Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il passerotto della Tav


Passera_Marcegaglia.jpg
La Tav in Val di Susa deve essere davvero MOLTO importante per MOLTA gente se Passera alla Commissione Trasporti ha tenuto subito a precisare che sulla Torino Lione sarà "Rispettato il cronoprogramma" e che "Deve andare avanti". Non ha però spiegato perché il Paese deve spendere 22 miliardi per un tunnel inutile di circa 50 chilometri che sarà terminato tra 15 anni per trasportare merci che diminuiscono da un decennio. Ecco, lo spieghi con parole sue, se gli riesce. Siamo in attesa di argomenti, non di parole al vento come "Credo che il nostro Paese se non saprà mantenere e attirare grandi aziende sul nostro suolo avrà grandi problemi". Dette da chi ha contribuito all'annientamento dell'informatica dell'Olivetti non suonano come un buon viatico, ma come campane a martello.

9 Dic 2011, 18:41 | Scrivi | Commenti (34) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Si legge di tutto, ma purtroppo gli argomenti sono troppi. Perchè non concentrarsi sul fatto che basta chiedere il 30 per cento sui capitali da scidare, ancora all'estero, chiedo che si chiamino così. Che il gettito basterebbe per almeno 3 finanziarie. Qualcuno li conoscerà i nomi?? Se questo non si può fare, se non è nei poteri del governo. Cacciare dall'Italia i titolari, loro se ne vanno a vivere dai loro soldi, cambiano cittadinanza e ci tratteniamo quanto in loro possesso nel territorio italiano. Un semplice scambio, il popolo non viene toccato e in più vengono spediti altrove una bella parte di ladri.

alfredotrombini 14.12.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

c. passera (passerà?):

All'Olivetti ha contribuito alla chiusura, alle Poste - 20.000 posti di lavoro e un disservizio che é sotto gli occhi di tutti in ogni parte del paese, all'Intesa S. Paolo il titolo ha perso oltre il 70% negli ultimi 3 anni, e questi idioti di monti e napolitano lo mettono a fare il ministro dell'econmia?
ITALIANI, E' ORA DI FARE UNA VERA RIVOLUZIONE!
Sinistra, dove cax.xo sei?????????????
In Italia ci serve un nuovo Che Guevara con tanto di mitra, altro che questi ladri in giacca e cravatta, asserviti a banche, confindustria e alla mafia berlusconiana.
Si scrive monti, si legge berlusconi.

robert verri (la nuova italia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 17:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per le spiegazioni delegherà Lunardi. Ma Lunardi non c'è più. E' questo il filo diretto che li lega non a quelli dell'altro ieri ma anche a quelli di 5 anni fa.

pino g., palermo Commentatore certificato 10.12.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Che il loro intento "È" quello di papparsi i soldi risulta ben chiaro: basta andare a guardare gli orari F.S. - Ho lavorato per le F.S. e, fino a pochi anni fa, almeno una dozzina o più coppie di treni passeggeri al giorno percorrevano la linea Torino-Modane (andata e ritorno, ovviamente) per destinazioni varie (Roma, Milano, Venezia ecc.). Attualmente F.S. propone 3 corse in andata e 3 al ritorno per Parigi (ovviamente con cambi vari di treno, e da Roma addirittura una con autobus). Fra Bardonecchia e Modane non ci sono più treni regionali, ma solo autobus. Le merci venivano movimentate nelle stazioni intermedie della linea a Collegno, Alpignano, Avigliana, Condove Borgone, Bussoleno, Chiomonte, Salbertrand, Bardonecchia e la stessa Modane (dove soprattutto di notte si prelevavano treni merci, smistati in quello scalo, e si portavano merci da smistare). Adesso quelle stazioni, salvo Bussoleno, Avigliana (ma non ne sono certo) e Bardonecchia (in quanto ultima stazione italiana), sono tutte chiuse ed impresenziate. Ma che c...o vogliono far girare? Forse i marroni dei no Tav. Ragionate gente....ragionate!!!

Gianni M., Torino 10.12.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

http://isegretidellacasta.blogspot.com/2011/12/onmussolini-pdl-nessun-vitalizio-ai.html


SABATO 10 DICEMBRE 2011

On.Mussolini (Pdl): «Nessun vitalizio ai politici? È un'istigazione al suicidio»

bene signora mossulini le leggi le fate voi e allora mettiamole in atto per tutti
1 il politico e da consuderarsi un precario
HA LA POLTRONA SOLO SE VIENE ELETTO
e dato che i precari vivono con 800 euro al mese perche voi prrecari dovreste avere di piu????

2 le pensioni
la legge di togliere lil diritto alle pensione a chi ..ha un contratto a progetto lo avete fatta e approvata voi
e cose un partito politico se non un ...contratto a a progetto(quello che voi chiamate programma)


percio via anche le pensioni
e una istigazione al suicidio
dici???
no e la volonta popolare .. ma e per il bene del paese
E... GLI ITALIANI CAPIRANNO

stefano b., rovato Commentatore certificato 10.12.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
concordo in gran parte delle Tue iniziative ( anche se occorre stare attenti di non fomentare la violenza come appare dai commenti pubblicati). Ma non sono affatto d'accordo sulla TAV.
Non capisco come la notte puoi dormire tranquillo e non ti sfiori il minimo dubbio che con la tua azione stai compremettendo lo sviluppo dell'Italia per i prossimi secoli.
Vedete io ho settanta anni e potrei anche sbattermene. Ma mi è estremamente chiaro che se l'Italia ( che già in Europa non ha molti estimatori) si autoesclude dal principale asse di collegamento tra ovest e est, saremo sempre più isolati senza possibilità di sviluppo . Ma mi dite quale azienda localizzerà un proprio stabilimento in Italia?. E per quali ragioni?
Non guardate con occhi miopi la situazione attuale ( traffici in calo, finanziamenti scarsi, ecc). Su questi progetti occorre avere una visione strategica di lungo periodo.
Ricordatevi di cosa è successo all'Italia dopo la scoperta dell'America con lo spostamento dei traffici dal Mediterraneo all'oceano: 3 secoli di buio.
Basta con la politica del NO a tutto. Negli altri paesi Europei tutto procede speditamente. Solo da noi il nostro "particulare" prevale sugli interessi generali.

Sperando di avervi fatto sorgere almeno un filo di dubbio, in nome dei nostri nipoti, Vi prego di rinunciare a questa lotta fuori luogo e fuori tempo.
Un saluto,

Sergio Cenerini

sergio cenerini 10.12.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cambia il nome del premier, cambia il nome del ministro ma gli affari sono sempre gli stessi, la protesta dei No Tav si scontra con i metodi alla Bava Beccaris soltanto che anzichè Umberto I° di Savoia sul trono siede Giorgio Napolitano da exPCI. Occorre cambiare metodo e scegliere altri mezzi di contrasto.
Rodingo Usberti

rodingo usberti 10.12.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, sono in disaccordo con i NO-TAV.
Il tunnel è essenziale per la libertà di comunicazione. Perché rinunciare ad un opera che, per quanto apparentemente faraonica, permetterà di avvicinare due popoli?
Ai lavoratori, ed alle loro famiglie, che vivranno del salario per 15 anni cosa offriamo? La costruzione di qualche inceneritore? un'inquinante autostrada? Case da vendere a disoccupati senza soldi?
Il progresso e la libertà hanno bisogno di comunicazione... e se non credete nel progresso o nella comunicazione perché usate internet?

Rudik G., Torino Commentatore certificato 10.12.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Semplice semplice, ci sono lobbisti che pagati dalle aziende pagano i ministri per incontrarli, durante gli incontri si decidono le gabelle che le aziende pagheranno per assicurarsi il lavoro, si decide la percentuale, il come, il dove e quando.
I lobbisti prendono un pagamento al successo dell'incontro e poi prendono una percentuale sulle gabelle i ministri e i loro consiglieri si dividono la gabella. Tutto questo accadeva tanti anni fa.
Ora siamo al dunque, il quando (siprende la gabella) in un progetto di 15 anni è scaglionato nel tempo. Il come (si prende la gabella) è generalmente in un conto... il dove, all'estero.
La macchina e ben oliata e se dovesse cadere il progetto le aziende, incazzate, perche hanno gia pagato i lobbisti e i ministri per incontrarli potrebbero fallire, ma prima trascinerebbero nella merda tutti quelli che hanno pagato che ora DEVONO far passare il progetto PER FORZA, altrimenti sono cazzi amari. Forza notav continuate senza tregua perchè presto ci sarà una scarica di diarrea e tutti quelli che avrebbero dovuto prendere gabelle prenderanno calci nel sedere e finiranno in tribunale. Evitiamo di scrivere fantascientifiche ragioni del tipo che il tunnel è stato fatto per nascondere scorie nucleari!! La ragione è solo e resta sempre il soldo (la gabella)

Jacopo T., Sorano Commentatore certificato 10.12.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi miliardi per la TAV fanno esattamente il paio con gli stessi miliardi per i cacciabombardieri della Difesa. Anche quelli sono 18 miliardi da qui a 15 anni...Ma un'analisi costi-benefici vogliamo presentarla in Parlamento e a consultazione pubblica?

M.G. in Progress 10.12.11 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Invece della TAV in Val Susa spendendo molto meno potrebbero far passare la TAV con il tunnel del Mercantur

Torino - Cuneo - Nizza / Marsiglia

Da Marsiglia si collega alla TAV francese per raggiungere molte destinazioni

euro europeo 10.12.11 00:09| 
 |
Rispondi al commento

se gli italiani decidessero di non volere la TAV non si farebbe mai e poi mai..

i giochi di potere vanno sputtanati, spolpati e distribuiti al popolo ipnotizzato dagli incantatori di serpenti..

non uno, ma cento, mille grillo ci vorrebbero a tale scopo, altrimenti vincono sempre loro..

se tutti i post giornalieri di questo blog entrassero nelle case e nella testa della gente, sarebbero già cambiate molte cose..

Santoro avrebbe potuto fare molto ma continua imperterrito per la sua strada..

sergios g Commentatore certificato 09.12.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

22 miliardi
caro mario monti
20 miliardi per la manovra adesso c'e l hai

ADESSO NON AVETE PIU SCUSE PER TARTASSARE e per LE PENSIONI

anche voi dovete fare i sacrifici.....
la tav sara il vostro sacrificio ....per il bene del italia

stefano b., rovato Commentatore certificato 09.12.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che Passera ha scelto come suo inviato o consulente, se non ricordo male, Romani - ministro nel predente governo. Non mi pare incoraggiante.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 09.12.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho avuto una discussione con una persona "vicina" a chi ha atto studi di imaptto ambientale della TAV. Anche quella che vogliono fare Milano-Genova. Non si riesce a costruire un discorso. E' inutile. E ho parlato con un'uomo di scienza (fisico ricercatore). Il colloquio è durato parecchio, ma piuttosto mi sento dire che ...allora tu sei tra coloro che dipendesse da te non si farebbe più nulla...la Germania sta investendo miliardi sul treno ad alta velocità e tu (io) vuoi fermare il progresso". Ora, gli argomenti possiamo ancora discuterli, magari qui trovo altre idee, ma a me, e penso a quasi tutti qui su questa piazzetta virtuale, la cosa che disturba in assoluto è quell'arroganza, quell'atteggiamento del "io (lui) sono depositario del sapere e tu (io) devi abbassare la testa. Devi accettare senza condizioni. Questi sono i presupposti su cui si basano gli investimenti dei nostri soldi.
Tra l'altro, per la tratta Ge-Mi se la Stampa di oggi un articoletto che la dice lunga su come si opera: si chiede agli enti locali quali opere compensative desiderano. CON I NOSTRI SOLDI!!!!

Gian A 09.12.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento

io sono convinto, sono stra convinto! che parecchie persone sparse per il mondo stanno costruendo qualcosa su marte! ed è un progetto segreto! mandano shuttle nello spazio con la scusa della stazione spaziale orbitante! ma una cosa da chiedere mi viene spontanea: MA A CHE CAZZO SERVE? questo e il secondo mistero della fede! (ricordo che il primo è la sparizione degli stipendi degli operai della fiat)
cmq con la scusa della stazione mandano: strumenti,attrezzi,e rifornimenti su marte! il progetto e segreto ma tutti i potenti lo sanno.. se qualcuno di loro prova a parlare viene fatto fuori misteriosamente,,
Parlando del treno poi.. io so che l'uomo e un professionista delle cazzate inutili altrimenti non si inventavano il vaticano che non vuole pagare lici perché si ritiene il figlio della gallina bianca! lui dice di essere cristo! io gli dico il cazzo! fino a quando stai quà fai la cacca la mattina come chiunque altro e quindi come chiunque altro paghi le tasse! lascia che questa lici sia una stratruffa ma cmq le tasse si pagano!
la tav secondo me,questi hanno tonnellate e tonnellate di rifiuti tossici da nascondere rifiuti radioattivi che provengono dalle centrali nucleari di tutta europa il treno serve a spostarle e i lavori servono a seppellire quelle esistenti in circolazione le metteranno sotto la montagna con la scusa del tunnel giustificheranno la presenza di strumenti da scavo! quella montagna della val susa e perfetta perché come si diceva qualche mese fa le sue rocce sono leggermente radioattive! per qui nemmeno con un buon rilevatore gaiser riusciranno a trovarle! (questa e un ipotesi) un altra che mi viene in mente e che in realtà il treno non è un treno merci,ma ben si un treno laboratorio segreto! per questo loro a loro non importa se le merci calano! PLAUSIBILE!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 09.12.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

TAV BIPARTISAN: DALLE COOP AD IMPREGILO

di Marco Scibona - 9 Dicembre 2011

Tutti i partiti sostengono la Tav perché hanno bisogno di ringraziare i grandi gruppi industriali che li hanno sostenuti in questi anni. I soldi saranno spartiti tra le Cooperative Rosse e i gruppi Impregilo, mentre potrebbero essere decurtati da manovre lacrime e sangue

continua...

http://www.cadoinpiedi.it/2011/12/09/tav_bipartisan_dalle_coop_ad_impregilo.html

*************************

Ve lo spiaga Marco... ^_^


A SARA DURA!!!!!!!!!!!!!!!!!!

manuela bellandi Commentatore certificato 09.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Io lotto per un mondo migliore, amo il tempo primaverile, con tanto sole e cielo blu, prati verdi e freschi fioriti, gli uccelli che cinguettano, quel canto del ruscello che precipita a valle, ogni goccia mi fa rivivere e mi da anche grinta di urlare e cantare gioire di felicità.

Non trovo nei miei pensieri e anche sul panorama è un posto ne per il TAV, ne per il "ponte dei passuluni"!
Quindi "NOTAV"solidale. NOPONTE e NOALTRI progetti senza SENSO.

22 Miliardi ZAV, 5 Miliardi il POnte, 16 miliardi I caccia Bombardieri.

Con questi tanti miliardi si possono realitzzare molte primavere per l'umanità italiana.

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 09.12.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Ce lo spiegherà di sicuro, soprattutto a parole sue.

Andrea C., Milano Commentatore certificato 09.12.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

anche perchè se continua cosi' ognuno cercherà di farsi un orticello e consumare solo quello che produce.

altro che far viaggiare merci a 300 km/h tra italia e francia.

ivan m. Commentatore certificato 09.12.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

ce lo spiegherà?

marina b., firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

A PASSERA...CRONOGRAFA STA MINCHIA!!

David 09.12.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI QUELLI CHE ERANO NEL PALCO DELLA SCALA, AI VARI PASSERA ITALIANI FANNO TUTTI PARTE DI QUELLA CASTA CHE SE NE FREGA DEI CITTADINI. NOI NON ESISTIAMO, ANZI ESISTIAMO SOLO PER PAGARE LE LORO PORCATE. UN REGISTA SUICIDATOSI DI RECENTE HA BEN DETTO: IN ITALIA E' DAL 1946 MANCATA UNA VERA RIVOLUZIONE PER SPAZZARE VIA QUESTE CASTE.

FORSE E' IL CASO DI COMINCIARE A FARLA.

ORLANDINI GIANCARLO 09.12.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
IL PASSERA DELLA TAV,POTREBBE RISPARMIARSI CERTE INUTILI PAROLE,VERSO CERTI ED INUTILI SPRECHI
ALVISE
P.S:i MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 09.12.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Passera passerà
La Tav non si farà!

ALEZ A. Commentatore certificato 09.12.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori