Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Europa a secco


nave-arenata.jpg

La crisi del 1929 fu finanziaria. La crisi attuale, iniziata nel 2008, non è soltanto finanziaria. Alla creazione di immense quantità di denaro spazzatura basate sul debito e quindi inesistenti, vanno sommati il cambiamento del clima, che ha sempre più rilevanti aspetti economici, e la scarsità di risorse energetiche. La crisi è quindi una e trina. Finanza, ambiente, energia. E' la fine di una civiltà (chiamiamola così...) che non può essere arrestata con i soli strumenti finanziari. E' necessaria una grande visione politica, non bancaria. Va ripensato tutto. Le basi economiche su cui si regge la nostra società stanno crollando a partire dall'energia. Il prezzo del petrolio è esploso. Nel 2011 il prezzo medio al barile supererà per la prima volta i 100 dollari su base annua. Il più alto dal 1864, anno in cui infuriava la Guerra di secessione americana. Si prevede che in pochi anni raggiungerà i 150 dollari/barile. La UE è tra le prime aree mondiali per importazione di petrolio. Nel 2011 pagherà 402 miliardi di dollari contro i 280 del 2010. Un aggravio 122 miliardi sulla bilancia dei pagamenti. Questo picco provocherà aumenti su quasi tutti i beni prodotti, anche sull'agricoltura (dal petrolio derivano i fosfati) e sui trasporti. Viaggiare potrebbe ridiventare un lusso come nell'Ottocento. Nel 2015 la UE sarà la prima importatrice mondiale di petrolio, un bene destinato ad aumentare per la sua crescente scarsità e per l'aumento della domanda, ormai bulimica, da parte dei Paesi emergenti come Cina e India. L'effetto serra e i cambiamenti climatici costano cari. Nel 2010 ci sono stati 950 disastri nel mondo con danni per 130 miliardi di dollari. Le emissioni di Co2 aumentano invece di diminuire e l'aumento di due gradi dovuto all'effetto serra è questione di mesi. Mentre i tre nuovi cavalieri dell'Apocalisse stanno scorrazzando per il pianeta, i Grandi della Terra, così definiti dai pennivendoli, pensano alla crescita. Nel 2035 il numero di automobili nel mondo raddoppierà arrivando a 1,7 miliardi. Verso la catastrofe con ottimismo.

Siamo-in-guerra

Siamo in guerra, di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
La Rete contro i partiti, per una nuova politica
Acquista oggi il libro o l'ebook

30 Nov 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (553) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ho visto solo ora questo post e non capisco perchè in Italia e nel mondo intero ancora nessuno stia parlando del lavoro della Fondazione Keshe.
Mi piacerebbe tantissimo che il Movimento 5 stelle lo facesse.
Se gli studi e la tecnologia del Professor Keshe dovessero essere veri,il mondo intero potrebbe cambiare.Questo è il link della fonadazione ,andatvelo a vedere:http://www.keshefoundation.org/en/

Paolo L. 06.10.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ha!!!! finalmente, adesso ,che sono riusciti ad allontanare l'età pensionistica,riproporre l'ici, aumentare l'iva e a non toccare i ricchi,hanno finalmente salvato l'Italia. L'aumento dell'età pensionistica per i poveri, è stata annunciata con viva e vibrante commozione, la storia dovrebbe insegnarci che le condanne a morte sono quasi sempre state eseguite con commozione da parte dei carnefici, se poi uno aveva un soldo e lo dava al carnefice procedeva più velocemente all'esecuzione, infliggendovi, minor sofferenza.
Per quasi un ventennio hanno fatto una politica consumistica e di facciata, portando i giovani a credersi degli intoccabili,ma privi di IO.Adesso che la maggior parte di chi ha vissuto il dopoguerra è trapassata,adesso che non vi è più pericolo che la gente scenda in piazza armata,adesso che le nuove generazioni dessentono mandando una mail, il terreno è fertile per ulteriori saccheggi.
Mio nonno classe 1870 suoleva dirmi:

Le Leggi sono sempre fatte dai ricchi e solo per i poveri loro non ne hanno bisogno!

Viva l'italia......

bartolomeo rizzo 05.12.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

La manovra è fatta,mi chiedo erano necessari tutti questi professori? Credo che tutti sarebbero stati capaci di fare queste cose ormai è da sempre che si fa cassa laddove è più facile,l'aspetto che mi riguarda da vicino è il blocco delle indicizzazioni delle pensioni sono contento che siano state escluse da questo provvedimento le pensioni al minimo e quelle inferiori a 1000 euro,ma io??? io percepisco una pensione di circa 1400 euro comprensiva dell'assegno per coniuge a carico io per questi professoroni sono forse un benestante;di contro vedo che le aliquote irpef per le fasce medio alte sono rimaste immutate,sapete che vi dico? se avessi la possibilità me ne andrei da questo paese bellissimo dove la corruzione dilaga a tutti i livelli mahhh !!!! scusate lo sfogo ma sono troppo amareggiato

M.S. 05.12.11 08:43| 
 |
Rispondi al commento

http://ecat.com/ andate a leggere. e chiedete a gran voce di un E-Cat o LENR

Fabio Tarussio (fab ii), Tolmezzo Commentatore certificato 04.12.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Credo nell'aggregazione come essenza della crescita umana. Il confronto leale tra i popoli. Vorrei l'Unione dei Paesi del Mediterraneo più che l'Europa Unita che è un sogno che non esiste più. Un sogno voluto a tutti i costi anticipando tempi che non erano maturi e con strumenti inadeguati. Un'Europa che si dice unita, con un mercato unico dove l'acqua - che è il bene più importante - costa in Italia 1 e in altri posti 4. Un sogno creato con un cambio 1 €. = 2 mila lire che ci ha di fatto raddoppiato il debito. Un Europa dove l'unione non esiste, dove ci sono Stati ai quali è concesso di usare una moneta diversa dall'euro. Portogallo-Spagna-Italia-Grecia dovrebbero uscire tutte insieme - all'unisono - dall'Europa e unirsi alla Turchia, Egitto, Libia Tunisia e Marocco: L'UNIONE DEGLI STATI DEL MEDITERRANEO. Le crisi si riparano partendo da chi sta peggio (Grecia) NON salvaguardando chi sta meglio (Germania). Diventeremo l'area con i contenuti di Soricità, Arte e Cultura più elevati del mondo, l'Azienda Turistica più importante del mondo, il Design, la buona cucina, il saper vivere, noi popoli del mediterraneo. Bisognerebbe fare un fallimento tecnico ripartendo con una moneta unica che fosse sesterzo, dracma o carlino: 1 di queste monete=1000 lire= 1 €. dimezzando il debito pubblico e restituendo i quattrini in 25 anni. La Turchia ci permetterebbe il dialogo con il mondo islamico, Spagna e Portogallo ci aiuterebbero con il dialogo verso l'America Latina, Marocco, Tunisia e Egitto sarebbero la porta verso l'Africa continente che potremo contribuire a far crescere seriamente. Non avremo il problema delle quote latte e non dovremo così ammazzare le nostre vacche o schiacciare le nostre arance. L'uomo al centro di tutto senza guardare al colore della sua pelle, al luogo di provenienza e alla lingua con la quale si esprime.

Roberto Gianeri 04.12.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento


Salve Mondo,
è pronta l'INVENZIONE RIVOLUZIONARIA in Italia, produzione di energia pulita senza utilizzo di combustibili, nucleare,fotovoltaici etc...e per le auto con illimitata autonomia anche a velocità elevata... si tratta di un nuovo sistema elettromeccanico di autoproduzione energia elettrica dall'accumulo dell'energia meccanica....già avviato l'iter del brevetto internazionale. Quest'invenzione produce energia pulita a bassissimi costi e nessun danno per l'ambiente, ma ci sono troppi ostacoli.....
Cordiali saluti - la redazione.

mensile giullari 04.12.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non facciamo fallire l'ITALIA e ricominciamo da zero, come fanno le ditte. Forse questo non è possibile nel resto d'EUROPA, ma è solo una faccenda italiana. Non pagare le tasse è in reato se si devono pagare meno di 25000, altrimenti è un risparmio, tanto per valori superiori si concordae si risparmia la metà o +

oma furlan 04.12.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

UNA TANGENZIALE CON GALLERIA DENTRO LA FALDA: AIUTO! (PARTE CINQUE)

La tangenziale costerà dai 400 milioni di euro in su (ormai il preventivo è lievitato) per 11 km di percorso a sei corsie che andranno a devastare un importante corridoio ecologico, passeranno a fianco di un SIC (sito di interesse comunitario – oasi faunistica, creeranno un devastante dissesto idrogeologico cementificando un’area che ora assorbe e trattiene a monte una gran quantità di acqua nei periodi di forti precipitazioni, ecc.)

TUTTO QUESTO PER UNA TANGENZIALE CHE E’ PALESEMENTE INUTILE E NON RISOLVERA’ in alcun modo il problema del traffico di Como: chiunque conosca Como sa che è chiusa in una conca e che il traffico in entrata e uscita da Como percorre due direttive: dalla statale per Lecco fino a Como, o dalla statale per Varese fino a Como. La tangenziale servirebbe a unire queste due direttive all’altezza di Grandate e Orsenigo (esterne e Como) per spostare il traffico di una direttiva sull’altra.

Ma chi sarebbe così folle da fare una deviazione per trovarsi infognato dall’altra parte della conca (allungando la strada per di più, e pagando un pedaggio), per poi tornare a scendere verso Como?

NESSUNO.

Il problema traffico a Como è facilmente sgravabile con altri minimi interventi SOSTENIBILI, che però non porterebbero soldi nelle tasche dei costruttori e di chi vive di appalti. Esiste un piccolo studio al riguardo.

A chi serve la tangenziale? SOLO A CHI LA COSTRUISCE. NON certo ai pendolari, né agli artigiani, né alle economie locali.

Serve solo alle imprese edilizie, che non producono ricchezza, né benessere, né occupazione. Serve a chi si beccherà l’appalto. Un appalto inutile fatto sulla pelle dei nostri territori verdi. I pochi rimasti.

E la sorte di un territorio da conservare sarà segnata da un’inutile cementificazione dove a guadagnarci oltre 400 milioni sarà il movimento terra e chi lo gestisce.

Carissimo Beppe, potresti dar voce a chi non vuole questo scempio?

Gabriella Bossi 04.12.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento

UNA TANGENZIALE CON GALLERIA DENTRO LA FALDA: AIUTO! (PARTE QUATTRO)

A volere la tangenziale e le autostrade è soprattutto l'assessore Cattaneo di Regione Lombardia, lo stesso che dichiara - perfino pubblicamente - che la Lombardia ha meno strade del resto d'Europa (i dati europei lo smentiscono) e che evidentemente manca di qualsiasi nozione sulle progettualità sostenibili che paesi ECONOMICAMENTE DOMINANTI come la Germania hanno introdotto quale criterio imprescindibile in ogni loro pianificazione. Il Presidente della Provincia di Como, Carioni, dopo una lunga querelle, ha deciso di sottoscrivere il progetto della variante fuori terra (quella meno sostenibile), mentre inizialmente insisteva per un progetto in galleria (di MOLTO dubbia utilità in ogni caso).

Ma il rilancio dell'economia delle nostre zone non passa attraverso la cementificazione del territorio, che anzi costituirebbe una pericolosa ipoteca sulla RESILIENZA delle nostre comunità.

La realizzazione di appalti edilizi autostradali serve unicamente ai chi realizza l'opera, ossia a chi gestisce il movimento terra in regione.

Esistono alternative molto più intelligenti, che non devasterebbero completamente un territorio ancora intatto. Perché non provare con quelle?

Per rispondere alle lecite richieste degli artigiani, ma anche a quelle di pendolari, agricoltori e cittadini comuni, esistono soluzioni alternative molto meno impattanti e più efficaci, ovvero più razionali, lungimiranti e rispettose del territorio e quindi delle esigenze di TUTTI i cittadini che lo popolano.

È evidente che la realizzazione e l'appalto interessano solo ai costruttori coinvolti.

Dietro a questi appalti non c’è l’interesse dei cittadini, ma solo quello dei costruttori, o peggio.

SE SI CONSIDERA IL PERCORSO DELLA TANGENZIALE – VERSIONE FUORI TERRA LEGATA ALLA VARESE-COMO-LECCO – SI INTUISCE SUBITO CHE NON SERVIRA’ IN ALCUN MODO A SGRAVARE IL TRAFFICO, CHE ANZI ANDRA’ A INCREMENTARE PROPRIO NEI PUNTI CCRITICI DEL TRAFFIC

Gabriella Bossi 04.12.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento

UNA TANGENZIALE CON GALLERIA DENTRO LA FALDA: AIUTO! (PARTE TRE)

La “soluzione” autostradale imposta da Regione Lombardia nasce da un PROGETTO EDILIZIO ideato da una società costruttrice che l’ha sottoposto a Regione Lombardia (Assessore Cattaneo) quale ‘unica’ soluzione al traffico di Como (peccato che poi pensino di triplicare il traffico per rientrare con i costi).
Il progetto è folle, quanto meno poco intelligente, al pari di quello del muro a lago e delle arcinote paratie.

Uno studio serio e obiettivo sui flussi di traffico, sul chilometraggio percorso da tutti gli utenti, sulle reali esigenze del territorio in termini di viabilità non è alla base della proposta avanzata da Promo VA CO LC, né dello studio di fattibilità (per altro pagato con soldi di un ente pubblico che avrebbe fatto meglio a investire quegli stessi fondi per aiutare le aziende artigiane in difficoltà).

La realizzazione del suddetto tratto autostradale finirebbe con l'accrescere il congestionamento del traffico in punti già critici per la viabilità (Lipomo e Grandate) aggravando, invece di risolvere il problema.

Anche perché le nuove strade portano altra cementificazione residenziale, con un conseguente aumento del traffico che andrebbe a riversarsi su strade che poi sarebbero totalmente congestionate e che, data la conformazione del territorio, non possono essere ampliate. Como è in una conca e le strade non possono mica farle in verticale.

La "tangenziale" di Como devasterà inutilmente il nostro territorio anche se fa capo a un progetto che fa acqua d tutte le parti. Solo i costruttori e certi amministratori la vogliono fortemente, e la sua realizzazione è un caso eclatante della peggiore "worst practice" e di tutti i mali del nostro paese.

Per risolvere un traffico come quello comasco non serve una tangenziale a 6 corsie.

Sarebbe come sparare a una zanzara con un bazooka!


Gabriella Bossi 04.12.11 19:19| 
 |
Rispondi al commento

La realizzazione di questa tangenziale è TOTALMENTE INGIUSTIFICATA.

È un progetto INUTILE che non servirà a sgravare il traffico (secondo le dichiarazioni di chi vuole il progetto il flusso di auto che insisterebbe sulla tangenziale è TROPPO SCARSO - 2400 auto - per giustificare l’opera e rientrare coi costi – mediante pedaggio – per cui si dovrà trovare il modo di triplicare il numero delle auto che useranno la tangenziale, e che così andranno a scaricarsi nei due punti critici dell’attuale flusso di traffico, quelli che andrebbero sgravati: Grandate e Orsenigo e limitrofi).

Mi spiego: a che serve creare un collegamento che porterà il traffico di Grandate e Orsenigo e quello di Orsenigo a Grandate? Chi userà la tangenziale per allungare il percorso, ritrovarsi in un punto critico per il traffico e fermarsi in fila – una fila triplicata e congestionata – dall’altra parte della convalle per poter scendere a Como?

Chi vive da queste parti si guarderà bene dall'usare una via di collegamento a pagamento per coprire distanze inferiori ai 20 km.

Dio non voglia, che per costringere le auto a passare di lì usino soluzioni che PARALIZZEREBBERO l'intero traffico e in entrata e uscita da Como.

E come possono dichiarare di voler "risolvere il problema traffico" quando prevedono invece di incrementare il numero di auto che transitano per i nodi critici dei flussi urbani di almeno tre - magari 10 - volte?

Prevedono di INCREMENTARE il traffico in quest'area, invece di sgravarlo! Insomma, IL PROGETTO È UNA VERA FOLLIA E AGGRAVERÀ UNA SITUAZIONE, OGGI RISOLVIBILE CON MINIMI INTERVENTI A COSTO QUASI ZERO.

Faccio notare che il progetto ‘tangenziale’ non è nato da uno studio di un ente indipendente che dopo avere fatto un’approfondita analisi della conformazione del traffico sul nostro territorio e sui relativi flussi ha elaborato varie soluzioni (possibilmente sostenibili) per sgravare il traffico in uscita ed entrata da Como.

Gabriella Bossi 04.12.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento

UNA TANGENZIALE CON GALLERIA DENTRO LA FALDA: AIUTO! (Prima Parte)

Regione Lombardia (Assessore Cattaneo) e Provincia di Como intendono realizzare A BREVE una "Tangenziale di Como" che minaccia di devastare una delle aree verdi più pregevoli della zona tra Como ed Erba, al margine della Brianza. Prevede infatti di realizzare un nuovo collegamento autostradale di 11,3 km di lunghezza x 120 metri di larghezza (6 corsie) laddove ora si estendono campi, boschi, aree verdi intatte e aziende agricole.

Il progetto è stato proposto per rispondere (così si dice) a un'esigenza degli artigiani, che necessitano di una più agevole viabilità.

In realtà, NON è così. L'iter del progetto dimostra il contrario.

Il progetto proposto, inoltre, AGGRAVERA' notevolmente il congestionamento stradale nell'area di Como, invece di risolverlo.

La "soluzione" proposta è un progetto autostradale disegnato da un consorzio di costruttori che ora vogliono farci credere che quella è l'unica soluzione percorribile. NON è nata da uno studio condotto da un ENTE INDIPENDENTE, che abbia condotto una SERIA e APPROFONDITA ANALISI dei flussi di traffico ed elaborato alcune possibili soluzioni in linea con le indicazioni europee sulla SOSTENIBILITA'.

Il progetto elaborato dai costruttori è inutilmente devastante.

La tangenziale, con il relativo cantiere, andrà a devastare un’area verde di grande pregio che un esperto ha definito di qualità superiore a qualsiasi altra area della Lombardia, in quanto a integrità dell’ambiente idrologico.

Il progetto è altamente devastante, i suoi effetti si estendono oltre le aree boschive e agricole che andrebbe a cementificare (l’autostrada a sei corsie passa a fianco di un SIC, e taglia interrompendolo il cerchio di corridoi ecologici che dovrebbero costituire il parco della brughiera nel suo disegno più ampio).

Gabriella Bossi 04.12.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi puo' spiegare il motivo per il quale da un po' di tempo, tutti i santi giorni, su tutte le reti ci sono inviti ad inviare soldi per le cose piu' assurde e strane? Cosa sta bollendo in pentola?

Robertino 04.12.11 18:28| 
 |
Rispondi al commento

i nostri tecnici politici si sono accorti di quello che stanno dicendo? lo spirito di servizio sanno cosa significa? metti un un operaio sessantenne, un manovale un muratore un marmista ecc.... aparte che lo stesso sistema lo elimina, ma qualsiasi persona con un pò di sale nella zucca capirebbe che non è un proposta inverosimile. Prima di spararle tento grosse farebbero bene a prevedere un sistema in grado di dare a questa gente un lavoro che gli dia la possibbilità di arrivare, lavorando, a quella età, e non da dire arrangiatevi

nino coluccino, Esperia Commentatore certificato 04.12.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Quello che non avete ancora capito nonnostante lo abbiate sotto gli occhi tutti i giorni è che la scienza della ricerca per attribuire una colpa(di che poi)altro non è che la scienza del diavolo.
Non c`è niente ne da ricercare ne da trovare solo i cretini cercano(perche sperano di trovare)
La punta della piramide sara sempre piu acuta quanto piu sara larga la base quindi popolo minuto andate a quel paese.Io ve lo dico col cuore in mano chi vi governa ve lo dice con le leggi e li idolatrate come dei mentre dei non sono
e ve lo dicono a chiare lettere "Ve lo stiamo mettendo in quel posto"e il popolino tutto bello e contento:"Si che bello mi piace,ancora,ancora!!!"
La genetica?La piu colossale e articolata truffa che mai l`umanita abbia messo in piedi da quando il primo uomo comincio a pensare,non a ragionare,l`uomo non ha mai ragionato ha solo pensato e quasi sempre male.
Quindi dottori e affini inclusi avvocati e poliziotti gli uni assomigliano a dei condor gli altri a delle iene ma in natura questi due animali hanno una funzione giusta e corretta mentre nella societa umana hanno la peggiore funzione che lo spirito umano vede.
Poliziotti,avvocati,dottori uomini di scienza sono tutti da eliminare non fisicamente ma emotivamente.
Fuori dai limiti sanciti da individui come Ernesto Che Guevara della Serna(aveva la cantina in una giberna)e Madre Teresa di Calcutta(quella che ti faceva bere la cicuta)li dobbiamo porci,in una zona fuori legge ma retta dalla "Legge".
Quindi blasfemi per la legge ma puliti di una sporcizia naturale che appare oscena agli occhi della "civilta".

Pavan Giorgio 04.12.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma penso che finiremo per doverci autoorganizzare come gruppo umano sulla Terra; oggi si può....
Soluzioni su cui agire:

1) energia: fusione freddo, consapevolezza delle fonti free-energy, creazione di esse (si può ed è UNA CAVOLATA CHE NON SI PUO')

2) ambiente: i nuovi metodi di trattamento spazzature, trasformazione di essa in energia, compostaggio, trasformazione dei rifiuti in elementi compatibili utilizzando anche l'energia quantica in grado di avere trasformazione degli elementi chimici (la stessa coinvolta nella fusione fredda), differenziata, etc.

3) finanza: la finanza predatoria deve essere trasformata in finanza etica trasformando le regole del mercato finanziario in modo che l'etica verso l'uomo o l'ambiente convenga, mentre diviene totalmente sconveniente l'economia finanziaria che incentiva attivita non etiche (armi, mezzi per controllare e distruggere clima, ambiente, umanita etc.), in modo tale che l'onesta convenga.
Un saluto
Pierluigi Scabini

Pierluigi Scabini Commentatore certificato 02.12.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

il problema di ogni gruppo umano più o meno complesso è sempre stato uno e uno solo: la distribuzione dei diritti e dei doveri tra i suoi membri.
oggi il problema delle società occidentali, dell'europa e dell'italia in particolare non è la mancanza di risorse ma come queste sono distribuite.....perciò parlare di recessione o di crescita è una STUPIDATA
è inutile fare LA TORTA PIU' GROSSA bisogna TAGLIARLA MEGLIO!!!!!!!!!!!!
l'altro giorno ho detto a mio figlio di 5 anni mentre guardavamo una partita che alcuni di quei giocatori guadagnavano in 5 minuti di gioco quanto io guadagnavo in tutta una vita di lavoro....MI HA PRESO A CALCI PER TUTTA LA SERA!!!!!

Marco ., torino Commentatore certificato 02.12.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Condivido, ma vorrei anche fare un passo avanti:
Un bello studio-approfondimento sulla FUSIONE NUCLEARE FREDDA e su altri metodi in fase di sperimentazione per produrre energia pulita, gratis, democraticamente a portata di mano per tutti!! Lo mettiamo su, Beppe, questo gruppo di lavoro fatto di giovani tecnici, ingegneri ecc, SULL'INNOVAZIONE ENERGETICA?

tiziana brizzaldi 02.12.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Per risolvere la crisi l'inica soluzione trovata è
la RIFORMA DELLE PENSIONI !!!!
Gli unici a pagare la crisi saranno i pensionati.
Gli unici che non reagscono.
Gli unici che non hanno alternative.
Gli unici che non troveranno mai lavoro.
Gli unici che non possono emigrare.
Perché non gli viene regalato un metro e mezzo di corda?

Arnaldo . Commentatore certificato 01.12.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Certo , i 40 anni di contributi ..

Ma mica andiamo a tagliare a chi guadagna piu di 5000 euro di pensione al mese , oppure a chi ne guadagna 250.000 all' anno , oppure a chi prende qualche milione di buona uscita e crea buchi spaventosi nel " sottobosco " statale ( e meno male che hanno fatto una stramegarivoluzionaria legge sulle quote rosa nei cda .. bwahahah ) . Qui ci troviamo con marito e moglie a guidare finmeccanica e selex .

No , certo , molto meglio dare addosso ai soliti fannulloni da 950 euro mensili ( facciamo la media tra un operatore di call-center ed un' operaio fiat ? ) , che nel caso decidessero di dire : "veramente , oggi ho gia fatto 2.5 ore di straordinario , dovrei andare a casa adesso ( tanto me ne pagate una si e no e se le pagate tutte ci pensa l' irpef a fare piazza pulita)" , si potrebbero licenziare senza manco gli 8 giorni di preavviso ( grazie signor brunetta ) ..

Ci voleva un tecnico per parlare di pensioni di anzianità . Certo , dobbiamo adeguarci agli standard europei , vuoi scherzare ? E MAGARI adeguarsi pure agli standard di stipendio dei
dipendenti , ad esempio dell' industria tedesca ??

Quello no eh ..

COMPLIMENTI ! State per dare il colpo di grazia all' economia che non c'è piu .. Altro che rilanciare i consumi .. VOI sperate che ci siano ancora tanti fessi che vanno a comprare il telefonino facendo il finanziamento o la macchina sputtanandosi quei 4 soldi , magari la pensione del nonno ..

AHAHAHAHAHAHAHAH .. Ma per favore ..

emme gi 01.12.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'un po'troppo facile fare del catastrofismo di bassa lega:3 cavallieri dell'apocalisse...ma chissa! Se uno dei tre si chiama aumento di temperatura di due gradi in pochi mesi, scusate ma siamo seri e non cadiamo nelle castronerie da strapazzo. Sono disponibile a fare una scommessa che questo non accadrà! Lo siete anche voi? Diciamo le cose come stanno, la ricerca di fonti rinnovabili che è in atto in Europa è semplicemente conveniente, non per ipotesi climatico-catastrofistiche tutte da dimostrare,ma perchè è utile e saggio cominciare a liberarsi di una fonte energetica assolutamente esauribile e proveniente da zone politicamente a rischio; tutto qui e in ciò c'è solo real politik. Oggi la tecnologia ci permette di produrre energia elettrica sempre più facilmente da altre fonti (rinnovabili) che non siano il petrolio o il nucleare; il costo non è ancora sostenibile se non supportato da contributi, ma in continua diminuzione. Semmai i disastri climatici nel mondo accadono non tanto perchè ce ne siano potenzialmente di più a causa del clima,il quale prosegue nella sua traiettoria ancora imperscrutabile, ma perchè costruiamo ad esempio dove non si deve, o cerchiamo di imbrigliare le forze della natura pensando di esseren capaci.
Ciao

Fausto Cavalli 01.12.11 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Fanno pena, abbassano la schiena ai soliti padroni del vapore, andate a vedere in via armellini ad affori cosa stan facendo han dato il permesso di costruire un palazzone di 8 piani davanti a casette di un piano e mezzo, non si vergognano di nulla, andate a vedere è una cosa orribile, quella che stan facendo e nessuno dice nulla, chissa chi han pagato per fare una roba del genere. E tutti taciono invece di tutelare i quartieri anni 30 e 40 e farne dei centri di sviluppo sostenibile ci fanno davanti i palazzoni stile anni 70. Vergogna!

enzo rolli 01.12.11 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Perché diventasse patrimonio collettivo la consapevolezza della rotondità della terra ci sono voluti secoli e molte persone ci hanno rimesso le penne...quanto ci vorrà ancora per adeguare la nostra cultura e i nostri comportamenti alla consapevolezza della finitudine del pianeta non ostante l'evidenza delle foto dallo spazio?

pierino pennesi 01.12.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato sì al referendum sull'uscita dall'euro perchè:

L'euro è una enorme bufala che è servito ai poteri economici forti per rapinare ciascun membro dei popoli di ciascuna nazione dei suoi pochi spicci.
Ma anche l'unione europea è un grande bluff!
-

E giù le mani dalle pensioni di anzianità, altrimenti ci sarà chi ve le taglia.
E basta parlare di mini-patrimoniale; qui ci vuole una patrimoniale secca che faccia pagare anche chi ha 1 o più yacht.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.12.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

alleOK, Grillo ! Stai facendo tutto il possibile. Ma si può migliorare. Esempio: il tentativo di MoNti di aggedire i 40 anni di anzianità. In caso di decreto o di legge tutti i cittadini potrebbero attivare un vera e propria class action contro il Governo. le leggi vanno si rispettate, ma al di sopra di esse sono. la Costituzione, la giurisprudenza, gli Organismi Giudiziari Europei, il buon senso e la giustizia. da oggi, pare, ke la Sig.ra Ilone Staller perecepirà un vitalizio di euro tremila, mentre il ns caro Giuliano Amato incasserà la sua pensione mensile ordinaria di euro trantamila. Sappiamo ke lew leggi non possono essere retroattivi e ke i diritti acquisiti non possono essere toccati. Ora, in una situazione di emergenza, si può trattare. Per eswempio mettere un "tetto" alle pensioni. Abolire le doppie e le triple pensioni. Ma i 40 anni di anzianità lavorativa non si possono toccare. Non tutti hanno il posto fisso pubblico. E se un dipendente privato o un autonomo perdesse il suo lavoro cosa farebbe, come arriverebbe al limite ke vogliono prolungare ? Quindi ok leggi e decreti ma esistono - nel ns Diritto - articoli kiari sull abuso di potere e sui Patti Leonini vessatori ed iniqui. Esisterà un Giudice a Berlino ? Spero ke il dott Monti capisca rifletta e ragioni. Gli consiglio una misura molto piu fruttuosa: emani di notte un decreto che uniformi la spesa sanitaria ai parametri europei - vedi Germania - , riduca alle Regioni, Comuni e Provincia tutti i tarsferimemti relativi alle cosiddette "pubblike relazioni" feste ricevimenti convegni manifestazioni giornaletti......
, risparmio immediato di miliardi, im & mesi risparmio di oltre 15 miliardi. Dott Monti faccia un altro decreto. abolisco le òigliaia di Municipalizzate con relativi Cons di Amministrazionim pieni di politici trombati: risparmio: altri svariati miliardi di euro. Caro Grillo: io la class action inizierei a prepararla. Idem dico a tutti quelli in ballo: teniamoci collegati. MarioDiZenobio

Mario Di Zenobio 01.12.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi a Milano c'è il blocco della circolazione per le auto inquinanti.
Tranquilli, la cosa è temporanea. Un giorno, due al massimo. Meglio con cadenze casuali, in modo che si percepisca il disagio della proibizione e si inveisca contro il politico di turno o il vigile che eleva la contravvenzione. Qualche maledizione, due seccature, e poi si torna tutti a circolare come prima.

Non bisogna proibire troppo tutto il superfluo di cui abbiamo bisogno: la gente potrebbe accorgersene che puo' vivere benissimo senza.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 01.12.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
in riguardo alle fonti energetiche per l'umanità futura, le cose non dovrebbero essere così tragiche. Oltre un certo limite di prezzo, il petrolio non sarebbe più conveniente e si cercherebbero altre fonti come l'idrogeno e per le autovetture le batterie elettriche al litio.
L'idrogeno si ottine per idrolisi dall'acqua, sarebbe una fonte energetica illimitata e non inquinante. Questo gas risolverebbe molti problemi legati all'inquinamento atmosferico e non arricchirebbe paesi antidemocratici come l'IRAN.
Grazie e saluti
Giuseppe Costantino Budetta

GIUSEPPE COSTANTINO 01.12.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Maledire la leganord non porta poi così male.
Mai come in questo periodo è di attualità parlare di riferimenti che nella loro essenza si realizzano nel dettaglio, è dire che la padania è al verde.................è un riferimento quanto mai azzeccato nel colore della loro propaganda, il sole del nord, le gravatte i fazzoletti delle giacche e i conti che non tornano non tornerebbero da molto tempo nemmeno nel partito se non fosse che qualcuno già fece a suo tempo dei prestiti mirati a salvare i quattro deficienti spesso parenti (ma non solo) della famiglia bossoliana.

Come detto dietro a migliaia di brutte notizie che ogni giorno ci presentano i media, avvolte ne capita anche qualcuna di carina e piacevole.
Speriamo che il verme di hardcore non apra portafoglio e li salvi anche questa volta, vadano a lavorare questi affaristi filomafiosileghisti della politica se proprio ci tengono a salvare un giornale che andrebbe usato solo per raccogliere gli escrementi dei cani!
Per costoro la mafia al nord non c'è, non esiste, peccato che solo in lombardia, in regione ci sia il più alto tasso di mafiosi indagati da far invidia alle cosche mafiose del sud.


Conti in rosso , «Padania» nei guai

http://www.corriere.it/politica/11_novembre_30/padania-nei-guai-conti-in-rosso-resistenze-sul-piano-di-salvataggio-marco-cremonesi_8d031b6a-1b1e-11e1-915f-d227e00dc4bd.shtml

Laura P. Commentatore certificato 01.12.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeee....ti ha risposto monti?
Mi sa che fa orecchie da...mercante(bancario)!
Ahoooo... ma a noi nessuno risponde...manco le 350.000 firme e che cazzo!
Forse sarebbe meglio una petizione on line del m5* da tutt'Italia!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 01.12.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento

EUROPA A SECCO E NOI IN BIANCO.

Nessuno in questo caxxo di paese si occupa di "riduzione" dei consumi.

Nessuno dice di abbassare di qualche misero Watt le luci notturne delle città.

Nessuno dice di mettere tutte luci a Led nei semafori(noi li cambiamo direttamente!).

Nessuno dice di mettere in commercio le auto che vanno a benzina,ma che consumano poco(meglio che stanno nei musei!).

Nessuno dice che ogni fiume potrebbe azionare dinamo per illuminare dove passano.

Nessuno si occupa del minor consumo,dove caxxo pensiamo di andare seguendo questo "spreco"?

Ci sono tecnologie che fanno risparmiare,e ci sono da decenni,chiediamoci piuttosto perchè non si vuole risparmiare sui consumi!

PRIMA PARLIAMO DI RISPARMI ENERGETICI,POI DI COME EVITARE CHE CHI VENDE ENERGIA FACCIA COME CAXXO GLI PARE!

Tutto quello che non funziona porta guadagno a qualcuno!

Buon pranzo.

Nando da Roma.

Nessuno dice

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.12.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se andiamo a indagare a fondo – e a me talvolta capita di farlo - il presidente iraniano, definito dai media l’Hitler del Terzo millennio, ha la grossa responsabilità di aver inaugurato la prima borsa regionale indipendente del petrolio al mondo. La borsa che avrebbe accettato euro al posto di dollari è stata effettivamente aperta il 21 marzo 2006 nella città di Asslavieh, definita per questo la ‘capitale energetica della Repubblica islamica’. E’ la borsa regionale il problema che sta mettendo l’Iran nel centro del mirino di missili e caccia. Il nucleare bellico iraniano c’entra come c’entravano le armi di distruzione di massa di Saddam: semplici scusanti per l’intervento armato.
Pensate ad una borsa petrolifera che per la prima volta accetta euro al posto di dollari...

http://www.salvatorebrizzi.com/2010/02/i-buoni-e-i-cattivi-ahmadinejad.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.12.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DENUNCIATO IL CAPO DELLO STATO (CENSURATO)

http://www.youtube.com/watch?v=sCF9clxDU1c&feature=share

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 01.12.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

A questo link potete trovare il DOCUMENTO che svela la TRUFFFA del debito pubblico:
http://la-tela.blogspot.com/2006/10/lincredibile-credito-della-banca.html
....... nella relazione annuale del governatore, osservate la voce “Debito al netto delle attività del tesoro verso la Banca d'Italia”.
Rappresenta il debito dello stato italiano verso la Banca d'Italia.
Nel 2005: 1.493.542 milioni di euro.
Quello è il debito pubblico italiano in quell'anno.
A questo link, invece potrete trovare la versione integrale
http://www.oppostadirezione.altervista.org/art-n.6-debito.htm
A questo link potrete invece trovare la versione integrale del “Il debito pubblico italiano è un FURTO e una MENZOGNA”

Paolo 01.12.11 12:51| 
 |
Rispondi al commento

La volete sapere una cosa molto simpatica?
Il debito pubblico italiano, quella cosa enorme che, ci dicono, costringe a mantenere le tasse così alte e sempre in aumento, E' UNA TRUFFA !!
Ed adesso vi spiego. Supponete che lo stato spenda 120, ed incassi 100. Si forma, ovviamente, un deficit di 20. Cumulando i deficit di tutti gli anni, si forma il debito pubblico.
Lo sapete verso chi si forma quel debito?
Verso la Banca d'Italia (adesso la BCE) che, ogni anno, stampa i denari (capito? Stampa carta o numeri su un computer) e la cede allo stato, in cambio di Bot e Cct.
Ecco il meccanismo: la Banca d'Italia stampa (a costo quasi zero, perché si tratta di carta o di numeri su un computer) i soldi e li da allo stato italiano, il quale, in cambio gli da Bot e Cct, che la Banca d'Italia vende ai risparmiatori, incassando i denari di questi ultimi.
Lo stato paga gli interessi su quei Bot e Cct e alla scadenza rimborsa il capitale.
Avete visto dov'è la truffa?
Lo stato paga capitale più interessi, i risparmiatori si prendono gli interessi, e la Banca d'Italia il capitale.
Per pagare il capitale più gli interessi, lo stato deve ancora indebitarsi (perché non ha gli sghei) e, quindi, emette altri Bot e Cct che seguono lo stesso percorso dei primi: gli interessi ai risparmiatori ed il capitale alla Banca d'Italia.
Vi è tutto chiaro adesso? Il debito dello stato italiano, è verso la Banca d'Italia.
Ora, se la Banca d'Italia (o la Bce) fosse di proprietà dello stato (e, quindi, di noi tutti), quel debito non esisterebbe: lo stato (cioè noi), avremmo un debito verso lo stato (cioè sempre noi).
Vi è chiaro? Avete dei dubbi? …ED INVECE NO!!!! La Banca d'Italia non è dello stato italiano, ma di azionisti privati.
CAPITO?? Lo capite come ci stanno pigliando per il culo??
Il nostro enorme debito pubblico è una TRUFFA: montagne di denari regalati agli azionisti della Banca d'Italia per non...fare niente (stampare denaro a costo quasi zero).

segue...

Paolo 01.12.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera a Sky tg 24 il giornalista tedesco Udo Gumpel non ha smentito che la Germania stia stampando Marchi tedeschi in Svizzera.

Ha dichiarato che la Germania sta pensando sul cosa fare. E' indecisa.

Allora mi chiedo. Se gia' ci si prepara a uscire dall'euro, con tutte le conseguenze immaginabili, noi ste manovre a manovrina lacrime e sangue per chi le facciamo?

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.soldionline.it/network/contrarian/ho-ho-oh.html

domenico laruccia 01.12.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Ehi tu, sì proprio tu "TROPPO RICCO" in "BUONAFEDE", chiunque tu sia, te lo ripeto!

Non credi che tutti quelli "TROPPO RICCHI" come te (compresi sportivi, gente dello spettacolo o del web "FAMOSI" in "BUONAFEDE", quindi non solo "POLITICANTI", "BANCHIERI" e "ALTI PRELATI" in "MALAFEDE") prendano "TROPPI SOLDI" rispetto a ciò che, in una società "GIUSTA", dovrebbe essere considerato un "GIUSTO" guadagno per vivere "NORMALMENTE" e senza "SPRECHI", in maniera più
che "DIGNITOSA"?
Dici che li hanno guadagnati "ONESTAMENTE" con il proprio lavoro perché sono "PIU' BRAVI" o "PIU' FORTUNATI" di altri e anche "LEGALMENTE" perché non hanno "MAI" utilizzato sotterfugi per eludere il "FISCO"? Certo, ci mancherebbe!
Ovvio che non si può "CRIMINALIZZARE" chi prende "TROPPI SOLDI" (magari è davvero uno in "BUONAFEDE")!
Ma "OGGI" (ripeto "OGGI"), sapendo che questo tipo di "SOCIETA'" il cui meccanismo ha permesso a te di diventare "TROPPO RICCO" e sta creando sempre più persone "POVERE", tu che potresti serenamente vivere con ciò che hai senza continuare a guadagnare ulteriormente "TROPPI SOLDI", ti senti anche in "BUONAFEDE" quando predichi l'"UGUAGLIANZA" sociale e, soprattutto, pensi di essere pure "COERENTE" con te stesso quando continui a sfruttare questo stesso "SISTEMA" per accumulare sempre più "TROPPI SOLDI"?
Non credi che finché ci saranno persone che guadagnano 15/20/30 volte o più rispetto agli altri (magari pure "LEGALMENTE" ma sicuramente non in maniera "GIUSTA") e che alimentano quindi il meccanismo perverso di questo "SISTEMA" che si fonda sui "SOLDI", non ci sarà mai "UGUAGLIANZA" economica e "GIUSTIZIA" sociale per la massa di gente "NORMALE" e meno fortunata?
Hai risposto "NO"? Sei per caso anche tu un "PRE-POTENTE"?
Bèh, se non lo sei, allora oltre a predicare bene, dovresti smetterla di alimentare il "SISTEMA"...

... altrimenti ti accuseranno di essere un "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI"...


"Ndrangheta, arrestato magistrato calabrese “Favoriva il clan Valle” insediato a Milano".

Incredibile.

Credevo proprio che senza Maroni al Ministero dell'Interno la lotta alle mafie sarebbe terminata.

E invece....

Chissa' che non sia invece sempre stato merito di giudici e forze dell'ordine...

Mah...arduo dilemma!!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ritenete davvero che:

1) un "BANCHIERE", un "PETROLIERE" o un "INDUSTRIALE" da milioni di euro, che parlano agli altri di "EQUITA' ECONOMICA" in uffici megagalattici al 130° piano di un "GRATTACIELO" o di "RESORT" alle Hawaii, siano "COERENTI" e in "BUONAFEDE"?

2) un "POLITICO", un "MANAGER" o un "AFFARISTA", che guadagnano rispettivamente 20.000/50.000/100.000 e più euro al mese e proclamano "GIUSTIZIA" sociale ai convitati in un "RISTORANTE" di lusso, sul ponte di uno "YACHT" o in un club "ESCLUSIVO", siano "COERENTI" e in "BUONAFEDE"?

3) un "PRELATO" vestito come un "FARAONE", un famoso "GIORNALISTA" o uno "SHOWMAN" da centinaia di migliaia di euro l'anno che predicano la "POVERTA'" in un "ALBERGO" che non paga l'"ICI" o che parlano in TV di "UGUAGLIANZA" e "LIBERTA'", siano "COERENTI" e in "BUONAFEDE"?

E credete che una persona "NORMALE", la quale pensa sia possibile combattere le "DISUGUAGLIANZE" o l'"EVASIONE FISCALE" in una società dove i "SIGNORI" di cui sopra la fanno da "PADRONI", sia davvero "NORMALE"?...

... o non pensate invece che sia soprattutto un emerito "IDIOTA"?...

Gioma 01.12.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ohhh....qui trovo una sfiziosa notizia che fa da contraltare alle critiche mosse dai trolletti legaioli che tanto hanno criticato il concertone di Vecchioni a Napoli.

Della serie...il piu' pulito tiene la rogna:

"MILANO - Dieci mila euro al mese, dunque due mila e cinquecento a settimana, per leggere le email. Il lavoro ideale, poco sforzo e tanti soldi, nel bel mezzo della crisi economica dell'Italia dai precari, l'ha trovato l'ex pupa Marysthell Polanco. Che giura di esserselo guadagnato. "Comincio a lavorare a Milan Channel, ma non mi ha raccomandato il presidente Berlusconi, ho fatto un regolare provino e sono stata scelta. Comunque anche se mi avesse raccomandata non ci sarebbe stato nulla di male". La 'showgirl', habituée di cene ad Arcore e finita nello scandalo escort che ha travolto il presidente del Consiglio, punta a molto di più."

Da:
http://www.leggo.it/archivio.php?id=139720

La televisione della squadra rossonera ha 35 tecnici in cassa integrazione in deroga con stipendio decurtato. Ma la società trova i soldi per la papi-girl: 2500 euro alla settimana per leggere (male) i messaggi degli spettatori

Quando star dietro alle escort è un’impresa può accadere di tutto, perfino che a pagare il cachet alle preferite del premier siano gli italiani.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, riformulo la domanda ( credo che interessi a molti).

Qualcuno può spiegarmi come funziona il M5S a livello decisionale?
Chi decide cosa è giusto dire, fare, ecc ecc
Chi decide se un gruppo o meetup ha le caratteristiche per ricevere l'autenticazione?
Grazie per l'attenzione.

frank zappa 01.12.11 11:55| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo, ma i corrieri peró li usi e quindi contribuisci all'inquinamento indirettamente!
Comunque:
Volere é potere, per alcuni.
Potere è volere, per pochi che peró saranno sempre gli stessi.
Vivere sperando e morire cag..do, per il popolo. Dovrebbero fare delle leggi per imporre a tutti di vivere cosí. I Governanti hanno:
-spopolato le campagne, imposto il pendoilarismo alla massa,
-incentivato il consumismo sfrenato e di massa,
-agevolato le imprese a licenziare con la scusa della crisi, ad anni alterni;
-hanno permesso alle Aziende Italiane di emigrare all'Estero mantenendo peró il marchio "made in Italy" ma dando lavoro a stranieri nei loro Paesi;
-hanno agevolato le lobbie's,
-stanno impedendo la nascita di nuove famiglie italiane e distruggendo quelle poche che resistono e quelle poche che vorrebbero nascere,
-hanno permesso l'indispensabilítá di lavoratori stranieri, imponendoci lo spot "l'italiano certi lavori non li fá più",
-hanno stimolato l'emigrazione dei "cervelli"
-stanno distruggendo la scuola pubblica a discapito di quella privata,
-hanno favorito la Chiesa sempre e comunque, la quale squazza e si gongola quando la povertá prospera (avete visto che ora stanno facendo lo spot sulla Caritas e la stanno pubblicizzando come un bene indispensabile quando la societá é in crisi?! Ma chi ha mandato in crisi la societá?! La Chiesa perché sta zitta e non dice nulla di nulla a questi Governanti che stanno distruggendo tutto?)
-hanno aumentato il divario fra ricco e povero, fra benestante e ceto medio, fra italiano e straniero, fra donna e uomo.
Cari Conpaesani Italiani, purtroppo é colpa anche nostra perché siamo in tanti ad aver avvallato tutto questo, in un modo o nell'altro.
Ora é tardi, ci vorranno 2/3 generazioni per vedere, forse, il giro di boa.
Non saremo noi, oggi, a dare il via al processo di cambiamento perché ci siamo fatti imbonire, vivendo attivamente una realtá virtuale degna del migliore "Grande Fratello" . Ciao

Stefano M. 01.12.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

...Scattone perde il lavoro.E' l'Italia medioevale...

No,è Barlo' che tanto ha menato er torrone...cioe,come mejo di' ha rotto er...

Ciao a tutti!!

er fruttarolo? Commentatore certificato 01.12.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, ho una proposta irriverente.
Dichiariamo guerra alla Svizzera e poi arrendiamoci, diventiamo Cantone svizzero e vaffanculo euro, parlamento italiano e mediaset!
Io sono pronto, armato di tutto punto: della mia volontà di finirla di prenderci per il culo noi fra noi

Riccardo Martini 01.12.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

WEITER WEITWER INS VERDERBEN
wir mussen leben bis wir sterben.....

cristina ., como Commentatore certificato 01.12.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha perfettamente ragione l'attuale sistema e' semplicemente delirante ma i Banksters che ci comandano a bacchetta dopo aver sostituito il loro servo "sciocco" (il Silvio) con uno "intelligente" il Monti, non hanno ancora capito nulla ma sperano che noi, i nuovi schiavi ripaghino i debiti da loro fatti in base all'illusione della crescita continua a 2 cifre.Per fortuna che c'e' la crisi se non ora gia' il petrolio si sarebbe esaurito ed i costi
di tutte le materie prime sarebbero alle stelle per non parlare dei trsporti ecc. Se ci saranno elezioni in futuro ma io incomincio ad avere dei dubbi purtroppo in proposito i movimenti alternativi in Europa sfonderanno dai verdi tedeschi e francesi a si spera Grillo che pero' deve trovare alleati affidabili (difficili da trovare ma da qualche parte qualche persona dotata di cervello esistera' ancora?) entreranno nei parlamenti con il coltello dalla parte del manico e non solo a fare da folcrolistica copertura ai sedicenti grandi tipo PD (Partito demenziale) Il PDL sta miseramente implodendo su se stesso ed ora i magistrati attaccano anche i suoi piccoli rappresentanti locali (tipo questo NICOLI-CRISTIANI) Quindi dato che Casini lo hanno capito tutti (si spera) in questa fase che lurido essere e' ,per Grillo si aprono le "scalinate al paradiso"
Ma come fare per spezzare le reni ai Banksters
francotedeschi ?(i Passerotti nostrani ormai sono solo buoni per la Polenta con gli Osei)?

giorgio scotti 01.12.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Occorre ricordare che un cucchiaio di petrolio equivale in termini energetici ad una giornata di lavoro umano. Il petrolio ci ha liberato dal lavoro fisico, permettendoci quello intellettuale e lo svago (sesso compreso).
Senza petrolio torneranno i lavori massacranti, finirà la vita notturna, la libertà sessuale, la liberazione femminile, le gite fuori porta, i viaggi all’estero, la globalizzazione.
Le comunità si isoleranno e alzeranno ogni tipo di muro possibile per difendersi.
La fiducia sarà sostituita dalla diffidenza, l’accoglienza dalla depredazione.
Torneranno i talebani, cioè i sostenitori dell'idea che i disastri sono una punizione di Dio, che bisogna fare penitenza, che chi non fa penitenza (o crede in qualche altro Dio) deve essere ferocemente punito a mo' di esempio.
E giù distruzioni di luoghi, immagini e libri ritenuti blasfemi.
Tutto questo ricorda qualcosa?
Si, la fine dell'impero romano e i secoli bui (anche se i talebani allora erano cristiani)

Vito Cartolano 01.12.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L’America Latina fa blocco. Senza gli Usa"

http://www.contropiano.org/it/esteri/item/5115-l%E2%80%99america-latina-fa-blocco-senza-gli-usa

"[..]passi verso una moneta comune latinoamericana."

Nell'articolo viene anche detto di non commettere gli stessi errori dell'euro!

Se ci sono arrivati i sudamericani non comprendo perchè la conservativa Europa e i suoi abitanti(in particolare i mediterranei) anzichè riflettere e sforzarsi di trovare una soluzione europea a come è impostata oggi l'UE si rifugiano nei populismi nazionalitari delle mon€t€ $ovran€ e NAZIonali!

Roronoa Zoro Commentatore certificato 01.12.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,
un ragazzo ha parlato dei tagli alle borse di studio, ed un altro ha parlato dell'Australia.

Sul primo problema, che ha molto a che fare con i sempre auspicati e raramente realizzati investimenti in Ricerca e Sviluppo, faccio notare anche che il ministro Gelmini ha ristretto fortemente le condizioni del collocamento in aspettativa del dipendente pubblico che frequenta un dottorato di ricerca. Questa disposizione costava poco, perché costava solo lo stipendio di un dipendente sempre sottopagato e sovraqualificato, e rendeva molto, perché qualificava con imparzialità chi intendeva davvero impegnarsi, e quindi era già bravo ed aveva voglia di lavorare. La disposizione era stata introdotta da un gabinetto PRODI in una legge finanziaria, ed era una delle poche forme di corresponsione equa NON CLIENTELARE di borse di studio o equivalenti.

Sul secondo problema, dico al nostro amico che se riesco a combinare un dottorato in queste condizioni ristrette, l'Australia è una delle possibilità. Certo qui no, in questo posto clientelare marcio, dove parenti amici amanti e famigli prima occupano tutto, poi devono obbedire con appalti fasulli, contratti truccati, erogazioni ad hoc, e infine pretendono anche di lamentarsi dei "FANNULLONI".

Andiamocene, è inutile restare
Ciao EUSTON

p. ., firenze Commentatore certificato 01.12.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Da Wikipedia

L'austerity è stato un periodo a cavallo tra il 1973 ed il 1974, in cui fu imposto dal governo italiano un risparmio obbligatorio dell'energia, a causa dello choc petrolifero (aumento repentino del prezzo del greggio nel 1973), conseguito ad alcuni fattori politico-economici:

aumento dei costi di trasporto petrolifero causato dalla chiusura del Canale di Suez, diventato impraticabile con le guerre arabo-israeliane tra il 1967 ed il 1973. Le petroliere dovevano circumnavigare il continente africano

aumento delle royalty dei paesi mediorientali produttori di greggio

embargo petrolifero da questi a danno di Europa e USA, alleati di Israele, a seguito della sconfitta egiziana, dopo l'attacco allo Stato ebraico nell'ottobre 1973, meglio noto come la Guerra dello Yom Kippur.

Questo diede vita, oltre ai famosi divieti di circolazione degli automezzi la domenica, anche alla riscoperta delle fonti energetiche alternative e all'adozione di misure per evitare sprechi di energia. Fu varata una campagna per la sensibilizzazione dei cittadini italiani, che portò in breve tempo all'impiego di isolanti per coibentare le abitazioni, oppure all'uso di apparecchiature automatiche per il controllo della temperatura degli impianti di riscaldamento: il comfort termico venne fissato a 20 gradi negli edifici civili.

foto eloquente:

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/8/80/Andreotti_Sinatra_Nixon.jpg/220px-Andreotti_Sinatra_Nixon.jpg

« Se non sei capace di mentire non andrai molto lontano... » (Richard Nixon ad un amico)

► io mi ricordo quando la benzina costava 140 lire
pari a ((( 7 centesimi di euro ))) , poi aumentò
a 162 lire , quasi 8 centesimi di euro.


Qualcuno,eletto ma non votato, lavora per le banche.

Per salvare le banche.

A mio scapito,a nostro scapito.

Pare che siate tutti contenti.

Ops....ma in che sito sono?

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 01.12.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

è un clamoroso OT, ma condivido lo stato e l'indignazione di Giovanni Vianello di fronte a questa dichiarazione della ProsiVendola:

Nichi Vendola: I livelli di diossina e furani prodotti dall'Ilva di Taranto non sono più pericolosi per la salute. Siamo partiti con 10 nanogrammi per metrocubo, con un'ipoteca sul futuro della città, e siamo arrivati a 0.2 nanogrammi: un'esperienza di avanguardia per tutta l'Europa.
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=10150424334808895&id=38771508894

Giovanni:
E allora possiamo dire veramente tutto ora!!! Gli asini volano, i pesci cantano e la terra è piatta!!! Questo è il colpo più basso che abbia mai visto, non riesco ancora a crederci.... le falde sono avvelenate, la gente muore senza nessun risarcimento, non ci sono registri dei tumori, non esiste nessuna mappa epidemiologica, nel raggio di 20 Km dalla stabilimento è vietato il pascolo, la città è stretta dai ricatti occupazionali e i bambini del rione Tamburi non possono giocare nelle zone dove c'è terra perchè inquinate, e lei presidente sa solo "pontificare" questo?
COSA NON SI FA PER LA CAMPAGNA ELETTORALE, tra l'altro ora Taranto e la Puglia non servono più, c'è qualche altro fesso da abbindolare in giro per l'italia in vista delle elezioni!

Ileana B, savona Commentatore certificato 01.12.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paolo Barnard un genio incompreso

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 01.12.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig. Dott. Prof. Sen. Pres. del Cons. Mario Monti.

Dopo le irrinunciabili riforme che andranno a colpire i soliti noti, pssiamo sperare che Ella si voglia occupare anche di CONFLITTO DI INTERESSI, CORRUZIONE E LEGGE ELETTORALE?

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che tristezza

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 01.12.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

si ma basta fare i fricchettoni sul web. non mi pare ci sia coerenza fra le cose che leggo e quelle che vedo. e' chiaro che a parole sono tutti bravi poi la realta' e' che la gente se ne sbatte il cazzo di quanto accade evidentemente pensando di non essere toccata. SBAGLIATE STRONZI! tocca tutti. macchine in coda al mattino verso il centro con una persona dentro, scooter in fila contromano, il rosso non esiste piu', bus vuoti, e alla sera e' uguale, macchine ferme sulla corsia del bus davanti alla pasticceria per il rito della colazione col giornale, macchine in doppia fila da entrambi i lati della strada davanti alla scuola, dove devi andare col suv. spintoni in centro fra la folla vestita di roba firmata ad inneggiare il feudalesimo del terzo millennio che vede delle roccaforti virtuali sorrette dall'individualismo e dalla prepotenza. dove si arraffa e si frega il prossimo per portarsi a casa quel che si puo', e solo per se stessi nel proprio castello che e' come la tana del criceto, vuoto e di plastica. mi pare di vedere la riedizione in chiave moderna dell'insegnamento cattolico del porgere l'altra guancia che crea il gruppo che da gli schiaffi e quello che li prende, solo che adesso e' piu' simile ad un "armiamoci e partite". cosa posso fare? imparare a fottere il prossimo anche io? o crearmi il mio feudo individualista? orticello, partita iva per evadere il fisco e alla sera il grande fratello?

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 01.12.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, lettere come quelle a fianco, "lettera dal futuro", cerca di risparmiarcele, semplicemente non perche' di invidiosi si tratta, ma di gente che sicuramente ha problemi economici reali, di vita quotidiana
Caro Beppe, mentre questo signore ci parla di bellissime cazzate per vivere in maniera alternativa (a chi poi?), altri al pensiero di celle fotovoltaiche hanno quello di pagarsi l'affitto, e di mettere pranzo e colazione insieme, altro che beoti naturalastici

ermanno c. Commentatore certificato 01.12.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Belli i commenti..belle parole..ma muoviamoci prima che sia troppo tardi..Beppe inizia la lotta tu che hai voce..siamo tanti tanti a non poterne piu'..la cosa sorprendente e' che i giovani sono con noi adulti per il cambiamento.
E facciamola questa lotta politica sociale..basta con le parole!!!

loredana pizzi 01.12.11 10:43| 
 |
Rispondi al commento

CARA VIVIANA, permettimi di dirti che sbagli nel ritenere questo sito inquinato dai troppi detrattori!
Il degrado che stai constatando qui nel blog è fisiologico, cioè è una conseguenza naturale del particolare momento storico che l’intera comunità sta vivendo!
Perché il sentimento che ci accomuna tutti, sebbene manifestato a seconda del dna di ciascuno di noi, è lo scoramento!
Scoramento che deriva dalla constatazione che la nostra società ha fallito poiché tutti i pilastri su cui si regge ( politica, economia, senso civico, etica ) non hanno più alcuna forza di imporsi!
Ma tu, come tutti coloro che credono nella capacità di un movimento di recuperare questo degrado generale, non devi mollare! Assolutamente non bisogna mollare!
Perché quelli della lega, i superficiali di destra e di sinistra, “i nemici di Grillo” stanno semplicemente reagendo in maniera beffarda alla loro delusione, perché le loro convinzioni, la loro appartenenza ad un partito, ha mostrato quanto è stata inutile.
E accorgersi di non avere capito per decenni che l’unico ruolo che gli era stato assegnato era quello dei burattini, fa male!
A tutti ferisce accorgersi burattini di qualcuno!
Il movimento invece è libero!
Qui nel blog noi tutti abbiamo un senso solo se veramente ognuno di noi resta libero: Libero di esserci, libero di crederci e libero di scrivere e di leggere e di vomitare enormi castronerie.
Perciò non si deve censurare niente e nessuno, ma dobbiamo solo continuare a dire la nostra!
Cara Viviana, non farti prendere dallo scoramento perché “loro”non meritano più di vincere!!
Ciao, ragazza!!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 01.12.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Don Ciotti:

"Le mafie hanno sempre mirato a infiltrare l’economia e condizionare la politica. Lo hanno fatto in passato e continuano a farlo con nuovi strumenti e maggiore capacità di penetrazione, approfittando di un tessuto sociale oggi molto fragile e disgregato. Hanno trovato terreno fertile nell’individualismo irresponsabile, nella povertà delle relazioni e dei legami sociali, nella riduzione del lavoro a merce, nella perdita di coscienza civica e di senso del bene comune, nelle leggi fatte non a tutela di tutti ma per garantire il privilegio di pochi. C’è, nel nostro paese, un’illegalità diffusa che non va confusa con le mafie, ma che rafforza una mentalità favorevole alle logiche mafiose. Per questo abbiamo promosso una campagna di raccolta di firme contro la corruzione. È inaccettabile che non sia stato ancora ratificato il trattato europeo di Strasburgo del 1999. Corruzione significa 60 miliardi di euro sottratti ogni anno ai servizi sociali, alla scuola, al lavoro, alla sanità, cioè alle basi della democrazia: una tassa di 1000 euro per ogni cittadino! In una società capace di garantire di più i diritti, la corruzione non avrebbe questo spazio. Aveva ragione allora il prefetto Dalla Chiesa quando diceva che per sconfiggere le mafie bisogna dare come diritto ciò che esse offrono come favore. Non si possono costruire o riattivare gli anticorpi se manca una politica che abbia davvero a cuore il bene comune, senza dimenticare però che la politica, per essere migliore, ha bisogno della responsabilità e dell’impegno di ciascuno di noi».

http://www.famigliacristiana.it/informazione/news_2/dossier/la-mafia-non-uccide-il-ricordo_160311164935/-ndrangheta-al-nord-favorita-dalla-corruzione_160311180009.aspx

Cosa significa questo?
Intanto che le mafie trovano terreno fertile dove c'e' la tendenza ad essere corrotti ed essere corrotti ci costa un cofano di miliardi di euro all'anno. Altro che finanziarie!

Si cominci a combattere la corruzione, caro Sig. Monti.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

"Tempesta sul Pirellone
politici sotto inchiesta per i fondi CEE destinati alla formazione professionale; blitz a casa dell' assessore Colucci Michele PSI : sequestrato il suo archivio personale"

http://archiviostorico.corriere.it/1992/marzo/17/tempesta_sul_Pirellone_co_0_92031718524.shtml


La Milano da bere...

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 01.12.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di questo blog non condivido la visione catastrofista e pessimista che sempre più spesso caratterizza gli articoli! quando mi iscrissi il blog era un mezzo che indicava delle vie per fuggire da catastrofi... non vedeva invece queste come inevitabili!

lorenzo c., lanciano Commentatore certificato 01.12.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brunetta e Cofferati da Santoro. AFFANCULO Santoro! Ancora queste facce.Vedrete che li lascera parlare a loro piacimento e questi funamboli della parola si leccheranno i loro baffi grondanti merda.
Mai un rappresentante Cinque Stelle ,eh?
Sono stufa di vedere questi malefici personaggi


L'UOMO MOSTRA IL LATO DETERIORE DELLA SUA NATURA OPERANDO LIBERE SCELTE DI "SUICIDARSI ALLEGRAMENTE", MAGARI AL RITMO DI QUALCHE STUPIDO TORMENTONE ESTIVO CHE SIAMO SOLITI SUBIRE! LA FINE LA IMMAGINO PER CERTI VERSI, LA VEDO NELLA MIA MENTE: UNA SPECIE DI "PARATA" DI UOMINI TUTTI IN FILA CHE SI DIRIGONO VERSO LA LORO FINE, IN ALLEGRIA ED AL RITMO DI UN'ALTRETTANTO ALLEGRA MUSICHETTA,,,,FUNEREA MUSICHETTA. VORRA' DIRE CHE MORIREMO TUTTI SOFFOCATI DAI NOSTRI RIFIUTI...PERO' LO FAREMO IN ALLEGRIA...!...
FEDE DA LIVORNO

federico fauci 01.12.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

si chiudono fabbriche con professionalità che andranno perse...oppure si convertono quando va bene con produzioni ridicole..
La Fiat ha nel cassetto l'auto ad idrogeno, ma non ne vogliono sapere di farla uscire,la Fiat andava "sequestrata",visto e considerato tutti i soldi pubblici incassati.
Poi c'è la gang del petrolio...che insiste per vendere solo il diesel..hanno fatto e rifatto per non fare le auto a gpl e metano..
La magenti marelli produce centraline byfuel..per andare ad alcool/benzina..
Buttiamo via tonnelate di agrumi con i quali potremmo ricavare alcol..raccolta differenziata alla fillandese no!
Bisogna sganciarsi da questa logica del usa e getta...è preoccupante, la Cina ha già detto che non starà a guardare se l'asse USA isdraele attaccherà L'IRAN.

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.12.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

beppe vai da santoro cazzo!!!!

paolo fiorilli 01.12.11 09:51| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ISLANDA, IL PRIMO PAESE OCCIDENTALE A RICONOSCERE LO STATO PALESTINESE

Il parlamento islandese approva misure in solidarietà con il popolo palestinese nella Giornata delle Nazioni Unite; i palestinesi ripropongono la richiesta di adesione.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9436

Arzan 01.12.11 09:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe
sono diverse settimane che voglio scriverti perchè tu pubblichi un ARTICOLO completo su come siamo arrivati a questa crisi.
Infatti in TUTTI i commento vedo delle buonissime cose scritte, ma manca la visione d'insieme.
Innazitutto la domanda : QUANDO E' VERAMENTE INIZIATA QUESTA CRISI?

NESSUNO LO SA DIRE CON CERTEZZA.
eppure qualche commentatore finanziario "serio" in più di qualche occasione l'ha detto.
Bisogna infatti capire che certe "mosse" dei potenti, a noi poveri cristi non dicono nulla, è come farci una doccia, ma "LORO" sanno benissimo cosa succederà.
Anche perchè è già successo ... esattamente nel 1970 ... SI' nel 1970...
Infatti in America nel 1976 l'Antitrust riuscì a far promulgare le leggi che impedivano di "speculare sul nulla".
Bene nel 1996 il "caro" Bill Clinton ( probabilmente messo alle strette e per NON finire come JFK) proclamò la DEREGULATION.
PENSATECI.
Da allora pian piano ne sono successe di tutti i colori :
- 11 settembre ( chi è il colpevole VERO? e chi è il "palo")
- dal 2004 la famosa "globalizzazione" che doveva servire a "civilizzare" i Paesi emergenti e portarli al nostro livello ... ECCO ORA abbiamo visto come è andata e come sta andando ...
- la crisi delle banche americane con i mutui "fasulli", e con i future ed i sub prime
- la crisi che si estende a noi ...
- ora in nome della CRISI ci stanno togliendo tutti i diritti ... lavoro salute sicurezza pensione sanità ambiente e chi più ne ha più ne metta ...
E TUTTO E' PARTITO DA COSA?
Da una "semplice" deregulation ... fatta ad ARTE MOLTO AD ARTE ...

Svegliatevi TUTTI ... è una macchinazione dei potenti che ci stanno riportando all'età del feudalesimo.
Ricordatevi che l'Europa Unita NON fu voluta dai nostri "lungimiranti" governanti, ma fu imposta dal Gruppo Bilderberg e dalla Trilatrale.
Ma perchè? dirà qualcuno.
Semplice perchè così riuscivano a "prenderci" meglio ...
COME INFATTI STA' SUCCEDENDO ...
Beppe scrivi meglio queste cose e spiega a tutti la VERA VERITA'

aldo moro 01.12.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Salve, cari amici di Beppe Grillo, voglio mettervi a conoscienza del "DELIRIO URBANO" che si sta creando a Marino (RM) con conseguenze incalcolabili di disagio per l'intero territorio dei Castelli Romani.
GRAZIE!!!!

Leandri Francesco 01.12.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Ehi tu, sì proprio tu "TROPPO RICCO" in "BUONAFEDE", chiunque tu sia, sta a sentire!

Non credi che tutti quelli "TROPPO RICCHI" come te (compresi sportivi, gente dello spettacolo o del web "FAMOSI" in "BUONAFEDE", quindi non solo "POLITICANTI", "BANCHIERI" e "ALTI PRELATI" in "MALAFEDE") prendano "TROPPI SOLDI" rispetto a ciò che, in una società "GIUSTA", dovrebbe essere considerato un "GIUSTO" guadagno per vivere "NORMALMENTE" e senza "SPRECHI", in maniera più
che "DIGNITOSA"?
Dici che li hanno guadagnati "ONESTAMENTE" con il proprio lavoro perché sono "PIU' BRAVI" o "PIU' FORTUNATI" di altri e anche "LEGALMENTE" perché non hanno "MAI" utilizzato sotterfugi per eludere il "FISCO"? Certo, ci mancherebbe!
Ovvio che non si può "CRIMINALIZZARE" chi prende "TROPPI SOLDI" (magari è davvero uno in "BUONAFEDE")!
Ma "OGGI" (ripeto "OGGI"), sapendo che questo tipo di "SOCIETA'" il cui meccanismo ha permesso a te di diventare "TROPPO RICCO" e sta creando sempre più persone "POVERE", tu che potresti serenamente vivere con ciò che hai senza continuare a guadagnare ulteriormente "TROPPI SOLDI", ti senti anche in "BUONAFEDE" quando predichi l'"UGUAGLIANZA" sociale e, soprattutto, pensi di essere pure "COERENTE" con te stesso quando continui a sfruttare questo stesso "SISTEMA" per accumulare sempre più "TROPPI SOLDI"?
Non credi che finché ci saranno persone che guadagnano 15/20/30 volte o più rispetto agli altri (magari pure "LEGALMENTE" ma sicuramente non in maniera "GIUSTA") e che alimentano quindi il meccanismo perverso di questo "SISTEMA" che si fonda sui "SOLDI", non ci sarà mai "UGUAGLIANZA" economica e "GIUSTIZIA" sociale per la massa di gente "NORMALE" e meno fortunata?
Hai risposto "NO"? Sei per caso anche tu un "PRE-POTENTE"?
Bèh, se non lo sei, allora oltre a predicare bene, dovresti smetterla di alimentare il "SISTEMA"...

... altrimenti ti accuseranno di essere un "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI"...

Gioma 01.12.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei entrare a pieno titolo nel movimento 5 stelle, ma lo statuto me lo impedisce.Ora vi spiego il perchè. Sono pensionato sordo come una campana, e non avendo inteso quello che mi diceva di firmare una solerte impiegata dell'ospedale, e per non fare la figura anche del pirla, ho firmato quanto mi sottoponeva. Per farla breve dopo pochi mesi mi comunicano che sono stato condannato a 15 giorni di prigione o a 565 euro di multa per aver dichiarato il falso, cioè ho confermato, a mia insaputa, di essere esente dal tiket invece non lo sono. La stratosferica cifra "rubata" era di 16,35 euro, ora non sono più vergine o meglio incensurato quindi niente 5 stelle...Un voto in meno per loro e rabbia per me, forse ho perso anche l'accesso nell'alto dei cieli? Voi cosa dite?

attilio 01.12.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vigliaccheria e' sempre esistita ,ma quella umana, adesso e' in essere una vigliaccheria ancora piu' spietata ed e' quella finanziaria. Attila al confronto era un signore.Ma questi finanzieri che vogliono affossare i popoli creando scompiglio economico e finanziario facendo fallire gli stati cosa credono di essere stati baciati da Padre PIo nell'immortalita' e nel non aver bisogno di beni materiali per mangiare e cagare?Quando raderanno a terra tutto cosa MangerANNO i loro titoli che non varranno piu' un cazzo??? Svegliatevi Signori della guerra lo spazio sulla terra e' unguale per tutti e se scoppia scoppiamo anche voi che avete in bana un cono astronomico.Con i soldi non vi potrete nemmeno pulire il culo perche' non ci sara' piu' nulla da cagare|||||

aldo abbazia 01.12.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Zingaretti vuole comprare a 263 milioni di euro un palazzo nuovo per la provincia di Roma. Ma a che serve se poi le province vogliono eliminarle? Chi paga ? E poi da una parte dismettiamo il patrimonio degli enti come i 3 palazzi dell'inpdap all'eur a 3,5 milioni di euro contro una stima di oltre 50 milioni e costrati 20 anni prima 20 milioni di euro e dall'altra li compriamo a prezzi superiori al valore di mercato. Temo che di questi ladri che continuano a derubarci e chiederci poi di pagare i loro furti non ci libereremo mai. A noi tasse e sacrifici ed a loro i miliardi della corruzione, delle tangenti e del malaffare.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 01.12.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo una risposta a questo quesito da chi è più informato: ho 46 anni e sono 30anni che lavoro pur avendo 28 anni circa di contributi, attualmente sono un artigiano e dichiaro fino all'ultimo centesimo pur sostenendo 1000 difficoltà a pagare ciò che lo stato mi chiede, ho subito 2 mancati pagamenti ingenti e nonostante nessuno mi abbia aiutato,tra banche,avvocati e equitalia ho rischiato di peggiorare la mia situazione, oggi che ho preparato un piano anche se a lungo termine,per risananare la mia condizione, mi sento dire che dovrò fare ancora sacrifici.
Allora, io i sacrifici li faccio da tempo senza che me lo chiedesse nessuno, e poi vorrei capire per quale motivo se una condizione cambia a rimetterci sono sempre io.Per essere più chiari: io non ho chiesto a nessuno di avere una previdenza gestita da INPS,e questi periodicamente riformano a mio sfavore, ma perchè devo farmi gestire obbligatoriamente del denaro da dei falliti che quando si rendono conto che hanno lavorato male, chiedono a me di aggiustare i loro errori. Pensate a chi ha acceso un mutuo ventennale la banca dopo 10 anni gli dice di pagare per altri 15 perchè ha i conti in rosso.
Il mio quesito è perchè non posso evitare INPS?

Mario F., Torino Commentatore certificato 01.12.11 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO 40 ANNI CHE LAVORO E ORA VOGLIONO FARMENE LAVORARE ALTRI 3 + 18 MESI DI FINESTRA?
ASSALTO ALLA BASTIGLIA

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.12.11 08:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Vero. Fine di una civiltà. Consumistica. Usuraia. Con una democrazia che non accetta altro da sè, quindi bombarda. E allora? Morto il socialcomunismo, anche -non solo- per bancarotta fraudolenta e ripugnante. Morto il suo fratello gemello liberalcapitalista 8quanti danni ha fatto il male assoluto, cioè la democrazia!) cosa rimane? Non l'ancienne regime, con il sovrano che dovrebbe difendere il Popolo dall'avidità dei nobili. Non il fascismo, che Mussolini si inventò per far coincidere Stato e Nazione: ci riuscì solo lui, per venti anni. Inoltre lo Stato moderno ha finito il suo ciclo: è contemporaneamente troppo piccolo (per una economia di scala: almeno continentale), e troppo grande (risposte dal centro troppo lente e non "personalizzate"). Cosa resta? Un sistema ove sia il LAVORO al centro della Società, e non il capitale, che è uno strumento come la chiave inglese, il pc, o il volante. Un sistema che i nostri soldi sono nostri, della comunità e non dei parassiti. Un sistema che in cinque/sei anni costruisca un milione e mezzo di case popolari. Un sistema che crea 63.000 consultori che si prendano cura di Madri e Fanciulli. Un sistema ove l'affitto non possa superare l'otto per cento dello stipendio. Un sistema che crea 92.000 aziende agricole. Un sistema con i lavoratori siano super tutelati da tribunali potentissimi. Un sistema ove in ogni azienda vi sia una palestra o simili, financo la piscina. Un sistema ove la legislazione sull'ambiente sia così futuribile da essere copiata per quasi un secolo. Un sistema ove gli operai vanno grati o con un tiket proporzionale in vacanza o in crociera a spese dello stato. Un sistema ove i giovani non vanno a drogarsi o con la spranga allo stadio ma in organizzazioni di conoscenza sport fratellanza. Sogni? Speranze? Utopie? No: un sistema così (ed altro!) c'è gia stato: la Grande Germania Nazionalsocialista. Infatti ci furono 54 stati contro TRE. Ma stanno tornando quei tempi. Gott mit uns. Fabrizio Belloni

Fabrizio Belloni 01.12.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento

L'errore che fanno tanti è pensare che STIAMO DISTRUGENDO IL PIANETA.
La verità è un altra, STIAMO DISTRUGGENDO LA VITA, il pianeta è il luogo che ci ospita.

Se per assurdo l'uomo fosse spazzato via dal pianeta come i dinosauri, LA TERRA continuerebbe ad ospitare ALTRE FORME VIVENTI, pronte ad EVOLVERSI.

La nostra evoluzione ci ha fatto MOLTIPLICARE ed ora, per vivere secondo i canoni contemporanei, necessitiamo di RISORSE tali da provocare squilibri nell'ecosistema. Se fossimo MEDIAMENTE PIU' INTELLIGENTI attueremo tutte le misure necessarie per preservare l'equilibrio naturale e vivere dando il giusto peso.


Sette sorelle (compagnie petrolifere)

La locuzione Sette sorelle venne coniata da Enrico Mattei, dopo la nomina a Commissario liquidatore dell'Agip nel 1945, per indicare le sette più ricche compagnie petrolifere mondiali, in base al fatturato.

La gestione della politica energetica iniziava, sotto il segno di Mattei, un periodo di autonomia nazionale e di competizione all'estero, ponendo l'Italia fuori delle logiche del cartello economico, accusato di svenare le risorse del Terzo mondo.

Il 27 ottobre 1962 il suo aereo privato si schiantò a Bascapè (PV), in un incidente le cui cause non furono mai chiarite, fino a poco tempo fa, quando vennero ritrovati segni di esposizione a esplosione su parti del relitto, sull'anello e sull'orologio di Mattei.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 01.12.11 07:28| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma in Italia si puo' andar in giro in bicicletta (Giro d'Italia)ma se siete grassi fuori forma e lenti cambiate dieta, la dieta mediterranea e' una trombosi garantita, paesani seduti??? Su in piedi e fate qualche cosa, prendete la vanga e fate su un'orto.

giulio porta 01.12.11 04:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe vivere in un paese che emette moneta sovrana basata sul lavoro.
Mi piacerebbe vivere in un paese che faccia un tutt'uno tra le migliori idee nel campo delle energie rinnovabili e la manualità impareggiabile dei nostri artigiani, in modo da ripartire intelligentemente ed a mo' di faro per i popoli della terra.
Mi piacerebbe vedere le città a misura di pedone, e non di SUV.
Mi piacerebbe... Mi piacerebbe non avere addosso quel senso d'angoscia ogni qualvolta apro una mail, arriva il postino, mi suona il telefono...ed adesso quanto ci sarà da pagare??
Mi piacerebbe poter dire che dopo 3 anni e mezzo che ho aperto un'attività, con il mio lavoro riesco anche a percepire uno stipendio, e non lavoro solo per nutrire degli spietati aguzzini.
Mi piacerebbe che finalmente la giustizia fosse in mano ai giusti.
Mi piacerebbe vedere questi cambiamenti in PACE con gli altri popoli che, come noi, sicuramente vorrebbero solo tranquillità e stabilità.
Mi piacerebbe che più gente aprisse gli occhi, ma come quando si sta al buio per molto tempo, certi pensieri ed idee possono abbagliare.

Tommaso A., Nogara - Verona Commentatore certificato 01.12.11 04:00| 
 |
Rispondi al commento

Penso che dovresti fare delle sedute nelle piazze per studare "Storia delle idee politiche" e STORIA. Pure Filosofia. Sembra che in Europa abbiate dimenticato tutto. Ma proprio tutto. TABULA RASA vi hanno fatto? Troppo Grande Fratello? Non avrei mai pensato di vedere diversi paesi europei i cui popoli accettano come niente fosse che i banchieri vi mettano governi de facto. Ammazzate o'!!!!! E sembra pure che non vi rendiate conto delle conseguenze, non soltanto per voi.

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 01.12.11 02:44| 
 |
Rispondi al commento

grillo è forse l'unica speranza di cambiamento, anche se parziale, del paese. e non sottovalutiamo la crescita che il partito avrà percentualmente quando,da qui al 2013,verranno presentate le liste con,presumibilmente, BEPPE GRILLO CAPOLISTA.il movimento 5s ogg, secondo me,vale un 5%,al momento del voto, e dopo la formazione delle liste, porterà a casa, ci scommetto un risultato tra il 7 e il 10%.



OT Qualcuna, qualcuno ha trovato una buona notizia da qualche parte? Sssstttt...

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.12.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog è nato bene, è andato avanti così così, ed ora agonizza. Manca di materiale umano CONSAPEVOLE e abbonda di PICCOLI esseri arroganti, esibizionisti, falsi, alcuni completamente scemi e qualcuno pefino volgare. Voi non siete ribelli ma INVIDIOSI....vorreste sostituirvi a quelli che ci sono già e nient' altro !! MANNATE AFFANCULO !!!

rosa mantegna Commentatore certificato 01.12.11 01:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo, quella descritta è la peggior panoramica della questione.Poi tutto rimane nelle scelte.La crescita delle auto con motore a ciclo otto,quelle a benzina per intenderci, è una scelta delinquenziale e demente.La crescita di auto a motore magnetico,no.L'energia prodotta da centrali termoelettriche è una scelta criminale.Quella prodotta da centrali con "motore magnetico", no. (andate a leggervi qualche informazione circa la propulsione ed il volo dei grandi bombardieri stealth americani e rimarrete stupefatti: questo coso praticamente NON ha motore? Ma così grande e pesante come fa a volare e ad erogare dele prestazioni così rimarchevoli??? Ah! E non è neanche un progetto recente...però...)

Francesco C. Commentatore certificato 01.12.11 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Lo zio Hugo si riprende l'oro. E noi?
di Debora Billi

Chavez vede le brutte e riporta in Patria l'oro venezuelano. In Italia invece, dove vantiamo riserve auree di gran lunga più consistenti, qualcuno medita di vendere. Per favorire indovinate chi.

http://petrolio.blogosfere.it/2011/11/lo-zio-hugo-si-riprende-loro-e-noi.html

Arzan 01.12.11 00:53| 
 |
Rispondi al commento

OT. ma non molto.

attenzione alle bufale sul web
(ne ho letta appena una che viene presa sul serio,
ormai la rete è come la TV - " è scritto in rete , si dice, come quando si diceva " l'ha detto la TV")

http://www.giornalettismo.com/archives/169683/la-bufala-della-ragazza-morta-per-lorgasmo/

La bufala della ragazza morta per l’orgasmo

“UN ORGASMO PROLUNGATO UCCIDE RAGAZZA DI 21 ANNI“. Leggiamo il testo, la questione si ingrossa come si suol dire.

G17 é site de humor, e não deve ser utilizado como fonte de informação porque as “notícias” veiculadas neste portal são fictícias, criadas para o entretenimento do leitor (saiba mais).

Il che vuol dire, non ci vuole un portoghese per capirlo, che G17 è un sito umoristico, che pubblica notizie finte per far ridere i lettori. I commentatori dell’articolo, i 127mila che hanno condiviso la storiella su Facebook, i quasi cinquemila che l’hanno ritweettata non sembrano esserne tutti pienamente coscienti. Ma era uno scherzo, di un sito fatto benissimo e di grande successo. Quella che in dialetto internet si chiamerebbe una mega trollata, o una bufala, insomma.

- poi sarà l'internauta a leggere la roba seria o
le cazzate. Non sarà mai colpa di chi scrive.
Tanto per rispondere a qualche ragazzino scemo!

auguri, eh!


Io lo dicevo che il modello economico anglosassone, petrolio e finanza, era finito.
Il picco è già stato superato nel 2005, gli idrocarburi fossili non sono certo rinnovabili, però si potrebbe cercare di captare e sfruttare la colassale quantità di metano intrappolato nel permafrost in fase di scioglimento proprio per il riscaldamento globale.
Comunque le energie rinnovabili non bastano per soddisfare le enormi richieste, anche perchè per immagazzinare l'energia prodotta dalle rinnovabili e sfruttarla ad esempio nelle auto elettriche servono le terre rare per produrre le batterie al litio, le quali sono monopolio della Cina che già adesso le usa come arema di ricatto.
L'unica consolazione è che le enormi difficoltà a cui andiamo incontro spazzeranno via la colossale classe politico-mafiosa che governa l'Italia, favorita negli ultimi due decenni dalla vendita del debito pubblico italiano agli investitori esteri, a differenza del Giappone che il suo debito anche se quasi doppio del nostro se lo tiene in casa, e dall'euro che ha permesso alla corruzione di alimentarsi al riparo da bancarotte e svalutazioni.
Oggi questi scudi sono scomparsi e l'antidemocratico governo Monti non basterà a salvare una classe politica gestita da Bisignani e schiava della camorra (casertana, sopratutto), mafia ecc.
Bisogna andare ad elezioni, in modo da avere un parlamento spostato a sinistra (oggi è dominato da una enorme destra che va da Storace e Santanchè fino a Veltroni ed Ichino) che ripudi il modello anglosassone, magari chiudendo le basi della NATO, e si avvicini al modello renano.
Oggi pure Obama si è venduto alle grandi banche, del resto già dopo la crisi del 1929 per rompere il deretano degli speculatori di Wall Street (ma come si può mettere fine alle mattane del capitalismo protestante americano, forse con una rivolta ispanica) ci volle un duro come Roosevelts, un olandese prodotto della migliore aristocrazia americana, mica un Obama col complesso d'inferiorità del nero.

mario genovesi 01.12.11 00:44| 
 |
Rispondi al commento

...devono prendere atto della situazione, non farsi illusioni, non fare gli struzzi... è il sistema che sta crollando con ogni elemento: terra, acqua, aria. Siamo Cassandre? .. guardarsi intorno...

almagemme 01.12.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento

MAMMA MIA I COMMENtI PIU' VOTATI !! CHE INFANTILISMO ! E VOI DOVRESTE ESSERE L' ALTERNATIVA....CHE PAURA, MEGLIO CHE RIMANGANO QUELLI CHE CI SONO, SE NON ALTRO NON FANNO I BUONISTI. COME E' SCESA LA QUALITA' DEI COMMENTI...SONO RIMASTI I PEGGIORI. SE NON VI SPALLEGGIASTE FRA DI VOI NON VI CAGHEREBBE NESSUNO. SIETE CADUTI NEL COMPIACIMENTO E OVVIETA' PIU' SCIOCCHE E SCONTATE.

rosa mantegna Commentatore certificato 01.12.11 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=MXpSArpoJ-4&list=FLiqJEZfxiatzImTWn8X8a6g&index=1&feature=plpp_video

questa e' la cumbia...

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.12.11 00:33| 
 |
Rispondi al commento

“Tutto quello che i comunisti ci avevano raccontato del comunismo era una bugia. Sfortunatamente, quello che ci raccontavano del capitalismo era vero”

frase storica dei giovani dell'est "salvati" dal comunismo.
dedicata al mezzo brodo

liliana g., roma Commentatore certificato 01.12.11 00:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

21-12-2012, la fine dell'era dell'oro, inizio di un'era di grande pace e tranquillità........... tutti lo sanno ma nessuno lo dice

guido fabbri 01.12.11 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, proprio tu che hai 3 morti sulla coscienza per aver provocato un incidente stradale con il tuo megasuv parli di petrolio e automobili?
Guarda, tu è meglio se vai a piedi: faresti danno anche in bicicletta.

marcello 01.12.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"scusate, c'è qualcuno che può spiegarmi il motivo per cui si ritiene che agendo sulle pensioni si può risanare l'italia? non è che quando si pagano i contributi vanno in una cassa apposita per questo scopo? scusate, ma non riesco a capire tutto questo accanimento"

Si, i contributi vanno in una cassa apposita, che serve a pagare le pensioni, ma di chi in pensione C'E' GIA'.

Se ci sono pochissimi pensionati rispetto ai lavoratori attivi, il giochetto funziona, altrimenti no. Da noi si vive molto a lungo, si fanno pochi figli, e ci sono molti disoccupati; ragione per cui i contributi di chi lavora non bastano più a pagare le pensioni. O si diminuisce il numero di pensionati (alzando il milite di età per andare in pensione) oppure si riducono gli importi delle pensioni, o entrambi.
Tutto chiaro?
Studia, che domani ti interrogo

Complimenti per la preparazione. E voi sareste quelli che vogliono cambiare l'Italia? ma se non sapete nemmeno allacciarvi le scarpe.

marcello 30.11.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sto bicchiere è mezzo vuoto o mezzo pieno?

ALEZ A. Commentatore certificato 30.11.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calma ragazzi, la crisi invertirà la sua tendenza entro la fine di quest'anno, quando finalmente si giungerà ad una svolta epocale: la fine dell'era del petrolio e la commercializzazione dei motori magnetici. Piangeranno solamente i petrolieri, ma non faranno commuovere nessuno.

vincenzo pintagro, palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non conosco l’inglese ma voglio iniziare così: …..

……….GOOOOOOD… MOOOORNING ….M5S.!!!!!!!!!!!!
Già così, un po’ come iniziava la giornata alla radio lo spiker di quel bel film sul Vientnam!
Perché non è mai inutile ricordarsi che l’America ha perso almeno una volta!
E se ha perso una superpotenza che non mi ha mai convinto in fatto di umanità e di democrazia, a questo movimento non deve importare di vincere o perdere in una competizione elettorale.
Perché l’importante è crederci e continuare a crederci!!!
Io mi sono convinto che in questa fase noi non possiamo fare altro che continuare a confrontarci, perché adesso non abbiamo nessuna possibilità di incidere fuori da questo blog!
La fuori in questo periodo niente ci assomiglia, per questo adesso non abbiamo speranze di farcela!
Perché noi, tutti noi, sia quando ci cimentiamo in argomenti impegnati, sia quando scriviamo cazzate tanto per riderci su, siamo comunque gente sana, gente vera.
Io per anni ho letto giornali, e oggi provo rabbia per avere letto sempre e solo opinionisti prezzolati.
Per questo preferisco leggere qui le opinioni e gli umori delle persone!
E adesso una idea precisa della gente del movimento cinque stelle me la sono fatta:
siamo gente capace di governare processi sociali.
Per questo sono straconvinto che quando arriverà il momento di andare a votare, questo movimento sorprenderà tutti per organizzazione e vivacità e soprattutto mostrerà la sua vera forza e tutto il suo autentico valore, che è quello morale!!!
Succederà proprio così state certi!
Ragazzi noi abbiamo già vinto!
E non tremate per questo perchè.sarà un bene per TUTTI….,

…BASTARDI LA’ FUORI COMPRESI!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 30.11.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

ComeDonChisciotte - ALLA FINE L'ISLANDA HA VINTO

La politica islandese di drastica svalutazione assieme al controllo dei capitali non è stata il disastro che in tanti avevano diagnosticato. Il suo rifiuto di accettare il fardello delle perdite delle banche private non ha trasformato la nazione in una terra di lebbrosi.

Il paese è riuscito a tenere salda la coesione sociale. Se l’Islanda fosse stata nell’eurozona, sarebbe stata costretta a seguire le stesse politiche reazionarie della "svalutazione interna" e della deflazione del debito inflitte oggi alla massa dei disoccupati in tutta l’area soggetta a recessione.

(boooommmm !!!!)

Ahi serva Italia, di dolore ostello,
nave sanza nocchiere in gran tempesta,
non donna di province, ma bordello!

Quell' anima gentil fu così presta,
sol per lo dolce suon de la sua terra,
di fare al cittadin suo quivi festa;

e ora in te non stanno sanza guerra
li vivi tuoi, e l'un l'altro si rode
di quei ch'un muro e una fossa serra.

Cerca, misera, intorno da le prode
le tue marine, e poi ti guarda in seno,
s'alcuna parte in te di pace gode.

Che val perché ti racconciasse il freno
Iustinïano, se la sella è vòta?
Sanz' esso fora la vergogna meno.

Ahi gente che dovresti esser devota,
e lasciar seder Cesare in la sella,
se bene intendi ciò che Dio ti nota,

guarda come esta fiera è fatta fella
per non esser corretta da li sproni,
poi che ponesti mano a la predella.


chissà chi capirà il legame con il primo "collage"
e il secondo ?

solo un commento:
"quand'ero ragazzo pensai di essere nato in un
grande Paese. Ora ho dei dubbi. Più leggo il web
italiano e più me ne vengono."

no so a voi !


"CHI SALVA UN BLOGGER SALVA UN SITO INTERO"

Le ultime scene di Schindler's List, mostrano una delle sequenze più toccanti che il cinema abbia mai mostrato, Oskar Schindler piange al cospetto delle 1.100 anime che ha salvato dai campi di concentramento nazisti, rimproverandosi il fatto di non aver venduto l'auto e la spilla d'oro per salvare altre 11-12 persone.

L'amico ebreo però, lo consola con una frase unica e memorabile: "chiunque salva una vita, salva il mondo intero" e poi aggiunge "ci saranno altre generazioni per quello che lei ha fatto"

(COPIA ET COLLANT)

ci si vede!


Non ci sono soluzioni per la crisi almeno che ci liberiamo dal progetto segreto, guardate qui e capirete!
http://youtruth.weebly.com/the-obama-deception.html

john buatti Commentatore certificato 30.11.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

buongiorno a tutti,
io sono relativamente giovane (32 anni) e ricordo bene i sacrifici fatti dai miei genitori per tutta la vita. Ricordo anni e anni senza vacanze al mare, ricordo che si tirava la cinghia in tutti i modi, ricordo che non si usava la macchina e che quando questa stava tirando le cuoia la si cambiava solo quando era defunta, ricordo che i miei non si sono mai permessi un cinema o un ristorante, che quando si rompeva la lavatrice si risparmiava su tutto per ripararla. Certo, sono scelte di vita.
L'altro giorno mi sono trovata in un forum che dava consigli su prestiti e mutui, e ho letto richieste di gente che ha all'attivo più di un finanziamento da coprire e che chiede l'ennesimo finanziamento per andare in vacanza. Gente che ha avuto guai con il fisco perchè non pagava tasse o cos'altro e chiede finanziamenti per aprire altre attività. E io mi chiedo, perchè?
Girano le palle, a sapere che la mia famiglia che ha fatto i salti mortali per mettere via due LIRE per permettermi un giorno di comprare casa o sposarmi viene considerata ABBIENTE e quindi dev'essere tassata e prosciugata quando c'è gente che i soldi li usa per pulirsi il didietro. E vogliono eliminare il contante.... io non so dove siamo finiti??????

Valentina Brocadello, Paderno Dugnano Commentatore certificato 30.11.11 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.controappuntoblog.org/wp-content/uploads/2011/11/393647_2282941795262_1300367096_32087081_1292448891_n1.jpg

ippolita ., genova Commentatore certificato 30.11.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONFONDERE IL "CAPIRE" CON "CREDERE DI AVERE CAPITO"

[...]
lo ammetto, il mio modo di fare rasenta la tirchieria ma penso che se tutti fossero come me le multinazionali e il capitalismo fallirebbero domani mattina.
Mary C., Senigallia Commentatore certificato 30^11^11 22^16

------------

Il risparmi, il risparmiare è una cosa utile e saggia? Io credo che tutti sarebbero pronti ad affermare SI'.

Se tutti risparmiassero, spendendo mai nulla che non fosse necessario alla pura sopravvivenza o poco altro, sarebbe una cosa utile e saggia, oppure sarebbe una follia? Io credo sarebbe una follia.

Vi sono cose che se non si capiscono non si possono spiegare.

Max Stirner


E’ da quasi un mese, ormai, che rido raramente.
Incominciano a mancarmi le esilaranti cazzate giornaliere sparate dai vari Gasparri, La Russa, Brambilla, Santanchè, Capezzone ecc. che tanto mi tenevano su il morale.

Con questi personaggi, sempre presenti in televisione e sui giornali, risparmiavo anche i soldi perché non c’era necessità di andare al cinema per assistere ad un film comico o al teatro a vedere una di quelle rappresentazioni d’avanspettacolo per svagarmi un po’.

Comunque va bene così, preferisco di più dover pagare per ridere, anziché continuare a ridere gratis per non piangere.

Massimo Minimo Commentatore certificato 30.11.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Su FGacebook:


Monti mettimi se vuoi la tassa sui cani ...ma levami la tassa sui maiali che mantengo a Roma!!!!

Camillo B. Commentatore certificato 30.11.11 22:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scarsità del petrolio insieme alla crisi finanziaria renderanno i popoli sempre più sottomessi, schiaffeggiati e umiliati....Se giustizia ci sarà , sarà per merito della Terra che si ribellerà alla ferocia degli uomini potenti facendo schiattare tutta l'umanità indistintamente.....Ciò che mi manda in bestia è che io, nel mio piccolo, cerco di rispettare questo bellissimo Pianeta...uso poco l'auto (a metano), faccio la raccolta differenziata, non spreco e cerco di acquistare solo il necessario, ....lo ammetto, il mio modo di fare rasenta la tirchieria ma penso che se tutti fossero come me le multinazionali e il capitalismo fallirebbero domani mattina.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 30.11.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe spero che leggerai questo commento... Riguarda il 5 stelle.. Perchè per le prossime elezioni non si mette nel programma l'abolizione del contante?? Magari con una tracciabilità di 300 euro, o 500, 100 non importa, il valore verrà poi definito dagli esperti.. Se non ci sono problemi contro questa proposta ti chiederei di fare un sondaggio (come quello che hai fatto sull'euro si e euro no) nel tuo blog, giusto per capire quanto potrebbe essere apprezzata... Con speranza di una risposta e sempre con profonda stima :)

Stefano M. Commentatore certificato 30.11.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Viaggiare potrebbe ridiventare un lusso come nell'Ottocento."

Tranquillo Beppe, che per molti il 1800 è già arrivato, già da un tot!.


Suggerisco meditazione e Zen.
Da domani tutti in sciopero: mettiamo fine al Governo di Chiunque esso sia e proclamiamo il governo delle coscienze.
...siete pronti?

mario 0., sarravalle Commentatore certificato 30.11.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

bufale, quante se ne scoprono!

ippolita ., genova Commentatore certificato 30.11.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due domande

Esiste un direttivo, o come vogliate chiamarlo, del movimento?

Nel caso esistesse, ha mai preso in esame e discusso la questione dell'esecutivo?
Cioè, di quel ramo del M5S che dovrebbe prendere le decisioni che riguardano l'attuazione delle idee dello stesso a livello nazionale, operando le scelte e dettandone i tempi e i modi?

Ringrazio per l'attenzione.

frank zappa 30.11.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Padroni a casa nostra?

Pakistan, ordine di sfratto per gli Usa.
Yusuf Raza Gilani, primo ministro pakistano, ha detto che gli Stati Uniti dovranno evacuare l'importante base militare strategica dell'aviazione di Shamsi che hanno nel Baluchistan l'11 dicembre. Il Pakistan protesta per i suoi 24 soldati uccisi per errore in un raid della Nato contro i terroristi afghani.

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=159115

Arzan 30.11.11 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Se l' Italia è anormale sul punto di vista etico....cosa ci ha insegnato questa chiesa terrena ( non Dio)???????????Un bel niente interessi e raccomandazioni e corruzzione...il male del mondo che ci manderà in rovina...non ci sarà scampo i migliardari moriranno solo un pò dopo i poveri( la maggioranza) perchè senza popolo i migliardari non sapranno come vivere..meditate migliardari!! E come siete diventati migliardari, che cosa è la borsa se non un aspequlazione a cielo aperto, cosi mi significa la borsa và sù...al mio stipendio non comporta niente è solo speculazione solo fare soldi...solo fare soldi per cosafarne se sei migliardario che più di una ferrari non riesci afarti ...bella vita??? Attentyo porta a depressione se non ti poni dei limiti...beati i poveri...soffriranno di meno ! Non credete..la nostra rivincita..

Ps: Tutti poveri e qull' incosciente che girerà in Ferrari in mezzo ai poveri morti di fame...crede di tornare sano a casa????

Camillo B. Commentatore certificato 30.11.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Disastri prodotti dal capitalismo o, se si preferisce dal Neoliberismo:
Aumento dello sfruttamento, della flessibilità,
della precarizzazione e dei licenziamenti, dell’assalto ai diritti,
della concentrazione monopolistica.
Concentrazione della ricchezza nelle mani dell’oligarchia finanziaria,
aumento del peso e dell’influenza diretta delle grandi imprese capitalistiche nello Stato,
nella vita politica, nei partiti borghesi, nell’informazione, nella sfera ideologica.
Ma l'alternativa a una società capitalistica qual'è?
Com'è che si chiama?
Socialismo o, diononvoglia, Comunismo?
Ma i comunisti non sono quelli pericolosi che fanno tanta paura
ai grandi evasori fiscali, ai plutocrati, ai berlusconiani?
Ce ne fossero! Purtroppo abbiamo solo delle ridicole macchiette che fingono maldestramente
di essere di sinistra, mentre reggono il sacco ai ladri di Stato.
Acc....scusassero Lorsignori....ho di nuovo sbagliato blog!
Vado a cercarmene uno "rosso".
Qui queste cose non si possono scrivere perchè fanno intervenire la Santa Inquisizione.
Questo è il blog di un partito non partito, con un statuto non statuto e politici non politici
che sono più bianchi che più bianchi non si può, nemmeno col candeggio!
Qui si elencano gli effetti e non le cause, nè, tambièn, le soluzioni.

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 30.11.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il passato non esiste piu' in quanto gia'trascorso ed anche il futuro non esiste perche' deve ancora arrivare, esiste solo il presente che pero' e'fatto sia di passato, sia di futuro, essendone il punto d'incontro.
Ma per l'Italia, cio' e' difficile, infatti al punto d'incontro arriva un passato vuoto che rende quindi vuoto il presente ed inutile il futuro. Come un bimbo mal partorito esso ci arriva gia' morto.

U-Boot 110 30.11.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Moralista ti apre la mente
www.ilmoralista.it

il moralista 30.11.11 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Meditate gente, meditate...

www.youtube.com/watch?v=VUZ6p0VmlPw&feature=autoplay&list=PL38B7EE41D035849D&lf=plpp_video&playnext=4

Buona visione!

Luca Cardinali 30.11.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che la Luna!

che c'entra?

c'entra c'entra... si dice che era un pezzo della
Terra , eh! miliardi e miliardi di anni fa !

allora sarà vero che gli ET nun ce vogliono tra le palle da quelle parti !

oppure è la solita bufala del web ??

e quante bufale girano per i buoi che navigano?

eh eh!!!


Ah,ah,ah! Stavolta me la faccio io una grassa risata!
Secondo il TG2, un italiota su tre si indebiderà (ulteriormente) per le spese natalizie, ricorrendo ai prestiti.
E sicuramente è vero, conoscendoli.

Ben venga il default.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo governati da PAZZI! PAZZI che non vedono altro che il loro guadagno. Questi malati mentali sono da curare e da rendere innocui subito, stanno distruggendoci il nostro pianeta!!!
Sono da internare immediatamente!!!
Altro che crescita!!!!

Sabino D. Commentatore certificato 30.11.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ligresti e Caltagirone sono soci della Unicredit e del MPS ed i vostri risparmi transitano per le banche e finiscono indovinate in quali tasche ? Loro non pagheranno mai perché c'è un Presidente pagato molto molto lautamente per fare i loro interessi e prendersi le reponsabilità. Hanno i giornali, hanno gli appalti che danno in subappalto a imprese spesso mafiose, hanno referenti politici. Ma sono in buona compagnia con Berlusconi, De Benedetti, Agnelli, Della Valle, Benetton, Pirelli ecc, ecc, I loro amministratori prendono milioni e milioni di euro l'anno per fare i loro interessi nelle società che controllano con i loro capitali. Appalti, istituti di credito, giornali, reti televisive, scuole ed università private, fondazioni ecc. ecc. Oggi l'Italia è in mano di poche famiglie che presto avranno tutto grazie ai politici, alla chiesa ed alla mafia ed a voi rimarrà solo il debito pubblico e vi toglieranno stipendio, pensione, casa lascinadovi schiavi o peggio ancora soli nella povertà e nella miseria

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.11.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Manca spirito di sacrificio. Manca coesione. La pessima mentalità individualista ha dato i suoi frutti peggiori, generando una società disgregata.
Dal punto di vista economico siamo al default planetario. L'apoteosi del profitto a discapito di qualsiasi razionalità. L'anno sabbatico biblico non lo ricorda neppure il papa: ma a cosa serviva? Bò, chiedetelo ai bancari, oppure a Gesù con riferimento alla cacciata dei cambiavalute del Tempio...
Dal punto di vista ambientale siamo a cosa? Siamo al decimo anno di calore fuori norma. Cosa sta accadendo? Bò, l'opinione degli esperti è: dovremo adattarci. Ci verrà incontro la teoria dell'evoluzione (fede senza capo nè coda, e senza giraffe col collo corto: solo lungo: ma che strana evoluzione statica)!

Siamo veramente i cugini delle scimmie... i cugini gasati dei primati!

mario 0., sarravalle Commentatore certificato 30.11.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento

facciamo carpooling , consiglio il sito www.youtrip.it . Ciao Andrea

andrea davide frallicciardi 30.11.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Manca spirito di sacrificio. Manca coesione. La pessima mentalità individualista ha dato i suoi frutti peggiori, generando una società disgregata.
Dal punto di vista economico siamo al default planetario. L'apoteosi del profitto a discapito di qualsiasi razionalità. L'anno sabbatico biblico non lo ricorda neppure il papa: ma a cosa serviva? Bò, chiedetelo ai bancari, oppure a Gesù con riferimento alla caccaita dei cambiavalute del Tempio...
Dal punto di vista ambientale siamo a cosa? Siamo al decimo anno di calore fuori norma. Cosa sta accadendo? Bò, l'opinione degli esperti è: dovremo adattarci. i verrà incontro la teoria dell'evoluzione (fede senza capo nè coda, e senza giraffe col collo intermedio: solo lungo: ma che strana evoluzione statica)!

Siamo veramente i cugini delle scimmie... i cugini gasati dei primati!

mario 0., sarravalle Commentatore certificato 30.11.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'errore consiste nel pensare che questo capitalismo sia malato, che quello che stà succedendo sia un incidente di percorso dovuto ad una velocità troppo elevata!
Io non posso che ripetere lo stesso concetto che ripeto da sempre:
Il capitalismo attuale è quasi perfetto!
Più a noi normali cittadini sembra disastroso,
più per i capitalisti è meraviglioso!
Il benessere, è sempre più riservato a pochi, i sacrifici sempre di più, a molti!
Il capitalismo non è in crisi!
Noi, il popolo, siamo in crisi!

l., ancona Commentatore certificato 30.11.11 21:15| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

The future’s not ours to see
Si sa, il Futuro è sopravvalutato, come la terza carta nel Blackjack.
E si potrebbe dire che non è colpa sua, perché siamo noi a caricare sulle sue spalle ogni nostra aspettativa, e sogni più o meno campati in aria, il 99% dei quali andrà inevitabilmente deluso.
Ma il Futuro sa anche essere come una droga: riponi la tua fiducia in lui, ma sei convinto di poter smettere quando vuoi, perché ti lascia continuamente procrastinare. Hai 15 anni? Hai tutta la vita davanti. 20? Sei in rampa di lancio. 25? Puoi ancora farcela. 30? Non è mai troppo tardi. 40? E’ tempo di iniziare a pensare a come andarsene con un minimo di dignità.
Poi man mano che il Futuro diventa Presente, ti viene incontro dando la colpa alla gestione allegra dei futuri che lo hanno preceduto, lasciando voragini di risultati e cataste di delusioni. Anche perché appena qualcosa girava per il verso giusto, tu pensavi subito che fosse solo un punto di partenza verso maggiori soddisfazioni.
Le ultime generazioni sono cresciute senza guerre, solo missioni di pace in posti esotici, senza epidemie, solo consigli al tg su quale carne evitare per un paio di mesi, e con genitori e nonni amorevoli che avevano visto di tutto e mentre ci imbottivano di vitamine ci garantivano che il nostro Futuro sarebbe stato oltremodo florido, perché il progresso era sottinteso, la crescita costante, e i numeri alla tv avevano sempre il segno “+” davanti.
Il Futuro entrò in crisi quando si capì che la bufala della crescita perenne non poteva reggere all’infinito, fondata sullo sfruttamento di Paesi del terzo mondo e sulla loro manodopera per cui arrivare a vivere 40 anni era già l’equivalente di un posto da quindici mensilità ministeriali. Forse ho corso troppo, se non ne eravate al corrente sorvolate sullo spoiler, dimenticate di averlo letto e passate al pdf di Quattroruote che starà in qualche

ippolita ., genova Commentatore certificato 30.11.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN ITALIA, L'UNICO SISTEMA CHE NON E' IN CRISI, E' QUELLO DELLE MAZZETTE.

Regione Lombardia docet...

Terzo Nick Commentatore certificato 30.11.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento

io sono un elettricista, so cos'è una vaschetta elettrolitica! a parte il costo di produzione che si aggira attorno ai 200,300 euro per una di qualità! per il resto si ottengono dei guadagni annui del 200% e più, a mio modo appena avrò una macchina smonto l'impianto a benzina e ci collego direttamente la pipetta del idrogeno! chiaramente a mio rischio legale.. si perché montarsi sulla propria auto un impianto a idrogeno e illegale! perché pericoloso.. mentre invece scassare il fondo di una chiatta e riversare in mare tremila litri di petrolio non lo è quindi la benzina e legale perché chi la produce ha i soldi e non può essere contraddetto! il mio consiglio e chi può,si faccia l'impianto a idrogeno! SALUTI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 30.11.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il petrolio e la religione. questi i due motivi per cui le civiltà degli utlimi decenni(e non solo) si ammazzano.il capitalismo ha creato un mostro e ora non sa come controllarlo.

dr vogler Commentatore certificato 30.11.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Il denaro (eletronico ,cartaceo ecc.) che circola è 20 volte superiore al pil della terra ,voglio vedere adesso che si inventano i banchieri i politici e chi ne fa le veci,mancano 19 pianeta terra e questi parlano di finanziarie,pensioni ,tasse,ici,si stanno attaccando agli specchi è finita .........................FINALMENTE.
M5S

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Vedo bene al Nigroun Meregano con gli occhi a mandorla Cinetoki ed il turbante Indiano. Mastro Lindo gli fà nà sega.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

"Va ripensato tutto!"
EH!EH!EH!
Incominciamo ad arrivare al nocciolo del problema!
Ora non si scherza più, o il capitalismo...... oppure.....?
Oppure cosa?
Dai, Dai, che sono curioso!
Chi fermerà questo scempio?
E soprattutto, come?
Una nuova ideologia?
Oops!..Ehm!..chiedo scusa, è una parola proibita!
Allora, che si fà adesso?
Chi, cosa, quando, come?

l., ancona Commentatore certificato 30.11.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Giannino:
siamo il detonatore. Una nano bomba fatta sui Monti.
Montanaroniii!!!

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Leggo che la fiat mette tutti i lavoratori di termini imeresi in cassaintegrazione per 2 anni . Do perfettamente ragione al dott. Marchionne a chiudere per fare gli interessi della FIAT ... ma chi ci vieta di non comprare piu assulutamente fiat e i marchi collegati ?? te ne vai per i tuoi interessi bene , ma qui non vendi piu . semplice no?perfettamente legittimo e legale.

tino p. Commentatore certificato 30.11.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento

su LA7 c'è, ai piedi dei Monti Abete. Paribas. Credit Crunch. E' in ritardo in confronto a Beppe.
Sta sparando cazzate. mettete il giubbotto antiproiettile. Abete. Buono per mettergli nel buco la punta dell' Albero.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

scandalo Morelli. Anche Morelli come Anemome era un uomo legato al Vaticano. Strani uomini ha il Vaticano. Strani legami. Mi ricorda la morte di Calvi per opera di uomini della mafia. E quante volte la Banda della Magliana è entrata in contatto con la chiesa ? Hanno fatto molti affari insieme, sempre inconsapevolmente ? Affari immobiliari e poi vi ricordate Manuela Orlandi ? E quanta parte delle offerte dei cristiani è servita per azzittire le inchieste di pedofilia ? Quante frodi si sono fatte in nome della chiesa ? Provate con internet e parole chiave come chiesa e truffa oppure chiesa e furto oppure chiesa e inchieste. Credo che sia giunto il tempo di capire chi si nasconde dietro la tonaca dei preti perché a parte poche eccezioni mi sembra che la buona parte di essi non abbia una vera vocazione per la vita povera ed onesta. Per la missione. Per la cura dei giovani che forse è meglio che se ne tengano alla larga. Ho visto molta più umanità e scrupoli negli imprenditori a licenziare personale in esubero che non nei preti. Ho visto più umanità nello sfrattare i poveracci fra la gente comune che non fra i preti. Ho visto molta più fatica e impegno nel lavoro e più umiltà fra la gente comune che non fra i preti che solo per indossare una tunica credono di essere sopra la gente comune. I preti li riconosci da come parlano e dall'assenza di umanità perché lo sforzo di recitare una parte che molti di loro non sentono e non credono li ha fatti diventare come sono. Fuori dal mondo e dalla realtà ed alleati del potere e non dei poveracci che gli fanno pure un poco schifo. E don Verzé che si è fatto l'aereo personale?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.11.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Maestà il popolo ha fame , non ha piu il pane
--che mangino brioches... che problema c'è ?

poi la ghigliottina ha fatto il resto

tino p. Commentatore certificato 30.11.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guarda a volte i pazzi che regali ti fanno.

E adesso abbiamo pure il vichingo Breivnik, che è stato definito ieri un “paranoide schizofrenico” dagli psichiatri norvegesi, i quali hanno concluso che durante il massacro sull’isola di Utoya abbia agito “in stato di psicosi”. Breivik infatti era talmente alienato e confuso da aver pianificato il massacro con diversi mesi di anticipo, motivando le proprie azioni con un "manifesto" nazi-cristiano di 200 pagine, mentre riportava nel suo diario ogni minimo dettaglio della preparazione con lucidità impressionante.

Nel frattempo l'odio contro i musulmani è stato comunque riaffermato, l’unico governo occidentale che aveva provato a sostenere la causa dei palestinesi è stato colpito al cuore, e tutti gli altri governi del mondo che avessero una mezza intenzione di fare la stessa cosa sono stati avvisati.

Guarda a volte i pazzi che regali ti fanno.

Massimo Mazzucco

davide lak (davlak) Commentatore certificato 30.11.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate, c'è qualcuno che può spiegarmi il motivo per cui si ritiene che agendo sulle pensioni si può risanare l'italia? non è che quando si pagano i contributi vanno in una cassa apposita per questo scopo? scusate, ma non riesco a capire tutto questo accanimento

anna v., san miniato (pi) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come si sono riempiti la bocca di tristezza nel rendere noto che dal 2012 le loro pensioni e vitalizzi verranno calcolati in base ai contributi versati come "i comuni mortali".....PECCATO CHE SI SIANO SCORDATI DI FAR SAPERE CHE PER FAR PARI HANNO RADDOPPIATO PER IL 2012 E TRIPLICATO PER IL 2013 IL FONDO PER LA LEGGE MANCIA, IL FONDO DAL QUALE ATTINGONO QUANDO, QUANTO E COME GLI PARE.......FONDO DAL QUALE PER ESEMPIO LA SIGNORA BOSSI HA ATTINTO 800.000 EURO PER LA SUA SCUOLA PRIVATA......NON SIAMO COMUNI MORTALI NOI.....SIAMO VIVI...BUFFONI......AVETE LE ORE CONTATE......QUANDO INVECE DI 100.000 STUDENTI A PROTESTARE CI SARANNO 10.000.000 DI BABBI INCAZZATI, VEDRETE CHE ANCHE LA POLIZIA VI GIRERA LE SPALLE.......SIETE DEI BUFFONI.....

simone merella 30.11.11 20:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...riposto scritta,spero, un po meglio...

...idea che ho da parecchio tempo :

...immaginando e sperando che possano esserci tanti simpatizzanti del M5S che lavorano nel campo delle energie alternative, sarebbe interessante mettere in piedi una specie di consorzio tra tecnici e ditte di questo settore al fine di programmare una incentivazione a prezzi agevolati per la riconversione degli impianti nelle abitazioni, aziende ed altro, passando al solare, o fotovoltaico, o costruzione di caminetti ventilati ecc...pubblicizzata e magari, in parte, sponsorizzata dal Movimento. Potrebbe essere un inizio di Qualcosa...e avrebbe un Valore anche nella campagna elettorale per le prossime elezioni...

...utopia?...

anib roma Commentatore certificato 30.11.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 precisazioni:
-il petrolio ha già superato in passato i 100$ al barile: poco prima della recessione del 2008 aveva toccato i 140$
-il prezzo del petrolio è gonfiato. Nel mondo il consumo è diminuito enormemente, ma non invece il prezzo, che viene tenuto alto artificialmente grazie alle speculazioni finanziarie sui contratti di acquisto.

Obi Kenobi Commentatore certificato 30.11.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

una chicca ..
l'anno prossimo enel e gli altri si stanno attrezzando per staccare dalla rete impianti fotovoltaici ed eolici quando c'è troppa sovraproduzione e mantenere attive le centrali a gas
si vede proprio che conviene importare il gas....
si è vero che le energie fotovoltaiche od eoliche danno un contributo a chi le ha fatte e per molti il contributo è troppo , ma nessuno fa i conti di quanto costa bruciare gas o altro per fare energia ??? poi per quelli che la 'sanno lunga' e dicono che i pannelli fotovoltaci costano troppo , il prezzo di vendita gia alla fonte viene calcolato in base ai contributi che avranno chi li installa ... demenziale ma è così.
per finire , se l'italietta fosse abbastanza sufficiente di energia , anche con tutte le mangerie e i ladrocinii non avrebbe problema di debito . la matematica dice questo .anche se a contraddirla sempre ci pensa il 'potere'

tino p. Commentatore certificato 30.11.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento

più sento Monti Professor e più vedo la morte che gioca a scacchi nel film il settimo sigillo.
non incontrerà le parti sociali perchè i giochi sono già fatti.
però: ha fatto i conti con i lavori usuranti?
penso di sì. Ci saranno sempre meno pensioni di anzianità perchè detti lavoratori schiatteranno prima, quindi tante pensioni in meno.
La Marcy è entusiasta. Cominciamo a fare un bel controllo sulle sue Aziende.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in un mio momento di debolezza sono arrivato a pensare che ci stanno impoverendo per il nostro bene, perchè cosi ci prepariamo a sopravvivere vicini ad un evento di chissà quale portata..

Acul utopiA Commentatore certificato 30.11.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Son proprio deficienti gli uomini,
ormai son proprio devastati,
non riesci più a strapparli alla loro idiozia,
ci sono incollati…
aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhh ....

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto per l’ennesima volta, il mondo non può più permettersi il lusso di essere governati da una feccia di politicanti al soldo della finanza che non rispetta niente e nessuno, giustificando tutto e il contrario di tutto e sacrificando tutto e tutti sull’altare del guadagno ad ogni costo, costi quel che costi…

Il metro di misura fino ad oggi era quanto costa una azione e quanto se ne ricavava.

Da oggi deve valere solo il quanta energia costa una azione e quanto poco danno comporta all’ambiente generare questa azione o bene.

Se non cambiamo mentalità e metro di misura per misurare il progresso o l’evoluzione umana tra poco non ci sarà più nessuno a misurare un bel niente.

Ma tanto cosa serve dire queste cose, tanto nessuno capisce nulla (o non vuole capire nulla), a meno che non sia una cosa che si può comprare sui scafali dei centri commerciali, ancora per poco pero…

Stop ai politici di professione.
Stop alle persone che decidono per tutti gli altri.
Stop agli eserciti.

Ok alla democrazia diretta (vedi Islanda) che spazzerà via tutte le canaglie che hanno sempre sfruttato i più deboli…

Cittadino Sovrano, Mondo Libero Commentatore certificato 30.11.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

La rana non s'ingozza mai
di tutta l'acqua dello stagno in cui vive.
Proverbio Sioux
*****************************
La razza umana, evidentemente meno saggia degli altri animali, invece, sta proprio, metaforicamente, consumando
l'acqua dello stagno in cui vive.
Il livello dell'acqua sta scendendo, le "rane" stanno aumentando e si sta già cominciando a boccheggiare.
Magari con in tasca l'IPod, l'IPhon, i giochini elettronici (che costano meno del cibo però ti fanno spendere continuamente) ma si boccheggia...

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 30.11.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

(continua storiella) ...In questo modo la parte sana del Paese sarebbe tornata a beneficiare del 100% della ricchezza che produceva. Ma i forestieri si erano coperti le spalle, infatti al Governo di quel Paese avevano piazzato dei loro compari. Coi facili guadagni avevano comprato gente del Paese. Questi compari invece che pensare al bene comune, difendevano principalmente gli interessi dei forestieri. Per loro avevano inventato ruoli e nomi importanti. Ottenuto il controllo politico del Paese, i forestieri non si accontentarono. Stamparono moneta e Titoli Finanziari otto volte più della ricchezza effettivamente prodotta da quel Paese. In breve il Paese arrivò al collasso. Le aziende non erano più in grado di pagare gli operai, di rimborsare la Banca, di reggere i costi della produzione. Così, una dopo l’altra, chiudevano. La ricchezza prodotta da quel Paese diminuiva e aumentava sempre più il peso della parte parassita. E’ facile capire che senza uno stop deciso ed una rapida inversione di rotta, quel Paese era destinato a scomparire come una nave che affondando trascina con sè tanto la parte utile come quella parassita.
Il Paese di qua dal fiume è il primo mondo. Quello di la dal fiume il terzo mondo. I falsificatori sono i consulenti ed i manager della Finanza, del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, delle Borse Azionarie, dell’Organizzazione Mondiale del Commercio. Probabilmente extraterrestri. Sicuramente extra negli stipendi che riescono a farsi riconoscere. Ed i politici sono i loro protettori. Il PIL (Prodotto Interno Lordo) mondiale è l’12% della massa monetaria, i titoli del Debito Pubblico il 13% ed i Derivati il 75%. Le banche da stimolo per l’economia si sono ridotte a specchietto per le allodole al servizio della Finanza. Forti coi deboli e deboli coi forti. L’economia sta morendo e loro assistono il trapasso senza il minimo scrupolo di coscienza, fredde e impassibili come uno specchio. Impassibili fino a toccare il fondo

guido g., Modena Commentatore certificato 30.11.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

BsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEoBsEaPnPtEoBrEo [messaggio subliminare]

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 30.11.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Il rimedio c’è: tanti preservativi regalati a tutti.

Niro M. Commentatore certificato 30.11.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Post illuminante. Anche Robert Kennedy è stato ucciso per aver toccato il mito del PIL.
Vi racconto una storiella: C’era una volta, di là dal fiume, un Paese pigro e disorganizzato. Era un Paese povero e quel poco di ricchezza che aveva, era nelle mani di pochi. A contrario, di qua dal fiume c’era un Paese attivo e ben organizzato. Era un Paese ricco grazie alla volontà, intraprendenza, abilità lavorativa dei suoi cittadini. I cittadini di quel paese ricevevano denaro in compenso per il loro lavoro e cedevano denaro in cambio di servizi. Ciò generava benessere.
Dal Paese povero venivano ogni tanto a bussare alle porte del Paese ricco per chiedere lavoro. Ma veniva loro aperto solo se avevano bisogno di qualche servizio a buon mercato. Poi la sera li riportavano fuori dalla mura del Paese. Un giorno dal fiume arrivarono dei forestieri. Chiesero ospitalità al Paese ricco e fu loro concessa. Abili e intraprendenti artigiani subito si inserirono in quella prospera società. Ma quella gente forestiera erano in verità degli abili falsificatori che dopo qualche anno cominciarono in segreto a stampare denaro, ovviamente falso. Stamparono tanto denaro quanto quello emesso dalla Banca del Paese. In breve il denaro di quel Paese perdette il 50% delle capacità di acquisto. Ovvero, i prezzi dei beni raddoppiarono. Questo per adeguarsi alla maggior disponibilità di denaro. Prima infatti erano 10 milioni di denari la moneta circolante in quel Paese. Dopo qualche anno dall’arrivo dei forestieri erano diventati 20 milioni di denari. Ciò significò in pratica che i forestieri si impossessarono indebitamente di metà della ricchezza e del benessere prodotto da quel Paese. Allo stesso modo la parte sana del Paese beneficiava solo della metà della ricchezza che produceva, poiché doveva mantenere la parte parassita del Paese. Per eliminare il problema c’era solo un modo. Individuare i falsificatori e metterli in galera. Sequestrare i loro beni e renderli alla comunità. (continua)

guido g., Modena Commentatore certificato 30.11.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

DAL POST:
Le basi economiche su cui si regge la nostra società stanno crollando.
***

Magari fosse così, ma non lo è.
La PRODUZIONE DELLA RICCHEZZA NELLA NOSTRA SOCIETA' è SALDAMENTE ORIENTATA
A FINI PRIVATI E CORPORATIVISTICI, e NON A FINI SOCIALI.
I meccanismi di distribuzione della ricchezza, sono "regolati" dalla
PROPRIETA' PRIVATA BORGHESE
DEI MEZZI DI PRODUZIONE ECONOMICA,(che non è sempre esistita).
Infatti, se non fosse per l'istituzione di tale rapporto sociale della
Proprietà Privata, l'umanità, oggi sarebbe felice, perchè libera dalle
necessità.
Basta volgere lo sguardo alle crisi di SOVRAPPRODUZIONE (di capitale, e di
merci che restano invendute) per capire che è un problema di distribuzione,
che attanaglia le genti.
Nonostante l'enorme ricchezza prodotta dal sistema, ci chiedono più
lavoro,(aggravio di ore e intensità del lavoro) quindi più crescita, più
tasse, meno welfare, e in conclusione, più precarietà per noi tutti.
Se tutta la nostra economia, si basa sul fatto che, "il capitale e la sua
autovalorizzazione appaiono come punto di partenza e punto di arrivo, come
fine della produzione" (il Capitale libro III) è normale che, i detentori
del capitale, vogliono crescita illimitata, e quindi, distruzione
progressiva della natura,(fonti d'uso) a cui questo sistema di produzione
economica, sta portando.
Questo modo di produrre, grava sull’ecosistema in maniera oramai
insostenibile ad una crescita esponenziale generando un impronta ecologica
cinque volte superiore alla capacità della terra di rigenerare la risorse
consumate.
Non risolveremo mai, il problema ecologico, se non cambieremo il nostro
modo di produrre, e di appropriarci dei prodotti (dei beni) frutto
dell'umano lavoro.
Se in sostanza, non smetteremo di produrre per il capitale, e non per i
bisogni umani.
Saluti.
*
P.S.
http://stefano-santarelli.blogspot.com/2011/11/crisi-ambientale-e-sovrappop
olazione.html

Il link su, è pertinente con le tematiche da me discusse.
Buona lettura.

Vento...Rosso 30.11.11 19:51| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tuo commento:
"DAL POST:
Le basi economiche su cui si regge la nostra società stanno crollando.


Magari fosse così, ma non lo è.
La PRODUZIONE DELLA RICCHEZZA NELLA NOSTRA SOCIETA' è SALDAMENTE ORIENTATA
A FINI PRIVATI E CORPORATIVISTICI, e NON A FINI SOCIALI.
I meccanismi di distribuzione della ricchezza, sono "regolati" dalla
PROPRIETA' PRIVATA BORGHESE
DEI MEZZI DI PRODUZIONE ECONOMICA,(che non è sempre esistita).
Infatti, se non fosse per l'istituzione di tale rapporto sociale della
Proprietà Privata, l'umanità, oggi sarebbe felice, perchè libera dalle
necessità.
Basta volgere lo sguardo alle crisi di SOVRAPPRODUZIONE (di capitale, e di
merci che restano invendute) per capire che è un problema di distribuzione,
che attanaglia le genti.
Nonostante l'enorme ricchezza prodotta dal sistema, ci chiedono più
lavoro,(aggravio di ore e intensità del lavoro) quindi più crescita, più
tasse, meno welfare, e in conclusione, più precarietà per noi tutti.
Se tutta la nostra economia, si basa sul fatto che, "il capitale e la sua
autovalorizzazione appaiono come punto di partenza e punto di arrivo, come
fine della produzione" (il Capitale libro III) è normale che, i detentori
del capitale, vogliono crescita illimitata, e quindi, distruzione
progressiva della natura,(fonti d'uso) a cui questo sistema di produzione
economica, sta portando.
Questo modo di produrre, grava sull’ecosistema in maniera oramai
insostenibile ad una crescita esponenziale generando un impronta ecologica
cinque volte superiore alla capacità della terra di rigenerare la risorse
consumate.
Non risolveremo mai, il problema ecologico, se non cambieremo il nostro
modo di produrre, e di appropriarci dei prodotti (dei beni) frutto
dell'umano lavoro.
Se in sostanza, non smetteremo di produrre per il capitale, e non per i
bisogni umani.
Saluti.
*
P.S.
http://stefano-santarelli.blogspot.com/2011/11/crisi-ambientale-e-sovrappop
olazione.html

Il link su, è pertinente con le tematiche da me discusse.
Buona lettura.

Vento...Rosso 30.11.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento

LA PADANIA....
Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah AhAh Ah Ah!
ma ne cagar
fate un atto di generosità
verso il vostro immaginario paese come il vostro alleato
LA PADANIA
LAVORATORI PADANI
PRRRRRRRRR!

Ligera Sensacarte Commentatore certificato 30.11.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

RICAPITOLANDO:
- Crisi economico finanziaria profondissima, tale da far crollare tutto il sitema;
- Disatri naturali in aumento;
- Odore di Terza Guerra Mondiale in arrivo;
- Sconvolgimenti climatici;
- Petrolio carissimo;
- Dittatura delle Banche.

E qualcuno non credeva alla profezia Maya...

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
[...]
La cosa ha ovviamente ingolosito tanti potenziali acquirenti, che il giorno stesso hanno letteralmente affollato l’ingresso del negozio provocando una fila a dir poco chilometrica e vari problemi di ingorgo al traffico veicolare nella zona. Le persone in coda sono state stimate in circa 8.000 unità, mentre sono scoppiati anche tafferugli tra gli astanti, con la conseguenza di alcuni feriti tra la folla.

Immediata la critica più che stizzita del Sindaco di Roma, che pur difendendo il diritto di Trony a lavorare sul territorio, ha comunque chiesto le scuse ufficiali ed anche il risarcimento degli eventuali relativi danni provocati all’Urbe da parte dell’azienda medesima.
*****
------------------------------------------------

Queste cose capitano solo in un paese anarco-capitalista come l'Italia.

Un'azienda apre un'altra filiale, dando lavoro a piu' persone in un momento dove la disoccupazione e' altissima e deve pure CHIEDERE SCUSA perche' l'afflusso di coglioni incapaci di civilta' e contegno e' stato troppo alto, causando quindi ingorghi e le solite manifestazioni di imbecillita'.

Forse che il sindaco e' rimasto inconvenientemente imbottigliato nonostante le sirene e lucette blu impazzite?

Non solo uno porta lavoro, deve pure pagare i danni provocati da una popolazione di barbari mentecatti.

Poi si lamentano se le aziende delocalizzano all'estero.


una piccola polemica:

sono anni che entrando nel blog si legge solo di quello che non va, di problemi, etcetc.
quando si dovrebbe parlare delle soluzioni e discutere su queste, quello che ci fa bene sono le risposte, non le domande. inutile stare tanto a crogiolarsi in mezzo alle domande, sviluppiamo le risposte, e che siano concrete, fattibili, attuabili, proponibili, semplici e il piu' possibile dettagliate.

orami nenache piu' li leggo i post di beppe, e' un flm gia' visto che non da' niente, anzi, stimolano solo la sensazione di impotenza.

strano che beppe non se ne renda conto.

non si vota chi conosce i problemi, ma chi ne da' le soluzioni migliori.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 30.11.11 19:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la crisi di una "civiltà" (se così si può chiamare) non di un modo di governare. La soluzione va quindi ricercata al di fuori del sistema e della "civiltà".
Organizzazione popolare (non politica)per creare tante piccole strutture autosufficienti negli alimenti e nell'energia, che collaborano tra loro (come le cellule del corpo umano).
Non scontri con il potere ma impiego delle proprie energie per evadere senza traumi il sistema. Non è un paradosso, è l'unica rivoluzione possibile.

Piero Nigra 30.11.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

INCIVILTÀ TECNOLOGICA
di Gioacchino de Candia
Il 27 ottobre, in zona Ponte Milvio in quel di Roma, si è consumata una delle “tragedie” consumistiche della nostra epoca: l’apertura della nuova sede di Trony, catena commerciale nota per la vendita di prodotti tecnologici ed elettrodomestici in generale.
L’apertura di un nuovo centro commerciale non è certo una tragedia in sé: tutt’altro, ma ciò che ne è conseguito ha davvero lasciato allibiti non solo stampa e “addetti ai lavori”, ma anche lo stesso Comune, nella persona del Sindaco Gianni Alemanno.
I fatti sono questi: per il giorno 27 Trony aveva annunciato l’apertura della sua nuova sede in zona Ponte Milvio e per l’occasione (come spesso accade in circostanze simili) aveva proposto la vendita di una serie di prodotti a prezzo “stracciato”; tra i più noti: iPhone 4 a 399 Euro e TV lcd da 32 pollici a meno di 100 Euro.
La cosa ha ovviamente ingolosito tanti potenziali acquirenti, che il giorno stesso hanno letteralmente affollato l’ingresso del negozio provocando una fila a dir poco chilometrica e vari problemi di ingorgo al traffico veicolare nella zona. Le persone in coda sono state stimate in circa 8.000 unità, mentre sono scoppiati anche tafferugli tra gli astanti, con la conseguenza di alcuni feriti tra la folla.
Immediata la critica più che stizzita del Sindaco di Roma, che pur difendendo il diritto di Trony a lavorare sul territorio, ha comunque chiesto le scuse ufficiali ed anche il risarcimento degli eventuali relativi danni provocati all’Urbe da parte dell’azienda medesima.
La replica con annesse scuse da parte del direttore di Trony sono prontamente arrivate, ma di eventuali risarcimenti danni non se ne avverte ancora l’ “odore”.
Eppure la XX Circoscrizione, alla quale appartiene la zona di Ponte Milvio, si era prontamente attrezzata per disporre nuovi parcheggi, come richiesto da Trony stessa. Il punto, come ha sottolineato Alemanno, è che

ippolita ., genova Commentatore certificato 30.11.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena scelto la mia nuova vettura aziendale: Honda Insight IBRIDA.
Per una volta ..fanculo alle prestazioni e speriamo che la prossima vettura possa essere 0 emissions


...il problema resta la criminalità organizzata lo Stato deve mettersi in testa che l'unica via è affrontarla con le armi della giustizia e forse anche con quelle vere,infatti l'esercito da inviare non è solo in afghanistan

brunorev brunorev 30.11.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sulla crisi e mancanze di risorse e ambiente hai ragione, io nel mio piccolo cerco di comportarmi bene perchè ho capito da molto tempo che l'ambiente è importante e le risorse non sono eterne. Io amo la tranquillità e la serenità ormai di luoghi speciali, magari dove non arrivano macchine e sciami di infoiati alla caccia di tutte quelle belle cacchiate che ci propinano in tv. Amo le montagne in modo particolare e il silenzio di certe valli nascoste, poi magari quando torno in città e vedo sciami di auto uscire dai centri commerciali provo un senso di vomito per sta società che ci ha un pò rincoglioniti.A tal proposito consiglio alla gente se vuole di leggere un libro di Mauro Corona(scrittore, alpinista, scultore ecc.) credo molti lo conoscano. Il libro si intitola "La fine del mondo storto" vedrai come è attuale , anzi premonitore. Grazie per avermi dato spazio. Ciao.

Massimol Quartieri 30.11.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento

PENSIONI? ABBIAMO GIA' DATO!!!

Dal 2004 ad oggi, sono state varate 4 riforme del sistema pensionistico.
4.
Queste 4 riforme , nel rapporto debito/pil, hanno prodotto un risparmio di 1,8 punti percentuali ALL'ANNO.
Moltiplicato per 7 anni, dal 2004 sul sistema pensionistico si è fatto cassa per 12,6 punti percentuali.
Tra allungamento dell'età pensionabile e passaggio al sistema contributivo, si sono risparmiati MILIARDI DI EURO con la scusa che gli stessi sarebbero stati re-investiti in un sistema più equo e che pensasse alle generazioni future.
Il risultato è una disoccupazione giovanile al 30% e pensioni da fame integrate con sistemi privastici per nulla garantiti, finalizzati a creare i poveri del futuro, i pensionati del 2040.
Lo specchietto per le allodole della fine dei vitalizi parlamentari, spinge gli allocchi a digerire un'ulteriore allungamento della vita lavorativa di chi arriva alla pensione in CONDIZIONI FISICHE E PSICOLOGICHE PRECARIE: ACCIACCHI, DISTURBI FISICI, DISCOPATIE.
Tutte malattie che colpiscono la classe lavoratrice che svolge lavori non intellettuali.

NON SI PUO' PENSARE AD UN ALLUNGAMENTO DELLA VITA LAVORATIVA. NON E' EQUO.
E non lo è, perchè la crisi finanziaria non l'hanno generata i lavoratori.
Non siamo noi quelli da punire.

BEPPE, CAPISCO LE CRISI ENERGETICHE. MA LA NOSTRA VITA E' FATTA DI QUESTO QUOTIDIANO.
IL M5S HA IL DOVERE DI ESPRIMERSI SU QUESTE TEMATICHE FONDAMENTALI DELLA NOSTRA VITA, DEL NOSTRO FUTURO.
TORNA SULLA NOSTRA TERRA E APRI DISCUSSIONI SULL'INQUIETANTE PRESENTE CHE STIAMO VIVENDO.
Anche per sapere qual'è la nostra posizione.
Grazie.

Terzo Nick Commentatore certificato 30.11.11 19:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

.Ma quale rigassificatore? Ma quale occupazione? Ma quale sicurezza? .
Apprendiamo dagli organi di stampa che attraverso incontri con i rappresentanti delle amministrazioni locali la direzione di OLT LNG ha glorificato il progetto del rigassifficatore che dovrebbe entrare in funzione alla fine del 2012 al largo delle coste di Livorno e Pisa. Nella nuova sede della OLT a Livorno i suoi dirigenti insieme al sindaco Cosimi e al presidente della Provincia Kutufà hanno parlato di decine di nuovi posti di lavoro e di un impegno nella ricerca e monitoraggio della “biologia” e “salute” del mare.
A Pisa invece insieme al sindaco Filippeschi hanno parlato di investimenti OLT legati all’ allargamento del Canale Navicelli in una funzione della navigabilità del canale scolmatore fino al porto di Livorno.
Tutta questa propaganda appare come un tentativo in tempi di forte crisi economica per tranquillizzare gli investitori (gli istituti di credito in primis) sulla sicura realizzazione entro il 2012/2013 del progetto.
Come al solito questa propaganda “a prescindere” è esternata senza che contemporaneamente siano resi pubblici i pareri della commissione di sicurezza della Regione Toscana a seguito delle valutazioni negative sul progetto da parte della Commissione internazionale di esperti sulla nave rigassificatrice Toscana FSRU in allestimento presso i cantieri navali Drydocks di Dubai.
Inoltre OLT non ha dato nessun dato su eventuali studi di impatto ambientale in merito all’ argamento del canale scolmatore/Navicelli.
Come al solito le amministrazioni locali e Confindustria implicate in questo faraonico pericoloso e inutile progetto cercano di far calare sulla testa dei cittadini “il fatto compiuto” al quale non è possibile ritornare indietro.
Si trascura completamente la sicurezza, si trascura la difesa del territorio.
Come Comitato Contro il Rigassificatore non staremo impassibili allo spettacolo di questo scempio e in tutti modi possibili renderemo partecipe

ippolita ., genova Commentatore certificato 30.11.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe ma che cavolo scrivi????
Non vedi che la crisi ha imboccato una curva parabolica verticale che porterà ad un epilogo molto più precoce del 2035 ed anche del 2015 che tu menzioni nel tuo post?
Qui, nell'arco di 6 mesi, vedremo sgretolarsi il mondo come lo conoscevamo!
L'economia si sta reggendo su artifici e raggiri... ci stanno truffando rinviando, con colpa, la fine di un'epoca che porterà povertà diffusa e, più verrà rinviata, più dureranno i periodi bui.

Alex Pag 30.11.11 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Cittadini, di fronte alla catastrofe inevitabilmente annunciata, cosa possiamo fare? Come nel Titanic o come sulle torri gemelle del 2001 possiamo solo gettarci nel baratro. Nel frattempo, aspettando la morte, allietiamo l'atmosfera e godiamoci gli ultimi istanti di vita con un pò di svalutation! Buona vita a tutti!

http://www.youtube.com/watch?v=t7VozkgxKgw&feature=related

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 30.11.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sentite..la fusione a freddo di rossi- focardi non può risolvere il problema energia.
Credo che il petrolio e l'effetto serra diventeranno un vago ricordo di una civiltà non evoluta. Dobbiamo correre, il movimento 5 stelle e tutti noi dobbiamo fare qualcosa... Ma questi cazzo di vip nel mondo non hanno figli? Ma quando si degneranno di muoversi ed usare quella notorietà per qualosa di sano. O respirano le scorregge di quelli a cui vanno a leccare il culo.

stefano ., Verona Commentatore certificato 30.11.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento

E Alemanno disse: ''Morelli è la persona giusta, indica la strada''
Arrestato in Calabria il consigliere regionale del Pdl Francesco Morelli, detto Franco, eletto il 29 marzo 2010. Alemanno sostenne la sua campagna elettorale e in questo spot arringava: "Votatelo, lui è la persona giusta, che indica la strada"

Alemanno ha sostenuto sempre in calabria anche il sindaco di Corgliano Calabro Pasqualina Straface...


Il sindaco di Corigliano Pasqualina Straface indagata per associazione mafiosa
Già in carcere i due fratelli Mario e Franco nell'operazione Santa Tecla.

MA CHE CASO??? SONO ATTACCHI TUTTI POLITICI VERO?
NON IL SOLO... IL SUO AMICHETTO GASPARRI TOM TOM... CHE CI ANDAVA A FARE A VIBO VALENTIA? SERBATOIO DI VOTI.. MAFIOSI...
COME MAI DOPO CHE GASPARRI E' STATO ELETTO MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI... UN NOTO IMPRENDITORE CALABRO DI VIBO VALENTIA HA PRESO TUTTI GLI APPALTI ?
SONO TUTTI SANTI? NO SONO TUTTE MERDE... IN GALERA DEVO ANDARE

http://video.repubblica.it/edizione/roma/e-alemanno-disse-morelli-e-la-persona-giusta-indica-la-strada/82615?video=&ref=HRER2-1

http://www.calabriaonline.com/articoli/il-sindaco-di-corigliano-pasqualina-straface-indagata-per-associazione-mafiosa_2121.htm

franco f. Commentatore certificato 30.11.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,devo dire che a me personalmente il problema della crisi non mi riguarda,e magari crollassero veramente tutti i governi!!
La mia polica di vita e' diversa dal SISTEMA.
Mentre gli altri si indebitavano per le auto,gli scooter,u maxitelevisori led da 200 pollici,cellulari di lusso,ecc...io anni fa mi sono indebitato per fare uno stile di vita diverso,semplice e nel pieno rispetto della natura.
Mi sono creato il mio impianto fotovoltaico da 5000W,ma non quello connesso in rete e che poi l'enel ti piscia in faccia con quattro soldi,ma quello indipendente da loro.Non ho pertanto problemi di black out e completamente indipendente dall'Enel!A casa ho installato tutte lampade led che hanno una vita media di 100000 ore.Ho messo il pannello solare dell'acqua calda.Io e tutta la mia famiglia abbiamo bici elettriche e uno scooter elettrico,che ovviamente carichiamo dal fotovoltaico.Beviamo acqua di rubinetto depurata ad osmosi inversa,e le acque reflue chiare vengono a loro volta depurate e riutilizzate per usi di pulizia cortile,ecc...Ho fatto installare una grande vasca esterna con capacita' di 15000 litri per la raccolta delle acque piovane,che vengono anch'esse poi depurate e usate per la cucina e i sanitari.Lavoriamo io,mia moglie e i miei due figli tramite web.Abbiamo una piccola azienda di commercio on line,quindi non abbiamo il bisogno di nessuno spostamento per lavoro.I corrieri ci riforniscono di merce,e vengono poi a effettuare i ritiri da noi.Siamo vegetariani,quindi niente carne.Mia moglie occupa da 20 anni di biologia e naturopatia.Non abbiamo pertanto bisogno di medici con le loro cure e per ingrossare le lobby dei farmaci.Mangiamo biologico e tutta roba fatta in casa.Niente surgelati,e cibi industriali di nessun tipo.Viviamo in un paesino di collina e all'aria buona.SIAMO FELICISSIMI,e non risentiamo quindi di nessun tipo di crisi.

Diego Balestri 30.11.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La nostra societa' produce gia' abbastanza per tutti, anzi, produce troppo, in modo insostenibile.

Il lavoro, che non deve piu' essere considerato una schiavitu', ma un diritto, non deve piu' essere la condizione per le necessita' di base della popolazione.

In futuro buona parte del lavoro sara' automatizzato (almeno la parte piu' ingrata, ripetitiva, faticosa e insalubre) e le persone potranno dedicarsi ad attivita' piu' utili, soddisfacenti e creative.

Per arrivare a cio' occorre introdurre un reddito di cittadinanza dignitoso garantito a tutti per diritto di nascita e slegato dal lavoro. Studio, ricerca, innovazione, cura alla persona e alle esigenze sociali.

Non e' utopia. E' perfettamente razionale e sostenibile. Molto piu' dell'attuale modello socio economico. Informatevi. La rete e' piena di materiale in proposito.

"Reddito di cittadinanza"

luca forcolini, biella Commentatore certificato 30.11.11 18:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve
Insisto: non abbiamo più soldi ma in Italia si arricchiscono solo i ricchi.L'evasione fiscale è lo sport più diffuso nel ns paese, Che fare?
Guardavo il mio portafoglio pieno di caRTE DI credito TUTTI ITIPI: IN UN ANGOLO SCADENZE DI PAGAMENTO
nell'altro un promemoria delle incombenze varie: ma è possibile vivere in questo modo?Pieno di divieti,di regole da osservare,scadenze continue di vario genere ecc ecc Sì è possibile
Sicurezza nelle transazioni,nessuna comprovante,venri avvistai per tempo delle scadenze,immediati pagamenti sicuri via internet,girare senza documenti,fare emergere quasi tutta l'evasioen fiscale,dalle ditte alla mafia,una burocrazia semplificata, eliminare la potenza delle corporazioni, e tante altri vantaggi che potrei elencarveli : è possibile ed è semplicissimo ma non bisogna avere alti studi per capirlo e perdersi in disserzioni inutili
Basta numerare tutti i documenti di carattere finanziario e non (es:bancomat,carta di credito,
patente,cc,tessera sanitaria,..cioè tutto col proprio numero di codice fiscale e lasciare 2 0 300 euro solo di moneta cartacea in circolazione.
Addio privacy,addio libertà di spesa in nero,ecc chiedetelo a chioggi è disoccupato o non riecsce più a sopravvivere se accetterebbe in cambio della sua privacy una soluzione economica ai suoi problemi.privacy che mi sembra oggi una chimera perchè neanche i big della politica ne sono esenti.Se qualcuno ha dei dubbi glielo risovo con esempi vissuti e reali .mi scriva fippetto@live.it

giancarlo stefani 30.11.11 18:37| 
 |
Rispondi al commento

A me non sembra che i fosfati (concimi) derivino dal petrolio. Per quel poco di chimica che mi sono studiato da piccolo i fosfati sono una roba di cui è ricco il Marocco che infatti, per controllarli, ha in corso una guerra endemica con un paesino di cui non ricordo il nome, quello con tutta equella gente che vive sotto le tende nella sabbia del deserto e che da li non si possono muovere. Il prezzo dei prodotti agricoli crecserà perchè ci voglioni i trattori, i fosfati, grazie a Dio, abbondano e sono qui vicino, basta ammazzare un pochi di beduini ogni anno. Precisione ci vuole, precisione.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 30.11.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se avessimo avuto le nostre belle cinque o sei centrali nucleari non staremmo forse meglio, invece di dipendere dagli ex cammellieri ora miliardari delle sette (ed ora più) sorelle?! Ora mosca e ciccia!!

Volatile pn 30.11.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei segnalarvi un'articolo sul sito Greenstyle.it
riguardante il catalizzatore di energia o E-cat sulla presunta funsione fredda di Andrea Rossi. Un esemplare da 1 Mega Watt e' stato venduto al Senatore Repubblicano Bruce Tarr. Potreste approfondire l' argomento se l'invenzione fosse confermata le sorti energetiche del mondo cambierebbero. P.s. non credo che se fosse un bluff lo venderebbero per testarlo alla prima potenza mondiale e risciare uno sputtanamento mondiale.

Saverio Mercuri 30.11.11 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
credo che alla "trina" finanza, ambiente, energia si debba aggiungere una quarta voce "ETICA", voce di cui nessuno parla mai, ma che è alla base dei mali di tutti i secoli.

Il vero problema è che da qualunque parte si guardi si vedono persone che agiscono nell'interesse personale anziché collettivo.
Pochi compiono scelte condivise, pochi sono illuminati, pochi i consapevoli.

Pochi, ricchi e potenti, decidono per la collettività spesso senza conoscere nulla del resto del Mondo.

E dire che si potrebbe fare qualcosa solo se qualcuno se ne occupasse. Insegnare a scuola ai bambini responsabilità, etica e consapevolezza e non lasciare tutto all'esempio dei grandi che di esempi ne hanno dati pochi da sempre.

Costruire la nuova scuola etica. Gli strumenti ci sono e sono molti i formatori in grado di farlo.

Dovremmo istituire almeno una volta all'anno il mese di quelli che non decidono mai...bambini, poveri, vecchi, ammalati...i deboli in poche parole e le cose cambierebbero.

Dovremmo cambiare molte cose ed è ora che lo facciamo!

Francesco Filippi 30.11.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS .."L'avevamo anticipato il 28.08.07" @@

Ora con Monti e la "santa Passera" verrà attuato.
##
In Vaticano,con l'aiuto della "Banca del Santo Spirito"e dei "futuri governi italici" stanno mettendo a punto una carta di credito che è collegata con "gli spioni celesti".Detta carta verrà denominata:Madon-card.

Così funzionerà:Uno nasce e,se dopo pochi giorni verrà battezzato,la banca gli accrediterà sulla "Madon-card "un bonus inziale di E. 30.000,00.

Alla prima pippa e a quelle a seguire detrarrà dalla stessa:E.5

Alla prima bestemmia e a quelle a seguire,detrarrà E.15.

Se voterà per un partito non cattolico,gli detrarrà 1.000,00 euro a voto.

Se il possessore della Madon-card non dirà che Ruini è un sant'uomo,almeno una volta a giorno,gli detrarrà 150 euro al dì.

Per la prima "trombata fuori porta" stanno ancora litigando.C'è chi vorrebbe una detrazione di E.2.000,00 e chi "solo" 500,00(qualunque sia il prezzo che decideranno,le trombate fuori porta saranno sempre "trombate milionarie").

Non solo le trombate:"desiderare la donna d'altri,la Bellucci per esempio,costerà E.300,00 a desiderio.

Il bonus inziale che sarà reintegrato automaticamente(E.1,50 ad ogni Credo recitato) potrà essere reintegrato anche così:
La 1a comunione E.1.875,00(le altre comunioni garantiranno E.50 alla volta).La cresima + 2.500,00.Il matrimonio religioso E.15.000,00.

Per ogni divorzio é prevista una detrazione di:95.000,00.
Un aborto costerà,alla femmina,:285.000,00;al maschio "trombatore" nulla!
Il "maschiaccio" che desidererà,realmente,la Bindi o la Binetti,,avrà in regalo:E.25.000,00.

Alla fine della vita terrena tireranno le somme.Se il saldo sarà negativo la chiesa si impossesserà di tutti i beni del defunto.
Cam.(L'inviato che ora fuma le sigarette Che e che per questo si ritiene un "RIVOLUZIONARIO")

P.s.
Confesso:"Se fossi un possessore di questa carta avrei già un debito superiore al debito Italiano

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 30.11.11 18:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma quando finisce questo petrolio?

Dpietro 30.11.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
dimentichi un particolare nel quadro che esponi: siamo in sette migliardi su questo pianeta e continuiamo a crescere.

gpd 30.11.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento

"La Padania" a rischio chiusura. Per mancanza di grana. (Spinoza.it)

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 30.11.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che è strano
la maggior parte dei paesi che comprano il petrolio sono ricchi
la maggior parte che lo vende sono poveri

si staranno invertendo i fattori

credevo che comprando azioni della vasellinaindustries avrei fatto un affare, invece la manovre ci lasceranno a secco comunque

psichiatria. 1 30.11.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

...forse così le AUTO BLU verranno trainate dai cassaintegrati o dai licenziati o dai disoccupati o dai pensionati ad oltranza o dai giovani che attendono di lavorare....

....il pizzo ci verrà richiesto dai nostri politici sottobraccio ai mafiosi....

...le periferie diventeranno baraccopoli....

EVVIVA IL LIBERO MERCATO
EVVIVA L'ITALIA

Io però mi vergogno come un ladro a lasciare un mondo così a mio figlio ed ai figli di tutti,
anche se ho sempre pagato le tasse senza partecipare ai bunga-bunga...

Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 30.11.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

C' è solamente una persona che rimpiangeremo, anzi due: Landini Fiom e Grillo Parlante. Purtroppo questo verrà schiacciato da una martellata di Nano Pinocchio.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Il prezzo del petrolio è esploso? e a me cosa mi frega!! Nella mia Duna metto sempre 10 € di benza.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMY LESSON n°1

http://5000000iro.wordpress.com/

Tino Tinto 30.11.11 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Pappone Natale, ti scrivo questa mia letterina perchè sotto l' Albero vorrei un biglietto di vacanza al mare, perchè ai Monti fa troppo freddo e ti fregano le calze. Allego tre proiettili da inoltrare ai Tre Re Magi Gasparri Marchionne e Baldassarri. Se non sai dove gettare i bossoli rimanadali pure a me che qui facciamo la raccolta differenziata. Abbiamo il bidone BR donatoci da Curcio.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi vien da pensare a tutto il can can scoppiato per la morte di Lucio Magri in Svizzera. Guardate, che ci sono attualmente le stesse opportunità anche in Italia. Vicino alla mia Città, nella pedecollinare, si muore assistiti. Non più di 15 giorni devi vivere, impone il Primario. La cura? Morfina a dosi sempre più elevate finchè non schiatti sorridente. Non nascondiamoci dietro un dito. C'è la possibilità anche in Italy. R.I.P.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento

„Con 30.000 euro al mese faccio una vita da cane": il deputato Michele Pisacane si lamenta dello stipendio da parlamentare troppo basso. “

Allora - sono o non sono da riunire tutti quanti in un recinto e spolverizzare a raffiche di mitra ?

*****

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 30.11.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La notte

UNa lunga notte buia . Da quando hanno razionato
la corrente dando le fascie orarie , ne
rispettassero mai una! . Sono 12 ore di fila
oggi.

All'inizio le tante auto illuminavano la sera ,
la notte e l'illusione è che tutto fosse come
prima. Poi pompe a secco , risse ai distributori
....
Ora scarseggia la legna e pure la fiamma del gas
è fioca. Affari d'oro per i gruppi elettrogeni e
ora scarseggia pure la legna .

Sono riuscito al mercato nero ad avere quel
medicinale introvabile , anche ad un prezzo
buono ; gli ospedali li hanno finiti . Le forze
dell'ordine scarseggiano , presidiano solo i
potenti , qualche saccheggio , rapine nella
notte buia e molte manifestazioni. Televisioni
spente , postini in fuga , funziona la radio che
manda bolettini di guerra.

Le banche sono presidiate dalla polizia ,
alcune hanno chiuso , altre incendiate . Aprono
a singhiozzo ; nell'elenco dei correntisti il
denaro viene razionato ...è come la tessera in
guerra. I negozi di alimentari sguarniti e i
pochi contadini presidiano con i fucili i campi
, le coltivazioni , gli allevamenti. I giornali
escono due volte alla settimana ; ieri un
coniglio a 50 Euro....

Certo è che finalmente i sistemi di allarme sono
stati disattivati ; impazzivano per la
prolungata mancanza di elettricità .....molti
hanno lasciato le città per la campagna. Le
comunità rurali stanno ancora bene.

L'italia non ha governo , l'esercito rientrato
dalle missioni è tutto schierato , la nato presidia le nostre coste dopo le dimmissioni del governo e del presidente della repubblica.

I deputati , politici in fuga nascosti , qualcuno all'estero , altri spariti.

A breve verrà instaurato un governo d'emergenza e poi l'assemblea costituente fornulerà una nuova costituzione e nuove elezioni.
I partiti sono tutti sciolti.

Eppure i giovani sono determinati a ricostruire e non pochi dicono " meglio cosi" che morire lentamente .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ed alla fine, il Professore, per rispettare l' austerità, è montato su una vecchia 1100 decapottabile, si è stretto una sciarpa in testa e partendo ha urlato: LAVORATORIIII!!!!!!??? PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!!!

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento

come ho detto nel mio commento precedente, IL PETROLIO E' SUFFICIENTE PER I PROSSIMI 200 milioni di anni. per le prossime duecentomila civiltà a cui eventualmente l'umanità dovesse dare vita.

ho ritrovato uno dei tanti articoli disponibili in rete (ce ne sono però molti in lingua inglese...)

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2010-09-30/petrolio-fosse-rinnovabile-081235.shtml?uuid=AY1LC6UC

capito? il sole 24ore, mica il giornale degli alieni....

sveglia bimbi...e mai credere agli IPSE DIXIT del SISTEMA!
usare la propria testa! la materia grigia c'è per questo motivo, nella scatola cranica...mica per farci il formaggio una volta stagionata...o peggio ancora...il petrolio.
staremmo freschi coi cadaveri dei dinosauri e le foreste...ci avrebbero dato il petrolio per fare il giro dell'isolato.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 30.11.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
CI SIAMO SEMPRE PIU' VERSO LA CATASTROFE,MI PERMETTO DI AGGIUNGERE QUELLA ALIMENTARE,CAUSA AL MANCANZA DI PETROLIO,COME L'IMPERO ROMANO CADDE,ANCHE L'AMERICA E IL SOGNO EUROPEO CADDERO,TRASFORMANDOSI IN VERI E PROPI INCUBI
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 30.11.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento

PURTROPPO QUESTI SONO I VERI E GRANDI PROBLEMI DA AFFRONTARE, MA NON MI SEMBRA CHE CI SIANO POLITICI ALL'ALTEZZA DELLA SITUAZIONE O PER TRASCINARE NEL CAMBIAMENTO NECESSARIO, MA PROBABILMENTE NON CI SONO NEANCHE CITTADINI, O ALMENO UN NUMERO CHE POSSA FAR INVERTIRE LA ROTTA, CHE GLI INTERESSA DOVE L'UOMO STA' PORTANDO QUESTA "SUA" TERRA... MA PERCHE' SI STENTA COSI TANTO A CAPIRE? CHE CAXXO CI MANCA A NOI CITTADINI PER INTERVENIRE MASSICCIAMENTE E DISINTEGRARE TUTTI QUELLA CLASSE POLITICA E IMPRENDITORIALE CHE SI METTE DI TRAVERSO PER I PROPRI BIECHI INTERESSI?

Ferdinando Olivieri 30.11.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Ritornare al medio evo.Soluzione perfetta in barba ai predicatori di catastrofi

calibioe 30.11.11 17:28| 
 |
Rispondi al commento

e con tutti i soldi che ci costa, il petrolio, la maggior parte dei paesi che lo vendono sono ridotti alla fame

psichiatria. 1 30.11.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2035? Pazienza. Sarò già stato "cromato" dentro una marmitta catalitica. Ai posteri.

Stefano magone (bipbipziomar), reggio emilia Commentatore certificato 30.11.11 17:24| 
 |
Rispondi al commento

parliamo di 2035...
ma nel 2012 non doveva finire il mondo ???

se le cose continuano cosi nel 2035 il clima e l'energia non saranno il piu' grave dei problemi, ma dovremo fare i conti con l'estinzione della razza umana, come fu per i dinosauri, selezionati dalla natura per ESTINGUERSI perchè TROPPO GROSSI.

la razza umana è un animale TROPPO INTELLIGENTE per la vita sulla terra, ci stiamo fottendo con le nostre mani, abbiamo già in mano il potere di autoditruggerci, basta che 2 o 3 stronzi sul pianeta schiaccino un bottone, e addio vita sulla terra!

Ma fortunatamente la natura ha ancora milioni di anni, dopo la nostra estinzione per ricostruire la vita dalle forme primordiali fino all'intero regno animale.

E speriamo che la prossima volta abbia imparato la lezione e non INVOLVA nel creare di nuovo l'essere umano !

Alberto maz 30.11.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Chris Martenson docet!
source crash on youtube
stay human

andrea s. Commentatore certificato 30.11.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Proletari di tutti i paesi, unitevi!

Al G., Sulmona Commentatore certificato 30.11.11 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok! Tutto giusto, ma ancora non si tira fuori il Padre di tutti i problemi, l'incontrollato aumento della popolazione planetaria. Va bene ridurre il CO2 magari del 20%, ma nello stesso tempo bisogna cercare di limitare l'aumento della popolazione, altrimenti non si risolve nulla. Scartando soluzioni tipo Smith & Wesson cal. 38, che pure in parecchi casi, sarebe un atto di grazia, oppure altre similari soluzioni, che so, nucleari, virali, evirali, etc.etc. sarebbe gia' molto applicare la legge cinese del figlio unico.
Oppure instaurare una legge di interesse nazionale che conceda di fare figli ogni 4/5 anni, pero' sempre 1, magari un po'frocio.

No Baby 30.11.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete dimenticato di dire che nel 2012 è prevista la fine del mondo... io credo che questo genere di messaggi sia controproducente. Mi spiace non sono daccordo. Mancano un sacco di elementi a questa analisi.
Uno scenario meno tragico e più completo darebbe un panorama più serio.

Maria Laura Fiaschi, roma Commentatore certificato 30.11.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eccoci al punto. Bisogna ripensare tutto. Una cosa, art.1 l'italia è fondata sul lavoro. Il lavoro non c'è più. Il lavoro non nobilita più l'uomo/donna, ma lo debilita. Il lavoro non c'è più! Rendiamocene conto. Non c'è lavoro per tutti, a meno di non fare lavori controproducenti.

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.11.11 17:12| 
 |
Rispondi al commento

2011 REVOLUTIONS (by country)

http://5000000iro.wordpress.com/

Tino Tinto 30.11.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento

...in relazione al video che ho postato di Nicole Foss:

http://carimateintransizione.wordpress.com/2011/10/24/la-crisi-finanziaria-il-genio-collettivo-resoconto-di-sabato-22-ottobre/#more-366

Sintesi della conferenza di Nicole Foss (qui le diapositive proiettate):

E’ un periodo di grandi trasformazioni in cui le crisi in atto ci chiederanno una notevole capacità di adattamento. Sono diverse le componenti che incidono ma i moventi che avranno maggiore incisione, soprattutto a breve termine, saranno le dinamiche dal punto di vista energetico e finanziario. Uno scenario di depressione deflazionistica unito ad una crisi energetica – con forte influenza reciproca.

Iniziamo a fare qualche riflessione preliminare sull’energia e su quanto la complessità della nostra attuale società globalizzata sia stata resa possibile proprio grazie alla disponibilità energetica (petrolio) a basso prezzo. Se le società pre-industriali vivevano nei limiti dell’energia corrente disponibile (energia dal sole immagazzinata sotto forma di biomassa), le società industriali e post-industriali invece si sono potute sviluppare grazie all’energia ereditata dal passato, cioè le risorse fossili. Ora queste risorse fossili hanno raggiunto il cosiddetto picco e quello che rimane sarà sempre più oneroso e difficile da estrarre. Le scoperte di petrolio hanno “piccato” negli anni sessanta e da quel momento di petrolio ne è stato sempre scoperto meno, mentre la curva di produzione è arrivata al picco proprio in questi anni.

Un concetto importante da comprendere è l’energia netta disponibile, definita dall’EROI (Energy returned on energy invested). Agli albori dell’industria petrolifera il rapporto era 100:1 (se investivamo 1 di energia ne ricavavamo 100), oggi invece siamo a circa 10:1 e sta scendendo costantemente. Il livello minimo per mantenere in funzionamento la nostra società complessa è stimato a 5:1. Se confrontiamo l’andamento dell’energia lorda con quella netta sulla curva a campana di Hubber

franco antonio perrone, Fermignano (PU) Commentatore certificato 30.11.11 17:10| 
 |
Rispondi al commento

nella mia nullità mi chiedo ma perchè clonano cani e porci sperimentando sulla vita altrui e non provano a clonare il petrolio? magari trasformandolo in una sostanza ecologica..


Dedicato a tutti quei piagnoni che "il blog così"
"il blog colà" ecc,ecc...

L'unico blog italiano incluso nei 100 più popolari e influenti del mondo è quello di Beppe Grillo. Per inciso: per "influente" si intende il numero dei link ricevuti. Una recente ricerca di Technorati nell'universo dei blog, una delle realtà internettiane più vivaci e interessanti, ha rivelato che il blog del celebre comico figura al numero 28 della classifica mondiale. In pratica prima e dopo di lui una sequela di siti statunitensi e poco altro. La blogosfera italica, seconda la ricerca, è caratterizzata da pagine dedicate per lo più a riflessioni di natura personale, il trionfo della diaristica, in pratica.

*****
Orgoglioso di essere Grillista !|

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 30.11.11 17:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAL POST:
Le basi economiche su cui si regge la nostra società stanno crollando.
*******

Magari fosse così, ma non lo è.
La PRODUZIONE DELLA RICCHEZZA NELLA NOSTRA SOCIETA' è SALDAMENTE ORIENTATA A FINI PRIVATI E CORPORATIVISTICI, e NON A FINI SOCIALI.
I meccanismi di distribuzione della ricchezza, sono "regolati" dalla PROPRIETA' PRIVATA BORGHESE
DEI MEZZI DI PRODUZIONE ECONOMICA,(che non è sempre esistita).
Infatti, se non fosse per l'istituzione di tale rapporto sociale della Proprietà Privata, l'umanità, oggi sarebbe felice, perchè libera dalle necessità.
Basta volgere lo sguardo alle crisi di SOVRAPPRODUZIONE (di capitale, e di merci che restano invendute) per capire che è un problema di distribuzione, che attanaglia le genti.
Nonostante l'enorme ricchezza prodotta dal sistema, ci chiedono più lavoro,(aggravio di ore e intensità del lavoro) quindi più crescita, più tasse, meno welfare, e in conclusione, più precarietà per noi tutti.
Se tutta la nostra economia, si basa sul fatto che, "il capitale e la sua autovalorizzazione appaiono come punto di partenza e punto di arrivo, come fine della produzione" (il Capitale libro III) è normale che, i detentori del capitale, vogliono crescita illimitata, e quindi, distruzione progressiva della natura,(fonti d'uso) a cui questo sistema di produzione economica, sta portando.
Questo modo di produrre, grava sull’ecosistema in maniera oramai insostenibile ad una crescita esponenziale generando un impronta ecologica cinque volte superiore alla capacità della terra di rigenerare la risorse consumate.
Non risolveremo mai, il problema ecologico, se non cambieremo il nostro modo di produrre, e di appropriarci dei prodotti (dei beni) frutto dell'umano lavoro.
Se in sostanza, non smetteremo di produrre per il capitale, e non per i bisogni umani.
Saluti.

P.S.
http://stefano-santarelli.blogspot.com/2011/11/crisi-ambientale-e-sovrappopolazione.html

Il link su, è pertinente con le tematiche da me discusse.
Buona lettura.

Vento...Rosso 30.11.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che questi non mollino facilmente un mercato che tira in tutto il mondo.
Il mercato dell'auto. Mi è capitato già di vedere in tutta Europa, compresa l'Italia
campi di mais secco e quasi abbandonato , praticamente non più commestibile.
Mi sono chiesto il motivo per cui una persona semini e coltivi un vegetale e poi
non lo raccoglie al momento giusto.

Forse ho trovato la risposta al quesito:


La Prossima Generazione di Biocarburanti. Le Aziende Pronte a Commercializzare e Sostituire la Benzina con Vegetali, Alghe e Microrganismi Geneticamente Modificati

Come ben sappiamo la benzina viene raffinata dal greggio. Coloro che pensano al fai da te e non vogliono dipendere da alcuna società petrolifera si sono spinti addirittura a rielaborare vecchie automobili per utilizzare biocarburanti, spesso provenienti dalla trasformazione di oli vegetali di recupero come ad esempio dalle friggitrici dei ristoranti, immagazzinandoselo in serbatoi nel garage. Su scala commerciale, oggi il principale biocarburante più diffuso al mondo è l’etanolo. Proveniente dalla fermentazione del kernel del mais attraverso un processo biologico simile a quello con cui produciamo birra e vino. Oggi più del 40% per cento della sola benzina venduta negli Stati Uniti contiene etanolo tipicamente in una miscela E10 (dove il 90% è composta da benzina e il 10% da etanolo).

http://www.genitronsviluppo.com/2009/03/23/biocarburanti-di-quarta-generazione-alghe-microbi-batteri-craig-venter-keasling/

al link c'è un'ampia spiegazione in merito a tutti i carburanti biologici, con le generazioni
a riguardo. Dai, che la speranza ancora c'è. Sembra che tali piante modificate assorbino
il CO2 nell'aria.


forse non c'entra un cazzo col post di oggi... ma ieri sera, guardando "Ballarò", ho visto che nelle preferenze di voto degli italiani, oggi, il M5S è stato dato (per la prima volta) sopra il 4% (e per la prima volta non è stato definito: "il movimento di Grillo").
Vuoi vedere che si stanno accorgendo di noi... e forse un po' si cominciano a preoccupare?
E non sarebbe il caso di cominciare la nostra "campagna elettorale" (che secondo me dovrebbe essere più di diffusione e conoscenza che di propaganda)?
Bisognerebbe parlarne assieme ed organizzarci... che dite?
Alessandro

Alessandro Russi 30.11.11 17:00| 
 |
Rispondi al commento

...è già un paio di mesi che ci penso...tutti gli analisti su questa crisi si sciacquano la bocca sul debito, sulla finanza, sulle banche, sui politici (è anche vero che orrori come SB e le sue cricche andavano rimosse...e il lavoro non è finito)...tutte balle a piu non posso, la verita è che questa è semplicemente una crisi della crescita che semplicemente non c'è piu e non ci sara fino a quando il petrolio ed le risorse di energia fossile sui quali è fondato ll nostro sistema di vita non verrà rimpiazzato da altro...cinesi, indiani, sudamericani e africani vogliono petrolio...che non c'è piu a sufficenza anzi calano le scorte !
Allora cari noi l'unico modo x uscirne fuori e finanziare la ricerca x tirar fuori dal cappello qualcosaltro (idrogeno prodotto a basso costo...x es.)...i mercati hanno ragione , senza crescita nessun fiducia nell'avvenire allora il caos dei mercati è destinato a crescere e peggiorare...

Giuseppe Russo 30.11.11 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Lucio Magri, il fondatore di Sinistra Eretica
ha scelto di morire col suicidio
assistito, in Svizzera, senza sofferenza e con dignità. Qualcuno inorridirà.
Qui in Italia,
nel giardino del Vaticano, è impossibile
riconoscere il diritto di decidere il momento
di chiudere i conti con la vita.
Altrove, dove cìè meno ipocrisia, mon è così.
Eppure nessuno dovrebbe giudicare chi
rivendica questo diritto. E' una forma estrema
di libertà essere padroni almeno della propria
morte, visto che non lo si è MAI della propria
vita. Semplicemente a oltre ottant'anni e in preda
a una gravissima depressione non vedeva la luce
in fondo al tunnel. E voleva morire serenamente.
Ed io rispetto profondamente la sua sacrosanta
scelta personale e dolorosa, ma piena di dignità.
Così come ho rispettato la scelta di Mario Monicelli, così come rivendico il diritto di tutti al Testamento biologico a una legge seria che garantisca libertà di scelta sul fine vita.
Senza condizionamenti clericali, egoistici, bigotti. Il diritto a una scelta di libertà estrema.
R.I.P. Compagno Lucio Magri

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 30.11.11 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Continuano a dire che le aspettative di vita si sono allungate e quindi?? dobbiamo essere schiavi di qualcuno per tutta la vita???? vogliono allungarci la pensione, ci vogliono rubare la vita!!! Quindi quando andremo in pensione mettremo il pannolone, la pensione la useremo per fare, non certo per andare al parco!
Dove abito io vedo necrologi di gente che muore prima dei 60 anni, dov'è questo allungamento della vita!!
Visto che tutti non possiamo essere ricchi converrà che tu siano poveri, tutti uguali, basta differenze.
Non se ne può più di sentire la TV è tutto il giorno che sento sparare cazzate da gente che si definisce specialista! specialista in cosa? a me sembrano tutti matti da internare!!
BEPPE vai da Santoro o a Piazza Pulita ad istruire la gente cavolo!!!

un'arrabbiata 30.11.11 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 Giugno del 1963, un decreto presidenziale di John Fitgerald Kennedy, detto Ordine Esecutivo 11110, fu firmato impedendo alla Federal Reserve Bank di prestare soldi a interesse al Governo Federale degli Stati Uniti. La FRB sarebbe presto fallita e l'America sarebbe tornata l'unica vera detentrice del proprio debito.
John Fitzgerald Kennedy fu il primo presidente della storia a comprendere quanto lo strapotere delle banche private avrebbero ben presto creato un collasso dell'intero sistema economico e decise di combatterlo. Secondo JFK, le banche private, non potevano essere i creditori di un'intera nazione e, cosa più importante, non potevano avere il potere di stampare moneta. Le somiglianze fra la Federal Reserve e la BCE, nonché la nostra cara Bankitalia, sono a dir poco imbarazzanti.
JFK fu il primo ad opporsi alle banche private ma purtroppo anche l'ultimo. Il suo assassinio fece desistere qualsiasi altro presidente, americano e non, dal dichiarare guerra alle banche private.
L'Ordine Esecutivo 11110 avrebbe messo fine all'attuale sistema bancario mangia-soldi. La FRB, come tutte le banche del resto, prestava (e presta ancora) soldi che non ha. Solo un decimo dell'intero ammontare di capitale che le banche private danno in prestito, é realmente detenuto dalla banca. L'FRB crea a piacimento ricchezza. Un potere immenso per dei privati. Immenso e rischioso. JFK aveva compreso a pieno quanto tutto ciò fosse sbagliato. Aveva intuito che, di quel passo, l'intera economia mondiale sarebbe finita male. Aveva anticipato la crisi economica mondiale che ci sta affliggendo. I potenti non avrebbero più avuto in mano lo scettro del potere. Quell'Ordine Esecutivo in realtà é ancora lì. Non é stato mai abrogato da nessun governo. Basterebbe che il Presidente Obama applicasse semplicemente la legge per decapitare la Federal Reserve. Evidentemente però tiene troppo alla sua vita. Non é facile andare incontro alla morte, JFK lo sapeva bene e la mafia delle banche pure!


CREDENZA LIMITANTE o depotenziante

Quando nella vita hai una credenza limitante questa può seriamente trattenerti, limitarti o bloccarti nell’ottenere ciò che desideri. Purtroppo la maggior parte di queste credenze sono invisibili per noi, spesso non le conosciamo neppure. Esse controllano alcuni dei nostri pensieri e comportamenti dietro le quinte, ci orchestrano cosi bene che spesso siamo del tutto limitati nel realizzare i nostri obiettivi primari.

CREDENZA FUORVIANTE o falsa credenza

E' quella credenza che ti fa interpretare la realtà ( le regole di natura ) diversamente da quello che sono nella reattà e ti fa prendere decisioni sbagliate per eccessiva differenza tra "mappa" e "territroio".

OKKIO GENTE CHE QUI SIETE TUTTI IMPREGNATI DI CREDENZE "STRANE"!

PS: non sono psicologo perciò sarebbe meglio che qualcuno più esperto di me intervenisse per spiegare meglio i concetti....grazie in anticipo.

libero pensiero perciò pazzo 30.11.11 16:38| 
 |
Rispondi al commento

EUROPA,UN DISASTRO.......
ANCHE L'INGHILTERRA ............
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/11/30/visualizza_new.html_12107091.html

gianni lanzillotti, ceglie messapica Commentatore certificato 30.11.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

"patrimoniale leggera ed invece è pesante; pensioni dopo la morte; il tutto
per pagare gli errori degli altri. A questo punto signori andrebbe messo un controllo anche alla nomina dei manager che hanno fallito e per i quali ora bisogna pagare. E' troppo facile fare nomine politiche di favore poi tanto gli sbagli li pagano gli altri.
Per quanto mi riguarda sto raggiungendo il limite!
E a voi va tutto bene! ora state tutti zitti!!! Dei costi della politica non si parla più!!! Nelle banche hanno(avete) nominato manager incapaci,
yes men, hanno fatto errori a bizzeffe e poi dobbiamo pagare noi!!!Almeno fate finta di essere in........ti!!! Almeno Voi di centro sinistra!
Alemno che i manager vengano scelti in base alla loro effettiva professionalità!!! Ci sono tante persone preparate e marciscono nell'ombra!!! proviamo loro, tanto peggio di questi non possono fare! " E poi queste cose bisogna dirle tutti i giorni, non lasciare raffreddare il ferro!!!

agamennone schiocca 30.11.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Clamoroso gesto di trasparenza del Vaticano in seguito alle polemiche sulla sepoltura nella chiesa di S.Apollinare del boss "Renatino" De Pedis...

Per spegnere definitivamente tutte le polemiche, nelle cripte saranno tolti Papi, Vescovi, benefattori vari e riunite finalmente tutte le salme della banda della Magliana...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 30.11.11 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa mangiamo domani?

“Per carità non ditelo a mia figlia”!!
Questa è la frase pronunciata Lunedì in quel
di Treviso da un pensionato che “preso con un
pezzo di formaggio e 2 etti di prosciutto"
nascosti dentro al cappotto, non è riuscito
a trattenere le lacrime.

Questa mattina un'altra signora anziana è stata
"accalappiata" dai guardiani diurni, mentecati
in borghese che muniti di carrello semi vuoto
scorrazzano per le corsie dei supermercati
fingendo di fare la spesa.
"Io e mio marito con la pensione non ce la
facciamo proprio" . Gli agenti della volante
hanno ridato il contenuto della borsa al
direttore del supermercato che ha deciso di
non sporgere denuncia, già che c'era poteva
lasciare anche il contenuto nella mani della
vecchina visto e considerato che si trattava
di un "bottino" pari a 18 Euro. Che schifo!
I micro-reati di furto nei supermercati sono
aumentati del 210% dal 2009 al 2011, e di norma
si tratta sempre di beni di prima necessità.

Gli anziani che ormai vivono di stenti sono
tantissimi, inoltre vi sono una marea di giovani
e questo è drammatico se si pensa che molti di
loro vorrebbero lasciare il paese ma non hanno
la capacità economica per farlo.
Dai racconti dei miei nonni (ormai defunti)
ricordo benissimo quando mi spiegava che tutto
quello che vediamo oggi succedeva poco prima
che l'aria cominciò a scaldarsi fino a sfociare
nella seconda guerra mondiale.
"Ma da noi questo non può succedere, siamo messi
bene, molto meglio di altri paesi, le nostre
banche sono solide e i risparmi delle famiglie
sono i più alti d'Europa". Parole di Giulio
Tremonti nel mese di Giugno 2011.

Io vivo a bologna, la dotta, la grassa. Eppure
in giro non sento altro che tensione, paura.
Stamattina per strada ho sentito un bambino
rivolgersi alla mamma dicendo: "se un giorno
avrai dei soldi, mi compri il giaccone
come quello di Walker?"
La mamma non ha risposto, perchè sarà come
altre milioni di mamme, intente a pensare,
cosa mangiamo domani!?


Moreno Corelli Commentatore certificato 30.11.11 16:31|