Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nahda


Nahda_Tunisia.jpg
La primavera araba si sta trasformando in primavera islamica. In Tunisia il partito islamico Nahda, parola araba che significa rinascimento, ha ottenuto la maggioranza del 52% dei seggi nell'assemblea costituente che scriverà la nuova Costituzione. Nahda è stato represso per oltre vent'anni dal governo di Ben Ali. Le barriere cosiddette "laiche" contro l'Islam, da Mubarak a Gheddafi, stanno cadendo ovunque con l'aiuto, consapevole o meno, della Nato. I Fratelli Musulmani hanno un ruolo sempre più importante in Egitto e i partiti islamici sembrano avviati a prendere il controllo della Libia. Una situazione che ricorda la caduta dello scià Reza Pahlavi e l'avvento di Khomeini. Un'alleanza panislamica è oggi possibile, dal Golfo Persico all'Atlantico con tutte le conseguenze che ne possono derivare.

26 Ott 2011, 21:58 | Scrivi | Commenti (78) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

fortemente a favore di una alleanza panislamica se questo è il volere di quel popolo. il diritto all' autodeterminazione prima di tutto.

mai ira 29.10.11 09:23| 
 |
Rispondi al commento

scusa volevo dire di religione diverse - non "2 persone religiose..."

gigi pincopallo (rabbdavid) Commentatore certificato 28.10.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

guarda che la libertà religiosa secondo me te la sogni... ma figurati se concordano a dire tu sei di una reglione e io di un'altra, ok, viviamo in pace.

poi soprattutto se 2 persone religiose volessero unirisi in matrimonio, non sai neanche cosa esce fuori...

ma se ci sono musulmani che vivono da 20-30 anni in italia e ancora non vogliono integrarsi... io sono fidanzato con una ragazza musulmana che non ha una vita.. è sempre costretta a stare in casa, a parte la scuola, e solo recentemente ha acquistato poca libertà in +. ha 18 anni e non può dire che è innamorata di me, non può uscire andando a torino... l'altra volta il padre credendo fossimo usciti da soli, quando invece c'era anche mia sorella, ha discusso pesantemente con lei e gli ha tirato una testata sul naso..


sono persone ignoranti x lo +, cioè che non vogliono conoscere il diverso.. sono così ottuse e fissate sulle loro idee e convinzioni e non sono disposti a metterle in dubbio..

alcune cose del commento di barabara sono sbagliate, tipo il burka, o scrivere in modo quasi da evidenziare che il cristianesimo è invece una religione migliore.. tutte le religioni fanno schifo.. sono solo cose inventate da gli uomini, strumenti di controllo x soggiocare altri uomini. stop.

il cristianesimo era uguale all'islam - ma 700 anni fa. loro sono in quell'epoca praticamente.

e cmq x quanto sia moralista e non approvo le puttane di arcore ecc. meglio la libertà con i suoi peccati che la prigionia e la discriminazione..

gigi pincopallo (rabbdavid) Commentatore certificato 28.10.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti.ricordo che le leggi le religioni e pratiche varie sono state costruite a doc dai potenti,per controllare il popolo i piu' deboli ed assoggettarli ad essi condizionarne la vita la morte le malattie i comportamenti gli orientamenti le correntiil sacro il profano,gli acquisti;gli investimenti;i servizi segreti...tutto per metterlo in quel posto alla massa..per fortuna che in questo momento al mondo siamo in tanti ad avere capito questo..quindi dobbiamo andare avanti ad essere svincolati dai partiti politici mondiali dalle religioni mondiali dalle lobbies o mafie mondiali ..consapevoli di volere il bene del prossimo e del mondo in cui viviamo..e scendere tutti in campo a far valere le nostre migliori idee..grazie per questo spazio..

GIUSEPPE BOCCIARELLI 28.10.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Finora l'occidente ha cercato solo di dominare o sfruttare i paesi islamici e chi si è opposto ha fatto la fine di Enrico Mattei.
Sarebbe ora che i nostri governi cercassero il dialogo con tutti gli stati a maggioranza islamica, magari accettando di pagare un prezzo equo per le risorse che gli prendiamo.
A prescindere dalla religione, perchè un governo nordafricano o medio orientale dovrebbe rifiutarci se fa buoni affari con i nostri governi?
Perchè un governo nordafricano o medio orientale dovrebbe opprimere la propria popolazione, se la popolazione è contenta dei benefici che riceve dagli affari con i nostri governi?

Gabriele Alfano Commentatore certificato 28.10.11 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Barbara.
A LENIN VIVE : SICURAMENTE MEGLIO LE SGALLETTATE CHE IL BURKA.
A BEPPE FORMICA : ma tutte quelle donne che abbiamo tentato di salvare dalla lapidazione con le raccolte di firme di Avaz ecc. da CHI secondo te erano minacciate di morte se non dall'islam e dalla sharia???
A GIORGIA DA LEONTINI : anche se è nijab è comunque sempre una costrizione.
E del fatto che il "successore di Gheddafi come prima cosa abbia ripristinato la poligamia maschile che ne pensi?
Dobbiamo rallegrarci anche di questa nuova conquista "democratica" ???
Così le donne libiche potranno finalmente emanciparsi con le loro sole forze (quali poverette!)
Wilma

vilma t. 28.10.11 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hina Saleem non è l'unica e nemmeno purtroppo l'ultima. A Pordenone un padre ha sgozzato la figlia perchè ha osato fidanzarsi con un infedele. In provincia di Padova un altro padre uccide a bastonate una figlia diciannovenne perchè voleva frequentare un ragazzo marocchino, ma il padre non era d'accordo perchè l'aveva promessa quindici anni prima a un suo coetaneo tuttora residente in Marocco. I famigliari di questi delinquenti li abbiamo sempre sentiti solidali con gli accusati. Loro trovano sempre una frase contenuta (dicono) nel Corano e derivati vari che giustifica tutto il loro inumano comportamento.

regina effe Commentatore certificato 28.10.11 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Beata ignoranza. Ho vissuto in libia gli ultimi cinque anni e non ho capito nulla di come veramente e' il nordafrica. E noi stiamo qua a commentare con luoghi comuni cose che non conosciamo. So che in tunisia adesso ci sono scontri, in libia c e' la pulizia etnica e in egitto una giunta militare. Evviva la liberta'!

Eli Oschi 28.10.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento

C'è da aver paura della loro violenza? No, c'è da aver paura della loro giustizia. Per decenni abbiamo trattato i paesi arabi peggio che male. Ora che tirano su la testa ci fanno paura perché abbiamo la coscienza sporca.

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.10.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

fatemi capire una cosa : era meglio la dittatura????
non è che la democrazia va bene solo quando si elegge chi ci piace di più!!!

Sebastiano D'Amore 28.10.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Bene qualcuno si preoccupa dell'islam che sta rifiorendo in Libia...ma i cristiani messi a "cuccia" in Cina?il Tibet?...eppure ci facciamo affari e subiamo una concorrenza spietata,acquistando merci d'importazione che vengono prodotte sfruttando masse di esseri umani!...Eppure nessuno dice nulla!.
L'importante è che il governo sia Autorevole e non autoritario!...
Pensiamo a che figurette di merda facciamo noi...prima di giudicare gli altri!

roby f., Livorno Commentatore certificato 28.10.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno le parole del giudice IMPOSIMATo ma dico che non basta DENUNCIARE. Chi ha a cuore la società italiana deve esperire un qualcosa di concreto per raggiungere un sia pur minimo risultato. Se tutto finisce in TASSE LA PRIMA COSA SAREBBE TUTTI NON PAGARLE PIU'- FINO AD ANNULLAMENTO DI QUESTE SPESE. Finchè si parla soltanto, i governanti fanno orecchie di mercanti ovviamente non vogliono perdere la polpetta dal piatto in cui "magnano" tutti i colori e mi fanno ridere quando parlano di dx e sx!SONO LORO I VERI QUALUNQUISTI. I REFERENDUM POPOLARI usano non rispettarli? Ebbene TUTTI concordi RIMUOVERLI IN MODO COATTO DAL TRANSATLANTICO e LEGGIFERARE IN MODO REFERENDARIO per MORALIZZARE POLITICA E POLITICI. La MAFIA etc etc NON PUO'PURGARLA IL POPOLO. A me interessa che chi ci governa non sia un infiltrato o peggio di questi. Ad esempio NON E'REATO PER I POLITICI UN PRANZO a euro 7,00? Io gli chiuderei la mansa o la piantonerei. BASTA con questi DISONOREVOLI PARASSITI come dice la pubblicità fatta da loro in TV. Gli ITALIANI SI DEVONO GUARDARSI DA LOROOOOOO

Antonio Errico 27.10.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento

La libertà di scelta chi ti rappresenta politicamente è una cosa. La condizione della donne è un'altra. Io sono una donna occidentale che spesso per lavoro va in Egitto, Marocco Tunisia. Mi rattrista sempre la condizione della donna ma questa è una battaglia diversa che le donne arabe piano piano portano avanti tutti i giorni. La religionr islamica non è come la nostra, la loro "procedura" si esprime molto su aspetti pratici strettamwente legati con la conduzione di una struttura sociale e quindi difficile in quel caso dividere religionr da politica. Stà a loro adesso capire che democrazia significa rispetto gli uni degli altri e libertà d'espressione. Questa è la loro sfida. Ma finalmente LORO non di un dittatore che gli impone le regole, gli ruba tuoo lasciandoli a vivere miseramente con l'appoggio di noi stati occidentali.

patrizia selmi 27.10.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

invasi dalgi islamici?
Quando? Io non me ne sono accorto. Semmai siamo stati invasi dall'america e dai francesi che decidono ciò che il nostro governo deve fare e contro chi dobbiamo combattere. Non ho notizie sul fatto che l'islam abbia mai dettato leggi da imporre nel nostro paese. Casomai ci hanno chiesto di accoglierli come loro accolgono i nostri Compaesani che vanno a fare affari nei loro paesi e che si sono arricchiti a loro spese (vedesi l' ENI).

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 27.10.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Religione e politica: le due ragioni del potere chi le mette assieme domina, vedi Enrico VIII!
L'Italia fa' eccezione siamo riusciti ad essere contemporaneamente succubi di entrambi lo stato e la chiesa; entrambi ci fanno la morale ed i conti in tasca, alla faccia del loro fare quotidiano; cercando sempre di mettercelo in culo.

Paolo Andrea 27.10.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Noi italiani non dobbiamo preoccuparci. Gli arabi ci hanno già invasi!

Chiara Mente Commentatore certificato 27.10.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Nel libro “Economica Canaglia” viene descritto, tra l’altro, il fortissimo ruolo che avrà in futuro la finanza islamica, che tra l’altro non prevede il concetto di “interesse”, e che sta già conquistando mezzo mondo… chi vuole può leggere gratis il libro su http://giannigirotto.wordpress.com/indispensabili/libri/

Pietro Pattini Commentatore certificato 27.10.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Io invece dico una cosa.
Abbiamo speso miglioni e miglioni di dollari per combattere contro i talebani.
Ora ne abbiamo spesi altrettanti per fare la guerra a chi fermava i talebani.
Mi sbaglio o gli stati occidentali sono confusi?
Si può sapere con chi cazzo stiamo?

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 27.10.11 16:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LA SITUAZIONE NON E' TANTO FLORIDA IN MEDIO ORIENTE,SE CO ARRIVANO GLI ESTREMISMI,SIAMO ROVINATI
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 27.10.11 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Questo post è degno del peggior Gasparri ( Cpn Obama Al-Qaeda è piu' felice).
Non dico altro per rispetto di molti altri post ben più intelligenti.

Luca 27.10.11 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
questo post una cosa la dimostra inequivocabilmente: che si parla dei musulmani, dei paesi arabi in generale, senza capire e conoscere assolutamente nulla.
Tale sconfinata ignoranza è sempre condita e alimentata dalla solita stolta superbia di chi crede di essere superiore, appartenente ad una civiltà e cultura "superiore".
Ormai Islam è divenuto sinonimo di terrorismo.
La dottrina Bush ha vinto.
Bisognerebbe indagare tali assurde paure, inculcate ad arte e invece le si alimentano a sproposito.
Ricordi la paura della "mucca pazza", oppure tutte le altre psicosi di massa diffuse e inculcate ad arte, ecco la paura dell'Islam è così, assurda e infondata, ma serve allo scopo di chi ha usato la paura al c.d. terrorismo per scatenare guerre ingiuste.
Per quanto riguarda le rivolte arabe, ben vengano, spero che i dittatori continuino a cadere.
Che finalmente i popoli di tali paesi si scelgano loro da chi essere comandati.
Ha ragione chi ha scritto che in questo blog ci si occupi di politica interna, che la politica estera è una cosa seria e non si può parlare a sproposito con arroganza e prosopopea.
Quanti di quelli che parlano di Islam e dei paesi arabi ha studiato a fondo tale religione e ha viaggiato in tali paesi?
Ahinoi caro Beppe, se solo si avesse un po' di umiltà...il movimento ne guadagnerebbe enormemente.
Saluti

Attila 27.10.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


le organizzazioni che hanno in mano l'esercito,molti corpi speciali paramilitari,mercenari di tutto il mondo servizi segreti,sono fondamentalmente le stesse che hanno in mano la produzione di armi,e non sono aìme tante....se per garantirsi una guerra devo commettere un atto eclatante,alla luce del sole....terroristico...
per garantirsi una guerra infinita,senza confini.....una guerra al terrore...dove basta che qualcuno dica che questo o quell'altro innocente,sia cambiato attraverso la propaganda,nel peggiore dei criminali...
e il gioco e fatto...le masse vedranno le solite comparse pagate in rivoluzione prima,oppressi dal cattivo dittatore,e in strada poi a festeggiare l'usita di scena,possibilmente morto,del vecchio cattivone....

farò un esempio:se una organizzazione con il suo esercito o gruppo scelto,va in un altro stato per fomentare con armi e droga la ribellione di un certo gruppo di persone....creando una situazione per cui è necessario un intervento armato,dello stesso esercito,e dopo questa missine di pace,sempre per garantire la sicurezza del popolo,lo stesso esercito addestra o crea dal niente un altro esercito......
che cosa sta facendo se non vendere i suoi prodotti.....e usarli per garantirsi la richiesta...senza richiesta non c'è produzione....

davide ., solthurn Commentatore certificato 27.10.11 15:00| 
 |
Rispondi al commento


G.B.69mld,Francia67mld,Russia61,Germania48,Italia e India37mld.....eccentera..eccetera...
tutti ricorosamente in miliardi di dollari....chissà perchè????
forse i detentori del dollaro sono i primi produttori al mondo di armi e medicine.....e di guerra....
vediamoun pò la situazione:le corporacion che producono armi(tutte le armi)mezzi a terra(quasi tutte le marche di auto),navi (alcune grosse prodruttrici di imabarcazioni)e aereoplani(molti produttori di aerei)dici poco.....decidono di comperarsi,letterarlmente,di comperarsi gli eserciti.....dall'altra parte mi sembra ovvio,come si può garantire la vendita infinita di armi se poi non si fa una guerra??????
devono garantire introiti agli azionisti.....ai vari consigli di amministrazione si è pensato bene di comperarsi gli eserciti per poi avere voce in capitolo nelle decisioni....è un pò come se chi vende si comperasse anche il compratore... e quindi decidesse su cosa comperare...
riassiumiamo:
le organizzazioni che hanno in mano l'esercito,molti corpi speciali paramilitari,mercenari

davide ., solthurn Commentatore certificato 27.10.11 14:57| 
 |
Rispondi al commento

un punto fondamentale per capire l'epoca che stiamo vivendo e le cause di una socetà basata sulle guerre e sulla ricostruzione,deve affrontare obbligatoriamente una discussione:
è giusto che l'esercito di un paese,qualsiasi,sia Privato???
cioè l'intero corpo di sicurezza che una volta difendeva i cittadini,venga dato in appalto e in gestione ad enti privati e a privati cittadini,o organizzazioni???
finendo cosi per non difendere più gli interessi di un popolo,ma gli interessi dei propri azionisti,o delle proprie organizzazioni????
cerchiamo di capire meglio,prendendo come esempio gli U.S.A.e la loro storia,che sono stati i primi ad essere sottoposti a questo cambiamento,senza ovviamente chiedere il permesso ai cittadini:
gli stati uniti sono 'nati',dalle Corporation...le corporation hanno fondato gli States costruendo le prime ferrovie,le prime strade,i primi agglomerati urbani...stiamo parlando di quasi due secoli fa...le corporazioni venivano chiaramente dagli stati che hanno vinto le guerre per aggiudicarsi il nord america....inghilterra in primo piano,e francia nel nord(Canada)....la statalizzazione è arrivata dopo negli stati uniti,uno dei primi esempi fu per i vigili del fuoco,statalizzati per necessità,perchè spesso sorgeva il problema che potevano spegnere incendi solo di case che avevano pagato una tassa annuale alle organizzazioni private che gestivano appunto i firefighters....
in un paese nato così è sembrato normale privatizzare, negli anni novanta decidere sotto pressioni della Federal Reserv(nostra B.C.E.)che si doveva tagliare la spesa,e privatizzare l'esercito....
anche se questo non vuol dire che per le casse dell'erario americano la spesa di gestione sia diminuita,infatti il governo U.S.A. quest'anno a dato ben e dico Ben 620 miliardi di dollari(pres.Obama) contro i 99mld della Cina,seconda in questa disonorevole classifica...per intenderci gli u.s.a.(min.dovuto) hanno speso da soli quello che spende il resto del mondo insieme...vi sembra normale?

davide ., solthurn Commentatore certificato 27.10.11 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Perchè tanti lettori del blog, sostenitori della laicità dello stato, che vorrebbero un vaticano che paga l'ici e che non si intromette nella politica italiana, al contempo chiedono il rispetto dell'islam moderato?
Qualcuno crede davvero che una qualche religione, e in particolare l'islam, possa mai definirsi moderata?

elena m. Commentatore certificato 27.10.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Quindi la primavera araba va bene solo se alla fine escono vincitori dei laici filo occidentali?
Se invece alle elezioni vince qualcun'altro la rivoluzione diventa automaticamente sbagliata?
E' questa la linea del blog?

(fateci un favore: non scrivete mai di cose estere che non è il vostro campo; limitatevi all'Italia, anzi alle realtà locali, che fate più bella figura)

Andrea F. Commentatore certificato 27.10.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento

...dopo aver visto alcune scene del Grande Fratello e saputo chi è che comanda in itaglia....i libici hanno votato in massa per i partiti islamici.......BEATI LORO CHE NE HANNO !!!! A NOI RIMANGONO PD E PD-L !!!!!!

tina ghigliot 27.10.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste un Islam moderato.esiste l'Islam, che e' il Corano+hadith.punto.illudetevi pure

Antonio Lobuono 27.10.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento

la verità è che l'ipocrisia dell'occidente e della sua esportazione della democrazia sta saltando fuori in tutti i suoi aspetti

in tunisia c'era un governo corrotto dall'occidente, Mubarak era stato messo dagli americani e da Israele

Ora continuamo a fare finta di aiutarli in questo processo democratico contro i regimi

anche la Libia... la verità sono i $$$$ che fanno gola a Francia e America mentre all'italia è andata male perchè l'investimento Gheddafi si è rivelato un insuccesso

Ma pensateci bene... cosa abbiamo noi da insegnarli? Lasciamoli in pace, i nostri interventi hanno portato sempre e solo casini

mario truzzo, roma Commentatore certificato 27.10.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Erroe e' racchiudere l'ISLAM sotto un'unico GRANDE calderone

Quacuno sa' che negli USA ci sono 3 milioni di mussulmani? Qualcuno ne sente parlare?

Ricordo inoltre che nella storia e nel presente anche i Cristiani sono divisi in Dottrine, sette e settine...e ha riconosciuto nella sua storia in vari fasi il suo estremismo.

Sta di fatto che basare le leggi di uno stato sul DICTAT di una religione e' sempre non corretto e molto limitativo alla liberta e alla laicita dello stato. In questo l'Italia e' maestra con una Chiesa che ingerisce e a volte digerisce la politica italiana.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 27.10.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io credo nel principio dell'autodeterminazione dei popoli, sancito dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo. Non ho invece capito quello a cui crede colui che ha scritto questo commento. Infatti il pezzo sembra monco, manca una conclusione e delle considerazioni. saluti

carlo lorenzi 27.10.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Prepariamoci alla TERZA guerra mondiale, la guerra tra occidente e oriente. Una guerra che vedrà protagonisti gli stati uniti, l'inghilterra, la francia, il medio oriente (di tutto un po') e germania che ne entrerà ma solo in parte. E qui l'italia non potrà svolgere il suo amato ruolo di benderuola perchè con le sue basi nato avrà invece un ruolo fondamentale come punto strategico (insieme alla grecia)...peccato che non saremo noi italiani a scegliere le sorti del nostro paese (ma questa non è una novità).
In tutto questo la cina sarà spettatore sorridente e la vedremo volteggiare come un avvoltoio sui brandelli umani che via via verranno sparsi sul terreno, e con il ghigno di chi ha la consapevolezza che può trasformare la cenere in oro, si prepara ad essere la principale potenza mondiale dei prossimi 50 anni.
In bocca al lupo a tutti.

Frank Culodipaglia 27.10.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento

E cosi dopo le assurdità sparate in questo blog sull'immigrazione degne di un nazi-leghista, ora finalmente confermiamo la natura vagamente fascistoide e razzista di questo spazio... "abbiate terrore della nazione panislamica" a quando un post sulla minaccia dei savi di sion? Che pena...

Gorgia da Leontini 27.10.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe obbiettare che in occidente-nord da sempre la vince il pan-cristianesimo con punte di fanatismo mica male (legislazioni, sic!, strettamente riferite a valori biblici in America, in Europa, in Italia veh). Invece il problema si pone e il rischio che in quei paesi si verifichi il totale asservimento ad una religione particolarmente (oggettivamente) retrograda è reale. E allora?. "Invaderli" di quei nostri deprecati e deprecabili (altrettanto oggettivamente) che nel lungo periodo portano alla deboscia ma che nel medio risvegliano anima e cuori e mente e... qualcos'altro ancora alla libertà. Intanto...


Cioè... se ho ben capito prima Mubarak e Ben Alì erano sempre dei fantocci a capo di regimi corrotti al servizio del'occidente...

Ora sono invece sono delle barriere di lacità contro l'integralismo, cacciati dagli usurpatori cattivi. Sempre dell'occidente, ovviamente..

Ma chi ha scritto questo post...?

Mario R 27.10.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

vale a dire che vogliono ritirare fuori Al-Qaeda e magari fare qualche bell'attentato stile torri gemelle? Per dare l'avvio a un'altra bella guerra?

sabrina 27.10.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi ha scritto questo commento? Dai risultati che si sanno fino ad ora il partito in questione ha il 41%, cioe' quasi il 60% sono partiti laici!!

http://www.theatlantic.com/international/archive/2011/10/tunisian-election-results-guide-the-fate-of-a-revolution/247384/

Altra cosa interessante: ci sara' quasi un 50% di parlamentari donne, cose che nelle cosiddette democrazie dell'autunno cattolico se le sognano:

n setting up their new political party system, Tunisians adopted an unusual but promising requirement. Each party provides a ranked list of candidates (if a party wins three seats, for example, its top three candidates will take those seats), and the list must alternate between men and women. The idea was to create gender party in the new assembly. But most parties start their candidate lists with a man, putting a woman in the second slot (how's that for symbolism). So, parties that win only one seat will almost certainly give that seat to a man. Right now, there are 14 parties that have only one seat, and that list is likely to grow as results keep coming in.

Daniele 27.10.11 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Con - Le immagini di violenza sono merce - avreste detto la stessa cosa in buon italiano.
- La violenza è una merce - introduce in modo surrettizio nel sado-maso. E' come aprire una fogna e dire che i lettori sono liberi di cag... in pubblico!

Carlo Forin 27.10.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Forse Ghedaffi, Mubarak, ben ali erano i mali peggiori...se adesso ci ritroviamo con i musulmani alle porte mannaggia a voi!

Edoardo Onofri 27.10.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Giusto così, si chiama diritto all'autodeterminazione. Se è questo che vogliono dobbiamo accettarlo e basta.

daniele m 27.10.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace vedere che i commenti scritti finora non sembrino minimamente interessati al problema della costituzione di stati islamici fondati sulla legge della sharia. Me del resto siete uomini, giustamente, che ve ne frega a voi? Sono le donne ad essere bistrattate negli stati musulmani, mica gli uomini! Per colpa di 4 sgallettate escort a Roma, devo pur leggere che sarebbe quasi meglio il loro tessuto sociale che il nostro! Ma per piacere! Donne che devono girare con un burka tutto il giorno? Che non hanno diritto di voto? Che devono camminare un metro indietro dal marito? Che non possono uscire da sole? Che vengono lapidate in pubblica piazza magari per essere state stuprate (senza ovviamente consenso) da un uomo, che rimane impunito? Dimenticate che la sharia prevede anche la morte di tutti gli infedeli, ovvero tutti quelli che non si convertono all'islam, compresi gli atei ad oltranza. Altro che cristianesimo che è peggio. Il cristianesimo mica vi ammazza! E per chi crede all'integrazione facile, ricordo che Hina Saleem è morta in Italia, nella nordissima Brescia.

Barbara B. 27.10.11 09:36| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il tono usato in questo post è lo stesso di quello che si presume abbiano gli strateghi delle agenzie di intelligence occidentali quando pianificano l'invasione di paesi sovrani, per il bene della "pace nel mondo" e della "democrazia".
mi dissocio al duemilapercento.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.10.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi cazzo se ne fotte....

sull'altra sponda abbiamo l'alleanza delle migne e delle trote...

Condite dalla Santa e mafiosa alleanza ad ogni livello...

Ma chi cazzo se ne fotte, per una volta..

Diego Rossi 27.10.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

I Francesi portano sfiga

alessandro mariani 27.10.11 08:52| 
 |
Rispondi al commento

C'è un fatto innegabile, che Sarkozy è intervenuto in Libia per prendersi il petrolio e rischia di trovarsi una paio di califfati islamici diretti da califfi più esosi e più inaffidabili di Gheddafi.
Gran parte del mondo islamico è rimasta al medioevo, non facciamoci illusioni. Differente è la questione del singolo che abita in occidente e che può benissimo integrarsi. Una guerra, infine, potrebbe risolvere tanti problemi di deficit americano ed europeo, quindi è tutt'altro che da escludere.

Pietro G., La Spezia Commentatore certificato 27.10.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno bene! visto che il cosidetto occidente, offre ogni giorno uno spettacolo politico e sociale ed economico da "bordello"!.
Nella Nuova Costituzione europea, volevano che si ispirasse ai valori del Cristianesimo...(quello vero)...fortunatamente non è stata varata, poichè sicuramente il padre eterno si sarebbe incazzato!.
Non mi sembra che noi ci possiamo permettere di giudicare altri, quando noi stessi siamo "schifati" da questo modello scoiale ed economico.
Ci avviamo verso una fotocopia di un modello americano,il quale mette al centro della società il capitale e non l'essere umano.
Un Nuovo Medio Evo insaurerà una nuova schiavitù!.
Noi in qualità di servi,pensiamo alla n/s di situazioniche è meglio!

roby f., Livorno Commentatore certificato 27.10.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento

a beppee, l'ISLAM e' una religione e i popoli che la abbracciano sono molto diversi tra loro , e' come dire che in europa c'e' una lega pan-cristiana formata da italia, germania e francia o che io debba approvare la strage norvegese del fondamentalista cristiano come ha fatto il nazi-leghista borghezio

parliamo di REGIMI se e quando si formeranno, secondo me l'aria sta cambiando e la gente e' meno propensa a farsi prendere per i fondelli, vedremo fra qualche anno chi ha ragione


giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 27.10.11 07:53| 
 |
Rispondi al commento

L'islam non significa terrorismo né dittatura e i Paesi hanno diritto di scegliersi chi vogliono, se lo fanno democraticamente. Perché nessuno fa niente per le ingerenze del vaticano in Italia o della vecchia dc? è esattamente la stessa cosa. Ma l'ignoranza fa credere chissà cosa. Come ci siamo organizzati noi intorno a dei valori e credo, così hanno diritto di farlo chi crede in un'altra religione. A me sarebbe piaciuto di più uno stato laico, ma nemmeno in Italia ce l'abbiamo... .

Antonio ., Isola Gorgona - Livorno Commentatore certificato 27.10.11 07:23| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia si deve sbrigare a rimettersi in piedi con un apparato politico valido, nuovo ed onesto.. (e' na parola!) affinche' abbia la indipendenza per attivare una politica di distensione con tutto il mondo islamico e, prendere una equa distanza da tutti gli altri Paesi occidentali che ci stanno occupando, ripristinando il gioco: "ognuno a casa sua:..gli amerikani x primi..non se ne po piu' de sti testa di cazzo stupidamente invasivi; ai franzusi gli pagheremo i debiti in 10 anni senza interessi, ma fuori tutte le loro aziende dall'Italia; con i tedeschi rifaremo un accordo industriale di collaborazione a distanza, volendo sappiamo farlo meglio di loro..alla grande. Gli inglesi porebbero isolarsi per un decennio e vedere di che cosa camperanno..Insomma, riprendiamoci la nostra economia e la nostra dignita'.
" ceterum censeo vaticanem esse delendam!"

mario bottoni 27.10.11 03:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Democrazia significa che sono liberi di decidere per loro stessi.
Il governo tunisino non deve stare bene a noi, deve stare bene ai tunisini!
E questi sono musulmani moderati, non sono talebani.
Ci spaventiamo perché i cristiani moderati sono al governo in Germania?

Lorenzo Maggiorelli 27.10.11 03:40| 
 |
Rispondi al commento

forse.... e' quello che volevano... per una ultima grande guerra............

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 27.10.11 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negli anni 1993/94/95 sono stato ospite al "maurizio costanzo show" sul tema manicomiale. Sono infermiere psichiatrico dal 1976. Da subito ho evidenziato e criticato tutto quello che era sotto gli occhi di tutti ma ottusamente fatto passare per "normale" . Normale era calpestare la dignità dei degenti, normale privarli dei più elementari diritti, ecc.., ecc...Da sempre, quindi, costituisco una spina nel fianco, un fastidioso impiccio per superiori e colleghi. A causa di questo mio essere sono stato oggetto di rapporti, denunce all'autorità giudiziaria, trasferimenti, ecc..Il tutto l'ho quantificato in una denuncia per mobbing che, credo, a causa di avvocati "disattenti" od incapaci, è miseramente naufragata. In atto lavoro presso il dipartimento di salute mentale di Messina Nord ed anche qui sono "guardato " con sospetto. Io avrei da dire tante cose su questo servizio ma non so come fare e da dove incominciare. Il capo settore, con delle circolari restrittive ha inteso mettere il bavaglio ai dipendenti per evitare che uscissero fuoiri delle notizie " delicate", ma io non so se sia giusto tacere o sia meglio fare il proprio dovere di cittadino di fronte a cose di cui l'autorità giudiziaria, la guardia di finanze e l'Inps dovrebbero interessarsi. Che qualcuno mi aiuti. Grazie.
Alberto Borgia

Alberto Borgia 27.10.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

ci siamo, quando si saranno riuniti tutti gli stati islamici partiranno le nuove crociate.
unica differenza che nelle prime ci andavano i signori nelle prossime i poveretti ingannati dai soliti noti.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 26.10.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento

LIBERI ognuno di pensarla come vuole,La soluzione alle ideologie è il M5S,il FARE per il bene comune e il rispetto della vita è l'essenza del superamento di ogni ideologia, CONTRO questo pensiero EVOLUTIVO vorrei proprio sentire quale argomentazione religiosa si ci può CONTRAPPORRE

salvatore castellano 26.10.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

è la dimostrazione dell'arretratezza di questi popoli. Le religioni sono peggio delle dittature . Quando finalmente saranno bandite dalla faccia della terra l'umanità si sarà liberata di una palla al piede ,ostacolo storico alla civile convivenza dei popoli.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.10.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il panislamismo è un pensiero politico e religioso che auspica l'unione politica di tutti i popoli islamici. La forma di stato più proposta è il califfato.

Il movimento nasce come reazione all'espansionismo occidentale e rivendica di essere una difesa antiimperialista ed anticolonialista. Difeso dai sultani ottomani, il pensiero panislamista iniziò ad acquistare peso dopo la prima guerra mondiale.


BEPPE damme retta, allarga i tuoi orizzonti e lascia stare wikipedia ... il link sulla parola
porta qui!
mi meraviglio che c'hai pure il suocero musulmano

mah!

Lenin e la lotta al Panislamismo

L’immagine della donna che alza la bandiera rossa mentre la famiglia l’invita a rindossare il velo e rientrare a casa simboleggia la lotta dei bolscevichi per l’emancipazione della donna orientale con la rivoluzione socialista.

La lotta di Lenin contro il panislamismo,assai poco conosciuta e studiata,è stata fondamentale per l’emancipazione sociale della donna orientale;la politica staliniana,la repressione ultranazionalista che ne seguì,è stata condotta in spregio a quanto Lenin aveva fatto e scritto.
Ritengo opportuno dover ricordare la lezione leniniana sul panislamismo non per una mera erudizione;penso al contrario che gli scritti di Lenin possano essere una chiave di lettura importante per la comprensione degli attuali conflitti nei territori orientali. Il carattere reazionario del movimento panislamico viene affrontato da Lenin a riguardo delle questioni nazionali e coloniali.


Testi utilizzati:

1)Lenin’’L’autodeterminazione dei popoli’’

2)Helene Carrere D’Encausse
’’Unità proletaria e diversità nazionale Lenin e la teoria dell’autodeterminazione’’

3)http://www.marxists.org/italiano/cervetto/1950/imperialismounitario/10.htm

4)Marxismo rivoluzionario n.2 saggi/femminismo’’Un movimento internazionale due secoli d’idee,figure e lotte del movimento delle donne’’

http://www.progettocomunista.it/12-03MR2PetroniFemminismo.htm


Insomma va a finire che i popoli arabi sono scappati dalla padella per finire nella brace.
Quando l'Oriana Fallaci scrisse La Forza Della Ragione paventava un invasiane mussulmana realizzata con la demografia (loro emigrano qua in cerca di lavoro, fanno più figli di noi e quindi tra due o tre generazioni saranno la maggioranza con diritto di votare dei partiti integralisti che aspettano solo di essere creati - naturalmente non è detto che poi succederà davvero) ma non aveva tenuto conto della primavera araba....
Cosa succederà ora?

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 26.10.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori