Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il WTO e lo schiavo globale


WTO.jpg

Dieci anni fa, l'11 dicembre 2001, la Cina diventò Stato membro del World Trade Organization (WTO). Da allora la parola globalizzazione è una dura realtà per tutti. Il WTO è l'ennesima organizzazione sulla quale il cittadino non ha alcun controllo, ma che decide della sua vita. Un manipolo di burocrati detta, con il concorso delle lobby e delle multinazionali, le regole del commercio mondiale. Il suo direttore generale è Pascal Lamy, un illustre sconosciuto per i più. Chi lo ha eletto? Una media impresa di Vicenza o di Forlì può chiudere i battenti per una sua decisione. Il WTO include 153 Stati, per gli altri non rimane che l'embargo. Il WTO è nato per favorire la libera circolazione delle merci e dei servizi, ma di fatto ha favorito la libera circolazione dei capitali di investimento. Le multinazionali hanno spostato la produzione dove costava di meno. In Paesi dove la parola "sindacato" non esiste neppure sul vocabolario, dove non vi sono regole contro l'inquinamento dell'ambiente da parte delle fabbriche, dove salari dignitosi e tutele per i lavoratori sono una chimera, ma dove c'è offerta di manodopera a basso e bassissimo costo. Anche infantile volendo. La competizione internazionale si può fare a parità di regole e di diritti per i lavoratori, altrimenti diventa una riserva di caccia per imprenditori senza scrupoli. Come puoi competere contro chi non ha diritti? Pensarlo è una follia o una presa per i fondelli.
Licenzi in patria, produci a pochi euro al giorno con i nuovi schiavi e poi vai nei salotti televisivi a spiegare l'economia. Che mondo meraviglioso e del cazzo ha creato il WTO. Chi detiene il capitale ha ottenuto in un colpo solo due risultati, calmierare a livello mondiale gli stipendi e le pretese di una vita migliore da parte dei lavoratori e aumentare i propri profitti. E' la continuazione in altra forma delle navi negriere che trasportarono forza lavoro gratuita nelle piantagioni di cotone. Dalla creazione del WTO, nel 1995, la produzione si è spostata dove il capitale è più remunerato, ed è più remunerato dove la condizione umana è peggiore. Nel frattempo, nei Paesi che hanno perso decine di migliaia di aziende e milioni di posti di lavoro a causa della globalizzazione, come l'Italia, è esplosa (che sorpresa!) la disoccupazione. In sostanza si è globalizzato il capitale e si sono nazionalizzate le perdite e la disoccupazione. Il futuro, se non fermiamo questa deriva, la creazione dello schiavo globale diventerà realtà. Mangia, produci, crepa!

Siamo-in-guerra

Silenzio si ruba, di Marco Travaglio.
Un anno di illegalità permanente
Acquista oggi il libro

lasettimanabanner.jpg

11 Dic 2011, 14:00 | Scrivi | Commenti (812) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Beppe, togli la pubblicità di AMAZON!!

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-02-16/germania-come-foxconn-amazon-114413.shtml?uuid=AbL3V1UH

Guido Raparo 20.05.13 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Necessitava un cambiamento!

Rivoluzione culturale italiana!

Finalmente una Rivoluzione culturale italiana concreta e vinta dal Movimento 5 Stelle!
Quelli che la scoprono ne comprendono la forza dirompente che potrà realizzare tutti quei cambiamenti mai fatti dai precedenti governi.
Sono i nostri figli che diventeranno protagonisti, una buona volta, chiamati ad agire invece di restare disabilitati, nonostante abbiano acquisito cultura. Non si accendono lumi per lasciarli spegnere senza aver illuminato nulla. Ora non saranno più chiamati “bamboccioni” da coloro che non hanno saputo aprire loro un futuro. E’ giusto che nessuno li fermi dopo che hanno preso coscienza della attuale innovativa ed irreversibile situazione!

Silvano Rucci

Silvano Rucci 04.03.13 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma l’Argentina quale etica usa?
Il WTO sta studiando eventuali sanzioni per l’Argentina!
La legge morale, l’etica, ci dice che prima di usare le proprie risorse per il proprio benessere si deve restituire il maltolto ai legittimi proprietari.
La enorme quantità di denaro avuta in prestito dal resto del mondo appartiene ai risparmiatori che se ne sono privati per risollevare le sorti argentine dopo il default del 2001. Quella montagna di soldi ora si trova in Svizzera e l’Argentina come mai non la restituisce?
L’economia di mercato si regge sull’etica e sulla solidarietà, non sulle bolle speculative o sull’egoistico protezionismo!
Mi domando quale etica usa uno Stato come l'Argentina, che non riesce ad adottare una politica economica mondiale accettabile!

Silvano Rucci 27.05.12 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta al Neo Presidente del Governo On. Mario Monti

Onorevole Presidente Mario Monti, malgrado la costituzione italiana lo abbia permesso, il suo governo non rappresenta la volontà popolare.
In democrazia i governi devono essere l’espressione della volontà popolare, della maggioranza, cosa che lei e il suo governo non rappresentate.

Il testo integrale: http://www.loggiadeglialfieri.org/loggiadeglialfieri/archives/333

Maurizio Bellesso 17.12.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

I fascisti sono ancora in giro cari miei concittadini....sapeste quanti se ne vedono su facebook!! é proprio un'indecenza..un insulto al nostro passato e alla fatica fatta dai nostri nonni per superare il ventennio peggiore della nostra storia.....Stiamo attenti!! La memoria tende a cancellare alcune cose passate, specialmente se terribili. Cose che per forza di altre cose tendono poi a riapparire sotto altro nome. Purtroppo, nella storia ció si é ripetuto piú volte!... Occorre vigilare ed emarginare queste ideologie, per non dimenticare e, ancor di piú, per un dovere nei confronti di quello che hanno sofferto i nostri nonni ma, anche, per amore di noi stessi e dei nostri figli. A maggior ragione, per non dimenticare chi siamo, da dove veniamo, e quanto tempo ci abbiamo messo per ottenere quella "pseudodemocrazia" in cui viviamo, che per quanto sia comunque lontana dalla perfezione, rappresenta sempre il massimo raggiunto dalla civiltá odierna...tenendo presente che si puó sempre migliorare, ma anche che non si puó tornare indietro a vecchie liturgie o altri simboli di un'epoca ormai morta e sepolta grazie a dio, grazie anche ai nostri nonni che li hanno combattuti al costo della vita......testa alta e basta cazzate Italiani..amici miei..

Giovanni Reichenbach

Giovanni Reichenbach 17.12.11 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che se proprio dobbiamo tassare qualcosa allora tassiamo la televisione. Ma non il canone rai, proprio l'apparecchio televisivo. E mettiamo una tassa sul numero di televisori presenti nelle case in Italia. Però poi controlliamola, non facciamo come ora che non si controlla una mazza!!
Cosi se magari si riducono le televisioni commerciali che stanno distruggendo questo Paese o quanto meno se gli si da un limite magari si riducono le persone che continuano ad ascoltare quest’ammasso di cavolate che ci viene propinato quotidianamente.
Il sistema televisivo sarebbe meglio retribuito e consentirebbe maggiore professionalità rispetto alla prevalente mediocrità che dilaga negli ultimi tempi e le persone che non la vogliono pagare inizierebbero seriamente a valutare canali di comunicazione differenti come internet, il giornale etc...
La TV è un lusso, va pagata anche perché il troppo lusso fa impazzire la gente. E poi non è giusto che le TV a pagamento siano così controllate mentre quelle libere sono totalmente incontrollate. E’ una concorrenza sleale non tanto nel prezzo legato al servizio quanto alle metodologie di controllo che possono essere applicate all’uno o all’altro canale mediatico.
In questo sistema così tassato occorre a questo punto iniziare a far male a chi per anni ha solo fatto in maniera tale che queste regole non venissero rispettate sostenendo che il canone non va pagato; questo perché se la gente guarda un canale libero senza dover pagare nulla perché lo Stato non controlla che tutti lo paghino perché le persone dovrebbero vedere TV a pagamento che sono obbligate a dichiarare il proprio fatturato??
A mio avviso questa è da considerarsi concorrenza sleale e l’Antitrust dovrebbe consentire alle società di TV a pagamento di rivalersi contro lo Stato per avere un mezzo regolamentato per il quale non fa alcuna azione di controllo (perché ne è esso stesso responsabile) pur avendone un vantaggio di fatto, canone e potere MEDIATICO

Giuseppe Minopoli 16.12.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Io sono ignorante in merito, ma c' e' qualcuno in grado di spiegarmi se l' emissione di Cartamoneta da parte della BCE ha un grado di controllo e sicurezza cosi elaborato, da rendere impossibile azioni illegali nell' emissione delle banconote? In poche parole, vi e' la certezza che se piu persone (che ricoprono ruoli fulcro) decidono di unirsi per rubare, cio' gli sarebbe impossibile?
Da persona ignorante nella materia specifica, mi viene il dubbio se questa crisi riscontrata in molte parti del mondo (ma non in tutto il mondo), non sia frutto di un emissione spregiudicata ed incontrollata della cartamoneta, senza avere il controvalore tangibile.

NICO LEONELLI 16.12.11 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono un uomo di 40'anni che si culla del nulla per vivere alla giornata.
Ho avuto la fortuna di entrare a lavorare nelle ferrovie dello stato a 24'anni ed ora sono sposato con due bambine;oggi mi sono iscritto a questo blog avendo visto alcuni filmati di grillo su you tube che mi hanno fatto pensare ed entusiasmare come non mi capitava da molto!
La domanda che voglio porre e' questa: riusciremo a cambiare l'Italia solo con dei blog,entrate con le cozze al parlamento,spiattellare le verità in tv o altro? Non e' una polemica e' che sono talmente preso dalle verità che ho sentito che mi e' venuta voglia di seguirvi! Mi sento come uno che vuole diventare "testimone di Geova!!!"

Armando D., Foggia Commentatore certificato 16.12.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

La sorpresa non sta nel sapere che il Wto ha sede in svizzera e gli Usa e la Cina non rispettano le regole, sono i più forti, ma che a un uomo medio venga data come giustificazione al suo licenziamento che tutto dipende dall'indice delle materie prime a Boston, forse o alla globalizzazione. Ma allora Boston è a 8.000,00 km di distanza, o no ?
Odusseus

stefano g. Commentatore certificato 16.12.11 01:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe!!!!!!!!!!!!!!!

SE LO STATO DI 10 EURO 7 SE LI PRENDE
3 UEURO RIMANGONO I COSTI ?????

7 EURO SU 10 DI BENZINA VERDE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

DOMANI MATTINA LASCIAMO LE MACCHINE FERME PER UNA SETTIMANA

E
NON ABBIAMO PIU

I SOLDI

PER LA FOCACCETTA DEL MATTINO!!!!!!!!!!!!!!!!!


BELIN !!!!!!!!!!!!!!!

SALUTI BEPPE

mario mario 15.12.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

welcometo: http://www.netetrader.com
The website wholesale for many kinds of fashion shoes, like the nike,jordan,prada,****, also including the jeans,shirts,bags,hat and the decorations. All the products are free shippin, and the the price is competitive, and also can accept the paypal payment.,after the payment, can ship within short time.
free shippingcompetitive priceany size availableaccept the paypal
===== http://www.netetrader.com =====


jordan shoes $32nike sho $32Christan Audigier bikini $23
Ed Hardy Bikini $23Smful short_t-shirt_woman $15ed hardy short_tank_woman $16Sandal $32christian loubo utin $80
Sunglass $15
COACH_Necklace $27handbag $33AF tank woman
$17puma slipper woman $30

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

xiaola xiaolap, dsfids Commentatore certificato 15.12.11 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo scusa
dai miei commenti risultano omessi o cancellati dei periodi e non per mia colpa,mah!

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 13.12.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

in base ai contributi versati e mi liquidi il corrispondente vitalizio:come vivere lo decido io e non un branco di parrucconi paludati che nulla hanno di autorevole ma tantissimo di autoritario e provatemi ad impedirmelo.Io non vi mando pacchi bomba,troppo vile,ma vi vengo a cercare col fucile da caccia grossa e attenti che sono bravissimo.Nel frattempo andate affanculo,in ordine sparso:
Napolitano che ha sospeso la democrazia ed andrebbe processato per attentato alla Costituzione
-Montimario ed i suoi scalzacani
-lo spread
-la borsa ed i mercati
-i finti comunisti
-Confindustria e quelle gallina della Marcegaglia
-il Vaticano
-e pure tutto noi che non spariamo in mezzo agli occhi! Saluti a tutti e vamos a matar,companeros!

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 13.12.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-che liberismo non equivale a libertà e licenza,da parte del datore di lavoro,di fare sempre e comunque il proprio cazzo di porco comodo,impunito
che occorre mettere mano ad un vero contrasto alla fuga dei capitali ed all'evasione fiscale i cui azzeramenti consentirebbero all'Italia di salvare Grecia,Portogallo,Irlanda ed avere un welfare accettabile ed efficace
-che occorre svelare e scoperchiare il vaso di Pandora degli infiniti rivoli e torrenti,quando non fiumi,che disperde quanto prelevato e pagato dagli italiani che non possono,o vogliono,evadere:rapporto Corte dei Conti sulla corruzione dilagante fra P.A. ed imprenditoria,
enti pletorici,dispersivi e dissipatori,ambiti vari e d'ogni genere,comitati di gestione d'ogni natura,presunte autority che nulla hanno di autorevole,drastica riduzione d'ogni spesa militare ecc.ecc.
-che la c.d. crescita è una illusoria e pericolosa ''variabile indipendente''e che bisogna ripensare lo sviluppo privilegiando le vocazioni territoriali ed uno stile di vita e culturale più modesto e ''sobrio''in senso positivo valorizzando il versante umanistico riducendo quello tecnologico
-tutto quanto quì riassunto,insieme ad altre proposte,hanno sollevato un vespaio!Qualcuno ha gridato ''ma qui si riafferma la dittatura del proletariato ed il primato del comunismo!''
E io,capirai che scoperta,ci voleva tanto a capirlo?Il Comunismo è un'idea grande e valida sono i finti comunisti che non vanno in modo particolare quelli ''nostrani''pronti a balzare in groppa all'allora cavallo vincente ed altrettanto pronti a scendere per convergere in un amorfo centro destra indefinibile che sempre più somiglia al buco nero di Calcutta ed alla cloaca massima.Ultima parolina sulle pensioni:
se,personalmente,dopo 4 anni di università 34 di pendolarismo e 2 di disoccupazione ed anni 61 voglio andare in pensione per dedicarmi alle mie campagne ed al mio grande uliveto e gedermeli con i miei cani per i miei ultimi anni,voi mi date quanto mi spetta

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 13.12.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

@terminator
anch'io che nostalgia!Altro che anni di piombo!Gli attuali sono i veri ''anni di piombo''.
Torniamo,comunque, a ''bomba''!!!!!!!
Sig. Grillo il M5S è dato in calo,nei sondaggi:che si fa? Con le giaculatorie e solo monitando non si cava ragno dal buco.
Si sta lasciando spazio al solo sindacato che tenta di rifarsi una verginità dopo aver venduto il culo ed il lavoratore al padrone.
Perchè non provare con una iniziativa analoga a quella di Santoro con ''Servizio Pubblico''?
Il film videocracy non ha insegnato nulla?
La gente,purtroppo,vive,ancora ed in gran parte,in base ed in virtù di quando propone la tv e,per quanto,personalmente,abbia vera ripugnanza per la esecrabile tv,è tutto un problema di visibilità e di diffusione del messaggio che porta al successo.
-@Toni
sono perfettamente concorde con quando sostenuto nel commento.Sono cose che vado affermando da anni ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!
Alcuni mesi fa,in un forum sostenevo le mie idee circa e sulla crisi sostenendo:
-che il libero mercato,la globalizzazione ed il liberismo sono da trattare alla stregua di metastasi tumorali
-che la delocalizzazione va sanzionata con sanzioni di pesante azione legale e con l'esproprio dell'azienda riservando,al titolare,un posto da dipendente
-che la speculazione (e chi tira i fili)va trattata alla stregua di atto di belligeranza e quindi sanzionata con la normativa prevista dal codice militare
-che il mandato politico deve essere onorifico (e non come un mandato eterno,vero Fassino,D'Alema,Finocchiaro,Fini,Casini ecc.ecc.)e,quindi,remunerato con un ''sobrio''rimborso spese
-che lo stipendio di un ''manager''non può mai superare di cinque volte quello di un operaio o di un impiegato
-che il parco auto blu va ridotto ad un numero non supoeriore a cento unità
-che il numero,complessivo,dei parlamentari va ridotto a trecento
(segue,abbiate pazienza!)

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 13.12.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER TUTTI GLI ITALIANI:


MARIO MONTI CHIEDE DI AUMENTARE L'ETÀ DELLE PENSIONI PERCHÉ IN EUROPA
TUTTI LO FANNO.
- NOI CHIEDIAMO, INVECE, DI ARRESTARE TUTTI I POLITICI CORROTTI , DI
ALLONTANARE DAI PUBBLICI UFFICI TUTTI QUELLI CONDANNATI IN VIA DEFINITIVA
PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO FANNO, O SI DIMETTONO DA SOLI PER EVITARE
IMBARAZZANTI FIGURE.

- DI DIMEZZARE IL NUMERO DI PARLAMENTARI PERCHE´ IN EUROPA NESSUN
PAESE HA COSI´ TANTI POLITICI !!

- DI DIMINUIRE IN MODO DRASTICO GLI STIPENDI E I PRIVILEGI A
PARLAMENTARI E SENATORI, PERCHÉ IN EUROPA NESSUNO GUADAGNA COME LORO.

- DI POTER ESERCITARE IL "MESTIERE" DI POLITICO AL MASSIMO PER 2
LEGISLATURE COME IN EUROPA TUTTI FANNO !!

- DI METTERE UN TETTO MASSIMO ALL´IMPORTO DELLE PENSIONI EROGATE
DALLO STATO (ANCHE RETROATTIVE), MAX. 5.000, 00 EURO AL MESE DI CHIUNQUE,
POLITICI E NON, POICHE´ IN EUROPA NESSUNO PERCEPISCE 15/20 OPPURE
30.000,00 EURO AL MESE DI PENSIONE COME AVVIENE IN ITALIA

- DI FAR PAGARE I MEDICINALI VISITE SPECIALISTICHE E CURE MEDICHE AI
FAMILIARI DEI POLITICI POICHE´ IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI POLITICI NE
USUFRUISCE COME AVVIENE INVECE IN ITALIA DOVE CON LA SCUSA DELL´IMMAGINE
VENGONO ADDIRITTURA MESSI A CARICO DELLO STATO ANCHE GLI INTERVENTI DI
CHIRURGIA ESTETICA, CURE BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI FAMILIARI DEI
NOSTRI POLITICI !!


CARO MARIO MONTI, NON CI PARAGONARE ALLA GERMANIA DOVE NON SI PAGANO LE
AUTOSTRADE, I LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO SINO AL
18° ANNO D´ETA´, IL 90 % DEGLI GLI ASILI E NIDO SONO AZIENDALI E GRATUITI E
NON TI CHIEDONO 400/450 EURO COME GLI ASILI STATALI ITALIANI !!

IN FRANCIA LE DONNE POSSONO EVITARE DI ANDARE A LAVORARE PART TIME PER
RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE IN FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO
STATO UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME CASALINGHE PIU´ ALTRI BONUS IN
BASE AL NUMERO DI FIGLI .

IN FRANCIA NON PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI DELLE CAMPAGNE DI NAPOLEO

Omar B. 13.12.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

A me questa globalizzazione mi ha rotto i coglioni,così come tutti i precetti sul mercato..il mercato di qui,qua...blabla..negli utlimi anni c'hanno rinformicolito il cervello con questi discorsi....e se ricordate bene anche i Sindacati caldeggiavano l'idea di nuove regole..proprio in virtù della globalizzazione,del mercato...(entità astratta)che regola i rapporti di scambio tra paesi!...
Tutti a riempirsi la bocca...ci vuole più flessibilità...lo chiede il mercato!.
Così come la barzelletta dell'europa unita..lavoro per tutti..pane e pesci per tutti..ci saranno più opportunità!!!ci mancava che facessimo come nel FAR WEST..tutti al nastro di partenza per conquistare la propria fetta d terra nel ricco ovest...!
Dopo dieci anni siamo sulle macerie dei n/s diritti,del nostro lavoro distrutto,senza pari opportunità,e con una valanga di debiti da pagare.
I responsabili di questo "merdaio" hanno nomi e cognomi,appartengono a sigle politiche di dx centro e sx..!
L'ultimo "aborto" voluto da questa gente è questo governo!nato con la compiacenza di un uomo che potrebbe fare tutto,tranne quello che sta facendo ora!
Il sistema si serve proprio di questi folli "ottusi" e "inconcludenti" che raccomandano le cure agli altri, salvo non prendersele loro!.
Ci sarà un cambiamento solo quando questa classe verrà interamente spazzata via!e visto la loro insistenza nel voler rimanere, servirà un azione forte attraverso un bel rastrellamento per stanarli tutti!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 13.12.11 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre pensato una cosa: Sarà un caso che Osama ha tirato giù proprio la sede del WTO?
Vuoi vedere che mi tocca rimpiangerlo come un profeta? Mah!!!

Romano Frigo 13.12.11 07:57| 
 |
Rispondi al commento


http://www.netetrader.com for you!

,..,
.-//||\\-.
/ , , \
/ ; ; \
/, /| |\ .\
\` \| |/ `/
\ \ / /
\_/||||||\_/
`"===="`
welcometo: http://www.netetrader.com
The website wholesale for many kinds of fashion shoes, like the nike,jordan,prada,****, also including the jeans,shirts,bags,hat and the decorations. All the products are free shippin, and the the price is competitive, and also can accept the paypal payment.,after the payment, can ship within short time.
free shippingcompetitive priceany size availableaccept the paypal
===== http://www.netetrader.com =====


jordan shoes $32nike sho $32Christan Audigier bikini $23
Ed Hardy Bikini $23Smful short_t-shirt_woman $15ed hardy short_tank_woman $16Sandal $32christian loubo utin $80
Sunglass $15
COACH_Necklace $27handbag $33AF tank woman
$17puma slipper woman $30

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

===== http://www.netetrader.com =====

xiaomqplza xiao, dsfksdf Commentatore certificato 13.12.11 02:28| 
 |
Rispondi al commento

Salve, vedo che molti fanno commenti sulla Cina , ma ci sono mai stati in Cina?
Io e' 5 anni che vivo in Cina e per il mio lavoro sono a contatto con operai di ogni tipo di fabbrica (metalmeccanica) .
Le cose qui sono ben differenti da come vi fa credere la nostra "informazione" in Italia pilotata.

roberto piombo 13.12.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Il capitalismo è ormai vicino alla sua dipartita, per la fortuna di tutti. Robotizzazione, automazione e informatizzazione hanno aiutato a uniformare molte attività lavorative, ma con la loro potenzialità stanno creando sempre crescente disoccupazione e non un'altrettanta diminuzione dei prezzi di beni e servizi. Insieme al capitalismo e al virus del profitto ormai incurabile, la competizione tra nazioni non ha più senso. Bisogna per forza abbracciare una cooperazione globale, e produrre beni e servizi il più vicino possibile al luogo di utilizzo, per avere una continuità occupazione ed evitare sprechi, compresi quelli che si riferiscono alla risorsa umana. Questo non basta se non si riducono in modo adeguato le ore di lavoro, per fare lavorare tutti.
Si potrebbe oggi pagare il lavoro di 4 ore, come fosse quello di 8 ore. L'incidenza in percentuale sul prodotto sarebbe nella maggior parte dei casi irrisoria. Il costo di un bene e un servizio cresce lungo la speculativa via che lo conduce all'utilizzatore/consumatore.
Qualche premio internazionale per chi produce in rapporto qualità/prezzo, nel migliore modo, lasciando perdere l'utopica libera concorrenza, che quando sussiste fa fallire le aziende e in caso contrari si assiste, alla consolidata pratica dei cartelli dei prezzi e alla completa sua scomparsa. Non bisogna mai remunerare il capitale, va remunerato solo il lavoro umano, se si vuole ritrovare una soddisfacente "Etica", senza la quale Economia ed Estetica vanno in rovina.
Dunque bisogna superare ogni eccesso di individualismo e cercare di cooperare al meglio se vogliamo sbrogliare l'intricata matassa dell'Italia e del mondo.
Va ricercata con Amore, Creatività e Cura la miglior possibile qualità della vita, dove Etica regna, non la crescita del pil, che per l'occidente è ormai una chimera, salvo qualche sprazzo.
Necessita ritornare a risparmiare risorse naturali ed umane, non essere schiavi del consumismo. Vanno eliminati tutti gli sprechi quotidiani.

F.Nicolas C., SAN GIOVANNI BIANCO Commentatore certificato 13.12.11 00:19| 
 |
Rispondi al commento

La globalizzazione è stata ed è uno strumento per avere prodotti in abbondanza e a basso costo nel mondo occidentale x definizione + ricco.Ma questa ricchezza se accompagnata da lavoro e guadagni come la si rigenera? E poi aggiungi il potere e le forme di aggrgazione di soldi e potere nelle mani dei sempre più sparuti gruppi di ricconi, ottieni solo una oligarchia e dittatura dei ricchi.
La politica è manovrata e l'econmia non è più guidata. queste sono le conseguenze!

Lele i-perclorato () Commentatore certificato 12.12.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento

COSTRUIRE UN’ECONOMIA SALVA VITE, SALVA NAZIONE, SALVA DEMOCRAZIA.

Gli economisti della Modern Money Theory in Italia per formare il primo gruppo di attivisti della MMT contro lo scempio del Colpo di Stato Finanziario.

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=283

Davide C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento

AHAHHAAHA!cos'è il wto un associazione di beneficenza!!!è la più grande truffa mondiale messa in piedi dal capitalismo...altro che commercio equo e solidale..ahhhh!...l'apertura dei paesi come cina e india...l'ha voluta quel demente di Bush!!giusto per appiccicare i titoli americani ai cineselli...per finanziare la guerra in Irak e Afganistan....
Ricordo ancora le parole di questo teppista:...la guerra in Irak costerà agli americani 5 dollari a teste..seeese...!!!in compenso 50 milioni d'americani vivono con i buoni pasto del governo federale....la sanità è un miraggio..anche per chi sta bene!..l'america è sull'orlo del fallimento economico e dell'ordine pubblico...!wto...un par di palle!!!
Siamo in mano dei Padroni...e dei Banchieri globali....l'unici che c'hanno guadagnato con il wto sono loro....fanculo all'ogm tanto cari alle 4 aziende americane...che vorrebbero il monopolio mondiale delle sementi e dell'antiparassitari...chi semina vento prima o poi raccoglie tempesta!!e prima o poi toccherà anche a loro trovarsi con una guerra in casa!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.12.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Lo dico da una vita.
Ma non ho mai inquadrato il WTO come causa.
E non ne sono convinto tutt'ora.

Credo che se anche il wto abbia la sua colpa in quello che fa la colpa peggero è di chi lo lascia fare. I singoli stati \ nozioni sorane.

La svizzera mi sembra faccia parte del WTO eppure su un idraulico Italiano va a lavorare in svizzera deve essere pagato per legge come l'idraulico svizzero (molto di più).

Se chi lo assume lo paga (in nero) come un operaio Italiano (o poco più per restare sempre sotto lo standard locale) va in gabbia.
NON IMPORRE TALE REGOLA LO DECIDE LO STATO NON IL WTO
(risultato... non si sottopagano gli stranieri\schiavi e SOPARISCE LA CONCORRENZA SLEALE PER GLI IDRAULICI SVIZZERI)

Questo non taglia fuori gli Italiani.
Se sei più bravo\disponibile\vicino\pubblicizzato\reclamato ti chiamano.
Ma non ti chiameranno solo perkè costi meno.

Se l'unione europea la svizzera il canada gli usa ecc... accettano di non porre embargo o dazi pesanti (almeno da colmare il divario di costo finale) sui prodotti cinesi o di qualunque altra zona del mondo che non rispetta le stesse regole per lo stesso gioco... allora il wto può aprofittarsene...

SE VAI IN GIRU NUDO D'INVERNO E TI AMMALI NON PUOI DARE LA COLPA AL VIRUS DEL RAFFREDDORE ANCHE SE E' LUI CHE TI FA STARNUTIRE MA SOLO A TE STESSO

(era solo una metafora - medici scusatemi eventuali imprecisioni)

ai a. Commentatore certificato 12.12.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------------------------------------------------
CENSURA DI STATO NELLE TV SULLA VENDITA DELLE FREQUENZE
SVEGLIA SCHIAVI DELLE LOBBY!!!!!!!!!!!!!!!!!!
----------------------------------------------------------------------------------------
In Europa l'asta delle frequenze televisive ha portato alla Germania 4,4 miliardi di euro, negli USA 20 miliardi di dollari ed in Italia si potrebbe arrivare sino a 8 miliardi di euro a causa di un mercato chiuso da anni.

Il libero mercato (cioè il cittadino) vuole più concorrenza televisiva soprattutto nell’informazione, portando grazie all’asta delle frequenze tv:

1. Nuovi posti di lavoro;
2. Nascita di nuove imprese;
3. Introiti derivanti dall’asta delle frequenze 8 miliardi;
4. Distribuzione degli introiti pubblicitari in maniera equa;
5. Equità informativa senza censura delle lobby politiche;
6. Maggiore spazio ai rappresentanti politici e nuovi palinsesti;
7. Liberalizzazioni e abbassamento canone Rai!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

----------------------------------------------------------------------------------------

Edmond Dantès 12.12.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono uno studente della facoltà di ingegneria gestionale del Politecnico di
Milano all'ultimo anno di laurea magistrale. Ho sempre apprezzato molto il
lavoro che fai e ho sempre sostenuto fermamente il blog e gran parte delle
cose che scrivi ma questa volta purtroppo non posso assolutamente
condividere le tue parole.
1- Il WTO è un'istituzione internazionale estremamente importante perché
cerca faticosamente di promuovere il libero scambio internazionale delle
merci (o in modo meno scolastico l'abbattimento progressivo dei dazi).
Tutto ciò è fondamentale perché garantisce una maggior efficienza
allocativa delle risorse e evita una serie di "guerre dei dazi" e fenomeni
di Dumping che abbassano il benessere globale. Questo va bene ai
consumatori perché permette di consumare beni ad un prezzo minore e va bene
alle imprese perchè garantisce trasparenza e "correttezza" negli scambi
internazionali. Ovviamente le imprese meno efficienti fanno più fatica a
sopravvivere in un ambiente competitivo a livello internazionale.
2- Il WTO non ha nulla a che vedere con la delocalizzazione della
produzione nei paesi a basso costo della manodopera (mi piacerebbe
discutere a lungo anche su criticità e benefici di questo ma i caratteri
disponibili non me lo permettono)
3- In Italia le imprese stanno fallendo (lasciando stare la crisi per un
attimo) perché non sono state in grado di adeguarsi ad un mercato
internazionale più competitivo e perché i nostri politici da ormai troppo
tempo stanno bloccando il paese e l'industria senza incentivare quei
settori dove potremmo diventare molto competitivi internazionalmente e
permettendo invece ad altri settori, dove non siamo assolutamente
competitivi, di sopravvivere. Da più di dieci anni i nostri governi non
compiono delle scelte è questo il problema, non il WTO! Incentiviamo la
ricerca, l'innovazione, l'internazionalizzazione delle imprese per poter
competere su un mercato che è globale e continuerà ad esserlo.
Un saluto a tutti

Gianluca Locati 12.12.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guerra Mondiale....Guerra Mondiale......GUERRA MONDIALEEEEEE.

ciminello giacinto 12.12.11 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Salve sono uno schiavo globale, e non ci sto bene. Disoccupato e, a causa di questo, infartato, per colpa di tutte le sigarette che fumavo appunto per lo stress di essere disoccupato. Costantemente inseguito da Equitalia e dalle banche (e quindi dalle società di recupero crediti), anche senza possedere nulla è una costante la loro presenza nella mia vita. Oggi mi ha chiamato un deficiente per uno scoperto di conto di 700 euro alla BNL che non ho potuto più pagare appunto per questa situazione, il quale senza darmi possibilità di spiegarmi mi annuncia che il tribunale mi manderà un'ingiunzione di pagamento eccetera eccetera, vabbè ormai son tutti pescecani da due soldi che fanno quel lavoro perchè sono affamati tanto quanto me, tranne che io per una banca a far queste porcate alla gente non ci lavorerei mai, soprattutto adesso. Ecco perchè sono uno schiavo globale, ma con molta dignità.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 12.12.11 17:07| 
 |
Rispondi al commento

La Germania (e anche la Francia) sarebbe in realtà indebitata per il 186% del PIL (http://www.trend-online.com/prp/germania-francia-verita-nessuno-dice/)

Direi a Monti di fare un vedo, perchè se le cose stanno così non è possibile che siamo noi gli unici a pagare.

John John 12.12.11 15:44| 
 |
Rispondi al commento

In Russia l'opposizione funzionale al potere la chiamano "sistemnaya oppositsia".

Sarebbero quei partiti fasulli che il governo mette sù per dare l'idea che c'è opposizione, di modo che i disinformati abbiano la sensazione di votare contro, votando in realtà a favore.

In questi giorni di protesta quei partiti non si sono neppure schierati dalla parte dei cittadini che protestano contro il regime e i brogli.

Vi ricorda qualche cosa?

fabrizio castellana Commentatore certificato 12.12.11 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Il mio Padrone è Buono.
Anche se Dice cose dell'Altro Mondo.
Il mio Padrone è Amico dei Neri, degli Zingari, dei Preti, degli Atei, dei Nemici.
Perchè Li conosce meglio di quanto non si conoscan da se stessi.
Vi sono Cristiani che vanno a dieci Puttane per Volta, Inginocchian una Nazione e fattosi il Servizio, la caccian a Pedate nel culo sulla Strada.
Poi si Asconde dietro Monti.
Tre non bastavan piu' ad occultar la Merda, fin oltre la Svizzera, Montecarlo, Liechtenstein.
Per questo Margie ti dico Fallita nel Cervello, oltre al Cuore.
Tu sei un'Assasssina di Speranza.
Poichè non è quell'Illusione da dar in pasto ai Poveri come fosser Galline a cui elargir Becchime.
Il Nazismo che Tu Fiancheggi, si Nutre di Prepotenza e Vessazione.
Le Tue Aggressioni Verbali, non derivan dalla tanto Decantata Autostima, ma piuttosto dalla Cecita' dell'Intelletto.
Anche se Ti pagan Bene, ricorda: il Denaro è, guadagnato in Malomodo, $terco del Demonio.
Inutile che Tu definisca Berlusconi e $oci delle Brave e $anti$$ime Persone: molti son gli $tupidi, ma appartengon al vostro Ambiente.
La Porcilaia Morale.
Buona Giornata, torna pure all'Attivita' in cui Eccelli, ora.

enrico w., novara Commentatore certificato 12.12.11 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOPO IL CARTELLO "ATTENTI AL CANE" AVREMO IL CARTELLO "ATTENTI ALLO SPREED"!.....fa piacere scoprire che i dipendenti della Regione sicilia, vadino in pensione anzi tempo...dopo 25 anni se uomini, anche 20 se donne se hanno un parente malato grave...e noi chi siamo più stronzi?...oppure regalano ai dipendenti forestali 1 anni di contributi ogni 5 di servizio, perchè considerato lavoro usurante!!!aoohhhh...!Come questa storia caro 'o professore?la signora fornero perchè non si mette a piagne per queste cose!...
Basta...non facciamoci prendere per il culo!è ora di finirla con i benefit..regioni a statuto speciale..basta!la Regione Toscana a fatto un provvedimento per passare farmaci gratuiti da BANCO AI ROM...!possibile che gli unici stronzi siamo noi!!!
Basta con le trasferte a Bruxell da parte dei comuni,provincie e regioni...a spese nostre...oppure con gli abbonamenti a riviste e giornali della P.A.....nessuno sa quanto cazzo spendano...!!
C'è ancora troppa gente in italia che campa di espedienti...tieni i figlioli in mezzo di strada dalla mattina alla sera..senza fare un cazzo...l'aperitivo,la bevuta dopo cena,la pizzettina,lo spreez..!una massa di debosciati...ecco perchè sarà difficile cambiare le cose!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.12.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE IL FUORI TEMA.... MA IL NEO ELETTO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MARIO MONTI... FORSE NON SA CHE L'ART. 11 DELLA NOSTRA COSTITUZIONE DICE CHE... L'ITALIA RIPUDIA LA GUERRA COME ... ED INVECE QUI DI SEGUITO è QUELLO CHE SPENDEREMO IN ARMAMENTI NEI PROSSIMI ANNI:

• CACCIA F-35. L’Italia ha una commessa di 15 MILIARDI DI EURO per l’acquisto dagli Stati Uniti d’America di 135 caccia F-35 (costo unitario ben 124 milioni di euro!)

• EUROFIGHTER. L’Ultima trance del programma (già spesi 13 miliardi di euro) per il caccia Eurofighter costerà all’Italia 5 MILIARDI DI EURO.

• AEREI SENZA PILOTI: Il nostro governo intende acquistarne 8. Costo complessivo 1,3 MILIARDI DI EURO.

• ELICOTTERI. L’Italia sta acquistando 100 nuovi elicotteri militari NH-90: costo complessivo 4 MILIARDI DI EURO

• NAVI DA GUERRA. L’Italia ha acquistato 10 fregate ‘FREMM’ costo complessivo 5 MILIARDI DI EURO

• SOMMERGIBILI. Il nostro paese sta acquistando 2 sommergibili militari: costo 1 MILIARDO DI EURO.

• SISTEMI DIGITALI PER L’ESERCITO: Il progetto «Forza Nec» serve a dotare le forze di terra e da sbarco di un sistema di digitalizzazione. Solo la progettazione in atto costa 650 milioni. La stima di spesa complessiva è intorno a 12 MILIARDI DI EURO.

Solo con la scelta di tagliare i nuovi programmi per l’acquisto di armamenti si potrebbe arrivare ad un risparmio di spesa di circa 43,3 MILIARDI DI EURO. Quasi il doppio della cifra che il governo intende prelevare operando un vero e proprio DISASTRO SOCIALE e riducendo drasticamente il potere di acquisto delle famiglie a reddito medio basso, i servizi sociali e usando gli enti locali come un bancomat per il Ministero dell’Economia.



Maurizio Landini.

Ieri, una boccata d'aria pura.

http://www.youtube.com/watch?v=3QB6nq6WT0g&feature=related

La Letizzetto lo ha definito inc..zato.

Altro che, è stato fin troppo P A C A T O .

Maurizio Longo 12.12.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Se si vuole salvare l’Europa,i no global chiedono:
-il perseguimento della pace,
-l’abolizione dei derivati e di tutti i titoli spazzatura e regole più ferree e uguali per tutta l’Europa sulle Banche,i loro scoperti e i loro crediti,
-una tassa sulle transazioni di Borsa, tipo la Tobin tax
-che i debiti degli stati europei siano regolati dalla Banca europea con emissioni di euro bond non dagli usurai della Borsa,
-che vi sia una fiscalità uguale per tutti gli Stati membri con le stesse regole e pene,la stessa trasparenza ed equità
-unita a una lotta comune contro l’evasione fiscale e a una lotta comune contro i 96 paradisi fiscali che costituiscono una bestemmia contro i cittadini onesti, principalmente la Svizzera e le sue banche
-che vi sia un organo deliberativo e governante diverso dalla Bce e che esso derivi dalle elezioni democratiche dei cittadini europei, costituendo uno stato di diritto superiore come avviene per la federazione degli Stati uniti d’America che ha una doppia normativa,federale e nazionale, non in discordanza tra loro
-che nella Costituzione europea si imponga la rigida osservanza dei diritti del lavoro,e il rispetto dei beni e servizi collettivi,quali l’acqua,l’aria,il territorio,le scuole,i trasporti….
-che nella Costituzione europea si imponga il rispetto per l’ambiente e la cura della salute collettiva
-che si dia ad ognuno il minimo garantito
-che si operi per un allargamento delle energie pulite con riduzione di quelle derivanti da carbone e petrolio
-che si abolisca per legge il nucleare
-che si imponga il rispetto di un minimo di diritti civili, quali i diritti dei lavoratori, delle donne, dei bambini, dei malati, dei poveri, dei diversi per sesso o per religione o etnia, degli stranieri
-il divieto di introdurre OGM
-il diritto ad una informazione libera e pluralista
-la lotta alle posizioni di monopolio
-l’indipendenza da organismi finanziari superiori quali WTO, FM, MB

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando diremo veramente BASTA?
Le firme vengono cestinate o nascoste in cassetti mai più riaperti, i referendum inascoltati le denunce inevase, il pianeta avvelenato, viviamo in un regime di schiavitù che chiamano democrazia ma che di democratico non ha nulla.
Non voglio più vivere una vita da schiavo e nemmeno desidero trasformarmi in corrotto o corruttore per evitarlo, è contro i miei principi.
Lasciare ai miei figli questa eredità mi fa sentire impotente e la sensazione di vigliaccheria che provo nel pensare che tocchi a loro combattere per cambiare uno stato di cose causato da noi e dai nostri padri prima di noi mi fa stare male.
La sopravvivenza di un modo con questi valori non è più possibile, bisogna pensare a nuovi equilibri, ad aspirazioni di vita che non siano fatte di opportunità egoistiche e momentanee ma che mirino alla creazione un benessere fisico, mentale e sociale naturale e persistente.
Auspico e credo in un mondo in cui la libertà, l'equità e la giustizia siano fruibili come l'aria che respiriamo.
Reimpadroniamoci di ciò che di diritto ci spetta e creiamo, insieme, un presente diverso per un futuro migliore.
Bisogna farlo adesso.

Io sono uno!

ciro iengo (kyrosoryk), Portici (NA) Commentatore certificato 12.12.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, sempre a proposito di democrazia, perche' non organizziamo una raccolta firme per indire un referendum per costringere la banda massonica che ha usurpato il potere in Italia ad andare a casa? Potremmo intitolarlo: MASSONI GO HOME.

luca martinelli, como Commentatore certificato 12.12.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

L’iperliberismo anarcoide che si è sostituito al neoliberismo delle multinazionali e della dx fascista americana non solo ha completamente rovinato il 3° Mondo ma sta rovinando attualmente l’Europa.Prima lo ha fatto con un mercato tutt’altro che concorrenziale dove le regole sono state messe non dagli Stati o dai popoli ma dai principali protagonisti del mercato,poi deregolando le regole di banche e borse,come hanno fatto i presidenti USA che hanno immesso operazioni spazzatura nel mercato dei titoli,delle azioni e delle valute,eliminando ogni norma o divieto esistente,rovinando sia i fondi pensione che i debiti nazionali,così da formare un mercato finanziario completamente slegato dal reale mercato dei beni,che ha modificato il prezzo o costo degli stessi,fino ad alterarne profondamente la natura.
La regola aurea dell’iperliberismo è che il mercato dei beni,dei titoli o delle azioni deve essere lasciato completamente libero da freni o regole e che si autoregolerà al meglio per forza propria.E’ sotto gli occhi di tutti che cosa ha significato questo.
Al solo scopo di massimare gli utili degli speculatori si sono fatte operazioni speculative imponenti sui beni di primaria sussistenza,come farina o riso,così da produrre artificiali aumenti di prezzi in beni di prima necessità e causando crisi di fame gravissime al terzo mondo. Oppure si sono artamente portati al fallimento gli Stati,come l’Argentina e alcuni stati africani e asiatici,con i prestiti del Fm e gli aumenti spropositati degli interessi,così che è avvenuto che alcuni paesi,pur avendo restituito 70 volte ciò che avevano in prestito,non si sono ancora liberati dai debiti.
Come risultato di questa casta di predoni,il Terzo Mondo ha aumentato la sua miseria,e il mondo occidentale è oggi davanti a una crisi per bancarotta.
Ma per quanto la mancanza di regole,voluta e imposta dagli USA,che amplifica i movimenti perversi della speculazione di banche e borse sia sotto gli occhi di tutti

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè solo in Italia, solo a bologna,un sindaco può in barba alla legge ai meriti alle competenze,dare incarico agli amici degli amici, dove ci vuole una laurea e competenze specifiche.Allora non meravigliamoci se Caligola nominò senatore il suo cavallo.Lasciamo il posto a persone pulite, il movimento 5 stelle e pronto?
Perchè i tempi sono maturi per il cambiamento.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 12.12.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

per MGRAS non mi venga dire che noi italiani non
sappiamo lavorare o non abbiamo voglia di lavorare
il sottoscrittto ha sempre lavorato al masssimo della professionalità e impegno come tutti i miei colleghi di lavoro italiani e non, abbiamo fatto le
scarpe per la signora ferilli e la figlia del re di
spagna con lo stesso impegno con il quale si producono le scarpe vendute in negozio, quindi non
dia la colpa della crisi alla incapacità o apatia
dei lavoratori grazie.

pippo rossi 12.12.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e che devo dì... se va avanti così, mi metto in proprio e facci tutto in nero... fanculo.

David Zambe Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per MGRAS io costruisco le famose scarpe firmate che vengono vendute a migliaia di euro in tutto il mondo se la fiat non vende le sue macchine non è
colpa dei lavoratori ma della gestione della fiat in termini di immagine e qualità del prodotto et
innovazione la renault e mercedes stanno investendo
in prodotti a basso impatto ambientale e la fiat?

pippo rossi 12.12.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il minnesota è fallito ma il dollaro e gli usa sono
ancora li.
se fallisce l'italia crolla l'euro l'europa il mondo
forse pure l'universo possibile che non capite che è solo una presa per il culo per farci accettare l'idea che fotterci è cosa buona è giusta.

pippo rossi 12.12.11 13:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si! sono daccordo con questo sistema ci stiamo adeguando alla cina,romania e altri paesi dove si possono sfruttare e schiavizzare le persone.

pennacinquestelle 12.12.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Si calcola, se non ho capito male, che i dipendenti pubblici (statali ed enti locali) siano circa 3.500.000 Moltissimi di questi signori e signore furono assunti durante la prima repubblica, sotto la dittatura craxiana-andreottiana-forlaniana (caf),con variante demitiana, grazie al voto di scambio. Qui a Roma, io personalmente ne conosco un discreto numero. Ora la domanda sorge spontanea. Qualcuno/a di queste persone saranno,magari,coinvolte nel terremoto pensionistico che ha stravolto il destino di migliaia e migliaia di lavoratori che hanno visto allungare, repentinamente, la loro vita lavorativa, grazie al "sig.Monti". Queste persone, dicevo, come fanno a lamentarsi, considerato che a suo tempo, hanno usufruito di un posto sicuro (non per loro merito), togliendolo a tanti padri e madri di famiglia, sicuramente piu' meritevoli di loro?

Cencio de Trastevere - Roma 12.12.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

"Potrei dire, Pace, che se le macchine FIAT fatte in Italia sono fatte male, vuol dire che i lavoratori italiani lavorano PEGGIO di quelli tedeschi."

mgras

--------------------------------------------------


ti rispiego la differenza tra il metodo di lavoro alla catena di montaggio della toyota (conosco quello, penso che per la volkswagen sia simile, visto i buoni prodotti che fa) e quello della fiat, l'ho gia' detto 3 volte, per favore non tornare come un disco rotto a menarla con i lavoratori italiani peggio di quelli tedeschi:

1) fiat, il pezzo passa a un operaio che si accorge che una parte e' stata assemblata male. fa il suo lavoro poi scrive su un foglio il difetto che va a finire ai collaudatori finali che cercheranno di risolvere uil problema.

2) toyota, passa un pezzo assemblato male a un operaio, questo schiaccia un bottone, la produzione si ferma (si ferma la catena), arrivano dei tecnici, mettono a posto il difetto di prima e poi la catena di montaggio riprende.

risultato finale, macchine della toyota piu' affidabili con meno difetti, macchine fiat di scarsa qualita'. macchine toyota vendute, macchine fiat non vendute.

e poi la fiat si rifa' sugli operai chiedendo loro di calarsi lo stipendio.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.12.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In fondo, quel che sembrava un Pozzo di Merda, Buio e Freddo, si rivela il piu' Luogo della Nascita del Bambinello.
E' gia' sin d'ora il mio Natale piu' Bello.
Son contento che anche il Papa stia Aspettando Godot, insieme al Povero Pirla che son io.
Prima, mi deridevano, ora siam in Due.
Ad Attenderlo, non ad esser Pirla...
A quelli che asseriscon non esista e Sacrificano gli Agnelli, non si Mostra, non da' Percezione della Sua Presenza.
I Bimbi, Ieri Sorridevano.
Anche i Matti.
Ora dite che anche il Papa è Matto..!

enrico w., novara Commentatore certificato 12.12.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PENSIONATI CONTRO FREQUENZE TV, CHI VINCERA’ IL ROUND?

Frequenze tv contro indicizzazione delle pensioni, è il tormentone di questi giorni lanciato dalle pagine di eminenti giornalisti. Molti economisti affermano che il valore delle frequenze tv che si stanno per assegnare gratuitamente a Rai e Mediaset ammonti a circa 16 miliardi di euro se confermato, una cifra enorme ed in grado di ridimensionare gran parte della macelleria sociale prevista nella manovra finanziaria del governo.

Nonno Felice da Bologna 12.12.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ogm: l'India denuncia la Monsanto per bioterrorismo

http://www.informasalus.it/it/articoli/india-monsanto-bioterrorismo.php

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più tardi all'Angelus il Papa si è rivolto ai più piccoli riuniti in piazza con le statuine di Gesù Bambino in mano per la benedizione dei Bambinelli: «Cari bambini - ha detto - quando pregherete davanti al vostro presepe ricordatevi anche di me come io mi ricordo di voi».

Non abbiate Paura del Babau di Arcore che sta Nascosto Dietro ai Monti per mettervi in un Sacco Nero...(N.d.a.)

enrico w., novara Commentatore certificato 12.12.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Letto, casualmente, su Affari Italiani.....
Monti al Colle e "Azzurro" premier....cosa è una barzelletta oppure siamo su skerzi a parte?

Cencio de Trastevere - Roma 12.12.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi vi ha portato al Fallimento.
Monti, al Sacrificio Finale: la Morte.

Papa: attendere Dio con gioia
e portare la luce nel nostro tempo.
Ascoltate il Papa: Portate la Luce.
E sentirete Tanto Calore Umano.

E' un Equazione semplice, anche per gli Atei.
Vedo gia' Roma Brillare...

enrico w., novara Commentatore certificato 12.12.11 12:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

trovatemi un italiano (ma si puo' dire di un cittadino di tutto il mondo) che potendo scegliere compera un vestito cinese piuttosto che uno italiano. non esiste.

siccome i poveracci sono aumentati, tocca vestirsi con cinese. altrimenti o non ci si veste, o si fanno debiti per comeprare il maglione, o si smette di mangiare sempre per comperare il maglione.

non si puo' volere la botte piena (eliminazione dei diritti dei lavoratori, paga bassa, delocalizzazione quindi disoccupazione) e la moglie ubriaca (un mercato che si muove).

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.12.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Bersani chiede in ginocchio a Monti di mandare qualche segnale per aprire alla caccia all'evasione e al no ripristino dell'ICI, ma non riceve risposte.
Monti rappresenta la vera destra, non quella burlesca e stucchevole berlusconiana, un usuraio che fa affari propri contro tutti, sguaiato, puttaniere, volgare, ignorante, megalomane, ecc.
No, Monti non darà mai segnali sulla patrimoniale, sulle tasse ai ricchi, sulle nuove tecniche per colpire le avasioni, no, Monti rappresenta le banche, i soldi veri, i ricchi, in modo gelido fa il suo mestiere, i povero devono pagare e restare poveri, il Paese non crescerà sulle spalle dei ricchi, i nuovi schiavi sono i poveri, quelli che pagheranno sempre le tasse per legge, i pensionati, i giovani disoccupati, i deboli. Monti fa parte della razza padrona. La destra tanto invocata è arrivata. tremate lavoratori, l'unica cosa sperabile e positiva sarà che la continuazione del governo monti farà risorgere una nuova sinistra comunista, battagliera, onesta, democratica, che lotterà unita senza compromessi.
una lotta lun ga e vasta con s copi ed obiettivi di giustizia e libertà, una nuova cultura umanista.

cesare Pavese, ancona Commentatore certificato 12.12.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Un commento di Eugenio Benetazzo su questa manovra-bufala: leggete, è interessante, c'è qualcosa che non sapevo...
http://www.eugeniobenetazzo.com/governo-tecnico-exit-strategy.htm

gabriella laeffe 12.12.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Se io mi presentassi in casa e dicessi a mia moglie: probabilmente a fine mese non riusciremo a pagare la rata del mutuo, penso che lei mi chiederebbe: "Fammi vedere l'estratto conto e ragioniamo sulle entrate e le uscite da oggi a fine mese". Montingham ha detto: "Stavamo correndo il rischio di non pagare gli stipendi degli statali." e nessuno gli ha chiesto: "Fammi vedere l'estratto conto e ragioniamo sulle entrate e sulle uscite". Il conto dell'Italia c'è ed ha il suo saldo e i suoi movimenti; il suo estratto conto dovrebbe essere messo on-line per legge. Tutte le ruberie e i favori inconfessabili passano da quel conto. Poiché i nostri conti, dal prossimo primo gennaio 2012, non avranno più segreti; io chiedo che anche quel conto, che è il conto degli Italiani, non abbia più segreti. E' un nostro diritto.
Speculatori, strozzini di stato e faccendieri sanno tutto di quel conto e speculano sull'andamento del suo saldo; non è più possibile che gli Italiani ne siano tenuti all'oscuro.
Può sembrare una quisquilia ma, credetemi, è una straordinaria battaglia di trasparenza e democrazia.

Michelangelo Trombetta 12.12.11 12:18| 
 |
Rispondi al commento

@Viviana

Ciao, volevo ringraziarti per quel link che hai postato un pò di giorni fa, il film Green.
Me l'ero conservato e ieri sera ho trovato il tempo per guardarmelo.
E' stato toccante, alla fine avevo un nodo alla gola e occhi lucidi.
Mai visto un qualcosa che dicesse così tanto senza profferire parola.
Immagini struggenti messe in una sequenza inesorabilmente efficace.
Emblematica la scena con i due scimpanzè arrampicati sull'ultimo albero scheletrico che si rompe sotto il loro peso.
E il finale. Quando l'ultimo scimpanzè muore, il suo corpo messo nel sacco per la spazzatura, ma la sua anima sembra venisse presa da quell'aquila che sorvola quel paradiso che fu, per un ultimo sguardo o profumo o suono.
E pian piano l'aquila, senza quasi accorgercene, si trasforma in un aquilone che svolazza in un triste quartiere di una qualsiasi grigia città della "civiltà".
Alla fine solo una domanda sentivo dentro di me:
quando saremo noi ad aggrapparci al nostro scheletrico albero, ci sarà mai qualcuno a provare pietà?

carmine d9 Commentatore certificato 12.12.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

si parla di mettere dazi per difendere i nostri prodotti, ma cosa si vuole difendere? la nostra pelletteria, abbigliamento, gioielleria, cibo, arredamento, piastrelle, artigianato in generale, sono al top nel mondo, si difendono da soli. ad una condizione, che siano veramente made in italy, cioe' fatti in italia da personale italiano e con la passione e lo stile che ci possono mettere dei lavoratori italiani trattati come devono essere.

dazi, svalutazione della moneta e eliminazione dei diritti dei lavoratori vanno bene solo per quei capitalisti incapaci che delocalizzano facendo prodotti scadenti che senza droghe non saprebbero stare sul mercato.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.12.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Questa mattina trasmissione RAI "Uno Mattina" argomento lotta all'evasione, è andato in onda il parere di un ESPERTO(di cui non ricordo il nome, un tipo molto grasso)' docente di un'università. Per confutare la tesi che per combattere l'evasione fiscale potrebbe essere utile la detraibilità delle spese, ha così argomentato "non si può, perchè se chiedo la fattura all'idraulico poi questo non viene più. e chiedo la fattura al medico, quello mi cura male. Come faccio a chiedere la fattura al dentista che poi mi mette le mani in bocca". Uno così secondo me dovrebbe essere accusato di apologia di reato e istigazione a delinquere (I PM dove stanno?). Invece purtroppo questi sono i baroni delle università, vanno in TV a predicare e ora pure a governare. Povera Italia quanto sei caduta in basso.

Marzio Morandi 12.12.11 12:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

1) Marcia d'Ordinanaza della Marina Militare.
2) Bandiere al Vento.
3) Inno del Reggimento S.Marco.
4) Inno dei Sommergibili.
5) La Ritirata.

(Banda della Marina Militare Italiana)

Francesco C. Commentatore certificato 12.12.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

questo video creato da me, penso rappresenti il pensiero di tutti, è un video trasversale, datece n'occhiata e oltre a sentirvi meglio, sono quasi sicuro che approverete, ciao a tutti

http://www.youtube.com/watch?v=U8R9vWdLKb4

raffaele gallucci 12.12.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ondata di pessimismo cosmico.

Non riesco proprio a trovare un briciolo di ottimismo. Ho provato, fortemente, a trovare un qualche spiraglio di "luce" ma non ci sono riuscito.

Nonostante i sacrifici richiestici tutto sembra andare a rotoli come prima dell'intervento di Monti e della caduta del clown che ancora non scompare dalle televisioni.

La Fornero si commuove, perche' sa di avere affossato qualche milione in piu' di italiani. Ne e' cosciente, perlomeno.

L'Europa e' una questione per pochi eletti. E' il sacrario degli interessi delle banche, per cui c'e' poco da stare allegri. Penseranno solo alle banche, non certo a salvare i cittadini. E che scherziamo? Le banche sono molto piu' importanti e anche i portafogli di qualche migliaio di speculatori.

Se si torna a guardare in casa nostra, troviamo ancora vivo e vegeto il predetto nano - clown, che tuiene per le palle il governo Monti. Guai a toccare le frequenze tv o ad accennare al conflitto d'interessi. Una sinistra inesistente ed una lega forcaiola e nazista.
In Parlamento abbiamo ancora gente che dovrebbe andare in galera. Cosentino e Milanese su tutti.

Dopo le prossime elezioni ce li ritroveremo ancora li'. Beati e tranquilli.

La setta dei caxxi loro!!

La Borsa continua a scendere, alternando momenti negativi a momenti un po' meno negativi ma scende costantemente nel suo complesso. Lo spread continua a salire e di fatto brucia i miliardi dell'ultima sanguinosa manovra. Ne servira' a breve un'altra. Lo vorra' l'Europa!! Forse la Fornero piangeva anche per questo.
E forse alla prossima manovra la vedremo taglarsi le vene in diretta tv.

L'unica cosa positiva e' il M5S ma e' in prospettiva futura e non e' detto che si ottengano tanti voti da portare un numero consistente di parlamentari ai posti di comando.
Anche qui, pero', cerco di criticare costruttivamente. Serve uno sforzo in piu'. Ci serve visibilita' e il web da solo non basta piu'!

Beppe, andiamo, vai in tv. Facciamoci vedere!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.12.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


DON’T SAY WE ARE FEW - Lee Kwang Su

Don’t say we are few

and commitment is too great for as.

Are you saying perhaps that two or three clouds in a corner of the summer sky are few?

In a moment they may spread everywhere…

Lightnings flash, thunders burst and it rains everywhere.

Don’t say we are only a few, just say we exist.

- It:

Non dite che siamo pochi

E che l’impegno è troppo grande per noi.

Dite forse che due o tre ciuffi di nubi sono pochi in un angolo di cielo d’estate?

In un momento si stendono ovunque…

Guizzano i lampi, scoppiano i tuoni e piove su tutto.

Non dite che siamo pochi, dite solamente che siamo.


Si comincia a parlare di globalizzazione solo dopo il 1980, ma all’inizio le televisioni e i giornali economici,vd Sole24 ore, negano la sua sostanza di movimento di invasione e depredazione sul mondo da parte di un gruppo di capitalisti, che si giovano del mercato come di un’arma e predicano una falsa propaganda di miglioramento sociale. Il termine globalizzazione viene sfumato e minimizzato, come se indicasse solo l’appiattimento di gusti, musica, mode e pensiero consumista a modello statunitense, che pure si allarga nel mondo. L’emblema di questa falsificazione dei modelli culturali e di invasione di suggestioni subconscie è la Coca Cola, una delle società più efferate del mondo, che uccide sindacalisti con forze paramilitari e sfrutta orrendamente gli operai con mezzi di lesione grave dei diritti umani, e che ha messo le sue filiali in giro su tutto il pianeta.Una delle maggiori campagna no global fu proprio contro la Coca Cola,"boicotta Coca Cola”,con lo sciopero dei consumi e una informazione negativa, che ne denunciava i pericoli e le efferatezze,e durò alcuni anni,ma la mancanza di media portò al perdurare delle vendite a riprova che la penetrazione della modificazione dei consumi senza media di supporto è lenta mentre la manipolazione mentale addotta dalla pubblicità è rapida e invasiva.La campagna no global Boicotta Coca Cola fu diffusa nel mondo da migliaia di organizzazioni,900 solo in Italia,che per anni martellarono contro questa società efferata.
I risultati su piano mondiale ci furono,l’India vietò la Coca Cola,i paesi arabi ne fecero una loro che si chiamava Mecca Cola e i no global di tutto il mondo non la bevvero mai più come rifiutarono di servirsi di Mc Donald e affini.
Una campagna analoga su sferrata contro le sette sorelle prima della guerra all’Iraq.
Ci furono anche campagne particolari contro società minori che sfruttavano la mano d'opera, come la Del Monte,che ebbero ottimi risultati e costrinsero i padroni a trattare meglio i lavoratori

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Se il WTO ha calmierato, come dice Grillo, le richieste dei lavoratori, si è in pratica sostituito ai sindacati italiani nel fare il loro mestiere.

Nel senso che i sindacati italiani non si sono resi conto (o meglio, non hanno voluto farlo) del cambiamento in atto ed hanno proseguito con le loro politiche miopi con i risultati che tutti vediamo.

Avessero accettato il nuovco corso, aprendosi a soluzioni che più erano adeguate e quindi senza fossilizzarsi su posizioni anacronistiche e superate favorendo nuove soluzioni, probabilmente non saremmo a questo punto.

Ci sono trentasei sigle sindacali, in Italia.

Ogni sigla ha i suoi dirigenti e i segretari (che spesso superano il numero degli iscritti), la sede senza ICI, i contributi statali.

Una riforma di questa CASTA che non è seconda a tutte le altre non sarebbe male.

La difesa del posto di lavoro consiste anche nel venire incontro, oltre che a quelle dei lavoratori, anche alle richieste dei DATORI di lavoro, che devono fronteggiare un allargamento del mercato ed una concorrenza che prima NON ESISTEVANO.

L'idea di mettere l'IVA al 60% per i prodotti cinesi, ad esempio, non sarebbe male.

Ma non lo si farà mai perchè la CIna è un mercato attraente (è stata "a stecchetto" per tanto tempo e adesso ha voglia di recuperare) e qualsiasi misura CONTRO di lei si ritorcerebbe su tutti.

Non si dovrebbe però consentirle di fare tutto quello che vuole: ad esempio boicottando i negozi che vendono il suo ciarpame senza qualità e sicurezza, respingendo la massiccia penetrazione di questi negozi a scàpito delle vecchie botteghe che facevano parte della nostra tradizione.

Certo è difficile resistere ad offerte generose per vendere, visto che i tuoi concittadini preferiscono loro piuttosto che te, vecchio commerciante.

Ma allora non ci si lamenti se tante aziende chiudono e tanti si trovino a spasso causa gente dagli occhi a mandorla.

Mgras 12.12.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ELENCO DELLE SPESE PER ARMAMENTI DA TAGLIARE:

• CACCIA F-35. L’Italia ha una commessa di 15 MILIARDI DI EURO per l’acquisto dagli Stati Uniti d’America di 135 caccia F-35 (costo unitario ben 124 milioni di euro!)

• EUROFIGHTER. L’Ultima trance del programma (già spesi 13 miliardi di euro) per il caccia Eurofighter costerà all’Italia 5 MILIARDI DI EURO.

• AEREI SENZA PILOTI: Il nostro governo intende acquistarne 8. Costo complessivo 1,3 MILIARDI DI EURO.

• ELICOTTERI. L’Italia sta acquistando 100 nuovi elicotteri militari NH-90: costo complessivo 4 MILIARDI DI EURO

• NAVI DA GUERRA. L’Italia ha acquistato 10 fregate ‘FREMM’ costo complessivo 5 MILIARDI DI EURO

• SOMMERGIBILI. Il nostro paese sta acquistando 2 sommergibili militari: costo 1 MILIARDO DI EURO.

• SISTEMI DIGITALI PER L’ESERCITO: Il progetto «Forza Nec» serve a dotare le forze di terra e da sbarco di un sistema di digitalizzazione. Solo la progettazione in atto costa 650 milioni. La stima di spesa complessiva è intorno a 12 MILIARDI DI EURO.

http://www.ingannati.it/2011/12/09/ancora-sulle-spese-pubbliche/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

il destino di questo mercato globale era, è, e sarà ben chiaro: il collasso.
Le conseguenze facili: spostamento dell'asse economico---->quindi sfruttamento-arricchimento di paesi popolosi, ricchi e non democratici (x quanto vale questa parola oggi) come Cina, India e Brasile....e x noi?
.....barattoli di vasellina!!

Le scienze sociali e così la società sono state stuprate dal mondo politico-economico;
considerate di poco conto, di nessun profitto e quindi utilità...insomma carta da culo!!
Il denaro da Mezzo è diventato Valore.
Conseguenze?
La prostituzione dell'umanità, del sociale, di Noi!!

Ma se per teste "ignoranti" come le nostre questo infame meccanismo era ben chiaro, per i geni della finanza o i politicanti o i banchieri non lo era?
Sì lo era.
ed ora piangono e chiedono sacrifici (sempre a Noi, perchè x loro non se ne parla), che tra l'altro NON basteranno NEPPURE perchè il nostro destino è già segnato comunque: il FALLIMENTO.

...e gli italioti celebrolesi?
nessun problema, i sacrifici erano necessari, non c'è altra via, etc... CHE IDIOTI !!!!

Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 12.12.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

"mangia, produci e crepa"...
Prima di crepare però vorrei andare di corpo su una delle loro scrivanie...


http://bit-ter.net/blog/?p=62

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono un libero professionista che ha assistito con grande rammarico alla liberazione dei farmaci di fascia c, riforma dell’ordine professionale, ma non capisco perché non si facciano liberalizzazioni sulle frequenze della televisive? Chi può spiegarmelo?

Peppe da Milano 12.12.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vediamo se riesco a spiegarmi con un esempio. Immaginate di voler acquistare un’automobile, che costa, per esempio, 10.000 €. Immaginiamo che il costruttore di quell’auto sia una azienda che trae un profitto dalla sua attività pari al 10% del fatturato e quindi, mediamente, sui 10.000 € che voi pagate quell’automobile, 9.000 vanno a remunerare, o a pagare, i costi che il produttore ha sostenuto, e 1.000 sono il suo guadagno. Supponiamo che decidiate di ricorrere ad un prestito, un finanziamento, magari su 10 anni; e scoprite che in questo modo la somma totale che andrete a pagare, nei 10 anni, sarà di 13.000 € anzichè 10.000.

Evidente che, di questi 13.000, 9.000 saranno la parte che va a pagare i costi del produttore, 1.000 saranno il guadagno del produttore, e 3.000 il guadagno della banca o dell’istituto finanziario che vi ha concesso il prestito che, pertanto, guadagna molto di più di quello che guadagna il costruttore. Quindi la mancanza di liquidità (che vi costringe di ricorrere ad un prestito) diventa un fattore essenziale per il guadagno della banca.

Ma c’è di più. Così come voi avete dovuto ricorrere ad un prestito per acquistare la macchina, magari anche il costruttore avrà dovuto ricorrere a dei finanziamenti per mettere in piedi la sua attività; il costo di tali operazioni si ritrova evidentemente in quei 9.000 euro di costo che vedevamo prima. MAgari, senza l’onere finanziario di un prestito, il costo di produzione di quell’auto avrebbe potuto essere 7.500 €, anzichè 9.000. Ma ancora, anche i fornitori di terze parte (sedili, pneumatici, batteria, ecc.) magari hanno caricato, nel prezzo di fornitura fatto al costruttore d’auto, il costo degli oneri finanziari che hanno dovuto sostenere.

In una spirale senza fine, il meccanismo di prestito usuraio fa crescere a dismisura i prezzi di tutti i prodotti e servizi erogati per l’utile delle banche.

http://www.ingannati.it/2011/12/10/interessi-e-credito/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=VECHaTTcZxY&feature=player_embedded

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Amici, almeno in questo momento di estrema "EMERGENZA DEMOCRATICA", lasciamo perdere "PARTITI", "CREDI" e "BANDIERE", scordiamoci momentaneamente dei "MILLE" problemi, argomenti e opinioni che ci "DIVIDONO" (come vogliono quelli in "MALAFEDE"), scendiamo in piazza "UNITI" e "COMPATTI" contro i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI" di qualsiasi "CASTA" (la "CALAMITA" che "UNISCE" loro, ma che servirebbe anche a "COMPATTARE" noi), con cui "RICATTANO" chiunque non si sottomette alle loro "REGOLE" egoistiche, amorali e, soprattutto, assolutamente "DELETERIE" per il bene dell'intera "COLLETTIVITA'".
Se riteniamo di essere in "BUONAFEDE" facciamolo "TUTTI INSIEME", e metteremo davvero "PAURA" ai signori "PRE-POTENTI" di ogni "CASTA"...

Gioma 12.12.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

@nicola rindi

Ma tu credi che Saviano pubblicandolo su Mondadori
non sapeva che stava facendo l'interesse di Berlusconi?

Lo sa benissimo.

Gomorra lo ha pubblicato nel posto giusto perchè se l'avesse pubblicato da un'altra parte quel libro non sarebbe mai uscito.....

Berlusconi ha abboccato e ora non può farci nulla altrimenti farebbe la figura del cretino (come al solito).

Uno qualsiasi Commentatore certificato 12.12.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Nella fase finale manca un punto centrale:
Mangia, produci, CONSUMA, crepa!

Se non consumamssimo oltre il necessario le corporations fallirebbero.

Smettere di consumare è la nostra unica arma, altro che il voto !!!

FrankCosta@afc82.com 12.12.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma mi domando....
E' mai possibile che 58 milioni di ITALIANI si facciano ancora prendere per il culo da questi bastardi al parlamento?
E' vero,togliamo dai 58 milioni che siamo,le donne,i bambini,gli anziani.Ma porca PUTTANA riusciamo almeno ad esere 5 milioni con la volonta 'di far fuori con le forche questi mafiosi?????
MA CHE CAZZO STIAMO ANCORA ASPETTANDO?????

Distruggiamo le loro ville,le loro dimore di lusso,le loro barche e auto di lusso,mandiamoli alla ROVINA!!!
BASTEREBE un 5% di Italiani con i coglioni SOTTO per capovolgere la situazione STAGNANTE economica ITALIANA.
AFFANCULO l'EURO
AUTONOMI non pagate le TASSE!!
Noi autonomi lo possiamo fare a differenza dei pensionati e dei dipendenti che le prelevano gia' dallo stipendio e le pensioni.
IO HO DETTO NO ALLE TASSE di nessun TIPO fino a quado non vedro'andare via questi STRONZI.

Marco De Florio 12.12.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avrete fatto caso che ultimamente molti "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE", di qualunque "CATEGORIA", vanno predicando in TV, sui giornali e sul web (tralasciando la solita "LOTTA ALL'EVASIONE" e il trito e ritrito "CONFLITTO DI INTERESSI") che "FORSE" sarebbe anche il caso di abbassare i "TROPPI SOLDI" di quelli che ne hanno davvero "TROPPI", come se "LORO" fossero dei "GENEROSI" che hanno scoperto l'acqua calda soltanto oggi.
Però, guarda caso, appena qualcuno comincia a parlare personalmente dei "LORO" interessi, escono fuori mille "ECCEZIONI" e diecimila "DISTINGUO", così alla fine sembra che costoro siano dei semplici "POVERACCI" che quasi quasi muoiono addirittura di fame.
Cari "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI", detto a "TUTTI VOI" in confidenza: "AVETE DEFINITIVAMENTE ROTTO I COGLIONI"...

Gioma 12.12.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

In un sistema economico-monetario come il nostro, nel quale 1 Euro emesso dalla banca centrale costituisce immediatamente 1 Euro di debito pubblico, risanare i conti dello Stato e ridurre il debito pubblico significa innanzitutto ridurre il denaro che abbiamo a disposizione e, contemporaneamente, far crescere il PIL, cioè produrre sempre di più. Ma ciò non basta, occorre tassare, tassare sempre di più, ma neanche questo è sufficiente, occorre vendere beni e servizi pubblici, sempre di più, sempre di più, in modo tale che il debito pubblico si mantenga al di sotto del 60% rispetto al PIL - oggi l'Italia viaggia a circa il 120%.

Il sistema è "di per sé insostenibile" poiché è una follia - soprattutto oggi - pensare di poter produrre 100 tenendo la quantità di denaro/debito al di sotto di 60, sia per l'entità del debito stesso che lo Stato ha (più gli interessi che continuano a generarsi), sia per la difficoltà sempre maggiore delle imprese di sostenere i costi di gestione della propria attività produttiva e di ripagare i propri debiti d'investimento nei confronti delle banche commerciali. Come possiamo intuire, la grave situazione non dipende né dagli stipendi dei politici, né dall'evasione fiscale, né dal fato, né da carenza di regole ma è una crisi di sistema dall'epilogo già scritto. E' ormai di dominio pubblico che col trattato di Maastricht e di Lisbona la sovranità monetaria è stata ufficialmente consegnata nelle mani della BCE. Il resto lo stiamo vivendo oggi. Rincresce prendere atto che ancora una volta la propaganda dei mainstream media ha avuto la meglio sulla presa di coscienza e sul saper leggere tra le righe, dietro le parole e dietro ai discorsi. Dietro nuove promesse di un risanamento che con l'attuale sistema economico non sarà mai realizzabile.

http://eccocosavedo.blogspot.com/2011/12/debito-pubblico-e-fascismo-fiscale.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 12.12.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------------------------------------------------
CENSURA DI STATO NELLE TV SULLA VENDITA DELLE FREQUENZE
SVEGLIA SCHIAVI DELLE LOBBY!!!!!!!!!!!!!!!!!!
----------------------------------------------------------------------------------------
Questa mattina nell’indifferenza e nell’ignoranza nazionale dell’italiano medio pecora che parla molto e razzola male, molte persone stanno partecipando alla manifestazioni pacifica e civile denominate “la presa della bastiglia”.
Alla manifestazione partecipano precari, disoccupati, pensionati, gesuiti, carbonari, massoni, giornalisti ed imprenditori di tutte le correnti politiche che si sono riunite sotto il palazzo del governo per protestare contro la mancata messa all’asta delle frequenze televisive.
In Europa l'asta delle frequenze televisive ha portato alla Germania 4,4 miliardi di euro, negli USA 20 miliardi di dollari ed in Italia si potrebbe arrivare sino a 8 miliardi di euro a causa di un mercato chiuso da anni.

Il libero mercato (cioè il cittadino) vuole più concorrenza televisiva soprattutto nell’informazione, portando grazie all’asta delle frequenze tv:

1. Nuovi posti di lavoro;
2. Nascita di nuove imprese;
3. Introiti derivanti dall’asta delle frequenze 8 miliardi;
4. Distribuzione degli introiti pubblicitari in maniera equa;
5. Equità informativa senza censura delle lobby politiche;
6. Maggiore spazio ai rappresentanti politici e nuovi palinsesti;
7. Liberalizzazioni e abbassamento canone Rai!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

----------------------------------------------------------------------------------------

Edmond Dantès 12.12.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE VAI DA SANTORO!!! ( E 8... )

paolo fiorilli 12.12.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Fanfares for Marching Winds.
2) Air Force Himn.
3) Gloria.
4) Goin'Home.
5) Men of Ohio.
6) Nearer My God to Thee.
7) The Black Horse Troop.
8) The Stars and Stripes Forever.
9) You'are a Grand Old Flag.
10) A Warrier Bold.
11) Eagle Squadron.
12) God of Abraham.
13) Honor with Dignity.
14) Navy.
15) St. Julian.
16) The Star Spangled Banner.
17) Trio, National Emblem.

(The United States Air Force Band)

Francesco C. Commentatore certificato 12.12.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE EQUITALIA
Per aver distruto economicamente la mia vita e quella della mia famiglia.
Per avermi distrutto mortalmente e fisicamente.
Non mi resta che augurarvi
A tutti i dipendenti,dirigenti e direttori di EQUITALIA di tutte le regioni,nonche delle loro famiglie e dei loro maledetti figli:
UN NATALE fatto di disgrazie,di incidenti stradali e altro,e le piu' brutte malattie incurabili.
I vostri soldi dovete spenderli in medici e medicine.I vostri figli devono morire drogati e con l'aids o di incidenti stradali invalidanti.
Questo e' quello che vi meritate per aver rovinato la mia famiglia e milioni di famiglie in Italia.
BASTARDI!!!Che il SIGNORE VI MALEDICA

Robert Mannoia 12.12.11 11:15| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mettendo all’asta le frequenze del digitale potremmo ricavare almeno 7 miliardi di €, che sarebbero utilissimi ad alleggerire la perversa manovra sulle pensioni che porterà alla fame tanti poveri,ma Berlusconi gestisce 308 deputati e non voterà mai una manovra contro se stesso. Quest'uomo osceno,ricchissimo e spregiudicato,che regala 5000 euro per volta per un pompino e mantiene una corte indecente di lenoni,spacciatori e ricattatori per i suoi sporchi vizi,se ne sbatte della sofferenza dei poveri.
Il regalo che ha fatto a se stesso delle frequenze,quando tutta Europa le ha messe in vendita,è l’ultimo spregevole furto che questo essere infame ci ha fatto per arricchirsi fino all’ultimo, impoverendo il paese col massimo cinismo, come ha fatto per 18 anni.
Altro che 'fare tante cose buone' come ha detto Meg!
E’ entrato in politica per non finire in carcere perché rischiava un fallimento .
Nel 1992 aveva 7.140 miliardi di lire di debiti,
ecco perché si accordò con la mafia per avere voti e prese poi 61 seggi su 61 in una Sicilia che non lo aveva mai sentito nominare.
Per 18 anni non ha fatto altro che truffare e rubare, ogni volta che ha potuto, non ha fatto che arricchirsi a spese degli italiani, distorcendo leggi e processi per non finire mai in carcere e per arricchire le sue aziende,e tutavia, malgrado l'enorme fiume di denaro sporco che ha riciclato, le sue cricche indecenti, la scarsa lotta alla mafia e all'evasione,lo scudo fiscale e una enorme evasione personale su ben 63 paradisi fiscali,l'imprenditore e statista tanto abile da comprarsi mezzo parlamento e da mettere la museruola alla parte rimanente,oggi è di nuovo in crisi.
Il suo patrimonio è stato travolto dalla recente tempesta sui mercati finanziari più di quanto lo siano stati altri.
Dall'inizio dell'anno ha perso più di un miliardo
-del 40,007% in Mediaset, -53,061% in Mondadori Editore e -35,13% in Mediolanum,una perdita enorme che non fa che aumentare.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

... sì ma non è che ci sono grandi alternative... i problemi saltano agli occhi... le soluzioni anche quelle scomode dove sono?

Ho partecipato al cozza day e devo dirvi che siamo stati educati, bravi, puntuali, compatti ma discreti: troppo educati, troppo bravi, troppo compatti, troppo corretti, troppo discreti, anzi molto. E' vero lo spirito rivoluzionario non è mai stato il nostro forte... ma in alternativa dobbiamo proporci, rompere i coglioni, farci vedere con azioni eclatanti, blitz dimostrativi altrimenti non glienefregaunkatsoanessuno ... non è una trovata ma un problema organizzativo... un flash mob? Iniziamo o no?

brunorev brunorev 12.12.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Il WTO fa parte di quella costellazione di organizzazioni inserite all'interno di una struttura piramidale al cui vertice risiede la mente (i gesuiti), l'"occhio" del Nuovo Ordine Mondiale che usa ed ormai controlla organi esecutivi e politici.

Le forze esecutive e direttive si ripartiscono in differenti sfere di potere, quale quello economico-finanziario, il potere militare e quello scientifico, industriale/alimentare, multinazionali, etc. e il totale controllo dei Mass Media e New Media.


Il potere degli Stati/Nazioni è ormai finto, inesistente, sostiutito dal nuovo potere planetario che sfugge totalamente al controllo democratico, con cittadini ingenui narcotizzati da Mass Media ed ora anche dai New Media, che attraverso una massiccia somministrazione di disinformazione, programmi di distrazione di massa sapientemente e scientificamente confezionati da esperti del controllo mentale di massa.
******

"lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme, non temere, fidati di lui, la forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un NUOVO ORDINE MONDIALE..." -
Papa Benedetto XVI (Messaggio Urbi et Orbi- Natale 2005-)

Lino cagliari 12.12.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe un coordinamento di giovani europei, che come in islanda, riscrivano le regole del gioco. Una volta abbozzate le idee andare al governo per attuare il cambiamento.
I governi di tutta Europa ed America non sono al servizio dei cittadini ma delle lobby e quindi di loro non ci si può fidare.

Barbara B. Commentatore certificato 12.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Sveglia!!!!!!
Esiste la soluzione..M.M.T
Studiate e leggete......

Alessandro Giambroni 12.12.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Massimo Gramellini

I cerchi dell'impotenza

E’ l’incubo dei tre cerchi concentrici. Primo cerchio: la famiglia. Un padre e una madre che nella Torino del 2011 costringono la figlia sedicenne a sottoporsi al controllo mensile di verginità. Non stupisce che una ragazza cresciuta in quell’ambientino faccia sesso col fidanzato e poi si inventi di essere stata violentata dai rom, disegnati apposta - da sempre - per il ruolo di capri espiatori.

Ed ecco il secondo cerchio:
la comunità. Una comunità povera di soldi e di sogni, in preda a un’arrabbiatura perenne e senza anticorpi. La falsa notizia dello stupro si infiltra nel quartiere e scatena gli istinti primordiali. L’emotività dell’orda che vuole vendicare l’affronto con la violenza. Il vendicatore non si sente un razzista, ma un giustiziere. Nel deserto di cultura, anche popolare, l’ultima ideologia che sopravvive è quella dell’ultrà.

Il terzo cerchio, il più grande e il più grave: la politica. Dovrebbe mediare gli scontri e trovare le soluzioni. Invece non fa nulla, se non partecipare al piagnisteo collettivo. Qui è simboleggiata dalla dirigente del Pd locale che marcia in corteo con la comunità irritata dalla vicinanza del campo rom. Marcia, cioè, contro se stessa, visto che il suo partito governa Torino da decenni senza aver mai affrontato seriamente la questione, limitandosi a spostarla ogni volta un po’ più in là.

Famiglia, comunità, politica. Tre cerchi concentrici, accomunati dalla stessa impotenza. Per spezzare l’incantesimo esiste una sola formula: più cultura nelle case, più calore nei quartieri, più coraggio nei palazzi del potere.


Ecco un'altro grande del giornalismo italiano.

Uno dei pochi con la schiena diritta.

Uno qualsiasi Commentatore certificato 12.12.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A sentire gli analisti, il 2012 sarà un anno pieno di pericoli per l'economia globale. Ma che paura fa il lupo cattivo! Tom Joyce e Ram Nayak ANAListi di Deutsche Bank ne hanno individuati dieci per tutti noi, contenti?!
1. Grecia fuori dall'euro:l'uscita della Grecia dall'area euro, con conseguente ritorno alla dracma, causerebbe un collasso delle banche greche, con ricadute sulle altre banche europee e ci sarebbero pesanti deprezzamenti degli asset del settore privato! Ma di che ca... parlano?
2. Crisi finanziarie in Italia e Spagna: la sfiducia da parte dei mercati impedirebbe ai 2 Paesi di avere accesso al credito, eventualità che é minaccia l'intero sistema finanziario globale! Per salvare l'economia globale dal baratro, la Bce dovrà "rispondere in maniera aggressiva"( !? )
3. Gli Stati Uniti in una recessione "double dip"... ( no:non é una pratica sessuale! NDR )
Se la crescita americana non fosse sufficiente, l'economia statunitense potrebbe entrare in una recessione "double dip" (o "recessione a forma di W", dalla forma del grafico che raffigura l'andamento del Pil o degli investimenti)

4. Brusco rallentamento economico della Cina QUESTA Sì CHE FA RIDERE, SENTITE:
Se la Cina crescesse "soltanto" del 5-6% in un anno, ciò verrebbe percepito come un segnale di recessione ( !? ) i mercati ne risentirebbero a livello globale perché i prezzi delle commodity registrerebbero un calo significativo...

La lavastoviglie Francia perde la tripla A
Deutsche Bank giudica "alquanto probabile" che la Francia, vista l'assenza di austerity, perda la tripla A. In tal caso, gli spread tra gli Oat francesi e i Bund tedeschi crescerebbero e questo avrebbe ripercussioni negative per la tenuta dell'EFSF (European Financial Stability Facility), il "Fondo monetario europeo",e per i paesi europei a finanziarsi sui mercati ( NO COMMENT )
Ci sono altre cretinate, ma penso che bastino queste a darci l'idea del bieco progetto mondiale per tenerci schiavi impauriti. RIBELLIAMOCI ! !

Obi W. Commentatore certificato 12.12.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

************************************************

ASTA DELLE FREQUENZE TV
In Germania l’asta delle frequenze tv ha portato allo Stato 4,4 miliardi di euro, negli USA 20 miliardi di dollari".

ITALIANI SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
SVEGLIAAAAAAAAA DAL TORPORE!!!!!!

**************************************************

Francesco Gasparri 12.12.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Fin quando la GLOBALIZZAZIONE crea una GUERRA AL RIBASSO basata sulla disperazione delle popolazioni povere disposte a tutto pur di sopravvivere, a perderci saranno quei cittadini che sono arrivati ad avere dei diritti sul lavoro e per competere contro UNA CONCORRENZA SLEALE (fatta di sfuttamento della manodopera, nessun rispetto per l'ambiente e delle regole) vengono schiacciati da industrie MULTINAZIONALI, NON PIU' LEGATE AL TERRITORIO ma soltanto al massimo profitto.

Ma in questa guerra chi prova a percorrere la strada ETICA, ha moltissime probabilità di non farcela, perchè il consumatore medio sceglie sistematicamente L'OFFERTA SPECIALE, IL PRODOTTO CONVENIENTE, tanto conveniente che spesso il formaggio non è formaggio, la cioccolata e surrogato, la cotoletta è PANATURA....

In pratica TUTTO SI LIVELLA VERSO IL BASSO.

Mario Amabile Commentatore certificato 12.12.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento


Monti: “L’alternativa è tra sacrifici e fallimento”. Per non sbagliare hanno deciso di puntare su entrambi.

Spinoza.it

Maurizio Longo 12.12.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Matrix... allora siamo solo batterie?...

fabrizio paoletti 12.12.11 09:40| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe c'hai ragione, siamo tutti schiavi moderni..tutti?...belle mie frontiere,fanculo all'europa e a questo stato! in mano a partiti e politici teppisti! già ma noi siamo ricchi!possiamo spendere 23 miliardi in un anno per le spese militari...finanziamenti pubblici ai giornali,scorte,autoblu.....e regalare una pensione sociale all'extracomunitari..che hanno compiuto 65 anni di età!...perchè indigenti! chissà se i controlli incrociati voluti da monti tra banche e reditti ci diranno qualcosa in più su questi indigenti che nelle casse dell'inps non hanno versato mai un euro!...alla faccia n/s !chissa se la romania,il marocco o altri stati di appartenenza ci faranno sapere se queste persone nei loro paesi hanno una casa,un conto,possedimenti terrieri, o altro...alla faccia di quesi pensionati nostrani,invalidi,disoccupati che vivono con sussidi da fame-quando ci sono e se concessi...Controlli Monti..controlli...prima si parta da questi signori!
L'italia è un paese per vecchi e furbi...quelli non mancano mai...con o senza mercato globale!

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.12.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di Saviano.

Vi ricordate quando Beppe disse di lui:

"Saviano? Fa godere il nano come un riccio".
Perchè faceva ascolti e lui ne traeva vantaggi?

Disse anche:

"Saviano, che per carità è bravissimo, qualche nome lo deve pur fare, altrimenti si fa solo tirare in mezzo".

Ebbene se Saviano avesse ascoltato Beppe, tutto il clan dei casalesi avrebbe continuato indisturbato a dirigere il loro lavoro sporco e questo è stato spezzato grazie a Saviano.

Dovremmo essere fieri di avere, in questo stupido paese, gente come SAVIANO.

La ndrangheta la mafia e la camorra si sconfigge
standosene zitti, facendo i fatti, e non facendo nomi!

Uno qualsiasi Commentatore certificato 12.12.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo estremo frangente,con 2 guerre in MO fallite,10 anni di spese inutili e inaudite, nuove economie rampanti come quella cinese e indiana,l’America del sud che ha soprassalti di emancipazione e di autonomia..l’attuale tentativo di mettere in ginocchio l’Occidente è la nuova fase di lotta del grande capitalismo,soprattutto USA,per consolidare il suo dominio in Occidente.
Ma oggi la posta è ancora più dura,perché,o gli USA riusciranno a farci fallire tutti o il loro sogno imperialista sul mondo è finito.
E il fatto che il debito americano sia stato comprato da tutto il mondo,massimamente la Cina, rende tutto più veloce e rischioso.
Il termine globalizzazione indica la crescita progressiva di relazioni economiche e manovre finanziarie a livello mondiale per l’interesse di pochi grandi investitori,con in testa grandi banche e grandi azionisti USA.
Ciò si accentua soprattutto dopo gli anni 80 che vedono i rapporti economici,politici e finanziari dei paesi occidentali diventare sempre più stretti sotto il controllo americano,un controllo che oggi ha bisogno,nella sua espansione,di mettere in crisi la costruzione europea.
Che lo vogliamo o no,questa fragile struttura europea,così carente,vacillante,priva di vero governo democratico,di politica fiscale comunitaria,di politica unitaria interna ed estera,di nessi federalisti,di esercito,di parlamento fattivo,è un pericolo per gli USA.
E poiché questa fragile e incompleta Europa si basa solo sulla moneta e su una banca,la sua moneta e la sua banca dovranno essere abbattute.Non lo si può fare con un diretto attacco all’euro e alla Bce,ma la Bce ha un tallone d’Achille:non è una vera banca,non può fare,unica al mondo,prestiti ai suoi Stati,non stampa eurobond o titoli europei;il suo difetto è che non difende quelli che pretende di governare con le sue direttive,le lettere imperative,i commissari tecnici,e costringe quelli che dovrebbe tutelare a cercare prestiti in Borsa dagli usurai che cercano solo il loro fallimento.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 09:12| 
 |
Rispondi al commento

@ Viviana

Ti ho risposto in cantina al mio intervento delle 22.52.

Ciao

Terzo Nick Commentatore certificato 12.12.11 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Si crea un sistema,WTO-FM-BM-grosse corporation-grandi azionisti-Borsa occidentale-Banche americane, che in breve tempo diventa così dirimente che persino la grande Cina,se vuole commerciare,deve porsi sotto il suo giogo e sottomettersi al WTO e alle sue regole.
E chi ha nelle sue mani le regole della finanza e del commercio,ha nelle sue mani il governo del mondo.
Resta in parte non allineata la finanza araba che segue regole diverse,ma che,possedendo gran parte del petrolio,ha un peso forte nello scenario mondiale,e,finché essa userà il dollaro come moneta di riferimento,sarà considerata paritaria e rispettata,persino nella falsa guerra ad Al Qaeda e nei momenti più critici dopo le due Torri.
Saddham rompe l’egemonia monetaria USA accettando che il suo petrolio sia pagato in euro e questo dà il via a un susseguirsi di eventi ancor oggi inesplicabili come l’attacco alle Torri e la conseguente invasione di Iraq e Afghanistan in nome di una presunta esportazione di democrazia a cui i governi occidentali devono credere per direttiva suprema USA. Quanto gli americani siano capaci di rispettare gli alleati solo quando seguono i loro interessi,lo prova il voltafaccia nei confronti di Saddham,i Talebani afgani,Gheddafi..prima grandi amici e poi,di colpo,demonizzati quando i loro interessi vennero in conflitto con quelli USA.
Oggi,l’attacco finanziario all’Europa sta sulla stessa linea.Siamo stati amici ed alleati fin quando gli interessi USA e il mercato USA sono stati confortati dalle condotte economiche e finanziaria europee,siamo diventati sostanzialmente pericolosi quando l’euro è diventato troppo forte e l’effimera costruzione europea ha minacciato di consolidarsi.
Se l’America perdesse l’egemonia del dollaro, sarebbe finita sulla scena mondiale.
Ma governi pessimi hanno portato il debito americano ad essere il più alto del mondo,le enormi spese belliche e le speculazioni immobiliari,bancarie e finanziarie hanno piegato gli USA verso la bancarotta

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Si comincia a parlare di globalizzazione dal 2° dopoguerra,quando l’economia politica non riguarda più un solo paese ma tutto il pianeta,gli scambi di merci si fanno mondiali come mai prima,la finanza si internazionalizza,il potere delle grandi multinazionali cresce,il capitale,soprattutto USA,innalza dei grandi organismi sovranazionali a cui è demandato il compito di difenderne gli interessi,dando ordini al mondo con strumenti prima impensabili:
la sopraesposizione del dollaro,i cambi delle valute,la deregulation di banche e Borse,
i prestiti e i finti aiuti ai paesi in difficoltà,le regole del commercio e dell’export, i dazi e i protezionismi,le grandi opere pubbliche,i brevetti,i monopoli dei grandi produttori farmaceutici,chimici o bellici,la privatizzazioni di beni pubblici e di risorse collettive,l’economia fatta con la guerra e la guerra fatta con l’economia,l'agricoltura sovvenzionata,la dipendenza prima da Washington poi direttamente dal FM.
Questi organismi sovranazionali e assoluti,WTO, FM,BM,escono da qualsiasi regola democratica, civile,elettiva,di trasparenza o di responsabilità,sono gestiti da persone che nessuno conosce e che nessuno ha mai eletto,non devono dar conto del loro operato a nessuno, rispondono solo agli interessi di una ristretta élite finanziaria,se ne fregano dell’interesse o dei diritti dei popoli,ma sono diventati così forti da poter decidere del fallimento o della salvezza degli Stati e dei loro Governi.
La bancarotta di paesi come l’Argentina o di alcuni paesi asiatici che seguirono le ricette di questi organismi finanziari segna il pesante inizio di un nuovo modo di fare politica ed economia attraverso la finanza.E noi continuiamo sulla loro scia entro un piano di conquista progressiva dell’Occidente che ci devasterà tutti,mentre governi e partiti sembrano succubi e impotenti e consegnano i popoli a nuovi anonimi governanti che ci sottomettono senza dichiararci guerra e senza colpo ferire ma con conseguenze ugualmente devastanti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Sig.Grillo,basta monitare!Leista diventando come il tristo sicario del Colle,monitatore anche lui,che ha consegnato un Paese di smidollati,di lotofagi,di inerti alla speculazione più disgustosa ch mai si sia vista.
Basta monitare,che si faccia qualcosa di veramente pesante:armiamoci e PARTIAMO.
Ribellarsi è lecito e doveroso quando uno stato diventa criminale e propagatore di delinquenza:per il ripristino della legalità altro non v'è che la lotta armata.
Personalmente riponevo grandi speranze in Lei ma vedo,ormai,che si è imbolsito e che ristagna.
W LE,VERE,BRIGATE ROSSE,W LA LOTTA ARMATA!

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 12.12.11 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ultima fase della globalizzazione ha portato alla guerra all’Europa con strumenti spazzatura da parte di grossi investitori americani; è l’ultima forma di imperialismo che è stata organizzata sul pianeta, grazie al sistema bancario e borsistico, da una finanza anarcocapitalista, superando le guerre del passato combattute sul terreno con le armi militari, che persistono solo nei paesi sottosviluppati, e di cui le guerre in Medio Oriente sono in parte le ultime espressioni, dico in parte perché a decidere l’attacco a Saddham ha giocato la sua sostituzione dell’euro ai petrodollari, declassando la valuta americana, e perché nella guerra afgana ha avuto la sua importanza non solo l’attacco economico all’Europa per le vie del petrolio e del gas attraverso la Turchia, ma anche l’occupazione di uno dei maggiori produttori di oppio.
Dietro l’attacco speculativo all’Europa c’è di nuovo la minaccia derivante al dollaro da un euro forte che rischia di sostituirlo come valuta base del pianeta e il profondo debito americano, che l’America sta declassando portando tutti i paesi europei sotto il suo livello di debito in una vera guerra, agita col rating e le manovre speculative in Borsa di alcune grandi banche americane e di alcuni grossi investitori mondiali.
La globalizzazione è quel gioco perverso con cui grandi società o banche superano gli interessi dei loro paesi o i diritti delle democrazie del mondo per aumentare il potere di pochi grossi investitori che col solo movimento di grandi capitali possono fare guerre come rovinare Stati.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno dei miti no global è Susan George,il suo libro ‘Fermiamo il WTO’ è importante per capire la crisi prodotta dalla globalizzazione
Dal 2008 ci sembra che il mondo della finanza sia impazzito.Improvvisamente debiti nazionali perfettamente sostenibili sono diventati l’anticamera della bancarotta e sono calati dall’alto economisti mandati dalle grandi banche e dai grandi magnati mondiali a dettare ai popoli d’imperio e fuori da ogni criterio democratico ricette durissime che li porteranno a una recessione certa e dolorosa.
Nulla di quanto accade è casuale,non siamo in balìa di meccanismi incontrollabili e dare la colpa a governi,che non sempre sono corrotti (vd Zapatero),a bolle immobiliari,che non sempre esistono, o alla lievitazione delle spese non basta.
C’è una precisa strategia di occupazione dell’Occidente che fa capo alla dx iperliberista e fascista americana,i tea party,che costringono anche Obama,e che sognano di dominare l’Europa con l’usura,privatizzarla e costringerne la cessione per due soldi,mettere in ginocchio la sua economia e soggiogare la sua politica.
E’ una guerra che non viene fatta con le armi ma comincia con la liberalizzazione che Clinton fa della Borsa,dando il via libera ai titoli tossici e permettendo che ne siano infettati tutti gli investimenti.
A questo piano di conquista la Bce ha dato, finora,un valido appoggio,rinunciando a diventare una banca normale che fa prestiti agli Stati e permettendo che i debiti nazionali fossero buttati nel mercato degli speculatori,dove agiscono grossi investitori che possono,solo col gioco della domanda e dell’offerta,agire sui tassi di interesse e sullo spread.
Negli ultimi decenni è aumentato il gap tra 7 miliardi di poveri e circa 1200 magnati padroni del mondo e,grazie alla Borsa,al sistema bancario e a pochi grandi organismi economici come il WTO, la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale,le loro pretese si sono allargate sul villaggio globale nel tentativo di piegarlo al loro volere.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

IL TITOLO SBAGLIATO

Il razzismo di cui più dobbiamo vergognarci è quello inconsapevole, irrazionale, che scatta in automatico anche quando la ragione, la cultura, le convinzioni più profonde dovrebbero aiutarci a tenerlo lontano.

Ieri, nel titolo dell’articolo che raccontava lo «stupro» delle Vallette abbiamo scritto: «Mette in fuga i due rom che violentano sua sorella». Un titolo che non lasciava spazio ad altre possibilità, né sui fatti né soprattutto sulla provenienza etnica degli «stupratori».

Probabilmente non avremmo mai scritto: mette in fuga due «torinesi», due «astigiani», due «romani», due «finlandesi». Ma sui «rom» siamo scivolati in un titolo razzista.
Senza volerlo, certo, ma pur sempre razzista.

Un titolo di cui oggi, a verità emersa, vogliamo chiedere scusa. Ai nostri lettori e soprattutto a noi stessi.

di GUIDO TIBERGA
Caporedattore Cronaca de La Stampa

(copincolla da altro blog)

http://forum.chatta.it/politica/8152934/re-la-stampa-chiede-scusa-ai-lettori.aspx?p=0


bravi......

e se ci scappava il morto, a chi avreste chiesto scusa?
teste di attributo maschile!!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 12.12.11 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Prima un imprenditore pappone.
Adesso un banchiere baciapile.
A quando 1 Governo dei lavoratori ?????????

basilio grabotti 12.12.11 07:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ORDINE DI BERLINO REGNA SOVRANO
Paolo Ferrero

«Il vertice europeo si è concluso con la piena vittoria della Cancelliera Merkel: è stato deciso un vero e proprio Colpo di Stato Monetario e l’ordine di Berlino regna in Europa!
Il modello a cui si ispira la Merkel sono evidentemente le folli politiche restrittive che il cancelliere Bruning impose alla Germania dopo la crisi del ’29. Portarono a 5 milioni di disoccupati e alla vittoria di Hitler nelle elezioni del gennaio ’33. Le misure adottate al vertice sono prima ancora che un disastro una follia

1) sono pesantemente recessive, aggravano la crisi e spingono molti paesi sulla strada della Grecia. Per un paese come l’Italia non si tratterà solo di garantire il pareggio di bilancio ma anche di fare per 20 anni un ulteriore taglio di 40 mld l’anno al fine di rispettare il Six Plus Pack. Una stangata che demolirà l’economia italiana, distruggerà il welfare e porterà alla svendita di tutti i servizi pubblici locali e di tutto l’apparato industriale pubblico.

2) La modifica dei meccanismi di assunzione delle decisioni e le sanzioni automatiche riducono i paesi come l’Italia in un protettorato tedesco privo di potere reale. E’ una palese distruzione della democrazia nel nostro paese e una palese violazione della Costituzione italiana. E’ del tutto incostituzionale che un governo di tecnocrati, non eletto dal popolo, possa decidere che l’Italia non è più un paese sovrano ma un protettorato tedesco.

3) Nell’accordo non vi è alcuna misura per sconfiggere la speculazione finanziaria e la BCE continua a non poter acquistare direttamente i titoli di stato. La dx prussiana della Merkel ha quindi vinto su tutta la linea e i mld stanziati nel fondo salva stati sono solo la misura di quanto gli speculatori possono succhiare agli stati europei prima di farli fallire. Con il vertice di ieri si è fatto un deciso passo in avanti verso il baratro e la demolizione dell’Euro».

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.12.11 07:22| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE QUESTA E' UNA LEZIONE DI ECONOMIA DA OSCAR.
FORSE E' IL MOMENTO CHE TU VADA IN TV A SPIEGARLO A GLI ITALIANI: NESSUNO GLIELO DICE, OPPURE NESSUNO GLIELO SPIEGA BENE COME TE.GRAZIE DI TUTTO QUELLO CHE FAI.
LA STORIA TI DARA' RAGIONE

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 12.12.11 06:43| 
 |
Rispondi al commento

Please, se non capite l'Inglese, cercate qualcuno che lo faccia e vi aiuti.
E guardate i video, leggete. Non si tratta di "opinioni". Sono scienziati, economisti a spiegarlo.

http://neweconomicperspectives.blogspot.com/

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 12.12.11 05:28| 
 |
Rispondi al commento

..uno stop a questa politica disumana è impellente. Nel G8 di Genova, nella reazione rabbiosa del potere alle richiesta delle popolazioni per non essere estromesss dai loro piccoli mercati è stata soffocata con la violenza. I germi del mercato del loro futuro erano tutti lì a preconizzare quello che sarebbe accaduto. C'è da preoccuparsi ora per quello che faranno a Occupy wall street. Penso che lo stiano studiando e ne sono preoccupata. Che difese hanno i popoli? L'unica speranza è che ci sia qualcuno tra loro che faccia marcia indietro, perchà davvero c'è da preoccuparsi per il mondo intero, perchè il popolo prima di morire
combatte per la sua salvezza.

alma.gemme 12.12.11 05:16| 
 |
Rispondi al commento

Lo sapete, lo sappiamo tutti bene ormai. E lo dice pure lei, la Ministro Fornero.

Ecco cosa pretende questa élite (Da noi riuscirono a far varare la legge PAGANDO diputati; la legge fu poi derogata subito quando é entrato in carica il governo dopo la crisi 2001). Vogliono diminuire il piú possibile i diritti dei lavoratori. Vogliono lavoratori schiavi.
Lo spiega proprio lei: “Questo cambiamento nel sistema delle pensioni – spiega la Fornero – richiede, a sua volta, come necessità e non come elemento opzionale, un diverso funzionamento del mercato del lavoro e anche una diversa concezione del lavoro" (Il Fatto Quotidiano). ==> Leggete bene: É "necessitá". Meno soldi, meno diritti, meno libertá, meno democrazia. Ecco il modello Monti & Co., Draghi e compagnia bella, il summum del modello neoliberale. E tutto "URGENTISSIMO" secondo Monti, non sia cosa che la societá riesca a reagire e non le possano fare, tutte queste porcherie, tutti questi trasferimendi di ricchezza, questo "prosciugamento" dei ceti medi-bassi, questa eliminazione del ceto medio, questo medievalismo assurdo (abbiamo letto Shock Economy, Naomy Klein, piú o meno tutti, vero?)
Ah, se l'abbiamo assaggiato noi! É costato il 40% disoccupazione, tra l'altro. Derogata la legge, invertito il corso, la nostra disoccupazione é oggi 7%. INVERTITO IL CORSO dal 2003...

Lili A., Santa Rosa La Pampa Argentina Commentatore certificato 12.12.11 04:56| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO BISOGNA STUDIARE

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=283

W LA M.M.T. W IL PROF. RANDALL WRAY
W PAOLO BARNARD W L'ITALIA!!
BISOGNA SALVARE L'ITALIA PER GLI ITALIANI CHE NON SANNO, PER I BAMBINI E DONNE CHE MORITRANNO PER TUTTI COLORO CHE GIà OGGI MUOIONO DI FAME. http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=283

FRANCESCO M., reggio calabria Commentatore certificato 12.12.11 04:45| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO SE SEI IN BUONA FEDE DEVI ANDARE A SCUOLA, NON ABBIAMO SCAMPO, BISOGNA AMARE DI NUOVO LA NAZIONE, LA DEMOCRAZIA, UNA NUOVA TEORIA ECONOMICA CHE TUTELI GLI UMANI: M.M.T. DI RANDALL WRAY. C'è UN SUMMIT CI DOVRESTI ANDARE, QUI SOTTO IL LINK, LO ORGANIZZA PAOLO BARNARD, ANCHE SE SO CHE L'HAI TRADITO GIA' IN ALTRE OCCASIONI E CHE LUI TI HA RIFIUTATO UN INTERVISTA(GIUSTAMENTE) http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=283

SPERO BENE, PER IL MIO FUTURO E DI QUELLI CHE IGNORANO TUTTO CIò. SE AVRò, SE MI BASTERANNO CI ANDRò ANCHE IO.

FRANCESCO M., reggio calabria Commentatore certificato 12.12.11 04:40| 
 |
Rispondi al commento

lunedì di pioggia.una goccia per ogni euro che stiamo regalando a questa classe dirigente(politici, banchieri,intralllazzoni, maneggioni,pidduisti al cubo,corrotti e corruttori).

dr vogler Commentatore certificato 12.12.11 03:53| 
 |
Rispondi al commento

La francia di Sarkozy e' l'usuraio numero uno per noi italiani sulla carta gli dobbiamo dare 511miliardidieuro piu' interessi il 20% circa del nostro debito per quest'osceno motivo la francia ci ha riempito di scorie nucleari per tutta la nostra nazione...190miliardidieuro li devono avere gli stozzini tedeschi della serva merkel...77miliardidieuro li devono avere gli inglesi...quindi quasi la meta' del nostro debito pubblico sono gli usurai francia germania ed inghilterra a possederlo...

Nel patto di strozzinaggio autorizzato

toccando l'idilio procurato

dall'odore dolce del sangue umano

volano gli usurai con ali

costruite con la pelle dell'umanita' sofferente

comprata con cartacce costruite dal nulla...

L'usuraio dagli occhi a mandorla il cinese che naviga celandosi sotto acque torbite possiede il 13% del nostro debito pubblico circa 230miliardidieuro tutto in BOT CTT ed affini...

Mentre per le famiglie il sacrificio

steso nel letto aumenta di 2500euro

all'anno per l'aumento

di gas carburanti medicine

acqua elettricita' e beni di prima necessita'

il parlamentare infame lo stesso

che vive della tagente rimborsi elettorali

e la megatruffa di uno stipendio

con odore di squallore ricamato

di rapina non vuole cacciare

nemmeno un centesimo per il sacrificio...

Apocalisse 13:16-18

Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra è seicentosessantasei...

Armando Di Napoli, arzano Commentatore certificato 12.12.11 03:20| 
 |
Rispondi al commento

lo schiavo globale già c'è, chi la sfanga, molto molto spesso,sono SOLTANTO i potenti e gli amici dei potenti.oggi, anche più che nel'48(XIX secolo)il marxismo può insegnarci molto.

dr vogler Commentatore certificato 12.12.11 03:17| 
 |
Rispondi al commento

la regolamentazione del mercato (mettendo fuori gioco aziende e prodotti che non rispettano le regole sociali e ambientali) e dell'economia in generale ( togliendo privilegi a lobby, alle fondazioni cattoliche e al baronato) deve essere fatta dalla politica... non certo quella che cè oggi...la politica siamo noi... riprendiamoci in mano e rifondiamo il paese..si il mercato ora è globale ..ma togliendo privilegi e con nuove regole possiamo ancora essere competitivi... il casino è che la scuola oggi non sta preparando questo.. svegliamoci prima che sia troppo tardi....
claudio

claudio benetti 12.12.11 03:12| 
 |
Rispondi al commento

grillo si è evoluto da comico a leader. poi ci sono quelli che restano comici tutta la vita.tipo la classe dirigente del maggior partito, con decenza parlando, d'opposizione.
pd, che fai, dormi?


tra poche ore comincia lo sciopero generale. i tecnici e i figli di papà della bocconi invece continueranno a fare il loro dovere. renderci la vita impossibile.dei veri professionisti.

dr vogler Commentatore certificato 12.12.11 03:01| 
 |
Rispondi al commento

CI VUOLE UNA TELEVISIONE NOSTRA PER INFORMARE TUTTI

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 12.12.11 01:50| 
 |
Rispondi al commento

VIDEO O.T.

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 12.12.11 01:25| 
 |
Rispondi al commento

parole sante. ma perchè siamo? io non mi sento schiavo delle cose.consumo in modo parco, sicuramente al di sotto delle mie possibilità, non faccio debiti, non ambisco a vestire firmato, non acquisisco carne umana a pagamento, non investo in azioni, non ho un ipad , nè un ipod. e da 4 anni non cambio il cell.e, oggettivamente, non posso nemmeno definirmi un tipo trasandato.ah, dimenticavo:non comprerò, senza fatica o sacrificio alcuno, nemmeno l'ipad2. non gioco al lotto nè compro gratta e vinci. col ca... che investo in titoli.non mi sento coglione ma, quel che più conta, NON sono un consumatore coglione.e credo che un 7-8% di italiani non lo è.pochi però buoni.

dr vogler Commentatore certificato 12.12.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

parole sante. ma perchè siamo? io non mi sento schiavo delle cose.consumo in modo parco, sicuramente al di sotto delle mie possibilità, non faccio debiti, non ambisco a vestire firmato, non acquisisco carne umana a pagamento, non investo in azioni, non ho un ipad , nè un ipod. e da 4 anni non cambio il cell.e, oggettivamente, non posso nemmeno definirmi un tipo trasandato.ah, dimenticavo:non comprerò, senza fatica o sacrificio alcuno, nemmeno l'ipad2. non gioco al lotto nè compro gratta e vinci. col ca... che investo in titoli.non mi sento coglione ma, quel che più conta, NON sono un consumatore coglione.e credo che un 7-8% di italiani non lo è.pochi però buoni.


C***O! NON CE N'E' UNA,DICO UNA CHE VADA BENE IN QUESTO PERIODO DI M***A!
CHE ANNI DI M***A!
VI SEMBRA VITA QUESTA????
INGIUSTIZIE SU INGIUSTIZIE SU INGIUSTIZIE.
E IL PEGGIO, E' LAMPANTE, DEVE ANCORA VENIRE.
SCONFORTANTE.

Mattia B. Commentatore certificato 12.12.11 00:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il papa nella periferia romana, ecco le immagini
http://www.youtube.com/watch?v=9_p3HHZm3bU

dr vogler Commentatore certificato 12.12.11 00:58| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sulle mie cazzate scritte qui.....

... io non pretendo di dire la verità ma cerco solo di dire cose che fanno pensare.... la vostra verità la dovete trovare voi pensando non con la testa degli altri ma con la vostra.

non mi preoccupo tanto se una volta di danno del fascista e altre del leghista e altre ancora del democristiano od altro .... mi preoccupo solo se mi dicono sempre e solo che sono uno di quegli stereotipi perché allora vuol dire che mi sbaglio cioè non sono piu mentalmente libero e pazzo.

libero pensiero perciò pazzo 12.12.11 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Quello degli stipendi dei parlamentari è solo uno dei temi caldi della giornata politica, insieme a pensioni e all’Ici sugli immobili della Chiesa. Mentre sui giornali, sul web e nella società civile monta la protesta contro l’autoconservazione dei privilegi della casta, i diretti interessati cercano di gettare acqua sul fuoco.

(da Il Fatto Quotidiano)

Francesco C. Commentatore certificato 12.12.11 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno ! Vi siete svegliati finalmente. Dopo anni a parlare di minkiate, forse cominciate a vedere un minimo barlume di verità, che neanche riuscite a mettere davvero a fuoco. Ma state zitti, abbiate la dignità di tacere almeno : è troppo tardi ora e comunque non avete compreso neanche il 10% della verità, così evidente e talmente disponibile per tutti a verifiche.
PS: e per inciso il WTO è stato creato ben prima, con i patti di bretton Woods del 1944 (prima che finisse la WW2, cercate di capire..). Nel 95 ha solo cambiato nome. Da notare inoltre che malgrado fosse nata con i patti di bretton woods non è morta con essi quando questi sono stati buttati al cesso dagli USA nel 71, dichiarando nulla la convertibilità Dollari vs Oro (praticamente una dichiarazione d'insolenza, ma a loro tutto è concesso). E DOCUMENTATEVI UN PO, IGNORANTI IMPROVVISSATI

Fabio T 12.12.11 00:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

riflessione sulle razze:


le razze umane sono il frutto del naturale adattamento di un gruppo di uomini ad un particolare ambiente.

Dire che nn esistono è falso!

Dire che gli uomini sono tutti uguali è falso!

Ma non occorre cercare la razza per trovare differenze tra gli uomini che sono estremamente diversi nel modo di pensare per il solo fatto di avere dei genitori diversi da altri o di aver fatto una scuola diversa con professori diversi oppure di aver trovato un lavoro diverso con colleghi diversi oppure ancora di aver trovato qualche maestro spirituale oppure no.

sono GENERALIZZAZIONI che creano INCAPACITA' APPRESA ma ciò non toglie che alcune razze soffrono una di una INCAPACITA' APPRESA dovuta al sistema sociale da dove provengono e comunque ci sono razze fisicamente più portate a vivere in un ambiente piuttosto che in un altro ambiente.


le razze esistono!

libero pensiero perciò pazzo 12.12.11 00:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calcola la tua pensione!

http://www.corriere.it/economia/11_dicembre_07/pensionometro_61548a0e-20d6-11e1-80f3-2318928b83f9.shtml

AAA 12.12.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

La delocalizzazione è l'effetto della globalizzazione servita ad arricchire chi era ricco a impoverire gli occidentali , a sfruttare sempre più i popoli orientali. Non mi sono mai pentita abbastanza per non averlo capito subito. Adesso lo so e vado ripetendolo a chi vede i no global solo come terroristi!

tina . Commentatore certificato 12.12.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento


Tante persone e altrettanti bambini mentre pensiamo ad una decrescita sostenibile, vivono con fatica, gioia e speranza le loro condizioni di lavoro sfruttato. Della metà dei desideri consumata e soddisfatta da almeno una metà mondiale della popolazione, non sanno l'esistenza. La loro crescita
è come un neonato a cui tutte le frustrazioni e gli studi più contemporanei in materia di ambiente, energia, etica e quant'altro, rimbalza a effetto boomerang. Come non comprenderli. Il pensiero di Mario Amabile lo trovo sensibile, adeguato e di buon augurio per concludere:
"La condizione del lavoratore, anche in quei paesi, sta, per forza di cose, andando verso i diritti.
Perchè la consapevolezza di essere IMPORTANTI avviene in tutte le culture man mano che progrediscono.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe
Il problema asiatico lo conosciamo tutti, e da molto tempo.
Vivo in una cittadina di diecimila anime nel Salento, fino a dieni anni fa esistevano una quindicina di fabbrichette che producevano maglioni jeans, calzini etc, e altre nel settore del legno.
Oggi di queste fabbriche non ne sono rimaste piu, tutte hanno chiuso e alcune di queste si son trasferite in altri paesi dove la manodopera costa meno.
Questo e un problema che gia lo conosciamo, anche se poi quando i no global manifestavano noi uomini di intelletto, li criticavamo e li abbiamo additati come terroristi (dico noi perche su questo pochi sono esclusi).
Risultato, se tutti hanno perso il lavoro chi comprera i prodotti che arrivano dalla Cina? Costassero anche un prezzo
ridicolo...
Non abbiamo mai pensato su come risolvere quello che sara' in futuro, il nuovo crack finanziario come nel 29 degli anni 2000, perche prima o poi questo succedera'.
Io sono un titolare di un azienda di impianti fotovoltaici, e nella primavera passata abbiamo subito uno stop per via di una modifica voluta dal ministro Romani. In un primo momento abbiamo fortemente criticato la forma di come fu gestito questa rettifica, ma oggi pero' vediamo dei risultati interessanti, perche: con il nuovo decreto sugli incentivi si stabili' che chi avesse montato pannelli di produzione europea avesse avuto un premio aggiuntivo del 10%.
risultato, tutti i nostri clienti hanno preferito i moduli europei anzicche' i cinesi, seppur piu economici.
Ma la cosa ancor piu interessante e che le piu importanti aziende di produzione di moduli in Cina, chiuderanno l'anno 2011 con perdite da 30 a 160 milioni di euro, e al contrario le aIende europee chiuderanno con bilanci nettamente in positivo.
Mi chiedo: perche non si possa fare una cosa del genere con tutti gli altri prodotti importati dall'asia, o dai paesi dal basso costo della manodopera, applicare l'Iva al 50/60% anzicche' il 21? Sarebbe una soluzione elementare ma sicuramente efficiente.

Cosimo pizzolante 12.12.11 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il "vecchioporco" (TM Belpietro)tramite il suo 'complice' PIDUISTA Cicchetto minaccia di mandare il governo a casa se fa leggi contro i suoi "desiderata".

Ora per mandare a casa un governo ci vuole la sfiducia del Parlamento.

Ma esiste un modo per tarpargli le ali allo Gnomo e fargli abbassare la cresta...UN "BEL DECRETO LEGGE" CHE SECONDO LA COSTITUZIONE HA VALORE DI LEGGE A TUTTI GLI EFFETTI...almeno per 60 giorni se nn viene convertito in legge dai due rami del Parlamento. E in 60 giorni, azzo...sai quanti DANNI si possono fare a qualcuno da parte di chi ha il potere di farglieli quei danni?

Per esempio si potrebbe AUMENTARE E DI MOLTO la somma che le olding televisive del nano pagano allo Stato...che credo ANCORA OGGI si aggiri intorno all'1%(!!! Grazie 'sinistra').

Nello stesso DECRETO si può anche, appunto,decretare la fine dello strapotere mediatico delle sue tre tv e riaprire il mercato delle frequenze...(CHE RICORDO SONO DELLO STATO) E ALTRI 'SCHERZI' SIMILI CHE farebbero perdere in un solo fiato tutta la CARICA SIMIL(?) RICATTATORIA DELLO GNOMO NEI CONFRONTI del Governo.

Ma porca putt...na, ma perchè noi semplici cittadini ci arriviamo a ste cose e i PAPAVERI più alti no?

Dino Colombo Commentatore certificato 12.12.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma non era: "PRODUCI, CONSUMA, CREPA"?

Gi Emme (bailamme) Commentatore certificato 12.12.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi .... sono a studiare 5 ore al girono su come fare ad avere successo in modo legale ed etico..... se non riuscirò nonostante tutti i tentativi allora vorrà dire che il mondo è fatto solo per le teste di cazzo e allora dovrete fare attenzione perché ci sarà uno stronzo in piu ( preparatissimo) a cercare di tirarvelo in quel posto in tutte le maniere possibili e immaginabili!

libero pensiero perciò pazzo 12.12.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STANNO DISTRUGGENDO TUTTO

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento

RIVOLUZIONE VERA!
Politici, banchieri e sfruttatori dei lavoratori e dei pensionati, ora tocca a voi dare lacrime e sangue.

robert verri (la nuova italia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe! Credo che TU stai facendo un doppio gioco.
TU hai un potenzialità enorme … e invece di fare IL TUO DOVERE … fai caxxi tuoi. È così, no?
Potreste fare di più … veramente tanto! A te chi ti arresta? La POLIZZIA? La DIGOS? FBI? M5? Chi cazzx?
Allora: perché TU non fai un caxxo? Fatti arrestare!!! Ti tiriamo noi fuori … Opure non hai abbastanza pelli sui coglioni?

Machiavellico 11.12.11 23:57| 
 |
Rispondi al commento

REPORT di stasera

Guardavo Report e mi dicevo: "Adesso ne parla...adesso ne parla..." e invece niente...

Ma come Milena Gabanelli carissima...per settimane tanti giornali e tv hanno parlato di questo:

"Bari- NUOVI paradossali scandali coinvolgono don Luigi Verzè e il travagliato progetto del mega polo ospedaliero di Taranto attraverso le microspie delle Fiamme Gialle all’ascolto del prete imprenditore del San Raffaele di Milano. Tra le intercettazioni emergono RICATTI(!!!)e INTIMIDAZIONI ai danni del proprietario di alcuni terreni sui quali Don Verzè voleva costruire un ostello dei giovani. “Don Verzè – rilevano le microspie, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera – dice all’ingegner Roma (capo dell’ufficio tecnico, ndr) di fare un SABOTAGGIO(!!!) e di stare attento ai cavalli e all’asino”, ma solo perché gli animali appartengono al San Raffaele...."

e tu Milena NON NE PARLI? non ne dici niente??

Chiarisci sta cosa Milena...non lasciare, per favore, alcuna ombra sul tuo stupendo lavoro.

Per il resto l'inchiesta sul San Raffaele è stata merevigliosa.

Dino Colombo Commentatore certificato 11.12.11 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, è inulile continuare ad arrovellarvi eccitarvi e poi deprimervi per poi rieccitarvi e così via su problemi che sono sempre esistiti, e per i quali già da tempo si è trovato il modo più efficiente
per affrontarli e a poco a poco risolverli.

L'unica risposta è infatti la ripresa di un movimento comunista internazionale, per il quale d'altra parte esistono incoraggianti segnali (e forse anche più che semplici segnali) di ripresa,
come si vede nel PKK il partito comunista greco,
e in altri partiti europei. Anche in Italia è in corso finalmente un serio tentativo per ricostruire un vero partito comunista:
è il partito Comunisti-sinistra popolare guidato dal compagno Marco Rizzo.

Basta chiacchierare, lamentarsi e inveire contro i figli di puttana servi dei capitalisti che ci governano. Per fargli fare la fine che meritano istrivetevi in massa a CSP e diventate militanti comunisti. Per la Rivoluzione, l'abbattimento del capitalismo e la costruzione del Socialismo.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 11.12.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo articolo di Massimo Fini. Poetico. Sembra una fiaba :

Catastrofe in Occidente? Impariamo dagli indigeni delle Isole Andemane articolo uscito su Il Gazzettino Venerdì 9 Dicembre 2011

Questa settimana voglio raccontare degli indigeni delle Isole Andamane. Che c’importa di costoro, dirà il lettore, nel momento in cui l’Occidente attraversa una crisi che potrebbe farlo crollare da un momento all’altro? Ci può interessare come utile confronto con una comunità che ha preso una strada opposta alla nostra.
Le Andamane sono divise in due parti. Una turisticizzata, «civilizzata», con tutto ciò che ne consegue. In altre, poche, isole vivono indigeni che non hanno mai voluto integrarsi, scientemente, nel modello egemone. Appartengono alla categoria, ormai in via di estinzione, di quei popoli che noi chiamiamo presuntuosamente «primitivi» e i tedeschi, più correttamente "naturvolker" (popoli della Natura). Questi andamanensi non sono affatto scorbutici, semplicemente non vogliono che qualche rompiscatole arrivi con la pretesa di cambiare i loro equilibri millenari. I pochi che sono riusciti ad avvicinarli li descrivono «sereni, allegri, socievoli, miti» e, poiché le loro donne hanno natiche belle e protuberanti, con una certa predilezione per gli scherzi osceni, che a me è sempre sembrato un segno di buona salute.
Durante lo tsunami del 2004 le Isole Andamane erano, dopo Sumatra, le più vicine all’epicentro del maremoto. In quelle «civilizzate» c’è stata la consueta strage, le altre non hanno avuto né un morto né un ferito. Quando un elicottero dell’esercito indiano (formalmente dipendono da New Dehli) sorvolò le loro isole per vedere cos’era successo trovò gli indigeni seduti in cerchio sulla spiaggia che suonavano e cantavano. (segue nei sottocommenti)

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena finito di guardare "Report": cosa dire di Don Verzè, se non che, per un certo punto di vista, mi ricorda molto il Nano erotomane; vomitevole, davvero stomachevole, ciò che è scaturito dall'inchiesta di "Report" ; "figa" minorenne, feste in piscina con ragazze del luogo....ne vien fuori un quadretto davvero strabiliante, un vero Satana, il caro "Don"; non si può far a meno di pensare che il suicidio dell'amministratore del "San Raffaele" ( o "Don Rafaè", che sarebbe più appropriato), non sia poi un suicidio.......

harry haller Commentatore certificato 11.12.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento

ps: ah, una notizia sull'immigrazione:
ho incontrato babbo natale.
che c'entra con l'immigrazione? facile, lui mi ha detto:" io esisto, e tutti pensano di no,tranne i bimbi.la padania non esiste, e tutti pensano di si,tranne gli adulti.legaioli"
ps 2: le renne le fanno i cinesi che a varese e dintorni questi lavori-e molti altri- non li voglion più fare.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 23:45| 
 |
Rispondi al commento

buonanotte a tutti, razzisti compresi. e che la night vi porti consiglio, o perlomeno qualche neuroncello fresco e gustoso. io vado a vedermi "cercasi gesù" di luigi comencini,non cristina.un abbraccio ai fratelli extracomunitari.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Siamo schiavi degli oggetti, delle cose... che esseri coglioni che siamo.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Don ?! Verzè
Gesù Cristo

Qualcosa non mi quadra. Boh!?

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 11.12.11 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Smettete di comprare smettete!!!!!!!!!!!!
Restate a casa a dormire, fatevi l'orto scambiate gli ortaggi, usciamo dal WTO!!!
E semplice nel concetto e impegnativo nei fatti... ma se po fa.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

il WTO è solo una grande presa per il culo.
prenderemo delle decisioni nel 2020
nel 2020 diranno prenderemo delle decisioni nel 2030
nel 2030 eccetera eccetera eccetera ...........

pippo rossi 11.12.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno crede veramente che il direttore del san
raffaele si sia suicidato?

pippo rossi 11.12.11 23:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOLONTA', CAPACITA', MEZZI!

Queste sono le tre caratteristiche necessarie per potere ottenere qualsiasi tipo di cambiamento, di qualsiasi genere che riguardi l'umanità.

Queste tre caratteristiche, non assumono alòcun valore singolarmente ma ognuna necessita delle due, quasi fossero supplementari l'una alla'altra.

IL POPOLO ITALIANO NEL SUO INSIEME, POSSIEDE QUESTE CARATTERISTICHE?

Io ne dubito assai!

Non rammaricatevi troppo della sorte degli italiani; tutto sommato siamo solo degli umani e neppure dei più apprezzabili.

Max Stirner


perchè don verzè faceva tutti quei viaggi all'estero
sul jet?
forse perchè essendo un volo privato con a bordo un
prete non era sottoposto a cotrolli doganali e forse
qualche valigia piena di euro ci poteva stare?

pippo rossi 11.12.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa "naturale" selezione del "più bravo, del migliore, del più buono" nella economia "globalizzata" è una vera "menzogna"! La competizione NON riduce i prezzi, ma crea "cartelli" che salvaguardano le industri partecipanti contro la "qualità", per vendere al massimo prezzo e al minimo costo! Se la competitività ha un effetto, ha l'effetto di creare beni e servizi sempre più scandenti da vendere al massimo prezzo! Quest'economia crea condizioni "disumane" per il lavoratore e "spazzatura" che il GLOBO non riesce a smaltire. Continuare per questa strada di un'economia SELVAGGIA significa accelerare il degrado. L'utopia della RIDUZIONE del debito è pura fantapolitica. Ammettiamo che da oggi il contatore incominciasse ad arretrare... Quanto tempo ci vorrebbe per azzerare il debito e riprendere una "economia" di progresso? E che progresso sarebbe con più produzione, più consumi e più PRODOTTI INUTILI da far acquistare?

HappyFuture 11.12.11 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è lo sciopero.. tutti ad inneggiare a Landini e Camusso...
come i leghisti.... W l'opposizione!!!!

Per me i sindacalisti sono tutti uguali... fanno parte della casta... guardano solo al breve periodo come i politici... se avessero guardato al lungo periodo i lavoratori non sarebbero nella mexda come sono adesso... se fossimo in Germania potrei fargli un applauso, ma visto che la situazione è questa si meritano solo i pomodori.

"Guardare al lungo periodo" è fantascienza per i sindacati italiani!!! meglio 3-8 ore di sciopero demagogico domani... quasi quasi facciamo fallire l'Italia, così vincono gli operai, ahahaha!!
Stasera ho distribuito da mangiare... siamo tutti più poveri... e i sindacati parlano da decenni.... e quanto parlano!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ........e quanto mangiano!!!!!!!!

Roberto Foglino Commentatore certificato 11.12.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Decenni fa si vedevano saltuariamente dei cinesi spuntare dal nulla e nel nulla scomparire.
Dopo un po ci si accorge che queste figure si stavano moltiplicando, acquistando in contanti luoghi dove vendere robaccia di bassa lega e di provenienza dubbia.
Li ho pensato:questi qui sono strani, lavorano come muli, non si lamentano mai, non sembrano avere nessun aiuto e i soldi arrivano da chissa' dove.
Si comprano tutto, piano piano li vedi moltiplicarsi ed acquistare luoghi che nemmeno io mi potrei permettere.
DECENNI FA, la mia preoccupazione era che i cinesi ci avrebbero invaso e trasportato al loro livello lavorativo, ovvero ci avrebbero trasformati in schiavi.
Mi pare che ci siamo vicini...diamo tempo al tempo e se le cose non cambieranno, saremo belli che fott..!
La cosa assurda e' che noi qui abbiamo cose che nessuno puo' copiarci, un patrimonio culturale immenso che nemmeno riusciamo a permetterci e gestire...se solo riuscissimo a mettere a frutto il 2% diquello che abbiamo...saremmo salvi.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti io sono losalosa l'ultima arrivata ma molto motivata alle vostre discussioni.......spero che anch'io sia utile a dare il mio minuscolo contributo per cambiare questo paese allo sbandoo....

losa furiosa (losalosa), Padova Commentatore certificato 11.12.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento

voglio lanciare una proposta ai cacciatori di scalpi
torinesi laciate perdere i rom che ne dite di un bel
assalto al parlamento oppure tabula rasa delle sedi
equitalia?

pippo rossi 11.12.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

@ Viviana

A proposito della mia tesi di laurea sulla globalizzazione.
Puoi farne quello che vuoi.
L'informazione và condivisa, non relegata nei sancta sanctorum degli scaffali universitari.
In termini di pubblicazione web, non occuperà tante pagine perchè l'interlinea per le tesi universitarie, è molto ampio.
Resto in attesa di tuoi contatti.

Ciao

Terzo Nick Commentatore certificato 11.12.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

commosso per il gesto il direttore fa un pacco regalo all'anziano che aveva rubato per fame nel suo negozio.ah, questi commercianti: davanti ad una telecamera diventano generosi.sono i fuori onda quelli che mi preoccupano.
honi soit qui mal y pense

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento

parità di regole e di diritti per i lavoratori....credo in un sistema in cui i lavori sgraditi , dopo che si sono compiuti tutti gli sforzi per renderli giustamente importanti ed umani , verranno condivisi da tutti ...oppure un sistema dove il lavoro indesiderato sarà remunerato con emolumenti maggiori , per cui gli individui sceglieranno deliberatamente di farlo.

Tyler Durdeen, Roma Commentatore certificato 11.12.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo nel 2027 e il pianeta è testimone di un elevatissimo sviluppo tecnologico, che non ha però liberato da caos e cospirazioni. Poteri più antichi delle nazione stesse e uomini decisi a prendere nelle loro mani il destino del mondo tramano nell’ombra, tessendo progetti cosi vasti e intricati da richiedere decenni per il loro svolgimento.

In fondo, niente è cambiato rispetto ai vecchi tempi. I ricci sono sempre tali e vivono in opulente enclavi, isolati nella loro sicurezza. I poveri restano miseri e sono vessati da governi e società, mentre le loro menti sono tenute a bada dagli onnipresenti mezzi di comunicazione.

L’ecosistema del pianeta, gravemente compromesso, si avvia verso una lenta morte per inquinamento e incuria, mentre la scienza procede a grandi passi verso il raggiungimento della Singolarità. Quando il traguardo sarà raggiunto, il confine fra organico e inorganico cesserà di esistere… per sempre.

In quest’epoca di contrasti estremi, le corporazioni sono riuscite a liberarsi da controllo delle nazioni, sostituendo le antiche potenze come nuovi poteri forti sullo scacchiere globale. Intere città sono cadute sotto il loro dominio diretto, mentre gli eserciti nazionali degli stati più progrediti sono ormai poca cosa, in confronto alle forze di sicurezza private al soldo dell’apparato industriale.

tratto da HUMAN REVOLUTION

Magestic III Commentatore certificato 11.12.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento


prima del WTO c'è stato l'Uruguai round, il Doha round ma allora erano riunioni che non interessava il grosso pubblico. Hanno liberalizzato quasi tutto senza mettere un minimo comune multiplo come la pensione, la politica sociale ed ecologica. Ora i capitali hanno preso il sopravvento ma, il troppo storpia, l'accentramento della ricchezza nelle mani di pochi ha portato ad una grossa crisi di cui ne stiamo vedendo le conseguenze sulla nostra pelle.

luigi ercolini, civita castellana Commentatore certificato 11.12.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

che brava personcina don verzè...report rai3

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Con la scusa che non c' è tempo ci hanno rifilato una serie di manovre schifose.
Il tempo c' è se si vuole fare le cose fatte bene.
Non succede niente se ci si mette anche un altro mese e si buttano a mare quasi tutte le vergogne che contiene questa manovra punitiva e recessiva. I soldi si possono trovare in altri modi facendo pagare chi non ha mai pagato, eliminando gli sprechi e i privilegi di tutte le caste, poltiche, sindacali.....
Togliendo le auto blu, dimezzando i consiglieri a livello comunale, provinciale e regionale. Azzerando le consulenze di favore, mettendo un tetto alle retribuzioni dei manager pubblici, combattendo seriamente l' evasione fiscale (si può facilmente farlo), la corruzione, no TAV, no Ponte, meno spese militari, ICI su Chiesa, dimezzando l' 8 per mille, recuperare i 4 e rotti miliardi non pagati dei condoni precedenti, i 98 miliardi delle sl ot machine, imponendo almeno un altro 10% ai ladri evasori condonati con il 5%, un contributo di solidarietà del 3% a chi guadagna più di centomila euro l' anno e alzandolo progressivamente di mezzo punto percentuale ogni 100 mila euro fino ad un massimo del 6%. Imposta patrimoniale del 3% a partire da un milione di euro e aumentandola gradualmente fino ad un tetto massimo del 6%. Frequenze televisive a pagamento, non regalate (sembra che Monti abbia promesso al Coso di non farle pagare). Uso del contante fino a 300 euro e…..
Se le misure passano così come sono, o con qualche piccolo ritocco di facciata come si prospetta, i professoroni bocconiani uccideranno il Paese. Per fare questo lo avevamo un Governo, il migliore degli ultimi 150 anni.

Sante Marafini 11.12.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

che intervista landini !!!

rally0 11.12.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi dice che dalle aste delle frequenze televisive non si ricaverà nulla è solo il servo del re oscuro che a partire dagli anni 90 con la legge Mammì in poi ha tolto la libertà in Italia di fare tv e radio.
Se le grandi multinazionali internazionali stanno lontane dal settore televisivo italiano è perché vi sono in vigore delle leggi che favoriscono solo un duopolio a tutti conosciuto..
Cambiando le leggi senza privilegi al duopolio di fatto in vigore porterà molte aziende a presentarsi alle aste delle frequenze televisive.

Francesco Gasparri 11.12.11 21:56| 
 |
Rispondi al commento

MA scusatemi..
ammettiamo che TUTTO IL MONDO è sotto la schiavitù, sottopagato e sfruttato per lavorare e far produzione per le grandi industrie.
Ammettiamo anche che ci sia una piccola parte di industriali e politici che sono straricchi e che si possono permettere tutto.
Il resto della produzione chi la compra?
Come fanno ad arricchirsi politici e industriali se nessuno compra e il denaro non circola?
Per quale motivo le bamche farebbero prestiti se poi rimerrebbero insoluti?
Che senso avrebbe tenere migliaia di gente sottopagata e sottomessa se non esiste una parte ''alternativa'' che permette ai soldi di circolare?
Che faremo poi?
Produrremo per ''sport''?

ferri corti 11.12.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

San Raffaele , don Verzè, Berlusconi: un bubbone che è scoppiato solo adesso!
Tutto in accordo con Santa Madre Chiesa e IOR!
Altro che ICI...son tutti ladri..con la tonaca e senza!
Grande Gabanelli: okkio perchè questi stronzi non dimenticano(arriverenno denunce)!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 11.12.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cmq è una parte dei cicli delle storie umane.
Le 4 repubbliche marinare divennero ricche e potenti grazie alla supremazia sui mari, che davano la possibilità di controllare il mercato del commercio. Poi, le scoperte che seguirono le bypassarono facendole decadere.
Siamo appena all'inizio del ciclo, cercheranno di spostare le merci più velocemente per sfruttare il momento.
Il discorso della tav si inserisce in questo contesto, sfruttare il momento per fare più affari possibili, far viaggiare le merci sempre più velocemente e più lontano, dato che l'acqua è un freno enorme.
Lo è sempre stata, soprattutto contro le invasioni, il fattore acqua ha salvato inghilterra e giappone un sacco di volte, tanto che per fermare la beligeranza dei nipponici, gli usa dovettero fare quelle schifezze di stermini con l'aeroplano.

giustino e leone 11.12.11 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
purtroppo la manovra Mari o Monti rappresenta la punta di un iceberg che ci distruggerà...tutti.
Landini stà lamentandosi della FIAT, parla di "elementari regole democratiche"....oggi... Dovevamo accorgerci 30 anni fà che le elementari regole democratiche si stavano sgretolando.
Dovevamo accorgerci che i politici gestivano la nostra famiglia ....ma non ne facevano parte
dovevamo accorgerci che mentre ci davano i consigli per gli acquisti ci stavano indebitando
dovevamo accorgerci che il benessere doveva essere proporzionato alle nostre possibilità
dovevamo accorgerci che i nostri politici non erano preoccupati del nostro debito
dovevamo accorgerci che la giustizia non è mai stata uguale per tutti
dovevamo accorgerci che lo stato nella sua definizione più semplice è come una famiglia
dovevamo accorgerci che il capofamiglia predicava bene e razzolava male
dovevamo accorgerci che il PIL non rappresenta il benessere delle famglie
dovevamo accorgerci che chi ha troppi soldi non ti può rappresentare se lo fà non è per il tuo bene
dovevamo accorgerci che il denaro va amministrato bene quando c'è.. quando non c'è si amministra da solo
dovevamo accorgerci che la televisione stava educando i nostri figli
dovevamo accorgerci che Matteo 7:12 è alla base di qualsiasi relazione
....dovevamo accorgerci .......ora che abbiamo capito desidero che tutti i politici che ci hanno rappresentato stiano zitti e si dileguino assieme a tutti coloro che li hanno appoggiati con il silenzio.
Nei primi mesi del 2012 vanno in scadenza 259 miliardi di bond italiani, qualcuno sà come potranno essere onorati? (http://www.linkiesta.it/debito-pubblico-scadenza-bond-italiani)
Auguri di serenità a tutti.

Fabio C., Alessandria Commentatore certificato 11.12.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

----------------------------------------------------------------------------------------
TROVATI 8 MILIARDI A COSTO ZERO PER SALVARE CASA E LAVORO
CENSURA DI STATO NELLE TV SULLA VENDITA DELLE FREQUENZE
PER LE LOBBY LA LEGGE NON E’ UGUALE PER TUTTI
----------------------------------------------------------------------------------------
Nell’indifferenza e nell’ignoranza nazionale dell’italiano medio pecora che parla molto e razzola male, molte persone stanno organizzando delle manifestazioni pacifiche e civili denominate “la presa della bastiglia”.
Alle manifestazione partecipano precari, disoccupati, pensionati, gesuiti, carbonari, massoni, giornalisti ed imprenditori di tutte le correnti politiche che si stanno riunendo sotto il parlamento italiano per protestare contro la mancata messa all’asta delle frequenze televisive.
In Europa l'asta delle frequenze televisive ha portato alla Germania 4,4 miliardi di euro mentre in Italia si potrebbe arrivare a nuove regole ed introiti sino a 8 miliardi a causa di un mercato chiuso da anni.

Il libero mercato (cioè il cittadino) vuole più concorrenza televisiva soprattutto nell’informazione, portando grazie all’asta delle frequenze tv:

1. Nuovi posti di lavoro;
2. Nascita di nuove imprese;
3. Introiti derivanti dall’asta delle frequenze 8 miliardi;
4. Distribuzione degli introiti pubblicitari in maniera equa;
5. Equità informativa senza censura delle lobby politiche;
6. Maggiore spazio ai rappresentanti politici e nuovi palinsesti;
7. Liberalizzazioni e abbassamento canone Rai!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!

ASTA DELLE FREQUENZE TELEVISIVE!!!!


----------------------------------------------------------------------------------------

Edmond Dantès 11.12.11 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Quando è il momento di votare si deve farlo altrimenti pochi cittadini (non c'è quorum) decidono per tutti (cioè i ricchi votano per i ricchi). Basta sentire gente che dice non voto mi fanno tutti schifo. Votiamo chi non ha mai governato.

Valter C., Gorizia Commentatore certificato 11.12.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Quindi Beppe, coraggio...ritorniamo al "Baratto" e a coltivare il proprio orticello,due galline ed una pecora?
Forse è l'unico modo per combattere l'inurbamento selvaggio,con tutti i suoi problemi socio economici, ripopoleremo le campagne curando la terra e risolveremo i problemi della terra:violentata tutti i giorni dall'Uomo!
Ottimo post Beppe.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 11.12.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia NewSSS:I tre mali estremi e...le donne @@

1)Tirannide(che come tutti sapete é un regime fondato sull'arbitrio e sulla violenza -per esempio prendete il Vaticano-)

2)Sofismi(che altri non sono che ragionamenti che,pur partendo da premesse verosimili,giungono ad una conclusione inammissibile e assurda -tipo la madonna che concepisce senza trombare con Giuseppe ma solo grazie al volere dello "spirito santo"-)

3)Ipocrisia(Che é il simulare una virtù per ingannare una o più persone -esempio la Chiesa cattolica che simula così bene di essere
buona e giusta che,anche se sì rifiuta di pagare l'ICI e di emettere regolari fatture,riesce uccellare milioni e milioni di "poveri cristi"-).
##########

Io che,come tantissimi altri,nacqui per debellar quei tre mali estremi ne esco con le ossa rotte.Anziché "debellare",sono stato "debellato".
###

La botta finale l'ho ricevuta oggi ......
"Se non ora quando?".
Le donne chiedono ....il 50% di qua,il 50% di la...
""" Nessuna che chieda di andare in miniera al posto dell'omino nero o cinese """"

Stiamo facendo una lotta immane per poter tornare a votare i candidati che vogliamo e non quelli che ci impongono.Non ostante ciò,oggi le signore di "Se non ora quando?" chiedevano di poter essere inserite nelle liste dei partiti nella percentuale del 50%.
....
Cam.(L'inviato che non capisce perché le donne non sì sentano "umiliate" a pretendere che vengano inserite "obbligatoriarmente" nelle varie liste)

P.s.
Indovinate il perché Landini non é stato nominato presidente del consiglio al posto di Monti o molto più "modestamente" ministro al posto di Passera?

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 11.12.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

beppe, adesso mi sono rotto i c.......i, tu dici delle cose che io condivido e so che sono verità , ma non ci indichi mai una via di fuga vera, reale, certa. Se la soluzione da te propinata è ognuno di noi vale uno, allora son cazzi. Si, perchè se tu pensi che questi pecoroni (Italiani) non votino + pdl , pd, udc, ecc.., allora mi sa che non hai capito un cazzo. 1) perchè questi alì babà della politica italiana non cambieranno la legge elettorale;2) questi pecoroni guardano troppa tv e quindi acquisiscono un'informazione manipolata; 3) per ultimo ma non x questo meno importante non c'è un leader politico degno della nostra fiducia, quelli come te, Santoro, ecc.. non si candidano. Ti sembra giusto. Se una persona è consapevole della gravità del momento, sa che ha le capacità di leader, in più è preparato ha il dovere di mettersi al servizio della politica con la P maiuscola. In caso contrario basta terrorizzarci. Scusate lo sfogo

Giovanni La Motta 11.12.11 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non fossi già sposata, io Landini lo sposerei!!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 11.12.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Grande Landini sulla 3:
Fazio frastornato dalle idee e verità del segretario della Fiom.
Povero Fazio...non è abituato alle parole vere,ma solo dalle parole soft e sobrie dei soliti noti.
Caro Fazio mi sembravi un pesciolino in padella...non sapevi come scappare!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 11.12.11 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X ALEX SCANTALMASSI

Mi raccomando corri veloce e digli le parole che ha detto il deputato del PDL.
Ricordati che sarebbe bene che prima che azioni la bocca la collegassi al cervello, io ho solamente riportato le parole che ha detto il deputato, non ci ho aggiunto nulla di mio.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Berlusconi abbia ragione: Siamo benestanti.
Centri commerciali pieni, vie dello shopping affollate, piste da sci senza neve ma piene di gente entusiasta e spensierata, crociere, capodanno all'estero, insomma nessuno pare rinunciare al Natalween, come al solito. Come se niente fosse.
E questo al di là della propaganda dell'Istituto LVCE Raiset, è tutto vero.
Gli unici ad essere incazzati siamo noi qui dentro. Fuori, proteste sporadiche e senza convinzione (a parte i campi Rom).
Io ormai spero solo in un asteroide o una cometa, o la III Guerra mondiale.
Ma sono sicuro che morirò senza aver avuto la soddisfazione di vedere gli italioti costruire forche e ghigliottine.
Sarà per la prossima vita...

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

X ALEX SCANTALMASSI

Carissimo ti mando il link delle parole dette dal deputato del PDL, impara a leggere gli articoli proma di azionare il cervello. Ignorantone

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2011/12/11/visualizza_new.html_12031154.html

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Quei miserabili dei parlamentari si lamentano per i tagli ???
I soldi chiedeteli a Berlusconi e poi andate affanculo.

Carlo Carletti Commentatore certificato 11.12.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento

mi chiedo....visto sta crisi maledetta.. perché monti per un periodo di 4..5 anni... non toglie la destinazione, che i contribuenti devono scegliere, dell'8 per mille..sarebbe un bel gruzzolo..che la chiesa, sicuramente la maggior beneficiaria, potrebbe farne a meno...!!!

alessandro violetti 11.12.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

i nemici erano finiti. e il mondo troppo grande ed uguale.il capo dei verdi disse che era impossibile, i suoi luogotenenti si sbagliavano.dovevano ancora esserci nemici. magari qualche clandestino, qualche roma, un napoletano qualsiasi,un cinese, si un cinese. i luogotenenti imbarazzati fecero presente che, nel mondo non sapevano, ma ormai nella cosidetta padania queste persone erano la stragrande maggioranza. e perfino loro sapevano che una maggioranza non è mai nemica.il capo disperato dovette ammettere che era così.ma che almeno gli cercassero un nemico in casa,uno qualsiasi,magari con l'accento napoletano o perlomeno casertano.ma anche lì, impossibile: con gli anni tutti loro avevano ormai un accento meridionale.disperati i razzisti si consegnarono al capo dei cinesi.ma questo non li volle. e li portò dal capo degli africani.nemmeno lui li volle. e così via, la nuova maggioranza, nessuno li voleva.e quando il capo chiese a un cinese,il più umile, perchè quell'attegiamento, quello rispose:perchè tu continui a parlare di padania. e io non ho nemici, nei miei sogni.e nemmeno in quelli degli altri. e se ne andò col suo amico napoletano verso la stazione di bergamo.i legaioli non avevano più nulla da fare e guardavano i treni partirsene.e ancora tanti altri treni arrivare,senza fretta nè paure. meditate gente, meditate.
honi soit qui mal y pense.


Sapevamo già in che mani eravamo, ancora prima del video degli intoccabili. E visto che siamo messi in croce da monti e company, cosa ci vieta di insorgere come i libici e fare come hanno fatto loro? Uniamoci e buttiamoli fuori dal loro mondo dorato, questi porci! Tagliamo loro la strada, riprendiamoci quello che ci hanno rubato e lasciamoli in mutande questi bastardi! Non possiamo rimanere con le mani in mano, perchè siamo amcor peggio degli schiavi! E non c'è un minuto da perdere.

MARIA M. Commentatore certificato 11.12.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente Tagli ai Parlamentari??? Incrediiibile! Hi’ Che figli ‘e grande zoccola! Ma addó stammo? Sempe 'nta chella cantina ‘e vascio Puorto? ‘O rutto, ‘o pireto e ‘o sango ‘e chi t’è mmuorto?!
mmm… nun me fa parlà… Carlo VIII era uno straniero, ma anche un invasore e quindi poteva imporre la sua prepotenza. Basta citare la guerra del “GESSO”- Il pozzo è mio, la casa è mia, la strada è mia; tutto è mio. Lasciamo Carlo VIII e torniamo ad oggi. “Cos’è cambiato? Nulla!”- La differenza però sta tra Carlo VIII che era uno straniero, e questo governo di oggi che è stato purtroppo “voluto da noi” ed è tutto italiano. Carlo VIII può essere anche perdonato, ma non possiamo perdonare questi nostri governanti. Ogni cittadino può giudicare il politico; “Le fogne le hai costruite tu e quindi io cittadino ne usufruisco, ragion per cui m’è obbligo pagare se tutto funziona; l’acquedotto, le strade, le scuole, ecc. le hai costruite tu ed io ne usufruisco e quindi m’è d’uopo pagare se le opere sono fatte bene. Ma, è qui che i conti non tornano: la casa ed il terreno su cui insiste la mia proprietà non l’hai costruita tu, pezzo di ladro “cu ‘a sciammeria ‘ncuollo”. Tutto ciò che insiste sulla mia proprietà sono sudori miei e dei miei padri. Dal dopo guerra in poi, quanta gente è partita dai ruderi provocati dalla guerra, per paesi ricchi, in cerca di lavoro, quante pene hanno essi dovuto patire. Dopo tanti anni son tornati e con i loro risparmi hanno arricchito la propria Patria e si son comprati un pezzetto di terreno sul quale hanno costruito la loro casa casetta. Costoro non hanno trasferito i loro soldi all’estero. Ora arrivi tu, pezzo di... e imponi: "Devi pagare l'ICI, l'Irpef, l'Iva e... 'o cazzo che te fotte." Ma vafangulo ‘mmocca a chella gran peretaiola... Ciuccio! Mille volte Ciuccio! Capisci il male che fai? Tagli! Tagli ed ancora altri Tagli! Che altro vuoi tagliare???
Tagliati 'o cazzo piezz'e strunz! Sarebbe la sola ed unica azione che faresti bene" E poi Viaaa!!!

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Qui trovate la lista delle aziende certificate SAAS http://it.wikipedia.org/wiki/SA_8000 per Paese. L'Italia è ai primi posti.

http://www.saasaccreditation.org/facilities_by_country.htm

I think too much Commentatore certificato 11.12.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Forse l'opinione di Giulietto Chiesa può interessare:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/08/difendersi-tutti-mezzi-democratici-rimasti/176161/

Al sondaggio sull'euro ho risposto no e ho chiesto di dimostrare i presunti vantaggi.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 11.12.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono persone senza scrupoli e fanno bene perché la maggior parte degli esseri umani non merita il minimo scrupolo.

anche voi che lamentate contro la disonestà o contro l'avidia del denaro, avete incontrato la gentilezza e in qualche modo la avete infangata.

la flebile voce della verità si sa far sentire anche in silenzio o sussurrando ma crea pruriti fastidiosi e per questo si cerca di metterla a tacere.

questo fanno i più. questo ci meritiamo.

io 11.12.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stars & Stripes quando si tratta di rogne Yankee gira sempre la frittata...
Le notizie mie, sono spesso di prima mano a cui seguono link...
Fidati:
Con 93 voti favorevoli e 7 contrari è STATA APPROVATA UNA LEGGE che "consente l'entrata in azione della guardia nazionale (leggi l'esercito) al posto delle forze dell'ordine (leggi la polizia) per garantire la "sicurezza nazionale" in America.

Secondo questa legge; "qualsiasi cittadino americano coinvolto nelle attività considerate lesive per la sicurezza nazionale è considerato coinvolto in attività terroristiche e perciò trattabile secondo le disposizioni contenuto nelle leggi precedenti."

E' chiaro che tale articolo si riferisce al Patriot Act secondo il quale; "qualsiasi elemento considerato coinvolto in attività fini alle azioni terroristiche e/o ai fini di appoggio organizzativo e/o non-organizzativo, è soggetto all'arresto immediato e alla detenzione illimitata da parte delle forze dell'ordine."

Il Patriot Act inoltre riconosce il diritto alle forze dell'ordine di "ottenere le informazioni necessarie per garantire la sicurezza nazionale " dagli elementi di cui l'articolo precedente "con qualsiasi mezzo", riconoscendo cosi il diritto alle forze dell'ordine americane dell'uso della TORTURA,OMICIDIO MIRATO E DETENZIONE PROLUNGATA dei soggetti in questione.

Sai cos'e' il patriot act?
Ancora:
"National Defense Authorization Act" . Cristopher Anders dell “American Civil Liberties Union” ha dichiarato "“I diritti dei cittadini americani – e non solo – sono ora messi a grave rischio”, mentre la senatrice di California Dianne Feinstein ha detto "“Vogliano vedere le strade delle nostre città ricolme di soldati che danno la caccia a cittadini americani sospettati di terrorismo”.

Ancora:

274 Militari americani sepolti in discarica dei rifiuti in Virginia:
http://www.nbcnewyork.com/news/local/Soldier-Remains-Landfill-Investigation-New-Jersey-Wife-Speaks-135294853.html

antђony c, ★ Commentatore certificato 11.12.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La religione e' cio' che detiene al povero
dall'assassinare il ricco."
[N.Bonaparte]

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 11.12.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in pratica parecchie aziende, sotto natale per pagare le tedicesime, vanno al proprio istituto e chiedono di sforare per pagare..in attesa di pagamenti..
il porblema che molte aziende stanno riscontrando..è che i direttori, non solo gli dicono NO...ma gli chiedono anche di rientrare di eventuali esposizioni.
cito testualmente cosa mi è stato riferito da una azienda venerdi sera:
" hanno l'amico direttore di banca, essendo amico, tutti gli amici dello stesso gli chiedono che fine farà l'euro..lui non sa rispondere...sta di fatto che la gente si sta attrezzando per togliere fisicamente i soldi dai conti...va da se...che se la gente toglie, la liquidità scende..e loro non prestano nulla a nessuno."
la peggiore in assoluto è l'unicredit.in questo momento..a seguire le altre.
rastrellano soldi e non ne danno...si devo ricapitalizzare a nostre spese, per non morire LORO..moriamo NOI.
ho detto tutto...
Ps: la cosa sta peggiorando di settimana in settimana...o si mettono a stampare euro o siamo rovinati entro gennaio.

Marco F., Torino Commentatore certificato 11.12.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Eppure molti anni fa, c'era già chi ERA PREOCCUPATO PER LA GLOBALIZZAZIONE.
Esiste da tanto il movimento NO GLOBAL.

Ma io sono sempre stato convinto che LE SCELTE di ciascuno di noi hanno permesso che il meccanismo funzionasse. MADE IN CHINA me lo ricordo che avevo 10 anni, sui miei GIOCATTOLI.
Perchè compriamo merce cinese?
Perchè ovviamente scegliamo IL PIU' CONVENIENTE, o almeno quello che costa meno nell'immediato, ma che presenta il conto dopo VENT'ANNI.

Ora è quasi impossibile sfuggire, in certi casi puoi scegliere tra MADE IN CHINA, VIETNAM, INDIA, POLONIA...

Ma i diritti arriveranno in queste terre inevitabilmente insieme al BENESSERE.


Avete sentito cosa ha detto il deputato del PDL FRANCESCO GIRO?
Dice che ormai è caccia al deputato, e che oltre allo stipendio sarebbe anche il caso di tagliargli la testa.
Carissimo Onorevole, non lo dire più perchè a qualcuno che gli fai sta provocazione ed ha i coglioni rotti e quindi nulal da perdere la testa te la taglia davvero.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse molti di voi non hanno chiaro che il mercato (leggi la finanza) non ha niente in comune con l'etica (ed è un bene che sia così, secondo la scuola anglosassone).
Il mercato, e di conseguenza i diritti di chi vi partecipa, segue il denaro (leggi il consenso dell'acquirente).
Non ci si rende conto che l'etica come valore può essere introdotta nel mercato solo se è associata al denaro. Cioè se l'acquirente premia le aziende che ne fanno una propria bandiera.
E' inutile che speriate che arrivi qualcuno dall'alto ad imporre ciò che sognate, siete voi che dovete far capire al mercato che premiate chi si comporta bene.
Non potete la mattina fare i rivoluzionari in nome dei diritti dei lavoratori, e la sera comprare i prodotti di quelle aziende che se ne fregano di quei diritti.
Molti si deresponsabilizzano invocando l'inutilità delle scelte individuali o addirittura una forma di xenofobia. Tutta fuffa, perché in fondo ci conviene che ci sia chi, da schiavo, ci permetta di acquistare prodotti a prezzi molto più bassi.

I think too much Commentatore certificato 11.12.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2011/12/11/visualizza_new.html_12678001.html

Ragazzi sentite questa cazzata di TABACCI, dice che lui 11.700 euro non li ha mai visti.
Benissimo, mandiamo una verifica fiscale a questo ladro autorizzato e vediamo se il suo tenore di vita corrisponde a quanto dichiarato negli anni. Dai signor presidente dell'ufficio delle entrate tira fuori i coglioni, mandagli domani mattina una bella verifica fiscale e distruggilo.
Poi vi lamentate se la gente vi manda i giochi di artificio natalizi.

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono pagato dal Popolo di sua spontanea volontà in seguito a crisi mistica sopravvenuta!
Che ti piaccia o meno è così!
e ne devi mangiare di crostini tu per arrivare a tanto!

ciao a tutti! :)


Chi si deve riabilitare è quello che ti paga, testina! :)

Alex Scantalmassi 11.12.11 20:14| 
 |
Rispondi al commento

bellissima puntata di blob.sugli asili e le discrimazioni nell'accesso all'istruzione.


E le province' i comuni sotto i 5mila abitanti? gli ennti inutili? i doppi e tripli mandati?
e gli appalti e le consulenze di favore?
e le auto blu?
e le baby pensioni della sicilia?
e le regioni a statuto speciale che non sganciano un'euro?
e i partiti azienda?
e i partiti impresa famigliare?

eh?

dai su!

:)

Alex Scantalmassi 11.12.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

il cinese sta dall'altra parte del fiume. alle sue spalle i ghettizzatori, che vogliono sopprimerlo.davanti a lui le onde del fiume.dietro i razzisti, sempre più vicini, la sua libertà ormai un'utopia.
pochi minuti dopo il cinese torna incolume al villaggio.
come hai fatto, chiedono,increduli,i suoi compaesani?
ho detto loro che ogni onda è diversa dall'altra. e loro si sono tuffati.meditate,imbecilli xenofobi.


Il giornalista che questo tipo di inchieste le ha fatte anni fa e tutt'ora le fa, a gratis, non se lo caca nessuno.

Sarà che è meglio invitare brunetta e gasparri... loro si che la sanno lunga...

http://youtu.be/OJF-9gIsmz8

Les Claypool (mr. krinkle) Commentatore certificato 11.12.11 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Dei complessivi 23 miliardi di euro, i costi della politica propriamente detta sfiorano i 20, e sono accumulati dagli 1,7 miliardi di Camera e Senato, dai 4 miliardi impiegati per le assemblee (e il personale che le gestisce) in Regioni, Province e Comuni, le auto blu e le consulenze censite dal ministero della Pubblica amministrazione, a cui si aggiungono incarichi e consigli di amministrazione in partecipate ed enti intermedi; il resto arriva dal funzionamento di organi costituzionali e Authority.
Camera e Senato spendono 144 milioni all'anno in indennità, che diventerebbero 62 milioni una volta raggiunte le indennità europee.

*****

Mi pare poco rispetto a quanto si sapeva sui possibili risparmi...

Saluti! :)

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-07-11/stipendio-parlamentari-sara-dimezzato-063551.shtml?uuid=Aa8Ka8mD

Alex Scantalmassi 11.12.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

WTO E DAZI - NE VOGLIAMO PARLARE?

**********************************

PERCHE' SULLA FARINA DI GRANO DURO ESISTE DAZIO
NOMENCLATURA 11010011 DAZIO =172€ X 1000 kg

E SUI TELEFONI CELLULARI NO ?
NOMENCLATURA 8517120090 DAZIO = 0

http://ec.europa.eu/taxation_customs/dds2/taric/taric_consultation.jsp?Lang=it&SimDate=20111211#

COME USARE IL TARIC :

VAI SU RICERCA AVANZATA
NEL CAMPO " DESIGNAZIONE DELLE MERCI " METTI :
FARINE DI FRUMENTO GRANO DURO
CLICCA RICERCA DI MISURE
CLICCA SU 11010011 E VEDI DAZIO

FAI LA STESSA COSA SOPRA METTENDO:
TELEFONI PER RETI CELLULARI
VEDI CODICE 8517120090 .... CHE E' ZERO

PER BUON SENSO DOVREBBE ESSERE IL CONTRARIO....

OVVERO DAZIO SUI GSM E ZERO DAZIO SUL GRANO

IL DAZIO INCIDE SU UN KILO DI FARINA DI GRANO GRANO 0,172 € + IVA

SE POI SBIRCIATE SUL LATTE, OLIO DI OLIVA, ECC. ESISTE UN NON SENSO CHE NON COMPRENDO

CHI LI STABILISCE I DAZI CON QUESTI CRITERI?

IL WTO DOVE LO COLLOCHIAMO SUI DAZI ?

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 11.12.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

«Il Parlamento taglierà gli stipendi»
Fini e Schifani in una nota congiunta assicurano: «Adegueremo l'indennità agli standard europei»

Schifani e Fini sollecitano il presidente Istat, Enrico Giovannini, ''a concludere nel piu' breve tempo possibile i lavori della commissione'' incaricata di studiare le indennita' parlamentari in Europa ''per poter subito procedere'' al taglio delle indennita' in Italia. E' quanto si legge in una nota.

http://wwww.ansa.it/webimages/mida/large/2011/12/11/8c1769e8df5d09a9be686103eb52f10e_14852.jpg

Alex Scantalmassi 11.12.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Le crepe sociali sono sempre e comunque derivate dalla spinta delle volontà peggiori. Barricate dietro ai muri composti da tarli congelati, sperando che rimangano congelati. Il WTO e l'espressione globale della Cina non è altro che la grande voce che si innalza dagli appartamenti di chi opprime silenziosamente, e dalle ville che spingono l'acceleratore delle ville. non è villa la casa a tre piani, è villa sociale il luogo dove i castelli umani del potere vengono utilizzati per il male, per creare nuovi schiavi all'interno dei monolocali mentali degli individui che non riescono a rialzarsi e a tappare le crepe. Basta capire queste parole per rialzarsi. Basta applicarle contro l'ignorare per contemplare il male e togliere le mani di dosso a chi sottrae libertà di qualsiasi sorta e tipo. Gli esempi reali sono infiniti.

Marco Colonna (dusunke), Porto San Giorgio Commentatore certificato 11.12.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

torno da pochi minuti da un grosso centro commerciale..di una grande città....decine di persone che affollavano il posto....nessuna busta e carrelli che servivano a trasportare bambini addormentati.
qui si vocifera che molte aziende hanno ricevuto un NO gigantesco per sforare nei fidi e pagare le tredicesime, alcuni non prenderanno manco lo stipendio per lo stesso motivo.
quindi dire che è tutto ok..è una vera battuta, che io capisco al volo.
ma ricordiamoci, che secondo la legge di Murphy, se una cosa va male..puo' andare ancora piu' male.
e questa ...ci va..ohhhhh se ci va ...anche di corsa.

Marco F., Torino Commentatore certificato 11.12.11 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo e vi chiedo, perché un imprenditore italiano deve garantire diritti minimi ai lavoratori mentre accettiamo che in Paesi come la Cina questi siano violati di continuo?
Anzi comprando i prodotti cinesi praticamente stiamo premiando quelle scelte, ecco perché di conseguenza le aziende di altri Paesi devono adeguarsi per concorrere.
In un mercato libero è l'acquirente a determinare le scelte vincenti, quindi se volete che ci siano più diritti per i lavoratori cominciate a comprare e quindi premiare quelle aziende che li rispettano. Chiamateli acquisti etici, ma è l'unico modo che abbiamo per guidare il mercato.
Questo Natale, per i vostri regali, non badate solo al prezzo, ma informatevi su chi c'è dietro quel prodotto.

I think too much Commentatore certificato 11.12.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

manichini viventi in vetrina. carne umana, questo siamo(sono). femministe, occupatevi di questo,non di altro.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

IL WTO FA PARTE DEL POTERE E SE PARTIAMO ORA LO SCONFIGGEREMO FRA 50 ANNI, ALTRE IL LADRO DI POLLI SILVIO, PAOLO BARNARD.

giuseppe genovesi, Pisa Commentatore certificato 11.12.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento

NO YOU CAN'T : A MESSAGE FROM THE MOON

http://5000000iro.wordpress.com/2011/12/11/no-you-cant/

Tino Tinto 11.12.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento

soffia vento viene naufragio almeno morremmo senza piu' gioco sulle nostre spalle

enrico bellinazzi 11.12.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento

questo blog è pieno di razzisti e negatori dell'olocausto.prego chi di dovere di controllare, se non altro per evitare di ritrovarsi tra i commentatori dei futuri(moderni) nazistoidi.e non solo a parole. viva l'integrazione.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento

mò pure i papi razzisti ci si mettono con la retorica...ti voglio bene, susan sarandon

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

"lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme, non temere, fidati di lui, la forza vivificante della sua luce ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un Nuovo Ordine Mondiale..." - Papa Benedetto XVI

http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2011/01/chi-e-luomo-il-piu-ricco-della-terra.html

Lino cagliari 11.12.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Firma anche tu per dichiarare che non voterai per i partiti che sostengono le missioni militari di guerra (le guerre alla Siria e all'Iran sono alla porta) e l'acquisto già in corso di cacciabombardieri F35, che da soli valgono più di 15 miliardi di euro!
http://www.peacelink.it/campagne/index.php?id=90&id_topic=4

lorenzo galbiati 11.12.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

se non ora, quando MAI la comencini avrebbe girato quindici film senza quel cognome? mai...

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento

È troppo comodo fare polemica a posteriori.
20 anni fa quando, zitto zitto, il processo si stava avviando, a nessuno fregava un cazzo. Ma sì, ci penseremo dopo. Stasera devo fare l'aperitivo con la Titty. Ed ora? Ops, ce lo hanno buttato in culo per caso?

Se ieri stavamo zitti e sorridevamo, oggi stiamo zitti e succhiamo.
Buon Natale, bifolchi.

Buon Natale 11.12.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di COMMERCIO MONDIALE leggete qui:

HO DETTO LEGGETE QUI!

http://www.repubblica.it/economia/2011/10/25/news/brevetti-23791788/

"BERLINO - Pomodori, patate, broccoli, ogni altro alimento. Oggi li comprate al negozio, al mercatino sotto casa, al supermarket. Dovrete sempre continuare a farlo per nutrirvi, ovviamente, ma in un futuro prossimo potrà costare più caro a voi consumatori e ancor più caro ai produttori, perché le grandi multinazionali dell'agroalimentare brevettano all'Epo (European patents office, ufficio europeo dei brevetti, sede Monaco di Baviera) queste produzioni, e quindi in sostanza se ne assicurano l'esclusiva. Contro questa pratica, incompatibile con normative e leggi della stessa Ue, si terrà domani alle 11 a Monaco una manifestazione internazionale.

"Il brevetto per strappare al resto del mondo l'esclusiva della patata, del pomodoro, del broccolo, della bistecca, secondo le associazioni di difesa della natura e della materia vivente come Equivita in Italia, è ormai una strategia portata avanti a carte scoperte da multinazionali come Monsanto, Dupont, Syngenta, Bayer, Basf solo per citare alcune tra le più potenti."

e c'è ancora chi crede nelle coincidenze!
vogliono appropriarsi di tutto il pianeta più
il cinquepercento!!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.12.11 19:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il WTO, il FMI, la Banca Mondiale e la BCE avevano in se tutto ciò che hanno dato e soprattutto preso, più che le parole occorrono i fatti non se ne può più.
Rodingo Usberti

rodingo usberti 11.12.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Azzzz.... Beppe uno dei migliori post che hai scritto.Questi economisti del cazzo mi dovrebbero spiegare i vantaggi che abbiamo avuto in Italia dalla globalizzazione il cui credo unico e' sfruttare sempre chi e' piu' disperato fottendosene di tutto !!!!!

Alfredo Paltrinieri 11.12.11 19:13| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO NON C'E' PIU NIENTE DA FARE

L'OLIGARQUIA CONTROLLA:

SALUTE: MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE PFIZER, CLINICHE PRIVATE SPA, SRL ECC

ALIMENTAZIONE: MULTINAZIONALI COME MONSANTO ECC

ACQUA: MULTINAZIONALI COME SUEZ E VIVENDI' ECC

ENERGIA: MULTINAZIONALI COME CHEVRON, GASPROM, SHELL ECC

COMUNICAZIONE: MULTINAZIONALI COME FOX, BBC ECC, GOOGLE

TELECOMUNICAZIONI: MULTINAZIONALI COME TELECOM, TELEFONICA, MOTOROLA, ECC

TECNOLOGIA: MULTINAZIONALI COME APPLE, SAMSUNG, WINDOWS, HP, ECC

TRASPORTI: BOEING, AAG, AIRBUS, ROLL ROYCE, FERRARI, FIAT, FORD, ECC

LAVORO: A PIACERE + ECC

SINDACATI: ASSERVITI E CORROTTI DAI SOLDI ECC

POLITICA: CHIUNQUE SI VENDA, O AMMINISTRATORI DEI CDA DELLE CORPORAZIONI, ECONOMISTI ASSERVITI (RIGOR MONTIS)

GIUSTIZIA: CHIUNQUE ABBIA I SOLDI PER PERMETTERSELA ECC

SICUREZZA: ESERCITI E POLIZIA PAGATI DALLA OLIGARCHIA
--------------------------------------------------------
DOVE VOGLIAMO ANDARE?


CI E' RIMASTO UN COMICO ((((((((( MILIARDARIO ))))) COME ULTIMA CHANCE?

CI FURONO: UNA PRIMA, SECONDA GUERRA MONDIALE, UN OLOCAUSTO, ED OGGI A MILIONI MUOINO DI FAME.
PER DIFENDERE INTERESSI OLIGOPOLISTI
--------------------------------------------------------

SAPETE UNA TUTTI NOI SIAMO IL LORO INCONSAPEVOLE ESERCITO, SONO LE CLASSI MEDIE A CONSENTIRE TUTTE LE PORCHERIE PASSATE E FUTURE.

ORMAI ABBIAMO ANCHE IL NOSTRO PROFILO SU INTERNET A PORTATA DI MANO DI COLORO CHE COMANDANO

E CI SENTIAMO LIBERI PERCHE LA RETE CI CONSENTE DI SCRIVERE QUESTE COSE?

SE NOI RIUSCIAMO A SCRIVERE LIBERAMENTE E' PERCHE' VOLUTO DALL'ALTO. ORMAI SCHEDATI

E CI AFFIDIAMO AD UN MILIARDARIO PER CAMBIARE?

HAHAHAHAHAA

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Ciao alex, sempre in forma eh, riabilitato?

giustino e leone 11.12.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eccole le panzane dei razzisti: speculano su una ragazzina mitomane che accusa dei poveri innocenti.ma si sa, l'intolleranza non ha mai vergogna.solo ignoranza.beh, ora vado in padania; il mio modo confidenziale di denominare il cesso.ma più pulito.

dr vogler Commentatore certificato 11.12.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

STUPIDO CANE!!!!!

giustino e leone 11.12.11 18:59| 
 |
Rispondi al commento

c'e solo qualcuno più intransigente di me verso il razzismo.gli esattori di equitalia. verso i poracci.


Guido Crosetto del Pdl,
parlando di un "clima di odio" fomentato dalla stampa: "I giornali di oggi titolano e polemizzamo sul nulla...."Non è più tollerabile per le persone oneste che hanno accettato di dedicarsi alla politica, uscire di casa, acquistare il giornale e sentirsi, in questo caso senza alcun motivo reale, insultati ed additati come bersaglio di un odio ormai irreversibile", Conclude il parlamentare.
--------------------
CROSETTOO prega iddio (se ce l'hai), tic tic tic
capisciammmè.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento

raccolta commenti dal blog e messi a confronto

1
L'Italia dei benestanti. L'Italia è uno stato indebitato ma di cittadini benestanti. Quindi, capace di fronteggiare e vincere la crisi. Questo il quadro della situazione disegnato da Silvio Berlusconi: "L'Italia ce la farà, non ho mai avuto dubbi - ha aggiunto il Cavaliere - perché se sommiamo il nostro debito pubblico alla finanza privata restiamo il secondo Paese più solido d'Europa, secondo solo alla Germania, prima di Svezia, Francia e Gran Bretagna. Pertanto, non dobbiamo essere preoccupati".

2
"ma ci vai al supermercato ogni tanto ...ma non vedi quanta roba che c'è e che non compriamo più.....il 50% della merce viene buttata!...ti rendi conto o no dello squilibrio oceanico che si è formato in occidente tra ricco e povero...
la produzione non manca anzi e troppa...quindi lavoriamo troppo!
Io trovo che c'è una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola felice, ed è contento, accontentarsi, uno che si accontenta è un uomo felice."

Acul utopiA (cittadino qualunque)

3
VENEZIA - Mentre il Natale bussa alle porte, puo' capitare che qualcuno, pensionato o lavoratore con stipendio minimo, si trovi costretto a rubare per fame. ''La pensione non mi basta per vivere'' ha cosi' confessato un nonnetto di 77 anni pizzicato ieri - riferisce il ''Gazzettino'' - a rubare tre bistecche dal banco frigo di un supermarket a Piove di Sacco (Padova). Scoperto dalla vigilanza, che aveva chiamato nel frattempo i carabinieri, per l'anziano affamato e' scattata comunque la denuncia per furto.
ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA

► "sto stronzo de vecchietto, non aveva sentito ne' berlusconi - tutti ricchi e benestanti -
e ne' Acul - tocca accontentasse perchè se lavora troppo -

voleva la bistecchina pure LUIIIIIIIIII !!!!!

ah ah ah!!!


Giuseppe Prezzolini, il grande Prezzolini, avanti coi tempi, con queste attuali parole pare dipinga il quadro di questa Italia governata dai politici di oggi. Segno evidente che nulla è cambiato.
« L'italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono »
(da Codice della vita italiana, capitolo I, "Dei furbi e dei fessi")

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 11.12.11 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schietta verità. Non ho parole. Per fortuna abbiamo ancora una risorsa: il piombo è a buon mercato. Poi non si dica che sono un violento reazionario. Nn ho mai faccio male nemmeno agli insetti (zanzare a parte)

Diego Zanetti 11.12.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Va be', l'ho capita, niente cena, niente pesce, niente risposte, ma solo e soltanto retorica.

Azzz! Dev'essere saporita, soprattutto con la salsa rosa...

hasta pescioliniiiiiiii ci si rilegge

ps: Vi lascio alle riflessioni profonde (intelletual-dialettali) del 50 stelle (comuniste) e 13 striscioni (di sciopero general-mondiale).

Tony Commentatore certificato 11.12.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me la manifestazione per le donne è importante. ma credo che la comencini lo faccia solo per avere visibilità, visto che i suoi film , specie l'ultimo fanno defecare. se non ora, quando, ti deciderai a fare un buon film, se non tipo questo,almeno dignitoso, figlia di papà? le manifestazioni le giudico pure da chi le organizza.bah
http://www.youtube.com/watch?v=kXkxwSwVb38


Un altro "NAZISTA", stavolta irlandese.
Un italiano con le palle che li sputtana in parlamento esiste?
Thank you Mr Murphy!

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=rC1JPicUDrM

antђony c, ★ Commentatore certificato 11.12.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento

LA P SCARLATTA

C'è uno che scrive sul blog che rompe solo le palle.
Non gli và mai bene gnente nè, sembra che faccia il tiro al bersaglio.
A seconda di chi scrive, lui ha sempre qualcosa da ridire.
Se scrive grillo, lui dice che ci sono contraddizioni, falsa democrazia, incoerenza e molto altro, è sempre lì a fare domande senza senso a cui non è possibile dare risposta, ma noi del M5S lo sistemiamo come si deve questo idiota, deficIente, presuntuoso, fanculo.
Se qualche compagno espone della idee o ideologie, lui è di nuovo lì che rompe le palle dicendo che oramai il comunismo è anacronistico ecc ecc, ma i compagni lo sistemano per bene sto figlio di troia, testa di cazzo ecc ecc, fanculo.
Se si parla di economia poi, lasciamo perdere, sa tutto lui, fanculo.
Racchiude nella sua persona i peggiori vizi: presunzione, saccenza, boria, non si relaziona mai, e schifa tutti.
Ho una proposta: attacchiamogli una P scarlatta (Pessimo), sicchè tutti possano da subito riconoscerlo e sistemarlo a dovere.
Non fa mai comunella con nessuno e tiene le distanze, ma che ccavolo ci sta a fare su sto blog? fanculo.
FUORI-FUORI-FUORI-FUORI
Dai, (quasi) tutti insieme: FUORI-FUORI-FUORI-FUORI
BANNIAMO ST'IDIOTA

la P scarlatta 11.12.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che ci aspetta è un ritorno all'ottocento con pochi ricchi e molti poveri dopo l'illusione del dopoguerra che ci potesse essere benessere per tutti, non che non ci debbano essere i ricchi, ci mancherebbe!

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 11.12.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

DA ANSA.IT
VENEZIA - Mentre il Natale bussa alle porte, puo' capitare che qualcuno, pensionato o lavoratore con stipendio minimo, si trovi costretto a rubare per fame. ''La pensione non mi basta per vivere'' ha cosi' confessato un nonnetto di 77 anni pizzicato ieri - riferisce il ''Gazzettino'' - a rubare tre bistecche dal banco frigo di un supermarket a Piove di Sacco (Padova). Scoperto dalla vigilanza, che aveva chiamato nel frattempo i carabinieri, per l'anziano affamato e' scattata comunque la denuncia per furto. Altra citta' veneta, Treviso, altro caso analogo, sempre ieri. Una cinquantenne sudamericana, addetta alle pulizie, e' stata sorpresa dal direttore del supermercato dove lavora al mattino mentre caricava in auto cibo e altra merce rubata poco prima dagli scaffali. La donna aveva messo tutto dentro i sacchi della spazzatura. Ma non l'ha fatta franca, perche' e' stata denunciata alla polizia. Davanti agli agenti sarebbe scoppiata in lacrime, spiegando che aveva rubato per fame, dato che con il misero stipendio non riesce ad arrivare alla fine del mese.

Ora c’è chi ruba ai supermercati, in mano alle lobbies, per fame un po’ di cibo e chi invece ruba i miliardi a colpi di decreti e assegnazioni di immobili ed altri beni ad un decimo del valore appartenenti ad istituzioni a protezione dei bisognosi come enti previdenziali quali l’INPDAP e INPS, ater, istituti case popolari quali il Pio Albergo Trivulzio, case di riposo ed ospedali come il San Raffaele ( dove come ormai spesso accade c’è di mezzo un prete ) ed inoltre prendono tangenti per commesse iperpagate . I primi rischiano la galera mentre i secondi la fanno sempre franca distruggendo le classi più deboli di un paese ormai alla deriva. NON VI PARE CHE SIA IL CASO DI REAGIRE ?

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 11.12.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

QUELLA SCIACQUETTA FINTA STUPRATA è UNA FIGLIA DEL MERDASETTISMO, OLTRE CHE FIGLIA DI ZOCCOLA E PERVERTITO. VOLEVA ANDARE IN TV...E CI è RIUSCITA, ALLE SPALLE DEGLI ALTRI...

LA PROSSIMA VOLTA VEDETE DI INFILZARLA SUL SERIO, TANTO MI SA CHE CI è ABITUATA, E CI STIA PURE, QUINDI NON SAREBBE UNO STUPRO, SOLO DEL SESSO CON UNA BATTONA. RICORDATE DI PRENDERE LE DOVUTE PRECAUZIONI, QUELLA SARA' GIA' INFETTATA.

ORA DATEJE UNA FICTION ALLA STUPRATA IMMAGINARIA, DAI SU DATEVI DA FARE, ORA PER ENTRARE NEL MONDO DELLO SPETTACOLO (DEI FESSI) BASTA RACCONTARE QUALCHE FROTTOLA E SUBITO TI INVITANO, SENZA INFORMARSI SULLA VERIDICITA' DEGLI ACCADIMENTI. VERO "CARI" GIORNALAI PENNIVENDOLI DI REGIME? NATURALMENTE DATELE UNA PARTE CONSONA AL SUO MODO DI ESSERE, TIPO NON SO, QUELLA DI UNA ESCORT. DOVREBBE ESSERE IL SUO RUOLO IDEALE, RISCHIEREBBE PERSINO DI VINCERE IL PREMIO ONAN COME BUTTANA NON PROTAGONISTA.

INVITATELA!! INVITATELA!! INVITATELA!!
ANCHE PERCHE' IN CASO CONTRARIO, POTREBBE IN FUTURO ROVINARE L'ESISTENZA AD ALTRI INDIVIDUI. POVERINA LA ZOCCOLETTA, SENZA DIVENTARE FAMOSA MI VA IN DEPRESSIONE.

LA STUPRATA IMMAGINARIA (IL FILM) CANDIDATO A 4 CAZZEN GLOBE 11.12.11 18:21| 
 |
Rispondi al commento

lo riporto perchè mi pare uno dei migliori commenti da quando esiste sto blog:

"ma ci vai al supermercato ogni tanto ...ma non vedi quanta roba che c'è e che non compriamo più.....il 50% della merce viene buttata!...ti rendi conto o no dello squilibrio oceanico che si è formato in occidente tra ricco e povero...
la produzione non manca anzi e troppa...quindi lavoriamo troppo!
Oggi l'economia è fatta, per costringere tanta gente, a lavorare a ritmi spaventosi per produrre delle cose per lo più inutili, che altri lavorano a ritmi spaventosi, per poter comprare, perché questo è ciò che da soldi alle società multinazionali, alle grandi aziende, ma non dà felicità alla gente. Io trovo che c'è una bella parola in italiano che è molto più calzante della parola felice, ed è contento, accontentarsi, uno che si accontenta è un uomo felice."

Acul utopiA (cittadino qualunque)

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.12.11 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione