Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Draghi è un bluff


draghi_bce.jpg

"Draghi ha scoperto l'acqua calda. A tagliare il costo del denaro,se questa fosse stata una manovra valida, ci avrebbe pensato già Trichet. Posso immaginare che uno dei moventi di Draghi sarà stata la convinzione che l'Europa ha le stesse capacità industriali degli Stati Uniti e che, tagliando il costo del denaro,si facilitano l'esportazione e la vita delle aziende.Può ancora aver pensato di rendere la vita facile all'unica economia trainante Europea,la Germania. Ancora avrà ragionato che,attuando una manovra di stampo tipicamente americano,si potranno ridurre l'entità dei debiti (partite correnti con l'estero) dei Paesi della Comunità.Noi sappiamo che tutto questo non è vero.Comunque mi interessa poco, solo per porre delle ipotesi le cui conclusioni non portano a nulla di buono. Mi domando: 1) Ma Draghi è a conoscenza invece che diminuendo il costo del denaro (euro) si è più competitivi ovviamente nelle esportazioni ma si pagano di più le importazioni? Che al tempo stesso si svalutano le riserve in titoli di stato detenute dai Paesi non europei e si diminuisce la competitività d'acquisto degli stessi rispetto a quelli di altri Paesi? Ma soprattutto: che l'Europa è il contraltare degli States per quanto riguarda la politica monetaria e che se si svaluta ad oltranza la seconda valuta,non si può fare altrettanto con la prima perchè diversamente saltano entrambe?"
Francesco C.

4 Nov 2011, 17:51 | Scrivi | Commenti (76) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ho trovato un avvocato donna con le palle per fare una class action contro Berlusconi cn richiesta danni per come ha ridotto noi italiani in termini di immagine e in termini economici. Chi intende aderire mi contatti a : pmaldera@yahoo.it

Giuseppe maldera 08.11.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

"(WSJ)
L'Italia ha bisogno di 300 miliardi solo per restare in piedi.
Pubblicato il 07 novembre 2011| Ora 16:33

New York - Il rendimento dei BTP decennali e' salito sopra il 6,6%, aumentando la paura di un effetto domino della crisi del debito sovrano nell'area euro. Il paese e' indebitato fino al collo e la situazione non lascia spazio a dubbi: "si tratta di contagio", dicono i tecnici di BGC Capital.
L'unico modo per ripagare il debito e' trovare qualcuno disposto a prestare soldi. "L'Italia ha bisogno di 300 miliardi solo per restare in piedi" e la situazione non lascia spazio a dubbi: "si tratta di contagio", osserva ai microfoni della BBC l'analista Louise Cooper.
Nel 2012 il Tesoro italiano dovra' emettere circa 220 miliardi di nuovi bond, a tassi insostenibili per lo Stato, certamente i piu' alti da quando esiste l'euro"

Francesco C. Commentatore certificato 08.11.11 03:58| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito amo essere breve, gli amici del blog sono intelligenti : “repricing“, adeguamento dei prezzi, e quindi dei tassi applicati sui prestiti, alle nuove condizioni di mercato" (...piove sulle tamerici argentate, sugli scoiattoli rintanati, sulle oche starnazzanti e sui dolci declivi boscosi...mah! ...Chissà, forse...)

Francesco C. Commentatore certificato 07.11.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

E dai, questo è il bello del blog: provare ad immaginare cosa avverrà fornendo un numero incompleto di elementi. E' come un puzzle, un film giallo. Diversamente tutto sarebbe scontato, noioso e forse anche inutile.

Francesco C. Commentatore certificato 07.11.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

si ma basta parlare a vanvera: o costruisci un modello che contiene tutto o non parli proprio perche' senno' smarroni: abbassare il costo del denaro e svalutare la moneta e' per l'industria italiana che esporta (che e' la parte trainante dell'economia italiana), un toccaasna ed un volano per la vendita soprattutto di eccellenza verso i paesi emergenti ghiotti di made in itali ma vocati al risparmio.

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 07.11.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento

si invocano le dimissioni di berlusconi che a me peraltro sta sul cazzo. che le invochiamo noi italiani e' legittimo ma che il financial times le chieda lui lo trovo preoccupante per noi. mi chiedo : chi comanda in italia ? comandiamo noi italiani oppure un giornale estero legato strettamente alla finanza globale e in piu' di un paese a moneto sovrana (fortunato lui che ha dei governanti intelligenti )che non vuole l'euro? altri paesi chiedono (si dice) la fuoriuscita di berlusconi: perche'?
vuoi vedere che i veri padroni (cioe' i banchieri)
hanno gia' deciso come sara' il nuovo governo italiano quandro andremo alle elezioni? magari un governo composto da gente tipo Bersani, Casini(caltagirone), Rosi Bindi, Buttiglione, Fini.... insomma tutta gente nuova con idee nuove.
guardo con sospetto a quanto e' successo di recente in grecia dove il primo ministro voleva dare la voce al popolo con un referendum ; tutti si sono indignati perche evidentemente il popolo deve stare zitto anche se gli fa male il c...
perche' Papandreu ha fatto marcia indietro?
se continuiamo a parlare dei nostri governanti invece di spiegare a tutti cosa sta succedendo e dove siamo andati non ne usciremo mai.
bisogna tornare alla moneta sovrana seno' siamo destinati a finire servi della gleba.
il debito e' finto.

ciccio formaggio 05.11.11 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Soprattutto, la diminuzione dei tassi di interesse, aumentando la liquidità, è un fattore di inflazione. Ma forse è proprio questo lo scopo ultimo. L'inflazione è un'imposta mascherata, serve a far pagare la crisi finanziaria ai consumatori a reddito fisso ovvero soprattutto a tutti i lavoratori dipendenti.

Saverio Mauro Tassi, Milano Commentatore certificato 05.11.11 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi prego chiunque voi siate, voi che scegliete i post laterali, stateci con la testa, avvaletevi di qualcuno che abbia almeno una lontana infarinatura economica, e fategli vagliare, i commenti prima di proporli come modelli!

l., ancona Commentatore certificato 05.11.11 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fondamentalmente un post d'ignoranza e pressapochismo pur di andare contro Draghi!

Prima ci s'infuria con la BCE per la politica restrittiva incentrata tutta a controllare la svalutazione, si chiede maggior liquidità per cittadini e sistema economico, poi quando arriva un governatore che abbassa il costo del denaro dopo atteggiamenti contrari...questo non va bene lo stesso!

La democrazia diretta male intesa potrebbe portare a stalli decisionali dove il primo cretino, che vuole parlare senza averne i titoli, rimette tutto in cagnara e non si procede mai


A me va bene così...la rata del mutuo si abbassa e posso pagare più "serenamente" altre spese. Pago 450€ attualmente...ma sono arrivato a pagarne più di 700€ qualche tempo fa. E allora, "caro" FRANCESCO...di che cazzo stiamo parlando??? Va bene prendersi il rischio di pagare di più (con un mutuo variabile) ma non da arrivare a perdere la casa!!!

in piedi 05.11.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in Italia abbiamo già 60.000.000 di commissari tecnici della nazionale... ci volevano proprio 30.000.000 di presidenti della BCE?

Ettore Bonora 05.11.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo voi se la vostra macchina ha problemi al motore pensate che facendo il cambio dell'olio si aggiusterà?

Drachi è come un benzinaio che vi cabia l'olio alla macchina ..... certo un po meglio va ma se non aggiustate il motore !!!!

libero pensiero perciò pazzo 05.11.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sopratutto aumenterà l'inflazione!

giulio 05.11.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

voi dimeticate una cosa e cioè che chi va alla banca centrale europea deve fare gli interessi della banca centrale europea e non dell'italia.

Non si tratta di tradire l'italia ma di essere coerenti con la dirigenza che ci si impegna a guidare.... se poi farà il bene dell'italia perché italiano tutti se lo augurano ma non è il suo compito perché quello è il compito del nano.

libero pensiero perciò pazzo 05.11.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,
non sono un economista e quindi non posso dare un parere tecnico,prima però di dire che Draghi è un bluff ,gli darei un pò di tempo,e comunque sia penso che tutte le famiglie,compresa la mia,siano contente di questo ritocco dei tassi soprattutto in questo periodo di crisi economica.

cordiali saluti.

Demetrio Romeo 05.11.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Mi è chiaro quello che vuole fare Draghi, mentre non ho capito nulla delle obiezioni che sollevi in questo post. Forse è per questo che non hanno chiamato te a sostituire Trichet.

Obi Kenobi Commentatore certificato 05.11.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

più vado avanti più mi accorgo che è antieconomico tenere aperta una azienda

Superkerubin 05.11.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Oh cazzo! Francesco corri a dirglielo per favore perchè Draghi non lo sa.

Alton Verano 05.11.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può pubblicare un post scritto da chi confonde la svalutazione monetaria con il costo del denaro! Credo che Draghi, a differenza del suo predecessore, abbia a cuore la soluzione del problema. A mio avviso abbiamo iniziato ad andare col culo per terra quando migliaia di famiglie hanno visto lievitare la rata del mutuo perché quel c.....ne di Trichet ha pensato bene di alzare i tassi! Non ci vuole una gran testa per capire che se la rata del mutuo aumenta bisoga risparmiare su altre spese; risparmiare su altre spese significa riduzione dei consumi e questo porta le aziende a non vendere i loro prodotti; l'azienda chiude e la famiglia non ha i soldi per pagare il mutuo; a questo punto le banche, causa della crisi, vengono aiutate e il povero cristo che é rimasto senza lavoro perde la casa. Vi pare giusto? Bravo Draghi, ha capito che bisogna fare un passo indietro e che l'inflazione non dipende, in questo momento, dai bassi tassi di interesse e quindi alzarli avrebbe solo creato disagi a chi fa già fatica a pagare i propri debiti. Forse se 5 anni fa ci fosse stato lui al posto di quel co....ne francese oggi staremmo tutti meglio. Andate a rivedere le motivazioni per le quali alzava i tassi e capirete molte cose! mail inviata da BlackBerry®

francesco b. 05.11.11 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'analisi di Francesco C.

fa ridere i polli

è per questo che merita la prima pagina?

.

Chi è Francesco C.

il fratello intelligente di Benetazzo?

l'ippica fa miracoli 05.11.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo "signore" dovrebbe essere in galera... Invece ci stà dicendo come dovremmo vivere... Complimenti ! Qual'è la nostra soglia del dolore ?? :)

Roberto Vian 05.11.11 04:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gente, io condivido tutto il resto del blog, ma questa è una cantonata pazzesca. Si potrebbe iniziare una discussione esagerata, ma penso che sia meglio iniziare a preoccuparsi di quegli avvoltoi dell' FMI (Fondo Monetario Internazionale)... se vi informate, noterete che ovunque sono passati loro, dopo è sempre successo qualcosa tanto spiacevole quanto evitabile...

Paolo R 05.11.11 01:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi sono i consulenti economici dei Grillo? le panzane scritte da Francesco C. gridano vendetta. mamma mia come siamo messi.

filippo d. Commentatore certificato 05.11.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi sono con Voi penso ai miei parenti che in questo momento si trovano lì... loro sono "fortunati" perchè ABITANO AL 7° PIANO e sono al "sicuro" mi ritengo offesa come italiana per tutto quello che sta passando chi , come me, vive in modo normale. Ho sentito un intervista del governatore della Liguria dalla quale si intuiva in modo nemmeno troppo velato che non sapeva nemmeno quello che stava accadendo in quel momento....

Nicoletta Galloro 04.11.11 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Come dice un mio amico LA POLITICA E I GROSSI FINANZIERI E CAPITALISTI ??? cari amici ne abbiamo già 5 cm nel culo appena alzati al mattino....

lorenzo sally 04.11.11 23:15| 
 |
Rispondi al commento

La risposta alle domande poste nel "post" è: si, lo sa benissimo, molto è più di quanto possa fare uno di noi. Quanto al paragone con Trichet, beh forse lui vedendo i numeri dell'inflazione li avrebbe sicuramente alzato i tassi e... addio ripresa..

Pasquale Saccone 04.11.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento

qui si grida al complotto! immagino che se Draghi avesse aumentato il tasso d'interesse si sarebbe detto che l'unico interesse della bce, è quello di agevolare le banche che a loro volta avrebbero aumentato il costo del denaro verso i propri clienti. Scelta veramente apprezzabile quella di Draghi che a mio parere a lo scopo di rendere il credito più facilmente accessibile per aziende o famiglie, soprattutto in un momento come questo che l'economia è ferma proprio a causa della mancanza di liquidità. Se ben ricordate la crisi è iniziata proprio a causa delle banche che tagliato i credi verso tante aziende serie, che a loro volta si sono trovate licenziare e chiudere.

mauro fenu 04.11.11 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Ci servira' solo ad indebitarci di

Massimo castorina 04.11.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno pena questi capitalisti che non vogliono mollare l'osso...
Vogliono tutto loro, ma non si rendono conto che tutto ciò che hanno arriva da chi lavora, ma se chi lavora non ha più nulla da dargli perchè gli è stato tolto quasi tutto loro dichiareranno guerra ai lavoratori invece di salvarli. Salvarli costa, la guerra e un business.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.11 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Francesco...sei laureato in economia? A che titolo scrivi il post? Il tasso di interesse che hanno abbassato ha effetti sui i costi dei mutui, non sui tassi di cambio tra valute estere. La storia della maggiore competitività nelle esportazioni non c'entra un cazzo.


Commento totalmente inaccetabile dal punto di vista economico.

1) Se si pagano di più le importazioni, l'effetto non è di spendere di più, ma di spendere di meno, in quanto le importazioni nel medio periodo, diminuiranno, è teoria economica, universalmente accettata.

2) Gli usa hanno un tasso di sconto così prossimo allo zero, che difficilmente può essere ulteriormente abbassato!

3) l'effetto positivo sugli interessi passivi della diminuizione del tasso di sconto sono ampiamente superiori all'eventuale minore appetibilità di questi ultimi.
Allora in base al ragionamento di francesco c. sarebbe preferibile avere un alto tasso di sconto che ci faccia pagare più interessi?
E' come dire che l'aumento dello spread dei nostri titoli in confronto ai bund tedeschi sia un evento positivo, in quanto aumenta l'appetibilità degli stessi!

E' certo vero che la diminuizione del tasso di sconto causa inflazione, ma in momenti recessivi o di stagnazione della domanda, un piccolo aumento dell'inflazione, è accettabile.

D'altronde la fed segue questo metodo di attacco all'euro da quando quest'ultimo esiste, e nessuno si è mai sognato di criticarlo.

l., ancona Commentatore certificato 04.11.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dire che Draghi e' un Bluff, mi pare un poco presto, diamogli ancora del tempo e si vedra'.
Ben altro discorso invece per il nostro Premier,
che dichiara che non si sente la crisi perche' i ristoranti sono pieni! Non vede nemmeno chi puo' sostituirlo! Lo potrei tranquillamente sostituire io, tanto per stare a sparare cazzate dalla mattina alla sera.......

U-Boot 110 04.11.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E, soprattutto, si incentiva l'inflazione che in Italia ha già toccato il 3,4%, con buona pace di chi ha stipendi e pensioni bloccate.

Chiara Mente Commentatore certificato 04.11.11 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Aò, qui come te movi te movi te furminano... ve n'annasse mai bene una....

Il Provocatore Occidentale 04.11.11 18:42| 
 |
Rispondi al commento

E poi ci lamentiamo se ci accusano di populismo... sembra il classico discorso da bar del lunedì quando gente che non ha mai toccato un pallone si cimenta in critiche gratuite all'allenatore di turno.

Gianluca R., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Gente abbassando il costo del denaro si da via libera a chi ne può comprare tanto e speculare...

Hanno aperto la grotta dell'orco!

E' banale e facile da capire...

Diego Rossi 04.11.11 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per il bel caos, un bel misto di inflazione, costo del denaro e svalutazione.

Fritto misto con patate.

Non si capisce bene dove comincia l'uno e finisce l'altro, ma abbassare il costo del denaro non significa pagare di piu' le importazioni, per quello serve la svalutazione.

50.STARS 13 STRIPES (we rule), U.S.A. Commentatore certificato 04.11.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Non portiamo il cervello all'ammasso, altrimenti non si otterrà un bel nulla.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.11 18:32| 
 |
Rispondi al commento

Tutti esperti di macroeconomia è......a cominciare da Grillo.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.11.11 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Draghi ha fatto bene.
In questo momento era la prima cosa da fare.
Se Trichet non lo aveva ancora fatto è perchè evidentemente non ce n'erano ancora le condizioni o non si trovava l'accordo.
"1) Ma Draghi è a conoscenza invece che diminuendo il costo del denaro (euro) si è più competitivi ovviamente nelle esportazioni ma si pagano di più le importazioni?"
E chi l'ha detto ? non dipende mica solo dal tasso di sconto.
"Che al tempo stesso si svalutano le riserve in titoli di stato detenute dai Paesi non europei e si diminuisce la competitività d'acquisto degli stessi rispetto a quelli di altri Paesi?"
Non è vero.

Ma soprattutto: che l'Europa è il contraltare degli States per quanto riguarda la politica monetaria e che se si svaluta ad oltranza la seconda valuta (la Fed non sta svalutando ad oltranza un bel nulla),non si può fare altrettanto con la prima perchè diversamente saltano entrambe?"
Non mi sembra che tagliare provvisoriamente il tasso di sconto significhi svalutare ad oltranza una moneta, anzi, l'obiettivo finale è esattamente l'opposto e cioè il controllo dell'inflazione.


Ci stanno muovendo guerra gente, prepariamoci...

Questa è guerra totale contro di noi....

Diego Rossi 04.11.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Abbassando il costo del denaro si invitano a nozze gli speculatori, pagano meno per fare i loro giochetti contro di noi...

ABC

Diego Rossi 04.11.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e' che tu ragioni con la matematica. Qui la matematica non centra un cazzo!

E' tutto e solo POLITICA!

Il Fondo Montario Internazionale e' la portaerei degli USA e bombarda i paesi a suon di DEBITI.

Ora tocca all'Italia!

La Crisi e' un BLUF creato per toglere sovranita' popolare agli stati e toglere ricchezza ai cittadini.

Quando vorrano LORO, la crisi finira' e partira' la ripresa, per creare ricchezza che LORO si papperanno alla prossima crisi creata da LORO.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 04.11.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori