Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Hiv dimenticato

  • 73


aids_mini.jpg
"Voglio parlarvi della tristissima storia di Sebastiano F. affetto da HIV allo stadio C3. Sebastiano deve assumere giornalmente due medicinali che hanno un costo a confezione di circa 700 euro cadauna. Di recente gli hanno tolto la pensione d'invalidità di 271 euro al mese. Questo governo è sempre più forte con i deboli e più debole con i forti. Sebastiano, che con quei soldi riusciva a sopravvivere, oggi è alla disperazione, e mi ha rappresentato il desiderio di farla finita. Me ne ha parlato mentre eravamo sul treno regionale Roma-Firenze e gli ho promesso di parlarne su questo blog". Pietro V.

24 Ott 2011, 18:42 | Scrivi | Commenti (73) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 73


Tags: Aids, Hiv, malattia, medicina, Pietro V.

Commenti

 

Sono stato sposato per 19 anni e hanno vissuto con l'HIV negli ultimi sette. Prima di essere diagnosticati ero la tipica casalinga che si prende cura del marito e dei figli. Sono ora anche un fornitore. Vendo caramelle sulla strada. E ho anche delle conferenze al collega persone sieropositive. HIV mi ha insegnato che la vita va avanti e c'è sempre un domani. Ma io sono qui ora per rendere grazie a Dr occupato, per il bene della vita che ha riposto in me, per lui a curare la mia malattia non posso chiamato a Dio piuttosto che è un Godsent lui è davvero dotato di aiutare le persone con le loro varie la malattia è possibile pure in contatto con lui, con questa e-mail o busyspellhome@gmail.com 2.347.061,82488 milioni si può anche contattarlo per qualsiasi tipo di malattia come ..

curare il cancro 1
2 Zika cura
3 ining di Lotto
4 herpes cura
5 warst
6 HPV cura
7 get ex indietro
8 gravidanza erboristeria

karen 07.07.16 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia quanta ignoranza leggano i miei occhi, che tristezza, sempre più basito da quello che riuscite a scrivere... Io sono malato dal 2000 e se oggi ho una vita normale lo devo solo alle medicine che prendo ogni giorno... Medicine che sono completamente gratuite come qualsiasi visita medica, ragazzi ma prima di scrivere certe fesserie informatevi. Le medicine da prendere sono 2 o 3 al giorno a seconda del livello immunitario del soggetto e ogni confezione ci sono 30 pillole.. Secondo voi qualcuno può spendere 2100€ di medicine al mese??? Più altre 1500€ di esami trimestrali?? Mamma mia gente svegliatevi tornate a studiare. È tutto gratuito per una volta grz allo stato e alla sanità italiana.. E per tutti quelli che dicono che Hiv e AIDS non esistono vi auguro di non prenderla mai... Ignoranti.

Riccardo Pisa 25.04.15 02:12| 
 |
Rispondi al commento

per chi sostiene la teoria che aids non esiste o si fa forza delle teorie di duesberg, gli consiglierei di leggere questo documento, e poi chiedere le scuse per infondere teorie errate che potrebbero indurre qualche persona debole a non sottoporsi alle cure nel caso di positività al test.

http://www.linksalute.com/dissidenti-e-aids.html

alberto sase 15.03.15 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Se mi mettete in contatto con il Paziente, io uso cure integrative molto efficaci. sono disponibile a curarlo gratuitamente.
Dott. Roberto Santi, Medico. 3394637489

Roberto Santi 30.07.14 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Sebastiano per guarire e vivere normalmente deve solo smettere di prendere le medicine che lo stanno uccidendo.
leggi il seguito.
Questa è la traduzione del volantino informativo in PDF dal sito di Plhar ed è una sintesi chiara del libro e del pensiero del Dr. Hamer sull'Aids:
Aids – la malattia che non c’è affatto(informazione in sintesi)
L’AIDS è la truffa più grande del secolo – e questo per tanti motivi! Nel 1983 i ricercatori Montaignier e Gallo, entrambi ebrei, hanno trovato un anticorpo allo smègma in sangue conservato, che hanno chiamato HIV (Human-Immunodeficiency-Virus) una reazioneanti-gene anticorpo. La presunta “malattia” corrispondente fu chiamata AIDS (sindrome da immunodeficienza acquisita). In realtà si tratta di un'allergia allo smègma, del tutto innocua, formatasi come binario conflittuale collaterale durante un DHS (conflitto shock), nel quale era presente lo smègma. E’ paragonabile ad un'allergia al fieno o alle arance dove appunto hanno un ruolo il fieno e le arance.
Quando un paziente ha patito un DHS (= un conflitto-shock), ha anche percepito, diciamo “preso insieme” un cosiddetto schema dei binari del DHS. Tutte le circostanze presenti al momento del DHS, per es. persone, voci, odori, impressioni visive, gusti particolari ecc. tutto questo formerà lo schema dei binari del DHS. Nella cosiddetta “malattia da immunodeficienza AIDS” sarebbero coinvolti in modo decisivo virus e linfociti T. Tuttavia non vengono mai trovati virus HIV nei malati di AIDS. Nessuno ha mai osservato una sintomatologia caratteristica di una cosiddetta infezione da HIV. Tanto più strano è che l’”AIDS”, come “malattia virale” debba comportarsi del tutto diversamente dalle altre da noi conosciute e classificate come cosiddette “malattie da virus”: per es. morbillo, rosolia, herpes ecc.. Queste erano accompagnate solitamente da cosiddette efflorescenze cutanee. Dopo che erano passate, il test agli anticorpi del morbillo, per esempio, era positivo e significava che il paz

piersabatino deola 31.12.13 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Vi dice qualcosa il documentario di Brent Leung "The house of numbers"? Guardatelo fino alla fine...la parte dell'intervista di Montagner dà letteralmente i brividi.......non vi anticipo niente, io consiglio di guardarlo ...perchè ci sono tante cose che non ci hanno mai raccontato!!!

la lucy 27.02.13 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mullis afferma che il metodo della PCR(da lui inventato e per il quale ha vinto il Nobel)NON è UNO STRUMENTO ADATTO a RilevareHIV,perchèHiv è "probabilmente" un filamento di RNA che integrandosi col DNA della Cellula si MIMETIZZA in ESSA.La PCR amplifica i risultati di una replicazione generale di DNA ergo se non si è in grado di distinguere con certezza il DNa+ dal DNA- non si si è certi che 100 copie di replicazione di dna siano effettivamente 100 Dna +:potrebbe essere che si tratti di 80 dna+e 20 di dna- o viceversa.
il prof.Duesberg,il più famoso retrovirologo del mondo,(e HIV sarebbe un retrovirus) dice che lui "con questo retrovirus non può farci nulla" visto che lui non riesce ad Isolarlo per purificazione e che le caratteristiche biochimiche del"presunto"Rnaesogeno,descritte dai suoi scopritori non giustificano come esso da solo possa causare AIDS (esprime solo dubbi sulla patogenesi HIV-Aids).Montagnier(oggi impegnato nel cercare il DNA nell'acqua di Lourdes) afferma che Hiv "potrebbe essere" causa necessaria ad AIDS ma "probabilmente da sola non sufficiente).
Quindi:1)gli affetti da AIDS(da AIDS,forse Hiv-correlato) che non si sono curati sono morti.Questo è un dato CERTO.
2)ogni farmaco è tossico,la differenza è la dose. sappiamo che AZT ha ucciso pazienti perchè lo si dava in quantità eccessive:l'OMS senza pressioni (politico-economiche) deve chiarire:la posizione scientifica su HIV/AIDS.Dopo30anni dovrebbe dire: "NOI "supponiamo che ci sia Hiv,crediamo che esso,quasi sempre,causi AIDS e abbiamo sperimentato in 30 anni che le terapie antivirali rallentano la progressione verso l'AIDS ma non sappiamo se perchè effettivamente agiscono su Hiv o su qualcos'altro." tanto premesso noi "consigliamo" di curarVi con queste medicine se il vostro S.Im. è compromesso,nell'attesa di capire cosa effettivamente avete":
INSOMMA LA TRUFFA e LA BUFALA STA NELLA CORRETTA INFORMAZIONE AL MONDO!NEL DIRE SIAMO CERTI piuttosto che:"CREDIAMO CHE QUASI CERTAMENTE è COSì"


e su i test ce ne sarebbe da dire a partire da i loro parametri differenti secomdo i quali potresti avere o non avere l HIV solo prendendo un aereo e facendolo prima in africa e poi in australia......darebbe risultati diversi...tutto che chiunque puo riscontrare solo leggendo i fogli informativi del test su i quali viene scritto spesso " non attendibile per determinare se uno ha o meno l HIV". Basta leggere. Prima riportavo che il marito della cuguina e sieronegativo nonostante abbia continuato ad avere rapporti non protetti con la moglie. Non dico che nn ci possa ammalare di AIDS ma nn credo nemmeno che la causa sia l Hiv dato che nemmeno i test per determinarlo hanno un idea chiara di cosa stiano cercando.....se stessimo tutti bene le case farmaceutiche che, è risaputo finanziare i governi, fallirebbero....e nn ce niente di peggio che ammalare una persona facendole credere di essere ammalata sempre con la paura della morte.....ovviamente e il mio punto di vista ma che ho potuto riscontrare su persone vicine....anche se fortunatamente nn molte....

alberto piovesan 27.07.12 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vivo in Africa da un anno e mezzo, L AIDS e una triste realta ma L HIV e un ancor piu triste menzogna.scoperta in America (tra l altro scoperta precedentemente da Montagnier in francia e quindi cooscopritore con Robert Gallo), in un periodo politicamente particolare con presidente Reagan , conservatore, precedentemente governatore dello stato della California, dove fatalita si registrava la prima epidemia di HIV attribuita esenzialmente come virus che poteva colpire solo gli omosessuali ( giusto per ostracizzare una categoria scomoda di personaggi).
La dichiarazione della scoperta del test fu fatta lo stesso giorno della dichiarazione di isolamento dell HIV.Poco prima rapporti e documenti da parte delle agenzie internazionali legate alla CIA che si appellavano a inserire come punto sulla politica internazionale "il sovrapopolamento delle zone piu povere del pianeta". Il presidente Mbeki del Sudafrica rifiuto l invito degli stati uniti a comprare i farmaci antiretrovirali sostenedo che loro il problema dell AIDS lo conoscevano bene da prima che l America facesse la "la grande scoperta" e che lo avrebbero affrontato a modo loro..Ricordo che gli stati piu poveri nn potendo permettersi di comprarli o si sono indebitati con soldi pubblici facendosi finaziare da pseudobanche internzionali sempre suggerite dalle case farmaceutiche, o vengono qui a sperimentare millantando fantomatiche guarigioni.si comprano il diritto di avere cavie umane asserendo di curarle.bambini...tanti bambini. Al di la delle stesse dichiarazioni in interviste che tutti potete vedere su internet dove uno degli scopritori il sopra citato Montagner ( nn ricordo come si scrive scusate)dichiara che una persona che risulti sieropositiva al test per l HIV puo e cito quasi testualmente " debellare il virus con una alimentazione equilibrata curando l igene dell ambiente e assumendo antiossidanti....."
Una cugina di mia moglie e morta di AIDS da poco (con farmaci)maritosieronegativoadoggi esuitestcenesar

alberto piovesan 25.07.12 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Io ho 46 sono infetto da quando ne avevo 23 sono ex tossicodipendente io sono certo che il fascismo e' tornato sia da na parte che dall'altra e pure beppe grillo quindi le idee fasciste sono quelle di vederci morti...non aggiungo altro ma la nuova generazioone e' tosta vedremo finche' campero' naturalmente...

cliff b., cazzo ne so... Commentatore certificato 16.07.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sieropositivo dal 2004. Assumo farmaci antiretrovirali dal 2006. I farmaci sono gratuiti e distribuiti in ospedale dal reparto malattie infettive. Inoltre i sieropositivi hanno diritto all'esenzione totale dai ticket per qualunque tipo prestazione sanitaria. Vivo normalmente e lavoro come chiunque altro. La pensione per i sieropositivi non viene concessa finché la malattia non diventa invalidante (dopo moltissimi anni e altrettanti fallimenti farmacologici). Ricordo che i seguaci del Duesberg sono tutti morti, mentre chi si è affidato a dei veri infettivologi è ancora vivo e vegeto. I farmaci costano cari al SSN che li dispensa gratuitamente, e le case farmaceutiche, con i soldi che intascano, elaborano nuovi farmaci sempre meno "tossici" e sempre più evoluti per contrastare i fallimenti virologici. Se poi qualcuno ha trovato la cura e se l'è messa in cassaforte, immagino andrebbe contro l'interesse di qualunque governo del mondo occidentale, considerati i costi che questi devono sostenere per fornire farmaci, mantenere le persone in vita e far sì che lavorino, producano reddito, spendano, paghino tasse e continuino a far girare questa economia malata. Dopodiché, fate voi.

Alberto C 20.06.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che sull'HIV SCRIVETE UN SACCO DI CAZZATE.
SE SIETE CONVINTI CHE IL VIRUS è inventato o dipenda da condizioni ambientali o stili di vita, infettatevi e poi provate a non curarvi.

Fabrizio Medda 24.05.12 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO SONO CONVINTA CHE L'AIDS E' UNA CONDIZIONE SEMPRE ESISTITA DI IMMUNODEFICENZA NON ACQUISITA DA VIRUS MA PER PARTICOLARI CONDIZIONI VISSUTE DA UN SOGGETTO ( errata alimentazione, uso ed abuso di sostanza stupefacenti, mancanza di condizioni igieniche e di comportamenti igienici, ecc)

luana m., Nea kios -ARGOS- (Grecia) Commentatore certificato 09.05.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" ..Sappiamo che errare è umano, ma l'ipotesi Hiv-Aids è un errore macroscopico. Lo dico forte e chiaro per mettere in guardia la gente.."

Kary B. Mullis
Premio Nobel per la Chimica nel 1993 per aver scoperto
la PCR (Polymerase Chain Reaction) reazione a catena della polimerase.

Non aggiungo altro se non che l'hiv non è un virus ma un retrovirus inventato e che l'aids è altrettanto una sindrome inventata e non una patologia.

alessandro bardi 26.10.11 00:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i farmaci per l'HIV (che costano un sacco di soldi e fanno fare un sacco di soldi alle case farmaceutiche che sono ben contente di CRONICIZZARE le malattie piuttosto che di guarire) sono passati dalle Regioni... quindi non facciamo terrorismo psicologico.

Damigiana Lambrusca 25.10.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerchiamo di andare oltre i protocolli ufficiali, perchè in questo sito non si apre un fronte sulle verità (o poresunte tali) nascoste dal SSN???
traggo uno stralcio sul dott Polo Trevisanato:

ARTICOLO DI Lorenzo Zoli, tratto dalla “VOCE DI ROVIGO” di Mercoledì 10/06/09

ADRIA(RO) – Ha scoperto un vaccino per l’Aids, ma lo Stato italiano non lo ha mai voluto, non gli ha mai creduto. Alla fine, ha regalato – e sottolineiamo regalato- la propria scoperta alla Santa Sede che, avviando una terapia in numerosi paesi africani, ha già salvato qualcosa come 5 milioni di vite. Nonostante questo, Paolo Trevisanato, veneziano di origine, residente a Padova e medico fiscale dell’Ulss 19 di Adria, continua a tirare avanti con i suoi 1500 euro al mese, frutto di un contratto annuale che l’azienda sanitaria gli rinnova puntualmente.

vedi:
http://www.selainecosplay.com/blog/2009/06/16/esiste-la-cura-per-laids-e-per-il-diabete/

come minimo è da alzare il telefono e contattare personalmente questo medico..
segue un'altro articolo:
La sorte di Paolo Trevisanato è strana: la sua scoperta non stata passata sotto silenzio, o quasi. I dati, cioè, sono documentati con tanto di dichiarazioni ufficiali ma sempre relegati nei maggiori quotidiani, in trafiletti, piccoli box, notizie brevi. Come se avere debellato l’Aids, non fosse poi tutta questa notizia. Meglio il gossip, insomma. Il messaggero di lunedì 11 luglio 2005 titola una notizia breve Santa Sede Patrocina vaccino anti Aids dr. Trevisanato: “La scorsa settimana recita l’articolo, l’Osservatore romano ha dato notizia d’una sperimentazione in corso in Africa nel 2004 e ora in Asia, di un vaccino anti Aids, dai felici risultati. Lo studioso che l’ha messo a punto è il dott. Paolo Trevisanato, un medico veneziano molto stimato a livello scientifico anche per altre ricerche specialistiche sul diabete”.

Max Bitner, Venezia Commentatore certificato 25.10.11 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se non è un furto 700 euro per una confezione di farmaco, il cui costo di produzione, come sempre, sarà al massimo di una manciata di euro ... datemi voi la definizione di ruberia!

giulio bottino 25.10.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sebbene siano passati tanti anni dalla scoperta del virus HIV, noi (me compresa) non se ne sappia abbastanza anche perché poi la ricerca in genere fa progressi

Ma se è giusto non intossicarsi con medicinali inutili credo anche(mi perdonino i sostenitori di terapie alternative) un virus è un virus e va combattuto coi farmaci giusti!!

e se, una volta scoperta la sieropositività, si prendono i retrovirali adatti, si può vivere ancora a lungo!!

anche a me risultava che i farmaci in questione in Italia siano passati dal Servizio sanitario nazionale, a meno che nel fattempo, causa tagli, abbiano fatto fuori anche quelli!!

Pietro, per favore dì a Sebastiano di non mollare!!
e di darci un numero su cui fare un versamento, che magari possiamo far girare

Cari saluti!

http://www.sieropositivo.it/

Paola Bassi Commentatore certificato 25.10.11 15:43| 
 |
Rispondi al commento

icattolici al governo, non si vergognano di esistere nel leggere, ignorandolo poi, il grido di queso italiano ?

pendesini adriano 25.10.11 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Sebastiano,mandaci qualche riferimento per un aiuto.Hai una carta postapay o paypall?Non avere ritrosie,tutti abbiamo bisogno degli altri, chi in un modo che in un altro

mariuccia rollo 25.10.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

solidarietà a sebastiano.
ma alcune cose che ho letto qui tra i commenti un po' mi inquietano..
prima cosa gli antiretrovirali - i farmaci per la cura dell'hiv - sono completamente a carico del servizio sanitario pubblico. vengono dati solo in ospedale, dove ci si cura e si è seguiti.
costano mediamente da 500 a 800 euro.
per chi cita teorie negazioniste e duesberg... beh, i sostenitori sieropositivi di queste teorie sono quasi tutti morti per malattie hiv correlate, di AIDS insomma.
è bello pensare che con un po' di bicarbonato, vitamine e/o un po' di vita sana ti salvino la vita anche se sei sieropositivo... il problema arriva quando i tuoi cd4 - il tuo sistema immunitario - pian piano se ne stanno andando a puttane, e tu ti ammali sempre più spesso e sei sempre più stanco... beh, allora qualche pastiglia me la prendo e vedo che non mi sta ammazando. anzi, mi ammalo pure meno...
il problema del costo dei medicinali è nei brevetti. in sudafrica mi pare ci avessero provato comprando i genericidall'india. si potrebbe fare anchequi volendo.
e cmq a chi parla di virus inventato... beh, perchè non vi fate una bella trasfusione di sangue bello ricco di hiv? tanto non esiste...

andrea martini 25.10.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se si mettesse un C/C o un indirizzo paypal per aiutare Sebastiano, contribuirei volentieri. Beppe, se ci sei, diffondi la voce.

Gianluca Urbanelli 25.10.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Io ho il sospetto che talvolta alcune malattie vengono trattate con dei farmaci, tali da tenere in vita i malati, senza farli però guarire!.
Vi racconto cosa ho sperimentato un giorno:
mia madre ha il diabete, e si misura 3 volte al dì la glicemia..con una macchinettina elettronica,quindi con una lancetta fa il prelievo del sangue su un dito....quel giorno si lamentava perchè negli ultimi tempi aveva notato lo sbalzo dei valori..un pò strano!.
Ho detto: ferma i Lavori, prendi due stick-fatto-fai il prelievo-fatto-misura il primo stick-valore x-prendi il secondo stick-misura con la stesso sangu-valore y...cossaaa!20 unità di differenza...!
Provo io ideem con patatine!mi faccino capire ma come funziona 'sto cazo di misuratore?.
Vado a vedere su internet quanto costano gli stick..et voilà 25 stick circa 24 euro..'azzo...!senza contare l'aghetti..mahhh!

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.10.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

un ciao a tutti,
non esprimo pensieri in merito a chi dovrebbe gestire la sanita in italia,(sarei passibile di arresto) ed il male in questione fa davvero paura,sopratutto perche grazie alla ns classe politica l'esame non è ne gratis ne obbligatorio mentre lo dovrebbero fare.
voglio solo augurare a sebastiano di non mollare(che è cio che loro vogliono)non so se nel tuo comune di appartenenza c'è uno sportello dedicato agli adulti in difficolta o un ufficio invalidi,rompi le palle ma non mollare,se si dovesse aprire una sottoscrizione in tuo nome sarei onorato poter partecipare......(loro non si arrenderanno mai...............)

ARTURO B., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.10.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione ad affermare oggi che l'HIV non esiste e che le terapie non sono utili. Dovete essere sicuri al 100% di quello che dite perchè è in gioco la vita delle persone. Guardate questo blog dove vengono demolite le tesi dei "negazionisiti". http://denyingaids.blogspot.com/2011/08/aids-denialist-henry-bauer-offers-messy.html
Qui un articolo di Duesberg è stato ritirato dopo essere stato sottoposto a una processo di revisione indipendente. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19619953 Perchè seguire ricercatori che benchè prestigiosi alla prova dei fatti si rivelano poco affidabili? Poi che i farmaci costano troppo, che tutti hanno il diritto ad accedere alle cure, che questo governo stia distruggendo il paese e rovinando la vita a molte persone è un altro discorso

valerio 25.10.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un caso disperato, di assoluta malasanità..
da un lato una cura costosissima, che trova giustificazione solo nei profitti delle ditte farmaceuticahe, dall'altro una malattia quale l'Aids, che lascia perplessi sotto molti punti di vista.. documentarsi a 360 gradi è fondamentale, molti sono altri studi, lontani dalla medicina "convenzionale" che trattano la materia, cito ad esempio il Metodo Gerson e quanto è riportato nel libro The China Study.
Si tratta in ogni caso di trovare una propria via, in ultima analisi è solo dell'interessato la decisione di percorrere altre starde, l'argomento è decisamente delicato.
Un augurio sincero a Sebastiano.

Max Bitner, Venezia Commentatore certificato 25.10.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Sebastiano deve rivolgersi ad un qualsiasi patronato e fare ricorso contro l'inps. Loro ci provano sempre, ma la percentuale dei ricorsi persi dall'inps si aggira attorno al 80/90%.

Paolo 25.10.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Un consiglio che ha già salvato tante vite: lascia stare la politica per il momento e concentrati sulla verità di questa orrenda presa per le fondelle chiamata AIDS ... Uno che ti potrebbe illuminare su cosa è successo e sta succedendo con Aids se chiama Dott. Geerd Ryke Hamer.
Auguri!

J.M. S., Trecastagni Commentatore certificato 25.10.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voglio infondere false speranze. Comunque volevo dire che con trapianto di midollo da persone immuni all'hiv pare che si possa guarire. Ripeto non voglio infondere false speranze ma la base di quello che scrivo è seria. Pare che un individuo affetto da aids e da leucemia sia guarito grazie ai suoi dottori che hanno avuto l'idea di tentare di trovare un midollo compatibile che fosse anche immune. Ovviamente il trapianto a miloni di persone non è proponibile ma a mali estremi prima di fare una sciocchezza....

Luca Matteo Barbieri 25.10.11 00:59| 
 |
Rispondi al commento

BUONASERA
MA POTETE INDAGARE SULLA STORIA DEL DOTTOR PAOLO TREVISANATO?? E POSSINILE CHE NON SI SA UNA VERITA'?? SE E TUTTA UNA BUFALA LA SIG. BRUNILDE PERCHE CONTINUA A DARE SPERANZE?? FORSE C E' QUALCOSA DI VERO?

angelo rossi 24.10.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo so che è un paliativo ma c'è chi giura che funziona e siccome costa poco e niente gli consiglio di provare:

farmacia o consorsio agrario:

a) 1 scatola di mezzo chilo di bicarbonato di potassio al costo dai circa 10 o 15 euro totali.

b) 1 scatola di 250 grammi di acido ascorbico puro dal costo di circa 15 o 20 euro totali.

c) bottigline di succo di arancia del tipo batik o simili oppure spremuta di agrumi fresca qualunque.

d) un mini cucchiaino di plastica del tipo da pappa reale oppure una bilanina di precisione.


tutti i giorni 3 volte al giorno bere la bottiglina di batik o di spremuta fresca con dentro un cucchiaino ( oppure 2 grammi ) di bicarbonato di potassio e un cucchiaino (oppure 2 grammi ) di vitamina c.

Non so se funziona ma male non fa!

libero pensiero perciò pazzo 24.10.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Sebastiano siamo con te!...non mollare!

Giovanni D. 24.10.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

scusate, ma se spende 700 x 2 = 1400 euro al giorno, mi spiegate come fanno 271 euro al mese a cambiargli la vita?

klo 24.10.11 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
per quanto possa sembrare incredibile ed impossibile, io conosco una persona in grado di aiutare Sebastiano.
Già molte persone hanno creduto in lei ed hanno ottenuto anche la guarigione completa dall'AIDS.
Non è uno scherzo, non mi permetterei nemmeno di pensarlo e l'invito è altrettanto valido per tutti quelli che hanno malattie incurabili.
Per alcune testimonianze andate a vedere nel forum del sito www.olisticaperlavita.com
Sono a disposizione di chiunque voglia chiarimenti.
Saluti, Davide

davide barletta 24.10.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma a me risulta che i medicinali per questo tipo di patologia siano gratuiti, ovvero a carico del Servizio Sanitario. Non riesco a capire.
Non entro nel merito della pensione,come mai sia stata revocata.
Sono perplessa.
Gradirei che qualcuno mi rispondesse
Saluti

marina c. Commentatore certificato 24.10.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

è quello che sperano con i tagli! portare alla morte prematura un sacco di gente e diminuire le uscite.

complimenti! tanto vale qualche rastrellamento non sarebbe male almeno cosi' mostrerebbero la loro vera faccia!

ivan m. Commentatore certificato 24.10.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

oltre a condannare questo governo dissennato un nuovo medicinale che costa 28€ su amazon.de e che questo motivo viene osteggiato in ogni modo:

http://www.amazon.de/MMS-Premiumqualit%C3%A4t-Original-Humble-LotusMMS/dp/B004LSU94Y/ref=sr_1_4?ie=UTF8&qid=1319482865&sr=8-4

un sito in italiano per informarsi: http://raggioindaco.wordpress.com/2011/03/01/mms-soluzione-a-quasi-ogni-moderno-problema-e-patologia/

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.10.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Come poss(iam)o aiutare Sebastiano? Invito Sebastiano se ci legge ad indicarci un riferimento

Amerigo Scantamburlo 24.10.11 20:59| 
 |
Rispondi al commento

informati meglio su questa malattia che viene attribuita ad un virus, poichè ci sono varie situazioni non raccontate da valutare che puoi trovare in questo libro scritto da un importante virologo (HIV Il Virus Inventato - Peter Duesberg – Baldini Castoldi.)

luciano fusco 24.10.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

s'abbattera una tempesta sul sociale che ci riporterà indietro di un secolo....i giornali le tv in mano a queste "spazzature" taciono i problemi veri!..altro che black block!, qui bisognerebbe darsi alla "macchia" come i Partigiani.
Quando ti colpisce una malattia sei fuori gioco!..260 euro merdosi..un elemosina..roba d'accattonaggio!.
Miliardi spesi per fare li stronzi con le missioni militari...soldi ai giornali..e via alla faccia n/s anzi del popolo sovrano.
Prima o poi la pentola scoppia...(e siamo vicini)!..dx sin e centro tutti uguali!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.10.11 19:52| 
 |
Rispondi al commento

che differenza c'è fra la violenza di quegli idioti che hanno rovinato la manifestazione di roma e la violenza che lo stato infligge a sebastiano?
nessuna, sono abominevoli entrambe se non fosse che i media italiani preferiscono far vedere fino alla nausea le vetrine ditrutte piuttosto che parlare delle barbarie che non si vedono,ma proprio per questo sono più subdole e hanno un impatto devastante fino a rovinare l'esistenza di un uomo come sebastiano.
che paese ingiusto

Simone90 P. Commentatore certificato 24.10.11 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa posso fare?Le esortazioni a non mollare sono troppo facili.Vorrei nel mio piccolo dare una mano.Certo nel mio piccolo.Un conto corrente? S
Dare la notizia va bene ma bisogna anche mettere nelle condizioni di poter aiutare

mariuccia rollo 24.10.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Sebastiano non mollare, il blog e quindi il movimento è con te.

Lorenzo Masotti 24.10.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori