Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Germania uber alles


drift-from-thrift.jpg

L'unica nazione immune dalla crisi dell'euro in Europa è la Germania. Dovremmo iniziare a capirne i motivi. Se una nazione come la Grecia, che vale circa il 2% del Pil della Ue, rischia di farla fallire dovremmo porci qualche domanda sulla tenuta della costruzione attuale dell'Europa e su quali basi poniamo i nostri piedi. I dati dello spread dell'ultimo decennio tra un qualunque Paese dell'area euro e la Germania dimostra l'insostenibilità di un'unica valuta per le economie europee. La differenza tra i titoli pubblici dei diversi Stati e il bund tedesco è aumentata non solo per la Grecia o per l'Italia, ma anche per l'Olanda passata da 0,2 a 0,5%, per la Spagna da 0,3 a 4,1% o per la Francia da 0,1 a 1,7% (*), tutti dati in aumento. In sostanza la distanza tra la Germania e il resto d'Europa sta aumentando, a diverse velocità, per tutti. E tutti rischiamo di fare la fine della Grecia a lungo termine. Nessuno Stato può rimanere agganciato alla locomotiva tedesca
La Germania sta assorbendo liquidità dagli Stati europei come un buco nero, è la cassaforte del continente. Infatti chi vende titoli spagnoli o italiani, oggi compra bund che hanno un rendimento inferiore, ma che gli danno maggiori garanzie. La Germania, grazie all'euro, ha aumentato le sue esportazioni verso i Paesi membri. Se l'italiano dovesse pagare in lire un prodotto tedesco, o lo spagnolo in peseta, le esportazioni della Germania diminuirebbero. L'euro non rappresenta le economie nazionali che lo hanno adottato che si stanno allontanando tra loro, non avvicinando. L'euro è il sintomo, non il problema. La Ue non ha politiche fiscali comuni, misure condivise per la lotta all'evasione, uniformità per la stesura delle finanziarie che decidono le politiche di spesa e di bilancio dei diversi Stati. E' l'equivalente di un gruppo di persone che vivono nello stesso condominio in cui qualcuno butta i soldi dalla finestra, qualcun altro pulisce le scale per tutti, la differenziata la fanno solo gli inquilini del primo piano che sono anche gli unici a pagare le spese condominiali. E' ovvio che la convivenza non può durare, come è altrettanto ovvio che l'unione economica deve seguire e non anticipare quella politica. Si inizia dalla testa non dalla borsa. Purtroppo il mattino si vede dalla superpassera al governo.


(*) Dati 11 novembre 2011, fonte OECD

Siamo-in-guerra

Siamo in guerra, di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
La Rete contro i partiti, per una nuova politica
Acquista oggi la tua copia

16 Nov 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (910) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

LA GERMANIA TI INSULTA E TU CHE FAI?
VEDI DI TIRARE FUORI I COGLIONI NONO SOLO CON GLI ITALIANI ANCHE CON LA GERMANIA.
HAI CAPITO O NO?
TI SBEGLI O NO?
PRIMA CHE MI GIRANO LE PALLE

CHETTEFREGA 27.02.13 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Deutschland, Deutschland über alles,
über alles in der Welt"....e hanno ragione, perchè ci devono salvare il culo, perchè? Lavorano sodo, sono ben amministrati e governati, non rubano, non sprecano, rispettano la legge e le regole della società, perchè devono salvarci? NOI, NOI che siamo il PORCILAIO dell'EUROPA!
Ma vi siete guardati intorno? siamo allo sbando più totale, siamo la "Fattoria degli animali" di Orwell, governati da laidi maiali incompetenti, corrotti, ladri, drogati, puttanieri, busoni, Pedofili!,siamo NOI stessi un paese dove non ci sono più regole, ladri, evasori, Fuorilegge! Per capire di come siamo messi male non è che c'è bisogno di chissà quale esoterica rivelazione di qualche giornalista freelance, basta uscire di casa, si rischia di morire se attraversi sulle strisce pedonali, si passa col rosso, ci ferma in quarta fila e chicazzosefrega se gli altri non passano, i ciechi che guidano SUV i calciatori che hanno i pass degli invalidi perchè le loro mogliettine, possono andare a fare shopping per il centro storico, si sale sugli autobus dove si dovrebbe scendere e si sale dove si scende, e ovviamente non si paga il biglietto, si cammina lungo le piste ciclabili e va in bicicletta sotto i portici, merda orina ed altri escrementi animali ed umani ad ogni angolo di strada! ANGHELA MERKEL dacci un bel calcio in faccia e spingici nel letamaio perchè quello è il nostro posto eh eh sì FAVVANCULO ITALIETTA FAVVANCULO PORCILAIO D'EUROPA! 1000km più a nord/nord ovest e sarei nato in FranciaGermaniaAustria, peccato!

Alessandro Baroni 09.12.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho acquistato un cellulare Samsung galaxi S2 da 399 euro i primi di ottobre sul sito Groupalia e mi è stato addebitato subito sulla carta di credito le consegne partivano dal 22 ottobre ho sollecitato parecchie volte per telefono e email Groupalia ricevendo risposte evasive e non sanno quando verra spedito scaricando la colpa sul patner spedizioniere da me gia contattato ma da cui non ho mai avuto risposta (il patner è info@d2store.it ).
Ho dato la mia disponibilità a ritirarlo di persona a milano ma mi hanno detto che è impossibile.
La cosa mi preoccupa molto in quanto loro continuano a vendere il cellulare a centinaia incassando migliaia e migliaia di euro . non è che ci troviamo davanti a una colossale truffa?
Ho visto altri commenti negativi sui vari social network.
aiutatemi voi mi trovo senza cellulare e senza soldi e mi serve per lavoro.
Sicuro di un vostro interessamento vi saluto cordialmente

francesco ugolini 21.11.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro signor grillo io apprezzo e sono d'accordo con lei (xo' tra il dire e il fare ce di mezzo il mare) in tante cose ma non mi venga a dire che i morti stanno in parlamento.. quelli sono solo furbi , o cmq sono il frutto di un "popolo" (che nn ce mai stato) perso a se stesso.., qua se ce' un morto quello e' il "popolo" italiano! ed e' facile facilissimo fare i furbi con un agglomerato di persone morte passive egoiste, morti di fame avari di denaro e di piaceri ecc.. ecc.. io la colpa di tutto cio' che sta accadendo non la do' ai politici (furbi) ma la colpa e' solo di chi li va a votare sapendo con chi hanno a che fare, per dopo lamentarsi, qua funziona cosi' da sempre da quando e' finita la guerra. io credo che se ci sta un problema per risolverlo bisogna andare alla radice e questo problema non credo che sia risolvibile facilmente in quanto in ogni italiano che si lamenta si rispecchia in lui un politico infame .. in parole povere se lei prende una persona che critica i politici se al governo andrebbe lui diventerebbe peggio dei politici attuali. (nn so se mi spiego)

Dino lleon 21.11.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
Spero che tu diffonda questa informazione!
Si parla molto in televisione ma non si capisce mail il senso delle cose: dobbiamo reagire (tasse, crescita, al BCE....) ma perchè?
Ho fatto due semplici calcoli e PENDO DI AVERE TROVATO IL MODO DI ESPRIMERE IL SENSO!!

UNO SCPREAD DI 500punti CI COSTA 1500EURO l'anno a testa!
Se in famiglia siamo in 4 allora quest'anno dovremmo sborsare 6000EURO solo per sborsare gli extra interessi (500 punti di spread).

Il calcolo E' SEMPLICE:
il debito italiano è 2000Miliardi di euro; 500punti di spread significa un 5% di interesse in più ovvero 100Miliardi di euro; considerando che siamo in 60,000,000 in Italia si fa la divisione e si ottiniene 1500EURO a testa!!

Allora di cosa parliamo più lo spread rimane alto e più dobbiamo pagare questi 1500EURO a testa all'anno.

Che ne pensate?

GIUSEPPE DI FRONZO 20.11.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Segreteria Nazionale
tel. 06.4746128 fax 06.233225013
Via Bartolomeo Eustachio, 22
00161 ROMA


--------------------------------------------------------------------------------

IL PARADOSSO!

La “Casta” prima di abbandonare le aule del Parlamento e, tanto per non mancare ad un'altra vera e propria truffa ai danni dei cittadini, ha sferrato il suo ultimo colpo di coda! Questa sarà una brutta sorpresa anche per il nuovo padrone di casa del Parlamento, il neo eletto Senatore e futuro premier, Mario Monti.

In pieno abbandono delle tante agognate poltrone di Deputati e Senatori e al grido di un risparmio della spesa pubblica a tutti i costi, i nostri ex “cari Parlamentari”, hanno giusto trovato il tempo per votarsi una nuova “legge mancia” all’interno della legge di stabilità! A proporre l’emendamento è stato lo stesso relatore, il leghista Massimo Garavaglia.

Questa manovra dell’ultimo minuto, cosa verrà a costare per tutti i cittadini e contribuenti dell’ex Bel Paese? Una sostanziale ed inutile spesa in più, ovvero dovranno foraggiare con i loro soldi le spese per mantenere i collegi dei Senatori e dei Deputati, che attraverso la nuova “legge mancia”, non incasseranno più solamente i 50 milioni di euro già previsti, ma i 150 milioni di euro messi nel nuovo emendamento e consegnati alla votazione. Tutto questo ha avuto luogo nella piena crisi economica del Paese! Ma che bravi Amministratori di sé stessi che sono i nostri “cari Parlamentari”. Continua la lettura...


DITEMI SE CIO' E' POSSIBILE !!!!!!

TIBERI MILENA 20.11.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto bisogna prendere una boccata d'aria fresca:

http://www.youtube.com/watch?v=VHetLOMQgXU

Luca Cardinali 18.11.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Siamo qui ridotti a parlare di euro si euro no di Germania sopra tutti, di unione politica prima che monetaria. Ormai che ci importa di tutto questo abbiamo un nuovo governo che ha preso per i coglioni (letteralmente) gli italiani ed il parlamento.Se non ci date la fiducia via via che esponiamo il nostro programma ne risponderete agli elettori. Questo ha detto Monti ai deputati oggi. Bella roba e intanto si appresta a chiedere soldi sempre agli stessi. Spero che scopra presto tutte le sue carte ho diritto di sapere di che morte devo morire

Gianni Venir 18.11.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

CARA BCE

Acquisto diretto dei titoli di stato dei paesi in difficoltà da parte della BCE.

Alla Banca Centrale Europea è vietato l’acquisto diretto dei titoli di Stato, diversamente dall’azione condotta dalla Federal Reserve o dalla banca centrale d’Inghilterra . Ciò comporta che le banche prendono a prestito dalla BCE all’1,25% e poi li prestano all’Italia - Spagna ecc al 7% .
L’intervento della BCE deve ,invece a parer mio, essere diretto , in momenti di difficoltà di singoli stati, anche se limitato nel tempo o nella quantità.
SPERIAMO SI VOGLIA CONSIDERARE UN PROVVEDIMENTO CON GLI STATI VELOCE IN MATERIA.
Continuare con lo stato quo significa non poter continuare con la politica della moneta unica, perché non vi è un aiuto sufficiente quando si verificano situazioni negative, POI INGIGANTITE dagli atteggiamenti speculativi dei mercati.
Vista il momento particolare la Banca Centrale Europea dovrebbe valutare ancora di far scendere il tasso di sconto vicino allo 0,25 degli USA . E’ necessario che l'Euro venga svalutato in rapporto ai parametri dei paesi che compongono l'Unione Monetaria; la maggior parte dei quali si trova in difficoltà estrema per l'incapacità di sostenere i debiti contratti e per la difficoltà a produrre in un mercato in recessione .
In diversi paesi vi è la necessità di una regolamentazione atta a vietare per sempre le vendite allo scoperto dei titoli , come avviene nei grandi paesi della stessa unione. Oggi questa libertà di azione avvantaggia solamente la speculazione creando forti scossoni alla stabilità economica e mettendo a repentaglio anche la parte produttiva. Derivati, toxic bond , cds, mutui subprime sono tutti prodotti che nulla hanno a che fare con l’interesse generale dei popoli e con le industrie .
Con il coordinamento dei Ministri economici, i capi degli Stati si dettino le regole per l'eliminazione della finanza creativa .

Orlando Masiero 18.11.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

ma che cavolo state a dì, ma se abbiamo uno stato che butta via i soldi dalla finestra,tra inciuci, lobby, evasione,finanziamenti ai giornali, raccomandazioni, commissioni esterne, lavori pagati il triplo, ecc... ecc...
è normale che nessuno si fidi più di noi, neanche noi stessi.
ma se io fossi un tedesco dovrei garantire per voi? a tutto c'è un limite.

massimo 18.11.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=Qq7omxEXhR8 LE GRANDI OPPORTUNITA PREVISTE

gagliardo giuseppe 18.11.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Chi vende BTP italiani non compra bund tedesci, compra in Oriente o in Australia. Lo spread fa riferimento al Bund tedesco ma è un paramentro, un paragone, anche lo stesso Bund tedesco non è "solido" come 10 anni fa. Anche la Germania è esposta malamente con le sue banche che già sono state rifinanziate dallo Stato quindi penso che anche la stessa Germania deve fare i conti con le proprio esposizioni. E' partito lo tzunami e tutti stanno correndo verso le colline e le montagne...ma la steppa è grande!! La cosa migliore che si possa fare ora è stare alla finestra con i soldi sotto al materasso ma non affidarli alle banche che tra un momento o l'altro verranno travolte!!

Filippo D. 18.11.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Lo spread è così alto anche perchè i bund sono fortemente sopravvalutati.Inoltre ci si dimentica che l'euro ha permesso all'Italia in questi anni di finanziare il debito a costi molto, molto bassi: Se poi non si è colta l'opportunità con questo di abbattere il debito pubblico la colpa non è certo della nostra valuta. In economie così aperte tra di loro come quelle europee era necessario avere una moneta unica o un regime di cambi fissi con la possibilità di svalutare: ma siamo sicuri che quest'ultima scelta sarebbe stata la migliore? L'euro è stato uno strumento fenomenale per poter sistemare le finanze dell'Italia, se è stato utilizzato male (prezzi raddoppiati, finanze in dissesto, ecc.) la colpa è degli italiani e dei loro politici - l'euro è il sintomo, non il problema, appunto. A me sembra che non ci si ricordi che situazione c'era quando i bot rendevano il 15%. A chi invoca poi un'inflazione forte a sistemare tutto consiglio di leggere un buon libro sullo sviluppo delle iperfinflazioni e sui loro effetti - redistribuzione perversa della ricchezza, crollo delle entrate fiscali in primis.

raffaele p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.11.11 06:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una questione di POTERE. L'Economia viene usata come STRUMENTO di DOMINAZIONE. Il debito estero USA é ormai il 100% del PIL. Giappone, 200% PIL. Non si deve lasciargli fare, bisogna REAGIRE...

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 18.11.11 02:30| 
 |
Rispondi al commento

Le premesse possono essere le stesse, le conclusioni molto diverse. Vanno smembrati gli Stati Nazionali, va costruita una entità politica unica europea. Gli Stati Uniti d'Europa, con un governo, una banca centrale, una politica economica, una politica estera, un esercito unico, un popolo unico formato da tante nazioni, un sistema di welfare unico. Un governo continentale, tante realtà regionali e nessuno stato nazionale. L'euro è una delle monete più forti al mondo il problema non è l'euro, ma la mancanza delle altre strutture.

MrTitian 17.11.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufo di quelli che promettono, che parlano bene e poi razzolano male.
Obama fu eletto perchè aveva promesso a 200 milioni di americani liberta, giustizia, uguaglianza e lavoro per tutti.
Poi ? Una guerra infinita in Afghanistan col sacrificio di tantissimi giovanissimi soldati per accontentare l'industria delle armi.
Poi continua ad accontentare l'industria del petrolio ed infine le banche statunitensi tutte tra l'altro, privatissime.
Tutte le maggiori società quotate a Wall Street hanno tratto giovamento dall'aministrazione Obama.
Ed il popolo ? Annaspa !
Non una sola parola sulle società di rating che tra l'altro, poche settimane prima che una tristemente famosa banca americana fallisse facendo sparire nel nulla una somma immensa di risparmi, l'avevano classificata con il massimo di solvibilità.
E dei risparmiatori non si sa nulla.
Figuriamoci quanto possono essere obiettive.
Come fanno a dire che le banche alle quali appartengono si sono rubate una montagna di soldi ? Praticamente parlerebbero male di se stesse che in teoria dovevano vegliare sulla banca.
La verità che viene dall'America è che non c'è speranza perchè il sistema è sbagliato.
C'è chi controlla banche, petrolio e armi e che per questo, purtroppo, controlla il mondo.
Un mondo ricattato da questa gente non ha speranza, è destinato a scomparire.
Ed Obama ha chiesto 2.400 miliardi di dollari al congresso USA.
Ha detto che quei soldi gli servivano per pagare stipendi e pensioni ma non era vero, servono per le armi e per i banchieri, quegli stessi banchieri che stanno affossando l'euro e le economie più deboli dell'Europa come la nostra.
Peccato che la nostra economia non sarebbe affatto debole e ce la faremmo benissimo se non fosse per gli attacchi degli speculatori.

Giulio Cesare Calcagni 17.11.11 22:37| 
 |
Rispondi al commento

......La scelta che può lasciare qualche speranza insomma, sembra essere quella di stampare (accettando l'inflazione) o lasciare che l'euro si deteriori. La massiccia austerità (che per il nostro paese sarà imposta dall'attuale governo tecnico), insieme con la nazionalizzazione delle banche, sarà infelicemente accettata da tutti gli europei, ma non servirà da sola a migliorare le cose, soprattutto se si lascerà agire indisturbata la grande depressione economica che ci accompagnerà nei prossimi anni. La scelta è tra un Euro con un valore molto più basso (stampare) o uno che non è molto diverso da quello attuale (uscita di alcuni paesi fra cui l'Italia e ovviamente anche la Padania ).
Com'è facile prevedere un Euro deprezzato significherebbe minori esportazioni per gli Stati Uniti e i mercati emergenti (Cina in primis) verso l'Europa e più concorrenza da parte degli europei in quello che il resto del mondo vende gli uni agli altri. Sarebbe l'inizio di questioni commerciali molto serie e se a questo si accoppierà il crollo dello yen giapponese (previsto intorno al 2013) avremo delle guerre valutarie e del protezionismo.
Il prossimo decennio sarà cruciale nel ridisegnare l'assetto economico/politico dell'Europa e del pianeta, siamo in un momento storico che verrà sottolineato col pennarello rosso dagli studenti del futuro.


.....in base all'assunto (teorico) che le nazioni sovrane, in un Europa illuminata e unita, non risultino mai inadempienti e quindi le riserve non devono essere conservate, ma investite in debito pubblico. Con tali norme, le banche hanno preso in prestito e hanno investito massicciamente in debito pubblico. Come spiega benissimo John Mauldin: "E' stata una macchina impressionante per il profitto libero dal rischio. Fino a quando la Grecia (falsaria e corrotta, mi ricorda qualcuno ) è diventata un problema.
Ora è un incubo.
Anche se solo si è investito il 4% del patrimonio della banca in debito greco, e se questo è più del tuo capitale allora sei in bancarotta".
Una volta innescato, il virus s'è propagato velocemente e oltre alla Grecia stanno cadendo (sono cadute) le nazioni più indebitate: Spagna, Irlanda, Belgio e Italia). Vista l'enorme esposizione delle banche Francesi nel debito italiano, presto toccherà anche alla Francia, è un effetto domino, un kamasutra del debito, dove non si capisce più chi debba avere e debba avere cosa. Se i franzosi perdono il loro rating di AAA, allora ogni soluzione con l'EFSF sarà rappresentata solo da carta straccia.
E' chiaro ?
Ci sono degli squilibri commerciali di così ampie dimensioni che rendono quasi impossibile il fatto che i paesi della zona euro, che sono più deboli, possano crescere per poter uscire dai loro problemi. Quando falliranno le banche italiane e francesi , queste andranno dai rispettivi paesi e governanti e loro si rivolgeranno nuovamente alla Bce, che però com'è noto non può stampare moneta. Il ricordo di Weimar è negli incubi più tremendi dei tedeschi e i trattati sono chiari, ma i soldi per risolvere la crisi non ci sono. L'unico modo per la BCE di trovare una soluzione e quella di stampare moneta in quantità significativa, in modo sufficiente da abbassare il valore dell'Euro e rendere le esportazioni più economiche, dando al sud Europa la possibilità di crescere e di uscire dal fosso (segue).....

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Quando si accettò l'euro, ogni paese aderente ebbe un valido motivo per entrarvi a far parte. Il motivo dell'Italia fu quello di posticipare il fallimento.
Cerchiamo di fare un pò di chiarezza.
La crisi finanziaria è partita dagli Usa e questo è pacifico.
Il problema però non è che improvvisamente tutti ce l'hanno con l'Italia e che il nostro paese è al centro del mondo.
Il problema è che fino a che non esplodeva la bolla finanziaria e i nodi di una economia virtuale, non agganciata a quella reale, venissero al pettine, i nostri padroni, sovventori e creditori potevano permettersi di tollerare che al governo del nostro paese (e non solo del nostro) ci fosse da anni un regime, formato dagli stessi individui, strapagati e stracorrotti, con al seguito milioni di italiani coglio.. ed evasori.
L'ultimo governo ha raggiunto nell'ultimo anno l'apice. Ha negato fino a Luglio la crisi, affermando che l'italia sarebbe uscita dalla stessa meglio degli altri. Hanno ingannato i cittadini (comunque coglio..) per anni (e qui mi riferisco anche alle finte opposizioni) approfittando della cosa pubblica, usata a fini privatistici (vedi Comunione e Libertà, ma non solo). Non hanno mai chiaramente spiegato (ma questo vale per tutta l'Europa) come il problema principale dell'eurozona fosse rappresentato dal troppo debito dei paesi del sud (farò incazzare i leghisti così) e proprio dall'italia in particolare, che essendo per grandezza di PIL la terza in Europa (pur non crescendo da oltre in decennio), di fatto non può fallire senza far saltare l'euro e senza portarsi con sè prima fra tutti la Francia che ha una grossa esposizione bancaria sui nostri bond. Il problema principale quindi, non è né di fiducia, né di volontà massonica e speculativa di far saltare l'euro: il problema è strutturale, il problema è il troppo debito, il problema è che servono tre trilioni.
I legislatori Europei hanno permesso alle loro banche di sfruttare fino a 450 a 1 di leva sul loro capitale (segue)...

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento


AMICI ITALIANI, SOLIDARIETA FRA GRECI & ITALIANI
LA STRADA DELLA RESISTENZA E LA LOTTA DEI NOSTRI POPOLI.

Ascoltate questo : http://www.youtube.com/watch?v=gpM2g-qYtpk&feature=related

PABLO NERUDA - CANTO GENERAL
America Insurecta, Pablo Neruda, Mikis Theodorakis

Per di piu :http://pnemorem1.blogspot.com/

Cari saluti

Alexandros Nikaeus

ALESSANDRO REMOUNDOS, ATENE Commentatore certificato 17.11.11 17:31| 
 |
Rispondi al commento

La commissione e presidenza europea chiede che i conti vengano sistemati, e i debiti ridotti, ma ora che tutti i governi si stanno indirizzando verso questa riduzione delle spese, dovrebbero anche cercare di azzerare i tassi sui titoli di stato, come ha fatto la FEd, altrimenti i debiti non potranno mai essere ridotti, dovrebbero creare un sistema per bloccare i rendimenti ad un tasso fisso simile a quelli tedeschi, altrimenti non basteranno le manovre finanziarie a coprire i debiti da interessi.E noi poveri paghiamo.

LUIGI S. Commentatore certificato 17.11.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Leggete attentamente questo scritto di ELSA MORANTE,del 1945:

Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo.
Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini?
Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto.
Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.
Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano. Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare.

N.B:il testo si riferisce a Mussolini...

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, scusate, aiutatemi a capire: cosa vuol dire licenziare 20000 persone? Scusami Vivi, ma credo di essermi persa qualche cosa; che cazzo dice quello? spero si riferisca anche a quelli che stanno al governo!!!! Non capisco, ci sono un'infinità dsi disoccupati, la maggior parte di cxhi lavora è con i famosi contratti a capestro, le buste paga sono sempre più misere, ma tutto aumenta, dovremo lavorare fino a 70 anni, e...sorpresina...chi avrà l'onore di andare in pensione, riceverà (se la riceverà)una pensione contributiva! BENE! ALLORA CHE CAZZO MI TRATTENGONO IN BUSTA PAGA? Che cazzo vogliono ancora? Ma scusate, se le persone non hanno più soldi da spendere per vestirsi, che so comprare un frigorifero, un fornello, ma solo pochi centesimi per comprare latte e pane, l'economia non collassa? Non è così? Se si che senso ha continuare a spremere un limone quando non c'è più il succo? Probabilmente ho fatto la scoperta dell'acqua calda, ma tutto ciò è per me inconcepibile. Lor signori (si fa per dire), stanno seduti sulle loro belle poltrone, chi dorme chi si scaccola chi gioca col cellulare ecc e dopo 5 anni vanno in pensione e che pensione!!! C'è qualche cosa che non va

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 17.11.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi peserà la qualità di questo governo, si parla di rivalutazione delle rendite immobiliari ma ci sono da rivalutare soprattutto quelle agrarie.

Mo vediamo se questo governo metterà a rischio la pagnotta che l'agricoltura mette in tavola tutti i giorni portandola a livelli di tassazione equidistante dalla nostra.

Vedremo.... caro SuperProf Monti.

La catena alimentare è una cosa seria, anche i SuperProf mangiano TUTTI I GIORNI, caro Passera...

Alex Scantalmassi 17.11.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questo sia un Governo di Dittatori, nel senso antico del termine (da Wikipedia):
"
Durante la Repubblica romana il dictator era un magistrato straordinario che, in tempi di eccezionale pericolo per la patria, era investito di pieni poteri politici e militari per sei mesi, con garanzie particolari atte ad impedire una perpetuazione dell'incarico ...
"

Ne abbiamo un gran bisogno, nell'immediato! Scelte difficili un governo "politico" avrebbe grosse difficoltà a farle, vuoi per paura di perdere le elezioni successive, vuoi perchè si perderebbe in infinite discussioni, mediazioni, accordi, ecc. rendendo tardiva e quindi inutile qualsiasi decisione.

Un'idea (provocatoria) per il futuro per me sarebbe "delocalizzare la politica", al posto di delocalizzare il lavoro!
Se sono così bravi, mettiamo al governo politici Tedeschi, però con il mandato di riportare in Italia il lavoro! Finchè facciamo fare tutto a Cinesi, Indiani, o altri "poveri" di turno è normale (ed anche giusto) che la nostra economia decada e la loro prosperi, a tutto vantaggio di poche lobby che aumentano così i loro profitti
:(

Roberto Quaglia 17.11.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

E' assolutamente inutile ed improprio fare paragoni fra la Germania ( anche la Francia e ci metterei pure la Spagna ), e l'Italia.

Quello che noi riteniamo ormai parte del nostro DNA, quello che fa dire agli altri Paesi del Mondo: "ah, che bel Paese, l'Italia! Pizza, mandolino, mafie di vario genere, corruzione, favoritismi, gente che ha voglia di divertirsi e quindi fare il meno possibile o meglio di farsi tutti i suoi comodi... Si sta proprio bene in Italia!) è quello che ci ha sempre tarpato le ali.

Se i tedeschi facessero di noi una loro colonia, durerebbero lo spazio di un mattino.
A dire il vero crucchi ne abbiamo già avuti in Italia e li abbiamo cacciati appena possibile.

Perchè certa nostra mentalità non accetta le regole che fanno grande un Paese.

Solo UNO ci ha provato e, pur con manifestazioni un po' buffonesche, qualcosa aveva ottenuto.

Tutto rovinato da scelte sbagliate ed anche dal fatto che a certi gioghi c'è chi è insofferente.

Monti: Monti farà quello che gli permetteranno di fare, nell'ottica del "dopo".

Ma sperare di cambiare 150 anni di governicchi e soprattutto la mentalità degli italiani è un'impresa impossibile.

mgras 17.11.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'europa (oggi con la merkel) ci sta chiedendo di crescere e di calare il debito pubblico, cioe' di diventare piu' ricchi, non ci sta chiedendo di impoverirci.

smettiamola di cercare nemici dove non ci sono, i nemici noi li abbiamo interni.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.11.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VE LO DICEVO IO DI CHIEDERE DI ESSERE ANNESSI ALLA GERMANIA E IN TEMPI NON SOSPETTI...MA NON MI AVETE CAGATO..!! ITALIANI BURLONI!! EH EH EH :0))

marco e Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, non pensi che tutti quelli "FAMOSI" e "TROPPO RICCHI (sportivi, gente dello spettacolo, ecc. ecc.) prendano "TROPPI SOLDI" rispetto a ciò che dovrebbe essere considerato un "GIUSTO" guadagno per vivere "NORMALMENTE" in maniera più che "DIGNITOSA"?
Hai risposto "NO"?
Dici che li hanno guadagnati onestamente con il proprio lavoro perché sono "PIU' BRAVI" o "PIU' FORTUNATI" di altri e anche "LEGALMENTE" perché non hanno "MAI" utilizzato sotterfugi per eludere il "FISCO"? Certo, è ovvio.
Ma credi che sia anche eticamente "GIUSTO" nei riguardi dei "TANTI" che arrivano a stento a fine mese (magari pagando tutte le "TASSE"), di quelli che manco ci arrivano (a prescindere da chi muore addirittura di fame nel terzo mondo), di chi non ha lavoro o l'ha perso, di chi è precario a vita, di chi è "COSTRETTO" a lavorare in nero, di chi non riesce ad essere per forza un imprenditore (che mica è un "OBBLIGO"!), di chi prende la pensione minima, di chi è nato e cresciuto in certe realtà degradate, di chi deve emigrare, ecc. ecc. e non sempre e solo per "COLPA" propria?
Con questo tipo di "SOCIETA'" (che a te permette di essere "MOLTO RICCO" e obbliga sempre più persone ad essere "POVERE") ti senti in pace con te stesso e pure in "BUONAFEDE"?
Hai risposto "SI"? Davvero? Sei per caso anche tu un "PRE-POTENTE"?
Bèh, se non lo sei, allora dovresti essere d'accordo con chi dice che "IL" problema sono i "TROPPI SOLDI" dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" e dovresti predicarlo "SEMPRE" e "COMUNQUE" anche a "TUTTI" quelli che ti stanno a sentire...


SALVIAMO INTERNET!

In queste ore il Congresso americano sta discutendo una legge che gli conferirebbe il potere di censurare internet in tutto il mondo, grazie a una lista nera che potrebbe includere YouTube, WikiLeaks e perfino gruppi come Avaaz!

Firma la petizione:
http://www.avaaz.org/it/save_the_internet/?cl=1396155810&v=11174

gabriella laeffe 17.11.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento


NEGOZIARE SENZA L'OPZIONE DI UNA "MINACCIA" SI CHIAMA ACCATTONAGGIO

No, non può rispettare il lavoratore che passa la sua vita a quattro zampe in attesa del boss che gli procuri qualche briciola di più. Siete una vergogna assoluta.
Vi hanno fatto credere che abbiamo interessi comuni con i nostri capi, ecco perché pensiamo che la negoziazione sia fondamentale. Risponderò con una citazione di Alexander Berkman: I maestri hanno trovato un modo molto efficace per paralizzare la forza del lavoro organizzato. Hanno convinto i lavoratori che hanno gli stessi interessi dei datori di lavoro. . . e ciò che è buono per il datore di lavoro è anche un bene per i suoi dipendenti. . . Se i vostri interessi sono gli stessi di quelli del vostro capo, allora perché combatterlo? Questo è ciò che vi dicono

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

notizia assurda, berlusconi vuole andare avanti con la riforma della giustizia e la legge sulle intercettazioni.

completamente incosciente e fuori di testa chi lo sostiene in parlamento.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.11.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Riporto un sottocommento di Pier Paolo, assolutamente da vedere e votare !

_________________________________________________


Ti suggerisco, come suggerisco agli altri 7 che sono intervenuti piu' o meno costruttivamente (!!!):

http://www.youtube.com/watch?v=hEdr_gZSNGQ

Anche perche' se leggo ancora una volta i soliti commenti da politica da bar sull'euro vomito.

Pier Paolo Intelisano 17.11.11 05:12

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 17.11.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento

il problema e' che noi (inteso come cittadini italiani tutti) continuiamo a volerci vedere come il soggetto passivo, cioe' siamo convinti che dobbiamo subire il volere di altri che ci vogliono depredare dei nostri soldi e diritti. quindi restiamo nel limbo del lamento, della depressione e dell'indignazione e si ipotizzano soluzioni stile-berlusconi, allucinate.

ma la soluzione e' nel problema, cioe' chi ha i soldi? noi il abbiamo e da soggetti passivi possiamo diventare gli attori principali, soggetti attivi.

i soldi allo stato italiano li diamo noi, tutti i cittadini italiani, confindustria, sindacati vari, confartigianato, m5s, popolo viola, destra, sinistra, centro, tutti, trovando un'unione tra i vari movimenti, cooperative, sindacati e chi piu' ne ha piu' ne metta, ma pretendendo da coloro che fanno da tramite tra noi e lo stato (i politici) certe condizioni, condivise da tutti, condizioni ne' di destra ne' di sinsitra ma semplicemente di buon senso, parlamento pulito, due sole legislature poi a casa, legge anticorruzione come quella proposta da marco travaglio, legge antisprechi, naturalmente nuova legge elettorale, etcetc.

e se i politici non accettano, allora siamo legittimati ad andarli a cercare casa per casa e dargli un tot di botte, perche' mettendosi in mezzo tra noi cittadini e lo stato, ne impediscono un sano risanamento.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.11.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Scusate una riflessione breve ma profonda...

La Germania sfrutta la sua potenza perchè decide sull'euro...
la sede della BCE è a Francoforte... in Germania...

Domanda:
se la sede della BCE fosse in Grecia, pensate che lo spread sarebbe arrivato a 3100?

io non credo...

per cui... chi decide, comanda, organizza... resta a galla... gli altri affondano.

Questo a prescindere dai governi che, a mio avviso, sono quasi sempre formati da un gruppo di incompetenti che tentano di arruffare più possibile nei pochi mesi in cui gli è consentito.

saludos.

alessandro v., roma Commentatore certificato 17.11.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal F.Q.:Giustizia: Severino avvocatessa di grandi imprese ha difeso:
ENI
ENEL
SPARKLE
TELECOM
RAI
TOTAL
FEDERCONSORZI
CALTAGIRONE padre e figlia
GERONZI padre e figlia
ACAMPORA,l'avvocato delle mazzette FINIVEST
DC(Gifuni,Prodi,Rutelli,Cesa,Formigoni,Caliendo,Iannini Augusta-moglie di Vespa)
Ministero allo sviluppo: Passera Corrado
Meravigliosa affidare ai banchieri la soluzione della crisi provocata dalle Banche!
Per lo sviluppo non c'è un soldo perchè grazie all'operazione ALITALIA(4 migliardi)-Passera AD di Intesa.
Ha la delega ai trsporti ed è socio e creditore di Alitalia,NTV(treni alta velocità)
Avrà anche la delega alle Telecomunicazioni:
Intesa è cosia di Telecom,vigilata dallo stato perla telefonia e concessionaria dello stato per la tv (la7);così Passera diventerà il controllore delle sue vecchie compagnie.
Infine Intesa ha salvato dai debiti nel 2007 Forza Italia con 94 ml,nel 2010 predispone la fideiussione che consenti alla Finivest di non pagare 750 ml per lo scippo della Mondadori e un mese fa staccò l'assegno di 560 ml con un fido ,sempre di Intesa,di 400 ml.
^^^^^^^^^^^^^
Alla faccia del conflitto d'nteresse!
Il conflitto d'interesse con Berlusconi continua con Monti!
Il nuovo che avanza!
Fra non molto ci sarà l'asta per le frequenze digitali per 3/4 migliardi :oserà Passera farle pagare anche al proprietario del biscione?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 17.11.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Nella migliore delle ipotesi quanto tempo ci vorrebbe per pareggiare il debito?
Calcoliamo le centinaia di miliardi di deficit, spalmiamole annualmente e facciamo un calcolo approssimativo,
ognuno coi propri "numeri" e visione economica:
Ci troviamo, dunque di fronte a un governo tecnico, transitorio o di fronte ad altro?

...oppure si svendera' qualcosa, si accontenteranno i padroni e si riconsegnera' il paese in mano ai professionisti della politica, che in un lustro faranno riprecipitare di nuovo il bilancio?!

antђony c, ★ Commentatore certificato 17.11.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Merkel - "politici si sbagliano se pensano che BCE possa risolvere crisi zona euro"
Mi chiedo: chi lo deve salvare questo caxxo di euro?
FMI?
le banche?
i fondi di investimento?
i cinesi?
i lavoratori europei?
i marziani?

Fate come caxxo volete, ma non contate su di me!

carmine d9 Commentatore certificato 17.11.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

comunisti ridicoli una risata vi seppellirà:

Quando commandava il re si mangiava un pollo in tre
Quando si salutava alla romana si mangiava un pollo alla settimana
Quando si è cominciato con il 'Sia lodato Gesù Cristo' il pollo non si è più visto

Poi sono arrivati i garofani rossi e son spariti pure gli ossi
Ora che comanda Prodi e i figli di Togliatti sono spariti pure i piatti!!!

a volte (ritornano) Commentatore certificato 17.11.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ne posso più di complottisti d'accatto ignoranti patentati, signoraggisti, neomondialisti e disadattati vari.

In questi giorni ho assistito alle peggiori esposizioni del nulla fatto a niente, del vuoto compresso, previsioni apocalittiche che nemmeno Wanna Marchi.

Ed in più senza uno straccio di proposta nemmeno a pagarla.


L'avevo detto in tempi non sospetti.
Si stanno arricchendo alle nostre spalle.
Può l'Europa fallire? NO
Allora vai con gli interessi sui debiti pubblici Europei all' 7-8 %, tanto pagheremo!
Bravi Cinesi, vincono la guerra senza armi.
Grande popolo, sono loro quelli seduti sul greto del fiume in attesa dei nostri cadaveri.

p.s. U.S.A. raggiunto debito pubblico di 15.000 miliardi di Dollari.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

IL COGLIONE

Goldman Sachs: il putsch della disperazione

Eppure non so' , non capisco , non comprendo , titoli di studio gettati al cesso , frasi fatte bielder group , illuminati , nuovo ordine mondiale , banchieri , potere forti , deboli , flaccidi , spread di quà , di là Germania forte -buco nero .
SFIDO CHIUNQUE A DIRMI COSA SUCCEDE . Perchè non è un fatto solo Greco -Italiano...sloveno ...è via via francese ....europeo una caduta DI FIDUCIA TOTALE .
:::::
Di fatto dal profilo di chi ha spinto questo governo,l'ha formato, su tutto risplende direttamente : Goldman Sachs e l'occhio USA.

Poi finalmente ho trovato una traccia forte , una VIA. E TORNIAMO AI MOSTRI ( di TRemonti ) TORNIAMO AI DERIVATI NELLA FORMA PIU' PERVERSA DEI CREDIT DEFAULT SWAPS.

CREDIT DEFAULT SWAPS : quelle ASSICURAZIONI che assicurano gli investitori contro il rischio FALLIMENTO , CHE HA EMESSO LA FINANZA USA , BANCHE USA,UK ECC
" la Grecia ha ristrutturato il debito ma gli emettitori di CDS SONO RIUSCITI A NON PAGARE L'ASSICURAZIONE . I TITOLARI DEI BOT GRECI SI SONO ACCONTENTATI DEL 50% e siccome sono banche europee questa è stata considerata una scelta volontaria hanno deciso di non rifondere il sinistro. Lo ha deciso lo ISDA, la International Swap and Derivative Association, che è l’organo formato dagli stessi emettitori di CDS, ovviamente a loro favore".

AHHHHH, fantastico ; è come sei io sono assicurato contro l'incendio ; mi và a fuoco la casa e volontariamente decido di prendermela nel culo. Questo disastro ha portato una SFIDUCIA TOTALE su due cose :
a ) I CREDIT DEFAULT SWAP SONO UNA BUFALA ; chi gli ha emessi non ha copertura
b) crisi europea che puo' diventare mondiale ED ESPLOSIONE DEGLI SPREAD.

SE FALLISCE L'ITALIA FALLISCONO TUTTI , IN PRIMIS GLI USA , L'EFFETTO DOMINO E' BESTIALE....

È per questo che Goldman Sachs non permetterà all’Italia di fallire o ristrutturare il debito: ne va della sua vita.

http://www.cloroalclero.com/?p=8583

grazie BLONDET .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hahahahahahah...a Radio Petania fanno la pubblicita' del caffe' Petano...il ricavato va nelle tasche di Radio Petania medesima...vediamo quanti pollie allocchi ci cascano...:))))))))))

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 17.11.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Deutschland, Deutschland über alles,
über alles in der Welt,
wenn es stets zum Schutz und Trutze
brüderlich zusammenhält.
Von der Maas bis an die Memel,
von der Etsch bis an den Belt:
Deutschland, Deutschland über alles,
über alles in der Welt.
Il sogno dei vari Reich in chiave economica è realizzato compiutamente: siamo tutti schiavi dei voleri tedeschi, i Paesi mediterranei più di tutti.

Chiara Mente Commentatore certificato 17.11.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Bene tutti hanno idee teoriche. Fatti ? quando ? Adesso si puo ancora andare a roma e dare calci in culo ai politici fallimentari ..fra qualcheanno tutto sarà gestito altrove da gente che mai hai visto e potrai incontrare . In passato altri governi tecnici hanno dato ... nessuno manda via a clci nel culo i burocrati che quelli sopravvivono a ogni politico. Un paese di morti di indignati e poi a casa a vedere la tv . I tirare calci andra qualcun altro .

bibo bibo 17.11.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Corrado Passera: Il mio sogno per l’Italia!
Martedì 22 Gennaio 2008. Intervista a Panmorama.

"E nemmeno ci dicano che la gente impedisce la costruzione degli impianti di smaltimento, perché se qualcuno si sdraia sulle strade per bloccare le ruspe va sollevato di peso e spostato. La legge tutela il bene collettivo. Siamo stufi di veder bloccate opere di pubblica utilità perché c’è qualche centinaio di persone che si oppone".

"sono arrabbiato, perché vedo troppi bei progetti ritardati o bloccati senza ragione, perché vedo che perdiamo tempo su tutto mentre il mondo ci lascia indietro. Nessuno si deve tirare fuori di fronte a questa situazione. Abbiamo il petrolio a 100 dollari, siamo il Paese che più dipende dagli idrocarburi e che facciamo? Non solo non stiamo investendo nei rigassificatori o nel nucleare, ma blocchiamo anche i termovalorizzatori. I termovalorizzatori vanno fatti. Basta con il falso ecologismo, smettiamola con i pregiudizi ideologici, con il luddismo antitecnologico, con la paura per tutto ciò che sa di scientifico".

Segue al link:
http://blog.panorama.it/economia/2008/01/22/corrado-passera-il-mio-sogno-per-litalia/

antђony c, ★ Commentatore certificato 17.11.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.wikipedia.org/wiki/Colpo_di_Stato

Hux WST, Milano Commentatore certificato 17.11.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ascoltare Radio Petania e' impagabile. Ci si fa un sacco di risate.

Quasi quasi tra ascoltatori che telefonano in redazione e ospiti, tipo Salvini, e conduttori si ride di piu' che con Fiorello e Baldini.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 17.11.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ TONINO

tu scrivi: "un'altra sfilza di cariatidi incartapecorite.
questi ottantenni che si ripropongono come cura ai mali che la loro generazione ha creato.

Hanno distrutto a noi giovani il futuro, con tutto il rispetto per i nonnini, ma perche' non lasciate A QUESTO PUNTO, visti i risulatati, che al nostro futuro ci pensiamo NOI ?
questa è l'era di internet, la loro è veramente la preistoria a confronto.
Al governo e al parlamento solo giovanissimi collegati in rete.
sarebbe il Rinascimento."
-
Ma quale Rinascimento?!
Sarebbe una massa di fancazzisti che passa la giornata su Facebook o Twitter a 20.000 euro al mese.
Scendi dalla pianta.

Claude Milanese 17.11.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Silvio Berlusconi

"Siamo andati avanti nella consapevolezza che la maggioranza voluta dagli italiani avesse il diritto e soprattutto il dovere di governare, ma alla fine in Parlamento ha prevalso la logica dei piccoli ricatti e del trasformismo che è il vizio più antico della politica italiana."

Povero scemo!

La maggioranza degli italiani è consapevole
che sei stato il più grande buffone nella
storia degli ultimi 150 anni.

Questa è la realtà.

Povero scemo!

Ciao blog ;) Commentatore certificato 17.11.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ BEPPE GRILLO

Carissimo. Scrivere in continuazione "contro" qualcosa o qualcuno non fa altro che alimentare l'odio nella gente, o se vuoi, un "partito di protesta" non farà altro che protestare in continuazione e non farà altro che aggregare tutti i qualunquisti di questo Paese, ancor peggio, la continua protesta unita all'odio toglie qualsiasi possibilità alla ragione e sensibilizza all'odio anche quei soggetti in bilico, che per la loro natura e formazione qualche possibilità di riabilitarsi ce l'avevano.
In alternativa si invitano al passaparola soggetti poco imparziali, molto spesso ideologizzati (liberisti, fascisti e conservatori), e tutti di destra, se non di estrema destra.
Alla protesta del partito delle 5 stelle si aggiungono risposte esterne di destra, e non un caso da poco, l'organizzazione del partito 5S meramente autocratico, come del resto ci insegnano le estreme destre.
Del resto, la sinistra non ammette sterili proteste, politiche nazionali di chiusura, l'autarchia e organizzazioni interne autocratiche.
"Dio, Patria e Famiglia" e "Legge e ordine" dunque, non come le abbiamo conosciute, un po' rivisitate e per certi versi nascoste, ma sicuramente confuse e ben circoscritte.
Perché non una politica di sinistra? Cos'è la sinistra? C'è mai stata una sinistra?
Vedi Beppe, la mera constatazione della mancanza storica di politiche di sinistra, se non nei dettagli, insistere con la destra, se pur rivista e "modernizzata", risulta essere antistorico e controproduttivo, con una domanda: Beppe, abbiamo bisogno di un altra Lega Nord in Italia?

cordialmente

TONY Commentatore certificato 17.11.11 10:25| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio fratello che guardi il mondo
e il mondo non somiglia a te
mio fratello che guardi il cielo
e il cielo non ti guarda.

Se c'è una strada sotto il mare
prima o poi ci troverà
se non c'è strada dentro al cuore degli altri
prima o poi si traccerà.

Sono nato e ho lavorato in ogni paese
e ho difeso con fatica la mia dignità
Sono nato e sono morto in ogni paese
e ho camminato in ogni strada del mondo che vedi.

Mio fratello che guardi il mondo
e il mondo non somiglia a te
mio fratello che guardi il cielo
e il cielo non ti guarda.

Se c'è una strada sotto il mare
prima o poi ci troverà
se non c'è strada dentro al cuore degli altri
prima o poi si traccerà.

Ivano Fossati

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

ma, il debito non l'abbiamo fatto noi Italiani, l'ha fatto la casta sono i politicanti che ci hanno cacciato in questo guaio, li paghiamo, anche profumatamente perchè gestiscano questo paese nel migliore dei modi e ci siamo trovati indebitati fino al collo, siamo i più tassati, abbiamo tasse su tutto anche sulla carta igienica,
abbiamo stipendi molto più bassi dei tedesschi,
tutto in Italia è più scarso e costoso dall'istruzione alla sanità, di chi è la colpa di tutto questo? dei politicanti che hanno come unico scopo quello di fregarci in tutti i modi e di mettere in tasca il più possibile, questo ormai è chiaro! mi chiedo però perchè noi lo accettiamo? come facciamo a rassegnarci? eppure è così siamo rassegnati a tenerci questi partiti che ci mangiano di traverso come si dice dalle mie parti,perchè non ci uniamo, siamo in tanti....l'unine fa la forza, perchè tutti assieme non urliamo BASTA NON NE POSSIAMO PIU' VIA LE SANGUISUCHE DAL NOSTRO PAESE, L'ITALIA SENZA DI VOI RINASCERA'!

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 17.11.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Un bel vaffanculo allo SPREEDDDDDDDDDDDDDD!

VIVA LO SPRITZ!

Ciao blog ;) Commentatore certificato 17.11.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Dunque abbiamo un governo che ha il pieno applauso del cardinal Tarcisio Bertone, che piace alle banche, al Vaticano, a Confindustria e al Patto Atlantico.
La destra ha perso.
Viva la destra! Quella di Berlusconi sarà uno scherzetto a confronto.
Napolitano, con un abile blitz, quando Berlusconi era in perdita e il csx stava per vincere alle elezioni, ha riconsegnato il potere al governo di una destra molto più forte che i partiti li spazza proprio via.
Questa destra, se riesce a non farsi abbattere dalla gelosia dei partiti, è molto difficile che faccia favori alla democrazia, al popolo e ai lavoratori.
L'idea di sviluppo di Passera è licenziare 20.000 persone.
L'idea di democrazia di Ornaghi, Balduzzi e Profumo è fare favori al Vaticano.
Ma noi a questo punto non possiamo far altro che stare a vedere.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Se questo discorso valesse per l'Europa chi potrebbe mai sostenere che non avrebbe valore anche per l'italia, dove esiste da sempre un divario di velocità tra nord e sud, e di questo passo dove si andrebbe a finire? Se si continua così chi si opporrà alle gabbie salariali tra nord e sud? La grandezza dell'Euro è stata proprio quella di parificare tutti, è ovvio che ci sono stati che hanno un PIL maggiore di altri, succede la medesima cosa negli USA, ma nessuno ha mai messo in dubbio il dollaro. Stiamo facendo il gioco di chi specula: siamo nel panico, invece di porre fine a queste speculazioni. Posso essere d'accordo sul fatto che sarebbe auspicabile una maggiore coesione politica in europa, ma la strada è sicuramente già stata avviata quindi ora è solo questione di tempo. E' inutile dare la colpa al primo della classe che non passa il compito, cerchiamo di studiare piuttosto ed essere alla sua altezza non mi sembra così impossibile. La Grecia non ce la fa bene allora è fuori, bocciata, si manda a casa punto. L'italia non ce la fa, bene fuori anche lei, ma non pensiate che sia un bene per gli italiani essere fuori dall'europa e dall'euro, anzi sarebbe l'inizio di un'avvicinamento piuttosto ai paesi del nord africa, ma forse è questo che molti vogliono: avere schiavi a portata di mano...

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 17.11.11 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Mentre sfumano le celebrazioni sull’unità d’Italia, ecco spuntare un baluardo a difesa della compattezza del Belpaese frammentato.

subentrano Barca e Andrea Riccardi, storico vicino al Vaticano cui è stata affidata l’integrazione e la cooperazione internazionale. Federalismo e immigrazione saranno affrontati dall’esecutivo Monti in modo opposto alla linea del centrodestra.

Barca, ovviamente, è un professore. Egli vanta un curriculum intellettuale e accademico di prim’ordine.

Fu scoperto da Carlo Azeglio Ciampi, di cui è stato consulente in Bankitalia e al Tesoro. È un uomo di sinistra pur non avendo mai frequentato il partito da vicino e mantenendo il profilo tecnocratico del «gran commis». Suo padre Luciano fu partigiano, deputato del Pci, direttore dell’Unità, economista.

Fabrizio ora è direttore generale al ministero dell’Economia, ma era partito dal Servizio studi della Banca d’Italia, approdando poi alla guida del dipartimento per le Politiche di sviluppo e coesione dell’Ocse.

Di Barca viene magnificato il «ruolo chiave per la crescita dei processi di coesione in Europa»: non si direbbe, con l’attuale crisi e i contrasti che dilaniano i Paesi Ue.


Nuova politica regionale per il Sud. Fu lanciata a Catania nel 1998 da Giuseppe De Rita, presidente del Cnel, l’allora ministro del Tesoro Carlo Azeglio Ciampi e appunto Barca, pupillo dell’ex governatore di Bankitalia, che della Npr doveva essere l’esecutore tecnico.

La vicenda di questa antesignana del federalismo è raccontata in un libro da poco pubblicato, Mani bucate di Marco Cobianchi. Con la Npr lo Stato rinunciava a programmare interventi sul territorio, delegando le amministrazioni locali e le parti sociali. «I sindacati avrebbero accettato per un periodo limitato condizioni peggiori per i dipendenti, gli industriali si sarebbero impegnati a investire, le amministrazioni locali a sveltire le procedure, lo Stato a investire fondi europei o nazionali»,

Giuliano Ponti Commentatore certificato 17.11.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Quanto costerà al contribuente il governo Monti?Più del doppio dell’esecutivo guidato da Silvio Berlusconi: circa due milioni e 800mila euro contro un milione e 400mila. Il motivo? Semplice, la squadra guidata dal neo senatore a vita è interamente composta da tecnici e questo alza notevolmente il «monte ingaggi » complessivo rispetto a una compagine «politica» come quella uscente nella quale i ministri parlamentari erano la stragrande maggioranza. Vediamo le differenze nel dettaglio. Il governo Berlusconi era composto da 24 ministri (compreso Berlusconi): di questi 2 non erano parlamentari, Ferruccio Fazio e Giancarlo Galan.

Lo stipendio per un ministroparlamentare è pari a 3.746 euro lordi per 13 mensilità, per un totale di 48.698 euro. Moltiplicando 48.698 per 22 ministri si ottiene: 1.077.296. Un milione e 77mila euro, a cui bisognerebbe sottrarre lo stipendio di Berlusconi versato in beneficenza. A questo ammontare va aggiunta la retribuzione dei due ministri non parlamentari, quindi ai 3.746 euro lordi per 13 mensilità va aggiunta una indennità di 10.697 euro lordi per 12 mensilità. Per un totale di 177.062 euro annui da moltiplicare per due. Il totale delle retribuzioni del governo Berlusconi era quindi di 1.431.420 euro.

Il governo Monti, Professore compreso, è composto da 17 ministri. L’unico «politico» è lo stesso presidente del Consiglio, elevato al soglio senatoriale dal capo dello Stato. Moltiplicando la retribuzione di 177.062 euro per 16 ministri si ottiene la seguente cifra: 2.832.992. A questa cifra vanno aggiunti i-48.698 euro annui del neopremier per un totale di 2.881.690 euro. Almeno per il momento perché questa cifra è destinata a salire con la nomina dei sottosegretari. Quanto all’ex commissario europeo, Monti come senatore a vita incassa in aggiunta anche 12mila euro lordi di indennità, più altri 12mila euro netti di rimborsi.

Giuliano Ponti Commentatore certificato 17.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

http://www.contropiano.org/it/economia/item/4764-italia-fusioni-nelle-multiutility-locali

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
vivo a San Salvo in provincia di Chieti.
A maggio 2012 ci saranno le votazioni amministrative dopo che il sindaco
uscente è stato sfiduciato ad agosto. Alcuni giovani -pazzi- hanno creato
il locale movimento 5 stelle e sono in fermento.
Mi stanno coinvolgendo, ahimè.
Ti prego di contattarmi, ho un'idea per noi e forse per molti altri.
CONTATTAMI. ANCHE SOLO PER DIRMI: "NO"!!!!!

nicoladago2011 17.11.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ecco il governo di larga (banca) Intesa
Era già scritto: il ribaltone preparato in estate

L’ingresso in squadra di Corrado Passera cambia lo scenario: vogliono comandare anche dopo il 2013. Era già tutto preparato. Il complotto anti Cav del 24 luglio: banche e sinistra a cena con Monti

Giuliano Ponti Commentatore certificato 17.11.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi con la lira l'avremmo svalutata e la germania avrebbe moltre meno esportazioni, le cose si riequilibrerebbero, invece così non possiamo fare più niente.

°°°°°°°°°°°°°°°

è vero, infatti vedo folle di precari-disoccupati (come me) fare la fila dinanzi alle
concessionarie GOLF-WW e MERCEDES-BENZ con gli euri in mano!
tutti a strillare : " a me ...a me....voglio la tedesca puro..io! "
eh eh eh !!!!

....Bepin! che te possino!

ne trovi di stoccafissi che abboccano, eh!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 17.11.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Quando vedo alcuni dipendenti pubblici inutili che si girano i pollici o sono impegnati in lunghe telefonate private (tanto non hanno niente da fare e c'è sempre un sindacato protettore dei poveri dipendenti), mentre altri lavorano per due,
quando vedo il netturbino in malattia (certificata) che invece fa il posteggiatore abusivo mentre la città è sporca,
quando vedo i piccoli esercizi commerciali che chiudono,
quando vedo che i concorsi cosiddetti pubblici sono gestiti per soddisfare interessi privati, in barba a tutti i principi enunciati dalle nostre belle leggi,
mi chiedo: ma può essere solo colpa del Governo? Non è piuttosto un malcostume tipico del sud del mondo?
Il Governo potrà solo rastrellare denaro vessando ulteriormente le persone oneste.

Sonia R. Commentatore certificato 17.11.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno blog:

Corrado Passera: più inceneritori, più Tav, più nucleare

http://ambiente.essenzialeonline.it/politica/Corrado-Passera-pi-inceneritori-pi-Tav-pi-nucleare_18705.html

Buona lettura!!!

Antonio P Commentatore certificato 17.11.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

LIBERO:GOVERNO DI SECCHIONI

E si per il giornale della famiglia del premier uscente era meglio un governo di puttane e puttanieri o di autori di libri come scilipoti che non riescono nemmeno a coniugare i verbi.
Cosa ancora deve sopportare l'Italia da un governo inconcludente ed incapace che ci ha portato nell'abisso?
Il governo berlusconi ha fallito,ha tradito i suoi elettori nei programmi e nei contenuti,ha fatto si che aumentassero tutte le differenze sociali,ha incoraggiato il clientelismo a scapito del merito,ha sperperato soldi a destra e a manca con appalti gonfiati e corruzione.
La coalizione con la lega non ha fatto altro che marcare ulteriormente le differenze territoriali con distrazione di fondi ed ingiustizia nazionale.
Il governo si è dimesso con disonore tra i fischi e la rabbia della gente e con pochi applausi delle comparse del grande fratello.
Sarà un governo di secchioni ma almeno loro a scuola studiavano non si compravano i compiti dai compagni.
Sti inetti dopo tutti i danni che hanno fatto al paese dovrebbero stare in un cantuccio in assoluto silenzio.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 17.11.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

cosa puo' pretendere uno stato che in parlamento annovera gli scilipoti o le gelmini, passando dai la russa, dai bossi e giu' giu' sino all'inferno dell'ignoranza piu' bieca?

ermanno c. Commentatore certificato 17.11.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Quindi qual è "IL" problema? I "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI".
E' possibile eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Allora qual è la soluzione a "TUTTI" i problemi (presenti e futuri)? Eliminare i loro "TROPPI SOLDI".
Come? Così.
"NESSUN" dirigente o dipendente "PUBBLICO" deve guadagnare oltre 5.000 euro/mese e "NESSUN" dirigente o dipendente "PRIVATO" deve prendere "PERSONALMENTE" più di 10.000 euro/mese, tetti stabiliti per "LEGGE" e applicati a "TUTTI" i cittadini, senza distinzioni o eccezioni, dal Presidente della Repubblica in giù.
I "MISTI" (coloro che lavorano abitualmente sia per il "PUBBLICO" che per il "PRIVATO") devono essere "COSTRETTI" a scegliere in quale ambito lavorare. Le "PENSIONI" mensili non devono superare il 50% dei tetti summenzionati (nel "PUBBLICO" non oltre i 2.500 euro, nel "PRIVATO" non oltre i 5.000 al mese) ed erogate "TUTTE" dopo lo stesso identico periodo lavorativo, mettiamo non meno di 30 anni per i lavori usuranti e 35 anni per tutti gli altri.
Già solo questo renderebbe possibile alzare le retribuzioni e pensioni "MINIME".
Nessuno vieterebbe alle "IMPRESE" o alle "SOCIETA'" di guadagnare quanto vogliono solo che, non potendo "RIDISTRIBUIRE" più di tanto ai singoli proprietari, soci od azionisti (c'è il tetto dei 10.000 euro/mese a "PERSONA" fisica), sarebbero costrette a "REINVESTIRLI" in "SICUREZZA", "RICERCA" e "SVILUPPO", senza contare la facilitazione dei controlli fiscali, con buona pace degli "EVASORI", "MAFIOSI", "INTRALLAZZATORI", ecc. ecc.
Le "TASSE" sulla "PRODUZIONE" abbassate a livelli talmente "DECENTI" che nessuno avrebbe da ridire alcunché, mentre quelle sulle rendite "FINANZIARIE" alzate al massimo.
Troppo difficile, troppo facile o addirittura "UTOPIA"? Forse.
Ma nell'attuale situazione è molto più "UTOPICO" sperare di risolvere i problemi pensando a qualunque "ALTRA" soluzione...

Gioma 17.11.11 09:52| 
 |
Rispondi al commento

La presenza di un militare del calibro e delle responsabilità Nato dell'Ammiraglio Di Paola dovrebbe destare qualche preoccupazione tra i democratici italiani. Abbiamo finora tenuto ben distinti i ruoli del Governo e dell'Esercito e mantenuto il Ministero della Difesa sempre in mani civili. Perchè questo cambiamento? Come fanno Bersani di Pietro Vendola e tutti gli altri ad accettare questa nomina? Che significa avere un capo qualificato della Nato nel governo italiano?

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL governo Monti si spaccia per "tecnico" per non essere fatto di politici e certamente non ha gente eletta in Parlamento. E' tuttavia il governo più ideologico della storia della repubblica non liberal ma liberista nella unica interpretazione dei bocconiani e della Voce. Ha dentro di se persone della Confindustria, del Vaticano, della Nato, delle Banche. E' il più vicino agli USA di quanti govern...i ha avuto l'Italia compreso naturalmente il governo Berlusconi. Sarà un governo chiuso non solo alla sinistra ed al socialismo ma alle stesse correnti progressiste del capitalismo. Non c'è un solo keinesiano tra i Ministri. Avremo reaganismo e tatcherismo che si abbatteranno su una società assai più debole di quella inglese e di quella americana. Bisogna vedere per quale quota la Cupola Mafiosa internazionale ha tassato l'Italia e se davvero non vuole farla andare alla deriva. Quale mandato la Cupola ha affidato a Monti?

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che triste mentre l'Italia andava a rotoli e il confronto con i titoli tedeschi ci schiacciava, vedere tutti quei suini su macchine di stato tedesche....

stefano i., roma Commentatore certificato 17.11.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Un "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" sarà uguale a qualunque altro "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" in qualsiasi parte dell'Universo conosciuto, così come i "TROPPI SOLDI" verranno utilizzati dai "PRE-POTENTI" in
"MALAFEDE" nel medesimo modo sia nella ricchissima New York come nella poverissima Calcutta e la "MALAFEDE" dei "PRE-POTENTI" con "TROPPI SOLDI" fu, è e sarà identica in ogni luogo e tempo della Storia, passata, presente e futura.
Una persona senza "MALAFEDE" sarà "POTENTE", anche con "TROPPI SOLDI", ma non "PRE-POTENTE"; con la "MALAFEDE" rimarrà "PRE-POTENTE", ma senza "TROPPI SOLDI" potrà fare ben poco se non troverà altri "PRE-POTENTI" che glieli faranno fare; i "TROPPI SOLDI", senza un "PRE-POTENTE" che li usi in "MALAFEDE", rimarranno semplicemente dei mezzi utilizzabili in maniera adeguata per "TUTTI"...


E se non avesse "RINNOVATO" il Governo? Il "NUOVO" senatore si becca "COMUNQUE" altri "TROPPI SOLDI" (nostri).
Quindi qual è "IL" problema? I "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI".
Possiamo eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Allora qual è la soluzione a "TUTTI" i problemi (presenti e futuri)? Eliminare i loro "TROPPI SOLDI".
Come? Così.
"NESSUN" dirigente o dipendente "PUBBLICO" deve guadagnare oltre 5.000 euro/mese e "NESSUN" dirigente o dipendente "PRIVATO" deve prendere "PERSONALMENTE" più di 10.000 euro/mese, tetti stabiliti per "LEGGE" e applicati a "TUTTI" i cittadini, senza distinzioni o eccezioni, dal Presidente della Repubblica in giù.
I "MISTI" (coloro che lavorano abitualmente sia per il "PUBBLICO" che per il "PRIVATO") devono essere "COSTRETTI" a scegliere in quale ambito lavorare. Le "PENSIONI" mensili non devono superare il 50% dei tetti summenzionati (nel "PUBBLICO" non oltre i 2.500 euro, nel "PRIVATO" non oltre i 5.000 al mese) ed erogate "TUTTE" dopo lo stesso identico periodo lavorativo, mettiamo non meno di 30 anni per i lavori usuranti e 35 anni per tutti gli altri.
Già solo questo renderebbe possibile alzare le retribuzioni e pensioni "MINIME".
Nessuno vieterebbe alle "IMPRESE" o alle "SOCIETA'" di guadagnare quanto vogliono solo che, non potendo "RIDISTRIBUIRE" più di tanto ai singoli proprietari, soci od azionisti (c'è il tetto dei 10.000 euro/mese a "PERSONA" fisica), sarebbero costrette a "REINVESTIRLI" in "SICUREZZA", "RICERCA" e "SVILUPPO", senza contare la facilitazione dei controlli fiscali, con buona pace degli "EVASORI", "MAFIOSI", "INTRALLAZZATORI", ecc. ecc.
Le "TASSE" sulla "PRODUZIONE" abbassate a livelli talmente "DECENTI" che nessuno avrebbe da ridire alcunché, mentre quelle sulle rendite "FINANZIARIE" alzate al massimo.
Troppo difficile, troppo facile o addirittura "UTOPIA"? Forse.
Ma nell'attuale situazione è molto più "UTOPICO" sperare di risolvere i problemi pensando a qualunque "ALTRA" soluzione...

Gioma 17.11.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

17/ 11/ 2011
38esimo anniversario della rivolta studentesca del 1973 contro la giunta dei colonnelli
la capitale greca è in stato d'allerta: come ogni anno, una città blindata, più di 7 mila agenti in “massima allerta”
agenti antisommossa sorvegliano il politecnico, l’ambasciata americana, il parlamento e la sede dell’Unione Europea

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

...."cari" amici, qui le chiacchiere stanno a zero.....al paese di mio cugino che è di Roma e che ci vive, si dice: ..chi cia' la "grana" spara e chi nun ce la' senti li botti......ahahahah...

Decio da Tolentino 17.11.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

tutta colpa della Germania e della Francia,

sigh sigh sigh !!!!!

............italiano COGLIONE !!!!!!!!

mica ricordano che a Bruxelles ci sono:

borghezio
iva zanicchi

a RAPPRESENTARE L'ITALIA !!!!!

CREDO CHE ci voglia un "governo tecnico" anche lì

eh eh!!!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 17.11.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO VOTO VA RISPETTATO!
IL MIO VOTO VA RISPETTATO!
IL MIO VOTO VA RISPETTATO!
IL MIO VOTO VA RISPETTATO!


IL 26 NOVEMBRE IN PIAZZA PER L’ACQUA, I BENI COMUNI E LA DEMOCRAZIA

PER IL RISPETTO DELL'ESITO REFERENDARIO, PER UN'USCITA ALTERNATIVA DALLA CRISI

Il 26 novembre a Roma, ore 14.00 in Piazza della Repubblica, per ribadire con forza che il risultato referendario deve essere rispettato, la volontà di oltre 27 milioni di cittadini è stata netta: l'acqua deve essere un bene comune e diritto universale.
La manifestazione sarà anche l'occasione per lanciare la campagna nazionale di “Obbedienza Civile” con lo slogan “IL MIO VOTO VA RISPETTATO”.

Hanno messo nel cassetto il nostro NO alla privatizzazione dell'acqua, facciamogli vedere che non stiamo affatto dormendo e che NON CI FREGHERANNO ancora una volta, stiamogli alle calcagna e non diamogli tregua!

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 17.11.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Catricala' no!!!!! Per il resto ho letto con piacere la lista dei nomi dei ministri.
Non perche' sappia chi m*****a sono, ma perche' e' bello non vedere piu' i nomi Gelmini, Carfagna, La Russa, Bossi e gli altri che hanno disonorato le istituzioni.
Sembriamo tornati un paese normale (almeno in superficie).

umberto g 17.11.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Monti si è insediato ma lo spread continua a salire.
Io sento puzza di FMI, ed è una puzza molto brutta.

carmine d9 Commentatore certificato 17.11.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Proviamo a pensare a quanto ammontava il debito pubblico prima dell'euro e dopo, in euro.
Lo stesso per il prezzo del petrolio, e derivati (benzina, gasolio,gas...).
Altro che inflazione adue cifre!
L'euro poi, in sè, non dice niente: le vere monete oggi sono i Bund, Bond, BTP etc.

adriano marino tesoro 17.11.11 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Dispiace per quella parte di Italiani volenterosi, abbiamo quello che ci meritiamo. La maggioranza degli italioti merita di mangiare merda. Credono ancora al Vaticano, ai politici corroti, giornalisti venduti. Insomma a tutti quei personaggi televisivi e non che addormentano la gente. Per lavoro ho girato un po di stati europei, parlo e leggo discretamente il francese e l'inglese, posso dire che la stampa estera di tutte le cazzate che succedono in italia e altri paesi ne parlano poco o niente . Noi, di tutte le cazzate che succedono nel mondo scriviamo continuamente. Già da questo notiamo che siamo dei leggeri. Ma cosa vuoi intessi se un bassotto ha pisciato contro il portone di casa di un politico inglese? Noi lo scriviamo.
Non scriviamo però che ci stanno facendo un culo come un paiolo. Il fatto che il governo monti sia costituito prettamente da banchieri è sintomatico. Non siamo più padroni di niente comandano le banche, fanno fallire ed emergere chi vogliono, senza guardare in faccia a nessuno. l'obbiettivo principale per loro è il guadagno. Comunque anche il potere delle banche o prima o dopo, si consumerà con noi. Stanno già pensando ad una guerra contro l'Iran e Corea del nord, questa cosa la dice molto lunga.

mosti l., massa Commentatore certificato 17.11.11 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lega è morta
Questo tornante della politica italiana conclusosi con la nomina del Ministero Monti ha trascinato via, resa obsoleta e arretrata fuori campo la Lega che viveva in simbiosi con il berlusconismo. Il dito sguaiato di Bossi e la maglietta antiislamica di Calderoli non stonavano accanto agli sguaiati e beceri ministri-cortigiani di Berlusconi. Scomparsi questi l'ossigeno "culturale" della Lega è venuto meno. Il Nord è ora rappresentato da molti eminenti anche se anonime personalità della cultura e della finanza. La proposta politica della lega il federalismo spinto fino all'estremo del secessionismo perdono di consistenza e financo di legittimità in un paese che è chiamato innanzitutto a salvarsi tutto insieme o perire. Il lato negativo che tutto questo avviene con la egemonia di ambienti che sono insensibili ai diritti dei lavoratori e ne vorranno comprimere senza farsi troppi scrupoli il tenore di vita, il welfare, il diritto ad avere un ascensore sociale attraverso l'università od il lavoro. La sinistra è fuori gioco. Parlo della sinistra vera e non certamente del PD o di Sel.

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Germania uber alles...
La Germania sta assorbendo liquidità dagli Stati europei come un buco nero, è la cassaforte del continente...
--------------------------------------------------

Vabbé vediamo il lato positivo...

Deretanona Merkel è un tantino minimalista rispetto a certi predecessori...

Una volta dicevano: "tifenteremo patroni ti mondo"...ora solamente: "tifenteremo patroni ti Europa ah,ah,ah,ah,ah"...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 17.11.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione, Nano-topi!

E' stata attivata dai nano topi di fogna una sottile campagna di convincimento secondo la quale il Governo Berlusconi non e' caduto perche' non aveva piu' la maggioranza parlamentare, quindi un problema interno al suo PDL,no, no, LUI e' caduto solo per colpa dello SPREAD, per colpa della speculazione mondiale, per colpa dei marziani, per colpa di chi volete Voi, ma giammai per colpa sua! L'omino credo che soffra interiormente non solo per il fatto che ha dovuto lasciare la ribalta, ma molto, molto di piu' per la figura di merda galattica che ha fatto la famosa sera sulla piazza davanti al Quirinale, quelle centinaia di persone spernacchianti.....una profonda ferita al suo enorme IO interno, che gli sanguinera' per parecchio tempo.

U-Boot 110 17.11.11 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Mah...a pensar male delle volte...

Stamattina sono andato in banca, ho trovato un ambientino strano, a parte il fatto che non c'era il solito cassiere.

In pratica non e' stato possibile fare alcun tipo di operazione tranne, e qui mi sono stupito, il deposito di assegni. Pare, cosi' mi hanno detto, che ci sia un problema informatico.

Bah...pero' l'assegno se lo sono preso...

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 17.11.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

RESONSABIL...

La Cassazione conferma la condanna e i beni del più Scilipoti di tutti vengono pignorati per onorare un risarcimenti di circa 200 mila euro... ma allora anche tra i responsabili, la responsabilità esiste.

MENTE.

By Gian Franco Dominijanni


Hitler l'aveva tentato il PUTSCH.Quello tra boccali di birra a Monaco.Alla Merkel è riuscito.Dopo il TERZO REICH ci stiamo avvicinando al IV°!Dopo Monaco,ROMA.Non ha avuto bisogno dei PANZER,della Luftawaffe,la Merkel,per imporci il suo governo.E' bastato abbindolare NAPOLITANO,spaventando il vecchio tremebondo con il rischio DEFAULT dei titoli di stato.Lo Spread,l'arma vincente del IV° REICH.Niente V1,V2,armi segrete.Son bastati 2 punti di Spread e il VECCHIO del Colle ci ha consegnato mani e piedi all'accolita degli ILLUMINATI DI BAVIERA.DEUTCHSLAND UBER ALLES COME DICI TU.Più un pezzetto di VIVE LA FRANCE!

sanna alessandro 17.11.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Ed ecco il nuovo governo.

Tanti vecchietti pronti a salvare banche e preti.

Lo faranno con passione.

L'impegno di anni passati a fare i chierichetti o il telefonista della banca che ti sollecita di rientrare perche' il conto e'in rosso,adesso trovera' il premio ambito :diventare ministro della repubblica.

La democrazia ?
Per le cazzate c'e' tempo sembrano dire tutti,
ci sono le banche da salvare in questo momento.

Giu' elogi a napolitano:bravo,bene,bis !
Ma dove cazzo e' stato fino a venti giorni fa ?

Meglio un bel default,di quelli che un domani si racconteranno ai bimbi,di quelli che , orgogliosamente, uno potra' dire io c'ero.

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 17.11.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

AGRICOLTURA - MARIO CATANIA

Laureato in Giurisprudenza. Anche qui Monti ha preso uno che già c’era senza starci a pensare troppo. Dal 1978 si occupa di politiche agricole e forestali finché diventa Capo dipartimento delle Politiche europee e internazionali. In questo ambito ha cercato di mediare con Bruxelles affinchè la politica agricola comunitaria fosse applicata a "dosi", con un atteggiamento un po' protezionista. E’ anche lui favorevole a pagare le multe delle quote latte? Saprà difendere i nostri prodotti all’estero? Al momento abbiamo anche un parmigiano fatto in Canada.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il senso comune lo conoscono tutti! Ma pochi se lo possono permettere!!!

In Italia ci sono 100mila cittadini che andrebbero espropriati per sistemare baracca e burattini!!!

Alex Scantalmassi 17.11.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

AMBIENTE - CORRADO CLINI

Dopo la colpevole inerzia dell’inutilissima Prestigiacomo, che meglio non averla che averla, quella che ha alzato la soglie dall’inquinamento di Trapani, che se ne è fregata sia del terremoti de l’Aquila che nell’alluvione del Veneto che dei disastri liguri e toscani, che della pericolosità della Tav in Valsusa, o delle discariche o delle energie verdi, sa il cielo se avremmo bisogno di qualcuno che prenda a cuore l’ambiente, che salvi l’Italia da inquinamenti, frane, dissesti idrogeologici e Dio sa cosa.
Corrado Clini è direttore generale dal 1990 ovvero praticamente da sempre, sotto tutti i governi, ma considerato vicino ad An e "prima" ai Socialisti. Almeno, dicono, "è competente, il ministero va in buone mani", ha detto Legambiente.
Non ha proprio trascorsi eccellenti. Ad es. la querelle che scoppiò sul progetto italo-kenyota per la rimozione della grande discarica di Korogocho, in cui ebbe un ruolo di mero certificatore, come a dire che sembrava non voler mettere il naso in affari troppo "complicati". Anche lui, come Profumo, aveva di recente ricevuto una nomina dalla Gelmini, a presidente del Consorzio per l'area Scientifica e Tecnologica di Trieste. Mah. Non sembra una scelta su cui Monti si è speso troppo. Ha preso quel che già c’era. Ma se Legambiente è contenta…

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

euro Vs lira

perchè l'italiano medio è così scemo?
destra, sinistra, centro o "apolitico" (M5S) !!!!

perchè credere che guadagnare MILLE euro al mese
sia diverso che guadagnare DUEMILIONI di lire ???

quando il problema NON è quello!

MA DAVVERO CREDETE CHE I PRODOTTI POSSANO SUBIRE UN RIBASSO CON LA LIRA ??? allora è vero che ancora credete a babbo natale, la befana e a quel
cornutazzo del venditore di scope elettriche !

Beppe non lo pensa nemmeno lui! Solo che vuole
vedere che ne pensa il "popolo bue"...
praticamente butta l'amo per vedere CHI abbocca!

già!

- per vedere QUANTO sia maturo il popolo dell'M5S
o quanti TROTA ci sono in giro !

bah!


http://www.comidad.org/dblog/articolo.asp?articolo=458

ippolita ., genova Commentatore certificato 17.11.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Il perbenismo è un lusso che non ci possiamo permettere, essere molto perbene e vivere sotto un ponte o su un marciapiede non è decoroso!!!!
Prima del perbenismo viene il decoro!!!

Alex Scantalmassi 17.11.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

GIULIO TERSI DI "SANT'AGATA"

un nome una garanziia e si eh? si tira in ballo pure SANT'AGATA...siamo a cavallo

sant'agata patrona di SAN MARINO, CATANIA e MALTA 230 - Catania 251 vergine e martire

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIFESA - GIANPAOLO DI PAOLA


E’ la prima volta che uomo dell’esercito entra in un governo e dopo quella barzelletta indecente e da manicomio di LaRussa ci sembra di essere in un altro mondo.
Abbiamo giù una spesa militare di 46 miliardi e contratti di pura corruzione con Finmeccanica, speriamo almeno di non vedere più soggetti come Lavitola che intrallazzano e regalano navi da guerra al Panama, ma con un uomo della guerra ci sono molti rischi che i nostri impegni bellici aumentino, cosa che non sembra affatto desiderabile, tanti più che costui è in stretti rapporto con gli USA, l'ammiraglio di Paola ricopriva la carica di presidente del comitato militare della Nato, massimo organo collegiale dell'Alleanza e ha dunque seguito da molto vicino, la guerra in Libia. Di Paola, considerato uomo di specchiata moralità, ha passato tutta la sua vita in ambito militare. Sull' Afghanistan ha sempre sostenuto che non è questo il momento di andarsene, perché lo sforzo vero della comunità internazionale è cominciato solo da pochi anni, e che i militari potranno lasciare il paese (anche se non completamente) nel 2014. Speriamo bene. In genere i militari fanno bene una cosa: la guerra.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
ma come si son permessi di criptare le frequenze televisive??
Ma lo possono fare legalmente???

e giu' tutti a comprare i decoders......

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESTERI - GIULIO TERZI DI SANT'AGATA

Anche qui dopo quella scopa inamidata di Frattini e dopo i patti coi cari amici Gheddafi e Putin e la famosa road map con Israele ma senza la Palestima credo che sarebbe difficile far peggio. Almeno non avremo uno che va dagli ambasciatori e dice: ”Qua soldoni, vedere cammelli”
Se penso che il famoso ‘turista della democrazia’ che ha offeso mezzo mondo, ebbe per un periodo anche la delega agli esteri mi vien male. C’è anche la piccola speranza che questo ambasciatore riesca a riparare qualche cocente offesa internazionale, e sicuramente non farà le corna, non dirà cucù, non parlerà in termini di culona inchiavabile di nessuno, non proporrà sua moglie come amante, non diserterà convegni internazionali per telefonate alla Minetti, non lavorerà col ministro della Difesa a preparare i book di troiette che fingono di fare corsi culturali. Insomma ci dà qualche speranza di civiltà e normalità.
Qui c’è l’appoggio di tutte le principali forze parlamentari.
E’ l’ ambasciatore italiano negli Stati uniti. Prima era segretario all'Ambasciata di Parigi. E' stato rappresentante politico alla Nato durante la fine della guerra fredda e la riunificazione della Germania. Ha guidato l'ambasciata italiana in Israele e ha guidato l'Italia nel Consiglio di Sicurezza dell'Onu, occupandosi molto da vicino di Afghanistan.
Come minimo saprà l’inglese, e non si vanterò di dare in inglese del tu a tutti, come ha fatto quel cafone di Berlusconi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA CRISTIANA

se la conosci la eviti

e quando governavano loro purtroppo io c'ero

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aspettiamo il programma del Governo Monti ma le anticipazioni non promettono bene,
Basta pensare all'ICI e alla rivalutazione delle rendite catastali.
Speriamo tocchi anche agli agricoltori eh! che cosi insieme faremo massa critica.

Questi professori possono essere pericolosi quando vivono nei loro atenei e palazzi senza incontrare mai nel corso della loro vita uno che lavora veramente e che magari c'ha anche dei debiti.

I lavoratori uno come Monti non se lo possono permettere.

E' TROPPO CARO!

ps: il monolocale al mare voi lavoratori comuni a reddito fisso ve lo potrete dimenticare, anzi per chi ce l'ha ringraziate se vi lasceranno vivere nella prima casa.

La ricchezza è concentrata in poche mani!
Vanno riportate 'ste cose eh!
E' troppo caro! Non ci sono i soldi per comprarlo!

Punto!

Alex Scantalmassi 17.11.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA

ma gli zombie che mangiano??? leggi Democrazia Cristiana
qua si sta ritornando a 50 anni fa.....e se la restaurazione e' il toccasana mamma mia!

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

CULTURA. Lorenzo Ornaghi

La cultura non era proprio il punto forte del Governo B che francamente nella sua ignoranza e volgarità non sapeva dove stata di casa e abbiamo visto dove l’abbiano buttata persone come Urbani, Sgarbi o Bondi. E, per un paese, ricco di cultura come l’Italia, non poteva capitare di peggio. Se poi volevamo parlare di cultura alla Lega di Bossi, beh… di somari simili non ne capita nemmeno nel Burundi. Speriamo ora almeno di non avere uno che dice Romolo e Remolo e che ha la cultura di Driv in
Lorenzo Ornaghi non è proprio apartitico e laico, essendo rettore dell'Università cattolica, quindi piacerà alla Chiesa.Lo volevano mettere all’istruzione ma avere all’istruzione pubblica il rettore di un’università cattolica era troppo grossa
Peggio dei predecessori non farà, sarebbe impossibile. Nemmeno se governasse steso a letto e in stato catatonico potrebbe fare peggio.
Sembra che il Trota abbia detto:
"Cultura? Ecched'è?"
Ma Salvini e Borghezio non hanno saputo rispondergli.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Ora il Governo Monti ha ricevuto la "Benedizione" dal cardinal bagnasco!ecco..dopo 150 anni lo Stato pontificio ha messo un suo governo alla guida della nazione!!bene non c'è male....Beppe l'hai fatta la Cresima e la Comunione?.
Io sono "esterefatto" "allibito"..siamo davanti as un golpe e ce ne stiamo tutti zitti e boni!
In un Paese Normale...l'unico modo per "liquidare" una classe politica "inetta" "incapace" è RESTITUIRE LA SOVRANITA' AL POPOLO CHE ATTRAVERSO ELEZIONI ESPRIME IL CONSENSO ALLA FORMAZIONE DI UNA MAGGIORANZA E DI UN'OPPOSIZIONE!CHE GOVERNI UN PAESE.(PUNTO)!
IL CONSENSO DI CONFORMA ATTRAVERSO LA PRESENTAZIONE DI PROGRAMMI ELETTORALI!(PUNTO).
Ora un presidente della repubblica, dovrebbe garantire al popolo sovrano di esprimere la sua opinione attraverso il voto!.
Un cosidetto governo tecnico,potrebbe avere ragione di essere se fossimo in guerra...ma in guerra non siamo! e allora a cosa serve? se poi dovrà comunque passare per il parlamento!
Come si fa a nominare un governo tecnico senza che questo presenti un programma prima di assumere l'incarico?.
Quali garanzie avremo noi "popolo" in questa vicenda?chi rappresenterà in parlamento tutti quegli elettori che oggi negano e negheranno la loro fiducia a questa classe politica!
Ma cosa succederà se il governo monti fallirà?lo scopriremo quando aprirà le buste allora scopriremo la sorpresa!

roby f., Livorno Commentatore certificato 17.11.11 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uscire dall'euro ricreare una moneta a CREDITO e non a debito come lo e' l'euro,un bel calcione alle banche,farne UNA sola Statale e funzionante e impegno sull'energia pulita,ricostruzione e riconversione industrie per costruzione motori a idrogeno e abbasare cosi' l'impatto ambientale con prezzi il piu' possiblie bassi per l'acquisto dei nuovi elettrodomestici quindi un po' di sana autarchia.
Vuoi che se si rende il dollaro forte rispetto alla moneta sovrana non ricominciamo con le esportazioni??? alla faccia della cina!!
mi sembra banale anche se difficile (volutamente)

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

WELFARE - ELSA FORNERO
WELFARE e pari opportunità - ELSA FORNERO

Parte l’odioso Sacconi che sapeva solo offendere e insultare e odiava gli operai e li voleva solo licenziati, e parte la Carfagna i cui titoli ammontavano in alcune particine in varietà televisive, un calendario per camionisti e un rapporto amoroso con B, e arriva una iperattiva donna di potere super titolata, opinionista de La Voce.info , moglie di Mario Deaglio, ex direttore del Sole 24 ore e attuale editorialista economico de La Stampa, prima donna in Italia ad accedere alle stanze dei bottoni delle banche, vicepresidente del Consiglio di Sorveglianza di Intesa e ancora prima numero della Compagnia San Paolo. Si è occupata spesso delle donne e speriamo che le aiuti, ma al momento sappiamo solo che vuole alzar loro l’età pensionabile.
Consigliere della Banca mondiale nei paesi dell'est-questo rapporto con l’ultraliberista BM non fa ben sperare-è docente all'Università di Torino, ha fondato il Cerp, primo centro di ricerca in Italia specificatamente dedicato allo studio dell'economia delle pensioni e dell'invecchiamento.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo in guerra ???? e con chi?

Paolo Piconi 17.11.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Voglio la LIRA ... trallalalla...
voglio la Lira ...trallalero..
coretto da stadio!!

Stamattina mi sento felice,perfino Beppe ha riconosciuto quello che io ormai da anni ho sempre sostenuto in decine di discussioni...L'EURO CI HA FREGATI

grazie PRODI

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se non avesse "RINNOVATO" il Governo? Il "NUOVO" senatore si sarebbe "COMUNQUE" beccato altri "TROPPI SOLDI" (nostri).
Qual è "IL" problema? I "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI".
Possiamo eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Allora qual è la soluzione a "TUTTI" i problemi (presenti e futuri)? Eliminare i loro "TROPPI SOLDI".
Come? Così.
"NESSUN" dirigente o dipendente "PUBBLICO" deve guadagnare oltre 5.000 euro/mese e "NESSUN" dirigente o dipendente "PRIVATO" deve prendere "PERSONALMENTE" più di 10.000 euro/mese, tetti stabiliti per "LEGGE" e applicati a "TUTTI" i cittadini, senza distinzioni o eccezioni, dal Presidente della Repubblica in giù.
I "MISTI" (coloro che lavorano abitualmente sia per il "PUBBLICO" che per il "PRIVATO") devono essere "COSTRETTI" a scegliere in quale ambito lavorare. Le "PENSIONI" mensili non devono superare il 50% dei tetti summenzionati (nel "PUBBLICO" non oltre i 2.500 euro, nel "PRIVATO" non oltre i 5.000 al mese) ed erogate "TUTTE" dopo lo stesso identico periodo lavorativo, mettiamo non meno di 30 anni per i lavori usuranti e 35 anni per tutti gli altri.
Già solo questo renderebbe possibile alzare le retribuzioni e pensioni "MINIME".
Nessuno vieterebbe alle "IMPRESE" o alle "SOCIETA'" di guadagnare quanto vogliono solo che, non potendo "RIDISTRIBUIRE" più di tanto ai singoli proprietari, soci od azionisti (c'è il tetto dei 10.000 euro/mese a "PERSONA" fisica), sarebbero costrette a "REINVESTIRLI" in "SICUREZZA", "RICERCA" e "SVILUPPO", senza contare la facilitazione dei controlli fiscali, con buona pace degli "EVASORI", "MAFIOSI", "INTRALLAZZATORI", ecc. ecc.
Le "TASSE" sulla "PRODUZIONE" abbassate a livelli talmente "DECENTI" che nessuno avrebbe da ridire alcunché, mentre quelle sulle rendite "FINANZIARIE" alzate al massimo.
Troppo difficile, troppo facile o addirittura "UTOPIA"? Forse.
Ma nell'attuale situazione è molto più "UTOPICO" sperare di risolvere i problemi pensando a qualunque "ALTRA" soluzione...


RI...

Siamo passati dal governo dei bulli a quello dei secchioni.

Dal governo delle balle a quello dei sermoni? Mah! Fumata "banca" per il nuovo governo.

La campanella della ricreazione è passata di mano.

C'è un rischio reale per la politica italiana: questo governo potrebbe funzionare e ripresentarsi alle prossime elezioni.

Poveri braccianti prestati alla politica, sollevati da incarichi di potere da dotti di indubbia capacità. Unico problema è la direzione che intenderà prendere questo governo rispetto alla disonestà ideologica del precedente.

Saranno sacrifici. E' una brutta parola che tocca tutti, anche quelli che i sacrifici li hanno sempre fatti per mantenere i privilegi di troppe persone. Troppi quanti? Tanti da formare un partito di intoccabili.

Reload dalla censura di internet: Il Congresso americano si sta occupando di una legge che gli attribuirebbe il potere di predisporre una black list per censurare internet in tutto il mondo. Fermiamoli!

Petizione: http://www.avaaz.org/it/save_the_internet/?vl

Grazie.

PETIZIONE.

By Gian Franco Dominijanni



GIUSTIZIA - Paola Severino

Avvocato penalista, vicedirettore dell'università Luiss "Guido Carli" dunque benvista da Confindustria. Esperta in diritto penale, avvocato impegnato nei processi più scottanti degli ultimi anni. Ha difeso Prodi nel processo Cirio, e Caltagirone e Geronzi nel processo per la scalata Unipol. Professionista esperta in un dicastero delicatissimo che è stato al centro di molte polemiche spesso snaturate dalla presenza stessa di B, B lo voleva per Nitto Palma perché gli sistemasse i processi ancora aperti magari con un bello stop alle intercettazioni. Vedremo cosa farà con tutte le leggi ad personam di B, i vari tentativi di Lodo, i processi del pluri imputato, la dissoluzione del diritto processuale e penale, le recenti lotte alle procure.
E’ sostenuta da Casini, Promette finalmente una semplificazione della giungle di leggi, 30.000, che angustiano il nostro paese contro le 70.000 della Francia, e per cui 3 anni del Ministero di semplificazione legislativa di Calderoli hanno portato solo alla depenalizzazione di banda armata. Vedremo come si comporta con le procure e con la selva di avvocati che affolla il Parlamento.
Difficile che faccia qualcosa contro gli abusi degli avvocati. Sarebbe stato meglio avere un giudice, il punto di vista sarebbe stato diverso. Promette comunque meno burocrazia, meno leggi e più chiare e anche questo sarebbe un passo avanti.
Nel 2001 ha vinto la classifica dei manager pubblici più ricchi, con 3,3 miliardi di lire al suo attivo. Donna "di ferro", quanto se non più della Cancellieri, ama il teatro e ha recitato, per cui anche il mondo dello spettacolo nutrirà qualche speranza.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Risultati dell'euro..la realta'grottesca supera la fantasia piu' disatrosa 100 a 1

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Primo miracolo del Governo Monti: resuscitata la DC!
Per la serie Corsi e Ricorsi Storici...

Donato Tobi () Commentatore certificato 17.11.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani son tutti ladri?..ok non paghiamo i debiti alle banche
cosi' li facciamo contenti confermando il mondial pensiero no?

facciamo pulito dei politici che abbiamo pero'!

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

SVILUPPO ECONOMICO E TRASPORTI - Corrado Passera

Col suo piglio accomodante e tranquillo direi che ci sa molto fare, è in grado di gestire importanti consigli di amministrazione in ogni campo, e ha un ministero molto importante: sviluppo e trasporti. Penso alle condizioni disastrate delle ferrovie italiane, alla Sicilia e al sud quasi privi di collegamenti, alla Tav in Valsusa, al binario unico, alla lenta soppressione dei treni per i pendolari, alle condizioni tragiche degli aerei italiani, ai traghetti costosissimi e in posizione di monopolio, alla cessione delle autostrade sempre più care mentre in altri paesi sono gratis, ai lavori pubblici che decuplicano i loro costi grazie a cricche voraci finora protette dal premier, alla mafia e alla camorra che prendono le loro tangenti e dominano gli appalti, all’abusivismo…. Se poi passiamo allo sviluppo il lavoro è anche più grande. C’è un intero paese che di mancato sviluppo muore, mentre Tremonti nelle su finanziarie e persino nell’ultimo patto di stabilità lo aveva proprio ignorato.
Passera è il ministro più giovane, 57 anni, carriera fulminante e ottime capacitò comunicative.
E’ un manager di successo, ha iniziato con Carlo De Benedetti per il quale ha diretto la Mondadori nel 1991, poi è passato al gruppo Olivetti, infine ha ristrutturato le Poste Italiane, incaricato inizialmente dal csx, dove ha licenziato 20.000 persone. Poi è passato alle banche, con Banca Intesa che ha portato alla fusione con Imi Sanpaolo. E’ ben visto da tutti, dal csx come da Fini.Non da B.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Azzeramento dei debiti di TUTTI (specie i miei) verso Tutti ,ripartire FUORI dall'euro con economia su energia sostenibile e riciclaggio.
Nuovi trattamenti dei rifiuti ,mnacchina a idrogeno (basta caxxate) epoi vedi che fine fan cina europa e compagnia bella

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento

che bello ...la democrazia cristiana riappare all'orizzonte..ma non era morta e sepolta?
AIUTO gli zombies!!

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ma come si son permessi di criptare le frequenze televisive??
Ma lo possono fare legalmente???

e giu' tutti a comprare i decoders.......

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Penso che l'Italia non abbia mai esportato tanto bene i suoi prodotti migliori (lusso e alimentari) come in questo periodo. Le uniche aziende italiane che stanno in piedi sono quelle che esportano, perché il mercato interno è crollato. Ed è crollato proprio sul prodotto italiano: da noi si vendono i prodotti low-cost e passata di pomodoro fatta in Cina. L'Euro è nato malamente ma ci ha evitato di diventare terzo mondo già dieci anni fa. In compenso i giovani guardano a un orizzonte culturale di consumi e lavorativo che non finisce con le Alpi. I vasi sono comunicanti e la Germania fa già parte del nostro comune territorio. Se hanno là hanno liquidità mica se la spendono in birra. Se il flusso di capitali non arriva significa che c'è una barriera creata dalla paura per le nostre inefficienze, instabilità, malavita, politiche isolazioniste. Questo determina lo spread tra noi e la Germania. Chi semina paure evoca un mondo che non c'è più, fa l'interesse di chi vorrebbe isolare l'italietta per farne il proprio feudo. A questo pensiero debole abbiamo il dovere di reagire.

Peter Amico 17.11.11 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ISTRUZIONE. Alessandro Profumo

Certo un bel passo avanti da quell’oca ignorante della Gelmini. Rettore del Politecnico di Torino, nominato ad agosto proprio dalla Gelmini a capo del Cnr, Consiglio Nazionale delle Ricerca, molto meglio delle nomine della Lega che sceglieva elettricisti non laureati. Merito maggiore: essere vicino alla Chiesa, certo mettere un amico del Cardinal Bagnasco a capo della scuola italiana è una bella mossa nei rapporti col Vaticano, immagino a cosa porterà e infatti si profilano altri regali alle scuole private. Del resto nel patto di stabilità appena votato Tremonti aveva messo finanziamenti per le università non statali-leggi cattoliche-, un aumento del 60% del Fondo per l'Ospedale Bambin Gesù che è della Chiesa, spesa di 242 milioni di euro da destinare alle scuole non statali,- leggi private cattoliche-


INTERNI - Anna Maria Cancellieri
Bravissima, certamente, ed equilibrata. Un prefetto agli Interni. Posto delicatissimo di grandissima responsabilità, specie se le manovre future riempiranno il paese di scioperi e manifestazioni di protesta. E se qualche miglioramento c’è stato da Scajola a Maroni, lei sarà certamente meglio. Almeno dubitiamo che ripeta il massacro di Genova.
Ha fatto bene ovunque è stata, a Bologna come a Parma, come commissario in sostituzione di sindaci corrotti, si è sempre dichiarata apartitica e ha sempre rifiutato cariche politiche, ma certo questa non la poteva rifiutare. In realtà è appoggiata dall'Udc, dunque contenta il terzo polo. Se penso che Casini aveva proposto Buttiglione mi vien male.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Certo un consesso di tutto rispetto per meriti accademici, competenze e intelligenze.
E’ brusco e incommensurabile il passaggio dall’osceno bordello dei ministri di Berlusconi a questo governo di eccellenze. Dal bagalino ai bagaglioni.
Abbiamo lasciato il tripudio osceno di troiette e cafoni, somari e scilipoti, mafiosi e criccaroli, soubrette e piazzisti, per passare ai rettori e agli ammiragli, ai prefetti e ai presidenti. Qualitativamente non c’è confronto.
Il povero Berlusconi è sconfitto da questa qualità, prim’ancora che dalle elezioni. Se il governo dura, se i partiti non si faranno prendere dalla fregola della rimozione, abbiamo la rara possibilità di vedere cosa sia un paese diretto dall’intelligenza e non dalla cafonaggine e di misurare tutti gli abissi che separano l’intelletto dalla boria asinina. Ma i sospetti restano. Non c’è intelligenza che di per sé sia democratica o lavori al bene di una nazione. Nella storia ha fatto anche il peggio. Il fine regola sempre tutto. E i fini del governo Monti li dobbiamo ancora vedere. Intelligenza e competenza non significano scelta degli obiettivi che siano i nostri obiettivi.
Berlusconi è tutto caldo di furore e sconfitta e per un po’ si farà vedere in Parlamento, poi, misurando tutta l’impotenza di un partito all’opposizione e la noia dei lavori parlamentari, sbiadirà lentamente, cercherà qualche colpo di coda, poi sparirà insieme alla Lega, le cui piazzate non interessano nessuno, rientrando nei ranghi dei fuori potere, col suo codazzo di nostalgici irremovibili. In quanto alla P2, immaginiamo che sarà già insediata nel nuovo governo e si libererà presto di B come di un bagaglio inutile, come farà la mafia, mentre sarà rapida la transumanza degli scilipoti nel nuovo potere, sempre che abbiamo qualche titolo da mostrare.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma un bel calcio in culo alle banche ,all'euro,al sistema di tassazione che abbiamo qua e ripartire da zero con un economia basata su energia sostenibile e riciclabile proprio no eh???
qua ne stiamo facendo morire milioni per il bene di pochi..che crepino i pochi!

...scusate ora esco dal sogno e mi sveglio....

matteo s., torino Commentatore certificato 17.11.11 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe dimentichi che uscire dall'euro e svalutare la lira farebbe matematicamente impennare il nostro attuale debito già insostenibile.
Significa il nostro suicidio.
Vuoi portare l'Italia al fallimento? Se già oggi non siamo quasi in grado di pagare il nostro debito, come faremo dopo una svalutazione che lo farebbe aumentare ulteriormente in modo matematico da un giorno all'altro?
Quindi stai infondendo un'idea da suicidio di massa nazionale.

DANIELE P. Commentatore certificato 17.11.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

barca: rilancio del sud, ormai non ci crede piu' nessuno, son 60 anni che lo dicono

da sessant'anni che si buttano via denari per questo senza altro risultato che rimpinguare le tasche di qualcuno : vedi i finanziamenti a fondo perduto, le cattedrali nel deserto, i provvedimenti che hanno favorito la crescita esponenziale di uno stato assistenziale.

E' ora che le regioni del sud si diano una mossa: ne hanno la potenzialità, ci mettano la volontà. Bossi, modi ruvidi può darsi, ma l'unico che ragiona in questa melma politica !!!

Giuliano Ponti Commentatore certificato 17.11.11 07:57| 
 |
Rispondi al commento

SE E' VERO CHE MONTI è l'emanazione di BANCHE D'AFFARI, NAPOLITANO CHE RUOLO HA?

Che Monti sia legato a GoldmanS. e al sistema bancario è un fatto certo, ma Napolitano com'è arrivato a scegliere proprio lui?


Indubbiamente B i cervelli eccellenti li mandava all'estero
e ora si ritrova spodestato proprio dai loro maestri
Doveva mandare all'estero anche loro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 07:44| 
 |
Rispondi al commento

E contro questo esercito di docenti
come farà l'Onda?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 07:41| 
 |
Rispondi al commento

Da qui ad avere un governo di operai
la vedo lunga

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Non è stato ancora votato
e già crede di essere eterno

Al Monti non far sapere
quanto è buono il formaggio col potere

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 07:39| 
 |
Rispondi al commento

L’Occidente è al collasso.Gli USA sono indebitati più dell'UE.Il loro debito è salito in 3 anni del 41,5%!raggiungendo i 15.000 trilioni di $ e rischia di collassare il sistema
Il loro 1° prodotto è il $,che impongono a tutti,che stampano a iosa e con cui dominano il mercato,dal petrolio all’oro.Hanno solo interesse ad affossare un euro che potrebbe ostacolarli e a mettere in ginocchio l’UE,che potrebbe essere un altro antagonista mondiale,ma non possono svalutare il $
Qualunque paese del mondo,quando stampa più valuta di quella che è in circolazione è costretto a svalutarla.Gli USA no.E’ vero che il debito USA è il 100% del Pil e il nostro è 120,è vero che sono ricchi di materie prime,più quelle su cui hanno messo le mani nel mondo con le guerre e l’arroganza delle multinazionali.Però questo enorme debito non comprende nemmeno quello dei singoli Stati che vanno malissimo e quello delle singole città che vanno malissimo.Ogni americano ha 50.000 $ pro-capite di debito,con un deficit del 9% annuo,il debito pubblico italiano ammonta a circa 43.000 $ pro-capite con un deficit del 2% annuo.Ma non mi pare che le agenzie di rating si accaniscano contro gli USA declassandoli con la stessa violenza dei paesi europei.E’ vero,una piccola perdita nel rating da AAA a AA+ c’è stata.Ma era la prima volta che accadeva in tutta la storia americana e Obama si è molto risentito.Ed è equivalente a quello che accade in UE?Qualcuno mi spieghi come mai la Fed ha stampato in agosto 16.000 mld di $,ma non è successo niente.Questi $ non sono stati messi a ripianare il debito,nulla è andato al piano sanitario di Obama per cui si dice non ci siano fondi,nessuno ha aiutato i mutui o i disoccupati o ha incrementato la ripresa economica,ma tutti sono stati usati per le banche che li hanno investiti non in produzione e crescita ma in titoli speculativi
Perché l'hanno fatto?Per “drogare” il sistema con denaro “finto”?Per condizionare e sostituire governi di tutto il mondo?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.11.11 07:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proverbio del giorno:

Il savio fa da principio quello che lo stolto fa all'ultimo.

legge elettorale giusta e via a votare!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Halleluya halleluyah! Fumata bianca: Habemus Papam. La casa é in Ordine.
E' pure tornata la teoria del Potere Discendente: Lo SPREAD scende dal cielo. L'Europa Dominó in diversi sensi... Peró, brutto Medioevo che ritorna...

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 17.11.11 05:56| 
 |
Rispondi al commento

I Soci "furbi" della BCE.
Qualcuno mi spiega perché la Banca Centrale d'Inghilterra, la Banca Nazionale della Danimarca e la Banca Centrale di Svezia sono socie della Banca Centrale Europea, ma continuano a battere rispettivamente Sterline, Corone Danesi e Corone (svedesi)?
Propongo di tornare alla Lira e rimanere anche noi soci del club. E già che ci siamo, con l'occasione, nazionalizziamo pure la Banca d'Italia. Direi che come primo passo può andare :)
Non sono leghista, ma qui un "padroni a casa nostra" ci vuole proprio! Riprendiamoci la sovranità monetaria.

miguel s., Torino Commentatore certificato 17.11.11 03:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hello, complottisti!!!! C'e' nessuno??? Mi spiegate come mai lo spread e' rimasto alto anche ora che il primo ministro e' Monti? Non era l'innalzamento dello spread tutta una manovra per piazzare il 'loro' uomo alla guida dell'Italia? Qualcosa nella vostra teoria non torna....
Ha, aspettate, forse ho capito: lo fanno per sviare i sospetti!!! Furbi come le volpi questi banchieri internazionali! C'ero quasi cascato....

umberto g 17.11.11 03:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE ATTENZIONE .......


SU QUESTO FILMATO YOUTUBE E' SPIEGATO BENISSIMO COME HA FATTO IL NANO A INGANNARE IL SUO ELETTORATO!!!!!!


DA NON PERDERE!!!!!

Corrado Malanga sulla PNL - prima parte - 02

YOUTUBE

libero pensiero perciò pazzo 17.11.11 03:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/zFcgwXFnOSM Bobbyfly96

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.11.11 03:38| 
 |
Rispondi al commento

Tedeschi.....cazzo mio nonno e suo fratello (che Dio li abbia in gloria)li ammazzavano i tedeschi.
Adesso loro hanno lo spread migliore,adesso loro possono,adesso loro sono....ma andassero a mangiare la loro roba!!(ovvero andare nel cesso).
La germania sta messa meglio perche' nei decenni ha sfruttato come animali tutti coloro che andavano a lavorare in quel paese.Basta vedere qualche bel video di Nanni Loi su Rai storia per farsene un idea.Gli italiani poi sono stati trattati peggio delle bestie.Adesso i mangia crauti hanno qualche surplus di ordini e se la tirano,ma questi erano ordini vecchi e messi a bilancio quest'anno...l'anno prossimo ci faremo due risate.Piuttosto che stare a compararmi con questi esseri preferisco perdere il 70% di cio' che possiedo.Ma ci tenete a quest'euro?A me potrebbe interessare pure ma posso anche rinunciarci.Invece che fare i patetici hippi "indignados",sarebbe buona cosa scendere in piazza per una cosa concreta:non vogliamo piu' l'euro.Messaggio sicuramente piu' concreto che occupare Wall Street non si sa per che cosa.
Questo vorra' dire che lo spazzino andrà con la 500 e basta,non con un bmw320d nuova di pacca,i mutui si daranno solo con vere garanzie e chi ha poco vivra' tranquillo con poco.Siete disposti a questo?Signori le scelte sono queste:o lacrime e sangue per altri 3 lustri o via dall'euro e vita normale e senza pretese di finta ricchezza.Le chiacchere di grillo in questo caso stanno a zero (e ti credo lui sta in svizzera e pensa di essere sicuro...ma attendo,manco te lo sei bello).

Alessandro 17.11.11 03:30| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/xQigDX8UwIg Bobbyfly96 quello che non vi fanno vedere

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.11.11 03:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BANCHE, CAPITALE E FINANZA

**************************

LO SCHEMA PONZI PLANETARIO NON STA IN PIEDI

BISOGNA ESSERE ECOMISTI PER ARRIVARE A TANTO...

O BANKSTER ?

IL CURATORE FALLIMENTARE DA DOMANI E' AL LAVORO

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 17.11.11 02:59| 
 |
Rispondi al commento

La Germania sa utilizzare i mezzi a disposizione nell'interesse dei propri cittadini. I politici italiani invece fanno quanto serve a mantenere il posto nella casta e creare ricchezza per la casta...dei cittadini non gliene frega niente!

Laura Rocco 17.11.11 02:14| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/xQigDX8UwIg bobbyfly96 Quello che non vi fanno vedere.........

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.11.11 01:50| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/xQigDX8UwIg bobbyfly96

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.11.11 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi...ce una gran confusione...qui finiamo per infilarci uno contro l altro...abbiamo capito che se sei di destra,sinistra,centro,grillino...alla fine ce un solo e grande partito che comanda oltre le ideologie che una ha...ed è il denaro=banche,chi ha le banche=comanda il mondo. qui non ne usciamo più ca..o.

albert einstein 17.11.11 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/cronache/11_novembre_16/mogli-amici-giornalisti-rizzo_a7053254-1034-11e1-a756-4c2fd73eac66.shtml

Incarichi
Le mogli, gli amici, i giornalisti
Ecco le nomine in zona Cesarini
Galan dà un posto nella Commissione cinema a Marzullo e Dall'Olio.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 17.11.11 01:16| 
 |
Rispondi al commento

PROPRIO UN BEL GOVERNO!
Consiglio la lettura di questo articolo per avere una bella panoramica dei "nuovi" ministri:
http://www.ilmanifesto.it/approfondimenti/ritratto-di-governo/

gianni terzani Commentatore certificato 17.11.11 01:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e la cosa buffa è che la Lega ora passa per il mitico movimento di liberazione contro la tirannia, una sorta di luke skywalker contro l'impero...

Mattia B. Commentatore certificato 17.11.11 00:47| 
 |
Rispondi al commento


Chissà se il nuovo governo si presenterà in Parlamento con tunica con cappuccio?

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.11.11 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Una sensazione mi dice che questo governo sarà di una spietatezza unica.
Spero di sbagliarmi.

Mattia B. Commentatore certificato 17.11.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cazzo!!

Siamo un paese davvero sempre piú povero,

ci perdiamo i pezzi per strada...

Prima avevamo Tre-Monti...

Mo adesso é rimasto solo Monti,

senza il Tre...

I "Draghi" ci hanno guadagnato la poltrona alla banca centrale europea e in Italia di altri Draghi non c´é ne...

Quando questi avranno finito col "lavoro" cominceremo a mangiarci ľun ľaltro...

Se li lasciamo fare...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 17.11.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siano stati i bookmakers yankees: per dare un margine di giocabilità a partite apparentemente scontate, stabilendo un certo handicap (appunto, lo spread) a carico dei favoriti (tra l'altro, di sport per me incomprensibili, tipo baseball). E dico questo, solo per far capire quanto il termine sia legato a una certa superiorità - almeno negli usi precedenti - solo virtuale, aleatoria. Perchè penso, al di là di tutto, che sia folle stabilire che il mondo e i suoi equilibri dipendino ufficialmente (al di là che sia vero o artato) dagli investimenti (non certo aiuti) che non specificati Rockefeller sparsi per il globo, attuino verso Paesi stolti ed indebitati (e pur sapendo che dietro questi giochini, vi siano ben altre mire). Ciò non livella il pianeta, ma lo spacca e volgarizza ancor di più. E tra ricchi e poveri, buoni e cattivi, le differenze (che ora chiamano spread) si dilateranno invece che attenuarsi. Alla faccia, tra l'altro, di tutte le mozioni dei sentimenti che ci propinano: in Parlamento, in tv, alla radio, sui giornali, in chiesa, ovunque.

homofaber 17.11.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Al di là della Passera riciclata o dello spread, spray, sprofondo mondo, credo che il popolo e lo Stato tedeschi siano cresciuti nel tempo immensamente più di noi. E non solo economicamente, ma anche e soprattutto civilmente, culturalmente. E anche voltandoci 'artisticamente' nel tempo, non credo che Petrarca e Manzoni siano stati più letterari di Mann ed Hesse, o Verdi e Donizzetti più ispirati di Bach e Wagner; o che la grande individualità italiana (che so Dante, il Caravaggio o Marconi) sia stata in assoluto più illuminata di quella tedesca (che so, Goethe o Einstein). E come noi abbiamo avuto Leopardi (che personalmente giudico l'espressione italiana più qualitativa), loro hanno generato un certo Beethoven (forse il sommo dei sommi). E loro (sempre gli ex crucchi), dopo aver sanguinosamente e ignobilmente alimentato la seconda follia mondiale, ne sono usciti distrutti: moralmente e finanziariamente. Diecimila volte più di noi (che, come sempre, tradiamo l'alleato iniziale per affossarci con l'alleato perdente). Ma, da quelle ceneri, la Germania ha ricostruito un colosso, che non solo ha terapeutizzato le nefandezze passate, ma ha anche acquisito una dignità, una reputazione e una saldezza economica che noi ci sogniamo. E i tedeschi, in questa loro rinascita, hanno anche ospitato - e provveduto ai bisogni di lavoro ed integrazione - di gente tipo gli italiani, i greci, i turchi (comunità immensa); mentre noi, così buoni e cattolici, abbiamo chiesto aiuto (all'Europa, al mondo, a Dio) per trecento disperati che - solo di passaggio - hanno toccato e 'sporcato' il nostro Belpaese. La realtà, purtroppo triste, è che la Germania vale cento volte più dell'Italia, ben al di là dei loro 'ricatti' economici attuali, comunque ingiusti. E tornando allo spread (che letteralmente significa ampiezza, differenza), penso non sia casuale che i primi ad adottare il termine (per simboleggiare, caratterizzare un divario di valori)

homofaber 17.11.11 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera! domanda semplice semplice....ma tra tutto quel carnaio di scaldapoltrone che sta in parlamento....non ne avevamo una 15ina adatti al ruolo di politico?no perchè dovrebbero essere li per quello! sono tutti dei facente funzione? se non sanno fare i ministri...beh...che vadano a fanculo!ah ma monti ha detto che non voleva ministri polici...beh allora andavano bene tutti quei deficenti che riempiono il palazzo! Monti ha detto che adotterà una "cura choc" per l'economia....si tratta di cellule staminali? chemioterapia? oppure un semplice salasso ai soliti noti? vedremo :P

ALEZ A. Commentatore certificato 17.11.11 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/RFpG5bWImfA bobbyfly96

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 17.11.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

per continuare nella metafora del condominio, è come se in questo palazzo fosse stata stabilita come prima regola comune, quella di poter usare allo stesso modo l'ascensore. è ovvio che non basta per la pacifica convivenza, però era l'unica regola più facile da applicare e far rispettare a tutti, in attesa di sedersi ad un tavolo e scrivere il regolamento condominiale. però i giorni passano e le cose si trascinano per inerzia e nessuno ha la forza, la capacità, la volontà di metter mano a regole condivise.
si stabiliscono così certe consuetudini dovute più al caso che a maligne volontà di sopraffazione.
per esempio quelli dell'ultimo piano finiscono per usarlo molto più degli altri, per ovvi motivi, l'ascensore, e se si rompe, sicuramente a quelli del primo, che non lo usano mai, roderà un pò di dover essere costretti a pagarlo anche loro.
e allora, o si stabiliscono regole giuste e uguali per tutti, o sarà la guerra.
altrimenti agli inquilini del primo piano può pure convenire di dargli fuoco all'ascensore.

liliana g., roma Commentatore certificato 17.11.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ma se i politici tecnici sono stati accettati per risolvere davvero i problemi a cosa servono i politici politici? (....quelli che parlano solitamente in televisione...)


ho letto il link del becchino, molto interessante
però nella sostanza il post si fa una domanda , dopo una analisi, e si da una risposta .

http://www.rischiocalcolato.it/2011/10/i-trucchi-dei-crucchi-il-vero-debito-pubblico-tedesco-e-il-97-altro-che-80.html

Le sue obbligazioni sono dunque uguali ai Bund. Ma a differenza dei Bund, magicamente non entrano nel conto del debito pubblico. Se vi entrassero,come la logica del Trattato di Maastricht vorrebbe, il debito pubblico tedesco salirebbe da 2.076 miliardi a 2.504 miliardi(di gran lunga il più alto debito pubblico europeo),e la sua incidenza sul prodotto interno lordo 2011 balzerebbe dall’80,7% al 97,4%.Bella differenza,eh?

Ora,come detto in precedenza,la nostra Cassa depositi e prestiti è simile alla KfW,ed è per il 70% del Ministero del Tesoro e per il restante 30% di fondazioni bancarie(quindi privati).La Cdp emette anno dopo anno obbligazioni che godono della garanzia statale e sono collocate dalle Poste sotto forma di buoni e di libretti. Per approssimazione sono almeno 300 miliardi,due terzi reinvestiti in titoli di Stato e un terzo in mutui agli enti locali.

La Cdp emette anche obbligazioni non garantite per una ventina di miliardi destinate alle iniziative per le imprese e detiene partecipazioni rilevanti. Ma il suo debito è per tutta la parte coperta da garanzia pubblica conteggiato nel debito pubblico.

E allora,alla luce di quanto sopra bisognerebbe mettersi d’accordo.Le regole sui bilanci devono essere rigide ed uguali per tutti.Quindi,o anche la Germania conteggia tutte le passività,oppure a Paesi come l’Italia andiamo a scorporare quelle che per la Germania non vengono fatte valere. Fatto ciò il quadro cambia di parecchio,ed alla speculazione internazionale mancherebbero parecchie scuse per azzannarci come sta facendo da un paio di mesi.

Ma qui torniamo sempre sul solito punto dolente:abbiamo una classe politica capace di far valere queste ragioni?
(domanda prima del governo attuale)

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 17.11.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento


Dal punto di vista cinese, globalizzazione e libero mercato riescono, contrariamente a 50 anni fa, ha dare da mangiare a quei due terzi di persone in Cina che soffrivano di stenti per mancanza di cibo.
Questa non vuole essere una consolazione ma ogni cinese nato in quegli anni, lo ricorda bene.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.11.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

"Superpassera al governo" : a chi conviene scrivere certe definizioni ?

Daniele Dei 16.11.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

PIL!

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.11.11 23:30| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è un paese che se fosse ben governato, con idee intelligenti, come quelle dei ragazzi del M5S, basterebbe a sè stesso. Perchè dobbiamo essere così strettamente imparentati con l'Europa? Con questi stronzetti di tedeschi e francesi che vengono a dirti a casa tua quello che devi fare? Il debito non l'ho fatto io e me ne strafotto, fuori dall'Europa, e se vengono a rompere le balle, sarebbe ora di prendere in mano le armi. Quando ce vò ce vò...

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 16.11.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIL?

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.11.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Fino a ieri il problema era Berlusconi, adesso il problema è la Germania, domani di chi sarà la colpa, di Calimero?

Tutti ad avercela con la Germania, ma perchè?

Se il commerciante vende un Jeans a 100 euro eppoi si scopre che all'ingrosso lo paga 5 euro (CINQUE!!!) non fa lo scontrino ed a fine anno non dichiara una beneamata ceppa, che colpa ne ha?

Se l'idraulico ci fa una riparazione di 500 euro pretende tutto in contanti e non ci fa uno straccio di ricevuta, dichiarandosi nullatenente agli occhi del fisco, i tedeschi che colpa ne hanno?

Se quando andiamo dal dentista, questo dichiara 1000 euro all'anno quando li guadagna (nel peggiore dei casi) in un paio d'ore a fine giornata ed ha anche tutti i collaboratori in nero, ma questa Germania di che atto si sarà mai macchiata?

Berlusconi quando ha detto che i ristoranti sono pieni, non aveva ragione, aveva stra-ragione ma doveva aggiungere solo che ci vanno sempre le stesse facce. Pure in vacanza: sempre gli stessi e più volte in un anno.

La verità è che l'Euro è stata una grande occasione, i tedeschi l'hanno sfruttata al meglio (guardate l'ex DDR come si è sviluppata), invece gli italiani (politici, commercianti, liberi professionisti praticamente tutti tranne dipendenti pubblici, operai e pensionati) l'hanno sfruttata a loro vantaggio, nascondendosi dietro lo spauracchio dell'Euro.

Per concludere: la ricchezza in Germania è spalmata bene su tutti gli strati della popolazione, qui in Italia invece è concentrata esclusivamente nelle mani delle categorie che ho sopraccitato.

E non pensate che i teutonici abbiano troppo bisogno di noi per via delle esportazioni: per loro siamo ormai solo un peso morto (o in fin di vita), con i mercati emergenti di Cina, India e America del Sud, secondo voi, avranno mai problemi a piazzare in quei paesi Mercedes, BMW, Audi, VW, Porsche etc.?

Tipico dell'Italiota puntare il dito sempre contro gli altri e mai contro se stesso.

GRILLO STAVOLTA MI HAI DAVVERO DELUSO!!!

KARDINAL 16.11.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonanotte, a quei Quattro poveri Cretini che Domattina ancor s'alzeranno per recarsi al lavoro e subir Umiliazioni, ricattati perchè con Bocche da Sfamare al Seguito.
Meglio avrebbero fatto ad Arruolarsi od Imboscarsi in Banca, GdF, Comuni, Equitalia o peggio, Agenzia delle Entrate e fare il Boia.

Dio è Morto?
Vedremo...
Di Morti, vedo quei quattro in Piedi, come Quattro Conigli Neri con la Cassa del Morto nella Camera Ardente.
Per quello han Tardato un Ora e Mezza: han dovuto Segarlo...( il Naso non entrava nella Cassa...)

enrico w., novara Commentatore certificato 16.11.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

PIL

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.11.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento

http://www.presseurop.eu/it/content/article/1177361-il-braccio-armato-dell-europa

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.11.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A nessuno piace questo nuovo governo, ne al PDL ne al PD, ne alla Lega che non vedeva l'ora di uscire dalla disfatta dell'Italia andando all'opposizione. Non piace ne ai giornalisti di destra, ne a quelli di sinistra, non piace a molte parti sociali, non piace a nessuno!
Una cosa è certa, un segnale di cambiamento c'è: la dimostrazione innegabile che coloro che paghiamo per gestire il paese e le nostre vite non sono in grado di farlo!
Mi sembra un grosso passo avanti l'aver messo da parte i politici con i loro partiti.
Napolitano che doveva fare? Mandare all'elezioni ora? Licenziare tutti?
Non voglio dire che il governo Monti sia la soluzione, ma che sia una grossa opportunità di scansare il ruolo dei partiti e dei politici nel giochino della politica.
Passera sarà una nota negativa, forse l'unica! Speriamo...

Roberto Del Giudice (roby dg), Viareggio Commentatore certificato 16.11.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento

tutti i giorni alla tv quelli della bocchini-bocconi!


verete come ce lo metteranno in quel posto a tutti noi italiani!


prepariamoci a farla saltare alla prossima guerra civile e sopra ci faremo un bel canile pubblico!

libero pensiero perciò pazzo 16.11.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle comiche finali.

In questo momento su la7 c'è il maggiordomo-zombie Sallusti che sbraita contro il complotto finanziario-massonico che ha fatto cadere il suo Padrone Silvio (...)

..cioè il massone piduista (e della loggia più feroce e golpista della storia d'Italia)
riciclatore di soldi della mafia fin dagli anni 70 ,
e con la quale fondò un partito nel '93,
che detiene tuttora decine e decine di holding e fondi occulti nei paradisi fiscali di mezzo mondo,
corruttore di capi di Stato, generali della Guardia di finanza, Giudici, Segretari di partito e parlamentari,
che controlla da 20 anni le menti fragili di milioni di italioti occupando abusivamente l'80 % dei palinsesti televisivi
più banche, giornali, riviste, case cinematografiche ecc. ecc.ecc.

...aaaaaaaAAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHH

VOGLIO SPACCARE IL TELEVISOREEEEEEEEEEEEEEEE

Ennio Doris 16.11.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno avvisi il pollo Barnard che nell'ultima ora del New York Stock Exchange, la borsa e' precipitata parecchio causa l'enorme esposizione di alcune banche Americane verso l'Europa.

I titoli che hanno perso di piu'?

Goldman Sachs e Morgan Stanley tra le piu' colpite, infatti detengono nei loro forzieri ingenti quantitativi del debito pubblico Europeo.

Se tutti i presunti dominatori del mondo stanno cosi', siamo a cavallo.

Cacciatori di topi.


Se i soldi li stampassero i falsari, questi spendendoli,porterebbero giovamento al popolo;i banchieri invece i soldi li stampano per poter giocare al gran casinò della finanza globale. Passera e Profumo sono banchieri o falsari?

stefano b., conegliano Commentatore certificato 16.11.11 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Europa sulla carta è un ottimo deal: la periferia vende "competitività" all'azienda più produttiva (la Germania) aderendo all'euro, in cambio la periferia riceve stabilità finanziaria e investimenti diretti esteri ... Ora, mancando una garanzia finanziaria vera (BCE? GERMANia? EUROBOND?) l'Eurosistema appare troppo sbilanciato verso la Germania (le cui esportazioni continuano a crescere anche in presenza di un euro forte). La risposta della periferia in questo momento non è politica 8e per fortuna!) ma tecnocratica. La tecnocrazia che si sta impossessando dei paesi in difficoltà, inevitabilmente o avrà breve durata (a questo punto non potendo evitare il default) o produrrà forti reazion idi piazza.... Ci aspettano mesi intensi: servono tra i 200 e 400 miliardi a pronti per far stringere gli spread.... io credo che senza le garanzie (europee) di cui prima, il defaul italiano sia inevitabile e (alla luce dei fatti) credo che forse rappresenti la soluzione più efficace....

cisco m., milano Commentatore certificato 16.11.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO TU HAI LA FACCIA COME IL CULO

METRE C’ERA BERLUSCONI, SEI ANDATO NEL PARLAMENTO EUROPEO E POSTATA VARIE VOLTE

(((((((((((((((((( (TEDESCHI PER FAVORE INVADETECI ))))))))))))))))

SEI STATO OMERTOSO NELLA PRIMA RATIFICAZIONE DEL TRATTATO DI LISBONA “GOVERNO PRODI”

SEI STATO ZITTO NELLA SECONDA RATIFICAZIONE E SE NON FOSSE STATO PER ALCUNI DI NOI CHE ABBIAMO SCRITTO SUL BLOG NON AVRESTI DETTO UNA PAROLA!

HAI RIPETUTO MILLE VOLTE E PERFINO PARAGONATO OBAMA A TE, CHIAMANDOLO “SANTO MIRACOLATO”


CI HA FATTO VOTARE DE MAGISTRIS E LUI ORA SI FA I CAZZI SUOI!

DI SONIA ALFANO NEANCHE PARLARE

SEI PURE U N MEGALOMANE PIENO DI TE STESSO FINO AL PUNTO DI OSCURARE ANCHE IL MOVIMENTO 5*

http://www.youtube.com/watch?v=zAk8q6Qt1I4

PROMUOVI GENTE COME TRAVAGLIO, GIORNALI CHE IN TEORIA DEVONO RISPONDERE AI LETTORI E FINISCONO PER ESSERE IN QUESTO CASO IL FATTO UNA PAGINA DELL’UNITA’

NON TI SBILANCI CONTRO QUESTO SISTEMA, CHE E’ MORTO INSIEME ALLE LORO POLITICHE CHE HANNO AFFAMATO IL SUD DEL MONDO!

POI SCRIVI:

Siamo così abituati a ragionare in termini economici che tutto ha un valore meno le cose importanti. Il nostro tempo, ad esempio, non vale nulla. Dopo la coda all’ufficio postale o in autostrada non pensi "Ho perso 50 o 100 euro". Se non riesci a vedere i tuoi figli perché lavori in trasferta tutta la settimana non ti chiedi quanto vale per loro l’affetto di un padre. Gli aspetti importanti della nostra vita hanno un valore così alto da non essere misurabile e li barattiamo per oggetti di cui potremmo fare tranquillamente a meno. Il tempo e il bisogno (indotto) di denaro sono inconciliabili. Più tempo, meno soldi. Più soldi, meno tempo. Una società di schiavi è fondata sul denaro. Una di uomini liberi sul controllo del proprio tempo. Anche se il mattino ha l’oro in bocca preferisco sempre sognare un’ora in più.

CERTO SPIEGAGLIELO AD UN PADRE DI FAMIGLIA CHE HA 2 FIGLI
E GUADAGNA 1000€ AL MESE

INVECE TU IL TEMPO CE L’HA,I E CON 4 OOO OOO DI EURO CHI NO?

LIBERTA AL POPOLO Commentatore certificato 16.11.11 22:44| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerco di non aver pregiudizi sul nuovo esecutivo guidato da Monti, però la frase di Berlusconi per me è inquietante "Berlusconi: con Monti in buone mani"

http://www.corriere.it/politica/11_novembre_16/governo-monti-reazioni_1f068ece-1062-11e1-a756-4c2fd73eac66.shtml

è chiaro che Monti ha già promesso al merdoso di hardcore che non gli toccherà un capello.

Se è così spero il governo cada entro qualche settimana.

Laura P. Commentatore certificato 16.11.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premetto di non aver Pregiudiziali riguardo al "Capolavoro" di Napolitano, ma temo che quello sin quì mostrato non vada oltre i Balli di Versailles.
Così, tra un Rondo', un Minuetto ed un Valzer, si consumano in Ginocchia Artritiche gli ultimi Inchini e Genuflessioni.
Mentre i Barbari si Apprestan ad assaltar la Bastiglia.
Dagli Occhi a Mandorla, Figli Giovani di Rivoluzionari.
Stan gia' Mangiando gli Usa: presto sara' il nostro Turno.
Non Moriremo Hamburger, ma Involtini, a Primavera...

enrico w., novara Commentatore certificato 16.11.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

macchè default, carota avanti 2 spanne e bastone nel culo e avanti darsi da fare che i privilegi vanno mantenuti.
Per la carità non tocchiamo nulla, lasciamo tutto com'è.
Elezioni? ma và, siete pazzi, magari cambia qualcosa.
Poi ci si lamenta se uno pensa male.....

lo spammer 16.11.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe che ne pensi se per risolvere i problemi dell'italia ci inventassimo una rinascita della stessa, trasformando le regioni in stati, creando gli stati uniti d'italia con la stessa bandiera,stessa costituzione magari modificata,le regioni piccole se non ce la farebbero si potrebbero accorpare con una o piu' regioni (vedi abbruzzo e molise)La moneta sara' sempre l'euro,i debiti verrebbero divsi in base al prodotto int. lordo dei singoli stati.Sarebbe una novita' mondiale, smuoverebbe tanto di quel turismo solo per vedere la novita'.Cosi' potrebbe nascere un vero stato federale tanto caro a Gianfranco Miglio.Tu che ne pensi? tuo fedelissimo.

alberto tintisona 16.11.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

ma berlusconi ha cominciato a muovere le sue pedine nelle tv che nei mainstream si parla di argomenti fino a 15 giorni fa totalmente proibiti ?

marco fiaschettina 16.11.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

sentita da calderoli stasera nel programma dell'annunziata
"troppi professoroni, nella lista dei ministri mancava la gente normale"
ecco, io è qualche giorno che ho sospeso il mio giudizio sul nuovo governo, davvero sono confusa e mi sembra di non avere più certezze... però quando sento certe sparate, già mi si chiarisce qualche idea.
un politico (?) che considera "anormale" una persona che ha studiato e ha una certa cultura, che vi devo dire? mi fa un certo ribrezzo.
che poi, parlando di ribrezzo, ma con tutti i soldi che il popolo italiano gli ha gentilmente concesso, non poteva darsi una pulitina a quegli orribili denti fracichi che si ritrova?

liliana g., roma Commentatore certificato 16.11.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Prime luci sul programma anti-sociale
di Dante Barontini
Cosa farà Monti sul piano sociale e del lavoro? Quello che hanno fatto Sacconi e Brunetta, magari un po' peggio.
I giornali di Confindustria sembrano molto ben informati sul programma del presidente del consiglio incaricato. Anche perché è arrivato lì anche grazie alla pressione delle imprese.
Il programma è antico quanto le piaghe d'Egitto. Si ricomincia per un altro giro di potatura alle pensioni, a partire da quelle di anzianità, che si vorrebbero eliminare entro un paio d'anni al massimo (solito sistema dei “gradini” sempre più alti, inaugurato da Prodi, invece dello “scalone” singolo, che provoca manifestazioni di protesta). E si arriva direttamente all'abolizione dell'art.18, per dare alle aziende la possibilità di licenziare i dipendenti. Quali? Quelli più costosi, ossia gli ultraquarantenni con famiglia a carico; e quelli con più bassa qualifica, facilmente sostituibili con giovani alle prime esperienze, non sindacalizzati, ricattabili con lunghi periodi di apprendistato.
Il dispositivo diventerebbe rapidamente mortale per un paio di generazioni di lavoratori dipendenti: troppo vecchi per continuare a lavorare (secondo i loro datori di lavoro), troppo giovani per andare in pensione (secondo lo stato e le leggi).
Roba vecchia, ma dolorissima.
Quello che dà veramente il vomito è però la ricerca della “parola” che faccia sembrare tutto ciò un “atto di equità”.
Basta leggere che la pensione sarebbe un “privilegio”. E' vero che ce ne sono alcune spaventosamente elevate (quelle che spesso intascano gli stessi che vogliono tagliare le pensioni di tutti, a cominciare da Giuliano Amato), ma leggendo attentamente si vede che “privilegio” coincide con la possibilità di uscire dal lavoro dopo 40 anni. Non potendolo dire esplicitamente, si creano meccanismi

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.11.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Macchè clic, a guai a toccarli, di sti tempi farsi 4 risate non è facile, anzi, vista l'"importanza" del post io proporrei di leggere e basta.

lo spammer 16.11.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

"GRÜSS GOTT EUROPA"

I media,
ma anche la distribuzione editoriale sono asserviti al potere bancario e lavorano NON per INFORMARE ma per FORMARE il pensiero di massa.

In tal senso qualunque argomento,
fenomeno,catastrofe,evento politico o sportivo o di spettacolo,

QUALUNQUE COSA torna utile alla loro sciagurata causa per distogliere la gente dalla

NECCESSITÁ DI UN VERO CAMBIAMENTO.

Basti pensare che nelľ INDIFFERENZA TOTALE,

o peggio nelľ IGNORANZA GLOBALE,

le BANCHE "CENTRALI",

tra cui la BANCA D´ITALIA,LA BANCA CENTRALE EUROPEA E LA FEDERAL RESERVE sono schifosamente PRIVATE.

Cosa della quale tutto L´APPARATO DI POTERE,dalla cima della "PIRAMIDE" in giú,

passando dai POTERI OCCULTI,

a quelli economici,politici e lobbystici fino alľultimo ingranaggio del "SISTEMA",compreso il potere e il controllo delľinformazione a scendere fino alľultimo dei giornalisti a cui viene PERMESSO di "lavorare" o addirittura di fare una buona,a volte ottima CARRIERA,

TUTTI si guardano bene dalľanche solo nominare il

SIGNORAGGIO BANCARIO.

Se qualcuno decide di investire la propria vita per inventarsi,

costruire e vendere BOMBE O ARMI DI DISTRU(A)ZIONE DI MASSA,

avrá sempre interesse affinché qualcuno,

molti o sempre di piú le compri,

ma soprattutto che continui a farle esplodere.

Siano queste mine antiuomo che finiscono per mutilare un bimbo a Kabul,

siano queste testate nucleari fatte saltare in qualche atollo del Pacifico per stare poi a vedere ľeffetto che fa,

siano queste TRUFFE BANCARIE CONTINENTALI O GLOBALI,

"LEGALIZZATE" e che qualche volta esplodendo qua e la finiscono per travolgere anche qualcuno dei propri ideatori,

usufruttuari o sostenitori.

Insieme a "QUALCHE" milione di "MALCAPITATI" tenuti nelľignoranza sotto formalina che ancora si ostina a non vedere e che non saprebbe vivere senza una Banca.

"Il profitto sará il tuo unico Dio...

Lo Spread il tuo castigo..."

Gute Nacht

Donato.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 16.11.11 22:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

A parte la pletora d'insulti da una parte e dall'altra che è bene che restino sul blog a sostegno di una certa tesi che non è il caso di riprendere per il momento.

RICAPITOLIAMO!

SE IO HO 10 € E OGGI MI DANNO 12,372 FRANCHI SVIZZERI, a sentire fiaschettino se domani in cambio di 10 € mi daranno 11,00 Franchi Svizzeri, il Franco Svizzero sarà svalutato; ANNAMO BENE!

E IO MI SONO ANCHE SOFFERMATO A LEGGERE, MA FORSE SONO STATI GLI INSULTI ORIGINALISSIMI DA ENTRAMBE LE PERTI CHE HANNO ATTIRATO LA MIA ATTENZIONE.

Siamo sicuri che il click basti?

Max Stirner
------------------------------------------------
ma ti fai anche tu come lenin o anche tu non sia leggere io ho affermato che il franzo svizzero ha toccato quota 1,10 addirittura ha toccato quota 1,1 il 15 di agosto e in data 9 settembre e stato riportato a quota 1,20 dalla banca centrale svizzera che ha comprato miliardi di euro in franchi per riportarlo su
poi se lenin di forex non sa un cazzo e dice che il franco non e mai sceso sotto 1,20 e condisce di insulti le sue affermazioni be arrangiati con lui

marco fiaschettina 16.11.11 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

euro franco.....1,6
euro franco.....1,10
intervento banca centrale svizzera
euro franco.....1,20
morale..franco svalutato (o meglio deprezzato?!)
è questo che intendevi dire Marco.....
comunque ad agosto la benza in svizzera nn era molto economica.
Lenin il gasolio in svizzera è sempre stato più caro che la benza .(nn a questi livelli)

il becchino 16.11.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sì, c'è rimasto dalle 08:00 alle 12:00!!! ah ah ah !
ma si puo' discutere con un cretino simile ?
LENIN il
---------------------------------------------------
cos'e che hai scritto tu imbecille tu hai scritto che il franco a 1,10 non e mai arrivato bla bla bla e coglione di qui e coglione di la e invece c'e arrivato e c'e rimasto anche un bel pò sotto 1,20 fanculo va beone
-------------------------------------------------
no ma adesso ma per davvero ti droghi o ti ubriachi durante il giorno

e rimasto sotto 1.20 dal 7 di luglio ha toccato 1,0065 il 15 di agosto e l'11 settembre banca centrale svizzera ha bruciato decine di miliardi di franchi in poche ore per riportarlo a 1,20

ma tu sei veramente tarato se non avesse investito miliardi ora staremmo a meno di 1 a 1 e la svizzera non esporterebbe piu un cazzo

marco fiaschettina 16.11.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

L'IMMAGINE DI GRILLO IN ALTO CON GLI OCCHI

SPALANCATI E SPIRITATI MENTRE LEGGE IL SUO ULTIMO

PRODOTTO ($$$$$$$$$)

MI FA PENSARE A VANNA MARCHI!

PERCHE' PER PUBBLICIZZARSELO POTEVA EVITARE

QUELLA SUA ESPRESSIONE.


ESPRESSIONE TIPICA DI VANNA MARCHI

QUANDO TI RIFILAVANA UNA EMERITA CAZZATA A

PAGAMENTO!

Lenin non fa mai un cazzo nella vita? 16.11.11 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON CE LA FACCIO PIUUU'...


[...]


L’annuncio odierno ha immediatamente comportato una stabilizzazione della moneta, attualmente cambiata a 1,2120 per un euro, contro l’1,10 di stamani alle 8. Il franco perde pure terreno nei confronti del dollaro, attualmente a 0,85.

COGLIONE!!!!!!!!!!!!!
marco fiaschettina 16^11^11 21^41

---------------

A parte la pletora d'insulti da una parte e dall'altra che è bene che restino sul blog a sostegno di una certa tesi che non è il caso di riprendere per il momento.

RICAPITOLIAMO!

SE IO HO 10 € E OGGI MI DANNO 12,372 FRANCHI SVIZZERI, a sentire fiaschettino se domani in cambio di 10 € mi daranno 11,00 Franchi Svizzeri, il Franco Svizzero sarà svalutato; ANNAMO BENE!

E IO MI SONO ANCHE SOFFERMATO A LEGGERE, MA FORSE SONO STATI GLI INSULTI ORIGINALISSIMI DA ENTRAMBE LE PERTI CHE HANNO ATTIRATO LA MIA ATTENZIONE.

Siamo sicuri che il click basti?

Max Stirner


Elsa Fornero al Welfare è come mettere il lupo tra le pecore. Agitata da una volontà punitiva, tipo Brunetta, nei confronti dei dipendenti pubblici e privati vuole passare tutti al contributivo, con la scusa fasulla dell'equità e della sostenibilità del sistema pensionistico, punire quelli che vogliono andare in pensione d'anzianità innalzando subito a 63 anni nel 2012 il requisito minimo d'età per uscire: una vera carneficina. Memento che chi di spada ferisce di spada perisce.

Michele Siosti 16.11.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa tanto ridere l'immagine di Grillo in apertura di Blog che, con occhi spalancati e spiritati, legge il suo libro dal titolo catastrofico. E' proprio vero che ogni dramma ha un lato comico.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 16.11.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori