Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

E vissero per sempre anziani e malati


Italia vecchia e malata - Intervista a Valerio Gennaro
(8:11)
130anni.jpg

Gli italiani si ammalano sempre prima e vanno in pensione sempre dopo. Dal luogo di lavoro si finisce direttamente in una stanza di ospedale o in ospizio, se non si muore prima. Stiamo diventando una nazione di vecchi malati. L'aspettativa di una vita sana in Italia negli ultimi anni si è dimezzata. Un dato spaventoso dovuto a molte cause: l'ambiente, l'alimentazione, lo stress, le nuove povertà. L'età pensionabile andrebbe diminuita, non aumentata. Neppure i faraoni o i romani sfruttavano così i loro schiavi.

In Italia si vive sempre di più, ma sempre peggio. Per ogni mese di vita che “guadagniamo” di anno in anno, ne perdiamo dieci in termini di salute. Negli ultimi cinque anni, ogni anno abbiamo incrementato di tre mesi l'aspettativa di vita, ma anticipato di 30 mesi l'incorrere di malattie che compromettono la qualità della vita.

Intervista a Valerio Gennaro, oncologo ed epidemiologo.

"Ciao a tutti, sono Valerio Gennaro, medico ricercatore da circa 30 anni. Faccio l’oncologo ed epidemiologo e mi occupo di capire perché la gente si ammala e come sta nell’ambiente di vita o di lavoro. Ho scoperto una statistica. Sono dati ufficiali dell’Eurostat, sono le statistiche che ci diffondono regolarmente sullo stato di salute degli italiani. Ci stanno dicendo che la salute degli italiani migliora di anno in anno in termini di aspettativa di vita complessiva. In effetti la statistica ufficiale dell’Eurostat dice che le donne italiane a 65 anni hanno ben 22 anni di aspettativa da vita. Il dato è in aumento, quindi una donna di 65 anni nel 2008 può attendersi di raggiungere gli 87 anni: una bellissima notizia che viene usata anche per calcolare le pensioni, per motivare il fatto che se si vive di più, bisogna lavorare di più. Quello che ho scoperto è l’altra statistica fatta dall’Eurostat che dice una cosa complementare.

Parla di qualità della vita, non tanto di quantità, ma di qualità. L’Italia era in posizioni perfette, magnifiche fino al 2003. Dal 2004 ha cominciato a scendere ed è crollata sotto i livelli medi nel 2008. Questo dato significa che nel 2003 una donna italiana di 65 anni aveva circa 13/14 anni di aspettativa di vita sana di fronte. Nel 2008 da 14 si è passati a 7. C’è stato un dimezzamento dell’aspettativa di vita sana. Nel grafico, l’ascissa indica il periodo di calendario, dal 2004 al 2009, l’ordinata gli anni di aspettativa di vita sana della popolazione paese per paese rispetto al resto dell’Europa, al valore massimo, medio e minimo europeo.
Questa statistica la dice lunga sulla qualità della vita della popolazione italiana. Si tratta di qualcosa che percepiamo e per questo siamo andati a cercare queste statistiche. Avevamo fiducia che l’Europa le avesse e che in qualche modo utilizzasse i dati. Abbiamo verificato che si parla solo di quantità e ne si magnifica il dato positivo, ma si ignora e omette colpevolmente, il dato della qualità della salute. Questo è un dato che dobbiamo rimettere al centro. Dobbiamo ricordare, quali cittadini consapevoli e impegnati, che questi sono i parametri su cui si deve basare la misurazione di una società, la salute dei propri cittadini. D’altra parte, come ci ricorda l’Art. 32 della Costituzione, la salute è un fatto singolo, ma anche bene collettivo.
Questa è una statistica, possiamo utilizzarla per difenderci. Esiste una tendenza di far credere che la salute che stiamo perdendo sia legata soltanto ai nostri problemi familiari, alla nostra genetica, all’ereditarietà. In realtà il problema vero è che c’è un problema sociale, non legato alla ereditarietà, ma causato dallo stile di vita, dalla qualità della vita che sta crollando in Italia in modo progressivo.
Le linee indicano chiaramente il valore massimo dei paesi europei migliori, il valore medio e quello minimo.
Osserviamo la situazione dei bambini. L’aspettativa di vita alla nascita è un buon indicatore che ci permette di capire l’aspettativa di vita sana dei nostri bambini. In Italia, le bambine vantavano i migliori livelli di aspettativa di vita sana nel 2004. Questi livelli sono letteralmente precipitati nel 2008. Una bambina italiana nata nel 2004 presentava 71 anni di aspettativa di vita sana. Nel 2008 il dato è crollato a 61. Una società che progredisce non può avere questi crolli. Ci sono responsabilità politiche, sociali, economiche che dovremmo individuare. Dobbiamo cominciare a studiare immediatamente le cause di questo fenomeno. Propongo che si interrompa il silenzio colposo su questa situazione. Ci si chiuda in una stanza fino a che non si sia deciso cosa fare, perché questa è una priorità nazionale. Non possiamo permetterci di far crollare la qualità della vita della nostra popolazione in questo modo, in così breve tempo!
Vogliamo misurare la qualità della vita? Non è un indicatore statistico e basta, è un segnale di progresso e l’Europa ci consiglia di usare questo dato per valutare il progresso di un paese rispetto a una media europea.
Aumentare la quantità di vita è importante, ma non anticipare la malattia è altrettanto importante. In Italia per ogni mese di vita in più che “guadagniamo” di anno in anno, ne perdiamo 10 in termini di salute, anticipando la nostra malattia di 10 mesi per ogni mese. A conti fatti, ogni anno guadagniamo 3 mesi ma ne perdiamo 30 in termini di salute. Questo è un dato estremamente drammatico, deve essere messo tra le priorità, all’ordine del giorno delle scelte sanitarie e politiche della nostra Nazione!"

Siamo-in-guerra

Silenzio si ruba, di Marco Travaglio.
Un anno di illegalità permanente
Acquista oggi il libro

lasettimanabanner.jpg

10 Dic 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (754) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

http://www.controcampus.it/2012/06/16-giugno-2012-l-ennesimo-corteo-nazionale-a-roma-contro-la-vivisezione/

carmen corrado 18.06.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Qui un articolo piuttosto esplicativo sulla "qualità" della vita e sulle prospettive dell'anzianità.

http://www.twittenberg.it/Societa-filosofia-anziani-solitudine

Martin Wittenberg 04.06.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento

sono una giornalista televisiva di 54 anni a cui è stato appena interrotto il contratto di collaborazione continuativa che andava avanti dal 2001 con un'emittente privata di Trieste. Lì mi sono occupata di un mare di argomenti, ma soprattutto di problemi sociosanitari inerenti gli anziani. La nuova proprietà intende cambiare il progetto editoriale, ammodernandolo... quindi chi se ne frega degli anziani! E sì che in questi ultimi 10 anni intorno al "MIO" programma d'informazione e cultura dedicato al pubblico più maturo si è costruita una vera e propria rete di sostegno, confronto e soprattutto di reciproco ascolto. Migliaia le telefonate in diretta, migliaia le interviste "per la strada", centinaia i casi di fragilità a rischio rilevati e sottoposti alla "cura" degli enti preposti. Insomma, una cassa di risonanza dell'utenza verso i servizi e dei servizi verso l'utenza... Tutto buttato alle ortiche in nome del businness... (siamo stati "licenziati" in 15 fra giornalisti e operatori, e tutti da un giorno all'altro, nonostante fossimo da anni le colonne portanti dell'emittente...)Che amarezza. Il sidacato e la stampa locale è insorta: lettere di politici e colleghi oltre a quelle di semplici cittadini-telespettatori indignati dal vedersi sottrarre spazi d'informazione ai quali facevano forte riferimento. Ma il nuovo direttore generale (un imprenditore veneto, molto lontano dalla realtà tiestina) non intende ragioni.Dopo una settimana di crisi nera, due giorni fa ho aperto un blog (s'intitola L'età conta. Se digiti lorimarsi, trovi come accedervi). Mi auguro di ricevere commenti...

loretta marsilli 08.01.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Io faccio parte di quella schiera di persone che inseguano la pensione essendo anno 52, faccio l'addetta assistenza in casa di riposo e con tutta una serie di patologie da ernie al disco a gastrite cronica , causate dal lavoro a turni e dal mangiare male ,non avendo diritto alla mensa si sta dalle 6 del mattino fino alle 13-14 con un panino portato da casa, ecco mi ritrovo con prescrizioni medica che vengono ignorate e dopo 38 anni di servizio mi ritrovo a dover lavorare come quando ne avevo trenta. Probabilmente prima di arrivare alla pensione ci lascerò le penne.

Luigina Romagnolo 21.12.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

welcometo: http://www.netetrader.com
The website wholesale for many kinds of fashion shoes, like the nike,jordan,prada,****, also including the jeans,shirts,bags,hat and the decorations. All the products are free shippin, and the the price is competitive, and also can accept the paypal payment.,after the payment, can ship within short time.
free shippingcompetitive priceany size availableaccept the paypal
===== http://www.netetrader.com =====


jordan shoes $32nike sho $32Christan Audigier bikini $23
Ed Hardy Bikini $23Smful short_t-shirt_woman $15ed hardy short_tank_woman $16Sandal $32christian loubo utin $80
Sunglass $15
COACH_Necklace $27handbag $33AF tank woman
$17puma slipper woman $30

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

dsfkdsgfu kjhdsfds, kjfdds Commentatore certificato 16.12.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

10 domande a Bersani
1 perché non ritiene scandaloso il rimborso elettorale ai partiti dopo il referendum che aveva abolito il finanziamento pubblico e perché comunque il suo partito non rifiuta la parte di rimborso che eccede le effettive spese sostenute per la campagna elettorale?
2 perché vi siete astenuti sul voto di abolizione delle province
3 come mai in occasione del voto di fiducia al decreto Monti del 16dic11, lei ha chiesto di anticipare il suo turno nella chiama; ci può dire quale è stata la motivazione comunicata alla presidenza della Camera
4 per quale motivo ritiene poco chiara la norma che deroga molti immobili della Chiesa Cattolica al pagamento dell'ICI e per quale motivo allora fu da lei firmata quando era Ministro?
5 Ci potrebbe dire con quale sistema e criteri sceglie le persone del suo staff e come sia possibile che le situazioni penalmente rilevanti e oggetto di indagine della magistratura, che riguardano Filippo Penati, capo della sua segreteria, non siano mai state rilevate in seno al suo partito.
6 non ritiene che i finanziamenti che vari soggetti economici erogano alle fondazioni politiche alle quali aderiscono molti esponenti e dirigenti del suo partito, si configurino come finanziamenti ai partiti con conseguente perdita di indipendenza degli stessi?
7 per quale motivo i parlamentari iscritti al suo partito "devono" "volontariamente" versare una quota del loro stipendio al partito. Se uno di essi rifiutasse, che tipo di ripercussioni subirebbe?
8 perché il suo partito approvò (insieme agli altri) la attuale legge elettorale che di fatto impedisce ai cittadini di esprimere il voto di preferenza?
9 se lei gira con la scorta, ci potrebbe indicare le situazioni che hanno messo in pericolo la sua incolumità tanto da far ritenere indispensabile la concessione della scorta
10 perché ha candidato Vasco Errani presidente della regione Emilia Romagna in presenza di una legge dello stato che vieta la rielezione dopo due mandati

alessio Biondi 16.12.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

ho 54 anni e 32 di lavoro sono da 1 anno in cassa integrazione in deroga, la società in cui lavoro ha 12 dipendenti, e, purtroppo non sono riuscito a trovare un lavoro, anche avendo una discreta esperienza. vorrei sapere se sono l'unico in questa situazione e se no vorrei organizzarmi con gli altri in modo da far sentire la nostra voce da chi ci ha, da tempo, abbandonati

nino coluccino, Esperia Commentatore certificato 16.12.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

nessun commento, volevo solo dire che l'europa (e non solo) è alla frutta, così di conseguenza anche l'ITALIA, facciamo una scommessa, il 16 12 2012, il debito dell'ITALIA sarà notevolmente aumentato, così come il debito di tutta l'europa, è il fallimento della politica, e siamo ancora in mano agli stessi....questo mi rende infinitamente triste, non si sorride più, ci hanno tolto anche il sorriso.....ed ora arriva monti, e cosa fà aumenta le tasse, la benzina, l'iva....insomma fà pagare ai poveri inutilmente....tanto non c'è speranza.....ci voleva un uomo forte, deciso, non servo della politica.....un ITALIANO incazzato, come sono io. Volete sapere cosa si doveva fare per dare un segnale agli ITALIANI, per dare un segnale forte, così potevamo digerire meglio e con più coscienza tutti gli aumenti e le nuove tasse?...ve lo dico io: da gennaio 2012 stipendio dimezzato ai parlamentari senatori ecc. ecc. - dimezzare il numero dei parlamentari - togliere tutti i privilegi ai politici (ristorante barbieri voli cinema autostarda cellulari ecc.)- mettere un tetto alle pensioni, un individuo in pensione non può prendere più di 10.000,00 euro al mese....e già mi sembrano tanti...vuoi di più? bene ti fai una assicarazione integrativa, che ti paghi personalmente e non rompi i coglioni....ci sono pensioni assurde, e sopratutto che non sono pagate all'inps (fardello dell'italia) proveddimento retroattivo....e non parlate di diritti acquisiti, sono ingiustizie acquisite - la patrimoniale, tassare i ricchi...chi cazzo deve pagare in questo momento? chi non arriva a fine mese?..... - eliminare enti inutili (cosa già tentata, ma fallita)- dimezzare le auto blu - e poi,....ma tanto che cazzo scrivo a fare, non mi legge nessuno, un ITALIANO non ha modo di farsi senrire...ciao

davide mingozzi 16.12.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

leggendo le ultime novità delle manovre per la riduzione dei costi della politica e degli stipendi deo politici, l'ennosima presa per il culo, vorrei fare lo sciopero del contribuente.

basta pagare le tasse, almeno quelle che devo versare direttamente visto che le altre sono trattenute alla fonte

forse così il bubbone scoppia definitivamente. eliminiamo questo accanimento terapeutico sulla nala politica!

fulvio baricordi 16.12.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno...
volevo manifestare nell'unico modo possibile il mio sdegno contro tutto e tutti..
Ora siamo davvero alla fine del "Bel Paese"..potremmo oramai dire, benvenuti in Italia dove e permesso tutto...e di più...dove esistono leggi solo per i ricchi...dove esistono leggi solo per chi commette reati...
Altro che terzo mondo, se me lo permettete...
Grazie per lo sfogo..

Vania Pinardi 16.12.11 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Se non ci mettiamo in mente che la politica non deve essere un mestiere non ci rialzeremo mai e poi mai..il politico deve essere a termine..massimo dieci anni dopo deve tornare a essere un normale cittadino e tornarea lavorare..basta con i sindaci a vita..governatori a vita..parlamentari a vita..dopo dieci anni a casa...solo così si potrà sconfiggere il clientelismo..gli arricchimenti illegali ecc. ecc...

Gaincarlo Ferri 15.12.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

A cianciare sul vostro web sono capaci tutti, ma quando i sindacati di base CUB e COBAS organizzano uno sciopero generale con manifestazione voi dove siete ? non vedo alle manifestazioni ne voi ne i vostri sostenitori. E come pensate di ottenere il favore dei cittadini se vi comportate come i venduti sindacati confederali e come tutti i partiti politici compreso il clero. A me sembra che la pensiamo nello stesso modo.sono solo un cittadini incazzato che non parla a nome ne di CUB ne di COBAS

mario sirtino 15.12.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento

LA COMPAGNIA DEI DISPERATI.

Dopo la Compagnia delle Opere(quella cara alla Madre Chiesa),La Compagnia di Canto Popolare,adesso nascerà la Compagnia dei Disperati.

Basta fare una bella "Fondazione"(esente da tutto)e metterci dentro tutta la banda di disperati che siamo!

Non sto scherzando,una Cicic Company della disperazione,fatta da migliaia di piccoli imprenditori di se stessi,quelli che nei casi peggiori s'ammazzano,nei migliori s'avvelenano il sangue!

Serve una banca dove appoggiarsi tutti,essenziale per sopravvivere,buone idee e entrare in concorrenza!

Fornendo noi servizi e manutenzioni la Pubblica Amministrazione abbatterebe di più del 50% i suoi costi!

Noi una buca la ripariamo con la giusta spesa,non con 10/15mila euro!

Nessun sub,sub,sub appalto e impiego della gente del luogo.

Si crea lavoro,si dimezzano le spese.

Si può fare,o no?

Tutte le forniture di servizi alla Pubblica Amministrazione,ci costano l'ira di Dio,ma che caxxo,vogliamo smetterla di pagare le cose cifre folli solo per far ingozzare questi stronxi!!!

ABBIAMO MILIONI DI DISOCCUPATI,UNA NECESSITA' FOLLE DI SOLDI,MA NON FACCIAMO NULLA DI PRATICO!

Non basta fare centri di acquisto,serve creare lavoro!

Gli amministratori di ogni comune d'Italia,hanno il "dovere" di spendere il giusto e di far lavorare i propri disoccupati,non possono fare diversamente!

ENTRIAMO IN CONCORRENZA!

Se il mercato del lavoro rimane sempre nelle stesse mani,la gente chinerà la testa pur di avere uno stipendio,anche misero che sia!

Come per il fotovoltaico,ognun per sè e Dio per tutti,non sarebbe stato meglio e più vantaggioso per tutti farlo insieme?

Boh!?!

L'idea delle cooperative era sana,sono stati i compagnucci a rovinarla!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.12.11 16:11| 
 |
Rispondi al commento

puoi fare qualcosa per questo maledetto canile di Green Hill in provincia di Brescia, a Montichiari?c'è un modo di fermare la vivisezione di questi beagle allevati perchè diventino cavie per case farmaceutiche e industrie cosmetiche?

sonia paini 15.12.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento

RIVOLUZIONE VERA!
Politici dell'ultimo 40ennio, banchieri e industriali delocalizzatori devono versare LORO lacrime e sangue, non i pensionati e i lavoratori.
Occorre una vera rivoluzione per abbattere gli zar e le zarine italiani, i berlusconi, i monti, i passera, le fornero, i marchionne,le marcegaglia, i napolitano monitanti e dormienti.
RIVOLUZIONE VERA!

robert verri (la nuova italia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.12.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

ma figurarsi se ora Monti ha il tempo di pensare alla sanità, non lo fa neanche il suo ministro. Scusate...il governo Monti non sta forse posticipando la pensione ai lavoratori perché a detta degli esperti, in Italia si vive più a lungo? E' chiaro che aumentando i ticket sanitari, i prezzi delle medicine, l'inquinamento, i prezzi degli alimenti,
la gente morirà sicuramente prima in futuro, prima di raggiungere l'età pensionabile, così i conti dell'inps torneranno in ordine.
Queste sono le strategie di chi ci governa!

Gianpietro Colla 13.12.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento


http://www.netetrader.com for you!

,..,
.-//||\\-.
/ , , \
/ ; ; \
/, /| |\ .\
\` \| |/ `/
\ \ / /
\_/||||||\_/
`"===="`
welcometo: http://www.netetrader.com
The website wholesale for many kinds of fashion shoes, like the nike,jordan,prada,****, also including the jeans,shirts,bags,hat and the decorations. All the products are free shippin, and the the price is competitive, and also can accept the paypal payment.,after the payment, can ship within short time.
free shippingcompetitive priceany size availableaccept the paypal
===== http://www.netetrader.com =====


jordan shoes $32nike sho $32Christan Audigier bikini $23
Ed Hardy Bikini $23Smful short_t-shirt_woman $15ed hardy short_tank_woman $16Sandal $32christian loubo utin $80
Sunglass $15
COACH_Necklace $27handbag $33AF tank woman
$17puma slipper woman $30

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

xiaomqplza xiao, dsfksdf Commentatore certificato 13.12.11 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola cosa, piccola piccola: una festa per un'amica che se ne va a vivere altrove: affittato uno stanzone in un'edificio di una parrocchia. Dalle 20 alle 24. Alla fine, pulire tutto a specchio, buttare via le immondizie e rimettere tutto in ordine. Costo? 300 euro. Fattura? Ehhh???
Se io affittassi una casa mia a 300 euro al giorno, quanto pagherei di ICI? E di IRPEF?

fabio cittolini morassutti 12.12.11 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Come dipendente di un patronato, e quindi in diretto contatto con l'INPS, la percezione che posso trasmettere è questa: pur di non pagare pensioni, assegni di invalidità ecc... si attende la morte di chi ne ha il diritto. Posticipare l'età pensionabile significa non pagare le pensioni: stiamo morendo, di tumore principalmente, anticipando di molto la soglia della pensione, tanto da non riuscire neanche a percepire l'assegno d'invalidità o la pensione anticipata per via della burocrazia e della lunghezza degli iter di accesso ai diritti stabiliti per legge. Non c'è altro da aggiungere.

Mariagabriella Vitiello 12.12.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

E che dire dell'aspettativa di vita utile? La vita utile è quella che la società ti dà prima di considerarti come un cacciavite spuntato da gettare via. Il lavoro è diventato negli anni sempre più specializzato, qualificato e complesso, mentre la formazione - posta all'inizio della vita - non si è adeguata. Il risultato è che a 40-50 anni un operaio o un dirigente sono già da buttare via. E nessuna azienda terrà mai persone inutili fino a 67 anni (età del tutto teorica di pensione) per cui ci stanno prendendo in giro.

Peter Amico 12.12.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina trasmissione RAI "Uno Mattina" argomento lotta all'evasione, è andato in onda il parere di un ESPERTO(di cui non ricordo il nome, un tipo molto grasso)' docente di un'università. Per confutare la tesi che per combattere l'evasione fiscale potrebbe essere utile la detraibilità delle spese, ha così argomentato "non si può, perchè se chiedo la fattura all'idraulico poi questo non viene più. e chiedo la fattura al medico, quello mi cura male. Come faccio a chiedere la fattura al dentista che poi mi mette le mani in bocca". Uno così secondo me dovrebbe essere accusato di apologia di reato e istigazione a delinquere (I PM dove stanno?). Invece purtroppo questi sono i baroni delle università, vanno in TV a predicare e ora pure a governare. Povera Italia quanto sei caduta in basso.

Marzio Morandi 12.12.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

I politici si lamentano perchè non vogliono la riduzione dello stipendio, ma mandiamoli tutti a casa, via sotituiamoli con altri, mettiamo gente che si accontenti max di 5000 euro al mese e 5000 al mese per me che ne prendo 1000, sono come 5 mesi di stipendio, in un anno calcolando la 13a sono 65.000 euro, a me servono 5 anni per guadagnare tanto, è ancora troppo!!! Sti politici vecchi e rimbambiti hanno l'età della pensione, compreso Monti, basta, basta, dato che ha dimostrato di non capire un tubo neppure lui, se ne vada, cacciamolo, a casa a 2000 euro al mese, tanto ormai gli basta una minestrina e una pera cotta la sera e stop. Cambiando discorso ho sentito nei giorni scorsi lo scandalo della Regione Lombardia a Brescia, hanno messo rifiuti nelle massicciate stradali, Il sottosuolo dell'Italia è una immensa pattumiera e negli anni 70 anche in Lombardia, non solo in Campania si gettava tutto nelle buche senza teli protettivi, io mi ricordo ho visto, il territorio di Brescia in particolare è pieno di società e imprese che lavorano nel settore rifiuti, il territorio è proprio un schifezza. Continuiamo a parlare della ns. patria come la nazione più bella, la più ricca d'arte, si è vero ci sono le opere d'arte i monumenti, ma tutt'attorno è un merdaio.

un'arrabbiata 12.12.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna purtroppo constatare che la maggior parte di tutti noi italiani siamo sempre "presi per fessi" e ci illudiamo che tutto cambierà a nostro favore. Ed invece no, anzi tutto peggiora.
Perché non ribellarsi con una azione generale? Quale? Non si dovrebbero più pagare le tasse, incominciando dalla tassa sulla TV di prossima scadenza e potresti essere tu, caro Beppe Grillo, il vessillo di questa azione di protesta generale, sensibilizzando tutti gli Italiani con una campagna divulgativa a livello capillare per questa importante decisione. Del resto nel passato spesso anche tu ne hai fatto menzione.
Sarebbe interessante vedere le reazioni in tutta Italia.
Spero che si realizzi. Un saluto

giuseppe t., bari Commentatore certificato 12.12.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

In tempi non sospetti dissi che sulla aspettativva di vita degli Italiani, tanto sbandierata,da lor signori, c'èra un po da INCAZZARSI. Veniamo al dunque, le statistiche le fanno contando molto sui nostri genitori. Mio padre per esempio essendo diabetico non si è mai curato, neanche nella alimentazione. Inevitabilmente è finito per 5 anni in dialisi. Comunque è morto all'età di 83 anni.
Mia madre ha campato benissimo 92 anni. Cosa voglio dire, che altri della stessa età tutt'ora vivono con età di 95 e 98 anni. Queste persone hanno avuto una selezione naturale si sono per così dire temperati. Non mi possono fare la media con i nostri genitori e nonni. I mie nonni sono campati per esempio 84,85 anni zii di mia mamma sono arrivati fino a 98 anni, alti sono deceduti prima. Quindi è avvenuta una selezione, sono vissuti e vivono quelli più forti.
Sono d'accordo sul fatto che le cure mediche ti allungano la vita , ma su quanti funzionano? se questa selelezione naturale non è avvenuta? Si vive di più ma in quali condizioni?
A lor signori poco interessa se resti infermo in un letto ,o se sei in una sedia a rotelle. Tu vivi quindi devi lavorare per mantenere sti stronzi parassiti che si godono la vita in tutte le maniere. L'italiano se vuole liberarsi di questi viscidi personaggi deve annullare la scheda elettorale , ma tutti. Ma purtroppo come sappiamo l'italiano è per principio idiota, per cui c'è poco da sperare.
luigi m.

mosti l., massa Commentatore certificato 12.12.11 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Certo che è così, con la vita di merda che facciamo, le porcherie che mangiamo come possiamo immaginarci di vivere di più.
Dai su siamo tornati indietro di 150 anni: si nasce, si lavora e si muore per un CAZZO!!! evviva la democrazia, il libero mercato! MA VAFFANCULO, viva la rivoluzione, viva la ribellione.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

La speranza non è mai morta. Il direttore di equitalia ha salvato gli occhi e ha perso solo un dito. Peccato. Sarà per la prossima volta anche se diventerà superblindato. Speriamo possa capitare anche a qualche dipendente. O , magari , disponendo degli indirizzi dei dipendenti Gerit o Equitalia,mi auguro che vengano prese anche delle opportune punizioni verso gli stessi o verso le famiglie dei medesimi. Colpirne uno per educarne cento. In fondo, basta seguirne il percorso quanto terminano il loro infame compito.

Davide Mancori, Roma Commentatore certificato 11.12.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

VUOI VIVERE VERAMENTE IN SALUTE?
1)Getta il TELEFONINO (perche' prima o poi una neoplasia alla testa o al nervo acustico ti verra'.Come anche la cataratta all'occhio dove piu' usi il cellulare).E questo e' scientificamente provato.Lo stesso dicasi per il FORNO A MICROONDE.Tutto quello che viene cucinato si trasforma in radicali liberi.Altro pericolo del microonde e' la potente emissione di onde radio a 2,4 GHZ con potenze da 700watt in su.
2)Non tenete nelle camere da letto tv accesi,cellulari sul comodino,radiosveglie 220 volt e altre apparecchiature collegate alla rete elettrica.
3)Fate esercizio fisico.Usate le scale e abbandonate gli ascensori!!
4)Non usate l'auto anche per andare a pisciare.
5) Non fumate
6) Non bere alcolici
7) Non mangiare ne carne,latticini e altri derivati del latte.
8)Mangiate frutta e verdura in quantita' e biologica.
9) Evitate in assoluto gli shampoo,bagnoschiuma industriali,denttifrici.Contengono tutti dei componenti molto cancerogeni,come ad esempio il Laurethyl Sodium Sulfate e il fluoro.
10) Non bevete acqua minerale in bottiglie di plastica,in quanto CANCEROGENA.
11)Eliminate definitivamente dolci e merendine che contengono GRASSI VEGETALI IDROGENATI e olio di palma o peggio ancora di COLZA.
12)Eliminate lo ZUCCHERO BIANCO
13)NON USATE FARMACI CHIMICI

Dino Lo Noce 11.12.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Io ho 30 anni di servizio nella pubblica amministrazione per quella che è priva di sensibilità verso le sentenze della cassazione e del consigli di stato ecc.., ho la prostata cioè IPB, ho 57 anni, non sono sposato meno male se no..,speravo che fra tre anni andavo in pensione con lo scivolo di 2 anni, ma la legge è cambiata:
penso che non sia un fattore di leggi e di pensioni ma di un'ulteriore accrescimento tra i contrasti tra i politici e il popolo perchè all'estero è così, potevano farla questa legge ma a partire da quelli che sono ancora giovani se è un princiomorale ma non lo è,è solo un calcolo.
Che posso dire, non penso nulla non so se metterenno un'altra bomba gli anarchici oppure faremo l'europa senza gli inglesi ma ioqueste vicende li voglo vivere tutte e come si dice nell'antica Roma mors tua vita mea.

Santo Vaiana 11.12.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

MA COME SI PUO' PRETENDERE DI ESSERE SANI?
La gente e' sempre piu' malata perche:
Respira aria inquinata da smog e altri inquinanti chimici e industriali,basta vedere com ei si ammala di cancro e altre gravi patologie a TARANTO.
Le emissioni delle auto,anche le ultime euro 5,sono tutte ESTREMAMENTE DANNOSE al nostro organismo.
Le antenne di telefonia mobile GSM umts e wifi,per non parlare poi di quelle radiofoniche,anch'esse pericolose per la salute umana.Lo stesso dicasi per i telefonini.Altre fonti molto inquinanti sono gli arredamenti domestici,i detersivi,detergenti,il cibo SPAZZATURA industriale:merendine,dolci,bibite gassate,creme,salse,surgelati,ecc...
Frutta e ortaggi pieni di pesticidi,fertilizzanti e OGM,siproprio OGM.Ve lo nascondono ma lo state mangiando gia' da un bel pezzo!!
Per non parlare poi dei farmci chimici della medicina ufficiale.
E poi c'e' da ricordarsi delle radiazioni di Chernobyl,di cui i danni al nostro organismo li stiamo gia' riscontrando,e quelle di qualche anno fa dell'esplosione della centrale in Giappone di Fuksyima.Poi abbiamo i nostri cari mafiosi,con i nostri governanti compiacenti,che hanno sotterrato migliaia e migliaia di tonnellate di rifiuti tossici sotto terra in tutta Italia,inquinando cosi'anche le falde acquifere.Un esempio e' quello di CROTONE in Calabria,che in pratica e' una citta'fondata su rifiuti tossici.
Allora cari amici,mi dite come si fa a vivere di buona salute???
DOVETE SVEGLIARVI - INFORMARVI -
Dovete prendere in mano voi la vostra salute e non affidarla agli altri.

Diego Piepoli 11.12.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Le conclusioni che traggo dall'esame dei dati dell'oncologo Gennaro, sono, per una volta opposte a quelle che ne trae Beppe Grillo, che purtroppo ogni tanto, fa esercizio di reotrica:

1)bisognerebbe andare in pensione prima? Basta con questa storia che la pensione è una sorta di premio. La pensione è un calcolo matriciale basato sul monte versato e sulla speranza di vita. Compresa quella da vegetale, dentro un letto per anni;

2)ci sono anziani che vanno avanti per anni a 10-15-20 pasticche al giorno. Un default dell'Italia produrrebbe l'impossibilità per essi di avere gratis queste pasticche: tempo 6 mesi è la vita media degli italiani crolla di almeno un anno.

3)i problemi degli italiani sono dovuti al sovraffollamento del Paese. Per sostenere gli attuali consumi delle persone attualmente presenti in Italia ci vorrebbero 3,8 Italia, secondo il WWF. La popolazione per kmq è già tra le più alte al mondo. Sovraffollamento sostenibile in tempi di ricchezza, insostenibile ora. La limitatezza del territorio comporta che la discarica te la fanno sotto il naso. Come è evidente ne pagano il prezzo le classi più deboli, con la qualità della vita e poi con la vita stessa.
4)volentieri sostituirei molti italiani nullafacenti, approfittatori e bastardi, con gli immigrati. Ma se si accoglie l'idea del sovraffollamento si dovrà convenire che continuando ad affollare il territorio, di nuovi poveri per giunta, i problemi non potranno che aggravarsi, fino al punto che ci si ammazzerà per strada.

Vito Cartolano 11.12.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

E A LORO CHE GLIENE FOTTE, PURCHE' STIANO BENE LORO....
MA ADD'A' VENI' BAFFON.

ciminello giacinto 11.12.11 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi in casi come questi bosogna mantenere la calma.
Facciamo una cosa diamo una mano al governo anche noi poveri tartassati italiani impiegati di merda con uni stipendio da fame. Faccimao una cosa:
il governo ci spezza le gambe a noi e ci mette delle nuove tasse?
e noi il problema lo risolviamo da soli, gli spezziamo le gambe magari se possiamo anche qualche braccio mandandolo all'ospedale ad ogni ricco che ha la fuoriserie e l'aereo e dichiara meno di un operaio.
Vedrete che piano pano il problema si rsolverà, così diamo una manina al governo, perchè questo compito lo dovrebbero fare gli 007 delle agenzie delle entrate.
Ma loro ovviamente non lo fanno, perchè sono corrotti, perchè ognuno di questo che ha l'aereo ha come amico il direttore generale dell'ufficio delle entrare del posto, così la veriffica finisce a farsi un giretto in aereo dell'amico.
Ma in che cazzo di Italia di merda stiamo, dove sono le autorità, dov'è la guardia di finanza?
Ah dimenticavo la GUARDIA DI FINANZA va a caccia di politici corrrotti in modo tale che poi per coprire le cose fanno come il dottor MILANESE EX DEL MINISTRO TREMONTI, prima gli trova il reato, e poi per coprirlo si da dare un incarico di governo.
Magari poi licenziano il povero dipendente che accetta un cesto natalizio come regale per essere stato cortese nei confronti di un qualsiasi cittadino.
SENTO PUZZA DI BRUCIATO, SENTO ODORE DI ARIA IRRESPIRABILE.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono un Informatico ed ambientalista. Condivido pienamente l'opinione del Dr. Valerio Gennaro -comprovata purtroppo dai fatti- circa l'aumento esponenziale delle patologie sistemiche e degenerative umane come il cancro, l'alzhaimer, la sclerosi multipla, le patologie malformative genetiche infantili,ecc. Lavoro da 41 anni in ambito ospedaliero (14 anni presso l'Osp.Cardarelli e dal 1984 presso l'AORN Santobono-Pausilipon, entrambi in provincia di Napoli). La statistica è come la facci di c...o di quelli che affermano che "l'aspettativa di vita media di ciascuno di noi è aumentata rispetto al passato". Questa è una emerita STRONZATA come quella della pretesa dell'ex ministro della sanità Veronesi per il quale "lui dormirebbe con le scorie nucleari sotto il letto perchè sono innocue"(sic)!. La "statistica" in questione, difatti-relativa ad una data popolazione-, tiene conto solo della percentuale di quegli individui che sopravvivono più a lungo. In realtà però, se si andrebbe a confrontare il numero di coloro che ora schiattano a 30, 40, 50 e 60 anni rispetto ai decenni passati, allora appare evidente come, oggi, molti più individui muoiono in età relativamente giovane rispetto al passato. Inoltre, quelli che "sopravvivono" sono affetti -in massima parte- da gravi patologie degenerativo-debilitanti come il parkinson, la demenza senile, l'artrosi deformante, patologie cardiovascolari come l'ictus, il cancro, ecc. Ovviamente, l'aspettativa di vita è più lunga per coloro i quali appartengono ai ceti ricchi e/o privilegiati come quei parac...li e parassiti dei parlamentari, senatori, ministri e capi di stato (vedi Scalfaro, Andreotti, Kossiga -morto in avanzato stato di decomposizione-, ecc.). Basta recarsi nei reparti ospedalieri di geriatria e/o gli ospizi ed "alberghi per anziani" per capire che "respirare ancora" non vuol dire "vivere la vita con consapevolezza e dignità umana". Spero tanto che Brunetta, la Fornero, Monti, ecc. lo possano provare!-Umberto Telarico

umberto telarico 11.12.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...si vive di piu'?E come....?Ogni giorno qualche "acciacco" diverso.Ma se,invece,incappi in qualcosa di grave devi pagare... devi pagare tutto.E se non puoi?Poco male.Ben che vada morirai e lo Stato risparmiera' anche quelle miserabili -poche centinaia di euro che ti elemosina dopo una vita di onesto lavoro.Dei pensionati,degli operai,degli anziani non importa nulla a nessuno.Sono i sentimenti che ci rendono umani,ma chi ci governa da sempre deve averlo dimenticato.La rabbia,dentro,è tanta.Perche'non c è niente di peggio che perdere la propria dignita' e il rispetto di se stessi.

mara muratori 11.12.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Giulia D'alema, la figlia di Massimo, (quello che ha aperto la strada alle privatizzazioni) ha 25 anni e lavora a New York. Naturalmente ha trovato un bel lavoro, mica un lavoretto di merda sottopagato come quei disgraziati che non hanno il papà in politica: lavora alla Tod's.
Se non dovesse sfondare, ha già pronto un bel ripiego perché il babbo ha comprato in Umbria una casale con svariati ettari di vigne.

antonella g. Commentatore certificato 11.12.11 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si dice che i comunisti/socialisti propongono modifiche al sistema contro natura...

Sarà vero? mah...

Vediamo un attimo una delle tante (nostre), la principale.

Il debito è il risultato di scarsi introiti per lo Stato. Bene, dovrebbe essere una conoscenza acquisita: si prescinde dal suo montante, è uguale per qualsiasi montante in esame.

Se i lavoratori dipendenti non possono evadere, tanto meno eludere, e se i dipendenti non hanno risparmiato niente, e se i dipendenti contribuiscono per la maggior parte alle casse dello Stato, allora mi sembra evidente (dovrebbe esserlo anche a voi) che qualcuno che vive di rendita ha evaso/eluso e non ha pagato, anche in modo lecito (tasse basse per loro).

Acquisito che i ricchi devono fare la loro parte (cospicua) si pone il problema della fuga dei capitali (soldi, macchinari, conoscenza, diritti, brevetti...) all'ESTERO!

Bene, il sistema in essere non permette di tassare i ricchi, ma non si può neanche permettere la situazione attuale.

Se questa è la NATURA UMANA (vicolo cieco) allora falliremo clamorosamente, vuoi per l'impotenza di ripagare gli interessi annui, vuoi per la monetarizzazione del debito, vuoi per i tagli allo stato sociale.

I keynesiani monetarizzano; i (neo)liberisti tagliano lo stato sociale; gli "straccioni" falliscono semplicemente. Comunque, in ogni caso, al lavoratore spetta il "cetriolo"!

E' questa la NATURA UMANA? Si, è questa, c'avete ragione voi. Io non lo nego affatto, ma mi chiedo, allora perché vi lamentate? he he he ...qui mi scappa da ridere sul serio...

Comunque, come se ne esce alla "socialista"?

Gli socialisti tassano i ricchi per non fallire e si riappropriano delle imprese per non delocalizzarle (delocalizzarsi) all'estero.

SEMPLICE NO?

Affatto! Perché i fondamentali non si sono ancora acquisiti: la maggioranza pensa che il debito sia caduto dal cielo, che i profitti/risparmi e il debito siano due cose differenti e che l'esproprio proletare sia contronatura.

mah...

hasta farisei

Tony Commentatore certificato 11.12.11 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milioni di persone senza elettricità nel 2012, cibo e medicine che vanno a male nei frigo spenti, telefoni e satelliti fuori uso. Uno scenario da "day after" che potrebbe essere derubricato alla voce "catastrofismo", se non fosse che l'allarme viene dalla Nasa e dalla National Academy of Sciences. E nella parte del cattivo che mette a repentaglio la civiltà, una volta tanto, non ci sono le attività umane, l'inquinamento o il riscaldamento globale. Il nemico a sorpresa è il Sole, artefice della vita sulla Terra, che con un colpo di tosse potrebbe mettere ko le infrastrutture sulle quali l'Occidente prospera.

...ecco perchè i bunker sotterranei super avanzati vanno a ruuubbà...


Ho sentito in televisione che un gruppo di parlamentari sempre più numeroso si sta ribellando ai tagli sulla politica.
Dicono che il loro stipendi (15.000 euro al mese) sono già nella media europea.
Ma NON è VERO perchè la media di stipendi dei parlamentari europei è di poco più di 5.000 euro al mese ...!!!
Mi è piaciuto quello che ha detto un tizio nel programma di Fazio su Raitre :
"Quando si vuole trovare facilmente del denaro bisongna cercarlo tra i 'poveri' perchè HANNO POCO ma sono TANTI".

Giulio Cesare Calcagni 11.12.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal Corriere della Sera


Tagli alle indennità, la norma si blocca
Rivolta dei parlamentari dopo la decisione del governo.

ROMA - La maggioranza non sarà una vera maggioranza, ma stavolta insorge unita contro la decisione del governo (già bocciata dalla commissione Affari costituzionali) di prevedere nella manovra un articolo che impegna i parlamentari a decurtarsi entro il 31 dicembre le indennità portandole in linea con la media europea, altrimenti sarà l'esecutivo stesso a farlo per decreto legge.

«Non si può fare, è un'ingerenza del governo"

Francesco C. Commentatore certificato 11.12.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento

da Il Fatto Quotidiano

Stipendi parlamentari, tagli bloccati
La casta frena Monti. Decide l'aula

Indennità, il taglio sarà rinviato. “Governo non può intervenire, spetta al Parlamento”


Il taglio degli stipendi dei parlamentari? Di certo non sarà contenuto nella manovra e finirà per essere rimandato “di qualche mese”. La commissione Bilancio, infatti, si avvia a varare un emendamento per modificare la norma in cui il governo si arrogava la possibilità di ricorrere per decreto al taglio delle indennità, nel caso in cui la commissione guidata dal presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, non arrivi a depositare il previsto studio di comparazione entro fine anno.

Francesco C. Commentatore certificato 11.12.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

X tetush,

il problema in italia non e' la "moneta forte", e' che qui' abbiamo dei ladri nei posti di comando e capitalisti straccioni che guidano l'economia e le scelte politiche dei ladri detti sopra.

la famosa casta.

quello e' il nostro problema, non e' l'euro, la lira, l'europa etcetc.

non c'e' bisogno di andare a studiare il giappone per capirlo.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 11.12.11 13:29| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

naturalmente nel mio post precedente, in MEZZI D'INFORMAZIONE DEMOCRATICI, il democratici è da intendersi tra virgolette.l'ironia è un piatto che non tutti sanno degustare. soprattutto i razzisti.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

manuel mazzini,
i tuoi post hanno un sottinteso(per usare un eufemismo) francamente razzista e fascista. cosa vuoi dimostrarci? che anche gli stranieri contravvengono alle leggi? non c'era bisogno, già lo si sa. i mezzi di informazione democratici, non fanno che ricordarcelo. e io ricordo a te e agli altri,"rondisti" razzistelli che ci sono criminali anche italiani, come forse ben saprai. giusto sempre far rispettare la legge, ma questo non significa fare nè demagogia, nè tantomeno istigare alla xenofobia. accoglienza e rispetto, per i fratelli immigrati.
firmato: un cittadino italiano stanco di sentire sproloqui vetero-fascisti, 11.12.2011(dico, siamo nel 2011, non nel 1941). peace and love.


Dai sù che anche oggi il vostro Papa ha avuto il suo pensiero per voi!

"Non pensate solo alle cose da comprare ma andate anche incontro al Signore".

Tanto a quello ci pensa lui con tutti i milardi di euro che vi ruba ogni anno!!!

Continuate ad andare in chiesa, mi raccomando eh!!!

Valerio Nicotri 11.12.11 13:13| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

AMBIENTE: CONFERENZA DI DURBAN, SIGLATO L'ACCORDO. MA GLI USA?

Qualche giorno fà, a sospresa la Cina (ritenuta attualmente il paese più inquinante nel globo) si era detta disposta ad adottare alcune misure urgenti da applicare alla sua economia per ridurre il surriscaldamento del pianeta Terra.
La qual cosa, aveva spiazzato gli USA, mancati sottoscrittori del Protocollo di Kyoto e della precedente Conferenza di Rio.
Gli USA avevano sempre "contato" sulla Cina per poter evitare impegni sul clima, adducendo la tesi che "se inquinano loro, allora continuo a farlo anch'io".
I campioni della democrazia, campioni anche d'inquinamento degli ultimi 100 anni, si sono quindi visti "costretti" a sottoscrivere l'accordo che, se da un lato denuncia l'urgenza delle misure da adottare, dall'altro rimanda all'ennesima e costosissima (100 Miliardi di dollari) Agenzia dell'ONU per ulteriori "studi d'approfondimento" sul tema inquinamento.
Si tratta in ogni caso di un impegno generico che, per dare i suoi frutti, necessita dell'ufficialità della firma dei Governi dei paesi presenti a Durban.
E come già accaduto per Kyoto, anche per Durban gli USA potrebbero defilarsi dagli impegni presi.
Perchè, più che imporre restrizioni all'inquinamento alle imprese presenti sul territorio americano, la vera battaglia è quella contro il popolo americano, da sempre reo di atteggiamenti poco rispettosi nei confronti di madre natura.
Si ricorda che gli americani, sono i primatisti al mondo nel consumo di plastica e gli ultimi nel suo riciclo.
Speriamo nel meglio, per noi e per i nostri figli...

Terzo Nick Commentatore certificato 11.12.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Un titolo di giornale e fascisti in azione
Etichette: CRONACA Pensato e scritto da mario
La Stampa di Torino fa un titolo così, sì quello che vedete a destra, ed in un quartiere di torino ieri si è scatenato l'inferno.
Cinquanta fascisti ( e come potremmo chiamarli altrimenti?) pensano bene di farsi giustizia da soli, indossano passamontagna, impugnano spranghe e invadono un campo Rom. Ne bruciano le baracche e le roulotte, tengono fuori i pompieri che provavano ad intervenire. Poi, una volta che il fratello della "vittima" racconta loro che la ragazza ha raccontato una balla, quelli alla spicciolata tornano nelle loro luride fogne.
Perché loro sono fatti così, prendono il primo titolo di giornale e poi basta che sia uno zingaro, un romeno o un marocchino e si attrezzano per fare la spedizione punitiva. Di solito in tanti contro gente inerme.
Queste merde saranno in prima fila, tra un po', ad agitare "le folle" con le loro parole d'ordine. Le solite su chi ruba il lavoro, l'Europa di merda e tutto quello che è l'armamentario classico. Basta sapere con chi si divide la strada quando si parla di certi argomenti per prendere un'altra via.
Naturalmente la Stampa ha capito di averla fatta grossa e, quindi, con la coscienza lurida pubblica questo articoletto:
GUIDO TIBERGA
TORINO
Il razzismo di cui più dobbiamo vergognarci è quello inconsapevole, irrazionale, che scatta in automatico anche quando la ragione, la cultura, le convinzioni più profonde dovrebbero aiutarci a tenerlo lontano.
Ieri, nel titolo dell’articolo che raccontava lo «stupro» delle Vallette abbiamo scritto: «Mette in fuga i due rom che violentano sua sorella». Un titolo che non lasciava spazio ad altre possibilità, né sui fatti né soprattutto sulla provenienza etnica degli «stupratori». Probabilmente non avremmo mai scritto: mette in fuga due «torinesi», due «astigiani», due «romani», due «finlandesi». Ma sui «rom» siamo scivolati in un titolo razzista. Senza volerlo, certo, ma pur sempre

ippolita ., genova Commentatore certificato 11.12.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutti nella propria testa dovrebbero pensarla cosi:

"Oggi l'economia è fatta, per costringere tanta gente, a lavorare a ritmi spaventosi per produrre delle cose per lo più inutili, che altri lavorano a ritmi spaventosi, per poter comprare, perché questo è ciò che da soldi alle società multinazionali, alle grandi aziende, ma non dà felicità alla gente."


tg2 : italia, parlamentari 11.700 netti al mese;
media europa: 5300.
quelli del tg 2 scoprono cose che sul web, e in questo blog, si dicono da circa un lustro.aiutare chi è rimasto indietro.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Lo avevo gia' detto alcuni anni fa. stanno facendo in modo di non pagare piu' le pensioni,o si muore prima oppure anche se si va in pensione quante'che si potrebbe vivere? ma fate caso pure a tutte queste cosidette pandemie che in questi ultimi anni che sono uscite, ci sono le case farmaceutiche dietro a tutto cio'. Succedono cose strane nel mondo.

Domenico Orlando 11.12.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

NO YOU CAN'T: A MESSAGE FROM THE MOON

http://5000000iro.wordpress.com

Tino Tinto 11.12.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Ici e riforma delle pensioni:
a Monti non tornano i conti
E va alla ricerca di 5 miliardi

e che ce vo : si raddoppia l'ici e tutto torna a posto

Manuel Mazzini Commentatore certificato 11.12.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

ooo che bello vedere quanto sanno essere duri coi poveracci. Carcere se si evade, ma la guerra alla mafia non trova mai nuove leggi, anzi, il nord rischia di diventare come reggio calabria.
Non si pagano le tasse, ma di chi deve pagare il pizzo non si preoccupa nessuno, anzi, si scopre che molti pezzi grossi dei carabinieri sono in combutta con certa gente ... c'è d'aver paura due volte ad andare a denunciare certe cose.
Abbassare gli stipendi dei parlamentari? si, ci hanno ripreso per il culo: l'hanno ribloccato un altra volta.
Il popolo decide? si finchè prende decisioni che conviene a loro. in quel caso sono mazzate, e date da coglioni in divisa che preferiscono picchiare chi lotta anche per loro che perdere lo stipendio da fame che prendono.
Ma quando si deciderà di rispondere a sto trattamento da guerra che subiamo?
Conigli e egoisti, neanche per i vostri figli trovate e troverete la forza di reagire.
che popolo di merda!!!

Stanco di vedervi 11.12.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro... degli altri".

Perché qui da noi il lavoro è diventato una merce sempre più rara, essendo stato trasferito in altri paesi (“emergenti”, come si usa dire) dove la manodopera costa assai meno, le tasse sono irrisorie, le tutele dei lavoratori pressoché inesistenti, e tutto ciò per arricchire sempre di più coloro che detengono i capitali e/o i mezzi di produzione.

Ed inoltre siamo ora costretti ad importare da questi paesi moltissimi prodotti (a costi decisamente inferiori) che prima si fabbricavano in casa nostra (ovviamente a costi maggiori).

Si tratta quindi di una crisi di sistema che, se anche fa comodo a molti che vedono aumentare le proprie ricchezze, ha sconquassato il Paese.

per cui se non la affrontiamo seriamente, prima che sia troppo tardi, ci porterà tutti alla rovina, noi ed altri Paesi europei entrati troppo frettolosamente nell’Euro, senza garanzie di una sua stabilità nel tempo.

E la disoccupazione con le inevitabili tensioni sociali conseguenti continueranno ad aumentare, anche perché non riusciremo mai ad abbassare i nostri costi di produzione al livello di quei paesi coi quali la globalizzazione (che ha favorito solo gli “avvoltoi sociali”, e tutti ormai sanno chi sono) ci ha costretto a competere.


Così mentre alcuni si sono spudoratamente arricchiti il Paese si è impoverito, e tutto ciò è avvenuto quasi in sordina con l’avallo di una classe politica destra, sinistra, centro, e sindacati.


1- Uscire dalla globalizzazione con tutta l'Eurozona riportando lavoro e occupazione nel Vecchio Continente e creando un grande mercato europeo con regole certe e comuni e misure di contenimento per i prodotti importati dall’esterno

2- Ritornare alle vecchie monete


Manuel Mazzini Commentatore certificato 11.12.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sognato l'Apocalisse.

Quando qualcuno dice "io sogno che..." oppure "ho fatto un sogno", s'intende di solito che in quel sogno si siano materializzati, o svelati, i suoi desideri. Ma un sogno può anche essere un incubo, in cui si annuncia ciò che non si desidera affatto, oppure un sogno divinatore, che richiede l'intervento dell'interprete autorizzato, il quale ci dica che cosa esso annunciava, prometteva o minacciava. Di questa terza natura è il mio sogno, e lo racconto così come lo sogno, senza chiedermi in anticipo se corrisponda ai miei desideri o alle mie paure.

Sogno dunque che dopo un 'black out' globale, che immobilizza l'intero mondo civile, nella ricerca folle delle responsabilità, e nel tentativo di reagire a una minaccia, si scateni una bella guerra planetaria. Ma di quelle coi fiocchi, non un incidente marginale come la seconda guerra mondiale, che ha fatto solo cinquanta milioni di morti. Una guerra vera, di quelle che la tecnica ci consente oggi di fare, con intere aree del pianeta desertificate dalle radiazioni, con almeno la metà della popolazione mondiale che scompare, per fuoco amico, fame, pestilenze, insomma una cosa per bene, fatta da generali competenti e responsabili, all'altezza dei tempi. Naturalmente (si è egoisti anche nei sogni) sogno che io, i miei cari, i miei amici, viviamo in una zona del pianeta (possibilmente la nostra) in cui le cose non siano andate del tutto in modo disperato.

Naturalmente, non avremo più comunicazioni televisive, per non parlare d'Internet, visto che anche le linee telefoniche saranno ormai andate in tilt. Sopravviverà qualche comunicazione radio, usando vecchi apparecchi a galena. Non ci saranno più le linee elettriche, ma rabberciando alla buona alcuni pannelli solari, specie nelle case di campagna, si potrà avere qualche ora di luce, e per il resto si andrà a borsa nera per alimentare dei lumi a petrolio, tanto nessuno starà ancora a raffinare benzina per macchine che, se ancora esistono, non hanno più

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 11.12.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricordate twin peaks? ormai l'italia è come quel fantomatico villaggio,a cavallo tra peyton place e paese dei balocchi: bunga bunga, corruzione, ipocrisia,personaggi grotteschi e prevericazioni dei potenti. e i redditi medi, e soprattutto bassi, precari o disoccupati, a fare la parte delle laure palmer di turno.intesa, cammina con me...

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

NOI LE PENSIONI NON LE VEDREMO MAI PERCHE' I POLITICI ED I LORO AMICIE PARENTI STANNO RUBANDO AGLI ENTI PREVIDENZIALI I LORO GIOIELLI CON I SOLDI RUBATI AGLI ITALIANI. STANNO REINVESTENDO LE TANGENTI PROVENIENTI DA COMMESSE E INCIUCI CHE HANNO CREATO LA DEGENERAZIONE DEL DEBITO PUBBLICO. COSI' SI FANNO LE RICCHEZZE. VOI SEMPRE PIU' POVERI E LORO SEMPRE PIU' RICCHI E IMPUNITI

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensioni:
in Italia stiamo versando da anni circa il
32,7% dello stipendio lordo alla previdenza
contro il
19,10% Germania
17,9% Olanda
28,3% Spagna
21,9% Gb
16,65% Francia
22% Finlandia

NON POSSIAMO paragonare le nostre prestazioni pensionistiche alle loro,
che hanno versato molto meno.

a MONTI e a tutti i giornalisti che non lo dicono, ma vaff...

stefano.t 11.12.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Roma - Ciriaco De Mita sta per concludere uno dei più grossi affari della sua vita. Compra la casa-simbolo del potere della casta, quella dei tanti misteri che, dopo anni di cause e inchieste giudiziarie nessuno è riuscito completamente a svelare.
È il famoso attico e superattico in via in Arcione, a due passi da Fontana di Trevi, in pieno centro storico di Roma. Delle dimensioni esatte non si è mai riusciti a sapere, anche perché dal 1988 quando fu occupato dalla famiglia De Mita sono stati fatti diversi lavori e probabilmente chiuse delle zone del terrazzo: sarebbero circa 550 metri coperti e 200 aperti.
L’ex-presidente del Consiglio vuole pagare 3 milioni e 400 mila euro all’Inps, che ne è attuale proprietario. Otterrebbe così un immobile di pregio a meno di 5mila euro a metro quadro, quando il mercato ne pretende sui 15mila. La trattativa sarebbe praticamente conclusa, ma De Mita tira sul prezzo. Vuole ottenere tutti i vantaggi possibili oltre all’appartamento in sé. Da sempre ha monopolizzato uno dei due ascensori, che per uno speciale congegno si ferma esclusivamente al quarto piano, il suo.E per salire sull’unico rimasto fanno ogni mattina la fila i quasi 100 dipendenti della Commissione di vigilanza del fondo pensioni, che occupa un altro appartamento nel palazzo.
LEGGI ARTICOLO SU
http://www.ilgiornale.it/interni/de_mita_compra_superattico_supersconto/ciricaco_de_mita-dc-attico_de_mita-inps/13-07-2010/articolo-id=460580-page=0-comments=1
MA QUESTI POLITICI COME FANNO A FARE TUTTI QUESTI AFFARI E COME FANNO AD AVERE TUTTI QUESTI SOLDI CHE PER QUANTO SIA GENEROSO IL LORO STIPENDIO SONO SEMPRE TROPPI RISPETTO ALLA POSSIBILITA’ DI ACCANTONAMENTO. DA DOVE VENGONO LE ALTRE ENTRATE ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

POSSIBILE CHE NON SI POSSA FARE NIENTE PER IMPEDIRE E FAR PAGARE AI RESPONSABILI QUESTO SCEMPIO DELLA SVENDITA DEI BENI PUBBLICI AI SOLITI NOTI

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA BARZELLETTA DEL GIORNO.

Buonanni (CISL): Faremo presidi tutti i giorni sotto Monetcitorio finchè la manovra non diventerà più equa...

Buona Domenica

Terzo Nick Commentatore certificato 11.12.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'e' chi dice che la colpa del casino e' l'"euro forte".
ma si sa di cosa si sta parlando? cosa vuol dire "euro forte"?
ci sono solo vantaggi ad avere una moneta forte.

poca svalutazione e per chi ha un debito come il notro e' una manna.
costo dei prodotti d'importazione piu' basso. pensiamo ad es al petrolio e al metano che si pagano in dollari e il dollaro si e' solo svalutato nei confronti dell'euro, cosi' pagavamo meno quei prodotti.

e per il mercato interno, avere una moneta forte non vuol dire prezzi piu' alti, anzi, il contrario proprio per la poca svalutazione della moneta. il raddoppio dei prezzi che abbiamo avuto noi e' stato provocato solo dalla speculazione interna, italiani che si sono fottuti italiani con la complicita' del governo allora in carica.

gli unici che ci rimettono con una moneta forte sono i capitalisti stracccioni che facevano della svalutazione la loro principale strategia per vendere le loro merci e che negli anni '80, usando questo sistema con la complicita' dei governi del CAF hanno raddoppiato il nostro debito pubblico.

e quelli che ora aizzano l'opinione pubblica contro l'"euro forte" sono i servi di quei capitalisti e politici.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 11.12.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I preti sono disposti a tutto, perfino a morire, ma non a scendere dalle vostre spalle.

Massimo N 11.12.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

«Mi devo difendere, per difendermi non posso fare il ministro come ho fatto in questi due anni» questa la dichiarazione del ministro dello Sviluppo Claudio Scajola, sotto pressione da giorni per essere rimasto coinvolto nelle indagini di Perugia sugli appalti per le grandi opere e finito al centro di polemiche per aver acquistato un appartamento a Roma, pagato in parte, secondo quanto emerge dall'inchiesta della Procura di Perugia, con 900mila euro versati dal costruttore Anemone e quindi in un incontro con i giornalisti ha comunicato le proprie dimissioni da ministro. Ma non è il primo poltico che ha usufruito di "agevolazioni immobiliari" nella capitale, c'è una lunga lista di nomi pubblicata in un'inchiesta de L'Espresso risalente al 2007, nei mesi scorsi si era parlato dell' acquisto di un'immobile al centro di Roma, della neo governatrice del Lazio Renata Polverini a un prezzo irrisorio dalla famigerata Banca Vaticana (Ior) e altri strani movimenti.
LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU
http://www.italiapiugiusta.com/index.php?option=com_content&view=article&id=341:scajola-lultimo-degli-qagevolati-immobiliariq&catid=42:politica&Itemid=26

PERCHE' NON PRENDERETE MAI LA PENSIONE ? PERCHE' IL PATRIMONIO DEGLI ENTI PREVIDENZIALI E' GESTITO DAI POLITICI COME QUELLO DEGLI ATER E DI TUTTI GLI ENTI PUBBLICI OD A PARTECIPAZIONE PUBBLICO

LORO SEMPRE PIU RICCHI ED IMPUNITI E VOI SEMPRE PIU' POVERI ED IMPOTENTI. VI VENDONO SOLO TANTE BELLE PAROLE E SI FANNO PALADINI DI TANTE CROCIATE IL TUTTO PER CONTINUARE A FARSI I CAZZI LORO E VOI MANTENETE LA LORO REGGIA

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Guai toccare le tasche dei politici,Monti non può violare la legge, invece la legge x le pensioni medie e minime il governo ha il permesso di farlo.Credo che in questo momento bisogna unirsi e dichiarare guerra al Parlamento.Eliminarli tutti.In questo momento non riesco a vedere un pò di luce x noi, gente comune.

lidia g. Commentatore certificato 11.12.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Renata Polverini compra con lo sconto in qualità di inquilina dell’Inpdap ma è costretta a fare una donazione alla mamma di un’altra casa che aveva già comprato nel 2001, perché altrimenti non avrebbe avuto diritto a comprare con lo sconto. Anzi non avrebbe avuto diritto proprio a quella casa che sarebbe così rimasta nel patrimonio dell’ente che ne avrebbe tratto molti più soldi mettendola all’asta. La storia della casa dell’Inpdap è poco chiara dall’inizio. Dopo lo scandalo Affittopoli, il ministro Tiziano Treu nel 1997 aveva emanato una circolare vincolante. Le case in affitto dovevano andare prima a poveri, handicappati, sfrattati, militari e giovani coppie. Non è chiaro come abbia fatto Renata Polverini ad avere quella casa.
VEDI TUTTO L’ARTICOLO SU
http://penlib.blogspot.com/2010/01/il-sito-non-perdona-il-caso-di-renata.html
La differenza fra voi e loro e che a voi, anche se poveracci, nessuno vi fa lo sconto e loro comprano gli immobili degli enti dove guarda casa stanno in affitto a due lire ad un decimo del valore. A Roma si è preferito dare concessioni edilizie ai soliti palazzinari per rivendere durante la bolla a prezzi di mercato anziché utilizzare i terreni per l’edilizia abitativa a vantaggio dei meno abbienti ed anche le case degli ater e degli enti sono andati tramite aste truccate o vendite dirette a parenti e amici della casta.
I POVERI SEMPRE PIU’ POVERI E SENZA PENSIONE PERCHE’ I RICCHI SI REGALANO I BENI DEGLI ENTI PREVIDENZIALI E DEGLI ATER E DIVENTANO SEMPRE PIU’ RICCHI

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento

per chi non ha capito la situazione e minimizza, grida al complotto planetario perche' hanno rimesso l'ici e sotto sotto rimpiange berlusconi, un video interessante:

http://italiaresisti.blogspot.com/2011/11/grazie-silvio-berlusconi-lamerica-ci.html

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 11.12.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

In Italia per ogni mese di vita in più che “guadagniamo” di anno in anno, ne perdiamo 10 in termini di salute, anticipando la nostra malattia di 10 mesi per ogni mese. A conti fatti, ogni anno guadagniamo 3 mesi ma ne perdiamo 30 in termini di salute. Questo è un dato estremamente drammatico, deve essere messo tra le priorità, all’ordine del giorno delle scelte sanitarie e politiche della nostra Nazione!"

ERA MEGLIO MORIRE DA PICCOLI 11.12.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

BAGNASCO, PAGARE TUTTO E SUBITO!!!!
Ci vogliono fregare?

La guerra è finita, andate in pace. Questo il messaggio che televisioni e giornali hanno riportato delle parole del cardinal Bagnasco. Tutti ovviamente meno Avvenire, il quotidiano della Cei, che ha fatto i salti mortali per negare quanto confessato dal loro editore: i privilegi fiscali per gli ecclesiastici ci sono eccome, così come una vasta area di elusione fatta di strutture soprattutto ricettive che non pagano pur dovendo.

lEGGI TUTTO
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/11/bagnasco-pagare-tutto-subito/176712/

Massimo N 11.12.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da tze tze:

Monti, sì ma ...
Pubblicato: domenica 11 dicembre 2011 da Massimo Falcioni

Silvio Berlusconi letteralmente “se ne fregava” degli scioperi dei sindacati, ma ai tempi della Prima repubblica bastava un annuncio di sciopero generale fatto da Luciano Lama appoggiato dai leader di Cisl e Uil per fare cadere un governo, o, quanto meno, per modificare scelte ritenute inique e sbagliate. Stasera si saprà, dopo l’incontro del premier con i tre capi confederali, se il governo si aprirà o no alle modifiche chieste dalla triplice o se anche Monti, al di là del suo indubbio fair play, tirerà diritto per la sua strada.

► FINCHE' IL BERLUSCONISMO E LEGHISMO NON SARA' ESTIRPATO ANCHE CON LA VIOLENZA PIU' DEVASTANTE!!!

-------------------------------------------------

Là dove i nazisti hanno fallito.
Nota: ricordate che la necessità predicata fino all'isterismo di eliminare ogni deficit di bilancio degli Stati (che sono la ricchezza dei cittadini se fatti con moneta sovrana) deriva INTERAMENTE dal fatto che un deficit contratto con l'Euro non sovrano è veramente un peso insostemibile per lo Stato. Basterebbe eliminare l'Euro, tornare a monete sovrane e i deficit cesserebbero di essere un problema. Ma l'Euro è mantenuto SOLO per costringerci a impoverirci e divenire servi di Germania e mercati - si legga Il Più Grande Crimine per tutte le prove documentali.

► Là dove i nazisti hanno fallito.
CI VORREBBE PROVARE BARNARD! e lo mette pure come titolo!
me cojoni!!


“QUEL CHE NON CI DICONO SULLA NUOVA EPICA SAGA DELL’EURO”

Nei giorni scorsi a Bruxelles si è tenuto a “BATTESIMO L’ATTO RIFONDATIVO DELL’EUROPA DEI BANCHIERI & COMPANY”, senza chiedere nulla ai popoli d’Europa, “I CIOCCOLATAI” hanno deciso che d’ora in poi gli stati d’Eurolandia, dopo avere perso il diritto di coniare una propria moneta, dovranno pure “INSERIRE IN COSTITUZIONE L’OBBLIGO DI PAREGGIO DI BILANCIO” ed armonizzazione le politiche fiscali delle nazioni aderenti all’accordo.

Ora se anche le misure adottate sembrano a prima vista, misure di buon senso, la domanda nasce spontanea, “CHI PAGHERÀ IL CONTO ?”, perché da un lato sappiamo già, chi né avrà i maggiori benefici, i soliti noti, ma visto che in natura nulla si crea e nulla si distrugge, qualcuno dovrà pur pagarne il conto, “NON VORREI CHE A PAGARE FOSSERO SEMPRE I SOLITI FESSI”.

Facciamo un esempio, l’Italia ha un mostruoso debito pubblico di 1900 Miliardi d’Euro, che non riuscirà mai a rimborsare, il che vuol dire per ottenere il pareggio di bilancio ogni anno dai soldi versati dai contribuenti per lo stato, “DOVRANNO ESSERE SOTTRATTI DAI 50 AI 100 MILIARDI D’EURO”, che lo stato Italiano non potrà utilizzare “PER FINANZIARE PENSIONI, SERVIZI SOCIALI, OPERE PUBBLICHE ECC…”, così il divario fra nazioni virtuose e le cicale aumenterà a dismisura, giacché la Germania potrà finanziare i suoi cittadini, mentre “L’ITALIA AND FRIENDS”, nelle migliori delle ipotesi resteranno al palo se non regredire.

Come si fa a correre alla pari, se c’è chi partecipa alla gara ha una zavorra ai piedi, di cui non riuscirà mai a liberarsi se non massacrando i suoi concittadini.

A QUANDO L’EUROPA DEI POPOLI, DEI DIRITTI E DELLO STATO SOCIALE, VISTO CHE I CIOCCOLATAI D’EUROPA DI QUESTE COSE NON NÉ DISCUTONO NEPPURE ?

Perché a me se le banane che debbono essere commercializzate in Europa debbono essere dritte o storte, non me ne fotte una minchia.

“VIGILANTIBUS NON DORMIENTIBUS IURA SUCCURRUNT”.

Paolo Z. Commentatore certificato 11.12.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

AH SALUTI ALLA FORNERO , CHE RIDE QUANDO INVECE DOVREBBE PIANGERE ASCOLTANDO CROZZA .
IO SAREI AL LIMITE DELL' UMILIAZIONE , PERCHè HO UN SENSO DEL PUDORE .

LORO NO !

BUON NATALE SIG , DOTT , AVV , MIN FORNERO .

the end 11.12.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO DA LUNEDI INIZIO A RUBARE , CIOè PASSO NELLA CATEGORIA LADRI ED EVASORI , ADEGUANDOMI AL SISTEMA PAESE .

LO DICO SERIAMENTE . SONO SEMPRE STATO UNA PERSONA ONESTA E PAGATO TUTTO , MA CON LA BENZINA A 1,7xx NON CI STO + DENTRO .
PENSO CHE CHE IL NERO DELLA GENTE CHE HA SEMPRE PAGATO AUMENTERà IN MANIERA ESPONENZIALE , PER QUELLO CHE CI RESTA PRIMA DEL FALLIMENTO .

SODDISFATTO MARIO ? CIAO CARO , CIAO ..

the end 11.12.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo dimostra che le pensioni non andavano toccate.
Bisogna invece dare un taglio netto a tutte le spese militari, (armamenti), ma in questo campo ci sono gli interessi delle banche....amiche di Monti

stefano c. 11.12.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento

LA VERA MAFIA!
...altro che tracciabilita' e tagliare pensioni e diritti!
Paolo Barnard!

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=uzFjp4ok-JI#!

antђony c, ★ Commentatore certificato 11.12.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Diamo un premio ai nostri giornalisti, anzi assumiamoli all'ufficio delle entrate, visto che il primo Ministro Mario Monti non risce a trovare gli evasori mentre i giornalisti si.
Ma andatevene tutti a casa e toglietevi dai coglioni, non lo capite che in Italia si respira una brutta aria? Non sentite odore di aira pesante?
Io la sento, forse voi politici a via di tirare cocaina avete le narici otturate

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il diktat della borghesia imperialista europea Contro il governo Monti. Contro il governo della BCE Per costruire l'opposizione al governo della banche (11 Dicembre 2011)
Il governo “tecnico” con la sua manovra del 4 dicembre sferra una feroce aggressione contro i ceti popolari, le lavoratrici e i lavoratori.
Viene distrutto il sistema pensionistico, si obbligano i lavoratori e le lavoratrici anziane a restare al lavoro 1-2-3 anni in più, per arrivare più tardi a pensioni più basse.
I pensionati vengono lasciati indifesi nei confronti di un’inflazione che tende a crescere (è già al 3,5%).
I giovani (che vengono spudoratamente presentati come i beneficiari della manovra) troveranno sempre più i posti di lavoro occupati da anziani a cui è vietato andare in pensione.
Vengono aumentate le tasse che colpiscono lavoratori e redditi medio bassi (l’IVA, le addizionali Irpef locali, le accise sulla benzina, l’ICI sulla prima casa, i ticket sanitari.

Vengono ulteriormente tagliati i finanziamenti alle regioni e agli enti locali (- 5 miliardi) mettendo a rischio tutti i servizi pubblici (dalla sanità ai trasporti).
E presto arriverà la riforma del mercato del lavoro, con la promessa cancellazione dell’articolo 18...
Nel frattempo i ricchi non vengono toccati, anzi, una parte delle risorse tagliate ai ceti popolari andrà a coprire gli sgravi fiscali per le aziende, consentendo ai padroni più lauti profitti.
Il ceto politico si autotutela, conservando tutti i suoi grassi privilegi.
Sottraendo diecine e diecine di miliardi al reddito dei cittadini, inoltre, la somma delle manovre di Tremonti e di Monti aggraverà la recessione già in atto facendo perdere altre centinaia di migliaia di posti di lavoro.
C'è chi dice NO
Mobilitamoci nei posti di lavoro e nel territorio
Il debito non è nostro, noi siamo in credito
Tutti a Roma il 17 dicembre
ore 10,00 - Teatro Tenda di via Giorgio Perlasca 59
Assemblea nazionale del Comitato No Debito
per costruire

ippolita ., genova Commentatore certificato 11.12.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Là dove i nazisti hanno fallito. Paolo Barnard "ULTIMA ORA"

PAOLO BARNARD

http://caneliberonline.blogspot.com/


C'è meraviglia per l'attentato a Equitalia?

Francamente io,che sono già un po' datato,
mi meraviglio del contrario.Mi sembrava davvero strano che questa specie di recupero crediti a provvigioni, vessatorio ed usuraio che sta crocifiggendo gli italiani,non fosse ancora entrato nel mirino di qualche esagitato.
In altri tempi,molte di queste persone del mondo politico che ci stanno portando alla deriva avrebbero dormito sonni meno tranquilli!!

Lucky Luciano 10, Pisa Commentatore certificato 11.12.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------------------------------------------------
TROVATI 8 MILIARDI A COSTO ZERO PER SALVARE CASA E LAVORO

Nell’indifferenza e nell’ignoranza nazionale dell’italiano medio pecora che parla molto e razzola male, molte persone stanno organizzando una manifestazione pacifica e civile denominata “la presa della bastiglia”. Parteciperanno precari, disoccupati, pensionati, gesuiti, carbonari, massoni, giornalisti ed imprenditori di tutte le correnti politiche che si riuniranno sotto il palazzo delle grandi emittenti nazionali per protestare contro la mancata messa all’asta delle frequenze televisive.
In Europa l'asta delle frequenze televisive ha portato alla Germania 4,4 miliardi di euro mentre in Italia si potrebbe arrivare sino a 8 miliardi a causa di un mercato chiuso da anni.

La politica equa e democratica in linea con l’Europa che tanti decantano riempiendosi la bocca è quella di togliere il troppo ai ricchi e dare al povero per comprarsi il pane attraverso gli introiti derivanti dalle aste delle frequenze tv.

Tutti schierati sotto i palazzi dell’informazione delle lobby televisive che vogliono farsi regalare dalla politica le frequenze pubbliche della tv.
Il libero mercato (cioè il cittadino) vuole più concorrenza televisiva soprattutto nell’informazione, portando grazie all’asta:

1. Nuovi posti di lavoro per tutti con l’apertura del mercato;
2. Nascita di nuove imprese che pagheranno tasse allo stato;
3. Introiti per lo stato derivanti dall’asta delle frequenze 8 miliardi;
4. Distribuzione degli introiti pubblicitari in maniera equa;
5. Equità informativa senza censura delle lobby politiche;
6. Maggiore spazio ai nostri rappresentanti politici e nuovi palinsesti;
7. Liberalizzazioni di fatto e abbassamento canone Rai!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

----------------------------------------------------------------------------------------

Edmond Dantès 11.12.11 11:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ITALIA DEI MALATI E GRACILI DI SALUTE E DI TESTA
E' possibile che L'Italia stia diventando sempre piu'un PAESE di MALATI. Le Persone GRASSE aumentano ESPONENZIALMENTE;i BAMBINI ITALIANI sono i piu' grassi del MONDO,le MERENDINE ARTIFICIALI e le PATATINE FRITTE sono la loro COLAZIONE e MERENDA.Negli anni 50' non trovavi un BAMBINO GRASSO;la mamma Ti faceva la CIAMBELLA per MERENDA e il pomeriggio dopo i compiti, i FOSSI li SALTAVI per il LUNGO.NIENTE TV o PLAYSTATION.Il GRASSO porta TANTE PATOLOGIE!
Le CITTA'd'ITALIA sono INVASE da SUV(stranieri) che diffondono DERIVATI del BENZENE (cancerogeni)
e POLVERI SOTTILI;se vai a COPENAGHEN,vedi circolare SOLO piccole AUTO, quasi tutte 500 FIAT,mentre i BUS o sono ELETTRICI o a GAS METANO.
In ITALIA,le MEDICINE si prendono come CARAMELLE;siamo i primi in Europa come consumo di MEDICINE.In NORD-EUROPA,SVEZIA in particolare, le MEDICINE solo quando E' NECESSARIO; l'AULIN E' VIETATO.IN ITALIA,invece,ogni famiglia ha l'AULIN in casa.In Italia gli EXTRA-COMUNITARI SONO UNA RISORSA,ma SOLO quelli che LAVORANO e PRODUCONO RICCHEZZA.TANTI altri sono a spacciare DROGA, vedi PADOVA, RIMINI e tante altre citta' d'ITALIA piene di SPACCIATORI. GLI SPACCIATORI, PURTROPPO NON SONO UNA RISORSA. LA DROGA,anche se apparentemente leggera come la MARIUANA,porta nell'arco di 10 anni,alla DEVASTAZIONE DEL CERVELLO e al PARKINSON PRECOCE;
LO DICE UNO STUDIO SVEDESE degli anni 70'.
TRE(3)sono le COSE che portano al PARKINSON PRECOCE :
La MARIUANA, certe SOSTANZE CHIMICHE come PESTICIDI e DISERBANTI tipo PARATAIO e GUSATAIO E IL PUGILATO. Molti PUGILi soffrono di PARKINSON gia' a 40' anni per le BOTTE PRESE IN TESTA.
Sono 25 anni che non guido un'AUTO in CITTA;
solo BUS o BICICLETTA, ma la mia citta' dell'EMILIA-ROMAGNA e' piena di SUV.

dina barboni 11.12.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

almeno dei buoni pasto e magari una casa popolare a tutti i disoccupati e pensionati con la minima..


la salute, l'ambiente, i servizi sociali, la giustizia, la pubblica amministrazione, l'economia, l'ordine e la sicurezza, la giustizia, ecc tutti elementi cardini di una società moderna, civile e democratica e laica.
Se usassimo tutte le nostre forze anche tra le divisioni ideologiche esistenti tra noi, potremmo sconfiggere le evasioni fiscali , le mafie, i ladri, i corruttori, il lavoro nero, la disoccupazione, e tante altre piaghe italiane.
I deputati italiani si sono uniti contro tutti per difendere i loro sporchi stipendi, attacchiamoli senza pietà e senza guardare in faccia a nessuno, se ne devono andare tutti, un ricambio totale e generazionale.

cesare Pavese, ancona Commentatore certificato 11.12.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il motivo per cui viviamo di più è propro perché ci ammaliamo prima.

Fino al 1997 era considerato diabetico un individuo con glicemia superiore a 140. Oggi è diabetico chi ha glicemia superiore a 126.

Quando il colesterolo era considerato patologio sopra 300 eravamo "sani", ma morivamo d'infarto a 65 anni.

E così via...

La diagnosi precoce aumenta i malati.

Michele B. 11.12.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento

PROTESTA DEI LAMPIONI CONTRO LA CASTA.

Con le nostre stampanti (o anche

a mano) stampiamo e fotocopiamo

messaggi contro la casta e

attacchiamoli ai lampioni

soprattutto dove c'e' molta

gente, vicino ai comuni, alle

sedi provinciali e regionali e

ovvamente vicino al parlamento.

Ecco alcuni esempi ma potete sbizzarrirvi :

-"MA VOI POLITICI QUANDO PAGATE ?? "

-"POLITICI VERGOGNA!"

-"POLITICI SUCCHIASANGUE!"

-"POLITICI PARASSITI, INCAPACI!"

-" BASTA PRIVILEGI AI POLITICI"

-"ABOLIRE LE PROVINCE SUBITO!"

-"AGGANCIARE LO STIPENDIO DEI

POLITICI A QUELLO DEGLI OPERAI!"

Daniele F. 11.12.11 10:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sostiene Massimo D’Alema, intervistato da La Stampa, che il governo Monti è stato un trionfo della politica, ma soprattutto del Pd, ma soprattutto di D’Alema, perché un mese fa “l’alternativa non era tra governo tecnico o elezioni, ma tra governo tecnico o permanenza di Berlusconi. Se non si fosse concretizzata l’ipotesi di Monti, la...
Il nostro comune nemico n.1 colpisce ancora, non si rassegna ad andarsene in pensione a 9.000 euro netti mensili.

cesare Pavese, ancona Commentatore certificato 11.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vogliamo affermare il "diritto" alla salute? vogliamo finalmente far emergere quanti attentati alla salute avvengono ogni giorno in nome di una economia malata?
dall'aria piena di smog e di polveri sottili compresi quelle dei "termovalorizzatori", dal cibo alimentato e pieno di sostanze inquinanti (concimi, conservanti etc.), dall'acqua e le sue falde non controllate, e ogni tanto dalla immissione nell'ambiente di sostanze radioattive senza che se ne dia notizia determinando patologie tiroidee e altro.
E' un attacco continuo che ha fatto peggiorare la qualità della vita, facendo diminuire il tempo di vita sana di ciascuno di noi.
Gli ospedali nascono come strutture ridotte e man mano diventano città ospedaliere.

La dittatura delle farmaceutiche non ha ostacoli e intanto ci mettono anche l'angoscia perchè nei loro esperimenti hanno trovato un virus che può ridurre a metà la popolazione mondiale.

Che fare?

paolo de gregorio 11.12.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapevamo già in che mani eravamo, ancora prima del video degli intoccabili. E visto che siamo messi in croce da questi farisei, compresi monti e company, cosa ci vieta di insorgere come i libici e fare come hanno fatto loro? Schiavi d'italia, uniamoci e buttiamoli fuori dal loro mondo dorato, questi porci! Tagliamo loro la strada, riprendiamoci quello che ci hanno rubato e lasciamoli in mutande questi bastardi! Non possiamo rimanere con le mani in mano, perchè siamo amcor peggio degli schiavi! E non c'è un minuto da perdere.

MARIA M. Commentatore certificato 11.12.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Democrazia "MADE in USA"!

Con 93 voti favorevoli e 7 contrari è STATA APPROVATA UNA LEGGE che "consente l'entrata in azione della guardia nazionale (esercito) al posto delle forze dell'ordine (polizia) per garantire la "sicurezza nazionale" in America.

Secondo questa legge; "qualsiasi cittadino americano coinvolto nelle attività considerate lesive per la sicurezza nazionale è considerato coinvolto in attività terroristiche e perciò trattabile secondo le disposizioni contenuto nelle leggi precedenti."

E' chiaro che tale articolo si riferisce al Patriot Act secondo il quale; "qualsiasi elemento considerato coinvolto in attività fini alle azioni terroristiche e/o ai fini di appoggio organizzativo e/o non-organizzativo, è soggetto all'arresto immediato e alla detenzione illimitata da parte delle forze dell'ordine."

Il Patriot Act inoltre riconosce il diritto alle forze dell'ordine di "ottenere le informazioni necessarie per garantire la sicurezza nazionale " dagli elementi di cui l'articolo precedente "con qualsiasi mezzo", riconoscendo cosi il diritto alle forze dell'ordine americane dell'uso della TORTURA,OMICIDIO MIRATO E DETENZIONE PROLUNGATA dei soggetti in questione.

Il Presidente Obama accenna una timida reazione e non garantisce sull'applicazione di questa legge. Ma la stampa statunitense parla in modo chiaro del fatto che "Se Obama tenta di opporsi, compierà un atto di suicidio politico di fronte alle pressioni dei repubblicani i quali intendono mettere fine alle proteste del movimento Occupy in svolgimento nelle città americane."

antђony c, ★ Commentatore certificato 11.12.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Non sono stata violentata, mi sono inventata tutto”.

ippolita ., genova Commentatore certificato 11.12.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente si fa luce sul mantra "si allungano le aspettative di vita...". Sono basito; come è possibile che una simile notizia venga nascosta? Perchè nessunoha dato queste risposte quando il problema veniva posto? I sindacati non hanno fatto ricerca sulla questione? Tutti gli organi che dovevano rispondere o sono stupidi o conniventi. Meglio un avversario che uno stupido!

delfo e., Cusano Milanino Commentatore certificato 11.12.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a lavorare a 15 anni ,ovviamente i contributi non sono tutti versati perchè una volta i "padroni" ora datori di lavoro, facevano quello che volevano.Ho 53 anni ,quanti c....o di anni devo lavorare per arrivare alla pensione che credo di essermi ampiamente guadagnata?Ho avuto la bella idea 9 anni fa di aprire una attivita' .dicevano che per le donne e i giovani c'erano i fondi della comunita' europea! Quando sono andata a chiederli mi è stato risposto che erano gia' stati dati,anche prima che fossero arrivati e che non c'era piu' niente!!!!A loro basta una legislatura,non si vergognano? Ovviamente non andranno in pensione con quello che prenderemo noi comunini mortali ammesso che mai lo prenderemo .é colpa anche nostra che gli abbiamo permesso e ancora gli permettiamo di fare quello che vogliono.é ora ,che tutti insieme ,diciamo BASTA!!!e che facciamo qualcosa! Ovviamente vale per tutte le caste (mega manager ,alti ufficiali,presidenti di province e regioni etc CI HANNO ROTTO !!!!!!!

rosanna PALADINI 11.12.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Quando incrociate per strada un prete o una suora, date loro una sberla e dite che gliela mando io!

Gesù Cristo 11.12.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come gia' ebbi modo di scrivere le opposizioni, o i rivoltosi
hanno diverse connotazioni e agiscono per interessi differenti:
O sono rivoltosi col pedigree o bastardelli legati ad al-qaeda.
Un attestato conferitogli dagli occidentali.

A sentire certi filonazistelli sul blog che appoggiano l'alta finanza
e i colonialisti, l'intervento in Libia fu giusto e andava fatto;
hai voglia a spiegargli dell'operazione mediatica e degli interessi
che muovevano l'invasione, oppure che quello fu ANCHE
un attacco agli interessi italiani che si apprestava a diventare
potenza energetica di prim'ordine e che quell'operazione costava all'Italia
decine di miliardi e centinaia di aziende.

Questi sgagazzano ancora sul blog e con un dito in culo
e col sorriso da ebeti fischiettano come nulla fosse.
Quindi bisogna ricordarglielo a certi dementi che il loro posto
e' al bar sport o in una bocciofila dove un tonto non manca mai.

Abdurrahim El-Keib, attuale primo ministro ad interim della Libia;
ex professore di ingegneria all'università dell'Alabama.
Un esule filoOCC. con forti vincoli di studi e di amicizia nel settore energetico.
Ha lasciato gli Stati Uniti nel 2005, scelto, non a caso,
per presiedere l'Istituto per il petrolio (Eau) di Abu Dhabi.
SPONSORIZZATO appunto da BRITISH Petroleum (BP), Shell, la FRANCESE Total,
la compagnia petrolifera giapponese per lo sviluppo
e la Abu Dhabi National Oil Company.

El-Keib, nel suo profilo del Petroleum Institute viene citato per le sue ricerche finanziate da varie agenzie governative STATUNITENSI e dipartimenti nel corso degli anni.
Abdurrahim El-Keib è considerato nel mondo un "Big Oil-Goon".

Alcune rappresentanze del nuovo esecutivo, berbere,
si sono divincolate e non hanno giurato, e la maggioranza delle donne ha preso le distanze.

Inoltre ci sono molte tribu' in evidente contrasto col nuovo governo.
E' facile intuire che eventuali rivoltosi, futuri,
saranno etichettati come terroristi trucidati legalmente...

antђony c, ★ Commentatore certificato 11.12.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno ha idea di come andranno i mercati lunedi?
Ogni parere e/o consiglio è benaccetto.

Francesco C. Commentatore certificato 11.12.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le informazioni e i commenti sui blog verranno controllate. Bufala???
Niente da nascondere, ma solo in uno stato totalitario si effettuano controlli di questo genere.

G.Digi 11.12.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento

E questi dati sono pure vecchi! Del 2006!

Monti, con tutta la sua equità, ci dovrebbe spiegare come mai è esente da tagli e sempre rivalutato il personale di Montecitorio. Come mai il ragioniere da 35 anni di servizio guadagna 237.560 € annui, 20.000 di più di Napolitano, fermo a 218.000
Come mai ci sono ancora 60 obsoleti stenografi del Senato, che arrivano a prendere 253.700 €, più del presidente delle Repubblica
Come mai i segretari generali di Senato e Camera incassano rispettivamente 485.000 e 483.000 €.

I dipendenti di Camera e Senato sono 2.908. Costano 370 milioni di euro
Ricevono addirittura 15 mensilità, con una progressione retributiva scandita da scatti biennali che variano tra il 2,5 e il 5 %
Addetti alle officine, operai, autisti e inservienti della buvette partono da uno stipendio lordo annuo iniziale di 32.400 € per arrivare a 133.300 €!
I famosi commessi partono da 36.870 € e arrivano anche loro a 133.000!
Poi ci sono i segretari che supportano il lavoro dei funzionari negli uffici e nelle commissioni che arrivano a 156.000
Al Senato non si sa perché tutti prendono di più
E anche i loro trattamenti pensionistici sono privilegiati, dal 1992 a oggi l'età media di pensionamento per anzianità è di 52,9. Avendo prestato almeno20 anni di servizio effettivo, basta pagare una modesta penalizzazione pari al 2% per ogni anno e cc sono anche riscatti universitari, quelli per il servizio militare e soprattutto i due bienni contributivi generosamente concessi ai dipendenti in occasione dell'anniversario dell'Unità d'Italia e della presa di Porta Pia, per cui la pensione scatta a 50 anni

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non solo gli onorevoli sono ladri ma si rubano anche tra loro o inventano furti per scippare altri soldi allo Stato.
Vengono continuamente denunciati in Parlamento furti di computer, laptop, soprabiti, pellicce o portafogli. Eppure la sicurezza all’interno del Parlamento è sempre molto elevata.
Come si fa, dico io, a scippare una pelliccia?
Il fatto è che "c'è una polizza assicurativa che copre qualsiasi furto di qualsiasi entità che avviene all'interno di Montecitorio».
Insomma basta denunciare e lo Stato, cioè noi, ti rifonde. C'è chi di furti di computer ne ha denunciati una ventina.Ogni giorno c'è un deputato che denuncia il furto del suo costosissimo computer portatile, così come non disdegnano alcune giovani deputate dal denunciare il furto della propria pelliccia di valore. Ma come mai, malgrado i rigidi controlli all'ingresso di Montecitorio, continua ad agire indisturbato questo manipolo di ladri?
Forse perchè i ladri sono quelli che entrano ed escono dall'ingresso principale esentati dai controlli?
Come ha scritto un blogger: "Ritiriamo la delega di Sovranità a questi cleptomani!"

Tra i privilegi della casta, il servizio offerto da nove barbieri che guadagnano 11.000 euro al mese per fare barba e capelli agli onorevoli.
Anche questo è un compenso equo?
Non ho trovato quanto prende un valletto parlamentare, qualcuno mi può aiutare?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

"I casi della vita. Guadagnano meno di ventimila euro all'anno, eppure sono proprietari di un aeroplano. È la strana situazione in cui si trovano 518 contribuenti italiani. Pur guadagnando all'incirca quanto un bidello o un operatore ecologico (si tratta naturalmente di stipendi lordi), possono decollare liberamente e in qualsiasi momento con il proprio velivolo personale. I fortunati amanti del volo sono stati individuati dall'anagrafe tributaria che ha svolto uno studio per valutare l'impatto delle nuove tasse di proprietà sui beni di lusso. La ricerca, svelata in anteprima da Marco Mobili sul Sole 24 Ore, segnala anche l'esistenza di 42mila contribuenti che con un reddito lordo mensile inferiore ai 1.600 euro risultano proprietari di una barca."
Ma se in una settimana li hanno scovati la domanda nasce spontanea....Bisogna aspettare delle imposte per effettuare dei semplici controlli incrociati?....Il vero problema è che l'evasione fa comodo ai governanti di questo paese, altrimenti i soldi in nero da chi li prendono?...L'eavasione sarebbe semplice da eliminare, basta volerlo!!!

Franco G. Commentatore certificato 11.12.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso arriva un altro BOLLINIO BLU per certificare la VERITÀ di BLOG e di social network come Twitter. A proporlo la solita fondazione dei soliti FURBASTRI che si mimetizzano dietro una sigla e l' altra, ma che scommetto son sempre le solite facce di PALTA che vogliono mettere le mani sulla Rete con una scusa o con l' altra. Questi "signori" col loro BOLLINO BLU vorrebbere "evitare" le BUFALE messe in Rete. Questi qui sanno bene che le BUFALE in Rete NON durano 1 solo girono e la Rete non ha bisogno di nessun bollino.

Scommetto che dopo il BOLLINO proporranno per chi scrive sui BLOG e su Twitter l' ISCRIZIONE all' albo dei giornalisti. PATETICI!

dr. Jekill 11.12.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Onore a Tutte le Madri come quelle di Anna Maria!

www.youtube.com/watch?v=m4T6Z3ImCgo

Ciao a tutti

anib roma Commentatore certificato 11.12.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego !
Organizziamoci, non facciamoci prendere in giro ancora una volta e ancora di più.
Se ci fermassimo davvero?
Un giorno,o una settimana,o quello che possiamo, non usciamo di casa, non andiamo a fare benzina,facciamoci sentire senza dargli modo di reclamare.
Stiamo uniti.
I sindacati hanno organizzato uno sciopero di 3 ore per lunedì 19...3ore...
PER FAVORE!
BEPPE, tu hai un seguito, aiutaci ad organizzarci

Omar B. 11.12.11 08:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma di cosa vi lamentate, siete fortunati ad essere l'unico popolo al MONDO ad avere il Papa in casa, che benedice le vostre sofferenze in cambio di qualche miliarduccio all'anno per pagare il suo esercito di nullafacenti che voi sostenete andando in chiesa a partire dal battesimo per finire al funerale!!
Ringraziate Dio (quello cattolico, ovviammente l'originale) per questa grazia del Cielo che solo voi italiani potete permettervi!

Valerio Nicotri 11.12.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Arrivata presso Natale, sento il bisogno di riaffermare la mia simpatia e la mia solidarietà alle persone di buona volontà di questo blog:
Liliana, Paola, Manuela, Ippolita, Lalla, Cetta, Sante, Harry, Mandi, er fruttarolo, Beppe, Lia, Enrico, Moonshadow, Mary, Mariapia, Bruno, Dario, Edmondo, Cesare,Davide, Massimo.. e tutti gli altri

Buon Natale a tutti
Ma soprattutto speriamo che l'anno nuovo sia migliore di come ce lo preannunciano e veda le persone perbene fare un passo avanti e quelle che vogliono solo seminare divisioni e zizzania e sostenere infami e malfattori fare un passo indietro, per il bene di tutti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....continua

Lettera a Beppe Grillo 2 di 2

delle effettive e riconosciute necessità sociali primarie.
Ma che valore sociale ha tenere aperto un negozio di Calzini o di profumi alla Domenica?
In paesi come la Germania, L’Austria, la Svizzera la stessa Francia, L'Olanda molti paesi Scandinavi le domeniche i negozi sono chiusi e le economie di certo non ne risentono, i tedeschi non muoiono di fame se il supermercato è chiuso e l’economia non se la passa di certo peggio che la nostra.

Grazie Beppe per l'attenzione un saluto.

Piccolo appunto per chi ha già replicato senza comprendere il significato di questa lettera,come Vivana V.:

Avete presente qual'è la differenza tra dipendente di un negozio e proprietario o manager che ne impone le decisioni?
Secondo lei i lavoratori saranno liberi di scegliere e decidere di stare in famiglia la domenica o nei giorni festivi come il Natale?
Non posso credere che si riesca a banalizzare sempre tutto in questo modo.
Mettendola anche sul vostro piano estramamente ecologista che sembra l'unico a smuovere molti animi,( delle vite familiari ed affettive, delle tematiche del lavoro qui si parla poco se non c'è di mezzo un inceneritore...) in termini di traffico, sprechi energetici cosa vuol dire un centro commerciale sempre aperto

Marcos

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 11.12.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera a Beppe Grillo 1 DI 2

Caro Beppe,
So quali profonde tematiche segui, a quante cause ti dedichi avendo letto con passione i tuoi libri e seguendo regolarmente il blog.
Sono consapevole di quale importanza relativa abbia quello che ti sto per scrivere, ma credo che, seppure nella sua marginalità la tematica delle liberalizzazioni dell'orario degli esercizi commerciali che sta per introdurre il governo, sarà un ulteriore disfacimento sociale ad opera di questo sistema che idolatra il denaro come unico e supremo riferimento politico.
Ti chiedo e penso di farlo a nome della maggioranza delle persone che come me lavorano nel commercio, di scrivere alcune righe in merito se anche tu pensi sia una profonda ingiustizia a danno di chi non potrà certo rifiutarsi di lavorare nei giorni festivi ma dovrà rinunciare all'unica giornata con i propri cari, con i propri affetti con i figli, per pochi euro in più in busta paga.
Da lavoratore del settore commercio faccio sinceramente fatica a comprendere quali sono le motivazioni sociali, ideologiche, politiche ed etiche che guidano queste linee di sviluppo.
I Negozi sono ormai intesi come servizio di essenziale utilità, alla stregua di un pronto soccorso.
Pronto soccorso di questo consumismo che permea le giornate festive delle famiglie che si trascinano in mausolei di plastica per trascorrere la domenica occupando il tempo dei lavoratori del commercio che in famiglia ci vorrebbero stare.
Per soddisfare i prutiti di profitto di alcuni pezzi grossi del commercio si stia sacrificando sull’altare del dio denaro la famiglia sempre più anello debole di una società e di un sistema ipocrita.
La domenica dovrebbe essere dedicata alla famiglia per chi durante la settimana lavorativa non ha la possibilità di starci sufficientemente.
Più richiami sono venuti in questa direzione anche da istituzioni religiose.
So benissimo che vi sono settori lavorativi ,come quello medico, dove le domeniche sono giorni come altri, ma li vi sono delle

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 11.12.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Dotiamo di carta igienica biadesiva le toilettes di Montecitorio.
Sarebbe un altro piccolo sacrificio a favore dei parlamentari che gli italiani si accollerebbero volentieri.

Salviamo le lambrette dalla ruggine 11.12.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Palazzo ha tremila dipendenti strapagati. Nessuno di loro perderà neanche un euro.
Sante Marafini riporta:
A Montecitorio lo stipendio medio annuo è di 131 mila euro.

Pensioni,i privilegi nei palazzi del potere
I vantaggi dei dipendenti di Camera, Senato e Quirinale rimasti quasi immutati.
Non ci provino, a distinguere ancora figli e figliastri. Non ci provino, a toccare le pensioni degli italiani senza toccare prima (prima!) quelle dei dipendenti dei palazzi della politica o della Regione Sicilia. Un cittadino non può accettare di andare in pensione un paio di decenni dopo chi ancora può lasciare con 20 anni d'anzianità. Non solo non sarebbe equo ma, di questi tempi, sarebbe un insulto.
Che esistono qua e là staterelli dai privilegi inaccettabili non lo dicono i soliti bastian contrari. Lo dice, per la Sicilia, lo stesso procuratore generale della Corte dei Conti isolana, Giovanni Coppola, nell'ultima relazione: «L'opinione pubblica non comprende perché in Sicilia i dipendenti regionali possano andare in pensione con soli 25 anni di contribuzioni, o addirittura con 20 anni se donne, solo per il fatto di avere un parente gravemente disabile, mentre lo stesso non avviene nel resto d'Italia»...

http://www.corriere.it/economia/11_dicembre_10/pensioni-i-privilegi-nei-palazzi-del-potere-gian-antonio-stella_bb532eda-22f6-11e1-bcb9-01ae5ba751a6.shtml

Anche per questo Monti dirà che non ha avuto tempo o che non si è posto il problema?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che questo infame vortice non risparmi neanche i pensionati da 400/500€ al mese, le banche vogliono appropriarsi anche di questi miseri redditi pur d’imporre la loro volontà.
( e poi, avanti col furto del 3% per ogni movimento di soldi! un bel business e in cambio di nessuna regola in più o di una qualsiasi riduzione del costo dei servizi che sono i piò cari dl'Europa! V)
Questa non si chiama rivoluzione copernicana, ma forse dovremmo chiamarla la nuova shoah contro l’intera umanità! L’appropriarsi sistematicamente dei diritti civili è un attacco mortale ad ogni libertà morale, intellettuale, e materiale! Un vortice che sta risucchiando tutta la ricchezza del pianeta espellendo solo debiti, povertà, e miseria! Fanculo il WTO, FMI, BCM, BCE e tutti quei bastardi che ne stanno ai vertici!

Uno qualunque

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio
D’Alema dice che Monti è un trionfo del Pd e suo,perché un mese fa “l’alternativa non era tra governo tecnico o elezioni,ma tra governo tecnico o B.Se non si fosse concretizzato Monti,la maggioranza di cdx non si sarebbe sfarinata e noi avremmo ancora B.Altro che politica morta… Si è trattato, al contrario,di una positiva operazione politica”. Strano:noi pensavamo che B. si fosse dimesso perché le sue azioni erano precipitate in Borsa del 12 % in un solo giorno;ma soprattutto perché alla Camera era sceso a 308 deputati,8 in meno della maggioranza,dunque sarebbe caduto al primo voto di sfiducia.. e che a portargli via l’ultima decina di “traditori” fosse Cirino Pomicino,usato da Casini,ma D’Alema la pensa diversamente e i suoi elettori superstiti,che già stravedono per Monti,ne saranno entusiasti
Spiega poi che andare alle elezioni non conveniva:si rischiava di vincerle(“non le abbiamo chieste nonostante i sondaggi a noi favorevoli”).Molto meglio il governo dei banchieri,perché “una classe dirigente seria sa sfidare anche l’impopolarità per riparare i guasti provocati dalla dx” (Ma è fuori come un balcone?) “2 mesi di campagna elettorale avrebbero fatto precipitare l’Italia nella condizione della Grecia”
Sarà,ma 2 mesi di campagna elettorale han salvato la Spagna,che pareva sull’orlo del baratro e ora sta meglio di noi:di fronte alla prospettiva di un governo legittimato dagli elettori(peraltro al posto di Zapatero,non dei nostri banditi),i mercati han dato agli spagnoli il tempo necessario di votarlo.Non si vede perché non avrebbero dovuto farlo anche con noi.Perché la nostra legge elettorale non garantisce la maggioranza nei 2 rami del Parlamento?Vero,ma il csx avrebbe potuto presentarsi agli elettori col Terzo polo e Monti candidato premier di un governo a tempo,2 anni non di più,per le riforme più urgenti e poi riportare l’Italia al voto con una legge elettorale decente, avrebbe stravinto e avrebbe raso al suolo B.

Ma questo a D'Alema non piace :-)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosiglio per esperienza di studiarsi i libri sui benefici delle erbe, per difendersi dai farmaci. on il governo Berlusconi c'è stato un calo nella diffusione della conoscenza dei loro benefici. E' uno sforzo che ciascuno di noi deve fare per contrastare l' assalto dei farmaci che sono una catena senza fine...e costosissima...

almagemme 11.12.11 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Altro regalo di Monti
Alla Lega:niente multe sulle quote latte
Stop a Equitalia sulla riscossione per i 600 allevatori condannati per irregolarità dalla Commissione europea
È la dote elettorale ottenuta dalla Lega e inserita nella manovra finanziaria di Monti da 40 mld in via di approvazione in Parlamento.Una manna per gli allevatori che non hanno ancora pagato le multe commissionate dalla Commissione europea per le irregolarità relative alla loro produzione.
E un regalo alla Lega che questi evasori li ha sempre difesi,in un momento in cui si trova a fronteggiare le liti interne,i malumori della base e il calo dei consensi.
“Questa è la conferma della volontà di andare al voto anticipato nel 2012,rinviando il risanamento dei conti pubblici a carico del prossimo governo post elezioni” ha detto l’Udc.
Insomma un’arma che la Lega userà quando dovrà raccattare voti. Nella bozza si legge che “a partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto,le procedure di riscossione mediante ruolo in materia di prelievo supplementare nel settore del latte e dei prodotti lattiero-caseari avviate dall’agente della riscossione sono interrotte e lo stesso agente (Equitalia)è automaticamente discaricato dalle relative quote”
Un provvedimento che accontenta solo una parte molto esigua dei 42.000 produttori di latte italiani.Di questi il 60% aderiscono a Coldiretti,e si dichiarano ferocemente contrari al blocco delle riscossioni coatte e pronti a dare battaglia.Duro Diego Meggiolaro pres.della Coldiretti di Vicenza(uno che i Cobas ce li ha in casa)che esprime la la posizione dell’intera associazione nazionale:“Questo non è uno stato di diritto, siamo in un Far West legislativo e politico,a questo punto Coldiretti vuole indietro le multe pagate finora da tutti nostri soci"
Le multe delle quote latte ammontano a un miliardo e 600 milioni di €.
E qualcuno credeva nell'equità di Monti???!!
Se non sono ladri questi..!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 07:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LISTA FALCIANI
Era una lista di 80.000 nomi:stilisti, imprenditori,attrici,gioiellieri,commercianti, dirigenti d’azienda,ma anche illustri sconosciuti,che evavano porta in Svizzera i loro soldi ed erano finiti sotto inchiesta a Roma per omessa o incompleta dichiarazione fiscale.La Lista prendeva il nome dal dipendente infedele della sede di Ginevra dalla banca inglese Hsbc scappato con l’elenco dei clienti di mezzo mondo che poi ha ceduto alla Francia
Per l’Italia c'erano 6.963 sospetti per 6 miliardi di dollari relativi al biennio 2005-07
I documenti contabili erano stati trasmessi per competenza alle varie Procure.Gli interessati dovevano essere interrogati per verificare se avessero usufruito dello scudo fiscale. C'era l’attrice Stefania Sandrelli,che poi aveva usufruito dello scudo e anche la figlia Amanda.C'era la Gregoraci,la soubrette diventata la moglie di Flavio Briatore, poi Valentino Garavani,Renato Balestra...
Ma questo ottobre il giudice ha bloccato l'inchiesta dicendo che "l'acquisizione del corpo di reato era illecita" per cui erano tutti assolti dal reato di evasione fiscale, anzi si ordinava al pm di distruggere l'unico documento che fondava l'incriminazione: la lista Falciani, l'elenco di 80.000 correntisti della banca HSBC.

Così va la giustizia in Italia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 07:20| 
 |
Rispondi al commento

Per la serie 'cazzeggi inutili',dopo 'la scuola padana' da 900.000 €,per l'insegnamento localistico di storia,folklore e patriottismo differenziato e antiitaliano,Bossi aveva tentato di fare anche 'la scuola padana per giudici', anche quella differenziata probabilmente con sentenze sulla falsariga della legge di Calderoli che depenalizzò il reato di banda armata
La depenalizzazione spicca nei 3 anni inutili del ministero addetto alla semplificazione legislativa dove non è stata fatto nulla o poco d'altro,aveva lo scopo di stoppare il processo a 36 membri della Lega per la costituzione della struttura paramilitare detta “Guardia Nazionale Padana”,processo per 3 reati gravissimi: attentato alla Costituzione,attentato all’unità e all’integrità dello Stato italiano e costituzione di Banda Armata.I primi 2 reati furono depenalizzati nel 2004,restava il 3° che vedeva imputati:il sindaco di Treviso Gobbo e altri 35 esponenti della Lega nord,tra cui Bragantini, Formentini e Flego
Diversi politici e attivisti della Lega sparsi fra Piemonte,Liguria,Lombardia e Veneto,erano accusati di aver organizzato nel 1996 una formazione paramilitare detta“Guardia Nazionale Padana”,con tanto di divisa:le celebri Camicie Verdi,i guardiani della secessione.Il processo vedeva imputati anche Bossi,Maroni, Borghezio, Speroni e altri 5 alti dirigenti parlamentari della Lega,tra cui naturalmente Calderoli,che così depenalizzava se stesso imitando B
L’istituto di formazione per magistrati di Bergamo, inaugurata lo scorso giugno non formerà competenze giuridiche differenziate “su base geografica” !?
A novembre la scuola di formazione dei magistrati “padani” è stata chiusa. La Severino d'accordo con Vietti ha pensato che non fosse proprio il caso di mandarla avanti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 07:04| 
 |
Rispondi al commento

Bonanni ha protestato contro i giornali che hanno scritto che i sindacati sono esenti dal pagamenti dell'ICi dicendo che è una colossale menzogna

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 06:08| 
 |
Rispondi al commento

I parlamentari italiani sono i più pagati d’Europa. Un deputato e un senatore italiano prende dal doppio fino a 4 volte di più dei colleghi europei. E’ un abuso che deve finire!

In Italia un deputato prende 13.612 € al mese, un senatore 14.101, contro
Regno Unito 7.600-10.000 2.700
Germania 7.000
Francia 6.900
Spagna 3.750-4.650
Il nostro parlamentare prende inoltre:
Spese per soggiorno a Roma 4.003
Rimborso forfettario 4.190
Benefit vari, come Tessere per la libera circolazione autostradale, ferroviaria, marittima sul territorio nazionale Gratis-Trasferimento dall'aeroporto alla residenza di Roma (l'anno) 13.293-Viaggi internazionali ogni 3 mesi 3.995 Spese telefoniche (l'anno) 3.098, computer ecc.

Monti intende riportare queste retribuzioni alla media di quelle europee
-per i deputati e senatori,
-per i membri di altri organi di rilievo costituzionale,
-per i componenti gli organi di vertice di Autorità e Agenzie
- per i vertici delle amministrazioni pubbliche
Partendo dalle prossime elezioni, nomine o rinnovi
Ma, se, al 31 dicembre 2011, la Commissione non ha individuato questa media europea, il Governo provvederà con apposito provvedimento d'urgenza.

I parlamentari hanno respinto con sdegno
In realtà gli sdegnati siamo noi
Questa gente fa proprio schifo
Persino la Chiesa di fronte alla reazione indignata degli italiani per le esenzioni sull'ICi ha detto : "Riparliamone", costoro vogliono proprio essere linciati coi forconi?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 11.12.11 05:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....un omaggio.
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 11.12.11 04:19| 
 |
Rispondi al commento

Dovete fare come noi prima che sia troppo tardi. Dovete mandare a casa il banchiere capi Ali Baba e i trecento e passa ladroni. Sul serio vi dico.
"In Islanda hanno già arrestato i banchieri ingordi. Anche la Banca centrale islandese è tra le istituzioni sotto inchiesta. Il procuratore speciale, Olafur Thor Hauksson, ha ordinato perquisizioni presso la Mp Bank, Almc Bank (ex Straumur) e altri manager potrebbero finire presto in galera. Gli islandesi esultano e sanno di aver fatto bene a votare un referendum che vieta alla Stato di accollarsi i debiti delle banche che hanno speculato e lucrato. «Che falliscano pure!», gridano. E’ l’inizio di una grande retata di banchieri nel mondo? Sarebbe salutare, se così fosse, in nome di milioni di persone che stanno patendo la fame per colpa delle banche d’affari e d’investimento che hanno innescato la crisi nel 2008 in America, contagiando il mondo intero."
E ANCORA:
"Gli americani hanno scoperto che i principali responsabili sono i banchieri. Cioè speculatori senza scrupoli che spesso hanno come alleati le agenzie di rating. Un esempio? Il giorno prima di fallire, la banca Lehman Brothers aveva un rating alto. Tra il 2006 e 2007 migliaia di Cdo (Collateralized debt obligations) avevano la tripla A emessa dalle agenzie di rating. Invece era spazzatura. Robert Gnaidza, rappresentante del Greenlining Institute a difesa dei consumatori, rivela: «Goldman Sachs, Lehamn Brothers, Bear Sterns, Merrill Lynch: erano tutte coinvolte nella speculazione. I mutui subprime aumentarono da 30 miliardi a 600 miliardi in dieci anni. Sapevano che sarebbe successo…»." (NOI COMUNQUE LO AVEVAMO SCOPERTO PRIMA E PERCIÓ ABBIAMO DICHIARATO DEFAULT E RI-NEGOZIATO IL DEBITO).
http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fsottovoce360.blogspot.com%2F2011%2F12%2Fbanchi
www.tzetze.it

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 11.12.11 04:12| 
 |
Rispondi al commento

BEPPEEEEEEEEE!!!!!!!!!!! A questo punto peró devi mettere un post DI SPERANZA. UN POST DI FUTURO. E DI RESISTENZA E DI LOTTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DI SOLE MEDITERRANEO. Altrimenti tra la crisi, la Goldman, Monti, la Chiesa e i suoi B&B esenti imposte, i deputati che non si vogliono lasciar tagliare y 5000 Euro, Locatelli che mette l'amianto nelle strade, la Lega che vuole la secessione e i leghisti che se ne vanno in Svizzera coi loro soldi e le loro famiglie, c'é da impiccarsi!!! Cosí non si fa scoppiare la rivolta!!!!!!!!

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 11.12.11 03:42| 
 |
Rispondi al commento

numero di telefono 3452372482

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:20| 
 |
Rispondi al commento

Riprendiamoci il mondo così come ce lo immaginiamo tutti insieme,altro che queste cazzate da analisti dementi.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:18| 
 |
Rispondi al commento

ISTAT ,IEUA ,STI CAZZZI MA CHI CAZZO sono!!??Ma non vedete che stiamo dandoletteralmente i numeri!!!??

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:16| 
 |
Rispondi al commento

CITTADINO ma ti rendi conto delle cazzate a cui dai credito!!?ISTAT ec ecc,ma pensa con la tua testa,iltuo sesto senso se ce l'hai...

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:11| 
 |
Rispondi al commento

Sveglia ,sveglia,non sottovalutate il vostro sesto senso,esiste..

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe inizia a delegare ai tuoi successori il continuo del blog,tra150 anni saremo qui ancora a farci le stesse domande.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:05| 
 |
Rispondi al commento

Le industrie farmaceutiche,le banche,i governi,il signoraggio ecc ecc..Basta analizzare!!!!La domanda sorge spontanea,perchè!!!!?????

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa gente vuole farsi mantenere da noi:
http://www.camera.it/99?shadow_organo_parlamentare=1494


Ancora non ci siamo..Analisti della realtà odierna,tirate fuori soluzioni o quantomeno novità sulla razza umana e di quanto ci stiano prendendo per il culo.Grazie

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 03:00| 
 |
Rispondi al commento

Fatidica domanda: cui prodest?
Non è forse il malato eterno il sogno proibito (o pornografia) delle le industrie farmaceutiche?
Non ho dati alla mano, ma sinceramente non credo sia un problema esclusivamente Italiano, loro fanno il loro gioco...

al01 11.12.11 02:43| 
 |
Rispondi al commento

ma è poi vero che l'aspettativa di vita alla nascita in Italia continua ad aumentare? Secondo le tabelle ISTAT sembrerebbe così, con l'aspettativa di vita per il 2010 che è salita a 79.1 anni per i maschi e 84.3 anni per le femmine. Tuttavia, la CIA (nel suo "world factbook") ci dà un dato diverso: rispettivamente 77.4 per i maschi e 83.5 per le femmine. Se ha ragione la CIA, l'aspettativa di vita in Italia non è affatto aumentata, anzi è significativamente diminuita negli ultimi 3 anni.

Ora, non so a chi dare credito fra CIA e ISTAT, però noto una cosa preoccupante nella tabella ISTAT: i dati sono definiti come stimati, senza ulteriori spiegazioni. Dal che, deduco che sono estrapolazioni ma non dati sperimentali. In effetti, EUROSTAT lascia caselle bianche per i dati sull'aspettativa di vita in Italia dal 2008 al 2010.

Cosa è successo che ha fatto sparire i dati in Italia? Un complottista direbbe che qualcuno si sia spaventato all'idea di allarmare gli italiani con dati che mostrano che l'aspettativa di vita è in diminuzione. Oppure, forse il ministro Brunetta ha tagliato i fondi per i francobolli all'ufficio che si occupa di queste cose e così i dati sono rimasti nel cassetto.

In ogni caso, se i dati disponibili sono estrapolazioni dalle tendenze del passato, è probabile che ISTAT stia facendo lo stesso errore che fa sempre l'IEA quando estrapola le tendenze produttive del petrolio. Estrapolando linearmente una curva in crescita, si trova sempre che la curva continua a crescere ma, sfortunatamente, esiste anche una realtà che non da retta alle estrapolazioni.

Fonte: http://www.megachip.info/tematiche/democrazia-nella-comunicazione/5556-quanto-vivono-veramente-gli-italiani.html

Cittadino 11.12.11 02:35| 
 |
Rispondi al commento

Cludio ricordati il pappagallo.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 02:15| 
 |
Rispondi al commento

be a proposito di vecchi malati ho la prostata che chiama buona notte

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo o faccio presente che le dimensioni forse sono 12.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 02:13| 
 |
Rispondi al commento

completamente,può darsi all'infinito intrappolati nella 3a dimensione.
Meditate..

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 02:11| 
 |
Rispondi al commento

lavoro,soldi,televisione,bambini a scuola e ancora lavoro,soldi,bambini a scuola,vita natural duranta,completamente apatici.Non biasimateci almeno,prima o poi ci arriveremo....forse

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 02:03| 
 |
Rispondi al commento

qui da discutere c'e nè http://tinyurl.com/brj5rvo

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 01:58| 
 |
Rispondi al commento

..scusateci.non biasimateci ma siamo completamente persi,ci vorranno ancora tanti anni..non sò quanti,ma tanti,troppi..siamo completamente fuori strada,per favore almeno non biasimateci.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 01:56| 
 |
Rispondi al commento

Qui si continua a girare intorno e parlare di nulla,tempo perso.

marco s. Commentatore certificato 11.12.11 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di madonnari lo sapevate che ci sono madonnari onesti e disonesti?

il mandonnaro onesto dipinge sull'aspfalto mente il madonnaro disonesto incolla un cartoncino sull'asfalto con la madonna già bella e pronta e poi quando cambia città stacca la mandonna e la riattacca nella città nuova.

La cosa divertente è che gli italioti sono così tonti e abituati al falso che danno l'elemosina anzi altruffatore perché la madonna falsa è piu ben disegnata.

libero pensiero perciò pazzo 11.12.11 01:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://caneliberonline.blogspot.com/
DOMENICA 11 DICEMBRE 2011

N E W S

Caneliberonline 11.12.11 01:30| 
 |
Rispondi al commento

secondo un mio conoscente la donna è stata fatta dal buon dio per fare 2 cose all'uomo....

A)rompere i coglioni
B)trombare

secondo la sua filosofia le uniche donne che non rompono i coglioni sono quelle che non trombano e così ne ha sposata una frigida e l'ha trombata giusto 2o 3 volte per fare un figlio mentre per trombare si rivolge alle puttane che le paga e chiuso li.


secondo una mia conoscente l'uomo è stata fatta dal buon dio per fare 2 cose alla donna....

dare protezione e cacciare i soldi e allora ha sposato un uomo ricchissimo e impotente e poi la protezione ( il birillo) la prrende da un amante incornando il marito.


facendo una comparazione tra le 2 cose scopri che le donne trombano e gli uomini trombano ma ci sono sempre di mezzo i soldi, le rotture di coglioni, le corna e le puttane!

Piu o meno questa è l'italia!

libero pensiero perciò pazzo 11.12.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve a tutti.
PRIMA O POI UNO DEVE RENDERSI CONTO CHE MONTI NON E' IN GRADO DI FARE NULLA DI BUONO.ANZI......
PERCHE'? ERA A BRUXELLES CONOSCE BENE TUTTE LE PORCATE FATTE E NASCOSTE.LA LEGGE 488 LA 808/1985
UE393,CIT, I SINDACATI, CURIA,SISAL,FIAT,FAq, FUS,LATTE, VINO VIRTUALE,CHARLEROI,TUTTI PRENDONO SOLDI A FONDO PERDUTO, QUINDI SEI TU CHE TI PAGHI UNO STIPENDIO NON EUROPEO CON TASSE ASSURDE PRENDONO SOLDI PUBBLICI SENZA MOTIVO OGNI BUGIA E' INVENTATA PER NON FAR CAPIRE CHE LA MONETA EURO NON VALE NULLA, SI FALSIFICANO I DATI.
MA COME MAI SU MOGGI, CRAXI,TANZI,TANTO accanimento E SU TREMORTI NESSUNO LO ARRESTA? TUTTI GIONALI PRENDONO SOLDI A FONDO PERDUTO, NON TI DARANNO MAI UNA NOTIZIA VERA,REALE.ALTRIMENTI NIENTE SOLDI.
SE LA BANCA FALLISCE ESCE DA UN MERCATO CHE LEI HA MANIPOLATO.PUNTO.
SE ESSERE CATTOLICO DEVE PERMETTERE ALLA CHIESA DI NON PAGARE NULLA FORSE E' MEGLIO CAMBIARE STRADA,E NON ANDATE A MESSA,VEDIAMO SE ARRIVA IL MESSAGGIO.
E' GRAVE MOLTO GRAVE.

e.forini 11.12.11 01:07| 
 |
Rispondi al commento

...in questa società occidentale qualcosa mi dice che il genere femminile si è venduto al bussinnes e al consumismo, molte di loro ti valutano per quello che hai e non per quello che sei...
...il genere femminile si è imbruttito..
l' ego e la vanità hanno abbruttito la donna...
mi fermo qui che è meglio.


SE RINASCO DONNA FACCIO L'ARTISTA DI STRADA CON UN MATERASSO LEGATO ALLA SCHIENA

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:47| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE PERCHE LA DOMENICA MI LASCI SEMPRE SOLA E NON MI PORTI ALLA PARTITA ?

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:42| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE ALLE MANIFESTAZIONI NON SI VA TUTTI VESTITI DA POLIZIOTTI COSI NON SI SA PIU CHI DEVE ESSERE PICCHIATO

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE NON FACCIAMO UN CENTRO RACCOLTA SANGUE DIRETTAMENTE DAVANTI A MONTECITORIO COSI FANNO PRIMA E SICCOME CHE GLI ITALIANI SONO GENEROSI GLI LAVIAMO ANCHE LE AUTO BLU COSI DIVENTANO NOBILI

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento

Immigrati: il business della Caritas

Perché la Caritas sì e le multinazionali no? Perché la Caritas viene abbaondantemente foraggiata dal nostro Stato per occuparsi degli immigrati e non possono fare altrettanto le aziende private? D’altronde è vero che la Caritas, sostenuta dai vescovi, non perde occasione per invocare la libertà di immigrazione in Italia. Ma lo fanno pure le multinazionali, che in Italia vogliono manodopera a basso costo, da sfruttare con contratti in nero o con regolari contratti di sfruttamento legalizzato.Dunque Gdf Suez, multinazionale francese di proprietà pubblica, ha deciso di diversificare la propria attività. Non solo energia, quindi, ma anche gestione degli immigrati con il denaro del governo. Il loro governo? No, ovviamente il nostro. La cifra del business è di 30-40 euro al giorno per ogni immigrato. Considerando le migliaia di clandestini sbarcati negli ultimi mesi, si tratta di un vero affare. Anche gestendo solo una parte dei nuovi arrivati, si arriva a 300-400mila euro al giorno. E questo per una minima parte, giusto per non innervosire la Caritas e le cooperative che già sguazzano nel business clandestini.Tanto paga lo Stato italiano, che sgombera le famiglie italiane colpevoli di occupare una casa abbandonata per dare un tetto ai propri figli. Uno stato che aumenta le imposte sulla benzina e che versa – oltre ai soldi di mantenimento – un quotidiano argent de poche per gli immigrati considerati rifugiati. Ma che nega un salario minino ai giovani italiani.

Infatti a me la caritas non mi ha mai aiutato..


PERCHE NON FACCIAMO LA SAGRA DEL MAIALE SENZA OFFESA PER IL MAIALE DAVANTI A MONTECITORIO . MI SEMBRA IL POSTO PIU ADATTO TRA UNA PANCETTA E UNA SALSICCIA SI PROTESTA

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siamo sicuri che la sciùra nella foto abbia davvero 130 anni? Chi lo certifica? Dai lineamenti mi pare di origini caucasiche, figurati se là c'era l'anagrafe 130 anni fa.... Comunque, lunga vita e in salute.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 11.12.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La salute è per una grossa fetta diretta conseguenza del modo in cui ci nutriamo....finchè non si inizierà e fare, e fare anche bene, educazione alimentare nelle scuole, e rendere le persone consapevoli di quello che ingoiano... non si prospetta un gran futuro a parer mio. modestissimo tra l'altro! Carlo Crespi

carlo crespi 11.12.11 00:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.microsoft.com/isapi/redir.dll?prd=ie&pver=6&ar=CLinks

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 11.12.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

E' la fineeee del mooondoooooooo! Si salvi chi può!!!!

fulgy f., torino Commentatore certificato 11.12.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento

MOSCA - E' andata ben al di là delle previsioni la manifestazione di piazza a Mosca contro le frodi denunciate nel corso delle ultime elezioni 1 per il rinnovo della Duma. Gli organizzatori affermano che i partecipanti sono stati tra 80 e 100mila, superiori ai 30 mila autorizzati dal Comune.

Le forze della polizia hanno blindato il centro della città, chiudendo la Piazza Rossa. Ma la manifestazione, il cui cuore è stata piazza Balotnaja (delle Paludi), a due passi dal Cremlino, si è svolta senza disordini, come annunciato dagli organizzatori. Solo qualche tafferuglio e bandiere del partito putiniano bruciate. Uno dei leader della protesta, l'ex deputato Vladimir Rizhkov, ha già annunciato che il 24 dicembre ci sarà una nuova protesta, assicurando che sarà "due volte più grande" di quella di oggi. I dimostranti, secondo quanto pubblicato sul sito di Garry Kasparov, l'ex campione di scacchi diventato ora uno dei principali oppositori del governo russo, chiedono il rilascio di tutti i prigionieri politici, la dichiarazione che i risultati delle elezioni parlamentari non sono da considerarsi validi, le dimissioni dell'attuale presidente della commissione elettorale Vladimir Churov, un'inchiesta su tutte le denunce di brogli con l'assunzione di provvedimenti punitivi per i responsabili e, infine, la possibilità che tutti i partiti dell'opposizione possano partecipare a nuove elezioni, veramente democratiche.

http://www.repubblica.it/esteri/2011/12/10/news/russia_manifestazioni-26376670/

...certo che ci sono andati in tanti all'assalto dei campi rom in russia

liliana g., roma Commentatore certificato 11.12.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

www.paolobarnard.info/

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 10.12.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Dopo questa, vado davvero.
A Fanculo, pella gioia di Alexia.
I, non gli, Zingari non han Quattro mani, per Rubare.
I Neri, non son i Figli dell'Afrika.
Le Puttane, non son quelle con le Gonne Corte.

Le Donne, non son quelle con la Fica.
I, non gli, Uomini, non son quelli col Cazzo.

I Bimbi, son quelli che Sorridono Sempre.
Come i Matti.
:)

Allegri, che la Vita è Meravigliosa.
Siete ancora alla Bella?

enrico w., novara Commentatore certificato 10.12.11 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://tinyurl.com/brj5rvo

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 10.12.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Italia messa male.
Grazie alla mafia e alla chiesa.

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.12.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.byoblu.com/post/2011/12/10/Quei-maledetti-98-miliardi-che-lo-Stato-non-vuole-

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 10.12.11 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Sarà un caso che i mafiosi hanno sempre una bibbia o un santino nel loro covo ???????
Santo o mafioso le tasse non le paghi, capisci a me !

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.12.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I bastardi che stanno in parlamento non vogliono ridursi lo stipendio.
Li capisco.
Meglio ridurli ai pensionati, tanto sono mezzo rincoglioniti...
E anche ai lavoratori.
Monti, capisco benissimo da che parte stai, non dei pensionati ..... Spero solo che ti paghino bene anche se per me rimani una merda d'uomo.

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.12.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao beppe aiutaci te prima che l'italia diventi il terzo mondo


Purtroppo la mamma dei coglioni è sempre incinta
Invece di bruciare le case dei parlamentari e dei delinquenti i torinesi preferiscono bruciare le case dei rom.
Degusti bus

Carlo Carletti Commentatore certificato 10.12.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' degenerata la manifestazione di protesta contro la criminalità, organizzata per protestare dopo la violenza sessuale denunciata da una sedicenne nella zona della Continassa. La ragazza aveva indicato come possibili aggressori due nomadi. Lei stessa, dopo l'eplosione di violenza nel quartiere, ha smentito di essere stata aggredita: "Mi sono inventata tutto, sono stata con un ragazzo".

Poco prima delle 20 un gruppo di residenti armati di bastoni ha dato l'assalto al campo nomadi abusivo, dandogli fuoco. Poco fa il fratello della vittima è riuscito a riportare la calma. La manifestazione era cominciata pacificamente, con i familiari della ragazzina in corteo con circa 500 abitanti della zona.

http://torino.repubblica.it/cronaca/2011/12/10/news/continassa_bruciato_un_campo_nomadi_dopo_il_corteo_per_la_ragazzina_violentata-26406533/

ecco l'italiano medio per cosa si mobilita, ecco contro chi è capace di mostrare i muscoli.
e contro quelli che continuano a incxxxrseli non sono capaci di organizzarsi, di sentire un pizzico di sana indignazione, di mettere un pò di santa paura ai veri criminali organizzati, quelli che stanno rintanati nei palazzi del potere

liliana g., roma Commentatore certificato 10.12.11 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anziani e malati....ma anche giovani e malati....
Una persona su 25 in Italia si ammala di cancro
e quasi il 60% riesce a guarire
A guarire.....dopo esser stati sottoposti a cure devastanti e
a controlli medici (tac, radiografie, ecografie, esami del sangue)
trimestrali e semestrali per anni.
E con l'incubo sempre presente che il tumore ritorni
Una vita che è sempre vita ma che ha anche il sapore della morte.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 10.12.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

“QUEL CHE NON CI DICONO SULLA NUOVA EPICA SAGA DELL’EURO”

Nei giorni scorsi a Bruxelles si è tenuto a “BATTESIMO L’ATTO RIFONDATIVO DELL’EUROPA DEI BANCHIERI & COMPANY”, senza chiedere nulla ai popoli d’Europa, “I CIOCCOLATAI” hanno deciso che d’ora in poi gli stati d’Eurolandia, dopo avere perso il diritto di coniare una propria moneta, dovranno pure “INSERIRE IN COSTITUZIONE L’OBBLIGO DI PAREGGIO DI BILANCIO” ed armonizzazione le politiche fiscali delle nazioni aderenti all’accordo.

Ora se anche le misure adottate sembrano a prima vista, misure di buon senso, la domanda nasce spontanea, “CHI PAGHERÀ IL CONTO ?”, perché da un lato sappiamo già, chi né avrà i maggiori benefici, i soliti noti, ma visto che in natura nulla si crea e nulla si distrugge, qualcuno dovrà pur pagarne il conto, “NON VORREI CHE A PAGARE FOSSERO SEMPRE I SOLITI FESSI”.

Facciamo un esempio, l’Italia ha un mostruoso debito pubblico di 1900 Miliardi d’Euro, che non riuscirà mai a rimborsare, il che vuol dire per ottenere il pareggio di bilancio ogni anno dai soldi versati dai contribuenti per lo stato, “DOVRANNO ESSERE SOTTRATTI DAI 50 AI 100 MILIARDI D’EURO”, che lo stato Italiano non potrà utilizzare “PER FINANZIARE PENSIONI, SERVIZI SOCIALI, OPERE PUBBLICHE ECC…”, così il divario fra nazioni virtuose e le cicale aumenterà a dismisura, giacché la Germania potrà finanziare i suoi cittadini, mentre “L’ITALIA AND FRIENDS”, nelle migliori delle ipotesi resteranno al palo se non regredire.

Come si fa a correre alla pari, se c’è chi partecipa alla gara ha una zavorra ai piedi, di cui non riuscirà mai a liberarsi se non massacrando i suoi concittadini.

A QUANDO L’EUROPA DEI POPOLI, DEI DIRITTI E DELLO STATO SOCIALE, VISTO CHE I CIOCCOLATAI D’EUROPA DI QUESTE COSE NON NÉ DISCUTONO NEPPURE ?

Perché a me se le banane che debbono essere commercializzate in Europa debbono essere dritte o storte, non me ne fotte una minchia.

“VIGILANTIBUS NON DORMIENTIBUS IURA SUCCURRUNT”.

Paolo R. Commentatore certificato 10.12.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento

...e se ci avessero preso per il culo anche per quanto riguarda gli italiani a "nascita zero" in modo da giustificare l'invasione immigratoria senza controlli dei nuovi schiavi?


Riduzione stipendio parlamentari

***********************************

lista dei parlamentari che ha votato contro la riduzione dello stipendio

appare anche Massimo Donandi IDV... La Russa, ecc.

Bene bene, c'è anche l'email a cui scrivere

http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.com/


.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 10.12.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta vita vissuta

dietro lo sguardo opaco

le mani rugose

le gambe malferme

La lunga vita

di chi ha sofferto

lavorato molto,

gioito un poco

ma neanche tanto

Però, il passato fatto

di guerra,

pace

e tribolazioni

lo vedi ancora

chiaro

più dell'oggi

che è oscurato

dall'incertezza e

dalla stanchezza.


Mary C., Senigallia Commentatore certificato 10.12.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Per i blogger arriva il bollino blu .

L’iniziativa di Timu, piattaforma di informazione aperta della Fondazione Ahref
guidata da Luca De Biase, presidente della Fondazione e già fondatore dell’inserto Nova del Sole 24 Ore.

De Biase propone un'autocertificazione basata sulle regole dei più autorevoli media americani: accuratezza, indipendenza, imparzialità e legalità.

(Fonte IFQ)

silvanetta* . Commentatore certificato 10.12.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto OK.
Noi che scriviamo qui, Monti che ci schiavizza lì, il teatrino della politica che se la gode mentre ci pesta...
LA NOSTRA RIVOLTA CHE NON ARRIVERA' MAI.
Anche stasera, è tutto apposto.
Posso andare a dormire tranquillo.
Tanto domani, sarà identico ad oggi...

Notte

Terzo Nick Commentatore certificato 10.12.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

I CIECHI LEGGONO PIU' DEI VEDENTI

L’Italia è anche una nazione piena di paradossi; basta pensare, ad esempio, che i non vedenti leggono nove libri in un anno, mentre i vedenti ne arrivano a leggere a mala pena tre.
Da una recente ricerca effettuata dall’Università di Milano Bicocca si evince che leggono maggiormente ciechi e ipovedenti, chiara testimonianza che per leggere non ci vogliono gli occhi ma il cervello.

Le persone vedenti hanno ottenuto scarsi risultati anche sul fronte dell’assiduità, basti pensare che il 31% di ciechi e ipovedenti dedica quotidianamente un po’ di tempo alla lettura.

Questi dati dimostrano che non sono i ciechi ad avere tanta passione per la lettura, ma è l’italiano medio ad essere attratto pochissimo dalla cultura.


è morto chi ?...

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Filnichilista.wordpress.com%2F2011%2F12%2F10%2Fpaolo-villaggio-non-e-morto-e-lansa-non-centra%2F&key=158f064c53e7e913f72c6ba5eb6de8e3e754e279


ecco come stanno i cervelli di alcuni bloggers!

come una volta si pensava vero della TV
"l'ha detto la televisione" oggi si dice :
"è scritto sul web" ah ah ah ah ah ah ah ah !!!

manca poco che qualcuno posta della morte di se stesso!! ...anche se lo scrive !!


http://youtu.be/obtiBxLAbgo

ippolita ., genova Commentatore certificato 10.12.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

monti e l'italia

http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/391801_2031345082658_1815082275_1301302_1358883030_n.jpg


ROMA - Per il fisco sono quasi dei nullatenenti. Poi vai a vedere e scopri che possiedono yacht, auto di lusso e persino aeroplani. Ecco l'italia degli evasori, fotografata da uno studio dell'anagrafe tributaria svelato in anteprima dal Sole 24 Ore.

Evasori di lusso. Scorrendo l'elenco dei casi presi in esame c'è di che stropicciarsi gli occhi: 42mila contribuenti con un reddito lordo mensile inferiore ai 1.600 euro risultano proprietari di una barca. Sui 27 milioni (il 66% del totale) che dichiarano meno di 20mila euro annui, 188mila hanno macchine di lusso, con una potenza superiore ai 185 kw. E poi ci sono anche i 518 possessori di aeroplani che, stando a quanto denunciano, prendono 20mila euro al mese: un po' poco per permettersi un tale lusso. E, appunto, se li si vuole chiamare in qualche modo, l'espressione più appropriata per definire questa ampia categoria di cittadini è "evasori di lusso".

Sante Marafini 10.12.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Libri son comunque un Condensato delle Esperienze di una Persona, di un Popolo.
Spesso Venduti a Peso da Illetterati.
Macellavan Gesu', eppur un primo Cronista Vergava.
Poi, duemillanni dopo, gli Macellaron i Fratelli ed un teleCronista, a Vespare...

Siamo in un Pozzo di Merda, col Diavolo dentro al Privee.
I Banchieri Bocconiani son giusto le Entraineuses.
Tecnici, ma dalle Competenze quantunque Discutibili.
Giarda, ad esempio, lo vedrei meglio alle Telecomunicazioni, con quelle Parabole...
Anche Passera, lo vedrei meglio in un Asse: Casini-Passera.

Buonanotte a tutti, visto la MagniFica Giornata...( Dimenticavo: Passera maschio cos'è , un Passe.rotto diversamente Abile?)

enrico w., novara Commentatore certificato 10.12.11 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli indignati che provano ad immedesimarsi

http://youtu.be/_aibUrx_luE



" Per inciso, sul medio-lungo periodo saremo TUTTI MORTI..."

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 10.12.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ah,si i sindacati. quelli che non pagano l'ici
http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fwww.dagospia.com%2Frubrica-3%2Fpolitica%2Fnon-solo-don-camillo-anche-peppone-non-paga-lici-altro-che-vaticano-i-sindacati-33097.htm&key=76a7b2b71feb9eca261660e45a3dd124a7b698d5

dr vogler Commentatore certificato 10.12.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Addio ad Angela Casella, «madre coraggio»

Angela Montagna, sposata Casella, meglio conosciuta in tutta Italia come «madre coraggio», si è spenta ieri a Pavia all'età di 65 anni.

Angela era diventata famosa per il gesto che fece nel 1989 affinchè la "ndrangheta" locale liberasse il figlio Cesare Casella che era stato rapito nella sera del 18 Gennaio del 1988 all'età di 19 anni.

Durante il sequestro del figlio durato con l'esattezza ben 743 giorni di ansie e paure, «madre coraggio» si incatenò in diverse piazze della Locride.

Il figlio Cesare fu liberato solo nel gennaio del 1990 e nulla valse il precedente pagamento del riscatto chiesto di 1 miliardo di lire nell'agosto del 1988.

Il suo fu uno dei sequestri più lunghi di sempre. Anche questo fu un motivo che spinse Angela a compiere questo gesto disperato.

Ebbe clamore in tutta Italia tanto da provocare una reazione nello Stato che decise di intervenire energicamente.

Dopo un lungo braccio di ferro tra la famiglia Casella e la banda dei rapitori, Cesare fu finalmente liberato il 30 gennaio del 1990.

Muore un esempio di donna caparbia e sicura di sè che ha lottato duramente per la liberazione di suo figlio.

http://www.net1news.org/addio-ad-angela-casella-%C2%ABmadre-coraggio%C2%BB.html-0

*****

Riposi in pace!

silvanetta* . Commentatore certificato 10.12.11 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema della malattia a loro non li tocca perché i morti non si ammalano. Loro non sono vivi. Mangiano, bevono, accumulano denaro ma non vivono perché vivere vuol dire anche condividere l'umanità e loro non sono più umani.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.12.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento

MI SENTO UN MASSONE !

********************

HO LETTO DAL LORO SITO, QUANTO HO SCRITTO MESI FA...

IL PROBLEMA E' LA MONETA E DATO CHE I CINESI NON LA VALUTANO NOI DOBBIAMO CINESIZZARCI, OVVERO PERDERE TANTO PER ARRIVARE AL LORO LIVELLO, COME VALORE DELLA LORO MONETA...UN DISEGNO CHE A ME' E' BEN CHIARO....SE SI VUOLE COMPETERE E MANTENERSI LA PRODUZIONE, VIEN DA SE' CHE QUANDO IL VALORE DELLE MONETE E' SIMILE, NON GIOVA DELOCALIZZARE...MA NON PRIMA DI AVER TAGLIATO IL TAGLIABILE... L'EURO VUOLE A 3 VELOCITA'...

IMPORTI PRODOTTI A BASSO PREZZO ?

IMPORTI POVERTA' PERCHE' NON POTRAI COMPETERE

"...Naturalmente, i più accorti fra gli OLIGARCHI sovra-nazionali che lavorano alla “cinesizzazione” dell’Occidente sono ben consci di questi rischi....."


http://www.grandeoriente-democratico.com/Avviso_di_Grande_Oriente_Democratico_alla_Classe_Dirigente_italiana_europea_statunitense_e_occidentale_in_genere_sulla_Crisi_Economico_Sociale_in_corso.html

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 10.12.11 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E già!
Una lunga vita da ammalato!
L'ideale per l'industria del farmaco!

l., ancona Commentatore certificato 10.12.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

ADDIZIONALE PER I REDDITI ANNUI OLTRE 75.000 COME INIZIALMENTE PROPOSTO DA MONTI E POI RIMANGIATO PER PRESSIONI SUPERIORI ( LOBBIES E CASTA )

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.12.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

bonanni BOIA te e le pensioni integrative. Tutti a regalare alle banche VENDUTI!!!!!!!!!!!!!

ippolita ., genova Commentatore certificato 10.12.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

POLITACA NEORAZZISTA E CLASSISTA

ERA SCONTATO CHE TOCCANDO LE PENSIONI AL DI SOTTO DI 1000 ERRO IL GENOCIDIO ERA ASSICURATO!

1OOO EURO

ICI

MEDICINE

CIBO

VISITE SPECIALISTICHE

BOLLETTE LUCE, METANO, TEL, RIFIUTI, ACQUA,

-------------------------------------------------------

NON METTO GLI IMPORTI PERCHE' MI VERGOGNO

SE QUESTO NON E' GENOCIDIO PROGRAMMATO, COS' E'?
--------------------------------------------------------

IN PIU' SE HAI UN FIGLIO CHE HA PERSO IL LAVORO ALLORA POSSIAMO PARLARE DI CRIMINE DI LESSA UMANITÀ
--------------------------------------------------------

I PARADISI FISCALI FIORISCONO ANCHE D'INVERNO

I NOSTRI RAPPRESENTANTI NON ESISTONO

QUESTO GENOCIDIO FA COMODO, A TANTI COMPRESSI GLI ITALIANI NORMALI!
--------------------------------------------------------
TI SEI FATTO IL CULO TUTTA LA VITA PER MORIRE COME UN CANE AFFAMATO, MENTRE CHI T DOVREBBE DIFENDERE NON LO FA.
--------------------------------------------------------
NON DEVE ESSERE LA STORIA A GIUDICARE I RESPONSABILI, SONO I CITTADINI CHE DOVREBBERO FARE GIUSTIZIA ORA, PERCHE ANCHE LA GIUSTIZIA E' COMPLICE DI QUESTI CRIMINI!



Dio salvi il Colosseo e la Galleria degli Uffitzi!

Alex Scantalmassi 10.12.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Se Monti continuerà a dialogare con Merkel e Sarkozy, gente di quel calibro, sarà meglio preparare un piano B.
Ma siamo sicuri che non ci sia un piano B?
Prendere o lasciare?
Quindi si voterà la fiducia?
Con questo decreto legge messo così, con patrimoniali camuffate e superbolli retroattivi e pensioni a lungo termine superetroattive che più di così si muore?
Mah....
Lunga vita alla 130enne...!

Cordialità

Alex Scantalmassi 10.12.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento

fateme capì, voi che sete 'nformati, ma questi so
rettiliani, bankestein, mafiosi comuni o solo dei
luridi pezzi di merda che si sono approfittati di
un NANAZZO del cazzo al potere ?

""""
http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2011-12-10/42mila-poveri-superbarca-094117.shtml?uuid=AaDPU1SE

I 42mila poveri con la super-barca. Tra chi dichiara meno di 20mla euro in 518 hanno anche l'aereo Italiani popolo di santi, poeti e navigatori. Troppo spesso evasori. Il 42,4% delle barche di lusso (in valore assoluto 42mila natanti) su cui si dovrà pagare la patrimoniale è intestata a contribuenti che a malapena arrivano a guadagnare in un anno 20.000 euro.

Ma l'esercito dei "finti-poveri" ama viaggiare anche in supercar: sono 188.171 i veicoli di potenza superiore ai 185 kw oggi intestati ai 27,7 milioni di contribuenti Irpef che dichiarano al Fisco una vera miseria.

""""

...mi domando:
come mai certi "compagni" li difendono!?????
ma non saranno del piddì???

eh eh!!!

LENIN il saggio (il verde appeso), Roma Commentatore certificato 10.12.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Lettera a un parlamentare

Caro (nel senso che costi troppo) parlamentare,
visto che sei risentito per i tagli che dovrai
subire al tuo megastipendio perchè la decisione
"lede l'autonomia del parlamento" (le minuscole sono volute) mi pregio di farti notare che se non reputi conveniente stare a scaldare la sedia e a
giocare con l'Ipod e il computer portatile pagato
dai contribuenti durante le sedute del parlamento, nessuno ti vieta di tornartene a casa e lasciare il tuo posto a un disoccupato o a un precario che probabilmente saprebbero e potrebbero fare meglio e più di te. S
Mi preme inoltre sottolineare che nessun cittadino ti ha eletto, ma grazie alla legge elettorale porcata sei stato scelto da un capocasta. Nessun lavoratore ha mai sostenuto che siccome sono altri a decidere il suo stipendio da fame e il suo pensionamento quando si è con un piede nella fossa, la cosa "leda la sua autonomia". Nel caso dei VERI lavoratori semmai, uno stipendio da fame lede la propria dignità di essere umano, così come la mancanza di occupazione di cui ovviamente a te non frega un accidenti.
Caro parlamentare, fai una cosa bella, visto che non ti conviene più......GO HOME!!!
Non sentiremo la tua mancanza.

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 10.12.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da bambino mio padre mi insegnava a rispettare i preti perché aiutavano i poveri vivendo modestamente dedicandosi all'altrui bene. Mi insegnava a rispettare i politici ed i rappresntanti delle istituzioni perché rappresentavano e difendevano i principi su cui si fonda lo stato: giustizia, uguaglianza e solidarietà. Mi insegnava con l'esempio e non con le parole che la parola, anche se non la vedi, ha una sua consistenza ed un suo valore che è molto più grande della moneta perché è un valore morale ed un uomo senza parola, senza principi non è un uomo. Era forse un mondo immaginario quello in cui viveva mio padre ? Io non sono cristiano perché ritengo che ogni uomo che ama e fa del bene non ha bisogno di un Dio perché già lo conosce e molti di questi uomini, anche se atei, sono meglio di moltissimi preti di ogni religione. Non credo più a questi uomini che dovrebbero rappresentare le istituzioni ma rappresentano solo i loro interessi. Credo ancora che le parole spesso siano più consistenti di una montagna e più preziose dell'oro e che un uomo che sappia pronunciare le parole dando ad esse il loro significato vivendo coerentemente con esse cercando l'armonia sia molto vicino a qualsiasi Dio comunque lo si chiami e lo si invochi. Credo che se esiste un dio la sua chiesa sia solo dentro di noi e che quindi abbiamo l'onere di diventare una chiesa per accogliere la nostra parte spirituale che deve crescere per diventare quello che potenzialmente siamo. Un bimbo è potenzialmente un uomo anche se non lo sa e anche noi ci evolveremo e cresceremo in meglio se lo desideriamo perché dentro di noi c'è il bene come nel bambino c'è l'uomo. Non è un utopia che possa esistere una società più avanzata. Ci sono popoli, pochi, dove le carceri sono quasi vuote e dove il rifiuto dei comportamenti violenti e scorretti da parte di tutti è il maggior deterrente.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.12.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

I soldi per lo sviluppo dirottati alla Difesa per acquistare armi.

Si tratta di circa 1,6 MILIARDI di euro destinati a interventi agevolati per il settore aeronautico e 135 milioni di euro per lo sviluppo e l'acquisizione di unità navali della classe Fremm.

Somme che il governo Berlusconi ha deciso di utilizzare per 'fini militari'.

A questi, vanno aggiunti i fondi derivanti dal ministero dell’Economia per le missioni internazionali, pari a 1,4 milioni.

Così il bilancio della Difesa, unico tra i ministeri, riceve le stampelle da altri dicasteri e arriva a totalizzare una spesa prevista per il 2012 di 23.113 MILIARDI di euro.
Grosso modo quanto richiesto dalla manovra “salva-Italia” imposta da Monti. (Fonte IFQ)

*****

Ma cosa diavolo hanno in testa di farci con tutte queste armi, in tempi di crisi economica nera?
Dichiarare guerra al resto d’Europa?
Monti le ha controllate queste spese ‘eque’ prima di strozzare i suoi concittadini? O fanno il paio con l’Ici al Vaticano, dove rispose che ‘neppure ci hanno pensato’?

silvanetta* . Commentatore certificato 10.12.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera a Beppe Grillo 2 di 2

....continua


delle effettive e riconosciute necessità sociali primarie.
Ma che valore sociale ha tenere aperto un negozio di Calzini o di profumi alla Domenica?
In paesi come la Germania, L’Austria, la Svizzera la stessa Francia, L'Olanda molti paesi Scandinavi le domeniche i negozi sono chiusi e le economie di certo non ne risentono, i tedeschi non muoiono di fame se il supermercato è chiuso e l’economia non se la passa di certo peggio che la nostra.

Grazie Beppe per l'attenzione un saluto.

Marcos

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 10.12.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, la foto e sbagliata! dovevi mettere il malato in fabbrica, calcolando che un giovane incomincia a lavorare a 35 anni dopo cco partita iva , NERO ecc ecc 35 + 45 lavorativi = 80 anni si va in pensione... con il massimo cioè, la meta del ultimo stipendio.
Calcolando che la catena Alimentare è inguainata aria e inquinata in piu' adesso farsi curare diventa sempre più costoso perché se non lavori non guadagni e di conseguenza non ti curi..... SE i giovani per sopravvivere tirano a campare , il lavoro diventa sempre piu pericoloso per siamo sempre meno tutelati, perché non puoi denugiare o rifiutare un lavoro pericoloso perché non magi piu' .Allora il tuo bellissimo grafico sai cosa devi fare? lo devi mettere il quel buchetto.....dove purtroppo non esche più' nulla.... Sarebbe più onesto direi cari concittadini lo stato non esiste più' arrangiatevi come potete, e se avete la possibilità lasciate questo paese disgraziato perché' qui la vostra vecchia non è stata calcolata. Ricordati che i tuoi nipoti o figli se rimarranno in Italia saranno come i nativi Australiani saranno la minoranza e forse prederanno un contributo dai extracomunitari che sarà in grosso della popolazione.
LA realtà che il grosso della popolazione Giovane moriranno per malattie o andranno via.. purtroppo questa e la amara realtà.

Giulio 10.12.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Lettera a Beppe Grillo 1 di 2


Caro Beppe,

So quali profonde tematiche segui, a quante cause ti dedichi avendo letto con passione i tuoi libri e seguendo regolarmente il blog.
Sono consapevole di quale importanza relativa abbia quello che ti sto per scrivere, ma credo che, seppure nella sua marginalità la tematica delle liberalizzazioni dell'orario degli esercizi commerciali che sta per introdurre il governo, sarà un ulteriore disfacimento sociale ad opera di questo sistema che idolatra il denaro come unico e supremo riferimento politico.
Ti chiedo e penso di farlo a nome della maggioranza delle persone che come me lavorano nel commercio, di scrivere alcune righe in merito se anche tu pensi sia una profonda ingiustizia a danno di chi non potrà certo rifiutarsi di lavorare nei giorni festivi ma dovrà rinunciare all'unica giornata con i propri cari, con i propri affetti con i figli, per pochi euro in più in busta paga.
Da lavoratore del settore commercio faccio sinceramente fatica a comprendere quali sono le motivazioni sociali, ideologiche, politiche ed etiche che guidano queste linee di sviluppo.
I Negozi sono ormai intesi come servizio di essenziale utilità, alla stregua di un pronto soccorso.
Pronto soccorso di questo consumismo che permea le giornate festive delle famiglie che si trascinano in mausolei di plastica per trascorrere la domenica occupando il tempo dei lavoratori del commercio che in famiglia ci vorrebbero stare.
Per soddisfare i prutiti di profitto di alcuni pezzi grossi del commercio si stia sacrificando sull’altare del dio denaro la famiglia sempre più anello debole di una società e di un sistema ipocrita.
La domenica dovrebbe essere dedicata alla famiglia per chi durante la settimana lavorativa non ha la possibilità di starci sufficientemente.
Più richiami sono venuti in questa direzione anche da istituzioni religiose.
So benissimo che vi sono settori lavorativi ,come quello medico, dove le domeniche sono giorni come altri, ma li vi sono delle

Marcos Rui Ferreira (marcos992000) Commentatore certificato 10.12.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento

da quando ho visto piangere quella poveretta della ministra del lavoro mi sto ponendo una domanda: poichè la liquidazione spettante ai lavoratori dipendenti (TFR) sarà PAGATA con diversi anni di ritardo, considerate le nuove età pensionabili, non vi sembra che anche questo faccia parte dell'imbroglio? Non fa comodo ai già ricchi imprenditori, vedi Marcegalia & C., alle banche e a tutti i datori di lavoro in genere tenere svariati miliardi di euro nelle loro casse per poi liquidarli, forse, a babbo morto? Stranamente, di questo argomento non si è mai discusso in TV e nè si è letto mai niente. Possibile che sindacati, politici, giornalisti e affini non ci abbiano pensato? Meditate gente.

antonio stella 10.12.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

e anche ciò che ha scritto terminator aimè è vero..
meditate,meditate.

marco s. Commentatore certificato 10.12.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo come una matriosca.Chi comanda è la madre(individui non ben definibili che non hanno bisogno di denaro,hanno tutta la tecnologia a loro disposizione che noi nemmeno immaginiamo).
Via via ci sono gli altri strati composti da umani.
Gli schiavi,all'ultimo posto sono il seme che viene venduto,traditi dagli strati intermedi semplicemente per denaro e potere.
Serviamo alla madre(individui non ben definiti)come carne da macello(e non è una metafora).
Perfino questi "individui" che sono spregevoli(comunque grandissimi ingegneri,è la loro peculiarità,oltre ad essere guerrieri) non si tradiscono tra di loro,si prendono cura l'uno dell'altro(non ci sono senza tetto o barboni tra di loro).
Noi umani invece ci combattiamo a vicenda,ci uccidiamo a vicenda,ci vendiamo a vicenda(sempre per compiacere "loro").
Sentirete dentro di voi che qualcosa non torna non da ora ma da secoli,millenni,almeno un presentimento.
Può sembrare fantascienza ma questo è..
Almeno che qualcuno non abbia le prove certe che non si tratta di questo.
Al contrario abbiamo segnali ovunque,anche sul libro più "antico" del mondo ,la Bibbia, che il mondo è ed è sempre stato un via vai di "individui" alcuanto curiosi.
Meditate gente,meditate..
Non mi interessa se vengo considerato matto o visionario,nessuno mi toglie dalla testa che questa sia in gran parte la verità.

marco s. Commentatore certificato 10.12.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Cari frequentatori del Blog, incazzati quanto me, ricordatevi che nell'era moderna, NESSUNA RIVOLUZIONE o colpo di stato è stata spontanea, o partita dal basso.
Tutte sono state create, manipolate ed utilizzate dai poteri occulti.
Non siamo ai tempi di Spartaco, ma in quelli di Bilderberg, Trilaterale, Rothschild e massoni vari.
Purtroppo è così.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

insomma vi siete decisi?

è colpa del prof. Monti o di quel coglione di Razzi?

è colpa del Cuccagna o della legaLadrona e berlusconi?

ah ah ah !!

rivoluzionari bombaroli dei miei coglioni!
fate schifo anche alle vostre madri!


OT

siamo al punto che le idee più chiare sulla cosiddetta crisi ce le ha la MASSONERIA

leggete cosa scrive la loggia del Grande Oriente Democratico

http://tinyurl.com/brj5rvo

e cerchiamo di spiegarcelo...

davide lak (davlak) Commentatore certificato 10.12.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'oncologo forse farebbe meglio a riconoscere che oggi in tutto il mondo di oncologia si muore continuamente. Di fatti le cure tradizionali per i malati di cancro prevedono la chirurgia, la chemioterapia e la radioterapia. Queste pratiche però invece di curare accellerano la morte del paziente che non sopravvive alla dose massiccia di veleni a cui è sottoposto. La medicina tradizionale si ostina a curare il cancro con farmaci di sintesi che sono altamente tossici. Ci sono invece cure alternative che hanno dimostrato di essere molto più valide nella lotta al cancro ma che vengono osteggiate in tutte i modi perchè vanno contro gli interessi economici delle case farmaceutiche. Una cura contro il cancro non verrà mai trovata dalla medicina ufficiale perchè quelli che vivono lucrando su questa malattia sono molti di più di quelli che ci muoiono.

Nicolass 10.12.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento

- L'aria è irrespirabile.
- Il petrolio è sempre più caro e anche se per oscillazioni di mercato si abbassa il prezzo al barile, la benzina continua ugualmente ad aumentare di costo.
- l'auto a scorreggia, a idrogeno, a olio di semi, a corrente o a quello che vi pare, NON viene incentivata altrimenti i 5/6 del mondo va in guerra per colpa del petrolio
- ormai ogni 2 palazzi, nelle grandi città c'è un ripetitore di cellulare (trasmettono alle freaquenze di 900, 1800 e 2400 Mhz, praticamente sono microonde) anche se sono di soli 5-10 watt di potenza ci irradiano comunque continuamente.
- il traffico crea pressioni in Decibel di rumore superiori a quelle sopportabili senza impazzire, per non parlare dello stress al volante e dell'angoscia di trovare un parcheggio.

ma quello che è più GRAVE è che questi maledetti signori hanno creato, inasprendolo nelle ultime settimane che precedono il Natale, un Paese di gente infelice, incazzata oltre lo stesso veleno che la corrode, senza futuro, senza speranza, senza lavoro, senza un modo di uscire da questa TENAGLIA DEL DOLORE E DELLA MORTE qual'è la politica corrotta, l'ingiustizia verso i più deboli e la mancanza di lavoro che rende IMPOSSIBILE pensare alla vita in termini di serenità.

sapete perché la gente si ammala e muore? perché il corpo soffre insieme alla mente, si rifiuta di proseguire un'esistenza terrena dove tutto c'è tranne che un pochino di benessere e di amore

il corpo non mente mai!!!

Non so se è chiaro, ma vivere con questo stato d'animo, logora. e chi è logoro non rende al meglio, è come un elastico pronto a rompersi.
STANNO CERCANDO DI DISTRUGGERE L'UOMO!

HANNO CAPITO CHE L'UOMO E' ARRIVATO AL BARATRO E CERCANO IN MODO SOFT DI SPINGERLO A CADERE A FONDO, INTANTO RUBANDO IL PIU POSSIBILE, E POI QUANDO L'UOMO SARA' PRECIPITATO, PER LORO NON CAMBIERA' NULLA: PADRONI RIMANGONO E LADRI ASSASSINI RESTANO

E noi ovviamente non facciamo nulla, da perfetti ebeti quali siamo.

Buon Natale a tutti.

orlandofurioso 10.12.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento

STATISTICHE...
Non ho mai letto una statistica di coloro
che muoiono prima di percepire la pensione.
Ne ho conosciuti tanti.
Sono ormai un paio di decenni che ci fracassano
i santissimi con questa buffonata che "La vita
media si è allungata" e boccaloni ci credono.
Basta che lo dica Mamma Tv e ci mostri gli
arzilli vecchietti che vanno a rendersi ridicoli
ballando la samba da Mariadefilippi o che vanno in palestra o a scalare montagne.
La realtà è un'altra. Ed è che sono in costante
aumento le malattie autoimmuni, le nefropatie,
le malattie tumorali.
Quei bastardi delle Commissioni per il riconoscimento dell'invalidità allungano al massimo i tempi per la visita agli nella speranza
che la persona anziana muoia prima di vedersi
riconosciuto il diritto all'indennità di accompagnamento e spesso negano questo diritto
anche a persone col morbo di Parkinson, in aumento
anche quello, o con la distrofia muscolare!
Si sbatte in prima pagina il "falso invalido"
e MAI si sottolinea a quanti veri invalidi viene
negato il sussidio per sopravvivere. Quanti di
loro vengono umiliati dalle Commissioni composte
da aguzzini incompetenti e strapagati per negare
l'evidenza. Si può fare ricorso, ci vuole un avvocato e molti non hanno i soldi per pagarlo e
così rinunciano. Ma questo non fa notizia.
Qualcuno, giustamente, ha detto che non è importante allungare la vita, ma allargarla.
E' la qualità della vita che conta non la quantità.
E' inutile arrivare a 80 anni per ritrovarsi
a raccattare le verdure scartate alla chiusura
dei mercati o al Monte dei Pegni o alla mensa della Caritas o peggio immobilizzati in un letto!
E QUESTE FACCE DI CARTONE DEI PARLAMENTARI FANNO CASINO PER LA RIDUZIONE DELLA LORO INDENNITA'.
Quand'è che esplode la pentola a pressione?

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 10.12.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

aho questi de equitalia nun sò proprio sportivi......dopo le tante cartelle pazze mannate che sarà mai una cartolina spiritosa ricevuta?

luis p Commentatore certificato 10.12.11 20:25| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici si sono incazzati perchè non vogliono toccato il loro stipendio................
Cazzo non vedo l'ora di preenderli tutti a bastonate e godere di piacere mentre gli vedo il sangue uscire dalla testa e poi mandarli a lavorare con un contratto da precario da 1000 euro al mese...................
Dai facciamo presto che è tardi

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

L'ARIA E' INCANDESCENTE

E non parlo solo del clima.
Si affacciano anni neri e qui si parla solo dei nostri sacrifici.
Gli scudati non ne vogliono sapere,i benestanti si passano la palla,i parlamentari non rinunciano a niente,la chiesa fa finta di ascoltare,le banche un giorno si e un altro si sono declassate,la classe dirigente va al teatro,l'Europa fa finta di prendere accordi ed io ho finito di lavorare 1 ora fa e sono talmente stanco che a stento riesco ad arrivare al divano.
Ma davvero volete la guerra?
La cinghia si è spezzata,ripeto la cinghia si è spezzata.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 10.12.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Mi mancavano sei mesi ai quarant'anni di contributi. Ho fatto l'operaio per tutta la vita.
Quei mille delinquenti che siedono fraudolentemente gli scranni del Parlamento e del Senato hanno d'un tratto abolito i miei diritti acquisiti deferendoli di anni. Se pensano che mi suiciderò sappiano che me ne porterò almeno uno di loro con me. Quaklcuno l'esempio lo deve cominciare,loro sono mille e noi mdecine di milioni. Chi vivrà vedrà.

zara G., Genova Commentatore certificato 10.12.11 20:07| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno e ringrazio per aver messo in luce un argomento chiave che non viene affrontato dal sistema produttivo, l'importanza della differenza tra quantità e qualità. Come progettista ritengo che la qualità della vita dipenda molto dall'ambiente in cui si vive, sia in termini di microambiente (casa, vicinato) che di macroambiente (città e territorio). Fino a che si continua a costruire senza sosta in maniera indiscriminata si otterranno solo danni economici e ambientali. Sto cercando di affrontare il tema in un blog appena nato www.slowarchitecture.it, invito tutti vivamente a partecipare altrimenti da solo faccio poco. Penso che la qualità dell'ambiente (casa, ambiente di lavoro, ambiente che ci circonda, città, etc.) sia direttamente responsabile del nostro benessere fisico e mentale, della nostra felicità. Non mi limito a concezioni di bioarchitettura e di certificazione energetica (settori peraltro a rischio di lobbyzzazione) anzi intendo parlare proprio del concetto di abitare, di esistere in quanto essere-ci sul pianeta con il rispetto per l'ambiente perchè questo rispetto è il primo segno che possiamo dare di rispettare noi stessi. In fondo non siamo così divisi dall'ambiente in cui viviamo come vogliono farci credere, anzi ne siamo parte integrante e inscindibile. Dove esiste divisione tra Biosfera e Antroposfera vi sono solo danni ed è nostro dovere muoverci prima che siano irreversibili. Non è mia intenzione nemmeno tornare nelle caverne. Sebbene per mio conto sia fondamentale considerare e non perdere gli insegnamenti di chi ci ha preceduto e che ci trasmette tramite le tradizioni, la mia intenzione è utilizzare tutte le innovazioni che l'uomo sta costruendo in campo tecnologico, sia dal punto di vista progettuale che costruttivo, che possano convivere con un concetto di abitare sostenibile. E' un concetto che penso possa ridarci il "luogo" come luogo di vita e di felicità da cui ripartire.

Marco Pastorino (VR), VERONA Commentatore certificato 10.12.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Pensioni che resteranno.
Vittorio Sgarbi, ex parlamentare, in pensione a 54 anni, 8 mila e 500 euro al mese. Mauro Sentinelli, classe '47, ex manager Telecom, 3 mila euro al giorno di pensione. Manuela Bossi, ex insegnante, moglie del Senatur, in pensione a 39 anni. Alfonso Pecoraro Scanio, ex parlamentare, in pensione a 49 anni, 9 mila euro al mese. Achille Serra, Senatore, stipendio da parlamentare più 22 mila euro al mese di pensione. Clemente Mastella, stipendio da Eurodeputato più pensione da 9 mila e 600 euro al mese: 397 giorni di lavoro per maturarla.

Eccetera eccetera, Presidente Monti.

http://nonleggerlo.blogspot.com/2011/12/pensioni-che-resteranno.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 10.12.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Salta il taglio agli stipendi dei parlamentari: pronto emendamento per bloccare la norma

Che si fà ?

Quà se non li si prende a sberle non ci sentono

Se l'europa detta, perchè non detta ai parlamentari italiani di percepire lo stesso stipendio dei politici tedeschi o francesi ?

Ci vuole uno spread di 800-1000 punti, dopo di che partono le sberle

Voglio l'inferno per loro

Visto che ci hanno regalato

2000 miliardi di debito

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 10.12.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

ma perché non è stata fatta un'addizionale per i redditi oltre i 75.000 euro l'anno come era stato promesso ? Forse i politici avevano la coda di paglia oppure i manager degli enti pubblici ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 10.12.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quel giorno (il 14 dicembre 2010)

Razzi vota no alla sfiducia, guadagnandosi "un posto al sole"
tra i nuovi amici del Cavaliere.
Obiettivo: vitalizio -
Tra i benefit immediatamente ottenuti, l'istituzione
di un consolato onorario a Lucerna (Razzi è residente in Svizzera
dove ha lavorato per anni come operaio), ma non è difficile immaginare
che all'ex esponente dell'Idv siano stati riconosciuti meriti sufficienti
a giustificare ben altri "compensi".

"Adesso devi fare quattro anni, sei mesi e un giorno - spiega Razzi all'onorevole-talpa
Perciò fatti nu poco li cazzi tua e non rompere più i coglioni.
Meno di un anno e ti entra il vitalizio.
Che cazzo te ne fotte, dico io?
Tanto questi sono tutti malviventi.
A te non ti pensa nessuno.
Te lo dico io, caro amico.
Che questi, se ti possono inculare, ti inculano senza nemmeno vasellina".
Parole che l'ex esponente dell'Idv rimarca poco dopo, quasi a voler "giustificare"
il suo "cambio di casacca":
"Io ho 63 anni - spiega ancora al suo interlocutore - non ho una pensione,
se cade il governo, chi mi prende a lavorare a me?".

Also sprach Razzi.
Video-audio.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=C9cjiUQV43M#!

antђony c, ★ Commentatore certificato 10.12.11 19:48| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sì, lavoreremo 3 giorni e 362 saranno di mutua: che fregatura avrà lo Stato! Si fermerà tutto per 362 giorni! Immaginate? Che botto!!

fiorella bencivenga 10.12.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Mercati ed economia mai disgiunti dalla solidarietà

Parole del papa,quello del regno del vaticano che si serve della ior per riciclare danaro sporco,colui che è a capo di un impero immobiliare sul suolo Italiano e non paga un euro di tasse.
Il capo di un partito politico che prende finanziamenti dai contribuenti Italiani per i suoi giornali l'avvenire e famiglia cristiana,che possiede radio maria che a sua volta ottiene finanziamenti pubblici come radio padania(le uniche).
Che ottiene finanziamenti per le scuole private e le università cattoliche sempre dai contribuenti italiani.
Il sovrano che non ha mai perso il suo potere temporale sullo stato Italiano e il cui potere alla stregua di quello politico è ramificato fin nelle più piccole istituzioni ecclesiastiche e che si serve della potenza della chiesa per distribuire posti di lavoro.
Ecco appunto date le condizioni di mercato il popolo italiano è stanco di offrire solidarietà alla chiesa.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 10.12.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esplode pacco bomba in agenzia Equitalia. Era la prima rata. [fps76 -spinoza]

*****
profetica ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 10.12.11 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...E mi ricordo chi voleva

al potere la fantasia...

Erano giorni di grandi sogni...

Erano vere anche le utopie

Ma non ricordo se chi c'era

aveva queste queste facce qui

non mi dire che è proprio così

NON MI DIRE CHE SON QUELLI LI !

E ora che del mio DOMANI

non ho più la nostalgia

ci vuole sempre qualche cosa da FUMARE

ci vuole sempre vicino un bicchiere!

Ed ora che oramai non tremo

nemmeno per amore

ci vuole quello che io non ho

ci vuole "pelo" sullo stomaco!

Ps.il pelo ci sarebbe a dire il vero...
quello che manca e' un segno...

Henry Chinaski, Piovene Rocchette Commentatore certificato 10.12.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sento puzza di carne bruciata a venire

di politici

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 10.12.11 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque, ho capito che la Merkel, quando parlava delle "misure impressionanti" di Monti, si riferiva al famoso "cetriolo"; un superdotato, evidentemente......

harry haller Commentatore certificato 10.12.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Vittorio Sgarbi, ex parlamentare, in pensione a 54 anni, 8 mila e 500 euro al mese. Mauro Sentinelli, classe '47, ex manager Telecom, 3 mila euro al giorno di pensione. Manuela Bossi, ex insegnante, moglie del Senatur, in pensione a 39 anni. Alfonso Pecoraro Scanio, ex parlamentare, in pensione a 49 anni, 9 mila euro al mese. Achille Serra, Senatore, stipendio da parlamentare più 22 mila euro al mese di pensione. Clemente Mastella, stipendio da Eurodeputato più pensione da 9 mila e 600 euro al mese: 397 giorni di lavoro per maturarla.

Io coi miei vent'anni di contributi versati una pensione non ce l'avrò mai - dovrei ora fare i sacrifici per mantenere questi parassiti ?

"ma mi faccia il piacere" detto alla maniera di totò :)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 10.12.11 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione