Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera dall'Argentina


Argentina_bandiera.jpg

Monicelli disse che, purtroppo, in Italia la Rivoluzione non c'è mai stata. Gli angloamericani hanno messo fine al fascismo, non gli italiani. La BCE ha cacciato Berlusconi, non gli italiani e neppure un'opposizione collusa e di cartapesta. I nuovi padroni hanno sempre sostituito i vecchi in questo Paese di servi. Forse ora, almeno una volta nella nostra Storia, potremmo tentare di liberarci da soli. Questa lettera dall'Argentina è un messaggio di speranza.

"Caro Beppe, cari tutti,
da piccola mio padre mi raccontava, e io la sognavo, l’Italia. La vostra meravigliosa penisola e il Mediterraneo erano per noi non soltanto la culla, insieme con la Grecia, della civilizzazione occidentale: per il 40% della popolazione dell’Argentina l’Italia era la Madre Patria. Ci chiedevamo perché dovessimo parlare lo spagnolo, con cui non avevamo niente a che fare. I nostri genitori compravano – delle volte con fatica – riviste italiane come la Domenica del Corriere, e noi bambini guardavamo le vignette “Senza parole” cercando di capirle, intanto ascoltavamo Iva Zanicchi cantare “Fra noi”. In buona parte del mio Paese i cognomi sono esattamente i Vostri.
Circostanze fortuite fecero sì che venissi in Italia da ragazzina, volando sola dagli zii e che, subito dopo, ci fosse in Argentina il golpe del ’76. Mio padre decise che era meglio che restassi in Italia. E cosi fu. In Argentina tornai nell’83 dopo una frase di mio cugino di Baudenasca (Pinerolo), che guardandomi soffrire in una crisi di nostalgia mi disse: “Generazione che emigra é generazione perduta”. Scelsi allora che la mia casa sarebbe stata per sempre l’Argentina. Comunque l’Italia é nel mio sangue e nel mio cuore, tanto da portarne la Carta d’Identitá nel portafoglio insieme con il mio Documento Nacional de Identidad. Seguo quindi le questioni italiane da sempre, guardo Rai International come tantissimi argentini, la piú vasta popolazione d’origine italiana in un Paese estero, anche se l’Italia ci ha spesso ignorato. Ho assistito sbalordita a molte vicende italiane degli ultimi anni cosí come alle avventure del Vostro Cavaliere. In Argentina, quelli che voi chiamate i “poteri forti”, non avendo potuto rialzarsi nonostante il golpe e la dittatura, si inserirono nel governo Menem, corrompendolo e travolgendolo sin dall’inizio. Per poco non riuscirono. Va peró detto che dopo Menem siamo riusciti a reagire e quando, con il governo dell’Alianza di De La Rua, vollero darci il colpo finale, la popolazione nelle piazze lo forzó a rinunciare e se ne dovette andare. Non sono stati loro, i “poteri forti”, a cacciare chi era disposto a fare le riforme che vi dicono ora che “ci vogliono” e che un governo da voi eletto non puó fare perché “impopolari”. Siamo stati noi, i cittadini nelle strade, a cacciarlo via nonostante fossimo confusi perché ci tenevano come voi con le spalle contro il muro, attanagliati dai titoli a caratteri cubitali sui giornali con il “Riesgo País” (il vostro “Spread”) che ci avrebbe portati tutti all’inferno se non prendevamo la cicuta. Il dilemma era uguale a quello che é posto a voi e ai greci "Se non volete morire ammazzati, suicidatevi poco a poco". La legge di “Flessibilizzazione del lavoro”, approvata dal governo De La Rua pagando i senatori, fu derogata.
I contributi (persino quelli), che erano stati privatizzati e consegnati ai “Fondi Pensione”, sono stati recuperati dallo Stato. Il PBI (prodotto interno lordo, ndr) argentino, che nell’anno del default andó giú strepitosamente (-11% nel 2002), cominció subito a crescere ad una media dell’8-9% annua sin dal 2003 e chiuderá il 2011 con una crescita del 7% nonostante la crisi internazionale. Centinaia di ricercatori tornano in Argentina grazie al programma “Radici” del governo; il budget per la pubblica istruzione (dichiarata “bene pubblico” per legge) è passato da meno del 2% del PBI (2001) al 6,5%.
Al “libero commercio” voluto dagli Stati Uniti per il continente americano i nostri Paesi hanno detto no, per volontá di quei presidenti che godono del piú vasto consenso dei loro cittadini e che vengono spesso scherniti dal “Primo Mondo”. Per i media globali Chavez, ad esempio, é un pagliaccio. Cristina, una “populista” che pensa solo a comprare scarpe e borse costose. Evo Morales, un “selvaggio” e cosí via. Stereotipi per screditare i nostri governi perché stiamo resistendo ai “poteri forti”. Cresciamo, abbiamo volontá e fiducia e passione, anche se sappiamo benissimo – perché l’abbiamo imparato a sangue e fuoco – con chi abbiamo a che fare e nonostante loro continuino ad avere qualcuno tra di noi che fa da servo piú o meno ben pagato. Volevo dirvelo, perché l’Italia e gli italiani mi stanno a cuore, perché ho mezza famiglia in Italia. Non lasciatevi portare cosí al macello, non svendete l’Italia. Se non ce la fate Voi, vincono loro. Piú vincono loro, piú siamo tutti a rischio." Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina

Crac

Crac!
Il tracollo economico dell'Italia
Acquista oggi la tua copia


lasettimanabanner.jpg

13 Nov 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (1056) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe,
forse dovresti dare un'occhiata a quello che sta succedendo in Argentina.
http://www.ilsole24ore.com/art//2014-01-24/fuga-argentina-crolla-peso-064259.shtml?uuid=ABABktr

Stefano 04.03.14 16:58| 
 |
Rispondi al commento

..La mia pelle e colore bianca, sono di origine italiano della emilia, Argentino, bene qua gia mi discriminano per straniero, (dopo 21 anni)...sto ritornando a casa....

Tommaso Pancaldi 19.12.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti,
A me dispiace che alcuni abbiano perso dei soldi con i bond Argentini, sicuramente i governanti stavano andando oltre il limite della potenzialità del paese. FMI non è un organismo che aiuta gli stati, mi pare uno strozzino, che fa interessi a seconda dello Stato a cui presta i soldi. I bond Argentini non sono stati collocati per il piccolo risparmiatore sennò per gli istituzionali. Grande responsabilità hanno le banche che senza scrupoli hanno proposto e venduto carte false al povero pensionato, ecc.
Vedere Report su RAITRE sull’argomento.
Al meno L’Argentina ha proposto la restituzione del 30% dell' importo prestato, non so come è andata a finire con i bond Cirio, Parmalat, ecc. Mi pare che i soldi siano svaniti.
Poi non tutti sanno che anche in Argentina c’era la Banca Ambrosiana (Italiana) che dalla notte alla mattina ha chiuso i cancelli e se avevi i tuoi risparmi dentro, sono passati di mano a …..mafia, vaticano, Gelli, ecc. Quindi persi.
Nessuno e venuto in Italia a chiedere la restituzione.
Mi sarebbe piaciuto che le cose fossero andate diversamente ma siccome in Argentina e in Italia la giustizia, potrei dire, non esiste. Dovremo ancora subire queste cose.
Cordiali saluti, un Italo-argentino.

M.F. R. Commentatore certificato 02.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Una bella lettera, interessante. Ma ora mi chiedo: è possibile applicare alla nostra Italietta la soluzione di un grande paese come l'Argentina? La nostra appartenenza all'Unione Europea non complica le cose? E se usciamo, siamo sicuri di poter sopravvivere alla voracità del capitalismo globale? Non credo. Per questo penso che dobbiamo innanzitutto lavorare perchè trionfi, a livello globale, un sistema politico-economico diverso, maggiormente basato, per capirci, su concetti di equità sociale vicini al marxismo, o se vogliamo, al movimento degli Indignati. Solo così saremmo in grado di uscire da questa crisi senza l'aiuto dei cosidetti 'poteri forti'. In caso contrario, sono pessimista che si produca in Italia un vero cambiamento con le sole armi della protesta pacifica. E' triste dirlo, ma va messo in conto il rischio di lasciarci la pelle in una lotta che potrebbe anche rivelarsi inutile alla fine se di pari passo ad una la lotta interna non costruiamo anche una comune politica europea. Insomma, l'obiettivo dovrebbe essere la creazione di un'Europa politica dal basso, un europa dei cittadini uniti in una causa comune. Il cammino verso una vera identità europea è ancora lungo purtroppo, ma se vogliamo sentirci europei non solo sulla carta, dobbiamo cominciare a smuovere le idee, le coscienze e le comodità su cui per troppo tempo si sono accomodati i cittadini europei.

giorgio santi 18.11.11 01:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare questa iniziativa che potrebbe servire a far sentire la vera volontà degli elettori che i nostri politici credono di conoscere tanto... ecco il link facebook: http://www.facebook.com/groups/nunteregghepiu/
sito di riferimento: http://nunteregghepiu.altervista.org/index.html
ciao a tutti!

Angela Cappelluccio, Chieti Scalo Commentatore certificato 17.11.11 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Carissima Lily,
grazie da un'argentina che vive dal 1967 qui in Italia e spera prima o poi di poter tornare in Argentina, e poi dico a quel Nicola di Mantova che prima di parlare, si pulisca la bocca, l'Argentina avrà emesso della carta straccia ma io dico la tua banca che ti ha proposto di acquistarli come la vedi, secondo me la vera merda è la tua banca e tutte quelle banche che hanno venduto il nulla, soprattuto raggirando i pensionati.
Comunque que viva l'Argentina e il Che Guevara.
Terry

terry 17.11.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento

La salvezza del Sud America è liberarsi dal giogo degli USA. La confederazione di Paesi liberi voluta da Chavez si va vieppiù ingrandendo. Alcune di queste nazioni hanno dovuto subire ritorsioni incredibili da parte della "democraticissima" America e hanno (per ora) dovuto rinunciare a unirsi alla confederazione.
Vedrete che bello quando anche l'Africa si unirà ai fratelli sudamericani e imparerà a sfruttare per sé le proprie (immense) risorse!

E l'Europa?

Sempre a leccare i piedi al suo Paese più nero (in tutti i sensi: ingordi, razzisti, schiavisti ecc.): la Cermania.

Peter Parisius, Colonia Commentatore certificato 16.11.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

LA VERITA DELLA CRISE POLITICO-ECONOMICA GRECA

AGLI AMICI ITALIANI

La verità è che la storia del debito greco 'e venuto dal socialista Andreas Papandreou. Tutti i successivi governi socialisti e di centro-destra hanno continuato, fino il governo di K. Simitis il prestito da banche europee ed americane ...Simitis con il Governatore della Banca Centrale di Grecia Lucas Papademos e con "contabilità-logistica creativa" aveva corrotto i dati finanziari dell'economia greca, e quindi hanno fatto entrare il paese della zona euro ...

Il debito del paese si continua, i politici greci dicevano alla gente che tutto va bene, di avere clientela elettorale ed "onore", (...vedi le Olimpiadi di Atene...), il consumo ha portato l'indebitamento dei cittadini alle banche, lo stesso anche lo Stato.
Distrusse la base produttiva dell'economia in modo da spendere più di quanto producano. Papademos L., un ex economista di Goldman Sachs e poi Vice Presidente della BCE, era insieme a Trichet ed altri sicari economici che con le istruzioni della COMISSIONE TRILATERALE, hanno messo le attuali condizioni disumane per il contratto dell prestito in Grecia.
George Papandreou ha vinto le elezioni del 2009, ha aperto le porte della Grecia alla vendita ed alla sconfitta sociale economica democratica e morale dai franco-tedesci (MERKOZY). Il resto è noto...Il vecchio sistema politico 'e stato minato dai centri che lo hanno creato. Perché costano un sacco di soldi e di potere, ( i PAPASCONI), ha deciso di girare i suoi ex ufficiali finanziari, Lucas Papademos in Grecia ed in Italia Monti ...come primi ministri...
VERGOGNA COMPAGNI , VERGOGNA COMPATRIOTI GRECI
Per legerre di piu : http://pnemorem1.blogspot.com/2011/11/blog-post_15.html#!/
http://pnemorem1.blogspot.com/
Alessandro da Atene (nickname : NIKAEUS)
ALESSANDRO NIKAEUS

ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE Commentatore certificato 16.11.11 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Cara Lili ,
condivido quello che dici, sai che conosco l'argentina e ho seguito personalmente la crescita della tua terra, che sento anche un po'mia essendo figlia di un argentino ritornato in italia...Nessuno ha il diritto di criticare un paese che dopo la prima guerra mondiale ha ospitato 3.ooo.ooo di italiani offrendoci la possibilita' di crescere e continuare a vivere.
Tutti gli argentini hanno un parente italiano e porta nel cuore un pezzo della nostra patria...
La crisi del 2002 è stata pilotata da chi ha voluto speculare senza scrupoli su uno stato che aveva tutte le capacita'di costruire e svilupparsi, senza dover patire e soffrire per gli interessi di quelli che hanno creato una situazione paradossale, della quale il popolo argentino non ha nessuna colpa!!!!!
grazie al vostro lavoro e ai vostri sforzi siete riusciti a risorgere come meritate.
Anche noi portiamo le consegueze di un sistema che ci obbliga a patire un periodo difficile della nostra economia. La politica distruttiva dell'opposizione nn ci ha aiutato a risollevarci,
il governo tecnico servirà da tregua a un conflitto di interessi che si trascina da troppo tempo.... Ma ce la faremo, gli italiani hanno la capacità di arrangiarsi, il nostro è un paese bellissimo e non ci mancano le possibilita'per riprenderci. Non possiamo permettere a nessuno di distruggerci!!!!! Da un italiana con un po' di cuore argentino
marina

marina torino 16.11.11 03:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' tutto scritto, loro se lo sono studiato tutto, "Il Capitale" di Karl Marx. Da capo a piedi. E si sono anche preoccupati di schernirlo, intanto loro se lo imparavano per bene. E cosí hanno fatto. E troppi di noi ce ne siamo dimenticati, di Carlo. Ci hanno distratto, ci sono riusciti. E' ora di rispolverare la Filosfia.

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 16.11.11 01:56| 
 |
Rispondi al commento

un mio amico italo argentino parla nello stesso modo scritto in questa lettera.
Alla fine se vogliamo risollevarsi dobbiamo fallire.
L'Italia sta percorrendo la stessa strada dell'Argentina e le stesse riforme di privatizzazione e licenziamenti facili che hanno preceduto il fallimento

Matteo Pietri Commentatore certificato 15.11.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco bene la crisi economica che ha passato l'Argentina. Da quello che so è che la popolazione argentina trovatasi in una situazione peggiore della nostra HA TIRATO FUORI I COGLIONI, è SCESA NELLE PIAZZE ED HA COSTRETTO L'ULTIMO GOVERNO (dell’Alianza di De La Rua) AD ANDARE A CASA PRIMA CHE LI FACESSE SOCCOMBERE NELL IMPERVIA E DISPERATA SITUAZIONE FINANZIARIA IN CUI ERANO PRECIPITATI. HANNO CAPITO CHE ERA INUTILE ASPETTARE I SALVATORI DEL PAESE CHE APPARIVANO E FACEVANO QUELLE RIFORME DI CUI C'èRA UN GRANDE BISOGNO. QUI IN ITALIA SIAMO IN UNA SITUAZIONE SIMILIE. NON C'è UN DITTATORE. CI SONO I DITTATORI QUI. I DITTATORI CHE FANNO I COLPI DI STATO DEMOCRATICAMENTE. SENZA VIOLENZA E ESERCITO MA CON LA PRESA PER IL CULO DEGLI ITALIANI FACENDO LEGGI E NORME ANTICOSTITUZIONALI. Ancora noi non capiremo che dobbiamo scendere in gioco e fare sul serio finchè non saremo con le spalle al muro definitivamente. Per allora usciremo dal coma farmacologico somministratoci dai partiti e li MANDEREMO TUTTI AFFANCULO DAL PRIMO ALL ULTIMO E CI RIPRENDEREMO LA SOVRANITà POPOLARE CHE CI HANNO FOTTUTO E SAREMO NOI A DECIDERE COSA FARE E CHE STRADA PRENDERE. NON GOVERNI TECNICI, DI LARGA INTESA ED ALTRE CAZZATE SIMILI. SONO TUTTE SCHIOCCHEZZE E FALSITà PER ALLUNGARE LA NOSTRA AGONIA E BASTA. Per uscire dalla crisi la ricetta migliore è questa e soltanto questa. Dobbiamo sbarazzarci di questo sistema infame appartenente alla partitocrazia e agli interessi economici. PER ORA SEMBRà IMPENSABILE QUELLO CHE HO DETTO MA BEN PRESTO SAREMO COSTRETTI A FARE UNA RIVOLUZIONE SENZA PRECEDENTI. è matematico ormai.....

Gaspare M. Commentatore certificato 15.11.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Essendo questo un blog di persone serie ed attente, o almeno così spero e credo, seppure è facile farsi suggestionare dalla "felicità" semplice, comunistoide e sognatrice della bella lettera ricevuta, considerato che qui si è attenti alle tematiche della difesa dei poveri cittadini-consumatori, vorrei SEGNALARE CON DETERMINAZIONE, che la scellerata scelta argentina di azzerare il debito pubblico, non solo ha devastato lo stato patrimoniale loro, con i prezzi dei beni immobili scesi sottozero e conseguente accaparramento "straniero" di tenute, terreni, aziende e immobili, ma ha anche devastato, ribadisco devastato centinaia di famiglie italiane, tra le altre. Credo che tutti avrete sentito paralre dei famosi BOND argentini, bene, altro non erano che i "buoni del tesoro" di quel paese e quando il "Riesgo País" era elevato (alto rendimento) sono stati comprati o inseriti nei portafogli di tanti nostri concittadini, amici e parenti. Quando l'argentina ha scelto di azzerare sono diventata carta straccia. Titoli acquistati ad un determinato rendimento dopo non valevano più niente. Ne avrete sentito parlare: una catastrofe. Io come avvocato che si occupa di consumatori, ho difeso dei clienti facendo causa alle banche italiane (con ulteriori danni per i loro azionisti: è un grande cerchio) che non li avevano ben informati sulla rischiosità dell'operazione. Abbiamo recuperato solo una parte. Pensate a persone in lacrime davanti a me perchè avevano perso i risparmi di una vita, il tfr o i soldi che servivano per il matrimonio del figlio. Ecco noi siamo su quel baratro pensate ad avere buoni del tesoro, oppure a comprare dei titoli (che solo per il nome dovrebbero essere sicuri) e avere anche solo la paura del default, ossia fallimento, o anche dell'azzeramento del nostro debito e non trovarvi più niente. Il nostro debito è costituio per l'83% da titoli di stato, di cui il 56% è in mano a risparmiatori italiani:fate 2 conti...Va dimezzato, partendo dagli sprechi partitocratici

Antonio Polcino 15.11.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Lili, la tua lettera mi ha profondamente toccato. Condivido tutto di quello che hai scritto. Secondo me però hai sbagliato destinatario. Grillo e la politica che propone non c'entra assolutamente niente con i grandissimi Chavez, Morales, Kirchner. Forse era meglio se quella lettera la scrivevi a Bertinotti o Paolo Ferrero. Comunque sia, grazie di cuore. Il tuo è un messaggio di speranza per questo nostro bellissimo e stupidissimo Bel Paese. Essendo io di Torino, se torni a Baudenasca fai un fischio. Abbiamo creato un gruppo con il Cafè Basaglia sul tema dei decaparecidos argentini e sul sud america in generale e ci piacerebbe moltissimo avere un tuo parere e sentire la tua storia. Hasta la victoria siempre !!!


mhmm, bella lettera,molto profonda e si vede che c'e sentimentopeccato che verso la fine si sia guastata con nominare alcuni nomi indesiderati.
Per quello che so io ,e vero che l'argentina ed altri paesi stanno leggermente recuperando, ma hanno problemi molto seri,e molto diversi da noi.
I cosi detti grandi uomini del sud america, mia cara amica, negli ultimi 10 anni loro e i loro anturage si sono arricchiti in modo mostruoso.
Persone che il giorno prima andava con la utilitaria sgangherate il giorno dopo andava in mercedes.....percio......apprezzo e ti ringrazio per la tua preoccupazione.

Franco L., sulmona Commentatore certificato 15.11.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e' facile lili dire che l'argentina ce l'ha fatta resistendo ai poteri forti...avete tutto,oro rame carbone zinco ferro ecc ecc ecc...noi non abbiamo un cazzo se non una banda MAFIOSA che da anni governa il paese...eravamo davvero i migliori al mondo e fino a ieri sbandieravano questo,salvo poi scoprire che i migliori se ne erano andati schifati sopratutto medici,e salvo scoprire che da anni finmeccanica perdeva le commesse a favore di francia e germania

adriano mecagni Commentatore certificato 15.11.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i furbi del blog,quelli ke esultano la caduta del nano,state facendo il loro gioco,siete stati inghiottiti dai loro tranelli,era già tutto deciso da molto tempo,e mentre l altra sera il berlusca era tempestato da fischi,gli illuminati se la ridevano e dicevano tra loro"ke pecoroni questi italiani" non so chi ce la farà a capire...svegliarsi prego,il loro obbiettivo è quasi stato raggiunto,grazie...

albert einstein 15.11.11 17:24| 
 |
Rispondi al commento

Che invidia leggendo le parole di questa lettera ! Beati loro che usano il cervello e che fanno i loro interessi nazionali combattendo i delinquenti di turno che vogliono derubarli. Invece noi purtroppo amiamo farci derubare , dopo 17 anni di bunga bunga che hanno fatto sembrare le ruberie di Craxi e soci come ladri di caramelle in confronto a quelle del nostro Duce-papi c'è ancora tantissima gente pronta a prostituirsi per lui e a farsi derubare nonchè svendere il futuro dei propri figli in nome del tifo per quel ladro delinquente. Gli argentini ci hanno superato ,gli emigrati hanno enormemente sunperato i loro concittadini della madrepadria dando una bella lezione di democrazia , complimenti davvero !!! Noi amiamo la merda e ci sprofondiamo con piacere , che vergogna!

Gianluca N., Portoscuso Commentatore certificato 15.11.11 17:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GODETEVI I CORI DOPO LE DIMISSIONI DI B. E PASSERETE UNA GIORNATA FELICISSIMA !!!!

http://www.youtube.com/watch?v=JEkv8XOQ-vA

17 anni di angoscia, ORA GIOIAMO ALMENO PER QUALCHE GIORNO, CAVOLO! :)

Gie 15.11.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCA SBEFFEGGIATO COME UN POVERO BUFFONE!

http://www.youtube.com/watch?v=JEkv8XOQ-vA&feature=channel_video_title

RAGAZZI IL KARMA ESISTE! XD

getz 15.11.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Borsa giù e spreed sempre più su!questo conferma la mia tesi!e cioè che ormai questa manovra di Napolitano ha soltanto creato confusione e basta!viceversa,elezioni anticipate,avrebbero costretto tutti ad uscire allo scoperto, attraverso programmi chiari e condivisi.
Un Premier estraneo al popolo, messo li dalla tecnocrazia europea,peggio ancora in mano ad un gruppo di Babbuini della Politica di lungo corso,capaci solo di mantenrsi i suoi ruzzini, non poteva che dare questo verdetto:
"INAFFIDABILI...TUTTI INAFFIDABILI"!
Questo è un Pastrocchio nel Pastrocchio,portato avanti in maniera egregia dal Centro Destra e continuato e reiterato dal centro sinistra, passando per il Centro.
L'altro volto del Pastrocchio si chiama Merkel e Sarkosy....e come se avessimo ricevuto dopo un esecuzione due colpi di grazia!!.
La Gente non è stupida ha capito che abbiamo di fronte una sola opzione e cioè liberarci di questa classe politica una volta per tutto e questo accadrà soltanto in modo "cruento e violento!!!".
I mercati hanno capito questo e sicuramente preferiscono l'elezioni anticipate, le quali potrebbero dare fiducia al popolo e all'economia.

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.11.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Cara Lili,
grazie per averci scritto con tanta passione! Il mio problema con il governo "tecnico" italiano è proprio questo: dove sono io? dove sono le mie lotte, le lotte di tutti i lavoratori in questi ultimi quarant'anni per ottenere frammenti di giustizia sociale? Dove sono i miei compagni, i lavoratori che hanno lottato contro la dittatura in Cile e in Argentina perché la sentivano come propria? Dove sono i sentimenti che ci legavano a tutti gli oppressi del mondo? Mai come in questa epoca di "globalizzazione" dovremmo essere nelle strade a rivendicare di essere rappresentati nei luoghi dove decidono il nostro destino. Un destino che è nelle loro mani in tutto il mondo.
Io sono qui al computer e mi sento vicina al resto del mondo, ma il resto del mondo che intendo io non ha né computer, né elettricità, né casa...
Ho visitato l'Argentina ed è stato il mio viaggio più bello perché è una "casa" nel cuore mio e di molti che riconoscono una specie di "luogo perduto" quelle terre impregnate di bellezza naturale.
Tu ci incoraggi e ci mostri una strada giusta: diamo voce al nostro destino.
Grazie, elena


Cara Lili,

l'EMAIL : pnemorem1@gmail.com

ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE Commentatore certificato 15.11.11 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebe, cari compagni Italiani,

I BANCIERI DI ATENE SI COMPOLTA COMME DITTATURA E HA CHIUSO TUTTI I BLOGS GRECHI. ATTENTI VOI BLOGGERS ITALIANI ALLA JIUNTA EUROPEA.

ALESSANDRO NIKAEUS

ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE Commentatore certificato 15.11.11 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei contattare ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE. I'd like to contact ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE...

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 15.11.11 05:03| 
 |
Rispondi al commento

Lettera dall'argentina...
conosco bene l'argentina, anch'io ho parenti la e ci sono stato varie volte girandola in lungo e in largo e pure lavoricchiando..
vorrei dire alla gentilissima scrittrice di tenersi pure le sue lezioni per lei e a voi del blog di documentarvi meglio prima di pubblicare, l'argentina e' un paese con una inflazione galoppante dove i salari non riescono a star dietro al costo della vita, dove chi puo' accaparra cio' che puo' comprese le monete che vengono messe nelle macchinette dei bus per poi rivenderle con un guadagno del 10% (provate a farvi cambiare 5 pesos in monete a Buenos Aires) dove gli immigranti boliviani e peruviani vengono spregiativamente chiamati cabecitas negras, dove gli europei( italiani inclusi) sono spesso invidiati e fregati, dove la stragrande maggioranza della terra e privata e staccionata ( anche dal nostro benetton tra gli altri) dove anche i fiumi e i laghi sono privati, un paese che si rifiuta di pagare il suo debito dopo esserselo fatto prestare, invito la scrittrice a rispondermi e a smentirmi, nella sua breve lettera ha detto delle verita' si ,ma quelle piu' comode per lei e per il suo orgoglio nazionalista, nel suo paese la colpa e' sempre degli altri..de los gringos..de los europeos..adesso de los chinos..hanno tutto le risorse naturali a disposizione ma ci invidiano da piu' profondo del cuore, sono nostri cugini ed hanno tutti i nostri difetti, nel corso degli anni ho visto il paese peggiorare, la morale pubblica anche, certo i dati macroeconomici sono positivi, andateci con quelli a far la spesa al supermercato dove un kg di carne ora costa 30/40 pesos mentre pochi anni fa costa 10, dove la frutta e la verdura sono piu' care che in italia perche' si preferisce esportarle, auguri cari amici argentini, magari la prossima volta la scrivero' io una lettera dall'italia per un vostro blog, vedremo se il vostro orgoglio malcelato vi permettera' di pubblicarla...

ciao a tutti 15.11.11 04:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente é perduto ancora...
Si puo' avere dei presidenti cosí, che fanno una legge sul software in modo da mettere le aziende tecnologiche in condizioni di competere a pari condizioni con altri paesi e facendo pensare sul fatto che produrre non e' fare giochi finanziari ma correre dei rischi mettendo in gioco il proprio capitale sul lavoro.

Si puo' mettere su un programma come "Conectar Igualdad" che ha giá consegnato 1800000 (un milione ottocento mila) computer ai ragazzi delle scuole pubbliche per ridurre il gap digitale invece della TAV, e parlare alla gente dritto agli occhi e far notare che dalle crisi si esce con crescita e generazione di impieghi, precisamente l'opposto della flessibilitá del lavoro, de "l'austeritá" e dei ritagli... e ha sottolineato che é sostenendo il mercato interno che l'Argentina ha potuto superare senza traumi le crisi del 2008 e del 2009. Oggi da noi lei ha chiesto ai giovani di orientare i loro studi verso l'ingegneria ricordando che negli anni 50 (XXmo secolo) l'Argentina produceva aerei, navi e locomotrici e che la propria industria era stata capace di generare il PIL piú alto di tutta l'America Latina e che bisogna lavorare molto per crescere e stare tutti meglio insieme come scopo comune. Ha detto che le societá non crescono soltanto per spinta dei governi ma grazie all'impegno dell'insieme di tutta la societá...

Cioé questa é la "corrotta" interessata alle "borse costose"?

AVANTI ITALIA CHE SEI MOLTO PIÚ EVOLUTA IN INDUSTRIA, PROFESSIONISTI E IDEE, DAI TERRA DEI NONNI, AVANTI TUTTA!!!! Se possiamo noi ogni giorno un po' pensate se non ce la potete fare voi!!!!!!!!!! IN ARGENTINA SIAMO IN TANTI A FARE IL TIFO PER L'ITALIA!!!!

Tiziano G., Toay Argentina Commentatore certificato 15.11.11 04:06| 
 |
Rispondi al commento

Adesso c'é l'angoscia, ma facciamola "la realtá della libertá come possibilitá ancora prima della possibilitá", Kierkegaard dixit...

Tiziano G., Toay Argentina Commentatore certificato 15.11.11 03:15| 
 |
Rispondi al commento

Il 2002 l'argentina dichiara il default, poi cosa è successo ??? Crescita media superiore al 6% quando negli stessi anni in italia si cresce si e no all'uno % ... pensiamoci ...

http://www.indexmundi.com/g/g.aspx?v=66&c=ar&l=it

Guardate anche gli altri indicatori !!!

BASTAAAAA !!!!!!! SIAMO STUFIIIIIII !!!!

Alessandro 14.11.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

La "shock therapy" non si ferma .

Borse giu e spread su anche oggi . Intanto la bce compra titoli e noi continuiamo a indebitarci con la ue .
Quando smetteremo di stampare carta straccia , titoli a debito ?
Fermiamo le aste di btp per favore , basta .

E poi chi sono questi ITALIANI speculatori che continuano a giocare sulla nostra pelle ?
Uscite fuori , fateci vedere le vostre facce , perchè tra i parassiti che stanno mangiando il cadavere del paese ci siete pure voi .

Voglio vedere le vostre facce prima di sputarvi addosso .

Marco Galzi 14.11.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCA DERISO COME UN POVERO PAGLIACCIO!
LA FINE CHE ERA OVVIO FACESSE!
http://www.youtube.com/watch?v=JEkv8XOQ-vA

getz 14.11.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=JEkv8XOQ-vA

getz 14.11.11 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Concordo solo in parte con quest'articolo. Non è infatti stata menzionata l'inflazione, che si aggira fra il 25% ed il 30% annuo.

Il debito pubblico è crollato perchè semplicemente è stato "ristrutturato" decidendo di rimborsare una piccola percentuale, forse...Il Club di Parigi ha raggiunto un accordo condiviso solo di recente.

Inoltre aggiungo che il kirchnerismo (figlio del peronismo) si limita a distribuire risorse a pioggia a chi è legato al partito e non è che la corruzione, vero problema del paese, sia diminuita.

Certo, il paese ha tantissime risorse ed ha potuto risollevarsi agilmente ma con una politica monetaria che sta falciando i redditi fissi.

L'economia si è molto surriscaldata ed è probabile che quando rallenterà la domanda cinese per la soia (la soja è la vera risorsa del paese nelle partite correnti) e l'econonia brasiliana smetterà di crescere, il paese vedrà un'altra crisi (che peraltro sembrano essere molto cicliche in Argentina).

Manuel Castelletti 14.11.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' facile prosperare dopo aver cancellato con la bacchetta magica i debiti accumulati per anni, tenendosi contemporaneamente le infrastrutture e tutto il resto che è stato realizzato con i soldi di poveri risparmiatori fregati in giro per il mondo!
Non penso che l'Argentina sia un paese di m...a, perchè come al solito la gente "normale" non ha alcuna colpa, tranne quella di aver scelto amministratori quanto meno incapaci, se non disonesti o addirittura impostori.
Ma è passato ancora poco tempo, e l'Argentina ha sicuramente molti più problemi di noi a chiedere di nuovo soldi in prestito, quindi devono augurarsi di riuscire a cavarsela da soli per un bel po'. Detto questo l'autrice ha una buona parte di ragione, dobbiamo tenere gli occhi ben aperti perchè molte cose avvengono per motivi molto diversi da quelli che ci raccontano...

Christian 14.11.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti,
Come possiamo pensare che chi ha causato questo disastro il cui inizio risale a quaranta anni fà, possa ora porvi rimedio? ci prendono per il culo, per caso si parla di dimezzamento del costo della politica ? no, si parla di reintroduzione dell'ici, che certamente faranno, di nuove tasse, per caso avete fatto caso al prezzo della benzina che sta salento alla zitta?, Monti, l'uomo giusto al posto giusto ! , la persona non è certo estranea ai nostri guai, ma ora fà comodo ai nostri politicanti che non hanno il coraggio di prendere misure impopolari, ci sarà un bel banchetto al quale parteciperanno i soliti noti, mafiosi vestiti da finanzieri, affaristi vari e amici degli amici, si spolperanno tutto ciò che rimane, e che ci appartiene, per quattro soldi, vi ricordate della vendita Alfa Romeo/Lancia ?, tra un anno saremo nei casini come o più di ora, nel frattempo ciò che ci appartiene avrà preso il volo sottoforma di rapine chiamate privatizzazioni !!!
SIGNOR BEPPE GRILLO PER FAVORE PRENDA UNA INIZIATIVA CHE CI PORTI TUTTI A ROMA A BLOCCARE QUESTO ENNESIMO SCEMPIO A DANNO DI TUTTI NOI ITALIANO ONESTI, ALLE PROSSIME ELEZIONI PRENDERA' IL 20%, CI VUOLE CORAGGIO MA ORA O MAI PIU' !!!!!

Favi di Montarrenti Siena 14.11.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebe, cari compagni Italiani,

'Compagni', non solo perche siamo tutti mediterranei, ma perche ci troviamo tutti nella stessa critica, rischioza e pericolosa situazione sociale, economica e politica. Noi abbiamo il nostro Loukas Papademos, banchiere - killer e voi avete da ieri Mario Monti. Tutti due membri della Commissione Trilaterale.
NON PASERANO SE ESISTE RESISTENZA POPOLARE.
FORZA GRECIA, FORZA ITALIA E L'AMICIZIA DEI NOSTRI POPOLI.

ALESSANDRO & MARINA


cavoli , nel decreto c'è l'obbligatorietà di privatizzare i servizi da parte dei comuni , sicuramente ci sarà anche il nucleare...alla faccia del referendum.
poi da fonte sicura ho saputo di una grossissima fornitura di pale e secchielli in arrivo dalla Cina : toccato il fondo si scava !!!!!!!!!!!!!!!

tino p. Commentatore certificato 14.11.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Che lo vogliate sentire dire o no... l'unica via per il futuro è uno stato socialista o comunista come diavolo preferite chiamarlo. E rivangare tentativi passati falliti, non cambia l'analisi del problema è l'unica via per poter sopravvivere... ma bisogna volerlo tutti... questo non accadrà mai... per cui...

David C., Pistoia Commentatore certificato 14.11.11 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Viviana dice: quando non si ha argomenti si risponde con insulti.

Lasciatelo dire ad una che sa quel che dice, visto che è un sistema che usa sempre.

Altra massima: cancellate tutti i commenti che dissentono. La Rete è libera ma nei limiti che diciamo noi.

Già questo farebbe capire che tanto libera la Rete non è, e che può essere manipolata e condizionata come e quanto la TV, e chi non se ne accorge.... beh, lasciamo perdere.

marggra 14.11.11 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO IL DEFAULT CI PUO'SALVARE

Adesso che e'arrivato il momento della resa conti, che COSA fai, scongiuri
che l'italia non fallisca.L'unica salvezza x questo paese e'quella di fallire, e' cosa fai tifi per questo MASSOCATTOLICO MONTI LA
COERENZA NON E IL TUO FORTE . Il DEFAULT E'L'UNICA SALVEZZA PER QUESTO
PAESE DI MERDA.Benigni va in europa e'dice che abbiamo una grande
occasione, QUALE? MARIO MONTI?LUI SAREBBE la grande occasione, ma X PIACERE
BENIGNI.Eccoli Grillo e' Benigni DUE FACCIE della stessa medaglia.Adesso
era il momento di scendere in piazza, chiedendo le elezione e nel frattempo
un bel BOTTO SPREAD 1000000 E DIFFERENZIALE AFFANCULO, FINALMENTE SAREMMO
STATI LIBERI, DI ROMPERE IL CULO A QUESTI CHE CI HANNO PORTATO AL DISASTRO.
INVECE CARO GRILLO VAI A DIRE CHE E'MEGLIO VOTARE MARIO MONTI,CHE FAR
FALLIRE IL PAESE?TI SEI SCORDATO? AMATO NEL 1992 CON IL GOVERNO TECNICO, CI
HANNO ROTTO IL CULO PER VENTANNI CON PRODI E BERLUSCONI.Prendendoci x il
culo dicendo che ci AVEVANO salvato dal fallimento. E Ti sei scordato
quando ci hanno detto di entrare in europa NEL 2001 senza alcun referendum
popolare , dicendoci che
era meglio cosi'seno' saremmo falliti. BHE' allora non voglio piu'che
questo paese venga salvato dal fallimento. FATE FALLIRE QUESTO benedetto
PAESE.E'ALLORA SI' CHE POTREMMO FARE QUESTA sana RIVOLUZIONE.Invece grazie
a Grillo e tanti idioti come voi ,ANCORA ALTRI 20 ANNI DI MERDA CON ALFANO
BERSANI MARONI VANDOLA RENZI
CASINI.

SOSTENITORI DI GRILLO NON SEGUITE PIU'QUESTO GRILLO L'ILLUMINISTA FASULLIO
E AUGURATEVI IL FALLIMENTO. QUESTA SARA' LA NOSTRA SALVEZZA E POI SCENDEREMO FINALMENTE IN
PIAZZZA CON LA FAME DI UN POPOLO CHE HA PERSO LA PROPRIA DIGNITA'GRAZIE A
QUESTE MERDE CHE ABBIAMO SCELTO O PSEUDO SCELTO.

DITELO A GRILLO L'ILLUMINISTA FASULLO


andrea papi 14.11.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggo, tra gli altri, anche il nome di VERONESI tra i probabili ministri. Forse sarebbe il caso di ricordare a Mario Monti che non è un nome del tutto gradito al 73% degli italiani che hanno votato NO AL NUCLEARE111

enrico grazioli 14.11.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

mi rivolgo a tutti,sinistra destra,centro, la maggior parte di voi critica il berlusca,ma vi posso garantire che non è da attribuire le colpe tutte a lui,non sarebbe giusto e sarebbe da vigliacchi ipocriti,lui è stato manovrato da questi illuminati,banchieri,molti fanno parte del PD,per questo bersanetor brindava l altra sera,hanno molto più potere del berlusca. attenzione a certi siti che si dichiarano imparziali,sono diretti dai massoni illuministi sinistroidi,e guarda caso attaccano sempre il berlusca(p2,festini,ecc...)non fatevi ipnotizzare da certi personaggi(santoro,e company)sono tutti protetti da questi personaggi. sembra incredibile,ma berlusconi non può fare quello che gli pare,come alcuni vi hanno fatto credere,lo hanno usato e buttato e sputtanato,tutti daccordo.se volete credere è cosi senò offendetevi come volete(comunisti,fascisti)non serve a nulla...saluti...

albert einstein 14.11.11 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se l'eni diventasse ad es tedesca, sinceramente, a me non importa niente. basta che non ce la fregano o la svendiamo, naturalmente.

tanto adesso l'eni non e' che ci tratta meglio delle altre compagnie, prende il petrolio anche dalla basilicata, fa danni ecologici e strutturali enormi che quello che da' alla basilicata neanche riesce a rifonderli, e a noi ci rivende il petrolio come se lo comperasse in arabia. ok per l'eni tedesca ma con una liberalizzazione della vendita della benzina, da noi poco attuata ma dove si fa si ha un calo consistente del suo costo.
p.s. anche per i soci cambierebbe poco, rimarrebbe cmomunque un'spa e chiunque potrebbe comperarne le quote.

abbiamo una compagnia italiana dei petroli, l'eni? dimostri di esserlo, finora ha dimostrato il contrario. e noi paghiamo.

le poste diventano tedesche? ok, pero' con le regole e leggi tedesche. a me sta bene.

italianita' va bene, ma se la gente ne ha un reale beneficio. finora con aziende pagate con le nostre tasse sguazzano altri.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.11.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io dopo aver letto questo comunicato:

"I 22 miliardi della Tav insieme ai miliardi da sperperare in opere inutili come la Gronda di Genova e l'Expo di Milano equivalgono come cifra alla manovra di circa 35 miliardi che ci aspetta. E allora perché non iniziare dalla cancellazione di questi costi a carico della collettività?"

mi definisco prigioniero dell'unione europea..


Se penso che in Itaglia c'era il più grande Partito Comunista dell'occidente mi viene da piangere e da urlare di rabbia.
Comunque, tant'è, e come dice ancora una volta giustamente Massimo Fini, tolto di mezzo Berlusconi, sarà assai più difficile liberarci del berlusconismo, che è la vera eredità velenosa del nano.
Per riuscirci, dovremmo cancellare dalla faccia della Terra MEDIASET, mettere persone di valore alla RAI, diffondere internet, e resettare il cervello inquinato di milioni di italioti.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo ancora Farcela.
Assolutamente, non Sprecare.
Consumare poco, mangiare poco, muoversi poco, gridare poco, Scopare poco.

Ho detto poco: ne Troppo, ne Niente.
Altrimenti si finisce come Berlusconi e ...Bossi..!

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa sta difendendo il berlusconismo attaccando monti?
francesco pace

Una guerra fra capitalisti!
Il berlusconismo sta difendendo il capitalismo straccione mafio-confindustriale italiano che senza il paracadute della svalutazione monetaria, della socializzazione delle perdite con le casse statali e un po' d'evasione non è in grado di competere con i loro compari europei e nordamericani!

E un fottio di utili idioti, anche lavoratori salariati, si accodano al nazionalismo dei "capitalisti con le pezze al culo", come Grillo li definì, e invece di preoccuparsi dell'unico vero complotto ai loro danni e cioè lo scippo di plusvalore preferiscono la retorica nazistoide del "Gomblotto massonico bancario"....un po' ebraico e fra poco diventerà anche marxista


sto esponendo un concetto molto cinico:

ammettiamo per un attimo che gli"illuminati", mercanti e finanzieri, o chi per loro stiano cercando di mettere mano al mondo.
ma l'italia ai mercanti cosa puo' offrire? capisco mettere le mani ad es alle miniere argentine, ricca di metalli e petrolio, o in africa, ma in italia di queste cose non abbiamo niente, forse un po' di carbone, un po' di petrolio che non basta neanche a noi. qualche pagliuzza d'oro nei fiumi del piemonte. comunque poca roba.
quindi l'italia come puo' essere importante per un mercante? solo come cliente delle sue merci.
e nessun mercante, a meno che non sia pazzo, vuole l'impoverimento dei suoi clienti.

e' una teoria naturalmente che si basa su un'altra teoria. poi casomai sono pazzi e satanisti veramente e vogliono lo sconquasso del mondo.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.11.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere la finanza mondiale attaccare unanime quel marrao di Berlusconi, leggere i giornali della grande destra finanziaria che lo ingiuriavano e ridicolizzavano, vederlo infine solo come un appestato scansato da tutti all'ultimo G20, mentre tendeva inutilmente la mano verso interlocutori che lo trattavano come fosse invisibile, o in quell'ultimo tragico giorno, al Quirinale, di spalle, contro una folla ostile e urlante, mentre tentata ridicolmente di cercare qualche sostenitore e sventolava verso quell'inesistente fan la manina più e più volte, come non arrendendosi all'inevitabile reazione di migliaia di persone nemiche e arrabbiate, è stata una amara soddisfazione, tanto più amara quanto più la sua presenza rappresentava un insulto crescente per questo paese, mentre vedevamo l'immagine internazionale dell'Italia scendere sempre più nella polvere, mentre i leader si cambiavano beffardi sorrisetti di scherno, mentre i media di tutto il mondo si riempivano di barzellette micidiali contro il maiale che avrebbero scardinato l'onore di chiunque. Ma il peggio è stato, in questi 17 anni, vedere la sx di D'Alema, di Fassino, di Bersani, di Violante, inciuciare, impallidire, reggere bordone, restare assente, sbiadire, sotto l'urto di sempre peggiori leggi e di un sempre piò dichiarato appoggio alla delinquenza comune e organizzata. Il peggio è stato vedere quella Cei collusa e infingarda, restia a criticarlo, pronta a sugarne maggiori cespiti e regalie che ancor ora tace. E vedere oggi, ancora, la resistenza dei cloni, le ragazze veline o i ragazzi tronisti, i piccoli e grandi evasori, i politicanti e i giornalai, tutta quella messe di piccoli e grandi mantenuti che resistono olte decenza, e negano, e negano...
E la grande finanza, quella che portò in alto il primo Saddham, che sostenne persino Gheddafi, che protesse Ben Alì o Mubarak...e che non ha rovesciato nessuno di loro, ma ha rovesciato Berlusconi...! Ma in quante cose ha sbagliato questo cialtroncello della mafia?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

evitate il piu possibile di trattare con le banche e con le assicurazioni se non strettamente necessario.

libero pensiero perciò pazzo 14.11.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spreco di denaro pubblico e debiti enormi con le banche estere. La realtà dell'Italia è questa. Altro che il complotto della finanza globale e cazzate varie... Provate a contare questi zeri: 1'900'000'000'000 Euro. Adesso come faremo a restituire questa massa di soldi ai nostri creditori senza far del male a noi stessi? This is the big question.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 14.11.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCUSATE IL FUORI TEMA... MA NEANCHE TANTO...
CLICCANDO SUL MIO NOME "CARLO.R" ALCUNI NUOVI VIDEO SCONVOLGENTI

W L'ITALIA...SEMPRE

Carlo R. Commentatore certificato 14.11.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

quando fae un incidente fae sempre fotografie su tutto perché succede spesso che se ci sono danni alle cose pubbliche tutti stanno zitti e le assicurazioni non pagano segnaletiche e semafori danneggiati...... ricordatevi che gli incidenti in italia stanno calando ma abbiamo dei costi per l'assicurazione anche 3 volte quelli degli altri paesi.

libero pensiero perciò pazzo 14.11.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo
onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo.
Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini?
Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale.
La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto.
Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.
Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico.
In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare."

Elsa Morante
1945
Lettera su Benito Mussolini


Mario R 14.11.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

economia di guerra (siamo in guerra con le banche):

se non avete soldi per comprare l'automobile prendetene una usata in buono stato ma non fate debiti perché se fate debiti diventerete schiavi delle banche!

libero pensiero perciò pazzo 14.11.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono felicissimo che si sia dimesso, ma non mi sento tanto tranquillo.
Perché?
Perché è ancora vivo (in tutti i sensi).

Ascany C., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Carissima Lili
sei a conoscenza che a fine anni '90 e fino al 2001, cioè fino al default ed anche dopo, molte banche italiane, sopratutto Casse Rurali ( quelle che dovrebbero essere vicine alla gente), hanno propinato sopratutto ad anziani pensionati i famigerati bond argentini causando delle tragedie familiari inenarrabili. Voi argentini, o meglio i vostri degni governi, non hanno onorato il debito ed hanno proposto di risarcire solo il 30% del capitale in trent'anni. Io non ho accettato questa porcheria, perchè io ho sempre onorato i miei debiti, e ho preferito fare causa a New York contro la vostra Repubblica insolvente. Ebbene io con causa singola ho vinto il processo e il giudice Griesa di New York vi ha condannati a rifondermi l'intero capitale con tutti gli interessi conteggiati fino al momento del pagamento. MA VOI ANCORA non avete pagato: stò ancora aspettando che voi onoriate questa sovrana sentenza di un Tribunale. I nostri legali americani hanno scoperto che i vostri governanti hanno nascosto tantissimi soldi, che potrebbero onorare il vostro debito, in una Banca Svizzera a Berna. Provate, visto che il popolo da voi sembra essere padrone della situazione politica del vostro stato, a chiedere alla vostra degna Presidente, di riportare in patria il malloppo presenta in Svizzera che lei sà bnissimo dove si trova, in modo da poter pagare i vostri creditori in attesa da 11 anni. Solo così potrete riaquistare la stima di molti italiani verso il popolo argentino, che in questo momento è completamente compromessa da questa vera e propria rapina. Vorrei una cortese risposta.

Paolo Lisi 14.11.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Salutiamo il peggiore presidente del consiglio degli ultimi 150 anni!!!
Mario Monti non potrà fare peggio di lui...è impossibile.

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

consigli per il futuro:


comprate l'automobile che vi serve e non quella per fare i fighi!

se non fate mai viaggi va bene 1400 e se viaggiate molto è sufficiente 1600 tenendo di coto che è possibile fare un viaggio lungo anche con auto di piccola cilindrata avendo l'accortezza di fermarsi 10 minuti ogni 200km in autostrada per farla raffreddare e per far rilassare il vostro corpo e la vostra mente così da evitare incidenti.

libero pensiero perciò pazzo 14.11.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi si sono già tutti allineati al nuovo che avanza, anche Di Pietro, meno, al momento,la Lega,che capisce benissimo che,perso B, secessione e federalismo li vedrà col binocolo e il potere sulla cosiddetta Padania pure,e,se non è mai stata in grado di capire l'economia domestica,figuriamoci quella mondiale.
Anche B,dopo aver alluvionato la tv coi suoi video stucchevoli in cui ripete che si dimette per altissimo senso di responsabilità e per amore del paese(?)e chiede di salvare i tantissimi progressi migliorativi che lui ha portato(?!),si è acconciato a chinare la testa davanti al carro di Monti.
Un vantaggio ci sarà:almeno Sallusti e Ferrara la pianteranno di scrivere grotteschi commenti in cui 'elogiano' la democrazia parlamentare e si fingono noglobal,due posizioni in cui stonavano come degli ubriachi che lodano la sobrietà. Ne hanno di faccia di tolla, per essere i giornali di uno che ha ridotto il Parlamento a un bivacco di manipoli,che del Parlamento ha fatto solo un tappetino ai suoi decreti,che è arrivato a chiuderlo perché non sapeva su che farlo lavorare,che ha imposto il porcellum,ha disatteso i referendum,ha usato lo Stato per i suoi affari privati e mirava pure a un regime presidenziale! Per costoro fingere di difendere la democrazia è una vera puttanata di cui si pentiranno amaramente.
Sulla Lega spero si debba parlare sempre meno perché la nostra democrazia sappiamo dove se la sia messa.
In quanto a Monti,parte dell'errore discende dal crederlo un tecnico.Un tecnico era un come Biagi che poteva indifferentemente scrivere un testo di diritto del lavoro per la dx come per la sx. Un tecnico è uno che viene ad aggiustarmi il pc dove io posso scrivere quello che mi pare,non uno che ci scrive lui.Ma Monti non è un tecnico,cioè un operatore neutro,Monti è uno dei grandi conduttori dei piani della finanza mondiale. E' uno dei nuovi dominatori.E se i partiti credono di fare i propri interessi tirandolo per la giacchetta capiranno presto quanto si sbagliano.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

consiglio per il futuro......

tirare la cingia significa mangiare molte uova di gallina che sono un alimento prezzo/prestazioni ottimo solo vedete di non rirsparmiare sul risparmio e prendetele esclusivamente biologiche ancor meglio dai contandini.

un uovo schifoso costa 12cent mentre un uovo buono ne costa 25 di cent quindi non merita risparmiare sulle uova.


libero pensiero perciò pazzo 14.11.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Roba grossa. Uuuh, sapeste. Ma come si permette, questo "Professore". Prendere il posto del Cavaliere. Tzé. Ma lo sapete almeno che Mario Monti era un "imbranato in ginnastica"? Prendeva sempre "cinque".

Dal Gionale.

Il "Virtuoso" , invece era da 10 e Lodi, negli "esercizi" alla Sbarra.
Quella della Lap Dance...
Ginnastica erotica.
(Si esibira' di nuovo, dietro altre Sbarre?)

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento

tutti hanno paura di dire che è prossima una rivoluzione in italia,ma sanno benissimo che il popolo quando ha fame non si limita alle manifestazioni ma è pronto anche ad altro.è ora che si ridistribuisca la ricchezza che gli operai hanno sudato amaramente,bisogna riportare tutto in mano al popolo buttando giù chi ha usato la politica per vivere da parassita,bisogna ridimensionare gli stipendi di tutti quelli che si sentono furbi...consiglio a tutti di vedere un vecchio cartone di orwel:La fattoria degli animali.POtranno cosi farsi un idea è di conseguenza agire nell unico modo che rimane ad un animale di difendersi dal cacciatore.basta farci la guerra fra di noi,facciamo solo il gioco dei tanti bossi e simili.

mimmo dimitri 14.11.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

cazzo! ma Monti micca l'ha ancora fatto sto governo.....i mercati...come dice Di Pietro pappagone carta canta...non danno nulla di scontato!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 14.11.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Intanto non è cambiato nulla:
la borsa è "volatile" (attenti agli uccelli, specialmente quando volano bassi),
lo spread risale, la BCE ha ripreso a comprare titoli italiani.

Se avete qualche soldo compratevi la zappa, pensate al futuro!

carmine d9 Commentatore certificato 14.11.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"Stefania Prestigiacomo dichiara oggi che 'non siamo come Craxi'. Appunto. Bettino craxi non è mai uscito dalle porte secondarie". Lo dice Stefania Craxi, parlamentare pdl.
--
craxi era un ladro ma gli riconosco di aver avuto il coraggio di affrontare la gente a differenza di qualcun'altro che si e' nascosto come un ladro di galline e preferisce parlare dal bunker con i messaggi registrati come bin laden

certo l'aver trascorso la latitanza ad hamammet invece che in galera lo fa ridiscendere molto velocemente nella scala di apprezzamento di chiunque


giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 14.11.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

monti viene attaccato soprattutto dai berluscoidi. la sinistra, i vari di pietro, vendola etcetc. dubitano come e' giusto che sia, dicono di tenere gli occhi aperti e non firmare, come sempre si deve fare, una cambiale in bianco, qeulla che ha sempre preteso e rivendicato per se' berlusconi, concetto completamente malsano e antidemocratico.

quindi sono i berluscoidi che attaccano monti, e facendolo addirittura usano concetti, paure e idee no global, movimenti che fino all'altra settimana schifavano. domanda:
cosa sta difendendo il berlusconismo attaccando monti? non certo noi, il nostro lavoro (massacrato in questi anni dal berlusconismo), e' da escludere.

gia' questo e' un buon motivo per essere un po' piu' fiduciosi riguardo a monti.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.11.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento

è una lettera che mi ha fatto commuovere e le parole che volevo dire sono scese insieme alle lacrime. avrò ancora più voglia di lottare per il mio paese, per il mio futuro, per veder risplendere la bellezza e per far vincere l'onestà, il più grande valore che mi ha insegnato mio padre. dobbiamo rialzarci, non abbiamo altre soluzioni

marco morelli 14.11.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Appena battuto il comunicato ufficiale dell'asta dei BTP...

Ma con Monti al governo i rendimenti non dovevano scendere?

Siamo al 6,29 %... Mi sa che ne vedremo delle belle nelle prossime settimane...

Ministero dell’Economia e delle Finanze
Risultati Asta: BTP 5 ANNI
Data: 14/11/2011
Importo Totale
Gli importi sono indicati in milioni di Euro.
Base Annua Rendimenti 365 gg.
Codice ISIN IT0004761950
Tranche 5°
Cedola 4,75%
Data Emissione 15/09/2011
Data Scadenza 15/09/2016
Data Asta 14/11/2011
Data Regolamento 16/11/2011
Importo Max Offerto 3.000,000
Importo Min Offerto 1.500,000
Importo Richiesto 4.406,109
Importo Assegnato 3.000,000
Prezzo di Aggiudicazione 94,03
Perc. Riparto 83,132%
Rapporto di Copertura 1,47

Rendimento Lordo 6,29%
Dietimi gg. 62
Provv. di Collocamento 0,30%
Prezzo Nettisti 94,015790
Prezzo Fiscale 96,650

rolla lorenzo 14.11.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima cosa che bisogna fare per riprenderci il nostro paese è scardinare l'informazione esistente che sta "certificando" l'idea di dover per forza soffrire e di conseguenza pagare.Ma mi chiedo se io pago come o più di un cittadino europeo perchè non ho neanche una piccola parte dei servizi che loro hanno?Se il nostro problema sono "solo" gli evasori i governanti mi devrebbero garantire che recuperati i soldi da questi infami io dovrei pagare di meno o avere di più.E così qualche giorno fa è apparsa la notizia che l'INPS ha recuperato 3,5 miliardi di euro dalla evasione e io prontamente ho festeggiato pensando che nella prossima busta paga i contributi previdenziali saranno sicuramente diminuiti....secondo voi sono un ingenuo?
Siamo arrivati al punto di dover dubitare su qualsiasi informazione che riceviamo dai media più gettonati ma quelli che scrivono sui blog o navigano di solito hanno delle capacità analitiche ma la massa possiede tale capacità?

miscia s. Commentatore certificato 14.11.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Questo blog non ha più lo slancio di qualche tempo fa. Ormai per trovare un commento interessante bisogna leggerne decine, pieni di insulti, offese e aride contrapposizioni.
Caro Beppe, ho creduto in questo blog e l'ho interpretato come un laboratorio politico e di idee. Ma qui le idee sono diventate cosa rara. Qui si combattono guerre fratricide e di tutti contro tutti. Non credo che ne verrà fuori qualcosa di nuovo e di buono. Evidentemente non è questa la civiltà che intendo proporre ai miei figli.
Dove sono finiti, in questo blog, la tolleranza, il dialogo, la capacità di ascoltare le posizioni degli altri? Dove la ricerca di una soluzione comune che non sia solo di qualcuno contro altri?
Credo che questo blog abbia perso per strada il senso del ritrovarsi insieme. Sono rimasti i gladiatori della parola, che vogliono sconfiggere gli altri, non contribuire all'elaborazione comune. Quelli che sanno sempre tutto, che sanno solo loro, che gli altri non hanno capito nulla. A me pare che si sia confusa la democrazia (sacrosanta e necessaria) con la mancanza assoluta di regole e di rispetto.
Bene, io lascio. Non vale più la pena perdere tempo né a leggere i post né, tantomeno, a leggere i relativi commenti!

Anto N. Commentatore certificato 14.11.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti è l'Ultima Spiaggia...
Contraddizione?

Avremmo potuto inviare a Bruxelles, a rappresentarci, un Maiale Vestito?

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Sto seguendo su Rai news 24 i colloqui con Monti. Del Pennino, La Malfa. Pensavo che si fossero estinti con l'arrivo della tv a colori. Allucinante.

Stefano V. Commentatore certificato 14.11.11 12:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Lili,

ascrivi "Generazione che emigra è generazione perduta"

una frase che colpisce il cuore di chi ha parenti all'estero e di chi ha vissuto all'estero qualche anno come me e ha potuto conoscere l'amore che hanno gli italiani fuori per il loro paese d'origine ... e la nostalgia..

ogni volta che berlusconi diceva o faceva qualcosa che faceva vergognare noi qui, pensavo subito dopo agli italiani per la maggior parte costretti - pochi per vera scelta - a vivere fuori.. sappi che anche noi vi abbiamo portati nel cuore

Grazie per la tua testimonianza, io ho la speranza che, superati questi tempi duri, l'Italia ce la faccia a recuperare quella stima e quell'affetto che aveva e che tutto sommato ha ancora nel mondo, testimoniati dai tanti turisti che continuano a visitare il nostro Paese, con o senza nani..

A presto, ciao!
:)


"..La sinistra è l'insieme dei processi di divenire minoritario.Per definizione nessuno è maggioranza ,tutti sono minoranza.Questo è essere di sinistra,sapere che tutti sono minoranza.." (Gilles Deleuze )

Abecedario di Gilles Deleuze (1988)
Lettera "G" di Gauche (Sinistra)- Sub Ita

http://vimeo.com/29137215

fili ppo Commentatore certificato 14.11.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Bella quella di Obama che parlava di un Maiale col Rossetto.

Pensate a quando la Raccontera' di Quello che oltre al Rossetto, aveva i Tacchi alti, a Spillo,
una Bandana e con un Dildo schifava una .ulona in.hiavabile.
Poi, detto Rialzati, alla sua Maiala, s'è Rivestito.
Dei Vestiti Nuovi dell'Imperatore.

Il resto della Barzelletta, chiedetelo ad Obama...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

a me invece il "nuovo"governo sembra forte e fara' cose buone anche se saranno dure...sperando che i politici "anche tu"la smettano di voler comandare e dividere..facciamo come gli anglosassoni per una volta,potrebbe valerne la pena.

luciano canale 14.11.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

In pensione a 67 anni.
Non so se chi ha fatto questa pensata abbia mai intonacato un soffitto,asfaltato strade o lavorato in fonderia. Però visto che la loro età è questa,potremmo metterli alla prova. IO DI ECONOMIA NON NE CAPISCO CAZZO PERO...MI GIRANO COME DUE BETONIERE.

Neutrino . Commentatore certificato 14.11.11 12:14| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissima lettera, a tratti commovente

Brunella Muttillo, Campobasso Commentatore certificato 14.11.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottoscrivo tutto ciò che è scritto in questa lettera. Ma no quello su i presidenti Chavez e Evo , perché per me sono due corrotti senza precedenti. despoti autoritari come pochi . Nostra Presidente Cristina fa quello che può, ma non è il miglior presidente del mondo e pure é corrutta .. Noi Argentini siamo come era in Perù alle elezioni. Abbiamo avuto modo di scegliere tra LA FAME e LA VOGLIA DI MANGIARE , ed abbiamo scelto "la voglia di mangiare" .. Niente di più. come l'Italia ..e aspetto che la bella Italia possa imparare dai nostri errori e orrori. Per poi votare con Libertá.


Politici: Padroni d'Ialia e deggli italiani tutti in coro ci hanno definiti sovversivi ed incivili perchè sotto al quirinale abbiamo manifestato la nostra soddisfazione al licenziamento del nano.
Dopo quello che ci ha combinato e dove ci ha portato per i "politici nominati", siamo noi gli incivili e antidemocratici.
Loro sono e restano gli unici e reali reappresentanti della democrazia.
Ma andate a.........................

alfonso della rocca 14.11.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Dalla Cina col furgone: " L'economia più forte impone il linguaggio."

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi con i propri Vizi ha Decretato la propria Morte Politica.
Ora, con la sua CAparbieta' , Cerca la Morte Fisica.
Con Noi ad Ostaggio.
Tenetevi Forte: sara' un Mese Terribile.

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima mossa geniale di Mario (90°) Monti...

Ha nominato governatore di bankitalia Delfo Zorzi!!!

(Eccheccazzo...lo volevate ministro dell'interno?)

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.11.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha letto la storia di Napoli dall'anno mille all'unione d'Italia sa che i napoletani (io sono Salernitano) applaudivano e invocavano i francesi affinchè strappassero agli spagnoli il Regno delle Due Sicilie e facevano molti giorni di festa qundo i francesi scacciavano gli spagnoli. Dopo un po di tempo invocavano gli spagnoli affinchè strappassero ai francesi il Regno delle Due Sicilie e facevano molti giorni di festa qundo gli spagnoli scacciavano i francesi.
Questo è durato per circa 800 anni, ma i problemi di Napoli non si sono risolti ancora oggi.
Noi italiani inneggiamo ora a uno ora all'altro ma i problemi sono sempre gli stessi, non riusciamo ad essere una REX PUBBLICA, il popolo e all'ultimo posto. Il popolo sta zitto in quanto ognuno di noi pensa di ricavarsi uno spiraglio in tutto questo e perciò ci affidiamo alle caste.
Le chiacchiere non bastano, dobbiamo fare finalmente una rivoluzione. Chiudiamo tutto e facciamo come l'Islanda e l'Argentina, mandiamo tutti a casa.... banche, politicie burattinai....
Facciamo finalmente gli Italiani, in attesa da 150 anni. Nessuno a ricordato durante i festeggiamenti (perchè ci piace festeggiare: Feste e Forche) dei 150 anni di unità (?) d'Italia che ancora mancano gli italiani.
Luigi Sacco

LUIGI SACCO 14.11.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

tell me why?


Ciao a tutti, cosa che più mi preoccupa in tutta questa storia di Berlusconi, è che la maggior parte del popolo italiano è fortemente convinto che tutta la colpa per tutti i mali e solo Berlusconi
Ma Berlusconi non se ha messo alla forza nel governo, No, Lui é arrivato dove stá ancora e ancora e ancora e ancora .. della mano delle stesse persone che probabilmente in futuro metterano di nuovo a lui nel potere.
Questo dinosauro politico crede ancora che la gente voterà di nuovo a lui e tutti i suoi parenti e seguaci in un futuro non molto lontano.
Berlusconi sá ..come tutti sappiamo in questo mondo. non ha un opocion forte che lo fa soccombere nel fango per sempre.
Non devo essere strega o maga per capire che non è la fine di Berlusconi. Quest'uomo è qui per restare in eternus. questa pausa, spero che il popolo italiano lo usano per trovare e sviluppare una vera e propria opocion che possa restare saldamente al potere, senza croste. Scusate il mio Italiano ..non lo scrivo bene..ma lo scrivo con tutto l'amore che ho nel cuore per la mia Italia..dove ho quasi tutta la mia famiglia e amici cari. Forza Italia.. ma questa volta ..forza davvero!! Patricia

Patricia Bressi 14.11.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Governo Monti, sembra un poco un Trpode, un Governo a Tre gambe.
Il passo conseguente a Tre Monti di Stabilita'.

Tutto si Decide dalla Posizione della Terza Gamba: il Bastone.
O la Carota?
O la Stampella?
Evoluzione del Governo del Manganello?

Non so, mi pare un poco un Tremonti piu' Serio, meno Creativo, Rigoroso, meno Single, piu' Tradizionale.
Bene e Male in Convivenza Forzata.
E' solo un'Impressione: non mi è Lecito esprimere un Giudizio.
E' un Uomo, forse Migliore, forse Peggiore.
Di certo, ha Cattive Frequentazioni.
Migliori o Peggiori di Berlusconi?

Il Potere, è la Risposta.
Che io non Conosco...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordiamo che Palazzo Giustiniani, sede degli uffici di Monti, è di proprietà dalla Massoneria. E la cosa bella che il messaggio viene anche detto e stradetto per Televisione. Come per dire: non vi preoccupate siamo dentro! Senza parlare del passaggio segreto che dal senato porta ad una traversa proprio lì dietro.

luca d., forio Commentatore certificato 14.11.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Preclusione per nessuno nei colloqui di Mario (90°) Monti...

Ieri voleva incontrare i vertici comunisti...
Purtroppo non c'era disponibile un rabdomante...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.11.11 11:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Altra serrata consultazione di Mario (90°) Monti...

In un cordiale incontro lo Gnomo gli ha imposto, nella squadra di governo, il suo braccio destro Massimo D'Alema...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.11.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Prime consultazioni per Mario (90°) Monti...

Ieri ha incontrato i Bilderberg...
In una pausa dell'incontro, come antistress, tutti insieme hanno picchiato Borghezio...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.11.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I governi tecnici servono solo a togliere dai casini i partiti. Nessun governo politico avrebbe potuto autorizzare una manovra finanziaria come quella che subiremo tra poco. Monti è il naturale proseguimento che serve a queste sanguisughe per prendere tempo fino al 2013. Andrebbe cacciato via subito!Come al solito siamo fuori tempo........

luis p Commentatore certificato 14.11.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Monti é la medicina che dovete prendere per guarire dallle balle spaziali alle quali avete abboccato per 19 anni !
E non siete nemmeno stati capaci di liberarvi di questo botolo !

L'han dovuto fare per voi i servizi segreti esteri, che non sono come i vostri collusi con la mafia !
Sanno cosa che porterebbero all'incriminazione del pedoscorfano per alto tradimento !

Per questo se n'é andato senza troppe storie !
E fra poco la mafia gli salda il conto perché ha sollevato troppa polvere col suo priapismo incontrollato !

Picchio Cannochiale, Torino 10:04

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

SUPER QUOTO AL MILLE PER CENTO!

però...

bernardì - o come cazzo ti chiami ...
un consiglio!

visto che tanto stupido non sei ...
mettiti a scrivere con logica e intelligenza per cazzi tua senza rompere i coglioni al prossimo!

vedrai che il tutto si migliora!
se sei in grado di insegnare la giusta strada
non passare per un coglione qualsiasi conducendo
una "guerra" via blog del tutto insensata!
Escluso qualche lekkino rimasto del nano e della
lega , lascia stare chi tenta di trovare la giusta
via !

è solo un consiglio da "nemico" , eh !


Monti è anche Espressione di un Potere trasversale che appartiene alla Chiesa.
Altra realta' in cui si fondono aspetti Divini ed Umani.
Senza dubbio ad Ella, dovra' renderne conto, oltre che a Dio.
E' un Compromesso, estrema Ratio dopo l'Inconsistenza Politica di Montezemolo, dal punto di vista Immaginifico.
Un Liquidatore Fallimentare oppure un Amministratore Controllato?
Dipendera' dalle Bizze di Berlusconi.
Se vorra' Morire come Gadaffi, fra un Mese.
A Natale, nascera' ancora il Bambinello.
Rimosso il pupo abusivo nella Culla...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Diffamare e insultare
è sempre stato il modo con cui gli squadristi
hanno cercato di chiudere la bocca alla verità
con la violenza.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

così per curiosità !

- commenti contro Chavez vengono quotati, sebbene
il post del Grillo lo citi come positivo nella lettera ...

- commenti contro la camorra che minacciano un
funzionario del napoletano vengono ignorati !

...poi si parla di "complotti" esteri!
forse un esame delle proprie anime nere sarebbe più opportuno , eh !

ps.
ma do cazzo stanno i "compagni" ?
- a difendere una delle due borghesie che si fa
la guerra! no !

ah ah ah !!!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 14.11.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Quando la feccia non sa rispondere ai fatti
insulta
come se l'insulto fosse un fatto
L'insulto è solo un atto di violenza
che prova che chi lo usa ha già perso.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono allucinato dall'atteggiamento della gente...sembra che Monti sia il salvatore della patria...non hanno capito che è lo stesso che per anni ha contribuito e partecipato allo sfacelo dell'economia...quasi quasi rimpiango Berlusconi che almeno è stato eletto con i voti della gente...questo quì invece non ha nemmeno quelli...insomma dalla padella alla brace...alla faccia del cambio generazionale in politica....aiutoooooooooo

stefano padova 14.11.11 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Se si deve fallire è molto meglio fallire con i soldi che senza nulla come è successo in Argentina e potrebbe accadere in Grecia.
Già perchè la beffa di una fallimento è che prima il popolo viene spremuto su ordine dei creditori esteri per recuperare più denari possibili e poi dopo "lacrime e sangue" c'è anche il default falliti e senza un soldo.
Il modello islandese o ecuadoregno ha invece sicuramente dei pregi, ristrutturare il debito o dichiararlo "odioso" (vi consiglio di leggere cosa è il debito odioso). In questa maniera lo stato fallisce, ma i cittadini no. Certo in Italia dovremmo ristampare una moneta e le importazioni sarebbero proibitive a causa della svalutazione, ma internamente ci sarebbe un boom incredibile per non parlare delle esportazioni e del turismo che andrebbero alle stelle. Ma il problema dell'Italia è che è un mercato troppo appetitoso per gli altri, siamo tra i popoli più consumisti della terra, auto, telefoni, tv etc... Una nostra impossibilità di acquistare prodotti esteri metterebbe in grandissimi guai tantissime aziende e stati esteri.
E' ormai ovvio che Monti ci dissanguerà, e non pensiate combatterà la casta pena la sua caduta, spremerà solo chi non potrà impedirgli di far pagare il debito italiano, cioè il popolo...
Non abbiamo la forza di scendere in piazza, di fare nulla, sappiamo solo attendere la nostra fine.

David C., Pistoia Commentatore certificato 14.11.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Tolta dai Denti: Avanti così, come Voleva Berlusconi, ci saremmo Sfasciati al Muro.

L'Urbanesimo Spinto, il Consumismo e l'Edonismo Sfrenato, eran Pensati a quel Fine.
Per Incamerare, noi Morti, i nostri Averi.
Ora, in periodo di Delocalizzaaione Industriale, occorre instaurare il Flusso Inverso: Fuga dalle Citta'.
E' assurdo Girarci a Vuoto, Consumare, Benestare ed Accumular Debito.
Ecco, ci vuole il Coraggio di Dirlo agli Italiani: da soli non Arrivano.
Troppa Tv li ha Storditi.
In Bicicletta, senza Ciclabili, Milano è come stare al Bowling: ovvio che si muore.
In un Paesino, Umano, la Fatalita' è Minima.
Ripensare Tutto.
Connettere le Menti, in Internet, non le Demenze.
E basta Caroselli in Tv, nei Giornali, sulle Piazze, piene di Professori Atei e Cattolici, Imbecilli.

Scusate se ho Offeso Qualcuno: non era mia Intenzione.

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Per il troll che dice che se due persone la pensano alla stesso modo,uno è servo o leccaculo dell'altro...

Replay
Caro troll,è chiaro che tu non hai la più pallida idea di cosa vuol dire essere in tanti ad avere un ideale comune,delle opinioni comuni,delle letture simili degli eventi
Sei un povero disgraziato che accusi gli altri di quello che fai tu:essere servo di qualcuno e dipendere dalle idee di qualcuno perché non ne hai delle tue
Secondo te,chiunque nella storia abbia lottato contro i despoti del proprio paese dovrebbe essere un servo o un leccaculo?
Immagino che per te lo fossero i patrioti del risorgimento come chi si ribellava all'imperio di Roma i partigiani o lottava contro Mussolini o Stalin o i palestinesi contro lo strapotere di Israele.Tutti servi e leccaculo?Ma ti senti quando parli?Riesci a capire il cumulo di idiozie che riesci a dire?
Immagino benissimo come vivi,solo come un cane, senza nessuno che contraccambi qualcuna delle tue idee,senza un amico,senza un valore che sia comune a qualcun altro,senza una passione,un ideale, un valore, in un mondo dove nessuno si affianca a te in niente, un mondo dove vedi tutti come servi o leccaculo
Io non sarei quella che sono senza l'aiuto di tanti, senza lo scambio, il confronto, le conoscenze, le indicazioni, l'affetto..di tanti. Ho la sensazione bellissima che sul web si riesca a ritrovarci in correnti comuni e a crescere tutti insieme,in un reciproco aiuto,scambiandoci opinioni,informazioni,valori.. e bypassando insieme, con la forza di tutti,la disinformazione micidiale dei media e tutti insieme,con l'aiuto reciproco,possiamo qui nutrire la nostra SPERANZA. E' questo essere tanti che ci rende forti e non ci fa cadere nella disperazione.
Ma tu sei completamente solo,senza amici,senza compagni di lotta,senza ideali,in un mondo vuoto e buio dove vedi solo servi e leccaculo
E allora io ti dico che non vorrei essere te perché,se il mondo fosse così vuoto come lo vedi tu,sarei profondamente da compiangere.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

volevo dire , che non c'è nessuna sospensione della democrazia checchè ne dica quel panzone farneticante di ferrara
Monti farà leggi se verrà votato da chi abbiamo votato
e tutto rientra nella Costituzione

mara carfagna era (( MINISTRO)) 14.11.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
**
***

Banchieri stramaledetti, pezzi di m---, che il signore vi stramaledica e vi dispensi le peggiori sofferenze ...

oggi faccio un bonifico via internet e cosa scopro ? (forse e' cosi' gia' da un po ma me ne sono accorto adesso)

anche sui bonifici fatti via internet paghiamo le commissioni, 0,5 Euro ...

stramaledetti porci, anche su quelle via internet, sanguisughe maledette, feccia della societa', delinquenti a piede libero, voi e i vostri soldi, altro che sterco del demonio, siete voi il lato peggiore di questa societa', ma prima o poi le pagherete ...

con gli interessi, PORCI !!

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 14.11.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Chi vuole la legge elettorale prima, chi invece gli conviene non cambiare per ovvi motivi.

Ma io dico....

Perchè ci dobbiamo ancora fare prendere per il culo in questo modo.

Io non ci sto.

A che mi serve una legge elettorale diversa, dove posso scegliere il candidato che mi viene proposto dall'alto se PRIMA non si fa la legge sul conflitto di interessi??

Ecco cosa voglio.

1)LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI.

2)LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI.

3)LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI.

4)LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI.

5) POI TUTTO IL RESTO

AL PRIMO POSTO DI OGNI COSA E DI OGNI PROGRAMMA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI.

IL SINE QUA NON.

hero didestra, Roma Commentatore certificato 14.11.11 10:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una Pecora per Tutti.
Un poco come: "Ona Vaca para o Indio".
Con questo sistema, hanno tratto dalla Miseria e dal Ricatto dei Latifondisti, le famiglie Indigenti in America Latina.
Un Animale che fornisce Esperienza di Vita e Risorse Alimentari.
Sembra semplicistico, messo così, ma tante Realta'nostre, potrebbero trarre applicazione.
Quanti Immobili, Terreni Demaniali o Sfitti, potrebbero creare Opportunita' a costo Zero, con Risparmi sull'Assistenziale ed Incremento sulla Produzione Agroalimentare?
Non Svendere il Patrimonio, ma Ricollocarlo in chiave Umanitaria e Caritativa.
Non agli Speculatori, ma ai Bisognosi.
Altrimenti che cos'è lo Stato e a che serve il Patrimonio, il Governo?
Una Pecora, ti da' un Ottimo Latte per Bimbi, Anziani, Malati.
La sua Lana, ti da un Ottimo Maglione, piu' Caldo del Pulloverino di Marchionne e non dura un solo Inverno...
Tre Pecore, ti permettono la Coperta di Linus, dove Scaldarsi in Due.
E non servono Tre Monti, o piu'...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cosa c'è di più umiliante del doversi vergognare del proprio nome ? Ebbene,questo pidocchio (il mio trollino personale - apparirà a breve,tranquilli) si vergogna talmente di se stesso che deve cambiare nome almeno 10 volte al giorno per poter proliferare su questo blog / non solo ... nella sua ferrea demenzialità pensa pure che tutti gli altri nomi (compresi quelli certificati come il mio e presenti da lungo tempo) siano pari al nulla come il suo. Così,tanto per fargli capire l'insulsaggine del suo operato,che possiamo definire puro folclore
e riderne un pò (tanto per quanto sia impresentabile e brutto a vedersi) almeno non morde il merdiciattolo - ora il lavoro mi chiama
e Felice Giorno a tutti gli altri :)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 14.11.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, perchè non ci guidi in una rivoluzione, magari pacifica....magari urlata,dobbiamo URLARE LA CASTA DEVE ANDARSENE A CASA,tutti a casa , la causa di questa situazione è la loro,perchè non ci incavoliamo se lo stipendio medio di un italiano che lavora otto ore al giorno è di euro 1.200., MENTRE I LORO stipendi sono di 20 o 30.000 euro, più tutti i benefit, non pagano nulla peer loro tutto è gratuito, perchè non chiediamo ad alta voce dimezziamo gli stiupendi ai parlamentari, via le auto blu, i guardiaspalle (se hanno paura degli italiani, allora devono starsene a casa propria!) via le pensioni d'oro, i vitalizi... se uno vuole fare il parlamentare lo deve fare per vocazione come dovrebbero fare i medici, con uno stipendio giusto ma non eccessivo,il loro scopo deve essere quello di portare ricchezza all'Italia e non nelle proprie tasche! sappiamo tutto questo l'hanno scritto su tanti giornali, eppure nessuno scende in piazza, nessuno urla A CASA TUTTI I POLITICANTI..... RESET!

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 14.11.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

La lettera dall'Argentina oggetto del post mi è piaciuta : è simbolo di libertà.
Del tipo : mi spezzo ma non mi piego.
Anche io la penso così.
Dopo che mi hanno detto che Monti fa parte del consiglio di amministrazione della Goldman Sacks, una delle banche che le settimane scorse ha speculato facendo rilazare gli interessi sui titoli pubblici italiani, come si può credere in lui ?
Dopo che mi hanno detto che negli anni passati ha sfruttato la sua influenza di banchiere internazionale per far comprare agli investitori italiani titoli derivati "spazzatura" come faccio a credere in lui ?
Credo di avere capito il ragionamento di Napolitano : Monti salverà i titoli italiani ma dovremo pagare il "pizzo" a lui ed ai suoi amici banchieri internazionali.
Che schifo.
Io non avrei mai accettato, piuttosto il default.

G.C. Calcagni 14.11.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

So solo che questo sistema economico basato sul debito finirà prima o poi.
La mia paura è che finirà facendo versare fiumi di sangue.

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Per Viviana:

IO SONO CON TE!!!

Da sempre apprezzo moltissimo i tuoi commenti, che sono sempre intelligenti, puntuali, precisi, circostanziati e incisivi.
Per questo i vari trolls ti attaccano, perchè spessissimo con i tuoi post colpisci nel segno e fai male, come faceva Cassius Clay sul ring.
Complimenti e...continua così.
Raffaele


Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 14.11.11 10:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco chi dice no ad un governo imposto dalla finanza internazionale. Scusate, ma chi lo ha fatto cadere Berlusconi? Il PD, come dice Bersani con sprezzo del ridicolo? Il popolo viola? I sindacati? Grillo? Come tutti sappiamo, Berlusconi si e' dimesso perche' il tasso sul debito pubblico stava diventando insostenibile: sono stati gli investitori esteri, le grandi banche e i governi creditori che gli hanno detto di fare le valige. E dunque perche' non dovrebbero essere loro a scegliere il successore? Quando il popolo italiano avra' il coraggio di prendere personalmente a calci in culo questi mafiosi e corrotti che ci governano, allora avra' il diritto di scegliere da chi farsi governare.

umberto g 14.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Lili A. di Santa Rosa - Las palmas,

Tempo fa nel 1996 investii una notevole cifra dei miei risparmi (tra cui la liquidazione di mia moglie) in titoli della repubblica argentina.
Nel 2001 mi trovai senza più un quattrino.
Fu una tragedia per noi.
La medaglia ha sempre due facce.
Le donne con le pentole non hanno determinato nessuna rivoluzione, semplicemente l'Argentina ha ricevuto il permesso politico di fallire.
Incontro Kirckner-Bush.
Perchè mai un soggetto "A" dovrebbe chiedere soldi e risorse ad un soggetto "b"? Se ne stia tranquillo con le sue miserie no?

Franco Rattone, Biella Commentatore certificato 14.11.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'effetto Monti sembra funzionare.....i mercati poi non sono così cattivoni...potremmo rispettare la par condicio...provare a giorni alterni l'effetto bossi...l'effetto bersani...l'effetto casini...l'effetto grillo....l'effetto qua e l'effetto la e montare sulle montagne russe e così via...poi fare n'a classifica...hahahaha!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 14.11.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perdo un po' di Tempo e lo faccio perdere anche a Voi.
Il Debito lo Pagheremo, altrimenti ci Ammazzeranno.
Meglio morir Vecchi e Stanchi che Giovani ed Eroi.
Anche perchè gli Eroi sarebbero pochi...
Ci vorra' Tempo, così come n'è occorso il Dilapidar il Credito.
Taglieremo sul Superfluo: trasporti, Energia, Comunicazioni.
Sì, Comunicazioni.
Parleremo meno e saremo piu' Convincenti.
Per il resto, aumenteremo la nostra Produttivita'.
Come: Investendo meglio il nostro Tempo.
Ovvero: Tagliare le ore Perse ad ascoltar i Distrattori di Massa.

M'Avanzasse un Centesimo, comprerei un Seme Alimentare.
Abitassi in Citta', mi trasferirei in Montagna.
Sapessi Leggere, comincerei a Cantare.
Sapessi Camminare, comincerei a Volare...

enrico w., novara Commentatore certificato 14.11.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di fare "default", stile Argentina, è attraente, ma nessuno mi ha mai spiegato bene come funzioni. Chi ha appena preso 50.000 Euro di liquidazione dopo 40 anni di lavoro e li ha appena investiti in BOT li perde tutti? Oggettivamente non è che sia molto meglio di Berlusconi. Come funziona, in pratica?

Marco O. - Torino 14.11.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

CHI SA E CHI NON SA.
QUELLI CHE SANNO, FANNO....
QUELLI CHE NON SANNO INSEGNANO...
QUELLI CHE NON SANNO INSEGNARE, DIRIGONO...
QUELLI CHE NON DIRIGERE, COORDINANO...
QUELLI CHE NON SANNO COORDINARE, SUPERVISIONANO.
QUELLI CHE NON SANNO,
CHE NON INSEGNANO CHENO DIRIGONO,
CGE NON COODINANO,
CHE NON SUPERVISIONANO;
QUELLI SONO PRIMI MINISTRI!!
CON STIPENDIO DI 25.000 EURO, PIU 10.000 DI PENSIONE.
DA UN DETTO FIORENTINO.
MEDITATE!

orfeo nitrebla Commentatore certificato 14.11.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

LA METAFORA DELLA F1.
In F1 vince l’automobile più equilibrata; quella che non ha, forse, il motore più potente, l’aerodinamica più efficace, la migliore gestione degli pneumatici ed il miglior pilota in assoluto: ma ha il “pacchetto” di tutte queste cose che è migliore di quanto espresso dalla concorrenza.
L’Italia è una vettura che vuole apparire “performante” al Mondo, pertanto privilegia l’apparenza, la carrozzeria, alla sostanza. Può solo illudere qualcuno prima del via. Sotto al cofano non ha un motore ma criceti che corrono (o camminano o dormono) sulle loro ruote, ognuno nella direzione che più conviene a se stesso. I “mercati” oggi, in apertura, sembrano incoraggiare la fiducia nel nuovo pilota. Ha sostituito il precedente che perseguiva solo interessi personali (Forbes: è passato da 1,5MLD€ a 7,8MLD€ durante la sua attività politica degli ultimi 10 anni… mentre il “resto” della Nazione si impoveriva, forse proprio per questo rapporto di causa/effetto). Il dubbio è: ma chi è il nuovo pilota? Quali interessi cercherà di soddisfare?
Beh, i rami del Parlamento sono gli stessi, la precedente maggioranza è rimasta inalterata nei numeri; il precedente Governo ha l’assoluto consenso in Senato è può sempre giocare al “mercato delle vacche” tra i deputati nell’altra camera. Può, come egli stesso ha affermato, staccare la spina all’esecutivo in via di formazione in qualunque momento. Su provvedimenti che non gli fossero graditi. Aprendo la strada alle elezioni anticipate.
Ed ecco la conclusione: le cose che vedo io le vedono anche i mercati, MEGLIO ANCORA DI ME.
DA CHI E’ PILOTATA QUESTA ONDATA DI FIDUCIA? AMMESSO E NON CONCESSO CHE NON SIA L’ENNESSIMA MANOVRA SPECULATIVA SU SENSAZIONI NON AVVALORATE DAI FATTI.
Chi vivrà vedrà, però, i “poveri cristi” non risulteranno tra i superstiti.
Io credo.
Carlo Guglieri

carlo guglieri 14.11.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Silvio, il generoso...

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 14.11.11 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, dopo aver ascoltato tutto l'ascoltabile tra ieri e l'altro ieri, mi sono sempre piu' convinto di UNA SOLA COSA.

L'unica strada che ci rimane, percorribile, per almeno tentare di dare uno scrollone a questo sistema marcio e corrotto e' IL M5S.

Berluskaz non lascia, "raddoppiera' i suoi sforzi", non si arrende. Questo un pochetto di paura me la fa.

A sinistra ho notato il solito lassismo, la solita mancanza di rimedi, di idee, di alternative, di proposte valide. Quasi avessero paura di assumersi la responsabilità di governare.

All'esterno abbiamo una Europa che certo non ci ama e che, per dirla con l'autrice della lettera dall'Argentina che ispira questo post, rappresenta uno dei tanti poteri forti.

Se realmente vogliamo non farci piu' governare dai poteri forti e mai piu' da Berluskaz a mio parere esiste solo una strada, il M5S.
Tentiamo con tutte le nostre forze di cambiare, uno strumento ce l'abbiamo. Altrimenti saremo governati ancora dal nano malefico e dagli egoismi e dalle esigenze europee.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 14.11.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vivo a San Salvo in provincia di Chieti.
A maggio 2012 ci saranno le votazioni amministrative dopo che il sindaco
uscente è stato sfiduciato ad agosto. Alcuni giovani -pazzi- hanno creato
il locale movimento 5 stelle e sono in fermento.
Mi stanno coinvolgendo, ahimè.
Ti prego di contattarmi, ho un'idea per noi e forse per molti

nicoladago2011 14.11.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
non m'aspettavo l'invito a turarsi il naso. Puzza troppo di opportunismo (in vista delle prossime elezioni?).
Buttare fuori dalla porta il lupo per aprire la finestra alla tigre mi sembra una decisione pericolosa.
Con Monti continuerà l'accentramento della ricchezza nelle mani di pochi speculatori e a pagare darà il ceto medio basso.
Ci sono altre strade che come M5S dovremmo seguire. Sostituire i Buoni del Tesoro con contratti di solidarietà a cominciare dai Fondi Pensione che contribuiscono a mandarci in rovina speculando con i soldi dei lavoratori sui BTP (al ribasso). Ritornare alla Banca di Credito Ordinario con divieto di operazioni finanziarie. Reintrodurre l'obbligo di Riserva destinando una parte dei depositi a garanzia. Eliminare le partecipazioni incrociate. Colpire l'evasione fiscale e chi porta i soldi nei paradisi fiscali.
Intraprendere decisamente la strada della decrescita per imporre il Benessere Interno Pubblico, poichè con il PIL dobbiama tenerci Mafia e Industrie della Morte che insieme fanno il 40% del Prodotto interno.
Beppe più coraggio o è meglio chiudere il Movimento. Errori come questo si pagano

alberto filippi 14.11.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

E chissà che adesso non si applichino le regole del lavoro di tutti i giorni, anzichè cercare nuove regole farlocche: per il ritardo ti riduco lo stipendio, per l'assenteismo il licenziamento, magari anche il rimborso per il tempo pagato senza buon fine.
Ed anche senza pensione!

daniela garbin 14.11.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che Frottolo (l'ottavo nano) non sia riuscito ad abolire il bollo auto e moto, come aveva promesso..... cazzo anche quest'anno mi tocca pagarli!!!!!

Emiliano Z. Commentatore certificato 14.11.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

del "complotto" che ha costretto alle dimissioni il più grande delinquente degli ultimi 150 anni

spesso ci si dimentica di dire che

lo gnomo è caduto per

((((MANCANZA DI MAGGIORANZA)))


se avesse avuto solo 1 (UNO) voto in più

((COL CAXXO CHE SI SAREBBE DIMESSO))

sic transit immundi 14.11.11 09:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Belle parole strappalacrime, va però ricordato che prima di ripartire l'Argertina ha scaricato il proprio debito di circa 130 miliardi di euro anche su investitori esteri.
Avendo lasciato i propri creditori a mani vuote certo è molto più facile ripartire.

Gianluca Z. 14.11.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi:
il paese che amo!

ma non era un paese di merda?
che cazzo di gusti, sto nanerottolo.......

il Mandi Commentatore certificato 14.11.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

membro del Bilderberg Group, è anche Presidente europeo della “famigerata Commissione Trilaterale, una specie di massoneria ultraliberista statunitense, europea e nipponica, ispirata da David Rockefeller e Henry Kissinger

comitato esecutivo del gruppo Aspen Institute Italia[6], un’altra struttura abbastanza ambigua finanziata da Fondazione Ford e Fondazione Rockefeller, il cui presidente attuale è Giulio Tremonti e vicepresidente Enrico Letta[7] nipote del più potente Gianni Letta.

L’attuale premier greco è Luca Papademus, nientepopodimenoché l’ex vicepresidente della B.C.E., la Banca Centrale Europea!

Dalle vergognose leggi ad personam, per la pace di molti, passeremo alle leggi ad massonam…

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 14.11.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c
L'Aspen è l’inquietante struttura finanziata plutocratica e segreta che fu creata dal fondo Rockfeller e dal Fondo Ford, la stessa che finanziò il Golpe in Cile contro Pinochet, sostenuta dalla Scuola Neoliberista degli economisti di Chicago. Ma siamo destinati a non saperlo mai. Eppure è questa specie di setta segreta ad altissimo conto in banca anzi proprietaria di banche che ha deciso il nucleare in Italia (sorretta da Chicco Testa e fregata da Fukushima) e che ora decide che l’Italia, semplicemente, sarà fatta a pezzi e svenduta. Qui l’unica cosa da santificare è l’innocenza degli italiani! Signore, proteggili, perché non sanno quello che fanno. Forse che i politici ce l’hanno detto? Forse che Bersani, mentre si tirava su le maniche, ne ha fatto parola? Forse che Vendola o Renzi o Letta? Allineati tutti i buon ordine, per non guastare il massacro ai padri superiori. Forse il Padre della Patria Napolitano ha pensato a salvare il nostro e suo paese dagli avvoltoi? E’ un altro uomo in grigio e alla gente basta la sua apparenza di persona perbene. Intanto la ‘persona perbene’ pensa bene di consegnare direttamente il corpo della vittima al carnefice. Berlusconi e Bossi ci aveva defraudato della sovranità popolare, il Capo dello Stato pensa bene di defraudare anche la volontà parlamentare. Volevamo l’uomo forte? Accontentati! Berlusconi era vecchio e ormai poco credibile. A creare la credibilità di Monti ci ha pensato lui, col codazzo dei media. L’Italia è il paese dove non c’è limite al peggio.
Ecco dunque chi detterà la dieta di dimagrimento dell’Italia: la Aspen. Lo sa l’uomo della strada cos’è la Aspen? Siamo sicuri di no. Lo sa quel Casini che oggi chiede una adesione piena, incondizionata e totale. Non ci importa proprio saperlo.
Dicono che in Italia il maggior numero di stupri avviene in famiglia. In politica è lo stesso.


viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b
E adesso arriva l’uomo in grigio dal blando sorriso.Reciterà meglio la parte?Dopo tante oscenità un bel bagno di banalità per mascherare un massacro sarà quanto di meglio Arriva il tecnico.Come quando la tv ti fa le bollicine e non sai più come guardare i mondiali Ora tira fuori il cacciavite dal taschino e ti aggiusta l’Italia.Perché i media quando lo presentano omettono troppe cose?Perché sui media inglesi per es. invece compaiono?Dovrebbero farci le tesi sulle omissioni dei media italiani, perché in esse c’è la parte della storia che non abbiamo mai saputo e che ci ha sempre fregati Anche su Prodi,anche su Draghi,anche e specie su Berlusconi.Perché è su quegli omissis che hanno fregato la nostra buona fede.Che ci hanno dipinto un mondo da matrix trattandoci come cretini Perché il carrozzone delle menzogne italiane,le elezioni,la politica,la democrazia si basa sugli omissis.Ma con troppi omissis non c’è più democrazia,non c’è conoscenza per cui non c’è libertà ma solo circonvenzione di incapace.Un enorme popolo reso incapace di intendere e di volere.Perché non sa.E oggi saprà meno di ieri
Ce la mettono tutta per mascherare le cose sui media.Si omettono con cura i particolari fastidiosi:il consiglio di amministrazione della Coca Cola,la più efferata multinazionale del mondo,il ruolo di Presid.della Commissione Trilaterale:una potentissima associazione ultraliberista statunitense,giapponese ed europea,in stile massonico,voluta da David Rockfeller e Kissinger,la stessa che sta affondando gli Stati europei con le speculazioni delle banche e delle Borse,con gli ordini del Fondo Monetario,con le politiche assassine della BCE,che oggi ha come pres.quel Draghi,che era collega di Monti quando era consulente della Goldman Sachs,ed era collega di Papademos.Che caso!
Perché non facciamo sapere anche che Monti fa parte del Comitato Esecutivo dell’Aspen Institute?Lo sa l’uomo della strada cos’è l'Aspen?
Ne dubito.Non glielo dirà Mentana me neanche Minzolini o la Berlinguer..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lacrime di Caimano.
Nel suo video in cui Berlusconi rilegge il suo disorso del 1994, ad un certo punto, nel pieno del delirio, lui si commuove, ma non tanto per quello che sta dicendo, ma per il suo sfoghetto iniziale, quando si dice offeso per le centinaia di persone che lo aspettavano davanti al Quirinale. Ridicolissime le sue esternazioni circa il suo grande senso del dovere e della sua generosita'per le pronte dimissioni! Ecco! La cosa che Berlusconi non puo' sopportare, l'essere ridicolizzato pubblicamente, sputtanato a furor di popolo, lo stesso che lui dice di amare tanto, tanto, come un Padulo di un metro!

U-Boot 110 14.11.11 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Come in ogni fil horror che si rispetti...
quando il "Mostro" sembra sia stato ucciso, si rialza e cerca di colpire per l'ultima volta...

State pronti...servira' un secondo colpo di grazia!

il Nano non se ne va cosi' facilmente...ma ora senza LEGITTIMO IMPEDIMENTO!!!!!

IN GALERA!!!!!!!!!!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:49| 
 |
Rispondi al commento

a
Ce la farà l’Italietta analfabeta delle tv,della Gazzetta dello sport,delle case del popolo e delle parrocchie,l’Italia di Chi,di Sorrisi e Canzoni e del Corriere della sera,a capire cosa succede?No di certo.Ognuno spererà in quel che lo interessa.Lavoro,diritti,equità sociale…Vedi sui blog le letterine a Papà Natale Monti:“Vorremmo…sarebbe bene..”Tutte piene di buon senso,come nel paese dei balocchi.Commoventi e patetiche.Se chiedi alla gente,vedi che non hanno capito nemmeno parole come spread o bund, figuriamoci Trilaterale o Goldman Sachs.Se hanno preso per buone le menzogne mirabolanti di B,le maniche tirate su di Bersani e la retorica di Vendola o Renzi,immaginiamo la desolazione attuale.Possono solo appoggiarsi ai partiti che li inganneranno come sempre.Ora più che mai perché la loro spaventosa ignavia e la loro cortigianeria pacchiana ha calato subito le brache,come i peggiori perdenti,concordando all’istante di santificare Monti in tv e in parlamento,il Pd per 1°,e questa è una terra che i santi li ha sempre rispettati.Anzi ne ha bisogno perché gli italiani in una cosa non hanno mai avuto fiducia:in loro stessi.L’Italia ha sempre avuto un sogno:il Salvatore che arriva come una meteora e li salva dai guai.E’ una specie di dipendenza infantile.Abbi fede, bambino,ora arriva ‘papà’ e ci pensa lui
Purtroppo Papy col ’ghe pensi mi’ non ce l’ha fatta a incarnare l’Uomo della Provvidenza
Troppo eccentrico,troppo ridanciano,troppo Bagaglino e poi troppo fallimentare.Diciamo che una bella mano la speculazione gliel’ha data.Per il resto anche nel fallimento si è fatto tutto da sé.Certo compari ne ha trovati,da Tremonti alla CEI,a elettori rincretiniti e nostalgici del fascismo e poco adusi alla democrazia.E quando mai questo è stato un paese democratico?C’è stato poco tempo per allenarsi.In fondo siamo passati da un ventennio a un ventennio.Ora ci mancherà anche la fase intermedia della resistenza e della ricostruzione.In fondo non abbiamo smesso neanche i labari

.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un Giornale di MERDA che si chiama GIORNALE..

Giornalisti di MERDA che non conoscono la costituzione!!!!

"I premier sono eletti non nominati!"

Ma che cazzo dici!

Sono i parlamentari che devono (secondo la costituzione) essere eletti non nominati come ora...mentre il presidente del consiglio e' nominato!!!

Fatevi inculare giornalisti del cazzo!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lili, hai modo di procurarmi una catapecchia dove potrei abitare? Se si mi trasferisco subito in Argentina 'che della gente di questo "bel paese" ho paura.
Ho paura dello Stato, ho paura del mio prossimo che è perennemente impegnato a fregare gli altri per suo esclusivo tornaconto in barba al cosiddetto "senso dello stato" che in Italia NON ESISTE ed ho paura persino della mia cassetta della posta, perché non so mai cosa ci potrei trovarci dentro.
Forse nella situazione in cui siamo potrebbe essere accettato anche l'asilo politico ?
Saluti dal nord-est

SISTO Z., S. Maria La Longa (UD) Commentatore certificato 14.11.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUA... Due piccole cose da fare per aiutare il paese: 1) pensione/ vitalizio annuo 50.000 euro lordi all'anno non superabile come tetto. 2) tesserino digitale regionale: inserire nel chip se un soggetto è in regola con il pagamento delle tasse ( rifiuti acqua ICI, e anche se mi costa canone RAI) Chi non è in regola non può accedere ai servizi. Non può recarsi dal medico curante ( ma può accedere a Ospedale) Non può ottenere farmaci gratuiti, ecc...Può ricevere tutti i servizi ma li deve pagare per intero. Tocchiamo i diritti acquisiti che non son più realistici alla luce dei redditi dell'attuale ceto produttivo e smettiamo di derubare la gente che paga le tasse per continuare ad omettere controlli facilissimi da eseguire

gianni pivetta 14.11.11 08:38| 
 |
Rispondi al commento

cara Lilly grazie per il pensiero e il tempo che ci hai dedicato. Grazie anche per la fiducia e l'affetto che riponi in noi assolutamente mal riposta. Siamo un popolo di pappe molli succubi del vaticano della mafia e dei poteri forti ma che dico poteri forti, magari fosse così, siamo succubi di gente malfamata corrotta e debosciata. Ecco l'esempio che diamo ai nostri figli. E c'è chi festeggia, ma cosa festeggiano quando Bossi è ancora lì a tirarsela e berlusconi che ancora invia messaggi demenziali e stai sicura ci sarà chi ci crede. No ancora una volta è tutto sbagliato perchè berlusconi non lo abbiamo mandato via noi, il popolo, ma le grandi banche.
Grazie mille per le tue parole che spero un giorno di meritare. Intanto io nel mio piccolo continuerò a fare la mia parte e a sperare

raffaella raimondi 14.11.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Quando il gioco si fa duro evidentemente il sistema boccia le democrazie (inefficenti) e mette una bella dittatura. Evidentemente i nostri politici si sono mostrati più bravi a modificare le regole del risiko piuttosto che a governare. Il prossimo rischio? riduzione qualità della tutela della salute e di soggetti fragili in un quadro di edilizia sanitaria vetusto. forse però bisogna cambiare anche gli Italiani: come?

gianni pivetta 14.11.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Una "Rivoluzione" ANCHE con i nostri soldi...ricordate i "Bond Argentini"?

Be se noi potessimo "Congelare i nostri BTP" e restituirli senza interessi, il nostro bilancio sarebbe in ATTIVO

Ripeto...

Il Bilancio dello stato e' in ATTIVO senza gli interessi sul debito!!!

Grazie Craxy,
Grazie Anfreotti,
Grazie Dalema,
Grazie Dini,

Grazie a tutti quelli che non ho menzionato che ci hanno REGALATO un Debito atronomico!!!!!

Grazie di cuore

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

200 miliardi di euri subito per i primi 4 mesi...

e per i successivi 8... ????

con mastercard???????

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 14.11.11 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIDEO DI BERLUSCONI.

Come al solito, nel suo video d'addio, Berlusconi
riesce a suscitare due sensazioni totalmente in contrasto fra loro. Come si fa ad essere cosi' patetici e comici allo stesso tempo? Solo lui ci riesce bene, in mezzo al suo delirio torrenziale poi ne spara una giusta, giusta, dicendo che la sua discesa in campo fu un momento storico che ha cambiato l'Italia per sempre!Vero, verissimo!
Lo stiamo vedendo tutti i giorni! Vaffaunzum!

U-Boot 110 14.11.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione !

Non vi emozionate con il contenuto di questa lettera. Documentatevi. C'e' abbastanza materiale sul web. Vi assicuro che rimarrete sorpresi.

Sospetto che il post non sia altro che sensazionalismo spiccio, lacrimoso e falso.

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 14.11.11 07:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

il governo tecnico implica il cetriolo quindi non crediate che monti abbia la bacchetta magica , per fare cassa o si tagliano le spese o si mettono le tasse o si fanno i condoni , non c'e' altra via, come diceva padoa le tasse sono bellissime se fatte bene aggiungo io, consentono di ridistribuire la ricchezza con i servizi ma le tasse DIRETTE, il nano infame e l'handicappato puntavano su tasse indirette come l'iva che colpiscono tutti indistintamente e quindi solo la povera gente.. redistribuiscono la ricchezza dai poveri ai ricchi realizzando il sogno di superciuk.
Da monti mi aspetto legge elettorale, privilegi della politica su scala locale/nazionale, lotta all'evasione e tasse dirette sui patrimoni , sui flussi di capitali improduttivi , se fara' queste cose anche un ripristino dell'ici con esenzioni per i giovani ci puo' stare visto che i comuni sono sul lastrico. Importante e' che ci sia comunicazione perche' il nano con le televisioni martellera' giornalmente.

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 14.11.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Prc Padova

3.000 mld di dollari sono stati spesi dai governi europei (16.000 complessivamente dall’Europa, dagli Stati Uniti e dai paesi più sviluppati) per salvare le banche dopo la crisi del 2008, crisi figlia della speculazione, dei bassi salari, della precarizzazione del lavoro, delle privatizzazioni.
Una cifra enorme quasi equivalente al PIL europeo di un anno e più che sufficiente a mettere a riparo dalla speculazione i debiti sovrani di tutti i paesi del mondo, il nostro compreso.
Si lascia che si sviluppi l’attacco speculativo contro i paesi più esposti per la fragilità dei loro governi (vedi Italia) o delle loro economie: Grecia, Spagna, Portogallo ecc.; per imporre, sotto la sferza dell’emergenza, politiche economiche e sociali altrimenti non proponibili.
Si indicano come capi di governo in Grecia e in Italia, esponenti delle alte burocrazie finanziarie europee (Monti e Papademos) con l’intento di nascondere dietro il fumo della necessità imperativa della salvezza nazionale le politiche neoliberiste di sempre.
E’ grave che in questa trappola cada anche larga parte dell’opposizione che così rilegittima i partiti di governo (PDL e LEGA) ed il loro personale politico, che ha portato al disastro economico e sociale il nostro paese.
Non ci adattiamo né ci adatteremo alla sottrazione di democrazia che passa attraverso la nomina degli economisti-banchieri a capi di governo, non come risultato del voto dei cittadini ma sotto la pressione dei mercati finanziari, della Bce e delle oligarchie che li governano.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.11.11 07:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettersi nelle mani di Mario Monti o di Papademos è come chiedere al conducente di un carro funebre di accompagnarci all'ospedale, perchè stiamo male. Dov'è che ci accompagnerà tutti?!? Ai posteri l'ardua sentenza! Le banche sono arrivate nelle vere stanze del potere: ora potranno tranquillamente usare ed abusare delle "leve" della "governance" finanziaria. Evviva. (Sob, sob, sob).

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato 14.11.11 07:36| 
 |
Rispondi al commento

14 novembe 2011, lunedì!

inizia una nuova settimana.
in tutti i sensi...........

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Buongiorno a chi si batte per la libertà e la democrazia.
Quando qualcuno parla di massoneria internazionale d'accordo, ma senza dimenticare che il nanetto impotente e il suo palafreniere Cicchitto erano - e sono - ambedue massoni e piduisti.
Visto come si è tolto di mezzo appena i grembiulini gli hanno detto levati?
Sarebbe interessante se la famosa lista segreta che aveva Gelli (e ancora avrà, penso. E' la sua assicurazione) venisse resa pubblica.
Però non esageriamo con la massoneria, se no si torna al complotto demo-pluto-massonico di mussoliniana memoria.

mario massini, roma Commentatore certificato 14.11.11 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Questa lettera e' mlto bella, per chi non lo avesse capito, dice chiaramente di svegliarsi, uscire dalle case e protestare. E' un nostro diritto. Se tutto il paese 'e contrario a cio' che si viene fatto si fa una protesta lunga e determinata finche non si ottiene quello che si vuole. Non vi sta bene Monti, scendete in piazza fino a quando non lo levano. Oppure si lascia il paese. L'Europa e' tanto grande qanto vicina, emigrare e' une bellissima esperienza. Ma la verita' e' una sola: Gli Italiani sono pigri, parlano, parlano, parlano, ma non hanno capito che in questa situazione ci si sono messi loro. E come ci si sono messi, ci si possono togliere... VOLERE E' POTERE! La cosa migliore da fare e' guardare in faccia alla realta'. Ammettere le proprie colpe da cittadini (il nostro razzismo sfrenato, il sentirsi diverso da un'altro individuo perche' vive a 200km da noi, alla disonesta', il continuo elogiare del furbetto che non paga le tasse o come e' riuscito a fregare lo stato....) Il giorno che noi italiani ci prenderemo le nostre responsabilita' e ricominciamo dalle basi di una societa' avanzata, riusciremo a uscirne fuori. Per quanto mi riguarda ho capito che la colpa della situazione italiana e' nostra da quando sono emigrato 11 anni fa. Consiglierei a tutti una esperienze ell'estero per avere un punto di vista migliore.
Buona fortuna.

ruggero pirrotta 14.11.11 07:09| 
 |
Rispondi al commento

Vogliono farci vedere Mario e Monti

Il mondo della finanza, quella speculativa, quella spregiudicata, quella consociata, dopo essersi impossessato delle nostre economie e del nostro sistema produttivo, ora va all'attacco dei nostri governi. Così dopo la Grecia probabilmente toccherà all'Italia subire l'umiliazione di dover accettare un uomo dei Mercati alla guida del paese. Sembra che ci stiano dicendo: "voi cittadini fatevi da parte pensiamo noi a tutto". Gli uomini della finanza al potere sono come quei posteggiatori abusivi ai quali paghi il "pizzo" per non farti rubare la macchina.

Alessandro Pistilli

Alessandro Pistilli 14.11.11 06:12| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non mi e` mai piaciuto, ma devo ammettere che per lo meno non ha svenduto l'Italia come ha fatto Prodi, adesso i nuovi arrivati proseguiranno la svendita nazionale a favore di chi la crisi l'ha creata a tavolino..
è ora che la gente si svegli, la smetta di farsi distrarre e capisca chi è la vera causa dei problemi, B è stato fatto fuori perché non faceva il gioco che fa comodo alle banche, di certo era un personaggio impresentabile e non ne sentirò la mancanza, ma la sua mancanza non mi fa certo sentire più sicuro...
Chi dovrebbe essere dalla parte della gente parla di grandi riforme , e temo che queste riforme affameranno solo la gente....

Diego B 14.11.11 05:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vediamo di non fare confusione. Le liberalizzazioni servono eccome in Italia, dove ogni categoria professionale forma una casta con potere di monopolio che estrae una rendita di posizione dalle tasche degli italiani (senza neanche pagarci le tasse, spero che Monti faccia qualcosa anche per levasione fiscale).
Per quanto riguarda il mercato del lavoro, non mi piace per niente sentire parlare di minori diritti per i lavoratori, ma dobbiamo guardare in faccia la realta': l'Italia si e' specializzata in settori maturi (a causa di una politica industriale e scientifica miope) e ora dobbiamo subire la concorrenza dei paesi in via di sviluppo (leggi Cina). Finche' non saremo tornati competitivi in settori piu' avanzati (e occorreranno decenni, non anni) gli standard occupazionali degli italiani dovranno sempre piu' avvicinarsi a quelli di questi paesi. E questo non perche' c'e' Monti al governo, ma perche' cosi' va il mondo. L'alternativa e' la chiusura delle fabbriche e l'emigrazione in massa.
Il problema reale non sono le garanzie dei lavoratori, ma la rete di protezione per chi rimane senza lavoro: e' importante che il disoccupato venga sostenuto durante il periodo in cui cerca lavoro, con un salario decente e agevolazioni varie, nonche' corsi di aggiornamento. Non so quanto riuscira' a fare Monti su questo versante dato il nostro bilancio.

Umberto Gostoli 14.11.11 05:29| 
 |
Rispondi al commento

se l'albero si giudica dai frutti quello della politica italiana produce prugne

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 14.11.11 04:26| 
 |
Rispondi al commento

ho scoperto che berlusconi ha vinto le elezioni per volonta divina.seguite questo ragionamento se in questi anni ci fosse stata la sinistra al governo sarebbe comunque arrivata la crisi perche abbiamo visto che l'opposizione non ha saputo o voluto opporsi al disastro finanziario.addirittura dalema era in anticipo rispetto a bildirberg perche nel 1999 aveva proposto l'abolizione dell'articolo 18.saremmo arrivati alle elezioni del 2013 e la gente avrebbe eletto berlusconi dicendo lui si che sa far tornare i conti e un imprenditore.cosa che adesso non puo dire.grazie Signore di averci condonato 5 anni di sofferenze.

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 14.11.11 04:02| 
 |
Rispondi al commento

Cara lili tu mi scrivi: "Tu vuoi dire le villas come quelle che ho visto nel 2008 in Italia sulle argini dei fiumi, nei ribassi delle ferrovie? Raccoglitori di carta come quelli che girano ad Atene? Si, ne abbiamo. Argentina non é nessun esempio di niente, non é questo il punto, perché quelli che ci fregano se ne fottono se quello fregato sei te, italiano, sono io, italo-argentina o sono gli iracheni, i messicani e cosí via. Loro non hanno bandiera, nazionalitá ne religione: se ne fottono. E ci fregano tutti piú o meno con lo stesso modus" operandi, che é quello che cercavo di dire"

Se come mi dici l'Argentina non e' un esempio non avresti dovuto scrivere cosi' la tua lettera,e non avresti dovuto magnificare dei presidenti con tanti scheletri nell' armadio(cocaleros per morales,la dittatura di chavez,e i gia' citati kirchner).Che il latinoamerica sia da sempre terra di contraddizioni e' molto triste,questo pero' non significa che dobbiamo abbandonarci ad astruse teorie complottistiche perche' non fa nient'altro che allontanare la soluzione dei problemi...

filippo min 14.11.11 03:50| 
 |
Rispondi al commento

Penso che sia l'ora della scesa in piazza, del gurdarsi dentro e cercare la parte di valore che tutti abbiamo.. e mi rivolgo a te caro Beppe .. e' la tua ora.. tutti se lo aspettano.. non si puo' tirare il sasso e ritirare la mano come tanti fanno.. serve un vero leader in cui le masse ripongano la fiducia.. e tu lo sei.. la scusa che fai il comico non regge.. perche' piu comici dei nostri politici la vedo dura poter essere..
Rimboccati le maniche , per il bene dell'italia e' arrivato il tuo momento di dimostrare che ci sono i fatti e non solo le parole!!

Luca Graziano 14.11.11 03:41| 
 |
Rispondi al commento

Che paese fantastico l'Argentina!!!!non scordatevi di visitare le villa miseria,fotografare le famiglie di cartoneros scalzi in giro per la città,i casino' della famiglia kirchener,le campagne dove esiste ancora la mezzadria.ricordatevi solo di portarvi la calcolatrice perche' l'inflazione e' al 20% annua cosi come i tassi d'interesse sui mutui vi servira'(a meno che non veniate rapinati altra splendida usanza locale)

Ci siete cascati co De Magistris
Credete ai "giovani" con le web nei palazzi
Ma adesso che l'Argentina sia un modella no per favore...

filippo min 14.11.11 03:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' troppo grave quello che sta accadendo per rimanere zitti. In primo luogo, l'Argentina non ha fregato i risparmiatori italiani perché i titoli del debito sono stati venduti da quelle Banche come la Morgan Stanley, ecc, che prima fanno indebitare i paesi (vedi ció che la Goldman Sachs ha fatto alla Grecia; cercate pure "sicari economici" sul web). Ora hanno piazzato due loro uomini al governo della Grecia e dell'Italia, per le "riforme". Riforme=Saccheggio. Guardate il DDL: Soldi per comperare aerei e armamento (dai tedeschi? dai francesi? dagli USA?) ma "ritagli" al pubblico impiego, alla pubblica istruzione, privatizzazione dell'acqua, di terre agricole... ecc.- Per favore, leggete il Maxiemendamento!
E poi, questo non é nemmeno Capitalismo, ormai, quando si pensa che si possono fare "soldi dai soldi". La moneta non piú legata alla produzione, al lavoro, ai servizi, ma registrazioni sui computer. Titoli, bonds... Dare loro i contanti per non vederli mai piú. Pochi giocatori d'azzardo che nel Casinó delle borse fanno i loro giochi, é questa l'Economia Scienza Sociale? Pensate alle conseguenze: si comperano titoli (di aziende, di Stato) e poi si consegna il controllo dei propri titoli a questi speculatori, ai quali gliene frega delle persone. Cosí si sono mangiati i Fondi Pensione dei lavoratori Enron, General Electric ed altri. Cosí si sono mangiati i loro risparmi di una vita. E' di una perversione micidiale e siamo tutti noi cittadini lavoratori le loro vittime. Anche quelli che sono bombardati dalle loro missioni per "democratizzare". Cercate di sapere come si trovano oggi i cittadini dei popoli "liberati" con le invasioni dell'Afghanistan, dell'Irak, con i bombardamenti sulla Libia... Bello il mondo che ci forniscono. E' perció che dobbiamo cercare tra di noi l'informazione, dobbiamo aprire gli occhi, dire basta...

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 14.11.11 03:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

<<< A Beppe Grillo: una cartolina da Milano

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c7/Mussolini_e_Petacci_a_Piazzale_Loreto%2C_1945.jpg

Simone Bella Ciao Martini, Carpi Commentatore certificato 14.11.11 01:57| 
 |
Rispondi al commento

"BENEDICI IL FLAGELLO TUO"

Premesso che la lettera dalľArgentina riportata nel post odierno la trovo semplicemente bellissima,

un mix di esperienze,speranza e condivisione.

Non fosse altro perché io stesso provengo da una famiglia di emigranti,

i miei nonni lo sono stati,mia madre pure,prima di rientrare,sposarsi e concepirmi in Italia.

A me é toccato,anzi mi sono scelto lo stesso destino anche se per ragioni molto differenti dalle loro,dunque personalmente mi ritrovo molto tra le righe di questa bellissima lettera.

Chiusa parentesi.

Leggo dalla biografia in wikipedia:

"Uno dei risultati più importanti della sua attività di ricerca in campo economico è il modello di Klein-Monti che descrive il comportamento di una banca in regime di monopolio, risultato degli studi paralleli di Monti e del premio Nobel Lawrence Klein. È stato il primo presidente del "Bruegel", un think-tank, nato a Bruxelles nel 2005, composto e finanziato da 16 Stati membri dell'UE e 28 multinazionali.

Dal 2010 è inoltre presidente europeo della Commissione Trilaterale, un gruppo di interesse di orientamento neoliberista fondato nel 1973 da David Rockefeller[5] e membro del comitato direttivo del Gruppo Bilderberg."

Dunque,Rockefeller sosteneva principalmente tre tesi:

1)Negli U.S.A. c´é un´eccesso di democrazia.

2)In Unione sovietica un´eccesso di potere proletario.

3)Nel mezzo milioni di intontiti in"coma assistito".

Aumentando il numero di questi ultimi,chi controlla loro controlla il pianeta.

Un saluto a tutti da Vienna e un grazie sempre e comunque vada a Beppe,a questo blog e a tutto il M5* per averci insegnato a cercarci sempre le informazioni,

e ad essere ben consapevoli di dove vorremmo arrivare e con quali mezzi.

Nel mentre destre,sinistre e compagnia briscola sono tutti impegnati a benedire il

"FLAGELLO MONTI".

P.S.

@Beppe

Hai visto che é riapparso anche Fassino?

Ospite a speciale TG1 insieme a Buttiglione.

Donato.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 14.11.11 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lili A.. por favor, basta de mentiras!!! seguramente ahora te va bien con el campo, y por eso no ves las mentiras y la pobreza.. pasate un rato por buenos aires, y hablamos, que vos vivas comodamente por la soja, no incluye a la gente que vota a los K por un plan de $1.500.- el hambre y la necesidad, hacen estragos.. y no como auqellos de de la rua, porque alli, el pueblo que lo derrocó, eran ahorristas a los que le habían tocado su organo mas sensible.. el bolsillo! la gente comun, se quedo en su casa, porque no tenía ningun deposito que defender. Mientras sigan mintiendo, este pais no va a mejorar.. (y no digas que esta bien, porque yo tambien soy argentina, y veo todos los dias lo que pasa...) Un saludo.

malu trey, buenos aires Commentatore certificato 14.11.11 01:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

membro del Bilderberg Group, è anche Presidente europeo della “famigerata Commissione Trilaterale, una specie di massoneria ultraliberista statunitense, europea e nipponica, ispirata da David Rockefeller e Henry Kissinger

comitato esecutivo del gruppo Aspen Institute Italia[6], un’altra struttura abbastanza ambigua finanziata da Fondazione Ford e Fondazione Rockefeller, il cui presidente attuale è Giulio Tremonti e vicepresidente Enrico Letta[7] nipote del più potente Gianni Letta.

L’attuale premier greco è Luca Papademus, nientepopodimenoché l’ex vicepresidente della B.C.E., la Banca Centrale Europea!

Dalle vergognose leggi ad personam, per la pace di molti, passeremo alle leggi ad massonam…

http://www.disinformazione.it/mario_monti.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 14.11.11 01:26| 
 |
Rispondi al commento

ESSENDO LA MONETA PRIVATA

LE BANCHE NON HANNO CONSENTITO

CHE LA MONETA AFFIDATA IN PRESTITO

A BASSO INTERESSE ALL'ITALIA

FOSSE USATA AD PERSONAM DAL NANO E LACCHE'

ALL'INFINITO PER INCAPACITA' GESTIONALE CRONICA

DA QUI IL COMISSARIAMENTO UE, FMI...

IL RESTO E UN FILM AL CETRIOLO BEN CHIARO QUI:

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=iEUeiU2ZPzk

NON NE USCIAMO....

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 14.11.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Poscia, più che il Marx, poté il FMI.

Notte.

Giovanni Piuma Commentatore certificato 14.11.11 01:18| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

IL LATO POSITIVO + DEDICA PERSONALE
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 14.11.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento


http://pasquale1.wordpress.com/2011/11/14/movimento-5-stelle-uno-scatto-in-avanti-in-nome-della-meritocrazia/ .

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 14.11.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento

http://pasquale1.wordpress.com/2011/11/14/movimento-5-stelle-uno-scatto-in-avanti-in-nome-della-meritocrazia/

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 14.11.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

per lenin...ma per forza prendi le critiche,guarda ke discorsi dici...guarda ke il comunismo manco in russia cè...allora brinda alla vittoria con il tuo compagno bersani,e banche...

albert einstein 14.11.11 01:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

39iw48486t520839487575743e32891q

perisottomessi 14.11.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento

La politica senza la storia meglio lasciarla stare
il blog di Beppe è ormai un blog politico , dell'M5S !
quindi sarebbe bene parlare di politica e non tifare per il fascio littorio
o la falce e martello ! questo ve lo dico io, con il nick di Lenin
per farvi capire che ci sono interessi molto più seri delle beghe
tra tifosi ignoranti. Qui si gioca la partita con la nostra pelle e il nostro futuro.

Le scelte Politiche e Sociali (con il maiuscolo) si fanno in base alle reali
situazioni di volta in volta , senza vendersi o tifare per un simbolo
e....al limite contrastare la scelta per motivi di "credo ideologico" !
E' da idioti allo stato puro !

Adesso mi è capitato di essere "attaccato" su altro forum politico perchè
da comunista ho messo in evidenza l'aspetto dell'intervento del Monti!
"lekkino delle banke"m'hanno bollato...ovviamente gli autori sono i soliti MALdestri
che fino a ieri avevano lekkato il culo a berlusconi e bossi !

Sorry, ragazzi , è questa la Politica , se non vi piace dovete farvela piacere
per forza, perchè (ripeto) si tratta dei vostri culi, compreso il mio !

Altrimenti la parola al cannone ...ma stiamo in difetto noialtri , perchè
quelli che avanzano da noi , certamente non ci aiuteranno, visto che non
abbiamo nemmeno il petrolio da offrire !

Datevi una regolata al cranio e riflettete "compagni o camerati" per caso !


Chavez non è un pagliaccio, è un assassino. Cerchiamo di non scrivere cazzate, grazie.

fausto chierchini 14.11.11 00:41| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con questo nuovo governo abbiamo le prove di quanto potenti siano le banche,troppo facile prendersela con berlusconi dando le colpe solo a lui,(premetto che non sono di destra)è da ipocriti fischiarlo e insultarlo come hanno fatto ieri sera,era già deciso da tempo di farlo cadere,tutti parlano di p2,festini...certo non era uno stinco di santo,ma non si parla mai dei poteri forti della sinistra,i massoni del PD che sono molto più potenti di quelli che frequentava berlusca. I cosi detti democratici(PD) hanno molta più influenza di quello che pensate,la maggior parte dei banchieri potenti fanno parte guadacaso al PD,per niente bersani ieri ha brindato alla caduta del governo berlusconi,meditate gente......

marco di luca 14.11.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non mi interessa tanto comprendere cose ovvie.
Tolsi un certo velo dai miei pensieri un po di tempo fa e spero di osservare la realtà senza più l'incanto indotto da ideologie o da una televisione o un giornale. Poi ovviamente tutto ha le sue relatività con le quali fare conti.

Berlusconi doveva cadere l'ha fatto troppo tardi, dopo aver pensato quasi esclusivamente ai suoi interessi.(Magari quel quasi toglietelo)
Oggi col suo discorsetto ci ha promesso che fugge. . ma ritornerà.
Anche qui mi sembra cosa non probabile. . ma comunque possibile. Non so se sperare che non accada o che accada. .Bah, non so proprio.
E detto fra noi non m'interessa.

Questa lettera dall'Argentina di un'italoargentina che sta bene li ma ama qui è simpatica, sembra essere una sorta di sveglia per noi italiani che invece, dopo la confessione domenicale, ci sentiamo ripuliti da cima a fondo e pronti a ripeccare. .tanto qui si è un po tutti unti dal signore, immortali e benpensanti.

Ma questa lettera non è interessante, perchè il giorno che in Italia dovrà accadere ciò che DEVE accadere accadrà.
La fretta mi sembra una cattiva consigliera e il perchè è semplice. La Storia prosegue il suo percorso a prescindere da noi, le nostre idee, le nostre passioni, i nostri drammi.
La Storia serve forze superiori e deciderà lei quando le cose debbono accadere, cambiare.
A noi(intendo coloro che non hanno più veli per la testa)tocca la pazienza e anzi più se ne ha meglio è per il possessore.

La pazienza più se ne ha più se ne dovrebbe avere e quando si pensa di averne avuta troppa è l'esatto momento che abbiamo iniziato ad averne.

Carissimi tempo per scannarsi ce n'è sempre, anzi, ce n'è anche troppo (andate a chiedere in Afganistan va. . vedete cosa rispondono tutti i militi e talebani lì riuniti. Chiedete loro se un decimo di secondo è sufficiente per morire. . fatevi i conti di quanti decimi è composto il giorno e vedete quanto tempo c'è per scannarsi).

Buonanotte, godiamo comunque la vita, è una.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.11.11 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Sempre e solo grazie Beppe!

Noè SulVortice Commentatore certificato 14.11.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Il "dittatore" Chavez, in carica dal 1999 (dodici anni!), ha definito Gheddafi un martire!

Caro Beppe, la mia ammirazione nei tuoi confronti e sconfinata, ma prima di postare certe lettere che descrivono Chavez come un grande uomo, ci penserei due volte.

Un abbraccio,

THX 1138

Roberto Duvallo 14.11.11 00:15| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora basterà smantellare ENI ed ENEL , e la colonizzazione sarà completata .

Il popolo degli italioti non ha tempo , deve pensare al campionato .

Marco Galzi 14.11.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

voglio barattare con un contadino!!!

Acul utopiA Commentatore certificato 14.11.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Oggi nel discorso d'addio di Berlusconi ai suoi fans, vengono ricordate le prime parole del suo video della discesa in campo, e il vecchio nano si dice convinto che anche oggi quelle parole sono giuste.

Azzzzzzzzzzzzz !


Ripete le stesse parole ma poi, guarda un pò, si ferma prima di pronunciare :

....E PER QUESTO CHE OGGI HO RASSEGNATO LE DIMISSIONI DA OGNI CARICA SOCIALE DEL MIO GRUPPO.

Azz !

La carriera di governo di Berlusconi si è aperta con una presa per il culo agli italiani, e si è conclusa con la stessa presa per il culo.


Magic !


Il video della discesa in campo, basta vedere il primo minuto e già sei preso per il culo :


http://www.youtube.com/watch?v=B8-uIYqnk5A


SVEGLIA ITALIOTI COGLIONAZZI !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 14.11.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

si possono condividere su FB degli articoli? c'è un link da qualche parte?
grazie

antonio di gioia 14.11.11 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dormire ma non ce la faccio , la rabbia è piu forte del sonno . Non sto piu pensando al pazzo che ci ha portati a questa catastrofe , ma a quello che potrebbe arrivare . E allora , visto che nessuno parla piu della Grecia cerco di avere notizie , e scopro che :

"La UE assicura ai sui cittadini (nessuno escluso) che è pronta ad aiutare chiunque ne faccia richiesta, nessuno deve morire di fame, non deve patire il freddo, ogni famiglia deve avere un tetto sopra la testa, una istruzione e mantenere la propria cultura " , certo .

Ma "Le notizie che giungono dalla Grecia dicono che è tutto al contrario, i cittadini greci cominciano a patire la fame, specialmente nelle grandi città, molte famiglie hanno ricevuto dalle banche o istituti di credito l'ultimatum sennò li buttano fuori dalle loro 4 mura"

E che " adesso le Banche si rifiutano di pagare le fatture per la consegna del petrolio, esatto quelle banche che sono state salvate con i soldi dei cittadini, sapete cosa vuol dire ..no? la UE ha dato ordine a tutte le compagnie petrolifere di non spedire nessuna nave con il greggio verso la Grecia, se non alcune per rifornire l'apparato statale e scortate militarmente, con questo boicottaggio cercano di influenzare l'Iran per poter applicare altre sanzioni nei suoi confronti, ma l'Iran non si lascia intimorire e che fà?
Manda petroliere con greggio verso la Grecia anche a costo di recuperare i soldi in seguito, vuole aiutare i cittadini Greci in questo periodo difficile e duro che stanno attraversando, esatto proprio l'Iran i cosidetti "cattivi" che vogliono distruggere l'Occidente, non vi sembra chiaro dove vogliono arrivare questi criminali?"

http://www.mentereale.com/articoli/arriva-l-inverno-preparatevi-italibani .

Marco Galzi 13.11.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ogni tanto si scopre l'acqua calda sul blog !

tra poco sapremo perchè il nazismo si chiamava anche
NAZIONAL SOCIALISMO !

....e magari daremo ragione pure al trollino bernardino , il noto svizzero austriaco del Tirol
o di Como !...

eh eh eh !!!!!


HITLER, PER GIUSTIFICARE LA DITTATURA DISSE LE STESSE COSE CHE DISSE KARL MARX PER SPIEGARE UNA FASE DEL CAPITALISMO: CHE VI SIA UN NESSO?

KARL MARX

Così durante tutto questo periodo vediamo il partito dell'ordine costretto dalla sua posizione equivoca a consumare e spezzettare la sua lotta col potere esecutivo in una serie di meschini conflitti di competenza, di risse, di cavilli, di contrasti di potere; costretto a fare delle più stupide questioni di forma il contenuto della sua attività.

http://aforismi.meglio.it/aforisma.htm?id=5197

HITLER
Una sola preoccupazione spinge a costruire programmi nuovi o a modificare quelli che già esistono: la preoccupazione dell'esito delle prossime elezioni. Non appena nella testa di questi giullari del parlamentarismo balena il sospetto che l'amato popolo voglia ribellarsi e sgusciare dalle stanghe del vecchio carro del partito, essi danno una mano di vernice al timone. Allora vengono gli astronomi e gli astrologhi del partito, i cosiddetti "esperti" e "competenti", per lo più vecchi parlamentari che, ricchi di esperienze politiche, rammentano casi analoghi in cui la massa finì col perdere la pazienza, e che sentono avvicinarsi di nuovo una minaccia dello stesso genere. E costoro ricorrono alle vecchie ricette, formano una "commissione", spiegano gli umori del buon popolo, scrutano gli articoli dei giornali e fiutano gli umori delle masse per conoscere che cosa queste vogliano e sperino, e di che cosa abbiano orrore. Ogni gruppo professionale, e perfino ogni ceto d'impiegati viene esattamente studiato, e ne sono indagati i più segreti desideri. Di regola, in questi casi diventano maturi per l'indagine anche "i soliti paroloni" della pericolosa opposizione e non di rado, con grande meravigli di coloro che per primi li inventarono e li diffusero, quei paroloni entrano a far parte del tesoro scientifico dei vecchi partiti

http://keynes.scuole.bo.it/ipertesti/movie_minds/Il%20grande%20dittatore/OPERE.htm

Max Stirner Commentatore certificato 13.11.11 23:54| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

GIUSTISSIMO,l'assenteismo della politica che dura da più di 20 anni.Ti dirò di più,La mancata EVOLUZIONE di una politica mondiale fatta dall'ONU.La domanda è chi si è opposto a questa evoluzione sociale globale??? Parlando dell'attualità,gli oppositori che conosco sono 2,potere finanziario, potere religioso,mà mi sfugge qualcosa???

salvatore castellan

a chi si diverte in borsa(grandi&piccini) basta che gli date una ottima connessione internet, un buon software di analisi e sono contenti!

Chi non vuole omogeneizzazione nella legislazione europea sono gli IMPRENDITORI, infatti hanno stabilmente fatto affossare ogni evoluzione del discorso sindacale in sede europea perchè altrimenti non avrebbero potuto giocare a sfruttare le diverse legislazioni in materia di lavoro per esempio per delocalizzare in Est-europa e pagare due soldi l'operaio rumeno, poi ci sarebbe tutta la manfrina sui brevetti, prodotti doc ecc. che sinceramente!

L'unione politica, oltre che dal già citato blocco sociale del "far€ impr€$a", è stata ostacolata dalle destre populiste del continente: una su tutte la nostrana LEga, la critica all'UE per mancanza di democraticità ci sta tutta, ma questo lo fanno le sinistre che non vorrebbero sfasciare l'UE, ma averne una diversa, a parte gli ultimi mesi nei quali il deviazionismo nazista si sta infiltrando a pie pari, dicevo...le destre euroscettiche con la paura di perdere sovranità...di fatto l'hanno esposta perchè molti idioti, non capiscono che lo Stato-NAZIone è nato per esigenze del capitale, ma lo stesso Stato-NAZIone così com'è strutturato non è più funzionale nè al capitale nè tantomeno a difendere i propri "sudditi" da attacchi esterni(militari o finanziari che siano), lo "spazio vitale" oggi, in un mondo globale, sono le unioni o cooperazioni regionali e queste non vengono fatte solo dalla cattive "massonerie" atlantiste, ma dagli asiatici (es.ASEAN e APEC), da sudamericani ALBA, da arabi che cercano di rafforzare la Lega Araba


L'TALIA SI RISCATTI!!!!
Scusate ma li fuori vi e' qualcuno che si deve riscattare, e da cosa?

carlo e., estoril Commentatore certificato 13.11.11 23:50| 
 |
Rispondi al commento

SOLO UNA SPERANZA....IL CAMBIAMENTO.....MOVIMENTO CINQUE STELLE!!!! Non ci sono dubbi,non c'e'alternativa.L'Italia va salvata,abbiamo tutti i mezzi per farlo.AL VOTO...SUBITO!!!

Romualdo M., perugia Commentatore certificato 13.11.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento

cara Lili A. Pampiona deficiente, non fare più questi commenti da buonista, pensa al tuo di paese e se puoi convinci a tornare indietro ai tuopi paesani che hanno solo rubato il nostro lavoro.

jose puycan 13.11.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/qhjyQuiwdKoBobbyfly96 la destra di Fini esulta.

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 13.11.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento

CARI ITALIANI.. SMETTIAMOLA DI PARLARE DI CHI E' LA COLPA SE DEI POLITICI O DELLE BANCHE O DELLE LOBBY O DEI POTERI FORTI E MINCHIATE VARIE.IL DISCORSO E' SOLTANTO UNO E UNO SOLO : IL POPOLO ITALIANO PAGA L'ASSOLUTA INDIFFERENZA ED ESTRANEITA' ALLA POLITICA ITALIANA DA 30 ANNI A QUESTA PARTE. SE TU CITTADINO NON TI OCCUPI DI CONTROLLARE L'OPERATO DI CHI SI DEVE OCCUPARE DELLA SALUTE ECONOMICA E SOCIALE E' FINITA. LO STATO SARA' DESTINATO A SOCCOMBERE. TUTTO QUI IL PROBLEMA. DA QUESTA SITUAZIONE SI PUO RINASCERE SOLO ALL'AVVERARSI DI DUE CONDIZIONI IMPRESCINDIBILI. 1) LA GUERRA CIVILE SE NON COMPIUTA NEL SENSO LETTERALE DELLA PAROLA DEVE ESSERE CONDOTTA NEI CONFRONTI DI CHI DETIENE IL POTERE E IL CONTROLLO, UNA LOTTA DI SENSIBILIZZAZIONE CONDOTTA SOPRATUTTO DA MASS MEDIA CHE NON SIANO COMPIACENTI AL POTERE E CHE OPERINO PER UNA LIMPIDA INFORMAZIONE CHE SIA VERAMENTE LIBERA DA OGNI GIOCO DI POTERE, QUESTO RENDEREBBE GRAN PARTE DELLA POPOLAZIONE CONVINTA E CAPACE DI RITENERE GIUSTO O MENO L'OPERATO DEI GOVERNI DELLO STATO SULLA BASE DI DATI INCONFUTABILI E REALI. 2) LASCIARE CHE TRASCORRINO ALMENO ALTRI 15/20 ANNI E SPERARE CHE, UNA NUOVA CLASSE DI POPOLAZIONE DOMINANTE PER INTENDERCI LE CLASSI 60/70/80 SIA IN GRADO PERCHE' SI RITIENE MAGGIORMENTE ACCULTURATA, DI POTER RIFLETTERE NEL SUO RAPPRESENTANTE DI STATO UN UOMO DEL POPOLO CHE OPERI E SI MUOVA A FAVORE DEL POPOLO.PER LA SERIE IO CITTADINO TI RITENGO UN UOMO CAPACE E ONESTO NEL GOVERNARE , TI VOTO PERCHE' TU RAPPRESENTI UN INDIVIDUO IN GRADO DI AFFRONTARE I MIEI PROBLEMI, SE LO SAPRAI FARE IN UN ARCO DI TEMPO RAGIONEVOLE, SARAI PREMIATO, SE NON LO SAPRAI FARE, LASCERAI SPAZIO A CHI POTREBBE ESSERE PIU CAPACE E TU POLITICO TORNI A FARE LA TUA VITA PRIVATA LONTANO DAL MONDO IN CUI HAI VISSUTO. CRESCIAMO PRIMA NOI, E DI SICURO IL PAESE SARA' SEMPRE MIGLIORE. MONTI O CHI ARRIVERA' SE NON CAMBIAMO NOI SARA' SEMPRE LA SOLITA MINESTRA CHE PRIMA O POI DIVENTERA' ACIDA.

gianluca 13.11.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3)Anche per il partito Democratico,il voto e' l'ultimo pensiero,con le solite scuse partitiche e finanziarie il problema di andare a votare e' finito sotto il tappeto,ora la preoccupazione maggiore(Prima era Berlusconi)e'il bipolarismo insidiato dal terzo polo fomato Casini Rutelli Fini,ed anche per questo partito si presenta un nuovo nemico che potrebbe compromettere la futura egemonia governativa da dividere con altri e fare la fine dei precedenti governi di centrosinistra. Insomma un governo Monti alla lunga potrebbe peggiorare le sorti del paese,anzi addiritura portarlo sull'orlo della guerra civile e molto probabilmente Monti lascera'l'incarico accettato con riserva.Speriamo bene......

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 13.11.11 23:37| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Beppe per questo splendido post. Avete notato come, dal 2001, l'Argentina sia sparita dall'informazione di regime, come d'altronde sta sparendo anche l'Islanda?
Chi di voi sa che da quando l'Argentina ha fanculato il FMI dal 2002 al 2008 l’economia è cresciuta del 65% e la soglia di povertà della popolazione è scesa dal 35.9% (2001) al 15.3% (2008)?:
http://it.wikipedia.org/wiki/Crisi_economica_argentina
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=416&mode=thread&order=0&thold=0
http://retedue.rsi.ch/home/networks/retedue/plusvalore/2011/08/30/argentina.html

Fate girare questo post, fate aprire gli occhi alla gente, l'informazione è l'unica arma per uscirne.

antonio dm 13.11.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MESSAGGIO E' DI UNA CHIAREZZA ARGENTINA!
Se davvero vogliamo cambiare l'Italia, il default (cioè il "non pagheremo" più interessi da strozzini agli speculatori) non è da evitare ma da fare!
Non a caso FMI e BCE ci hanno commissariato con MONTI: evitare il default è nel loro interesse non nel nostro.

Quanto ai risparmiatori italiani che hanno perso il 70% per il default argentino, tutta la mia solidarietà, ma non vi ha fregato l'Argentina (e meno che mai gli argentini) ma le banche che vi hanno consigliato di comprare i Bot(ti) argentini ben sapendo come stavano le cose (come nei casi CIRIO e PARMALAT)! PRENDETEVELA CON LE VOSTRE BANCHE NON CON GLI ARGENTINI!

Saverio Mauro Tassi, Milano Commentatore certificato 13.11.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI SI E' DIMESSO SOLO IERI...

Ed oggi branchi di giornalisti e politici leccaculo che fino a ieri rifiutavano la crisi economica solo per loro convenienza, sembrano colti da improvviso ravvedimento e chiamano gli italiani all'unione per risolvere i problemi, solo ieri erano al governo con i leghisti che parlavano di secessione e di sud assistito, ma loro facevano finta di non sentire...


Ho sentito Ferruccio De Bortoli, allora direttore del sole 24 ore che circa due anni fà su un aereo che portava da Milano a Napoli, un gruppo di noi voleva sputare in faccia al grido SCHIAVO DEI POTENTI, oggi sembra un pacificatore che sapeva tutto da tempo.

Azzzzzzzz sapeva tutto ma stava zitto, e perchè ?

Ma che caz' è una magia ?

Pochi minuti fà ho sentito il senatore Quagliariello che voleva far pace con tutti in nome del futuro dei giovani italiani, e qualche mese fà attaccava i giudici e la corte Costituzinale senza fregarsi un caz' della propria dignità, ma pensando solo al proprio tornaconto personale che derivava dal suo comportamento.


Ma almeno aspettate che passi qualche giorno,aspettate che il cadavere "politico" di Berlusconi si raffreddi, almeno non date nell'occhio.


SENZA DIGNITA' !

E questa gente deve stare seduta in parlamento, lautamente pagate dal sudore della mia fronte ?
IO QUESTA GENTE NON LA VOGLIO IN PARLAMENTO, IO VOGLIO CHE QUESTI PUSILLANIMI CHE DIRIGONO GIORNALI FINANZIATI DAL SUDORE DELLA MIA FRONTE, SCRIVENDO QUELLO CHE GLI PARE A SECONDO DEGLI ORDINI RICEVUTI O DELLA LORO CONVENIENZA PERSONALE, FACCIANO AMMENDA .


VOGLIO QUESTI PROTAGONISTI DELLA ROVINA ITALIANA FUORI DALLA VITA PUBBLICA !


SAREI DISPOSTO PURE A PREPENSIONARLI, MA NON LI VOGLIO PIU' VEDERE.

STATE ATTENTI, NEI PROSSIMI GIORNI NE VEDREMO DELLE BELLE...


MI ASPETTO CHE FRA QUALCHE GIORNO, QUALCUNO DI QUESTE MERDE NEGHI PURE DI AVER MAI APPOGGIATO BERLUSCONI, E CHE LO GIURI PURE SUI FIGLI...

Che vergogna !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 13.11.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Lili per la tua testimonianza....io oggi voglio ancora illudermi che qualcosa cambierà....

La fine dell'impero


Si scorge in lontananza

una nube nera come pece:

è gonfia di rabbia

e pioverà maledizioni

sulle nostre teste

senza cervello

Ma qualunque tempesta

sarà ben accolta

sarà il segno di una rottura

definitiva

da un presente ormai insopportabile

dove un despota e i suoi lacchè

hanno distrutto menti e paesaggi

hanno distorto realtà e verità

hanno sotterrato aspirazioni e sogni

Sembrerà di soffocare

dalla furia che verrà scatenata

ma come dopo un temporale

si assaporerà la quiete

si respirerà aria pulita

e si perderà lo sguardo verso l'arcobaleno

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 13.11.11 23:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti è già finito prima ancora di avere incarico.... Gli italiani non consentiranno che arrivi a fini legislatura a fronte di sacrifici economici ulteriori a senso unico.Verrà data la possibilità per una nuova legge elettorale,ma non aspettiamoci grandi cambiamenti.....quelli verranno solo con il Movimento 5 Stelle alla guida della Nazione.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 13.11.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

é ora di cacciare queste saguisughe dallo stato italiano!!
é ora di fare una RIVOLUZIONE!!!!

W IL MOVIMENTO M5S

Babacesare 13.11.11 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Tutto bene, d'accordo, ma vorrei ricordare che l'Argentina ha dichiarato bancarotta fregando moltissimi risparmiatori. La medaglia ha sempre due facce. E anche la presidentessa ha fatto un'operazione poco chiara sulla banca centrale argentina per impedire che i risparmiatori truffati dallo stato argentino venissero rimborsati. Non è oro tutto quello che riluce.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 13.11.11 23:18| 
 |
Rispondi al commento

2)Ieri Di Pietro ha detto che con il referendom ad aprile andremo al voto ci credete?io no,tra non molto si rimangia anche le parole dette nell'intervista,il terzo polo vuole con la scusa della crisi terminare la legislatura,ma la vera verita'e'che cosi facendo guadagnano terreno per organizzarsi al meglio e rinforzare il terzo polo oltre al fatto di finire la legislatura per non perdere i benefit che gli spettano.Anche Rutelli lo ha dichiarato apertamente il voto non e'nell' agenda del terzo polo se non a fine legislatura

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 13.11.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento

ringraziamo questa cittadina del mondo orgogliosa delle sue origini per la sua lettera di grande elevatura umanistica. Se un 40% degli Italiani avesse la sua onesta' intellettuale e civica, avremmo gia' fatto piazza pulita. Purtroppo le pecore sono la stragrande maggioranza,80%. Se nel resto de 20% si coagulassero le forze abili con un minimo di budget per acquistare mezzi di alta tecnologia potremmo aprire la battuta al satrapo per poi sequestrare i suoi beni; deportarlo nei campi di lavoro (non meno di 500mila); creare degli esecutivi ed un programma all'altezza per governare il Paese; passaporto per il vaticanesi..tutti! Sequestro dei beni vaticani sul suolo Italiano; via gli amerikani dall'Italia..tutti! congelamento dei debiti con ratificazione del pagamento a 10 anni senza interessi; uscita dall'EURO! governi regionali e comunali del sud gestiti da esecutivi provenienti da altre regioni almeno x due mandati; investire sulla ricerca e sull'ambiente; nazionalizzazione delle banche; Banca Italiana del popolo; etc!
E' dura, lo so, ma ci si puo' sperare...se proprio dovesse essere difficile mettere insieme un numero sufficente di persone valide e un budget...be, potremmo ricorrere al cerino...fa un bel po di danni, ma e' economico, facile , e garantisce un risultato eccellente..che ne dite?
ad ogni buon conto:" ceterum censeo vaticanem esse delendam!"

mario bottoni 13.11.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilmondodiannibale.it/il-mattone-si-incrina-anche-in-cina/

ippolita ., genova Commentatore certificato 13.11.11 23:03| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo il popolo italiano è come berlusconi.corrotto,egoista e puttaniere!
spero nel popolo del movimento 5 stelle,l'unico "partito"che rispetta i cittadini con i fatti!!!
forza ragazzi possiamo farcela!!!dobbiamo farcela!!
questo paese deve cambiare strada...anzi deve fare una inversione a U.....

giuliano bertolini, napoli Commentatore certificato 13.11.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

La crisi Greca e quella Italiana se ci fosse l'Europa Politica non potrebbe esistere e nessuna speculazione avrebbe potuto agire contro questi stati.

Se ci fosse l'Europa Politica non ci sarebbe ne Silvio Berlusconi ne Nicolas Sarkozy ne Angela Merkel.

Se ci fosse l'Europa Politica anche il Vaticano dovrebbe ridurre le sua pretese di denari e altro.

Se ci fosse l'Europa Politica molti nostri politici non esisterebbero e quindi già da subito la speranza per un miglioramento socio potrebbe essere possibile.

Se ci fosse l'Europa Politica potremmo finalmente iniziare un precesso di integrazione e valorizzazione delle differenze.

E molto altro.

Ciao

Davide Bergamasco 13.11.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stimato Presidente Giorgio Napolitano,
1° Un "Governo"(ottima scelta: Monti) che provveda alle esigenze  immediate per cercare di salvare questa mal ridotta Italia e non farla travolgere dalle manovre speculative sempre in  agguato. Cosa che vedo lei sta già effettuando. 
2° Promozione di un "Referendum Istituzionale" per fare scegliere agli Italiani tra l'attuale "pseudo" Democrazia Rappresentativa e la DEMOCRAZIA DIRETTA di tipo svizzero.
La nostra pseudo "Democrazia rappresentativa", è oggi improponibile in qualsiasi forma per via degli assurdi costi e il grande alone di corruttela del quale è impregnata, e  va sostituita con l'unica forma di reale concreta democrazia la: "DEMOCRAZIA DIRETTA".
"DEMOCRAZIA DIRETTA" è la prima mossa sulla scacchiera per cambiare radicalmente l'Italia e per mandare a casa le varie esecrabili caste  che si servono della politica solo per fini legati ai propri interessi e privilegi. 
Risparmiare ed eliminare gli sprechi, questa è la strada!  Non il consumismo... per drogare l'Economia. Al primo posto mettere "la qualità della vita" e non solo il PIl anche se ad essa correlato...Sono sicuro che una volta promosso e  indetto nella forma dovuta, il Referendum Istituzionale  a larga maggioranza, approverebbe  la "DEMOCRAZIA DIRETTA".
Se lei pensa che quanto da me proposto possa essere utile alla rinascita "Etica, Economica ed Estetica" della nostra disastrata Italia, cerchi con tutti i mezzi che Lei ha a disposizione di promuovere il Referendum Istituzionale sopra menzionato.
Un caro saluto da Francesco Nicola Cima

F.Nicolas C., SAN GIOVANNI BIANCO Commentatore certificato 13.11.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

1)Schiodarsi dalle poltrone la vedo una battaglia difficile se non ardua,dalle dichiarazioni di molti deputati ho captato che non andremo al voto i motivi sono tanti,la crisi,il momento critico del paese,le difficolta'finanziarie dell'Europa, la speculazioni che aggrediscono l'Italia, Balle, tutte balle,L'unica verita'e'quella che se non finiscono la legislatura ci rimettono soldi e pensioni e.......quant'altro dei benefici.

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 13.11.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho descritto in questo blog seguendo Machiavelli su cosa stesse accadendo, mettendomi nei "leggermente" favorevoli a Monti purchè ci liberassimo del piduista!

Stasera posto un pezzo che FORSE avrà più consensi negli "anti-Monti"! Da leggere e riflettere!


L' ANALISI MIGLIORE EL "GOVERNO MONTI" LA FA NIENTE DI MENO CHE... MARX!

"Così durante tutto questo periodo vediamo il partito dell'ordine costretto dalla sua posizione equivoca a consumare e spezzettare la sua lotta col potere esecutivo in una serie di meschini conflitti di competenza, di risse, di cavilli, di contrasti di potere; costretto a fare delle più stupide questioni di forma ...il contenuto della sua attività. Esso non osa impegnare la battaglia quando questa ha un'importanza di principio, quando il potere esecutivo si è veramente smascherato e la causa dell'assemblea nazionale sarebbe la causa di tutta la nazione. In tal modo quest'ultima darebbe alla nazione un ordine di marcia; ma quello che teme più di tutto è che la nazione si muova. In simili occasioni, perciò, il partito dell'ordine respinge le proposte della Montagna e passa all'ordine del giorno. Spogliato così il conflitto delle sue grandi dimensioni, il potere esecutivo attende tranquillamente il momento in cui può riprenderlo per motivi insignificanti e meschini, che non offrono più, per così dire, che un interesse strettamente parlamentare. Allora il furore contenuto del partito dell'ordine scoppia; allora questo partito strappa il sipario che nasconde il retroscena; allora denuncia il presidente e dichiara la repubblica in pericolo; ma allora il suo pathos appare insipido e il motivo della lotta appare ormai soltanto un pretesto ipocrita o, in generale, non degno di un combattimento. La tempesta parlamentare si trasforma in una tempesta in un bicchier d'acqua; la lotta diventa intrigo; il conflitto diventa scandalo."


E sí, noi siamo partiti da molto indietro. E coloro che fanno le voci del Sistema chiameranno "ridicola" e "corrotta" e chissá quant'altro la nostra presidente, che sebbene ha fatto molto, ne ha ancora, da fare. Tergiverseranno l'informazione: non diranno che il debito estero era in origine ILLEGALE, poiché contratto da una dittatura violenta col supporto degli USA. Erano sempre loro, i banchieri, a prestare ai dittatori. Vi racconteranno di tutto ció che é ancora da fare, come se le cose si potessero cambiare in poco tempo. Quello che io dico é che tanti governi dell'America del Sud stanno andando nell'indirizzo giusto. E che all'Italia e alla Grecia (e alla Spagna e chissá a quanti altri) vogliono rapinarli come hanno rapinato noi. Ma non dovete lasciarvi ingannare. Bisogna cercare informazione ma non dai media da loro controllati, come Clarin, La Nación, Perfil. Cercate l'informazione altrove, o direttamente vieni tu, Beppe, ad intervistare i nostri presidenti, Correa, Chavez, Lugo, Dilma, Cristina, Mujica. Non vi racconteranno che Chavez é un presidente democraticamente eletto al quale hanno cercato di spazzare via con un Golpe. Neppure che hanno cercato piú volte di fargli un Golpe a Correa. Che adesso cercano di far uscire le divise dall'Argentina, proprio perché il foverno si occupa di non lasciargli fare. Fatti un giro da queste parti, Beppe. Leggete Palast e vedete com'é stato creato il debito della Grecia. Domandatevi dove sono andati a finire i soldi che si pretende vi siano stati dati in prestito. Dobbiamo informarci da vie alternative: I media sono loro. E hanno degli "operatori" dappertutto. E fregano sempre i popoli.

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 13.11.11 22:50| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ebbene Italiani lo scopo era quello di liberarci del tiranno (si fà per dire) adesso come la mettiamo? Certo è che con questo Monti non si và lontani lo scopo è di fare ancora sacrifici(noi)
mentre la casta continuerà a vivere da nababbi col benestare del nostro Presidente della Repubblica e nulla cambierà.

walter p. Commentatore certificato 13.11.11 22:50| 
 |
Rispondi al commento

AMAZZA che "retromarce" su sto blog !


LENIN il saggio (il verde appeso), Roma


================================================

In effetti....Qualcuna si è incazzata, stamattina, quando un blogger ha ricordato che l'ex.fascista Fini aveva promesso di dimettersi, un minuto dopo del nano......

Stiamo, ancora, aspettando......

Decio da Tolentino 13.11.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riflettiamo su cose serie.

Fonti interne all’UE hanno riferito a Reuters che i funzionari di Francia e Germania, che dagli anni ’50 sono la forza trainante dell’integrazione europea, hanno avuto colloqui su un'Europa a due velocità, con un’eurozona più piccola e meglio integrata e una cerchia esterna più libera.

"Anche se per un qualche incantesimo la crisi dovesse sparire domani, gli altri attori strategici del mondo stanno già cominciando a rivedere il punto di vista sull’Europa" ha detto Thomas Kleine-Brokhoff, un esperto di strategia al think tank di Washington DC, George Marshall Foundation. "Le considerazioni secondo cui l’Europa stesse sul punto di integrarsi ancora di più e diventare un attore unitario sono svanite."

"Si credeva che l’Europa fosse il modello da seguire", ha detto Nikolas Gvosdev, professore di studi sulla sicurezza nazionale all’US Naval War College: "Ciò verrà messo in discussione."

"India, Cina e molte altre nuove potenze non vedono semplicemente una crisi dell’eurozona", ha detto Kleine-Brokhoff alla George Marshall Foundation negli Stati Uniti. "Vedono una crisi del mondo ricco e ciò li rende più convinti del fatto che sia giunto il loro momento.”

"Assisteremo […] a un collasso di capitali verso Vietnam, Brasile e parti dell’Africa", ha detto Peter Zeihan, Stratfor vicepresidente del settore strategico di Stratfor: "Sarà anche la fine del miracolo economico cinese. Il più grande mercato per la Cina è l’Europa. Ciò potrebbe avere un enorme effetto dirompente in Cina, che potrebbero arrivare a una rivoluzione sociale."

Il capo-stratega di Wikistrat, Barnett, ha affermato che molto dipende da quello che verrà fuori dalla caduta dell’euro. Se, come molti sospettano, rimarrà un’eurozona superstite attorno alla Germania, mentre gli stati del Mediterraneo andranno in un’altra direzione, l’intera bilancia geopolitica del continente potrebbe spostarsi.
----------
Se avremo le palle possiamo giocarcela bene.
1°. nuova classe dirigente.

carmine d9 Commentatore certificato 13.11.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hanno dovuto nominare un governo tecnico affinché nessuno di loro si assuma le responsabilità del sangue che dovrà essere versato per risanare la voragine creata da incapaci, corrotti, abbuffoni, intenti solo ai loro interessi personali e nepostisti di sistemare se stessi, parenti, amanti e amici. Non vogliono il bene del paese ma solo il consenso per continuare a mangiare a destra, sinistra e centro. Ma sono così incapaci e vigliacchi che per risistemare il loro buco chiamano i tecnici stipendiati da loro, come si chiama un idraulico quando si rompe il cesso ed esce fuori la cacca, per rimandarli a casa quando il peggio sarà passato e loro rimarranno vergini delle misure che accoompagneranno il pareggio. Irresponsabili, criminali, mafiosi, corrotti e delinquenti che in un'intervista di striscia la notizia la metà di loro non sapeva nemmeno la dinamica dell'inflazione e cos'era lo spread con i titoli tedeschi. Ma allora di che cazzo discutono al parlamento per oltre 20.000 euro al mese. Almeno leggessero il giornale per capire cosa succede. Loro vogliono che voi dimentichiate chi sono i veri responsabili di questo disastro. I parlamentari corrotti e libertini che buttano i soldi in imprese impossibili ed irrealizzabili e costosissime. Sindaci corrotti, amministratori di municipalizzate e partecipate con stipendi miliardari che assumono parenti e amici e fanno appalti senza gara o con gare truccate. Patrimonio pubblico immobiliare e societario svenduto o regalato. Tutto questo è il nostro enorme debito pubblico e null'altro. Nessun tecnico può salvarci se non ci liberiamo da questi criminali e non cambiamo noi stessi il cervello biasimando e non elogiando il comportamento furbetto che non è furbetto ma criminale. Chiamiamo le cose col loro nome. Non è da furbetti arricchirsi a spese della comunità e nominare amici e parenti ma è da criminali perché è un crimine. Insegniamo ai nostri figli la legalità e l'onestà perché anche il crimine cresce col consenso anche tacito

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 13.11.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

IO CREDO CHE SE IL FUTURO GOVERNO MONTI NON SIA AL 'ALTEZZA DI NOI ITALIANI ABBIAMO TUTTO IL DIRITTO DI CREARNE UNO CHE LO SIA.

Giuseppe Fossa 13.11.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Beh, qualche volta, raramente, anche i ricchi piangono.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 13.11.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori