Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Hai un credito? Ti pago con un debito


Corrado_Passera.jpg
La trovata di pagare i debiti dello Stato verso le imprese creditrici con i Bot e i Btp è a suo modo geniale. Lo Stato ha debiti verso i fornitori per circa 70 miliardi di euro. Lo Stato è con le pezze al culo e non riesce più a piazzare sui mercati internazionali titoli per coprire le spese correnti. Allora, perché non unire l'utile al dilettevole e pagare i debiti con titoli pubblici? L'idea creativa è di Passera. I crediti delle aziende diventeranno titoli Stato. Chi li riceverà li venderà immediatamente sotto il valore nominale per incassare qualche euro e pagare a sua volta i fornitori. Le vendite faranno crescere gli interessi e lo spread. A quando una parte (o tutta) degli stipendi dei dipendenti statali pagata in titoli pubblici? Un mese? Due mesi? Si accettano scommesse.

2 Dic 2011, 20:33 | Scrivi | Commenti (73) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

visto che in Italia usano sempre di piu'parole in
lingua inglese,perche' non hanno usato per il
BTP DAY la traduzione completa,cioe'''PAPER TRASH DAY?

aldo barone 13.12.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Perchè Monti, vista la grande crisi, non blocca le Grandi Opere Inutili? Perchè non possiamo stamparci le nostre ca*-*o di banconote invece di prenderle in prestito dalla Banca d'Italia al valore di facciata + l'interesse? ma soprattutto...
Perchè attraverso social network e la rete non costruiamo una protesta continuativa di MILIONI di persone che scendano in piazza?
Ma non tutti in una sola città, ma in tutte le piazze d'Ialia, dal paese alla metropoli. Manifestare in 10.000 una mattina a Roma va benissimo, ma non serve a sradicare ne i pidocchi dalle poltrone, ne l'indifferenza di chi pensa che la vita vada vissuta cosi come è e le decisioni le debbano prendere gli altri.. tanto la domenica c'e la partita e lunedi il grande Fratello.
Da 28enne penso che il futuro che mi stanno depredando sia la cosa più importante che ho,non la moto, l'auto o le tasse sempre piu strozzanti su ogni cosa (strisce blu, autostrade, benzina, cibo, energia,ecc.) ma il diritto a vivere LIBERI con il sorriso e il cuore leggero.
Ormai per strada la gente sa solo insultarsi e pensare al proprio c**o in maniera egoistica e miserabile. Io non credo che l'italiano sia veramente cosi, credo più che ci sia arrivato in 30 anni di culutra mediatica e popolare sbagliata.
Vedo gente che arriva a mettersi le mani addosso per l'ultimo televisore in offera in una di quelle grandi catene di negozi ipertecnologici e mi domando:" se questa gente si mette le mani addosso per un televisore in offerta, si incazzerà un sacco davanti al signoraggio bancario o davanti alla speculazione dei broker!"......
Evidentemente non è cosi...

Al. Maz 05.12.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono l'unico a vederci qualcosa di positivo in questo?

Il Giappone ha un rapporto deficit/PIL molto superiore al nostro. Il motivo per cui i suoi titoli di Stato non sono sotto attacco, sono praticamente intoccabili dallo “Spread” e lo Stato non paga tassi d'interesse altissimi, è che sul mercato internazionale ce ne sono pochissimi. La maggior parte di loro sono infatti detenuti dai cittadini giapponesi.

La soluzione di distribuire all'interno del sistema italiano i titoli di Stato (ad esempio pagando in BTP decennali tutto ciò che lo Stato deve a qualsiasi titolo a chicchessia sopra una certa somma, diciamo i fatidici 3000€ se si tratta di stipendi, sopra il 50% se sono debiti verso fornitori e aziende) sottrarrebbe il nostro debito pubblico alla speculazione.

Per evitare l'ipotesi di Grillo, sulla possibilità che chi li riceve li rivenda sottocosto causando un effetto inverso, si pone una clausola d'incedibilità dei titoli ricevuti in base a tale norma: chi li riceve è obbligato a tenerseli fino a scadenza, e alla loro scadenza gli sarà corrisposto il valore nominale, più un tasso d'interesse pari ad un massimo del 50% di quello di mercato. Chi vuole liberarsene prima dovrà versarli direttamente allo Stato ed automaticamente rinunciare non solo al tasso d'interesse, ma anche al valore nominale del titolo: insomma, potrà solo restituirli alla Banca d'Italia, e farlo a gratis.

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 04.12.11 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi ricordo che anni fa neiu anni 80 molte banche emisero dei ...LORO SOLDI IN CARTA MONETA
DA DARE ALLE BOTTEGHE CON LA SCUSANTE CHE MANCAVANO LE MONETE SPICCIOLE

CHI SE LI RICORDA ...
ERANO CARTA DI VALORE 100 LIRE a 500 LIRE NON SUPERAVANO LE 1000 LIRE
erano una truffa illegalizzata che era tollerata per fini di convivenza tra stato e banche e ...commercianti
QUEI PEZZI DI CARTA EMESSI DALLE BANCHE LOCALI OGGI SONO UNA RARITA PER I NUMISMATICI

MA DOV ERA LA TRUFFA
LA TRUFFA ERA CHE POTEVI USARLA SOLO NEI NEGOZI CHE TE LI DAVANO
es il negozio xxxx ti dava il resto di xxxx
lire in questo ...assegno bancario
MA POTEVI USARLO SOLO IN QUEL NEGOZIO
gli altri negozi li avrebbero rifiutati come carta straccia
non potevi comperare nulla in un altro negozio perche non valevano nulla
LO STATO OGGI CERCA DI FARE LO STESSO CON I RIMBORSI CHE DEVE AI CITTADINI
I LORO BOND E BTT E C.
NON VALGONO NULLA
TE LI DANNO IN CAMBIO DEI LORO DEBITI VERSO I CITTADINI
ma A TE sempre ti richiedera soldi contanti e moneta di valuta
a che gioco giochiamo
ti dano carta straccia di valore xxx ma che vale realmente la meta ma poi te li tassera per il valore xxxx

1 10 100 1000 piazze loreto ogni paese e citta per risanare il debito

stefano b., rovato Commentatore certificato 04.12.11 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, perchè invece non proponiamo di pagare direttamente queste belle aziendone in Bot e Btp, anziché con denaro sonante ? Così i dipendenti statali non la prenderebbero in culo fino in fondo per l'ennesima volta, in fin dei conti...

Inoltre, siccome andrò in pensione da morta, gradirei vedere un pochino tristi per quel chie mi hanno fatto, anche quelli che mi stanno rubando la vita: perchè non proponiamo di pagare in Bot anche
- le pensioni Baby
- la parte delle pensioni "retributive" attualmente erogate che eccede il risultato che si avrebbe calcolandole col sistema "contributivo"
- impediamo ai carabinieri di assumere fino all'estinzione del corpo (c'è già la polizia, siamo gli unici in tutt'europa, forse al mondo, ad averne DUE!!!!)

Io non avrei tanta paura a portare avanti una scelta del genere: in fin dei conti la rivoluzione non la possono fare con i cateteri, e comunque, se il discorso "paura di perder quel poco che ho" vale per tener sotto ricatto noi giovani quarantenni, non capisco perchè non deve valere anche per gli anziani pensionati. MI piacerebbe molto sapere cosa ne pensi.

Ieri sera ho visto la tua serata in streaming. In casa mia ti adoriamo, ti vogliamo proprio un sacco di bene. Tutti quanti.

Giorgia

Giorgia Cristofori 04.12.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottima idea come anche l'idea di non far piu girare moneta sopra i 300euro cosi poi vai in banca chiedi un prestito e ti ricaricano la carta di credito con un click.Ottimo metodo per ovviare alla crisi,cosi con un click ti danno X euro e una vita per restituiurli ed essere schiavi.
Via questi tecnici dilettanti,loro sono bravi sulla teoria ma noi conosciamo l' economia reale che è quella che non si arriva a fine mese.Devono dare la possibilita di autoprodurci energia 1kw/h a persona e vedi che non abbiamo piu bisogno di nulla.

angelo colonna 03.12.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento

comunque la ricetta per la crisi italiana c e
e monti la sa benissimo ...
INFATTI SE NE GUARDA BENE DAL METTERLA IN PRATICA

1 LA CRISI E STATA FATTA DALLE BANCHE
SE LE PAGHINO LORO I LORO DEBITI

2 LO STATO ITALIANO IN BARBA ALLA COSTITUZIONE
HA NEL MONDO MIGLIAIA DI SOLDATI IN ... MISSIONI DI PACE
RITIRO IMMEDIATO E TOTALE
E VEDIAMO CHE I 20 MILIARDI IN UN MESE SONO GIA RECUPERATI
se l eni che e l unica che ci guadagna in questi loschi affari vuole mandare i soldati mandera i loro figli in divisa e i loro dirigenti e azionisti A FARE LE GUERRE PER IL PETROLIO
come comandanti pagandoli di tasca loro
a noi il loro petrolio non c e l hanno mai regalato nonostante che paghiamo di tasca nostra le loro missioni... di pace

3 le pensioni L IMPS E UNA CASSA ATTIVA
TAGLIO DELLE MANI E DI ... QUALCOSALTRO PER
CHI CI METTE LE MANI PER QUALCOSA D ALTRO CHE NON SIANO LE PENSIONI
IL DIRITTO AQUISITO DELLE PENSIONI A 35 O 40 ANNI E UN DIRITTO
se per la politica il diritto aquisito e inalienabile perche dovrebbero essere il nostro che siamo i veri padroni dello stato????

4 ERGASTOLO PER CHI EVADE PIU DI UN MILIARDO DI EURO
E RECUPERO DEL MALTOLTO
cosi recuperiamo i 98 miliardi di euro evasi e poi condonati sotto l ultimo governo prodi
anche pert i politici vale la stessa pena per condono di evasione
in carcere finche il maltolto e recuperato
e senza sconti
ci creperanno dentro

5 ergastolo per chi favorendo le lobby di potere ha di fatto bloccato o rallentato il progresso energetico pulito e rinnovabile
la nostra crisi e dovuta anche al ritardo energetico
il brasile viaggia con benzina a base di cereali
se lo fanno loro perche noi no???
PER FARE FELICI DEI DELINQUENTI PETROLIERI E
E I LORO AMICI AL GOVERNO????

6 I NOMI DI CHI APPOGGERA
(POLITICI E PARTITI) IL GOVERNO MONTI
IN MODO CHE NESSUNO DI LORO POTRA DIRE CHE LORO ERANO CONTRO IL GOVERNO MONTI DELLE TASSE

E UN UTOPIA
MA ANCHE LE TASSE PER RISOLVERE LA CRISI E UN UTOPIA

stefano b., rovato Commentatore certificato 03.12.11 17:28| 
 |
Rispondi al commento

hey gente per Berlusconi c era il COMNFLITTO D INTERESSE
ma monti essendo un banchiere POSSIBILE CHE NESSUNO LO DICA CHE C E UN GIGANTESCO CONFLITTO DI INTERESSE ...BANCARIO.....

ma allora tra poco cominceremo a rimpiangere il berlusca....

stefano b., rovato Commentatore certificato 03.12.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Quanto deve ancora DURARE la farsa dello Stato che non può EMETTERE MONETA??!?!?!

Lo Stato che può emettere solo DEBITI e che si INDEBITA presso la BANCA centrale che stampa i soldi dal NULLA... QUANTO DEVE ANCORA DURARE QUESTA TRUFFA?

Che cosa altro devono fare per farvi svegliare? Rubarvi la casa?


Damigiana Lambrusca 03.12.11 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perche non cominciamo a pagare i politici in "Buoni" del Tesoro invece di scaricare questo pattume nelle casse delle aziende creditrici dello Stato?

Alan Marchi 03.12.11 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

possibile che in italia bisogna risperare nuovamente che cada il governo??

ma basta con queste stronzate. via questa gente di merda dalla politica!

Luca M. Commentatore certificato 03.12.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Una mia proposta per modificare il funzionamento del TFR e contemporaneamente abbassare lo spread: http://tinyurl.com/tfr-spread

B.Cuius 03.12.11 15:26| 
 |
Rispondi al commento

beh allora perchè non pagare la spesa al supermercato con bot e btp ?

Marco Neri 03.12.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento

In Italia gli stipendi dei dirigenti statali sono elevatissimi.Si dice che ciò serva ad arruolare i dirigenti migliori ,bene,visto che migliori non sono ,che se ne vadano.Perchè non ridurre drasticamente i compensi di dirigenti che ci hanno mandato alla rovina? perchè non dimezzare stipendi di presentatori televisivi ,giornalisti,cantanti e ballerine? Perchè un Fiorello qualunque,un Pippo Baudo,devono guadagnare miliardi? Nessuno desidera che siano poveri,ma meno scandalosi ,sì!

francesca battisti, nonantola Commentatore certificato 03.12.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

E' un'idea geniale.

Finalmente si potranno pagare le tasse ma sopratutto Equitalia con BOT e CCT.


BISOGNA MANDARE A CASA QUESTO GOVERNO CHE NON E' STATO ELETTO DAI CITTADINI MA DALLE BANCHE.
BISOGNA SBRIGARSI ALTRIMENTI POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI.
DOBBIAMO ESIGERE IL RISPETTO DELLA DEMOCRAZIA.

anna z. 03.12.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Provate ad andare in Banca(Intesa S.Paolo) a chiedere un mutuo e pagarlo con le rate del Mutuo che avete già stipulato con la Banca Nazionale del Lavoro!
Vi prendono a calci nel culo e vi buttano fuori dall'Istituto.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 03.12.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo togliere monty python già lunedì sera altrimenti ci fregerà di brutto. Chi ha pagato di meno pagherà di più. Bellissimo sono povero dunque pago poco o niente, altro più fortunato paga già qualcosa. Allora io pagherò di più e altro di meno. Siamo alla follia pura. Invece di togliere ai quelli con 3 pensioni rubiamo a normali lavoratori che non la avranno mai.

pietro p. Commentatore certificato 03.12.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma che idea....
PROPOSTA

Paghino Passera la suo liquidazione maxi, il suo stipendio come banchiere maxi, CON I BOT!!!

enrico ratto 03.12.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

E meno male che è un tecnico !!!

FRANCESCO S., Parma Commentatore certificato 03.12.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

Che trovata geniale....così chi riceve questi titoli in mano li vende sul mercato beccandosi un bel-30% del valore dopo aver fatto il lavoro e aspettato questi soldi per diversi mesi se non anni!!!
complimenti...veramente BELLA-IDEA!!

domenico dattilo 03.12.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi segnalo quest'articolo interessante

La rete di controllo delle società multinazionali influenza la concorrenza del mercato oltre alla stabilità finanziaria a livello globale. Ricercatori in Svizzera hanno studiato l’architettura della rete internazionale di proprietà e l’ammontare del controllo detenuto da ciascuna azienda mondiale. I risultati, pubblicati sulla rivista PLoS ONE, mostrano che le aziende multinazionali fanno parte di un enorme struttura “a cravatta” e che una grande parte del controllo è mantenuta da un piccolo ma solido “nucleo” di istituzioni finanziarie. I ricercatori chiamano questo nucleo una “superentità” economica. Lo studio è stato in parte finanziato dal progetto FOC-II (“Forecasting financial crises”) che ha ricevuto quasi 1,9 milioni di euro nell’ambito del tema “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione” (TIC) del Settimo programma quadro (7° PQ).

Sebbene molte persone credano da tempo che una manciata di società domina l’economia globale, nessuno studio è stato in grado di confermare o confutare questa teoria. Raccogliere le informazioni quantitative non è un compito facile, le aziende potrebbero infatti controllare altre aziende direttamente o indirettamente.

Per trovare la struttura di controllo e le sue implicazioni, in particolare come influenzano l’economia globale, i ricercatori della Cattedra di progettazione di sistemi dell’Istituto federale svizzero di tecnologia a Zurigo (ETH Zurich) hanno identificato un piccolo gruppo di aziende che hanno un potere sproporzionato sull’economia mondiale. Il team ha ottenuto questo risultato studiando la relazione tra 43.000 compagnie multinazionali.

“Partiamo da una lista di 43.060 società transnazionali identificate sulla base della definizione dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE), presa da un campione di circa

Riccardo Bellio 03.12.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Una trovata veramente geniale ,come l'uovo di colombo.Dato che con l'euro non possiamo stampare moneta ..pero' possiamo stampare bot,btp,cct e ctz..Lo spread arriverebbe alle stelle data la svalutazione e la corsa a venderli.Ma chi lo ha fatto a questo presidente di una banca?!!..mah

luigi diana 03.12.11 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=I-qELVO01v8&feature=related (appello negato)

gagliardo giuseppe 03.12.11 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Va bene allora le tasse le pagheremo con quello disponibile,cambiali,mutui,ipoteche età.

Giorgio giulieri 03.12.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

A Beppeeee....

Ho postato due volte io questa idea, IERI: e cioè che pagando in BTP si deprimerebbe il loro corso e aumenterebbero rendimenti e spread.

GRAZIE PER AVERMI CITATO !!!

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 03.12.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento

funziona solo nel caso i titoli possano essere usati per pagare le tasse

gianni 03.12.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

....E' già successo. Mia zia, maestra elementare, per un certo periodo (io ero piccola e non ricordo bene in quali anni) fu pagata, in parte, con titoli di stato. Ricordo che riscuoteva le cedole degli interessi periodicamente. Pér cui....niente di nuovo sotto il sole

sandra pieracci 03.12.11 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Dare da bere veleno al moribondo mi sembra la piu grande cazzata del secolo.

Moreno Bettega, trento Commentatore certificato 03.12.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Potrebbe essere un'idea, invece. A patto che i cittadini le tasse possano pagarle anch'essi con i TDS che posseggono, alle stesse condizioni.

Chiara Mente Commentatore certificato 03.12.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

perche non pagare allora gli stipendi e i vitalizi dei parlamentari ?

angelo caviglia, Albissola Marina Commentatore certificato 03.12.11 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Come dice Uriel questa settimana, potrebbe anche generarsi un ciclo virtuoso. I creditori della PA per non incassare perdite potrebbero mettere i BTP a garanzia di liquidità in banca ed aspettare la scadenza, liquidità con cui pagare i fornitori... Interessi passivi in banca, interessi attivi dai BTP. Pari e patta.
Senza contare che Passera comprerebbe all'estero BTP a prezzi molto bassi, e piazzandoli ai creditori a prezzo facciale. Per lo stato un affarone.
Si lo so, vincono sempre le banche... ma forse stavolta, per il fornitore della PA non è una sconfitta, ma un buon pareggio fuori casa, su un campo difficile, dove storicamente ha sempre subito delle batoste.

Massimiliano 03.12.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Ottima idea! Poi il mio PADRONE (datore di lavoro e benefattore con i soldi alle Cayman, lo yacht con bandiera panamense e due Ferrari intestate alle nonna) mi pagherà l'amara mercede in Bot che io girerò in parte al salumiere, all'asilo del figlio, alla badante di mia nonna e con la parte rimanente ci comprerò sigarette e lussuose vacanza al Lido di Milano (Idroscalo)
Altro che Vaffa..., Beppe, altro che vaffa...

NATANIELE 03.12.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra evidente che tutti in questo momento stiano cercando il cash, anche le banche, pagare con btp significa dare una bella accellerazione alla recessione e affossare tutte quelle imprese e famiglie che indirettamente o direttamente aspettano denaro dallo stato. Se un economista considerato eccellente fa una proposta simile . . . significa sontanto tre cose
1)che tanto per cambiare non vogliono prendere i soldi a chi può dare di più
2)non vogliono dismettere il patrimonio pubblico
3)siamo alla canna del gas

Magio68 03.12.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Economia
Si tratta delle fatture/scontrini cioè lo scambio di valore legato a MERCI o SERVIZI
Finanza
E' lo scambio di moneta (pagamenti) legata al pagamento delle fatture, quindi il risparmio, i mutui
Finanza speculativa
E' la creazione di titoli A DEBITO: azioni, BOT, obbligazioni
Come fanno i banchieri ad arricchirsi con la finanza?
**************************************
Spiegazione: io banca ho accumulato 1 milione di euro dal risparmio dei miei clienti, costruisco com 200.000 € un capannone (o un edificio, quale esempio) dichiaro questo capannone in bilancio al valore di un altro milione di euro, io banca mi trovo con un capitale (soldi rimasti + capannone) di 1.800.000 €, ho quindi un utile di 800.000 € e ME LO METTO IN TASCA (soldi contanti), cosa rimane a protezione del risparmio dei miei clienti?: Il capannone
Il capannone possono anch eessere obbligazioni ad alto rendimento (perchè in procito di dfallimento)... riflettete e trasmettete, questà è la finanza

Marco Saggio 03.12.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento

condivido pienamente il senso di responsabilità al quale fai riferimento,resto comunque perplesso sul metodo per togliere all'uomo la possibilità,non tanto remota credimi, di essere blandito dal contesto corrotto che lo circuirà con tutta la forza di Faust.
Come diceva Totò, la carne é debole, perbacco!
E' quindi un nuovo sistema non più basato sulla fiducia,bensi sulla diretta e collettiva attenzione su tutti gli atti che l'incaricato dovrà per bocca di tutti noi prendere....dopo che la discussione abbia sortito esito.Grazie ragazzi e buon lavoro.

filippo vetti 03.12.11 07:11| 
 |
Rispondi al commento

non capisco molto di economia,ma vorrei dare dei consigli a monti e a tutti quelli che come lui,creano debiti a noi poveri scoglionati! per uscire dall attuale crisi, incominciate col pagare gli stipendi di napo-litano,degli ex presidenti,degli ex ministri,deputati,senatori,consiglieri regionali,provinciali,comunali,e di tutti i politici in carica attualmente:ministri,deputati,senatori a vita e non,manager e giornalisti di stato,e di tutti quei magnacci,e mangiapane a tradimento,con bot e btp,cioe retribuitevi con la vs stessa merda!,pagate le importazioni di petrolio e di stronzate varie con bot e btp e le esportazioni continuate a farvele pagare,se avete le palle,in dollari! viva l italia l italia che pro-duce!

salvo lombardo 03.12.11 06:58| 
 |
Rispondi al commento

E' già successo agli inizi degli anni ottanta!!!

Gianfranco Lai 03.12.11 05:54| 
 |
Rispondi al commento

cioè... io non ci capisco molto di economia e finanza...sono quello che se ha un oggetto lo vende e fa i soldi e se l ' oggetto non cè... lo fabbrica o se lo procura...e lo vende, e che risparmia per rendere l'oggetto più competitivo..poi si fa quattro soldi e se ne sbatte le palle. ;)
però mi chiedo: è possibile che il progetto europa vada così lento?
siamo arrivati ad un bivio, o un Europa "stato" federalista oppure vaffanculo...ognun per se e dio per tutti...che cazz..
Io credo che se non ci fosse stato l ' euro questa crisi non sarebbe esistita o cmq ci sarebbero state crisi più facili da risolvere.
Mink..mi sembra che siamo diventati il continente debole del mondo...che cazz...
Ma dico..ai giovani sopratutto...ma basta ..con sti americani...è ora di guardare l'europa come uno stato unico...cazzo dai si unissero pure i russi..(se non fosse stato per una famiglia russa io non esistevo perchè mio nonno sarebbe morto di freddo e fame durante la stupida guerra)non avremmo bisogno più di niente e di nessuno...perchè le persone non fanno un passo in più verso la fratellanza...cristo conosciamo molte cose ormai..c è internet...sappiamo di essere un micropuntino nell'universo...siamo di passaggio....daii...dimentichiamo il colonialismo americano che punta a dominare il mondo..sono loro il vero problema... abbiamo creato un mostro (gli usa.)e ora dobbiamo distruggerlo o perlomeno abbandonarlo.

Geppo-G 03.12.11 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Lo spunto è buono.Ma anziché pagarci i creditori
è piu logico pagarci i nostri dipendenti diretti
Ministri,Onorevoli,Senatori.
E pure le grosse "BUONUSCITE"dei vari Dirigenti che magari hanno pure rubato o quasi sempre male amministrato.

fabio 61 03.12.11 02:25| 
 |
Rispondi al commento

io volevo pagare il 50% dei vitalizi e degli stipendi dei parlamentari con Bot e Btp e perchè no presidenti di regione e sindaci di grandi città ecc..rubare ai poveri per dare ai ricchi come al solito

fabio cherici 03.12.11 01:59| 
 |
Rispondi al commento

geniale! una trovata tutta italiana.

ruggero f., vicenza Commentatore certificato 03.12.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

era la mia idea quella di pagare parte dello stipdnio dei dipendenti pubblici perciò non posso certo dire io che è male..... lui ha solo cambiato qualcosina in meglio... sembra quasi che questi politici leggano il blog!

libero pensiero perciò pazzo 02.12.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe fatti dire dove sono tutti i soldi versati quotidianamente ai gratta e vinci a lottomatica ecc.quante italie potremmo salvare con tutti quei soldi ...grillo fatti sentire su questo...Please!


non riusciamo a vedere la diretta streaming per la beneficenza di Genova ,aiutateci,..grazie


Scusate, però, mi piacerebbe che i post, anche quelli apparentemente minori, venissero scritti senza imprecisioni: non si dica che i titoli di stato non trovano acquirenti, perché nell'asta dei giorni scorsi la domanda ha superato di gran lunga l'offerta. Poi, si può discutere sulla bontà o meno dell'iniziativa del ministro, ma con i dati a posto.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 02.12.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di pagare in titoli di stato è ottima ma si deve cambiare il destinatario:non le imprese ma tutti i dipendenti pubblici e privati con stipendi oltre i 10.000 euro. Fino a questa cifra banconote, oltre BOT o BTP. Questo vale anche per le liquidazioni milionarie, oltre i 100.000 pagamento in titoli.....di debito.

Antonio Capelli 02.12.11 22:12| 
 |
Rispondi al commento

l'unico provvedimento credibile che poteva essere fatto da Monti è che lo stipendio massimo di un dirigente pubblico, dal presidente della repubblica in giù, compresi magistrati-antitrust-authority ed altre corbellerie, fosse di 100.000 euro, essendo i poveri cittadini coloro che stipendiano questi "manager" che hanno portato l'azienda Italia alla rovina

gino buratti 02.12.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

2 mesi forse 3, si sentiranno i primi verso fine gennaio o febbraio

yuva m., mantova Commentatore certificato 02.12.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

MA COME BEPPE OSI CRITICARE, QUESTA E' UN IDEA GENIALE, LO STATO ITALIANO NON PUO' ORDINARE ALLA BCE DI STAMPARE DEGLI EURO, BENE NON LO POSSIAMO FARE, E ALLORA STAMPIAMO TITOLI DI STATO A GO-GO, E POI GLI CAMBIAMO NOME "TITOLI DI STATO" NON STA' BENE CHIAMIAMOLI PURE "LIRA".

Paolo R. Commentatore certificato 02.12.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Bene , basta che dopo , queste imprese posano pagare le tasse allo stato con Bot e Cct.

Jose Ramirez 02.12.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Beh...un banchiere risolve i problemi a modo suo. Allora, dato che il problema sono le banche, perchè non paghiamo la sua liquidazione da Intesa Sanpaolo in titoli pubblici? Se poi si tratta di titoli di vari, ne avrei tanti...ma tanti!! Ma forse non sono l'unico ad avere dei titoli da dare, anche gratuiti eh!

Gian A 02.12.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Devono essere disperati......

harry haller Commentatore certificato 02.12.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento

"Signori, è stato un piacere" (il comandante del "Titanic"...


glu glu glu glu glu...........................

harry haller Commentatore certificato 02.12.11 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Sembra di essere dentro un film. Comico.... purtroppo....

stefano squarzoni 02.12.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

naturalmente poi ai miei dipendenti li pago con titoli, vado al supermercato e pago con titoli...ma andasse a fanculo anche passera...

vincenzo alonge 02.12.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento

è un modo per aggirare l'impossibilità di creare autonomamente carta moneta sostituendola con un surrogato che magari poi verrà trasformato in debito irredimibile. Meglio le banconote, almeno sopra quelle lo stato non ci paga interessi.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 02.12.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
UNIRE IL DEBITO AL DEBITO E FAR FALLIRE LO STATO,SEI GENIALE PASSERA!!!!!!!!
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 02.12.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori