Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Russa viaggia in Maserati


larussa_maserati.jpg

"Il Ministro La Russa ha deciso di dare un segnale forte, considerata la crisi. Così, mentre il suo Presidente consegnava all'Europa la letterina magica, quella che prevede licenziamenti più semplici e pensioni a 67 anni (ma solo per i cittadini, mica per i politici), lui si dedicava a rinnovare il parco auto del Ministero che governa. E che auto ha scelto? Fiat Panda? No, Maserati. Proprio così, 19 Maserati. A chi gli ha fatto osservare il dato, La Russa ha risposto a modo suo: "E allora? Sono italiane". Quasi che il problema fosse la provenienza delle automobili, e non il loro costo. Nell'azienda per la quale lavoro, caro La Russa, usiamo macchine estere. Ne abbiamo due: due Kia, perché queste possiamo permetterci. E tre colleghi sono già stati licenziati. Così il mio capo ha deciso di risparmiare, e sul parco auto ha fatto sacrifici. Magari, così, non manda a casa un altro paio di noi. Viva l'austerity. Viva La Russa".
Domenico R.

28 Ott 2011, 16:37 | Scrivi | Commenti (102) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Bell'esempio di che tipo di persone abbiamo affidato il paese. E' arrivato il momento di incazzarsi davvero e mandarli via tutti!!!

marco ferracin 04.11.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma facciamola finita con questa storia delle macchine italiane!
E con il nazionalismo straccione che, chissà perchè, si applica solo alle automobili. Quanti televisori od elettrodomestici, ad esempio, di marchi giapponesi o svedesi od americani abbiamo in casa? Tutti. Nessuno si è mai preoccupato di acquistare un frigoriero od un Pc pensando se fosse o meno italiano...
In primis la Fiat è ormai di fatto americana. E pare che la futura Suv proprio di Maserati verrà prodotta negli Usa anzichè a Modena.
La Panda più volte nominata nei post, tanto per cominciare, la fanno in Polonia. E per ora non si sà ancora se e quando verrà assemblata a Pomigliano d'Arco.
Ma la gran parte della produzione Fiat non è piu made in Italy. Panda e Cinquecento le fanno in Polonia, la Punto vecchia versione in Serbia, la Doblò in Turchia, la Freemont è america, e tutte le Lancia di gamma media ed alta sono in realtà delle Chrysler.
E poi si tratta di una partigianeria poco realistica, perchè si parla di produzione italiana, ma nessuno pensa che è italiano anche chi vende o aggiusta magari Ford o Volkswagen o Renault o chi volete voi. E quante piccole e medie anziende producono componenti e ricambi per marchi europei ed extraeuropei. O devono lavorare solo gli operai della Fiat che tanto piacciono alla CGIL?

Marco ., Pontremoli Commentatore certificato 02.11.11 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Che tristezza... e noi più che leggere queste "notizie" ed indignarci non riusciamo a fare

Alessandra - Genova 02.11.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

il tutto mi pare uno schifo.....ma quando inizierà la vera rivoluzione????

giorgio mardegan 02.11.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Ho le lacrime agli occhi dal ridere per i commenti.
Che un fulmine gli cada sulla Maserati (pagata da noi) e lo incenerisca, baffetti compresi.
MA CHE PIRLA CHE E' QUELL'ESSERE (chiamarlo uomo sarebbe un complimento)

marina c. Commentatore certificato 01.11.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Almeno questa volta hanno preso un marchio Italiano, invece che dare soldi a stranieri come tutte le altre volte.

Poi è discutible il fatto di acquistare auto blindate per funzionari......cmq almeno a modena un pò di soldi sono arrivati ed i lavoratori maserati non possono che essere un pelino più tranquilli, visto il periodo duro del settore

alex bologni 01.11.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

E dire che ho votato il centrodestra in passato(non nel 2008 perchè già non mi convincevano più).Ho sempre votato B. e per questo chiedo umilmente scusa ai miei concittadini per il mio imperdonabile errore di giudizio che ha contribuito,insieme ad altri milioni di errori, a portarci dove siamo.
La pensavo in un certo modo allora.Adesso non so più cosa pensare....

Marco De Angelis 31.10.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento

La Russa, vai a fare in culo brutto isterico megalomane, macchine Italiane......
Comprati una Panda testa di cazzo !!!!!!
Vergognati !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Luigi C., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.10.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

dovremmo perdere anche il nostro tempo a commentare. alle prossime elezioni bisognerebbe starsene a casa e non votare fino a quando non ci sia uno svecchiamento dei partiti relativo a mentalità, età anagrafica, ed altro.
bisognerebbe ritornare a votare quando le liste saranno piene di giovani cervelli che pensino di più all'italia ed ai problemi dei cittadini senza pensare alle proprie tasche ed all'apparenza.

ANTONIO MARRAZZO, FIRENZE Commentatore certificato 31.10.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento

pezzente.

al casula, cagliari Commentatore certificato 31.10.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del made in italy: la scorsa estate mi trovavo nel Ferrari point dell'aeroporto di Venezia. Mio figlio di tre anni voleva acquistare un modellino della mitica Ferrari made in Italy. Costo 12 euri in contanti. la giro per vedere il modellino e ci stava scritto a caratteri cubitali "Made in China".
ma come? La Ferrari venduta al Ferrari point fatta in China?? e pagata 12 euri....

Ciccio 31.10.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un demagogo e da appasionato di automobili posso perfino credere che una Quattroporte blindata in gara a ribasso possa essere persino più vantaggiosa di una A8. Il problema però è di immagine: nell'immaginario collettivo Maserati è un brand extra lusso. Auto sportive da sogno come Ferrari, Porsche o Bentley, e forse non è il caso di dare questi segnali al pubblico cittadino in questo momento.
In realtà anche a me da un po' fastidio quando vedo Berlusconi o altri ministri in Audi, BMW o Mercedes, anche se LUI pare che se le paghi da solo...
Senza però arrivare ad eccessi di campanilismo, caro La Russa, per figure non così di spicco come questi generali, non sarebbe stato opportuno far blindare (?) delle semplici Alfa Romeo 159 o Lancia Thesis (oggi Thema), come si faceva una volta? Il risparmio sarebbe stato almeno del 50%.
Ah, altro piccolo particolare che mi viene in mente ora: negli anni '90 ho avuto anche io una vecchia Maserati usata, ed erano i tempi in cui la proprietà non era Ferrari. Nonostante ciò, ogni tagliando era un salasso, motivo per cui alla fine me ne liberai. Vogliamo parlare di quanto costerà al Ministero della Difesa la manutenzione (in Ferrari) di queste 19 berline?

Luca Amato 31.10.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche io ho la KIA!!! una rio del 2004. un giorno un ex collega mi disse "ognuno e' la macchina che ha". e si misero tutti a ridere di me. questo la dice lunga su come mai siamo a questo punto. io scappo se ci riesco.

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 31.10.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento

morfeo chiede al governo di riconsiderare i tagli
all'editoria.perche'BEPPE i giornali che non vendono,le banche che perdono,i partiti che non hanno soldi non possono fallire,mentre tutto il resto del mondo nelle stesse condizioni fallirebbe?Ma .....mistero della fede?

aldo barone

Aldo Barone 30.10.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Volevo suggerire ai bravi e coraggiosi ragazzi che stanno rappresentando il movimento 5 Stelle nella trasmissione di prima serata sulla 7 condotta da Nicola Porro e Luce Telese, sabato 29 ottobre 2011, che ciò che accomuna in senso negativo i partiti nell’attuale assetto e li rende assolutamente inadeguati ad esprimere una valida rappresentanza politica dei cittadini è il fatto che sono conformati come delle associazioni privatistiche sostanzialmente “di proprietà” di gruppi elitari chiusi.
Questo è contrario alla costituzione italiana che aveva invece previsto che i partiti fossero governati internamente in modo democratico e con pratiche di evidenza pubblica, ad esempio per quanto riguarda il sistema di finanziamento l’evidenza dei bilanci e le norme di accesso alla ceriche dirigenziali.
In altri termini la vita interna dei partiti non può e non deve essere un affare privato ma deve diventare un affare pubblico e trasparente regolato da norme precise a garanzia di tutti i cittadini e non solo degli iscritti.
Un Vostro sostenitore.

Nicola Andreozzi 29.10.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento

PIAZZALE LORETO!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parole c'e ne sono poche basta dire che un ministro della difesa si presenta a un cambio di consegne vestito come da casa fa vedere che non ha rispetto della carica che copre

stefano s., biella Commentatore certificato 29.10.11 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma che se ne andasse affanculo anche lui!

Qui in Finlandia, dove vivo adesso, fanno la pulce ai politici su quante volte usano il taxi nell'arco di un mese.

E questi se ne vanno in giro in Maserati.

ROBA DA MANICOMIO!

Sari K. Commentatore certificato 29.10.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

viva il punisher......................

danilo d'angelo 29.10.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Oh , ma non si smentiscono mai ..

marco galzi 29.10.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Lapuzza vergognati!!!!
ti devi vergognare faccia di merda secca!


Mi spiace per voi, ma se facciamo passare l'idea che queste vetture servono blindate, La Russa stavolta ha fatto la scelta giusta. Nè le Mercedes Guard, nè le BMW serie 7 Protection, nè l'Audi A8 blindata costano meno, e almeno le Maserati le produciamo in Italia. Certo che molti ignoranti che hanno scritto qui manco sanno che una vettura blindata pesa 3 tonnellate, e quindi questo è il motivo per il quale non si producono Fiat Panda blindate...

Paolo Mariani 29.10.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro La Russa, lavoro per Unicredit e da noi nemmeno l'AD viaggia in Maserati...saremo anche una Banca, ma ripeto nessun pezzo da 90 andrebbe mai in giro con una Maserati o una Ferrari. Se vogliono grazie al loro lavoro e impegno possono permettersela con i loro stipendi senza gravare su tutti. Da noi i Dirigenti e Quadri hanno ricevuto l'indicazione di viaggiare in seconda classe sui treni come tutti i Dipendenti per ragioni di servizio...prendete esempio dal Privato...

Gian Paolo Travasoni 29.10.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Larussa BASTARDO NAZISTA. Vorrei vederti morire schiacciato da un rullo compressore, piano piano, centimetro a centimetro, pensa a che punto di odio mi hai fatto arrivare!!!!

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 29.10.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

speriamo ci si schianti contro un albero con una di quelle

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 29.10.11 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1789....e tu sarai il primo!!!

ivano pangrazzi 29.10.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Larussa ha detto che lo fatto per dar lavoro alla Maserati e per tutelare (con le Maserati blindate) i personaggi dela casta politica. Bene per lui passare dalla balilla nera del fascismo alla Maserati é un gran salto di qualità.
I suoi colleghi usano tutti o quasi AUDI del gruppo VW. Napolitano usa una Lancia???. Scaiola una Subaru!?

Se vogliono veramente aiutare l'industria dell'auto Italiana possono cedere tutte le marche straniere e comprare FIAT,LANCIA, ALFA, e qualche .....Vespa Piaggio anche a tre ruote per i portaborse, che a Roma potrebbero usare la Metro.

Politici sveglia siamo stanchi di essere presi per la natiche!


GIANCARLO ORLANDINI 29.10.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Scommetto che tra qualche settimana lui o suo figlio andranno in giro con una Maserati nuova.

Paghi(amo) 19 prende 20

Riesco solo a dire: La Russa sei proprio un gran figlio di puttana.

Massimiliano Monopoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Stanno proprio esagerando sfidano il popolo la povera gente scelte veramente scellerate .... Mi riferisco alle maserati che sceglie il nostro bravo ministro della difesa .... Veramente una vergogna

angelo farina, salerno Commentatore certificato 29.10.11 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Sparargli.CLICK.

ucci 29.10.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento

FANCULO: TE LE INFILEREI VOLENTIERI TUTTE COME SUPPOSTE, UNA DIETRO L'ALTRA!

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento

ma... in base a quale principio ogni lavoratore o impiegato che vuole andare al lavoro deve farsi carico del mezzo necessario, mentre questi "onorevoli" no?
Più hanno soldi, meno ne vogliono spendere. Questi sono pezzenti proprio nell'animo.

Michele Tucci, ravenna Commentatore certificato 29.10.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

..io penso che nonostante questa apparenza di europa unita (solo dalla moneta)così come fanno gli altri stati, ognuno dovrebbe avere auto di casa propria proprio per dare un idea di made in italy concreto,..ma noi siamo per natura errata, ESTEROFILI e tutto quello che fanno gli altri è migliore, quindi la frase" ma sono italiane" è da considerarsi una pensiero positivo di Larussa, almeno pensa Italiano....per tutto quello che riguarda l'acquisto strategico e il momento..meglio tralasciare.

stefano sirena 29.10.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

non appena laureato farò un periodo di studio in un paese del Nord Europa. O Danimarca o Svezia.
Sono quei paesi dove i politici vanno al lavoro in BICICLETTA senza una scorta di 20 macchine con guardie del corpo per paura di essere linciati.

Damigiana Lambrusca 29.10.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento

..la rissa?...c'è posta per te!!!


"E anche le forze dell'ordine chiedono le dimissioni di questo Governo".

http://anarchimede.ilcannocchiale.it/2011/10/22/e_anche_le_forze_dellordine_ch.html

anib roma Commentatore certificato 29.10.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

MA VAFFANCULO LARISSA!!!

Ugo 29.10.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=100000463827700

ho fatto un post........ sui parassiti!!! leggetelo!
questa mi mancava!

saverio d'erasmo 29.10.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna,la la cosa piu' incredibile,veramente incredibile......c'e' ancora gente che li vota........boooooooooh

fracconti giuseppe 29.10.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=fIG3dRVlFPU a soli 45.000 euro (prezzo base) pensavo che si dovessero fare sacrifici!! ma non cosi tanti per mantenerli PAPPONIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

gagliardo giuseppe 29.10.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento

FINO A QUANDO SOPPORTEREMO QUESTA GENTE??
DIO SANTISSIM, SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

nataniele m., stresa Commentatore certificato 29.10.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Brutti musi sudici, proprio ieri arrivano notizie poco confortanti per il mio posto di lavoro, e questo emerito cretino compra le Maserati? Mi ha fatto andare il sangue alle mani...Se lo trovo per strada sto stronzo dalle pedate lo fonisco.

Simone Cimpi 29.10.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Io dico che stanno tirando troppo la corda, attenzione!
Sta aumentando la gente che non arriva alla fine del mese, quelli che non hanno più nulla da perdere.
Non è detto che dal parlamento riescano a strumentalizzare e telecomandare tutte le manifestazioni: a Roma gli è andata bene, qualche cretino, forse su iniziativa personale o forse no....se l'è presa contro vetrine e polizia in maniera da poter far passare il messaggio " la protesta contro i politici e la politica è sempre sbagliata".
Queste continue provocazioni, pensione a 67 anni mentre loro non si adeguano, maserati al ministero mentre la gente vende la macchina perchè non ce la fa più a pagare nemmeno il bollo, prima o poi possono sfociare in qualcosa di grave.
La violenza nasce dal disagio, non versate lacrime di coccodrillo se fra qualche mese qualche politico finirà sotto terra, i segnali sono chiari, le provocazioni quotidiane, state attenti, anche Mussolini aveva tanto potere e disponeva a suo gusto di risorse e tasse, andò tutto bene fino al giorno in cui non lo impiccarono in piazza.

Pietro Pisanu 29.10.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

E PERCHÈ NON 19 FERRARI? ANCHE QUESTE SONO ITALIANE!!! MA A SILVIUCCIO NON PIACEVANO LE "ESCORT"? QUI CI VUOLE UNA "PRIMAVERA" ITALIANA!!! QUESTI NON ANDRANNO VIA DEMOCRATICAMENTE!!!
B A S T A R D I!!!!!

Giuseppe Vollono 29.10.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento

il servo pecorone Minzolini l'avrà detto a un suo editoriale di megafono menzoniero? altri tg? quotidiani?
rinfacciamo lo sperpero ai telecomandati e disinformati!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.10.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho comprato da poco la macchina...non mi e ancora arrivata e la devo pagare per 7 anni l'altra che avevo si e rotta
Sono un precario e quando lavoro rischio anche la buccia in mezzo al mare anzi in fondo al mare....siete delle merde ladre
Lo pagate il bollo almeno? Stronzi

Manuel Tola 29.10.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualche leghista padrone a casa sua, qualche pdellino in grado di difendere una simile porcheria?
O è solo sterile populismo qualunquismo quisquillismo ?

al lupo Commentatore certificato 29.10.11 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Beh! Almeno ha comprato un auto Made in Italy, la tua azienda invece una coreana Made in .....

Flavio Cerutti 29.10.11 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che schifosi di merda

giacomodistefano 29.10.11 01:19| 
 |
Rispondi al commento

sapete il problema vero oltre al fatto che il governo butti i soldi delle tasse nel cesso x delle maserati per il loro personale piacere invece di stanziarli per scuole,sanita, servizi sociali, disabili od altri mille campi in cui sicuramente sarebbero più utili, è che nessuno di noi ciarlatani del web alzi il culo dal proprio divano per andare a riprenderci ciò che è nostro, e badate bene che non intendo le maserati ma tutto lo stato italiano e anche la nostra cazzo di dignita'. basta scrivere facciamo qualcosa e senza devastare la citta' in cui protestiamo ................?

jonny cage 29.10.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Merde infami e senza pudore.

harry haller Commentatore certificato 29.10.11 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti La Russa! Sempre più coglione e meno intelligente eh?!

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

La protesta della polizia:
“Il 65% del parco auto
fermo nei garage per avarie”

Poliziotti in piazza ieri mattina a Napoli, come nel resto d’Italia, per manifestare contro i tagli del Governo che, si legge in una nota, “non consentono nemmeno di rifornire di benzina le volanti”. Armati di taniche, davanti alla questura gli agenti (foto Pressphoto) hanno distribuito un volantino in cui, provocatoriamente, si chiedeva di effettuare una donazione al “Fondo assistenza del ministero dell’Interno”, indicando nella causale:“Fondi per l’acquisto di benzina per la sicurezza, la difesa e il soccorso pubblico”. Diverse le sigle sindacali che hanno organizzato la protesta, tra cui Siulp, Sap, Ugl e Consap. Tra le anomalie napoletane c’è anche l’obbligo rifornire di benzina le auto di servizio esclusivamente nella caserma di piazza Carlo III, un’operazione che nelle ore di punta “rallenta il servizio di intervento”. Inoltre, secondo i dati riferiti dal segretario Consap Sergio Scalzo, il parco auto in dotazione alla Questura consta di circa 1400 vetture, di cui il 65% “è fermo per avaria”. Insomma, un autentico disastro.

http://city.corriere.it/2011/10/19/napoli/prima-cronaca/la-protesta-polizia-il-65percento-parco-auto-fermo-garage-avarie-40138927208.shtml


si e propio vero io posso possedere una biciletta e non una maserati......

renzo 28.10.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo le fiate le fanno in polonia ed ex yugoslavia perciò probabilmente le maserati sono le uniche auto italiane ancora comprabili dallo stato senza mandare all'estero soldi.

la vera truffa è la falsificazione dell'identità dei marchi di fabbrica!

Se un uomo vuole delinquere si fa i documenti falsi e se una ditta vuole delinquere si fa un marchio falso e adesso siamo arrivati al paradosso di merce veramente italiana con i marchi falsi e di merce veramente falsa ( straniera ) con i marchi veri (italiani) però la prima (quella dei poveracci) viene punita mentre la seconda ( la piu cattiva ) viene legalizzata tranquillamente dal parlamento.

libero pensiero perciò pazzo 28.10.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a questo punto sono contento .... prima andiamo in merda e prima prenderemo posizioni precise....alzeremo il culo.....c'e' ancora troppa gente che dorme ....o fa' finta....aspettiamo che tranquillamente che anche i ritardatari prendano coscenza e per questi incapaci spudorati ladroni ....sara' la fine.

lino p., genova Commentatore certificato 28.10.11 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Noi lavoriamo per la provincia di macerata facciamo la raccolta porta a porta e il parco automezzi è disastroso lavoro per sei ore al giorno con un mezzo del 1992 con scatola sterzo semirotta,frizione dura con spingidisco finito, rumoroso per ingranaggi finiti del compattatore , la nostra salute non vale un euro mentre continuiamo a pagare tutti la tassa Rsu . Spero che mi licenzino cosi un altro a palazzo chigi a protestare ma io sono matto .

sal romano 28.10.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA O POI FINIRA' QUESTO BENGODI alla faccia della povera gente che perde il lavoro. VIGLIACCHI, sprofonderete nella vostra m..da.

KIZZY10 28.10.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

senza tema di smentita posso dire che La Russa è un coglione ignorante della peggior specie!!! settimo nella lista degli esseri da eutanasiare

anche.i.ricchi piangono Commentatore certificato 28.10.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo: ma come caxxo fa uno come la russa che ha un cervello come quello di un'ameba a stare al governo!!??

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo maiale le maserati glielè ficcherei in cu lo!!!!
Mentecatto ladro!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

MINC HIA LA RUSSA
CHE UOMO , VIVE CON UNA DIGNITA' MERAVIGLIOSA
E' TALMENTE STUPIDO CHE ANCORA NON HA CAPITO CHE DELLE SUE COGLIO NATE NE RISPONDERA' LA SUA FAMIGLIA
E SOPRATTUTTO ALLA STORIA
IO PER IL SUO (BENE) , OGGI, GLI DAREI UN CONSIGLIO
CHIAMA UN ELICOTTERO E VATTENE DAL PAESE
BASTAR DO
E POI PAGA IL BIGLIETTO ALLO STADIO
BASTA RDO

fausto rosas, oristano Commentatore certificato 28.10.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento

porci!

Roberto Piccini 28.10.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

La Russa è proprio uno dei tanti elementi del governo che non sopporto per la sua arroganza per il suo modo di fare per la sua ignoranza che sono alcuni ingredienti del vecchio fascismo tanto combattuto, tanto emarginato ma ora al governo perché
troppi italiani sono fascisti mascherati da centro destra.

Giuseppe beati 28.10.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Pezzi di m..........

Davide 28.10.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

A proposito del camerata La Russa, oggi sui cieli di Roma è stato un continuo volteggiare di elicotteri, compreso un gigantesco Chinook (credo si chiami più o meno così) da trasporto.
Portavano materiali vari per allestire l'ennesima pagliacciata (quando il nostro si metterà in orbace?) per festeggiare l'anniversario della vittoria nella cosidetta grande guerra.
Questi buffoni non potevano utilizzare mezzi (e soldi nostri buttati) per soccorrere le popolazioni di Liguria e Toscana?
A chi la Maserati? A noi!!!

mario massini, roma Commentatore certificato 28.10.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vi preoccupate, le rivenderemo e ci compreremo delle auto blu...2 posti davanti e uno di dietro "sdraiato" 3 porte...
ne serviranno tante...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 28.10.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e qualcuno che ha da dire qualcosa !?!..
capitano! ...rilevi le generalita' di questo !!
tzh! (...come si permettono!! prendo anche la lamborghini IO, tzh)

luca 28.10.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Pronti..va preso in parola...tutte le volte la gente si lamentava, perchè le auto blu sono tutte tedesche....e lui v'accontentato..una macchina italiana.
Ma quanto saranno costate?...almeno un pò di sconto l'avranno ottenuto..mah!
Vengo a prenderti stasera con la mia maserati blu..tutti al bunga bunga club!

roby f., Livorno Commentatore certificato 28.10.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento

"Che mangino brioches"?

Rido pensando al capito finale di questo teatrino, eccome se rido.......

Diego Rossi 28.10.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

la rutta che ti caschino addosso tutte le maserati che ti sei comprato mortacci tua !!

panino.A. 28.10.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, bravo Ignazio...
Tutto sommato si è trattato di una scelta morigerata.
Pensate se avesse scelto Ferrari o Lamborghini...
...con le quali dovrebbe comunque andare molto velocemente aff... ehm, a quel paese.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 18:28| 
 |
Rispondi al commento

La Russa... minchia ma quanto mi piacerebbe prenderlo a testate.
Preferirei prendere a schiaffi lui piuttosto che scoparmi una playmate.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento

io li vedrei entrare volentieri a regina coeli

maurizio m. Commentatore certificato 28.10.11 17:52| 
 |
Rispondi al commento

la maserati è comoda per quel tossico di ministro......ha il bracciolo centrale per farci le strisce

luis p Commentatore certificato 28.10.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento

STA MERDA...MAGARI TE CE SCHIANTI CON QUELLA MAKKINA,TE E QUELLA MERDA DI TUO FIGLIO...SPERO RIMANIATE INVALIDI,VEGETALI..

nico d'atri, roma Commentatore certificato 28.10.11 17:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il genio ha colpito ancora, forse non si rende conto del costo di mantenimento di certe auto. Imbecille

Giambattista Gabrione 28.10.11 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Russa e' il tipico esempio di fascista menefreghista.

Fa schifo. E' la monnezza della societa'. Gli auguro di morire di fame e stenti.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 28.10.11 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fossi stato La Russa avrei aggiunto anche un'altra considerazione. Essendo la Maserati italiana paga le tasse in Italia, quindi una fetta considerevole di quei soldi torna indietro sotto forma di f24!!

Cazzo, ministro, ma che consiglieri ha ?!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 17:03| 
 |
Rispondi al commento

se devo dir la verità,

non ostante il ribrezzo che mi fa la russa

dico che è l'UNICA cosa sensata che ha fatto

il governo.!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

aggiungo,

quando vedo il codazzo dei ministri e sottopance

di berlusconi (compreso e per primo) che entrano

ed escono dai vari

palazzi con BMW , AUDI , MERCEDES e ROVER

mi viene da vomitare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Italino italo 28.10.11 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori