Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

No alla legge Reale 2


Di_Pietro_Reale_2.jpg
Non capisco perché Antonio Di Pietro voglia una legge Reale 2. Credo che sia un errore. Ci rifletta. La legge potrebbe diventare una clava contro i movimenti spontanei dei cittadini senza targa di partito, come, per fare un esempio, i No Tav.
"La legge dello Stato italiano, nota come legge Reale fornisce disposizioni in materia di ordine pubblico. La legge Reale venne approvata nel maggio 1975, poi modificata con la legge n.533, 8 agosto 1977, abolendo di fatto l'art 5. La disposizione normava:
- il diritto delle forze dell'ordine a fare impiego delle armi, qualora ne ravvisassero la necessità operativa, estendendolo ai casi di ordine pubblico.
- estendeva il ricorso alla custodia preventiva, sostituendo il precedente art 238 del codice di procedura penale, anche in assenza di flagranza di reato, di fatto permettendo un fermo preventivo di 96 ore (48+48) ore entro le quali va emesso decreto di convalida da parte dell'autorità giudiziaria
" (da Wikipedia).

17 Ott 2011, 18:17 | Scrivi | Commenti (143) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Bene, oggi la legge Reale.....
a quando il divieto di assembramento di più di 5 persone come al tempo del fascio?

alessandro montanari, codogno Commentatore certificato 20.10.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Stefano da Padova.....ma sei esaurito?
Paura delle autorità? Il diritto a manifestare ce l'hanno levato da tempo ormai
E la legge reale e dittatura

Manuel Tola 19.10.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' CI FACCIAMO TANTE SEGHE MENTALI, I NOSTRI POLITICI, GIOCANO E CI PRENDONO PER IL CULO, 20 30 40 MILA EURO AL MESE, PAGATI ANCHE SE DELLA POLITICA PROPRIO SE NE SBATTONO....
UNA SOLUZIONE CI SAREBBE..RITORNIAMO ALLA MONARCHIA, E TUTTI A CASA A ZAPPARE LA TERRA SE VOGLIONO MANGIARE, COSI' ABBIAMO RISOLTO TUTTI I PROBLEMI, FACCIAMO UN REFERENDUM ...W L'ITALIA SENZA LADRI DAI BEPPE PROVACI, IN UN'ANNO CON TUTTI GLI SPRECHI ABBIAMO RISOLTO IL NOSTRO DEBITO PUBBLICO......

PIERO PROVERBIO 19.10.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamo che Di Pietro fa parte di un PARTITO e come tutti gli altri PARTITI usufruisce del famoso "rimborso elettorale"... A buon intenditor, poche parole.

Gianluca G., La Maddalena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 22:51| 
 |
Rispondi al commento

io lo sapevo che era un fascista di merda egli puro!

Giovanni Nicosia 18.10.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

salve, io penso di andare controcorrente e di buttarmi addosso molti commenti avversi, però.....pensiamoci su un po, c'è della gente che stà manifestando in maniera civile, a Roma e in altre, tantissime città nel mondo, arrivano questi disgrazziati, ed è trattarli bene!, rompono, sfasciano, distruggono beni pubblici e privati solo per il gusto di farlo, lo abbiamo visto a Genova, in val di Susa, e in altre occasioni, io dico che la libertà di manifestare ce la siamo tolta noi, io non sono certamente di destra e gli scioperi li faccio ancora oggi, però un po di detterrenza e di paura dell'autorita ci vuole.

Stefano da Padova 18.10.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

caro dipietro la legge reale non serve perche'chi e violento usera altre forme di offesa(non vogliamo tornare a gli anni di piombo e nemmeno a l'esplosivo nelle piazze )io dico che chi viene identificato come violento, basta che nel momento delle manifestazioni gli venga imposto lo stato di fermo. (il violento a casa chi e' civile in piazza!!!) oggi protestano le forze di POLIZIA questa si e'reale come situazione talmente reale che siamo nella merda in questo paese.

gagliardo giuseppe 18.10.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con te Nando da Roma noi siamo la soluzione ma per farlo dobbiamo spingere il governo a fare le leggi ad publicum specialmente in ambito ambientale e della salute nelle aree urbane, la razionalizzazione delle risorse vitali acqua e aria e terra. Leggi che ci tutelino. Unire gli schieramenti abbattere barriere ideologiche utilizzare le conoscenze e le intelligenze migliori scelte per rispetto dei beni comuni e della vita di questa nazione

ticonico 18.10.11 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Nei giorni scorsi è stata approvata una legge che consente agli armatori di difendersi in mare dai pirati mediante l'impiego di pattuglie armate. Ebbene, considerato che, già oggi davanti alle banche sostano i vigilantes contro eventuali rapinatori etc, perchè, non si autorizza l'impiego di vigilantes anche durante le manifestazioni di un certo tipo? Il costo resterebbe a totale carico di banche, commercianti etc. In questo modo, ritengo che i violenti ci penserebbero due volte prima di distruggere la qualsiasi, perchè ci sarebbe qualcuno che si opporrebbe e che non permetterebbe le violenze viste in TV. Le forze di Polizia, allo stesso modo, rimarrebbero invece a vigilare solo gli uffici pubblici e potrebbero affrontare, senza indietreggiare, quelli che senza casco, senza armi, senza pietre e senza lacrimogeni o molotov (se l'opera di prevenzione e filtraggio è stata eseguita a regola d'arte) ed a viso nudo avrebbero ancora voglia ancora di protestare in maniera violenta e di mettere a repentaglio la loro vita.

Francesco Ambrogi 18.10.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

E' così che nel 78 la polizia sparava sugli studenti, i giovani venivano arrestati e tenuti in carcere per mesi, talvolta per anni, senza un solo capo di imputazione. E' così che qualcuno ha deciso di dire basta e di passare alla lotta armata e poi sono arrivate le BR.
E' così che i poteri disperati, marci, allo sbando, incapaci di produrre una economia sostenibile, di immaginare un futuro, di seminare lo sviluppo, si arroccano nelle loro posizioni repressive con la scusa dell'ordine pubblico. Poi, prima o poi, le rivoluzioni arrivano lo stesso. La spirale della violenza è nuovamente innescata e, stando così le cose, non si fermerà. Adesso il gioco sta solo nel chi ne approfitta meglio. Se il potere per reprimere o il popolo per liberarsi o i servizi segreti di chissà chi per mantenere un controllo oscuro. Si strumentalizzerà tutto e il contrario di tutto e, al solito, non si produrrà nulla di buono. Personalmente non ho mai visto scendere in piazza i popoli che stanno bene, quelli che anche in un momento di crisi, sanno affrontare le cose con serenità, perché consapevoli che il loro sistema è giusto, sano e condiviso. C'è del marcio, molto marcio in tutto quello che accade oggi ed è qui, non in Danimarca.

Fabio Conforti, Roma Commentatore certificato 18.10.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento

**********

dA face book

Antonio Di Pietro
Non vogliamo riproporre la legge Reale, che fa parte di un bagaglio storico che non ci appartiene. Anche alla luce degli scontri e delle devastazioni accadute a Roma, l'Idv presenterà delle proposte concrete e intende evitare polemiche inutili. Queste misure non vogliono impedire le manifestazioni ma servono proprio a renderle agibili a tutti quanti. La libertà di manifestare il dissenso si deve sposare alla sicurezza dei manifestanti e dei cittadini.
.........
Abbiamo capito male ....
Non l'ho mai detto
Non vogliamo riproporre la legge reale

IN FONDO L'HAI DETTO TE!!!! O CI RITIENI COSI' COGLIONI CHE NEMMENO SAPPIAMO ASCOLTARE?
.............
CARO DI PIETRO .....questa è la musica stonata dei partiti

Non vogliamo ? CHI? TE E MARONI? O NOI IDV...?

Non mi sono sentito INSICURO IL 15

Non ho bisogno di altre leggi per la MIA sicurezza

Non ho bisogno di aiuto

NON LO VOGLIO !

Semmai è la vostra sicurezza a cui tenete

Che passa contro la NOSTRA DEMOCRAZIA ....

Che passa contro I DIRITTI DEI CITTADINI

NO GRAZIE! , GRAZIELLA E GRAZIE AL .....

E NO TAV....!!!!

Non fare il lupo , noi NON SIAMO CAPPUCCETTI ROSSI...con l'anello al naso.

Tinazzi
tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 17:04|

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ora avevo dei dubbi con la proposta attuale di Di Pietro non ne ho più i miei voti saranno senza dubbio per M5S a tutti i livelli. Di Pietro ci ripensi, faccia una REPENTINA ED IMMEDIATA RETROMARCIA, FORSE E' ANCORA IN TEMPO o dimezzerà i propri voti. Ampy Padova

Ampelio Pinton 18.10.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' dalla tragedia delle torri gemelle che in USA ed EUROPA si cerca di togliere sempre più libertà ai cittadini in ogni modo. Ogni pretesto è buono e porta lì.

Guardatevi:http://www.youtube.com/watch?v=CcpGoSusTJg&feature=fvst

RAFX 18.10.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che Di Pietro abbia cominciato a farsi propaganda elettorale. Anch'io ho criticato la guerriglia di sabato perché si é limitata la libertà degli altri di manifestare pacificamente, anche se da anni sono scettica sugli esiti delle manifestazioni. Ma con il passare dei giorni e ascoltando tutte queste assurdità (e comunque da di pietro non mi aspetto sicuramente una reazione diversa), mi monta una rabbia che credevo placata. Chi sono più violenti? Le persone che hanno fracassato le vetrine delle banche o i banchieri che hanno distrutto con le loro sciagurate mosse le vite di migliaia di cittadini? E chi ha causato la morte di Cucchi, Uva, Aldrovandi, Bianzino ( e di conseguenza della sua compagna)? Chi ha usato più violenza tra quelle persone che hanno bruciato macchine e un mezzo dei carabinieri o i torturatori di Genova nel 2001 (senza legge Reale senatore Di Pietro!). Noi italiani stiamo subendo da anni di tutto di più: leggi ad personam, corruzioni, nafia a gogo ecc ecc. Hanno distrutto la sanità e l'istruzione pubblica, la meritorietà é una parola misconosciuta in questo paese. Per me stiamo subendo una violenza quotidiana, che si é fatta intollerabile. Forse é vero che la maggior parte degli italiani non abbiamo il coraggio di ribellarci davvero ed é per questo che finora hanno agito indisturbati, ci hanno sputato addosso. Allora facciamo anche noi delle proposte: se uno ha fatto il concorso in magistratura non può passare alla carriera politica e viceversa, mettiamo un pò di paletti a questa mai sopita fame di potere. Voi il lavoro che l'avete sempre assicurato, provate ogni tanto a immedesimarvi nella gente comune e nei figli senza raccomandazioni e santi in paradiso. Dovreste cercare il dialogo e ascoltare le ragioni delle persone che avete l'onore di "governare" e non sempre schermarvi dietro le forze dell'ordine anche loro, forse, stanche di farvi da scudo.

rosanna pastore 18.10.11 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'intervista della repubblica ai "neri" (che insulto per gli africani)...
Se i rappresentanti dello stato italiano non possono nemmeno dire che ci si deve tutelare contro un gruppo di ragazzetti idioti, pieni solo di merda nel cervello e parole di finto pensiero che si divertono a fare la guerra...

Mi ritroverete eremita in qualche posto NEL mondo, perché questo è essere eremiti DAL mondo. E non dite stronzate, che chi manifesta non sfascia. E chi sfascia in questo modo è solo una benemerita testa di cazzo.

Matteo Gazzeri (gazzateo), Firenze Commentatore certificato 18.10.11 15:37| 
 |
Rispondi al commento

egr . sig. A. Dipietro
le invio la presente , sviluppata con concetti semplici a fin chè non ci possano essere errori di valutazione o seconde letture non desiderate .
con la proposta Reale 2 Lei a mio vedere ha commesso un autogol intollerabile per tutti quelli che sono scesi in piazza pacificamente incazzati e che tutti i giorni si mobilitano mettendoci tempo e denaro, per ribaltare questo sistema gestito da partiti che non hanno più niente da dire e che per risposta ai bisogni di democrazia e giustizia sociale sono capaci solo di continuare a stringere le libertà collettive e usare il bastone .
sarà meglio che prima di far altri regali agli oscurantisti chieda consiglio , per evitare che le bastonate ricadano sul suo consenso elettorale , e per non rivelare ulteriormente che non ha idee nuove ma è bravissimo a brandire il bastone

Dario Daceva 18.10.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento

LEGA
Trota indigesto per gli operai

I metalmeccanici lo costringono alla fuga dentro il Pirellone.

>>>>>>>>>>>> Tonì...carogna de un celerino!

vai e arrestali tutti, no !!! che aspetti!
guadagnete i trenta denari di giuda !! vai !

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 18.10.11 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per aver fatto vincere Iorio, fortunatamente l'avete preso in quel posto !!!!!!!

Giovanni Roberto 18.10.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento

ultimamente fanno a chi le spara più grosse!...vista la mafia,l'andrangheta,la camorra, la sacra corona unita...fatemi capire, dovremmo militarizzare il paese!...non c'è alternativa..!vanno mandati a tutti a casa!.,...è meglio che stia zitto...!!
Siamo un paese allo sbando....

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.10.11 14:15| 
 |
Rispondi al commento


Caro Antonio,

mi chiamo Umberto e,da qualche ora,non sono piu un tuo elettore.

Sarò breve. Le tue dichiarazioni a caldo sui fatti di Roma mi hanno lasciato letteralmente basito.

La tua proposta di reintroduzione di leggi speciali mi ha addirittura umiliato,sia come tuo elettore che come

Cittadino italiano.

Bada che chi ti scrive non è ne un pericoloso ultra comunista ne un provocatore ma

un padre di famiglia,disoccupato,e come milioni di italiani,sobillato da mutuo casa davvero difficile da gestire.

Il fine di questa manifestazione era quello di portare all'attenzione della gente e dei media il problema dei precari,

della tirannia delle banche,dei disoccupati,dei pensionati,insomma del famoso"99%"del quale,evidentemente,

tu non fai parte,caro Tonino.

Certo,chi non deplora gli atti di violenza?Chi non avrebbe preso a calci in culo quei deficienti che hanno messo a ferro e fuoco

un intera città? il punto non è questo. Ti sei fatto fregare,ti sei fatto uccellare da i tuoi avversari(?)politici che non aspettavano altro che questo.

cioè che servissi(con le tue incaute e nefaste dichiarazioni)su un piatto d'argento la testa della democrazia e dello stato di diritto.

Ci sei cascato come un pollo.

A parte che la famigerata legge Reale è tecnicamente ancora in vigore e venne approvata durante gli anni di piombo,

mentre invece qui stiamo parlando di puro teppismo,quindi non c'è bisogno di nessuna legge Reale 2.

Qui si tratta di applicare leggi già esistenti,di finanziare le forze dell'ordine che,ti ricordo,proprio oggi manifestano

contro gli ennesimi e umilianti tagli alla categoria portando con sè taniche vuote da riempire di benzina per alimentare le auto

di servizio che spesso devono rimanere ferme per mancanza di carburante.

Se Maroni è d'accordo con te,è un brutto segno...

Sei stato capace in un giorno di far crollare la mia passione politica verso di te e verso

umberto milanese 18.10.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Bene, qui invece di andare avanti si va indietro, tra un pò si arriverà al coprifuoco,si leggerà solo quello che ti verrà imposto, i capelli corti e che si veda bene il colletto.....

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 18.10.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

E' solo propaganda alla fine non faranno nulla
Lo fanno come forma di propaganda politica per soddisfare chi è incazzato con i violenti.
Il problema non sono nuove leggi o censura, ma il sistema.
Le leggi ci sono già e altre mille contro i vari delinquenti e mafiosi, ma c'è un sistema giuridico che premi i delinquenti a scapito delle vittime.
Se non si cambia il sistema giuridico in modo che tuteli sempre le vittime, oggi saranno i Black Bloc, domani una persona cara ammazzata da un assassino come è capitato a me o il figlio ammazzato da uno che voleva violentarlo e il criminale si è fatto un anno e mezzo di comunità di recupero ... insomma il vero problema è il sistema che tutela i criminali e questi politici stanno togliendo ogni finanziamento alle forze dell'ordine e ai giudici per bloccare sempre di più la giustizia

Matteo Pietri Commentatore certificato 18.10.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Cerco di mantenere i toni bassi...
Perdonatemi, sono solo un po' neuro-lento e ho bisogno di capire. Perché sarebbe male avere una legge speciale per i momenti speciali?
Voglio dire... Le teorie di come si muove e si comporta un branco sono vere, reali (pardon).
Una cosa secondo me è negare l'associazionismo, l'altra avere una mano incredibilmente dura con chi all'interno di una manifestazione si trasforma in un animale da distruzione.
Chi è causa del suo mal pianga sè stesso, diceva un proverbio.
Sono contro tutto quello che è imposto, anarchico nelle regole; però non credo che sia una buona ragione per dire a qualche testa che DIVENTA (non dimentichiamolo) calda in certe situazioni che NON si deve aspettare una punizione esemplare...
Confido sempre in una giustizia profonda, che sappia riconoscere chi è una testa calda da chi semplicemente è a manifestare.

Matteo Gazzeri (gazzateo), Firenze Commentatore certificato 18.10.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche' diavolo non vanno a parlare con quei ragazzi?
Di Pietro, Vendola, lo stesso Flores d'Arcais che urla all'apocalisse (e con ragione) una volta alla settimana dalla prima pagina del fattoquotidiano e poi si indigna e scandalizza.
Ma c'hanno tutti la memoria corta? Non ha insegnato niente la Soria?
Se al popolo, quando non ha pane, gli dici di mangiarsi brioches sai che succede? che spesso ti ritrovi con la testa, che ha partorito quella bella caxxata, ficcata in un cesto ai piedi di una ghigliottina.
Il rifiuto di ascoltare, di confrontarsi, anche con le frange + violente (ovvero talmente disperate ed incaxxate che non ne possono piu', non hanno materialmente piu' il tempo di aspettare con bon-ton che qualcosa cambi -mache cosa poi e soprattutto quando? in un'altra vita?) e' sintomo di una societa' basata sui privilegi e sull'iniqua ripartizione delle risorse e delle ricchezze.
Chissa' come mai in Nord-Europa (a proposito, io vivo in Norvegia) la violenza e' piu' restia ad attecchire e a diffondersi? Perche' queste sono societa', qualcuna con esperienza e storia socialdemocratica (vera e non la pagliacciata infame e mendace conosciuta qui da noi un trentennio fa), piu' giuste, dove i privilegi sono minori quando non inesistenti, dove la ricchezza e' un po' meglio distribuita, il welfare funziona, le tasse le pagano tutti, ma proprio tutti, i cittadini hanno mezzi efficienti di controllo e di revoca dei loro rappresentanti.
Un mio amico Norvegese, ad una cena di qualche mese fa, mi domandava come fosse possibile, dopo che aveva letto sul WEB un rapporto che evidenziava come il costo medio al KM di una strada in Italia fosse 16 -S E D I C I !!!- volte quello dello stesso KM in Norvegia) che ancora non ci fosse una rivolta violentissima in Italia. E per violentissima intendeva ben altro che gli "scherzetti" dell'altro giorno a Roma.

Maurizio Moretti 18.10.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso se per commentare gli "annunci pubblicitari" per le elezioni 2012, non trovo meglio che questa storiella di Stefano Benni. Eccovela:

" Il Re Moro entrò nella scuderia. Sul volto d'ebano brillavano gli occhi feroci che tanto terrore incutevano ai nemici durante le battaglie. Osservò i due cavalli, uno bianco e uno nero, purosangue di incredibile bellezza. Li valutò attentamente poi, con fare deciso, mosse verso il cavallo bianco. Fu questione di pochi attimi: il cavallo, con un doppio balzo, si avventò sul Re Moro e lo mangiò.

Il Re si era dimenticato di essere il re degli scacchi. "

di Stefano "lupo" Benni

Michelangelo M., Nurmo - Finlandia Commentatore certificato 18.10.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Andrebbe a colpire solo i violenti, dov'è il problema?
aaaaa.....volete tutelarli.......

1 su 20 si salva Commentatore certificato 18.10.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma vi stupite ancora di quello che dice DiPietro? Suvvia ragazzi, ormai avreste dovuto capirlo che è l'altra faccia della stessa medaglia...

Questi vanno tutti azzerati, come quel DeMagistris che tanti rimpiangevano...

Sono il niente che si autoprotegge uno con l'altro...

Il fine del movimento cinque stelle deve essere l'Islanda e quello che ha realizzato... Molto più difficile da fare da noi ma le riforme vanno scritte da zero... TUTTE... e con la presunzione di avvicinarsi a quell'ideale di GIUSTIZIA che non è fatto dagli uomini ma unicamente dal BUONSENSO...

Se ancora andiamo dietro a questi come li chiama Beppe?, non abbiamo capito nulla... Azzerare prima che azzerino noi...

Mario Lartigiano 18.10.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Non criticherei Di Pietro per questo. Potrebbe ripensarci alla fine, capire che trattasi di cazzata.
Io con Di Pietro ce l'ho molto di piu per un altro motivo: è alleato del PD.
Questa è la cosa che mi fa incazzare di più.
Potrete anche vincere alle prossime elezioni Tonino, ma per te rimarrà la grande sconfitta di non aver portato nessun vero cambiamento in Italia.
Pe cambiare non bisogna mai scegliere la strada più breve, per cambiare ci vuole coraggio.

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

non si cambia, vedo tanti commenti superficiali e punti di vista frettolosi .....ancora vi fate fregare da quattro notiziole date dalla stampa televisioni e radio assevita alla politica!!!Ma perchè non vi informate sui siti di dovere invece che criticare grillo, di pietro, che almeno hanno avuto il coraggio di metterci la faccia e anche di più.....un pò di riflessione prima di parlare a vanvera farebbe la differenza,povero Grillo non ci ha insegnato proprio nulla......e basta a lamentarci che non c'è un leader onesto, uno da seguire che si prende le responsabilità di noi comodi fraccazzisti.....siamo bravi solo a puntare il dito e aspettare la venuta del messia!!!!per poi crocifiggerlo alla prima occasione!

Laura V., Gaeta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

fanculo tonino


@Beppe, hai usato il condizionale, hai usato il tatto, ma un vaffa se lo merita di cuore stavolta, troppi errori perdonati

ultimo banco Commentatore certificato 18.10.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi lo avete sentito parlare di persona a Di Pietro?? io l'ho visto ieri sera in collegamento diretta con SKY e la giornalista è stata scandalosa nell'accomunare le dichiarazioni di Maroni a quelle di Di Pietro. Infatti mentre l'onorevole ha iniziato a chiarire la sua posizione riguardo le misure inefficaci che sono state prese e quello che secondo lui si doveva fare, lei continuava ad interromperlo e a dirgli che Maroni era pienamente d'accordo con lui, hanno mandato subito in onda l'intervista a Maroni dove con tono minaccioso affermava che bisognava subito intervenire con pugno di ferro contro le manifestazioni. Una volta tornati in studio Di Pietro che si è reso conto del parallelismo sbagliato che si voleva generare, ha detto subito alla giornalista che prima di fare certe similitudini doveva lasciarlo parlare e chiarire bene la sua posizione!! si è anche abbastanza seccato.....in effetti ha detto che già le leggi attuali sono abbastanza valide se però venissero applicate e che hanno presentato una serie di proposte restrittive in termini di condanne per i facinorosi accertati, e rifacendosi a quanto accade già negli stadi, la possibilità di utilizzare dei fermi per le persone segnalate in modo da evitare che possano infiltrarsi in quei giorni o in quelle ore tra i manifestanti. Tutto ciò inteso a tutelare l'incolumità dei manifestanti e dei polizziotti(cosa che ha sempre difeso) e non a privare i cittadini del loro diritto a manifestare come stà facendo Maroni.....sinceram,ente io non ci vedo nessuna assonanza ma a onor del vero meglio informarsi prima di trarre le conclusioni frettolosamente o non siamo sul blog di grillo?preferisco sempre le parole a quelli che si chiudono e non fanno dichiarazioni PD ecc.....

lauravlc 18.10.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Io da romano dico che la prossima volta che qualcuno viene a rompere la mia città scendo io a difenderla. State pur sicuri che non sono tenero come la polizia di stato e così facendo si può evitare la legge reale che proprio non volete.

federico b. Commentatore certificato 18.10.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

aaaaaaaaaaaa Tonì,

invece di darci una MANO A PRENDERE IL PALAZZO
pensi a leggi der cazzo (pure stravecchie) per
PROTEGGERE LE CHIAPPE DI BERLUSCONI!!!!!

niente niente t'ha fatto sentì il profumo dei soldi anche a te ??
...come a scilipoti e razzi !!!!

MEGLIO IL NANO, ALMENO CON QUEL COGLIONE C'è LA SPERANZA CHE NEL FAR-WEST VINCA IL POPOLO ARMATO!

per cui, ma vattene affanculo, va!

firmato : LENINDIPIETRO (uno che ne fatte tante
qui sul blog ...proprio in tuo favore)

e rivaffanculo nantra vorta!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 18.10.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"sono molto più pericolose le bugie dei politici che la rabbia popolare...."

uto

Acul utopiA Commentatore certificato 18.10.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente indignato per quello che è successo a Roma.
Ritengo che una legge come la legge Reale sia l'unica via.
Trovo indegna la dichiarazione di Beppe Grillo che dice che le violenze di Roma siano colpa dei partiti senza condannarle. Basta violenze, anche da parte dei NO TAV che colpiscono polizia e carabinieri negli occhi la notte con laser proibiti, danneggiando per sempre la retina e gli occhi a padri di famiglia innocenti che rischiano la vita a 1200 euro al mese. Vergogna ai NO TAV e vergogna ai Black Block.

alessandro faustini 18.10.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente Di Pietro ha tolto la maschera! Vergognati!!!

alessandro B., Guidonia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Tonino abbia pisciato fuori dal vaso, basta con i poteri speciali delle forze dell'ordine, purtroppo è ampiamente dimostrato che non sono capaci di gestire tali poteri (vedi manganellamenti vari a manifestanti pacifici come i terremotati dell'Aquila o la scuola Diaz, e vedi i casi Cucchi, Aldovrandi, Uva, ecc.), per cui i poteri non vanno aumentati ma RIDOTTI. I poteri che già hanno sarebbero stati più che sufficienti a contrastare le violenze di Roma; ciò che è mancato alle forze dell'ordine a Roma non sono state leggi speciali, ma la professionalità e l'organizzazione.

v t 18.10.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

...l'unico motivo che mi viente in mente è che il caro Di Pietro da buon populista miri a far cassa con il consenso -non della testa della gente - ma con la pancia della stessa ... ecco perchè vuole applausi e voti per il Molise- innanzitutto-.

Ma arrivo ultimo i post non li ho letti e sono sicuro che più di uno avrà scritto o pensato a questo...

brunorev brunorev 18.10.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

eletto in consiglio regionale il figlio di Di Pietro, il grande censore!

Notate differenze con gli altri?
IDV è ancora credibile?

Forse è bene considerare di votare M5* cari IDVini!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che quanto accaduto abbia solo oscurato i veri motivi della protesta, ma tutta questa richiesta di maggiore durezza ci voglia in qualche modo preparare per la repressione prossima ventura, quando svenderanno completamente quello che resta del welfare e delle residue ricchezze del paese. Intanto hanno già iniziato a vietare i cortei

Sabrina G. 18.10.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antonio DI PIETRO generalmente dice cose giuste, anche se con qualche difficoltà nell'esprimirsi. In questo caso specifico ha detto una grossa sciocchezza, grande come una casa, e se insiste si giocherà parecchi voti. Ha commesso un errore, infatti, sia dal punto di vista delle libertà democratiche ed anche dal punto di vista più strettamente politico perchè ha dato l'alibi a questa destra degenerata e corrotta per criminalizzare i movimenti di idee che si stanno affermando in tutto il mondo. Di Pietro ha sbagliato e deve fare ammenda, al più presto!

Antonio PIROZZI 18.10.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Che uscita penosa...dimostra di essere in fregola pure lui...
Tutti a caccia di voti come banderuole che ruotano da una parte o dall'altra secondo il vento dei mass media...
per lui sparando in piazza a Roma si sarebbe ottenuto un risultato migliore? A Genova i poliziotti se avesseo potuto usare le armi si sarebbero lasciati dietro una ventina di ragazzi morti e poi il sangue chiama sangue...

Lorenzo M., Firenze Commentatore certificato 18.10.11 10:14| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO VUOL “AMMANETTARE” LA SUA BASE ELETTORALE!
Non meno di qualche settimana fa auspicava tumulti di piazza.
Oggi, dopo i fatti di Roma, propone una nuova legge Reale bis.
Che personaggio squallido!!

ugo f. Commentatore certificato 18.10.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno pensa che le manifestazioni pacifiche vengano ascoltate dai politici? Ovviamente NO
Le manifestazioni violente potranno essere sempre strumentalizzate dal potere. In Italia le condizioni economiche non creano una base sociale unita per far accettare al popolo eventi come quello di Roma. L'unica possibilità è UNiRCi non come Proletari, ma come consumatori. Beppe organizza uno sciopero di consumi. Esempio: visto che a Milano i locali sono controllati dalla mafia, organizza una settimana di sciopero: nessuno frequenta i locali. Dopo i locali i cinema, poi le catene della ristorazione, etc etc

Aldo 18.10.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro ha chiuso definitivamente. Raccatterà i voti di fascisti e dei scilipoti con quali va a mille. Non sirende nemmeno conto di quello che dice.

Giulio Farini 18.10.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro ha semplicemente svelato ciò che è sempre stato: un poliziotto!...ora come Diabolik ha tirato giù la maschera!!

elisabetta_f 18.10.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

W il M5S, ma non sono d' accordo con chi critica totalmente Di Pietro. Se ci sarà la vera "lotta sociale", contro la classe politica corrotta, non ci sarà bisogno di assalire i poliziotti e le forze dell' ordine, perché, esasperati, saranno passati dalla nostra parte. Oggi va bloccata e stigmatizzata, come hanno fatto TUTTI gli "indignados", la violenza gratuita e la deficienza, che ha solo tolto visibilità e risultato ad una manifestazione, che avrebbe avuto molta piu' forza devastante, se si fosse svolta pacificamente come da programma.
Chi vogliamo, fra le nostre fila ? I conigli, nascosti da caschi e sciarpe che, quando arrestati, non hanno il coraggio delle proprie azioni e che dicono che lanciavano gli idranti, contro le forze dell' ordine, per spegnere gli incendi, o il Sig. Giuliani che ha perso il suo stesso figlio, ma che ha tuonato, contro chi ha osato nominarlo, come esempio, durante gli scempi di sabato ?

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro si è giocato un sacco di voti e la carriera politica. L' unica carriera politica che gli rimane è quella di far comunella coi delinquenti che siedono permanentemente in parlamento a spese del Paese.

Smentisca immediatamente quello che va blaterando su leggi speciali e altre porcherie messe in atto da un parlamento di pregiuddicati, zoccole, e avvovati al seguito.

mr. Hyde 18.10.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Non capisci perchè Antonio Di Pietro voglia l'applicazione della LEGGE REALE?Forse fingi di non capirlo!Perchè anche l'ex Giudice fa parte del SISTEMA!E' contrario a BERLUSCONI certo.Ma è l'altra faccia del Sistema.Gli scontri di ROMA son stati VOLUTAMENTE VOLUTI!Non lo capisci?Un'occasione per poter applicare LEGGI restrittive che stoppano i MOVIMENTI spontanei!Non li vuole nessuno i movimenti popolari.Non riescono ad imbrigliarli,dan fastidio!Alla destra,come alla sinistra.Destra o Sinistra purchè si comandi.Questo è l'Imperativo del Sistema.la distruzione di beni,di semplici cittadini è stata VOLUTAMENTE CERCATA appunto per creare indignazione ,esecrazione,da parte della gente comune!Perchè le FORZE DELL'ORDINE non hanno svolto un'azione preventiva prima?Perchè così era stato stabilito in alto loco.Adesso plaudono a tali forze perchè han evitato che ci scappasse il morto.Li hanno lasciati fare perchè questo era l'obbiettivo.Non la vedete l'ITALIA dei VALORI d'accordo con la LEGA,con MARONI?Unicità d'intento!Era a questo che miravano e ci stanno riuscendo.La BATTAGLIA,la SPARTIZIONE DEL POTERE deve rimanere nell'ambito del SISTEMA!Loro dettan LEGGE,la LEGGE che fa per il SISTEMA.Uno stato di POLIZIA è questo il fine!Movimento 5 Stelle,NO TAV,INDIGNATI son pericolosi per il SISTEMA.Il WEB è pericoloso per il SISTEMA.E "SISTEMATICAMENTE" cercheranno di eliminare tutto quello che è fai da te,dei movimenti popolari.Li soffocheranno o cercheranno di attrarli nei loro POLI D'ATTRAZIONE.Chi non ci sta GALERA!Eversione.Licenza di fare fuoco verrà data alle Forze dell'Ordine,durante le manifestazioni non volute dai PARTITI del così detto ARCO COSTITUZIONALE!E la gente,la gente del popolo,timorosa di veder distrutti i propri beni applaudirà.Sarà così vedrete.San rigirare la frittata ,loro,quelli del potere.Consegneremo loro spontaneamente licenza di bavaglio e licenza d'uso armi."Mica vorremmo che ci brucino l'automobile no?".

sanna alessandro 18.10.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima dimostrazione di come i rappresentanti del popolo, eletti "democraticamente", rappresentino tutto fuorchè i cittadini; e dimostrino ogni giorno di più di non essere memoria storica della Repubblica. Se ricordo bene, qualcuno del blog mi aiuti, la legge in questione, proprio del periodo 1975, ma anche un po' prima, fu in vigore per diversi anni (anni di piombo) per contrastare il terrorismo di allora. Periodo oscuro con stragi di cittadini manifestanti (sottolineo) attribuite sia a destra che a sinistra. La responsabilità vera non fu mai svelata, ma più volte si disse che era (se ricordo bene ma non vorrei accusare nessuno) la strategia del terrore adottata dallo stato stesso. In sostanza, la legge del terrore fu abbastanza efficace per il comando centralista. Senonchè, le forze dell'ordine senza briglie, fecero tante vittime: bastava fermarsi 10 metri dopo ad un posto di blocco che sarebbe partito il proiettile. Bastava un gesto del tutto innocente ma interpretato malamente dal carabiniere/poliziotto che ci scappava il morto. A causa di tali conseguenze, le legge fu tolta. Ora viene riproposta. Corsi e ricorsi della storia. Allora sull'onda dei movimenti del '68, oggi...

Gian A 18.10.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

è esattamente quello che il governo voleva ottenere. Intanto via cortei fiom e pd, poi vedremo. non sto dicendo che i disordini sono stati provocati ( non c'era bisogno di farlo, la manifestazione era organizzata da maggio e quindi hanno avuto tutto il tempo di organizzarsi), ma quello che è successo è capitato proprio al momento giusto.... e di pietro al solito, c'e' caduto dentro con tutte e due le scarpe. e non è la prima volta che gli capita :O)

pietro r 18.10.11 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Sono favorevole alla vecchia legge reale... ma per i politici.. sono loro i veri terroristi

franco f. Commentatore certificato 18.10.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento

che politici abbiamo?
gente che al primo problema vanno in panico,
tutti in crisi isterica senza ragione.
invocano la legge reale, forse quando un loro figlio commette uno sbaglio che fanno gli tagliano la mano o che cosa?
perche non quardano avanti, dopo tutti i tagli che hanno subito le forze dell'ordine che cosa si aspettavano?
qui si parla solo per fare uscire aria dalla bocca.
in generale tutto quello che è accaduto era prevedibile ma solo i nostri grandi politici chiusi nelle loro roccaforti del potere non vedono
anzi guardano ma non vedono.
dopo tutto quello che sta succedendo, dentro e fuori il palazzo, tutti i politici dovrebbero avere il coraggio di dimettersi e andare a casa
sono un fallimento per noi e ci discretitano all'estero.
in un paese in cui le forze dell'ordine devo scioperare per farsi sentire e la classe politica sorda e cieca sa solo esternare cose allucinanti.
io direi andate a casa


giovanni trofa 18.10.11 08:27| 
 |
Rispondi al commento

tonì, dopo aver candidato tuo figlio in regione Molise hai fatto un'altra cazzata.. e perderai molti elettori. Datti all'ippica che è meglio

dino finizio 18.10.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento

E che c'è da stupirsi?
Di Pietro è sempre stato un'opposizione maldestra di destra (scusate il gioco di parole). Uno che piazza il figlio nel partito, appoggia De Luca, si tira dentro nel partito un sacco di personaggi equivoci, basa il suo partito sul leaderismo (il suo nome è ancora sul simbolo) e la sua politica sull'assenza non dico di una filosofia, ma pure di un ideale, cosa volete che tiri fuori?
Per inciso, io non so se se ne sia reso conto, propendo più per il no, visto il suo acume politico, ma se la legge sega i movimenti è a tutto vantaggio dell'IdV, dato che il partito di Di Pietro può essere eroso da questo tipo di formazioni politiche. Chi vota IdV può facilmente fuggire verso posizioni più centriste e presentabili o più a sinistra, diciamo così, e ortodosse, lui vive sulla mancanza di alternative. Perciò ora gli conviene fare la voce grossa.

Jacopo Maurizi Commentatore certificato 18.10.11 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Tonino ha toppato di brutto...

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 04:45| 
 |
Rispondi al commento

A chi si meraviglia, una grossa pernacchia alla Bossi. Voglio fondare un partito e chiamarlo, Partito Realista. Tutto quello che accade, non accade senza una ragione e se un certo numero di giovani si comportano in questo modo, una ragione ci sarà, non voglio scusare nessuno in particolare, ma quando qualcuno diventa massa, allora esiste un problema che va affrontato con serietà ed intelligenza, capacità che a volte manca ad alcuni se non alla maggioranza dei politici italiani.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 04:38| 
 |
Rispondi al commento

tonino, ma che cazzo dici,stai delirando? noi tutti ci ricordiamo i fatti di genova del 2001 con la famosa macelleria messicana. non ci fidiamo di questa forza pubblica punto e basta! altro che black bloc, loro sono rimasti all'ideologia fascista e ammazzerebbero(come hanno già fatto)
quelli di sinistra o democratici, il vostro mito rimane sempre "il duce".

victor 18.10.11 01:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricetta di Governo per una dittatura democratica.
Come fare una legge reale 2:
1.Aspettare una manifestazione, la piú pacifica e giusta possibile.
2.Chiamare i tuoi amici mafiosi e chiedergli un favore ...100 ou 200 quaquaraqua con dei bei caschi pagti a 50 euro lúno possibilimente di fuori cittá che prendono il treno la mattina e tornano la sera...
3.shakerare il tutto con forza sotto gli occhi di migliaia di giornalisti...
4.far rosolare con un po di benzina 3 o 4 macchine di persone innocenti...
et voila´...
non avrai piu´problemi...la tua pre-legge reale e´pronta....consenso popolare incluso nel prezzo.

Utilitá? mi consenta quando avremo le rivoluzioni ...quelle vere...li stroncheremo sul nascere con questo bel tappetino giuridico giá predisposto....

Christian Piga 18.10.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma di pietro hai detto la cazzata piu' grossa della tua vita, ma quale legge reale bis o cazzate del genere, mi spiace ma il mio voto lo hai perso,
poi pensando al 2001 a genova, come si sono comportate le forze dell'ordine,non ti ricordi la macelleria messicana??? ma fatti un esame di coscienza e rifletti bene prima di sparare cazzate.

vito quatela 18.10.11 01:28| 
 |
Rispondi al commento

ai ragazzi del mov5stelle del Molise auguro un qualunque inserimento nell'apparato politico della regione, da dove inizieranno un duro, durissimo lavoro di bonifica. Bravi e grazie di esistere. Alzando lo sguardo verso il resto degli aventi diritto el voto...viene il vomito: mascalzoni, ignavi vigliacchi, meritereste di essere lasciati schiavi..che dio vi stramaledica!!

mario bottoni 18.10.11 01:27| 
 |
Rispondi al commento

l'anarchico vero sapeva benissimo che bisognava colpire il re o qualuno importante perchè, o si fa la guerra civile e ne muoiono tanti da tutte le parti, oppure si fa la guerra al simbolo.

questi "anarchicoinsurrezionalisti" di roma sono "cacchette dementi" oppure sono finti amici della povera gente ma non sono certamente anarchici veri.

sono una merda meno di pannella 18.10.11 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Perché vuole una legge Reale bis? Perché è scemo, evidentemente.
Con questo con me ha chiuso. Se secondo lui il problema è la mancanza di leggi repressive, non abbiamo più nulla da dirci.

raffaele d., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.10.11 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Di Pietro come Gian Carlo Caselli


sono convinti che con il pugno di ferro salveranno le istituzioni ma dimenticano che le istituzioni SONO MARCE!

Non è più tempo di tergiversare...o di qua o di la!

L'antistato e lo stato sono così mescolati che nemmeno gli uomini con il miglior curriculum si salvano, perchè non li distinguono più.

Fanno esattamente ciò che il fisco fa con gli evasori e gli onesti cittadini e che tante volte antonio di pietro ha criticato.

cittadino/istituzione...altro che destra/sinistra!

manuela bellandi Commentatore certificato 17.10.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Te con le tue proposte criminali non sei un delinquente, sei solo un pagliaccio.

mario massini, roma Commentatore certificato 17.10.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Di Pietro non smentisce immediatamente ciò che si dice abbia detto sulla introduzione di leggi speciali, anche Di Pietro ha chiuso e sarà omologato alla casta dei LADRONI E CORROTTI che stanno in parlamento. E perderà immediatamente un sacco di voti e di sostenitori.

dr. Hause 17.10.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Stavolta Di Pietro a toppato proprio. Peccato in tutta quella porcheria che c'è in parlamento l'ho sempre visto migliore e diverso dagli altri. Mi dispiace dirlo, ma non vorrei che anche lui si è spaventato perché ieri di gente che appoggiava partiti presenti in parlamento non ce n'erano. Nonostante gli scontri una cosa è certa la gente non vuole più questi politici e li odia.

fabio Di Paolo 17.10.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Necessario bloccare i delinquenti, anche se sono comunisti.

Questi con i caschi devono essere fermati. Anche con l'uso delle armi da parte delle forze dell'ordine.

Gian Luigi Naritelli, SONDRIO Commentatore certificato 17.10.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quoto alla grande
Lucio Domizio (enobarbo)
....................
E' evidente che Tonino si è accoorto di essere circondato da traditori che hanno corrotto il suo partito fino al midollo e che quindi cerca di dirottare i suoi voti verso il M5S mediante le sue affermazioni.
......................
innegabile!

Giuliano R. Commentatore certificato 17.10.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Bo, incredibile, non ha senso che la rivoglia infatti... Non capisco proprio questi politici, sembra vivano in un altro stato a volte.

Emil Lazzaroni 17.10.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Condivido: TEMONO CHE IL POPOLO REALIZZI E SPACCHI LORO IL CULO COME SI DEVE!

CON QUESTA STRONZATA SI SONO TRADITI!

IL POPOLO DEMOCRATICO (DELLA RETE) DEV'ESSERE COMPATTO E DIFENDERE I PARTIGIANI COME FECERO I NOSTRI NONNI DURANTE IL FASCISMO!

il despota ha un nome ed un cognome: PARLAMENTO GOVERNANTI.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 17.10.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

mi vengono i brividi al solo pensare il fatto che 'le forze dell'ordine siano autorizzate a fare impiego delle armi', qualora ne ravvisassero la necessità operativa, estendendolo ai casi di ordine pubblico.
ma chi decide qual è la necessità che comporti l'impiego di armi. chi mi garantisce che domani per una falsa interpretazione dei fatti, non si spari su una legittima manifestazione di operai, o studenti?o, ancor peggio, che si trovi la scusa di 'aver ravvisato la necessità operativa, non si spari su cittadini inermi?
ne abbiamo già avuti a bizzeffe esempi di 'esercitazioni' armate, a partire dal g8 di genova per finire con il 15 ottobre a roma!

orietta peloso 17.10.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State attenti al questurino Di Pietro, vuole distruggere il povero Silvio per succhiarne il potere. E' legato a doppio filo con questo sistema marcio e ogni tanto si tradisce. Sono 20 anni che scrocca milioni al popolo e compra appartamenti. Stupisce il fatto che persone come Grillo e Travaglio si facciano abbindolare da quel figuro.

magoG magoG Commentatore certificato 17.10.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento

Per ora m'iscrivo.Grazie Beppe.

adriana cavazzini 17.10.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima prova che sono tutti a mangiare sulla stessa tavola.
Perchè la reale non l'anno mai proposta per combattere le mafie?
Sarà mica che incominciano ad avere paura che gli rompiamo il c**o?

ciro tarallo, genova Commentatore certificato 17.10.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Ahh Di pietro la smetta di fare il fascistozzo, cerchi di far sbloccare il blocco del turn over in polizia e gli faccia dare più fondi se il 15 è successo quello che è successo è stata una carenza delle forze dell'ordine, purtroppo le manifestazioni spontanee oggi non hanno il servizio d'ordine come lo avevano noi negli anni settanta quando effettuavamo le manifestazioni sindacali, oggi il servizio dordine uguale con poliziotti in b9orghese deve esserere fatto dalla polizia, in piu devono esserci quelli in divisa ma non 50'enni devono essere giovani devono poter correresenza affanno e senza prendere attacchi di cuore

Salvatore 17.10.11 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Nei giorni scorsi ho criticato spesso Beppe, ma oggi sono pienamente d'accordo con lui, Di Pietro oggi ha detto una cavolata pazzesca, per non dire peggio, e già il fatto di aver avuto il plauso di Maroni ne è la conferma!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 17.10.11 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Perche' e' un coglione !cerca visibilita' a tutti i costi.

ivanfreeline 17.10.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma Di Pietro e' sempre stato un demagogo destrorso ( vi ricordate di quando diceva che il suo cuore batte per il centro destra) e questa radice tornera' fuori ad ogni occasione. non c'e' da sorprendersi di questa sparata sulla legge Reale.

stafano baldini 17.10.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento

E vai, ritorna il "CORREO", forse anche la carcerazione preventiva!!?
di Pietro vorrebbe la legge reale perché è un magistrato, è semplicissimo, un magistrato dovrebbe fare il magistrato se è una persona coerente.
Anche in questo blog inizio a vedere un po di confusione, alcuni hanno veramente delle belle idee
ma c'è chi è incerto,indeciso forse non per cattiveria ma i giovani sono molto fragili e vulnerabili, quando si vuole fare qualcosa di azzardato non si deve mai guardare in dietro,macinare col cervello e pensare troppo confonde al punto da far perdere l'obbiettivo principale. Non so come può fare Grillo ad andare avanti se viene contraddetto anche riguardo alla partecipazione,ufficiale, alla manifestazione da parte del M5S, con tutte quelle bandiere, (io appoggio gli indignati) non sarebbe stata una mossa intelligente visto che secondo me si voleva colpire principalmente il movimento 5S perché è più pericoloso, spero solo si riesca ad andare avanti senza scornarsi a vicenda.
PS: Beppe se molli tu finisce tutto..

yuva m., mantova Commentatore certificato 17.10.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo che si voglia approfittare degli scontri di ROMA per approvare una legge che tolga la liberta' al popolo. Un po' come fece BUSH dopo l' 11 Settembre...

Luca V. 17.10.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

E' evidente che Tonino si è accoorto di essere circondato da traditori che hanno corrotto il suo partito fino al midollo e che quindi cerca di dirottare i suoi voti verso il M5S mediante le sue affermazioni.

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 17.10.11 21:24| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo al 100% con il post di Grillo.

Non so voi ma io mi sono rotto i coglioni di questi padri-padroni di partito (e non solo) che cagano sul divano di casa solo perché è loro senza neanche chiedere il permesso agli "ospiti", che come dipendenti col padrone possono giusto attaccarsi e adeguarsi.

Vorrei proprio sapere cosa ne pensano i Li Gotti, gli Evangelisti, gli Zipponi, i De Magistris, i Cavalli di questa sparata reazionaria di Tonino. Avrà consultato qualcuno del partito prima di sbracare?

-"Che dite? Siete d'accordo a proporre leggi speciali per proteggere i "pacifici" nelle manifestazioni dai "violenti".

E qualcuno, almeno uno lo avrebbe trovato spero, avrebbe risposto:
-"E il discrimine tra sparare ad un "pacifista" o ad un "violento" lo lasciamo all'arbitrio del poliziotto di turno? Cioè decide lui nella sua totale autonomia chi merita di morire e chi no? Lasciamo che il fermo senza flagranza reato possa essere applicato arbitrariamente in via "preventiva"? E chi garantisce che non venga usato per fermare i dissidenti scomodi che vogliano mettere in pratica azioni di disobbedienza civile, occupazioni, ecc. (ovviamente non previsti dal codice penale) piuttosto che sassaiolarsi con la curva della Polizia? Che facciamo, fermiamo tutti?"

Tonino si è trovato bene con Schifani mentre si è beccato pure i distinguo di quel fascista di Leone del Pdl, che gli ha risposto che le leggi esistenti sono più che sufficienti (nel senso che hanno già i loro metodi per favorire il fallimento di una manifestazione non violenta, ovviamente). Ha fatto la figura del moderato, al confronto.

La verità è che l'IDV è parte integrante del regime bipolare e ora dopo aver fallito il progetto originario di partito non per colpa loro (moralizzare politica italiana dopo Mani P., B. emblema della corruzione, mission impossible) si sta riciclando come altro in alleanze. Governo tecnico? Non ci piace ma se capita... Al voto? Tutti al voto, ma se non ci sono alternative al tecnico..

Riccardo 17.10.11 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di pietro si è semplicemente bevuto il cervello0. Sic et simpliciter.

Stefania M... Commentatore certificato 17.10.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento


Anche la Polizia si indigna: mancano i soldi per la benzina
...........
sembbra che domani vogliano scendere in piazza a protestare

SI CERCANO VOLONTARI TRA OPERAI E ANCHE TRA SETTANTENNI DONNE E BANBINI
MUNITI DI BASTONI E MANGANELLI .
DISPOSTI A RENDERE IL ...BENSERVITO ALLE FORZE DEL ORDINE TANTO LESTE DAL MANGANELLARE GENTE INERME... CHE PROTESTAVANO PER I LORO DIRITTI VIOLATI DAI LORO DATORI DI LAVORO

troppo comodo scendere in piazza dopo aver difeso gliinteressi dei loro aguzzini quando
le vittime eravamo noi
ADESSO TOCCA A VOI MANGIARE LA MINESTRA O SALTARE LA FINESTRA quelli che vi hanno tagliato i fondi SONO GLI STESSI CHE VI HANNO MANDATO IN FORZE A MANAGANELLARE TESTE DI OPERAI DI GENTE CHE ..PRETENDEVA I LORO DIRITTI
DA NAPOLI ALLA VAL DI SUSA


stefano b., rovato Commentatore certificato 17.10.11 20:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Antonio Di Pietro, esprimendo il desiderio di una legge Reale 2, non fa altro che sprimere la sua avvenuta degenerazione. Dovevamo aspettarcela! Il padre dell'IDV, che tante avolte ha avuto la mia stima, ora mi preoccupa, poichè ha fatto uscire quella sua parte che si allontana da ciò che è Democratico. E' la sua parte più istintiva e più aggressiva e che non riesce a controllare. Non mi sorprende nemmeno che il Ministro dell'Interno Maroni abbia abbracciato immediatamente l'idea e voglia condividerla, portandola avanti.

Speriamo che almeno una volta prevalga l'intelligenza di chi ha a cuore le Libertà Individuali.

Fausto Soregaroli

Fausto Soregaroli 17.10.11 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ecco bravi dopo la legge bavaglio ci manca giusto lo stato di polizia!!!
la prossima scusa per usare l'esercito?
Di Pietro hai cagato fuori dal vaso

cojossi 17.10.11 20:07| 
 |
Rispondi al commento

a di pietro piace fare lo sceriffo, spero non lo accontentino

Alessandro I. Commentatore certificato 17.10.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

se per quelli che hanno devastato roma ci vogliono le leggi speciali...per quelli che sono in parlamento e hanno
devastato l'italia ci vorrebbe
la fucilazione.....
che paese di merda sempre peggio
qualcuno ci aiutiiiiiiiiiiiiiii

max-daniel simeoni, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 19:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

antonio di pietro voleva avere la scena della protesta, voleva l'esclusiva, come tutti i commedianti e non ci è riuscito. voleva fare una passeggiata ecologica e gli è andata male. adesso fa come tutti i democristiani originali: invoca leggi speciali. PEGGIO DI BERLUSCONI C'E' "ANTONIO DI PIETRO"...baci...

aldo delli carri 17.10.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

quoto, di pietro ha pestato una cacca.
da' lo spunto a 'sti piduisti per fare leggi strane. ma com'e' messo.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.10.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

dai antonino questa volta hai detto una caxxata ma può capitare ,non fare come il tuo dirimbettaio ,fai una bella retromarcia con omissis .

panino.A. 17.10.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento

e` il piu` grande stronzo,insieme al suo partito,IdV (Italia dei Vigliacchi)

claudio p., Kiev - Ukraina Commentatore certificato 17.10.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento

dicevo.....
Di Pietro ad Annozero "LA RUSSA E' UN FASCISTA!"
In effetti ad andare con lo zoppo si impara a zoppicare, ma pure stare troppo tempo a contatto con mafiosi piduisti e fascisti non è una bella cosa. Come un virus c'è il rischio di ammalarsi per osmosi.
Non è mica per niente che pretendiamo il limite dei 2 mandati.


Caro Antonio, ma che ti sei fumato, questi non vedono l'ora di avere le mani libere per stroncare ogni forma di protesta legale e pacifica e tu gli servi su un piatto d'argento il modo per farlo.

Vediamo se hai il coraggio di rimangiarti la parola data.

Paolo R. Commentatore certificato 17.10.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

In effetti 500/1000 persone organizzate non possono essere dei teppisti,tutto sta a capire chi sono e da chi sono organizzati.
Purtroppo sono cose già viste nei cortei metalmeccanici anni 70/80,G8, e in tutte le manifestazioni che danno fastidio al potere e quello che intendo è un potere trasversale che utilizza questi per destabilizzare il popolo e la voglia di democrazia che viene dal basso,be logicamente i mas media non sono immuni,ansi in molti casi sono i promotori insieme ai poteri che li pagano.
Leggi aggiuntive non servono a niente dato che non vengono rispettate quelle esistenti.
Comunque dalla mia esperienza sindacale negli anni 80 per tutelare i cortei ci vuole un servizio d’ordine attivo per evitare queste cose.

Comunque la cosa che più fa pensare è che come al G8 la polizia carabinieri e finanza intervengono solo dopo,e non ci credo che erano allo scuro di queste presenze.

E comunque in una città come roma che con tutte le telecamere presenti come un grande fratello dovrebbe essere abbastanza facile a risalire a chi sono (logicamente se lo vogliono fare)!

davide vignati 17.10.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

se non si capisce perché Di Pietro vuole una legge reale due allora si deve far molta fatica anche a comprendere perché Berlusconi vuole la prescrizione breve. ILLUSI!!!!!!!

GIANFRANCO C 17.10.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento

all'OLIGARCHIA (leggasi casta) non resta altro che la dittatura per proteggersi contro i cittadini.

Di Pietro finalmente si è schierato apertamente.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 17.10.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro ad Annozero "LA RUSSA E' UN FASCISTA!"
I


raccogliamo le firme per mettere il bavaglio a emilio fede per impedirgli di dire cazzate e di leccare il cu....a silvio.non è possibile permettergli ogni sera di dire cretinate,lui che accusa sempre certi giornalisti di essere contro berlusconi.dovrebbe dare le notizie e non fare sempre gli elogi a berlusconi e intervistare sempre personaggi favorevoli a berlusconi.

masiello francesco 17.10.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie anche a Grillo ed alla sua ambiguità sulle violenze in Val di Susa. No Tav No Violenza

Vincenzo . Commentatore certificato 17.10.11 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Se non capite perché Di Pietro vuole una legge reale 2 allora non capite neanche perché Berlusconi vuole la prescrizione breve!!!! ILLUSI!

Cappellodipaglia 17.10.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Se il reato è commesso da un nazista rosso, come dice baffetto d'Alema:

"E' un fatto doloroso"


MA NON E' REATO


Quindi anche sabato a Roma i nazisti rossi con casco e ed armamenti vari hanno solamente danneggiato una manifestazione pacifica con qualche piccolo danno collaterale di diversi milioni di euro.

E' la democrazia comunista.

Gian Luigi Naritelli, SONDRIO Commentatore certificato 17.10.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro ha perduto un elettore, anzi 15 elettori perchè non lo voterò più e non lo farò più votare.
Enzon

EnzoN Riv 17.10.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Cosa abbiamo fatto di male per avere so Scemo, il parolaiosenza senso Vendola o peggio ancora E.Letta? EMica che vedano che la COSTITUZIONE FRANCESE prevede il DIRITTO DI RIVOLUZIONE.

mirco sangalli, bergamo Commentatore certificato 17.10.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Qua esprimere delle opioni personali sta diventando difficile. Questo clima da "lotta al terrorismo" non giova a chi vuole dibattere democraticamente.
Sono atteggiamenti reazionari che non facilitano il recupero democratico delle frange estremiste e anzi ne radicalizzano le ragioni.

Sono ragazzi, il cui istinto di ribellione è fisiologico all'interno di un sistema ormai globale che non lascia loro vie d'uscita.

Non comprenderne le motivazioni rivela scarsa consapevolezza della società contingente, forse interessata, e una certa predisposizione alla repressione delle opinioni avverse.

Draghi, ne esce bene nel confronto.

Saluti

Alex Scantalmassi 17.10.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento

E quale sarebbe il filo sottile che delimita il diritto delle forze dell'ordine a fare impiego delle armi ?
Un insulto ?
Un lancio di un San Pietrino ?
Il lancio di una molotov o di una bomba carta ?
Troppe volte si è visto come vanno a finire queste cose ... se le forze dell'ordine si armano anche il popolo si arma.
Come andrebbe a finire ?
Questa legge è un insulto alla libertà di espressione, di indignarsi e di manifestare pacificamente.
Sarebbe sufficente che i nostri governanti rispettassero la Costituzione Italiana che vediamo troppe volte infangata e sicuramente le cose andrebbero meglio, con meno violenze e più rispetto per il popolo che essi rappresentano.
La repressione genera violenza, la violenza genera la fine di un sistema, la fine di un sistema genera il fallimento di un Popolo.
Tutti i diritti acquisiti in decenni che si perdono in pochi mesi o in pochi anni per una legge repressiva e altamente pericolosa.
Se va avanti così non solo l'Italia, non solo l'Europa va a finire male, sarà un effetto domino per tutti, non per niente siamo in un sistema globale ...

Renato Vincenzi 17.10.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento


di pietro ....

DI PIETROooooooooooooooooooooooooo?

non è un errorino.....da poco....

" mi consenta " e' un :

VAFFANCULO!

KRIPTONITE DI MARONI ....

gioca a settemmezzo LEGITTIMO E REALE va'...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

di petro è finito sinistra col solo scopo di combattere il male che vede dentro il nano perché altrimenti sarebbe in tutto e per tutto un uomo con una cultura di destra.

Te lo dico perchè anche Io mi sono formato in una cultra di destra prima di rendermi contro che destra e sinistra sono la peggiore camicia di forza per un libero pensiero.

Dal punto di vista di uno che ragiona con una cultura di destra è ovvio che l'ordine pubblico è sopra di tutto solo che lui da ex poliziotto confida nel fatto che la stragrande maggioranza delle forze di polizia siano ancora integre e che i deviati siano ancora pochi.

io sono un po piu scettico perché anni fa sui ospitato da ungruppo di anarchici e mangia pure al loro commensale e non ho visto in loro tutta quella cattiveria di cui si dice in giro.

forse che cisono anarchici e anarchici ma l'anarchico normalmente male non fa se non lo pesti.

libero pensiero perciò pazzo 17.10.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NO ALLA LEGGE REALE 2.

PERO' UN CAXXO DI STUDIO LEGALE DEI CITTADINI NO,VERO???

Loro cambiano le leggi come caxxo e più gli conviene e noi stiamo qui a quardare!

Loro si fanno leggi ad personam,ad castam e noi stiamo qui a guardare!

Loro si fanno leggi ad caxxi lorum e noi stiamo a qui a morire!

Lo Studio Legale 5 Stelle non posso farlo io,perchè è un pilastro essenziale che deve essere inserito nel "Non-Statuto" del nostro Movimento!

E' IMPORTANTISSIMO ESSERE TUTELATI CAXXO!!!

Abbiamo prove su prove,documenti su documenti e non facciamo una mazza,anzi no,facciamo libbbri!!!

Arrivederci e grazie....de che?

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 18:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caduto nella trappola pure lui.....

harry haller Commentatore certificato 17.10.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro ha perso un elettore.

ida l. Commentatore certificato 17.10.11 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI PIETRO HA SEMPRE DETTO CHE LA TAV DOVEVA ESSERE FATTA

Mauro Meo, Amandola Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.10.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
DI PIETRO, TONINO, RIPENSACI E NON FARE S.....E!!!!!
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 17.10.11 18:29| 
 |
Rispondi al commento

..Hai capito Tonino Vs.! Neanche La Russa ci aveva pensato!!..ahahahaha

Davide A., MB Commentatore certificato 17.10.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori