Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Buon 2012 Tecnico


Nuova_Zelanda_2012.jpg
Quest'anno avremo soltanto un NATALE E UN CAPODANNO TECNICO! Disposizioni urgenti:
Panettone - Taglio dell'uvetta e dei canditi. Eliminazione del burro e dello zucchero. Sembrerà pane ma per equità si potrà ancora chiamarlo panettone
Spumante - Inadatto ai tempi di crisi il participio presente. Taglio del suffisso "nte"
Presepe - Dobbiamo decidere: o bue o asinello. Tutti e due è eccessivo. Adesso il bue, l'asinello lo teniamo da parte per le future generazioni
San Giuseppe - Eliminazione di San Giuseppe, ente inutile. Il suo ruolo è notoriamente superfluo nell'operazione di concepimento. Torni all'originaria produzione di falegnameria
Re magi - Tre sono assolutamente troppi. Invece dei tre Re, un solo consigliere. Invece del cammello, si dia l'esempio con un animale a chilometri zero. Per esempio il gatto
Stella cometa - Revisione della luminosità. Dovrà essere spenta nei giorni pari. E anche nei dispari, che diamine
Pastori - In accordo con l'accordo di Pomigliano si limitino a guardare le pecore, altrimenti saremo costretti a spostare l'allevamento in Groenlandia
Messa di mezzanotte - Spostata alla tre del pomeriggio per risparmio energetico
Babbo Natale - Privilegio assistenzialista. Per i regali sarà introdotto un ticket. Il carbone sarà esente
Cenone - Temporaneamente sospeso. Allineamento all'Europa e sostituzione con toast e gazzosa.
Comunque sia auguro un buon anno a tutti!" Uno qualsiasi

31 Dic 2011, 23:59 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Con l'olio da friggere 20% nel diesel vai alla grande. Sembra che friggi le patatine ma si risparmia!!

Fabio B. Commentatore certificato 03.01.12 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Perché il prof non fa un po' il corsaro e non cambia interlocutori al posto di Francia e Germania parli con Spagna Portogallo e Grecia fondando Europa meridionale e mediterranea con un numero di abitanti di più o meno120 milioni un debito pubblico importante e se non si possono dettare delle regole alle banche e o ai speculatori li si possono ricattare minacciando il fallimento collettivo chi rischia di più noi o loro il tasso o lo spread definito e non imposto regole comuni e dare vita ad una vera Europa i problemi sono comuni sia del controllo Dell immigrazione che del impossibilita di trattare noi popolo come limoni e no l Europa a due velocità come accenna l imperatrice tedesca da loro l economia va fortissimo e noi ne paghiamo le conseguenze le esportazioni loro vanno bene ma noi siamo in recessione non è questa l Europa unita e solo la germanizzazione del continente a loro i benefici a noi i sacrifici basta!!prof si metta una benda su un occhio e incominci a fare il corsaro per il bene nostro e non dei potentati economici germo francesi

Riccardo Garofoli 03.01.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Eqitalia ti sembra giusto che mia figlia dopo un mal funzionamento della ditta creata da suo marito, purtroppo avendo incastrato lei come ammministratrice, solo figurante poiche dirigeva tutto il marito, oggi si trova un pignporamento di un quinto con un salario di ottocento euro pagando quattrocento di affitto e, con due figlie minori a carico poiche il marito non volendo affrontare nessuna causa a divorziato e trasferito in Romania, allora mi chiedo, in certi casi, non credo sia l'unico, non si potrebbe ragionare un pò e fare un condono o questo vale solo per chi esporta milioni all'estero?
Penso che le bombe siano un atto estremo.

magri lorenzo 03.01.12 12:27| 
 |
Rispondi al commento

i pastori giunsero in vista della grotta , sulla quale dal 2012 sfavillava la scritta autogrill al posto della stella cometa, ma giunti nei pressi si trovarono una corsia telepass con la sbarra abbassata.Dopo aver saputo che era stata messa dai benetton con la benedizione di prodi e del nanaccio, vendettero le loro pecore ai benetton che li feceRO passare e che con le pecore ebbero la lana gratis per farci i maglioncini. Con il ricavato della vendita i benetton si comperarono il regno dei re MAgi, che quando tornarono dal viaggio in palestina si trovarono la porta di casa chiusa a chiave e seduti degli indios argentini che tristi gli dissero " a noi i benetton manco hanno aspettato che uscivamo, ci hanno buttato fuori direttamente". I re Magi, incazzati neri decisero di andare a parlare con un tale di nome monti, ma appena si girarono si trovarono su una corsia telepass con un biglietto " se volete passare da oggi i vs doni li date ai benetton!!!"
e dire che tutte le strade le avevano costruite il bue e l'asinello !!!!!
...BOICOTTA I BENETTON ,I VERI LADRON !!!!!

tina ghigliot 02.01.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Tristemente divertente! Bravo!

Silvia Benetello 01.01.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
BUON CAPODANNO TECNICO A TUTTI I BLOGGHER DI BEPPE GRILLO
ALVISE

alviseafossa 01.01.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Fra 12 ore riaprianno le Borse...(vuote!)...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.01.12 11:24| 
 |
Rispondi al commento

se poi volete esagarare con il risparmio del carburante senza mettere il metano allora potete prendere 1 litro di acetone al brico e mettere 2,3 centilitri di acetone ogni 10 litri di benzina oppure 1,5 centilitri ogni 10 litri di gasolio e otterrete un risparmio di carburante intorno al 5%.

Occhio che l'aetone è corrosivo perciò meglio premiscelarlo con un po.

Se volete sperimentare pure l'alcool etilico potete metterne circa il 2% nella benzina ma evitata di superare questa dose perchè contine una piccola quantità di acqua che puo creare danni.

Per togliere l'acqua è sufficiente premiscelare l'alcool con un po di benzina e asptettare che l'acqua depositi e poi rovesciare il composto premiscelato facendo attenzione a non buttare giù pure la bolla di acqua.


C'è chi usa ogni pieno mettere anche 1 centilitro di diluente per le vernici premiscelato con una piccola quantità di olio motore 2 tempi ma questo non l'ho ancora provato e non ne conosco i riusltati.


In ogni caso non fate niente senza prima aver ascoltato il vostro meccanico di fiducia e rispettate le dosi perché additivare troppo è pericoloso e vietato dalla legge.

Risparmio 01.01.12 03:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potete fare un sondaggio del tipo:

Secondo te, i tuoi concittadini hanno la volontà di mettersi in gioco e usare un pò di coraggio per cambiare questo paese?

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.12 02:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravissimo, era da tempo che non ridevo tanto di buon gusto: grazie!

Se tutti gli ironici si unissero faremo dell'Italia un Paese del buon umore: gente all'allegra dio l'iuta. Certo dovremo anche togliere di mezzo almeno 500mila cialtroni che hanno devastato l'Italia, cominciando dal colle...
un cordialissimo augurio di tanta, tanta salute.

mario. bottoni 01.01.12 02:42| 
 |
Rispondi al commento

tanto se aspettiamo i politici aspetta e spera perciò vi passo qualche consiglio per tamponare un pochino il consumo di carburante e compensare l'aumento di quest'anno.

Per ridurre drasticamente gli attriti di un motore a scoppio con risparmi di consumo notevoli in città e in montagna (in autostrada un po meno) dovete agire sull'olio del motore.

innanzitutto dovete trovare un olio completamente sintetico da costo basso e le prestazioni ottimie perciò dovete andare al supermercato e mettervi con calma a leggere le specifiche di tutti gli oli in commercio.

Infatti la qualità dell'olio motore non dipende dal prezzo ma dalla specifica perciò se un olio costa 7 euro e l'alto 20 ma hanno la stessa specifica sono praticamente uguali.

Si puo trovare dell'olio totalmente sintetico 5w40 (va bene ne 95% dei motori diesel e benzina) a circa 7,5 euro al litro con specifiche al top.

Intanto sostituite l'olio con quello sintetico e poi inserite 2 prodotti

A) teflon
B) fullerene

Se avete pochi soldi va bene anche solo il teflon ma dovete fare attenzione a mettere prima il teflon poco alla volta un po oggi e un po domani e un po dopodomani altrimenti intaserete il filtro dell'olio.

Dopo qualche giorno mettete dentro il fullerene che è carissimo ma fortunatamente col teflon ne serve molto meno e con 1/8 du litro dovreste cavarvela.

Se poi volete esagerare mettete il fullerene anche nell'olio del cambio ma sempre con moderazione.


Il risultato finale è circa il 4% di risparmio carburante all'anno che dovrebbe compensare l'aumento di monti.


Sia il teflon (ptfe) che il fullerene si trovano su ebay ma tra una marca e l'altra ci sono differenze abissali di prezzo e sulla mia macchina da 3000 euro metto sempre quello da meno che tanto basta e avanza.

Se invece avete il camion e il fullerene costa troppo potete optare per il solfuro di molibdeno da orologi meccanici da aggiungere nell'olio in piccole quantità.

Non usate il solfuro di molibdeno per orologi nelle automobili.

Risparmio 01.01.12 02:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori