Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Totosalvataggio


radicali_aula.jpg
"Totosalvataggio - sede del PD -13 ottobre 2011, ore 10:30.
Capogruppo PD: "Allora, a chi tocca stavolta salvare il culo a Silvio? Sempre noi del PD?
Eh no eh? Abbiamo votato a favore un sacco di cose, ci siamo astenuti su altre, sullo scudo fiscale abbiamo dovuto presentare un sacco di certificati medici e viaggi di rappresentanza, i nostri sindaci prendono ordini direttamente da Berlusca e dalla confindustria....Adesso basta! Quelli di SEL dove sono?".
Capogruppo SEL: "Come dove siamo? Più che diventare soci della Marcegaglia e Don Verzè, più che mettere un sindaco fantoccio a Milano che acceleri il lavoro della Moratti dopo aver preso per il culo tutte le vostre carotine, cos'altro volete da noi? Piuttosto prendetevela con quegli anarcoidi dell'Italia dei LaVori".
Capogruppo IdV: "Anarcoide? Ma comm'? Qua stamm'a taja il salam' col cucchiain'! Chill Berluscò è combare vostro e vuje ve lo sarvat', 'ndò stann i radical'?".
Capogruppo radicali: "Vabè....ma questa è davvero l'ultima volta eh?".
Paolo C.

15 Ott 2011, 17:48 | Scrivi | Commenti (10) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ci risiamo
i Radicali lottavano contro la partitocrazia quando altri facevano i guitti in TV...anzi, dagli anni 50 (Ernesto Rossi e le sue battaglie contro i "padroni del vapore"). Hanno commesso molti errori (il più grave avvicinarsi al berlusk tra il 94 ed il 96), ma questa volta hanno solo rifiutato di aggregarsi ad una buffonata e non sono stati affatto determinanti. Pannella è stato aggredito in modo vergognoso anche grazie alla disinformatia di regime, la stessa di cui è vittima il 5 Stelle. bye

luigi cogorno 20.10.11 19:35| 
 |
Rispondi al commento

seeeee

Pipinono Pipinini, Teresia Commentatore certificato 20.10.11 17:52| 
 |
Rispondi al commento

IL PARTITO DELLA GNOCCA E' STATO SALVATO
DAL PARTITO DELLA CICCIOLINA.

orfeo nitrebla Commentatore certificato 16.10.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Vedete come Pannella e' stato trattato alla manifestazione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/10/16/ci-hai-tradito-accoglienza-amara-per-marco-pannella-al-corteo-degli-indignati/164227/

Purtroppo quello e' stato solo l'ennesima prova di come la partitocrazia e la televisione influenzano non dando informazione rappresentano male la realta'.

Mi meraviglia come questo blog che riceve esattamente lo stesso trattamento non si schieri a difesa.

Cosa dovevano fare i radicali?
Andare con Veltroni o Casini per fare mancare il numero legale?

Mancare il numero legale di che?

Non si risolvono i problemi nascondendosi.

giuseppe, l. Commentatore certificato 16.10.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

I Radicali li seguivo, una volta.
Oggi sembrano i migliori nell'essere i peggiori...:)
A parte che già Rutelli... No Words!!! :)

Roberto Vian 16.10.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento

sono vecchiotto e ne ho viste passare di tutti i colori ovunque , la mia esperienza puo' dare qualche indicazione: 1) e' molto facile fare un movimento che critica e si oppone , difficile poi diventare azione riformatrice reale. Il m5s parte bene perche' ha un programma concreto ma poi il rischio di venire fagocitati nel sistema e' reale. Gli scilipoti si annidano ovunque e a volte e' impossibile vederli e prevenirli. Inoltre i servi leccaculo giornalisti (vespa in primis) sono sempre pronti a saltare sul carro del vincitore e qualunque persona che si sente leccare il culo tutti i giorni dai ruffiani , dopo un po di essere un dio e perde il contatto con la gente e con la realta'. Devo suggerire che le prime riforme da fare sono : stipendi degli onorevoli massimo 3 volte quello di un operaio e inserirlo nella costituzione in modo che non possa facilmente essere modificato . al massimo si otterra' che un operaio prendera' 30.000 euro al mese e questo non e' male!!! a parte gli scherzi , cosi' si avranno politici che lo faranno per il paese e non per arricchirsi. se poi si vorranno inserire , viaggi sui treni e autobus gratis e buoni pasto non sara' niente di grave. La seconda riforma urgente e' quella dei due mandati e fuori dalle balle , questo per evitare che uno si abitui alla politica e esca dalla realta'. togliere ogni forma di finanziamento ai giornali serve per evitare che i giornalisti leccaculo abbiano interessi economici alle leccate. vietare anche ogni forma di finanziamento privato e pubblicitario lasciando libero il prezzo di vendita.Vi siete mai domandati perche' l'enel per esempio anche quando era monopolista spendeva miliardi in pubblicita'? Angelo

angelo mora 16.10.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, premetto che vivo all'estero, dove ci sono un sacco di problemi, qui magari la gente ci é abituata e tutto fa lo stesso, l'importante é avere un lavoro burocratizato ( sogno dei piú ) , ma io continuo a guardare verso l'italia e sempre di piú mi rendo conto che l'assurdo é non avere una sinistra che meriti il nome, e li pagate pure sta banda,ormai la politica non merita piú questo nome, sono solo interessi privati in atti d'ufficio, da quando la politica é passata da " politica -economica " a " economia -politica" senza rendercene conto ci hanno fregato a tutti, e ora sono tutelati dalle loro leggi.., in piú non bastassero le Italiane ci sono le panzane della corte europea, continuamo a salvare le banche dopo che ci/vi hanno fregato anche le mutande , ; non bastano piú gli assessori autonomi per controllare i comuni , ...bisogna eliminare i burocrati, sono troppi e inutili. Tutti dobbiamo cambiare la nostra forma di pensare, cominciate con spegnere la tele 5 - 6 ore al giorno, vediamo se i costi al consumo diminuiscono.
Non ci lamentiamo del Berlusca, finché non c'é un'alternativa che meriti il nome c'é da sperare che duri.... perche con gli altri chissá,!!!???... magari potremo chiamare qualche presidente africano, sicuro che perlomeno cambiamo il colore.
VIVA L'ITALIA!!!! ITALIANI NON FATEVI FREGARE ,BASTA

roberto truccolo 15.10.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

La vergogna di appartenere ad uno stato fascista.

Un copione già visto decine e decine di volte, anche recentemente con le proteste contro la TAV.
Ed è ovvio che quest'anno, nel memoriale dei 10 anni di Genova, torna alla mente soprattutto la terribile repressione "cilena" dei giorni del G8.
Siamo un paese che non ha mai smesso la sua camicia nera e la cui fascistizzazione si è rinforzata dal 1994, per colpa di quei milioni e milioni di italiani teste di cazzo che hanno dato e continuano a dare fiducia a questa destra italiana; l'unica destra fascista del mondo occidentale.
Abbiamo rovinato la più importante protesta mondiale degli ultimi 20 anni, esclusa quella contro l'intervento armato in Iraq e Afghanistan.
Anche nalla ipotesi che tra i Black Bloc non esistano infiltrati (cosa che io invece ritengo molto, molto probabile), resta il fatto che solo in Italia non si riesce evitare l'arrivo di o a contenere un grupposcolo di violenti, ma anzi li si lascia devastare intere città prima di intervenire per scatenare la guerriglia urbana...il solito film. E questo può essere fatto solo apposta; e anche se non fosse fatto apposta, allora ci troveremmo di fronte alla totale incapacità delle forze dell'ordine e della politica di gestire l'ordine pubblico e di garantire la sicurezza dei cittadini. E, per parte mia, la stupidità e disprezzabile quanto la cattiveria.
Abbiamo bisogno come l'aria che si respira di una nuova resistenza, un nuovo 25 aprile che ci liberi da questa classe politica e dirigente fascista. Facciamo un appello disperato ai nostri amici europei e americani: aiutateci a liberarci. La leva dove appoggiarsi esiste: si chiama Movimento 5 stelle.
Oggi, come troppe volte ormai negli ultimi 17 anni, mi vergogno di essere italiano, ma non solo per la sua classe dirigente fascista; soprattutto per quei milioni di italiani che continuano a consegnargli il paese nelle mani. Milioni di schiavi che vivono bene solo con un padrone violento.

Diego Piccioli 15.10.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Grillo... Hai evitato di appoggiare delle manifestazioni ( quelle in Italia intendo) piene di infiltrati, black block, comunisti mascherati della peggior specie e anarchici nostalgici... Se la gente lo capisce e sproni l'm5s a darsi una rappresentanza ed un leader che non si TU ( che sei ormai troppo vecchio, capito???).... Fai scacco matto...

Ma sbrigarsi e discantarsi non sarebbe male ne???

Fede Reds 15.10.11 18:20| 
 |
Rispondi al commento

per me non esistono più...se pensiamo di mandare a casa silvio..con questa opposizione stiamo freschi!...non vollero beppe..!in compenso hanno preso i Radicali....!hanno talmente paura di perdere la poltrona che non ci si schiodano nemmeno a cannonate..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.10.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori