Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Io lavoro in nero

  • 96


lavooinnero.jpg
"Fino a qualche mese fa ero un piccolo imprenditore commerciale, e dopo che Equitalia e company mi hanno massacrato, mi sono rotto e ho chiuso i battenti. Equitalia & C. Non avranno mai un centesimo da me, risultando nulla tenete e senza nessun bene a me intestato ne mobile e immobile. Come tirerò a campare? Semplice, lavorerò in nero. Sono un elettricista e idraulico e il lavoro non mi manca. Oltre a chiudere la ditta ho anche modificato alcune cose nel mio stile di vita, ad esempio: ho disdettato la Telecom, ho disdettato la Rai, non fumo più, non gioco più al lotto, ho venduto la moto e uso la bici elettrica. Risparmio un bel po di quattrini, e sono contentissimo. Me la rido alle spalle di questi soggetti mandati dalle banche per impadronirsi di tutto".
D. T.

27 Nov 2011, 20:37 | Scrivi | Commenti (96) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 96


Tags: Equitalia, lavoro nero, Rai, tasse, Telecom

Commenti

 

"chi è senza peccato scagli la prima pietra" dicono disse qualcuno qualche migliaio di anni fa.
Leggo di tanti che si scagliano contro questo ex artigiano che ha qui scritto come cerca di risolvere (sicuramente in modo non corretto) i propri problemi economici.
Mi piacerebbe tanto sapere se chi ha mosso critiche ed ha anche offeso (qualcuno definendo più volte "stronzo") questa persona, se lei ha sempre pagato tutto con ricevuta e/o fattura, se ha sempre richiesto lo scontrino fiscale ogni qualvolta ha eseguito un acquisto in un qualsiasi punto di vendita.
Ecco .... se non lo avesse fatto forse sarebbe buona cosa se ne stesse zitto altrimenti l'epiteto da lei utilizzato le ricade pari pari.
Vediamo sempre negli altri le azioni sbagliate senza pensare a quante ne commettiamo noi.

mario 28.11.16 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Per capire certe cose bisogna provarle, io sono figlio di un piccolo imprenditore edile, massacrato dalla crisi è da Equitalia, più volte stato vicino al suicidio per non poter riuscire a pagare.
I dipendenti forcaioli non sanno cosa vuol dire lavorare senza tutele, se sei artigiano lo Stato non ti dà nulla, niente indennità di disoccupazione, niente Tfr, tredicesima.
Se un anno guadagni qualcosa la metà se la prende lo Stato, se vai male ci sono gli studi di settore e arriva Equitalia.
Non hai sindacati che ti rappresentano, le varie associazioni sono solo commercialisti incapaci.
Auguro ai dipendenti di mettersi in proprio e guadagnare vago nate di soldi,.
E mi raccomando non mandare in galera i veri evasori che sono le multinazionali, ma i poveri diavoli che non riescono a fare la spesa.

GiorgIo F. 21.11.16 14:35| 
 |
Rispondi al commento

bah...
ma cosa volete?
banche non banche politici non politici, la colpa e solo nostra, non lo volete capire...Volete la casa calda, una 14° 13° ferie malattia, e perchè voi vi meritate tanto? cosa meritate ve lo siete mai chiesto?... Volete l'acqua calda, la televisione, l'elettricità, siete ingordi, non vi lamentate di quello che avete adesso anche se avete poco. Non guardate sempre le cavolate in televisione, una sola parola globalizzazione...Peccato che questa fantastica parola riguardi solo il commercio e non i diritti umani, io penso che è ora che le società più povere, si riscattino e che tutto il benessere concentrato in pochi stati, arrivi anche a loro..
Secondo voi perche la cina ci ruba il lavoro? semplice costano meno, non hanno i nostri diritti, e se io avessi una ditta grande, la sposterei in cina, io guardo il mio guadagno e se i cinesi si suicidano per il troppo lavoro, e qui ci si suicidia per il poco lavoro, e ci si lamenta sempre...Perche noi italiani meritiamo di piu del cinese che soffre 14 ore in fabbrica... Siate meno egoisti, il mondo è questo, le risorse sono X, l'Italia è un bel paese non ve lo dimenticate, ma marciamo troppo sui nostri diritti facendo troppo poco, ecco perche il benessere si sta spostando finalmente verso i piu meritevoli cina india ecc ecc...Lo trovate sbagliato? mi dispiace, ma adesso è il loro turno per godersi un po di benessere...Quindi amici miei o ci adeguiamo a un futuro globalizzato anche con i diritti civili pari per tutti e cerchiamo di stare bene tutti quanti, tradotto è un po meno per tutti, o le ricchezze e i soldi andranno solo verso chi costa meno...Fatevene una ragione, guardate più in grande il mondo non è la vostra famiglia ne la vostra città...L'unica cosa che puo salvare tutti e la globalizzazione al 100% dei diritti e dei doveri umani...Un italiano non è meglio di un africano, o un cinese, siamo tutti uguali...Non sei meglio del marocchino che sta con le rose in mano...

daniele 12.02.13 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma cosa aspettiamo a organizzare un protesta verso roma in 2/3 milioni di persone?

CARMELO MAURO 08.11.12 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Io praticamente lavoro solo per pagare tasse é un continuo pagare questi sono peggio della mafia (forse la mafia ti dà. Un servizio che lo stato non ti dà) quando mia moglie era incinta ho dovuto fare tutte le visite private e non voglio dico il costo a me lo stato non mi ha mai dato nulla nessun servizio niente di niente ma allora a che serve pagare ste tasse che benefici ho da questi assetati di soldi. Sono sempre al rosso perché non appena guadagno qualcosa la devo pagare in tasse su un guadagno di 100 euro (si paga la dichiarazione dei redditi, i contributi INPS, inail, la maledetta Iva, contributi regionali,) a me cosa resta? Avevo deciso di assumere un dipendente ma sono più le tasse da pagare che quello che prende un dipendente e purtroppo la crisi é dovuta anche a questo non c'è. Lavoro ma per forza un dipendente costa un capitale. Ormai non mi sento più un capo famiglia colui che porta i soldi a casa ogni spesa deve essere necessaria altrimenti supero il budget. Chiudere la partita Iva comporta altri soldi da pagare. Non sono arrabbiato sono solo stanco di fare questa vita infelice. Almeno chi lavora in nero e (io lo chiamo lavoro per conto propio) sa che i 100 sono tutti suoi e si può pagare una previdenza purtroppo questo sistema non avrà un fine perché noi italiani scendiamo in piazza a demolire tutto solo per le partite di calcio. Questi ci stanno togliendo la dignità a noi. Per loro non é cambiato nulla anzi sono felici che nelle casse dello Stato entrano più soldi adesso è la somma da dividere é più alta

Gianluca 06.09.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Bravo, fai benissimo!
Ho deciso di fare come te ed ho iniziato le pratiche per la liquidazione della società.
In bocca al lupo!

Franco Agos 23.12.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento

non emetto sentenze su dt, ma di sicuro lo capisco, io devo chiudere la partita iva e inventarmi qualcosa per campare, il fatturato scende, si può scaricare sempre meno e le imposte aumentano. Vai a raccontare ai ladri di equitalia che non riesci a pagare, ti uccidono nella dignità e nella tasca. il tutto si potrebbe risolvere se TUTTI POTESSIMO DETRARRE DAI REDDITI TUTTE LE SPESE (abbigliamento, supermercato ecc) in questo modo il conto sarebbe meno salato e non esisterebbe il nero. ma avete mai calcolato quante tasse paghiamo e quanto poco possiamo detrarre?
per equitalia non ci sono commenti, dovremmo costruire un movimento per far modificare la loro prepotenza.

d.b. 10.12.11 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Ti auguro di ammalarti gravemente, di andare in ospedale, e che li trovi un medico che ti dica...

se vuole c'e' un posto tra 8 mesi, quando lei sara' sottoterra, oppure, pagando a me in nero 10.000 Eur io la posso curare...

sa, non e' che io sia cattivo , solo che equitalia ci sta strozzando a noi poveri dottori con lo studio privato...

Alessandro Ogheri 03.12.11 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Braavvvo picciriddu, si vvvuoi ge'schtta' ulavurett ppettea:

mmesevvequaccunnocchesciogghie e pezzone gheme schtanno zu a mminghia negli agggidi...

ghetteinderesscia ?

Se tu pensi che sia giusto evadere, beh allora a me sembra giusto rubare, stuprare, uccidere, sciogliere persone nell'acido, perche' no ?

Tanto, la colpa e' sempre di qualcun altro ? O no ?

Toto' Riina 03.12.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

non capisco tutta questa indignazione x un poveraccio costretto a chiudere partita iva x non essere divorato da l fisco di merda.
le critiche ovviamente sono sopratutto di chi e' un dipendente, ed e' vero che e' tassato alla fonte e non ha possibilita' di evadere, ma e' anche vero che tredicesima, quattordicesima, ferie e malattia, indennizzi x infortuni sul lavoro e altre cose uno a partita iva non sa neanche cosa siano, quindi direi di andarci piano prima di scagliarsi con insulti fuori luogo contro uno che chiude bottega e lavora in nero x salvarsi e non per comprarsi la barca.
siamo d'accordo che l'evasione e' una piaga, ma santo dio, vogliamo iniziare a combatterla veramente o dobbiamo spappolare le palle ai soliti disperati

d p 02.12.11 21:10| 
 |
Rispondi al commento

fottiti porco ladro!

le tasse le dobbiamo pagare noi per te? STRONZO!
L'illuminazione delle strade la paghiamo noi per te? STRONZO!
Le forze dell'ordine le paghiamo noi per la tua sicurezza? STRONZO!
I soldi per far andare avanti l'assistenza sanitaria li mettiamo solo noi per te? STRONZO!
Le scuole, le poste, i trasporti pubblici, i servizi TUTTI li finanziamo per te e la tua famigliola? STRONZO!
Fottiti e speriamo che tu non duri a lungo! STRONZO!

Dadoz Boccardo (dadozboccardo) Commentatore certificato 30.11.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci dica cosa fara' se dOvesse avere bisogno di assistenza sanitaria (le auguro caldamente di stare sempre in salute) o se i suoi figli arrivassero all'eta' della scuola. Ovviamente paghiamo noi per lei,contribuendo al fisco!!

Giorgio Fraietta 30.11.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Posso capire il vostro sdegno leggendo i commenti. Ovviamente è sbagliato evadere nei confronti di chi paga sempre le tasse. Però è anche vero che questa è una società dove IL MERITO E L'ONESTà NON CONTANO PIù. VANNO AVANTI SOLO I FURBI. Avere un impresa commerciale oggi e massacrante. Il fisco ti bersaglia in tutti i modi. L'enorme burocrazia ti impedisce di fare le cose di ordinaria amministrazione e la pressione fiscale in Italia è LA PIU ALTA D'EUROPA. QUEI FARABUTTI AL PARLAMENTO NON HANNO FATTO NESSUN SFORZO PER FARLA ABBASSARE. ANZI DI RECENTE è AUMENTATA. lO STATO FA LEGGI PER FURBI E PRIVILEGIATI. TASSANO SOLTANTO IMPRESE E LAVORATORI. PERCHè NON TASSANO COME SI DEVE I GRANDI PATRIMONI E I CAPITALI ALL ESTERO? PERCHè NON TAGLIANO DI NETTO I COSTI DELLA POLITICA A POSTO DI AUMENTARE DI NUOVO STA CAZZO DI IVA??per tirare avanti bisogna DIVENTARE DISONESTI COME LORO!!QUESTA è LA VERITà. Infatti in Italia c'è un evasione molto alta rispetto agli altri paesi UE. E POI CRITICHIAMO L'ELETTRICISTA. ALMENO LUI LAVORA. I POLITICI NON FANNO UN CAZZO PERCHE ORMAI SONO COMANDATI DA UE E BCE E PRENDONO LO STIPENDIO MENSILE PUNTUALMENTE. DOVREBBERO RIMANERE SENZA INVECE. TESTE DI CAZZO NOI CHE ANCORA LI LASCIAMO LI!!!

Gaspare M. Commentatore certificato 29.11.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Concordo con le critiche verso il millantare "il non pago ", sono un piccolo imprenditore e capisco le situazioni sia da parte dell'operaio precario che da parte dell'artigiano, io le tasse le pago e in una misura che non mi permette di fare la vita da nababbo (come tanti imprenditori "solo apparenza naturalmente perchè sono pieni di debiti "oppure hanno dei clienti facoltosi che non guardano la spesa)però c'è da dire che in buona parte i privati soprattutto " operai" per evitare di spendere troppo rifiutano e sottolineo rifiutano, la ricevuta o la fattura e questo porta all'inevitabile evasione . Quindi poce chiacchiere e richiedete sempre le fatture ricevute e scontrini, soprattutto a liberi professionisti quali dentisti, notai, avvocati, geometri, architetti ecc. che in particolare hanno margini di guadagno che un muratore o elettricista se li sogna e affidatevi sempre al più onesto "per conoscenze" anche se è più caro, perchè ci sono delle tariffe da rispettare per tutti i tipi di lavori e non si può scendere troppo di spesa altrimenti qualcuno ci rimetterà di sicuro , qualità del lavoro , fornitori non pagati ecc. E lo sò, tante volte bisogna affrontare delle spese impreviste che non ti permettono di essere affrontate con il misero stipendio che uno riceve, in questo caso il buon senso deve prevalere, quindi affrontare quei sacrifici che la vita ci porta ad affrontate, eliminare telefono, ferie e tutto il superfluo e tirandosi su le maniche dandosi da fare, no affidandosi a banche strozzine o altro, per non rinunciare a niente! Ne conosco tanti che per vivere da "coglioni" mettono in merda degli onesti !!!!!!! Ciao a tutti!!

raffaele c. 29.11.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Posso capire lo sdegno e la rabbia che manifestate nei vostri commenti. Però è anche vero che quest'uomo non ha tutti i torti ad evadere. Non sapete che fatica massacrante è possedere un attività commerciale. Sei sempre bersagliato dal fisco in tutti i modi.C'è una BUROCRAZIA SPAVENTOSA CHE TI OSTACOLA NELLE ATTIVITà DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE e la pressione fiscale che c'è in questo paese è LA PIù ALTA D'EUROPA. QUEI CRIMINALI IN PARLAMENTO NON HANNO FATTO NULLA PER DIMINUIRE TALE PRESSIONE SULLE IMPRESE E LAVORATORI. ANZI ADDIRIRURA è AUMENTATA DI RECENTE. SI PAGANO TROPPE TASSE RISPETTO AD ALTRE CATEGORIE PRIVILEGIATE CHE PAGANO POCO O NULLA.Poi per questo si evade. Perchè non è possibile tirare avanti è sei costretto a DIVENTARE DISONESTO PER SOPRAVVIVERE IN QUESTO MARE DI MERDA. PERCHE NON TASSANO COME SI DEVE I GRANDI PATRIMONI E I PARADISI FISCALI ALL ESTERO?? PERCHè NON TAGLIANO DI NETTO I COSTI DELLA POLITICA?? E POI CI LAMENTIAMO DELL ELETTRICISTA CHE LAVORA IN NERO. ALMENO LUI LAVORA. Quei figli di puttana seduti in parlamento manco questo fanno. Sono comandati da UE, E BCE. Neanche stipendio dovrebbero prendere più a questo punto.

Gaspare M. Commentatore certificato 29.11.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento

A breve tracceranno tutti i pagamenti... e pure per chi lavorera' in nero tempi duri.. non scappera' nessuno...

Andrea Marasco 29.11.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono d'accordo sull'evasione ma ci sono spunti su cui riflettere:
a me quest'anno sta andando male: non sono arrivata a fatturare 18000 euro
di cui me ne lasceranno si e no 9000
a che scopo pagare 9000 euro di tasse in un paese dove:
- sono stata 2 volte in tutta la mia vita in ospedale e mi hanno fatto pagare un ticket salato (l'ultimo contestato con successo erche' hanno sbagliato la diagnosi e mi stavo rovinando gli occhi, hanno scambiato semplicemente una allergia con una congiuntivite...), tant'e' che chi se lo puo' permettere fugge subito nel privato ...
- non ho figli, non "uso la scuola";
- uso prevalentemente la bici, l'auto e' ferma, ma per circolare (e anche per tenerla ferma) devo pagare il bollo;
- i servizi comunali verranno ampiamente coperti dalla "nuova ICI" che probabilmente quadruplichera', oppure dalla tassa sulla raccolta rifiuti che incassa il comune ed e' semplicemente spaventosa sulla media europea (piu di 300 euro/anno qui da me);
- restando in tema di servizi comunali pago 12 vigili (e' un piccolo comune) che ICI o non ICI passano il tempo a fare multe (ma che "vigili" chiamateli "riscossori" che facciamo prima), e lo facevano gia' da prima di B. quindi che non me la menino con l'ICI;
- ho avuto bisogno 1 sola volta in quaranta anni delle forze dell'ordine (temevo ci fosse qualcuno in casa) e mi hanno risposto che non potevano venire perche' erano pochi e quindi tutti occupati in giro: ho chiamato 2 amici;
- la pensione per una autonoma e' contributiva da sempre, cioe' se non la pago non la ricevo, non ho diritto alla disoccupazione, la malattia non e' pagata, punto.

ripeto la domanda: PER COSA mi dovro' ridurre per l'ennesimo anno alla fame?


Luna Nera 29.11.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono disgustato dal suo commento. Questo mese io ho pagato una vagonata di tasse perchè sono lavoratore dipendente. Inoltre, essendo su territorio italiano, lei dispone dei servizi forniti dalla comunità come la sicurezza, la sanità e le infrastrutture dove può andare con la sua fottuta bicicletta elettrica. Si vergognino lei e Beppe Grillo che si permette di sponsorizzare tali comportamenti. Se non vuole pagare le tasse, lasci questo paese.

Marco C 29.11.11 04:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

ivano falchero 28.11.11 23:32| 
 |
Rispondi al commento

piccolo imprenditore, commerciante, elettricista idraulico....praticamente l'evasore fatto persona !!!!.......e poi parlano male di equitalia !!!!!!!

tina ghigliot 28.11.11 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Sei un LADRO DI MERDA. Io ho trent'anni, e con un lavoro precario a Milano pago le tasse per te. PEZZO DI MERDAAAA!

ciccio 28.11.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il vero problema di questo paese è dato dal fatto che in passato invece di far pagare le tasse agli autonomi si creava debito pubblico,questi signori hanno scaricato sul debito pubblico,mercedes,bmw,suv,la villa e quant altro,si erano abituati come i porci e hanno cominciato a vivere al di sopra delle proprie possibilità,naturalmente foraggiati da governi corrotti e corruttori,quindi gente della stessa pasta,poi è successo che è tutto finito,poichè tutto a una fine,e oggi gli autonomi scoprono di non potersi mettere più le follie consumistiche di qualche anno fà,voglio ricordare chè un operaio che ha contratto un mutuo di 30 anni guadambia circa 65 E al giorno mentre questa gente calcolava la loro giornata a circa 250E è logico che questo non poteva durare a lungo,poi i governi amici gli promettendogli condono su condoni li hanno invitati a evadere ,morale?di rinculo ti arriva equitalia e ti dice ,devi pagare,e a quel punto ,tutto svanisce,chi vi scrive è un piccolo imprenditore edile,non ho fuoriserie e non mi lamento più di tanto è ho scoperto equitalia da quando sui cantieri non vedo più certi sbruffoni,a volte le crisi servono proprio per far tornare la gente con i piedi per terra,ne ho visto di pezzenti atteggiarsi da piccoli berlusca,naturalmente chi troppo vuole apparire finisce per scomparire.
La serietà e la 1°cosa,a questa gente oggi non danno più neanche un bicchiere d acqua,ed è meglio che sappiate che siamo solo all inizio,per gente come questa non cè più posto,visto la fine che hanno fatto fare ai loro compari in governo,l europa ci libererà anche di questi parassiti,è solo questione di tempo.

mimmo 28.11.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Qui si dimostra che:

- il pil italiano non è quello di cui parlano le istituzioni, ma occorerrebbe aggiungere un +30% (5° potenza mondiale?)

- giustamente si lamentano i dipendenti, che pagano tutte le tasse alla fonte, ma non rischiano niente; mentre chi alla fine del mese ha creditori che non pagano (compreso lo stato italiano), equitalia che pignora e pizzi da pagare DEVE evadere per sopravvivere.

- Prima di introdurre obblighi di moneta elettronica, andrà prima creato un nuovo sistema fiscale stile americano, dove si paga il 25-30% di tasse; il che, sostanzialmente significa che

1) le tasse le pagano tutti

2) che non ci sono privilegi da far sopravvivere con queste tasse: non più stipendi stellari di manager pubblici che portano le aziende in rovina, non più vitalizi stellari ai parlamentari che possono anche sommarli, non più tasse per lavori pubblici inutili, gonfiati o mai realizzati.

Allora sì, sarà giusto che le tasse le paghino tutti, e che si possa denunciare chi non le paga.

Allo stato attuale, molti non le pagano per sopravvivere o per sentirsi giustamente ripagato di grandi sforzi; e molti di quelli che le pagano -se potessero- non le pagherebbero.

Diego Etcheverry Commentatore certificato 28.11.11 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Ancora un annetto...e ti seguo a ruota. Sei un grande. Ti proporrei come prossimo Presidente del Consiglio e sarei felice di conoscerti.

Rosaria C., Desio Commentatore certificato 28.11.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro evasore felice, spero che per coerenza tu non mandi i tuoi figli in una scuola pubblica, o che non utilizzi le strade pubbliche per muoverti.
Spero anche che quando tu o i tuoi familiari staranno male non ti rivolgerai ad un ospedale pubblico.
Facile dare la colpa ai "soggetti mandati dalle banche"... la verità è che sei solo un delinquente, che tu vada in bici elettrica o meno.

Claudio 28.11.11 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Due sono i potenti a questo mondo: il re e chi non possiede nulla . Lo stato insieme ad equitalia devono rimanere con un pugno di mosche, tanto i soldi che ci mungono come fossero ormai donazioni di sangue, finiscono nel peggiore dei modi: in vitalizi , in Maserati , in armamenti, in finanziamenti illeciti ai partiti , in tangenti. Commissione di inchiesta sui patrimoni di tutti i politici dal dopoguerra ad oggi: devono giustificare tutto sennò equitalia pure per loro.

Giuseppe Maldera 28.11.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Un segnale importante, frutto di una nuova cultura nata da vera informazione.

grazie web. grazie beppe.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento

capisco la tua opinione, davvero. E anche quella degli altri che hanno commentato. Fatto sta che per me rimani un ladro. Ma non perchè rubi allo stato. No quello no. Moralmente quello non mi interessa. Lo stato è ladro tanto quanto te. Ma sei un ladro perchè rubi a me, rubi alla mia famiglia, rubi a mio padre e a mia madre, rubi ai miei figli e ai miei nipoti. Rubi un pò a tutti i cittadini che invece fanno quello che ( giusto o no) va fatto. Mi fai schifo. Ma perchè tu non hai rispetto per chi è come te. Anzi scusa, era come te. Perchè tu ora fai parte della categoria peggiore di tutto. Quella che ruba al fratello. Capiscimi sai, non te la prendere. Anche io ho un mucchio di tasse da pagare. Anche io sono disperata e non so che fare. Però grazie al cielo, anche alla fame, ( che onestamente ormai sta dietro l'angolo ) non sarò mai come te.

mari 28.11.11 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che il ragazzo in questione avesse avuto la possibilità di pagare le tasse e quant'altro lo avrebbe fatto. Evidentemente non è così..!!
Chi paga le tasse non può andar male...io credo che se uno lavora per 150.000 euro di fatturato in un anno, e paga tra materiali e quant'altro 70.000 euro gli rimane comunque 80000 euro e pagare le tasse su quella cifra vuol dire che più o meno ti rimangono 40/45.000 euro , ora se uno chiude per ste cose mi sa che stia pestando una grossa cacca..scusate il linguaggio scurrile..
Ma se invece il giro d'affari è molto inferiore e alla fine gli rimane da vivere solo 15/18.000 euro l'anno su un movimento di 80/90.000 euro di fatturato dire che è lo stato che ti chiede troppo e non è giusto...che questo stato non tuteli nessuno, se non solo i capoccioni tra senatori e parlamentari ecc ecc, lo sappiamo ma è anche ingiusto che chi si spacca in quattro per lavorare di più poi sia privato delle gratificazioni dallo stato per veder i propri soldi sputtanati a dx e sx...o no..!!

Nico pettenati, viadana- mantova Commentatore certificato 28.11.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal '98 lavoro in propio ho sempre versato tutto è ho anche fatto lavori in nero, non per comprermi la barca o la bicicletta o per andare in ferie in un posto esotico l'ho fatto perchè non riuscivo a pagare le tasse su cio che dichiaravo -paradosso o no qui c'è qualcosa che non funziona io non sono ne economista e commercialista ma so che per arrivare in fondo al mese un po di nero lo devo fare per mangiare, io vado a fare la spesa al discount e non mi compro un paio di scarpe (€30)da 4 anni .non mi piace evadere mi fa sentire sporco e disonesto nei confronti degl'altri ma mi consolo del fatto che sono indotto a farlo da un sistema che non funziona,qui ci vuole una riforma fiscale che elimini queste lacune del sistema

zhebù_di_più 28.11.11 17:06| 
 |
Rispondi al commento

e io pago.....

Gianluca D., IMola Commentatore certificato 28.11.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti,pagare i debiti dell'italia bene
iniziamo con equitalia a inviare i funzionari a casa di tutti i politici ladroni che hanno svuotato le casse iniziando da governo Craxi (pensate che tutti quei soldi li abbia spesi o siano parcheggiati in qualke banka per gli eredi ?)
poggiolini che fine hanno fatto i tesori comprati con i soldi della nostra salute? il riciclaggio viene solo applicato ai mafiosi mentre il banko del vaticano ne è immune ? equitalia muoversi e in fretta grazie
e a voi tutti lettori del blog ricordare i nomi dei ladroni
quacuno potrebbe anche sollecitere interventi e chiarezza, mettere on line i soldi che hanno rubato agli italiani e i nomi
mi aspetto la vostra collaborazione grazie

mauro bosisio 28.11.11 15:38| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre detto che gli imprenditori fossero evasori. Al nord di piu' perche ci sono piu' fabbriche ed imprese. Prima la cosa era sommersa. Di quest tempi e' piu' dichiarata ed evidente.

Comunque si puo' fare solo cosi' per sopravvivere.

mgras 28.11.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande!!! Mi piacerebbe fare lo stesso!!

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 28.11.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

ma tanto la maggior parte degli artigiani le tasse non le hanno mai pagate (o comunque mai al 100%), quindi adesso non cerchiamo la scusante Equitalia...

Niccolò 28.11.11 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che questo è un post provocatorio.
Ieri pomeriggio ò già scritto il mio pensiero,ben pochi i commenti costruttivi,triste e avvilente il resto, dimostrano una cattiva informazione e un'analisi di giudizio superficiale.
NESSUNO à posto il problema sù equitalia e il suo modo di operare,questa è la domanda.
Tutti a giudicare la parte finale,senza considerare che la parte iniziale à provocato quella reazione,quindi equitalia è L'ISTIGATORE A DELINQUERE.
Badate bene che finire nelle mani di equitaliA è facile,non si tratta solo di recupero fiscale mà di insoluti di vario tipo,es,multa dimenticata,sanzioni amministrative facilissime da prendere,ecc..ecc..l'elenco da fare è LUNGHISSIMO, NON VIVIAMO IN UNO STATO DI DIRITTO,VIVIAMO IN UNO STATO DI DOVERI, SOLO DOVERI.
Un sistema di GUERRA TRA POVERI,ISTIGAZIONE A DELINQUERE.Come se ne esce??? Con la SOLIDARIETA cercando di applicare il programma del M5S, TUTTI PER UNO UNO PER TUTTI.
Cerchiamo di fare uno sforzo mentale per EVOLVERE in un nuovo modo di concepire il VIVERE E FARE.
AUGURI GENTE

salvatore castellano 28.11.11 14:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sembra assurdo, ma sfortunatamente invece di avere un flusso di persone che esce dal lavoro nero, abbiamo il flusso opposto di persone che da un lavoro tutelato, preferiscono il lavoro nero! La politica non è in grado di capire che invece di aumentare la flessibilità e le tasse ai cittadini, dovrebbe aumentare i controlli! I grandi evasori continuano ad evadere. Lo stato non aiuta un dipendente, ma anzi lo deruba e ammazza le unioni sindacali, unica salvezza del lavoratore.
La mia personalissima cura: abolizione totale della flessibilità. Minimo contratto 1 anno. Vedi come si risolleva il PIL in in un anno!

Massimiliano Vessi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito siamo tutti buoni a parlare, son certamente daccordo che non pagare le tasse non è giusto, che alla fine ci rimettono sempre i più deboli, lo so bene, ma allora anche consigliare di ritirare tutti i contocorrenti è controproducente, allora si che c'è il crollo totale! Io non so cosa sia più giusto fare, sono nella merda come voi e forse anche più incazzata, ma attaccare una persona in questo modo mi sembra esagerato, non voglio essere l'avvocato delle cause perse, voglio solo dire che oggi siamo in una situazione tale che o si fa qualche cosa o altrimenti ogni persona arriverà a fare quello che più gli conviene giusto o sbagliato che sia per poter almeno dar da mangiare ai propri figli.
A me personalmente girano più gli zebedei se un pezzo di merda viene a rubare a casa mia o da chiunque e siccome non trova nulla spacca giù tutto e magari massacra le persone! Quelli si che meritano il peggio e senza nessuna scusante. Ciao

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 28.11.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Come dicono molti qui il problema è che ci portano a fare la guerra frà poveri....

Prendiamo questa persona come in buona fede, quindi uno che o falliva o chiudeva e lavorava in nero (quindi nessuna possibilità alternativa):

1) Non fà danno a chi crea questa situazione, perchè tanto se rubavano 1 da lui ed 1 da me, da domani ruberanno 2 da me.

2) Non paga cose che magari a lui poteva star bene di pagare, ovvero strade, ospedali, servizi, ecc.... ovviamente perchè non può decidere l'ospedale si ed il consigliere comunale no, o tutto o niente.
Quindi pagherò io anche i suoi servizi.

3) Lui non ha scelta, anzi meglio se lavora in nero che se fà il barbone alla caritas (se queste sono le uniche alternative) perchè guadagnando in nero almeno poi nei consumi fà girare un pò l'economia, come barbone lo pagheremmo e basta...
Se può lavorare è comunque meglio.


Così come la gente che può (senza doversi suicidare ovviamente) non deve smettere di pagare le tasse, chi non può (ma proprio non può eh, non perchè vuole due soldi in più in tasca ovviamente).
Tutta l'incazzatura derivante dalla situazione và riversata nei bar, nei luoghi di lavoro, con gli amici appena senti che qualcuno vota PD, PDL, SEL, ecc... cioè i VERI RESPONSABILI di questo sistema.

Insomma, non guardiamo l'evasore come la causa del male, perchè ne è solo la conseguenza (un pò come il nano insomma).

La causa del male non và dimenticato che è la popolazione: informare chi vota PD, PDL, SEL, IDV, ecc... per fargli capire che sono loro, gli elettori, che gli danno in mano le pistole con cui ci sparano.
E GHETTIZZARE chiunque insista nel votarli !!!

Ecco la facilissima soluzione!

michele simionato 28.11.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento

In primo luogo dico che hai fatto bene.

Il motivo è semplice: Una nazione ha un patto sociale coi cittadini, essa esiste perchè chiede ai cittadini e con quello che riceve, in cambio da. Qua invece abbiamo un bilancio primario statale sempre attivo e poi il deficit aumenta.
Perchè? Perchè lo stato incassa 10 dalle tasse e per i cittadini reinveste solo 5, ilr esto se fagocitano i ladri, la politica, la burocrazia e le banche, la finanza speculativa (i mercati se preferite)..
Allora perchè uno deve pagare le tasse? E soprattutto a chi le paga? Per avere il diritto
di chiedere le tasse a chi lavora, l'autorità che chiede queste tasse deve avere dei doveri ed una chira legittimità. Dov'è questa legittimità?
nella democrazia no, perchè nessuno li ha votati, e allora? I mercati ce lo chiedono?? L'europa ce lo chiede?? in cambio di che e in nome di che?? Vadano a fare in culo loro altro che un poveraccio che per andare avanti deve scegliere se diventare un abusivo oppure mangiare alla caritas. Un paese che ti chiede più di quello che ti da non ha diritti, perchè non assolve il suo dovere. Chi lavora invece, a prescindere se paga o no le tasse, i soldi che incassa se li suda e non li ruba di certo.
I veri ladri sono quelli che vogliono soldi in cambio di nulla (equitalia). Chi lavora perchè deve dare la metà del suo lavoro o più allo stato?? per continuare a far fare il comodo loro a specultaori e bacnhieri? No dico io... evadere le tasse non è un diritto... lo è stato fino a qualche tempo fa, ma oramai è un dovere... perchè continuare a foraggiare con le nostra fatiche questa banda di delinquenti non è solo controproducente, è sbagliato.
Fuori da ogni ipocrisia io dico che
oramai evadere le tasse è un dovere è pagarle che è immorale.
Ognuno faccia quello che ritiene giusto, ma chi sostiene che allo stato in cui siamo giusto pagare le tasse deve spiegare perchè e lo faccia possibilmenteprima che mettono la tassa sull'aria con spirometria mensile obbligatoria.

Matteo Veca 28.11.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo tutti questi commenti mi rendo conto che il problema di fondo e' l'italia con il suo governo e anche gli italiani con il loro pensiero!!ma cosa vi inca...te x questo post provocatorio???il signore dell'articolo si e' trovato polverizzato da inequitalia solo perche' troppo onesto, e con lui altre centinaia forse migliaia di persone;cosa dovrebbe fare piegarsi ad angolo retto ancora una volta e ripartire da capo in questo ce..o di paese??no !!
io condivido il suo pensiero ,perche' cari signori se tutti quanti pagassero le tasse lor signori al potere (monti e soci compreso)riuscirebbero a cacciare via ancora piu' soldi!!
quindi non critichiamo nessuno per il momento, e quando questo governo ci fara' vedere un po di pulizia e voglia di creare uno stato veramente democratico ,allora inizieremo a parlare di imprenditori e popolo onesti al 100%.

robert p., ferrara Commentatore certificato 28.11.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma se poi mettono la tracciabilità a 300 Euro... il "fantasma" sarà costretto ad apparire !!!

Maurizio Monti 28.11.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

...ragioniamo:

Analisi in terza persona
1)si pagano le tasse se facciamo parte di un sistema economico-sociale
2)nasciamo con un sistema economico-sociale che ci viene accollato dalle istituzioni fin dai primi mesi di vita
3)le istituzioni sono il mezzo per rappresentare lo Stato, dove dentro si fanno le regole che ci vengono imposte da quando siamo nati

Risultato: se le istituzioni avessero funzionato, oggi riuscirei a pagar le tasse.


Analisi in prima persona
1)si pagano le tasse se accettiamo di far parte di un sistema economico-sociale
2)nasciamo davanti ad un sistema economico-sociale in cui delle istituzioni ci vorrebbero accollre fin dai primi mesi di vita
3)le istituzioni non sono il mezzo per rappresentare uno Stato, le regole oggi le possiamo fare noi popolazione

Risultato: se potessi anche io decidere, domani il sistema funzionerebbe e tutti potrebbero pagare le tasse

Acul utopiA Commentatore certificato 28.11.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

...ragioniamo:

Analisi in terza persona
1)si pagano le tasse se facciamo parte di un sistema economico-sociale
2)nasciamo con un sistema economico-sociale che ci viene accollato dalle istituzioni fin dai primi mesi di vita
3)le istituzioni sono il mezzo per rappresentare lo Stato, dove dentro si fanno le regole che ci vengono imposte da quando siamo nati

Risultato: se le istituzioni avessero funzionato, oggi riuscirei a pagar le tasse.


Analisi in prima persona
1)si pagano le tasse se accettiamo di far parte di un sistema economico-sociale
2)nasciamo davanti ad un sistema economico-sociale che delle istituzioni ci vorrebbero accollre fin dai primi mesi di vita
3)le istituzioni non sono il mezzo per rappresentare uno Stato, le regole oggi le possiamo fare noi popolazione

Risultato: se potessi anche io decidere, domani il sistema funzionerebbe e tutti potrebbero pagare le tasse

Acul utopiA Commentatore certificato 28.11.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Sia come sia, in circolazione ci sono moltissimi impresari che guadagnano 100 (ancora oggi) e fatturano il minimo (anche perchè,io se ipoteticamente devo pagare io.ooo euro, e faccio fatturare tutto, pago 2100 euro di IVA, se faccio fatturare 3000,pago 630, la differenza,lo stato quando me la rimborsa?)- Io ,dipendente industria privata le tasse me le tolgono a monte ,loro in base a quello che denunciano!!!Perche le tasse non ce le lasciano in busta paga e poi ci pensiamo noi a pagarle?(cosi faremo anche noi come gli imprenditori!!!!) Bisognerebbe pagarle tutti le tasse, ma a che PRO? La casta politica ha creato assieme alla Finanza una crisi voluta, ci facciamo comandare dall'europa - L'italia vuole essere grande, stare con i ricchi ma non lo è (mio padre diceva sempre:Non cercarti compagnie ricche, poi tu misero non riuscirai a sostrenere le loro spese!!!, e aveva ragione!)cosi i nostri 2 risparmi(parlo da operaio dopendente Non da impresario)andranno a farsi fottere con le prossime manovre politiche mentre le mega ville,terreni,palazzi dei politici intestati a prestanome non saranno MAI tassati!!!
Pero',noi ITALIANI, reagiremo SOLO a tutto cio se alla domenica ci toglieranno la PARTITA DI CALCIO ed ecco che allora scenderemo tutti in piazza a manifestare!!!!

.............VERGOGNIAMOCI..........

pippo 28.11.11 10:43| 
 |
Rispondi al commento

DObbimo togliere i soldi in contanti SUBITO.... voglio vedere come fai a farti pagare i tuoi lavoretti in nero......

E non sara stato di Poliziama stato di PULIZIA..

Roberto M., Genova Commentatore certificato 28.11.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Se togliessimo i soldi in contanti tu saresti fottuto.... volglio vedere come fai a farti pagare in nero.

Basta solo questo per avere un paese di PULIZIA e non di Polizia come crede qualcuno...

Roberto Melegari 28.11.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Bravo! Ma non ho capito , Beppe metti in evidenza questi commenti per provocazione !

Ma se ti ammali andrai pure in ospedale e non paghi un euro ( o meglio lo paghino i fessi). E i tuoi figli che fanno, vanno a scuola pagati da chi? E se hai un problema giudiziario, se hai bisogno dei carabinieri? Ti piace girare con la bici elettrica per le strade, e godere di una marea di una marea di servizi, che se tutti ragionassero come te non potrebbero esistere. Dovrebbero penalizzare l'evasione TOTALE e quando li beccano dovrebbero metterli in galera e buttare le chiavi !!!!.

E non vantarti che mi viene da vomitare.

upondu pondu 28.11.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

questo qua e' un contamusse e se invece dice la verita' e' un bastardo

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 28.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Bravo!
vantati pure!
sai cosa bisognerebbe fare ad uno come te?
Bisognerebbe lasciarti fare, ma con una sola richiesta. Sapere chi sei. ma non per farti pagare le tasse noo, quello hai già deciso tu di non pagarle.
Ma solo per far si che i tuoi vicini i tuoi amici lo sappiano.
Quando andrai dal dottore della " mutua" sarà bello sentire il dottore dirti " mi spiace ma la visita o la paga, e sono 150 euro, o io non la posso visitare.
E' poi quando sei per strada un vigile ti ferma, sarà bello sentire dire" bene sig. ... per passare di qua lei deve pagare 150 euro. "
Capisci, grandissimo testa di cocomero che non sei un eroe ma sei un ladro?
E mi stupisco di Grillo che posta questo tuo articolo su twitter!

Giovanni Chisari 28.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

No, cittadini, lui non è il ladro ma semmai sono le istituzioni che rubano. Tanto è vero che ci troviamo in questa situazione di recessione e di default. Proviamo a guardare paesi virtuosi come la Norvegia e la Danimarca per capire che il ladro da additare qui è il politico che non ha provveduto a fare scelte ben precise e che avrebbero conseguentemente abbassato la pressione fiscale e da qui anche il Signor D.T. avrebbe potuto continuare a lavorare.
Pagamenti elettronici ai medici, avvocati, commercialisti e liberi professionisti, commercianti. Parola d'ordine: tracciabilità senza consumo di energia, cioè io posso controllare il tuo stile di vita standomene seduto in un ufficio...all'estero si fa così e qui? Prossime elezioni (speriamo a giugno 2012) votiamo per NOI! Votiamo il movimento 5 stelle e diamo fiducia a noi stessi per poter finalmente essere un pò più europei in tutto.

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 28.11.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Per quello che ha 3 figli e si lamenta: vai affanculo! pensaci prima di far figli coglione! Che cazzo, io ci penso prima di farne uno e tu ne hai 3 e pretendi dal comune gli aiuti. Dovrebbero metterti la pillola nel papppne! Ora non versi l'anticipo iva, bravo ladrone devo versarla io per te.
Ma vergognati siamo 7 miliardi .... fai 3 figli e ti lamenti.. Vai affanculo

Aldo 28.11.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

A chi critica ed emette sentenze sappiate che tutti vogliono pagare le tasse, dopo aver mangiato, e mantenuto i propri figli le tasse si ma non a questi qui, vogliamo uno stato nuovo non un buco nero dove buttare i propri guadagni, svegliaaaaaa

Alberto Rossini 28.11.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Ladro!
Ladro perché così devo pagare io le tasse al posto tuo.
Ladro perché così in tutte le graduatorie dove è richiesta la certificazione ISE te sei in testa e io devo pagare per i servizi per cui pago già con le mie tasse.
Ladro perché così i tuoi figli a scuola avranno sempre le borse di studio e buoni pasto, magari li mandi anche alle private, mentre io devo continuare a pagare le rette anche per i tuoi.
Se non sei capace a tenere in piedi un'impresa, non dare la colpa alle tasse. Vai a fare il commesso piuttosto.

aittam 28.11.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nero ??? Che cos'è il nero ??? Sottrarsi al pizzo ??? Cercare di resistere all'obbligo di mantenere burocrati, politicanti, sperperi, furti, nepotismo, ecc. ecc. ???

Carmelo Miragliotta 28.11.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Io rimarrò sempre più convinto del fatto che presto, molto presto, tempo massimo 3 anni e l'Italia non avrà più nascite. I precari non si sposano più, non comprano casa e ho sentito parecchi amici sempre precari affermare che non vogliono addirittura farsi una famiglia per paura di non mantenerla (e questo fa loro anche onore se la devo dire tutta). Detto ciò, le aziende continuano a sfornare disoccupazione. Che Italia di m.e.r.d.a. e i politici che abbiamo avuto sino ad ora (nessuno escluso) hanno solo riscosso i nostri soldi. Alle prossime votazioni non mi faccio fregare. Nessuno avrà il mio voto!

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.11.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho 37 anni, moglie, 3 bimbi senza famiglie alle spalle che possano aiutarci.Una ditta srl aperta nell 2008 con pochi soldi e tante speranze per prendermi la crisi nei denti dopo pochimesi. Mai acquistato macchine nuove e quella che ho adesso quando la comprai aveva già 10 anni. Lavoricchiavo, quel che basta per sopravvivere, pagavo tutte le tasse e gabelle varie. Questo anno, la banca mi ha ridotto il fido del 50%, ricevo troppi insoluti dai clienti, che spesso non mi pagano le riba ma posticipano i pagamenti.Risultato ho dovuto scegliere se continuare a pagare l'iva e acconti vari e sperare di poterli pagare in futuro o non poter più mantenere la famiglia. Quindi sono diventato un pericoloso criminale giusto?
Dovrei pagare iva e acconto iva a fine anno e chiudere l'attività.
Allora si che diventerei un criminale vero pur di mantenere moglie e figli.
Questo anno il comune dove vivo mi ha anche tolto l'aiuto per l'asilo dei bimbi e la materna perchè ha finito i soldi e non perchè non rientravo nell'isee

Stefano Usbe 28.11.11 07:49| 
 |
Rispondi al commento

via auto no ad oro e diamanti via il cellulare sbatezzato via il conto corrente e le assicurazioni non si parla di calcio, e la vita è decisamente
migliore, fanculo le sigarette che mi fan schiavo
w la marja

Beteljuce Siam, Patong Commentatore certificato 28.11.11 06:11| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa dite,fatela finita,cè gente che paga le tasse senza strapparsi le vesti,vi eravate abituati a circolare col mercedes lucrando sulla gente che entrava in banca e si indebitava per 30 anni per 4 mura,oggi che questo è finito è finita anche per voi,guardate che non tutti gli artigiani hanno equitalia dietro la porta,come non tutti gli artigiani girano in mercedes,e facevano gli sboroni durante il boom economico creato dal debito,le tasse si pagano,cosi come si pagano i debiti,perchè viene equitalia in azienda,invece di pagare la rata del suv che non potevi permetterti potevi pagare i debiti,lo stato è uno strozzino ma voi amici miei ci avete messo del vostro,con un furgoncino e 2 rumeni in nero vi spacciavate imprenditori altolocati,e oggi piangete,chi è causa del proprio male pianga se stesso.

mimmo 28.11.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao DT. io ho avuto un esperienza con Equitalia. mio padre aveva lasciato qualche sospeso diciamo. io mia sorella e i miei figli, abbiamo dovuto fare una rinuncia all'eredità, altrimenti i debiti Equitalia e banca, sarebbero ricaduti prima su mia sorella e me e se non avessimo pagato noi, sarebbero ricaduti sui miei due figli. che nemmeno hanno conosciuto il loro nonno. io ti consiglio di andare in cancelleria del tribunale e fare questo. oppure lascia loro uno scritto. informati. k.

kindra merieke 28.11.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Mr DT vai affanculo. Sono uno sfigato di Piva, fatturo 100 e pago 50. Sono incazzato nero, ma pago! Che cazzo, vai affanculo te e i ladri come te. Equitalia la conosco bene, mi stanno alle costole, è una rottura è vero. Se il commercialista sbaglia è colpa mia lo so, ma PAGO cazzo. Tu invece vai a scrocco e non è giusto. Vai affanculo!

Aldo 27.11.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Bell'uscita, caro elettricista e idraulico D.T., ma c'è comunque un problema: EVADI LE TASSE. Il che rappresenta un problema per me che continuo a pagarle!

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 27.11.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao mister DT, non è facile fare quello che fai e solo per questo sarei onorato di stringerti la mano;
se tutti facessero come fai tu, senza stare a sputare sentenze, forse anche in questo paese si potrebbe stare bene, ma non è cosi, qui oltre a stare attento a quei criminali di equitalia devi lottare anche con chi fa la guerra dei poveri,quelli come te e me,e comunque non sono pericolosi,i codardi si sa; sparano solo in aria.
La libertà ha un prezzo da pagare come ogni cosa a questo mondo; continua cosi e pensa che non sei solo..

yuva m., mantova Commentatore certificato 27.11.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento

e se trovi un benestante con appoggio di tre amici avocati che si fa rifare il bagno e l'impianto elettrico (E NON TI PAGA)cosa fai? lo denunci alla guardia di finanza?

gagliardo giuseppe 27.11.11 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero problema si chiama GIUSTIZIA,ASSENTE nell'applicazioni delle leggi,quasi tutte VESSATORIE.c'è ampio margine per una denuncia per istigazione a delinquere.Sistema usato per ricacciare indietro TUTTE LE CONQUISTE SOCIALI,VEDI STORIA DEL DEBITO PUBBLICO,RESET,occorre riprenderci il nostro buon senso,che pultroppo lo dimostriamo con la SOLIDARIETA solo a disgrazia avvenuta,occorre EVOLVERE il nostro modo di vedere,fare,PENSARE,tutti per uno uno per tutti,AUGURI

salvatore castellano 27.11.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sul governo tecnologico nel 2011!

mai tassazione esponenziale l'avete mai sentita dire?

pare che in italia con i computer governativi siano così arretrati che non sia possibile applicare una cosa diversa dagli scaglioni!

quasi qusi al fisco gli regalo il mio commodore vic20 che già quello riusciva!

libero pensiero perciò pazzo 27.11.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

tutto questo moralismo è davvero insopportabile!solo chi ha una piccola attività in proprio può capire quanto è dura in questo momento tirare avanti,ragazzi, ci sono gli studi di settore!sapete per caso che cosa sono?un meccanismo perverso che ti impedisce di evadere ,se non rientri nei parametri fioccano i controlli e...giù multe pazzesche !se non riesci a pagarle interviene equitalia e ti mette sotto sequestro i tuoi sudati beni che hai messo assieme lavorando duramente,sapete quanti sono che devono scegliere frà pagare le tasse o mangiare?tantissimi,credetemi,prima di giudicare con tanta supponenza è saggio conoscere o anche voi alla fine subite la solita manipolazione mediatica dagli all untore che è ilpovero artigiano o commerciante ,è forse il vostro idraulico o il barista sotto casa che possiede le megaville,le ferrari?non cadiamo nel tranello della guerra tra poveri usiamo il cervello

patrizia melli, brisighella Commentatore certificato 27.11.11 23:32| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io chiederei ad un elettricista e ad un idraulico regolarmente iscritti cosa ne pensano della tua scelta. Io lo vivo sulla mia pelle, sono artigiano decoratore e nel mio settore di personaggi come te che fanno una concorrenza sleale ed inarrivabile ce ne sono fin troppi e gli sparerei nelle palle!

luca moletto 27.11.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

al di la della questione morale che alcuni stanno sollevando
non voglio fare morali ma solo una questione di praticita made in italy

mi domando quanti di voi credono che se tutti pagassero le tasse le pagheremo di meno tutti???

vediamo nei fatti reali che tutti possono toccare nella vita odierna
oggi abbiamo un governo tecnico retto da un banchiere che dovrebbe
salvare ... l italia
dato che la crisi e stata fatta
dalle banche ...
monti al governo sarebbe
come mettere i fascisti al governo dopo la fine della guerra in attesa di un parlamento eletto democratico...
chi le paga le tasse ... lo sanno tutti chi le ha sempre pagate nella busta
e infatti monti sta ritassando sempre
gli stessi
ma chi sono i veri evasori in italia
il primo assoluto e .. LO STATO ITALIANO
ricordiamoci dei 98 miliardi di euro evasi e poi condonati
nessuno parla mai di recuperarli
ALTRO CHE FINANZIARIA....
non se ne parla mai
ma lo stato deve
ad ogni cittadino italiano
piu di 500 euro
tasse non dovute ma riscosse e mai restituite
le tasse per servizi inesistenti o ineficenti
le supertasse che paghiamo dovremmo avere un deputato o senatore che ci porta il giornale direttamente a casa
abbiamo uno stato venduto alle lobby di potere che ci sta derubando ogni giorno
la casta che ogni giorno trova sempre un motivo per detassarsi e aumentarsi la paghetta (se non non arriva alla fine del mese)
ADESSO PRETENDEREBBERO CHE PAGASSIMO I DEBITI DELLE BANCHE CHE CI DERUBANO OGNI GIORNO DEI NOSTRI RISPARMI....
conti fatti credte veramente che se pagassimo tutti le tasse le pagheremo di meno....
CON
QUESTI ONESTI PERSONAGGI CHE CI GOVERNANO....

stefano b., rovato Commentatore certificato 27.11.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Il problema e' solo che se fai l'imprenditore piccolo onesto lavori per quel socio che non sai di avere fino a quando non chiudi l'anno. E quando lo chiudi dici, va bene pago, ma per cosa? Dove finiscono tutte le tasse che pago? Cosa ne fanno dei miei soldi che sudo e sudiamo tutti i giorni, sia noi piccoli imprenditori che tutti i lavoratori di ogni ordine e grado. Penso che il problema sia questo, se i ns soldi venissero restituiti a noi cittadini sotto forma di migliori servizi,come avviene nella maggior parte dei paesi europei, forse ci sarebbero meno evasori...invece qua paghi paghi e quando ti trovi a dover usufruire di quello che ti spetta, ti rendi conto che forse paghi per niente o quasi!

Claudia 27.11.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Concordo pienamente.ne ha piene le palle la gente!Torniamo indietro di 50 anni,quando poche tasse si pagavano e i politici facevano pochi danni.
la vita della gente era più felice...oggi la frenetica vita c'è chi la maledice!
Ma è vita questa,schiavi dei padroni e governati da bande di "LADRONI"?
Oppressi e schiacciati dalle tasse che,gente senza scrupoli,obbliga a pagare alle masse.
ITALIA terra di "STROZZINI E CRAVATTARI che pensano che noi siamo somari...al massimo "POPOLO BUE che presto farà fallire le banche,come in ISLANDA e speriamo faccia fallire anche i costruttori della PANDA...
Son LORO che hanno questo PAESE dissestato...è giusto che escano dal mercato.
E' imperativo tornare alla vita semlice e
decorosae non dannarsi per il "DIO DENARO"...gran brutta cosa!

ezio giuliani 27.11.11 22:55| 
 |
Rispondi al commento

bel ragionamento!
non voglio esprimere giudizi in quanto non conosco la situazione, ma per coerenza da oggi dovresti mettere mano al portafoglio ogni volta che ti rivolgi ad un qualsiasi servizio pubblico, sovvenzionato da chi le tasse invece continua a pagarle (nonostante tutto).
io sono abituato a lottare per ottenere giustizia, non a gettare la spugna, troppo comodo, soprattutto col culo al caldo...

cinasky 27.11.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

si ridi pure,è vero equitalia è uno strozzino legalizzato,però forse se stavi un pò più attento non l avresti mai incontrato,poichè,non và in casa di tutti,ma solo da quelli che invece di pagare tasse e debiti anno usato il loro guadambio per vivere al di sopra delle proprie possibilità,fortuna tua che le legge di questo paese sono fatte da furbi lestofanti come te,altrimenti,saprebbero bene dove andare a recuparare i tuoi averi,comunque la lezione più grande te lò darà quel committente che a fine lavoro ti dirà di non conoscerti,tanto tù non esisti o mi sbaglio?

mimmo 27.11.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Vergognati.

Paolo Mangiola 27.11.11 21:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Mi sbaglierò ma sento puzza di evasore

Mauro ciaff 27.11.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Ok, sei passato al nemico, ma sarò indulgente, perchè almeno ci hai provato......

harry haller Commentatore certificato 27.11.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Candolini, seeeee....dipende.

E' il ragionamento di chi lavorando in proprio è massacrato o è stato massacrato dal fisco, dalle tasse, dagli insoluti, dalle banche, dal mercato che si dissivole e non copre i costi.

Se non lavori in proprio con partita IVA non fallisci - Se sei un dipendente il peggio è perdere il lavoro.

Siamo in una economia di guerra.

Non ha torto, non ha avuto altra scelta...e come lui precario, altre migliaia di partita IVA non hanno altra scelta. Quante hanno chiuso o chiuderanno entro dicembre ? MIGLIAIA !

E' lo STATO delle cose che è PRECARIO, se riapre una attivita, lo massacrano, quindi cosa deve fare ?

Rubare ?
Diventare un criminale ?
Spararsi come l'imprenditore Padovano ?

L'euro va svalutato di 4 volte !

Forse qualche cosa si aggiusta

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 27.11.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma che razza di ragionamento è?!? Ho parlato l'altro giorno con un artigiano veneto che mi assicurava che il problema del nero in Italia è colpa al 90 degliu operai (!!!): sono loro che vogliono lavorare in nero! E non lui che per non pagare le tasse li prende a pochi euro all'ora...
Per forza che questo paese sta andando in rovina...

Pier Giorgio Candolini 27.11.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori