Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

A Gela si muore


A Gela si muore
(7:30)
clorosoda.jpg



Intervista a Daniele Esposito Paternò:
A oggi sono più o meno 15 le vittime e tanti sono malati di cancro, alcuni sono guariti, alcuni lo stanno combattendo e il clorosodio è un dramma per la società, al fatto che poi in Tribunale vanno a dire pure che non c’erano perdite, sinceramente è la più grande offesa che possono fare, bastava dire “scusa, abbiamo sbagliato", si prendevano le loro responsabilità e si finiva là, dovevano ammettere comunque le loro colpe.
6 mesi fa è arrivata la prima sentenza direi storica, la mia causa contro l’Inail per il riconoscimento della malattia professionale, è stata accettata la concausa dell’impianto alla morte di mio padre, vi racconto la mia storia perché più si dice la verità e meno si può nascondere e perché deve essere un esempio compreso me, non dobbiamo avere paura dei colossi economici che abbiamo davanti, dei colossi politici che noi abbiamo la verità dalle nostre parti non fermiamoci mai perché dobbiamo difendere la verità e la nostra dignità.

Il reparto della morte (espandi | comprimi)
Ciao a tutti gli amici del blog di Grillo, sono Daniele Esposito Paternò, ho 28 anni e sono di Gela, vi racconto la mia storia, dal 1972 al 1994 a Gela vi era un reparto chiamato Clorosoda, un reparto denominato il reparto della morte, lì dentro vi lavorava mio padre, aveva la mansione di capo turno, nel 2006 a mio padre è stato riscontrato un tumore al polmone,

Difendere la verità e la dignità (espandi | comprimi)
Uno dei motivi per il quale continuo a andare avanti, sono andato avanti e andrò sempre avanti è che noi abbiamo le prove, abbiamo i testimoni, abbiamo i morti, i malati, nonostante ciò l’azienda nelle aule giudiziarie continua a dire che era tutto ok, che non c’erano perdite, che i lavoratori erano al sicuro, voglio leggere una cosa

Siamo-in-guerra

Siamo in guerra, di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
La Rete contro i partiti, per una nuova politica
Acquista oggi il libro o l'ebook

23 Nov 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (497) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non puoi farne una causa ... passano anni... anni ... anni....Ma lo sai come funziona la giustizia????

Rino 29.11.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti ,volevo solo fare un appunto riguardo la crisi che stiamo attraversando,crisi speculativa da quando è stato introdotto l' euro nel nostro paese ad un cambio puramente speculativo dove senza alcun controllo chi ha potuto ,appunto ha speculato . Molti di questi speculatori commercianti ,artigiani(senza parlare degli sfruttatori delle masse), ecc. oggi piangono sembrando ignorare che la ricchezza di un paese è fatta da tutti. Ma non è un equazione difficile ,tutti sapevano e adesso molti piangono.

Stefano Buratti 28.11.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

grazie beppe!

stefano galli 28.11.11 16:44| 
 |
Rispondi al commento

per chi capisce l'inglese guardatevi questo canale e rimarrete a bocca aperta per come hanno fatti imbrogli finanziari per ritrovarci cosi!

http://www.youtube.com/user/MaxKeiserTV

john buatti Commentatore certificato 25.11.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Vi ho tradotto quest'articolo che ho trovato incuriosito dopo aver sentito il programma radio di Alex Jones su www.infowars.com, per chi non lo sapessa lui si schiera contro la globalizzazione le banche globali e i governi che cercano di levarci la liberta e/o vita.
Qui se avete pazienza nel leggerlo c'e un intreccio pauroso!

http://translate.google.com/translate?hl=en&ie=UTF8&langpair=en|it&u=http://www.thetotalcollapse.com/goldman-sachs-conquers-europe/

john buatti Commentatore certificato 25.11.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Goldman Sachs banca multinazionale americana ha aiutato la Grecia a mascherare la situazione economica aggirando cosi la UE e di conseguenza ci siamo presi il loro debito cioe salvandoli con prestiti e li pagheremo x anni.

Tradotto con google translate

http://translate.google.com/translate?hl=en&ie=UTF8&langpair=en|it&u=http://www.spiegel.de/international/europe/0,1518,676634,00.html

john buatti Commentatore certificato 25.11.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

L' Italia non ha più niente!
Negli anni 60, 70 e 80 l'Italia produceva.
Ora non produce più niente, ora si basa sui servizi.
Ma servizi di cosa e servizi a chi?
La fregatura della borsa è quella di basarsi su ricchezze fittizie, non reali. I nostri padri ci credevano nel futuro perchè c' era qualcosa di concreto di tangibile. Oggi siamo destinati ( noi popolo di musicisti e di poeti) a fare una brutta fine perchè se non mostriamo le unghie FACENDO vedere cosa possiamo fare saremo sommersi dai lavoratori extra (cinesi, indiani, giapponesi) che si sono fatti il culo a mandolino per avere una cultura e per poterla vendere a basso prezzo.
Ci toglieranno ( anzi ci stanno togliendo) la possibiltà di competere perchè sono più istruiti, sono in tanti e costano meno. Ci siamo persi e non riusciremo ad uscirne, è troppo tardi!

Maurizio Besana 25.11.11 00:17| 
 |
Rispondi al commento

I mercati azionari non sono un barometro dell'economia ma bensì il barometro della gente che ha investito in azioni che vende per minimizzare le perdite e compra quando conviene cioe prezzo basso. Sono guidati dal senso del guadagno temporaneo e non da fattori econo mici del paese !
Se oggi certi titoli vengono rimessi in vendita da una banca qualsiasi per ridurre le perdite a se stesse automaticamente milioni di persone metteranno in vendita le loro azioni per non vederle svalutare e minimizzare le perdite!
Di conseguenza la ditta che e' finanziata per sopravvivere da queste azioni si trova senza aver fatto niente di male svalutata sul mercato e da quel punto soffre di liquidita e i poveri lavoratori si ritrovano senza lavoro!
Questo e' il problema del mondo.
Per evitare questa speculazione basta che si faccia una legge che non permette a chi non ha soldi per aprire una ditta di metterla sul mercato delle azioni che e' fatto di gente che compra e venda quelle azioni per guadagno senza sapere nulla di quella ditta e cosi facendo ne determina il suo futuro cioe il fallimento, perche l'unico interesse e' quello di far soldi e non di come va la ditta e/o i suoi dipendenti!
Se invece la ditta viene finanziata da un ente finanziario il problema non esiste, la ditta risponde solo a quell'ente finanziario e non a milioni di persone sul mercato delle azioni!

Liberiamoci di Wall street e il mondo ritornera' a lavorare.
Questa gente sui mercati non fa altro che premere un tasto da oggi a domani per guadagnare e non sa nulla del tuo lavoro o quanti anni lavoravi per quella ditta o tanto meno se hai un debito o una famiglia a carico!
Levate i soldi dalle banche e metteteli in piccole enti di credito facendo cosi fallire il loro potere speculativo!

http://www.youtube.com/watch?v=H5glg6obu5Y
http://www.youtube.com/watch?v=FYAi6xNZ2IA

john buatti Commentatore certificato 24.11.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento

“Calati junco c’a passa la china”
Era questo il motto della mafia siciliana che ha informato di sé l’intera cultura politica italiana dal 1960 in poi.
Forse anche prima.
E’ la cultura dell’ineluttabilità che non siamo mai riusciti a scrollarci di dosso.
E i danni e le tragedie che ha prodotto sono sotto gli occhi di tutti.
Io credo che sia arrivato veramente il tempo di una poderosa rivoluzione culturale.
Non sono ottimista, però, lo confesso, credo che blog come questi possano costituire dei validissimi presupposti per iniziare a scuotere nelle fondamenta il nostro degrado morale.
Forse mi sbaglio, forse è ancora presto, ma io non mollerei questa strada.
Anche perché non vedo alternative in questo momento!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 24.11.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento

secondo me ha lo spirito giusto per parlare con Grillo, nel senso che è una persona simpatice intelligente e molto versata alla politica, inoltre ha politicamente l'età di un trentenne.
Cpomunque a me interssa solo cha capisca questo, e non so ancotra se Grillo condivida:

Su Merkel Hinkel - Sarkozy - Monti, masoprattutto sukl fda farsi adesso prima di tutto io la penso così:

Peccato che rappresentino e sbandierino quegli stessi stati nazione che stanno affossando l'Europa a cominciare dalla signora Merkel.
Peccato che rappresentino/rappresentiamo generazioni che si dimostrano indegne, sorde e mute rispetto al sangue versato dai loro padri e perseguano la stessa organizzazione degli stati che ha portato i loro padri prima alla disperazione dello scontro fratricida e poi allo spargimento con scempio del loro stesso sangue.
Altiero Spinelli, dal confino "nazionalista" di Ventotene a compendio della sua analisi storica dei drammi della sua epoca scriveva con stentorea e credibile (in quanto siglata col sangue suo e dei suoi) determinazione:
"Il problema che in primo luogo va risolto, e fallendo il quale qualsiasi altro progresso non è che apparenza, è la definitiva abolizione della divisione dell’Europa in stati nazionali sovrani."

Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Eugenio Colorni, da Manifesto di Ventotene, 08/1941
__
Trovatemi un solo papavero politico del nostro paese o europeo, che abbia la dignità di riprendere, sottoscrivere e dare, non dico il suo "sangue", figuriamoci al tempo dei bamboccioni, ma il suo seppur pavido consenso, per questo testamento dei loro padri.

Però hanno dedicato al Altiero Spinelli, convegni, sale ed effigi, ad Altiero Spinelli, costoro!

E QUESTA E' LA SOLUZIONE PER L'EUROPA E PER CIASCUN CITTADINO EUROPEO

Nessuno, non solo, ma se glielo rammenti sono pronti a chiuderti la bocca per conservare i loro privilegi pro-tempore ed aggravare la situazione sociale fino alla morte, al fallimento della loro stessa stirpe.

Gastone L. Commentatore certificato 24.11.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivato il clone, e non credo di sbagliare se dico che sia dovuto ad un essere indegno che si chiama Mori.


Poichè non sa rispondere a quello che gli viene contestato con i mezzi leciti, usa questo mezzuccio per discreditare coloro che scrivono.

Era una prassi che è stata usata in passato e, giustamente, cancellata.
Penoso che sia ancora accolta.

Ma spero che, dato che è l'espressione più infima della stupidità di qualcuno, sia immediatamente soppressa.

mgras 24.11.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Viviana, apprendo leggendo un tuo post che hai settantanni!!!
ma è vero? Perchè mi è diffice crederlo,vista la tua freschezza nell'analizzare le cose!!
Complimenti vivissimi, cara Viviana.
Però un consiglio te lo devo dare comunque,tanto avrai capito come sono fatto: tralascia di replicare ai mentecatti che cercano di offenderti!!
Quelli, sono mentecatti,e proprio per questo non servono nemmeno a loro stessi!!!
Ciao, ragazza!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 24.11.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se devo ammettere che se al sud ci sono, per esempio, mille imbrogli da mille euro, al nord se ne fanno dieci da un milione di euro ciascuno.

Devo dirlo altrimenti si potrebbe pensare che sono intellettualmente disonesta.

mgras 24.11.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Vado dal veterinario.

Ho un pò di pus nelle parti intime.

mgras 24.11.11 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Fa. Sin. Pat. La Fabbrica senza Padroni (Zanon, Argentina)

Sub-Ita

1) http://www.youtube.com/watch?v=7LmWt_aq2nA&feature=related

2) http://www.youtube.com/watch?v=A-LdCCgnNes&feature=related

3) http://www.youtube.com/watch?v=dR7Utpg9xgA&feature=related

fil. ippo Commentatore certificato 24.11.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli altri e altre scusino l'interruzzione, torno al mio lavoro.
Saluti!

Alex Scantalmassi 24.11.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento

IL COMPAGNO VECCHIONI prenderà DUECENTOMILA mila euro (ALLA FACCIA DEI PRECARI E DELLA SITUAZIONE ITALIA) per la nouvelle vague intellettual-canzonara NAPOLETANA. «L’ho fatto per amore», ha risposto lui. Si capisce. L’ha fatto per amore. E meno male: se lo faceva per soldi, toccava vendere il Vesuvio per pagarlo.

Piera della Marmora Commentatore certificato 24.11.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Fiat punta a cancellare la Fiom dai propri stabilimenti per avere mano libera contro i lavoratori. Non è “il ritorno agli anni 50”, come spesso si dice. E' peggio. Negli anni 50 la Fiom, pur discriminata, aveva formalmente una presenza legittima in fabbrica e nella rappresentanza sindacale ( Commissione interna). Ciò che la Fiat oggi vorrebbe assomiglia di più al regime aziendale degli anni 30, con la cancellazione ex lege di ogni presenza sindacale indipendente dal padrone. E' una provocazione gravissima non solo contro i lavoratori della Fiat, ma contro tutti i lavoratori italiani. Una provocazione coperta e avallata dal nuovo governo dei banchieri, sostenuto da Bersani, Di Pietro, Berlusconi.

Contro questa provocazione non bastano iniziative giudiziarie né puri scioperi simbolici. E' necessaria una risposta tanto radicale quanto radicale è l'attacco del padrone: una mobilitazione straordinaria e continuativa, che, partendo dal gruppo Fiat, punti a coinvolgere l'intero mondo del lavoro, collegando la difesa intransigente dei diritti sindacali ad una piattaforma generale e unificante di rivendicazioni sociali. Alla spallata della Fiat deve rispondere una spallata operaia. L'unica che può ribaltare la china discendente degli arretramenti. L'unica che può fermare la valanga avversaria. L'unica che può imporre al centro dello scenario sindacale e politico le esigenze degli operai, non quelle dei padroni.

segue-->


per chiunque cita DESTROnzi CHE si oppongono
ai "poteri forti"...ricordo ciò che è scritto
anche su wiki...che tutto sommato ce coje !!!!


Il conservatorismo è una corrente politico-culturale dalle fisionomie diverse a seconda dei contesti nazionali. In polemica con la Rivoluzione francese, «i conservatori avversano i progetti utopistici di società perfette e i mutamenti troppo radicali,

credono nella libertà individuale ◄

e nel mercato, ◄

sono severi in tema di ordine e legalità e nutrono un particolare rispetto per la tradizione,

la famiglia e la

religione»

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

non si leggono OPPOSIZIONI IDEOLOGICHE a riguardo!

il resto è monnezza che gettano nei cuori di chi
IGNORA !


Roberto Fiore, forza nuova:
"Il golpe finanziario è riuscito"!
Come allora furono regalati ai poteri forti l'IRI (una delle più grandi aziende del mondo) ed altri asset della economia italiana,oggi si prepara la vendita dell'oro, di Finmeccanica e soprattutto di quello che è per gli Italiani il patrimonio più importante, la casa".
"Di fronte alla totale complicità di tutta la sinistra e del centro e alla resa (che si trasformerà in complicità) del centrodestra, Forza Nuova rimane l'unica forza Italiana in opposizione a Monti. Piuttosoto che regalargli l'Italia, dovremmo aprire un procedimento contro Monti e Draghi, perchè hanno sabotato l'economia italiana a favore di Goldman Sachs e delle banche anglosassoni"
On Roberto Fiore

Paolo Ferrero a radio radicale:
http://www.radioradicale.it/scheda/340590

La lega e parte del pdl non si fidano dell'amico delle banche!

LDM: Anche se per fare meglio di berlusconi ci vuole poco
"teme" una macelleria sociale"!
Vendola frena su monti prevedendo una continuazione del governo berlusconi.

Questo e' il pacchetto NO*monti!

Bersani e Fini invece di opinioni differenti:
Fiducia incondizionata a Monti e hanno telefonato a Oliviero Toscani per sostituire Nazinger e l'imam nella pubblicita'.

"Democratici" compatti su monti redarguiscono fassina perche' troppo di sinistra.
Terzo polo con rutelli e pocherie simili sono pronti a mangiare pane e cicorie pur di sostenere monti.
Casini e la Cei, in monti hanno visto bocconi di luce!
Questo il secondo pacchetto SI*monti!

Quando si vota?
Buon appetito!

Parte

antђony c, ★ Commentatore certificato 24.11.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT ma non troppo.
Caro Monti se vuoi credibilità ti prego fai i seguenti provvedimenti,non costano nulla anzi si risparmia:
Abolisci il contributo ai Quotidiani.
Abolisci i contributi ai Partiti(contributo elettorale)
Abolisci le auto blu.
Riforma la legge porcata.
Ed infine chiama Guarguaglini e consonte e mandali a fare in culo.
Quest'ultimo provevdimento perchè il faccendiere di Finmeccanica ha dichiarato:" Niente dimissioni,nessuno me le ha chieste ed inoltre Citricalà non mi ha convocato,ci sonio andato io e non mi ha detto di andermene"; ebbene Caro Monti devi azzerrare i vertici di Finmeccanica e mandare in galera guarguaglini e consorte e poi dorgli tranquillamente che se ne può andare!
Ma che cazzo di gente abbiamo!
E' una vergogna!
Ladri,farabutti e non ho altre parole per definire questa gentaglia!
Magistratura dove sei?????????

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 24.11.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non abbiamo gli attributi per farci valere, non ci rimane che sperare in una Europa guidata dalla Germania, vista la situazione senza via di uscita in cui ci troviamo. E' la cosa migliore che possa capitarci per sperare in un futuro migliore.
La Germania ha dimostrato di saperci fare ed ha molto da insegnarci sul piano sociale, economico e politico, soprattutto a noi italiani.
Da italiano sconfitto sono pronto a votare politici come la cancelliera tedesca Angela Merkel, che non conosco, ma di sicuro è meglio di qualsiasi altro politico italiano attualmente in circolazione.

oreste soria 24.11.11 13:14| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sentito delle voci: si dice che la parte asiatica dell'ex URSS si voglia unire ad altri paesi asiatici al fine di creare una PROPRIA moneta, da contrapporre all'Euro ed al dollaro.

Cosa ne sa il tuttologo Desanlenin?

mgras 24.11.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ce lo mettono nel cumulo
23 novembre 2011 | Autore Nicoletta Forcheri | Stampa articolo Stampa articolo

Vogliono riformarci le pensioni.

Si pensi a questo: Prodi, il confratello di Monti, colui che aveva vietato i cumuli tra pensioni, e tra pensione e redditi lavorativi, al punto che un contadino con una pensione da fame non poteva neanche più fare une vendemmia, cumula ben TRE PENSIONI, per un totale di 15000 euro al mese!

Questo dovrebbe essere il regime in cui si dovrebbe finalmente vedere chi oserà sollevare il vero nodo della questione: il conflitto di interessi, tra cosa pubblica e cosa privata, tra bene pubblico e asset bancario, tra benessere comunitario e ricchezza privata, tra solidarietà e interessi, tra società e banca.

Aggiornamento: Dagli ultimi dati apprendo che Mario Monti cumulerebbe MENSILMENTE

vitalizio senatore a vita, per la neonomina indecente due giorni prima di paracadutaggio a primo ministro Italia da serbatoio Goldman Sachs: 25000

Emolumenti capo di governo, DA NON ELETTO: 12000 euro

Pensione: 35000 euro

http://www.scribd.com/doc/73510729/Tabella-pensioni-cumulo

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 24.11.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che da tempo non si riesce a essere un minimo coerenti in questo BLOG (mi riferisco a noi simpatizzanti al M5*)?

Possibile che non si accetti un minimo di sana e giusta critica per migliorare/crescere, oppure siamo perfetti (vedasi i sottocommenti al mio di Mak e Manuela)?

Qualsiasi cosa si propone, o si chiede, arrivano subito i pompieri a bannare/rossare (non credo sia il caso di nominarli tanto sappiamo chi sono)e scrivere che tutto è funzionante così com'è e che ci sono già varie forme di visibilità del movimento (studio legale? forme di visibilità in tv/radio/giornali?) che io sinceramente non conosco.

Nando, sei a conoscenza che ci sia uno studio legale che ha preso iniziative???

Addirittura è stato scritto che cè già il nostro rappresentante a livello nazionale!!
Mi piacerebbe conoscerlo anchio se non chiedo tanto!!!

Forse un minimo di umiltà non farebbe male, considerato le difficoltà già affrontate per le elezioni passate, che dovrebbero far riflettere e soprattutto crescere.

Contarefinoatre Rosso, Torino Commentatore certificato 24.11.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appassionato fin dai primi anni di scuola dalla storia della Russia per il fatto che non riuscivo
a comprendere come mai lo Stato più grande della
Terra fosse così "compatto" nell'insieme !

Guardate la differenza ...sebbene non sia quella dell'ex Unione Sovietica, eh!

Russia 17.075.400 km²

Europa 10.180.000 km²

- quante RAZZE DIFFERENTI sono comprese in quei
17milioni di kmquadrati ???

- hanno la "moneta unica" ...già da molti anni!
- avevano una base culturale ideologica che ancora
esiste nei cuori del popolo.

NON HANNO MAI AVUTO RATTI LEGHISTI XENOFOBI DI MERDA , o meglio, FURONO SPAZZATI VIA TRAMITE
PIOMBO O GULAG !!!

che poi somiglia anche alla famosa guerra di secessione degli Stati Uniti, eh!...magari con
protagonisti differenti e non propriamente socialisti!

In sostanza :

si puo' creare una alleanza-federazione-comunità
di NAZIONI senza le basi del socialismo ?

ma va là! va!

- poi si scrive: "è l'Europa delle banche e non dei popoli "...grazie a 'sta minkia !

più si sterza a destra verso il razzismo , più
i poteri forti te se magnano e ti distruggono!

a meno che, scegli l'autarchia! ormai impossibile.
non basta nemmeno "vivere in campagna"...
forse non basta più nemmeno un'isoletta in mezzo
all'oceano Pacifico ! no, non basta!


Credit default swap -Cds - sono un contratto assicurativo attraverso il quale il venditore si impegna a risarcire il compratore nel caso in cui un predeterminato emittente facesse bancarotta e dunque diventasse insolvente, ecco un confronto:

Danimarca 129,98
Finlandia 80,66
Francia 234,45
Germania 111,31
Grecia 4.654,32
Irlanda 598,7
Italia 553
Olanda 113,5
Portogallo 929,8
Slovacchia 292,16
Spagna 433,27

Il resto? Ciance.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 24.11.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Ho letto proprio in questo blog alcuni commenti
che dicevano che le casalinghe non possono essere equiparate alle donne che
lavorano.

Io qualche obiezione da fare l'avrei, perchè governare una casa, un marito
e gli eventuali figli, occuparsi della spesa, delle bollette e delle
questioni amministrative relative al bilancio familiare ed alla gestione
della propria o della casa in affitto riunisce in sè diverse figure
lavorative.

Le donne che oltre a occuparsi di tutto questo lavorano anche fuori casa
sono delle superdonne: chi ne ha fatto parte, ed adesso è passata alla fase B, causa età, non è che ne viene sminuita.

C'è un vantaggio: il poter gestire il proprio tempo.

Si può cioè rimandare a domani quello che non va di fare oggi: ma alla
fine si dovrà farlo.
E non sono impegni da poco.

*************
Questo commento era stato scritto in risposta ad un blogger.
L'ho leggermente modificato per renderlo meno personale, come era, visto che rispondeva ad una precisa domanda.

Mi sembra che certe affermazioni siano condivisibili e non capisco perchè dunque un commento di questo genere sia stato cancellato.

Conteneva insulti? Era di contenuto razzista ?(a parte che bisognerebbe chiarire cos'è il razzismo).

Che si voglia difendere una categoria sottostimata e negletta non è accettabile?

Con quale criterio vengono cancellati certi commenti?

Solo in base a chi li scrive?


mgras 24.11.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'ici quest'uomo della foto quello tutto dorato la pagherà?

http://a7.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/s320x320/299161_2288794792283_1621369275_2294362_176277871_n.jpg

Acul utopiA Commentatore certificato 24.11.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

www.larimacolpelo.com Attualità, politica, economia e cultura in rima. Fatti due risate e clicca sul blog!

larimacolpelo l., Roma Commentatore certificato 24.11.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

stamattina voglio fingere di avere 40anni di meno
e non sapere un ciufolo di politica ...per cui accendo il computer, invece di un playgame, invece di un youporn, o youtube music , cerco il significato di "destra" e "sinistra" su wiki ...o altro. Perchè sono entrato sul blog di Grillo, il
mio personaggio preferito (comico) e mi trovo vari
titoli e uno di lato (tze tze) che non capisco.

-A Gela si muore

-immigrati distrazione di massa (?)

-via dalle città , torniamo a vivere

-E’ l’Europa delle banche, non dei popoli

Con il termine destra nel linguaggio politico si indica la componente del Parlamento che siede a destra del presidente dell'Assemblea e che tradizionalmente fa riferimento alle componenti politiche conservatrici, o reazionarie. Nell'evoluzione storica nella destra sono stati inclusi i gruppi politici liberali, nazionalisti e monarchici, ma anche i movimenti di natura fascista e i movimenti neofascisti (in questo caso si parla di destra estrema).

Il conservatorismo è una corrente politico-culturale dalle fisionomie diverse a seconda dei contesti nazionali. In polemica con la Rivoluzione francese, «i conservatori avversano i progetti utopistici di società perfette e i mutamenti troppo radicali, credono nella libertà individuale e nel mercato, sono severi in tema di ordine e legalità e nutrono un particolare rispetto per la tradizione, la famiglia e la religione»


Con il termine sinistra, utilizzato nel campo della politica, si indica la componente del Parlamento che siede alla sinistra del Presidente dell'assemblea e, in generale, l'insieme delle posizioni politiche qualificate come più egualitariste della destra

L'egualitarismo è una teoria morale che pone in risalto l'uguaglianza di tutti gli esseri umani. Questo tipo di teorie sostengono che l'uguaglianza dei diritti e delle opportunità in ambito politico, economico, sociale e civile deve sempre prevalere in tutti gli aspetti della civile convivenza delle società umane.


già !

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 24.11.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto che roba? La Massoneria (GDO) minaccia Monti:
http://www.grandeoriente-democratico.com/Grande_Oriente_Democratico_avvisa_cordialmente_Giorgio_Napolitano_e_Mario_Monti.html

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Buonanno: "La Padania esiste: la prova è il Grana Padano"
*************
E la Basilicata esiste perchè esiste il basilico.
L'Inghilterra perchè esiste la zuppa inglese.
La Scozia perchè esiste la doccia scozzese
(dal web)
I cretini esistono: la prova sono le cretinate
(questa è mia)

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 24.11.11 11:39| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giro di vite contro la prostituzione.

Il nuovo Governo vara un decreto che mira ad inasprire le sanzioni con chiunque venga sorpreso per strada a contrattare il prezzo con la Lega.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 24.11.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cassandra scrive
SEMBRA UNA CRISI MA E’ UNA GUERRA FINANZIARIA.

Molto tempo fa pochi decisero la crisi europea, per evitare che il dollaro crollasse. Gli sciacalli hanno puntato tutto sui Credit Default Swaps.Una strategia per evitare un’ondata di vendite di dollari da parte delle Banche Centrali ed il conseguente crollo del Dollaro.L’unico modo per rafforzare il dollaro passava attraverso un attacco all’euro le cui compravendite ammontavano circa a mille miliardi al giorno:impossibile pensare ad un attacco frontale contro una moneta così forte.Quindi,gli sciacalli degli hedge funds di New York –fra cui anche certi protagonisti della distruzione di Lehman Brothers –hanno cercato i fianchi più deboli del sistema europeo e li hanno individuati nei mercati dei Titoli di Stato di alcuni paesi iniziando da Grecia e Portogallo. Esportare la depressione economica mondiale verso l’Europa, creando un caos di piccole monete è stato facile per la speculazione che ha scaricato la crisi sull’Europa,con l’intento di indebolire a tal punto l’euro da impedirgli di fungere da riserva mondiale accanto al dollaro o al posto del dollaro. Per aumentare il potere distruttivo di questi attacchi speculativi, si usa una forma di derivati che si chiamano Credit Default Swaps. Con pochi soldi si può scatenare un effetto notevole al ribasso.
MONTI? Sta menando il can per l'aia, permettendo agli sciacalli di proseguire la folle corsa verso la rovina dell'Eurozona.
.
Mi pare convincente,anche considerando che la cosa che dette più noia agli Stati uniti e che determinò l’attacco a Saddham non fu la presenza di pozzi di petrolio, che c’erano già da prima, ma il fatto che Saddham avesse cominciato ad accettare per il pagamento del suo petrolio l’euro,cosa che avrebbe danneggiato il dollaro, e avrebbe potuto spargersi a macchia d’olio ad altri compratori.
Continuo a pensare che il dollaro e il potere americano si reggano su questa crisi voluta e non vedo come la Cina possa inserirsi utilmente.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giro di consultazioni fra ban ki moon, obama e la ue
sulla situazione in Egitto.
obama ha chiesto a ban ki monn se in Egitto stesse succedendo qualcosa,
ban ki moon, all'oscuro di tutto ha promesso di informarlo se avesse saputo qualcosa dalla ue,
la ue, che ha dichiarato che oltre a una lite in piazza fra ragazzi, non sapeva!
Ragazzi che hanno accusato sintomi di tosse per i lacrimogeni made in israele!

Sorte peggiore e' toccata ai rivoltosi yemeniti che sono stati umanamente trucidati dal dittatore saleh,
fantoccio usa-saudita e dai droni usa.
Il massacro si completo' con l'uccisione di 40 patrioti yemeniti prontamente etichettati come rivoltosi legati ad Al Qaeda!

In Egitto e nello Yemen i rivoltosi non hanno il "pedigree"...

a differenza di quelli libici e quelli siriani che chissa' come, sono riusciti e riescono a tener testa ai governanti dittatori con armi ultramoderne.

Nello Yemen comunque, di fronte a sti rivoltosi che non c'hanno paura di morire e, non contenti "insistono" nella rivolta, hanno trovato la soluzione diplomatica:
Uscita di scena di saleh, con congrua buonuscita da consumare in qualche isola tropicale, localita' esotica a scelta.

antђony c, ★ Commentatore certificato 24.11.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Cara o caro ipocrita leghista
Perché non dici chiaramente che Maroni è una bufala che fa solo finta di fare quello che dice?
Perché non dici che non ha fatto nulla per evitare che la mafia entrasse nelle istituzioni dello Stato?
Perché la Lega ha votato contro le autorizzazioni a procedere rivolte anche da tre diversi procure a membri del parlamento per collusione mafiosa?
Perché non dici chiaramente che in 8 anni Maroni non ha fatto niente per sbloccare i beni sequestrati alla mafia e se la Lega lo avesse voluto lo avrebbe fatto, ma c'era da difendere criminali che raccolgono voti per Berlusconi?
Perché non dici chiaramente che Maroni la lotta alla mafia l'ha fatta bloccando le procure, depenalizzando i reati, votando scudi fiscali o distorsioni processuali, prescrizioni facili e imbrogli legislativi?
Perché non parli a tutti dei tagli che Tremonti e Maroni hanno fatto alle forze di sicurezza interne mentre le spese militari sono arrivate a ben 46 miliardi?
Perché non ci fai sapere che ci sono sedi della polizia che non hanno i soldi per la benzina, che le auto di servizio sono vecchie e obsolete ma che si procurano auto costosissime ai capi dei dipartimenti, alle sedi ministeriali..?
Perché non ci spieghi come mai la Lega aveva esordito raccogliendo le prove della funzione di mediatore di Berlusconi come riciclatore del denaro sporco del narcotraffico colombiano? E che le aveva cercate presso la polizia svizzera? Ma poi ha lasciato cadere ogni riferimento dei legami esistenti e provati di Berlusconi con la mafia? E ha preferito glissare sui processi a dell'Utri? O sui pizzini di Provenzano e di Ciancimino che provavano che la mafia si diresse su Berlusconi per riciclare in edilizia e altro i suoi danari sporchi al Nord e anzi voleva pure un canale tv?
Dov'eri tu quando ricevevo e pubblicavo l'appello che mi è arrivato dalla DIA, il dipartimento antimafia espressamente creato da Falcone, che sotto i tagli di Maroni rischia di essere totalmente smantellato?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Napolitano prima di avventarsi a manifestare il suo amore per l'extracomunitario nei salotti d'onore dovrebbe girare i centri urbani e le periferie dove ci sono più stranieri che italiani, venga a vedere ad esempio a genova in via prè o in via sampierdarena dove la prostituzione straniera, lo spaccio di droga straniero, l'evasione del commercio straniero e la criminalità straniera sono all'ordine del giorno, il presidente si chieda piuttosto in quali condizioni socio-economiche sono le poche famiglie italiane rimaste. Il presidente degli italiani dovrebbe sapere che la maggiorparte degli stranieri sono poveri e non hanno alcun interesse di conoscere la storia o di perfezionare la lingua italiana, essi da noi vogliono solo i soldi....
Noto con profondo rammarico che il presidente della repubblica italiana non fa alcuna differenza tra gli italiani e gli extracomunitari, ad esempio il presidente della repubblica non da la precedenza e non difende i disoccupati italiani che sono costretti a lavorare a basso costo dovuta alla concorrenza degli stranieri che essendo disperati accettano qualsiasi tipo di condizione lavorativa, i commercianti italiani sono sull'orlo del collasso dovuta dalla concorrenza dei mercati illegali di contrafazione straniera o di prodotti esteri, la mancanza di civiltà, di rispetto dell'ambiente e di ghetizzazione: tra le diversità ho riscontrato da diversi anni che non c'è assolutamente voglia d'integrazione e di socializzazione con il diverso:
- i sudamericani abbandonano mobili nei portoni, carrelli dei supermercati, reti e materassi nei pianerottoli o nei bidoni della spazzatura, fanno rumore con musica latino ameriicana tutta la notte, non salutano se t'incontrano per le scale, spesso vivono in più famiglie in subaffitto, si ubriacano da far schifo e diventano violenti ecc..
-molti marocchini spacciano droga, alcuni aprono negozi....
-parecchi albanesi rubano in casa o fanno i maniacci delle prostitute...

Napolitano vada a fanculo va..

Acul utopiA Commentatore certificato 24.11.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Roma Capitale? Meglio capirsi
Scritto da paolo garuti
«Capitale» è parola curiosa come la sua storia. Secondo il Devoto-Oli è testimoniata, in italiano, nel XIII° secolo come sostantivo maschile ed assume subito il senso economico che avrà nell’opera di Karl Marx: «Sostantivato del latino capitalis, derivato di caput -ĭtis ‘capo’, in quanto rappresenta una messa in valore maggiore rispetto alla somma rappresentata dai frutti». Dalla formazione, però, apprendiamo che in origine è un aggettivo in -alis, come esiziale, banale, convenzionale ecc. Nella letteratura italiana appare come tale nel XIV° secolo.
Qui il Devoto-Oli è impreciso, poiché fra gli esempi conta il «peccato capitale». In realtà, la teologia morale, da cui questo uso dell’aggettivo è stato creato, parla principalmente di «vizi capitali», non tali per la loro gravità, ma perché in numero di sette servono da «capitoli», da caselle d’uno schedario, per sistemare l’enorme gamma dei vizi. Per questo, vizio capitale è l’ira, che comprende, pur essendo molto meno grave, la mania omicida; vizio capitale è l’avarizia, che comprende, pur essendo anch’essa meno grave, la propensione viziosa al furto con scasso o all’evasione fiscale. Il peccato è un atto, mentre il vizio è una abitudine consolidata o una tendenza: per questo non esistono «peccati capitali» anche perché uno può essere affetto da un vizio senza passare all’atto peccaminoso o limitandosi ad atti indifferenti, come l’avaro che conta compulsivamente soldi lecitamente acquisiti.
La confusione terminologica, propria della lingua parlata, è stata indotta da un differente uso dell’aggettivo. «Capitale» è detto di sentenza, pena o esecuzione che conduce a morte il condannato: tale è perché prodotta agendo con oggetti taglienti, masse contundenti, terminali elettrici o cordami variamente annodati sul capo del reo, o perché spinge una vita umana al punto finale pensato come «capo» della medesima.

ippolita ., genova Commentatore certificato 24.11.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

so che non c'entra nulla, ma a Gela succedono tante cose strane come anche l'intenzione di smembrare l'istituto Majorana, un'eccellenza nazionale nell'informatica e nella diffusione del software libero, annullando il lavoro portato avanti da anni con grande successo misurabile in 4000000 (si, si, milioni!) di pagine web esterne che riportano il link al sito dell'istituto. Per info:

http://www.istitutomajorana.it/index.php?option=com_content&task=view&id=1583&Itemid=33

e

http://www.istitutomajorana.it/forum/Thread-Vogliono-chiudere-il-Majorana-gi%C3%B9-le-mani-dal-Majorana?page=8

Per favore, so che i morti sul lavoro sono più importanti, ma parlatene, parlatene , parlatene.
Grazie

Paolo Baiocco 24.11.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Buon proseguimento, devo andare. Ci si rilegge! Ciao!

Alex Scantalmassi 24.11.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Oggi negli Usa & Getta è il Giorno del Ringraziamento, la nostra Borsa approfitta dei giorni festivi degli Americani per un rimbalzino.
Speriamo resista almeno fino a domani! ah ah! :)

Alex Scantalmassi 24.11.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

noi cittadini siamo carne da macello,
agnelli che aspettano nella paura la mattanza.

La lettera di Daniele Esposito Paternò, che colgo l'occasione di salutare e stimare per la sua tenacia, ne è un esempio.

Tanti sono gli esempi e sono sempre più espliciti, si veda la Sicilia di oggi e la Liguria di ieri e via dicendo.

Ti invito nuovamente (e non mollerò nel farlo!!) a considerare il suggerimento che ci sta fornendo Santoro:
non basta il Blog, occorre arrivare a casa delle gente con le tv locali, perchè altrimenti Noi rimarremo per gli occhi dei cittadini-capre italiani dei giovani inesperti per la politica e tu un ricco comico che grida per farsi pubblicità.

Perchè non affiancarsi a personalità come Santoro o Travaglio ?
Perchè non dare spazio televisivo a tutte le tue denuncie ed i tuoi ospiti?
Perchè non dare immagine di giovani capaci e onesti ai capi liste M5S ?

Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 24.11.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=459

ippolita ., genova Commentatore certificato 24.11.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

I tasso sui Bund tedeschi ha superato il 2%, quindi non lasciatevi ingannare dalal riduzione dello spread con i BTP, il tasso d'interessi sul debito che paghiamo resta invariato...

Buona giornata!

Alex Scantalmassi 24.11.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissimi dubbi che la frase di Monti: "...andremo a fondo..." sia stata effettivamente un lapsus...
Alla fine dell'incontro il pdc post gnomo ha chiesto insistentemente di provare un Bobcat..

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 24.11.11 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
vivo a San Salvo in provincia di Chieti.
A maggio 2012 ci saranno le votazioni amministrative dopo che il sindaco
uscente è stato sfiduciato ad agosto. Alcuni giovani hanno creato
il locale movimento 5 stelle e sono in fermento.
Mi stanno coinvolgendo.
CONTATTAMI PER ESPORTI UN'IDEA A RIGUARDO CHE INTERESSA L'INTERO MOVIMENTO.
CHIAMAMI E TI RAGGIUNGO, ANCHE SOLO PER UN CAFFE'. (PAGO IO!).

nicoladago2011 24.11.11 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solenne incazzatura di Angiolina Merkel per il flop dell'asta dei Bund...
"Per ogni Bund rimasto invenduto" ha dichiarato la simpatica teutonica "saranno bruciati dieci Btp italiani"...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 24.11.11 09:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA CASTA CONTINUA A SALVARSI.......

I medici che offrivano sconti su Groupon sono stati ammoniti dall'Ordine dei medici. E le lo spirito delle liberalizzazioni?

[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-11-2011]

Prima era stata l'associazione dei medici dentisti italiani a denunciare Groupon per offerte di sconti per cure odontoiatriche; ora tocca all'Ordine dei Medici di Bologna, che ha ammonito quindici medici colpevoli di essere apparsi sul sito di offerte proponendo sconti per i pazienti.

Articolo tratto da: http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=16239#ixzz1ebsWkY6j
Ti ricordo che E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News http://www.zeusnews.com e che a questo sito l'autorizzazione NON e' stata concessa.

Tutto ciò è assurdo, poco dopo l'annuncio del neopremier Monti di un'imminente liberalizzazione delle professioni al fine di ottenere più efficienza e competitività per favorire la crescita.

E' ancora più assurdo se consideriamo che siamo nel pieno di una crisi economica che colpisce perfino la possibilità degli italiani di curarsi e taglia anche la spesa sanitaria pubblica. Speriamo che il neo ministro della Sanità Renato Balduzzi ammonisca ora l'Ordine.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.11.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OPPURE COSI':

IN INDIA CAVIE UMANE INCONSAPEVOLI PER AZIENDE FARMACEUTICHE.

Esperimenti condotti senza informare i partecipanti dei rischi che le sostanze che stanno assumendo presentano. Vittime quasi mai ricompensate, povere e spesso analfabete, alle quali il loro medico aveva mostrato, senza leggerglielo, un modulo scritto in inglese. Lo scrive L'Independent.

http://www.aamterranuova.it/article6461.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.11.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

I MUORE ANCHE COSI'......

Fino ad ora le autorità d'Oltralpe avevano sempre negato responsabilità
Svolta nel caso Franceschi, medico e due infermieri indagati per omicidio colposo
ultimo aggiornamento: 23 novembre, ore 15:21
Firenze - (Adnkronos) - Il pm francese ha accettato le conclusioni del giudice istruttore in merito alla morte del 36enne viareggino, deceduto nella prigione di Grasse nell'agosto del 2010. Non si esclude che altri provvedimenti possano essere emessi contro funzionari del carcere transalpino. Perizia accusa i medici del carcere francese: ''Gravi responsabilità''

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Svolta-nel-caso-Franceschi-medico-e-due-infermieri-indagati-per-omicidio-colposo_312675480433.html

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 24.11.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento

*Invenduto il 35% dei 6 miliardi di titoli di stato offerti da Berlino al mercato; la Banca centrale costretta a intervenire.
Trovo molto interessante lo scivolone dell agenzie di rating che avevano declassato per un giorni la Francia togliendole una A e l'attuale asta deserta dei Deutche Bund che ha fatto cadere dal cielo delle sue illusioni la Merkel.

L'unica speranza è che alla fine il mercato e la Borsa siano così spietati da mettere in pericolo anche gli Stati forti, così che tutti capiscano chiaramente che la macchina è impazzita, e i governi si convincano che si deve porre un freno all'anarco-capitalismo, perché se si lascia che il sistema bancario e borsistico restino incontrollati come adesso, senza freni obbligatori e senza eliminare gli strumenti speculativi più usurai ed efferati,se non si rallenta il vortice mostruoso delle contrattazioni impazzite, si arriverà al collasso finanziario globale, un collasso che distruggerà tutti, paesi poveri e ricchi, con debito minore o maggiore.
Ma finché il collasso non colpirà duramente gli Stati uniti, dubito che qualcuno penserà di porre un freno a questo macello.
Fino allora i popoli saranno torchiati e derubati per arricchire una cricca minoritaria di banche assassine, per finanziare i giochi, perché non altro che giochi sono, degli speculatori mondiali, e per permettere a un gruppo piccolissimo di grandi magnati di giocare a monopoli col mondo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... Così.

"NESSUN" dirigente o dipendente "PUBBLICO" deve guadagnare oltre 5.000 euro/mese e "NESSUN" dirigente o dipendente "PRIVATO" deve prendere "PERSONALMENTE" più di 10.000 euro/mese, tetti stabiliti per "LEGGE" e applicati a "TUTTI" i cittadini, senza distinzioni o eccezioni, dal Presidente della Repubblica in giù.
I "MISTI" (coloro che lavorano abitualmente sia per il "PUBBLICO" che per il "PRIVATO") devono essere "COSTRETTI" a scegliere in quale ambito lavorare. Le "PENSIONI" mensili non devono superare il 50% dei tetti summenzionati (nel "PUBBLICO" non oltre i 2.500 euro, nel "PRIVATO" non oltre i 5.000 al mese) ed erogate "TUTTE" dopo lo stesso identico periodo lavorativo, mettiamo non meno di 30 anni per i lavori usuranti e 35 anni per tutti gli altri.
Già solo questo renderebbe possibile alzare "TUTTE" le retribuzioni e le pensioni "MINIME" a livelli "DECOROSI".
Nessuno vieterebbe alle "IMPRESE" o alle "SOCIETA'" di guadagnare quanto vogliono solo che, non potendo "RIDISTRIBUIRE" più di tanto ai singoli proprietari, soci od azionisti (c'è il tetto dei 10.000 euro/mese a "PERSONA" fisica), sarebbero costrette a "REINVESTIRLI" in "SICUREZZA", "RICERCA" e "SVILUPPO", senza contare la facilitazione dei controlli fiscali, con buona pace degli "EVASORI", "MAFIOSI", "INTRALLAZZATORI", ecc. ecc.
Le "TASSE" sulla "PRODUZIONE" abbassate a livelli talmente "DECENTI" che nessuno avrebbe da ridire alcunché, mentre quelle sulle rendite "FINANZIARIE" alzate al massimo.
Se non ci fosse "EVASIONE FISCALE" è altamente probabile che, più o meno, sarebbero questi i tetti "MASSIMI" che una persona "NORMALE" riuscirebbe a guadagnare "ONESTAMENTE" nella propria vita, ma in un "SISTEMA" del genere la lotta all'"EVASIONE" non avrà "MAI" successo perché "LORO", con i loro "TROPPI SOLDI", non lo permetteranno "MAI".
Troppo semplicistico o addirittura "UTOPIA"? Nell'"ATTUALE" situazione è molto più "UTOPISTICO" sperare di risolvere i "NOSTRI" problemi con "ALTRE" soluzioni...

Gioma 24.11.11 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ormai ogni giorno (e spesso più volte al giorno) sui mezzi di informazione e non, riguardo ai più svariati settori, si parla di "ANOMALIE", come ad esempio "PARTITOCRAZIA", "TECNOCRAZIA", "CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA", "ABUSIVISMO", "ALLUVIONI", "CORRUZIONE", "MALASANITA'", "INGIUSTIZIA", "CRISI ECONOMICA", "EVASIONE FISCALE", "PARADISI FISCALI", "INCIDENTI SUL LAVORO", "DISOCCUPAZIONE", "DELINQUENZA", ecc. ecc. ecc. ecc... e se ne parla (quasi sempre) come se ciascuna "ANOMALIA" fosse a sé stante, indipendente dalle altre, eppure "TUTTE" sono (quasi sempre) legate da un'"UNICA" causa: i "TROPPI SOLDI" che i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" pretendono per sé.
La maggior parte della gente pensa che a volte sia dovuto all'"INCURIA" o all'"INCOMPETENZA" di qualcuno, ai mancati "CONTROLLI" o alla "DISTRAZIONE" di qualcun altro, alla "NATURA" o al "DESTINO", oppure a chissà quale altra causa "DIVERSA" e "IMPONDERABILE".
Credete davvero che sia così? Quasi mai.
Provate a "MEDITARCI" sopra bene e vi accorgerete che "COMUNQUE", in una qualche parte del contorto meccanismo dell'attuale "SISTEMA", c'è sempre un qualche "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" che ha provocato in qualche modo, direttamente o indirettamente, volutamente o inconsapevolmente, quella determinata "ANOMALIA", solo ed esclusivamente perché aspira ad avere egoisticamente sempre più "TROPPI SOLDI".
Ma non è facile convincersene e per arrivare a scoprirlo bisogna "MEDITARCI" sopra davvero bene con la "PROPRIA" testa, senza farsi fuorviare dai "PRECONCETTI" del "DIVIDE ET IMPERA" che i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" propinano continuamente a tutti noi.
Io non sono "ZARATUSTRA", così come non lo è nessun altro al Mondo, e forse sbaglio, ma così come credo che molti siano in "BUONAFEDE", sono convinto anch'io in "BUONAFEDE" di ciò che dico e scrivo.
Dunque, è possibile eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Quindi eliminiamo i loro "TROPPI SOLDI".
Come?...


De Magistris : 220.000 euro di compenso a Roberto
Vecchioni in qualità di presidente
del Forum delle Culture.
De Luca ( sindaco PD di Salerno ) :200.000
euro assegnato all’archistar Massimo
Vignelli per disegnare il logo della
città.
Qual'è il problema tanto pagano sempre i soliti fessi .Complimenti al nuovo che avanza !

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Come ulteriore dimostrazione che la crisi Europea è di sistema ieri sono rimasti invenduti anche i "mitici" BUND Tedeschi.
Ovviamente la risposta della cancelliera non è stata quella di rivedere il sistema Europa e di applicare misure veloci per arginare la crisi, ma quella di una finanza Europea comune, cosa auspicabile, ma non applicabile nel breve periodo.
Ovviamente chi saranno i primi due a decidere di queste norme? Germania e Francia! E allora il Parlamento Europeo (finanziato pure quello con parte delle nostre tasse) che esiste a fare? Per legiferare sulla misura del cetriolo?

Donato Tobi () Commentatore certificato 24.11.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per la serie quanto ci costa la casta , da il Fatto di oggi :
a parte quello che prendono in modo lecito ( super stipendi ,benefit di ogni genere , rimborsi elettorali ) la voce più sbalorditiva è quanto entra nelle casse dei partiti dalle mazzette ogni anno ,la
corruzione ci costa 60 miliardi, quanto gli interessi sul debito.
A questo punto gli eletti del movimento 5 stelle SANTI SUBITO !

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Come si parla di ridurre le enormi spese del carozzone pubblico,salta su qualcuno come Brunetta per cui riducendo le auto blu si risparmierebbe poco,eliminando i vitalizi inutili non si guadagna gran che,eliminando le Province(ce lo ordina anche l'UE) il risparmio sarebbe minimo!?
A parte la menzogna palese di questi falsi contabili,e lo scandalo permanente di una cricca politica che nemmeno in una crisi come questa ha voluto levarsi qualche briciola, nell'insofferenza morale e materiale dei cittadini sottoposti a tagli pesantissimi mentre la cricca di scassapalle continua a gozzovigliare..abbiamo dovuto vedere che il governo B sprechi e abusi li ha pure aumentati
La macchina statale secondo Bankitalia ci è costata 3,8 MLD in più rispetto al 2010(31,6 MLD)
Scrive Iacopo Fo:"La Casta ha dedicato decenni a costruire un sistema estremamente efficiente per aumentare il proprio potere,una diabolica macchina per controllare i cittadini.E,se vogliamo ridare fiducia alla gente,per prima cosa dobbiamo togliere dalla schiena degli italiani il macigno della follia burocratica,dobbiamo rompere il sistema di mungitura che nutre la Casta,tassa nascosta per cittadini e imprese,causa di sprechi assurdi,evasione fiscale, evasione contributiva, corruzione,nepotismo, incompetenza,mancanza di professionalità,sperpero di soldi per la politica,elefantiasi organizzativa dello Stato
Questa inefficienza globale costa allo Stato 400 MLD l'anno.Una cifra stratosferica senza cui gran parte degli italiani si salverebbe dalla povertà
Non abbiamo bisogno di tagliare lo Stato Sociale dobbiamo tagliare l’inefficienza dello Stato.La lotta al burocratismo è l’unica in grado di fronteggiare il tentativo dell’1% ricchissimo della popolazione di far pagare la crisi al 99% della popolazione
Stiamo buttando ogni giorno una cifra spaventosa perché la macchina dello Stato è impegnata a distinguere la merda agricola da quella industriale e poi non fa pagare le multe ai detentori di videogiochi (98 mld)"

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Cia Anthony!

Alla prossima......

(Tra poco 5 bei clic....!)

Ciao blog*** Commentatore certificato 24.11.11 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un buongiorno a tutti i demagoghi e bigotti!

Svegliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

RIVOLUZIONE!

Smettetela di rompere i coglioni a tutti!

Fatti e non parole!

Ciao blog*** Commentatore certificato 24.11.11 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Solo un pazzo o un vigliacco può dichiarare che il Governo Monti è qualcosa di nuovo, di fronte alle dichiarazioni di un Ministro pro nucleare, pro OGM, pro TAV, pro Ponte sullo stretto di Messina e pro acqua privatizzata
e di fronte a provvedimenti che ancora una volta colpiscono la base più povera, i percettori di reddito dichiarato e non gli evasori, i lavoratori e non il patrimonio, i salari minimi e non i detentori di rendite
Se questi intendono giustificare una politica di estrema destra che massacrerà ancora di più l'Italia solo esibendo titoli di studio e cariche bancarie e accademiche, andiamo proprio male
E se partiti e media intendono giustificare la loro resa incondizionata e a prescindere, vile e cortigiana, con velleità fondate sul niente, andiamo proprio peggio

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mario Samele scrive:
Il buon esempio del nuovo governo Monti per la lotta alla corruzione può immediatamente procedere al recupero di 30 miliardi di euro depositati presso le banche svizzere dai nostri evasori, già in parte scudatisi con il precedente governo, ma lasciati liberi di detenere questi ed altri capitali nelle banche della repubblica elvetica. Già la pres. Merkel ha seguito questa strada per recuperare i gettiti fiscali sottratti dai tedeschi al proprio Stato. Per salvaguardare in Italia coloro che come dipendenti pubblici e privati hanno sempre pagato le tasse, per evitare stangate fiscali e balzelli con la giustificazione della crisi...delle banche, il nuovo governo Monti ha questa opportunità a portata di mano, oltre ovviamente alla necessaria indifferibile lotta alla corruzione nelle grandi imprese pubbliche (vedi Finmeccanica) e private.
..
Qualcuno crede che il nuovo governo penserò a recuperare evasione? O che rivedrà i regali che facciamo al Vaticano e che nella presente situazione sono diventati ancora meno sostenibili? Ne dubito proprio.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 07:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cattolici pensano che la chiesa e dio sia dalla loro parte.

I ricchi e i potenti sanno che e'cosi.

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 24.11.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

La Cina sta studiando gli innovativi progetti per la realizzazione di nuove centrali nucleari al Torio, ideate da Rubbia
Vantaggi rispetto all’uranio:
le scorie sarebbero un millesimo delle scorie radioattive e con radioattività di soli 30 anni contro i 30.000 attuali
L’energia prodotta sarebbe 200 volte di più
Questa tecnologia non serve a fare armi nucleari;
Queste centrali sarebbero molto più sicure
Il torio è 10 volte più abbondante dell’uranio
Pensano a centrali a torio l’India, la Cina e il Canada.
Potrebbe farlo l’Italia? Ne dubitiamo,visto le prime esternazioni surreali del nuovo ministro dell’ambiente Corrado Clini che, senza nemmeno riflettere sui suoi danni di immagine, ha immediatamente sposato il nucleare, gli OGM, e la privatizzazione dell’acqua. Sembra che gli alti titoli di studio non servano a un tubo quando a esibirli è uno che non ha la minima sensibilità umana, democratica e ambientale. Questi non sono esperti di niente. Sono solo parrucconi anche più ignoranti e presuntuosi di quelli precedenti. Comunque, rallegriamoci poco, le centrali al torio non saranno disponibili prima di 20 anni, tempo che comunque sarebbe stato necessario a fare nuove centrali ad uranio che sarebbero nate già obsolete e con difficoltà enormi di smantellamento.
Rubbia ha invitato Veronesi a rendersi conto di persona di quali siano i danni del nucleare andando alla centra di Fukushima, ma forse dovrebbe invitarci anche Clini.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 07:39| 
 |
Rispondi al commento

1993, Il 24 novembre:
Carlo Rubbia presenta il principio del reattore per il nucleare pulito

Il fisico italiano in una conferenza al Cern di Ginevra presenta la sua teoria per realizzare un reattore nucleare a fissione pulito.
Il sistema è basato su un ciclo torio-uranio con neutroni non più prodotti dalla classica reazione a catena ma ottenuti da un acceleratore di particelle.

Lo scienziato italiano propone da anni l'utilizzo delle centrali al torio al posto dell'uranio. Intanto con una tonnellata di torio si produce l'equivalente di 200 tonnellate di uranio. Inoltre, il torio è un materiale presente in natura con molta più abbondanza rispetto all'uranio.
Anche in Italia.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 24.11.11 07:25| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO
Monti deve dimostrare se le cose sono davvero cambiate: deve revocare gli incarichi a Guarguaglini in Finmeccanica e alla moglie Marina Grossi in Selex.
Quello che sta venendo fuori su Finemccanica dimostra che siamo sempre in Tangentopoli. Siamo ancora al finanziamento illecito dei partiti. Non siamo di fronte a casi singoli di malaffare, “mariuoli” come diceva Craxi, ma a un intero sistema politico corrotto e sempre più controllato da strutture di potere che mettono insieme finanza, economia, strutture di controllo, persino alcune aree deviate della magistratura, con l'obiettivo di svuotare la democrazia e asservirla a alcuni interessi privati.o. C'è un avallo silenzioso che legittima questi comportamenti e permette ai faccendieri di fare i lavori sporchi con cui la politica non vuole sporcarsi le mani pur volendo trarne vantaggi. Monti deve dare subito il buon esempio. Questo sistema va combattuto in toto e il compito di combatterlo politicamente è prima di tutto del governo. Noi dell'Italia dei Valori abbiamo presentato un'interrogazione per chiedere al nuovo premier di imboccare subito la strada giusta. E' adesso, non in un nebbioso domani, che Mario Monti deve dimostrasi all'altezza delle speranze che la sua nomina ha suscitato tra i cittadini. Perché dopo non aver accettato Erode, noi e il Paese intero non potremmo accettare neppure Ponzio Pilato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 24.11.11 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Notizia della notte: - VENDOLA dichiara a Rainews:”Il dissesto idrogeologico è emergenza nazionale”.
Ma “caro” compagno (?) in quale Paese hai vissuto fino ad oggi? Sono 60 ANNI che i GEOLOGI ITALIANI quotidianamente lamentano il dissesto idrogeologico che attanaglia l’Italia e nessun Governo ha mai fatto niente, e ora te ne esci tu, tomo tomo cacchio cacchio, a dire che il dissesto idrogeologico è un’emergenza nazionale.
VENDOLA……. MA VAFFANCULO !!!! ……. anche se so che ti farebbe piacere !!!!

ALDOS 24.11.11 06:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/ogZgHXRJ8AE Bobbyfly96

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 24.11.11 03:54| 
 |
Rispondi al commento

scusate se mi sfogo,

ho 32 anni, un'attività in proprio, mi faccio un mazzo tanto da quando l'ho aperta, ho sempre lavorato e sempre pagato le tasse... ora che ho un'attività mia pago regolarmente tutto (tasse, contributi, spese, licenze software, tutto!), sempre in regola e nei tempi giusti... vorrei prendermi casa, non ho garanti, ho buone entrate fisse, ma siccome non ho buste paga e contratti a tempo indeterminato nessuno vuole concedermi un cavolo di mutuo! Lo so che non sono certo l'unica ma se penso a dove vanno a finire tutti i miei soldi mi viene lo SCHIFO!!!!

Valentina Brocadello, Paderno Dugnano Commentatore certificato 24.11.11 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si parla tanto di tasse.
Si parla dell'accise (!)sulla benzina.
Si parla dell'Ici-Imu.
Si parla della rivalutazione delle rendite catastali e del maggior conseguente peso dell'Irpef.
Si parla dell'aumento della tassazione sui conti correnti e sulle transazioni finanziarie.

Di una cosa non si parla mai.

Dell'immensa macchina dello stato e di quanto ci costa: tanto per essere chiaro, se ne parla sui giornali, sui blog ma: tagli alla burocrazia statale e relativi provvedimenti da varare con urgenza ??? Io non ne ho sentito parlare. Voi ???

Francesco C. Commentatore certificato 24.11.11 00:52| 
 |
Rispondi al commento

Buonanno: ''La Padania esiste. La prova è il Grana Padano''
"Perché il Grana Padano si chiama così e perché esiste il Gazzettino Padano? Se c'è questa terminologia significa che la Padania esiste". E' la posizione del deputato della Lega Nord e sindaco di Varallo, Gianluca Buonanno, intervistato nel corso della trasmissione La Zanzara su Radio 24

http://video.repubblica.it/politica/buonanno-la-padania-esiste-la-prova-e-il-grana-padano/81443/79833?ref=HRESS-1

IMPERDIBILE!


Decio da Tolentino,midispiace dirteloma hai un cugino scemo!
Se fossi gay,comunque, non lavedrei come un'offesa!
Comunque Decio da Tolentino fatti dire una cosa:
Ma come ce pensi, proprio ame che sò de Sansivirì, ma se vengo jò a natale..te crocco!!
Scherzo, sciapotto!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 24.11.11 00:26| 
 |
Rispondi al commento

E ADESSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.11.11 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viviana cara, mi piace il tuo approccio alle problematiche, perciò scusami, ma ti voglio chiedere una cosa.
La frase del secolo: “Un piccolo passo per un uomo, un passo gigantesco per l’umanità”, te la ricordi?
E ti ricordi gli astronauti? Saltellavano gaudenti e trionfanti sul suolo lunare con quella bandierina a stelle e strisce che sventolava per volontà di Dio!
Si, per volontà di Dio, anche perché sulla luna non c’è vento!!!!!!!
Tu te la sei bevuta quella micidiale boiardata?
Sai, non c’è nulla di male se te la sei bevuta tutta d’un fiato; anche a me è successo!!!
Mica è l’unica cosa che ci siamo accontentati di credere; perché in fondo che c’è di male a far credere al mondo quello che è meglio per il mondo credere??
Ma non questa la domanda?
La mia domanda è: hai mai regalato una matrioska???

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 24.11.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le iene, che vergogna!Il servizio sulle affissioni dei manifesti a Roma nel 2010 e nel 2011 da parte dei partiti che non hanno versato alcuna tassa di affissione, lo hanno mandato alle 23 20. Con la beffa che sto video, essendo mediaset appena lo posti su youtube, lo cancellano per i diritti. dobbiamo fare in modo di far girare questo video e questa notizia su internet in tutti i modi, anche riportando solo la notizia. Il giornalista Paolo Calabresi ha sentito tutti i segretari politici dei grandi partiti coinvolti a parte vendola(pdl, pd, idv, sel). I suddetti cadono tutti dal pero, o almeno cosi appare. Il migliore è stato bersani che si è offeso, quando il giornalista ha definito i partiti, ed anche il suo, evasori. Il giornalista sottolinea: Chi non paga le tasse é un evasore. Ma come fate a chiedere la lotta all'evasione, quando i primi ad evadere siete voi?

Luca Curreri 23.11.11 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL TESTO DELL’INIZIATIVA da inviare a solidarietamercalli@gmail.com

Mario Virano, presidente dell’Osservatorio sulla Torino-Lione, ha querelato Luca Mercalli per le dichiarazioni riportate
nell’articolo de La Stampa del 18 ottobre 2011:
http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/425348/
E l’Osservatorio per la Torino- Lione? Cinque anni di lavoro per trovare un tracciato condiviso? Mercalli è più che perplesso: «Peccato sia stato un Osservatorio truccato. I dati contro dedotti, sono stati presentati giovedì 6 ottobre al Politecnico di Torino, non dico in una piazza di Condove o di Bussoleno. Al Politecnico. Ebbene: non c’erano politici in prima fila e neanche in seconda, non c’erano i tecnici di Ltf. Nessuno. Come sempre. L’opposizione popolare come quella scientifica vengono ignorate»

Ormai Virano ritiene di potersi permettere qualsiasi cosa, inclusa l’intimidazione dei non allineati mediante querela.
Virano sa che non ha speranze di vincere la causa, ma punta sull’effetto intimidazione.
L’affermazione di Mercalli su La Stampa del 18.10.2011 è non solo legittima, ma anche dimostrabile.

L’Osservatorio infatti è “truccato” in quanto:

mai fin dall’inizio il governo ha preso in considerazione l’ipotesi di rinunciare all’opera sulla base dei dati che l’Osservatorio avrebbe raccolto, quali che essi fossero;

il presidente dell’Osservatorio, architetto Mario Virano, è stato nominato anche “commissario straordinario per la realizzazione della nuova linea AV/AC Torino-Lione”, per cui il suo compito – lautamente remunerato con pubblico denaro – è stato ed è quello di portare comunque alla realizzazione dell’opera a prescindere dai dati che l’Osservatorio accumula;

segue ↓


A fruttarò, ma quanto sei simpatico!
Ao', ogni vorta che te leggo me viè da ride.
Se tu fossi donna, a fruttarò, io te darebbe la felicità, te darebbe!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 23.11.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Il gabbiano Jonathan Livingston"

'''''''''''''''''''''''''''''''''''

E' un inno alla libertà, alla dignità, al coraggio .

Libro eccellente e molto significativo ma ...

che c'azzecca in un contesto in cui giorno e notte gli appecorati scrivono :

Beppe aiutaci
Beppe dai facciamo
Beppe sono stitico
Beppe ho le emorroidi
Beppe sono tanto coglione che ho bisogno di chi decida per me !

Anita Scrivellini . Aosta 23.11.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

anche lo spacciatore é una figura professionale anche se esclusa dalla legge; e l'attore porn, e l'operatore/trice sessuale...

visellino _ 23.11.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Contatta Medicina Democratica per ulteriori info:
http://www.medicinademocratica.org/
Luca

Luca Sabatino 23.11.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento

ricordo che i titoli di stato italiani li possono comperare tutti, anche noi.
e una soluzione sta li', prima che vadano a finire nelle mani di passsatitoli nonsisachi speculatori.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 23.11.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti sn Daniele Esposito Paternò
ho 28 anni e sn 1 precario a tempo indeterminato.Se ho iniziato tutto questo,se ho scritto a Grillo,se continuo tutt’oggi la mia guerra cn l’ eni e cn l’ inail nn è perché nn ho nulla da fare ma perché il clorosoda ha ucciso tanti padri tra cui il mio e chi nn è morto è affetto da patologie.Nn sono 1 capitalista,nn mi piace la prepotenza delle aziende e nn mi piace che gli italiani pensano solo a lamentarsi.Nn sn 1 eroe e nemmeno il giustiziere della notte sn solo 1 ragazzo incazzato ke come i membri del “com. spontaneo ex lavoratori clorosoda” ha dato spazio al proprio cuore e alla propria dignità piuttosto ke alla rassegnazione.Nn me ne frega niente se davanti ho l’ eni ke è il più grande colosso politico-economico-sociale d’ Italia e forse anche d’ Europa e nn perché sn esaltato ma perché sn 1 essere umano come lo era mio padre.Vedere morire di cancro una persona ke si ama è terribile ti svuota l’anima e sapere ke la malattia è dovuta ad una politica aziendale che mette al primo posto il profitto e all’ ultimo posto la vita fa tanta rabbia!Siamo persone,abbiamo il diritto alla vita e alla salute e invece la società ci tratta come numeri,1 dollaro di profitto è più importante della nostra vita.Io non sono questo,VOI NON DOVETE ESSERE QUESTO. questa è la mia storia ma l’ Italia è piena di storie,tanti di voi hanno ne hanno una.Possiamo scegliere se stare fermi e aspettare che la marea ci travolga o iniziare a sbracciare cercando di arrivare a riva.La mia storia è un messaggio di speranza per tutti quei cittadini che non lottano più per ciò che è giusto,per tutti quelli che si arrendono alle difficoltà che l' ingiustizia e il dio denaro impongono.SE ABBIAMO DALLA NOSTRA PARTE LA VERITA' IN NOME DELLA NOSTRA DIGNITA' COMBATTIAMO!
Ringrazio tutti quelli che hanno espresso il loro cordoglio,ringrazio ki è vicino alla nostra causa e ringrazio Beppe Grillo e il suo staff per aver dato voce questa vicenda
Daniele Esposito Paternò

daniele salvatore esposito paternò (clorosodagela<), gela Commentatore certificato 23.11.11 22:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

"Gli Stati Uniti d'America sono l'unica nazione che è passata dalla barbarie alla decadenza senza conoscere un solo giorno di Civiltà".

(G.B. Shaw)

@ 50 stars: capisc'a me.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN CARO SALUTO


“Il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach è un romanzo breve in cui il protagonista è un volatile che si sente diverso dagli altri e come scopo nella vita non ha solo quello di procacciarsi il cibo, come tutti i suoi compagni, ma desidera imparare l’arte del volo per scoprire tutti i segreti e raggiungere la perfezione.

Questa sua passione però è incompresa sia dalla famiglia, che cerca di spiegargli l’importanza di mangiare, per non ridursi penne ed ossa come sta succedendo a Jonathan, sia dagli amici, che con il tempo cominciano ad escluderlo dallo Stormo Buonappetito.

Il gabbiano per quanto si sforzi di sembrare simile agli altri e provare a dedicarsi solo alla ricerca del cibo, non riesce ad accontentarsi e continua a desiderare la perfezione del volo, riuscendo sempre di più a fare acrobazie fuori dal comune. Questo suo amore per il volo però lo porta all’esilio, il Consiglio degli Anziani, infatti, lo bolla come reietto e il gabbiano viene allontanato dallo Stormo Buonappetito.

Fuori dal gruppo, Jonathan non può fare altro che continuare nella sua impresa e trascorre tutto il tempo che ha ad esercitarsi, ed è proprio durante una delle sue esercitazioni che incontra due gabbiani dalle piume splendenti che volteggiano nell’aria e lo convincono ad andare con loro nel Paradiso dei Gabbiani, dove c’è molto da imparare sul volo per raggiungere la perfezione. Lì incontra Sullivan, che oltre a diventare suo amico è il suo mentore, e lo aiuta a carpire i segreti del volo e della vita.

Jonathan impara velocemente, ma sente sempre il suo corpo come un limite per raggiungere il suo scopo, ed è per questo che chiede al gabbiano più anziano, Chang, di insegnargli a volare alla velocità del pensiero, per riuscire a oltrepassare la soglia del “qui ed ora”.

.
.
.

“Un gabbiano…è un’infinita idea di libertà, senza limite alcuno, e il vostro corpo, da una punta dell’ala a quell’altra, altro non è che un grumo di pensiero.”


riflessione sugli americani:

ho letto recentemente un libro di brian tracy dal titolo "the 100 abolutely unbreakable laws of business success" e mi pareva di rivedere in tutto quello che dice le manie del nano perciò immagino che il nano si sia autoprogrammato o si sia fatto programmare già qualche anno addietro da questi americani che hanno programmato pure brian tracy.

Interessante di questo libro che secono bryan tracy il liberismo americano non porta necessariamente con se il male e che tutti i liberisti hanno il dovere morale di lavorare per il bene.

Lo dice nella prima di queste 100 leggi cioè la legge di causa-effetto che sostanzialmente spiega che chiunque ottene il successo facendo del male alla fine riceve indietro del male.


la prima riflessione che mi è venuta in mente è che se ci sono al mondo dei ricchi automaticamente al mondo ci devono essere dei poveri e degli sfruttati però a quanto ho capito secondo bryan c'è un limite da non superare nello sfruttamento e nella povertà per non icorrere nel contraccolpo della legge di causa effetto.

Allora il nano ha imparato bene la lezione di bryan e dei suoi compari ma ha tralasciatto proprio la legge più importante.

Altre 2 leggi il nano non le ha rispettate perché Bryan dice che quanto più sei importante (leader ) e più devi dare il buon esempio perciò certe bassezze umane che sono tollerate in un uomo normale non possono essere assolutamente tollerate in un uomo guida.

Oltretutto c'è nel nano anceh il desiderio di essere immortale perciò lui non si rende conto che tutto è destinato a nascere e crescere ma anche morire perciò non riesce a rendersi conto che prima o poi arriva il momento di mettersi da parte per fare spazio alle nuove generazioni.


PRATICAMENTE IL NANO HA TRAVISATO PROPRIO LA "BIBBIA" IN CUI HA DECISO DI CREDERE!

Nel libro ho trovato analogia con bryan e il nano cioè quando bryan racconta di essere stato vittima di un complotto per eccesso di rapidita nel imporre un innovazione.

libero pensiero perciò pazzo 23.11.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

[…]
Un’imposta patrimoniale ha per definizione il suo imponibile nello stock di ricchezza anziché nel flusso di ricchezza rappresentato dal reddito. La ricchezza è costituita da differenti tipologie di asset:

1) Immobili (terreni, abitazioni, uffici, negozi, stabilimenti produttivi);
2) Valori mobiliari (depositi bancari, titoli pubblici, obbligazioni, azioni);
3) Beni mobili registrati (auto, barche, aeromobili);
4) Beni mobili di valore (preziosi, arredi, quadri, altre opere d’arte);
5) Bisogna inoltre considerare i debiti, i quali rappresentano ricchezza di segno negativo.
[…]

Perché mettere insieme abitazioni terreni, negozi, uffici e stabilimenti produttivi; e poi, i depositi bancari con le azioni; ma anche, auto con le barche?
La più comica è prorio quella dei depositi bancari: secondo voi dovrebbero rappresentare lo stock di ricchezza e non un flusso. Stupido o vergognoso (da delinquenti alla “Bocconi”): scegliete voi.

E tutta questa confusione sbagliata e fuorviante (demagogia allo stato puro) tra gli lo stock di ricchezza e il flusso (flussi storici accumulati e mai reinvestiti in attività produttive) di ricchezza per spiegare la premessa giusta: considerare il flusso di ricchezza anciché lo stock di ricchezza.

I flussi accumulati e mai reinvestiti in attività produttive vanno tassati: è questa la giustizia sociale della quale si parla, o se volete, della redistribuzione del reddito, o se volete, del ritorno del plusvalore scippato,

e non uno stabilimento produttivo, o la prima casa, o l’ufficio di lavoro, o il negozio delle PMI…

I gioielli, le barche, i terreni, le seconde (terze…) case sfitte, depositi bancari, beni mobili di valore, non sono attività produttive e non generano flussi, ma SONO il risultato dei flussi, e come flussi vanno TASSATI.

Inutile ricordarvi che data la premessa sbagliata, sarà sbagliata anche la conclusione, o comunque, il resto del testo non è considerevole di attenzione.

segue...

TONY Commentatore certificato 23.11.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pur trovando considerando questo blog e la maggior parte di personaggi che vi ci partecipano uno dei pochi "luoghi" in cui la discussione politica e' seriamente affrontata ovvero con etica, giudizio critico, nuove idee sono sempre maggiormente convinto che l'unico modo per mandare a casa la classe politica sia astenersi dal votare. Immaginate cosa significherebbe provare a fare un governo con il 40% dei votanti? Mentre il resto si autorganizza, la maggioranza della popolazione sarebbe in grado di non rispettare le leggi e si auotdeterminerebbe violentemente.


Un non commento...

la mia indignazione é tale che se scrivessi che cosa veramente penso e soprattutto che cosa credo si dovrebbe fare, commetterei un reato ancora previsto dal codice penale, il cui stampo di origine fascista é pressocché intatto (andava bene cosí sia a destra che a sinistra dal dopoguerra ad oggi).
Ma quando saranno in tanti a pensarlo,perché non se ne potrà piú, allora non solo si potrá dirlo ma sará normalissimo ed inevitabile farlo.
Forse non é vero che gli italiani non sanno fare le rivoluzioni ...
Dunque penso e non dico ... c'è una bellissima canzone di protesta tedesca che inizia cosí: "I pensieri sono liberi, nessuno può indovinarli, né impallinarli" (Die Gedanken sind frei, kein Mensch kann sie wissen, kein Jäger erschießen...).

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 23.11.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.sinbase.org info@sinbase.org
Chi ha creato ed alimentato
debito pubblico “a babbo”?
gli stipendi del pubblico impiego o gli “interessi” pagati ai nullafacenti,
cosiddetti “investitori”, anche ma non solo banche?
Ecco la risposta da Banca Italia:
E vorrebbero farci credere che noi avremmo vissuto “al di sopra dei nostri mezzi”!!!???
Oltretutto la Banca d'Italia non distingue tra stipendi di chi lavora producendo servizi e chi lo stipendio se lo
pappa a sbafo facendo parte delle ben note clientele degli altrettanto ben noti partiti parlamentaristici, nessuno
escluso! E senza contare che questi servizi sono in maggior parte utili solo ai soliti industrial-finanzieri, ai loro
interessi, spacciati per “collettivi”. Dunque la Banca d'Italia stessa ci ricorda, comunque, che il debito pubblico, quindi il deficit, è stato la mangiatoia di borghesi grandi e piccoli, che con la scusa del “pubblico” hanno prestato a strozzo evitando accuratamente di lavorare, dirottando risorse da salari stipendi verso le loro tasche.
Dunque, governo ecc., non parlino di “equità” dichiarando di far pagare “non solo” noi,
ci mancherebbe pure che ammettessero che a pagare saremo “solo” noi
visto che gli interessi, che si beccano loro, li paghiamo sin dal lontano 1975.
Dal 1975 !!!!!! Dunque anche i presunti “oppositori” del “nuovo” governo non diano colpe
all'euro (neanche esisteva), alla Francia od alla Germania i cui lavoratori sono alle prese
con i loro “Monti” e le loro “Marcegaglia”. Non rivendichino una perduta “sovranità
monetaria italiana”, perché quando c'era, grazie ad una Banca d'Italia controllata dallo
Stato, serviva solo a foraggiare il parassitismo finanziario. Tanto meno rivendichino “sovranità monetarie europee” buone solo a tranquillizzare gli incassatori dei menzionati interessi con un più sicuro debito pubblico “europeo” e a tentare di far dimenticare, a chi lavora, che vive solo del suo lavoro e non di fantasie monetarie.

ippolita ., genova Commentatore certificato 23.11.11 20:59| 
 |
Rispondi al commento

21.12.2012: Quanto mancaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e di chi cazzo sono???? emerita idiota, senza gli operai la tua fabbr.ichetta vale meno di una merda sul marciapiede.

Hux WST, Mil.ano

--------------------

sei cattivello ! fare il co.co.pro o il chi.chi richi ti imbestialisce ?

hai letto nulla sulla storia economica italiana? hai letto nulla siu piccoli opifici del 1700 che da ditte familiari sono poi divenuti s.p.a. ?

non pretendo che tu abbia studiato ma ti ricordo che esistono l'automazione , la robotica, l'informatica etc....che sostituiscono egregiamente ZAMPOGNARI come te . la mia fabbrichetta , ben automatizzata , vale qualcosina , non foss'altro perchè non ha l'onere di dare la POPPATA MENSILE a scioperati come te.

chiaro il concetto amore mio ?

graziella delmonte 23.11.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINMECCANICA ED ENAV.
APPELLO ACCORATO DEI PARTITI: MONTI, SALVACI TU.

Nel governo antidemocratico del Prof, la parola d'ordine è sobrietà.
Anche se a me pare che si sia inaugurata la stagione dei lunghi silenzi da interpretare.
Siamo passati dal circo parlamentare dei buffoni di corte che strillavano in continuazione, al silenzio sereno della meditazione zen.
Nessuno qui in I-taglia conosce l'idea di manovra del Consiglio di facoltà al governo, ma da Berlino la Merkel esprime il suo assenso alla manovra.
Forse i tedeschi sanno più degli i-tagliani...
Ma in questo silenzio, bisbiglii sobri, poco poco, piano piano, si odono nell'emiciclo.
Sono i leaders dei partiti affondati mani e piedi nel classico esempio i-tagliano di corruzione e finanziamenti illeciti.
Chiedono al Prof di non dare adito alle maldicenze sul loro conto di magistrati e giornalisti non allineati, che li vorebbero ancora, come sempre, CORROTTI.
Perchè, sibillano a Monti, se tu sei lì, è perchè ci siamo noi.
E se noi non ci fossimo più (aggiungo io mandati a calci fuori dalle istituzioni democratiche da un popolo sempre più senza dignità ed orgoglio), neanche tu saresti più lì.
Per cui Prof, non deluderci.
Tu fai il tecnico, che alla politica ci pensiamo noi.
CORROTTA COME SEMPRE...

Augh!

Alzato Col Pugno, Forte APACHE Commentatore certificato 23.11.11 20:32| 
 |
Rispondi al commento

LA ANNUNZIATA CON IL SUO PROGRAMMA ANCORA UNA VOLTA HA FATTO RITARDARE BLOB. E REGOLATE', CI'!GIA' HA CAMBIATO ORARIO BLOB E ADESSO GLI RUBANO PURE MINUTI E COMUNQUE ALLA RAI NON SONO PRECISI MANCO PER IL CAZZO: VEDASI IL CASO DI BIANCA BERLINGUER, GIUSTAMENTE RISENTITA PER I RITARDI DI QUEL PREPOTENTE DI FLORIS.

mondo di marionette Commentatore certificato 23.11.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi... qui si parla della scoperta di cura del cancro guardate anche voi http://www.free-italy.info/2011/10/canadatrovata-la-cura-per-il-cancroma.html#.Ts04bS-ImMR.facebook

Manu M 23.11.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

rumorio

:)

rumore

visellino _ 23.11.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non rispondi.

*****
E perché dovrebbero comprare i titoli tedeschi a basso rendimento, quando ci sono quelli italiani al 7,4%!!!

Perché, pensate che la Germania si salverebbe se crollasse l'Italia? Tanto vale investire laddove rendo di più.

Questo, comunque, non è un buon segno: significa che la Germania dovrà offrire un ritorno maggiore. E se la Germania offre di più, ancor di più dovranno offrire gli altri, e su per una spirale di rendimenti-spread.

Quest'avvitamento ben descritto da Marx, non è cosa nuova, è soltanto l'ennesima beffa oltre al danno.

Chissà che cosa diranno quelli della Bocconi in un futuro non molto lontano: ah, io lo sapevo, si, era tutto matematico, in fatti lo dicevo...

he he he ...li possino!!!

mah...
TONY Commentatore certificato
*****
-----------------------------------------------

C'entra un piffero Marx e il rendimento dei titoli Italiani, Greci o di Paperopoli.

Sei un'economista "convenientemente distratto".

La realta' e' che il mondo degli investitori sta fuggendo dall'Europa per la mancanza di sicurezza che investire nella zona Euro comporta.

Il fatto che non si fidano piu' nemmeno della Germania significa che ci sono degli altarini nascosti in Europa che sono stati scoperti dagli addetti ai lavori e che presto salteranno fuori per tutti da "ammirare".

Altro che Marx, l'avvitamento, la spirale, il socialcomunismo e i saltimbanchi dell'economia come te.


NON E' CAMBIATO "GNIENTE"

In Italia da decenni e secoli...
siamo nelle mani di delinquenti.

Vedere canzoni di Lucio Dalla (1975)

La borsa valori...
http://www.youtube.com/watch?v=0mUARXKGhMM

Le parole incrociate...
http://www.youtube.com/watch?v=iqnpYAUY-sM


Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento

L’ennesima tragedia e il doloroso carico dei perché. 2009, 2010, 2011: ancora quante volte?
Negligenze gestionali, cambiamenti climatici, destino. L’unica certezza è che piangiamo, da soli, altre tre vittime innocenti. Che sia l’ultima volta.

Una, due, tre. Leggete, sentite bene. Tre vittime, innocenti. Continuiamo a piangere, quasi senza rendercene conto. In questa fredda notte di novembre, chiuso nella mia calda e accogliente stanza, accompagnato solo dal rumorio del vecchio pc, non riesco a darmi pace. Mi chiedo se davvero la nostra storia è già scritta. Se parlare di fato, di destino è la cosa giusta. Se può bastare a lasciare spazio alla rassegnazione. No, non può bastare.
Mi chiedo che colpa può avere il piccolo Luca. Che colpa può avere la sua povera mamma al quale è stato strappato dalle braccia un figlio da un temporale. Mi chiedo perché. 2009, 2011, ancora e ancora. Chiudo gli occhi e il mio pensiero va a Giampilieri, Scaletta, Briga, Itala. Poi ancora a San Fratello e ai Nebrodi. Cerco una risposta tra le negligenze amministrative e gestionali della politica, tra i cambiamenti climatici e metereologici, tra i centinaia di motivi del giorno dopo. E senza tregua mi chiedo cosa c’entra tutto questo con la vita strozzata di un piccolo di dieci anni. *****, dieci anni! Mi vengono in mente gli occhi di Nino Lonia, penso a chi ancora soffre a distanza di anni per la perdita dei propri cari e mi chiedo se è stato fatto tutto per evitare l’ennesima tragedia. Se è l’uomo a provocare la reazione della natura. Cosa possiamo fare adesso.
Nell’era dell’i-phone e degli i-pad siamo capaci di farci uccidere dalle frane. Creiamo e distruggiamo. Esaltiamo la tecnologia e ci dimentichiamo di avere cura di noi stessi. Centinaia di interrogativi bombardano la mia testa e sono certo anche le menti di tanti, forse tutti i messinesi.
Continua: http://www.tempostretto.it/news/riflessione-lacrime-ennesima-tragedia-doloroso-carico-perch-2009-2010-2011-ancora-quante-volte.html

Giancarlo Gv, Messina No Ponte 23.11.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Cittadinanza veloce per gli extracomunitari.


Per quanto riguarda la cittadinanza ai cittadini extracomunitari o ai bambini nati in Italia, c’è poco da inventarsi, basta guardare le esperienze degli altri stati.
Per esempio in Irlanda hanno provato a dare la cittadinanza a tutti i bambini che nascevano nel loro stato.
Risultato: boom di nascite da parte di extracomunitari che si presentavano in prossimità della scadenza del parto per poi tornare al loro paese.
E’ questo che vogliamo?

Germana Ferrini Commentatore certificato 23.11.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“CHI HA COMPRATO I BUND TEDESCHI, RIMASTI INVENDUTI QUESTA MATTINA”?

“NON DITEMI LA BUNDESBANK”. Perché se è così qui ci stanno a prendere per il culo.

Perché se la “BUNDESBANK” può comprare “BUND TEDESCHI”, vuol dire che “BANCA D’ITALIA”, può comprare “BOT ITALIANI”, e la banca centrale greca può comprare bond greci, ecc……………

Paolo R. Commentatore certificato 23.11.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa è questo clorosodio ? mai sentito

Gianfranco La Manna 23.11.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensieri della sera.

1. Sondaggi:
1a. M5S al 4% (nazionale). Bene bene.
1b. Aumenta il consenso a Monti, oltre il 60%. Una cosa eccezionale: mai visti così tanti dementi acclamare uno che a breve se li fotte e li svende in tutti i modi possibili.

2. Distrazione di massa:
Davvero curioso che Napolitano abbia tirato fuori il problema della cittadinaza ai nati in patria proprio in questo periodo delicatissimo. E' ovvio che è funzionale alla DISTRAZIONE DI MASSA. Distrarci da cosa? Ormai le tasse che ci aspettano le abbiamo accettate (vedi 1b). Di cosa si stava parlando ultimamente con insistenza? Di complotti, potere della finanza globale, euro/EU no. E credo che ci vogliono distrarre proprio da questo, notare che Monti per ben due volte (senato e camera) ha sentito il bisogno di difendersi da accuse di essere emissario dei "poteri forti".

3.Il PD si è incazzato con FASSINA perchè quest'ultimo ha parlato male dei burocrati europei per il fatto della flessibilità sul lavoro. Ha semplicemente detto qualcosa di sinistra. Il PD dimostra sempre di più il suo stato di prostituzione verso i poteri ... altrui (Berlusca, finanza, poteri altri). E pensare che c'è ancora un sacco di deficienti che lo vota!

4. Con la ratifica del MES fra pochi giorni, l'Italia dovrà versare 125 miliardi ad un ennesimo fondo. Mi chiedo dove caxxo li prendiamo.

5. E' urgente che il M5S affronti problematiche importanti come euro/Europa e stabilisca una sua linea.

6. Se comprate un pezzo di terreno assicuratevi che abbia una falda d'acqua per scavarci un pozzo.

carmine d9 Commentatore certificato 23.11.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vivo a San Salvo in provincia di Chieti.
A maggio 2012 ci saranno le votazioni amministrative dopo che il sindaco
uscente è stato sfiduciato ad agosto. Alcuni giovani -pazzi- hanno creato
il locale movimento 5 stelle e sono in fermento.
Mi stanno coinvolgendo, ahimè.
CONTATTAMI PER ESPORTI UN'IDEA A RIGUARDO CHE INTERESSA L'INTERO MOVIMENTO.
CHIAMAMI E TI RAGGIUNGO, ANCHE SOLO PER UN CAFFE'. (PAGO IO!).

nicoladago2011 23.11.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VALE PIU' LA MERKEL O I MORTI NEL MESSINESE?

Egregio sig. Esposito, esprimo il mio rammarico per suo padre e gli altri ammalati di tumore.
Detto questo, le faremo sapere appena saremo riusciti a costruire un paese normale.
Perchè ad oggi, non abbiamo soluzioni.
Così come non abbiamo soluzioni alle morti sempre più frequenti provocate da dissesti idro-geologici ed organizzate dalle nostri classi dirigenti, sempre più votate al mercato e sempre meno alle persone ed alla loro sicurezza.
Dopo le morti in Liguria, avevo scritto più volte che analisi tecniche di geologi ed ingegneri, hanno stimato in 40 Miliardi il costo necessario per la sicurezza delle nostre vite sul territorio che abitiamo.
E che in 30 anni, è stato mappato solo il 15% della situazione idro-geologica della nostra nazione.
Ed ancora che è stata studiata la ciclicità che in 150 anni colpisce in maniera metodica quasi sempre le stesse zone in caso di calamità.
Avevo persino sostenuto che il mio unico appoggio al GOVERNO ANTIDEMOCRATICO del prof. Monti, poteva nascere solo da una prima reale necessità: una finanziaria da 40 milirdi per la messa in sicurezza del territorio italiano.

Ma evidentemente, il Prof. ed il suo consiglio di Facoltà, gli abusivi del suo condominio parlamentare, il capo condomino al Quirinale, non valutano la privazione della vita di quei cittadini incolpevoli del Messinese tanto importante quanto I SALUTI ALLA SIG.RA MERKEL.
Perchè difronte a tragedie del genere, la finanza, il mercato, l'Europa devono passare in secondo piano.
E non si vola a Francoforte, ma si va a Messina, a Genova, a Sarno per capire quanto la vita dei cittadini valga molto di più della finanza.

Quanto mi manchi PRESIDENTE PERTINI.
Sempre in prima fila, da italiano valoroso, a piangere accanto alla gente uccisa dal presappochismo di una inutile classe dirigente...
Un ricordo ormai lontano ed irripetibile...

Augh!

Alzato Col Pugno, Forte APACHE Commentatore certificato 23.11.11 19:35| 
 |
Rispondi al commento

***

[...]Ma non è stata una buona mattinata neanche per i titoli di stato tedeschi. La Germania infatti non è riuscita a piazzare sul mercato tutti i titoli di Stato che aveva presentato nell'asta, riuscendo a raccogliere solo 3,9 miliardi di euro dai Bund a 10 anni. L'offerta prevista era di 6 miliardi di euro, ma la domanda si è attestata solo al 60%. Il rendimento è stato dell'1,98%, il tasso più basso per i Bund nella storia del Paese. Nelle precedenti aste di titoli a 10 anni di quest'anno la Germania aveva offerto rendimenti fino al 3,25%.[...]

http://www.unita.it/economia/borse-europee-avvio-giu-spread-sopra-500-1.355445

***

E perché dovrebbero comprare i titoli tedeschi a basso rendimento, quando ci sono quelli italiani al 7,4%!!!

Perché, pensate che la Germania si salverebbe se crollasse l'Italia? Tanto vale investire laddove rendo di più.

Questo, comunque, non è un buon segno: significa che la Germania dovrà offrire un ritorno maggiore. E se la Germania offre di più, ancor di più dovranno offrire gli altri, e su per una spirale di rendimenti-spread.

Quest'avvitamento ben descritto da Marx, non è cosa nuova, è soltanto l'ennesima beffa oltre al danno.

Chissà che cosa diranno quelli della Bocconi in un futuro non molto lontano: ah, io lo sapevo, si, era tutto matematico, in fatti lo dicevo...

he he he ...li possino!!!

mah...

TONY Commentatore certificato 23.11.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci sono molte persone che se non gli si dice cosa devono fare, non saprebbero come e da dove cominciare. Anch'io a volte sono così.

C'è gente che riesce a vivere e a lavorare in condizioni e in situazioni molto disagiate, riuscendo a costruirsi una famiglia e una cerchia di affetti e di serena sobrietà, trovando gradevole e stimolante la loro vita. A volte non sono così.

Ci sono persone che hanno avuto tanto e hanno rinuciato a tutto. Altre che hanno avuto poco e non hanno rinunciato a niente. Anch'io ho avuto molto e ho rinunciato a poco, e a volte non mi accorgo e scordo.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao ragazzi scusate se vado contro corrente, io come al solito mi faccio le domande conoscendo le risposte. Perchè vi meravigliate che le aziende cercano di fare i loro interessi anche a discapito della vita degli altri. Io non mi meraviglio, tutti noi sappiamo che chi lavora + o - rischia la vita, io viaggio per lavoro per conto della mia azienda, giro l'Italia è tante volte ho rischiato di rimanere in mezzo la strada sono stato fortunato, altri invece... Abbiamo un difetto secondo il mio modesto parere, ci viene facile fare le accuse, senza sapere e conoscere la vera realtà e verità. Non sto qui a raccontare quella che è la mia conoscenza di tante situazioni viste con i miei occhi, quindi è retorico e di parte quando si fanno certe affermazioni. Naturalmente mi scuso con il ragazzo per la perdita del padre. Di una cosa io sono assolutamente convinto che la responsabilità della sicurezza no deve ricadere sul governo o sulle regole, proprio in questo caso non centra niente la politica, ma deve essere responsabilità della coscienza di tutti noi. Tutti noi vogliamo che lo STATO deve occuparsi di tutti i problemi di tutti i cittadini indifferentemente ricchi e poveri, io sono invece del parere che lo STATO debba occuparsi solo delle cose più importanti tra cui "La Scuola - La Sanità - Il Territorio e la Pubblica Sicurezza quella seria" tutto il resto deve essre a carico di ogni cittadino consapevole che la vita e un problema e va vissuta consapevolmente assumendosi le responsabilità e i rischi che questo comporta.
Io sono per uno STATO snello - magro il cittadino deve essre libero di auto gestirsi con la consapevolezza che tutto quello che fa lo deve fare nel rispetto di un comportamento civile e rispettoso per le cose per l'ambiente per le persone e per gli animali. TUTTO IL RESTO E NOIA così come recita una canzone famosa. CIAO

massimo romano 23.11.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma poi sono cosi' contenti
..... lottare in un modo così duro per avere un padrone invece di un altro.
E si. hanno messo i lavoratori proprio allo stremo, sento tutti che cantano vittoria e io non riesco a vedere la vittoria.
Aspettiamo il nuovo padrone, aspettiamo le decisioni che prenderà il nuovo padrone coi sindacati.
Io, che saranno riassunti a "salario pieno" non ci credo tanto, anzi per nulla.
Per ora accetteranno le condizioni per salvare l'Azienda.
Intanto si va allargando questa forma di lotta detta estrema, ma diciamo stremante.
Del resto Camozzi il vincitore vero! ha detto che vuole allargare l'attività a tutto campo, e al lavoratore sceso dall' altezza, colla faccia smagrita dalla lotta estrema a chi gli chiedeva "siete pronti a riqualificarvi pure a cinquanta anni?" ha risposto "è quello che facciamo da sempre".
E' vero è quello che fanno da sempre.
Rischiare la morte ogni giorno nel lavoro, rischiare la vita nelle lotte.
ONORE ALLA LORO DETERMINAZIONE!
ma nel contempo l'amarezza resta.
E il dubbio in me resta : ma è una vittoria o una sconfitta?
Uomini che sopportate tante sofferenze per piegare un borghese, sempre troverete un altro pronto a sostituirlo, pronto a mettervi in catena di nuovo, finché non troverete il coraggio di rompere la catena del ricatto del lavoro salariato.
Se lotta estrema deve essere che sia estrema fino in fondo.
Io forse sola sono a non inneggiare, nei vostri volti vedo solo la sofferenza, la sofferenza antica e sempre presente, sempre attuale.
Mi scuserete compagni, ma forse se non oggi, domani sotto padron Camozzi mi capirete.
In ogni caso in voi saluto a pugno chiuso i MARTIRI E GLI EROI di questa società infame del capitale.
Gli EROI quelli VERI gli EROI che lottano per il salario e muoiono nella guerra del salario, non i cosiddetti eroi per lo Stato che portano la morte per il pianeta.
Forse chi più pare lontano da voi, come me, più vi è vicino.
Torneranno i tempi della riscossa vera, per merito

ippolita ., genova Commentatore certificato 23.11.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2/di/2

Pensare che un uomo di cultura, pur con tutte le argomentazioni di cui è capace, arrivi a sostenere che il tempo libero di un operaio non abbia alcun valore, perché non è correlato al denaro, mi ha tolto l’aria.
Sono salito sull’auto costruita dagli operai della Mirafiori di Torino.
Sono corso a casa dei miei genitori, l’ho visto per l’ennesima volta. Era curvo, la labirintite, causata da milioni di colpi di pressa, lo faceva barcollare, era debole a causa della cardiopatia, era mio padre, operaio al reparto presse, per 35 anni, in cui aveva sacrificato tutto, tranne il tempo libero con la sua famiglia, quello era gratis.

Odorava di dignità.

Luca Mazzucco

2 agosto 2010


http://stefano-santarelli.blogspot.com/2011/11/crisi-ambientale-e-sovrappopolazione.html

Vento...Rosso 23.11.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento

1/di/2

LA LETTERA DEL FIGLIO DI UN OPERAIO

Ero tornato da poche ore, l’ho visto, per la prima volta, era alto, bello, forte e odorava di olio e lamiera.
Per anni l’ho visto alzarsi alle quattro del mattino, salire sulla sua bicicletta e scomparire nella nebbia di Torino, in direzione della Fabbrica.
L’ho visto addormentarsi sul divano, distrutto da ore di lavoro e alienato dalla produzione di migliaia di pezzi, tutti uguali, imposti dal cottimo.
L’ho visto felice passare il proprio tempo libero con i figli e la moglie.
L’ho visto soffrire, quando mi ha detto che il suo stipendio non gli permetteva di farmi frequentare l’università.
L’ho visto umiliato, quando gli hanno offerto un aumento di 100 lire per ogni ora di lavoro.
L’ho visto distrutto, quando a 53 anni, un manager della Fabbrica gli ha detto che era troppo vecchio per le loro esigenze.
Ho visto manager e industriali chiedere di alzare sempre più l’età lavorativa, ho visto economisti incitare alla globalizzazione del denaro, ma dimenticare la globalizzazione dei diritti, ho visto direttori di giornali affermare che gli operai non esistevano più, ho visto politici chiedere agli operai di fare sacrifici, per il bene del paese, ho visto sindacalisti dire che la modernità richiede di tornare indietro.
Ma mi è mancata l’aria, quando lunedì 26 luglio 2010, su “ La Stampa” di Torino, ho letto l’editoriale del Prof. Mario Deaglio. Nell’esposizione del professore, i “diritti dei lavoratori” diventano “componenti non monetarie della retribuzione”, la “difesa del posto di lavoro” doveva essere sostituita da una volatile “garanzia della continuità delle occasioni da lavoro”, ma soprattutto il lavoratore, i cui salari erano ormai ridotti al minimo, non necessitava più del “tempo libero in cui spendere quei salari”, ma doveva solo pensare a soddisfare le maggiori richieste della controparte (teoria ripetuta dal Prof. Deaglio a Radio 24 tra le 17,30 e la 18,00 di Martedì 27 luglio 2010).

Vento...Rosso 23.11.11 18:24| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Farinella, prete

Non capisco perché non annettiamo l’Italia al Vaticano,avremmo il papa re d’Italia come ai bei tempi e molti vantaggi: saremo clericali evidenti e non sottobanco
Il Vaticano è una ipoteca eterna sull’Italia.Non ce ne libereremo mai
Risparmieremmo alla grande,sapendo che mangerebbero solo i preti e i laici clericali Avremmo il vantaggio di sapere dove siamo e con chi avremmo da fare.In caso di necessità,un’assoluzione e via!
Il governo Monti nasce in Vaticano:tutta l’impostazione ministeriale sembra pensata al di là del Tevere.La prima uscita è stata quella di Bertone:«E’ un bel governo!» che tradotto dal liturgico al popolare significa:vi abbiamo fregati
Ho dovuto aspettare 60 anni dalla fine della guerra di Liberazione,per vedere i fascisti al governo e il ritorno del Vaticano al governo!A questo punto spero che cambino anche l’inno nazionale per quello dell’Azione Cattolica: «Bianco Padre che da Roma ci sei mèta,duce e guida;su noi tutti tu confida un esercito a marciar» L’82% degli Italiani appoggiano Monti, senza nemmeno aspettare che faccia qualcosa.Gli Italiani sono sempre stati preventivi,con Mussolini,con la guerra,con il Tappo di Arcore e ora con Monti.Santo Iddio,aspettate almeno che cominci a belare,non dategli credito in bianco!
Sono allibito dal vederli passare da un governo all’altro senza nemmeno una pausa di dubbio,di assestamento.Anche i terremoti si assestano per almeno un anno,noi no.Passiamo da B a Monti senza soluzione di continuità,con la stessa stupidità
Speravo di morire in una Italia laica,dovrò rassegnarmi a sopravvivere in un Paese,colonia perenne del Vaticano
Ciò che non si vuol capire è che la crisi non è la conseguenza di speculazioni(pure questo),non è frutto della globalizzazione(pure questo),o il risultato dell’incapacità dei governi di fare scelte sapienti(anche questo)o un governo corrotto figlio di un macigno di conflitti d’interessi(certo anche questo)ma è la crisi «interiore» di un sistema

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.11 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
A GELA SI MUORE,IN TUTT'ITALIA SI MUORE,SIAMO PRIMI IN INQUINAMENTO ED ANCHE IN BEDITO
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 23.11.11 18:06| 
 |
Rispondi al commento

PER NON DIMENTICARE

Antonio schiavone 36 anni
Roberto Scola 32 anni
Angelo Laurino 43 anni
Bruno Santino 26 anni
Rocco Marzo 54 anni
Rosario Rodinò 26 anni
Giuseppe Demani 26 anni

Sono i sette operai della ThyssenKrupp
bruciati vivi il 6 dicembre 2007
in una fabbrica di Torino
*********************************************************************************************************

E ora un po' di...."numeri" (perche' tanto tutti noi tali siamo ormai diventati e considerati):

I MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO DALL'INIZIO DELL'ANNO SONO STATI 607+ 13,1% RISPETTO AL 23 NOVEMBRE DEL 2010 (528 MORTI)

IL 20 NOVEMBRE 2011 SONO STATI SUPERATI I MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO DELL'INTERO 2010 (594 MORTI).

IL 2 NOVEMBRE 2011 SONO STATI SUPERATI I MORTI SUI LUOGHI DI LAVORO DELL’INTERO 2009.

IL 20 NOVEMBRE DEL 2008 SONO STATI SUPERATO IL NUMERO DI MORTI DELLO STESSO GIORNO DEL 2011 (596).


Da:
http://cadutisullavoro.blogspot.com/

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 23.11.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non era il momento migliore qin cui Napolitano poteva parlare della cittadinanza italiana da dare ai bambini che nascono in Italia, ma restava uno dei punti di maggiore arretratezza delle nostre leggi,un residuo di razzismo fascista veramente ignobile
In tutte le democrazia del mondo si riconosce la cittadinanza ai bambini nati nel loro territorio, in Italia no, per cui i figli degli immigrati nati in Italia non hanno diritto alla cittadinanza per nascita diversamente da tutti i paesi europei e da tutte le moderne democrazie del mondo, negli Stati uniti,in Argentina o in Canada.La legge italiana sulla cittadinanza è la più arretrata d'Europa,veramente una cosa vergognosa
Per gli adulti,la legge richiede 10 anni di residenza quando negli altri paesi europei bastano 5 anni di semplice soggiorno regolare
Solo chi è figlio di italiani ha diritto alla cittadinanza per nascita.Fino al 1983 si seguiva il diritto di sangue maschile,per cui solo i figli dei maschi italiani avevano il diritto alla cittadinanza per nascita.I figli di donne italiane e di padre straniero, no. Dovevano fare le code davanti alle questure per il rilascio ed il rinnovo del permesso di soggiorno. Nazionalismo, autoritarismo, razzismo e maschilismo, uniti in una miscela fascistoide.
Fino al 1975 le donne italiane che sposavano cittadini stranieri perdevano la cittadinanza italiana. Era una legge del 1912!
Siamo un paese solo formalmente democratico, ma con zone rimaste al fascismo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.11.11 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldi della lottomatica dove vanno a finire?


NON SOLO A GELA!
Purtroppo in Italia a causa sia delle condizioni di lavoro, sia per numerosissimi incidenti correlati, non si muore solo a Gela, che e' un grande esempio di come sia rispettata la vita dei lavoratori da noi, con buona pace dei vari PD e dei sindacati. Credo che andra' sempre peggio, non esiste una volonta' politica di rimediare al cimitero delle morti bianche, i politici pensano solo ai soldi, poi adesso che al governo abbiamo dei tecnici bancari, buonanotte! Insomma, un bambino vede il papa' che esce per andare a lavorare, pero'non sa mai se gli ritorna vivo a casa; come partito per la guerra.

Mille Gela 23.11.11 17:37| 
 |
Rispondi al commento


ALLUVIONE IN PROVINCIA DI MESSINA,
UFFICIO COMUNALE PROTEZIONE CIVILE
BARCELLONA POZZO DI GOTO
cell. 3929432457

PER CIBO E POSTI LETTO A BARCELLONA
3408672982 E 3477746782

Grazie

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 17:33| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Io quoto il post qui di fianco 'Via dalle città, torniamo a vivere'.
Lo dico da anni! Altro che costituire partiti. Inutile cambiare gli altri, o il sistema, se prima non cambiamo noi stessi!

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.11.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL VERO DRAMMA

Il vero dramma, è rappresentato dai Lavoratori.
E' eclatante, come anche il Daniele, non riconosce l'assurdità di un sistema, che per massimizzare i profitti e la produzione, non tiene conto della vita dei Lavoratori stessi.
Anche a fronte di rasarcimento dell'Inail, nessuno potrà ridarti la dignità umana indietro.
E' logico che nel 2011, la produzione della ricchezza (che non è, la produzione dei veri bisogni umani) si debba poggiare sul sistema del lavoro salariato?
E' logico, che un sistema andato in crisi per sovrapproduzione,(eccesso di merci che restano invendute) e che quindi ha dimostrato, che l'umanità ha trovato il modo di provvedere a tutto ciò di cui abbisogna ai fini della sopravvivenza, e delle necessità, debba ancora chiedere ai suoi sudditi (i Lavoratori) di sacrificarsi, in nome del dio mercato, profitto o come diavolo si vuole chiamarlo?
Se non vivessimo in un sistema competitivo, la saturazione del mercato, equivarrebbe a ciò che anni fa definivano la fine del lavoro, perché finalmente l'umanità ha liberato tempo dalla produzione di sopravvivenza e potrebbe dedicarsi alla cura di una terra troppo a lungo sfruttata,(larga parte della nostra economia, è basata su bisogni indotti,quindi merci inutili che creano inquinamento e danni ambientali) alla redistribuzione della ricchezza,(basata sui bisogni umani, e non quelli autoindotti del mercato) e sopratutto, al rallentamento dei ritmi produttivi,(che comporterebbe la riappropriazione del proprio tempo) alla riconversione del mercato, tutte cose oggi a noi invisibili perché l'esubero, l'eccedenza produttiva, è offuscata da una diseguaglianza distributiva senza precedenti storici.
E cosa determina diseguaglianza distributiva?
LA PROPRIETA' PRIVATA BORGHESE DEI MEZZI DI PRODUZIONE ECONOMICA!
Ecco il vero dramma,che i Lavoratori chiedono giustizia, ma non l'abolizione di tale proprietà privata, e di conseguenza del sistema del lavoro salariato.

ABOLIZIONE DEL SISTEMA DEL LAVORO SALARIATO!

Vento...Rosso 23.11.11 17:09| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

incredibile come un silvio-luan sia riuscito ad anestetizzare l'itaglia intera.. ora tutto tace, monti ha il via libera per l'inculata finale senza urlo.. VAI MONTI!!!

Hux WST, Milano Commentatore certificato 23.11.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento

forti sti padani ahò!!!

dicono che il governo se ne frega della crisi mentre pensa a dare la cittadinanza ai figli degli immigrati nati in Italia (cosa ovvia non da pensare).

e loro dove erano quando il loro governo minimizzava la situazione economica italiana?

ah già a votare tutte le leggi ad personam di berlusconi, quelle si che interessavano tutti!!!

ohhhh, anzi ciumbia!!!


ATTENZIONE AI "BORSAIOLI".
..........................

Mercoledì 23 Novembre 2011 09:31
Iraq: gli Usa hanno ‘fatto sparire’ 21 miliardi di dollari

BAGHDAD – Il direttore del comitato per la lotta alla corruzione del Parlamento iraqeno ha informato che gli Usa hanno ammesso che 21 miliardi di dollari di fondi appartenenti al governo iraqeno “sono spariti” senza che ci sia una spiegazione sulla loro mancanza. Secondo l’agenzia iraniana ISNA, Baha Al-Araji ha spiegato che il governo americano, attraverso l’ispettore generale per la ricostruzione dell’Iraq, ha annunciato che 21 miliardi di dollari di soldi appartenenti al governo iraqeno sono stati trafugati nel periodo della presenza Usa in questo paese. Secondo il deputato iraqeno questi 21 miliardi di dollari erano parte dei soldi appartenenti all’Iraq che dovrebbero essere stati restituiti dagli americani.
http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/99632-iraq-gli-usa-hanno-%E2%80%98fatto-sparire%E2%80%99-21-miliardi-di-dollari

Speriamo che si siano ricordati di pagare quel 1.2 miliardi di dollari all’ONU.
Come rivelato nell’ottobre 2010 il vice-segretario generale Onu con delega per gli affari amministrativi Angela Kane.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 23.11.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto blog mi ricorda tanto provenzano prima dell'arresto, un mucchio di pizzini, ma senza mai mettere piede fuori dal suo bunker

scrivere sul blog solo 29 euro al mese per tutto il resto c'e temo 23.11.11 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vennero così costruiti grandi impianti di raffinazione nel polo petrolchimico siracusano ed un grande impianto petrolchimico lungo la costa di Gela.

Così, il polo siracusano produceva benzina, gasolio e olio combustibile, mentre il polo gelese produceva concimi chimici e polimeri per la produzione delle materie plastiche.

Quando tutto sembrava andare secondo il programma di Mattei*, questi morì nei cieli della Lombardia non lontano da Milano, per lo scoppio in fase di atterraggio del suo aereo partito da Catania. Questo evento, mai chiarito ma considerato come un attentato, pose fine, proprio nel momento cruciale, al suo progetto.

« Che cosa era Enrico Mattei? Un avventuriero? Un grande patriota? Uno di quegli italiani imprendibili, indefinibili, che sanno entrare in tutte le parti, capaci di grandissimo charme come di grandissimo furore, generosi ma con una memoria di elefante per le offese subite, abili nell'usare il denaro ma quasi senza toccarlo, sopra le parti ma capaci di usarle, cinici ma per un grande disegno. »

(Giorgio Bocca)


Lavora prevalentemente grezzi provenienti dai 7 pozzi EniMed situati a Gela, da Ragusa, dalla piattaforma Vega, dall'Egitto, dall'Iran, dalla Libia, dalla Russia e dalla Siria.

Le persone che lavorano alle dipendenze della Polimeri Europa sono circa 300, alle quali si aggiungono circa 3400 operai delle ditte esterne. Dopo aver consolidato il piano di miglioramento ambientale, la raffineria ha inviato un imponente programma di sviluppo che le permetterà di mantenere e migliorare la sua posizione competitiva sul mercato.


*)
persona di stampo molto differente da attuali politici e manager a caso...la definizione del Bocca è impressionante in quella frase

""abili nell'usare il denaro ma quasi senza toccarlo""

oggi non esiste NULLA di ciò, e nel contempo se ne fregano alla grande delle condizioni dei lavoratori!

- però, in parte è anche colpa dei siciliani in questo caso....

perchè...


La perdita non solo di un cittadino italiano, ma addirittura di un Lavoratore e non solo, di un' uomo, di un capofamilglia che sente sul suo corpo gli sforzi che fa per fare il suo dovere civile QUESTO DOVERE CIVILE DEVE GARANTIRSI NELLE CONDIZIONI DI SALUBRITÀ ADEGUATE COME MINIMO NEL NON COMPORTARE ALCUN RISCHIO PROFESSIONALE.
Non si tratta del pensiero impresariale di Milton Fredman economico ma sulle spalle degli altri! di comparare che un rischio lavorale di un lavoro come il carpentiere con quello di questo caso orribile! SI CARE CORTI COSTIZIONALI!..INFATTI L'UGUAGLIANZA NON SIGNIFICA UNIFORMITÀ!
by prendi questa!
e che paghino il più presto i danni e pregiudizi causati + l'arricchimento ingiusto da smaltire solidarmente come fondo sociale fra le vittime e famigliari lavoratori, le responsabilità penali corrispondenti e in parallelo delle civili; e che dimostrate questo intestardirsi le ormai in ritardo pero per lo meno pedagogiche -sarebbe troppo onore per loro chiamrle di correttive!- e che si centrino un po' con la testa dopo tanto sfrecciare i Ferrari e le mentalità di "segreti di tuoi su-cessi!"

vola basso vecchio impresario!
ma soprattutto vecchio!

roberto Aceti 23.11.11 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Appello a Beppe.
Caro Beppe qui ci dobbiamo darci una mossa.
Anche se a Gela si muore Monti e i suoi compagnucci di merenda si danno da fare per portarci sempre più alla sottomissione dei popoli europei.
Fra pochi giorni ci sarà la ratifica del MES (Meccanismo di Stabilità Europea).
Una cosa immonda (http://www.byoblu.com/post/2011/11/23/Piccoli-pezzetti-di-sovranita-nazionale-che-se-ne-vanno.aspx?page=all#id_04cbeb32-6f8e-4aa4-91a5-15a3378abd13).

Io desidero portare alla tua attenzione, Beppe, la necessità ormai impellente di investire il M5S del problema EUROPA.
Almeno iniziare una campagna per il referendum. Dobbiamo almeno pretendere che ci vengano a chiedere il PERMESSO di fare questa cosa.
Qui mi sa che il popolo non vale un caxxo, altro che uno vale uno.
Qui mi sa che noi tutti valiamo UNO e loro valgono TUTTO!

BEPPE, ALMENO SU QUESTA FACCENDA IMPORTANTISSIMA.... NON ESSERE LATITANTE!

carmine d9 Commentatore certificato 23.11.11 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.wikipedia.org/wiki/Smart_grid

Anna d 23.11.11 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Due parole due sull'argomento salute e sicurezza sul lavoro da parte di un addetto ai lavori.
I problemi principali (a mio avviso) sono che:
1) ci sono troppe regole burocratiche che costringono gli "uomini della sicurezza" a produrre carta più che a occuparsi di sicurezza;
2) non ci sono controlli ex ante da parte degli organi di controllo, gli stessi organi che a seguito di un infortunio o di una malattia professionale sono capaci di spaccare il capello in 4 pur di trovare una violazione delle norme;
3) last but not least manca una cultura della sicurezza nel mondo del lavoro, da parte degli imprenditori ma anche da parte dei lavoratori. Chi lavora in sicurezza è considerato un pignolo, uno sfigato e spesso un rompicoglioni dai suoi stessi compagni, gli stessi che il giorno dopo sono pronti all'indignazione in caso di infortunio. Questo problema si lega con il punto 1: la sicurezza in itaglia deve essere a posto sulla carta e dunque gli uomini della sicurezza stanno in ufficio a fare carta piuttosto che sul posto di lavoro a insegnare la sicurezza pratica.

Antonio P Commentatore certificato 23.11.11 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Comunque sia, credo che adesso vada già molto meglio non vedere più in televisione, con l'assiduità di prima, le solite facce di caxxo dell’impero di Vespasiano II, che imperversavano in ogni trasmissione ed in tutte lo ore della giornata.

Io mi sento molto meglio, non so voi altri.

Massimo Minimo Commentatore certificato 23.11.11 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo i morti per tumore nell'industria chimica sono un dramma che và affrontato.
A gela (sito che conosco bene) c'è una raffineria e, c'era molti anni fà un cloro soda.
sicuramente se si fà un indagine statistica sui tumori contratti dalle persone che vivono e lavorano nei pressi del sito si scopre che hanno un tasso maggiore che nella media nazionale.
Ma voglio ricordare che le malattie professionali che si possono contrarre nel cloro soda sono:
- l'enfisema polmonare dovuto all'esposizione a basse concentrazioni di cloro per un intera vita lavorativa.
- Tutte le malattie derivanti dal mercurio (il cloro soda di gela chiuso negli anni 90' utilizzava il mercurio), che hanno come organi bersaglio reni e sistema nervoso.
Non ci sono composti cancerogenici direttamente connessi al ciclo produttivo cloro soda.
La faccenda cambia ovviamente se si considera il sito nel suo insieme.

Carlo C 23.11.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

beppe, perchè nei tuoi pasaparola e in gnerale nel blog non inviti mai ASCANIO CLESTINI. è uno dei migliori monologhisti ed intellettuali italiani degli ultimi anni.e credo che molti fruitori del blog lo vorrebbero vedere parlare qui.

mondo di marionette Commentatore certificato 23.11.11 16:33| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Attualmente la produzione di soda e cloro gassoso viene effettuata attraverso due differenti metodi: il sistema a membrana semipermeabile e il metodo della cella a diaframma. In realtà esiste un terzo metodo, quello della cella a catodo di mercurio, che risulta tuttavia gravemente dannoso per l'ambiente a causa delle problematiche di smaltimento dei reflui (solidi, liquidi e gassosi) contamintati dal mercurio. Per di più il cloro e la soda prodotti col metodo a cella di mercurio sono contaminati da tracce di mercurio stesso. Il sistema a membrana semipermeabile e a diaframma non implicano l'utilizzo di mercurio, nel processo a diaframma in passato sono stati utilizzati diaframmi in asbesto, recentemente sono stati sostituiti con materiali non dannosi per la salute umana. - Fonte Wikipedia -

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 16:31| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO FAR PARTE DEL

MES!!!!!!!!!!


l’articolo 30 estende gli stessi privilegi e le stesse immunità anche ai 17 governatori che, insieme ai loro subalterni e a tutto lo staff, saranno parimenti immuni da qualsiasi procedimento legale relativo agli atti perpetrati nelle loro vesti ufficiali. Va da sé che anche i loro archivi e i loro documenti saranno assolutamente inviolabili rispetto a qualunque procedura di accertamento espletata da qualunque forza di polizia o da qualunque organismo di controllo esterno. Insomma, 17 divinità plenipotenziarie intoccabili che avranno il potere di esigere centinaia di miliardi dagli stati membri a loro totale discrezione e senza che questi possano in alcun modo opporvisi e che saranno completamente immuni rispetto a qualsiasi autorità giudiziaria. E’ facile immaginare che gli stessi privilegi finiranno per essere estesi a tutti i documenti che li riguardano, compresi quelli personali e al di là della loro appartenenza o meno all’ambito del Meccanismo Europeo di Stabilità: in caso di accertamento, infatti, basterà appellarsi all’immunità acquisita grazie alla carica ricoperta nel MES, sostenendo che nei propri archivi e nei propri personal computer siano custoditi documenti riservati e inviolabili prodotti all’interno della ricchissima e fortificata torre d’avorio finanziaria.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 23.11.11 16:22| 
 |
Rispondi al commento

Occupare , resistere , produrre .

Tre paroline importanti.

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 23.11.11 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

‎" In un mondo di telefonini , internet shopping e missili teleguidati è difficile immaginare bande di rapinatori scorrazzare liberamente per gli Stati Uniti .
Sembrano storie del selvaggio West, ma non lo erano .Era il 1933, otto anni prima di Pearl Harbor, dodici da Hiroshima , ventitrè da Elvis e trentasei da Woodstock.
Nonostante gli apparenti contrasti , il Paese non era tanto diverso da oggi.Le telefonate interurbane erano la normalità, così come il trasporto aereo .Uomini e donne si vestivano più o meno come ora , l'unica differenza di spicco era una predilezione per i cappelli ( uomini con eleganti Borsalino di feltro o briosi cappelli di paglia , donne del bel mondo con increspanti copricapi di pizzo e ragazze con semplici cappelli da pescatore, calcati bassi sull'immancabile frangetta).
Hollywood dominava la cultura popolare ; film come Frankenstein , il primo Tarzan e La tragedia del Bounty sbancavano il botteghino.La radio era diffusa, ma solo la metà delle famiglie possedeva un apparecchio.
Ciò che distingueva quei primi mesi del 1933 dai nostri giorni era che molti americani non avevano il denaro per permettersi tutto questo.Il crollo della Borsa del 1929 era degenerato in una depressione economica .
Centinaia di migliaia di persone avevano perso il lavoro.In seguito, quella primavera sarebbe stata vista come il momento in cui si toccò il fondo. Baraccopoli fangose si estendevano lungo le rive del Potomac , sotto i ponti e i viadotti di New York , Chicago, Boston, san Francisco.
Migliaia di famiglie , con un esercito di bambini , girovagavano per il Midwest sui vagoni ferroviari , ciondolando di città in città a caccia di una vita migliore che non esisteva da nessuna parte .
A Washington c'erano state manifestazioni , alcune violente, scene di soldati e carri armati che respingevano folle di disperati in cerca di lavoro. La popolazione era furiosa .
Dava la colpa al governo. Dava la colpa alle banche ........."

Bryan Burrough " Nemico Pubbli

john dillinger, roma Commentatore certificato 23.11.11 16:06| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Cari operai, tutti.

È il momento di occupare e autogestire.

Le fabbriche sono vostre perché il sudore è il vostro.

-----------------------------

Le fabbriche sono le loro? dopo che altri le hanno inventate e vi hanno rischiato ?

non sarebbe più logico che gli operai aprissero per i cazzi propri (cooperative)e rischiassero quindi in proprio ?

Le fabbriche sono vostre? Sta minchia! prova a chiedere a Grillo se è disposto a lasciare TUTTA la propria organizzazione ai propri collaboratori che tanto hanno sudato e sudano anche loro !

povera italia !!!!!!!

graziella delmonte 23.11.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quote latte e Roma Capitale: smontano il "sistema Lega"

chi si diverte a svilire chi combatte la politica di bruxelles in fatto di latte beva latte tedesco, olandese o ceco e stia zitto se la mozzarella è blu.

Germana Ferrini Commentatore certificato 23.11.11 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Meno male.
Non esistono più i disabili.
Non esistono più i poveri.
Non esistono più i disoccupati.
E per fortuna nessuno ammazza più.
Qualcuno ha vinto ma non siamo noi.
Mio figlio vede questo o forse no, non sa che
esiste un mondo che va oltre quelle piccole e
pochissime cose che Lui conosce, ma poi mi guardo
intorno, vedo quello che succede in questo mondo
e allora penso (egoisticamente) che infondo il
suo è migliore, perchè si piange solo per essere
incompresi e non per fame, non per guerra, non
per distruzione.
E' lui disabile o lo siamo noi?
In questo rotolare dell'umanità verso un qualcosa
che nemmeno ha un nome, forse l'oblio o forse
un nuovo cielo, la disabilità non ha più segni.
Come lo chiamereste un governo che toglie gli
aiuti alle famiglie disagiate? Come lo potreste
definire quel governo che imperterrito non vede
niente di quello che sta accadendo? Un governo
che insiste nel disabilitare i disabili, che
non ha paura di impoverire i poveri, che non ha
nessuna remora nel piazzare il colpo di grazia
agli indigenti!?
Io non lo so! Ci siamo talmente abituati al
peggio che anche se arrivasse la notizia che
ci comunica l'entrata in guerra, non ci
domanderemmo nemmeno contro chi e perchè.
C'è un vento strano e un odore come di grano
bruciato in questo paese. Ormai fa caldo anche
d'inverno e non c'è più nessuno alla finestra
come una volta, quando le donne curiosavano
dai vetri.
Ci siamo chiusi dentro e chiusi fuori.
Ognuno è tuo nemico e ognuno è solo.
Viva la libertà, quella dei bimbi "strani".


Moreno Corelli Commentatore certificato 23.11.11 15:52| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signori miei! Ma se non vi siete mai incazzati, se avete sempre subito e non avete mai controbattuto pesantemente a queste ingiustizie e male-gestioni! Che cosa mai pretendete? L'omertà si paga cara!
La Vs dignità la difenderete mandando in rovina la società che vi ha rovinato licenziandovi tutti in blocco! Altrimenti continuate pure a subire perché di giustizia che arriva dallo stato, in questo paese, non ce n'é più!

Alessandro 23.11.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

AGELA SI MUORE...

...ANCHE DA ALTRE PARTI!

Ciao Daniele,

grazie per il tuo esempio coraggioso,perchè nella tua terra non è facile fare queste "azioni legali".

Quello che più mi rammarica,è vedere come le persone debbano farsi un cxlo come un secchio per avere giustizia!

Noi schiattamo e gli altri gozzovigliano!

Perchè oltre all'Inail,le responsabilità sono politiche,perchè nessuno ha fattto i dovuti controlli,perchè dell'inquinamento ambientale se ne deve occupare lo Stato,le Regioni,i Comuni!

Dell'attentato alla salute dei cittadini,se ne deve occupare la Sanità,in ogni sua forma!

E' sempre più scandaloso che siano i "singoli" a doversi fare carico di quello che è responsabilità di ogni comunità!

"Noi" abbiamo il dovere di approntare mezzi idonei per "tutelare" la nostra salute!

"Noi" abbiamo l'obbligo di sostenere qualsiasi azione fatta per tutelare la salute di ogni singola persona!

"Noi tantissimi" non siamo capaci di "unirci" per lottare!

L'INAIL,NON DEVE RICONOSCERE LE CAUSE DI UNA MORTE,LI MORTACCI LORO,LA DEVONO EVITA',LA CAUSA DELLA MORTE!!!

--------------------------------------------------
Per cui caro Daniel,tutta la mia solidarietà,e non vergognarti di chiedre soldi sul blog di Grillo,se vi serve aiuto chiedetelo,sono pronto a dare la mia parte in denaro per le spese legali.
--------------------------------------------------

Farne un vera di causa no,vero?

Iniziare a dare delle opportune mazzate a qualcuno no,vero?

Come al solito,noi le cause le famo post-mortem!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Nardò: Condanna a sei anni e tre mesi di reclusione per 4 piantine di marijuana.

Certo,il "mercato" viene prima,è lo stesso mercato dello Spread,cambiano solo le sostanze!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 15:41| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

occhi di lupi bianchi sul pianeta Italia
ovvero: il morso del lupo

E si tira tutti un sospiro di sollievo. Ci si rinfranca. Perché questi sanno quello che fanno. Non s'improvvisano, non sono estemporanei, non sono approssimativi. Sanno parlare da pari a pari coi vicini che han chiamato la polizia per gli schiamazzi, sanno scusarsi per il disturbo, sono credibili quando rassicurano che non accadrà ancora.

Gli italiani, diciamoci la verità, non sono un popolo rivoluzionario, non sono un popolo di ribelli. Vogliono essere guidati, rassicurati, spogliati dalla fatica del pensiero critico, dalla tensione del sapere troppo. Importa poco chi siano questi adulti venuti a ripulire casa, a far la spesa. Purché il frigo sia di nuovo pieno, il marmo del salone lucidato a specchio. Importa poco perfino sapere che sono lupi. Anzi, quel loro esser lupi li rassicura, e non importa neppure sapere che quei lupi morderanno.

Perché esser morsi da un lupo è messo in conto. Quel che disturba è essere morsi da una pecora.

di Vania Lucia Gaito

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http://www.cadoinpiedi.it
da leggere tutto...molto interessante.... eh!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 23.11.11 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri e gli occhiali per ciechi
Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ricevendo i rappresentanti delle chiese protestanti d’Italia, ha detto una cosa molto semplice: ” come è possibile che un bambino nasca in Italia e non sia italiano, anche se i suoi genitori non lo sono?” E’ la questione, abbastanza semplice, dello ius solis, contrapposto al medievale ius sanguinis. Le merci, i capitali, i “mercati”, tutto si globalizza, ma i figli rimangono legati alla cittadinanza dei loro genitori, anche se nascono e vivono in un altro paese. Curioso no? A rifletterci pensando alla logica il discorso non fa una piega, basterebbe stabilire dei “parametri attuativi, tipo “quando nasca e concluda le scuole elementari in Italia” e via di questo passo. Ma il capogruppo della Lega, Reguzzoni, che alla logica è sempre molto poco interessato, ha replicato così: ” in questo modo si intende dare il voto agli immigrati, togliendo agli italiani la possibilità di determinare la loro maggioranza.” Verrebbe voglia di commentare, ma ci pensa il solerte Gasparri a far passare in secondo piano le idee reguzzoniane, dichiarando: ” In questo modo rischieremmo di trovarci sommersi da immigrati che vengono a figliare qui per donare ai loro figli la nostra cittadinanza”. Insostituibile Gasparri. Un dono divino, verrebbe da dire. Con esponenti del pensiero forte come lui non ha senso rispondere parlando di logica. Ma di interessi si. E lui è tra i pochi a non essersi accorto che anche i migranti scappano dall’Italia, dalla criminalità organizzata, dal caporalato, dal disssesto territoriale. Se invece restassero a lavorare qui metterebbero qualche cent nel nostro sistema previdenziale. E se i loro figli fossero cittadini italiani, come sarebbe giusto, magari non si riprenderebbero i contributi versati tornando nel loro paese d’origine dopo anni sacrifici. Li lascerebbero qui, nel paese dei loro figli. Ma gli occhiali per vedere meglio a una certa distanza non servono ai ciechi.

ippolita ., genova Commentatore certificato 23.11.11 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Apro la casella e che ci trovo???

***

Ciao ,
ieri alla Camera il Pd ha votato la fiducia al governo Monti. Senza giri di parole, senza asticelle e paletti temporali, dopo aver lavorato perché questo governo ci fosse.

Al nuovo esecutivo, Pier Luigi Bersani ha chiesto di dire basta con l'egoismo sociale, perché senza solidarietà non c'è il senso della comunità e senza il senso di comunità non possiamo salvarci. Serve uno sforzo collettivo: chi ha di più deve dare di più. Chi è stato disturbato meno deve essere disturbato di più.

Non possiamo parlare solo alle tasche degli italiani, ma al loro cuore e al nostro stesso cuore che si è addormentato dopo la cura del governo Berlusconi.

***

Beh, direte voi, nulla di straordinario, la solita storiella: sembra che i testi siano stati redatti dal Vaticano SPA, o magari dal "Sacro Cuore".

No no no, non è questa la mia preoccupazione. he he he

Io mi riferisco ad altro...

Pensate un po' a quanto un italiano debba essere RINCOGLIONITO e quanto egli debba essere IMBECILLE PER "cascare" su queste idiozie (parlare al cuore, fiducia, sforzo collettivo, dare di più,...).

Comp@gno BERS@@@@@@@@@@@@NIIIIIII!!!!!! A quando l'abbrogazione della proprietà privata!!!

Eh si, compagno....hai voglia...

MAVAFFANCULO TU E SOPRATTUTTO QUELLI CHE TI VOTANO

TONY Commentatore certificato 23.11.11 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Bush, Blair found guilty of war crimes.Wed Nov 23, 2011 2:38AM GMT - http://www.presstv.ir/detail/211590.html

Il tribunale per i crimini di Guerra, in Kuala Lumpur, ha emesso il verdetto contro l’ex presidente George “Wanker “ Bush, e l’ex primo ministro britannico Tony “the poodle” Blair - Genocidio e crimini contro l’umanita`.

Nella loro sentenza, i 5 giudici hanno anche dichiarato che gli US, sotto il commando di Bush, ha fabbricato documenti per far credere che l’Iraq era in possesso di armi di distruzione di massa.

Tuttavia, il mondo poi ha appreso che il regime iracheno non possedeva WMD e che gli Stati Uniti e il leader britannico lo sapevono da sempre.

Oltre un milione di iracheni sono stati uccisi durante l'invasione, secondo l’organizzazione investigativa Project Censored con sede in California.

I giudici hanno anche detto che i risultati del tribunale dovrebbero essere forniti ai firmatari dello Statuto di Roma, che ha istituito la Corte Penale internazionale, e ha aggiunto che i nomi di Bush e Blair dovrebbero essere elencati in un registro di crimini di guerra.

Bush, Blair found guilty of war crimes in Malaysia tribunal
http://www.youtube.com/watch?v=pZxa0-IXl_U

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 23.11.11 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Probabilmente le maschere di protezione per molti lavori dovrebbero essere meno snobbate. Non salvano la vita ma un po' ci proteggono, specialmente in aziende come queste.
Anche a Milano si muore di tumore ai polmoni tutti i giorni.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.nuovasocieta.it/torino/30438-tav-fassino-cota-e-saitta-scrivono-a-monti-per-accelerare-i-tempi.html

ippolita ., genova Commentatore certificato 23.11.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Cari operai, tutti.

È il momento di occupare e autogestire.

Le fabbriche sono vostre perché il sudore è il vostro.

Les Claypool (mr. krinkle) Commentatore certificato 23.11.11 15:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento

Hanno cambiato nome persino ai delitti oggi si chiamano "morti bianche" così nessuno è in grado di trovare l'assassino visto che il bianco è un colore e i colori non sono perseguibili. Ora che anche le sostanze pericolose debbano essere utilizzate è un conto ma mettere i lavoratori a rischio di morire, un altro conto. Prima che la politica mettesse le mani sull'Inail questo ente funzionava piuttosto bene. Migliaia erano gli ispettori addetti al controllo sulla sicurezza nel lavoro, io ricordo l'articolo 1° del Testo Unico che recitava: l'operaio ha sempre ragione! E nelle controversie fra il datore di lavoro e il lavoratore si prendeva sempre per buona la versione del lavoratore, perché il datore di lavoro ha sempre avuto un interesse venale, mentre il lavoratore è sempre stata la parte debole dell'ingranaggio. Oggi col rovesciamento dei diritti accade il contrario. Come siamo potuti arrivare a questo non lo so. Come può uno Stato schierarsi dalla parte del profitto e non curare gli interessi di quella popolazione che gli paga lo stipendio, è veramente immorale. Tutti i diritti sono stati messi sotto i piedi dagli industriali, dai governanti e persino dai sindacati che avevano e hanno il solo scopo di assisterli i lavoratori. Un mondo rovesciato dove esseri come Marchionne, che solo venti anni fa sarebbe stato arrestato per abuso di potere e violenza, mentre oggi viene pagato milioni per disintegrare l'intero mondo del lavoro. Abbiamo costruito dei mostri che considerano gli esseri umani della merce utile solo come mezzo per arricchirsi. Ma questo viene chiamato PROGRESSO ce ne rendiamo conto? Oppure LIBERISMO certo! Liberi di utilizzare la popolazione come gli involucri usa e getta mentre tutti noi, pazientemente li stiamo a guardare...

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 23.11.11 14:59| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ma buongiornoooooooooooo!

Ciao blog*** Commentatore certificato 23.11.11 14:59| 
 |
Rispondi al commento

"...nonostante ciò l’azienda nelle aule giudiziarie continua a dire che era tutto ok, che non c’erano perdite, che i lavoratori erano al sicuro,..."

E che cosa dovrebbero dire?

Che cosa ti aspettavi che dicessero?

Caro Daniele,

lo volevi il capitalismo? Si?

QUESTO E' IL CAPITALISMO!!! QUESTA E' L'ESSENZA DEL CAPITALISMO!!!

Il capitalismo ha le sue regole (massimizzazione del profitto, minimizzazione dei costi), che non sono le tue, che non sono umane: tu e tuo padre siete dei costi da ABBATTERE, le cause in tribunale sono dei costi da abbattere, bisogna minimizzarli, bisogna minimizzarvi.

Invece di perder tempo nelle aule giudiziarie, aiutaci a combattere il problema alla radice:

ABBATTERE IL CAPITALISMO, PRIMA CHE LUI ABBATTA NOI.

a buon intenditor

cordialmente

ps: Se con questo commento ti sono sembrato troppo insensibile, ascolta questo: non dirmi che pensavate seriamente che maneggiando il clorosodio non avreste avuto degli effetti collaterali!!!

TONY Commentatore certificato 23.11.11 14:55| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Gela si Muore

come in tanti altri posti!!!

Ormai in questo Blog, discutiamo di tutto e di più (gran parte negativamente) e mai, dico mai una volta a proporre, trovare soluzioni per contrastare tutte le schifezze (compresa la morte di tanti poveracci) che la casta politica/industriale/bancaria fa contro i cittadini per il loro tornaconto.

Basta lamentele, dobbiamo cercare di organizzarci e iniziare delle AZIONI!!!!

CHE SIA UNO STUDIO LEGALE, UNA RETE TV, RADIO, GIORNALE, MA FACCIAMO FINALMENTE CONCRETEZZE!!

DOBBIAMO USCIRE A VOLTE DALLA RETE!!!

Il mondo è la fuori e non davanti a un monitor a toglierci frustazioni e incaxxature!!!!

Contarefinoatre Rosso, Torino Commentatore certificato 23.11.11 14:53| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Gela come in altri posti di lavoro manca la giustizia. Quella giustizie così giustamente solerte nei confronti di Berlusconi non lo è altrettanto con altri. Come a Gela manca giustizia nei confronti di due ragazzi morti in un campo di allenamento di calcio della Juventus. Dovresti dedicare un po' di post ai giudici torinesi che assolvono qualsiasi maleficio se compiuto dalla sagra famiglia torinese. Ad esempio in un momento di lotta all'evasione che fine hanno fatto i mancati milioni di euro sottratti al fisco denunciati al processo sull'eredità dalla figlia di Marella? Hanno già insabbiato? E poi aumentano a noi l'IVA? Vergogna

Virgina Wolfi, Milano Commentatore certificato 23.11.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

sento odore di thissen.

mondo di marionette Commentatore certificato 23.11.11 14:47| 
 |
Rispondi al commento

@ Lenin-Desani

Hai perfettamente ragione...io sono un superidiota, ma direi superstronzo, rende meglio l'idea.....perche' ho sempre apprezzato le tue teorie rivoluzionarie, al contrario di quei "colleghi" che farebbero la rivoluzione solo per cambiare padrone. Esiste un solo rivoluzionarismo ed è quello anarchico-individualista, armato, naturalmente. Ma gli "amici" che hai difeso, sicuramente, non saranno d'accordo....

Decio da Tolentino 23.11.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro DANIELE

La tua missiva è molto opportuna in un periodo dove vari "PRIVILEGIATI" parlano (a vanvera) di uscita dal lavoro a 70 anni.
Infatti la FORNERO, MONTI, DRAGHI, BERLUSCONI, D'ALEMA, BERSANI, DINI, AMATO, TUTTI I NOMINATI ED ELETTI NELLE LISTE BLOCCATE A FORZA DI CHINOTTI e soprattutto la splendida coppietta FASSINO/SERAFINI che becca 50 mila euro al mese di paghette istituzionali senza rischi per non fare un cazzo ce li vedrei bene a lavorare per 50 anni dove tuo padre è morto. Magari con un piccolo scivolo di due mesi all'anno considerato che si tratta lavoro usurante.

BUON DEFAULT A TUTTI!

P.S. arivoglio il NANO, perchè questi sono peggio, anche se sono sobri e non hanno mai messo le corna alle moglie/mariti (?).

Giancarlo L. 23.11.11 14:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DESIDERATA

So che state lavorando contro l'umanità.

Siete soltanto un branco di criminali autoreferenziati... degli accaparratori di conti e soldi (quelli della povera gente comune), degli intrallazzatori corrotti, criminali e criminogeni, infami e senza madre (a meno di una madre puttana!).

Europa! Europa! VAFFANCULO!
Germania, Germania! VAFFANCULO!
Francia, Francia! VAFFANCULO!
Italia, Italia! VAFFANCULO!
Altri, altri! VAFFANCULO!

Questa è soltanto una desiderata, ossia un desiderio buono e pio.
Ma presto, se non la smetterete, scatterà la macumba.
E non sarò io o un solo singolo a lanciarla; sarete voi stessi a lanciarvela.
Noi, forse, (il popolo senza tutele) periremo per primi, ma voi ci seguirete a ruota.
Questo non è il migliore dei mondi possibili e voi lo sapete.
E neppure è il peggiore dei mondi possibili e voi lo sapete perché siete già ben oltre questo.
Certi imperi crollarono per molto meno.
Voi crollerete defecandovi addosso senza ritegno e scorreggiandovi idee di rinascita..
Presto- se non cambiate subito rotta - avrete bisogno di un esercito di badanti dai forti bicipiti... Rottinculo incartapecoriti che siete!
La storia e la terra vi hanno già condannato. Stronzi!
Cambiate rotta e smettetela di affamare il popolo debole e di fare la corte al crimine; altrimenti... E non v'è certo bisogno dei Maya per prevederlo, sarà... come in una macumba seza una precisa regia... peggio per voi!
Abbandonate l'inganno o perirete.
Altre storie in passato dicono che così è.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.11.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Quindi qual è "IL" problema? I "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI".
E' possibile eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Allora qual è la soluzione a "TUTTI" i problemi (presenti e futuri)? Eliminare i loro "TROPPI SOLDI".
Come? Così.
"NESSUN" dirigente o dipendente "PUBBLICO" deve guadagnare oltre 5.000 euro/mese e "NESSUN" dirigente o dipendente "PRIVATO" deve prendere "PERSONALMENTE" più di 10.000 euro/mese, tetti stabiliti per "LEGGE" e applicati a "TUTTI" i cittadini, senza distinzioni o eccezioni, dal Presidente della Repubblica in giù.
I "MISTI" (coloro che lavorano abitualmente sia per il "PUBBLICO" che per il "PRIVATO") devono essere "COSTRETTI" a scegliere in quale ambito lavorare. Le "PENSIONI" mensili non devono superare il 50% dei tetti summenzionati (nel "PUBBLICO" non oltre i 2.500 euro, nel "PRIVATO" non oltre i 5.000 al mese) ed erogate "TUTTE" dopo lo stesso identico periodo lavorativo, mettiamo non meno di 30 anni per i lavori usuranti e 35 anni per tutti gli altri.
Già solo questo renderebbe possibile alzare le retribuzioni e pensioni "MINIME".
Nessuno vieterebbe alle "IMPRESE" o alle "SOCIETA'" di guadagnare quanto vogliono solo che, non potendo "RIDISTRIBUIRE" più di tanto ai singoli proprietari, soci od azionisti (c'è il tetto dei 10.000 euro/mese a "PERSONA" fisica), sarebbero costrette a "REINVESTIRLI" in "SICUREZZA", "RICERCA" e "SVILUPPO", senza contare la facilitazione dei controlli fiscali, con buona pace degli "EVASORI", "MAFIOSI", "INTRALLAZZATORI", ecc. ecc.
Le "TASSE" sulla "PRODUZIONE" abbassate a livelli talmente "DECENTI" che nessuno avrebbe da ridire alcunché, mentre quelle sulle rendite "FINANZIARIE" alzate al massimo.
Troppo difficile, troppo facile o addirittura "UTOPIA"? Forse.
Ma nell'attuale situazione (ripeto: "ATTUALE" situazione) è molto più "UTOPICO" sperare di risolvere i problemi pensando a qualunque "ALTRA" soluzione...


Ormai ogni giorno (e spesso più volte al giorno) sui mezzi di informazione e non, riguardo ai più svariati settori, si parla di "ANOMALIE", come ad esempio "PARTITOCRAZIA", "TECNOCRAZIA", "CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA", "ABUSIVISMO", "ALLUVIONI", "CORRUZIONE", "MALASANITA'", "INGIUSTIZIA", "CRISI ECONOMICA", "EVASIONE FISCALE", "PARADISI FISCALI", "INCIDENTI SUL LAVORO", "DISOCCUPAZIONE", "DELINQUENZA", ecc. ecc. ecc. ecc... e se ne parla (quasi sempre) come se ciascuna "ANOMALIA" fosse a sé stante, indipendente dalle altre, eppure "TUTTE" sono (quasi sempre) legate da un'"UNICA" causa: i "TROPPI SOLDI" che i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" pretendono per sé.
La maggior parte della gente pensa che a volte sia dovuto all'"INCURIA" o all'"INCOMPETENZA" di qualcuno, ai mancati "CONTROLLI" o alla "DISTRAZIONE" di qualcun altro, alla "NATURA" o al "DESTINO", oppure a chissà quale altra causa "DIVERSA" e "IMPONDERABILE".
Credete davvero che sia così? Quasi mai.
Provate a "MEDITARCI" sopra bene e vi accorgerete che "COMUNQUE", in una qualche parte del contorto meccanismo dell'attuale "SISTEMA", c'è sempre un qualche "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" che ha provocato in qualche modo, direttamente o indirettamente, volutamente o inconsapevolmente, quella determinata "ANOMALIA", solo ed esclusivamente perché aspira ad avere egoisticamente sempre più "TROPPI SOLDI".
Ma non è facile convincersene e per arrivare a scoprirlo bisogna "MEDITARCI" sopra davvero bene con la "PROPRIA" testa, senza farsi fuorviare dai "PRECONCETTI" del "DIVIDE ET IMPERA" che i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" propinano continuamente a tutti noi.
Io non sono "ZARATUSTRA", così come non lo è Grillo e nessun altro al Mondo, e forse sbaglio, ma così come credo che Grillo sia in "BUONAFEDE", sono convinto anch'io in "BUONAFEDE" di ciò che dico e scrivo...

Gioma 23.11.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. Si tratta di Gela. Che importa?

L'importante e' che non succeda nel "Grande nord", onesto e irreprensibile...

A proposito, in Sicilia e in Calabria c'e' un alluvione...ma che importa?

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 23.11.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori