantio ed inoperante nel mondo della politica, e portando una boccata di ossigeno al futuro della nostra società.. siamo convinti che sia giunto il tempo di chiudere con quella sorta di kali yuga che ha dominato e continua a dominare la vita di tutti i giorni. Siamo entrati in una nuova era, in cui l’umanità dovrà ritrovare... maggiore consapevolezza di se stessa.. Il vero Responsabile, guarda al Paese, alla sua Nazione, al bene della gente, senza mai perdere di vista l’eventuale scelta del buon senso e del “male minore”. La Responsabilità sarà il giornale di tutti e del “tutto”’, della visione globale e particolare dell’uomo... Va da sé che questo giornale sarà utile al cittadino, anche per aiutarlo a stimolare il suo stesso senso critico e la libertà/responsabilità che è racchiusa in ogni suo soggettivo giudizio. In una parola: il giornale dei Responsabili". Imperdibile!

22 Ott 2011, 17:03 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.laresponsabilita.it/?p=81

Io riponderei con una bella pernacchia..ma so che Beppe avrà ben altre argomentazioni!!!E confido in lui!

Emanuela Andreoli 28.10.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

penoso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.10.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci fà o ci è?

massimo gandolfi (), piacenza Commentatore certificato 24.10.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo,
Il tuo lavoro è encomiabile nel far emergere spesso i lati negativi della politica italiana. Purtroppo come tutti gli umani a volte anche tu sbagli. Noi condividiamo in pieno il concetto che un giornale non debba essere finanziato dallo stato con i soldi pubblici, ed è per questo motivo che il nostro giornale LA RESPONSABILITA' è completamente autofinanziato da persone volontarie.
NON ABBIAMO NESSUN EURO DI FINANZIAMENTO DA PARTE DELLO STATO.
Pertanto ti chiedo di dimostrare quanto da te affermato se sei in grado, oppure di smentire il prima possibile quanto scritto.
Cordialità
Salvatore Proto
Movimento Responsabilità Nazionale
www.mrnonline.it

Salvatore Proto 23.10.11 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei conoscere chi ha detto che..."gli opposti si attraggono" per vedere in quale occasione questo signore ha visto questa legge di natura.
Io sono opposto a Berlu e Scili,sono onesto e dico solo cose intelligenti .E mi si rizzano i peli solo a vederli a questi due.Uno B.che capisce solo la manomorta (mano destra) e il furto (mano sin.).
L'altro secondo la legge della reincarnazione ha vissuto molte vite da topo.Guardalo bene, è un topo gigante.Poichè la legge della reincarnazione (che è una legge provata e non un opinione induista)dice che ogni anima è partita dalla roccia, e poi è rinata mille volte come vegetale, e mille altre come animale, finchè diventa umano o..simile.--Perciò ognuno mostra l'animale di provenienza,in maniera più evidente, se non è un soggetto molto evoluto.Ossia se ha vissuto poche vite da umano, come Scilipoti.-E quando Scili era un topo, Berlu era suo papà.

salvatore t., afragola (NA) Commentatore certificato 23.10.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Scimmiopoti pulisciti il culo con il tuo inutile giornale! Altri nostri soldi buttati nel cesso!
Che paese idiota nelle mani dei peggiori malati di mente ma quando la finiremo?
Disobbedienza civile , fiscale, ad ogni livello perché sottostare a certi malfattori è da evitarsi.

Giuseppe maldera 23.10.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento

che uomo abietto!Sta avendo il suo momento di gloria quest'altro nanetto

mariuccia rollo 23.10.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna, il massimo dell'anacronismo. Uccidere o azzerare l'informazione con il sostegno dello stato. Noi crediamo nel blog come unico strumento di propaganda civile della verità, fate un salto se vi va e contribuite...

16 ottobre 23.10.11 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Il finanziamento pubblico ai giornali non deve esistere, casomai al contrario ci dovrebbe essere una supertassa, perchè la carta stampata non può essere più incoraggiata né finanziata per l’inutile spreco giornaliero di tonnellate e tonnellate di legname, un editore può scegliere di procedere tramite pubblicità e sovrapprezzo di copertina, includendo oneri per compensare i danni ecologici e di riforestazione.

Se poi parliamo di scilipoti si capisce subito che in italia i problemi si moltiplicano ammettendo ancora irresponsabilità e ruberie senza grandi problemi.

valerio s 23.10.11 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Diamo anche i giusti meriti ad ANTONIO DI PIETRO che di Scilipoti in Parlamento ne ha sempre portati. Complimenti Tonì: pane e volpe fin da piccolo eh!!

Roberto V., Recanati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.10.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perchè vanno d'accordo!: uno pensa di cambiare l'acqua in vino<, l'altro vuol cambiare l'acqua stagna ( stagna? ma che è?) in acqua di fonte... devono essere cugini...

Luigi ., napoli Commentatore certificato 23.10.11 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Avevo capito che non c'erano più soldi. Anche voi? E allora come è possibile che a 72ore da questa dichiarazione il nanerottolo, come d'incanto li ha trovati e girati subito al "giornale"di Scilipoti?

SABRY 23.10.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Tra pochi mesi ci saranno l'elezioni politiche e scilipoti si è anticipato, ha fatto prima di casini, lupi,fiorone e di tutti gli altri per fottere i cattolici o meglio usare la fede dei cattolici: io da cattolico questa volta non mi faccio fottere da questa gente. spero che M5S non si fa usare da questi temi sensibili e di coscienza personale.

gennaro ambrosio, san bonifacio Commentatore certificato 23.10.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

PER ME E' SUO FIGLIO A NON SPIEGARSI COME MAI ABBIA UN PADRE COSI.

MAURIZIO ARONICA 23.10.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Raramente ho visto dei farabutti come Scilipoti. é soltanto un deliquente senza onore! come prende per il culo gli italiani con il suo giornale del cazzo.è intanto si fotte i finanziamenti pubblici per questo giornale della minchia!!

gaspare 23.10.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento

scilipoti,

prima di scrivere i tuoi articoli fatti una cura con gli aghi cinesi ed impara l'italiano.

Domanda: per caso anche il suo giornale prende soldi pubblici che non vi spettano?? e come li usate questi trenta denari???

provate a fare vera informazione come il Fatto e forse troverete chi vi legge.

GIANCARLO ORLANDINI 23.10.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento

.... basta guardarlo e sentirlo per capire chi è Scilipoti, se non bastassero i suoi precedenti per salvare Berlusconi che gli deve essere grato.... Per quel trombone Ferrara poi, tu Grillo, che dici cose vere saresti, un comico... e lui con quell'aria da stregone sofista sarebbe un giornalista .... Davvero è un mondo alla rovescia....


Ma scusate .. A forza di dire che l'Italia è un paese di m**** , non è che gli str**** sti stanno riproducendo in maniera esponenziale ?

marco galzi 23.10.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

finalmente il giornale che cercavo, da un po di tempo ormai avevo abbandonato ogni speranza di poter legger un giornale indipendente, con la nascita del fatto quotidiano si era acceso un lumicino ma poi ho dovuto ricredermi, ma adesso finalmente il miracolo, è nato il giornale di Scilipoti l'unico responsabile della politica italiana andro subito in edicola a comprare il primo numero non voreei perderlo anche perchè il secondo non so se avrà il tempo di uscire ah ah ah ah

michele nadile 23.10.11 14:33| 
 |
Rispondi al commento

SciliPOTTER : Con questo nome mi piace immaginare un uomo che riesce a fare magie .. appunto , incantesimi ..

Marco Galzi 23.10.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Davanti a certe facce viene veramente da vomitare...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 23.10.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ecco come nascono e si moltiplicano i vermi "parassiti della società", prima si vendono e si prostituiscono per 30 denari, poi ti impapocchiano di cazzate per convincerti che la loro immorale meschinità sia un valore aggiunto nella "rosa delle virtù", "trasformisti" da quattro soldi che "mercanteggiano la dignità per un posto al tavolo dei parassiti" azione a cui hanno dato il nome di "responsabilità" , il colmo però non sono loro, il colmo sono gli "ingenui italioti creduloni sciliputtiani" che "ABBOCCANO" contenti di farsi spennare e di prenderlo in quel posto,...poveretti, quanta ignoranza e quanta miseria intellettuale.

marco turco 23.10.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Che il vomito di tutti gli italiani anneghi questa gentaglia.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 23.10.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MRN..sembra la sigla di un esame diagnostico!ehhh..sarebbe anche di buon uspicio, se inteso come onorevoli che tolgano la "spina a questo governo e maggiornaza"!..purtroppo invece fanno l'incontrario!...
Purtroppo l'italiani sono come "le uova sode, più le cuoci e più diventano dure"...
Siamo in mano a questi clan della politica, ecco perchè è meglio andare da soli, piuttosto che male accompagnati!.
Ieri ho parlato con dei ricercatori, amareggiati e delusi da una politica distinta e distante dai problemi della gente..una mi diceva che generalmente ogni giovane mente, finisce inesorabilmente a lavorare all'estero!.
Giovani che guadagnano appena 13000 euro all'anno..e precari...!!
Dover sentire molti di questi stupidi giornalisti, pagati a spese nostre, fa vomitare!!prima o poi li si toglie l'ossigeno..e allora dovranno andare a lavorare veramente!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 23.10.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

mi è venuta la nausea. Non metaforica, Kafkiana, giuro che mi viene da vomitare!

ma che è sto coso, l'antonomasia dell'uomo di merda,
il prototipo della merda stessa,
...l'aspetto, l'esèressione il comportamento.
è perfetto!

vado a prendere un Plasil!

ergo-sum 23.10.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

La mia idea di "giornale e di "giornalisti non include anche questo giornale che e' sicuramente, come altri, anzi peggio, che gia esistono , un servo sciocco teleguidato che tenta di farci confondere le idee.Puo' agire su tutti gli italiani che o non hanno un cervello, o non lo sanno usare o lo usano solo in parte , ma suppongo e sparo che non arrivino fino ad apprezzare questo se no dovremmo coniare una nuova categoria a cui non saprei dare un nome

claudia spagnuolo 23.10.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al delirio. Ecco cosa succede quando il nanetto impotente smette di dare soldi a "escort" di sesso femminile.

mario massini, roma Commentatore certificato 23.10.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Solo ieri ho risentito una frase significativa di hannah arendt, che suona più o meno così: chi sceglie il male minore, presto dimentica di aver scelto il male.

Copio come citazione quanto riporta wikipedia su un suo lavoro, che cercherò di leggere perninto appena posso:
"Nel suo resoconto del processo ad Eichmann per il New Yorker (che divenne poi il libro La banalità del male – Eichmann a Gerusalemme (1963)) la Arendt ha sollevato la questione che il male possa non essere radicale: anzi è proprio l'assenza di radici, di memoria, del non ritornare sui propri pensieri e sulle proprie azioni mediante un dialogo con se stessi (dialogo che la Arendt definisce due in uno e da cui secondo lei scaturisce e si giustifica l'azione morale) che uomini spesso banali si trasformano in autentici agenti del male. È questa stessa banalità a rendere, com'è accaduto nella Germania nazista, un popolo acquiescente quando non complice con i più terribili misfatti della storia ed a far sentire l'individuo non responsabile dei suoi crimini, senza il benché minimo senso critico."

gabriella d., firenze Commentatore certificato 23.10.11 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Con un padre così e' piu' che naturale non capire... Non si stupisca di questo....e si vergogni di tutto il resto....

Steffen Goldberg 23.10.11 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi pongo una semplice domanda: se un deputato/senatore perchè non decade quando, per sua libera decisione, dichiara apertamente che non si riconosce più nel partito in cui si è fatto eleggere???

Davide Calì Commentatore certificato 23.10.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Il problema del finanziamento pubblico ai giornali andrebbe affrontato in modo più approfondito. Diversamente, si rischia di fare di tutta un'erba un fascio permettendo così l'esistenza di un giornale come quello di Scilipoti e la chiusura di giornali come Il Manifesto con il quale non mi trovo sempre in accordo, ma almeno pubblica democraticamente tutti i commenti che ogni tanto vado ad inserirvi.
Credo sia opportuno dedicare un po' di tempo alla lettura dell'articolo presente al link http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2011/mese/10/articolo/5566/ che termina come segue:
Regolamenti e norme, infatti, continuano a prevedere un regime agevolato per la stampa di partito rispetto a quella in cooperativa e non profit, che almeno deve dimostrare di stare in piedi da sola per alcuni anni prima di poter solo bussare alle casse dello stato.

gianni terzani Commentatore certificato 23.10.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento

cercate anche di usare l'istinto umano per valutare le persone invece di ascoltare le baggianate che vi promettono...... per esempio su un politico ha la "faccia di culo" perché nel vostro intimo così lo percepite.... state tranquilli che 80% ci azzeccatte!

L'istinto fornitoci da madre natura va utilizzato con profitto ;)

libero pensiero perciò pazzo 22.10.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Siamo ex militanti IDV e qui di seguito pubblichiamo la RICETTA per creare sempre nuovi "scilipoti"...:

Ricetta per creare un buon Scilipoti

Ammaliate una base di elettori colti e disinteressati parlando in tv di valori e affaticateli nella raccolta di firme per alcuni referendum: a livello nazionale il partito si sarà fatto buona pubblicità;

chiamate nel partito ex trombati o fuoriusciti da altri partiti che assicurino pacchettini di voti, poi mollateli a briglia sciolta nel territorio e non preoccupatevi di eventuali arroganze, atteggiamenti antidemocratici verso la base né se vengono meno ai valori decantati in tv;

zittite De Magistris, Sonia Alfano e Cavalli che parlano di problema morale dentro ad Idv lanciando loro contro Donadi e Borghesi;

Se la base, accortasi del tutto, tenta di reagire, immettete, con ordine, i seguenti anticorpi:
a) diniego di qualunque confronto democratico in qualunque assemblea provinciale, anzi negate pure la stesura di verbalizzazioni;
b) i vertici locali, regionali e nazionali non rispondano ad alcuna lettera o rispondano minacciando sospensioni ed espulsioni (Donadi docet)
c) il Presidente Di Pietro non legga alcuna epistola e demandi tutto ai vertici locali e regionali, anzi, dica anche alla sua segretaria di farlo;
d) chiamate qualunque persona che chiede democrazia interna “frustrato” (Donadi docet sempre)
e) create finti organi di garanzia nazionale che rimandino eventuali documenti all’organo di garanzia locale allungando di anni i tempi di valutazione di qualunque documento inviato da chi chiede democrazia..
f) create un documento, detto di Tivoli, che impedisca agli iscritti di usare la stampa: le proteste vanno insabbiate e gli elettori-polli non devono sapere.

Et voilà! Lo Scilipoti locale è pronto e diverrà ben presto uno Scilipoti regionale e poi nazionale, sedendo al Parlamento e rappresentando i suoi valori.

michela 22.10.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

queste poche righe rappresentano una buona sintesi del ruolo che ha assunto l'informazione in questo paese: riempire i vuoti.
i vuoti lasciati dalla cultura
i vuoti lasciati dalla riflessione
i vuoti lasciati dall'autonomia di giudizio
i vuoti lasciati dall'indipendenza intellettuale
i vuoti lasciati dall'informazione genuina e cristallina.
questa pseudo-informazione inquina alle radici tutto ciò e temo ci vorranno tanti anni per purificare la mente e il modo di ragionare delle persona da questo virus.
si muore di violenza e i fucili mietono tante vittime. ma un'informazione malata, comprata e pilotata uccide molto più delle armi poiché commette una violenza atroce che non si vede, che non si percepisce e proprio per questo più meschina e più difficle da combattere. le vittime sono i cervelli delle persone e una persona senza cervello è un fantasma che vaga ed erra nel territorio melmoso degli aguzzini dell'informazione

Simone90 P. Commentatore certificato 22.10.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Splendida idea questa dell'ineffabile Scilipoti!
L'ha pensata davvero bene per succhiare anche lui denaro pubblico intascando il finanziamento per l'ennesimo giornale di partito.
Avanti scilipotici italiani(so che siete tanti),datevi da fare anche voi,il contribuente è già pronto a riempirvi le tasche.
Che sia questo il modo facile e veloce per sconfiggere la disoccupazione?

Beppe C. Commentatore certificato 22.10.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

potreste dire a Scillapoti che il significato della parola "movimento" riferito ad una parte politica si rifà al concetto di una comunità di persone mosse da ideali e intenti comuni e non ... al muoversi (fisicamente) di un singolo da un partito all'altro secondo comodità?

ringraziandovi previamente...

I.

Ileana B, savona Commentatore certificato 22.10.11 20:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

vai a farti inculare dal nano..che ti piace tanto sei pure più roseo in viso sai?

siciliano sugnu Commentatore certificato 22.10.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so se uno ha la MERDA al posto del cervello é offensivo o turpiloquio, a me sembra che é un complimento rispetto all´arroganza e ignoranza di questa gente! Dovrei scrivere Merda M.E.R.D.A. o M E R D A o M erd A per essere sicuro che venga letto bene?
Io non sono e considero l´omosessualità una cosa contro natura. Ma chi lo é si prende le sue responsabilità di sicuro non é affare mio!
Questo qui parla di sé in terza persona, dice che e un medico e parla una lingua straniera: il portoghese!!!!! Non sapete quanto mi fá ridere!!!!!
Lo dice con un vanto e arroganza che sono disgustosi!!!!
Io abito in Finlandia e qui i bambini a dieci anni facilmente parlano 2 lingue a 17 anni o prima ne conoscono spesso 3 e chi ha genitori di altri paesi anche 4 o più e non ho incontrato ancora nessuno che vanta di questo, a parte una persona che a fatto dei compiti in 5 lingue. La questione del medico poi..... Conosce una professione.... e allora?
Che gente!!!!!.....
Io dalla politica mi tengo ben lontano, piaccia o no É LA MIA SCELTA E NE SONO FIERO!!!

Alessandro Foschi 22.10.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Cioè, ma come è potuto accadere?
il prossimo chi sarà leone di lernia?


Cosa si deve fare perche' la collettivita' non venga sfruttata e subisca la mortificazione di certe depravazioni intellettuali?????

brontolo 22.10.11 19:55| 
 |
Rispondi al commento

silipoti e compagnia ANDE A CAGHERE

aquilino richeldi 22.10.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento

Forse, ma forse, è buono per appendere al chiodo.....

Mario Alberton, Chiavari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Neffandezze da evitare, non c'è fine al marciume italiano. Che schifo.

Noè SulVortice Commentatore certificato 22.10.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ridere tra un conato di vomito ed un altro è quasi impossibile, ma questi vaneggiamenti riescono a farmi riuscire in questa difficile operazione!
Conati, certo, ma anche brividi, se penso che questo esemplare indefinito di essere vermiforme dotato forse di un unico minuscolo neurone, siede in parlamento come rappresentante del popolo e partecipa a prendere le decisioni che decidono del nostro futuro!

l., ancona Commentatore certificato 22.10.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

sono stufo marcio del male minore...lo dice il termine.....è comunque un male, buttati in un water e tira la catena, sperando che il risucchiovi porti via tutti.....io voglio il bene per me e per questo mondo. Il male minore tenetevelo

gabriele . Commentatore certificato 22.10.11 18:32| 
 |
Rispondi al commento

E prosegue l'articolo a proposito della donna come "Mater" :

"....Una donna, se vogliamo, che possa principalmente inglobare in se stessa un’ampia sfera di valori morali e spirituali che tendano ad affondare le proprie radici nella nostra tradizione. La Madre, insomma, come ”traccia” dei propri figli, timone della famiglia (intesa come societas naturale e sociale) ed, in particolare, dei figli maschi da lei partoriti che non vanno assolutamente combattuti, come è stato fatto finora, ma riconquistati e riscattati ...."

Insomma la nuova testata punta molto sulla MADRE DEGLI IMBECILLI che essendo sempre incinta è portatrice di nuovi "lettori".
Una donna "globale" per imbecilli globali.

Tranne Scilipoti, naturalmente, che ha trovato la luce: anzi lo scintillio di una rendita costante e sicura.
Lui non è un imbecille è un "responsabile" e come tale occorre iscrivere il suo nome nella lista dei sicuri reietti.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.11 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Hahah hahahah.
"... riempire il vuoto..."
"... di tutti e del tutto ..."
Più che il vuoto nella testa di Scilipoti, il vuoto nelle tasche, un vuoto incolmabile ovviamente.

E' triste, davvero, con tutte le persone colte o meno che qualcosa da dire ce l'hanno davvero che siano questi personaggetti da avanspettacolo (con tante scuse all'avanspettacolo) a determinare le sorti del paese.
Sembra che più uno è senza pudore e senza senso del tempo e delle cose più viene premiato con qualche "avanzo" della refurtiva di stato.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento

perche' non dice chiaramente che non gliene frega niente se qualcuno lo legge o no ma conta il finanziamento che riesce a mettersi in tasca. se uno non conoscesse che merda di persona e' potrebbe quasi credere che vuole fare informazione ma a lui interessa solo fare moneta alla faccio dei somari che lavorano in catena di montaggio 8 ore al giorno con solo 20 minuti per pisciare e pagano quasi la meta' dello stipendio lordo per permettere a queste merde di fare la bella vita con arroganza. quando ho visto gheddafi sognavo che al suo posto ci fosse il puttaniere e tutti gli altri parassiti ma noi dobbiamo arrivare dietro anche ai libici ... forse perche' non abbiamo il petrolio. angelo

angelo mora 22.10.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

idioti totali

margaretha 22.10.11 17:52| 
 |
Rispondi al commento

ma quando il il popolo dei ladri,parla di famiglia a chi fa riferimento a cosa nostra? (le avete distrutte le famiglie, fatte di mogli mariti e figli PS. torna a fare l'ago puntura scilli che e' meglio e fategli un controllo fiscale voi della finaza.

gagliardo giuseppe 22.10.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO UNA SUPER CAZZOLA DEL GENERE

LO VEDREI BENE

CON UNO SCOLA PASTA IN TESTA.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 22.10.11 17:32| 
 |
Rispondi al commento

→ vomito!
come augurio al nuovo strofinaccio per pulire i cessi auspico che i prossimi blackbloc SPACCHINO
ANCHE LE VETRINE DELLE EDICOLE CHE LO VENDERANNO E DIANO FUOCO A QUELLA CARTA DI MERDA ... non escludo la mia partecipazione*!

...tutto sommato scilipoti è anche MIO !
lo votai - IDV - nel 2008 !..e con esso anche
la carta igienica da esso creata !

vedremo vedremo!!! mortacci sua e della sua stirpe

*)sorry zimmerman , a me degli infiltrati me ne frega no cazz...sto rompendomi solo i coglioni
a stare chiuso in casa ! ...
ma poi...
anche gli sbirri infiltrati sono di carne e ossa!
non lo sai?

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 22.10.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Dei geni, una supercazzola da guinnes dei primati,una perla in un mare di percolato

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.10.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori