Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Andiamo ai materassi


Il materasso - Quelli della notte
(3:48)
Quelli_della_notte.jpg

Il futuro è scritto. Dobbiamo andare ai materassi, come nel film "Il Padrino". Togliere le armi al Sistema. Tornare a una sostenibile leggerezza dell'essere. Eliminare il superfluo, riprendere possesso della nostra vita. Ciò che possiedi ti possiede, ma non possono tassare ciò che non possiedi. Per mettere in ginocchio per sempre questa economia malata non sono necessarie le armi, è sufficiente rifiutarne il modello consumistico. Finora queste sono state parole al vento, dette da molti e mai applicate a livello di massa. Ora sono diventate legittima difesa. Siamo su una mongolfiera impiombata da ogni genere di cose inutili. Per averle facciamo debiti. Per salire verso il cielo bisogna sgombrare la mongolfiera. Non c'è alternativa.
Lavoriamo per pagare i debiti contratti dallo Stato e i desideri indotti. Lo faremo per quaranta, cinquant'anni, fino alla morte. Ai figli lasceremo i nostri debiti, erediteranno la schiavitù del lavoro eterno. La cultura del superfluo. Da qualche parte bisogna incominciare. Ognuno di noi può fare una lista dello stretto necessario ed eliminare il resto. Una cosa alla volta. All'inizio potrà sembrare un sacrificio, ma subito dopo si sentirà più libero. Non è una rinuncia riprendere il controllo del proprio tempo. E' un bene non rinnovabile, il più prezioso.
In Italia la rivoluzione non c'è mai stata, lo ha ricordato Monicelli prima di suicidarsi. Ora possiamo farla con il nostro comportamento. Non comprando più nulla che non sia indispensabile, non barattando vita contro futilità. Dobbiamo allo stesso tempo essere inflessibili contro gli sprechi della pubblica amministrazione e della politica. Nessuno, che sia Amato o Veltroni, deve percepire una pensione lorda (o vitalizio) superiore ai 5.000 euro. Nessun parlamentare, consigliere regionale, provinciale deve avere uno stipendio superiore allo stipendio medio di un impiegato. Quanto ci costa il Quirinale? Quanto ogni opera inutile a carico dei cittadini? I sindaci che indebitano le città devono sborsare di tasca loro l'ammanco dalle casse del Comune. Ogni amministrazione indebitata deve diventare una bestemmia.
Nei Comuni dobbiamo iniziare a denunciare sprechi e responsabili in modo pubblico. Si tratta di furto ai nostri danni. I consiglieri regionali e comunali del MoVimento 5 Stelle già lo fanno, ma bisogna dare maggiore evidenza e forza alla loro azione attraverso l'informazione locale, il volantinaggio, i banchetti. Il blog pubblicherà tutte le iniziative "Andiamo ai materassi" che riceverà via mail, sia di denuncia della PA, che di risparmio personale. Non fate debiti e non permettete più che dei cialtroni vi indebitino a vostra insaputa.
"Il materasso e' il massimo che c'è, ma il materasso, il materasso, il materasso e' la felicità."

Ps: La canea dei giornali del Pdl accusa questo governo di mettere le mani in tasca agli italiani, ma tace sul fatto che gli incapaci Pdl/Lega che li hanno preceduti hanno indebitato a botte di 100 miliardi all'anno la Nazione. Loro sono i padri del debito pubblico. Altro che impeachment ci vorrebbe!

Siamo-in-guerra

Siamo in guerra, di Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio.
La Rete contro i partiti, per una nuova politica
Acquista oggi il libro o l'ebook


lasettimanabanner.jpg

3 Dic 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (714) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


Esperienza quasi trentennale all'estero (Kuwait, ex URSS, Afghanistan...) nei settori costruzioni e logistica, padronanza Russo, buon Inglese tecnico, discreto Farsi parlato, Italiano madrelingua, attualmente Disoccupato a causa di un rimpatrio determinatosi dalla Imbecillita' di alcuni Funzionari del Governo italiano, cerco qualsiasi (QUALSIASI) lavoro onesto purchè da svolgersi fuori dai confini della Repubblica Italiana.

+(39) 349 4517705

PS: SONO ESASPERATISSIMO...PUR DI RITORNARE ALL'ESTERO...PUR DI LASCIARE QUESTO MALEDETTO PAESE ACCETTEREI ANCHE UN LAVORO RETRIBUITO CON VITTO E ALLOGGIO. GRAZIE

Yves Toniout Commentatore certificato 12.12.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Avete mai pensato di promuovere una CLASS ACTION contro l'ultimo governo berlusconi per i danni allo stato avendo portato il debito pubblico da 1.200 miliardi di € agli attuali 1.900 miliardi.?

Sarebbe poi opportuno trovare un sistema ( referendum ? ) per abrogare questa vergognosa manovra sulle pensioni che allunga, con uno scalone di 5-6 anni, la permanenza a lavoro dei nati dal 1952 in poi.

marco euro 10.12.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Il prof. italiano spiega alla collega tedesca: Noi abbiamo inventato l'IMU che si calcola così: "Rivalutiamo la rendita catastale del 5%... ora rivalutiamo del 60%... ora si applica l'IMU al 7,6 per mille.."
Risponde la collega tedesca: "noi moltiplicare la rendita catastale per 1,2768.."
Qual'è differenza? Il risultato non cambia... ma c'è molto più casino, possibilità di errori e spazio per i furbi.

Rudik G., Torino Commentatore certificato 09.12.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Egregio, avrei una piccola idea da esporre: si potrebbe proporre ai lavoratori che, in base alle future leggi, devono andare in pensione con un numero maggiore di anni di contribuzione, un contratto part-time che, da un lato diminuirebbe i disagi di un lavoro per loro ormai pesante e dall'altro permetterebbe una certa contribuzione. Durante questo periodo di prolungamento lavorativo a questi "futuri" pensionati si affiancherebbero, sempre in part-time, giovani assunti con contratti a progetto o similari, che si formerebbero seguendo le esperienze dei pensionandi, iniziando un percorso nel mondo del lavoro.
Al termine del periodo di affiancamento i giovani sarebbero già formati e pronti ad inserirsi a pieno titolo.

Cordiali saluti, Anna Cavagnero.

anna cavagnero 08.12.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Signori per riprenderci l'economia basta poco.Non alimentiamo più l'economia finta di ipermercati e sopratutto nei grandi centri commerciali.Non possiamo permetterci il lusso di mantenere in piedi strutture che stanno in piedi sulla pelle di chi ci lavora,600 € al mese(HO AVUTO 1 NEGOZIO TRA IL 1986 E IL 1991 LO STIPENDIO MINIMO ERA DI 1 MILIONE)sulla pelle dei clienti(CHE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE SI RISPARMIA E' LA PIU' GROSSA IDIOZIA,PROVATE UNA VOLTA A NON FARVI INVOGLIARE DAL FUMO NEGLI OCCHI DELLE OFFERTE E A CONTROLLARE ANCHE GLI ALTRI PREZZI RIMARRETE A BOCCA APERTA PREZZI PIU' ALTI ANCHE DEL 30%,UN ESEMPIO HO COMPERATO UN FRIGO NEL NEGOZIO PIU' VICINO A CASA IL PREZZO 750€ PORTATO A CASA,NEL GRANDE CENTRO COMMERCIALE 949€,DA PORTARE A CASA)sulla pelle delle aziende fornitrici(NON VENGONO PAGATE PRIMA DI 180 GIORNI E NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI DEVONO PAGARE L'AFFITTO SULLO SPAZIO NEGLI SCAFFALI)sulla pelle dello Stato quindi nostra(APRONO DOPO AVER RICEVUTO LAUTI FINANZIAMENTI E POI NON TIRANO FUORI 1 € DI TASSE SONO ORMAI TUTTE MULTINAZIONALI ESENTI DA IVA LE TASSE LE PAGANO NEL PARADISO FISCALE DOVE HANNO SEDE,I PICCOLI NEGOZI NON PRENDONO 1 CENT DI FINANZIAMENTO E LE TASSE LE PAGANO NEL NOSTRO PAESE)

Mauro Quagliani 07.12.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Pensione integrativa per notai, avvocati e medici?
Incassano in nero, non pagano imposte e contributi allo Stato e si fanno una bella e grassa pensione integrativa, normale.
Se fossi il fisco (non corrotto) esiste la soluzione: la pensione integrativa deve essere solo una frazione di quanto versi allo Stato e controllo sui conti. Peccato che al parlamento ci siano loro e le loro corporazioni, lasciano che a pagare le tasse siano i giovani, gli operai e i pensionati
BASTA AVVOVATI MEDICI NOTAI EVASORI
BASTA commercialisti compiacenti a percentuale

Marco Saggio 07.12.11 17:31| 
 |
Rispondi al commento

io penso seriamente che metterò in vendita la mia bellissima e amata panda young del 1999 con impianto gpl fatto il 2009 con tanto di portabagagli e portabici. Ho una bella bici che posso sfruttare per andare a lavoro e fare qualche commissione...per maggiori distanze e trasporto per altri passeggeri mi adeguerò o al massimo rinuncerò...non fa niente!!!l'importante è che il mi ostipendio da impiegato part time non finisca nelle mani dei distributori di carburante!!! V********O.

danilo de mattia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Pensione integrativa per notai, avvocati e medici?
Basta incassare in nero, non pagare imposte e contributi allo Stato e farsi una bella e grassa pensione integrativa, normale.
La soluzione? la pensione integrativa deve essere solo una frazione di quanto versi allo Stato, peccato che al parlamento ci siano loro e le loro corporazioni, lasciamo che a pagare siano i giovani, gli operai e i pensionati

Marco Saggio 07.12.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Scrive un indebitato, con un mutuo da 700 euro al mese sulle spalle ed un finanziamento da 600 euro al mese da pagare per i prossimi due anni.

Cosi' ho eliminato la carta di credito, ho venduto l'auto per comparne una usata di vent'anni che costa solo 100 euro l'anno di assicurazione e ZERO di bollo, ed ho applicato il consumismo zero.

Risultato: vivo benissimo lo stesso, e riesco perfino a mettere via qualcosa.

Solo con il consumismo ZERO lo mettiano nel di dietro all'economia, che ci vorrebbe spreconi per spremerci al massimo. Ilconsumismo ZERO equivale allo scipero dei consumatori: facciamo vedere che se ci inca@@iamo chi ci rimette sono proprio quelli che vogliono spremerci ! Che se noi non spendiamo,m l'economia va a rotoli, e che quindi è ora di smetterla di tassare noi poveracci perche' non si ha mai il coraggio di tassare chi i soldi li ha'.

Lasciate a casa le vostre auto, tirate fuori dagli armadi gli abiti che avete indossato al massimo un paio di volte, smettetela di comprare il superfluo e concentratevi sull'indispensabile. Facciamo cosi' sentire anche noi la nostra voce !

Roberto Bruni 07.12.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento

è molto bello....sgombrare la mongolfiera....come dire, foriamo il nostro ego affinchè si sgonfi e così torniamo liberi di non ascoltarlo mentre ci fa credere che siamo i migliori se abbiamo la tal auto o il tal vestito che stilisti dal pessimo gusto sfornano dettando legge o questo o quell'altro....alla fine quando questo nostro corpo tornerà polvere e resterà solo il nostro spirito, certo, non porteremo nulla con noi, nulla di terreno...ma la nostra energia che è dentro di noi e che non muore mai, ha tutto registrato, le nostre azioni, quelle son li e saremo grandi e mai morti solo in base a quali meritevoli azioni vi saranno scritte...per fare un esempio...Abramo Lincoln, lo ricordano tutti per le sue azioni, non per i suoi averi, vien ricordato con ammirazione vera ed amore, perchè tanto ha dato per insegnare qualcosa a tutte le generazioni...i non ricchi son facilitati senza dubbio perchè per la maggior parte dei ricchi è difficile distaccarsi dal materiale e dal superfluo, difficile ma non impossibile......quindi è esattissimo come ha detto Grillo...esser leader di se stessi...come Shri Mataji Nirmala Devi ha insegnato dal 1970 dobbiamo diventar... maestri di noi stessi...allora siamo liberi ed essendo maestri di noi stessi agiremo in modo saggio....
tanti auguri a tutti per un risveglio interiore supportato da un buon equilibrato dinamismo affinchè porti tutti ad una buona vita terrena oltre che spirituale...
e non dimentichiamo l'arte che è molto importante, la vera arte...che va sostenuta...quindi comperiamo cose di buon gusto fatte a mano, compriamo musica vera che ci dia gioia ed equilibrio ancdiamo a vedere l'arte in tutte le sue forme e gioiamone, perchè la vera arte da gioia...tutto il resto è ciarpame che è stato da qualcuno chiamato arte...non esisono critici d'arte...il criticismo è da scartare e creiamo l'arte che sentiamo dentro di noi non ciò che i critici chiedono
è l'arte che eleva l'essere umano

daniela martellato 06.12.11 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno parla della inutile pubblicità ,dei danni che produce del massacro delle piccole imprese dei vantaggi che da alle multinazionali ,dell'appiattimento culturale delle popolazioni con una omologazione diffusa e comoda,la pubblicità ci costa circa il 20% dei prodotti e dei servizi ,una cifra enorme da 100 finanziarie ,ma nessuno ne parla ne i politici ,era prevedibile non i guru dei nostri inutili giornali .chi avrà mai il fegato di dire qualche cosa contro la pubblicità?

augusto scoccia 06.12.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi rifaccio all'accenno di un altro commentatore di questo post per richiamre l'attenzione a una vergogna ormai insostenibile.

Anche quest'anno già da ottobre/novembre molte città della pianura padana hanno ampiamente superato il tetto UE dei 35 giorni con le pM10 oltre il limite consentito.

E nonostante questo molti sindaci continuano a fregarsene bellamente rifiutandosi di bloccare drasticamente la circolazione delle auto a benzina/diesel in città, e gli ospedali sono sempre più pieni per ricoveri dovuti a complicazioni e/o malattie respiratorie.

Non si potrebbe cominciare a far partire le denunce e/o class action contro questi delinquenti che che sentono solo gli interessi dei bottegai locali riuniti nelle varie cricche (Confapi/Confcommercio/Confesercenti ecc.ecc.) ?

Mario R 06.12.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Che peccato un' italia ridotta così da più di mezzo secolo... un intro pianeta ridotto così!
Ormai viene a mancarmi anche la speranza, la depressione e l'angoscia comincia a farsi strada e nulla sembra poter servire a risolvere una situazione ormai insostenibile.
Quelle citate sono tutte cose giuste e sacrosante ma che in realtà non servono a nulla perchè ormai tutto il modo fa parte di un sistema + grande e potente di noi ed anche dei nostri pensieri.
Il tutto non può essere ricondotto limitato ai nostri malsani ed ignobili governanti ma un sistema globale che non può essere combattuto purtroppo ne con le armi ne tantomeno con le azioni pacifiche.
L'unica cosa che mi è rimasta è il pensiero... il pensiero che mi distacca da questo mondo infame e mi aiuta a volte a godermi un illusione di libertà e di spazio accontentandomi del quasi nulla che mi rimane e di un futuro che in realtà non ci sarà.
Io: 41 anni, diplomato in una scuola serale (pubblica), lavoratore dall'età di 16 anni, facente tutti i mestieri possibili, sempre a progetto o in nero, pensine maturata minima, paura del futuro sempre presente, consumi ridotti al minimo necssario... RABBIA E CATTIVERIA NE HO ORA DA VENDERE!

Liam 06.12.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma Bersani dov'è?
Fino a ieri si ergeva eroico paladino dei diritti dei ceti poveri, e oggi approva la più iniqua manovra della storia italica.

Sulle barricate è rimasto Vendola, Di Pietro fa come don Abbondio ... che squallore.

Monti rinuncia al suo troppo ricco compenso con malcelato segno di vergogna ed i nostri parlamentari apprezzano, plaudono, citano... ma, in cuor loro pensano: "bel fesso", noi NO! sono diritti acquisiti... i nostri!

Pensionati, cassintegrati, ecc. rinunciare a 30 o 40 euro al mese si può... pensate che sono per una buona causa... serviranno a pagare gli stipendi di Scaloja, Bersani, Scilipoti, Fini, Casini, del trota e di tutti i nostri onorevoli porci.....

Chiedo scusa ai porci per l'infame paragone.

Buona vita a tutti ====€

Rudik G., Torino Commentatore certificato 06.12.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, c'è un problema di fondo che, mi sembra, non venga mai evidenziato... il proprio dovere.
Tutti abbiamo, giustamente, dei diritti che, però si fermano dove iniziano i diritti altrui.
Sin qui l'esposizione è semplice, ma l'attuazione poi lascia a desiderare... ma facciamo un esempio: "quando il PM 10 supera una determinata concentrazione nell'aria il sindaco dovrebbe, ecc. ecc." ecco Torino ha superato il PM 10 per quasi 50 giorni ed il sindaco... ha chiuso gli occhietti belli.
Questo è un esempio di mancato rispetto dei propri doveri! Io debbo pagare le tasse per i servizi e tutte le belle cose promesse dai politici che poi non vengono realizzate. A questo punto gli amministratori pubblici debbono risponderne economicamente e pubblicamente.
Terra terra... mi hai chiesto 100 per un vaso di fiori da mettere alla mia finestra... dov'è? O ti sei intascato i soldi o non hai controllato, e quindi non hai fatto il tuo dovere!
Devono restituire i soldi di cui si sono indebitamente appropriati, così come li chiedereste al vostro amministratore di condominio.

Rudik G., Torino Commentatore certificato 06.12.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Dovreste davvero leggere questo,può tornare utile.
http://pinoz6700.blogspot.com/2011/12/inps-anmic.html

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 06.12.11 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Disse:"paghera' chi non ha pagato prima e chi puo permetterselo..."

frasi con questo significato, ora invece leggo sul Corriere:
"Monti: «Sacrifici per tutti, l'Italia non fallirà»"

Ha fregato tutti o quasi con frasi eroiche ma fa gli interessi del progetto del suo padrone Goldman Sachs e S&P nota agenzia statunitense che prende gli ordini da Wall Street o i banchieri li aiuta a declassare gli enti finanziari europei per rendere il denaro piu costoso e alla fine le banche verseranno le loro perdite su di noi! Apriamo gli occhi!

http://www.corriere.it/politica/11_dicembre_05/monti-stampa-estera_ba50007e-1f33-11e1-befb-0d1b981db5e8.shtml

john buatti Commentatore certificato 06.12.11 02:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma perche Mario Monti viene chiamato professore?

Forse perche ha levato 26 miliardi dalle tasche degli italiani per far finta di risanare cio che lui e per chi lavora ha creato(Goldman Sachs)?

Allora mi posso chiamare professore pure io, basta che tasso il popolo!
Non mi pare un professore! Un professore taglia senza far del male!

Tutti siamo capaci di risanare un debito con sacrifici...allora siamo tutti professori in italia!

john buatti Commentatore certificato 05.12.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Chi ca..o credi di essere Mario monti che vai a toccare la pensione che la gente si e' dovuta sudare con 40 anni di contributi?!

Vai a prelevare (come un bancomat) la pensione degli italiani di circa 600euro al mese e da li fai finta di risanare le truffe che hai provocato al paese insieme alle banche mondiali!

Perche invece di di fare il buffone e far finta di rinunciare alla paga non vai in pensione e campi con 600euro al mese poi vengo io e ti dico che ti devo levare 100euro mensili per risanare i miei debiti personali tipo, il gas elettricità e l'acqua!
Cosa ne pensi Mario Monti?

john buatti Commentatore certificato 05.12.11 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Chi se ne frega se Mario monti rinuncia allo stipendio! Si veramente pensa che i suoi padroni o per chi lavora (Goldman Sachs statunitense ) lo lascerebbero senza stipendio? Ha tolto 26 miliardi al popolo italiano per imbrogli che il sistema bancario, per cui lavora, ha provocato!
Quanti italiani hanno rinunciato a cose necessarie nella loro vita e non sono stati loro a rovinare l'economia, ma si munge sempre la stessa vacca per risanare l'economia rovinata dalle banche sotto l'ombrello del nuovo ordine mondiale!
Voi tornereste dallo stesso dottore che vi ha sbagliato la diagnosi? Qui invece ci stiamo facendo curare dalle stesse persone che hanno provocato la crisi! Ma siamo deficenti?

Ma chi e' la S&P che decide chi viene promosso o bocciato nel giro finanziario?
Fanno parte dello strumento che ha provocato la crisi mondiale e rispondono al governo Statunitense (Wall Street), cosi quando hanno bisogno di piu soldi declassano i nostri enti finanziari (rendendo il denaro piu costoso) che poi devono pagare di piu per farsi prestare soldi dalla banca mondiale, poi noi quando andiamo a chiedere un prestito (se te lo puoi permettere o se te lo danno)finisci per pagare piu interessi.

Queste organizzazioni fanno parte di un sistema controllato dal Bildrberg Group (formato da miliardari)che declassano enti finanziari per appropriarsi dei beni di un paese e la gente poi e' quella che paga i cosiddetti "piani di austerità" proposti da questi mafiosi!

Guardate qui chi e' S&P

http://it.wikipedia.org/wiki/Standard_%26_Poor%27s
http://it.wikipedia.org/wiki/Securities_and_Exchange_Commission

john buatti Commentatore certificato 05.12.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

La Sig.ra Fornero piange! E che dire del pianto silenzioso di tanti imprenditori magari piccoli, che dire del pianto di tanti uomini umiliati, rimasti senza lavoro, che si vergognano talvolta di dirlo alla propria famiglia.
ALLORA!
Che dire invece di tanti cosiddeti super manager liquidati con buone uscite da capogiro, dopo che questi hanno affondato le stesse aziende!
Mi da l'impressione come il Sig. Monti faccia fatica a prendere l'iniziativa per smantellare questo sistema, che corrode giorno dopo giorno questo paese.
Mi piace pensare che lo faccia, a piccole dosi per far ingerire meglio la pillola a tutti quei cialtroni, però non vorrei invece che lo facesse per fare finta di dare il contentino agli italiani, per poi infilarci la supposta tutto una volta. Come ho sempre sostenuto e ormai lo sappiamo in tanti, che ci sono le condizioni da subito per reperire soldi e far risparmiare allo stato decine di miliardi di EURO ogni anno. Perchè è così difficile in questo paese che tutti i cittadini prendano coscienza della situazione senza interessi e personalismi e creare un movimento talmente grande, imponente da spaventare tutti quelli che stanno dall'altra parte della barricata, e metterli nelle condizioni di lasciare tutto e andarsene?
IO SONO PAZZO.... DICO QUESTE COSE SENZA SENSO. CHE STUPIDO!
Ho letto alcuni commenti di altri amici del blog, perchè vi lamentate non state bene così, tanto vi fate campare dai vostri genitori!
Vi racconto una mia esperienza avuta con un politico della mia zona. Andai per farmi raccomandare per avere un posto di lavoro c/o una azienda diciamo privata. Io ero sposato con moglie e due figli non avevo da mangiare, i pantaloni in mezzo alle gambe consumati con due buchi, mandai il buonanima di mio padre dopo tante ripetute visite c/o questo signore, senza esito, sapete cosa ha risposto: CARISSIMO VALEN...Mica io ho le aziende per assumere tuo figlio. Peccato invece che per i suoi figli di aziende pubbliche ne ha trovate in abbondanza.

massimo romano 05.12.11 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo parlare di sprechi? E che dire dei 70 milioni di soldi pubblici buttati nella soap fantasma Agrodolce? Tra mafia e nepotismo la realtà è la vera soap...

Ascoltate anche voi le intercettazioni ambientali e condividete!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/04/agrodolce-fiction-fondo-perduto/175215/

marco sciarroni 05.12.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Buono il contenuto.
Scarsa la forma.
Perchè limitarsi a consumare meno, se le logiche del profitto rimangono le stesse, porterà alla perdita di milioni di posti di lavoro nei settori del "superfluo".
L'idea è positiva ma il mercato tenderà ad autoregolamentarsi nuovamente intorno a logiche fallimentari.
Ci vuole una politica che incentivi la creazione di posti di lavoro in settori virtuosi e che disincentivi l'ostinata perseveranza delle aziende che operano in settori socialmente dannosi (automobile, petrolio, trasporto su gomma, armi, finanza, lusso, ecc., ecc.).
Detassare chi va a lavorare coi mezzi pubblici.
Vietare l'illuminazione notturna di negozi e centri commerciali.
Vietare la vendità dell'acqua in bottiglia oltre i 100 km dalla fonte.
Detassare seriamente la creazione di fonti energetiche rinnovabili.
Impiegare i detenuti nella riqualificazione del patrimonio pubblico.
Liberalizzare le droghe leggere e gestione pubblica di tale mercato.
Sovratassare i generi alimentari provenienti dall'estero e detassare quelli venduti entro 100km dal luogo di produzione.
Vietare le gare al massimo ribasso per le opere pubbliche.
Sovratassare gli immobili sfitti e consentire la detrazione fiscale degli affitti.
Queste sono alcune idee, di semplice applicazione.
Ce ne saranno migliaia di altre ancora più valide e facilmente attuabili.
Questo dobbiamo pretendere dalla classe dirigente.
Questo dobbiamo proporre se vogliamo essere classe dirigente.
Il rischio di una rivoluzione di "pancia" è quello di non avere "testa".
Se scoppieranno casini dettati solo dall'esasperazione, senza che dietro ci sia un progetto di società nuovo, rischiamo di continuare a passare da un "padrone" all'altro senza impossessarci mai della nostra vita.

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.12.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento


Signori ma non comincia a farvi male un po' il c..o?
A me si anche perchè non usano neppure la vaselina.
Sono decenni che si pesca sempre dalla stessa parte quando dovranno spremerci prima che ci incazziamo?
Siamo proprio un popolo di m.....

gianni venir 05.12.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve a tutti.
volevo dire una cosa sulla manovrina.
fa cag.....
e ora vi spiego il perchè della mia rabbia.
la lotta all'evasione che dovrebbe essere la prima forma di sistemazione del bilancio dello stato è sempre l'ultima.
Chi sono gli evasori? Ve lo siete mai chiesto.
sembra che bisogna chiamare gli investigatori privati per scoprirli.
Lo stato, lo scrivo minuscolo perchè è tale, lo sa chi sono con nomi e cognomi, ma non fa nulla per colpirli.
Questi sono quelli che hanno sempre hanno sempre portato una certa politica avanti e continueranno a proteggerli gli evasori votando altri evasori.
un datore di lavoro, e non parlo di lavoro nero, che non paga i contributi dei lavoratori, ha denunciato di aver dato le retribuzioni hai dipendenti ma non ci paga i contributi.
lo stato sa chi è e perchè non provvede a recuperarli?
all'ex ministo Maroni dico che non ha mai visto una busta paga dei lavoratori, visto che nella trasmissione di porta a porta ha detto che l'aliquota che versano i deputati (8,86) è più alta di quella dei dipendenti e che la maggior parte di quel 33% che han fatto vedere la pagano i datori di lavoro(cosa vera, ma è altrettanto vero che la quota dei dipendenti è del (9,19) e quindi più alta della loro, ma nessuno lo ha contraddetto.
solo per chiarirvi le idee in italia solo di quote dipendenti trattenute sulla busta paga e denunciate dai datori di lavoro ci sono cirace 6,9 miliardi di euro, avete capito bene 6,9 miliari che poi possono scendere perchè per motivi che non sto a spiegare anche a 3,5 miliardi, ma va bene lo stesso sono tantissimi soldi che si sa chi li deve allo STATO e allora cosa si aspetta a recuperarli.
e se a questi ci aggiungiamo il resto dei contributi, che sarebbero un'altro 20% delle retribuzioni denunciate? il lavoro nero, l'assicurazione sul lavoro evasa, l'iva, l'irpef ecc......... a quanto potremmo arrivare?
non ci sarebbe bisogno di nessuna manovra e addirittura potrebbero pure abbassarle le aliquote.

giulio stracquadaini 05.12.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo da monti da tutta Italia in autostrada a piedi a dirgli che le pensioni non si toccano e abbiamo gi dato abbastanza

Paolo manelli 05.12.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Volevo porre un quesito:
Per restare all'interno della legge, cioè per non trasgredire alle regole bisogna avere un lavoro, già per un cittadino la legge ha un costo, il costo della legge sono le tasse e i servizi che siamo obbligati a pagare.
Ora, se lo Stato non mi garantisce un salario adeguato che mi permetta di restare all'interno delle regole, chi delinque per poter restare nelle regole, cioè pagare le bollette, e tasse varie, può essere considerato un fuorilegge? E lo Stato si può considerare ancora tale?

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.12.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

A dire la verità e già da un pò che vivo di cose indispensabili perchè non ho un euro in banca, fra poco tempo tutti, forzatamente o meno, saranno costretti a rinunciare al superfluo.
Vorrei dare un' idea a Grillo, è la seguente:

Grillo potresti creare un sito di baratto e riuso dove le persone si possono scambiare oggetti ed altro che non usano più, Il sito dovrebbe essere diviso in zone geografiche abbastanza ristrette, per esempio ( provincia di Torino, Milano ecc...) in modo da poter scegliere di scambiare un bene che sia relativamente vicino casa. Ci si potrebbe anche scambiare generi alimentari degli orti, che ne so, zucchini con conserva di pomodoro ecc... ovviamente tutto rigorosamente fatto in casa.
Questo sito dovresti farlo tu, la tua notorietà lo farebbe partire molto in fretta.
Ciao.
PS a titolo informativo:
Non Ho lavoro, mio padre è in pensione, mia madre è una casalinga. Io percepisco l'assegno di disoccupazione da 1 mese (800€), per assurdo mi conviene non lavorare, con un lavoro a tempo determinato guadagno 1000 € e ne spendo 200 di benzina, 200 a mangiare fuori casa.
Ci scaldiamo con una stufa a legna, il metano non possiamo permettercelo, mio padre dovrà rottamare l'auto vecchia di 17 anni per evitare di pagare il bollo. Dobbiamo pagare una multa per una dimenticanza nel pagare la tassa sulla liquidazione di mio padre (2700 €) non sappiamo dove prendere i soldi, non abbiamo nulla da vendere, a gennaio dobbiamo comprare la legna per scaldarci e non abbiamo i soldi perché dobbiamo pagare la multa. A me scade l'assicurazione della macchina a gennaio, 280 € per sei mesi più 120 € di bollo.tutto moltiplicato per 2, l'auto di mio padre.Dimenticato! dobbiamo mangiare, e pagare le altre cose solite che paghiamo tutti.
Non dovrei dirlo ma la legge mi obbliga a lavorare in nero, a fare il bandito.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.12.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento

CLASS ACTION CONTRO BERLUSCONI E I SUOI COMPLICI.
IL POPOLO ITALIANO DEVE CHIEDERE I DANNI A CHI LO HA DERUBATO IN TUTTI QUESTI ANNI.
NON VOGLIAMO LA GALERA PER QUESTA GENTAGLIA, VOGLIAMO SOLO INDIETRO I NOSTRI SOLDI MENTRE CI CHIEDONO I SACRIFICI PER SALVARE L'ITALIA.
SI POSSONO QUANTIFICARE SENZA PROBLEMI.
E ALLORA, COSA ASPETTIAMO?
SE NON ORA, QUANDO?
FORZA GRILLO E GRILLINI! QUESTA SARA' LA NOSTRA RIVOLUZIONE!!!!!!!!!!

Gilberto 05.12.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri sera appena ho sentito la notizia dell'allungamento degli anni lavorativi per accedere alla pensione, mi passata quella poca fame che avevo, e stanotte non ho dormito, dal tradimento di una classe politica che pensa solo a fotterti sempre. E dal sessantotto che lavoro ed ancora non posso andare in pensione, 39 di contributi e 59 di eta il prosiimo annno nel 2012 arrivavo con grandi sacrifici a 40 e 60, in 44 anni di lavoro e di amore per il lavoro, l'allungamento oltre i quarantanni di contributi è un furto di vita , si può comprendere una progressioone oltre i sessant'anni di età, ma restando fermo il diritto dei quarantanni a chi vuole andare in pensione, anche in considerazione del mondo precario che si creato. Questi Professori non hanno tenuto conto, che il lavoro usura le persone fisicamente ed il malessere lo usura mentalmente, non potete farci questo. La storia insegna a tutti ed anche a voi che quando il popolo a fame sa dove trovarvi? per appendervi nelle piazze. Pgaietti

pasquale Gaietti, reggio Calabria Commentatore certificato 05.12.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Da decenni i malgoverni che si sono avvicendati si sono mangiati tutto, sprechi, tangenti creazione di Enti inutili , ed ora la Fornero si Commuove nel parlare di sacrifici, lei la donna piu' ricca D'Italia, che "pinocchia", ora viene a parlate di giusta comparazione con il resto dell'europa.
Lo vada a Raccontare nelle fabbriche, agli operai che oggi in busta paga prendono il 35% di un operaio tedesco o francese.
Un ns Operaio va in pensione a 66 anni ma l'uscita vera per non perdere soldi sarà a 70 anni e con la pensione nemmeno indicizzata all'inflazione. Hanno pensato che forse la prospettiva di vità si sta abbassando ?
Che forse a 70 anni al lavoro ci porteranno in carrozzella le infemiere che ci dovranno cambiare il pannolone. A 70 anni nessuno andrà in pensione perchè se non muoriamo prima saranno le aziende a cacciarci.
VERGOGNA !!!! per i diritti Umani cancellati, per i soldi che abbiamo versato e di cui mai usufruiremo.
Sindacato dove sei ? Bersani dove Sei ? Complimenti a tutti coloro che avevano un nemico, Silvio, ora i nemici siamo tutti noi incazzati

carlo g 05.12.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo sei un mito!

gabriella Monfasani, Voghera Commentatore certificato 05.12.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Venditi la barca: è superflua. Anzi, regalala a dui giovani che mettano su un'attività di charter, così almeno serve a qualcosa.

Nicola Obino 05.12.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Beata ignoranza...
Il Sen. Prof. Monti non sa "se sia tecnicamente possibile rinunciare all'indennità da senatore a vita"....
Caro Professore basta un decreto legge, lo scrivi, lo firmi e ... oops fatto!

Rudik G., Torino Commentatore certificato 05.12.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

ma quale equita'
ma ci rendiamo conto che anche questa volta ci hanno massacrato?
io sono allibito per la ns indolenza ad accettare queste azioni contro la popolazione piu' debole
siamo delle pecore dei buoi che vengono mestamente portati al macello
e noi cosa facciamo?
ci commuoviamo per le lacrime della Fornero
io parlo con tutti e tutti a parole la pensano allo stesso modo
i giudizi della gente sulla politica,sui politici e sul modo di giudicare i politici e la loro condotta sono tutti uguali
poi quando provo a dire che per cambiare non bisogna votare + nessuno di questi figuri
questi cosa rispondono?
ma allora chi dobbiamo votare?
ma dove c...o vivete?
sono demoralizzato e incazzato
noi italiani siamo dei poveri coglioni che hanno bisogno che qualcuno sempre porti avanti le ns istanze e quando quel qualcuno di turno li delude
aspettano il prossimo salvatore della patria
non ho fiducia su un popolo che continua a farsi strangolare da questo o da quello
monicelli diceva che per cambiare non basta la
rivoluzione culturale ma bisogna fare la guerra
non ci volevo credere
ma purtroppo comincio a capire cosa intendeva,
italiani popolo di merda ci meritiamo tutta questa
merda, siamo bravi ad aprire la bocca e a farci infilare grosse palettate di merda da questo o da quello
siamo bravi a trangugiare e a lamentarci
in questo siamo bravissimi;
ma un po di orgoglio, non per voi ma per i vs figli
RIBELLIAMOCI
INCAZZIAMOCI
DIMOSTRIAMO

questa manovra è la prova lampante della vergogna,
dei diritti sconfitti,
dell'INIQIUTA',
dell'ingiustizia sociale
delle classi abbienti contro quelle povere

cosa volete ancora di piu'?

ogni giorno stringeranno sempre + la corda
fino alla morte
e allora
se non ora quando?


o ferlingot Commentatore certificato 05.12.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANDIAMO A I MATERASSI

Buongiorno, per la mia azienda e per la mia famiglia ( non posso avere per lo Stato Italiano, la medesiama macchina, benchè io la usi al 95% per lavoro), ho deciso di non acquistare l'auto ma di noleggiarla a lungo termine, non so se vale, ma così non chiederò finanziamento alla banca.
Desi

veronca amica 05.12.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Ora la Germania scalpita perchè è stanca di trascinare il resto dell'Europa... la cosiddetta padania è stanca del resto dell'Italia... gli italiani della costosa casta politica...

Ci raccontano che l'evasione... che il debito pubblico... che le pensioni da 960 euro... Nessuno ci dice che il dipendente che non lavora diligentemente per 8 ore è anch'esso un ladro ed evasore... e non ribaltate il discorso con il solito "per quello che mi danno faccio anche troppo..." Se lo stipendio vi sembra basso restate a casa!

Rudik G., Torino Commentatore certificato 05.12.11 07:23| 
 |
Rispondi al commento

la ricetta della crisi che non tocca i cittadini c e eccome
1 lo stato e colpevole e complice dei banchieri

percio sono entrambi rei di crimini contro la popolazione
1 lo stato DEVE RITIRARE L ESERCITO DA TUTTE LE POSTAZIONI ESTERO IN MISSIONE DI... PACE
E ABBIAMO UN NOTEVOLE RISPARMIO DI USCITE INUTILI
2 LO STATO HA UN IMMENSO CAPITALE DI IMMOBILI CHE DEVE VENDERE
3 LO STATO HA RECUPERATO MIGLIAIA DI ... EVASIONI FISCALI MA SE NE GUARDA BENE DA RECUPERARE 98 MILIARDI DI EURO EVASI E POI CONDONATI DAL EX GOVERNO PRODI
vanno recuperati e condannati al ergastolo quelli che hanno causato il furto e poi condonato il crimine
3gli ...amici politici delle banche che hanno causato la crisi con leggi in favore delle banche ad hoc vanno condannati e pignorati tutti gli averi ...anche quelli di famiglia

le banche che sono le VERE causa della crisi
1 perche se vado in banca per un prestito devo impegnare come garanzia la casa o altri averi????
QUESTO E UN DEBITO DELLA BANCA CHE CI CHIAMANO A RIPAGARE NON NOSTRO
PERCIO E UN NOSTRO PRESTITO CHE LA BANCA CI CHIEDE
PERCHE DOVREMMO DARLO GRATIS????
pretendiamo la stessa garanzie
il blocco E PIGNORAMENTO di tutti gli averi e immobili che le banche fino ad oggi hanno accumulato INCAMERATO DAI CLIENTI CHE CON LA ... LORO CRISI SONO DIVENTATI INSOLVENTI

E ORA DI CAMBIARE E DIVENTARE NOI E FARE GLI STROZZINI CON LE BANCHE
restituzione o pignoramento dei beni immensi delle banche e carcere a vita per i banchieri che restano insolventi o per bancarotta fraudolenta

stefano b., rovato Commentatore certificato 05.12.11 06:59| 
 |
Rispondi al commento

C’è troppa retorica nei commenti:
come sono andati i fatti e come siamo arrivati allo status dell’Italia di oggi lo sappiamo fin troppo bene ed è inutile ripeterlo a meno che non si decida di agire.
Alla Camusso “sembra” che la manovra sia tutta sulle spalle dei poveri: è quanto dire!
Questi signori che, privi di alcuna specifica preparazione o titolo (non esiste ancora), abbiamo mandato in buona fede a governare il NOSTRO Paese, sperando nel meglio per noi e per i nostri figli, ci hanno invece colpito, depauperato, rese vane tutte le conquiste sociali, ci hanno tolto lavoro, occupazione, dignità e pensioni,hanno intascato tangenti, si sono resi protagonisti degli intrallazzi più varii,ci hanno ridicolizzato di fronte al mondo intero,si sono collusi con la malavita organizzata,nel migliore dei casi non hanno fatto niente. Nella Francia della Rivoluzione il minimo dei provvedimenti era la decapitazione, altrettanto gravi quelli della Russia del ’19. Pensare al futuro dei nostri giovani, se il nostro non ci interessa, è un dovere. E’ ora che l’Italia si risvegli e dia al mondo un esempio senza precedenti, Viva la Libertà. Viva la Gente della Val di Susa.

Francesco C. Commentatore certificato 05.12.11 02:14| 
 |
Rispondi al commento

Come previsto. Manovra di circa 30 miliardi. 2/3 di tasse a carico dei soliti noti, cioe i cittadini onesti, 1/3 di tagli. tagli alla casta ed alla politica: zero !! Un piccolo contentino sulle Provincie e poi nulla. Gent.ma dott Fornero, nostre sono le lacrime vere. Abbiamo pensato stupidamente che tutti questi professoroni tirassero fuori provvedimenti seri per la riduzione drastica della spesa pubblica. Chi non ha il coraggio non se lo può dare !! In dieci giorni dieci persone con la volontà giusta avreb bero ridotto con decreto di oltre 30 miliardi la spesa pubblica e politica. Non lacrime ma provvedimenti onesti equi seri coraggiosi.Vogliamo esaminare la lista dei contributi dati alle grandi imprese ? Vuole controllare la lista dei dipendenti dell Enav ?La lista dei parenti assunti nelle Università ? Conoscete la situazione delle Municipalizzate e della Regione Sicilia ? Lo sappiamo, è piu facile tagliare sull indicizzazione delle pensioni di mille euro che tagliare le pensioni dei grandi pescecani. Codesta manovra provoca già ulteriore recessione. Ognuno di noi - prevedendola - aveva già ridotto anche movimenti ordinari. E cosi a catena. va organizzata una protesta intelligente. Ripensiamo ai grandi boicottaggi promossi da gandi contro gli Inglesi. Pensiamo al canone Rai, al fumo, ai giuochi tassati dallo Stato, all ostruzionismo di vario genere. Nella manovra lesione gravi di importanti diritti acquisiti - vedi i 40 anni di anzianità - che andrebbero valutati e, forse, impugnati. Le leggi non possono essere retroattive. Forse sarebbe utile studiare una class action nazionale degli aventi diritto. Ci sarà un Giudice a Berlino ? Mario Di Zenobio

Mario Di Zenobio 05.12.11 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se questi rappresentano i dotti della nostra cara Bocconi,penso che sarà meglio mangiarseli e patire l'indigestione|

giopaci 05.12.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe indiciamo un referendum, una raccolta firme, una class action per eliminare gli usurai di EQUITALIA da tutto il territorio nazionale!

Tito 04.12.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io dico anche una cosa a chi puo' fate che non pagare piu' tasse se a questi porci non arriva piu' l'ossigeno e' finita non sono stati votati da nessuno il governo tecnico per cui io non pago piu' niente non avranno piu' un soldo da parte mia i nostri figli non hanno futuro e' ora di svegliarci restiamo tutti uniti solo cosi' possiamo mandarli affanculo.

elio novarino 04.12.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Per darvi una calmata guardatevi tutti la tv,certe trasmissioni hanno il potere di cambiare l'opinione anche del più audace rivoluzionario,dopo un po si è presi da un tale spirito patriottico che viene voglia di lavorare gratis fino a 80 anni e poi andare in svizzera per un suicidio assistito per non pesare troppo sui conti inps.
Che speranze hanno oggi i poveri cristi?
Oscurate le tv e vedrete cosa succederà!!.

sergio a. Commentatore certificato 04.12.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Io ho qualche suggerimento per togliere definitivamente di mezzo la criminalità organizzata, la corruzione e l'evasione fiscale. Sembra un sogno quello che dico ma è la pura verità, faremmo contente anche le banche che ci stanno tanto antipatiche.Per una società moderna ed allo stesso tempo un modello da seguire in tutto il mondo. TUTTE LE PERSONE SARANNO BUONE ED INCORRUTTIBILI, niente più ladri,nessuna rapina, nessuno spacciatore che vende droga ai nostri figli tutto ciò se solo lo vorremmo sarebbe possibile come? ELIMINARE LE BANCONOTE,sembra una stronzata ma è proprio così applicare una legge che vieta l'uso della cartamoneta, pensiamoci un'attimo abbiamo bisogno oggi di usare carta moneta? NO.... Io ad esempio non uso più da molto tempo denaro liquido ma denaro virtuale più semplicemente il BANCOMAT il modo ideale e più sicuro al mondo per la sua tracciabilità. Con che cosa pagheresti uno spacciatore se non esistesse più carta moneta? con il bancomat? pensateci per un attimo elimineremmo anche i costi della stampa del denaro ed il tanto amato signoraggio in quanto circolerebbe solo denaro virtuale. A questo va aggiunto un aumento del controllo sulle transazioni tramite la guardia di finanza ed il ministero dell'interno, ogni negozio o grande impresa fatturerebbe quello che ha veramente guadagnato e nessuno potrebbe più corrompere alla luce del sole, in quanto verrà rintracciato dalle forze dell'ordine e chiamato da qualche magistrato che lo metterà in galera con una legge più severa di quelle attuali magari con un bel sequestro di tutto quello che possiede compreso conti esteri. Questo modello è l'unico sistema per combattere la corruzione. E' proprio vero è nata prima la cammorra e poi cristo.

Damiano 04.12.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti per sempre!

Orlando Iannace 04.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento


Caro professor Monti, considerato lo scarsissimo spessore e la banalità. quasi masochista, delle riforme in cantiere, mi permetto di darle qualche suggerimento, ispirato a pratico buon senso ed equità, per risanare il bilancio dello stato: 1) far pagare l'IRPEF ai contadini (argomento di cui nessuno parla, nessuno sa nulla, é tabù?); 2) far pagare l'ICI alla Chiesa (tranne che per gli edifici di culto); 3) abbassare, da subito, il tetto massimo delle pensioni a Euro 4.000,00 (la pensione non deve essere un secondo stipendio, ma un aiuto ed un sostegno per chi ha lavorato ed é anziano; e se chi ha guadagnato tanto da poter ricevere pensioni da Euro 10.000,00 non ha risparmiato nulla, non merita certo di essere trattato da nababbo). Mi rendo conto che non sono provvedimenti facili da prendere, ma siccome Lei non é al governo grazie al voto di scambio, può e deve mostrare gli attributi. Con stima.

Gustavo O., Brescia Commentatore certificato 04.12.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora voglio vedere i danzatori che ballavano in piazza quando Berlusconi ha passato la mano!!!siam mica qui ad abolire le Provincie!!!
Pare che l'ici vada allo 0,4%...sulla prima casa, oltre ad una rivalutazione catastale del 30%,al quale va aggiunta anche la classe di reditto...così chi ha fatto i lavori di ristrutturazione se lo piglia 2 volte nel culo!!!
Badate bene si parla dello 0,4%...vedrete che legnate!!
Le Pensioni un optional..moriremo senza passare dall'inps!!ehhh!!!il funerale verrà fatto in fabbrica,tra un turno e un altro!.
Si vive di più...si! se ammaziamo questi figuri!..
BENVENUTI NEL NUOVO MEDIOEVO!...DOVE I SERVI SCIOCCHI ABBONDANO!!
DATE DISDETTA A TUTTI I SINDACATI, NON PAGATE PIU' I QUID..MANDATELI TUTTI A ZAPPARE!!!
SCIOPERO GENERALE AD OLTRANZA...FUORI TUTTI DAL PARLAMENTO!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 04.12.11 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi permetto di far notare un paio di cose:
1)il comunista "napoletano" presidente della repubblica ha vissuto e studiato in america, ha nominato un governo di banchieri della goldman sachs, e dopo poco ha preso il premio del new york times come ‘power broker“. Ormai è tutto scritto sui giornali ci ha svenduto al capiotalismo finanzirio, lui che era un comunista.
2) dopo la nomina di profumodipassera mi sembra di aver letto che sono cadute le accuse nei confronti di unicredit x 270 milioni di elusione fiscale.
3)dopo la nomina di profumodipassera il monte dei paschi ha concordato con l'agenzia delle entrate una sanzione di € 270milioni, e, si sa che quando si "concorda" si restituisce al fisco circa il 10%. E poi il parassita sociale sarebbe il fruttivendolo che non ti fa lo scontrino x mangiare.....?

piccologabri 04.12.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

RISOLUZIONE

La merda non ha odore per chi si tura il naso.
Io che dovrei fare?
Io che nel '75 ho perduto un fratello ammazzato dalla droga.
E nell'85 l'altro fratello ammazzato da un pirata della strada.
La vita mi ha insegnato ad annusare il male ancor prima che esca camuffato da bene per carpire la buonafede dei buoni.

M'ibernerò
il cuore
per resistere
quell'attimo in più.

Loro sono più forti.
Ma io lo sono di più.

-Barlow
se non mi firmo italiano è per via di una autocoscienza di 30 anni almeno.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

segue ..
h)- a cosa servono migliaia tra deputati, senatori, sottosegretari ecc... ?
i)- a cosa servono migliaia di militari, di finanzieri, di poliziotti, di forestali, ecc... tanto si ruba, si ammazza, entra la droga il contrabbando esiste, i capitali escono....
Per concludere invece che aumentare le tasse, incentivi le imprese a stare in italia, crei per decreto delle zone franche per industrie che assumono migliaia di operai; incentivi i giovani a sposarsi e far famiglia detassando lo stipendio e permettendo a lei o a lui di poter fare il casalingo o la casalinga; detassi tutte le attività economiche individuali o famigliari, esempio piccoli bar di paese o piccoli negozi di alimentari di borghi piccoli o paeselli; semplifichi la burocrazia accentrandola e facendo in modo che con una lettera, una telefonata o altro il cittadino possa aver chiuso la pratica senza perdere ore di lavoro; liberalizzi gli orari dei pubblici servizi e delle attività economiche in genere; tolga l'iva sull'acquisto di beni essenziali come cibo, acqua, gas, elettricità; non metta tasse sulla casa di residenza della famiglia. Per ultimo detassi i produttori agrosilvopastorali e incentivi il ritorno al recupero dell'agricoltura. Saluti da un cittadino

maurizio colombo 04.12.11 18:33| 
 |
Rispondi al commento

come cittadino mi preme farVi conoscere il mio pensieso sulla crisi che sta attraversandi l'Italia e l'Europa.
Voi, capaci economisti, conoscitori delle economie mondiali, vi state interessando per portarci più lontano dal precipizio al quale ci siamo avvicinati troppo.
Mi permetta di farVi alcune domande senza ovviamente pretendere delle risposte.
1- Voi siete a conoscenza di quanto occorra in euro ad una famiglia di quattro individue che non possiede l'appartamento dove abita per campare un mese a livelli minimi e risparmiare almeno 100 euro a fine mese?
2- Voi siete a conoscenza di quanto occorre al mese per spostarsi con la propria auto per andare a lavorare a 20 km dalla propria residenza?
3- Voi siete a conoscenza che esistono oltre 8000 comuni in Italia, e che non tutti sono serviti da metrò o da treni? E non sono pianeggianti?
4- Voi siete a conoscenza che quasi il 99% degli uffici pubblici è aperto solo di mattina e dalle 9 alle 12?
5- Voi siete a conoscenza che le tasse che volete aumentare non faranno altro che impoverire ulteriormente noi cittadini?
Ora Vi dico cosa succederà con le Vostre manovre:
a)- se aumentate il costo del lavoro con tasse e tassette gli imprenditori vanno all'estero (come già avviene)
b)- chi ha la barca grossa va ad approdare esternamente alle coste italiane, (conoscete la geografia? Sapete come è collocato il nostro paese?)
c)- se aumentate le tasse sulla casa i cittadini non investono su di essa.
d)- se aumentate le accise sui carburanti continuate ad impoverire chi con l'auto deve andare a lavorare.
e)- se aumentate l'IVA di un punto aumenta tutto di 5 punti e se aumenta il ristorante, l'albergo, il trasporto i musei... il turista non viene in Italia e l'italiano va all'estero.
La soluzione?
Semplice:
f)- a cosa serve una pensione di oltre tremila euro per due vecchi? A dare i soldi ai nipoti?
g)- a cosa servono migliaia di auto blu (quasi tutte tedesche), io lavoro con la mia.. Voi lavorate con la vostra.
h)- a cosa servono

maurizio colombo 04.12.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, non centra con questo post però volevo farti leggere questa notizia di cui non si parla quasi e sapere che ne pensi
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/12/04/visualizza_new.html_10222571.html

Christian Fortuna 04.12.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Bene bene, anche il grande salvatore della patria ha picchiato duro sui soliti, io pensionato non avro' un cavolo di aumento, tanto meno mia moglie che esce dal limite di qualche euro. Paghero' l'Ici sulla sudata casa, mi ammalero'e paghero'.
Ma gli EVASORI DI MERDA ? e i politici di MERDA?
Mi chiedo, ma ci voleva un grande genio per sparare una manica di cazzate come queste? Se almeno le avesse fatte Berluskaz, ma questo ce lo han messo li apposta...ma andate tutti aff... pirkotb

erio ferrari 04.12.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, circa 6 anni fa ti proposi di farti promotore di un'iniziativa di questo tipo. Mi sento un po' preso per il culo! Scusa se te lo dico così francamente!

Maurizio Gatti (Il Gattone/Benni)

Oreste Gatti, Bologna Commentatore certificato 04.12.11 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Aho,giusto pe' cortesia,ve vojo di' che ce sta er post nuovo.
Certo,ce sta ancora er Biaggio che canta ma che ve credavate che co' 'na ventina de commenti v'o levavate d'i co...??

er fruttarolo? Commentatore certificato 04.12.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..naturalmente poi tutte le "necessità" scelte vanno poi acquistate anche per altre qualità quali provenienza e qualità...meno e meglio ...

vincenzo cerquiglini 04.12.11 15:25| 
 |
Rispondi al commento

quante volte ho sentito persone lamentarsi di questi politici di questa casta..li ho sentiti dappertutto nelle strade nelle tv nei giornali nelle piazze nei bar..poi alle elezioni votano pdl pd o udc etc etc.........allora io dico vate in culo adesso, bastardi tenetevi questi bastardi come li avete votati, e non dite che non e vero perche si e visto alle elezioni del molise.........

bruno p 04.12.11 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani hanno scelto: "SI,Monti,dacci più tasse!!!"E non che il professore non avesse gentilmente atteso: ha ripetuto tante volte "questa sarà una manovra lacrime e sangue" da farsi slogare le mascelle. Ha atteso, mentre ripeteva, per vedere fino a che punto poteva spingersi e realizzare quanti italiani sarebbero stati pronti ad una reazione dura, da black block.
E...invece: nessuno ha fiatato. Tutti (o quasi), ciascuno armato della propria mediterranea inerzia e superficilità (vabbe',ma che serà , mo' sta a vede che ci mettano le tasse, ci mettano) ha atteso impavido il proprio destino.Allora l'aveva detta giusta Bossi nonostante tutte le improperie che gli abbiamo affibbiato.Nella nuova tessera d'iscrizione al partito hanno inserito un giuramento di secessione da firmare...E gli altri che hanno fatto??? Quello che noi volevamo, quello che si aspettavano che avremmo fatto: niente !!! (se c'è qualcuno che deve stornellare:"se no l'Italia sarebbe uscita dall'euro,se no i guai sarebbero stati maggiori" per favore lo faccia fuori della sala, grazie)

Francesco C. Commentatore certificato 04.12.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la giusta rivoluzione culturale, eliminare lo spreco. Quanto ce n'è!

agnese benedetti 04.12.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

"Nei Comuni dobbiamo iniziare a denunciare sprechi e responsabili in modo pubblico". Si va bene ci vorrebbe un bel sito pubblico che si sposta quando viene chiuso, per pubblicare tutte le denunce.
Le denunce dovrebbero essere documentate e certificate evitando la diffamazione.

Francesco Boccaccio Commentatore certificato 04.12.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento

l'ideologia è la circe dell'umanità
da anni non uso più il conto in banca, non guardo televisioni, non leggo i giornali.
Non ho né macchina né motorino, ma vivo benissimo.
DI lavoro faccio il supplente alle scuole superiori. mi muovo con i mezzi pubblici.
Di tanto in tanto faccio anche il cameriere. I vestiti quando mi servono li compro di seconda mano, ai mercatini non solo italiani.
Per mia fortuna ho la passione della fotografia, e per il viaggio in se.
Per cui tutti i miei soldi vanno li, viaggi e fotografie, esperienze in una parola.
Forse il tutto mi è facilitato perché non ho famiglia......


Beppe bisogna precisare:

5.000 euro massimo di assegno mensile ricevuto dallo Stato omnicomprensivo di tutto: di pensione, di vitalizio, di fondi corporativi, del dovuto per doppi e tripli incarichi, e assegno della previdenza di qualunque ordine professionale.

Se qualcuno si inventa escamotage per prendere di più superati i 5.001 euro di introiti PERDONO TUTTO!

amen.

roberto v. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma come possono pensare di presentare una qualsiasi manovra economica se prima non si tagliano i loro privilegi, il numero di parlamentari, i vitalizi, le loro pensioni d'oro nonché tutti gli Enti inutili tipo, Provincie, Comunità Montane, Citta Metropolitane, etc. Mi sà che dobbiamo sostituirci a Bossi e marciare noi su Roma Ladrona per cacciarli a pedate.

Raffaele Cozzolino 04.12.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento

E' esilarante e nello stesso tempo preoccupante leggere la propaganda di regime:

Euronews:
"Russia al voto tra denunce di brogli e mano pesante delle autorità"
"Elezioni in Russia: domina l'indifferenza"
"Russia al voto divisa tra oligarchia e povertà"
Repubblica:
"La Russia vota tra le censure"
"Attacco a siti opposizione"

In realtà questi titoli andrebbero bene per l'Europa e sopratutto per l'Italia dove i giornali censurano i commenti
e al governo c'è un killer delle Banche non eletto dai cittadini. Altro che Russia!

I mulo da del cornuto all'asino 04.12.11 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Risposta, non pubblicata dal Corriere della Sera, alle balle della Gabanelli sulla tracciabilità del contante:

Volete che si paghi con la carta di credito? NAZIONALIZZATE LE BANCHE!
In quanto poi alla lotta antiriciclaggio c'è da ridere. La criminalità organizzata non ha fatto una piega quando si è passati dalla rintracciabilità da 12.500 euro a 5000 euro e poi a 2500 euro.
Questo vuol dire che la criminalità organizzata ormai da anni ricicla i suoi miliardi sporchi elettronicamente. Lo chieda a Passera e ai suoi sodali.Gabanelli, la realtà dei fatti gliel'ha spiegata con santa pazienza Thomas Tassani su LAVOCE.info. O la sua ostinazione è ignoranza oppure è malafede. Comprendo che gente come Lei e suo marito debba dipendere totalmente dai contributi statali all'editoria e dai contributi statali alla cultura e non abbia un mestiere libero ed autonomo.
Comprendo il suo livore e la sua invidia verso chi ha scoperto con sacrificio l'intelligenza che ha nelle mani e abbia accettato il LAVORO VERO e non i classici impieghi che si definiscono “sempre meglio che lavorare”. Ma c'è gente che si alza alle cinque del mattino per tenere in piedi con un vero duro lavoro un sistema fatto di suonatori di piffero e di frullatori di schiuma come Lei.
Perché non si accanisce sulle migliaia di aziende che usano centinaia di cavilli legalizzati, ma nelle realtà dei fatti illegali, per VERAMENTE non pagare le tasse e per EVADERLE stando in paesi anche europei che sono di fatto dei PARADISI FISCALI?Forse perché sono le stesse aziende che le permettono di mettersi in posa sul Corriere della Sera per fare vedere a tutti che è “arrivata”? Sappiamo bene come è “arrivata”.Aveva ragione Paolo Barnard: lei è una persona veramente brutta dentro e fuori.Mi dispiace per lei.

La morte ed il fisco risolvono ogni problema
http://phastidio.net/2011/11/25/la-morte-ed-il-fisco-risolvono-ogni-problema/

UN'IMPOSTA SUL CONTANTE? NON È LA SOLUZIONE
http://www.lavoce.info/articoli/pagina1002670.html

Quello che il Corriere della Sera non pubblica 04.12.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche le merde si scusano

http://www.giornalettismo.com/archives/174787/sgarbi-e-feltri-si-inginocchiano-davanti-a-caselli/

Sgarbi e Feltri si inginocchiano davanti a Caselli

3 dicembre 2011
Il critico d’arte e il giornalista costretti a scusarsi per far ritirare una querela

Sul Giornale di oggi troneggia, a pagina dieci, una bella lettera a due firmata Vittorio Feltri e Vittorio Sgarbi. A scrivere è quest’ultimo (il Vittorioso controfirma), e il tono della lettera è piuttosto chiaro:

Con riferimento a due articoli pubblicati su il Giornale rispettivamente il 26.11.2009 e il 15.1.2010,a mia firma, dal titolo

il primo
«Io, accusato di essere mafioso, vi dico che Silvio è in pericolo»,

il secondo
«Sedici anni di processo: il ministro era innocente»

il cui contenuto riguardava le indagini e le accuse sostenute dalla Procura di Palermo nei processi Andreotti, Mannino, Musotto, Frittitta e Lombardini e dei quali si è doluto il dottor Caselli, all’epoca Procuratore di Palermo, mi preme sottolineare quanto segue.

Mi sono così reso conto che i fatti da me riportati in merito a quei processi non corrispondevano al vero e che le fonti delle notizie in cui riponevo piena fiducia si erano rivelate inattendibili. Di quanto è accaduto, e dell’offesa arrecata al dottor Caselli, magistrato noto per l’estrema correttezza e indipendenza, mi rammarico sinceramente. Il dottor Caselli prendendo atto della precisazione e del pieno riconoscimento della sua correttezza e della sua professionalità, provvederà a rimettere la querela nei confronti miei e del Direttore, che sottoscrive questa dichiarazione.

(firmato le due cacchette:)
Vittorio Sgarbi Vittorio Feltri


ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah !!!!!
appenderli in alto...dovremmo!
solo la cacchetta feltri costa 15milioni di euro!

nessuno lo ricorda l'ingaggio del nano di merda!
eh!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 04.12.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOVE PRENDERE IL DENARO ?

Indennità Senatore 12.005,95€ al mese - 144.000€ annui
Rimborsi per: 12.680€ al Mese - 152.000€ annui
Rimborso delle spese di soggiorno: 3500€
Contributo per il supporto dell’attività dei senatori: 4.180€ al mese da dividere però per i senatori a vita
Spese accessorie di viaggio: 1.650€ al mese.
Viaggi gratis su Autostrade, Treni e sul territorio Nazionale!

Bello sentir dire che "Di fronte ai sacrifici chiesti ai cittadini sono ineludibili interventi volti a contenere i costi di funzionamento degli organi elettivi. Le cariche elettive, dei dirigenti pubblici, chi rappresenta le istituzioni a ogni livello dovrà agire con sobrietà e attenzione al contenimento dei costi dando un segnale concreto e immediato".

...salvo constatare poi che il Governo Monti solo di stipendi costerà il doppio di quello appena uscito ( 4.800.000€ contro 2.900.000€ )

Ma dove crediamo di poter andare ?
Sacrifici ? sì,sì lo vedremo domani 5 dicembre,che come al solito :

Bisogna prendere il denaro dove si trova: presso i poveri. Hanno poco, ma sono in tanti.
(Ettore Petrolini)

*****

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 04.12.11 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Cominciate a pubblicare questo allora:

http://www.youtube.com/results?search_query=venetocity&oq=venetocity&aq=f&aqi=&aql=&gs_sm=e&gs_upl=6233l8173l0l8692l10l10l0l3l0l0l249l1045l1.3.2l6l0

Luca Zaggia 04.12.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, ennesima batosta da 24 miliardi di euro. Quasi 2.000 euro a persona in Italia.
Beppe, io non ho numeri e cifre ma sono sicuro che tu puoi ottenerle e magari fare un bel post.
Ci piacerebbe sapere se il vaticano pagasse l'ici sugli immobili a scopo di lucro quanti milardi
potrebbe incassare l'Italia in un solo anno. Magari tassare il Vaticano come qualsiasi altro
eviterebbe tagli importanti e legnate ai soliti. Che ne dici? Che ne dite?. W lo stato laico.

Davide B., TORINO Commentatore certificato 04.12.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

leggo sempre le stesse cose, tante belle parole MA FATTI ZERO!
non ho più voglia di scrivere e leggere, sono stanco e stufo, quando deciderete di agire IO CI SARO' FISICAMENTE E SENZA PIETA'!
ma in questa nazione di ladri, cittadini compresi, dubito che quel giorno mai ci sarà.......

tonio 04.12.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Il superfluo!!!

Comprare un nuovo TELEVISORE, solo perchè ha una nuova funzione, che magari non useremo mai, quando il vecchio funziona ancora?

Comprare il CELLULARE, ultima generazione, che ha 500 nuove funzioni, di cui 10 in più del vecchio acquistato appena 3 mesi fa!

Comprare l'ennesimo paia di SCARPE, a casa ce n'è soltanto 10 paia.

Ma chi è abituato a comprare cose inutili o superflue è una persona che, secondo me, il M5S non sa nemmeno cos'è.


INCONTRO SULLA CRISI
MERCOLEDI’ 7 DICEMBRE
ORE 16.30/via delle fontane
polo didattico lingue/aula magna
ALLE RADICI DELLE CONTRADDIZIONI DEòL CAPITALE
La crisi scoppiata nel 2008 non demorde approfondendo e allargando i propri effetti e i propri orizzonti. Se tre anni fa il suo perno ruotava attorno al debito bancario, oggi non é più così. Il baricentro si é spostato e al centro, ora, vi é la crisi dei debiti sovrani e la contesa tra gli Stati.
La crisi oltre a mordere, smuove interi settori sociali, che, messi difronte alla situazione, bene o male, devono rispondere alle sue conseguenze e alle sue contraddizioni. Molte le ricette per trovare una possibile, quanto improbabile, soluzione: dalle manovre ‘lacrime e sangue’ fino a quei settori, fermamente intenzionati a non pagare la crisi, che teorizzano il ‘non pagamento del debito’, oppure, formule nazionalistiche tese all’eroica conquista della sovranità monetaria rubata.
Senza una visione chiara delle dinamiche sociali e delle contraddizioni endemiche della crisi capitalistica, le tempeste di sistema appariranno sempre come frutto di cieche forze naturali del mercato.
L’opposizione a queste forze, in questa maniera, cadrà sempre nella ricerca di un passato inesistente o, al massimo, finirà nel ripetere le vecchie parole d’ordine di quelli che la crisi l’hanno creata e magari ci si sono pure arricchiti. ‘Non esiste movimento rivoluzionario senza teoria rivoluzionaria’ diceva qualcuno; ripartiamo da qui, armandoci anche teoricamente contro una crisi che teorica non é.
lanternarossage@@gmail.com
www.lanternarossage.splinder.com

ippolita ., genova Commentatore certificato 04.12.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo o Grillo Beppe come ti pare. Il M5S è la carta vincente x la democrazia reale. La scalinata è troppo alta, e bisogna salire un gradino alla volta; e non bisogna perderne neanche uno. In questo momento anche il M5S sta a cuccia, come i sindacati e i partiti; perchè? Perchè non sta su tutte le piazze delle città a mostrare la sua politica, perchè non sta su tutte le piazze con cartelloni con scalette di ciò che serve al paese, ciò che serve alla gente che lavora e va indietro ogni giorno. Questo Monti e company che non hanno mai lavorato un solo giorno in vita loro, come il signor Napolitano che li ha chiamati, ci spezzeranno la colonna vertebrale. Quando scenderemo in piazza ufficialmente??? Quando scenderanno anche i sindacalisti, dopo il sciunami di tasse che ci stanno rovesciando addosso. Sono abbastanza deluso. Un piccolo gruppo di quartiere di Bari è sceso in piazza x due settimane, con tutte le difficoltà, quella scorsa abbiamo distribuito 1500 volantini. La gente commentava, si lamentava, vuole giustizia. Ora becchiamoci questa dittatura dolcissima che ci hanno preparato tra oggi e domani. Con equità dicono: La gente normale muore disperata, senza lavoro, piena di tasse, e con la sanità che aumentano ticht nuovi ogni giorno; è un lusso curarsi. Ieri a Bari un uomo di 47 anni si è lasciato morire volutamente. Non aveva denaro. Ora dicono che non voleva essere curato... La sanità la paghiamo dalle buste paghe, ma quando ne abbiamo bisogno non possiamo più usufruirne, la dobbiamo pagare. Mentre i nostri ben amati parlamentari spendono 10 milioni all'anno di sanità GRATIS, paga il governo. Forse veramente e giunto il momento di andarsene all'estero. Qui devo pagare i debiti io, i miei figli, e anche i miei nipoti che verranno, senza che li abbiamo fatti. Con amore e con democrazia. Peter Pam

vito volpicella 04.12.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento

prepariamoci alle elezioni!!!!! :-)

marzo 2012?

forza M5S!

Beppe vai per le piazze!!!!!!!!!!! Per le TV!!!! Per teatri!!!!!!!!!!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Beh, penso che alla fine di queste cure non resterà molto di superfluo da consumare per i comuni mortali.
Se invitare a non accettare passivamente i comportamenti imposti dall'alto è certamente giusto, indirizzare verso utopie, alla ricerca di angoli di mondo dove nessuno ci può far male, non mi sembra una buona strategia.
Nel bene e nel male siamo parte di questo mondo, si può provare a giocare meglio le nostre carte, ma le sue regole sono anche dentro di noi, non si può sfuggire al gioco.

Lo straniero 04.12.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, continuiamo tutti a dire che bisogna fare qualcosa, ma nessuno fa nulla oltre ad indignarsi, me compresa.
Sappiamo tutti come questi governi latino-americani ci hanno distrutto; sappiamo che tutti si sono abbuffati a piene mani e continuano.
Anche se stiamo male stiamo troppo bene per rischiare di uscire dalle nostre case calde e mettere paura a chi ci sfrutta. Pensavo all'idea di una class-action per riprenderci quanto ci è stato tolto, sarebbe possibile?

fiorella c., GENOVA Commentatore certificato 04.12.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Comunque, ho visto giovanni favia ier sera alla 7.

Chi è che parla male dei giovani?

Ho 58 anni e posso dire che se, "ai miei tempi" se ce ne fossero stati tanti di giovani così la nostra classe dirigente non sarebbe stata quella di adesso e che in questo momento non staremo affondando nella melma.

E invece noi andavamo dietro agli slogan. (mi ci metto anch'io seppur ho nuotato sempre contro corrente e per questo non sono mai stato molto considerato)

Apprezzo molto quelli come lui e apprezzo molto beppe per quello che sta facendo soprattutto per la loro umiltà ma, attenzione!

Bisogna andare dietro ai fatti non alle persone. E pensare con la nostra testa.

Un vero movimento di trasformazione non ha bisogno di leaders ma di tante unità singole unite negli intenti ma non un branco di seguaci decerebrati.

In parole povere bisogna essere tutti in gamba.

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 04.12.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un don Verzé incurante del paradosso che l’ investimento avverrà in una località che porta il nome di papa Paolo VI, che, nel 1964, lo sospese dal sacerdozio con l’ammonimento «occupati più dei sacramenti che degli affari»

Read more: http://altravocedelsannio.webnode.it/news/vendola-regala-60-milioni-a-don-verze-socio-di-berlusconi/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 04.12.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grazie di Esistere!

http://youtu.be/Zxk6c0024K8

Pablo

siciliano sugnu Commentatore certificato 04.12.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo, invece di scrivere e scrivere ORGANIZZA le masse, GUIDA le PROTESTE, SVEGLIA gli italiani e portali IN PIAZZA a fare UN CASINO MAI VISTO. Non possiamo sempre pagare noi e continuare a subire. Serve un LEADER, se ne sei capace AGISCI.

Abi Cabiban 04.12.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento

BOSSI SBAGLIA MIRA !!

Non è la "Padania" che chiede l'indipendenza è tutta l'Italia.
INDIPENDENZA DALLA CLASSE POLITICO-FINANZIARIO-MAFIOSA, una oligarchia odiosa e ottusa.

ITALIA LIBERA !!
LIBERA anche da Bossi che è uno dei principali responsabili dello stato del paese.

BASTA OTTUSI EGOISTI, L'INTELLIGENZA AL POTERE !!

BASTA SGUARDI MIOPI, OCCORRE GUARDARE DIETRO L'ORIZZONTE !!
E PER FARLO GLI OCCHI NON SERVONO !!

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Se pensate che io vi permetta di annullare quanto di buono fatto solo perchè siete dei morti di fame vi sbagliate di grosso eh!

Saluti!


In Italia si avanza come i gamberi, fateci caso, un passo avanti e due indietro.

Alex Scantalmassi 04.12.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

http://5000000iro.wordpress.com/

Crisis solutions: THE HUMAN MONEY-PRINTING MACHINE

tino Tinto 04.12.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per la straordinaria manifestazione che ci hai regalato ieri, da anni non vedevamo uno spettacolo così puro e autentico. La serata di ieri ha dimostrato che non sono morti soltanto i partiti politici ma anche la televisione. Con un computer ed una connessione internet possiamo riciclare tutte le televisioni che abbiamo in casa per farne qualcosa di migliore. Grazie e forza MVS

fabrizio d. Commentatore certificato 04.12.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Dalla "REPUBBLICA DELLE BANANE" alla "REPUBBLICA DEI CETRIOLI", con la distribuzione straordinaria di di vaselina.

Come ti curo il cancro con l'aspirina.

Paolo Z. Commentatore certificato 04.12.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

http://www.linkiesta.it/sites/default/files/imagecache/immagine_620_fixed/uploads/articolo/immagine-singola/schiavi.jpg

avete visto il manifesto polemico apparso a Riccione qui, a lato da tze tze?

ebbene, su tali "schiavi" il pericolo "Monti" si
abbatterà ? (ma che cazzo troverà?)

minkiovanooooooo prrrrrrrrrPRRRRRRRRRRRRRR!!!
ah ah ah ah ah !!!

""" avete da perdere solo le vostre catene """
basta solo un buon randello o piombo caldo, quasi
incandescente !

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 04.12.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

C'E' CHI.......

C'è chi può scegliere di eliminare il superfluo
C'è chi è in condizioni di non avere l'essenziale.
c'è chi può curarsi subito in una clinica privata
c'è chi deve aspettare sei mesi per un esame diagnostico
c'è chi può far laureare il figlio somaro al CEPU
c'è chi ha un figlio meritevole che non può permettersi l'Università
C'è chi lavora per uno stipendio da fame magari rischiando la vita in un cantiere
c'è chi guadagna ventimila euro al mese per distruggere l'Italia e fare la bella vita a spese del cittadino tartassato.
C'è chi non ha un lavoro, vive a spese dei genitori, non può farsi una famiglia e non avrà mai una pensione
C'è chi ha il vitalizio dopo cinque anni senza essere stato eletto dai cittadini
C'è chi ha lo yacht e risulta nullatenente
e chi non può permettersi la benzina per andare a lavorare.
C'è chi ha voce
E chi non ne ha.
C'è chi subisce passivamente i soprusi
e, per fortuna C'E' CHI DICE "NO!"

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 04.12.11 12:06| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLI CHE SI LAMENTANO VOGLIONO FOTTERTI, QUANDO NON SI LAMENTANO PIU E PERCHE TI HANNO FOTTUTO..... IL NANO NON SI LAMENTA PIU E NEANCHE SI ATTEGGIA A VITTIMA...... MEDITATE.....

aniello r., milano Commentatore certificato 04.12.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo ...parlante (sempre di verità)!
Dici bene, anzi benissimo: " rifiutare il modello consumistico - da qualche parte bisogna incominciare -- parole al vento ancora mai applicate"...etc.
Per tuo conforto sappi che si può davvero fare!
Io che avevo una grande agenzia pubblicitaria..
ho cominciato a sgombrare la mongolfiera...20 anni orsono. Mi resi conto che il mio lavoro spingeva la gente a consumi compulsivi, a pro di terzi, e, per onestà voltai le spalle alla pubblicità ritenendola disonesta e truffaldina!
Ota vivo di comunicazione "onesta", di informazione.
Come fai tu, che mi fai sentire, in questo, meno solo a combattere
Diamoci una mano.
Con stima e simpatia
Giorgio V.
Giornalista e videomaker


E L'ICI ALLA CHIESA?

Ma dove sarebbe la rivoluzione di monti,quella che ha impressionato la merkel?
Era partito con l'abolizione dei privilegi e ha partorito un topolino dalla prossima legislatura.
Alla fine il testone bocconiano agirà sull'ici/imu e sull'irpef.
Gli altri tecnici si batteranno per la riforma delle pensioni e forse ci sarà la diminuzione dell'irap.
E' vero si colpiranno redditi medio alti perchè colpire più in giù sarebbe la fine prima della fine annunciata.
Riforme,liberalizzazioni crescita? Belle parole.
Alfano si è subito opposto all'aumento dell'aliquota per redditi oltre 75.000 euro e come potrebbe fare diversamente?
I sindacati si oppongono alla stretta sulle pensioni e la lega si prepara alla solita secessione.
Meglio non far niente come hanno fatto finora tirando a campare per la gioia della figa e dei corrotti?
E' emblematica la frase di casini:'medicine amare ma inevitabili'.
Ecco appunto auguro a tutti i parlamentari tante medicine amare.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 04.12.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

se al pdl si scandalizza che monti metta le tasse perchè non votano contro? vedrete che non lo faranno ;)

asino mulo bardotto Commentatore certificato 04.12.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' tutto molto bello quello che dici Beppe, ma se non ho un lavoro andare a volantinare non è che mi appaia molto interessante. Tu hai preso 4 milioni di euro e te la sei molto presa col ministro che aveva reso chiari gli stipendi degli italiani e nel post di qualche giorno fa dicevi che il futuro che immaginavi la gente non poteva prendere più di 5 milioni e qualchuno voleva portarlo a 4. Ora dici che i dipendenti pubblici non devono superare i 5 mila euro. Io credo che il problema di fondo, mondiale, sia che non c'è più il lavoro. Il mondo non può dare da lavorare 8-10 ore al giorno a tutti, a meno di non creare un'economia malata. Quando ho costruito le case, le strade, le ferrovie, le scuole, gli ospedali, quando sto assicurando i servizi a tutti, che altro rimane se non vendere cazzate? Io credo che questa strategia politicia del movimento non sia abbastanza svelta. Io muoio mentre qui si volantina. Ho notato che aumentare di voti significa anche spostare le idee del movimento verso le idee più comuni fra il popolo votante e questo non è un bene. Gli italiani attualmente sono disinformati e una democrazia diretta all'interno di un sistema disinformato è insano. Occorre che la gente si convinca delle nostre idee e non il contrario per aumentare di "rappresentatività. Penso che si debba decidere se si vuole continuare a essere i soliti italiani che non difendono le loro idee o diventare gli italiani del futuro, quelli che si fanno rispettare. C'è una solaa arma in mano al popolo che una volta informato caapisce che questo sistema è da rigettare. Tirare via i soldi dalle banche e non pagare le tasse. Quando il governo di fronte al baratro economico deciderà di sviluppare il programma dei cittadini, allora sì, pagheremo le tasse a un sistema in cui finalmente ci riconosciamo. Io non voglio finanziare un sistema marcio e corrotto e dannoso per me, l'ambiente e il futuro di tutti e tutto.

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Sindaco del mio Comune ha fatto una megascuola per 600 alunni quando adesso in tutto il paese ce ne sono 200 scarsi. Per fare questa megascuola si è indebitato con tutte le banche italiane. Adesso si lamenta di non avere più soldi e vuole rimettere l'ICI ai massimi livelli. Cosi' le sue manie di grandezza le paghiamo noi.

Roberto C. Commentatore certificato 04.12.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In fondo - personalmente sono consapevole che il 95% delle carabattole che mi circondano sono assolutamente superflue ed al ritmo in cui avanza la crisi - difficilmente mi verrà tolto il pezzo di pane di bocca - per cui ME NE SBATTO !

"Si è sempre constatato che una mente creativa sopravvive a qualunque tipo di educazione"
(Anna Freud)

*****

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 04.12.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Bella serata ieri sera a dimostrare che ci sono persone come Beppe e Adriano che sanno difendere valori che vanno oltre ai soldi che uno possiede.

Beppe!!! Hai sbagliato ad interrompere Gino, Non si fa così e lo dovresti sapere. Sei propio matto :-)

Onesto sia il Movimento 5 Stelle. Buona domenica.

Noè SulVortice Commentatore certificato 04.12.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho tentato di applicare i tagli al superfluo seguendo i consigli .... Ho ottenuto buoni risultati. Ma non l'indipendenza dalle banche. La maggior parte di noi si indebita per la casa e l'automobile. Posso ridurne dimensioni costi e prestazioni. Ma senza sarei comunque schiavo. Non son riuscito a eliminarle

giuseppe virdis 04.12.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Giorni orsono, c'è stato un "collega" che si diceva orgogliosissimo di essere "grillista", in quanto, uno istituto di ricerca Usa, ha collocato questo blog al settimo posto della classifica mondiale (corrigeteme se sbaglio). Ora, se è vero quello che comunica l'Istat (io non ho mai preso sul serio un solo dato) che circa il 40% della popolazione italiana non è in grado di capire un comunicato di media difficolta', come si puo' dire che nel mondo ci siano persone interessate a leggere di cose italiane, scritte su questo blog. Pensare che ci sono posti in cui non sanno neanche della nostra esistenza (buon per loro)....

Picchiapo' de Trastevere - Roma 04.12.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono daccordissimo sull'importo massimo delle pensioni, forse si potrebbe tenere anche più basso dei 5000 € lordi mensili. per avere il senso della misura, per quello che riguarda gli stipendi , non sarebbe male istituire una nuova unità di misura: lo stipendio medio di un metalmeccanico (o similari), in questo modo gli insegnanti prenderanno 1,5 stipendi base, un consigliere regionale percepirà ... stipendi base, un deputato ...., e così per tutte le categorie di "lavoratori", mettendo un tetto massimo che potrebbe essere di 5-6?! volte lo stipendio base di un metalmeccanico ......

vito 04.12.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Calderoli vuole separare la Padania dal resto dell'Italia. Non so se per i padani sia una soluzione, ma senz'altro è una sconfitta per tutti gli italiani che credono in una unica nazione, un unico popolo ed hanno parenti ed amici dal'altra parte del muro. Non è dividendo l'Italia, dividendo l'Europa che si combattono poteri fortissimi come la mafia, la camorra, le lobbies economiche che hanno mezzi forse superiori allo stato, figuriamoci rispetto ad una regione. Delle regioni divise economicamente e politicamente sarebbero più deboli e facile conquista per i poteri forti; sarebbero più deboli rispetto ad un mercato globale che si deve confrontare con cina, india, usa. Non è dividendoci che possiamo combattere i poteri forti come la mafia e le lobbies ma eliminando dalla politica, dalle istituzioni e dalla scena economica i corrotti, icorruttori, le mafie, i bancarottieri di professione, le caste e le lobbies. Ridare voce al popolo sovrano e toglierla ai politici che sono sempre gli stessi ed anche quelli che oggi protestano e sbandierano l'elisir della ricchezza sono sempre quelli di ieri con la loro corruzione, il loro nepotismo, le loro lobbies, i loro privilegi, le loro menzogne, i loro giochi sporchi, il loro egoismo, i loro conti svizzeri, la loro prosopopea e le loro parole che ormai possono accecare solo chi è gia cieco. Solo un popolo forte e convinto ed unito nella sua decisione di pulire il psese, pulire l'Europa dalle ingiustizie dei politici, delle lobbies, delle banche ed informato sui fatti e sulle conseguenze da ragionamenti seri può salvarsi dai lupi. I lupi separano le prede dal gregge per catturarli e mangiarli e quindi attenti a chi vi propone di dividervi. La vera divisione che occorre fare è fra il bene ed il male che è tanto più difficile quanto maggiori sono le sfumature, ma ormai deve essere fatto per non morire tutti. Occorre combattere seriamente ed uniti per eliminare le fonti del disastro sociale economico: privilegi, corruzione, casta

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.12.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

per coloro che "magnano e scordano" !!

LA FINANZA CREATIVA DI TRE-MORTI & NANO SCEMO !
correva l'anno 2009

Legambiente ha già annunciato un sit-in di protesta contro “condoni mascherati e cementificazione selvaggia”, che accompagnerà lo svolgimento dei lavori. Per l’associazione ambientalista il provvedimento governativo potrebbe ulteriormente aggravare la situazione paesaggistica italiana, già provata da periferie invivibili.

http://www.edilportale.com/news/2009/03/lavori-pubblici/-piano-casa-2-per-aumento-cubature-in-consiglio-dei-ministri_14331_11.html

Puntare sul piano casa avrà un efficace effetto anticrisi secondo il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che vede nell’edilizia potenzialità da settore trainante. Grazie ai “Tremonti bond”, che faranno confluire 10 o 12 miliardi di euro nel patrimonio delle banche, potrebbero essere attivati 150 miliardi di finanziamenti a favore delle imprese.

Dure le critiche di opposizione e Legambiente, che nella riduzione delle sanzioni vede un condono anticipato. Oltre al rischio di crolli dovuti alla non considerazione dei problemi di sicurezza statica.


il nostro "subprime": - stanziati fondi U.E. (debito pubblico) le banche finanziano gli italioti che si indebitano con mutui, le imprese edili prendono i soldi il più delle volte con operai in nero...
e il tutto rimane sul groppone
dell'italiano coglione !

- adesso...so cazzi ! ...grazie nano grazie tre-morti --- e la lega ?...che je frega!
stava a Lampedusa a guardare gli sbarchi! no !

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 04.12.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo mè( E SONO SICURO CHE SARà COSì)si tornerà veramente ai materassi. Sarà inevitabile. Ormai IL PAESE è FALLITO. BISOGNERà INEVITABILMENTE FARE QUALCOSA. C'è ne stiamo rendendo conto solo adesso. Ci siamo resi conto che l'Italia ha un DEBITO PUBBLICO ENORME E CHE L'ULTIMO GOVERNO CHE ABBIAMO AVUTO è STATO IL PEGGIORE DEGLI ULTIMI 150 ANNI E CHE NON HA FATTO ALTRO CHE FARE AUMENTARE IL DEBITO PUBBLICO SEMPRE DI PIù, DI PIù E DI PIù. Saremo costretti a rifiutare il MODELLO CONSUMISTICO, a privarci di tutte le cose inutili di cui non possiamo farne a meno oggi. Cambierà il nostro stile di vita( sta già cambiando ), le nostre abitudini e sopratutto la nostra cultura. Non si sa fino a che punto arriveremo. Quel che certo è che L'ERA DEL CONSUMISMO STA LENTAMENTE FINENDO. Il mondo sta cambiando. Però mi piacerebbe tanto FARLA PAGARE CARA A QUEI CRIMINALI CHE CI HANNO BUTTATO IN FONDO AL BARATRO, PIU A FONDO DEGLI ALTRI PAESI SIAMO FINITI. è NON DOVEVA ANDARE COSI. Questi farabutti e corrotti stanno ancora là in parlamento ad esigere lo stipendio. Dovrebbero rimanere senza!!!! hanno fatto fallire tutto con le loro porcate che hanno fatto al governo: NORME ANTIDEMOCRATICHE (SPACCIANDOLE PER DEMOCRATICHE), LEGGI AD PERSONAM, MANOVRE FINANZIARIE DISASTROSE, DEPRESSIVE PER L'ECONOMIA, CORRUTTORI SALVATI E SALVATAGGIO DI MINISTRI MAFIOSI ( VEDI MINISTRO ROMANO)Perchè stanno là ancora??perchè non scendiamo nelle strade e li costringiamo ad andarsene affanculo riprendendoci LA SOVRANITà POPOLARE CHE CI HANNO RUBATO A NOSTRA INSAPUTA?? Ecco. Un pò c'è lo meritiamo questo fallimento che incombe sulle nostre teste. Ci siamo fatti prendere per il culo. Ma ora il tempo è cambiato. Il periodo del NON SENTO, NON VEDO E NON PARLO è FINITO DEFINITIVAMENTE.

Gaspare M. Commentatore certificato 04.12.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

A Desanlenin.

Visto che ti sei svegliato dal tuo sonno ristoratore, devo dirti che quello che hai scritto riguardo le "imprese" di Prodi non mi ha convinto.

Far scendere la proporzione PIL/deficit in momenti favorevoli non è poi una gran cosa.

Perchè dimentichi sempre di considerare quello che ha dovuto affrontare il Governo Berlusconi?

Torri gemelle, crisi, inflazione....

Sai, Lenin, è facile governare bene quando le cose vanno bene.

Più difficile farlo quando tutto è avverso.

Mgras 04.12.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mitico Beppe in questo video quando definisce ferrara "container di m.er.da liquida".

http://www.youtube.com/watch?v=HtgJ_nXmL4k&feature=related

Tonino 04.12.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo le spese inutili questa è una storia interessante: Pistoia città, su alcuni ponti sono stati messi cartelli stradali (ne abbiamo pochi)con obbligo di catene a bordo nel periodo invernale, anche senza neve, multa 300 euro. Ho scritto al presidente della Provincia, ecco la risposta:sono contenta di aver ricevuto la sua e-mail, che, mi da la possibilità di spiegare il perchè dell'ordinanza provinciale, a cui sono seguite anche singole ordinanze comunali.

In primo luogo voglio sottolinearle che l*obbligo di circolazione con catene o pneumatici da neve su strade provinciali o regionali a rischio, nasce a seguito di provvedimenti simili emessi da Anas su strade di propria competenza e che interessano anche collegamenti presenti sul territorio provinciale.

In seconda battuta la invito a ripercorrere con la mente gli eventi che si sono succeduti in questi anni: negli ultimi due anni, nel mese di dicembre, abbiamo assistito a nevicate improvvise ed abbondanti, che hanno letteralmente mandato in tilt il nostro sistema di circolazione. Se si ricorda, anche l'anno scorso, il problema principale sono state le macchine e i mezzi pesanti che, sprovvisti di catene, si sono intraversate e hanno creato situazioni di pericolo grave. Il pericolo non è solo quello di danneggiare le auto o le cose ma anche e soprattutto quello di rischiare la vita dei conducenti, dei pedoni e dei ciclisti.
La cosa ha interessato ovviamente le strade di montagna, ma anche, in maniera molto pesante, le strade di città.


Fatte queste premesse, le illustro che cosa ci ha portati ad emettere l'ordinanza.

1-l'obbligo di catene o pneumatici è un obbligo " a cascata" che nasce dall'anas e si applica poi a livello provinciale e comunale. E la cosa ha un senso se pensa ai veicoli che, senza catene, escono dall'autostrada e si riversano sulle strade di nostra competenz

fiorenzo florenzi 04.12.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco qua, lo spettacolo di Genova in differita

http://www.youtube.com/watch?v=0FWhEzuPNLM

Il volume in alcuni punti è basso ma se si sente lo stesso.

Il meglio Gino Paoli e poi Celentano a seguire.

:)


Ciao Beppe,
Sono una donna italiana di 35 anni, mamma di un bambino di 7 mesi, da tre anni disoccupata.
La rabbia cresce tutti i giorni di più, ma non riesco a capire cosa si possa fare, i politici non rinunceranno mai, di loro sponte ai “diritti acquisiti” come potremmo fare ad imporglielo noi?
Sono sicura di non essere l’unica che lancerebbe una bomba in parlamento, se servisse a qualcosa.
Tutti i giorni ci sono programmi che denunciano gli sprechi come: Report o Striscia la notizia, e loro non se ne vergognano, anzi quasi ne vanno fieri. Ridono sotto i baffi.
Milioni di persone senza casa e loro sprecano!
Tra poco ci saranno tantissimi a casa, oltre a me, ci sono in ballo 14.000 posti di lavoro nel metalmeccanico, cioè 14.000 famiglie.
Chi non è già fallito?
Grazie di tutto
Silvia

Silvia Turchi 04.12.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

SANITÀ E CONVENZIONI
Don Verzé, intrigo bipartisan
San Raffaele: affari per Formigoni e Vendola.


http://www.lettera43.it/attualita/24656/don-verze-intrigo-bipartisan.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 04.12.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

adesso ho capito perche' berlusconi ha sempre osteggiato il concetto di finanziaria di fine anno, cosi' ne ha potuto fare una ogni 3 mesi facendola diventare un bancomat, c'e' bisogno di qualche miliardo per "spese impreviste" (ndr. abbiamo rubato troppo)? no problem, facciamo una finanziaria.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.12.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Noi da tempo abbiamo già cominciato a fare delle scelte, (anche obbligate)il messaggio è chiaro: Lunedì decidono il mio futuro e sarò informato solo a cose già fatte, un fine settimana di fuoco e fiamme per la mia pensione che nel 2012 doveva essermi riconosciuta dopo 40 anni di contributi versati. Già il fatto di aver dovuto aspettare 18 mesi prima di riscuoterla o lavorarne ancora 18 senza il conteggio dei contributi mi aveva fatto riscaldare l’animo e la mente (tantochè sono pronto a tutto), ora questo week-end mi si prospetta una situazione ancora peggiore e del tutto ignota al diretto interessato (bellissimo comportamento di democrazia), i nostri diritti sfumati da chi ci ha ridotto alla miseria, perchè dopo 40 anni di lavoro per 40 ore settimanali a 1.000 euro mensili e con una eventuale pensione di 800/900 euro questi capi hanno anche il coraggio di calpestare questi nostri miseri diritti. VERGOGNA, ora basta chi ha fatto i DANNI fuori in piazza devono pagare il conto!!!!!

fiorenzo florenzi 04.12.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

quando uno vende un'attivita' fa vedere i libri contabili all'acquirente e il prezzo lo puo' fare solo basandosi sul dichiarato, se anche ad es un negozio facesse il doppio in nero, questo non vale per il suo valore.

quindi, monti deve recuperare soldi per fare cassa dall'economia visibile, in chiaro. pensioni, stipendi, privilegi, tagli alla spesa in generale, sprechi etcetc.

ci puo' stare, bisogna fare sacrifici, facciamoli.

pero', basilare, perche' questi servano veramente e non siano l'ennesima fregatura per i cittadini tipo le tante finanziarie che in qeusti anni al ritmo di minimo 3 all'anno si susseguonio senza minimamente portare benefici tranne un temporaneo raffazzonamento dei conti, bisogna colpire l'economia in nero che e' quella che sta strozzando l'italia, l'origine di tutti i suoi problemi.

quindi mi auguro che, oltre alle decisioni tampone, l'attuale governo voglia e sappia affrontare senza un minimo di tentennamenti malaffare, corruzione, sprechi e evasione fiscale.
in questo modo dalla crisi ne usciremo in bellezza e molto piu' ricchi di prima e veramente a una svolta importante per la nostra storia, qualcosa di veramente epocale per l'italia. altrimenti saremo destinati a soccombere e a continuare il nostro processo di impoverimento e questa come le altre manovre non servira' a niente se non sara' seguita da leggi importanti e veramente incisive.

penso che avere cambiato berlusconi con monti sia dovuto proprio a questo, per riportare l'italia a livelli europei come economia, sviluppo e etica, altrimenti per recuperare qualche soldo per continuare a prolungare l'agonia (e continuare il saccheggio) sarebbe bastato tremonti che anzi lo avrebbe fatto meglio, sono anni che ci stanno saccheggiando e noi rispondiamo solo con un sonno profondo o qualche lite di "condominio".

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 04.12.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Signore e signori i dati che abbiamo ci aiutano a capire come sarà' l'Italia tra un mese, un anno , e anche 10 anni , la statistica purtroppo non sbaglia perché è matematica . Questi zombi viventi che ci hanno amministrato, e come abbiamo detto spesso tra 10 anni o meno speriamo passino a miglior vita , usano la statistica ,molto più' di quello che pensiamo , anche il vaticano nel 2008 ,aveva già' cambiato tutti i loro liquidi , in oro. Abbiamo bisogno di soluzioni drastiche e non di lamentarci come bambini , dobbiamo eliminare tutte questo sistema ramificato di mangerie , di gente che si passa la colpa l'uno con l'altro , e alla fine nessuno è colpevole .Dobbiamo tornare hai piccoli feudi signori , il piccolo è controllabile dal popolo sovrano , il grande crea disinteresse.Bene ,esempio: Genova , grande repubblica marinara,il popolo di Genova lavora e paga le tasse a Genova elegge il suo sindaco , questo per 4 anni amministra , esegue opere pubbliche e gestisce la città' e anche la sua regione , rende conto in maniera trasparente al popolo , e quando il popolo vede che per fare una rotonda , questo ha speso 800000 euro , invece di 20000 , belin questo li tira fuori di tasca sua ,e se non li ha ,dice dove sono finiti , e se non si trovano ancora , questo va in galera e lavora fino a quando non ha risarcito la comunità'. Il suo stipendio è dato in percentuale dall'utile che produce, vedrete che le regioni a breve si ricongiungeranno per diventare ancora una grande potenza ed essere noi che andiamo in Germania e Francia a comprarci i loro gioielli, e non come loro che con l'inganno ci hanno indebitati , e dopo questi bastardi in accordo con i nostri politici si sono rubati (come hanno sempre fatto ,vedi Gioconda), tutto quello che di buono abbiamo creato. Questi barbari e lanzichenecchi non sanno che il mondo l'abbiamo civilizzato noi , e se non lo hanno ancora capito noi non ci arrenderemo mai .

massimiliano peres 04.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di adeguare l'Italia all'Europa su tutto. Giusto. Però a me risulta per esempio che in Francia le pensioni sono tassate all'uno per cento. Qualcuno ha informazioni più precise (Francia e Germania)?

mario massini, roma Commentatore certificato 04.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STANNO PRENDENDO A MAN BASSA DA TUTTE LE PERSONE ONESTE!
SVEGLIAMOCI!
MOBILITIAMOCI!
Questo governo ci impone sacrifici per sanare le banche e poi, svendendo il patrimonio pubblico, culturale ed infrastrutturale, ci lascerà senza niente per risollevarci nel futuro.

anna s. 04.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Io e la mia compagna il superfluo cerchiamo di eliminarlo tutti i giorni,anche se è nostra convinzione che non servirà a niente.Lo facciamo da almeno 25 anni,e continueremo,con la nostra lotta INDIVIDUALE,facendo forse anche "Di necessità virtù".Triste lottare contro muri di gomma(o di cemento armato?),ma piacevole riconoscersi "perdenti",con soddisfazione.
Mario e Gil

Mario Bianchedi 04.12.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

E le banche e la finanza la fanno ancora franca....dov'è finita la tobin tax? ovvero la tassa sulle transazioni finanziarie o ancora meglio sugli speculatori?
e i costi/privilegi della politica?
tanto fumo e niente arrosto pagheranno i soliti pensionati... mia mamma, mio padre, vostra mamma, vostro padre, noi e i nostri figli...coloro che della crisi finanziaria e del debito pubblico non sanno neanche cos'è e da dove viene e perchè viene...
faranno finta di aumentare le tasse sui gioielli, sulle barche, sul lusso...

ma all'orizzonte vola un grosso "padulo" che saprà benissimo dove parcheggiarsi....

DOMENICO DATTILO Commentatore certificato 04.12.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E io aspetta aspetta, mi dicevo "vedrai che ora Gino ci canta Quattro Amici al Bar!"

E invece NADA!!!! :)

Alex Scantalmassi 04.12.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

BUONA DOMENICA "MONTIANA" A TUTTI.

Qualcuno ha letto i quotidiani stamane tipo CorSera, Repubblica, La Stampa, ecc?
No, perchè volevo sapere se Monti aveva portato il cane a pisciare.
Se poi era andato a Messa e a che ora.
Se si era recato dal barbiere per "barba e capelli" prima di farla a noi.
E se lo stesso barbiere gli ha rilasciato la fattura, a differenza di Domenica scorsa.
E se la moglie di Monti, ha preparato la torta della Domenica e con quali ingredienti.
Ma era più sobrio, oppure più rigoroso?
Sembrava più equo, oppure più tecnico?
No perchè solo con queste "preziosissime" informazioni regalateci dai media, l'opinione pubblica può valutare se si tratta di un buon governante oppure no...

Terzo Nick Commentatore certificato 04.12.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

È vangelo. Bravo Beppe

Alice Bacigalupo 04.12.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Celentano invece è stato più generoso eh!

Non voleva cantà ma alla fine ha cantato lo stesso.
Le cose improvvisate sul momento sono sempre le migliori!!!! Già!

Alex Scantalmassi 04.12.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Fruttaro',il "tu"riguarda ognuno di noi.E comunque sei forte con le battute, sei un benefattore del blog, in questo disastro riesci a suscitare un sorriso.Ti pare poco?


Ma Gino Paoli, ieri sera a Genova s'è capito poi perchè non ha cantato la terza canzone?

eh? Chiedo perchè 'sto fatto m'ha lasciato un pò l'amaro in bocca.
Dimmi la tua impressione, tu che leggi.

:) Bona Giornata!


Per capire la complessità del problema e delKILLERAGGIO finanziario, che sta uccidendo un po' dovunque gli Stati bisogna di sicuro guardarsi i film di Peter Joseph a partire
da ADDENDUM in poi. Li troverete in piccoli episodi su You tubecon il titolo ZEITGEIST.
A gestire tutto sono i banchieri internazionali; e i politici altro non sono che i loro servi, consapevoli o meno. Vogliono buttare sul lastrico le varie economie nazionali per poi depredare i rispettivi bottini. Il nostro bottino è davvero LAUTO. Abbiamo una riserva d'oro di tutto rispetto e un patrimonio pubblico che fa gola a parecchi sciacalli. Forse sarebbe il caso di ricordarsi cosa accadde sul "Britannia"
lo Yacht della Regina d'Inghilterra. Dal 1992 in poi partì la piùgrande speculazione ai nostri danni perché essendosi svalutata la lira, gran parte del nostro patrimonio (e specialmente energia e telecomunicazioni) venne venduto a prezzi stracciati. Cominciò quando Ciampi era governatore della Banca D'Italia che bruciò le riserve in valuta straniera... e invece di essere
processato...fu poi premiato con la Presidenza della Repubblica, i governi Amato e Prodi fecero il resto anche perché la Trilaterale voleva accellerare la creazione degli Stati Uniti D'Europa edintrodurre la monetaunica...dividendoci
invece di unirci Adesso abbiamo il governo Monti...ma che necessità c'era di farlo Senatore a vita? Siamo davvero tutti ORBI? Si vuole far credere agli Italiani che l'operazione sia politica piuttosto che bancaria? Vogliamo dimenticarci che Mario Borghezio eurodeputato Lega Nord fece conoscere ai media il gruppo Bielderberg e fu picchiato in Svizzera solo perché cercò da eurodeputato di inserirsi nella riunione segreta? Dimentichiamolo. Vogliamo dimenticarci la massoneria, la Goldman Sachs,
la Commissione Trilaterale, l'Aspen Institute (finanziatoda Fondazione Ford e Rockfeller..) e vogliamo dimenticarela vcorrente "migliorista" che in fin dei conti spaccò il PCI e non si oppose più alla NATO?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 04.12.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E tu che fai?


voglio proprio vedere l'equità verso tutti...,
cazzo loro 5000 euro e noi giovani adulti non ci andiamo proprio..bella politica...e non si vergognano mai...
..fare la politica dovrebbe essere un'ispirazione ci si mette a servizio dello Stato e quindi lo stipendio dovrebbe essere quello della media di tutti gli stipendi da dipendente così se c'è crisi chi fa politica capisce cosa significa davvero...


Sono uno dei tanti poveri illusi che a suo tempo è stato ingannato da berlusconi.. adesso volevo scrivere una mail.. ma sul suo Sito della libertà non c'è indirizzo mail... Volevo chiedere: ( ma non eri l'uomo delle non tasse, hai tolto l'ICI e adesso permetti di rispristinarla senza dire niente?? ) e per i compagni... Bersani e company, nessuna riduzione ici per i disoccupati e i redditi bassi?)
Voglio un V-DAY a settimana!!!! per mandarli tutti!!!!sono disoccupato perchè dopo sei mesi di lavoro sottopagato (camionista) mi sono accorto che non stavo in regola. nero totale!! quando l'ho fatto notare.. Via a Casa avanti uno straniero:: accettano tutto!!! come faro a vivere e a pagare l?ici su una casetta di campagna ereditata da genitori che l'hanno fatta con il sangue!!! Letteralmente::Arriverà la Gerit a toglirmela!!! certo Monti dall'alto della sua genialità non potrà mai capire certe situazioni.... Aspettando di scendere in Piazza a Manifestare....

Perciballi Pino 04.12.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tout le blog!!

Mo',me vado a beve 'n caffe'.Amaro,se sa,o zucchero è superfluo...

er fruttarolo? Commentatore certificato 04.12.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NIENTE VENDITE NIENTE POTERE!!!!
^_^

paolo giannotti 04.12.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Che siamo guidati da mitomani e da incapaci mi sembra alquanto evidente. Che la democrazia stia passando la mano alla Religiocrazia e' altrettanto evidente. 23 Settembre viaggio del papa in Germania 12 Novembre, dimissioni del associazionismo Berlusconiano che in questi anni ha consolidato dentro e fuori dall'Italia i propri conti economici.
Sia ben chiaro,che al di la' delle dichiarazioni ipocrite e manipolatorie del potere, Berlusconi non si e' dimesso per senso dello stato, (Lui ha dichiarato di vivere in un paese di merda, in cui comunque si e' arricchito)ma solo nel momento in cui sono state attaccate le Sue aziende. Ricordiamoci che questo galantuomo, questo grande statista che tutti ci invidiano,quest'uomo che trema come una foglia e che va a piangere da Obama contro la magistratura e che gira per le strade con 20 uomini di scorta,ebbene questo signore non gliene fregava niente del fallimento dell'Italia, ma solo della continuita' delle sue aziende. E solo dopo che Mediaset in una sola seduta ha perso 325 milioni di capitalizzazione si e' reso conto che l'Europa aveva dichiarato guerra a Berlusconi non all'Italia. E caso strano sono comparsi i Sigg. della Bocconi a "traghettare" la situazione per evitare probabilmente il rischio di una serie di sommosse che ci avrebbero portato a fare cio' che abbiamo visto fare in Grecia. Gli uomini che abbiamo attualmente al governo,hanno sicuramente una spessore morale e di etica comportamentale diversa dall'accozzaglia di Bravi che abbiamo avuto negli ultimi 20 anni. Pero' non dobbiamo dimenticare che sono stati voluti dal Vaticano che non puo' mettere a rischio i propri beni per la megalomania di un sempliciotto. Sicuramente questi Signori non "TOCCHERANNO" gli interessi di coloro che fino a ieri li proteggeva.Sicuramente non penalizzeranno coloro che in futuro saranno gli stessi a cui essi dovranno rivolgersi per garantire un futuro ai loro "trota".

Robertino 04.12.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Voglio ringraziare pubblicamente Monti per aver deciso di "salvare" l'italia con i miei soldi e con i soldi di milioni di cittadini onesti. Lo ringrazio per aver deciso di intervenire sulle pensioni ancora una volta e mi complimento con lui per l'originalità della scelta in questione. Lo ringrazio anche per aver pensato bene di chiamare Passera & C. nel suo governo di super-professori perchè un governo senza conflitti di interessi che governo è?? Lo ringrazio per aver deciso di non rinunciare a nulla del suo stipendio, nemmeno ad un euro, nemmeno ad un privilegio, nemmeno ad un vitalizio e per non aver tagliato i costi della politica. Mi complimento infine per la sua idea di equità, un'equità particolare..forse comprensibile più ad uno studente o docente della Bocconi che ad un normale impiegato od operaio.
Insomma Grazie di cuore Professor Monti se non c'eri tu eravamo proprio nella merda.. ora però, dopo che la manovra sarà stata approvata da quelle belle personcine responsabilissime che occupano il parlamento e il senato da 30 o più anni, sobriamente, potresti andartene affanculo per piacere????? Grazie.

ps: un sentito grazie anche a Napolitano che per una volta che si è svegliato a fatto subito una cazzata...Giorgio la prossima volta continua a dormire che è meglio.

Ivan R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 10:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito degli sprechi della Pubblica Amministrazione, chiedo dove pensiamo di andare nonostante la decina di manovre basate sulle tasse degli ultimi 2 anni se si continuano a leggere, ad esempio per la Regione Abruzzo, comportamenti come questo che si riporta:

Nella Regione Abruzzo ..."se nel 2010 i premi di risultato erano costati alle casse pubbliche 894.547 euro in totale (circa 780 mila euro per i dirigenti e 117mila euro per i direttori), nel 2011 si è arrivati a 1,5 milioni di euro (1,2 milioni per i dirigenti e 269.364 euro per i direttori)".
Allo sfacelo non c'è mai fine, ma la faccia tosta del Governatore dell'Abruzzo è senza limite in quanto va sostenendo che ha diminuito i Dirigenti per risparmiare. Il bello è che è pure vero, solo che ha quasi raddoppiato i compensi per i fortunati rimasti e ai contribuenti abruzzesi costano di più. Ma Monti risparmierà ora come sempre stra-tassando i soliti noti e tagliando le pensioni di coloro che prendono 1000 euro al mese, senza curarsi di questi comportamenti dei politici. Che, statene certi, continueranno.

Chiara Mente Commentatore certificato 04.12.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

governo berlusconi,governo prodi,monti...la russa,veltroni,scaiola,bondi,vespa,minzolini,don verze,gaspari,scilipoti,carfagna,fede,bossi,calderoli,mora,lavitola,casini,feltri,formigoni,d'alema,banfi, e altri 40 milioni.....(non tutti). non vedo nessuna possibilità di cambiamento in questo paese perché la maggioranza degli italiani e rappresentata in persone(é a loro simili) sopra nominati

il baratro e inevitabile!

pinko palino 04.12.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno, che sia Amato o Veltroni, deve percepire una pensione lorda (o vitalizio) superiore ai 5.000 euro.


5000 euro al mese ?????
siete pazzi....
dato che la legge e uguale per tutti (sulla carta)
ditemi voi....il lavoro di deputato e senatore
e un lavoro ...che e subordinato alla clusola di essere rieletti....
ovvero e un lavoro ...INTERINALE DA COOPERATIVA DA AGENZIA DI LAVORO
ditte che ti danno il lavoro se il padrone(gli elettori) ti chiamano a per farlo

tutto bene fino a qui???
un operai interinale o cooperativa che prende 5000 di pensione al mese
dove lo trovi in italia????

dato che e un FATTO DI LEGGE APPROVATA E PERCHIO E LEGALE
CHE CHI LAVORA A PROGETTO come prevede la loro legge
NON MATURA NE HA DIRITTO ALLA PENSIONE

percui
questi signori hanno il diritto a percepire le 800 euro massimi al mese perche ...SONO PRECARI
(NON HANNO UN CONTRATTO INDETERMINATO MA ... A TEMPO)= FINO ALLE PROSSIMNE ELEZIONI

E DATO CHE SONO ELETTI CON UN PROGRAMMA (PERCIO SONO ... APROGETTO)
NON HANNO DIRITTO A NESSUNA PENSIONE

DURA LEX ... SED LEX
la legge lo hanno approvata loro ... per noi
MA VALE ANCHE PER LORO

stefano b., rovato Commentatore certificato 04.12.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Bestemmia: Pier Paolo Pasolini
Come sono diventato marxista?
Ebbene… andavo tra fiorellini candidi e azzurrini di primavera,
quelli che nascono subito dopo le primule,
- e poco prima che le acacie si carichino di fiori,
odorosi come carne umana, che si decompone al calore sublime
della più bella stagione -
e scrivevo sulle rive di piccoli stagni
che laggiù, nel paese di mia madre, con uno di quei nomi
intraducibili si dicono “fonde”,
coi ragazzi figli dei contadini
che facevano il loro bagno innocente
(perché erano impassibili di fronte alla loro vita
mentre io li credevo consapevoli di ciò che erano)
scrivevo le poesie dell’“Usignolo della Chiesa Cattolica”;
questo avveniva nel ‘43:
nel ‘45 “fu tutt’un’altra cosa”.
Quei figli di contadini, divenuti un poco più grandi,
si erano messi un giorno un fazzoletto rosso al collo
ed erano marciati
verso il centro mandamentale, con le sue porte
e i suoi palazzetti veneziani.
Fu così che io seppi ch’erano braccianti,
e che dunque c’erano i padroni.
Fui dalla parte dei braccianti, e lessi Marx.

ippolita ., genova Commentatore certificato 04.12.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

In effetti sarebbero altre le cose che si vorrebbe che Monti facesse: il ripristino dell'ICI e l'aumento delle aliquote IRPEF oltre un certo reddito e provvedimenti simili sono cose che servono per fare cassa immediata.

Ma la sua posizione gli consentirebbe di fare ben altro: quello che i governi "politici" non riescono MAI a fare per via dell'opposizione degli alleati e dell'opinione pubblica.

Siamo solo agli inizi, è vero, ed indubbiamente il "preside" ha qualche difficoltà nel destreggiarsi nel mondo della politica, delle parti sociali, delle Regioni, delle Province, dei Comuni, di qualche centinaio di categorie ognuna delle quali ha mille pretese.

Ma sono le riforme strutturali che sole possono portare ad un VERO miglioramento della situazione italiana: la riforma della pubblica amministrazione, la revisione del Concordato, la riforma della giustizia, quella del mercato del lavoro, quella della Costituzione con riferimento particolare al Parlamento....

Impresa titanica che è forse eccessivochiedergli dato il poco tempo che ha a disposizione: ma essendo svincolato da certi obblighi di consenso è l'unico che può avviarla.

Spero che oltre alle "pezze" pensi di fare qualcosa di più costruttivo e duraturo.

Mgras 04.12.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andiamo ai MATERASSI.
Hai detto bene, quanto ci costa il QUIRINALE?

E' in uscita un LIBRO del nostro presidente sull'Italia, UNA ED INDIVISIBILE.
CERTO CHE HA TEMPO DI SCRIVERE I LIBRI, che gliene frega a lui di cosa succede in Italia.
VI PREGO LEGGERE :
Una persona a me vicina ha perso la madre per intervento di routine, sostituzione di valvola presso famoso ospedale , ne fanno a migliaia.
Dopo aver scoeprto che era subentrato infarto dovuto alla pinzatura della coronaria durante la cucitura della nuova valvola, TENUTOLE NASCOSTO,
ha cominciato a lottare, come dovrebbe fare chiunque, credo. Poi le hanno parlato anche di una trasfusione sbagliata, si e' rivolta ad un magistrato che NN HA MAI ASCOLTATA NE'LEI NE' TESTIMONE, non ha contestato le sue
affermazioni all'interessato , non credendole quindi, senza prendere provvedimenti verso di lei ed ha archiviato...
Ha chiesto una valutazione dell'operato del magistrato al GARANTE DEI DIRITTI NAPOLITANO E DOPO 5 ANNI NON SI SA QUALE SIA!HA scritto 100 mail al portavoce presidente Cascella, senza risultato ed a chi tutela i diritti , tanti rappresentanti politici di sinistra , povera ILLUSA , S. Alfano, De Magistris, I. Marino, la moglie di Luca Coscioni, a TUTTI I RADICALI, PANNELLA (SIGH) ,giornalisti di sinistra, quelli cioe' in cui credeva , NON UN RIGO
DI RISPOSTA .
Una SOLA PERSONA HA RISPOSTO DOPO 2 giorni, un rappresentante dell'Idv che ha anche presentato un'interrogazione parlamentare, SE VOLETE HO ESTREMI, alla quale non e' stata data ALCUNA RISPOSTA SENSATA , affermando che non si era opposta all'archiviaZione con alcun DOCUMENTO RILEVANTE. CERTO, era "solo" documento con numero di sacca diverso da quelli elencati nel documento ufficiale delle sacche inviate, firmato e siglato!!! Questi sono i ns. rappresentanti.

SONO PROPRIO SECCHI DI MXXXX. VIVA M5S

VI SUPPLICO : SUGGERITEMI SITI DOVE DARE RISALTO ALLA STORIA IN FACEBOOK O ALTROVE ANCHE ALL'ESTERO VI PREGO E' DOVEROSO

francesca parodi 04.12.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Il rapporto tra deficit (=debito della P.A.)e P.I.L. (= prodotto interno lordo) deve essere riportato ad un massimo del 3%. Cosa fa questo governo? Diminuisce il deficit diminuendo gli sprechi? Ha idee che possano servire a riportare lavoro in Italia, per aumentare il PIL? Nooo! Copre il deficit con i soldi di tutti i cittadini, la maggior parte dei quali già pagano le tasse ed hanno servizi penosi!!! E se pure aveva pensato di aumentare l'Irpef per i guadagni oltre 55 mila euro adesso ci ripensa. Meglio aumentare il ticket sanitario. Meglio aumentare la tassa sui concorsi pubblici-farsa (vinti da quelli che poi devono garantire la continuità del potere di chi era in commissione). Meglio ripristinare l'ICI sulla prima casa. Meglio aumentare le accise sulla benzina. Ma QUALE DI QUESTE IDEE GENIALI SERVIRA' A RIPORTARE IL LAVORO IN ITALIA? Quale di queste idee geniali farà AUMENTARE IL PIL? Ed i segretari dei partiti, stanno lì a commentare queste "grandi manovre", questi "sacrifici ineluttabili", che però toccano solo a noi. Dell'abolizione loro vitalizio, se qualcuno si ricorderà, si parlerà, come sempre, nella prossima legislatura (e magari se ne parlerà per incrementarlo).

Sonia R. Commentatore certificato 04.12.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

LI MANTENIAMO A SCUOLA FINO A 30 ANNI
PRENDON LA LAUREA ( qualche volta la comprano altre volte gliela regalano )
PRETENDONO IL POSTO PUBBLICO
PRETENDONO STIPENDI da diverse migliaia di euro ( cifra che la maggior parte degli imprenditori può solo sognare )
PRETENDONO SUPER PENSIONI
NULLA RISCHIANO, MA INCASSANO

Sono la CAUSA del debito pubblico

Non fanno passi indietro sui " DIRITTI ACQUISTI "
Ora hanno tutti dei loro al governo ( Golpista )

Lavora popolo bue.


Saluti a tutti gi onesti

Gian Luigi Naritelli, SONDRIO Commentatore certificato 04.12.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRISIS SOLUTIONS: The HUMAN MONEY-PRINTING MACHINE

http://5000000iro.wordpress.com/2011/12/03/crisis-solutions-the-human-money-printing-machine/

tino Tinto 04.12.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Grillo...sei GRANDE.... aspettiamo le prossime elezioni...

Perciballi Pino 04.12.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Il giornalista Mino Fuccillo su RaiNews, folgorato da un attacco di masochismo, ha sentenziato: ragazzi, bisogna pagare mille euro oggi per non doverne pagare 10000 domani, quindi si è lanciato in un'appassionata perorazione di questo suo assunto arrivando al punto da sostenere che non si possono colpire gli evasori e i grandi patrimoni in quanto invisibili! Gli suggerisco di inforcare un paio d'occhiali prima di profferire simili scemenze. Tutta la sua disquisizione è stata apodittica, ovvero basata su assunti arbitrari e su deduzioni logicamente claudicanti. Non posso commentarla tutta qui, solo un assaggio come il seguente: devono pagare i più in quanto i ricchi sono pochi per cui, facendo pagare solo questi ultimi, e considerando l'invisibilià, non si raggiungerebbe il gettito voluto. Il meschino non sa molto di matematica, faccio un esempio. Se in cento diamo cento ciascuno il gettito sarà diecimila, ma se dieci danno diecimila ciascuno il gettito sarà centomila. Ora il rapporto diecimila a cento, ovvero uno a mille è il rapporto, ampiamente sottostimato secondo me, tra i redditi della percentuale uno a dieci sulla popolazione italiana. Paghino la casta, i privilegiati, coloro che non hanno mai pagato e si lasci in pace il popolo già fortemente vessato.

Michele Siosti 04.12.11 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Il Vaticano non paga ICI, IRPEF, IRES, IMU, Tasse immobiliari e doganali
Ma neanche gas, acqua e fogne. E' tutto a carico dei contribuenti italiani
Possiede quasi il 30% del patrimonio immobiliare Italiano, ma, se verrò rimessa l'Ici, non la pagherà, grazie a un gentile dono fatto da Tremonti e Berlusconi per ingraziarsi il Vaticano, e con l'8 per mille toglie quasi 1 Miliardo di Euro all'anno a questo paese, quando in tutti i paesi del mondo i fedeli che vogliono una chiesa se la pagano privatamente
Tassare la Chiesa e i suoi possedimenti in Italia é giusto
Potrebbe mai farlo un Governo che nasce con Ministri presi dalle Università cattoliche, che ogni volta che si riunisce si fa il segno della Croce, il cui premier esibisce la sua fede cattolica e la sua osservanza ai sacramenti, che ha fatto sottosegretario all'istruzione il preside di una scuola privata, e che ha avuto il consenso dello Ior e del Vaticano e gli applausi di Bertone?
Perché tutto il paese più povero è chiamato a sostenere la crisi ma non un solo euro sarà scucito alla Chiesa?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora meglio fallire, piuttosto che far pagare i soliti noti meglio fallire, torniamo alla lira e tanti saluti, sono stufa di pagare le tase anche per i pizzaioli senza fattura i fruttaroli senza scontrino e i boiardi con i milioni nostri in banca. è ora di dire basta

elena selli 04.12.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Faccio un replay per chiarire qualcosa che per molti resta confuso

Si continua a pensare che occupare un paese significhi portargli via risorse come petrolio o chiudere imprese concorrenziali.Anche questo ma c'è di più
Ogni volta che il Fondo Monetario e la Banca Mondiale hanno concesso prestiti ai paesi del 3° hanno chiesto in cambio "la privatizzazione dei servizi pubblici"
E se qualcuno ha interesse a gestire l'acqua o i trasporti o le scuole o gli ospedali di un paese del terzo mondo,vuoi che non abbia interesse a farlo in Italia?
Gestire non vuol dire solo portar via
Vuol dire piegare una rete come quella elettrica o un servizio come il sistema di scuole o di ferrovie o di ospedali pubblici di un paese a una privatizzazione estrema per il solo interesse di multinazionali
E non c'è nulla che renda più schiavo un paese!
Si pensi alla privatizzazione dell'acqua in Venezuela.
A Cochabamba,in Bolivia,ci fu il più grande movimento della storia contro la privatizzazione dell'acqua e contro il modello economico neoliberista che,con l'avallo di istituzioni quali la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale,stavano portando a una sostanziale privatizzazione dei servizi idrici,favorendo l'entrata di grandi multinazionali nella gestione dell'acqua
In Bolivia,la privatizzazione dell'acqua vide come protagonista una multinazionale americana: la Bechtel Corp.in collaborazione con l'italiana Edison e la supervisione della Banca Mondiale
Il loro progetto prevedeva che tutta l'acqua della città fosse privatizzata e fornita dalla società Aguas de Tunari,di proprietà della Bechtel;la popolazione non poteva nemmeno raccogliere acqua piovana e i prezzi aumentarono talmente che una famiglia rischiava di spendere il 30% del proprio stipendio per l'acqua.Le multinazionali avevano calcolato i loro profitti,ma non avevano fatto i conti con la popolazione che si ribellò.
Ecco dove sta il gioco di Monti
E Renzi che nel suo programma mette la privatizzazione di tutto,che gioco fa?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Dalle indiscrezioni mi sa che il professorino monti non farà la lotta all'evasione, sarebbe l'ultima volta che ho speranza in qualcuno, 1000 euro sono troppi per far una lotta seria all'evazione. Voi che dite?

elena selli 04.12.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

questa è l'unica forma di lotta che avrebbe risultati concreti...insisti su questo punto Grillo...cambiamo le cose...Si potrebbe iniziare da questo natale ad esempio...non sperperando denaro per vagonate di regali e oggetti inutili...

alessandro p., l'aquila Commentatore certificato 04.12.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Libri in tribunale.

Abolizione dei previlegi e condanna per tutti i politici ,TUTTI, con confisca dei beni anche se eredi.

Tasse anche alla chiesa: RETROATTIVE !!!!!!!!!

...Avremo un nuovo RINASCIMENTO.

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 04.12.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Bossi,che non è riuscito in 20 anni a fare lae secessione e nemmeno il federalismo e nemmeno il governo delle regioni in Italia,ora tenta di lanciare il 'federalismo delle regioni d'Europa'!?
Dice che farà la 'voce grossa' e porterà migliaia di camicie verdi contro Roma!?
Visto che la sua voce al più diventa sempre più rauca e incomprensibile e che a Roma finora ci ha portato solo bocche voraci che hanno divorato tutto quel che potevano,non riusciamo a capire fino a quando quei creduloni e ignoranti dei leghisti potranno ancora seguirlo
Crollati tutti i miti e le promesse,sconfessata ogni ideologia e votata ogni legge contraria al programma iniziale,non resta alla Lega che il razzismo e la xenofobia contro terroni o extracomunitari. Se gli levi anche quelli,c'è solo una Lega allo sfascio.Nata come sub partito del Fascio,si è venduta tutto,anche le mutande, ha fallito qualunque cosa abbia fatto,e ha perso anche il diritto al proprio marchio,ceduto per 2 miliardi a B.La sua unica forza,oltre le belanti masse caprine delle arene padane,è stato Berlusconi,amato,sostenuto e votato fino ai limiti dell'impossibile,oltre la soglia di ogni decenza,ma odiatissimo dalle masse padane. Ora Bossi,approfittando della caduta di B,tenta di far credere che l'asse Bossi-B è rotta e che il partito è tornato alle antiche radici del territorio. Ma il guasto compiuto nella lunga permanenza al governo col peggiore uomo d'Italia è troppo avanzato.Il potere corrompe chi lo tiene troppo a lungo e qualunque cosa ora Bossi dica, suona falso come un calderolo falso.Bossi finge di voltare le spalle a Berlusconi per farsi votare,ma appena si profilasse una sia pur minima possibilità di tornare al potere,andrebbe di corsa a sostenerlo di nuovo ignominiosamente, perché non c'è interesse che Bossi intenda servire più dei suoi interessi personali e di quelli della sua famiglia. Fanculo gli ideali della Lega che sono stati calpestati ormai da troppi anni!Forse qualche capo leghista li ricorda ancora?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qui suonano sempre la solita musica ici accise irpef ecc. ecc. ma delle pensioni d'oro le baby pensioni le inutili missioni cosidette di pace i bonus ai manager le spese del quirinale ecc. ecc. di queste cose pare che monti non ne parli.

bosco loris 04.12.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

finalmente una proposta sensata
troppe volte ho letto improperi laciati
a destra e a manca

lasciare a cesare cio`che e`di cesare
sicuramente levera` la terra da sotto i piedi al potere

aggiungerei,anche, un forum tra tutti i creativi e non per proporre soluzioni concrete,ma anche da verificare,per rendere completa la rivoluzione e
poter vivere senza parassiti sulle spalle

L`unica cosa che ci puo`fregare e la nostra paura come sempre del resto

ciao a tutti

alla prossima

maurizio veller, vicenza Commentatore certificato 04.12.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Grüße aus Berlin.
Sulle note di una canzone d'addio tedesca, la Culona ci saluta per l'eternita':
"Ich hatt'einen Kameraden
einen bessern findest du nit,
Die Trommel schlug zum Streite
Er ging an meiner Seite
In gleichem Schritt und Tritt
In gleichem Schritt und Tritt
Eine Kugel kam geflogen
Glit's mir oder gilt sie dir?.........??????

Heil Italien!

Ich hatt einen Kameraden 04.12.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Proposta risanamento.

- tetto massimo per tutto il pubblico impiego 120.000E annui( comuni ,regioni, stato, senatori,deputati,consiglieri regionali e comunali,presidenti di regione,sindaci,giustizia,militari,menager aziende controllate dallo stato,regione comune)
- dimezzamento camera e senato
- taglio province
- abolizione regioni autonome
- regole pensionistiche uguali per tutti (TUTTI!!)
- abolizione doppi incarichi (pubblico)
- max una pensione
- abolizione finanziamento pubblico partiti
- traspareza bilancio di tutte le pubbliche amministrazioni (obbligarietà pubblicazione sul web)
- regolamentazione conflitto di interessi

Mauro Cardoni 04.12.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Finestra sul futuro.
Oggi 22 marzo 2021, il Ministro Tedesco della Difesa e' stato ricevuto all'aeroporto di Chiappino dal suo omologo italiano, Hans Speidel,
davanti ad un Reggimento e della Banda della Bundeswehr che ha intonato per l'occasione: Alte Kameraden. I due uomini politici si sono recati poi verso la Camera dei Deputati per un discorso sull'avanzato stato di Germanizzazione dell'Italia e del Mediterraneo.........

Hans Speidel 04.12.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Al posto dell’indegna Gelmini,il Ministro-capra che faceva ridere tutti,è stato fatto Ministro dell’Istruzione FRANCESCO PROFUMO,ing. accademico,già presid. del Cnr,rettore del politecnico di Torino.
Abbiamo come ministro un rettore ingegnere.
Siamo almeno migliorati sulle referenze accademiche e possiamo sperare in un aiuto alla ricerca che la Gelmini compresse così drasticamente.
Certo,nemmeno Profumo è esente da conflitti di interesse in quanto già membro del consiglio di amministrazione di Unicredit Private Bank,Fidia Spa,Telecom e Pirelli
-non confondiamolo col banchiere di Unicredit Alessandro Profumo,ben più pericoloso-
I suoi interessi scientifici sono molti e anche questo fa ben sperare,ha vinto molti premi internazionali,almeno non è una capra,e non è stato fatto ministro perché raccomandato al premier da un giardiniere.
Ci aspettiamo almeno discorsi non puntigliosi e sciapi da maestrina,cosparsi di errori marchiani,come 'i carceri','le base','un sistema educativa','distituita',i mille quiz sbagliati ai concorsi,il tunnel per i neutrini,i dati sulle bocciature nascosti,le sistematiche bugie grandi come case,la meritocrazia e le altre balle con cui costei ha infarcito il suo ruolo ridicolizzandolo e mandandolo sempre più a fondo.

La prima pecca è che il suo sottosegr.,Elena Ugolini,è preside di una scuola privata.Non si era mai visto in tutta la storia repubblicana un esponente di scuola privata fatto Ministro dell’istruzione pubblica. La scuola paritaria privata dalle elementari alle superiori accoglie solo il 5,5 % degli studenti.Il ministero della Pubblica Istruzione ha il compito di vigilare sul funzionamento delle scuole paritarie private.Qui c’è un chiaro conflitto di interessi.Come può un preside di scuola privata esser messo a vigilare sulla scuola anche privata?C’erano migliaia di dirigenti di scuola pubblica che potevano andare meglio.Si vuole anche qui fare un regalo al Vaticano?Una specie di garanzia che le scuole private non saranno toccate?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Cancellare il superlfuo.. si, è giusto,ma ormai non saprei più che cosa tagliare, se non il mio lavoro da artigiano....tanto lo potrei considerare superlfuo,visto che non mi permette ormai più di sopravvivere, visto che serve solo a rimpinguare le entrate di equitalia. Già, Equitalia...Siamo passati senza quasi neanche rendercene conto da un governo mediaset al governo equitalia,del quale però fininvest-mediaset detiene saldamente il controllo.I partiti si sono coalizzati per spirito di sopravvivenza, da ora in poi nel paese il governo sarà equitalia,che di equo porta solo il nome,tanto per prenderci in giro fino all'ultimo.

Salviamo le lambrette dalla ruggine 04.12.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Bu-Bu-Bu-Buuum! Bu-Bu-Bu-Buuum! Qui Radio Londra, vi trasmettiamo alcuni messaggi speciali: Giuliano e'un bidone, ripeto,Giuliano e'un bidone.
Mario non ha le palle, ripeto,Mario non ha le palle. Si e' rotto il cesso, ripeto, si e' rotto il cesso.La padella piange, ripeto, la padella piange. Lo stregone e'infuriato, ripeto, lo stragone e' infuriato.La mucca non da' latte, ripeto, la mucca non da' latte. Gli zombie parlano, ripeto, gli zombi parlano.La culona ci saluta, ripeto, la culona ci saluta. Bu-Bu-Bu-Buuum.Bu-Bu-Bu-Buuum. Qui radio Londra, vi abbiamo trasmesso alcuni messaggi speciali.

London On Line 04.12.11 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Su tutti i giornali di ieri si riportava la notizia della presentazione del Rapporto Censis 2011 sulla situazione sociale del paese.
Ma in quel rapporto manca qualcosa...
Chi è interessato all'argomento può approfondire cliccando sul nome e arrivando così all'articolo di commento


Adriana Spera
Ecco chi ha acceso la miccia della crisi

Un anno fa una situazione come quella attuale in Italia appariva impossibile. I fondamenti dell’economia sembravano solidi.
Il rapporto debito/pil era già stato al 120% in momenti di crisi e, comunque, al netto della spesa per interessi, risultava inferiore a quello francese e inglese e di poco superiore a quello tedesco.
La crisi dei subprime aveva investito solo parzialmente il paese. Il tasso d’inflazione e quello ufficiale di disoccupazione erano in linea con quelli europei. L’unico problema appariva la bassa crescita economica conseguente sia all’elevata precarizzazione del lavoro che alla concentrazione della ricchezza nelle mani di una minoranza.
All’inizio del 2011 Deutsche Bank ha venduto 7 mld di titoli del debito pubblico italiano, innescando la dismissione da parte di altri investitori privati e pubblici e il conseguente innalzamento del differenziale tra l’interesse corrisposto sui titoli pubblici italiani e tedeschi.
Le aspettative negative sul valore futuro dei titoli italiani hanno provocato un aumento dei tassi d’interesse sui derivati posti a garanzia dei titoli di Stato .
Come ha scritto nei giorni scorsi Andrea Fumagalli, il problema più serio sono le elevate plusvalenze che vanno nelle tasche dei possessori dei Cds.
Deutsche Bank, essendo una delle 5 banche che detengono il controllo del mercato dei Cds, in questi mesi ha quintuplicato le plusvalenze su di essi.
Sarà difficile uscire dalla morsa di una speculazione dovuta solo in minima parte a investitori privati ma che è prevalentemente riconducibile alle spinte egemoni dell’economia tedesca su Eurolandia e a un’idea di Unione niente affatto corrispondente a quella di illustri europeisti, primo tra tutti Altiero Spinelli, che vedevano in essa la sola via per approdare ad una pace duratura nel continente basata sulla solidarietà reciproca tra i popoli.

http://www.bellaciao.org/it/spip.php?article30284

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CRISI FINANZIARIA ED ECONOMICA GLOBALE-

Apparirà senz’altro eccessivo il “ benvenuto “ alla crisi che attanaglia l’economia globale ma a ben pensare le difficoltà sono il vero sale della vita economica. Quando l’uomo è immerso nelle difficoltà ad un primo momento di sconforto e paura si sovrappone e prevale la voglia di vivere, l’istinto puro di sopravvivenza, la forte volontà di individuare un futuro degno di questo nome. A ben vedere e come sempre, le crisi sono in grado di generare stimoli, speranze, sogni e la volontà di raggiungere obiettivi ancora più alti.

Ogni essere umano, di qualunque estrazione, con qualunque cultura si impegnerà con più forza per risalire il pendio che improvvisamente si è rivelato più impegnativo. Immaginare questo motore di idee, volontà, forza e intuizioni , costretto dalla situazione, ad andare a pieno regime, da conforto e speranza per il futuro.

A dire il vero questa crisi è anche foriera di comportamenti più consoni e rispettosi di alcuni valori fondamentali. Il primo valore che verrà rivalutato sarà il “ risparmio “, base e fondamenta dello sviluppo economico. Ci eravamo abituati in un certo senso a vivere nel e per il “ consumismo “. Bene….improvvisamente ci si è resi conto che forse è il caso di fermarsi a riflettere, riscoprire comportamenti oggi quasi dimenticati. Pensiamoci un po’…. Chi di noi spegne le luci di casa , chi fra noi riscopre un vecchio arnese sempre utile e lo riutilizza dopo averlo aggiustato? Chi presta attenzione ed aggiusta un elettrodomestico? Anni fa esisteva il classico rivenditore che oltre a vendere prodotti era in grado di riaggiustarli …. Bene…. Non esistono più simili professionalità… E’ più facile buttare ciò che sembra inservibile e comprare il prodotto di nuova generazione….
Gli stessi imprenditori dovranno prestare attenzione ai “ costi “ ed impegnarsi ad ottimizzarli. Il tutto in linea con dei comportamenti virtuosi che daranno frutti copiosi nel futuro.
Ma il più importante

iuvannefrau 04.12.11 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Da un articolo di Domenico Ciardulli sulla società ‘poltiglia’sul RAPPORTO CENSIS 2011
S.Tommaso diceva: “Non è la ragione la misura delle cose,piuttosto sono le cose o i fatti che misurano la verità o falsità dei ragionamenti"
Ci stiamo disgregando.Secondo il rapporto Censis è mancato in Italia un governo politico di coesione del paese e siamo stati buttati in pasto alle logiche di mercato e del potere finanziario che stanno controllando tutto senza produrre evoluzione e crescita e distruggendo ogni legame sociale
Si parla dei tagli lineari di Tremonti negli ultimi 3 anni che hanno ridotto la Spesa Pubblica con effetti negativi nelle Politiche sociali,la Scuola pubblica,i Trasporti locali,la Sicurezza..
I punti di forza italiani erano famiglia, coesione sociale,solidarietà comunitaria, iniziativa imprenditoriale piccola e media..e da qui si dovrebbe ripartire per combattere la "Società mucillagine",metterci insieme,ritrovare insieme basi semplici di lavoro, sobrietà, fatica,semplicità ed unione,per resistere alla situazione gravissima che sta disfacendo il paese
Il rapporto Censis indica senza certificarla abbastanza l'atomizzazione della società mucillagine,il rattrappimento individuale,la poltiglia a cui ci stanno destinando con provvedimenti di controllo ordinati da poteri finanziari che sono ormai dentro i governi centrali e locali.Si veda l’es. dei palazzinari che dettano i piani regolatori,indifferenti alla frantumazione di intere comunità,o alle Tav inutili ordinate da cricche di speculatori
Hanno chiesto a De Rita cosa funzioni in Italia, ha risposto:“Lo Stato no,la Politica no;la Chiesa poco e in modo non significativo.Sarebbe loro compito unire la gente ma al contrario la dividono”.Né lo Stato né la Chiesa né le istituzioni riescono più a connettere le persone Questo compito passa ai sindacati,al volontariato,ai gruppi civici,con tutti i rischi del localismo e degli interessi particolari gruppi civici, con tutti i rischi del localismo e

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 07:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Limitare troppo gli acquisti serve per creare altra disoccupazione. La verità è che siamo troppi e abbiamo bisogno di lavorare tutti. Non esistono cose inutili da acquistare, ci sono molte persone che vivono costruendo il superfluo. Forse bisogna limitare gli sprechi.Il materasso va bene per chi se lo può permettere. Gli altri devono stare in piedi.
Stefano D.

stefano direda 04.12.11 07:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro
Condividiamo le posizioni di Susanna Camusso
In Parlamento seguiremo una netta e precisa azione condivideremo tutti i provvedimenti che vanno in direzione della giustizia, della trasparenza e dell’equità sociale e combatteremo tutte quelle misure che giudicheremo inique e che saranno in continuità con quelle del governo B
Noi sosteniamo che il governo Monti dovrebbe reperire le risorse necessarie da quel 10% degli italiani che detiene oltre il 50% della ricchezza e dagli scudati che hanno pagato solo il 5% sui capitali illegalmente esportati all’estero. I capitali italiani depositati in Svizzera dovrebbero essere trattati alla pari di quelli statunitensi ed europei e dovrebbero essere tassati dalle banche svizzere e, i conseguenti introiti, versati allo Stato italiano.
L’IdV ribadisce che occorre una legge del 'buon esempio' che colpisca tutti i privilegi della casta politica, a partire dal sistema dei vitalizi dei parlamentari e dei consiglieri regionali. Come ha affermato giustamente il segretario della Cigl, anche noi saremo i primi fra coloro che riconosceranno i provvedimenti che andranno in questa direzione, ma saremo altrettanto determinati nell’opporci all’innalzamento dei 40 anni di contributi per chi ha diritto alla pensione di anzianità. Ci opporremo fermamente anche all’ipotizzato blocco della rivalutazione delle pensioni. Inoltre rifiutiamo l’intervento sui licenziamenti facili e l’attacco all’art. 18 dello Statuto dei lavoratori. L’IdV vuole abrogare quella mostruosità che fu l’articolo 8 della manovra di agosto,varata dal governo B,che liquida,in un colpo solo, le libertà e le autonomie del sindacato e il Contratto nazionale di lavoro

Nel frattempo saremo in tutte le piazze italiane, il giorno 16 dicembre in occasione dello sciopero generale dei metalmeccanici, per difendere i diritti fondamentali dei lavoratori italiani

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.12.11 06:23| 
 |
Rispondi al commento

movimenti qui, movimenti là....

ieri ho visto la 7 e mi trovo questo nuovo movimento The party ho detto woooauuuuu "americani che mangiano spaghetti!" come nel film bellissimo dal Albertone Sordi


"Macaroni... m'hai provocato e io te distruggo, macaroni! I me te magno!"

sono andato a loro sito... e cosa mi trovo??

gli stessi colori celestiali
la stessa bandierina italiana

le stesse parole!!!

leggo qualcosa di loro statuto sul mondo dal lavoro e la parolina magica "flessibilità nel mondo dal lavoro" eccoli

poi ... Lottare contro un livello di tassazione immorale e oppressivo

ma siiiiiiiii!! si sono trasformati in salvatori ma sono i ragazzini della Brambilona quelli della casa dei mafiosetti con moltissime bandierine e canti celestiali

Ma mi faccia il piaccere!!

Spenta la tv... thea party dal cazzo


Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.11 06:17| 
 |
Rispondi al commento

MA CHE BUON ARTICOLO !!!!!!!!!!!!!!
SONO D,ACORDO IN TUTTO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

cecilia siclary 04.12.11 04:18| 
 |
Rispondi al commento

faccicamo un bel giochino sui notiziari:

io lo faccio per me ma ogniuno ha diverse situazioni perciò potrebbe dare riusltati diversi..

per comodità prendiamo ANS(I)A che è su internet....premesso che chi fa il giornalista ha interesse molto alto su tutto ciò che è notizia per causa professionale....

ma veniamo a me cittadino qualunque e per giunta un po pazzo...

le notizie di oggi....

Serie A:Napoli-Lecce 4-2 (in tasca a me un belin)
Serie A:Inter-Udinese 0-1(in tasca a me un belin)
Abu Mazen vuole lasciare Anp a Israele?(in tasca a me un belin)
Flirt clandestini,vietato rivelarli(in tasca a me un belin)
Rifiuti a Napoli, niente invio Esercito(in tasca a me un belin forse un napoletano)
Falso podologo smascherato a Viterbo(in tasca a me un belin forse un viterbese con problemi di piedi particolari)
Cacciatore morto nel Milanese(in tasca a me un belin)
Bimbo 8 anni ucciso da auto pirata(tanta compassione)
Manovra: piu' detrazioni per famiglie (poco vantaggio quasi nulla)
Pachistana nuda con tatuaggio Isi (frega un azzo)
Manovra: varra' 20 mld, piu' 4 di delega (poco)
Cota e Zaia a Palazzo Chigi (un cazzo)
Siria:Cns,con noi taglio legami con Iran (niente)
Seychelles a Cina, aprite base militare (men di niente)

e si può continuare all'infinito e provare per decine e decine di giorni in fila......

morale della favola..... il quaotidiano così come è fatto oggigiorno serve molto ai giornalisti e quasi un cazzo agli utenti!

dovendo dare un voto all'ANSIA di oggi forse un 4 meno meno per la notizia del bambino altrimenti 2 meno meno per conto mio è anche troppo

libero pensiero perciò pazzo 04.12.11 04:03| 
 |
Rispondi al commento

Combattere il sistema e una cosa che il sistema stessa sapeva gia sarebbe successa.
Per sconfiggere il sistema bisogna togliersi dal sistema.

Importante e sapere quando siamo entrati a far parte del sistema.
Tutti noi siamo entrati a far parte del sistema, della corporazione chiamata italia con il certificato di nascita.
quello e stato un contratto con cui han creato una persona fittizia per poter far entrare persone reali in un sitema inventato.
Questi sono argomenti che purtroppo in italia non si battono.
Questi sono argomenti che nessuno ha ancora approfondito ma lasciatemi dire una cosa.
Loro non sono affatto preoccupati di tutto quello che stiamo facendo perche sanno che finche sbratiamo o manifestiamo siamo sempre interni al sistema.
Sarebbe ora che qualcuno spieghasse alla gente come realmente liberarsi dal sistema e non prenderli in giro.

Andatevi a vedere cosa e una registrazione, un contratto, giuristizione, persona fittizia, etc.

se tutto quello che possedete e registrato (casa, macchina,figli,etc.) allora non e vostra proprieta ma di chi possiede la registrazione.

sto cercando in tutti i modi di far crecere la curiosita e il dibattito su un argomento che all estero sta liberanod centinaia di persone.

ma tu grillo non ne sei mai venuto a contatto????

Mauro Vebeni 04.12.11 03:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, ecco un documento da leggere.

http://www.peacelink.it/mosaico/a/35028.html

Dedicategli mezz'oretta della vostra domenica. Il gioco vale la candela.

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 04.12.11 03:11| 
 |
Rispondi al commento

siamo i figli diseredati del capitalismo. ma con le idee molto chiare.

dr vogler Commentatore certificato 04.12.11 02:15| 
 |
Rispondi al commento

LA METAFORA DEL GIOCO

ci sono quelli che fanno 13 tutte le settimane
ci sono quelli che fanno 13 e poi spariscono per sempre
ci sono quelli che fanno 12 e farebbero qualsiasi cosa per fare 13
ci sono quelli che fanno 11 e si accontenterebbero di fare anche solo 12
ci sono quelli che fanno 10 e non vincono mai
ci sono quelli che vorrebbero partecipare ma non possono giocare
ci sono quelli che non vogliono partecipare perchè non vincono mai

....se fossimo capaci di creare un gioco con un fine diverso dalla cosidetta "vittoria" potremmo partecipare tutti.

Acul utopiA Commentatore certificato 04.12.11 02:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe io ce la metto tutta per fare decollare questo movimento ma le risorse qua scarseggiano.

Non è che possiamo aspettare la prossima alluvione di Genova!

E insomma, fatti sentire dai!

Notte a tutte e tutti! :)

Alex Scantalmassi 04.12.11 01:59| 
 |
Rispondi al commento

E DUBITO PURE CHE NUTRANO UNA SINCERA FIDUCIA NELLE MISURE DA VARARE PER INCENTIVARE LA PRODUZIONE PERCHE' DIVERSAMENTE AVREBBERO DATO LORO LA PRIORITA'.
PRIMA LA PRODUZIONE - POI - LA TASSAZIONE.
QUESTI SANNO FARE (ED HANNO SAPUTO FARE) UNA COSA SOLTANTO: AUMENTARE LA PRESSIONE FISCALE.
MA QUALE GOVERNO DI EMINENTI TECNICI E' MAI QUESTO?
E' SUFFICIENTE CHIAMARE L'ULTIMO MENTECATTO PER AUMENTARE LA PRESSIONE FISCALE, NON E' NECESSARIO UN GOVERNO DI PROFESSORONI.
SE SONO VERAMENTE PROFESSORONI (POVERI I NOSTRI FIGLI CHE STUDIANO NELLE UNIVERSITA' DOVE INSEGNANO) RIMETTANO IN MOTO L'ECONOMIA, INCREMENTINO LA PRODUZIONE (QUINDI L'OCCUPAZIONE).
SOLO ALLORA SARANNO DEGNI DI QUESTO APPELLATIVO.

Francesco C. Commentatore certificato 04.12.11 01:59| 
 |
Rispondi al commento

Metti un bel "alert", si posta dalle 06.00 alle 24.00 e stiamo a posto no?

Che gli utenti ti devono leggere nel pensiero?

Basta dirlo eh!

quindi?

Alex Scantalmassi 04.12.11 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Nun me dì che cell'hai sempre avuti che me potrei pisciare addosso dalle risate!


Nuovo cambiamento?
C'abbiamo gli orari?
e questo da quando scusi?

Dica dica... :)


Piacerebbe molto a tutti quelli che fanno parte dell' 1% !!!
NON c'è giustizia sociale in quest'idea di combattere il sistema. Non dico che tutti si debba possedere una Ferrari ma DIFENDO FORTEMENTE IL DIRITTO DI CIASCUNO AD UN VIVERE DIGNITOSO TRANQUILLO E SERENO.
DIRITTO AL LAVORO, OCCUPAZIONE, SALARI ADEGUATI,PRODUZIONE E NON L'INCUBO DI ARRIVARE A FINE MESE O DI COME FARE PER PAGARE LE TASSE.

QUESTI HANNO GESTITO LE NOSTRE PENSIONI PER 35 ANNI,LE HANNO INVESTITE,NE HANNO FATTO CARNE DI PORCO E NON CI HANNO DATO MAI NEANCHE UN CENTESIMO DI QUANTO HANNO RICAVATO.

ORA CI VOGLIONO PRENDERE ANCHE LA PRIMA CASA E NOI DOBBIAMO RINUNCIARE A TUTTO "PER COMBATTERE IL SISTEMA"?

MA PER COMBATTERE IL SISTEMA BASTA ANDARE NEI PALAZZI DEL POTERE, PRENDERLI PER IL COLLO, RIVOLTARLI E SVUOTARE LORO LE TASCHE E SUBITO DOPO STRINGERE BENE, FORTE E A LUNGO.

Francesco C. Commentatore certificato 04.12.11 01:31| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUO A NON CAPIRE.....
CONTINUO A NON VOLERE.....
CONTINUO A NON CREDERE....
CONTINUO A NON CONFIDARE...
CONTINUO A NON RIUSCIRE A VIVERE IN UN MONDO DOVE LA GIUSTIZIA DIVINA NON ESISTE.....
DIO COSA CAZZO ASPETTI A RIPRENDERTI BRUNETTA.....
PERCHè DIO??... COSTRINGI BOSSI ALLA VITA CHE ORMAI SI ALIMENTA CON LE DURACELL...HA CHIESTO A QUELLA TROTA SALMONATA DEL FIGLIO DI STACCARGLI LA SPINA MA IL GENIO DEL SUO PARGOLO PENSA CHE L'INTERRUTTORE SIA NEL CULO....è DA CIRCA DUE MESI CON IL DITO NELLA PROSTATA DEL POVERO PAPI...
PERCHè DIO HAI DATO LA VITA A BERSANI??? PER ROMPERMI LE P.... A ME??? MI VUOI PROVOCARE DIO???
PERCHè NON FAI IL TUO LAVORO DIO E LI RICHIAMI TUTTI A TE??..CHE Sò INVENTATI QUALCOSA TIPO UN VULCANO SOTTO MONTECITORIO...SEPOLTO DA MILLENNI CHE IMPROVVISAMENTE LI LESSA TUTTI...
MA COSA ANCORA PIù IMPORTANTE DIO.........
RIDONA AI TUOI FIGLI (TUTTI NOI) UN DIO IN CUI CREDERE, UN FUTURO PER CUI SOGNARE, PASSIONI DA COLTIVARE E MENO BANCHE DA PAGARE...
DACCI DIO PIù PERTINI E MENO NANI ,PIù SCUOLE E MENO SOVVENZIONI AL CEPU, PIù CULTURA E MENO G.F.,
DACCI DIO LA FORZA PER TUTTO QUESTO.....
E NON TE NE USCIRE CON LE SOLITE STRONZATE AIUTATI CHE DIO TI AIUTA.......PERCHè SE NOVECENTO PERSONE SONO INCAPACI DI AMMINISTRARCI, TANTO DA ESSERE GOVERNATI DI FATTO DA FINANZIERI E BANCHIERI IO VOGLIO ESSERE "COMMISSARIATO DA TE" PERCHè L'ESSERE UMANO DIO...NON è PIù IN GRADO DI TUTELARSI NEMMENO DA SE STESSO...
E BADA BENE CHE SE NON MI ASCOLTI PASSO ALLA CONCORRENZA(ALLAH) MAGARI CON LUI MI DICE MEGLIO E MI INVIA QUALCHE CAZZO DI KAMIKAZE DA FARE ESPLODERE......
GRAZIE BEPPE.....TI STIMO IO MI SENTO IN GUERRA ESATTAMENTE COME TE...E COME TUTTI VOI...

ANDREA GRECO 04.12.11 01:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lenin, se vuoi pestare una merda basta che ti fai passare sopra da un panzer... ma anche un treno va bene lo stesso... EH!

stivi rei vogan 04.12.11 01:20| 
 |
Rispondi al commento

NOTIZIE DALL'ANSIA:

2011 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!

2010 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!

2009 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
2008 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
2007 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
2006 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
2005 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
2004 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
1990 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
1980 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
1970 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
1970 un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!
19XX un mese qualsiasi un giorno qualsiasi: crisi!


CHE PALLE STA CRISI!


Sarà mica che ci vogliono in crisi per giustificare i soliti sacrifici a favore sempre e solo dei soliti noti?

libero pensiero perciò pazzo 04.12.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimo. Infatti. Anche Buenos Aires é un'inferno.
Nelle pianure subito fuori BUE e dappertutto, d'altra parte, é meraviglioso. Tuttavia, mi chiedo fino a che punto si dovrá arrivare per rendersi conto. Se ce la faremo prima dell'estinzione, questo mi domando. E' difficile da capire cos'abbiano in testa coloro che costruiscono quelle architetture finanziarie come "i derivati" (30 volte il PIL mondiale, dice Trace Mayor nel suo libro "The Great Credit Contraction"). Oggi ho letto anche un rapporto della Goldman Sachs sui "trends 2012". E le raccomandazioni. E´veramente vomitevole. La logica di questo pensiero di m... é proprio da schifarsi. "EUR/USD has been hit by Fundamentals. Bank releasing more liquidity to buy up european bonds". "The Bailout is impressive enough to stop Greek yields from rising but it is just scooping water out of the Titanic that has already hit the Ice-Berg." Che razza di gente si é allevata intanto noi, come diceva John Lennon, eravamo occupati a fare altre cose? Poi ti propongono di fare soldi con loro. Sanguissughe che se fregano dei pensionati, i cassintegrati, gli estracomunitari, i bambini e di tutti noi.
Questi bisogna bandirli per legge.
Pensare che nella Libia di Ghaddaffi gli interessi erano vietati. Certo, l'hanno ammazzato. Ripeto: c'era divieto di prendere interessi dagli imprestiti. Meno male che sono stati "liberati", vero? Cosí ne organizziamo una bella democrazia occidentale.
Adesso "Democratizzeremo" anche la Siria e l'Iran, proprio come si é fatto in Afghanistan, Irak, Libia e altrove.
Anche l'Italia contribuisce a "migliorare" questo mondo.
Scusate ragazzi, peró... Dobbiamo rifare tutto.

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 04.12.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo sia giunta l'ora di creare una Class Action affinchè il "Popolo Sovrano" decida degli stipendi dei cosiddetti "parlamentari".Io credo che ci sarebbe un vero e proprio conflitto di interessi nel caso in cui dovessero essere proprio loro a dover decidere,non vi pare?
Ovviamente va applicata anche a loro la legge Brunetta sulle assenze per malattia.
Che dite la facciamo?

M. Russomanno 04.12.11 01:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mah!
chissà se l'M5S farà in tempo a far cambiare la mentalità italiota ?

Il Belgio è stato senza governo per un paio d'anni noi siamo rimasti senza Stato per 17 anni, con qualche breve intervallo , un po' tiepido neanche di quello pesante e radicale !!

Oggi sentivo una manovra prossima molto simile se
non identica a quella di Visco!

ma vi rendete conto?

- ABBIAMO PERSO SOLO ANNI E ANNI CON STO "COSO"!

nessuna vergogna? no, eh!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 04.12.11 00:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’umanità si ritrova a questo punto perché 1% della popolazione controlla tutto e
il restante 99% fa di mestiere lo schiavo, ingrassando questo 1% e venerandolo,
perché l’1% e’ riuscito a spacciare
il sogno americano dove ogni schiavo,
se e’ abbastanza bravo,
può ambire a fare parte anche lui
del famoso 1% e chi non ci riuscisse
non si merita che la sua condizione da schiavo perenne e deve rassegnarsi a guardare
l’1% che vive nel lusso più sfrenato…

Il 99% adora l’1% e lo venera a tale punto che vorrebbe essere al suo posto.

Chi non riesce ad entrare nel club del 1%
odia questi signori, non perché sia ingiusto che 1% controlli il restante 99%, ma solo perché non e’ riuscito a diventare uno di loro.

Se la pensate cosi anche voi, allora non riuscite nemmeno a vedere le catene virtuali che questo 1% vi ha messo al collo accettando di conseguenza questa visione della vita e del mondo dove il più forte arraffa tutto e gli altri guardano in silenzio da bravi schiavi.

Se non vuoi più essere schiavo o non tolleri questa situazione, togli le catene virtuali che hai al collo (messe dalla finanza attraverso il ricorso dei media che spingono al consumo sfrenato) passando dalla condizione di ex consumatore perennemente indebitato ad un uomo degno di questo nome.

Dobbiamo eliminare il potere di quel 1%
che non tollera il restante 99% (adesso che non ne ha più bisogno avendo drenato quasi tutta la ricchezza mondiale attraverso l'uso e il controllo della finanza) e lo considera addirittura cosi nocivo da considerarne pure uno sterminio di massa, lasciando, bontà loro, un 4% di schiavetti da utilizzare come schiavi devoti.

Se qualcuno pensa che sia fantascienza
si informi in merito alla casta bianca e razzista al potere in Sud Africa e sull’incarico che aveva dato ad una azienda svizzera per sviluppare una arma genetica con lo scopo di eliminare la popolazione nera…e più di recente in USA in certi circoli dei poteri forti appartenenti al famoso 1%

Cittadino Sovrano, Mondo Libero Commentatore certificato 04.12.11 00:26| 
 |
Rispondi al commento

SECONDO ME IL M5S NON STA SBAGLIANDO NIENTE!
Il m5s non si fa film in testa,vuole solo continuare a dire la propria verità!
Che poi sono le verità di tutti, sono le nostre verità!
Non guardare più alla politica, ma anzi mettersi in contrasto è stata una vera sfida.
UNA SFIDA CHE IL M5S HA VINTO!
Sapere di Don Gallo che ballava mi ha emozionato, perché gli uomini buoni,onesti amano la gioia, e vorrebbero un mondo migliore per vedere la gioia negli altri!
Il m5s brilla di luce propria e forse è vero che se avrà la forza di incidere nelle scelte della società non potremo che beneficiarne!
Molto o poco, questo dipenderà dall’umiltà degli altri di ascoltare questo movimento.
Molto o poco, questo dipenderà anche da noi!
Passi da giganti oggi li sta facendo solo questo movimento, nessun altro è in grado di stargli dietro!!!!
Bravi!
Non è entusiasmo il mio, ma semplice consatatazione!

VERAMENTE NON STATE SBAGLIANDO NIENTE!

gerardo s., vaglio basilicata (pz) Commentatore certificato 04.12.11 00:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Grazie dei tuoi consigli, Beppe, seguirò le tue parole, e soprattutto ed il tuo esempio.

Da oggi rinuncio a tutto, mi terrò solo lo stretto indispensabile: una casa in Svizzera, le vacanze a Porto Cervo, una villa in collina, la servitu limitata a un paio di filippini, e un giardiniere.

Comprerò solo lo strettissimo indispensabile: qualche libro, qualche DVD, qualche posto a teatro per gli spettacoli comici e stop. E' dura, ma ce la fermo!

marcello 04.12.11 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Certo che con questa destra dovremo abituarci alla miseria, senza se e senza ma.
Sono talmente imbecilli che distruggerebbero la più florida delle economie in pochi mesi (grosso modo quello che ha fatto Berlusconi in Italia).
A sentire quelli dei Tea Party, che siano americani o italiani (quelli italiani sono molto più scemi) basta tagliare le tasse, sopratutto ai ricchi, e tagliare le spese dello stato per far andare bene l'economia.
Ma come si fa ad essere così scemi?
Questo è quanto di meno capitalista ci sia.
I ricchi sono pochi e quindi spendono poco, la domanda è bassa e quindi non c'è crescita, lo stato non ha soldi e quindi non iveste e quindi non c'è crescita, e quindi se c'è un enorme debito pubblico non ci sono i soldi per pagare gli interessi e quindi si va in bancarotta (come adesso in Italia e quindi in Europa).
Nulla è più capitalista di una tassazione progressiva che spelli i ricchi e redistribuisca i soldi al maggior numero di persone, che quindi spendono in tanti, creano molta domanda quindi grande cresita, maggiori entrate per lo stato che può pagare gli interessi del debito pubblico e fare molti investimenti.
La destra americana da Reagan in poi ha praticato l'esenzione fiscale per i più ricchi esportando i problemi all'estero stampando moneta, ma la moneta non è altro che lacontabilizzazione della effetiva ricchezza del paese e deve essere tenuta ad un livello coincidente ad essa, altrimenti finisce come adesso che gira carta straccia per decine di volte la ricchezza del pianeta, prodotta dagli anglosassoni nella speranza che qualcuno si spogli dei suoi beni per ripianare la loro ingordigia.
Hanno ammazzato l'Europa ma adesso sono nellemani dei cinesi che non scherzano, se gli vendono in massa i titoli di stato con i dollari stampati all'infinito fanno la fine della Germania degli anni venti.

mario genovesi 04.12.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"cio' che serve all'uomo per vivere si puo' stringere nel palmo della mano".

Tonino 03.12.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Questi sono i post che mi piacciono, operativi.Spero sia il primo di una lunga serie

mariuccia rollo 03.12.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Banchetti? Volantinaggio? Domani partiremo a Lecce ,a Porta Rudiae, dalle 10,30 sino alle 22


SULMONA COLPITA DALLA CRISI O DAGLI SCIACALLI? ELENCHIAMO LE ISTITUZIONI SUL TERRITORIO IN FASE DI CHIUSURA O PRONTE PER ESSERE CHIUSE A SULMONA:
TRIBUNALE in fase di chiusura
COMMISSARIATO DI POLIZIA proposta di chiusura
FORESTALE già ridimensionata
AGENZIA DELLE ENTRATE ridimensionata
INPS ridimensionato
INAIL ridimensionato
OSPEDALE INAGIBILE + CHIUSURA DI ALCUNI REPARTI proposti
ACCORPAMENTO DI ALCUNE SCUOLE GIà FATTO
CHIUSA DAL 10 DICEMBRE TRATTA FERROVIA SULMONA - CASTEL DI SANGRO
ELIMINAZIONE DI ALCUNE CORSE DELL'ARPA SULMONA - ROMA già fatto
FUORI DAL CRATERE SISMICO ANCHE DOPO RICORSO VINTO IN APPELLO DAL COMUNE DI SULMONA
però ci vogliono fare un regalo, anzi due regali :
INCENERITORE DEI RIFIUTI SPECIALI OSPEDALIERO ALLA PERIFERIA DI SULMONA
METANODOTTO INTERNAZIONALE CON DEGASSIFICATORE A SULMONA
che permetterà di aumentare i tumori alla popolazione oltre alla già conosciuta base militare semi-segreta di SAN COSIMO piena di chi sa che cosa......
A TUTTO CIò VA AGGIUNTO IL SACRIFICIO DELLA RECESSIOME MONDIALE

GRAZIE
DAI CITTADINI DI SULMONA E DEL CENTRO ABRUZZO INDIGNATI CON CHI APPLICA QUESTE CAZZATE ED OPERE DI SCIACALLAGGIO SU SULMONA


PROPONIAMO IL CLOSED DAY SULMONA
ALLA POLITICA LOCALE E NAZIONALE
CHE NON HA FATTO NULLA SU QUELLO CHE STA SUCCEDENDO A SULMONA


INVITIAMO A SPEDIRE CARTOLINE POSTALI OPPURE E MAIL AL CAPO DELLO STATO PRESIDENTE NAPOLITANO ( e-mail:
presidenza.repubblica@quirinale.it) INDIRIZZO Palazzo del Quirinale, 00187 Roma - Piazza del Quirinale
E AL PRESIDENTE GOVERNATORE CHIODI

SEGRETERIA PRESIDENTE CHIODI Viale Bovio, 425 - 65100 Pescara
OPPURE INVIANDO UN MESSAGGIO CLICCANDO QUESTA SCRITTA REGIONE ABRUZZO
INDICANDO NELLA FINESTRA CHE SI APRE NEL NOME - COGNOME - OGGETTO LA SCRITTA : SULMONA E NON INSERITE NESSUNA E MAIL
CON LA SEGUENTE FRASE :

CLOSED DAY SULMONA PER QUELLO CHE CI STATE TOGLENDO
UNA SUB REGIONE DEL CENTRO ABRUZZO DI 120.000 MILA ABITANTI
SENZA

SULMONA 03.12.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

..♫ ♫ ♪ ♪♫ ♫ ♪ ♫..
Per la tua mania
di vivere
in una città
guarda bene come "cià" (ci ha)
conciati
la metropoli.
Belli come noi
ben pochi sai
ce n'erano
e dicevano
quelli vengono dalla campagna.
Ma ridevano
si spanciavano
già sapevano
che saremmo ben presto anche noi diventati
come loro.
Tutti grigi
come grattacieli con la faccia di cera
con la faccia di cera
è la legge di questa atmosfera
che sfuggire non puoi
fino a quando tu vivi in città.
Nuda sulla pianta
prendevi
il sole con me
e cantavano per noi
sui rami le allodole.
Ora invece qui
nella città
i motori
delle macchine
già ci cantano la marcia funebre.
E le fabbriche
ci profumano anche l'aria
colorandoci il cielo di nero che odora di morte.
Ma il Comune
dice che però la città è moderna
non ci devi far caso
se il cemento ti chiude anche il naso,
la nevrosi è di moda:
chi non l'ha ripudiato sarà.
Ahia. non respiro più,
mi sento
che soffoco un po',
sento il fiato, che va giù,
va giù e non viene su,
vedo solo che
qualcosa sta
nascendo...
forse è un albero
sì è un albero
di trenta piani...... :)
..♫ ♫ ♪ ♪♫ ♫ ♪ ♫..


vedere don gallo che balla il rock... ragazzi, non ha prezzo!
posso metterla fra le cose più emozionanti a cui abbia avuto la fortuna di assistere

liliana g., roma Commentatore certificato 03.12.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie beppe per tutto quello che fai, ottima serata.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 03.12.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

becchino sono certo che ci siano tutti gli strumenti perchè li usiamo tutti i giorni, immaginiamo ad esempio se il popolo potesse essere padrone assoluto degli strumenti che possiede la vodafone...

Acul utopiA Commentatore certificato 03.12.11 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe!

è stato uno spettacolo bellissimo


Grazie Beppe!

Un abbraccio fortissimo.
E’ stato uno spettacolo grandioso, genuino, una ventata di freschezza, di aria pulita che profumava di vicinanza, affetto e solidarietà.

Genova e il tuo vecchio quartiere ti sono infinitamente grati.

silvanetta* . Commentatore certificato 03.12.11 23:19| 
 |
Rispondi al commento

non cè un pianista , non cè un chitarrista, NON Cè UN CAZZO! UAHUAUHAAHAHUA oddio beppe fa rotolare dal ridere quando sclera!

ALEZ A. Commentatore certificato 03.12.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

quella del tea party dev'essere malata.

al casula, cagliari Commentatore certificato 03.12.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALUNQUE COSA COMPRIAMO
PRIMA DI TUTTI NOI A PAGARLA E' IL PIANETA

eddy gallina 03.12.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Proverò a ribaltare il senso della questione.
Ma, non sono gli'unici punti di vista della questione, invito tutti a esporre quelli che io non ho notato.

QUESTIONE:

E' giusto che ci siano persone che approfittando delle condizioni legali, sociali e finanziarie, abbiano la possibilità di arricchirsi a tal punto, nei confronti di chi gli crea quelle condizioni e di chi materialmente le pone in atto, che risulta difficile immaginarsi quale sia il rapporto che li accomuna, cioè se è immaginabile che entrambi abbiano partecipato allo stesso sistema di sviluppo?

Grazie per l'attenzione e le risposte.

frank zappa 03.12.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con l' età e l' esperienza si migliora ed è quel che accade a Beppe Grillo. Molto piu concreto : non gusci di cozze questa volta, ma volantini per far conoscere l' attività politica dei "grillini". Ottimo.
Proprio ieri mi stavo chiedendo :"ma c'è solo Beppe Grillo in questo movimento 5 stelle ?"

Filippo ed altri 03.12.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cominciamo dai regali di natale!!!

Daniele 03.12.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

SOLI

Con Mario Monti son tornati tutti i galli nel pollaio.
Con il termine improrogabile del 5 dicembre tutti i partiti si sono ricompattai e vecchi e nuovi leaders si elevano a difensori del popolo:bersani dice vedremo,alfano difende le famiglie(bisogna vedere quali),casini si dice disponibile e la lega più che mai inneggia alla padania.
Con l'abolizione dei vitalizi ed il passaggio alla pensione contributiva per i parlamentari,la concia(pd,)che rientra nel nuovo ordinamento, ha dichiarato di essere felice di appartenere ad una nuova era.
E' l'ennesima fiera dell'ipocrisia:tutti questi signori che chiedono equità votarono contro l'emandamento proposto da Antonio Borghesi dell'idv per l'abolizione dei vitalizi.
Sanno benissimo che i provvedimenti che chiede l'Europa avrebbero dovuto applicarli ed inimicarsi gli elettori e quindi è meglio far finta di attaccare Monti e passare per santi.
Soli non noi ma loro devono sentirsi emarginati per i continui sprechi che depauperano la nazione, per il superfluo desiderio di viaggiare in macchinoni dello stato e viaggiare a sbafo della comunità su aerei,treni e navi.
Soli quando ingurgitano un piatto di spaghetti a vongole al prezzo di 1,50 alla mensa del parlamento e si tagliano gratis i capelli o quando vanno al cinema,al teatro e allo stadio dichiarando 'tessera'.
Ancor più soli quando per i miserabili anni passati ad ingolfare il nostro parlamento percepiranno una lauta pensione o quando puntuali a fine mese intascano lo stipendio da parlamentare e dichiarano ai giornalisti che la gente non arriva a fine mese.
Noi possiamo fare a meno del superfluo è la crisi che lo impone e forse è un bene perchè consumare meno implica meno debiti e meno inquinamento.
Noi abbiamo capito e siamo pronti a farlo ma loro hanno capito che appartengono ad una razza in estinzione?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 03.12.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

----------->>>>> Buona serata >>>>CANZONE

I. Con quella faccia un po’così

quell’espressione un po’così

che abbiamo noi prima andare a Genova

che ben sicuri mai non siamo

che quel posto dove andiamo

che ben sicuri mai non siamo

non c’inghiotte e non torniamo più.

II. Eppur parenti siamo in po’

di quella gente che c’è lì

che in fondo in fondo è come noi selvatica

ma che paura che ci fa quel mare scuro

e non sta fermo mai.

Genova per noi

che stiamo in fondo alla campagna

e abbiamo il sole in piazza rare volte

e il resto è pioggia che ci bagna.

Genova, dicevo, è un’idea come un’altra

Ah… la la la la

III. Ma quella faccia un po’così

quell’espressione un po’così

che abbiamo noi mentre guardiamo Genova

ed ogni volta l’annusiamo

e circospetti ci muoviamo

un po’randagi ci sentiamo noi.

Macaia[1], scimmia di luce e di follia,

foschia, pesci, Africa, sonno, nausea, fantasia.

E intanto nell’ombra dei loro armadi

tengono lini e vecchie lavande

lasciaci tornare ai nostri temporali

Genova ha i giorni tutti uguali.

In un’immobile campagna

con la pioggia che ci bagna

e i gamberoni rossi sono un sogno

e il sole è un lampo giallo al parabrise.

Con quella faccia un po’così

quell’espressione un po’così

che abbiamo noi che abbiamo visto Genova


....

GRAZIE di cuore.
Ci si vede.


Tra rivoluzione e lobotomizzati
Etichette: pensieri in libertà Pensato e scritto da mario
Vivo in un posto in cui un tizio si dimette per uno scandalo che ha a che fare con mazzette e lo mandano a casa con 5 milioni di euro di buona uscita, il tutto dopo che ha gestito per anni una società che ne controlla un'altra in cui ha piazzato sua moglie che lì fa l'amministratore delegato. Di mestiere, tra le altre cose, fanno armi che ammazzano gente in giro per il mondo. In un'altra un tomo che una volta faceva il sindacalista oggi fa l'amministratore delegato delle ferrovie dello stato che, per incentivare l'alta velocità, manda a casa 800 lavoratori.Un tizio che guadagna 6 milioni di euro all'anno e non riesce a vendere macchine perché fanno cacare se la prende con gli operai che gli rompono i coglioni dopo aver chiuso un paio di fabbriche, ricattato qualche decina di migliaia di lavoratori e messo in cassa integrazione tutti gli altri.In tutto questo sembra che il problema di questo paese siano i padri che rubano il futuro ai figli. E, stando alla popolarità che gode il nuovo governo, parrebbe che i figli diano ragione a chi sostiene questa tesi. Sarà mica un paese pieno di giovani cervelli rincoglioniti questo?.
Probabilmente sì. Ammetto che non è facile resistere alla manipolazione continua fatta dai media, da quello che ti scorre davanti tutti i giorni e che continua a martellarti il cervello in tutto ciò che ha sembianza di messaggio. Che sia un cartellone pubblicitario o il parere di qualche esperto che ascolti in TV quando ne hai voglia.
Ieri sera per un attimo ho sentito Severigni (un fighetto con capelli tutti bianchi e che parla con la erre moscia da New York) dire le solite cose ripetute mille volte. Bisogna lavorare di più e per più anni, rinunciare ad un sacco di cose

ippolita ., genova Commentatore certificato 03.12.11 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è, in un'isola lontana, una favola cubana
che vorrei tu conoscessi almeno un po'
C'è un'ipotesi migliore, per cui battersi e morire
e non credere a chi dice di no
perché c'è

C'è un profumo inebriante che dall'Africa alle Ande
ti racconta di tabacco e caffè

C'è una voce chiara ed argentina, che fu fuoco e medicina
come adesso è amore e rabbia per me

C'è, tra le nuvole di un sigaro, la voce di uno zingaro
che un giorno di gennaio gridò

C'è, o almeno credo ci sia stato, un fedelissimo soldato
che per sempre quella voce cercò

e che diceva

Venceremos adelante
o victoria o muerte
Venceremos adelante
o victoria o muerte

C'è, se vai ben oltre l'apparenza, un'impossibile coerenza
che vorrei tu ricordassi almeno un po'

C'è una storia che oramai è leggenda, e che potrà sembrarti finta
e invece è l'unica certezza che ho

C'erano dei porci in una baia, armi contro la miseria
solo che quel giorno il vento cambiò

C'era un uomo troppo spesso solo, e ora resta solo un viso
che milioni di bandiere guidò

e che diceva

Venceremos adelante
o victoria o muerte
Venceremos adelante
o victoria o muerte

L'america ci guarda
non proprio con affetto
apparentemente placida ci osserva

ma in fondo, in fondo, io, io sospetto
che l'america, l'america ha paura
altrimenti non si spiega come faccia
a vedere in uno stato in miniatura
questa orribile minaccia

por esto

Venceremos adelante
o victoria o muerte
Venceremos adelante
o victoria o muerte


. Fornara (.e basta) Commentatore certificato 03.12.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Già dal 1960 si parlava che il natale era soltanto un momento non di riflessione Cristiana,ma solo un periodo di consumismo sfrenato.
Ebbene oggi dopo,50 anni,il concetto non cambia, cambiano le disponibilità dei cittadini.
certo che un bello sciopero dei consumi metterebbe in ginocchio il commercio(Carefour-Conad-Cooop-Esselunga) rappresentato dai poteri politici.
Disertare la Fine Anno,far chiudere i grossi commercianti, catene di ristoranti , supermercati,Pizzerie e quant'altro che sia superfluo all'esistenza del genere umano:ritornare alla xcampagna e rinunciare alla
macchina,i consumsi di gasolio, benzina, assicurazioni,mutui finanziarie,indotto, vetture,meccanici,carozzieri,gommai,autostrade, strozzini e tutto quello che ne consegue.Sono convinto che "lor signori"verrebbero a più equi patti con i consumatori e diminuirebbero le loro pretese e la loro arroganza.
Affossare i consumi vuol dire non fare entrare nelle loro tasche(denaro) il potere.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 03.12.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che cazzo dite! Avete mai provato a vivere con scetticismo e rifiutare le novità ? Gli stipendi facili? Metà di voi avete il posto fisso o vivete di qualcosa di simile. Siete capaci di vivere come in una caverna? SAPETE CUCINARE? FARVI IL LETTO? ANDARE A RACCOGLIERE LE CICORIE e pulirle? LAVARVI CON L'ACQUA FREDDA? NON AVERE IL RISCALDAMENTO? PIANTARE QUALCOSA e portarla a maturazione? CURARVI CON UNA SUDATA? MANGIARE NIENTE! Etc.
Ebbene è possibile!

Ciao Proprio 03.12.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere che senso ha pagare un milione di parlamentari ed essere costretti ad avere un governo di tecnici? Ma esiste un altro Paese con una classe politica così incapace da chiedere a dei non politici di governare al posto loro? E perché dobbiamo pagare un milione di "disoccupati" con stipendi criminali? Siamo un paese di scemi? Ma quando mai un datore di lavoro che sostituisce gli operai, poi paga gli uni e gli altri? Oltretutto confessano candidamente che siccome hanno deciso di crocifiggerci e non hanno il coraggio di farlo personalmente, chiamano i boia per fare il lavoro sporco. E poi quando il nostro paese sarà abitato da zombie tornare con quella faccia da c..o a chiederci di votarli per garantirgli la vigna dei co.....ni a vita?
Ma come si fa a tenere le mani in saccoccia, a non provare la voglia di sputargli in faccia? A non rivoltargli sottosopra quelle macchine con loro dentro e che sono nostre perché gliele paghiamo noi?
Hanno ragione a trattarci sempre peggio e a riderci in faccia visto che siamo per davvero dei sottosviluppati!
Sono sicuri che a noi ci piace essere presi a calci e come dargli torto se poi lo fanno per davvero e noi glielo lasciamo fare?

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 03.12.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

" è sufficiente rifiutarne il modello consumistico "

Caro Beppe questo è predicare bene ma... comincia a dare il buon esempio.

Pace e bene

Augusto

augusto g., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.11 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Si sta consumando un crimine.
I partiti tutti hanno nominato un killer.
Un Killer che farà (momentaneamente) quadrare i conti per consentire loro di proseguere nella loro follia.
Il "paese", forse, sopravviverà.
Gli italiani no.
A vario titolo queste mostruosità che chiamate pertiti si nascondono dietro al "tecnico" (fingendo anche opposizione), intanto si rifanno la verginità.
Il degrado della nazione continuerà fino in fondo.
Nessuna rivoluzione, tutti moriranno in silenzio, al massimo insultando il destino.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

per eliminare l'evasione basterebbe prendere tutti i precari e disoccupati e dargli una percentuale sugli evasori scoperti;


altro che un milione di posti di lavoro e subito;
+ incasso record

+ servono centrali di controllo sprechi per evitaer che i soldi recuperati sinao mal usati

inoltre serve una globalizzazione con regole e monneta uguale in tutto il mondo; non è accettabile che un imprenditore italiano deve competere con uno cinese se quest'ultimo agisce senza regole e con una moneta a suo favore

le delocalizzazioni non avrebbero piu' senso

aldo bianchi 03.12.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahah aha aha, finalmente dicono la verità...

http://www.pdl.it/libri/le-principali-realizzazioni/

harry haller Commentatore certificato 03.12.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

per produrre nuova ricchezza occorre ridistribuire il reddito e farlo in modo stabile e non a singhiozzo per creare quelle aspettative che diano le necessarie sicurezze per metter su famiglia e spendere. Senza sicurezza non si spende, non si concedono mutui, non si restituiscono soldi ecc.. Occorre intanto creare una nuova classe politica e dirigenziale pubblica che sia onesta, incorruttibile e professionale e di esempio positivo per i giovani. L'egoismo ed in cannibalismo porta solo all'annichilimento della società. Poi occorre una cultura diversa che ci insegni ad apprezzare il valore delle cose, meno consumistica: una volta gli abiti erano di tessuto buono, lana buona, cuciti bene e duravano e duravano e se pure li pagavi un poco di più era sempre meno di alcuni abiti firmati fatti in cina di cui paghi solo l'etichetta. Ora il consumismo ha creato le mode stagionali specie per i giovani e le donne. Per le auto si sono inventati gli euro 3, euro 4, euro 5 ecc. che non variano molto uno dall'altro ma ti costringono a cambiar auto se lavori con l'auto altrimenti rimani fermo: è tutta una cazzata per farvi comprare auto. Occorre combattere questo sistema ed orientare la spesa ed il consumo verso le cose utili, di valore certo e non inquinanti attraverso la propaganda. Arte, cultura, benessere, parchi e non cemento, boschi e non ville, panorami e non cemento. Soprattutto settori nostrani, non inquinanti, non monopolizzati cercando di liberarci dai monopoli e dagli oligopoli del grande capitale. Abbiamo uno splendido artigianato che abbiamo distrutto e sottovalutato. Grazie alle grandi imprese che producono in cina per mettere il marchio italiano abbiamo fatto cancellare imprese artigiane di qualità a beneficio di marchi senza sostanza non territoriali che di italiano hanno solo il nome. Le banche controllate dalle lobbies hanno usato i vostri risparmi per favorire le lobbies a danno delle altre imprese e con laiuto dei politici. combattiamo mafia, politica, lobbies

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 03.12.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Sarò logorroico ma il problema è che i nostri dipendenti (TUTTI)
si esprimono a slogan.

Il problema non è mai stato tante o poche tasse ma: cosa si fa per evitare l'evasione e soprattutto come si spendono i nostri soldi.
Come accendi la televisione in ogni programma di denuncia o satirico c' uno spreco del nostro denaro.

Poi si parla di lavorare di più per i giovani (chi si dice dalla parte dei padroni) di lavori usuranti (chi dovrebbe stare da quella dei lavoratori)
A parte che ci sono moltissime caste di privilegiati, nessuno che parli di lavoratori usurati, quelli che hanno perso la salute e di coloro che potrebbero continuare a lavorare ma non con l'impiego attuale.
Uno che è in miniera, se proprio non lo vuoi mandare in pensione, dagli un incarico meno gravoso, magari fagli mettere a disposizione la sua esperienza insegnando ai nuovi.
e invece i "vecchi" nessuno li vuole ma allo stesso tempo non si vuol conceder loro neppure la pensione.

Speriamo nel m5s!

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 03.12.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

IL TEATRINO DELLA POLITICA.

Mai definizione fù più azzeccata come in questi giorni.
Come domani.
Come in particolare dopodomani.
Il ProfM ha incontrato quasi tutti i partiti, che affermano che discuteranno alacremente la manovra del Governo... Per poi approvarla quasi all'unanimità.

E perchè perdere tempo in inutili discussioni?
Ma andatevene a casa.
PARLAMENTO ITALIANO. NON SERVI AD UN CAZZO!!!

Terzo Nick Commentatore certificato 03.12.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, queste cose erano su Repubblica a marzo 2010. Adesso, se vai sul sito, non lo trovi. Ti dice: "Error 410 Gone". Sará perché Monti é Presidente del Consiglio?
Era un rapporto di Rampini e diceva cose come questa:
"Dall'8 febbraio in poi il massimo volume di investimenti speculativi si è rivolto invece contro l'euro, puntando su un ribasso della moneta. La cena delle idee organizzata a Wall Street da unabanca d'affari, a cui hanno partecipato George Soros e i capi dei pi importanti hedge fund americam, è stata seguita da messaggi mequivocabii. Un manager dello hedgefund Sac, che nel corso di quella cena avevaprevisto lapa rità 1 a 1 tra euro e dollaro, invitando i colleghi a puntare in quella direzione, è stato poi citato in un documento che la banca stessa ha inviato ai clienti. I sospetti delle autorità americane sono condivisi da Londra. Lord Turner, presidente della Financial Services Authority che ha poteri di vigilanza sulla Borsa inglese, ha invocato a sua volta l'apertura di un'inchiesta. ( Fonte: larepubblica.it)"
"E' vecchia di nove mesi la notizia di un' altra inchiesta del Dipartimento di Giustizia che aveva fatto scalpore: quella che accusavai più importanti hedge fund (Soros, Paulson, Greenlight, Sac Capital) di aver concordato un attacco simultaneo all' euro, in una cena segreta l' 8 febbraio a Wall Street. Il giorno dopo, 9 febbraio, al Chicago Mercantile Exchange i contratti futures che scommettevano su un tracollo dell' euro erano schizzati oltre 54.000, un record storico. Goldman Sachs e Barclays furono coinvolte nelle cronache su quelle grandi manovre. Ma da allora l' inchiesta sulla congiura ai danni dell' euro non ha avuto sviluppi di rilievo. Estrarre prove dal club dei Padroni dell' Universo è complicato, almeno se si seguono i metodi "normali". Di qui la grande attesa per le rivelazioni annunciate da WikiLeaks sulla Bank of America: chissà che non riesca Julian Assange dove la magistratura non arriva..."

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 03.12.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo l'ora di ripagare l'ICI (chi possiede una casa deve essere punito) e poi è cosa buona e giusta andare in pensione quando siamo ormai da rottamare e con il calcolo del sistema contributivo. Queste si che sono le misure necessarie per risanare il paese, mica andare a colpire i "poveri" ricchi e straricchi......

Patty Ghera 03.12.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non cambia niente, come al solito. Lunedi ci sveleranno la manovrina, ultimi a conoscerne i contenuti come i cornuti. Sarà un lunedi come tanti altri, il solito lavoro sotto pagato, per chi è fortunato e per tutti l' ennesima presa per il culo. Aumenterà tutto, ma solo per i poveri fessi come me che purtroppo non possono nemmeno avere la soddisfazione di evadere un euro. Le solite facce da culo a spiegarci che i sacrifici sono necessari, i nostri, mentre i loro...bè per quelli ci sarà tempo. Siamo un popolo senza memoria, senza dignità, perchè solo un popolo cosi sciatto, cosi privo di senso civico può generare una classe politica cosi penosa.

franco castelli 03.12.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento

In un solo concetto: RESPONSABILITA' CIVILE DEI POLITICI E DEGLI AMMINISTRATORI.
Volevano quella dei giudici (che tra l'altro esiste già)? Allora a maggior ragione deve esserci quella di chi ci amministra e chi le leggi LE FA.


L'Ultima Parola - Capitalismo alla frutta? Byoblu sull'Islanda vs. Giannino e Bertinotti

http://www.youtube.com/watch?v=QDUZ6oEzzYU

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.12.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come diceva Terzani l'unica rivoluzione è quella che ognuno può fare dentro di se e quindi cominciamo a seguire l'esempio di gente come Simone Perotti, la decrescita, il downshifting..... il consumismo e i debiti hanno rovinato questo paese.

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 03.12.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Scendiamo in piazza mobilitiamoci qui e su tutta la rete. Lunedi dall'alba invadiamo il centro storico di Roma, impediamo che i ministri si riuniscano, impediamo che approvino ciò che non vogliamo. Dobbiamo fargli paura, passate la voce, lunedi all'alba ore 06,00 a palazzo chigi, e una folla sempre più numerosa in tutte le strade adiacenti fino ad invadere e chiudere i palazzi della politica in una morsa umana, SENZA VIOLENZA, ma non devono riunirisi. SIAMO CONTRARI A QUESTA MANOVRA, e impediamola.
INVADIAMO IL CENTRO DI ROMA, passate la voce, su tutta le rete, AUTOCOVOCHIAMOCI, lunedi alle ore 06.00 tutti in piazza per impedire la manovra.

koso kosa 03.12.11 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non scalciate, caxxo!!! calma, ci siamo quasi...
adesso andremo tutti a puttane... gratis!
Mettetevi in fila, su.

carmine d9 Commentatore certificato 03.12.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra tutti i peccati mortali di cui un popolo si può macchiare, noi abbiamo il peggiore.
E' lui che ci ha riconglioniti e fregati.
Si chiama autocinismo.

-barlow

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.11 19:13| 
 |
Rispondi al commento

scioperi - rivoluzioni - class action !!!!

ma de che!!!
ma se mi hanno BANNATO SU ALTRO FORUM persino la
DIVULGAZIONE della manifestazione pro-alluvionati!

ormai girano per il Paese solo belve fetenti ...
altro che unione delle masse !!

tra poco sarà "si salvi chi puo'" come nella
ex-Jugoslavia... ed io lo dicevo dal 2008 !!! eh!

LENIN VIVE (), Roma Commentatore certificato 03.12.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!!IO PENSO!!!!!!!!!!!!!!
la giustizia.......lavorare di piu' in quanto
si è allungaa la vita media????????
la giustizia è che malauguratamente e probabilmente una persona muore prima.....
cio' che ha accumulato sia dato agli eredi!!
Allora parliamo di giustizia...sia nostro cio'
che ci viene forzatamenye tolto!!!!!!!!!!!

Giuseppe Pizzulli 03.12.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Pure a me spetta l'assistenza come ai miei dipendenti dell'AGCOM!!!!!! visto che noi paghiamo 750.000 euro per questa gara!!!!!!

CAPITOLATO TECNICO DELLA GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA DELLE SPESE SANITARIE PER IL PERSONALE DELL’AUTORITA’
“ASSISTENZA 3 – AGGIUNTIVA
COPERTURA COLLETTIVA
PER L’EROGAZIONE AL PERSONALE
IN SERVIZIO ED IN QUIESCENZA,
DELL’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI
DI RIMBORSI E CONTRIBUTI ECONOMICI
PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE IN OCCASIONE DI
SPESE SANITARIE PER MALATTIA, INFORTUNIO E PARTO”
Numero gara: 1315952
CIG [1260221F40]
Il Il personale in servizio al 15 aprile era pari a 354 unità. L’articolazione del personale
in servizio, suddiviso nelle diverse qualifiche e tenuto conto delle differenti tipologie
di rapporto di lavoro (ruolo, contratto a tempo determinato, comando), nonché
delle previsioni contenute nell’art. 1, commi 18 e 19, della legge n. 249/97 e delle
successive stabilite all’art. 3, comma 67 della legge n. 350/2003, è riportata nella
Tabella 4.22. Autorità – Personale in servizio

Dirigenti 27 7 5 39
Funzionari 130 10 42 182
Operativi 96 3 6 105
Esecutivi 26 2 28
Totale 279 22 53 354
Fonte: Autorità

aldo sbalchiero 03.12.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non puoi immaginare quanto io sia d'accordo con te. Per vivere bene è necessario l'indispensabile. Chi ha contatto debiti per coprirsi di superfluo è giusto che ora finalmente capisca che per vivere non è necessario "consumare" smodatamente, in maniera convulsiva, come ci hanno detto di fare sino ad ora. Ogni volta che riesco a liberarmi di qualcosa di superfluo mi sento più libera. E' come camminare scalzi dopo che si sono indossate scomodissime scarpe con tacco 16! La stessa sensazione. Non rinuncerò mai al mio computer, non ti preoccupare, altrimenti come faccio a consultare ogni giorno il tuo blog?

A. G. 03.12.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento

2 ESEMPI DI STUPIDITA’ DEL POPOLO ITALIANO

1° GENNAIO 2005, in Italia cessa la leva militare obbligatoria!
Il popolo bue non si chiede perché in uno Stato in cui le Forze armate hanno 69 generali, tra i quali molti iscritti alla Massoneria, P2 compresa, dopo averlo obbligato per decenni ad una naja ripugnante, gli fa dono dell’esenzione totale: IL POPOLO BUE ESULTA e non gli interessa altro!

Novembre 2011, si insedia un governo “tecnico” di banchieri, consulenti di banchieri e di “poteri forti” e si comincia a parlare di eliminazione del denaro contante per ridurre l’evasione fiscale!
BANCHIERI PARLANO DI ELIMINAZIONE DEL CONTANTE e il POPOLO BUE ESULTA!
Egli non si insospettisce per il fatto che i banchieri gli toglieranno l’ultima forma di controllo del popolo sul denaro, ovvero poterlo prelevare dalle banche e quindi dal controllo dei banchieri. IL POPOLO BUE SI BEVE TUTTO QUEL CHE GLI RACCONTANO E ESULTA! W LA MONETA ELETTRONICA!

Ottima la proposta di Grillo: GUERRA AD OLTRANZA AGLI ACQUISTI INUTILI, PER TOGLIERE RICCHEZZA E POTERE A CHI CI DOMINA!

MA NON BASTA!

Non comprerete più il lusso, il futile, l’inutile, il superfluo? VI TASSERANNO L’INDISPENSABILE E, SE NECESSARIO ALLA LORO SOPRAVVIVENZA VI TASSERANNO L’ARIA E L’ACQUA!

Quella gente andrebbe cacciata dopo averla espropriata del bottino, e l’unico modo per farlo lo conoscete benissimo perché lo scrivo da 5 anni, ma questa strategia fu attuata negli ultimi 5 anni soltanto dalla parte avversa: VI HANNO SCIOPERATO AD OLTRANZA, CHIUDENDOVI E DELOCALIZZANDO LE FABBRICHE.

QUESTA E’ LA DIMOSTRAZIONE CHE LO SCIOPERO NAZIONALE AD OLTRANZA FUNZIONA; COGLIONI!

Non rammaricatevi troppo della sorte degli italiani; tutto sommato siamo solo degli umani e neppure dei più apprezzabili.

Max Stirner


bene,possiamo rinunciare al canarino di merda sul display del cellulare,possiamo rinunciare al telefonino stesso ad un sacco di cazzate che nn servono a nulla....ma sulle cose necessarie?
Sul cibo?Sul gas,telefono(fisso)elettricità,auto,benzina?
Manutenzione della casa?
Onestamente ,nel mio piccolo,nn saprei a cosa rinunciare in più a quello che già rinuncio....Cazzo una vita di lavoro per neanche togliersi una piccola soddisfazione...

il becchino 03.12.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento

RISOLUZIONE

La merda non ha odore per chi si tura il naso.
Io che dovrei fare?
Io che nel '75 ho perduto un fratello ammazzato dalla droga.
E nell'85 l'altro fratello ammazzato da un pirata della strada.
La vita mi ha insegnato ad annusare il male ancor prima che esca camuffato da bene per carpire la buonafede dei buoni.

M'ibernerò
il cuore
per resistere
quell'attimo in più.

Loro sono più forti.
Ma io lo sono di più.

-Barlow
se non mi firmo italiano è per via di una autocoscienza di 30 anni almeno.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Bene Bene... lunedi spedisco la raccomandata con la disdetta a mediaset premium cinema+calcio per pagarmi.... l'ici, e il mancato adeguamento della pensione al costo della vita....non compro la macchina nuova...Bravi ragazzi.m5s..Occhio ai Comuni che sputtanano un sacco di soldi,e guerra senza quartieri agli sprechi..FORZA RAGAZZI.