Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Informazione da riporto


beppe_intervistasky.jpg
Stamattina sono stato intervistato da Sky Tg24. Ecco uno stralcio di ciò che ho detto:

I partiti sono fantasmi. Quando lo gridavo io nelle piazze mi davano del demagogo. E ora Cicchitto, D'Alema, Gasparri, dove sono finiti? Sono tutti fantasmi che dimentichiamo in una settimana. Io già non li ricordo più, e devo dire che mi sento già meglio. Il mondo occidentale sta cambiando. E la Rete è protagonista di questo cambiamento. La gente diventa più intelligente, più informata, riesce a scegliere meglio, ad essere più capace di intendere e volere. Oggi ci rendiamo conto che ci sono delle alternative: il cittadino che diventa Stato e non ha più bisogno dei partiti, di questi ectoplasmi.
Il Movimento 5 Stelle è nato in Rete. Le prime "primarie" le discutemmo in Rete con dei premi nobel e con circa 800 mila persone, dall'idraulico all'impiegato: ognuno vale uno, in Rete. Le portammo a Prodi e lui chiuse gli occhi. Non seppe rispondere.
Quando urlavo nelle piazze il debito, dov'erano questi professori della Bocconi? Questi non si sono mai giocati nulla. Io gridavo il debito e questi stavano zitti, e anche i telegiornali dicevano: la crisi è alle spalle, è passata.Ma questa è un'informazione da riporto. La lettera a Monti? Sono un comico, e non pretendo che il presidente del Consiglio mi risponda. Ma dico che un qualsiasi governo che non discute con i movimenti e con la società civile, è un governo morto in partenza. Questo è un governo che parla di Tav, di ponte sullo Stretto, di finanziare il debito attraverso le banche. Ma questo Paese non ha bisogno di tutto ciò, questo Paese ha bisogno di scelte rivoluzionarie di congelare il debito. Altrimenti non ne usciamo.

29 Nov 2011, 16:44 | Scrivi | Commenti (58) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

L'intervista non lascia spazio a dubbi.Spero quanto prima che Monti accolga Grillo in un profondo discorso che possa portare beneficio a questo paese. Se non accadrà ,come già dimostrato in precedenza,testuale il titolo del libro.
P.S. Monti apri gli occhi e le orecchie, mettiti una mano sulla coscienza , l'Italia stà piangendo

Flavio G. Commentatore certificato 01.06.12 23:50| 
 |
Rispondi al commento

solo tre pensieri:
il primo è che se la politica è e potrebbe rimanere ancora per un pò di tempo quella che oggi si conosce i soldi dei vs. rimborsi elettorali che lasciate nelle casse dello stato potrebbero con un veloce decreto essere ripresi dalla POLITICA e sicuramente non ritornare nelle tasche dei cittadini/elettori.
il secondo E'che se è vero che l'occasione può far l'uomo ladro sarebbe un banco di prova anche per il movimento vedere se siete (siamo) in grado di maneggiare soldi senza rubarli!!!perchè oltre a spiazzare i consolidati equilibri comunali con le idee dei candidati non si pensa a spiazzare il consolidato e totalitario potere bancario? se è vero che i rimborsi elettorali sono cospicui anche per un piccolo movimento come il vostro perchè non iniziare, per esempio, creando una rete a maglia molto stretta e non molto larga come in italia siamo soliti fare radicata sul territorio per verificare e poi aiutare ad esempio aziende che sono produttive ma al verde per cause di liquidità prima che i loro imprenditori si tolgano la vita per piccoli debiti? strutturare aiuti veri e condivisi dal tessuto sociale questi soldi che sono pubblici ritornerebbero in parte al pubblico per salvare vite e famiglie per sviluppare idee che arricchiscono il sociale (possibilmente non quelle alla veltroni)
un ultimo pensiero e se ogni cittadino iniziasse a contabilizzare le tasse occulte del comune quante se ne troverebbero?
multe per autovelox messi in passaggi strategici per le casse del comune, spese di parcheggi a pagamento dovuti per andare a lavorare,ecc..

maria teresa rossetti 10.05.12 13:25| 
 |
Rispondi al commento

caro Grillo mi fa strano vederti e sentirti dopo tanti anni. Ti seguivo tanto ai tempi delle tue apparizioni da comico-satirico, devo dire che mi stavi già simpatico...spero che le tua entrata in politica possa rimanermi impressa, in maniera positiva, cosi come quando facevi tv. Forza cosi, questi politici falliti ti temono!!!!!!!!

fabrizio buzzetta 03.05.12 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe Grillo.
66 anni
nato a BZ residente a PD
amministratore delegto gruppo tedesco in pensione
Ho un sogno per le elezioni del 2013
Possibile avere un incontro con Lei???
Helmut Mayr
Via Col.Piccio 38
35129 Padova
3356175141

Helmut Mayr 06.04.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Il congelamento del debito potrebbe essere una soluzione, ma prima sarebbe necessario cambiare e rinnovare non come sempre all'incontrario; nella Scuola siamo partiti dall'università mentre era opportuno inziare dalle scuole e gli asili nido; nel lavoro si è iniziato a fare le riforme dei contratti senza prima avviare una organizzazione in grado di regolamentare i contratti, in questo i sindacati hanno le loro colpe (una persona logica avrebbe ritenuto opportuno che i contratti interinali fossero assoggettati a un aumento del salario rispetto ad un lavoratore a tempo indeterminato e che questo aumento non andasse alle agenzie interinali, ma realmente al lavoratore).
Ritengo che tutte le riorganizzazioni devono avere un piano organizzativo strutturale che preveda un inizio, una fine, e l'obiettivo che si vuole ottenere, che deve essere condiviso e realizzato in tempi certi e brevi.
Sarebbe opportuno, se volessimo realmente iniziare a cambiare la vita di questo paese, che le masse imparino che i Romani, per dominare il mondo del tempo, usavano nella loro politica il proverbio "dividi ed impera". I nostri politici usano lo stesso metodo. Quando c'era la DC lo spauracchio del PCI, ma poi in realtà erano amici e solidali tra di loro; quando volevano o vogliono aumentare le tasse c'è la lotta all'evasione, ma poi la realta mi dice che chi evade realmente, chi ha messo i soldi in altri stati sono gli stessi che gridano al lupo al lupo.
Come cambiare questa situazione, senza dolore, quando chi dovrebbe cambiare, democraticamente, sono gli stessi che pensiamo di avere eletto che non hanno, o non sanno cos'è il senso del bene comune, ma hanno interessi che non sono in sintonia con il bene di tutti, anche se lo fanno credere.
Perché, è stato semplice cambiare gli accordi pensionistici, cambiare le politiche sui diritti della proprietà come quello della prima casa, ma gli stipendi di coloro che ci governano, NO!
Mi scuso,un italiano amareggiato.

Romano Ritossa 02.04.12 11:36| 
 |
Rispondi al commento

tutti noi dobbiamo metterci uniti per salvare l'italia da questi politici fargli sapere che sappiamo oramai che ci rubano senza dignita dobbiamo cacciarli via tutti e mettere gente che lavora per noi e non per loro e le loro famigie mafiose

maria 18.12.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, questo è un commento. G.

Gianpiero Asara 05.12.11 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Beppe non smettere belin dobbiamo cambiare le cose

Monte69 04.12.11 18:42| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA E IL NORD-EUROPA, DANIMARCA E MARCHIONNE.
Da 11 anni,vado in Nord-Europa per motivi di famiglia e vedo differenze eclatanti tra Italiani, Svedesi,Danesi,Norvegesi.CHE VOGLIO RIASSUMERE.I Nordici sono un POPOLO civile,disciplinato,rispettoso delle regole;nessuno guida UBRIACO,o DROGATO,o supera i limiti di velocita',senno' vai in GALERA e ci STAI.Hanno costruito un PONTE MERAVIGLIOSO,di 16 Km sul Baltico,di cui 6 km sotto il mare.Il PONTE collega in 10' l'Aeroporto di Copenaghen a Malmoe.
Sia in DANIMARCA che in SVEZIA (dove ci sono 10 Centrali Atomiche),le PALE EOLICHE sono ovunque;in Italia,nelle Marche,in zone di Montagna,VENTOSE e poco frequentate,il Sindaco e i VERDI ,10 anni fa,hanno detto NO alle PALE EOLICHE. In SVEZIA l'ENERGIA costa MOLTO MENO che in ITALIA.LA SVEZIA ha INDUSTRIE CHIMICHE, FARMACEUTICHE,AEROSPAZIALI(SAAB),AUTOMOBILISTICHE
Pneumatici, 2 INCENERITORI(a Malmoe e Orebro) e ZERO INQUINAMENTO AMBIENTALE.A COPENHAGEN, girano solo AUTO di PICCOLA CILINDRATA (molte le 500 FIAT),in ITALIA,FERRARA in testa, girano solo SUV STRANIERI E MARCHE STRANIERE.
POI CI LAMENTIAMO SE MARCHIONNE VA VIA DALL'ITALIA!
NELL'ITALIA di PRODI e dell'IRI e dei SINDACATI,le GRANDI AZIENDE ITALIANE SONO TUTTE FALLITE;cosi'PRODI e COMPANY,le hanno SVENDUTE agli STRANIERI e NOI ITALIANI comperiamo le MERCI da TEDESCHI,FRANCESI,SVEDESI, CINESI etc.
MENTRE I GIOVANI SENZA LAVORO SI GRATTANO!
IN SVEZIA COME IN DANIMARCA LA LEGGE FUNZIONA E LA MAGISTRATURA E' RAPIDA.DA NOI I MAGISTRATI NON SCOPRONO MAI NULLA; VEDI P.ZZA FONTANA, STRAGE BOLOGNA, USTICA, ENIMONT, etc.etc.
In ITALIA, quando i MAGISTRATI sbagliano CHE FANNO? VANNO IN PARLAMENTO e hanno grande SEGUITO. NEL RESTO D'EUROPA invece SE UN MAGISTRATO SBAGLIA,prima paga e poi cambia MESTIERE,ma non va in PARLAMENTO a prende in GIRO i CITTADINI.

dina barboni 01.12.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe e vero lo stato italiano e fallito morto e sepolto. vi informo che io sono con voi insieme alla mia famiglia e amici -perche ci siamo rotti davvero i coglioni di questi politici di merda- destra sinistra centro sono tutti uguali. E ora di cambiare musica, dobbiamo creare iniziative con intelletto se vogliamo smontare le poltrone di roma. Vi saluto buona notte ciao beppe e a tutto lo staff.

daniele forleo 30.11.11 23:37| 
 |
Rispondi al commento

ottim post, anche quello sulla crisi multipla

franco allegri 30.11.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato è in bancarotta.
i cittadini, aiquali vengono sempre chiesti sacrifici, sono le persone offese e danneggiate.
abbiamo diritto di vedere il bilancio dello Stato e decidere da soli, direttamente e senza la mediazione dei politici falliti, quali uscite tagliare mediante referendum.
vi prego sosteniamo tutti questa iniziativa che deve diventare dirompente!!!
VOGLIAMO VEDERE IL BILANCIO, VOCE PER VOCE!!!!!

antonio 30.11.11 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non analizziamo la nascita del debito?Dove erano i sindacati,i politici e isantoni che due anni prima prevedevano l'aumento del debito?Troppo facile.Dovevano intervenire nelle pensioni quando bastavano 19 anni e poco più,sulle pensioni dei politici,sulle industrie che assumevano in nero con dentro i sindacati,agli sprechi che politici e non facevano con costruzioni mai finite o abbandonate,ecc.Potrei continuare ma non sarebbe sufficente lo spazio.

valter buzzavo 30.11.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Stanno privando il cittadino di ogni diritto. Chiudono gli uffici postali e i dirigenti così raggiungono uno dei tanti budget: quello del taglia taglia, il cittadino trova la porta chiusa. Il manager a Roma 254000 euro di premio, 150000 euro circa di stipendio annuale. Di chi sono questi soldi? I manager hanno costruito di tasca propria "Poste e telecomunicazioni?". Non era denaro pubblico? Con un premio ed uno stipendio annuale prendono più di un operaio in una vita. Corruzione? Frode? Furto? Pasticcio?

RITA GIANNI' 30.11.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento

@@@@ AnSia NewSSSSSS @@@

Beppe scrive....Il mondo occidentale sta cambiando.E la Rete è protagonista di questo cambiamento...???????????

Caro Beppe,sono cambiato anch'io.
E non sono cambiato grazie alla "rete";sono cambiato grazie ai monopoli italici che da un pò di tempo hanno messo in commercio le sigarette Che,con la foto del vecchio rivoluzionario argentino sotto la scritta:"Filter cigarettes".

Ti confesso che ora che le compro e le fumo mi sento davvero un....."rivoluzionario".E da neo rivoluzionario ti chiedo:
1)"Quando sbarcheremo a Cuba?".
2)"Dopo aver conquistato Cuba riusciremo evitare il trappolone preparato dagli statunitensi ad Higueras".

Cam.(L'inviato che ricorda all'amico Beppe che anche Sgarbi continua a dire:"Io l'avevo detto").

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 30.11.11 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Come hai ragione.
Se ci riesci, Beppe, se il tuo movimento ci riesce, salveresti ben piu' del nostro paese.
Se ci riesci qui da noi, il tuo movimento potrebbe contagiare anche paesi al di fuori dei nostri confini.
Potresti addirittura riuscire a far crollare l'intera concezione dell'economia che abbiamo ora.
Se ci riesci, Beppe, sarai ricordato nei libri di storia...
...non solo italiana.

Gianluca 30.11.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ti stimo tanto , ma caro Beppe, mi devi spiegare una cosa. Come mai nonostante tu abbia molto ragione, nessuno ti sta a sentire? perchè sei un comico? perchè non sei un "politico"?
Non c'è bisogno di essere politici o comici, basta essere onesti ed esseri pensanti per risolvere il problema del paese e quelli del mondo intero. Soprattutto onesti, e non pensare sempre al proprio portafoglio, ma alla qualità della vita di tutto il mondo. Fai in modo da essere più convincente e forse le cose cambieranno, ma gli italiani non avranno mai le palle come invece hanno avuto gli islandesi di cambiare sul serio le cose con internet.

Giovanni Turco 30.11.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete qual' e' la cosa piuì grave?E' che sento in giro sopratutto ragazzi della mia eta' (35)ma non solo rinpiangere il Silvio, questo non e? solo un paese di vecchi ma di IMBECILLI e continuo a sostenere che non ce la potremmo mai fare se nono si cambia il solito vecchio fizio di merda che ci portiamo appresso da secoli:creduloni , colglioni, e credere sempre che fregare gli altri si e' furbi.Spere al piu' presto di emigrare..SALUTI

barbara tornielli 30.11.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente un'intervista PERFETTA di Beppe! Senza parolacce, chiara, semplice, lineare. Non che a me diano fastidio le parolacce, assolutamente. Ma purtroppo mi rendo conto che affinche' il M5S avvicini parte dell'elettorato moderato, chi garantisce ad oggi la sua visibilita' (Grillo) deve assicurare un certo linguaggio e certi toni. Ritengo sia necessario per estendere la base di adesione del movimento. Grazie!

Marcello G 30.11.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe- ma secondo te- con la mazzata che arriverà il 5 dicembre, questi si fanno vedere in giro?...vedrai quanti "s'imberviranno"....quando vedranno la STANGATA SOVRANA...IHHHHH!...
DON SILVIO HA MESSO LE MANI AVANTI...NON LA VOTEREMO..SI...SI...COME Nò...molto furbescamente si asterrano alla camera e al senato voteranno a favore...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.11.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Il mio punto di vista che vado dicendo da tempo è che ci sono 2 alternative: la prima i "soliti noti" i partiti politici che con le loro frasi da venditori di merendine illudono i cittadini ingannandoli e l'altra il MoVimento 5 Stelle cittadini in cammino.

Leandri Francesco 30.11.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e' l'onda il M5s la tavola noi i surfisti, se non sapremo cavalcarla finiremo a fondo.

Giampaolo Carraro 30.11.11 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Per rompere col passato bisogna credere nel futuro

Gaspare Mango 30.11.11 08:03| 
 |
Rispondi al commento

vediamo prima la vera manovra,tutto puo' succedere...per quanto riguarda i politici fantasmi ho qualche dubbio visto che sono sempre in televisione a pontificare,come se tutti fossero stati all'opposizione...addirittura rovistando nella cacca tirano fuori anche il mastella....che si pappa lo stipendio di europarlamentare....verra' il giorno...

roberto gualazzi (robertino8), napoli Commentatore certificato 30.11.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Il Mov5Stelle Attira e provoca scontento ma sorvola sul fatto che in democrazia non plebiscitaria consenso e decisione procedono per passaggi graduali di costruzione della legittimità che rende un bisogno diritto pubblico. Ovvio che ciò delude coloro che vorrebbero tutto si aggiusti nell'immediato ma nessuna formazione politica ha mai assicurato ai governati il 100%100 di satisfaction.Il vero nodo sta nella riforma dei partiti dettagliando meglio l'ambiguo art. della Costituzione che li riguarda. Fuori di ciò il Mov accumula voti per il frigidaire.

mauro la spisa 30.11.11 07:15| 
 |
Rispondi al commento

saranno anche fantasmi,ma lo stipendione lo pigliano lo stesso,alla faccia nostra e della crisi.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 29.11.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Queste cose, carissimo Beppe, devi tornare a dirle nelle piazze. Bisogna attaccare il nemico sociale e culturale, adesso. La gente deve sapere la verità sul fallimento di questa classe dirigente. Non permettiamo che ritornino più forti di prima ,sarebbe la fine.

Nicola C., Noicàttaro Ba Commentatore certificato 29.11.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Un beppe molto posato, quasi diplomatico... direi anomalo nella forma! ma sempre grande nei contenuti...

Alberto c., mail@albertocecchi.name Commentatore certificato 29.11.11 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

volevo ringraziare beppe che in questa intervista ha parlato della sporca politica che sta' venendo fuori in toscana dove saranno pronti in pochi anni 44 splendidi pirogassificatori mobili e componibili,,,,che bruceranno rifiuti industriali !!!! non inquinanti ?????????? una schifezza e beppe era li con noi grazie ancora BEPPE il movimento sta' crescendo e fa' sempre piu' paura....

paolo meioli 29.11.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono le 22:00 e sto guardando la trasmissione "Ballarò" su rai3, e come sempre si prospetta un salasso per i lavoratori dipendenti:pensioni, ici,iva,ma nessuno parla di tagliare la "casta", sono molto amareggiato,per non dire altro,a pagare sono sempre gli stessi!! Bisogna subito cambiare la legge elettorale e eleggere i nostri rappresentanti, eletti da noi.Lo so che sei "solo" un comico,ma sono convinto che il tuo movimento sia quello giusto. E' ora di presentarsi in tutte le città per iniziare la vera rivoluzione!!

Graziano C. Commentatore certificato 29.11.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Quanto è vero ciò che dici! Ricordo benissimo che sei stato il primo a parlare di debito pubblico, quando tutti si turavano il naso e si coprivano gli occhi e le orecchie con il prosciutto. E quanto è vero, caro Beppe, che grazie a te, molti di noi hanno iniziato ad informarsi, a capire molte più cose di questo marciume che è la politica italiana. Non finirò mai di ringraziarti per esserti messo in gioco e auguro un incommensurabile successo al Movimento 5 Stelle, a cui mi sento di partecipare ogni giorno perchè come dici tu oggi tutto è diverso. Ognuno vale uno e non ci arrenderemo mai!

A. G. 29.11.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

IL GOVERNO MONTI NON E' LA SOLUZIONE E' LA VERA FACCIA DEL PROBLEMA.
DOBBIAMO CONTRASTARE DEMOCRATICAMENTE CON TUTTE LE NOSTRE FORZE QUESTO GOVERNO DI NON ELETTI CHE CI E' STATO IMPOSTO.

sandra z. 29.11.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

no i partiti non sono morti ... si sono solo nascosti per uscire alle prossime elezioni come verginelle...
facciamo un esempio

immaginate l italia come un barca
immaginate il debito come una falla nella barca..
immaginate le tasse come un secchio

la politica odierna e ...quella di svuotare l acqua che sta salendo con un secchio ...sempre piu grande
invece di tappare la falla nella barca
questi continuano a svuotare con secchi sempre piu grandi
siamo sul titanic
ai ricchi e potenti hanno le scialuppe mentre a noi .......
cosa fece roosvelt per risolvere la grande crisi del 1929
ideo e attuo il NEW DEAL
casa era il new deal
semplicemnete lo stato finanzio grandi opere ..PUBBLICHE (per tutti)
e rimise in azione industrie e...salari per gli operai
che si potevano permettersi di comperare e .. che riattivo altri settori
commerciali e civili

COSA FANNO QUESTI DEMENTI ITALIOTTI
tagliano stipendi aumentano accise e iva
COSI DA OBBLIGARGLI A SPENDERE DI MENO
BLOCCANDO ANCHE ALTRI SETTORI


berlusca non si e dimesso LO SCOPO E SEMPLICE
NESSUNO DI LORO VUOLE TAPPARE LA FALLA
MA LE ELEZIONI SONO VICINE E SANNO PERFETTAMENTE CHE

CHI OGGI LI TARTASSERA DOMANI UNA BELLA SCONFITTA ALLE ELEZIONI AVRA
(fa anche rima)
rifondazione comunista e stata la prima a pagare lo scotto di avere appoggiato un governo delle tasse come quello di prodi
e i prossimi ....
sanno perfettamente che nessuno di loro
verrebbe perdonato
a questo serve il governo ...tecnico monti
continuare con dei fantocci
continuare a fare la ..politica senza metterci la faccia
in attesa di tempi migliori per tornare da vergini...
come se noi non ci ricorderemo chi appoggera il governo delle super tasse... di monti

stefano b., rovato Commentatore certificato 29.11.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe, io non sono un comico, sono una umilissima cittadina italiana, sono operaia in un supermercato e vivo a L'aquila ma come te sono egualmente incazzata. I personaggi che dovrebbero amministrare i nostri soldi pretesi sotto la voce: tasse....trattenute fiscali mozzafiato, aumento iva per cui aumento di tutto tranne l'umile stipendio, dovrebbero loro, anche solo per un giorno, dover vivere con mille euro al mese, pagando utenze e mutuo da 320 euro al mese, in modo dignitoso!!!!!!

adele zulli 29.11.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Bene finalmente Grillo ti muovi un po'. La rete va benissimo ma devi ammettere che occorrono anche TV e strade. Sappiamo le controindicazioni..... Ma se non si fa cosi' non si va lontani. Inoltre ci vorrebbero anche altri personaggi. I personalismi vanno abbattuti certo ma senza un minimo di forza si fa poco. Ti prego non fermarti qui vai avanti tu ed altri conquistiamo la TV!

MimmoLimmo 29.11.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

quest'uomo è quasi sempre più avanti degli altri, non c'è nientaltro da dire...il Movimento5Stelle unica speranza..

vi volevo mostrare la fabbrica del futuro..
http://a8.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/313526_10150440307727855_196502997854_8503107_197686889_n.jpg

Acul utopiA Commentatore certificato 29.11.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

ONORE, ONORE e ONORE a Beppe per aver parlato PER PRIMO anni fa di debito pubblico e di rischio default quando tutti dicevano che l'Italia era il paese dei balocchi dove tutti erano ricchi e felici.

Tonino 29.11.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

da repubblica
"Tra le possibili misure anche il blocco totale del recupero dell'inflazione per le pensioni e l'anticipazione del passaggio al sistema contributivo"
e
"Tra le misure che il governo sta studiando per la manovra economica che dovrebbe fare fronte a questa situazione potrebbe esserci, stando alle indiscrezioni, anche un'ipotesi clamorosa che riguarda le pensioni di anzianità con l'innalzamento (comperso tra i 41 e i 43 anni) del numero di anni obbligatori per il ritiro dal lavoro"

vada a fare in culo monti e tutti quelli che lo sostengono

enrico chiesa 29.11.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento

il ruolo centrale delle banche nell'influenzare le scelte politiche si è concretizzato con il governo Monti. Che piaccia o no il "potentato" finanziario nel nostro paese ha dettato gli equilibri (o gli squilibri) della vita politica, sociale e sopratutto ci ha privato nel ns. quotidiano dell'economia reale, cioè di far girare soldi e non carta (ultimamente troppo spesso straccia) riservando a loro stessi il privilegio di ciò perchè forse non tutti sanno che le transazioni tra banche sono praticamente per contanti e cioè se banca X compra titoli tossici dalla banca B li paga CASH (i nostri cash). Tutti più o meno conoscono il detto "vale l'elemento quinto..chi ha i soldi ha vinto" se vogliamo avere qualcosa dal ns futuro e sopratutto dare un futuro con prospettive serie e civiche dobbiamo ridimensioare questo detto e la cultura che c'è dietro.
NON PORTIAMO PIÙ I NOSTRI SOLDI CASH IN BANCA e poi vedrete come certamente tante cose cambieranno In meglio. A quelli che sorrideranno per "l'ingenuità" della mia idea dico che per mia esperienza le cose semplici sono sempre le più efficaci che poi alla fine i vs soldi sotto il materasso sempre vs rimangono e non loro.

Oscar Mason 29.11.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

I partiti non sono morti purtroppo, prorpio stamani su Rai 3 Gasparri dissertava di Macroeconomia e alta finanza. Il governo Monti è democratico esattamente come lo era quello del nano e come lo sarà nel 2013 quello del PD: zero.
Puoi congelare tutti i debiti che vuoi, ma le banche falliranno ugualmente. Attualmente ci sarebbe bisogno di moltissima liquidità (trilioni di euro freschi di conio) e una buona dose di inflazione e invece siamo sull'orlo del fallimento, nell'ambito di una recessione sempre più pericolosa.
Uno vale Uno, ma Gasparri e l'idraulico, quando si parla di economia, varranno sempre meno di un ricercatore, così come una casalinga del 5stelle varrà sempre meno del suo fondatore/comico.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Monti non ha ancora risposto alla lettera.beppe,si intuisce dalle sue parole,comincia a dubitare

mariuccia rollo 29.11.11 19:08| 
 |
Rispondi al commento

A un certo momento Grillo dice "chi ci crede più al P.I.L." e mi è venuto in mente che tutti quelli a favore dell' immigrazione ti dicono che ne producono 11%. Questo per introdurre la pecca del Movimento 5 stelle l' immigrazione. Infatti non c'è da parte dei rappresentanti una posizione precisa tipo se aprire le porte ai lavoratori stranieri ,come predica Riccardi, o aspettare, come dice il buon senso, che le cose migliorino.

Nerio Cappelli 29.11.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Al 43esimo secondo del terzo minuto del video il giornalista, per giustificarsi del fatto che la loro categoria ha sempre e solo divulgato che la crisi per l’Italia era ormai alle spalle, dichiara: “noi riportavamo cose che… che… che si dicevano pubblicamente”…
Vorrei far presente che Grillo, attraverso il suo blog (il cui accesso naturalmente è pubblico: basta spegnere il televisore e connettersi ad internet), da anni prevedeva la condizione di in cui siamo finiti ma, nonostante molti giornalisti seguano con accanimento ciò che lui scrive quotidianamente, nessuno lo ha mai riportato… tutti preferirono parlare del bunga-bunga… chissà perché…

Massimo 29.11.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Il grande Beppe scrive:
Il Movimento 5 Stelle è nato in Rete. Le prime "primarie" le discutemmo in Rete con dei premi nobel e con circa 800 mila persone, dall'idraulico all'impiegato: ognuno vale uno, in Rete.

Il Programma del MoVimento 5 Stelle è il meglio che c'è, ma è da completare:
Stato e Cittadini.
Energia.
Informazione.
Economia.
Trasporti.
Salute.
Istruzione.

E qui viene la domanda: il programma per gli altri ministeri?

Ministeri senza portafoglio:
Coesione Territoriale?
Cooperazione internazionale e l’integrazione?
Rapporti con il Parlamento?
Affari Europei?
Turismo e Sport?

Ministeri:
Affari Esteri?
Interno?
Giustizia?
Difesa?
Economia e Finanze?
Sviluppo economico?
Politiche Agricole, Alimentari e Forestali?
Ambiente, Tutela del Territorio e del Mare?
Infrastrutture e Trasporti?
Lavoro e Politiche Sociali?
Salute?
Istruzione, Università e Ricerca?
Beni e Attività Culturali?

L'elenco è riportato dal link: http://www.governo.it/Governo/Ministeri/ministeri_gov.html

Il M5S alle prossime elezioni nazionali parteciperà? Bene!
Democrazia partecipativa!?
Partecipazione dei cittadini sovrani!?
Le soluzione e le proposte dei cittadini sono molto più intelligenti di quelle degli eletti.
Per ogni ministero e assessorato locale si fa un sondaggio standard su proposte e soluzioni del caro Beppe e di noi, si partecipa, si vota e quelle con più del 50% entrano nel SuperProgramma M5S. Si da precedenza a quelle con percentuali più alte con disegni di legge da realizzare in seduta legislativa.
Una volta definito il SuperProgramma deve rimanere aperto (open source), gli iscritti scrivono proposte e soluzioni su fatti nuovi, si vota, si può cambiare la votazione se si ritiene soluzione migliore.
Siamo sulla buona strada: "Manovra dei cittadini" e "Sviluppo dell'Italia".
Vogliamo completare il Super Programma del MoVimento 5 Stelle?
Vogliamo discutere punto per punto dal tuo blog come fatto per l'esistente?
Quando iniziamo?
Ognuno vale e conta uno?
Potere ai Cittadini

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

concordo con te Beppe, queste proposte che il nuovo governo Monti pensa di mettere in pratica non cureranno di certo il cancro. La cura dev'essere sostanziale e non formale, deve riguardare la drastica riduzione dei costi dello Stato e non come la finta di Brunetta, fra cui i costi dei politicanti che stanno seduti su quelle belle e comode poltrone delle camere del Parlamento che invece dovrebbero essere di legno come nei vecchi cinema; bisogna fare in modo che ai cittadini rimanga più reddito spendibile per far girare l'economia, non toglierglielo aumentando le tasse, le imposte e le accise, vedi prezzo benzina alla pompa; bisogna che alle aziende venga ridotta drasticamente la tassazione ed i contributi dei dipendenti altrimenti gli imprenditori scapperanno dall'Italia come hanno già fatto in molti, vedi come esempio simbolo la "cara ed amata" fiat; bisogna che le banche si accontentino di prestare il denaro a minor prezzo e con minori garanzie, è inutile che usino le ipoteche per garantirsi perché, come sta accadendo da qualche anno, si riempiranno di immobili e si ritroveranno a fare da agenzia immobiliare, nel frattempo diminuirà la loro disponibilità liquida; bisogna che i cosidetti "ricchi fantasma" paghino le imposte e tasse e per far questo, una volta scovati, vadano in galera per almeno 6-10 anni senza sconti; bisogna che noi cittadini ci risvegliamo dal lungo letargo e non ci facciamo più prendere in giro dai leghisti, dai diessini, dai pdellini, dai tanti incantatori di serpenti che girano in Parlamento; bisogna...

Gianpietro Colla 29.11.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grande intervento, se puoi però dai più immagine in tv magari nel nuovo programma di Santoro, la gente deve sapere e purtroppo molti sono vincolati solo con il mezzo televisivo, grazie.

Rosario Pace, torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.11 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe!
Se puoi cerca di andare ancora in TV!

Flashover 001 29.11.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è un Paese dove i migliori cervelli chiamati a risolvere una crisi epocale sanno concepire il blocco delle pensioni, basse sia chiaro perchè le alte erano state già congelate dai meccanismi di perequazione precedenti. Fare pagare la crisi a chi di pensione prende da 800 a 2000 euro è quanto di più squallido possa pensarsi. Se si pensa di superarla, poi, è da mentecatti!

Chiara Mente Commentatore certificato 29.11.11 17:24| 
 |
Rispondi al commento


Ecco il link del marchettone (te possino)...

http://www.youtube.com/watch?v=6S1glb08z0o

Maurizio Longo 29.11.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento


Sarebbe ora che ci presenti il Sig. Rete.

e Rete di quà e REte di là , non mente mai , non tradisce....fosse anche una bella donna saremmo a posto Maria o Raffaella Rete....

RAgazzi , meglio di un multivitaminico , diventi intelligente e rafforzi la memoria ...la Sig.ra Rete.

Piuttosto Monti non ti risponde perchè gli hai fatto le proposte/ richieste sbagliate .

Lui non discute di manovre ,,,,ma del default controllato con in mano un cornetto rosso e un santino con la foto di SAn Gennaro.

Si scherza , aspettando la catastrofe con ottimismo incoscente.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

BRAVO BEPPE! CI SI VEDE A ZENA SABATO!

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.11.11 17:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori