Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli elicotteri di Equitalia sulla Sardegna


pignoriamo-equitalia.jpg
Equitalia ha dichiarato guerra alla Sardegna. Agenti con elicotteri a copertura, come in un conflitto, sfrattano famiglie di contadini dalle loro case. Ieri, davanti al Palazzo della Regione Sardegna a Cagliari, Bettina Pitzurra, Claudia Aru, Franca Cabras, Rosalba Sairu, Libera Mossa e Maria Luisa Rubiu, hanno dato inizio a un digiuno ad oltranza in segno di protesta sotto il palazzo della Regione a Cagliari. Chiedono che venga applicato l'articolo 51 dello Statuto speciale della Sardegna che consente alla giunta regionale di chiedere al Governo la sospensione di norme in materia economica dannose all'Isola. Equitalia sta pignorando il popolo sardo. Le donne pretendono l'azzeramento del debito della Sardegna di Equitalia di 4 miliardi di euro scontandoli dai 10 miliardi di euro di crediti vantati nei confronti dello Stato.

8 Nov 2011, 18:28 | Scrivi | Commenti (80) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Aiutami Grillo, mi hanno rifilato una tassa che non c'è
Il dirigente dell'Agenzia delle Entrate di Taranto, a cui mi sono rivolto ufficialmente con una lettera di presentazione e reclamo, mi ha ingannato; i documenti, che mi ha personalmente chiesto e fatti protocollare per ricostruire e correggere i Dati in loro possesso, a conclusione degli accertamenti non li ha più ritenuti validi sebbene provano che il contenuto di quel documento è falso. Non capisco per quale motivo me li abbia chiesti, visto che non sono serviti a nulla.. si poteva almeno risparmiare di chiedermeli, e si è riservato anche 15 giorni per la risposta del NO preventivato. Mi pareva più un estorsore che un esattore... come lo sceriffo di nottingham
Leggi tutto: http://www.montemesolaonline.it/Tassa.htm

Cosimo Coro, Montemesola Commentatore certificato 05.03.13 22:20| 
 |
Rispondi al commento

«Se i democratici proporranno che si regolino i debiti dello stato, i proletari reclameranno che lo stato faccia bancarotta»

Karl Marx, Friedrich Engels

Colors of Resistance 15.11.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,io lavoro ad Equitalia e mi chiedo:
ma chi deve pagarci le cartelle qualcosa avrà pur combinato? Se non paga le multe che prende con l'auto la colpa è nostra? Se non paga i bolli dell'auto o il canone Rai la colpa è nostra? Se ha una attività e non paga i contributi Inps e l'Irpef la colpa è nostra? io quando vedo lo stipendio ho il 42% di trattenute tra Inps e Irpef e magari il signore che mi viene a discutere la cartella è in giro con il Suv!
Quello che deve cambiare non siamo noi, che non facciamo altro che applicare la legge, ma sono le leggi stesse che devono essere adeguate all'andamento dei tempi quindi alla crisi tuttora in corso.
Attendi i vostri commenti.

mario z. 13.11.11 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'articolo 51 dello statuto speciale dovrebbe essere esteso a tutte le regioni o comuni (provincie no perchè devono sparire) di buona volontà che non sono a servizio di questo governo ladrone.
Questa potrebbe essere la strada per riprenderci l'Italia. I comuni sani escono "dal giro" e si DICHIARANO INDIPENDENTI, NON RICONOSCENDO DETERMINATE LEGGI O NORME E CHIEDENDO/PRETENDENDO L'AUTONOMIA GESTIONALE IN MATERIA (soprattutto finanziaria).
Togliendo le radici l'albero si secca e crolla.
Basta poco, checcevò!

D'altronde siamo sempre state "3 Italie"
(nord-verde,centro-bianco,sud-rosso) sin da quando si sono accordati per unirci per controllarci più facilmente.
Loris

Loris C. Commentatore certificato 10.11.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Ladri legalizzati, oppure mafiosi+camorristi+drsngtisti legalizzati.
Dove sono i difensori del popolo?
Quando i difensori del popolo proporranno il pagamento del solo debito magari con gli interessi legali (come vengono pagati daidebitori ai creditori dopo una sentenza civile attesa 20 anni) oppure il pagamento del 20% delle cartelle esattoriali come per chi ha avuto la forza di fare ricorso tributario anche fondato sul niente.
Dove è il PD-L rappresentante del popolo?
Poveri noi, non basta fare il digiuno davanti alla Regione, occorre un marcia su ROMA (NON NEL SENSO FASCISTA) per cacciare via i nostri dipendenti che non fanno i nostri interessi
Viva l'Italia

Luigi Sacco 10.11.11 04:17| 
 |
Rispondi al commento

\\\Una delle (tante) cose che mio padre,buonanima,mi ha insegnato è: NON prendere MAI soldi a prestito,
NON contrarre MAI mutui,NON fare il passo più lungo della gamba.Diversamente gli fai un piacere grande come una "casa", dai loro modo di riprendersela, "quella tua casa" con tutti i soldi che hai già dato precedentemente.Straccia tutte le carte di credito a meno che tu percepisca entrate molto, molto più che dignitose.Sono profondamente convinto che, nel proprio loro interesse, tutti gli impiegati farebbero meglio a restituire la carta di credito,compreso le ricaricabili.Ultimo,non aprire mai conti in banca a meno che non sia strettamente necessario.

Francesco C. Commentatore certificato 10.11.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

\\\Una delle (tante) cose che mio padre,buonanima,mi ha insegnato è: NON prendere MAI soldi a prestito,
NON contrarre MAI mutui,NON fare il passo più lungo della gamba.Diversamente gli fai un piacere grande come una "casa", dai loro modo di riprendersela, "quella tua casa" con tutti i soldi che hai già dato precedentemente.Straccia tutte le carte di credito a meno che tu percepisca entrate molto, molto più che dignitose.Sono profondamente convinto che, nel proprio loro interesse, tutti gli impiegati farebbero meglio a restituire la carta di credito,compreso le ricaricabili.Ultimo,non aprire mai conti in banca a meno che non sia strettamente necessario.

Francesco C. Commentatore certificato 10.11.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

EQUITALIA sono loro: PD e PDL e soci affini, impossibile pertanto sperare che la contengano. Non contenti di far parte di quel 10% della popolazione che detiene il 50% della ricchezza nazionale...... tendono ad arrivare al 100%.... ed
equitalia è lo strumento!!!!!!
Non dimentichiamo ragazzi che ci sono famiglie (nobili!!!!!!!), che cadute
in disgrazia 5/6 secoli fa..... vivono ancora di rendita..... pensate quello che avevano rubato!!!!! La nostra Casta sta ripetendo la storia!!!! E sperare che una popolazione dove il 50% ancora crede che abbiamo delle ideologie politiche in contrapposizione, possa evolvere ad una rivoluzione, almeno ideologica, è utopia. Dovremo toccare il fondo per risalire.... ora non ci sono speranze!!!!!!

stefania brigiolini 10.11.11 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Veramente grazie ad equitalia si stanno prendendo non solo la Sardegna, anche piccoli artigiani, commercianti e privati cittadini.
In Sardegna lo scandalo è gigantesco. Purtroppo gli allevatori dovranno comportarsi come i Valsusini e continuare una battaglia ad oltranza senza cedere e poi quando sarà ora di votare ricordarsi di chi è stato al loro fianco

adriano bosco 09.11.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha fatto impressione la dichiarazione di oggi il nostro Presidente del Consiglio: "...Ho anteposto l'interesse del paese al mio personale e del PDL". Ciò forse sta a significaire finora molto probabilmente ha portato avanti i sui interessi personali.

Cordiali saluti Bertani Ottorino

Ottorino Bertani 09.11.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

si! equitalia nemica del popolo! purtroppo è sempre il popolo a pagare! un'esempio ieri sera a ballarò de bortoli lamantava che in germania i tassi sono al 1% in italia da usurai e nessuno commentò anzi cambiando discorso! facendo finta di nn aver sentito! purtroppo equitalia è una creatura del pdmenoelle e pdl! con interessi da peggior usurai sottraggono casa e averi al popolo per poi loro amici si stanno accaparrando le case! i politici che fanno? nn toccate la prima casa e auto! è scandaloso che si servono di una associazione criminale per estorcere soldi dal popolo! equitalia nn deve aver motivi di esistere in un paese civile e democratico! i strumenti x pagare le tasse devono essere giusti e nn da strozzino! ...purtroppo in italia se uccidi o sei un politico corrotto la fai franca! chiadiamo la cancellazione di equitalia che di equo nn ha niente! migliaia di multe già pagate, interessi da usurai mandano sull'astrico il popolo! cari politici ben pensanti! dove siete? ora basta! il popolo nn c'è l'ha fa più! basta!!!!! altrimenti faremo come in tunisia! tabula rasa!!!! e poi i politici con i loro lauti stipendi nn pagano niente! ora basta ribelliamoci e equitalia!!!!!

roberto marino 09.11.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

....."loro con gli elicoteri!?........e voi amici sardi .."prendete la contraaeri !!!"

Sergio Barone 09.11.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, veniamo spolpati, perseguitati, svuotati, umiliati dai nostri dipendenti pagati con i nostri stessi soldi. Purtroppo siamo un popolo di imbecilli che si depravano con le proprie mani.

Giancarlo Apperti 09.11.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

EQUITALIA VUOLE LA GUERRA? E FACCIAMOLA STA' GUERRA! SPARIAMO AD EQUITALIA!!!

Mauro Zuccheri 09.11.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutto è iniziato con un prestito a tasso agevolato concesso dalla regione Sardegna che poi non è stato riconosciutto dalla comunità europea.
Quindi fatto sparire il "tasso agevolato" e il
"fondo perduto" il Banco di Sardegna pretende la restituzione del finanziamento a tasso pieno.
(nonostante i contratti con la banca siano stati firmati con le regole iniziali).
SE NON E' TRUFFA QUESTA !!!
POPOLO SARDO... RIBELLATI !!!

Piras P. Andrea 09.11.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento

EQUITALIA=ISTIGAZIONE AL SUICIDIO...ti rovinano talmente l'esistenza(che gia fa schifo in questo paese di merda)che ti portano a compiere gesti tragici...paga paga paga,solo questa parola noi poveri cristi conosciamo e ci siamo rotti le palle di sentire le cazzate di Berlusconi sui ristoranti pieni e di quell altro "bla bla bla"di Bersani che prendera'20 eruo al mese per girare da una citta'all'altra a spese nostre.Che branco di capre!!! e che tristezza

azzurra 09.11.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Equitaglia
Estorsione Legalizzata
se non ci mobilitiamo subito ci leveranno tutto
basta basta basta

o ferlingot Commentatore certificato 09.11.11 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Guerra a questi delinquenti legalizzati qualora agiscano in malafede (quasi sempre) ma anche a chi ha dato loro tutto questo potere (e non ha di certo iniziato il nano di Arcore) o non fa nulla per azzerarlo !!! VERGOGNA

Mauro Queirolo, Genova Commentatore certificato 09.11.11 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Sappiamo tutti cos'e' Equitalia e cosa fa, tranne i nostri politici che non mostrano alcun interesse a sollevare la questione Equitalia come una Mafia mascherata... E povero chi capita sotto le sue grinfie assassine

aldo abbazia 09.11.11 16:26| 
 |
Rispondi al commento

20mila euro di pensione o stipendio ...hanno bisogno di soldi per pagarsi le puttane per mantenere case ai pariole e i bunga bunga...e non è finità i prossimi il governo monti o altro..farà peggio...per noi....sono capaci di togliere un euro ad un invalido per comprare a scilipoti o minetti..o la trota quante trote dobbiamo mantenere...quante?

carlo rossi 09.11.11 16:17| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Alessandra Modena 09.11.11 15:44| 
 |
Rispondi al commento

A parte che i 10 miliardi la Regione Sardegna dallo Stato Italia non li rivedrà più, ma perchè mai dovrebbero essere decurtati a compensazione dei debiti con Equitalia??? Si cancella una (presunta) ingiustizia per crearne una autentica! L'avessi saputo non avrei pagato tasse e imposte per qualche anno, mi sarei giocato il mio pezzettino di credito poi una bella stretta di mano e 1-1 palla al centro. Non è questo il modo.

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 09.11.11 14:58| 
 |
Rispondi al commento

e pensare che equitalia era nata per sconfiggere i grandi evasori ... poi come sempre in italia hanno visto che era molto più comodo e producente prendersela con il piccolo: facile da trovare senza mezzi per difendersi e soprattutto senza "conoscenze" ...

brunella g., pescia Commentatore certificato 09.11.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

...chissà se vedremo mai una equitaglia nei confronti di una classe politica eversiva da decenni , evasiva e bulimica di danaro che ha OCCUPATO stato provincie regioni comuni enti associazioni municipalizzate ...TUTTO !!! AOOO stà gentaglia costa !!!! dovete pagare !!!!! sono tanti e vogliono fare i signori con noi sudditi !!!!...avavamo le red-brigats e ce le siamo fatte estinguere con la balla che erano terroisti (NOTARE CHI LI HA DEFINITI COSI !!)!!!...e mò di che vi lagnate ???!!!.....PAGATE SCHIAVI....E ZITTI !!!!

tina ghigliot 09.11.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Tassi all'1% per i dipendenti di Bankitalia

Una banca dentro la banca? In un centro senso sì. Ma quello che va all'occhio che l'istituto è in seno ala Banca d'Italia. E per diventarne clienti è necessario esserne clienti. Secondo quanto ricostruisce Linkiesta "i rappresentanti dei sindacati interni di Banca d’Italia siedono nel consiglio di amministrazione della Popolare romana di Via Nazionale, secondo alleanze che si fanno e si disfano in modo non troppo dissimile da quanto avviene nella Popolare milanese di Piazza Meda". Negli ultimi giorni ha ideato un prodotto tradizionale, "ma a condizioni rivoluzionarie -spiega Lorenzo Dilena nel suo articolo puvvlicato da Linkiesta -: un mutuo a tasso fisso dell’1 per cento. Il prestito è erogabile solo direttamente ai dipendenti in servizio o in pensione (familiari esclusi) per l’acquisto della prima casa, con obbligo di residenza e un importo massimo finanziabile di 300mila euro. «È un intervento che rende possibile una politica di abitazione a favore dei giovani dipendenti della Banca d’Italia», rivendica Luigi Leone, storico segretario nazionale della Falbi-Confsal, il sindacato maggioritario in Bankitalia (raccoglie il 38% degli iscritti), che nell’assemblea del 28 aprile scorso ha conquistato la maggioranza degli organi sociali".

mauro d. Commentatore certificato 09.11.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cancellazione delle cartelle è una richiesta che circola, ma anche e di più quella della sospensione, e c'è anche quella della istituzione di un'agenzia delle entrate sarda e revisione delle cartelle.
La cancellazione tout-court significa che oltre al poveraccio che non riesce a pagare si condonerebbe anche chi ha una multa non pagata per aver parcheggiato la Porsche in doppia fila davanti al suo Yacht a Porto Cervo.
Lo stato deve 10 miliardi circa alla Sardegna, qui è nota come vertenza entrate. Ma chiedere che quello che si riuscisse ad ottenere (e 4 miliardi in uno stato al fallimento non sono pochi) fosse utilizzato per solo per chi ha problemi con le cartelle e non per, ad esempio, i lavoratori in crisi, sarebbe una rivendicazione egoistica di una parte della società.
Qui il problema è il diritto a campare. Di tutti.

Angelo C., Cagliari Commentatore certificato 09.11.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Tutto questo fa parte del Nuovo Ordine Mondiale che i pazzi dei poteri occulti si sono messi in testa.

Stefano ., mc Commentatore certificato 09.11.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione, signori, come già evidenziato da altri post qui sotto, finalmente Berlusconi lascia, ma non vi credete che se va su la sinistra, come quasi certamente sarà, le cose possano migliorare. Io mi chiedo com'è possibile che il popolo di sinistra sia così coglione da applaudire o votare uno come Bersani. Ma lo vedete o no che votate per uno che ve la mette nel culo? Equitalia chi l'ha voluta? Ci ricordiamo com'è nata e come si è insinuata lentamente, prima a livello provinciale, poi regionale, poi distrettuale ed ora come dittatura economica? Equitalia l'ha inventata la sinistra, eh, ricordiamocelo! E' stata bene anche alla destra, ovviamente. Siete felici che cada Berlusconi? Bè, io di certo non piangerò per lui. Ma mi (e vi) conviene piangere per il futuro che ci aspetta con questa sinistra stalinista. Ieri scrivevo il messaggio contro Equitalia, oggi mi è arrivata una lettera che c'è un avviso depositato nella Casa Comunale del mio paese, cosa sarà mai? Lettere verdi come i prati, Italie Eque e Case Comunali, che bello, sembra di essere nel cartone di Heidi! L'ipocrisia all'ennesima potenza. Io vi dico una cosa, è ora di combattere, e storicamente abbiamo anche l'esempio di chi, come Gandhi, ha resistito a oltranza senza essere il primo a portare la violenza. Per certe cose va messa in gioco anche la vita, io di certo lo farò e purtroppo so che prima o poi ci arriverò, perchè 'sta gentaglia non si fermerà davanti a nulla, quello che sta avvenendo in Sardegna tristemente ce lo conferma. Ma è venuto il momento di resistere e di combattere! A oltranza!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 09.11.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Ottima scelta quella di difendere lo Statuto.
Lo Stato dovrebbe dire grazie a Sicilia e Sardegna di non aver ancora fatto la dichiarazione d'Indipendenza.
Una domanda però:
perchè quando siamo i siciliani a reclamare l'applicazione dello Statuto, tutti gli italiani sono lì a demonizzarci, a pensare che vogliamo " scroccare " e vivere a sbafo a spese dello Stato?

Massimiliano Sipala 09.11.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che la cosa migliore sia minacciare i dipendenti Equitalia di pesanti sanzioni per corresponsabilità a questo sfacelo economico e di rivalsa anche patrimoniale nei loro confronti per i danni causati.
Senza chi agisca per loro, in questa guerra tra poveri, le rapine di Stato finiranno.

Alessandro G. Commentatore certificato 09.11.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO BASTA CON QUESTI SOPPRUSI !!!ma perche non iniziate a sparare indiscriminatamente su tutti coloro che lavorano ad equitalia... impiegati dirigenti ed esattori... vedrete che poi nessuno ci vorra piu
lavorare...

massimiliano girardi 09.11.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

non fermatevi davanti al palazzo dela regione Sardegna, ma con altre regioni si va a Roma al Parlamento!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

è iniziato lo sciopero dei benzinai, ma qualche distributore lo si trova ancora aperto perchè non partecipano.

voi direte: che c'entra!

c'entra, c'entra !
consiglio:
" CHI OCCUPA LA CASA STARA' MOLTO CALDO"
una molotov sul tetto e passa la paura dell'equitalia...a meno che metteranno "sentinelle" costose ad ogni immobile , eh! ma de sti tempi nun c'hanno una breccola manco loro!

se i cittadini da agnelli non si trasformeranno in leoni sarà tutto inutile starne anche a parlare


Il popolo sardo è duro come la roccia - Non mollate ! Presto tutti ci uniremo a voi nella lotta agli strozzini mafiosi di equitalia !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 09.11.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

per tutta l'Italia bisogna cancellare questa S.p.A. che affama gli ITALIANI

alfonso dellarocca 09.11.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena fatto un post sulla Sardegna.Han trovato il Metano.I Moratti vogliono sfruttarne i giacimenti.Han già fatto i loro conti.Vent'annni di riserve previste.Succhieranno il tutto e poi addio Sardegna.Stanno mettendo in ginocchio per l'ennesima volta il popolo SARDO!Con Equitalia_!Stan distruggendo l'ultima linea della RESISTENZA SARDA :"LA PASTORIZIA"!Finita la pastorizia,via libera alla conquista definitiva della SARDEGNA!Gli ultimi APACHES son accerchiati,dalle tute blù,da quelli che "IL METANO TI DA UNA MANO"!I Moratti,con la loro SARAS han fatto già i conti di quello che potrebbero guadagnarci in un quarto di secolo!Che ci guadagneranno i SARDI?Ci gudagneranno la distruzione di quel poco di agricoltura che rimane.Il turismo non è loro,l'industria non esiste,la pastorizia è sotto assedio e sta capitolando,chi rimane?L'agricoltura.Spazzata via anche quella,la SARDEGNA sarà distrutta.DEFAULT SARDEGNA! SVEGLIATEVI GIOVANI SARDI,siete ancor in tempo per combattere!Battetevi o vi cancelleranno dalla faccia della terra!

sanna alessandro 09.11.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi ma è ora di difendersi... hanno rotto il cazzo... gli elicotteri devono cadere come le mosche...

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.11.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Questa banda di lanzichenecchi criminali non deve passare: difendiamoci !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
O lo facciamo noi o non lo farà nessuno.
Dobbiamo reimpossessarci del territorio e delle leggi che una politica serva, vile, criminale ha svenduto ad una manciata di volgari stragisti finanziari internazionali.
La dignità non è gratis.

Roberto Vian 09.11.11 05:06| 
 |
Rispondi al commento

Cambiato esecutivo di governo le cose andranno pure peggio: la sinistra è zerbina della finanza int.
L'Europa dei mercati selvaggi ci ha dichiarata guerra: o ci difendiamo, o sarà una pozza di sangue...
La moneta non PUO' essere privata: AURITI DOCET !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Roberto Vian 09.11.11 05:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto le immagini delle piazze di bologna festanti di gente. Sembrava festeggiassero il capodanno. Erano ebbri di gioia, la felicità scorreva a fiumi. Festeggiavano, in cuor loro, la caduta del rais all'italiana, dell'innominabile a livello internazionale, dello statista dalla immagine disintegrata agli occhi del mondo, accostato ormai ad una barzelletta vivente, di quelle sporche da caserma. Già in cuore loro, appunto. In realtà stavano ballando, inconsapevoli sulle loro stesse esequie. Questi giovani, queste persone andrebbero informate. E'obbligatorio raccontare alla gente quello che sta accadendo veramente. E'l'ora della verità. Caduto Berlusconi non cambierà nulla. I mercati ci attaccano non per l'immagine in polvere del premier, ma perchè abbiamo l'euro. Una moneta non nostra che prendiamo in prestito. Una moneta che non possiamo emettere come emettevamo la lira, e non potendola più emettere liberamente non possiamo più garantire che il Tesoro pagherà puntuale il suo debito. Per questo via Berlusconi e dentro un altro, chiunque egli fosse, nulla muterà. Perchè nulla potrà mutare. I mercati continueranno ad annientarci, a sfiduciarci, a sprofondarci nella crisi e ad imporci tassi usurai sempre più esponenziali per prestarci gli euro.

cielo stellato 09.11.11 04:11| 
 |
Rispondi al commento

ho letto su internet ua cosa davvero da rabbrividire e vorrei che beppe grillo desse eco a ciò ci stanni distruggendo!!!
bisogna andare su youtube e poi cercare "paolo barnard" e scrivere "il piu' grande crimine"
sto a pensare ma perche sono nato?

paolo rossi 09.11.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma è possibile che in Italia siamo così impotenti da permettere a questo mostro di Equitalia di fare ciò che vuole ai cittadini? Io come tanti altri, sono anni e anni che sono perseguitato da quest'organizzazione criminale. Ha ragione Beppe, una volta il postino sotto casa era un piacere, oggi sei preso dall'ansia. Io sono disoccupato e mi mandano cartelle da 4.000 euro, ti arriva di tutto maggiorato del 1000 per 100%. Multe, bolli, piccoli prestiti bancari non onorati... mica perchè sono un disonesto, ma perchè qui è impossibile vivere e se nella vita ho fatto due stronzate me le fanno pagare care per i prossimi 20 anni!!! Ma insomma, perchè noi, il popolo, non riusciamo a dargli un bel calcio nel sedere e fuori dai coglioni? A che punto dobbiamo arrivare, a leccare l'asfalto per terra? Ci vuole uno scatto di orgoglio, viva il Movimento Cinque Stelle, votiamo questi ragazzi giovani e onesti, abbasso Destra, Sinistra e strozzinaggio di Stato!!!

Mauro Agnoli 09.11.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato un avvocato donna con le palle per fare una class action contro Berlusconi cn richiesta danni per come ha ridotto noi italiani in termini di immagine e in termini economici. Chi intende aderire mi contatti a : pmaldera@yahoo.it

Giuseppe maldera 08.11.11 23:30| 
 |
Rispondi al commento

sarà...ma io, non avendo pagato dei bolli auto, dato che l'ultimo avviso mi intimava al pagamento pena la confisca dell'auto, mi sono SVENATO!! e ho pagato quello che dovevo pagare e anche a testa bassa dato che non le avevo pagate quando dovevo!!!!...e allora cosa sono io?...un coxxione??!!!....

non c'è dubbio che certe tasse siano dei furti!!!...ma non ce la possiamo prendere con gli imprenditori che evadono per starci dentro e poi noi siamo i primi che non pagano e poi si lamentano pure se gli intimano di pagare....UN Pò DI COERENZA PER DIO!!...pensate che gli altri sardi che hanno pagato siano tutti ricchi??...forse hanno tirato più la cinghia degli altri, hanno sretto i denti e hanno fatto quello che dovrebbe fare ogni cittadino onesto...PAGARE LE TASSE!!!!

SE SONO TROPPE, NON BISOGNA PRENDERSELA CON EQUITALIA, BISOGNA PRENDERSELA CON CHI LE HA FATTE!!!...SVEGLIA GENTE!!...equitalia è solo pagata per fare il lavoro sporco dello stato...equitalia fà solo quello che LO STATO GLI HA AUTORIZZATO DI FARE...sveglia gente, sveglia!!!!

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.11.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono rimasta allibita da ciò che hanno raccontato queste coraggiosissime donne italiane, sono con Voi
tutta l'Italia adesso è vicino a Voi. Grazie ragazze

paola barabani 08.11.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Forse lo hanno dimenticato e non reagiscono:

"Forza Paris"

China su fronte
si ses sezzidu pesa!
ch'es passende
sa Brigata tattaresa
boh! boh!
e cun sa mannu sinna
sa mezzus gioventude
de Saldigna

Semus istiga
de cudd'antica zente
ch'à s'innimigu
frimmaiat su coro
boh! boh!
es nostra oe s'insigna
pro s'onore de s'Italia
e de Saldigna

Da sa trincea
finas' a sa Croazia
sos "Tattarinos"
han'iscrittu s'istoria
boh! boh!
sighimos cuss'olmina
onorende cudd'erenzia
tattarina

Ruiu su coro
e s'animu che lizzu
cussos colores
adornant s'istendarde
boh! boh!
e fortes che nuraghe
a s'attenta pro mantenere
sa paghe

Sa fide nostra
no la pagat dinari(!!!!)
aioh! dimonios!
avanti forza paris.

Abbassa la fronte
se sei seduto, alzati!
perchè sta passando
la Brigata "Sassari"
e con la mano benedici e segna
la miglior gioventù
di Sardegna

Siamo la traccia
di quell'antica gente
che fermava il cuore
al nemico
Oggi le loro insegne
sono nostre
per l'onore dell'Italia
e della Sardegna

Dalla trincea
fino alla Croazia
i "sassarini"
hanno scritto la storia
seguiamo le loro orme
onorando quell'eredità
"sassarina"

Rosso il cuore
l'animo come il giglio,
questi colori
adornano il nostro stendardo
e forti come i nuraghi
siamo sempre vigili
per mantenere la pace

La nostra fedeltà
non ha bisogno di essere remunerata
andiamo! Diavoli!
avanti, Forza Insieme!

Francesco C. Commentatore certificato 08.11.11 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono con tutti voi.

Pochi giorni fa Equitalia mi ha lasciato senza niente!!

Ed io ho 2 bimbi piccoli....

Non faccio altri commenti!


Ma spiegatemi meglio di solito si arriva al pignoramento dopo che 1) non si è pagato una tassa o un cotributo 2) si è ignorato il primo avviso 3) si è ignorata la cartella esattoriale ecc ecc oppure si tratta solo di errori? tutti errori? Ma chi paga regolarmente tutto che dovrebbe dire

no evasione 08.11.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Equitalia pignori i conti correnti e tutti gli immobili che i nostri politici nostrani hanno estorto dalle tasche degli italiani, Equitalia paghi gli italiani o meglio li risarcisca e rimborsi loro il malloppo del quale sono stati defraudati da 650 omminicoli e quaquaraquà da strapazzo!
VERGOGNA!

bradipa-mente 08.11.11 20:46| 
 |
Rispondi al commento

La MAFIA se non paghi il pizzo ti mando i KILLER, lo Stato se non paghi una bolletta xchè non hai + soldi ti manda EQUITALIA, i KILLER di Stato.

dr. Jekill 08.11.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

solidarietà a voi, carissime.

purtroppo siamo allo sfascio totale in tutta Italia!!
Chi si rifiuta di lavorare 6 mesi all'anno per lo stato, accettando così lo status di schiavo nazionale, è considerato alla stregua di un criminale.

Chi accetta la schiavitù, invece, viene munto alla grande e - nei momenti di crisi come questa - viene munto anche di più.

Vogliamo una riforma fiscale radicale! Tassa universale del 20% e galera per chi non la paga.

Ma i controllori non devono essere dei mastini: chi controlla deve aiutare, venire incontro, comprendere le mille difficoltà soprattutto dei piccoli imprenditori.
Ci deve essere una prassi di controllo-sostegno svolta da persone capaci e umane e si deve chiarire una volta per tutte che non possiamo lavorare per mantenere le mignotte al governo: vogliamo lavorare e pagare le tasse solo per garantire un paese migliore per i nostri figli.

Angelo S., Cagliari Commentatore certificato 08.11.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Equitalia dovrebbe riscuotere i 90 milardi di euro, che le società detentrici delle slotmachine devono all'erario, utilizzando i bombardieri.

Vero Vero 08.11.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Impaliamone piu' di 3 o 4, impaliamo tutti questi strozzini di (dis)equitalia.
Forza sardi, tutti noi siciliani siamo con voi, sappiate che la sicilia e' piena di pali e belli grossi.

TOMMY BOY 08.11.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

beppe spendi una parola x gli amici sardi

antonello giolo, stanghella Commentatore certificato 08.11.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO, CHI HA INVENTATO ED E' COMPLICE DI EQUITALIA NON HA ANCORA CAPITO CHE STA ROVINANDO DEFINITIVAMENTE CHI HA MANTENUTO IN VITA IL PAESE FINO AD OGGI. Infatti, pur di incassare che(la loro percentuale) questi "signori" stanno facendo chiudere una infinità di attività che NON APRIRANNO MAI PIU'. Non mi stupirei che dietro ad EQUITALIA ci siano i soliti noti: sindacati, partiti, congregazioni padronali, ecc., esattamente come hanno fatto con le Agenzie di lavoro e i CAF che sono le diventate le "tangenti" da pagare per poter lavorare e fare l'onesto cittadino (per ogni pratica, questi signori vengono pagati, per servizi che altri dovrebbero dare). SONO TALMENTE STUPIDI CHE NON HANNO CAPITO CHE FINITO IL CITTADINO ONESTO, FINISCE IL LORO POSTO DI LAVORO STATALE.

Mario P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.11.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento

l'elicottero deve pure scendere .... o no?

basta incaprettare i passeggeri!

libero pensiero perciò pazzo 08.11.11 19:28| 
 |
Rispondi al commento

io sono con voi SARDI , politici di merda collusi con Equitalia ( sicuramente i politici hanno partecipazioni nell'azionariato ) . Protestate protestate fategli paura a queste merde che stanno rovinando l'esistenza delle famiglie e soprattutto le persone perbene che hanno rispettato troppo questi politici di merda e tutti i loro amici banchieri e industriali mantenuti dallo stato .

DOBBIAMO MANDARLI ALL'OSPEDALE CON LE TESTE ROTTE TUTTI

Forza graNde Sardgena sono con voi

sabatino 08.11.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANDO QUESTI DEMENTI DA STRAPAZZO DEVONO TOGLIERE USANO OGNI MEZZO A LORO DISPOSIZIONE..
E PROBABILE CHE TOGLIERANNO LE CASE E LE TERRE AI SARDI PER COSTRUIRCI QUEI CAVOLI DI ALBERGHI AD ULTRASUONI DOVE NON PUOI NEMMENO PARLARE PER NON DISTURBARE QUEL COGLIONE DEL VIP OSPITE DEL MESE!
LA GENTE DEVE PERDERE LA CASA A CAUSA DI 4 IMPRENDITORI DEL CAZZO CHE NON FARANNO ALTRO CHE SCARICARSI NEI FIUMI CHE VANNO AL MARE INQUINANDOLO AD APPESTANDOLI DI TOPI E PIATTOLE.. QUESTA GENTE DEVE IMPARARE A CHIEDERE PER FAVORE! E A PAGARE.. DEVONO CAPIRE CHE SOTTO IL CIELO NESSUNO E NESSUNO.. DOPO I POLITICI,I GIORNALISTI CORROTTI E GLI ORGANI DI POLIZIA,L'ALTRA FACCIA SPORCA DI QUESTO PAESE SONO LE BANCHE E LE SOCIETA' DI RECUPERO CREDITI.. FANCULIZZATEVI (ALLE CATEGORIE CHE HO ELENCATO) SALUTI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 08.11.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

domenica 13 novembre manifestazione contro equitalia palazzetto dello sport fiano romano

l'ho letto su google news

mk r. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.11.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Resistete Amici Sardi, vi hanno sfruttati per anni, vi hanno depredato del vostro territorio, della vostra cultura, ora vi portano alla fame dopo aver distrutto la vostra agricoltura le vostre attività centenarie, non voglio neanche prendere in considerazione l'industria che vi è stata imposta contro ogni logica considerando la bellezza dei vostri luoghi, Ribellatevi e speriamo che sia la scintilla che scatena anche il resto del paese, che non se la passa molto meglio, non sono mai venuto in Sardegna, verrò quando sarete e saremo un popolo libero da questi mascalzoni (tutti) chiamati parlamentari.

Favi di Montarrenti Siena 08.11.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

LA MAFIA CHIEDE MENO DI INTERESSI.
CARO DI PIETRO, CARO BERSANI, CARO VENDOLA, CARO CASINI, CARI TUTTI.....MA DOVE CAZZO SIETE.????
IL VERO PROBLEMA IN ITALIA E' QUESTO MOSTRO DI STATO USURAIO CHE VOI AVETE CREATO. VOI DITE DI ESSERE OPPOSIZIONE, MA IN QUESTA NAZIONE MIGLIAIA DI FAMIGLIE VENGONO STRANGOLATE DAGLI INTERESSI DA USURAI DI QUESTA VOSTRA CREATURA, VOI AVETE CREATO EQUITALIA, VOI SIETE COLPEVOLI, E' VOSTRO DOVERE CORRERE AI RIPARI PRIMA CHE SCOPPI IL CASINO...!!!! E SE SCOPPIA IL CASINO..SONO CAZZI AMARI..

franco perugini 08.11.11 18:50| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è ora che capiscano che non possono fare gli usurai, se non ci sono i soldi per pagare non possono venirceli a prendere... Basta pretese e capiscano le possibilità economiche della gente. La rivolta è individuale, ma quando gli usurai passano da più persone succederà l'inevitabile guerriglia.

In Francia, per Sarkozy e il governo niente aumenti fino a conti in pari. Stipendi bloccati in Francia per il presidente della Repubblica e i ministri.

Nei TG di vari emittenti italiani, nemmeno una parola... La stampa è tutta collusa con i partiti !

mauro d. Commentatore certificato 08.11.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento

impalatene tre o quattro, e quelli la sardegna si scordano pure che esiste.
ovviamente sto scherzando tando se ne impalate qualcuno, con la fame che ce ne trovano altri cento che vengono a togliervi la pelle: approposito toglietegli la pelle e se la trovate a vendere avete risolto
mondo di merda. Vi voglio bene W la sardegna

antonello sepe, Monte San Biagio (LT) Commentatore certificato 08.11.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori