Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Ma che pianeta mi hai fatto? (seconda puntata)


Ma che pianeta mi hai fatto? La società costruita sul debito è scomparsa. La produzione di beni dannosi per l'ambiente è illegale. Ogni Paese ha l'obiettivo di diventare ecosostenibile, di vivere delle risorse create sul territorio. I profitti delle aziende sono destinati a finalità sociali. Il concetto di energia etica è insegnato nelle scuole elementari. La produzione di armi belliche è un delitto contro l'umanità. La politica è interdetta a chi ha compiuto 65 anni, alcuni vorrebbero abbassare l'età. Il ministero della Difesa è diventato una Onlus e le missioni di pace sono reali. Il reddito di cittadinanza consente a chiunque di vivere in attesa di trovare un lavoro. Non esistono più appartamenti sfitti. Lo Stato paga o integra l'affitto per le famiglie che non possono permetterselo. In nessuna località è possibile costruire nuove case se esistono case vuote o da ristrutturare. La speculazione sugli immobili è proibita. I mendicanti nelle città sono assistiti da dipendenti comunali e avviati a lavori socialmente utili. Nessuno è lasciato solo. Lo spettacolo di bambini che chiedevano la carità ai semafori o di mutilati seduti sul marciapiede è considerato una barbarie del passato. Ogni cittadino dedica una quota del suo tempo a servizi per la collettività. A Milano sono stati riaperti i Navigli e si può arrivare in barca a Venezia partendo dal Duomo. La corruzione è punita con l'isolamento sociale. Nessuno vuole più avere a che fare con un corrotto. Molti criminali, presi dalla disperazione, emigrano per sempre. Ogni cinque anni si vota on line per una Nuova Costituzione e si rinnova il patto sociale del Paese. Le autostrade sono gratuite, in quanto già pagate da generazioni di italiani, e Benetton è stato consegnato ai Mapuche. Ogni famiglia è messa in condizioni di produrre energia e di distribuirla in rete. L'Enel è stata riconvertita in una multinazionale dell'apicoltura. Gli spacciatori di OGM sono perseguiti in tutto il pianeta come un tempo gli spacciatori di droghe pesanti. La cannabis è depenalizzata. Fini e Giovanardi sono condannati a uno spinello settimanale in diretta streaming. Da allora sono molto migliorati. I reati sono crollati e i pochi poliziotti devono esibire la carta di identità ai cittadini. La parola "mercato" si usa solo per il mercato rionale e la parola "Stato" è diventata una nobile espressione. (fine della seconda puntata)

Prima puntata

Siamo-in-guerra

Siamo in guerra, di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
La Rete contro i partiti, per una nuova politica
Acquista oggi il libro o l'ebook


lasettimanabanner.jpg

20 Nov 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (592) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Si può fareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!

Araldi Guido 23.10.12 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Vivere insieme i una piccola o grande comunità vuol dire darsi delle regole che garantiscano il bene comune...e queste tue " regole" sarebbero davvero quelle perfette per un mondo migliore, più giusto e rispettoso nei confronti dell'ambiente,dei popoli e di ogni singolo individuo...certo che di strada ne abbiamo parecchia da percorrere visto il precipizio che da anni abbiamo imboccato,cosparso d'ogni volgarità,menzogna, ruberia,ingiustizia,affarismo,individualismo...certo è quasi un'utopia, ma se mai invertiamo la rotta, mai nulla di buono si realizzerà..ognuno di noi deve interpellare la propria coscienza e agire subito per il raggiungimento della vera democrazia che è potere e libertà del popolo, non di pochi ricchi arroganti bugiardi ignobili...al potere...molti di quelli che leggono non capiscono poi il senso dell'elenco di Grillo,certo utopistico fintanto che non decideremo di cambiare modo di fare politica, ma anche un po'umoristico, dissacratore di pregiudizi con un pizzico di ironia...

Luisella Crespi, Carnate Commentatore certificato 21.10.12 23:07| 
 |
Rispondi al commento

HHHAAAHHAAHHHH...questa è divertentissimissima...fini e giovanardi sono condannati a uno spinello settimanale....wahhhahhhh

cristina r. Commentatore certificato 21.10.12 13:26| 
 |
Rispondi al commento

I reati sono crollati? Come scusa?

Fabrizio C., Roma Commentatore certificato 21.10.12 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Concordo

Carlo Collodi 21.10.12 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che le auto Blu in Italia siano 624.330 (vedere link) costo 18 miliardi di €. ogni anno.
L’art. 21 della legge 30 dicembre 1991, n. 412 ne limita l'uso ai funzionari dell'amministrazione civile, centrale e periferica dello Stato fatta eccezione per i Ministri, Sottosegretari di Stato ed equiparati, Dirigenti generali preposti alle direzioni generali della amministrazione centrale o alle unità organizzative corrispondenti, responsabili di uffici periferici. Quindi quante dovrebbero essere effettivamente? 100, 1000, esagerando 6000? Se fossero 6000 si spenderebbe 180 milioni di € con un risparmio di 17 miliardi e 820 milioni di € !!!
Il caro Monti, allora, che cosa aspetta ad eliminarle? altro che IVA al 23% e aggravi vari di tasse e tagli alle pensioni per i soliti disgraziati. Comunque è strano che questo numero effettivo di auto blu oscilli a seconda della fonte senza mai sapere quale effetivamente sia questo numero benedetto....Meditate gente!

http://www.repubblica.it/motori/attualita/2010/05/10/news/stretta_sulle_auto_blu-3971323/

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/cronaca/auto-blu/auto-blu/auto-blu.html

http://blog.panorama.it/autoemoto/2007/05/21/record-negativi-litalia-prima-nelle-auto-blu/

Marco Sanna 25.11.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Beppe questo mondo stupendo io purtroppo non lo vedro' ma mi piace molto!

Ti chiedo una cortesia: perchè non partecipi almeno ad una puntata di Servizio pubblico? Ascoltarti sarebbe molto interessante. Ciao.

rosa biserni 25.11.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento

I mercati azionari non sono un barometro dell'economia ma bensì il barometro della gente che ha investito in azioni che vende per minimizzare le perdite e compra quando conviene cioe prezzo basso. Sono guidati dal senso del guadagno temporaneo e non da fattori econo mici del paese !
Se oggi certi titoli vengono rimessi in vendita da una banca qualsiasi per ridurre le perdite a se stesse automaticamente milioni di persone metteranno in vendita le loro azioni per non vederle svalutare e minimizzare le perdite!
Di conseguenza la ditta che e' finanziata per sopravvivere da queste azioni si trova senza aver fatto niente di male svalutata sul mercato e da quel punto soffre di liquidita e i poveri lavoratori si ritrovano senza lavoro!
Questo e' il problema del mondo.
Per evitare questa speculazione basta che si faccia una legge che non permette a chi non ha soldi per aprire una ditta di metterla sul mercato delle azioni che e' fatto di gente che compra e venda quelle azioni per guadagno senza sapere nulla di quella ditta e cosi facendo ne determina il suo futuro cioe il fallimento, perche l'unico interesse e' quello di far soldi e non di come va la ditta e/o i suoi dipendenti!
Se invece la ditta viene finanziata da un ente finanziario il problema non esiste, la ditta risponde solo a quell'ente finanziario e non a milioni di persone sul mercato delle azioni!

Liberiamoci di Wall street e il mondo ritornera' a lavorare.
Questa gente sui mercati non fa altro che premere un tasto da oggi a domani per guadagnare e non sa nulla del tuo lavoro o quanti anni lavoravi per quella ditta o tanto meno se hai un debito o una famiglia a carico!
Levate i soldi dalle banche e metteteli in piccole enti di credito facendo cosi fallire il loro potere speculativo!

http://www.youtube.com/watch?v=H5glg6obu5Y
http://www.youtube.com/watch?v=FYAi6xNZ2IA

john buatti Commentatore certificato 24.11.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Tante belle parole le tue Beppe e quelle degli altri.
Tante inutili parole, spesse volte; parole vuote, di lamentosa protesta, e a volte di stupidi insulti che, non riesco a capire come possano gratificare chi li fa. Proteste che mi avevano stancato. Avevo smesso di leggere.
Ma poi come dici tu Beppe le "cose" le fanno gli altri. Noi popolo lamentoso non siamo diversi da coloro che ci "governano", se fossimo onesti...loro sarebbero onesti, altrimenti non starebbero dove stanno.
Ma non volevo parlare di questo.
Ho letto le due puntate di: "ma che pianeta mi hai fatto".
In quello spettacolare elenco di utopie ne aggiungerei una semplice semplice. In fondo sognare fa bene...e noi siamo un popolo di sognatori più che di navigatori, o no?
Eccola. Visto che la povertà non è una disgrazia che piove dal cielo, e neppure la ricchezza piove dal cielo su taluni si e su altri no ma, sono il frutto di "cose" che gli uomini fanno...perché non si propone una cosa semplice semplice. Mettiamo un tetto alla ricchezza e un pavimento alla povertà. Non sarà possibile essere più ricchi di un determinato importo...tutta la ricchezza in più sarà destinata a sollevare il pavimento della povertà. Sono convinta che la povertà sparirebbe immediatamente. Per un'altra utopia. Amar

Mara Romer 23.11.11 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FIGOOOOOO!!!!!!
Anche io immagino un mondo nuovo.
Non ci sono più le NAZIONI (uno dei concetti più stupidi e dannosi forgiato dagli uomini, quando sento parlare della grande ITALIA e dei suoi 150 anni mi viene l'ORTICARIA!!!!) ma una comunità unica di esseri umani che si aiutano l'un l'altro per raggiungere la felicità collettiva.
Abolizione di armi ed eserciti, a che servono se no siamo più divisi in nazioni?!!!
Non ci sono più mezzi privati ma solo efficienti mezzi pubblici cosicché i brevi spostamenti si fanno in bicicletta, per quelli più lunghi si usano metropolitane e tram, per quelli ancora più lunghi treni, per quelli lunghissimi aerei.
Finché non si debellerà fame, miseria, e sofferenze nell'intero pianeta sara vietato pensare e produrre il superfluo: basta cinema teatro arte prodotti inutili, soprammobili gioielli sciocchezze di ogni genere. basta con inutili e dannosi prodotti alimentari: vi tolgo anche la coca cola!!!!!
Quindi chiusura di tutte le fabbriche che non producono beni che servono alla felicità collettiva.
Riduzione degli orari di lavoro a massimo 20 ore settimanali (e sono pure troppe)
Abolizione della mentalità capitalista (maledetto CAlvino! se avesse detto: il favore divino si vede dalla quantità di CACCA presente fuori dalla propria casa avrebbe fatto meglio!!!! A quest'ora quei STUPIDI MILIARDARI sarebbero seduti su una montagna di m...
La chiesa e tutte le religioni ritornano a essere quello che dovrebbero essere: libera associazione di individui che condividono gli stessi sentimenti intimi per il soprannaturale...quindi CACCIANO!!! tutti i denari e i beni che possiedono.
E ancora altro alla seconda puntata...perchè il problema dell'uomo è LA VANITA'

Marco ., torino Commentatore certificato 22.11.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera.

S. Quasimodo

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 22.11.11 07:49| 
 |
Rispondi al commento

22/11/2011 - L'Unitá
IL COLLOQUIO CON OBAMA
Il presidente del Consiglio Mario Monti ha ricevuto oggi una telefonata del presidente degli Stati Uniti d'America, Barack Obama. Nel corso del colloquio, dai toni estremamente cordiali, il presidente Obama si è felicitato con il Presidente del Consiglio per l'ampio appoggio ricevuto dal Parlamento per la formazione del suo Governo ed ha espresso il proprio apprezzamento per la sua disponibilità ad assumere una così grande responsabilità in momenti di complessa congiuntura economica e finanziaria italiana ed internazionale.
...
Piazza Affari scende a -4,12% sulla scia di nuovi timori per il debito nei Paesi dell'Eurozona

(cioé, va per tutti, specie per i PIIGS, ndr)

12/11/2001 - El País - España (E tutti i giornali argentini a quella data)

"El presidente de Argentina, Fernando de la Rúa, ebbe ieri l'appoggio esplicito della prima potenza economica alla manovra messa in atto in accordo con il Fondo Monetario Internazionale (FMI) per evitare il collasso dell'economia argentina".
(...)


"I dubbi dei mercati (cioé, "peggioramenti sulle prospettive", come dice oggi l'Unitá) approffondiscono la crisi argentina"

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 22.11.11 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Nella descrizione gradevole di un mondo perfetto non capisco perchè si debba fumare, nazionali semplici MS blu o cannabis. Fumare fa male. O la cannabis serve per descrivere un mondo perfetto, e poi, al risveglio...

nyeleti 22.11.11 01:56| 
 |
Rispondi al commento

io ve lo dico spassionatamente come piccolo produttore indipendente ma non potete mandare sul blog un film intero come il PIANETA VERDE perchè è coperto da diritti, se si accorgono vi possono chiedere i danni

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

NELLA PATRIA DELLA LEGA


Ha ucciso al parcheggio,
il «pirata» si costituisce
Un imprenditore di Brescia, 72 anni, si consegna ai carabinieri e finisce il cella: col suv ha schiacciato il pensionato che pretendeva il posto disabili libero
-------------

l'ASSASSINO SI CHIAMA Angelo Pelucchi

CHE SIA UN NOME ALBANESE, RUMENO O TERRONE?

Max Stirner


Prima le orde di barbari che invadevano i villaggi e saccheggiavano tutto: dove passa Attila non cresce più un filo d'erba!!
Adesso è cambiato lo stile ma il risultato è lo stesso: dove passa la finanza cresce solo lo spread.
Però almeno prima se scappavi dal villaggio ti potevi salvare; adesso ti raggiungono ovunque!
Ma noi in tutti questi secoli che abbiamo fatto?
Oggi, posso capirlo, c'è il blog di Beppe, ma prima non c'era quest'alibi!!
Veramente amici, ma noi, se ci adagiamo così, che cosa pensiamo di contare oggi e che cosa conteremo domani??
E' solo una domanda, sorta in piena fase di digestione.

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 21.11.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno mercato e più stato? roba comunistoide Beppe!

va bene che ci vuole un ridimensionamento generale ed una visione più umana del tutto, ma il mercato ha portato benessere diffuso(e non le sue esagerazioni) e se ci fosse meno stato (meno tasse e meno sprechi)sarebbe meglio per tutti.

Allora? piu mercato e meno stato? No, è roba da ultraliberisti destrodi.

Vi dico: meno stato e meno mercato ed una visione più Mazziniana dell'insieme.

In medio stat virtus.

PS: via gli estremisti dal blog.


Ciao a tutti. Non credo di essere l'unico, credo che siamo in tanti a non aver capito una sega di cosa sta succedendo in questo fottuto paese, ma a me puzza tanto di bruciato sento già che comincia a scottare.
Tutti d'accordo con un governo di professori, da sinistra a destra passando per il centro ad esclusione (a parole) della lega. Già qui c'è un'anomalia. Perchè sono improvvisamente tutti d'accordo con Monti su un programma, non si poteva fare prima tutto quello che dice il proff? C'era una maggioranza in parlamento mai avuta prima che poteva rivoltare questo staterello come un calzino, ma non è stato fatto. Adesso sono tutti d'accordo.
Secondo me avevano tutti una paura fottuta delle elezioni anche se si votava con la vecchia legge elettorale. Adesso hanno tutti quasi due anni di tempo per scomparire dalla scena madre e rifarsi una verginità. E non li pagheremo per questi due anni, li pagheremo per fare niente. Bello vero?
Loro sanno che questo governo di cosidetti tecnici non farà niente perchè avrà prima il veto di uno, poi di un altro e così nessuno avrà una colpa, intanto come ho detto prima il tempo cancella tutto e rieccoli pronti per nuove elezioni sempre loro, sempre gli stessi.
Troppo negativo? Non hanno fondo, non hanno nessun problema tanto la faccia l'hanno persa da mo, l'importante è rimanere in quel parlamento finchè ci sarà qualcuno da spremere. Loro hanno Già pronto l'aereo per qualche paradiso fiscale appena c'è un accenno di malcontento appena un po' più violento

Gianni Venir 21.11.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento

perché la politica é interdetta agli ultra65 ? Quindi neanche la possibilitá di votare.....!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

60 MILIARDI ....CIRCA di TANGENTI......
RIFOND COMUNISTA A SESTO......
" non possiamo sempre dire di no a tutto "
da report....

Mr SPOCK, VG
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
questo è un ESEMPIO LAMPANTE E MATERIALE DEL VERO
DANNO ECONOMICO ALL'ITALIA !

come se ne esce ?

o voti...ancora più a sinistra per CAMBIARE DEI
FALSI COMUNISTI SCHIAVI DEL CAPITALE ...

o voti PER UN MOVIMENTO NUOVO MA CON PERSONE IN GRADO DI RAGIONARE E NON FARSI CORROMPERE !
(nel senso che non devono credere ai fantasmi)

o...una ipotetica rivoluzione armata...
ma ormai è solo un "sogno" come quello del post!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 21.11.11 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Primo provvedimento del Governo Monti: riconoscere a Roma lo status di "capitale" con conseguente apporto di tanti soldi alla municipalità.

Immagino che fosse urgente ed indispensabile per il risanamento, questo provvedimento.

mgras 21.11.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ennesima presa per il culo agli italiani. Niente patrimoniale ma aumento delle rendite catastali con la scusa che sono lontane dal valore di mercato, rivisitazione delle aliquote e ici sulla prima casa. Ma non equivale ad una patrimoniale la maggior imposizione sugli immobili che bloccherà ancor di più il settore immobiliare già in crisi ? Poi l'ici aveva aliquote alte tarate su una valore catastale basso e si equilibravano le due cose. Ora avremo aliquote più alte su un valore catastale più alto ed andremo a pagare il doppio di ici. Allora in Italia non posso investire i miei risparmi in titoli perché non rendono e le banche ti fregano e poi c'è il rischio di una patrimoniale anche su quelli. Non posso investire sul lavoro perché non c'è lavoro e tutte le attività vanno a puttane. Non posso investire sulla casa perché mi viene supertassata e se poi l'inquilino non paga più continuo a pagare un meucchio di tasse per anni prima di mandare via l'inquilino. Parliamo dei piccoli risparmiatori. Chi col lavoro di una vita ha investito i propri risparmi per dare un futuro ai figli e che ora in Italia prende solo bastonate. Rimane solo una soluzione: SCAPPARE DALL'ITALIA PERCHE' DI QUESTI LADRI CHE CI HANNO RIDOTTO COSI' NON CI LIBEREREMO MAI!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 21.11.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spacciatori di economia dementi!
legaioli per caso
neonazisti che nun sanno manco dov'è di casa
fasciocoglioni all'ultimo stadio!

esempio franco-tedesco...semplice semplice !!!

FRANCIA invia motori Renault in Romania-Ungheria
per l'assemblaggio della Dacia !

GERMANIA invia motori WW in Spagna e Rep.Ceca
per assemblaggio di Seat e Skoda

ITALIA del popolo coglione che vota lega e berloscone e si fa le pippe con la goldman-sachs
INVIA TUTTA LA CATENA DI MONTAGGIO IN SERBIA E POLONIA della FIAT !!!

- adesso seguitate a "parlare di economia" a cazzo! ...e date la colpa all'euro! coglionazzi!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 21.11.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Come è difficile accettare commenti, o proposte, sintomo di poca apertura mentale e poco dialogo. Siamo nell'era del possesso, dell'egoismo, dell'individualismo della presunzione.

LUIGI S. Commentatore certificato 21.11.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento

semplificazione del perché va male:

oggi sono andato al "non ci sono paragoni" e c'erano un sacco di vecchietti a comprare lil decoder digitale da 20 euro e poi un be po di piu o meno giovani comprare la TV led in offerta....

indovinate un po quanti di questi prodotti venduti PER FORZA DI LEGGE cioè IMPOSTI sono made in italy?

NESSUNO e quasi tutti made in PRC!

Se un governo si da la zappa nei piedi poi non lamentiamoci se va male l'economia!

Un governo normale avrebbe fatto costruire apparati con un decoder italiano e anche i cinesi avrebbero dovuto pagare il brevetto di quel decoder!

ma siamo in mano ai pazzi!

libero pensiero perciò pazzo 21.11.11 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

apro la posta e guarda che mi trovo...

----------------------------------------------------
Beppe Grillo [blogservice@notizie2.beppegrillo.it]

Agata Christie e i dieci piccoli Stati
leggi il post

di davide lak (davlak) (Voti: 19)

Nigel Farage è un uomo coraggioso, al punto che sta ancora lì a lanciare accuse (giustissime e suffragate de FATTI) dopo aver subito un ATTENTATO sotto forma di "incidente aereo" (avete presente tale Enrico Mattei?). e a questo punto devo mio malgrado spezzare persino una lancia in favore del nientepopòdimenochè...Berluska!

--------------------------------------------------

- ne sono "felice e lusingato" , eh!
dopo tre/quattro anni a combattere contro una IENA
made in Milan e di origini ORMAI NOTE ....

mi mancava un commento "superQuotato(?)" - solo 19
teste di cazzo - inviatomi via e-mail !!!

poi...fare accostamenti con Enrico Mattei democraticissimo e filo-comunista con un coglione
che ricorda l'haider austriaco...è davvero da supremo testa di cazzo...oltre che inviamerlo
pure per posta!

ps. stamattina ho appena mandato affanculo messora
via e-mail, visto che invece lui l'ha accostato
a bossi !!!!

MA CHE STANNO BLATERANDO QUESTI ITALIANI DIMMERDA?
roba da pazzi!
ed intanto in Espana se la stanno prendendo meglio
nel culo con il centrodestra ora al potere!
mentre gli indignatos stanno là, tutti con le mani
alzate a caccia di farfalle come i nostri barnard
messora e davide lak !!!

mah!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 21.11.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è uscita una nuova agenzia giornalistica....

..... si chiama A.N.S.i.A!!


hehehhehehhe

libero pensiero perciò pazzo 21.11.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Cambierei il titolo in " Ma che pianeta ci siamo fatti? ". Escluderci a priori sarebbe un vano anestetico. Anche un pò antiestetico, l'anestetico..

cristian d. 21.11.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono posta una domanda: se il nostro Paese è proprietà delle banche, perchè non proviamo a indebolirle? Invece di tenere i propri risparmi sui cc i risparmiatori italiani potrebbero investirli in BOT o CCt, togliendo liquidità alle banche e portandola nelle casse dello Stato italiano, un po' come avviene in Giappone. Perchè non promuovere una campagna in tal senso?
Serena

Serena Angeli 21.11.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il Governo c’è.
La maggioranza è stratosferica.

All’opposizione è restata solo la Lega.

La situazione pone un problema che pare nessuno voglia affrontare: la presidenza di quelle Commissioni parlamentari che di regola spettano alla minoranza.

Non credo che la regola verrà rispettata. Ad esempio non mi sembra che D’Alema sia disposto a mollare la cadrega del COPASIR ( COmitato PArlamentare per la SIcurezza della Repubblica ). Penso piuttosto che sarà applicato il modello Fini: passata la festa, gabbato lo Santo.
PS: per chi non ricordasse, Fini aveva promesso di dimettersi un minuto dopo Berlusconi. E lo aveva fatto in TV, di fronte a qualche milione di Italiani.

Pasqualina Zambuto Commentatore certificato 21.11.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Borsa in picchiata: meno 3,17 al momento.

A quanto pare la cura di cavallo Monti ai mercati fa un baffo.


Ritenere che fosse Berlusconi a far sì che l'Italia fosse costantemente sotto attacco, anche questo sembra privo di fondamento.

Siamo sotto attacco da chi ci vuole scippare le nostre aziende migliori: non a caso Finmeccanica è fra i titoli peggiori, ed anche la Telecom non scherza.
Sbaglio? Può essere, ma svalutare in quel modo un'azienda secondo me prelude ad una dismissione.

Mi sa che lasciarci scippare il ritorno alle urne è stato un cattivo affare.

mgras 21.11.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Paolo Barnard:

"Non ha nessun senso seguire gli eventi di questo governo ora. Ciò che farà a breve è scontato. Ci aggancerà in via definitiva al velivolo che sta precipitando a spirale verso lo schianto e che si chiama Austerità, cioè meno spesa pubblica, cioè deflazione economica, cioè disoccupazione montante, cioè debito pubblico che aumenta per finanziare gli ammortizzatori sociali, cioè ancora più sfiducia dei mercati, cioè tassi sui nostri titoli che saranno sempre più alti, cioè altre chiamate per ancor più Austerità, e il giro a vite infernale ricomincia da capo. Naturalmente tutto condito in Euro, cioè The Ultimate Armageddon Currency."
(...) nel blog dell’economista americano L. Randall Wray, e che recita: “Chiunque abbia comprato dei titoli di governi dell’Eurozona è stato, nelle memorabili parole di Kenneth Boulding, o un filantropo o un idiota. Probabilmente entrambi”. Chiunque stia considerando di farlo domani… nooo, nessuno, alla fine i mercati sono sì tonti, ma non così tonti."
(...)
I consigli (...) li ha illustrati la banca giapponese Nomura Holdings, a firma di Jens Nordvig. Per essere semplice:

1.Saltare dall’aereo = lasciare l’Euro e riprendersi la Lira.

2. Azionare il paracadute = poter ri-denominare il proprio debito esterno in Lire per poterlo poi negoziare coi creditori a condizioni di almeno sopravvivenza.

3.I mercati tranciano i cavi = stanno operando affinché la giurisdizione legale del nostro debito esterno sia spostata dall’Italia alla Gran Bretagna. Così per noi sarà impossibile ri-denominare il debito in Lire e siamo fottuti, ma fottuti come nessuno si immagina. Lo dovremo ripagare tutto in Euro, e a quel punto, con una Lira che sarà per forza svalutata a causa del panico generale, sarà come avere le casse piene di cipolle e dover pagare una Ferrari in dollari comprandoli a forza di tonnellate di cipolle....."

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9373&mode=&order=0&thold=0

carmine d9 Commentatore certificato 21.11.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovannino ha già cambiato Nik!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 21.11.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://zeitgeistmovie.com/

http://www.zeitgeistitalia.org/

fulgy f., torino Commentatore certificato 21.11.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

chissà come mai propongono la cancellazione della pagina per de simone?
================================================
Domenico De Simone (scrittore)
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
User-trash-full-4.svg
Questa pagina è stata proposta per la cancellazione.
Migliorala liberamente, ma non rimuovere questo avviso e non spostare la pagina.
Per contribuire, leggi le regole per la cancellazione e partecipa alla discussione.

Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Avvisa l'autore principale della voce, se registrato, così: {{Cancellazione|Domenico De Simone (scrittore)}}--~~~~
Se l'autore non è registrato puoi lasciare il medesimo avviso nella pagina di discussione di un progetto di riferimento.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.11.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che pianeta mi--> HAI <-- fatto?

**********
Domanda:in riferimento al suo accenno al superamento del capitalismo,con quale sistema funzionante lo sostituirebbe?

Chomsky:Io?

Domanda:o altrimenti cosa suggerirebbe a coloro che possono essere in grado di istituire un sistema alternativo?

Chomsky:Credo che sia intollerabile quella che secoli fa si chiamava "schiavitù salariata",perchè non credo che la gente debba essere costretta a vendere il proprio lavoro per sopravvivere.Credo che le istituzioni economiche debbano essere gestite democraticamente,da chi ne fa parte e dalle comunità coinvolte.E credo che sia possibile immaginare una società che funzioni in questo modo attraverso varie forme di libere associazioni e di federalismo.Non credo che la si possa definire nel dettaglio.Nessuno è in grado di progettare una società;bisogna costruirla sperimentando un passo dopo l'altro.Ma i principi cui fare riferimento sono chiari.

...

fil. ippo Commentatore certificato 21.11.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

*****
[...]
La borghesia europea, spiega Montes , "ha basato tutti i suoi progetti per più di dieci anni nella creazione di una moneta unica, l'euro è una cosa meravigliosa per gli imprenditori." Perché? Perché con l'unione monetaria (dal 1999), gli stati non hanno più la possibilità di svalutare (o rivalutare) le monete, in caso di svalutazione per migliorare la capacità di vendere all'estero.

Quindi rimane una sola possibilità per migliorare la competitività (parola tanto cara al discorso neo-liberista): attaccare i salari e, di conseguenza, ridurre i costi del lavoro. "Ciò ha notevolmente facilitato lo sfruttamento della classe operaia", ha aggiunto l'economista.

carmine d9
*****
-----------------------------------------------

E questo sarebbe un'economista?

Hai capito perche' le banche hanno fatto dei casini incredibili in giro per il mondo?

Montes l'economo dimentica di spiegare come la svalutazione della propria moneta comporta anche una proporzionale perdita di capacita' di acquisto, tanto piu' sentita dalla classe operaia.

Ci arriva anche un bambino che se i tuoi soldi valgono di meno per la svalutazione, te ne occorreranno di piu' per poter comprare le medesime cose.

Non si puo' basare la propria competitivita' sulla sola svalutazione della moneta, non si puo' svalutare all'infinito.

L'unica cosa che vedo di poco sfruttato sono le braccia del Montes, le patate del prossimo anno potrebbero ampiamente gioire ora di una buona svangata del terreno atto ad ospitarle.


Allora tutta la ricetta per salvare l'Italia è ...tornare al medioevo ed alle corvees obbligatorie?Ma finitela di dire stronz...!!!!!!!!!!!

michele d. 21.11.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

... Mi piacerebbe vedere la faccia
di chi scrive
QUESTI POST...
Tutto bene?

State bene?

.

:-)

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'età non c'entra un tubo.....a qualunque età ci sono persone per bene e mascalzoni!!
mica vorremmo rinverdire i fasti di "giovinezza giovinezza"..??!!

paolo 21.11.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

http://caneliberonline.blogspot.com/

lunedì 21 novembre 2011
Ultima ora 15 (2011-11-21) P.Barnard

Caneliberonline 21.11.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Spero di non essere frainteso ma lo sarò sicuramente.
Ho solo un appunto per me importante, in questa costruzione che magari non condivido tutta per intero ma che sarei comunque disposto ad accettare e favorire con forza, manca un elemento secondo me fondamentale, senza il quale poco o nulla può essere edificato in modo duraturo.
La presenza del Cristo.

aldo mariani 21.11.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una bella favoletta, ma realistica solo nel villaggio dei puffi.
il sistema è marcio anche base, i cittadini si approfittano delle agevolazioni che lo stato gli concede, certo non tutti, ma una minoranza basta per rovinare tutto.

in passato sono stati dati tanti privilegi ad aziende e cittadini, molti se ne sono approfittate, ed ora ce li toglieranno a tutti.

Pensato solo alla cassa integrazione... quante aziende ne stanno abusando e quanti operai sono complici di questo, che pur sapendo che nel loro caso non è necessaria, per paura di perdere il proprio lavoro, non vanno a denunciare l'abuso da parte delle propie aziende ?

e poi, quanti lavativi si difendono dietro all'articolo 18? gente che si finge malata e non fa un tubo, sicura del fatto che nessuno può licenziarli ?
è anche grazie a loro che adesso ci sono tutti questi precari, molte aziende non si fidano più dello scarso senso civico dei lavoratori italiani.

Quante volte un sindacato ha difeso i diritti di qualcuno pur sapendo che non era meritevole di tutela ?

prima o poi ci toglieranno tutto a tutti, e ci andranno di mezzo i poveracci onesti che meriterebbero di essere tutelati veramente e non lo saranno!

Alberto maz 21.11.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Il rispetto per l'alterità è alla base dell'educazione e del senso civico. Gli animali solo considerati individui altri, indivisibili e degni del massimo rispetto. L'ecologia ha rimbalzato nella preistoria deliri come la dieta carnea e pippe allucinogene come il dominio dell'uomo sulla terra.
L'etica infraspecifica protegge l'empatia dei bambini che quindi crescono sani di mente e decisamente collaborativi, salvi da modelli maschilisti e machisti fondati sulla competizione e la predazione degli altri.


Per chi parla di sogni... io invece sogno una società senza ricchi e poveri, senza milionari con ville e senza elemosine di Stato.
Beppe... sei pronto a rinunciare al lusso per permettere a tutti (non che dipenda da te ovviamente) di vivere bene e SENZA denaro?
I ricchi fanno un po' fatica a immaginare un mondo dove la ricchezza non sia contemplata... almeno questa è la mia impressione.
Facci sapere.

Luigi B. 21.11.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento


http://q.gs/af37

Granfranco d., roma Commentatore certificato 21.11.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento

importantissimo:
http://ilcentro.gelocal.it/teramo/cronaca/2011/11/20/news/teramo-attentato-incendiario-contro-il-giudice-delle-inchieste-sui-rom-e-sull-omicidio-di-melania-5308500
http://paoloferrarocdd.blogspot.com/2011/09/larcipel
go-delle-massonerie-e-i-ghetti.html

sabrina g 21.11.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema Italia e' Malato...

La prova e' che per avere un "Politico Normale" DEVE essere imposto dall'alto!

Possibile che per avere un presidente che si paga il biglietto del museo e che non fa pagare a noi i voli di stato pieno di Puttane e Pagliacci, dobbiamo arrivare ad un "Colpo Di Stato Del Presidente"?

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 21.11.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa è l'euro? “Uno strumento nelle mani dei poteri economici per schiacciare la classe operaia”, risponde l'economista Pedro Montes dopo trentasei anni di lavoro nel Dipartimento Studi del Banco di Spagna.

La borghesia europea, spiega Montes , "ha basato tutti i suoi progetti per più di dieci anni nella creazione di una moneta unica, l'euro è una cosa meravigliosa per gli imprenditori." Perché? Perché con l'unione monetaria (dal 1999), gli stati non hanno più la possibilità di svalutare (o rivalutare) le monete, in caso di svalutazione per migliorare la capacità di vendere all'estero. Quindi rimane una sola possibilità per migliorare la competitività (parola tanto cara al discorso neo-liberista): attaccare i salari e, di conseguenza, ridurre i costi del lavoro. "Ciò ha notevolmente facilitato lo sfruttamento della classe operaia", ha aggiunto l'economista.

(... dedicato ai Komunisti "tanto al kilo" che difendono l'euro...)

"Il disegno della moneta unica è stato un errore fin dall'inizio", ha concluso l'economista membro di Socialismo 21, in particolare per i paesi della periferia europea.

Paul Krugman ha sottolineato un anno e mezzo fa le due opzioni che restavano ai paesi della periferia europea. Uno, svalutare e poi fuori dall'euro, la seconda una manovra dura per dimunuire prezzi e salari, in modo da ottenere gli stessi effetti che la svalutazione. Venne presa la seconda alternativa, ma secondo Pedro Montes, "i problemi non sono stati assolutamente risolti". "Ora non ci resta che seguire l'euro, che sarebbe una catastrofe, o rompere con la moneta unica, che sarebbe il caos", ha detto Montes con un realismo ironico. Inoltre l'autore dei "L'integrazione in Europa. Dal Piano di stabilizzazione a Maastricht " (1993) e "Il disordine neoliberista" (1996), afferma che "rimanere nell'euro non è più un'alternativa, dato che sarà impossibile".

carmine d9 Commentatore certificato 21.11.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica dell'ultimo secolo è stata basata su due concetti: il comunismo e il capitalismo.
Ora è chiaro a tutti che tutti e due i modelli hanno fallito nella pratica della loro realizzazione e che quindi non ha senso praticarle. Allora io mi domando, perchè si insiste a voler percorrere per forza una strada o l'altra? Perchè invece non si prende ciò che c'è di buono nelle due teorie e si cerca di creare una società che rispetti le persone, la natura, ma che allo stesso tempo dia la possibilità di poter essere soddisfatti della propria vita. Il saper cercare nuove concetti di vita per poterla migliorare non è cosa semplice, ma certamente se tutti si rimane attaccati alle vecchie ideologie non si avranno mai spunti. Io credo che questo post dovrebbe essere uno stimolo alla ricerca di un nuovo modello di società, dovrebbe farci riflettere sul mondo che vogliamo ma soprattutto su come poter realizzare un cambiamento, prima di tutto mentale, della nostra vita. Il vero rivoluzionario è chi cerca nuove alternative, nuovi modelli di vita, il resto lo si è già sperimentato e si sanno i risultati. Leggo molte critiche ai giovani spagnoli perchè non sono andati a votare, come le si leggevano in questo blog quando si era invitati a fare altrettanto, ma penso che l'unico modo per cercare nuove strade è quello di lasciare la vecchia, il voto in questi modelli di società non hanno più senso, ormai si dovrebbe esser capito che se non cambi società non risolvi niente, quindi finchè non c'è qualcuno che ti propone nuovi modelli penso che sia inutile votare uno o l'altro, tanto non cambia niente!!

Franco G. Commentatore certificato 21.11.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che c'è gente che non sa stare nei sottocommenti
visto che sono chiamata in causa anche quando non ne ho voglia
e che questo tormentone dei sabotatori per la licenza di sabotare in pace non finisce mai
e che la chiamano 'libertà' con intenti che ne offendono persino il nome....

sono stufa di dire che libertà non è licenza
che diritto non è abuso
che democrazia non è opprimere
che insultare non è rispettare
che la libertà non si realizza lasciando liberi razzisti,sabotatori,insultatori e distruttori, Preciso che:
diffamare è reato
insultare è reato
attaccare la democrazia è reato
portare avanti tesi naziste è reato
xenofobia,misoginia,omofobia sono reati
Se uno mi spamma solo articoli di cronaca nera contro meridionali o extracomunitari con l'intento di mostrarli come razza inferiore su cui si può scatenare di tutto è un razzista
e lo devo bannare perché sennò si sentirà in diritto quando ne incontra uno di insultarlo o di picchiarlo,e avrà maturato questo diritto grazie a me che gli ho fatto credere che pensare a razze inferiori fosse un diritto della sua libertà e della sua democrazia
Se non bannerò mostrando la mia disapprovazione chiunque scrive a una donna dicendole che fa meglio ad andare a lavare i piatti o a pulire i cessi,dimostrerò che dò a quel maschio la licenza di escludere una donna dal diritto di pensare e di esprimersi,gli farò credere che la misoginia è lecita
E se qualcuno,perché sono donna o ho un'età, obietterà alle mie tesi insultando il mio essere donna o la mia età,e mi dirà che faccio meglio a prostituirmi sui viali o che parlo così perché sono in menopausa o sono arteriosclerotica, avrò tutto il diritto difensivo di bannarlo perché offendere la dignità di una persona insultandole perché donna,o in età o non sana,non è libertà né lo sarà mai,ma è offesa e cattiveria.
E nessuna argomentazione di questo mondo mi farà mai scambiare un insulto con la libertà e un atto distruttivo con la democrazia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.11.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che pianeta mi stai facendo !?
Tutto bello, meraviglioso, idealistico ma senza il senso della realtà. Si dimentica che all’origine c’è sia il bene che il male, che c’è Caino e Abele, che il buono, Abele è stato ucciso da Caino, che i figli delle tenebre sono più astuti dei figli della luce (pur non essendo credente è una verità presa a prestito dai vangeli e che anche altre religioni riconoscono), che da che mondo è mondo il principio della coesistenza è sempre stato ‘si vis pacem para bellum’ -se vuoi la pace preparati alla guerra-, non per fare la guerra ma per scoraggiare chi la vuole, anche se poi c’è sempre chi la guerra la vuole. Se Abele avesse avuto delle armi con molta probabilità sarebbe rimasto vivo, anche se in potenziale conflitto con Caino. Il conflitto ha il suo lato positivo e quello negativo, è positivo quando promuove la ricerca e la conoscenza –quale conflitto contro l’ignoranza quale che sia, diversamente è negativo. Con il mondo auspicato da questo vostro comunicato la conclusione è che i molti Caino avranno vita facile uccidendo tutti gli Abele, alla faccia di chi sostiene ‘nessuno tocchi Caino’. Andare da Milano a Venezia in barca può essere anche bello ma per una volta. Pagare l’affitto a chi non può pagarselo è idealmente bello, ma quanti se ne approfitterebbero, e non sarebbe cattiveria cacciare chi pur potendo non ha pagato ? Ci stiamo dimenticando che ognuno può avere scala di valori nell’uso e nell’acquisto dei beni diversa da altri. Esempio potrei avere più interesse per un’auto o abiti o quant’altro di costo elevatissimo piuttosto che pagare l’affitto, e allora ? Se un’idea, nella sua realizzazione, non ha una risposta completa ed esauriente, rimane valida solo per l’aspetto speculativo, ma qui si ferma.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 21.11.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

IL DISASTRO DEI NOSTRI TEMPI...

...è che un ottimo giornalista/oratore/comunicatore non ne sa niente di economia e sociologia;

invece, ottimi economisti/sociologi non sono bravi giornalisti/oratori/comunicatori;

dall'altra parte, il cittadino non fa differenza,

IL CITTADINO NON VUOLE FARE LA DIFFERENZA!!!

Poteri forti e le teorie economiche su misura come il neoliberismo, capitalismo in generale, cercano utili idioti, costruiscono utili idioti:

c'è chi nega tutto, e c'è chi si contrappone, e guardate che c'è anche qualcuno che si astiene, ma non c'è "nessuno" che dica di NO!

BUON GIORNO POPOLO AMBIEBTALISTA

ps: Perché Paolo Barnard non parla apertamente di capitalismo, mettendolo in discussione come causa principe dei nostri mali!!!

Perché non lo fa Grillo!!!

Perché non lo fa la Gabanelli!!!

Perché non lo fa Santoro!!!

Perché non lo fanno più neanche i "compagni"!!!

Vi dirò di più anche su coloro che ne parlano!

Perché nessuno di loro non propone un alternativa!!!

he he he ...si fa presto a...

TONY Commentatore certificato 21.11.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo, farei volentieri a meno anch'io di tanti commenti idioti (quelli a sfondo razzista sono senz'altro i più idioti) e soprattutto mi piacerebbe che certe idee non nascessero affatto.
Però succede, e spesso sono frutto di ignoranza (nel senso letterale del termine).
La partita è far sì che vengano a mancare le basi sulle quali si fondano quelle idee.
Il compito di chi ha un rispetto sincero per il prossimo (soprattutto quando non è molto prossimo e differisce ampiamente per razza, religione e cultura) è diffondere la conoscenza, favorire la contaminazione culturale, far tesoro delle esperienze altrui e veicolarle agli altri.
Per me continuare a ragionare di Italia ed Europa è un evidente segno di mancanza di prospettiva.
Io mi sento, davvero, cittadino del mondo.
E sono anche consapevole di appartenere ad una minoranza di fortunati che non ha mai dovuto pensare, un solo giorno nella vita, a come fare per mangiare o a trovare un riparo per la notte.
Il pianeta che nessuno mi ha fatto, ma che vorrei contribuire a fare, è un luogo dove il cibo, la casa, la sanità e l'istruzione sono garantiti a tutti indipendentemente dal paese in cui sono venuti al mondo.
Il mercato, il business, le aspirazioni personali, sia pure in forme meno aggressive e coercitive di quelle conosciute, li limiterei alla quota di risorse che eccedono da questa base di garanzia comune.
Per arrivare a questo, però, è necessario che ognuno, davvero, creda che la dignità degli esseri umani sia pari e che si smetta di cercare a tutti i costi un nemico (i politici, i ricchi, i poveri, i cinesi, i poteri forti, ecc. ecc.) per provare a proporre un'idea nuova di convivenza tra le persone.
E' un processo lungo e complicato, una vera rivoluzione di pensiero che troverà mille ostacoli in tutte le forme di conservatorismo esistenti, però è l'unica strada percorribile.
E per essere credibili, bisogna cominciare, da subito, a mostrare di non avere le stesse debolezze di coloro che critichiamo.

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'uomo che per 110 volte ha pronunciato la parola «condanna» è un signore di mezza età, capelli brizzolati

Roberto Arnaldi

arnaldi, arnaldi....
115 in liguria, 51 in piemonte , 4 in sicilia , 3 in campania

sud che ci ha impestato con la loro mafia e mentalita'.

la mafia di importazione di sicuro c'e' ...solo che qui la si combatte!!!

Raimondo Navarro Commentatore certificato 21.11.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MMhhhhhhhhhh....

Aderiamo anche noi?

Son convinto che NANDO MELICONI ne sarebbe entusiasta...eheheheheh...

Nando...leggi un po':

Class action contro Berlusconi per l'aggravarsi della crisi

(ANSA) - MILANO, 17 NOV - Radio popolare e la rivista Valori, aiutati da Federconsumatori, hanno deciso di lanciare una class action contro l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per presentargli ''il conto'' di quanto a loro dire e' costato all'Italia con ''l'assenza di politica economica'' e il ''ritardo nella sua uscita di scena''. La raccolta firme iniziera' domenica prossima, quando a Milano ci sara' il blocco del traffico. Dal Vigorelli, dalla Stazione Centrale e dall'universita' Bocconi partiranno tre ciclo-cortei che arriveranno in piazza del Cannone dove alle 15 apriranno i banchetti per aderire all'azione collettiva.(ANSA).

Da:

http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/lombardia/2011/11/17/visualizza_new.html_638190963.html

E annamo....:)

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 21.11.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... e questo è solo un accenno di quello che GIA' DA ORA si potrebbe fare nella società e per l'ecologia del pianeta.
Forse sarà ancora troppo presto parlare del convertitore di rifiuti in materiale totalmente riutilizzabile della startech corporation http://www.youtube.com/watch?v=yCjzuLAdYAU&list=FLwuaY6r491GIro25xUYwbTw&index=38&feature=plpp_video

o di sostenere tutta la società solo con l'elettricità ricavata dalle maree o dal geotermico (fonti infinite a impatto 0),ma comunque anche questo è un primo passo ed è importantissimo che questa cultura sia diffusa e alimentata prima dalla fantasia, poi speranza, poi realtà.
D'altronde quanti sogni umani dei nostri avi si sono già realizzati? (aeroplani, cellulari, televisioni, satelliti, sommergibili, automobili, etc.).
I nostri figli raccoglieranno le idee e le realizzeranno, se solo gli premettiamo di avere un futuro.

Loris - Roma

Loris C. Commentatore certificato 21.11.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

woowwwwwwwwwwww. con il movimento questo sarà sicuramente il risultato non mollo.

Marco Piazza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Lo Spread sale! No! No! Scende, sale scende! Ahi!Ahi!MI fa male la pancia, ricevo delle notizie dall'interno: sprrrrrrrrrrrrrrrreeeeeeeeeeeaaaaad!
sprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrreeeeeeeeeeaaaad!sprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrooooooooooooooooooot!
sprrrrrrrrrrrrrrroooot! sproooot!sprrr.....o...o...t! Odore di val Padana in zona Lega. Da far vomitare un maiale!

S.P.R.E.A.D. 21.11.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono sempre stato un ottimista ad ogni costo, ma più andiamo avanti e più la mia fiducia nelle possibilità di uscire senza troppi danni da questo cul de sac (e non sto parlando dell'Italia in particolare ma del mondo intero...) subisce colpi...
Dopo aver visto la puntata di Report di ieri sulla gestione dei rifiuti in Cina credo veramente che il pianeta andrà avanti senza problemi, ma non so se sarà ancora abitato da uomini... o comunque quei pochi che sopravviveranno dovranno rifondare tutto da capo (ma temo che ripeteranno gli stessi errori). Proseguiamo allegramente e più o meno consapevolmente la nostra distruzione... Non temo più solo per il futuro dei miei figli: temo direttamente per il mio!

Gian L., Cossato Commentatore certificato 21.11.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Se è corretto che l’avvento del governo Monti in Italia e Papademos in Grecia corrisponde a un colpo di stato finanziario imposto dalla Bce, dal Fmi e dalla Commissione Europea sottomessa al direttorio di Francia e Germania che sono i principali Paesi creditori dell’Italia e Grecia;

se è corretto che l’economia italiana è fondamentalmente sana e che l’Italia, al pari del resto del mondo, sta pagando le conseguenze del crimine perpetrato dai poteri finanziari forti che hanno immesso sul mercato un ammontare di prodotti derivati pari a 700.000 miliardi di $, denaro virtuale che non ha riscontro con i beni prodotti, contro un Pil mondiale di 60.000 miliardi di dollari che corrisponde al valore della ricchezza reale dell’insieme degli Stati del mondo;

se è corretto che nel 2000, prima dell’adesione all’euro, gli italiani stavano meglio di quanto non stiano oggi mettendo a confronto i dati concernenti il reddito pro-capite a prezzi costanti, l’occupazione reale, le esportazioni delle nostre imprese e la bilancia dei pagamenti;

se tutto ciò è corretto allora è arrivato il momento di valutare seriamente e prendere successivamente e rapidamente la decisione di riscattare la nostra sovranità monetaria, che significa tornare a battere moneta in Italia uscendo dall’euro, come presupposto inevitabile per salvaguardare la nostra sovranità nazionale, affinché non ci si ritrovi sempre più succubi di un’Europa centralistica e autoritaria egemonizzata dalla Germania e sempre più in balia dei poteri finanziari forti che ci schiavizzeranno riducendoci, al pari dei cinesi capital-comunisti, in semplici produttori di materialità per far crescere illimitatamente il Pil, la cui ricompensa corrisponderà alla possibilità di consumare il più possibile, scardinando la nostra civiltà laica e liberale dalle radici giudaico-cristiane svuotandola di qualsiasi presenza di spiritualità, valori non negoziabili, identità comunitaria e nazionale, certezza delle regole e democrazia sostanziale.

Raimondo Navarro Commentatore certificato 21.11.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e le pensioni dei politici vengono date agli operai e viceversa!

...incentivi sui sorrisi e la buona educazione!

...la salute dell'ambiente prima del profitto!

....economia e politica in funzione del sociale e non il sociale a pecora dell'economia!!

Sognare è lucito, per ora non si paga...

Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 21.11.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche oggi, lo Spread colpisce ancora. Dopo 20 anni di fegato spappolato per causa di Berlusconi adesso si sta lacerando l'intestino, le mie letture mattutine si trovano sempre davanti sto Spread, e io ho delle reazioni interne :
sprrrrrrrrrrrrrrrrrrrreeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaad!sprrrrrrrrrrrrrrrrrrrooooooooooooooooot!sprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrreeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaad!
Odore di Val Padana, zona Lega! Sprrrrrrrrrrreead!
Sprrrroooot!Sprot!Sprr....o...o.......t!

Thofuso Lamoto 21.11.11 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto dei politici che sono il cancro di questo paese, ma non abbiamo mai fatto i conti con chi vive in questo paese. Vi siete mai chiesti perchè per avere un qualsiasi documento dai vari uffici pubblici D'ITALIA per partecipare ad un bando, ad una gara, per avere una pensione che non ci spetta e quanta'altro, ci siamo servizi delle persone compiacenti sia essi politici sia essi funzionari di stato, sia essi parenti pur di ottenere qualcosa che va contro le regole della società. Tutti sappiamo che tutti hanno abbusato e abusano del cosidetto stato, tutti hanno mangiato a vari livelli con soldi di chi ha pagato in qualche modo. Perchè meravigliarci se oggi ci troviamo nelle condizioni in cui siamo. Non è certo responsabilità di tutti noi? Perchè nasconderci dietro un dito. Un popolo moralmente integro non si fa governare o amministrare a tutti i livelli da queste persone corrotte, marce sino al midollo. Il non so se i Danesi per ottenere un documento immediato hanno bisogno del fratello e del cognato o dell'amico, oppure rientra in mondo normale assumere questo comportamento di civiltà di responsabilità verso tutti. Ecco perchè in Danimarca i cittadini non si sognano di protestare, perchè in quel paese non esiste la MAFIA, non esiste la politica corrotta, non estiste il dirigente o l'impiegato corrotto. Non c'è uno STATO che soffoca il proprio cittadino.
Io penso che il popolo Italiano si merita di essere trattato nel modo in cui viene trattato, di meritarsi questa cultura marcia. Perchè non ci indignamo di niente e di nessuno in quanto noi ci comportiamo allo stesso modo. Se ci indignassimo a vedere tutti gli scandali a tutti i livelli da parte di chiunque, avremmo già fatto la rivoluzione. Invece ci teniamo tutta sta feccia, perchè noi rientriamo in quella categoria. Se vogliamo un cambiamento deve essre radicale, ognuno deve sentirsi pulito dentro nella propria coscienza, fare pulizia di tutto in qualunque ambiente di questo nostro Grande PAESE.

massimo romano 21.11.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che il governo Monti rappresenti in queto momento quello che potrebbe essere un vero e proprio sistema politico ideale...mi spiego.

Un parlamento ELETTO dai cittadini e rappresentante TUTTE le ideologie nazinali (BASTA CON IL BIPOLARISMO antidemocratico), via il premio di maggioranza e via lo sbarramento.

Poi con ALTRE elezioni si elegge il governo che poi dovra' rapportarsi con il parlamento che e' indipendente dal governo stesso!

Un po come fanno gli americani...sfasando le due elezioni per cosi' avere un resoconto a meta' del mandato del governo.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 21.11.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo non è solo un sogno ma una vera e prorpia iniezione di speranza...
Dopo averlo letto mi sento meglio pensando che ci sono così tante cose buone da fare, tutte a portata di mano... Basta volerlo davvero.
Grazie Beppe

Francesco S., Parma Commentatore certificato 21.11.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento

E smettetela di cacare la uallera con Barnard che deve venire su questo blog.

La questione l'ha chiusa lui ed ha fatto bene:
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=273

Perderebbe di cerdibilità viste le cose che dice.

Se vi interessa lo potete leggere sul suo sito.

Basta, nell'apposito spazio del vostro browser, digitare l'indirizzo al suo sito e non a quello di Grillo.

Si lo so, li non potete scrivere, votarvi, pigliarvi er il culo e cazzeggggiare tutto il giorno, ma potete solo leggere. Roba da gente adulta.


I sogni sono più belli se diventano realtà e affinché questo avvenga bisogna soppiantare il sistema politico radicato che c'è in Italia! Credo che l'unico modo per farlo sia la rivoluzione e far cadere parecchie teste. Sono vegana da quando avevo 11 anni, sono per la non-violenza e la discussione costruttiva ma in questo caso non riesco a vedere soluzioni migliori se no quella di andare ad appiccare un bel fuoco a Roma e bruciare gli eretici della democrazie!

Letizia Pampana 21.11.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

RISPOSTA A VIVIANA

Mi spiace Viviana, ma non sono d'accordo.
Leggo spesso e volentieri i tuoi post, ricchi di spunti e riflessioni ma questa volta credo che sbagli.
Non perchè io condivida i detrattori di Grillo, semplicemente perchè noi (e per noi intendo una massa informe di persone mediamente pensanti che acquisiscono informazione anche dai blog e non solo dai media tradizionali) dobbiamo essere migliori di coloro che critichiamo da sempre e far nostra l'idea che chiunque, anche quando sostiene cose lontanissime dal nostro pensiero, debba poterle esprimere in libertà.
Se poi, in alcune occasioni, ci sono gli estremi per la diffamazione, saranno Grillo o i suoi legali a valutarlo e ad agire di conseguenza.
Lo dico perchè leggere commenti che contengono le opinionipiù disparate serve sempre, serve a valutare opinioni diverse, serve ad avere il polso reale della società, serve soprattutto a non cadere nell'eterno errore di presumere di avere la verità in tasca.
Tutti i regimi, dai più sanguinosi del passato ai più subdoli del presente, hanno osteggiato con forza la diffusione di forme di pensiero contrarie ai dogmi del regime stesso.
Io credo che una società migliore, come quella che tu, io e molti altri lettori di questo blog auspicano di veder nascere, deve mettere al primo posto una vera, reale, libertà di espressione, senza filtri di alcun genere.
Lo dico perchè quando leggo, per esempio, commenti a sfondo razzista, quasi sempre sono seguiti da risposte puntuali che ne confutano i contenuti.
Se quelle idee, invece, circolano in ambienti meno inclini alla discussione (spesso per mancanza di competenza), è molto più facile che facciano proseliti.
Voltaire: "Non condivido la tua idea, ma darei la vita perchè tu la possa esprimere."

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 09:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cercavo più informazioni in giro in rete sulla Goldman Sachs e sono arrivata in un sito:"Osservatorio Sicilia" dove ho trovato qualcosa in più su Mario Monti....."stato costretto a dare dimissioni da commissario europeo sotto presidenza Santer ...per frode,cattiva gestione e nepotismo....poi,per capire chi era il fondatore del suddetto sito,clicco su chi siamo e con mia sorpresa leggo:fondato e diretto da Michele Santoro.
Mi domando se non sia un'omonimia,anche perchè Santoro non mi sembra l'abbia mai detto.

Giusy 21.11.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

I GRANDI ESPORTATORI DI DEMOCRAZIA

“Gli americani a Falluja hanno usato
armi vietate e sconosciute”

A rivelarlo una ricerca scientifica: attraverso l'analisi dei capelli della popolazione civile residente nella città irachena rasa al suolo nel 2004, sono state trovate tracce di uranio arricchito, lo stesso materiale usato per le bombe atomiche. L'Onu: “Migliaia i casi di cancri e malformazioni infantili”
Aborti, deformazioni congenite, disfunzioni al sistema nervoso. Effetti collaterali del dramma di Falluja, la città irachena devastata dai bombardamenti Usa del 2004: non solo per via dell’uso di armi proibite, come fosforo bianco e uranio impoverito, ma addirittura a causa dell’uranio arricchito. Lo rivela una sconvolgente ricerca curata dal professor Christopher Busby, dell’Università di Ulster, e pubblicata in Conflict and Health. L’analisi dei capelli dei genitori di molti bambini nati con gravi deformazioni o già malati di tumore sembra provare l’impatto devastante delle bombe americane: una scoperta stupefacente, con “molte implicazioni a livello globale” a carico dell’esercito a stelle e strisce, reo di avere utilizzato nella distruzione della cittadina armi non solo vietate, ma addirittura sconosciute alla letteratura scientifica.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/20/“gli-americani-falluja-hanno-usato-solo-armi-vietate-anche-sconosciute”/172000/

Emiliano Z. Commentatore certificato 21.11.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

nessuno parla del dimezzamento del numero dei parlamentari cosa dobbiamo fare ?

Mariagrazia VOGHERA 21.11.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Hai capito i militari in Egitto! Prima hanno aiutato la gente a liberarsi della dittatura, poi si sono piazzati loro per instaurarne un'altra!
Che schifo!

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 21.11.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOBBIAMO AVERE CURA GLI UNI DEGLI ALTRI

Ho deciso di mettere nella mia Home Page
una immagine tratta dal volume
"Lo sai che gli alberi parlano?"
ed. Il punto d'incontro - 1996.
E' listata a lutto e rimarrà qui
fintanto che non vedrò in Italia
sorgere un piccolo seme
a far ritenere che siamo su questa strada.
Invito i gentili visitatori a fare altrettanto
nei loro siti, blog o quant'altro.
Non possiamo continuare a farci del male.
"Dobbiamo avere cura gli uni degli altri".
(Carol Cornelius)

...e se volete allietarvi la giornata con buona musica...
almeno spero vi piaccia...
alla pagina "Musica preferita" del mio sito.
8 autori super e poco noti.

http://www.webalice.it/barlow/Musica%20Preferita.htm

Buona tutto e buon ascolto.

Un pensiero per Antonietta Gigante.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

---- Ognuno è "Barnard" a modo suo ----

Chi è Barnard lo si evince da:
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=273
Lui non vuole "contaminarsi" con nessuno, si fa i suoi studi e dice tutto quello che vuole in libertà. Dopo che è stato scaricato da RAI/Gabanelli nell'ambito di una denuncia per un suo servizio di Report, lui semplicemente resta dove lo aveveano cacciato: in isolamento.

Chi è il M5S lo sappiamo, un non-partito che non si allea con nessun partito, neanche lui si contamina con altre "parrocchie".

Chi è Giulietto Chiesa lo sappiamo, ha il suo movimentino e razzola nel suo cortile.

Chi è Claudio Messora lo si sa. Un blogger onesto che cerca di tenere su uno dei primi blog, con grande difficoltà economica (l'ho conosiuto di persona a Vasto, gran bravissimo ragazzo, onesto intellettualmente, una risorsa per l'informazione).

Chi è Stefano Montanari si sa (se vi ricordate ancora!), uno a cui hanno tolto un microscopio comprato da noi con un "colpo di mano".

Ci sono tantissime altre persone che danno ognuno quello che possono, quando possono, nella forma e modi consoni alla propria sensibilità, ai propri convincimenti.

IO LI APPREZZO TUTTI.
Da ognuno riesco a prendere qualcosa di buono, rifiuto cose che non mi convincono. Ma non cancello completamente nessuno di essi, sarei stupido a rinunciare a queste gocce d'acqua mentre attraverso questo deserto arido.

IO LI APPREZZO TUTTI.
Sono nel M5s, non mi perdo il blog di Montanari e quando posso gli mando contributi, mi spulcio il blog di Messora, di Barnard, ecc. ecc. ecc.
Non riesco a "evitare" nessuno di loro anche quando dicono qualche cazzata (per me), perchè so che ognuno è dalla "mia parte", ma ognuno lo fa in modo diverso, non sono omologati.

Bisognerebbe dimostrare molta più maturità, c'è troppo infantilismo a volte.

carmine d9 Commentatore certificato 21.11.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi c'è l'attacco al blog del duo Barnard/Franco Muzzi/Palmi
tanti nick per una persona sola
non sa/sanno più che inventare per parlar male di Grillo
ma che gli avrà fatto Grillo a Barnard per raccattare tanto odio?
per quanto ne sono io, Grillo non lo caca nemmeno. E'un amante tradito? o proprio rimosso? O non riesce a superare l'invidia che Grillo ha messo su un movimento che a lui proprio non è riuscito?
Il poverino non fa che attirare l'attenzione in mille modi e cerca in mille modi di parlar male di Grillo
Meglio sarebbe che lavorasse sul proprio positivo invece di stressarsi nel desiderio spasmodico di strappare a Grillo qualche fan
Così è patetico

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.11.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ehi amico!....è proprio buona stà roba che ti fumi!!!!........MA VA CAGHER !!! CHE RAZZA DI ARTICOLO E' QUESTO !!!!! LO FANNO I RAGAZZINI DELLE ELEMENTARI !!!!

tina ghigliot 21.11.11 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Ornaghi, catto-leghista finito nel mirino della sinistra chic

La nomina del Rettore della Cattolica a ministro della Cultura scatena gli intellettuali laici: «Non è autorevole né indipendente»


Molto bene!!!!
se la sinistra chic non lo vuole, probabilmente è la persona giusta!!!!

Raimondo Navarro Commentatore certificato 21.11.11 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Suggerisco ai redattori di questo blog di contattare l’economista Stefano Bartolini che insegna all’università di Siena per riprendere e pubblicare un video che gli consenta di esporre il suo pensiero molto critico riguardo alla ineluttabilità della crescita. Ho assistito al suo intervento ai Colloqui di Dobbiaco 2011 e mi è parso persona pacata e competente. Sarebbe bello sentire anche la sua di voce. Grazie

Ruggero Todesco, BASSANO DEL GRAPPA Commentatore certificato 21.11.11 07:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex premier interviene sull'ipotesi del prelievo fiscale sui redditi più alti e parla anche della reintroduzione dell'Ici:
"Anche noi, con il federalismo, avevamo previsto una misura analoga".


Berlusconi: "Patrimoniale? Noi siamo contrari"

Silvio Berlusconi lo ribadisce in un'intervista al "Corriere della Sera", nella quale parla anche della reintroduzione di una tassa sugli immobili.

"Monti ha fatto intendere che porterà la tassazione degli immobili in linea con la media europea, mentre ora è al di sotto. È possibile che questo comporti l'introduzione di un'imposta simile all'Ici, da noi già prevista con il federalismo, ma completamente diversa rispetto alla precedente impostazione già nella nostra riforma. Dunque una continuità di linea con il nostro governo, con un probabile anticipo dei tempi rispetto al 2014 che noi avevamo previsto".

dunque dunque.......

era intenzionato (?) a rimetter la tanto odiata ICI,
ma che non vuol toccare i patrimoni dei ricchi suoi complici nell'evasione......

chissà che ne dicono quelle volpi dei leghisti.....

il Mandi Commentatore certificato 21.11.11 07:38| 
 |
Rispondi al commento

oggi è San Mauro!

non aggiungo altro....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

PS: mi sembrava fosse il 15 gennaio... boh!


Caro Beppe,oggi più che mai il mondo è dominato dal denaro, anche da quello virtuale! Denaro finto, falso.Tutti siamo-chi più chi meno- convinti che il denaro ci dia la vita e la felicità e facciamo tutto per averlo, nella convinzione di poterci assicurare il futuro, la stima ,il rispetto e l'affetto degli altri.E' talmente forte questo che molti di noi rubano,si prostituiscono,mentono,uccidono,insomma compiono qualunque nefandezza per l'attaccamento ai soldi. Questa situazione (mondiale)ha comportato uno stravolgimento dei valori sui quali è basata la nostra civiltà,le nostre famiglie, la ns. vita.Basta avere soldi e, se menti, se rubi,se vai a puttane,se calpesti leggi e persone per il tuo tornaconto,ecc., il mondo con te sarà indulgente, sarà disposto a perdonarti...Se invece sei una persona perbene e vivi onestamente,non conti un....Si sono così affermati dei modelli di comportamento che hanno influenzato la ns. società, con il risultato di un degrado -non solo morale- che è evidente.So bene che tu sei sensibile a tutto questo e pertanto vorrei suggerirti una proposta per riaffermare quei valori per cui la ns vita ha un senso: indire una giornata o un premio o un concorso,ad es., per il papà più buono dell'anno, o la mamma, o per lo studente più meritevole,per la famiglia più decorosa, per il lavoratore meno assenteista,per il ricercatore o lo scrittore o il giornalista o l'amministratore che danno il loro contributo per il bene comune, per il poliziotto o vigile dal volto umano....Diamo un segnale di segno opposto.I nostri giovani non possono crescere pensando che ciò che conta è possedere denaro, questo ci sta portando al massacro.E' utopia o dobbiamo rassegnarci ad un mondo fatto di GF,Xfactor,la talpa,la fattoria,l'isola dei famosi..? Grazie.

Tito 21.11.11 06:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse è ora di aprire un portale per le discussioni TEMATICHE nazionali. Basta con le discussioni da campeggio..

Andrea Mureddu Commentatore certificato 21.11.11 04:12| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un grande, hai cambiato l'Italia


Tra l'altro, gente?... avete notato che, NONOSTANTE i tanti soldi che rende questo BLOG al signor Grillo e ai Casaleggio, non riescono a dargli una veste PIU' NAVIGABILE?

Sembra che vogliano che ci si perda! Ovvero che si faccia fatica a DIALOGARE...
Chi di voi ricorda cos'è un forum? Ecco! nei forum si discute! ogni argomento è facilmente rintracciabile! è facile sapere se qualcuno ha ribattuto ai tuoi commenti... MENTRE QUI... ???

Sembra un po', come dire...?... un po' come se ci fosse la volontà di sembrare liberale ma nel contempo di "contenere" gli sfoghi... per di più, basta che "QUALCUNO" dia voti alti ai commenti che più gli sono congeniali... e l'apparente liberalismo parrebbe salvo!

Conosco dei programmatori che per una miseria farebbero un blog MOOOOOOOLTO PIU' INTERATTIVO di questo. Comunque la mia riflessione era atta solo a mettere la pulce nell'orecchio a qualcuno...
Dubitate gente dubitate!
E per farvi capire che non sono un disfattista chiudo dicendo che io, Franco Muzzi voterò M5S! Movimento nel quale ritrovo tanta gente di buona volontà... anche se so già fin d'ora, che anche il movimento, rischia di fare come la lega... o come l'europa... e cioè di ritrovarsi dei leaders MAI ELETTI DA NESSUNO... ma fortemente voluti dai bankieri.

LASTORIASIRIPETELASTORIASIRIPETELASTORIASIRIPETE...

Franco Muzzi 21.11.11 02:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Grillo raschia il fondo del barile.
Ha capito che il cambiamento non avverrà, come Krishnamurti auspicava, attraverso una rivoluzione interiore (comunque in atto) ma PER ORA attraverso l'ennesima rivoluzione sociale, nella quale moriremo in tanti... e dalla quale trarranno profitto sempre e solo i ricchi capitalisti che dai tempi di cristo, se non da prima, decidono le sorti dell'umanità.
Il vaticano ha fatto scuola su come si può far fuori un nemico senza che mai un dito venga puntato su loro. E in effetti c'è tutta una letteratura sulle centinaia di intellettuali scomodi che puntualmente vengono "suicidati"... o "precipitati" giù da un cavalcavia.

Quello che temo invece, è che Grillo stesso sia entrato in un gioco dove solo ora sta cominciando a capire di essere una pedina. Accecato dall'idea di fare un sacco di soldi non ha capito che a monte di lui ci sono davvero dei maledetti bankieri... per certi versi, ALIENI!

Ora cosa cercheranno di fare?

Beh... basta guardare cosa è successo con la lega. C'erano milioni di italiani pronti a marciare su roma per far cadere la partitocrazia... e i padroni dei partiti, i bankieri, hanno pianificato in perfetto vatican style, la costruzione di un leader come bossi e di un movimento come la lega!

Possibile che non vediate le analogie?

Chiaramente, Grillo vale un milione di bossi e di leghisti insieme! Anche perchè qui non si deve più dare un leader a dei caproni illetterati (e lo dico con rispetto) ma a dei giovani e meno giovani con un livello di cultura medio alto, molto alto e altissimo!
Solo Grillo, visto il suo curriculum poteva fare tanta presa!

Ora chiaramente, stanno cercando di costruire a tavolino i futuri leaders del M5S (che io voterò) per assicurarsi che COMUNQUE VADA... al padrone non verrà torto un capello!..

Anni fa grillo dava dello stronzo in radio a me e a quelli come me che gli chiedevano di parlare di signoraggio... mi ha bannato... ora PARLA di nuovo di signoraggio... "PARLA".

Franco Muzzi 21.11.11 02:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, vedo che molto del mio piano politico ... Programma Politico :
http://romy-beat.blogspot.com/

SALVARE L'ITALIA !!!!

Deve pur cambiare qualcosa in questo Paese di ....

UNICO !!! MINISTERO UNICO !!!

.... prosegue sul Blog ...

... è stato da voi riproposto, quasi per intero, senza dimenticare poi, tutto quello che ho scritto nel mio libro rivelatore ... " L'Imperatore Del Mondo ( il Filantropo ) "

E come dici sempre tu, basta una persona per cambiare il mondo, quella assolutamente giusta, giusta, come sarebbe in realtà, il personaggio principale del mio racconto letterario, l'eroe dei tempi moderni, colui che ... stravolge il mondo, ribaltandolo come un calzino, non un sogno ... ma ... una realtà possibile. Yes! We Can

Romy Beat 21.11.11 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Che bello sarebbe un mondo così.
Dobbiamo impegnarci tutti affinchè si possa concretizzare.

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.11.11 01:31| 
 |
Rispondi al commento

...ed il tram è fermo per una gara ciclistica, ah no sono solo i dipendenti comunali che vanno a lavorare...

Egahim M. Commentatore certificato 21.11.11 01:02| 
 |
Rispondi al commento

O IN SUBORDINE CARO PROF MONTI...DICHIARI TUTTI GLI ISCRITTI O EX ISCRITTI ALLA P2, ORGANIZZAZIONE EVERSIVA, INELEGGIBILI IN ETERNO A QUALSIVOGLIA CARICA O INCARICO PUBBLICO.

Leggiamo da WIKIPEDIA:

"Il giornalista e politico Massimo Teodori membro della succitata commissione, asserì: «la Loggia P2 non è stata un'organizzazione per delinquere esterna ai partiti ma interna alla classe dirigente. La posta in gioco per la P2 è stata il potere e il suo esercizio illegittimo e occulto con l'uso di ricatti, di rapine su larga scala, di attività eversive e di giganteschi imbrogli finanziari fino al ricorso alla eliminazione fisica»"

Quindi Prof MONTI...faccia quello che nemmeno la cosiddetta sinistra italiana ha fatto fino ad oggi.

NON TOLLERI MAI PIU' E PER NESSUN MOTIVO CHE UN PIDUISTA POSSA SEDERE IN PARLAMENTO O IN QUALSIASI ALTRA ISTITUZIONE ITALIANA.

GRAZIE.

Dino Colombo Commentatore certificato 21.11.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La prima parte era molto più ottimistica, in questa seconda parte vedo che il nostro Grillo parlante si è focalizzato solo sui politici, mi sa che in questi giorni quello che vede l'ha nauseato pure lui. Vai Beppe!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 21.11.11 00:57| 
 |
Rispondi al commento

http://caneliberonline.blogspot.com/

lunedì 21 novembre 2011
IL PUNTO DI VISTA DI DIO Gianni Tirelli

Caneliberonline 21.11.11 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è ineleggibile, quindi, anche se c’è chi sostiene il contrario dichiarando che il titolo IV, articolo 51, della Costituzione recita “tutti i cittadini dell’uno o dell’altro sesso possono accedere agli uffici pubblici e alle cariche elettive in condizioni di eguaglianza”.

Vero, quanto è vero che quell’articolo si conclude sancendo “secondo i requisiti stabiliti dalla legge”.

E quella legge c’è dal 1957".

QUINDI caro Prof Monti...APPLICHI FINALMENTE QUELLA LEGGE E TAGLI LE UNGHIE AL CAIMANO...DICHIARANDOLO INELEGGIBILE PER LA FUTURA ETERNITA'.

E VEDRA' CHE MOLTI OSTACOLI SULLA SUA STRADA SPARIRANNO PER SEMPRE.

GRAZIE.

Dino Colombo Commentatore certificato 21.11.11 00:42| 
 |
Rispondi al commento

AVVISO AL PROF. MONTI.

Berlusconi E' INELEGGIBILE.

Lo dice una legge del 1957 (ancora VALIDA!)

"Berlusconi è, e rimane, ineleggibile, come stabilito da una norma del 1957, l’articolo 10 del Dpr n. 361 che dichiara non eleggibili “coloro che IN PROPRIO o in qualità di rappresentanti legali di società o di imprese private risultino vincolati con lo Stato per contratti di opere o di somministrazioni amministrative di notevole entità economica, che importino l’obbligo di adempimenti specifici, l’osservanza di norme generali o particolari protettive del pubblico interesse, alle quali la concessione o l’autorizzazione è sottoposta”.

È una norma chiara, equa, nata in tempi non sospetti quando Berlusconi era ancora un cantante di un’orchestrina sulle navi da crociera.

Una norma che stabilisce, senza condizionale, che la persona titolare di concessioni statali come quelle che permettono alle tre tv Mediaset di trasmettere non può essere eletta al Parlamento.

Ma, come tutti noi sappiamo, Silvio Berlusconi è già stato deputato italiano, parlamentare europeo, presidente del Consiglio ed è palese che nessuno abbia mai applicato questa norma di ineleggibilità in quanto la Giunta per le elezioni ha sempre difeso ad oltranza il diritto dell’eletto di restare in carica.

È stata in questo caso fornita un’interpretazione formalistica stabilendo che solo il titolare giuridico delle concessioni, il presidente Confalonieri, non può essere eletto, mentre niente ha da temere Berlusconi, il proprietario di fatto: non è eleggibile “alla concessione ad personam e quindi, se non c’è titolarità della persona fisica, non si pone alcun problema di eleggibilità, pur in presenza di eventuali partecipazioni azionarie”.

Per risolvere questo amletico dilemma e risolvere l’abnorme stortura basterebbe approvare in Parlamento una leggina che fornisca l’interpretazione autentica della legge del ’57.

Una legge depositata alla Camera sia dalla Lega che dai democratici.

CONTINUA

Dino Colombo Commentatore certificato 21.11.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

http://caneliberonline.blogspot.com/

lunedì 21 novembre 2011

IL GIORNO PRIMA
Pubblicato il 20/11/2011 alle 17:07 in Politica, Società
Argomenti: Bellomonte, repressione

Caneliberonline 21.11.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

SCUSI,il mondo lo à creato la NATUTA ed è BELLISSIMO,MERAVIGLIOSO, FANTASTICO ecc...ecc...Forse alludi alla SOCIETA ???Il resto và più o meno bene eccetto lo stato,non esisterà più lo stato mà solo COMUNITA.A meno chè non alludi alla definizione di stato come verbo, es.. stato sociale

salvatore castellano 20.11.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento

STO assistendo ad una cosa mai vista prima !!!
Un colpo di stato appoggiato dalla stessa classe politica che lo subisce.Oltre ad essere stata orchestrata e condotta dallo stesso Presidente della Repubblica . Il Loro scopo è quello di cedere con il volto coperto l'ultimo pezzo di sovranità che rimane al Popolo Italiano e trasformare La Repubblica Italiana in una specie di gigantesca SPA in cui i banchieri incassano i ricavi e il popolo pagano le perdite.Un consiglio di amministrazione fatto da banchieri non eletti seduti a Bruxelles o a Zurigo incaricati di dividere gli utili tra poche decine di gnomi inccappuciati e ben nascosti nei cavou delle Banche d'affari mentre i loro Killer della finanza scippano l'umanità con la mano invisibile dei Mercati. L'ISVAP ha prontamente messo a riparo le Banche Italiane dai strumenti speculativi più aggresivi cioè i Credit default swap dagli altri squali del mercato prima che si sferrasse l'attacco ai titoli Italiani . Ma nulla è stato fatto sui c.d.s sul debito sovrano cioè le vendite allo scperto.
In Euoropa è stato pensato una cosa simile ma da attuarsi non prima di un anno, quando ormai il loro curatore fallimentare sig. Monti ha finito di pignorare i forzieri, messo i sigilli e portato via la Chiave per consegnarla ai nuovi Padroni in Euopa. . Ora tutti i politici sembrano stranamente sereni e felici la cosa puzza ;non è che hanno trovato un nuovo modo per finanziare i partiti tramite la tanget-swap.
Sembra di ritrovarsi in una di quelle piazzette dei quartieri popolari di Napoli di altri tempi dove improvisamente dei giovani in un bar iniziano all'improvviso a urlare e strillare incominciano a spingersi in una parapiglia generale in cui nessuno capisce più nulla, ti trovi anche tu spintonato, e dopo un po' tutto si ristabilisce poi ritornano tranquillamente a giocare e chiacchierare, come se nulla fosse successo. Torni a casa e ti chiede quale senso ha questo atteggiamento sociologico culturale dei Napolitani

GIUSEPPE CIOFFI 20.11.11 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'essenziale è invisibile agli occhi.
Sottotitolo: I poteri forti in Italia (quelli veri).

- Nov 2011 - 1

Palermo 11 novembre 2011 - Con l’operazione “Madre natura” sono stati posti i sigilli ad appartamenti, ville, negozi, terreni, distributori di benzina, bar e agenzie di scommesse riconducibili ai Fratelli Graviano (accusati di essere tra gli organizzatori delle stragi del 1993)
Così come ha affermato il pm Scaletta le indagini non si esauriscono con questi sequestri. Il vero e proprio tesoro dei Graviano resta ancora da individuare in territorio nazionale ma soprattutto internazionale.
I giudici del Tribunale Misure di prevenzione hanno evidenziato “l’estrema pericolosità dei fratelli Filippo e Giuseppe Graviano che pur sottoposti al regime carcerario del 41 bis sono riusciti, grazie al fattivo contributo dei fratelli Benedetto e Nunzia e di una fitta rete di complici, a mantenere il controllo sul territorio.

Palermo 16 novembre - All’interno dell’ufficio della dottoressa Lia Sava, è stata ritrovata la centralina telefonica manomessa, sul pavimento sono stati rinvenuti alcuni cavi recisi, mentre i collegamenti interni sono risultati ripristinati alla meno peggio con tanto di nastro isolante.Ufficio che per altro alcuni mesi fa era occupato dal pm Antonio Ingroia.
Nella stessa giornata di ieri le agenzie hanno battuto la notizia dell’apertura di un fascicolo da parte della Prima Commissione del Csm, quella competente sui trasferimenti d’ufficio dei magistrati, nei confronti di Antonio Ingroia “reo” di aver partecipato a un convegno del Pdci nel quale si era definito un “partigiano della Costituzione”.
Antonio Ingroia così come Lia Sava si occupano da anni di delicatissime inchieste giudiziarie tra cui quella sulla “trattativa” tra mafia e Stato.

Ennio Doris 20.11.11 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Francia Spagna purché se voti.
Oggi agli Iberici, domani ai galletti.

¡Adelante compañeros!

Arzan 20.11.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento

prima so uscito e me so trovato un cartellone su una piazza, m'è venuto da ride e gli ho fatto una
foto con il cellulare.

Non avendo una bomboletta spray a portata di mano
ho usato il metodo più pulito e meno invasivo
quello virtuale... ho scritto un messaggio di risposta con paint...

il cartello dice: "raddoppierò il mio impegno"
firmato silvio berlusconi ...

risposta:

http://i43.tinypic.com/33oii4w.jpg

mi sembra chiara! eh !


I partiti non sono morti, naturalmente studiano la situazione attentamente e lavorano dietro le quinte, torneranno piu brillanti di prima perche a prendere le decisioni impopolari saranno i professori. Potrebbe il movimento a cinque stelle proporre piu unita' pilitica in europa, anziche' lasciare che questa sia preceduta da quella economica? Regole regole regole, non pensate che 10 parlamentari a regione basterebbero? che 6000 auro al mese basterebbero loro? che la pensione per loro non ci fosse? che il loro incarico massimo fosse di una legislatura? che venissero premiati solo in base ai risultati? che fosse il popolo a decidere chi deve restare ed avere una pensione? che la pensione per loro fosse cancellata anche retroattivamente? che i sindaci tornassero a non avere lo stipendio? che i conti pubblici fossero piu trasparenti? che tutte le tasse si uniformassero all'europa e non solo quelle piu basse? che la pressione fiscale sui piu deboli fosse pari in tutta europa? Non basterebbe azzerare questi costi della politica per fare la manovra? a quanto ammonta la spesa delle pensioni della politica che non dovrebbero piu essere erogate perche il politico non e' un lavoratore ma un servitore a scadenza?Perche il movimento a 5 stelle non fa 10 punti tradotti in risparmio, non scrive a Londra visto che loro non sono proprio dentro dentro questa confusione europea per spifferare un po di dati piu precisi?

Francesco Boccaccio 20.11.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

60 MILIARDI ....CIRCA di TANGENTI......


-------

RIFOND COMUNISTA A SESTO......

" non possiamo sempre dire di no a tutto""""

da report....

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 20.11.11 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LISTA!
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 20.11.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento

aggiornamento ICI IRPEF IMU E PATRIMONIALE

>>>(E DOVREMO PAGARE TUTTO ENTRO DICEMBRE !!!)
Questi sono pazzi.Per quelli di noi che tra mutui e sacrifici varii hanno comprato una prima casa, badate bene: parlo di una prima casa, scattano meccanismi perversi. Primo, lo sappiamo, la reintroduzione dell'ICI che sarà però,con elevatissima probabilità,accompagnata da una revisione della rendita catastale dell'immobile: Il che significa che, mediamente, per una casa di 90 mq si può considerare una rapporto di 1:4. Tradotto in moneta sonante: una tassa annua di 800(ottocento) euro. La rivalutazione della rendita catastale innesca l'aumento immediato dell'Irpef ed a un probabile aumento della TARSU senza considerare che anche il costo del passaggio di
proprietà, per quelli che vorranno o dovranno vendere, subirà il relativo aumento con tutte le conseguenze annesse.E' un pacchetto pazzesco, ancora una volta a danno delle classi meno abbienti, di tutte quelle persone che si sono sottoposte ad anni di sacrifici per vedere realizzato il sogno di non dover pagare una locazione che aumenta anno dopo anno, di non dover subire le spese imposte con le approvazioni di lavori straordinari dalle lobby assembleari condominiali. Questa legge, non preceduta da provvedimenti per l'aumento della produttività e dell'occupazione, lungi dal risollevare le
sorti dell'Italia avrà come effetto di mettere la gente sul lastrico: non è pensabile che una famiglia con entrambi i coniugi occupati che percepiscono gli stipendi che attuali potrà spender tanto;non potranno scegliere di andare in fitto (dati i prezzi correnti);l'Italia è la nazione dove il valore medio degli immobili per mq ha risentito meno della crisi e di conseguenza quella dove i prezzi e quindi i costi hanno tenuto meglio.Auguri a tutti e...svegliamoci !!!

Francesco C. Commentatore certificato 20.11.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X R.SCANNAPIECO - ROMA

STORIA DELL'ESENZIONE ICI (VATICANA)

La storia dell'esenzione Ici è piuttosto travagliata, ma per la Chiesa sempre a lieto fine. Venne introdotta fin da subito, nel 1992, con la nascita dell'imposta. A metà anni '90 il Comune dell'Aquila avviò un contenzioso contro l'Istituto delle suore zelatrici del Sacro cuore e gli intimò il pagamento dell'Ici per alcuni immobili usati come casa di cura per anziani e pensionato per studentesse universitarie. Ne scaturì una battaglia di ricorsi e contro-ricorsi fra le religiose e l'amministrazione comunale che, dopo una guerra legale durata quasi dieci anni, vinse: la Corte di cassazione stabilì che l'attività delle suore non era né di culto né benefica - come prevedeva la legge - ma commerciale, perché le anziane e le studentesse l'ospitalità la pagavano. A soccorrere le zelatrici, e con loro tutti gli altri enti ecclesiastici proprietari, provvidero subito Berlusconi e Tremonti, al governo nel 2005, che modificarono la legge e salvarono suore e religiosi: erano esentati dall'Ici gli immobili di proprietà ecclesiastica in cui si svolgevano anche attività commerciali purché «connesse a finalità di religione o di culto». Un condono tombale.

L'anno successivo, appena vinte le elezioni, Prodi e Bersani, anche perché l'Europa si stava interessando al caso - e sta tuttora indagando sulla questione che si configurerebbe come improprio aiuto di Stato -, tentarono di correggere la rotta, giocando con gli avverbi: sono esentati dall'Ici gli immobili di proprietà ecclesiastica (e degli enti «senza fini di lucro») destinati al culto e allo svolgimento di attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive purché «non abbiano esclusivamente natura commerciale». Il «non esclusivamente» sanò alcune situazioni limite, ma mantenne intatti i privilegi delle migliaia di conventi trasformati in alberghi, case di riposo, cliniche e scuole private.
(LEGGI IL LINK)

L'Informatore 20.11.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Bello ... Ma ci hanno già provato nel blocco sovietico .... E non mi sembrava così idilliaco

Luca Pasqui 20.11.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo:
- Nel 2063 è avvenuto il primo contatto con una razza aliena, i Vulcaniani

Fede Reds 20.11.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO A CASA!! Gli attuali "politicANTi" DEVONO rendere tutto ciò che hanno "preso" per stipendi e privilegi, senza fare nulla di positivo se non peggiorare la crisi economica che non hanno saputo, in alcun modo, affrontare !! Un "gregge" di nominati, in parlamento e nei posti di responsabilità, soltanto per l'APPARTENENZA e non per la COMPETENZA(!?)cosa altro avrebbe potuto fare, SE NON DANNI !!?? CLASS ACTION POPOLARE contro "politicANTi" e loro "concubini", PARASSITI del paese, PER FARCI RIFONDERE DEI DANNI CAUSATI DALLA LORO INCAPACITA' E, ANCHE, DALLA LORO PRESUNZIONE, NON AVENDO VOLUTO DIMETTERSI AI PRIMI SENTORI DELLA CRISI, CHE HANNO OSTINATAMENTE NEGATO PER QUASI DUE ANNI, FINO A QUALCHE MESE FA, CAUSANDO UN DISASTRO ECONOMICO, SENZA PRECEDENTI!!

nicola conocchiella 20.11.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento

“Però Giovanna io me la ricordo…
ma è un ricordo che vale poche lire….
…e non c’ niente da capire”
Che bella canzone, Francè, e come suonava bene quel “dieci lire” con quel “e non c’è niente da capire”.
La sensazione che avverto è che tra poco sarà tutta storia dimenticata, lontana: c’eri un volta anche tu, caro Francesco!!!
Temo che queste siano oramai canzoni che non puoi più sentire con la stessa nostalgia, perché anche la nostalgia non sarà più la stessa!!
Anche perchè adesso c’è l’euro, che solo a sentirlo ti sembra una roba degli altri.
Gli altri, che son pure pochi ma sono più forti di tutti noi, anche se noi siamo una marea di gente!
“Ma è un ricordo che vale pochi euro….
…e non c’è niente da capire”.
Dio! Come suona male!!
…..La storia siamo noi…
E no, Francè, così mi offendi.
Non so a voi, ma a me sta frase qui mi fa sentire un po’ stronzo.
Cioè, se la storia siamo noi, qualcuno mi spieghi perché la storia non è mai quella che vogliamo???
No, no, altro che chiacchiere, dobbiamo darci tutti una mossa; ma una mossa seria!!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 20.11.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che in questa Utopia le banche ricomincino a fare le banche, cioè a fare credito, ed escano dai CdA delle imprese industriali. Tornino ad appoggiare e sorreggere la crescita di quelle imprese che VOGLIONO crescere in maniera sana e pulita, le nostre adorate piccole e microimprese a gestione familiare che non sanno che farsene dei mercati azionari, che hanno bisogno di soldi per fare investimenti reali, non le bufale del capitalismo finanziario. In questo mondo insegniamo anche alle banche ad ascoltare gli imprenditori, a valutare i loro piani di investimenti e di sviluppo. Ci servono banche che facciano le banche, fuori da tutti i CdA.

fabrizio d. Commentatore certificato 20.11.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

governo MONTI; mi sembra strano che nessuno abbia commentato in modo negativo la proposta antisociale che riguarda la RIFORMA DELLE PENSIONI.
Questa riforma farebbe lavorare almeno 3 anni in più, da 60 anni a 63 anni gli attuali lavoratori.
Di seguito da 63 anni a 65 anni, ci sarà una penalizzazione, alla quale seguirà, in aggiunta il passaggio dal retributivo al contributivo.
risultato = una pensione da fame.
Io 58enne con 38 anni di contribuzione, e ripeto 38 anni di contribuzione sarò, per il Governo Monti, diverso da colui che, il 1° gennaio 2011, è stato collocato in PENSIONE.
Questo con la mia stessa età anagrafica, non solo lavorerà 3 anni in meno, ma avrà una pensione più alta.( non ha avuto la penalizzazione, ed è stato liquidato con il sistema RETRIBUTIVO )
QUESTA è GIUSTIZIA SOCIALE ?
Se questa non è macelleria sociale, allora che cosa è......
Gradirei che in molti prendessero atto dell'ingiustizia sociale che i "Professori" vogliono attuare.
un saluto
Mario


mario lessi 20.11.11 22:14| 
 |
Rispondi al commento

OT OT OT

INDIGNADOS E FETTE DI PROSCIUTTO (sugli occhi!)

Anche la Spagna svolta a destra.
Saranno contenti gli Indignados che hanno
inneggiato all'astensionismo.
Anzi l'invito era quello di mettere una fetta
di prosciutto in mezzo alla scheda elettorale.
Ma vedi un po' che bella pensata!
Io credo che questi ragazzotti, cresciuti a
playstation e facebook, le fette di prosciutto
dovrebbero togliersele dagli occhi.
Hanno trovato la pappa pronta da chi li ha
preceduti e danno per scontati i diritti civili
che ora le destre rimetteranno in discussione,
come hanno già annunciato.
Non hanno conosciuto il franchismo e ora giocano
a fare i "Voglio tutto subito" e "tutti uguali".
Sono di moda qualunquismo, populismo e superficialità,
oltre che ignoranza crassa.
Peccato che chi non conosce la storia è condannato a ripeterla.
In bocca al lupo España!

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 20.11.11 22:08| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho visto il banchetto m5s a Monza, poca attrattiva, nessun interesse, niente che potesse attirare l'attenzione. Poteva essere interessante almeno mettere due cartelloni con la scritta BASTA CASTA, oppure mandiamoli a casa, oppure tagliamo i costi della politica, nulla di tutto cio'. In fatto di campagna elettorale bisogna lavorare molto.

LUIGI S. Commentatore certificato 20.11.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe, siamo coetanei, è una vita che inseguiamo gli stessi sogni, ma purtroppo tali sono rimasti.
di chi la colpa? della nostra generazione che non ha lottato abbastanza? dei poteri troppo forti che ci siamo trovati a combattere? del caso? della sfiga?
ora abbiamo i capelli grigi, icona della nostra sconfitta, ma continuiamo ad avere il cuore dei vent'anni, quello che batte all'unisono con tutti gli "indignados" di queste ore, quello che abbiamo passato come testimonio ai giovani che stanno cercando di "occupy" in ogni parte del mondo tutti i simboli del potere mortifero.
la nostra generazione aveva tutti contro, e nessun alleato, sarà per questo che abbiamo perso?
i "contestatori" di oggi hanno tutti a favore, fanno il tifo per loro lavoratori sfruttati, pensionati impoveriti, donne rigettate nel medio evo, malati abbandonati a sè stessi, risparmiatori truffati, giovani senza futuro, piccoli imprenditori sul lastrico, tutti, insomma. tutti, meno quel maledetto 1% che crede di tenerci per le palle ma si ritroverà prima o poi in un incubo peggiore di quello in cui hanno gettato il restante 99%

liliana g., roma Commentatore certificato 20.11.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Incazzatevi quanto vi pare...ma....Se facciamo una class-action contro Berlusconi, la dovremmo fare anche contro ki ci ha malgovernato per 60 anni....(per chi è morto, ci sono sempre gli eredi)

Decio da Tolentino 20.11.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da voci affidabili, che incominciano finalmente a circolare: l'ipotesi di pagare il nostro debito ricorrendo alle nostre '|||RISERVE AUREE|||' NON è attuabile perchè...............NON CI SONO PIU'!!!...........CUCU'!
Non abbiamo più neanche un grammo d'oro per fare una filigrana, un mini-mini anellino, una medaglietta al valore.

(stando a quanto si sente in giro)

Francesco C. Commentatore certificato 20.11.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa potrà sembrare utopia ma presto o tardi sarà non il risultato finale ma un primo passo verso una umanità degna di questo nome. stefano

stefano carraro, venezia Commentatore certificato 20.11.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Liti ed arringhe dei politici

Mentre Veltroni litiga con Berlusconi Pier Ferdinando Casini afferma - BADATE BENE - che se il Paese è ridotto così non è colpa nostra (non è colpa della Casta politica), LASCIATE FARE MONTI E NON TIRATEGLI LA GIACCHETTA ! Allora, gente, andiamo, non rompete e lasciate fare Monti, lasciate che vi appioppi una bella ICI al 6x, che vi aumenti le rendire catastali e finisca con l'espropriare gli italiani meno abbienti della loro prima ed unica casa perchè lo Stato ridotto così (in cui Casini non centra niente) sia in grado di pagare (manco per niente) il proprio debito! Ma vendetevi i palazzi vostri, ma affibbiate l'Ici (che ora si chiama Imu)a chi possiede almeno da tre immobili in sù! (mi approprio di una frase sperando di non urtare altrui suscettibilità: tanto loro non mollano ma noi nemmeno).

Francesco C. Commentatore certificato 20.11.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Questa non è utopia se tutti quella concordano e sognano un mondo così da domani cominciano ad attivarsi per realizzarlo. Quei quattro gatti malcreati che ci comandano non posson nulla contro di noi se non hanno l'appoggio di cittadini addormentati. Svegliamoci e seguiamo il nostro sogno. Siamo noi a creare giorno dopo giorno, non aspettiamo che sia una religione e il loro dio o un presidente.

maria barberio 20.11.11 21:24| 
 |
Rispondi al commento

questo il mondo che vorrei...grazie per questo post Beppe, per avermi fatto sognare ad occhi aperti, la vita è anche fatta di sogni e di ideali,ma stiamo parlando di altri mondi,l'uomo è la peggior specie del pianeta..ma spero sempre che si possa migliorare

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 20.11.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Come è triste che tra le cose importanti nella vita debba esserci un spinello.CHe vita vuota ha bisogno di uno spinello per trovare sollievo.

LUIGI S. Commentatore certificato 20.11.11 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELL'ICI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' ECCLESIASTICA, è TOTALE.

L'esenzione dal pagamento dell'Ici per gli immobili di proprietà ecclesiastica, infatti, è totale. E il gruppo Re (società finanziaria e immobiliare «al servizio della Chiesa cattolica») ha calcolato che la Chiesa - attraverso una miriade di enti, confraternite, istituti religiosi e diocesi - è padrona del 20 per cento del patrimonio immobiliare italiano: ne è stata fatta di strada da quando Gesù diceva ai suoi discepoli che «le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell'uomo non ha dove posare il capo». Solo a Roma il radicale Maurizio Turco ha contato oltre 23mila immobili di proprietà di 2mila enti ecclesiastici, alcuni creati ad hoc per mimetizzarli meglio.

La storia dell'esenzione Ici è piuttosto travagliata, ma per la Chiesa sempre a lieto fine.

Chissà se il «tecnico» Monti sarà in grado di mettere mano alla normativa e abolire il privilegio per gli enti ecclesiastici. Ma, ammesso che voglia farlo, dovrà vedersela con alcuni dei suoi ministri: Andrea Riccardi, fondatore e leader della Comunità di sant'Egidio, che è di casa in Vaticano, e soprattutto Lorenzo Ornaghi, ministro della Cultura ma anche da dieci anni vicepresidente del Consiglio di amministrazione del quotidiano della Cei Avvenire, e rettore dell'università Cattolica di Milano. Dove, fra l'altro, l'Ici non si paga.

di Luca Kocci, da il manifesto di oggi.

Per leggere l'intero articolo, vedasi questo link:

http://diciottobrumaio.blogspot.com/2011/11/ici-monti-e-sante-esenzioni.html

L'Informatore 20.11.11 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e pensare che in qualche parte del mondo, qualcosa del genere, non tutto ovviamente, c'è già, basterebbe solo copiarla ed esportarla, e non con le armi, naturalmente.

liliana g., roma Commentatore certificato 20.11.11 21:10| 
 |
Rispondi al commento

CI STANNO PRENDENDO PER IL CULO COME SE FOSSIMO DEI POVERI IMBECILLI. LA TASSAZIONE DEGLI IMMOBILI E' UNA IMPOSTA SUL PATRIMONIO E QUINDI L'ICI E' UNA PATRIMONIALE. SE AUMENTO LE ALIQUOTE OTTENGO LO STESSO RISULTATO DI UNA PATRIMONIALE SOLO CHE SI CHIAMA ICI ED E' MENO BRUTTO DELLA PATRIMONIALE SOLO PERCHE' GIA' CI SIAMI ABITUATI. ICI O PATRIMONIALE IL SUCCO NON CAMBIA.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.11.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piccolo è bello. Torniamo alle piccole dimensioni per eliminare i colossi. Energia rinnovabile e piccole centrali. Internet e baracchino invece del cellulare. Edifici costruiti con criteri risparmio energetico. Riscaldamento a pannelli solari. Sfruttamento delle differenze termiche del sottosuolo. Consorzi di risparmio e finanziamento che mettono insieme più risparmiatori ed investitori per concordare fra loro o con le banche migliori condizioni. Mettere in galera chi ha piazzato derivati e titoli truffa ai risparmiatori ed ai comuni. Globalizzazione dei diritti sociali. Stop ai grandi centri ed in galera i sindaci che hanno lucrato sulle varianti ai piani regolatori. Umanizzazione dell'economia e cultura ed informazione vera e non pilotata.
Se non cambia qualcosa la povertà ci costringerà a vendere i nostri organi in vita per campare. La legge già esiste ma per ora è solo per gli organi doppi; rene, occhio ecc.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.11.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Non cambierà proprio un cazzo nella mia città, e in tutta l'Italia. Ti farebbe bene, riprendere una camomilla, risederti su un divanetto e cominciare a pensare che "TUTTO VA BENE". Al popolo non frega un cazzo di cambiare questo paese. FIDATI. La politica, tutta quella gente, ha capito che la politica non è più che un posto di lavoro. Fatto per dare altri posti di lavoro. Perchè ciò che scrivi , si potrebbe attuare in 24 ore a costo zero. L'unica giustizia è quella divina, verrà, il potere soffre di una forte solitudine. E' quanti morti ci scapperanno. Nella mia città ho sentito di un ragazzo di 30 anni che si è impiccato scrivendo e chiedendo scusa alla moglie e la piccola figlia che ha lasciato.Mancanza di lavoro. Qualcuno lo senti che si butta da un ponte.Mancanza di lavoro. Parli molto dei laureati, ma pensa noi (dovresti capire visto che sei diplomato ) che col diploma dobbiamo sentirci dire "arrangiati", i "ragazzi fanno schifo a lavorare", sostanzialmente che "dobbiamo pulirci il culo col diploma". Non cambierà mai nulla, perchè lavorare è un regalo di uno pseudo benefattore, è la Costituzione è un'infinita ed articolata barzelletta che ci raccontiamo tutti i giorni. E' gli imprenditori in questo paese, se esistono (viva Libero )hanno chiuso da tempo, mentre gli altri prendono stranieri a basso costo, e probabilmente sono tra le file di chi lamenta un sistema di tassazione sul lavoro dipendente minore. LORO che "non posso permettermi di pagarti la tredicesima, i fuori orario, ecc ecc.." ma che tempo dopo acquistano l'auto da 40.000 euro e passa per il figliolo. Non ho voglia di essere ottimista, anzi voglio essere pessimista al massimo. Perchè non c'è davvero un cazzo da ridere. E' mi sono rotto i coglioni di adattarmi a tutto. Tanto valeva ritirarsi dopo la 3° media ( con tutto il rispetto ) è fare una vita di merda, almeno avevo dalla mia l'ignoranza di non capire. Perchè l'ignoranza è una gran cosa. Cari saluti Grillo ( scusa per le parolaccie )....Vinci.

Vincenzo Gagliano 20.11.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Anche mio padre sognava e diceva cose umanamente incontestabili,forse ancor più radicali ed intransigenti delle tue, per le sue idee lui e molti altri hanno subito le repressioni più ingiuste, molti fino all'estremo sacrificio personale. Mai però,hanno pensato che i loro sogni, fossero motivo di contrasto con coloro i quali, più razionalmente, cercavano di dare un consenso maggioritario ad una ispirazione ideale e politica guidata da profonda umanità, attraverso progetti e programmi discussi e magari decisi a maggioranza, progetti alla fine sostenuti anche dalle minoranze che riconoscevano nel percorso comune l'unica possibilità per modificare ogni situazione di disagio. Capivano che le idee, i sogni, camminano col concorso di chi sa aggiungere un tassello per rafforzare comuni valori e non con chi cerca cavilli per segnare una supremazia personale al posto della condivisione. Caro Grillo, non voglio dire che le cose da te dette sono tutte banalità, spesso le cose semplici sono anche le più vere, ciò che voglio dirti è che nel momento in cui hai deciso di intraprendere il cammino dell'impegno politico, mi auguro che tu, abbia messo nel conto, che può esistere anche chi non concorda su tutto con quanto dici, non per questo, deve sentirsi come te costretto a promuovere un nuovo partito. Dividersi in 30 partiti, ognuno dei quali rappresenta il 3,33%, non è segno di forza ma disperata incapacità in una comunità, di ascolto altrui. Ciao

leonardo 20.11.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

che schifo però vedere quelle merde di poliziotti accanirsi in maniera così brutale e disumana sui bellissimi e pacifissimi idignati americani... lo so,sono primitivo ed un pò me ne vergogno - ma almeno una fionda con le biglie d'acciaio - in casi del genere mi sentirei più che autorizzato ad usarla / bisogna cominciare a togliere a quei semianalfabeti in divisa quel senso di onnipotenza
grazie al quale si sentono in diritto di obbedire senza pensare - perchè se le cose continueranno a peggiorare,presto sarà guerra aperta e dovranno scegliere da che parte stare !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.11.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

I profitti delle aziende devoluti... Beppe non pigliarci per il culo, ti prego. Se vendi libri e fai spettacoli remunerati io non m'incazzo: è il tuo lavoro e non mi rubi nulla. Ovvero non pretendo che tu devolva la tua villa a Sant'Ilario in beneficienza. Dunque....

Fabio Palazzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Per quanto grande si possa fare un mondo, ci sarà sempre qualcuno che verrà a chiederti un po' del tuo.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe e staff..

era meglio prima !!??!!

negli ultimi 30 anni si e cresciuti come non si credeva.. da un punto di vista umano si sono vericate cose impensabili si e passati a fare
cose normali ad essere sempre piu precoci !!!
sembra che il tempo non ha piu il tempo!!
tutto e di fretta!!
tutto si doveva impare presto e subito !
prendete per esempio i ragazzi anni 80 e i ragazzi anni 2010!!!!
!!!!!!!!
un bambino di 8 anni aveva gli stessi imput di uno degli stessi che ne aveva 16 !!
uno di 14 anni a gia provato tutto!! voglio dire tutto!
mentre uno degli anni 80 o 70 etc la vita la vedeva scorrere piu lenta e ne valutava la sua bellezza pratica lavorativa sessuale etc.!!
LA TECNOLOGIA DICUI NE ANDIAMO FIERI E STATA SPARATA IN MANIERA NON PROPORZIONALE!!
la gioventu di adesso a i coglioni !! ma non sono uomini!
un uomo si deve ritenere tale superato almeno la soglia dei tenta anni avendo provato il lavoro le donne !!! il diventare grandi troppo in fretta finisce nel tagliare la tappe e la vita!!

RITORNO SUL TEMA CHE LE GENERAZIONI CHE O CITATO NON AVRANNO DA RALLEGRARSI!
dal piano del lavoro che non esiste! dalle pensioni tolte! io mi domando i giovani esistono!
dopo che gli ai levato il lavoro che e fonte di autofinanziamento! e la dignita alla pensione!
cosa faranno! visto che italia non ce piu !!
solo in italia si sente inno e si paga tasse !!e ci si sente orgogliosi di esserlo????
la casta non viene penalizzata anzi regala gite in auto blu a escort?? eppeure e una macchina anche quella??!!
e un mondo che vive dei soldi dei soliti contribuenti!! salvando banche dei privati e non soldi di sovranita popolare!
con manovre di austerita sempre piu pressanti!!
la matrimoniale , aci , e altre tasse ahhh
che fine faremo! visto che il prossimo anno tocca mettere titoli 440 milardi euro!! praticamente tanto come il debito greco!!
chi ce lo comprera!! sara una voragine o un buco nero che succhiera tutto! default!
saluti beppe e staff!!

mario mario 20.11.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,c'è una canzone del liga che dice:Siamo fuori moda,fuori posto,insomma sempre fuori dai! poi dice: abbiamo sogni,però troppo grandi e belli sai! Non è tempo per noi e forse non lo sarà mai!!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 20.11.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si è costituito ai carabinieri questa sera l'uomo che ha ucciso ieri un uomo, investendolo. E' un imprenditore di 60 anni di Bassano bresciano che si è costituito nel tardo pomeriggio a Brescia.

L'auto dell'investitore è un'Audi Q5 nera immatricolata in provincia di Brescia. In base anche ai primi numeri di targa, l'investitore non avrebbe avuto scampo e sarebbe stato rintracciato molto presto

--------------------------------------------

Non ti preocupare "imprenditore bresciano"
hai ucciso un pensionato che voleva parcheggiare sua ventura con un reale portatore di andicap

Grazie a la lega farai ricorso!

grazie sig marroni!

grazie Lega questo assesino padano potrà circolare nuovamente con suo SUV che sicuramente figura come autocarro ma circola in citta anche quando c'è il blocco per i autocarri

grazie LEGA!! Ecco vs simpatici votanti sicuramente un evasore totale e nulla tenente ma col SUV padrone a casa nostra!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ciascuno cambi se stesso per cambiare il mondo." Jiddu Krishnamurti

Eris C., Perugia Commentatore certificato 20.11.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un ennesimo giro di vite che indebolisce i nostri diritti di onesti cittadini che hanno sempre svolto il loro dovere mentre coloro che dovevano guidarci hanno fatto di tutto per derubarci, non solo dei soldi, ma anche della nostra vita....
SVEGLIA POPOLO DI INDIVIDUALISTI E MENEFREGHISTI IN LETARGO !!!
SVEGLIA...perchè prima o poi ci toglieranno anche l'ultimo giocattolo.... e non useranno più l'anestetico !!!

Fabio B. Commentatore certificato 20.11.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

comunicato di servizio pubblico:

Dopo la vittoria del primo ricorso ed il suo rigetto in seconda istanza, VINCE DEFINITIVAMENTE il part-time
contro la legge fatta solo per sottomettere i part-time al ricatto aziendale.

Ricordiamo a tutti che le misure che saranno approvate dovrebbero, cosi' hanno detto, contenere incentivi al part-time
secondo una logica occupazionale, che il comitato ha rivendicato sin dal 2010 contro tutti i firmaioli di sempre.

Cosi' non solo non avranno neanche piu' l'alibi dei lavoratori cui 'concedere' nuovi part-time, ma non avranno piu' alcuna possibilita' di scampo in qualsiasi vertenza legale.
sentenza in .pdf

http://www.sinbase.org/PT/L/2011-09-28_-_SentenzaTrento3.pdf

Se non riuscite a leggere il pdf scriveteci, ve lo manderemo noi.

Ciao a tutti.
Comitato pro part-time.

ippolita ., genova Commentatore certificato 20.11.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cosiddetti "salvataggi" dei paesi non sono destinati, come ci si potrebbe aspettare, per soddisfare le esigenze di una popolazione in difficoltà, ma perché il Paese "salvato" affronti il pagamento d'interessi su un debito contratto con istituzioni finanziarie senza scrupoli.

Questi "aiuti" sono condizionati da misure di adeguamento che soffocano ancora di più la popolazione, e anche, nel caso della Grecia, a compromessi, come l'acquisizione di armi, che non fanno altro che aumentare il deficit. Il denaro dei nuovi prestiti finisce così nelle mani di chi ha causato la crisi e dei fabbricanti di armi.

Non sono salvataggi, sono truffe in piena regola.

Pubblichiamo qui questo eccellente documentario, realizzato con pochissime risorse, e che sta avendo una larga diffusione in Grecia.

http://www.mentereale.com/articoli/debtocracy-integrale

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 20.11.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

FAMIGGHIO...

Alle prossime elezioni, il più imputato degli italiani intende usare anche la rete pur di vincerle.

Testa d'Asfalto tiene famigghia e affari da accomodare.

All'uomo del monte gli verrà l'idea di mettere mano al dimenticatissimo conflitto d'interessi?

Un Passera non farà primavera ma un passerotto che non vuole andare via... potrebbe farla.

CRACY.

By Gian Franco Dominijanni


E adesso il Legittimo impedimento lo possiamo buttare nel cesso ? o no!
Silvio il lunedi è dedicato al tribunale!Mi raccomando non mandare il certificato medico!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 20.11.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento

"The United Kingdom Independence Party (UKIP, play /ˈjuːkɪp/ yew-kip) is a political party in the United Kingdom which adheres to an ideology that has been identified as being eurosceptic, right-wing populist[6][7] and conservative.[8][citation needed] The party also contains elements of economic liberalism,[9][10] such as supporting free trade and a flat tax rate." (Wikipedia)

Grillo non ha mai detto di essere di Sinistra, e va bene, ma adesso si mette a pubblicare gli interventi del leader di un partito così? Persino questa immondizia euro-scettica va bene pur di fare l'anti-sistema populista? Non si da nessun credito al governo Monti ma va bene dare spazio a questi reazionari, che se fosse per loro, mi sbatterebbero fuori dall'Inghilterra, dove lavoro, do lavoro e pago le tasse, e mi rimanderebbero giù, in quello che per loro è il terzo mondo, a calci in culo?

Marco B 20.11.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

il governo monti è stato messo li per fare il lavoro sporco. tra due anni i ripresenteranno gli stessi partiti con gli stessi politici, almeno che gli italiani non abbiano già assaltato i palazzi del potere, cosa che io mi auguro vivamente !!!

Carlo Carletti Commentatore certificato 20.11.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutto OK, però nel Paese che vorrei le persone non sarebbero costrette a farsi le canne (magari prima di guidare) per vivere qualche istante di finta spensieratezza, la felicità la raggiungerebbero semplicemente vivendo la quotidianità ... e la cannabis non esisterebbe proprio!!!

R. Sala 20.11.11 19:55| 
 |
Rispondi al commento

A fifty Piotte (rubato da mauri') bisogna fargli il disegnino!
Faccio un es:

Monti e' Rettore della Bocconi dal 1989 al 1994 e attuale Presidente della stessa, presidente di una serie di istituti finanziari e commisioni pubbliche tra cui spiccano la Commissione Europea per la Concorrenza e quella per il Mercato Interno.

All'interno dell'agenzia di rating.

Monti, poi e' l'International Advisor (consulente intenazionale) per una multinazionale (Coca Cola) implicata in connivenze ormai comprovate tra potere militare e politico che hanno causato stragi di sindacalisti in Colombia i quali denunciavano le condizioni di vita e lavoro nella quale versano in Sud- America gli schiavi della multinazionale di Atlanta.
Oltre che goldman sachs, Bilderberg, Aspen...

Poi gira e rigira e ti ritrovi con la speculazione mirata ai danni della Emron con gruppi e banche che occultavano i conti fraudolentemente e falsificato i libri contabili.
Erano per ES:
Arthur Andersen a Moody’s, passando per Standard & Poor’s. JP Moragan Chease, Citigroup, Bank of America, Merrill Lynch, fino a Lehman Brothers.
Pace all'anima sua.

E che centra Monti? C'entra, c'entra...
Chi scava trova e chi trova e tace...e' figlio 'e 'ndrocchia!:-)
'notte.

antђony c, ★ Commentatore certificato 20.11.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti quelli che hanno il SUV sono i più grandi evasori al mondo,i più arroganti e i più prepotenti al mondo.
Giovannino guarda che quello che ha ucciso a crema un ex sindacalista ligure non è un romeno!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 20.11.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Caro Beppe,
spero che si avvererà il mondo che descrivi. Al presente, Jonathan Portes dice: “E’ una vergogna che io che dirigo un istituto di ricerca economica a Londra, possa scegliere il fior fiore dei giovani economisti italiani, persone di straordinaria capacità che vanno via dall’Italia perché il sistema italiano non ha niente da offrire.”

Esempi di prof. universitari assunti in giovanile età:
1. Il figlio del Presidente della Repubblica Napolitano Giorgio, ricercatore universitario a venticinque anni.
2. Il figlio dell’ex ministro dell’Università Berlinguer, prof. universitario a ventisei anni.
3. Idem per la figlia dell’ex rettore, Università di Napoli Federico II (prof.ssa a ventisei anni).
4. Il figlio dell’ex ministro dell’Università Fabio Mussi, giovane ricercatore con numerose ricerche sui pesci espletate a largo dell’isola di Capri.
Nel settore giornalistico, uno degli oltraggi all’italica intelligenza è vedere il tg3 ed ascoltare parole come giustizia sociale, equità e lavoro profferite a man bassa da una giornalista giustapposta su un intoccabile piedistallo perché la figlia del defunto Enrico Berlinguer, ex capo del PCI.
AD MAIORA
Giuseppe C. Budetta

Giuseppe Costantino Budetta 20.11.11 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Quando ero ragazzo, parecchi anni fa, nel mio quartiere di Milano, si potevano trovare solo lavoratori italiani, il postino, il tassista, il parrucchiere, il cuoco, il cameriere, tutti i vari mestieri erano coperti da italiani. Ora non e' cosi' al posto dei nostri paesanotti, ci sono solo stranieri. Gli italiani sono spariti, nessun giovane impara un mestiere. Dove sono andati tutti? In piazza a protestare? C'e' gente di quasi 40 anni che non si e' mai sporcata le mani,
come faranno quando saranno vecchi e non avranno versato neanche 10 € di contributi? Mangiano e bevono alle spalle dei genitori che gli fanno trovare il letto fatto, non sono uomini ma polli d'allevamento. Per me un disoccupato e' solo chi avendo imparato e poi praticato un lavoro, si trovi senza, quello e' un disoccupato. Ma tutta quella massa di polli che a trent'anni non hanno imparato alcunche', quindi non sono capaci di fare un Kazzo, che sono disoccupati? Ma va la. Ma va la.

Polli DOC 20.11.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ero malridotto e non riuscivo a capire
cosa sentivo
Non riuscivo a riconoscermi
Vedevo il mio riflesso in una vetrina
e non riconoscevo la mia stessa faccia
Oh fratello mi lascerai
a consumarmi
Sulle strade di Philadelphia

Ho caminato lungo il viale finchè le mie gambe sono diventate come pietra
Ho sentito le voci di amici spariti e partiti
Di notte potevo sentire il sangue nelle vene
Nero e sussurrante come la pioggia
Sulle strade di Philadelphia

Non c'è alcun angelo che venga a salutarmi
Ci siamo solo io e te amico mio
I miei vestiti non mi vanno più bene
Ho camminato mille miglia
Solo per sfuggire a questa pelle

La notte è arrivata, sono sdraiato e sono sveglio
Mi sento indebolire
Quindi fratello ricevimi con il tuo bacio infedele
O ci lasceremo soli così

Sulle strade di Philadelphia - Streets of Philadelphia - Bruce Springsteen

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“LE PIE ILLUSIONI DEGLI ITALIANI”

A quanto sembra stando alla stampa di regime di destra e sinistra, “IL GOVERNO MONTI HA UNA POPOLARITÀ BULGARA PROSSIMA AL 80%”, anche perché nessuno sì è preoccupato di spiegare alla maggioranza degli Italiani che cosa vuol dire risanare il disastroso debito pubblico Italiano.

Proviamo a fare il conto del lattaio:

Goldman Sachs ci ha informato che se tutto va bene, dopo la cura da cavallo del governo Monti, lo spread tra BTP Italiani e Bond Tedeschi si attesterà sui 350 punti, il che vuol dire che per i nostri titoli di stato per i prossimi anni dovremo pagare circa il 5% d’interessi, che su 1900 miliardi d’euro vogliono dire circa 100 miliardi d’interessi da pagare ogni anno.

Poi se vogliamo rientrare nei parametri di Maastricht dovremo passare dall’attuale 120% al 60% nel rapporto fra deficit/Pil il che vuol dire che nel giro di sette anni dovremo fare ulteriori tagli alla spesa pubblica o nuove tasse ogni anno per 100 miliardi, che probabilmente diventeranno dieci anni, a causa di qualche imprevisto del tipo di una qualche catastrofe naturale come un terremoto o affini.

Naturalmente tutto questo può funzionare solo se avremo una crescita del Pil del 5% per continuare a ripagare gli interessi sul debito pubblico di 100 miliardi.

“MA QUANDO MAI IN ITALIA O IN EUROPA TORNEREMO AD AVERE UNA CRESCITA DEL PIL DEL 5% IN UNA SITUAZIONE DI CRISI ECONOMICA MONDIALE COME QUELLA ATTUALE”?

A me mi sa che il nostro “COMMISSARIO LIQUIDATORE MONTI” abbia ricevuto il mandato di “GUADAGNARE TEMPO PER PERMETTERE ALLE BANCHE AND FRIENDS DI LIBERARSI DEI TITOLI DI STATO ITALIANI”, com’è già stato fatto con i Tango Bond argentini, sfilonandoli ai piccoli risparmiatori, in oltre Monti deve procedere alla svendita dei gioielli di famiglia, ancora in mano allo stato (Acqua Pubblica, Eni, Enel, Finmeccanica, Autostrade, ecc…………).

“PER RESISTERE NON CI RESTA CHE LA RETE”, il resto dei mass media si è già allineato alle direttive di regime.

Paolo R. Commentatore certificato 20.11.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ecco cosa succede a chi si mette contro il Chavez...ze qualcosa in testa Venezuelano.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=fB3onqJ6nMU


NEW POST
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 20.11.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Comprendo l'approccio provocatorio ma l'eccessiva semplificazione puo' essere interpretata come populismo:

"La società costruita sul debito è scomparsa"

E questa potrebbe andare, oppure più semplicemente basterebbe che chi contrae il debito avesse poi l'obbligo di risarcirlo. Si fanno le azioni di responsabilità agli amministratori delegati, no? Facciamogliele ai politici.

"La produzione di beni dannosi per l'ambiente è illegale."

E già qui cominciano le complicazioni. Cosa è dannoso per l'ambiente? Per eccesso la sovrapopolazione è dannosa all'ambiente. Qual'è il limite oltre il quale limitiamo le nascite? Non è percorribile e prima o poi dovremo colonizzare mari e spazio.

"Ogni Paese ha l'obiettivo di diventare ecosostenibile, di vivere delle risorse create sul territorio."

Altro eccesso. Della serie agli arabi solo datteri e latte di capra e ai modenesi solo mortadella? Va bene una matura e oculata gestione delle risorse agricole, ma il protezionismo estremo è inattuabile oltre che anacronistico.

"I profitti delle aziende sono destinati a finalità sociali."

I profitti delle aziende, che pagano giusti salari e garantiscono un onorevole posto di lavoro ai propri dipendenti, al netto delle giuste tasse, sono dei proprietari delle aziende.

Come diceva Oscar Giannino, se un albero fa le mele, le mele non sono di tutti, ma di chi ha coltivato l'albero. Se si abbandona questo pensiero e si appiattisce lo sforzo di tutti verso il basso le aziende non produrranno più reddito da distribuire a nessuno. Come dovremmo aver imparato dal crollo dell'Unione Sovietica.

"Il concetto di energia etica è insegnato nelle scuole elementari."

Confesso la mia ignoranza. Cos'è?

"La produzione di armi belliche è un delitto contro l'umanità."

Condivido in pieno.

(segue)

Dario Contarino 20.11.11 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
come fruitore seguo il tuo blog da sempre, e da anni penso e scrivo a mo' di taccuino d'appunti spunti e idee per un mondo migliore. "Ma che pianeta mi hai fatto?" merita un commento data l'affinità al mio pensiero. Al di là del tono provocatorio e della leggerezza che alcuni possono ravvisare in alcune affermazioni, ciò che scrivi con tanta convinzione e tutt'altro che utopico a mio avviso, difficile certo, e di lungo percorso, certo, ma fattibile e concreto. A chi lancia accuse di fascismo o di lesione della libertà, sia essa personale o collettiva, porgo l'invito a riflettere su quanti e quali siano i desideri e i bisogni reali che ci è dato intendere come libertà. Se uno scaffale lungo 10 metri con decine di detersivi, prodotti spesso dalla stessa multinazionale, non è un furto al tempo di ogni persona costretta suo malgrado a districarsi tra il ricordo di uno spot e la bontà del prezzo o della profumazione. Quel tempo è perduto, per sempre. Forse, mi vien da pensare, che un solo detersivo, buono e approvato come non nocivo per la salute e l'ambiente, magari in 3 profumazioni, sarebbe bastante. Comprare un detersivo non è esattamente la ricerca di migliorare se stessi, quello si che richiede tempo e dedizione. Mi sembra chiaro che lo "scaffale" è uno strumento di controllo, perché controlla e risucchia il tempo individuale e di conseguenza quello collettivo. Il tempo di un genitore che dice a un figlio insofferente: "non ti porto più al centro commerciale", come se quello fosse un luogo adatto ad un bambino. Forse un giorno quel bambino capirà che a suo padre è stato sottratto il suo tempo e che il padre lo ha sottratto a lui, in una spirale di Tv, traffico, tette, calcio e desideri finti. Forse un giorno la sua coscienza rinnovata in un mondo nuovo e più giusto comprenderà il padre. Quando ero bambino di domenica i negozi erano chiusi, il tempo scorreva lento e nostro....

Cristiano da Roma

Cristiano Ferranti 20.11.11 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Avete visto il video che saluta il governo dei delinquenti fatto dal giornalista più viscido di tutti ???
non si può guardare ...


http://www.unita.it/italia/amarcord-e-patetismo-cosi-vespa-br-saluta-gli-ex-ministri-e-il-governo-1.354234

Carlo Carletti Commentatore certificato 20.11.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

fino alla parola prima di NAVIGLI è realizzabile e in parte è già in corso d'opera.
Il dopo NAVIGLI appartiene ai sogni; indidualmente legiittimi

AMGELO CHIAPPA 20.11.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Il Sogno di Beppe è bello, però la realtà è un'altra cosa !

L'Italia è arrivata al punto esatto in cui la Grecia ed altri Stati hanno dovuto chiedere l'elemosina all'Europa! Arriveranno le misure di austerità che comporteranno un aumento delle tasse, della disoccupazione e della povertà. Da un punto di vista economico sarà indubbiamente dura, ma il costo di molti prodotti e servizi potrebbe scendere inoltre forse è un pensiero eccessivamente ottimistico, ma le riforme potrebbero introdurre in Italia l'unica cosa di cui il paese ha bisogno: la meritocrazia.

L'austerità potrebbe anche rafforzare il pilastro centrale della società italiana: la famiglia. La scelta di vivere insieme è spesso dovuta a motivi economici piuttosto che affettivi e quindi se l'austerità significa che i parenti dovranno tornare ad ammassarsi sotto lo stesso tetto, il risultato potrà essere "claustrofobico", ma almeno l'Italia potrà ancora una volta evitare la disintegrazione sociale.

Ancora, il tramonto dell'ultimo Governo potrebbe coincidere con un attacco alla criminalità organizzata del paese. L'Input non sarà morale ma economico: si calcola che il sommerso costituisca il 20% dell'economia italiana, una fetta enorme di reddito che lo stato potrebbe tassare, se avesse il coraggio di contrastare le mafie.

Purtroppo molti di noi hanno perso fiducia però credo che se l'Italia dovesse uscire dall'euro, o anche solo diventare un paese di secondo piano, questa fragile autostima subirebbe un altro colpo mortale.

Roberto C., Trieste Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Che Resettone bisogna fare?
Il mio Pc funziona come una società, quando un virus lo infetta e la legge(l'antivirus) non serve, non mi resta che ricostruire tutto da zero: Resetto(mitra), Formatto(Costituzione) reinstallo (introduco nella mia società solo ciò che e valido).
Tutto il resto e noia.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 19:02| 
 |
Rispondi al commento

E' applicabile in via sperimentale se si potesse avere un'area grande quanto una regione totalmente disabitata su cui iniziare a costruire questa nuovo spicchio di pianeta.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 18:56| 
 |
Rispondi al commento

In Lombardia hanno condannato 110 ndranghettisti.
Possibile che Formigoni in vent'anni di governo della regione non abbia mai denunciato la presenza della ndrangheta in Lombardia ? Ma che cavolo di presidente ! Omertoso e forse mafioso ! Degno futuro segretario del PDL.

Carlo Carletti Commentatore certificato 20.11.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Voglio Benetton consegnato ai Mapuches!!!!!
E che il nostro Parlamento tratti la legge sulla terra che fissa non oltre il 20% il massimo di terre che possono essere in mano agli stranieri. Stiamo aspettando che assumano i nuovi parlamentari il 10/12 per varare questa legge. Quindi immaginate cosa leggerete sul nostro governo argentino sui media internazionali!!!!!

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 20.11.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

La Lega Araba, membri:
EX Egitto.
EX Iraq
EX Yemen
EX Libia
EX Tunisia
EX Bahrain
Poi ci sono gli amici giordani, del Kuwait, i dittatori sauditi, gli zombi somali,
l'istigatore della violenza il Qatar...

C'e' anche chi non ha aderito come il Libano e i membri osservatori sono assolutamente contrari, con Chavez in prima fila che accusa gli USA e gli europei di aver infiltrato terroristi prezzolati in Siria per seminare terrore e morte!

il resto della lega tutte monarchie usa-dipendenti.

Dove gli Usa non hanno lasciato traccie del loro fetore?

antђony c, ★ Commentatore certificato 20.11.11 18:46| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo di Caino
Il governo Monti nasce all'insegna della continuità degli scandali e dello scempio che la politica ha fatto e persiste a fare dello Stato. Vengono arrestati gli amministratori dell'Enav per corruzione e mazzette versate all'UDC di Casini (e non solo) e l'Avvocato Pitruzzella autore di un libro scritto a quattro mani con Cuffaro viene nominato per volontà di Schifani condivisa da Fini Autority dell'Antitrust un organismo assolutamente inutile come tutte le altre autorità ma che assegna emolumenti milionari e poi pensioni strabilianti ed oscene ai suoi dirigenti. Una cosa ignota ai più è che l'avvocato Pitruzzella è autore di un progetto di riforma dello Statuto Siciliano che allinea la regione a quanto di peggio si è evoluto nell'ordinamento dei poteri locali e ne cancella i tratti progressisti.
Fini parla a Verona e fa il terrorista. Se cade il governo Monti, cade l'Italia! Potenza del professore bene ammanigliato a Bruxelles ed a Berlino! Ci dobbiamo affidare a lui come a colui che essendo ben introdotto negli ambienti c he contano in Europa potrà salvare l'Italia dal default al quale era stata spinta dalla speculazione internazionale fatta da banche a lui tutt'altro che ignote come la Goldmann Sacks. Berlusconi interviene con una intervista al Corriere della Sera e fa il saggio ed il padre della patria. Non parla più di staccare la spina a Monti e dice che questi durerà fino alla scadenza della legislatura. Dice che non si ricandiderà e che neppure Monti farà il candidato. Deve avere avuto assicurazioni solidissime sui suoi processi e sul suo impero economico e mediatico. Il "Giornale" pubblica una nota allarmata sul risparmio degli italiani che è diminuito moltissimo e che ha messo in crisi anche le banche. Le famiglie non solo non sono in grado di risparmiare ma hanno eroso i loro gruzzoletti per sopravvivere e fare sopravvivere i giovani precarizzati e mal pagati che non riescono a mettere su casa. E' la prova che un Paese sta bene

ippolita ., genova Commentatore certificato 20.11.11 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché ci ostiniamo a chiamare sogni ciò che deve essere semplice realtà? Sognare è desiderare di avere le ali e volteggiare a gara con gli uccelli. Sognare è immaginare un principe su un bianco cavallo che spezzi le tue catene e ti porti lontano in un castello incantato. Sognare è desiderare di vincere al superenalotto, ma voler vivere onestamente in un Paese civile e governato da gente onesta non deve essere un sogno ma una pretesa. Una popolazione DEVE PRETENDERE che a governarla siano persone responsabili, Chi si pone alla guida di un Paese DEVE mettere al primo posto la gente che si appresta a governare e fare tutto quello che è nelle sue possibilità per farla stare bene e se al contrario, costui sperpera le risorse per far strafogare una massa di cannibali, non deve essere un sogno spazzarli via, ma una realtà. Smettiamola di dormire il giorno e stare svegli la notte. Stiamo vivendo noi per primi in modo sbagliato, se quando sorge il sole fossimo svegli non permetteremmo di raccontarci fiabe e li costringeremmo con le buone o con la forza a guadagnarsi lo stipendio che gli paghiamo e questa soddisfazione ci farebbe dormire bene la notte e sognare ad occhi chiusi e non aperti di avere le ali e volteggiare nel vento con gli uccelli.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 20.11.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Come senators, congressmen
Please heed the call
Don't stand in the doorway
Don't block up the hall
For he that gets hurt
Will be he who has stalled
There's a battle outside
And it is ragin'.
It'll soon shake your windows
And rattle your walls
For the times they are a-changin'.

"Avanti Senatori e Deputati
dovete prednere sul serio chi vi chiama
e non rimanete sulla porta
non bloccate l'ingresso
perché quello che si ferirà
sarà colui che ha cercato di impedire l'entrata
c'è una battaglia fuori
e sta infuriando.
Presto scuoterà le vostre finestre
e farà tremare i vostri muri
perché i tempi stanno cambiando".

[Bob Dylan - The times they are a-changin']

davide lak (davlak) Commentatore certificato 20.11.11 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto bene, forse un po' troppo PARADISO, ma una cattiveria c'è!Perchè io che ho 71 di anni non potrei dare perle di saggezza per un buon governo? Non dico il cavoliere! Quelli che hanno dato hanno dimostrato e, forse è opportuno mandarli, ma per il resto mettere limiti per età è contronatura come castrare chiunque. Sarà finita l'Italia, ma no le vie del Signore! Non è l'età che fa l'uomo. Non è oro tutto quello che luccica.

Antonio Errico 20.11.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi secca che l'ICI, tolta da Berlusconi, sia ripristinata?
Prendetela come un contributo al risanamento, e quindi accettatela senza tanti problemi.

Certo che se avessimo sentito che lo stipendio dei parlamentari sarebbe stato dimezzato, che tutti i benefit di cui godono sarebbero spariti e che avrebbero avuto la pensione come tutti gli altri, questo sì che avrebbe fatto piacere.

Come eliminare i privlegi a chi è fuori da anni dalla politica.
Vi pare giusto che ex e stra ex abbiano ancora certi privilegi?

Vi pare possibile che la Pivetti, e come lei tanti altri, ormaqi semplici cittadini, dediti ad altre attività, godano di favoritismi?


Una volta che uno è fuori, è fuori.

Ma Monti su questo non si è espresso, anche se non è necessario fare gtanchè, per eliminare i benefit.

Per ridurre i parlamentari bisogna modificare la Costituzione, ma per togliere loro tutto quello di cui si sono appropriati con votazioni indecenti, no.

E questo sarebbe stato il primo segnale da dare.

E non è stato dato.

mgras 20.11.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Siria l'ultimatum della Lega Araba al macellaio Assad di porre fine alle violenze sui civili e' passato senza che vi siano stati dei passi avanti.

Ultimatum questo non dall'ONU ma da paesi Arabi per un paese Arabo membro della Lega stessa.

http://www.bbc.co.uk/news/world-middle-east-15810579

Non che servisse l'ennesima conferma, ma come gia' ampiamente dimostrato con vari dittatori prima di lui, il negoziato, la buona volonta' e la forza della ragione non servono a niente con personaggi del genere.

L'unica cosa che capiscono e' una pallottola in testa, proprio come capitato a Gheddafy recentemente.


L'ORA D'ARIA E' FINITA, TROLLETTI!

Max Stirner Commentatore certificato 20.11.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Spero che questa sia la vera realtà perchè quello che stiamo vivendo è un orrendo incubo.SVEGLIAMOCI.......

Geppi Pizza Commentatore certificato 20.11.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento

NAMASTE'

Roberto V., Recanati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 18:01| 
 |
Rispondi al commento

NELLA CAPITALE DELLA LEGA

IL DRAMMA. Il commerciante è stato colpito ripetutamente mentre difendeva i 1.775 euro di guadagno di giornata
Nove coltellate assassine
I carabinieri hanno raggiunto il bandito in poche ore grazie alla testimonianza della cliente "Non credevo di averlo colpito"
---------------

L'ASSASSINO SI CHIAMA:

Roberto Zuccollo

che sia un nome rumeno, albanese o terrone?

Max Stirner


bello. ma mi fa incazzare lo stesso. perchè siamo lontanissimi dal realizzarlo.

Marco Lanza Commentatore certificato 20.11.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

forse il sogno utopico di questo post non e cosi lontano dalla realta´.
Con mia moglie pratichiamo l'ttiturismo e spesso i nostri clienti mi chiedono come mai habbiamo prezi cosi bassi, semplice rispondo il pesce che stai mangiando lo peschiamo nel lago che si trova 3 metri alla tua destra quindi non a chilometro zero ma addirittura meno:-)
quando sono partito con questa idea tutta la mia famiglia e i miei colleghi non ci avrebbero messo un euro e adesso mi chiedono consigli
per cambiare il mondo dobbiamo prima cambiare noi stessi.
ciao beppe e grazie per quello che mi hai insegnato

antonello sepe, Monte San Biagio (LT) Commentatore certificato 20.11.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Il governo Monti I comandamenti del PADREUROTERNO. Fare in fretta, fare sul serio!
Fiumi di spumante tricolore accolgono Mario il “gesuita” salvatore della patria, fedele servitore dell’U.E.
A lui, ed al suo governo, riuscirà quello che non è riuscito al puzzone di Arcore, messo in mora dal “caso d’emergenza” italiano.
SI’ che ce l’aveva messa tutta, il Berlusca, a farci pagare tutto e caro il prezzo della sua crisi del debito.
L’ha fregato la scarsa velocità di adeguamento agli ordini dei padroni italiani ed europei.
Mario, piu’ smilzo, ce la farà, sarà rapido.
Farà presto, farà sul serio.
Non c’è tempo da perdere per le sue “riforme di struttura”, e non c’e’ da storcere il naso, per nessuno.
Tutti d’accordo, dalla confindustria ai mercati, all’Europa, dalla destra responsabile al centro democristiano, alle parti sociali, alla sinistra di stato, ecologica e dei valori.
Tutti d’accordo, con la benedizione del vaticano, finalmente libero da quel libertino di Silvio.
Tutti d’accordo, a farci ingoiare i “nuovi sacrifici”…e guai a parlare di “lacrime e sangue”.
E’ una questione di bonton.
I COMANDAMENTI DEL PADREUROTERNO
Sotto la determinazione dei mercati la politica soccombe, sospende la stessa democrazia borghese, rimanda l’esercizio della “sovranità popolare”, vara l’esecutivo del lavoro sporco, truccato della maschera sobria di Mario Monti.
Per i padroni Italiani bisogna “fare in fretta, e sul serio”.
Rimettere in ordine i conti per evitare il fallimento nazionale e scongiurare l’effetto domino sull’intera catena Europea.
Ridurre il debito, snellire lo stato, abolire le pensioni di anzianità ed aumentarne l’età di fruizione, licenziare con piu’ facilità, generalizzare la precarietà: questo il programma della novella unità nazionale, sorta in un battibaleno sulle ceneri delle vecchie diatribe personal-politiche.
Potenza della crisi!
Il problema è che, come al solito, anche questa crisi ce la vogliono far pagare a noi, rende

ippolita ., genova Commentatore certificato 20.11.11 17:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una curiosità: l'immagine del post è un lavoro di Karel Thole, mi sapete dire quale di preciso?

Sari K. Commentatore certificato 20.11.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è Passera nel nuovo governo.
Quindi riconfermata la Carfagna.

Ascany C., Bologna Commentatore certificato 20.11.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO AVERE CURA GLI UNI DEGLI ALTRI

Ho deciso di mettere nella mia Home Page
una immagine tratta dal volume
"Lo sai che gli alberi parlano?"
ed. Il punto d'incontro - 1996.
E' listata a lutto e rimarrà qui
fintanto che non vedrò in Italia
sorgere un piccolo seme
a far ritenere che siamo su questa strada.
Invito i gentili visitatori a fare altrettanto
nei loro siti, blog o quant'altro.
Non possiamo continuare a farci del male.
"Dobbiamo avere cura gli uni degli altri".
(Carol Cornelius)

...e se volete allietarvi la giornata con buona musica...
almeno spero vi piaccia...
alla pagina "Musica preferita" del mio sito.
8 autori super e poco noti.

http://www.webalice.it/barlow/Musica%20Preferita.htm

Buona serata e buon ascolto.


P. S. L'immagine del post ricorda una copertina di Urania disegnata da Karel Thole per una antologia di racconti di Theodore Sturgeon.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal post a lato.

*****
Il Bund, l'ultimo muro dell'euro, sta mostrando qualche cedimento. I mercati asiatici, spaventati dal caos finanziario europeo, iniziano a investire in altri titoli, come quelli emessi dal Tesoro americano e abbandonano i titoli tedeschi.
*****
--------------------------------------------------

Tu pensa!

Ma non eravamo strafalliti la scorsa estate?

Che mondo, CHE MONDO...non ci si capisce piu' niente...mo' gli investitori danno soldi ai falliti.

E' vero, e' vero, sara' per via che abbiamo le atomiche...oppure Pippo e Paperino.

Obama li avra' minacciati di mandargli un drone.


ma essere economicamente tutti uguali non era per caso la filosofia comunista?
questa filosofia una volta la si santifica e un'altra la si diventare demoniaca.
valla a capire sto beppe.
un saluto

roberto b. Commentatore certificato 20.11.11 17:32| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...ma un PIANETA DOVE GLI UOMINI SONO SEMPLICEMENTE TUTTI UGUALI...dove non si ammazzano e non si rapinano e non si corrompono perchè NON ESISTE IL DENARO, non esiste l'INTERESSE, il PROFITTO e non c'è LA PROPRIETA' PRIVATA...NO EH???

davide lak (davlak) Commentatore certificato 20.11.11 17:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mia cara Lia, qua sembra di essere alla festa di Piedigrotta, tutti fanno fuochi di artificio per l'avvento di Monti il Salvatore, ma, siccome la ricetta di Monti è identica a quella che ha fatto fallire l'Argentina, ci spieghi cosa accade appena uno Stato va in fallimento?
cosa succede per uno che ha soldi su un conto corrente bancario? chi si salva? cosa succede a chi ha una pensione? uno stipendio da dipendente statale? dei titoli di Stato?

Grazie

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.11.11 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco a cosa servono queste elucubrazioni suuòutopia. Se per un momento si applicassere queste regole, l'umanità cesserebbe di esistere. Nessuno lavorerebbe più, nessuna azienda esisterebbe in assenza di profitto, le guerre ci sarebbero sempre, i prepotenti anche e loro sarebbe il mondo delle pecore. Dai Beppe torna ad essere serio.

Pace e bene

Augusto

augusto g., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo la politica deve essere interdetta a chi ha compiuto 65 anni.
Così avremo in politica teste di cazzo giovani e non teste di cazzo anziani.
E ci sarà più soddisfazione o no?
E vaffanculo all'esperienza e alla saggezza degli anziani.

Ascany C., Bologna Commentatore certificato 20.11.11 17:22| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uaunnnnmm ....accidenti mi son svegliato, peccato!

Renzo S., padova Commentatore certificato 20.11.11 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
tutto quello che dici è bello.
Tutto quello che affermi è giusto.
Ma......
La democrazia è un'altra cosa.....
In democrazia si accetta il rischio che prevalga
la parte avversa.
Che non ci sia un pensiero unico e soprattutto ciò che dici non potrà mai essere riferibile all'umanità.
Perché, dai tempi dell' età della pietra, non siamo per nulla cambiati. Abbiamo più strumenti e conoscenza, ma la mentalità e l'attitudine alla predazione non è cambiata.
Noi, noi non saremo mai la specie che descrivi.


UNA SPASSIONATA VALUTAZIONE

Ieri si è svolto un curioso dibattito, in questo contraddittorio blog.
Una blogger, forse memore di un suo recente passato, ha lanciato una proposta:
“Sono tante le persone che ci potrebbero aiutare e farci raggiungere un livello di conoscenza tale da coinvolgere anche gli altri. Mi permetto di suggerirne almeno due: Vladimiro Giacché autore della “Fabbrica del falso” e Paolo Barnard autore di “Crimini contro l’umanità”. Se uno di loro fosse disposto a tenere delle lezioni, dedicandoci mezz’ora la settimana con il passaparola, sarebbe veramente cosa buona e giusta. Che ne pensate?”

Ne è scaturito un tale rifiorire di opinioni al quale è stato molto curioso, da semplice osservatore, assistere. Chi era a favore e chi contro, chi elogiava la proponente, ma tutto nella più banale incertezza: confusione d’intenti, di saperi, d’opinioni. Ce ne fosse stato uno che si fosse ricordato in quale sistema asociale, politico e soprattutto economico noi “viviamo”.
Tutti i partecipanti a questo grottesco dibattito (c’ho riflettuto prima di definirlo tale) non hanno fatto che esprimere solo e soltanto opinioni: esattamente come se la realtà o la verità non possano essere conosciute. Per costoro tutto è opinione non esiste la scienza: eppure ci fu un controverso “frescone” che nella storia ha saputo scoprire e scrivere:
«Evidentemente l’arma della critica non può sostituire la critica delle armi, la forza materiale non può essere abbattuta che dalla forza materiale, ma anche la teoria si trasforma in forza materiale non appena penetra fra le masse. La teoria è in grado di impadronirsi delle masse non appena si palesa ad hominem, ed essa si palesa ad hominem non appena diviene radicale. Essere radicali significa cogliere le cose dalla radice. Ma la radice dell’uomo è l’uomo stesso.»

Sì, ma bisogna conoscerla! Nevvero, Capa...tosta & C.?

IL FILIBUSTIERE 20.11.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

E' UNA VISIONE, COME LA REPUBBLICA DI PLATONE O L'UTOPIA DI TOMMASO MORO... SAINT-SIMON, FOURNIER, NO , QUESTO SI CHIAMA SOCIALISMO. ED E' COMPATIBILE CON QUANTO CI HA INSEGNATO NOSTRO SIGNORE. SOLO CHE HOMO HOMINI LUPUS (NON HOMO) E' QUESTA RIMARRA' SOLO UN'IMMAGINE, COME QUELLA DI JOHN LENNON.

riccardo ivani 20.11.11 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe Grillo...sono Alessandro Falbo, 31 anni di Chivasso. Sono disperato perché non trovo lavoro nè nella mia città, né nei comuni limitrofi...Aiutatemi!!! I miei non mi possono. più mantenere. Grazie

Alessandro Falbo 20.11.11 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Commento di prova

Paolo Z. Commentatore certificato 20.11.11 16:58| 
 |
Rispondi al commento

questa cavolo di filosofia ...


"che pianeta mi ha fatto" ho signore centro dal universo

ho grande occhio che tutto vedi!

La filosofia mi stà sulle palle, gira che ti gira

questo mondo neoliberista che tramite internet punta a la globalizzazione

al controllo di ogniuno di noi IL NUOVO ORDINE MONDIALE!

Agg A fanculo sempre punto a quei tre dal ave maria

IL PAPA POLACO
LA THACHER
E IL COGLIONE DI REAGAN

questi tre hanno buttato giù il muro e finita la pacchia adesso abbiamo i cinesi che sono capitalisti e si vogliono tutti i cinesi bere una birra il prezzo dal granno va a la stelle creando famme e dissocupazione

fanculo!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 16:52| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

come un setaccio divide il grano dalla paglia - così post meravigliosi come questo - dividono chi crede che questo mondo sia giusto da chi lo reputa assurdo,improponibile ed autodistruttivo !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.11.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eccezionale, mi permetto di aggiungere:

>> il LATINO lo si insegna a qualche studente fanatico ma solo per ragioni archeologiche e storiche, NON PIU' a tappeto nei licei per creare una CASTA dirigente che creda di essere superiore ai cittadini con interessi normali
>>> gli AVVOCATI e MAGISTRATURA protegga anche le vittime dei supprusi NON SOLO i carnefici e mafiosi che hanno soldi e concordano il sabotaggio della Giustizia
>>> Che gli STIPENDI LORDI nelle industrie private sia COMPLETO e non tagliato del 30% nascondendolo in busta con la scusa "oneri a carico delle aziende", se lavori e costi per 3000 basta scrivere 2000 e pagare netti solo 1000: finalmente t r a s p a r e n z a e o n e s t a ' da parte dello Stato

Marco Saggio 20.11.11 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eccezionale, mi permetto di aggiungere:
>> il LATINO lo si insegna a qualche studente fanatico ma solo per ragioni archeologiche e storiche, NON PIU' a tappeto nei licei per creare una CASTA dirigente che creda di essere superiore ai cittadini con interessi normali
>>> gli AVVOCATI e MAGISTRATURA protegga anche le vittime dei supprusi NON SOLO i carnefici e mafiosi che hanno soldi e concordano il sabotaggio della Giustizia
>>> Che gli STIPENDI LORDI nelle industrie private sia COMPLETO e non tagliato del 30% nascondendolo in busta con la scusa "oneri a carico delle aziende", se lavori e costi per 3000 basta scrivere 2000 e pagare netti solo 1000: finalmente t r a s p a r e n z a e o n e s t a ' da parte dello Stato

Marco Saggio 20.11.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Non accadrà finché un individuo non potrà accedere al lavoro o da casa o al massimo a 5 km di distanza in modo da poter essere raggiunto a piedi, in bicicletta, a vallo o con un'auto totalmente elettrica.
Non accadrà finché il cibo non proverrà da vicino casa mia.
Non accadrà finché non potrò studiare da casa mia in videoconferenza.
Non accadrà finché esisteranno le grandi multinazionali, al posto delle piccole aziende.
Non esiterà finché il consumismo sarà alla base del sistema economico (ormai in declino).
Quando si potrà fare a meno dell'automobile saremo a buon punto, il resto si metterebbe a posto per conseguenza.
La capacità di spostare merci e persone è la tragedia di questo pianeta, pensateci, immaginate la vita senza la vostra automobile, com'è strutturata ora la società non riuscireste a vivere. Tutto e a dimensione d'auto.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti da palazzo Chigi si reca in chiesa per la messa domenicale.

Ok va bene, messaggio pervenuto. Il vaticano ha capito già che l’ICI non gli verrà fatta pagare.

Massimo Minimo Commentatore certificato 20.11.11 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le storie a puntate hanno il loro fascino, quando la trama viene dettata da fatti reali. La fantasia che Grillo mette in questo racconto, serve solo ad alimentare i sogni e sognare non costa nulla. Eppure, il racconto si sarebbe potuto dipanare attraverso la storia del blog, che meglio di tutte, racconta in modo eloquente quanto triste sia la nostra vita. Il blog di Grillo è uno spaccato del mondo, dove quasi la totalità di coloro che scrivono, sono alla mercè di pochi che ne decidono il proprio futuro e il futuro non è roseo. Cambiarlo è la nostra missione.

I have a dream


"Remains of war dead dumped in landfill"
http://www.washingtonpost.com/national/national-security/remains-of-war-dead-dumped-in-landfill/2011/11/09/gIQAz7dM6M_story.html

>>>

Domenica 20 Novembre 2011 12:16
Usa, obitorio militare: parti corporee cremate e gettate in discarica.

WASHINGTON – Il Ministero della difesa Usa ha ordinato un’inchiesta su quanto è successo nell’obitorio militare della base aerea di Dover, Delaware, dove per anni sono andate perdute parti corporee di soldati morti in guerra in Afghanistan e Iraq.

A quanto se ne sa le parti venivano cremate e le ceneri gettate in una discarica nella contea di King George, Virginia. Secondo quanto riferisce il Washington Post questa procedura è stata seguita dal 2003 al 2008 senza che le famiglie fossero informate. La base di Dover è il principla punto di ingresso negli Stati Uniti delle salme dei militari caduti in guerra. Il generale Darrell Jones, vice-capo del personale dell’Air Force, non è stato in grado di dire quante parti corporali sono state cremate e gettate nella discarica. L’obitorio ha posto fine a questo tipo di procedura nel 2008. Da allora, ha dichiarato Jones, le ceneri delle parti cremate vengono poste in urne e sepolte in mare.

Gari-Lynn Smiths, parti corporee del cui marito, morto in Iraq nel 2006, sono finite nella discarica, ha dichiarato di esserre ”inorridita e disgustata” dal comportamento dell’Air Force. La signora Smiths ha appreso l’accaduto da una lettera inviatale da un alto ufficiale all’obitorio di Dover. Esponenti della Waste Management Inc., l’azienda di riciclaggio rifiuti che per conto della base trasportava le ceneri per gettarle poi nella discarica, hanno dichiarato di non essere al corrente della loro origine. ”L’Air Force non ci ha mai informati su che tipo di lavoro stavamo eseguendo”, ha dichiarato la portavoce dell’azienda, Lisa Kardell.
http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/99512-usa-obitorio-militare-parti-corporee-cremate-e-gettate-in-discarica

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 20.11.11 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Non accadrà finché un individuo non potrà accedere al lavoro o da casa o al massimo a 5 km di distanza.
Non accadrà finché il cibo non proverrà da vicino casa mia.
Quando si potrà fare a meno dell'automobile saremo a buon punto, il resto si metterebbe a posto per conseguenza.
La capacità di spostare merci e persone è la tragedia di questo pianeta.


Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 16:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per TONY,

che il sogno di Beppe si riferisse ad una società, voluta da una qualche classe dirigente e' una tua FANTASIOSA e IMPROBABILE deduzione.

Siccome il M5S da sempre insiste sulla LIBERTA' INDIVIDUALE, sulla DEMOCRAZIA PARTECIPATA e sul RIGORE SCENTIFICO, mi sembra molto più realistico pensare che Beppe pensasse a questa come via per arrivare a una coscenza collettiva di se e del mondo più responsabile.

NON TI PARE TONY????

Cristiano Farina, Venezia Commentatore certificato 20.11.11 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero pianeta non bastava appropriarsi dell’acqua e venderla come fosse cosa loro, adesso stanno studiando il sistema per privarci anche dell’aria. Nessuno parla di quello che la vecchia civile Europa sta facendo per aggirare il protocollo di Kioto, che fissava i parametri per l’emissione di gas nocivi. Nessuno parla del “commercio delle emissiomi” che quando i Paesi industrializzati non vogliono ridurre le loro emissioni di gas possono pagare altri Paesi per farlo al posto loro. Quindi la Commissione Europea può distribuire licenze per non inquinare “cap” e per inquinare “trade”. Con questo sistema le imprese che non vogliono ridurre l’inquinamento possono comperare i permessi “trade”dai paesi meno inquinanti. Nasce il più grande mercato di emissioni (RCCDE) l’idea è che invece di ridurre le emissioni all’origine, le imprese, i governi, e gli orgnismi finanzieri internazionali finanziano un progetto di risparmio di emissioni fuori del proprio territorio - Meccanismo Sviluppo Pulito (CDM Clean Development Mechanism) A pagarne le spese per ora, è la popolazione di Montes de Maria una regione caraibica della Colombia, dove i poveri contadini di questo piccolo paradiso sono stati costretti con la forza, a cedere la loro terra per far posto alle massiccie piantagioni di alberi di tek, per foraggiare i soliti vampiri. In un momento come questo permettere la nascita di un nuovo mercato, la cui mercanzia è l’aria, che viene comperata al sud per essere rivenduta al capitalismo, è semplicemente criminale. Dopo la privatizzazione e la vendita dell’acqua, ora il nuovo business si dirige verso l’aria che respiriamo.
E' questo che intendeva Dio quando ci disse "Mai più diluvi?"

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 20.11.11 16:07| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE PIANETA MI HAI FATTO?(seconda puntata)


A Beppe,forse volevi dire:

MA COME STO' "FATTO",SU QUESTO PIANETA!

Se la vita t'affanna,fatte 'na canna!

Se la vita t'attrippa,fatte 'na pippa!


-Dalla prima puntata-


Vedi Beppe,detto così il tuo sogno,sembra frutto di sostanze allucinogene,mentre dovrebbe essere una semplice realtà.

Chiunque leggesse questo scritto sarebbe d'accordo,chiunque vorrebbe che fosse così,chiunque pagherebbe per realizzarlo!

Sarebbe una vera "evoluzione" della razza umana!

Perchè le cose belle,semplici,solidali,sane e migliori,non possono mai realizzarsi?

Perchè una cosa fatta come Cristo comanda deve essere chiamata "utopica"?

Non riesco a capire perchè il volere di "pochi" sovrasti quello di tutti gli "altri"?

Perchè tutti gli "altri",non si mettono in condizione di farlo loro,il loro volere???

Possibile mai che quattro teste di caxxo facciano il bello ed il cattivo tempo?

Ecco,è questo che non riesco a spiegarmi,siamo tutti incaxxati neri,potremmo in mezza giornata fare pulizia totale,ma non riusciamo a fare un caxxo!

PERCHE' LA FORZA NON FA L'UNIONE?

Io lavorerei su questo,poi magari i sogni potrebbero anche realizzarsi!

Io l'utopia la metterei tra le cose da fare!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Sono i sogni che diventano realtà,il motore più potente della vita,diversamente si sta fermi!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.11.11 16:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione