Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Italiani, nudi alla meta


Monti_Europa.jpg
Quando la crisi sarà finita (nulla dura per sempre), gli italiani saranno nudi come mamma li ha fatti e indebitati più di adesso.
"Cambiano le rendite catastali per aumentare la base imponibile per l'ICI in quanto, essendo diminuito il reddito drasticamente per la crisi e non volendo mettere aliquote più alte per i redditi maggiori, colpiscono gli immobili e le auto. A chi non potrà pagare le tasse ( l'ICI fra nuovi scaglioni e aumento delle rendite raddoppierà per le seconde case, mentre per le prime si ripristina la tassazione sia ICI che IRPEF... ), la luce ed il gas ( + 30 % ), lo smaltimento rifiuti, pignoreranno gli immobili tramite Equitalia. Sarà un massacro di imposte e spese su servizi indispensabili per tutti. Questo grazie agli sprechi ed alle privatizzazioni. La gente, che con gli sforzi era riuscita a risparmiare per comprarsi casa e magari un piccolo appartamento al mare od in montagna, sogno di tanti impiegati, ora con la disoccupazione e l'aumento dell'età pensionabile sarà costretta a venderseli per pagare le imposte aumentate a causa dei loro furti, del loro spreco, della loro dissolutezza che noi paghiamo e manteniamo." ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA

29 Dic 2011, 19:18 | Scrivi | Commenti (108) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Io sono un piccolo imprenditore catanzarese

non sono piu disposto a dover tenere in vita un regime di nullafacenti che si arricchiscono alle spalle della povera gente.

Cercano solo il modo il metodo di far soldi solo per poter pagarsi i propi stipendi da capogiro. .perche. Dico io. Il vivere sociale dovrebbe essere pagare un po per uno per avere scuole strade. Sanita ospedali aiutare chi a bisogno non e possibile piu fino a che rubate. Ma adesso avete veramte esagerato . E tenere delle persone che. Gestisca tutto cio questo secondo me e il vivere in breve. Perche dobbiamo indebbitarci con tutto il mondo
per tenere a mangia. Tutta questa classe politica governante che a escogitato. Tutto questo circuito per renderci schiavi.
E. Si. E propio cosi. Lavoriamo solamente per far. Star bene una classe di dirigenti che.non è un ns. Stipendiato. Ma e. Precisamente lui il padrone non noi adesso si elegge da solo e.si fa le leggi in base a quanto vuole guadagnare
ci a messo in condizione di non poter camminare con nessun mezzo l'auto nel giro di un paio d'anni sarâ veramente un lusso per pochi Màaaaaaaaaaaa

Tutta la classe dei governanti. Dei politicanti deve essere pagata come una persona normale .uno stipendio normale dobbiamo essere tutti uguali

Non e possibile. Più andare avanti
dover tenere una casta di persone inutili. Ci minacciate con equitalia. E diventata per noi un vero. Incubo non penso piu di poter tenere questo peso insostenibile Sono per noi che lavoriamo deve essere equitalia non per gli altri non se ne puo piu dobbiamo sempre stare con la paura di qualche cartella esattoriale
o di qualche controllo ecc. Non è possibile io ho sempre lavorato mi sono inventato il mio lavoro. Mi sono dovuto in alcuni momenti per poter pagare. Inps o tasse o altro
o dovuto cercare aiuto al mia banca. O a miei familiari. Questo alle istituzioni all etr. O ai. Mezzi di controllo non interessa. allequitalia o allufficio delle entrata non gliEne frega niente.
Se no

gaetano palaia 08.01.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento

CHE FINE HANNO FATTO GLI "INDIGNATOS"???????

maurizio D., Arezzo Commentatore certificato 02.01.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Maledetti r

Riccardo Pagliassotti 31.12.11 14:40| 
 |
Rispondi al commento

la bolla immobiliare con i regali da parte di assessori e sindaci di tante belle licenze edilizie e trasformazioni di terreni agricoli in edificabili ai soliti noti è stato un grande business fra politici corrotti ed imprenditori che hanno venduto al meglio coomprando spesso a due lire terreni agricoli diventati in breve edificabili. Poi accade la recessione, che in alto si sapeva che sarebbe successa, con la deflagrazione del debtio pubblico e una tassazione oltre ogni limite sopportabile specie su case e auto. Chi ha comprato ieri e non può pagare il mutuo oggi deve svendere il suo immobile perché, grazie ai costruttori e politici, hanno comprato alto ed ora con troppi immobili costruiti e una recessione in corso devono svendere. In compenso, avendo i politici svendutio a se stessi gli immobili degli ater e degli enti previdenziali e non avendo fatto edililizia popolare preferendo favorire i vari ligresti e caltagirone per ovvi motivi di ritorno, chi venderà andrà sotto un ponte. Nessuno ha mai avuto il coraggio di fare una inchiesta seria su come nei comuni si rilasciano permessi per costruire e indagare sui patrimoni di sindaci ed assessori. Ne vedremmo delle belle. Ma siamo in italia e le cose serie non si fanno e questi politici diventano sempre più ricchi e mascalzoni e noi sempre più poveri e disgraziati, vessati da tasse di ogni genere ed impotenti di fronte alla prepotenza dei politici corrotti e delle grandi imprese corruttrici. Per non parlare di tutta la schiera di consulenti, top manager e tutti i giullari di corte.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 31.12.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2012 non ci sarà la fine del mondo, ma dell'Italia


Manu 31.12.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Siamo entrati in processo economico e sociale inesorabile, la storia c'insegna che l'occidente a sempre avuto momenti di declino..
Ma il trend sta virando di brutto...sappiamo tutti che questo sistema(basato sulla crescita e debito non può durare)si stanno sparando le ultime cartucce..
Le risorse non sono infinite..e il petrolio primo elemento portante di questo sistema economico, rappresenterà l'elemento scatenante di un declino economico mondiale al quale nessuno potrà sfuggire!.
Mettere le mani sul petrolio significa garantirsi il funzionamento del giochino,almeno finchè dura!
C'è un tratto di mare dove dove ruotano questi interessi...se qualcosa va storto..l'occidente subirà un'accellerazione del disastro economico,già innescato dal sistema debito.
Ho più paura di un austeryti energetico che di un eventuale default..!ora ho capito il finale di un serial andato in onda negli anni 70-80...quando i sopravvissuti ad un virus planetario, decisero di emettere nuova moneta basando il controvalore sulla Benzina!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 31.12.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento

rispondendo a mario genovesi mi piacerebbe molto che corrotti e corruttori andassero in galera, ma anche la magistratura deve fare una bella pulizia interna. Troppi processi politici e mafiosi si concludono per decorso dei termini od insufficienza di prove e dubito che si sarà la forza e la volontà da parte della magistratura di fare qualcosa di concreto oltre che dare al popolo un capro espiatorio. Oggi tutti i politici che hanno avuto benefici o comunque hanno preferito stare zitti si accusano a vicenda per non perdere le prossime elezioni. Vedremo che prima che cambi il vento molti politci e grandi capitalisti corruttori finiranno di liquidare il loro patrimonioguadagnato illecitamente sulla pelle degli italiani per scappare all'estero perché i topi quando la nave affonda abbandonano la nave, specie se rischiano il linciaggio.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.12.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera Monti ha detto che non bisogna badare troppo allo spread.
Forse lo diceva pure Papandreu pima di finire in bancarotta.
Il problema è che dopo la caduta dello gnomo malefico si è preferito fare come dopo la caduta di Mussolini, salvare la dittatura senza dittatore.
in Spagna sono andati al voto e lo spread è crollato poco sopra quota 300, qui siamo sempre sopra quota 500.
Il problema è che li sono abituati all'alternativa di governo e i popolari sono in grado di assicurare una legislatura di buon governo, in Italia come diceva il grande Giorgio Bocca siamo all'alternativa tra italiani ladri ed italiani onesti, al contrario del 1994 quando partiti che erano stati all'opposizione per decenni c'erano adesso quasi tutti i gruppi dirigenti dei partiti fanno parte di un unico sistema incoffessabile di finanziamento e se si va a votare c'è il rischio del crollo del medesimo con conseguente Grande Retata.
Prima di rischiare gli arresti di massa questi ci spoglieranno pure delle mutande, ed il fatto che non ascoltino nemmeno i sindacati ligi all'ex regime la dice lunga sulla strizza del carcere che li tormenta.
Mentre quando cadde Prodi Napolitano fu velocissimo a mandare il paese ad elezioni col pretesto del rispetto della Costituzione, adesso con la scusa di fare chissà quali riforme si tiene in vita un governo di carneadi senza legittimazione democratica.
I mercati lo sanno, e chiedono non un governo tecnico che non si sa bene a cosa serva, ma una nuova classe dirigente come nel 1993-1994 che sostituisca la vecchia corrotta ed incapace, che se presa a commettere reati deve finire in carcere.
Del resto manca solo un anno alla scadenza della legislatura, e se lo spread resta sopra 500 votare a Marzo e quindi chiedere che i parlamentari corrotti in uscita vengano arrestati è nelle cose, checchè ne dica il vecchio migliorista del Quirinale.

mario genovesi 30.12.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza aumentare le rendite almeno al livello di mercato è impossibile affrontare il problema casa. Ora chi ha tante case pagherà un botto o affitterà per non pagare un botto. Il che é ottimo comunque lo si giri!

Economista Libero 30.12.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe far pagare la tassa di soggiorno agli extracomunitari come fanno anche in russia, ucraina ecc. e svincolare l'ottenimento della cittadinanza da fattori indipendenti il MERITO perciò evitare le cittadinanze per matrimonio e per adozione e anche fare le prove del DNA per verificare l'autenticità ci certe situazioni ambigue.

E dopo la 3 espulsione niente permessi di alcun tipo e per nessun motivo neppure con figlio in comune con italiano (il figlio italiano ma il genitore no)

Chi si rifiuta di imparare a memoria la costituzione italiana niente permesso di soggiorno.

è ora di finirla con gli sperperi 30.12.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basterebbe verificare la spesa media dei comuni e commissariare quelli che si discostano più del 20% dal valore medio di spesa procapite.

Ovviamente quelli disastrati dalle calmità natuarali vanno presi in considerazione con un altro "occhio".

bruno bassi 30.12.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe fare l'IVA proporzionale alla distanza da dove arrivano i prodotti.

10% italiani
15% UE
20% Europa extra UE e nord africa
25% africa e medio oriente
30% USA
35% Resto del mondo

Ma si vano a toccare i poteri forti e arriverebbero a farti pure la guerra per una cosa del genere.


bruno bassi 30.12.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

"UNA VOLTA LE BANCHE ERANO PUBBLICHE o di PROPRIETà DELLO STATO perchè le BANCHE hanno una funzione fondamentale in un sistema economico."

dovrebbero essere onlus!

bruno bassi 30.12.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

Stanno preparando il terreno per impiantare un nuovo duce.

pocchini bocchelli bocconcelli 30.12.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero.
Cosa facciamo.
Aspettiamo che ci rubano tutto.
Il tempo è scaduto.
Bisogna reagire.
Modello Argentina.
Mi faccio una risata,tanto noi continuamo a scrivere sul blog e lo sfogo sarà sempre virtuale.
Buon Anno a tutti gli sfigati.

walter p. Commentatore certificato 30.12.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I banchieri creno denaro dal nulla e lo sottraggono a tutti con sistemi non
tanto sofisticati.
Conosco bene il modello e con l’aiuto diun programmatore, potrei fare la
simulazione benissimo.
Dalla simulazione vengono fuori molte cose e purtroppo vanno tutte contro
alle regole di monti e company.
La prima regola è che se consumi più di quel che produci e spendi più di
quel che guadagni allora vai fallito di certo.
La seconda regola è che non puoi regolamentare unsistema economico se non è
un sistema autarchico perché altrimento è come cercare di regolare il
livello di acqua di un serbatoio bucato.

Prima bisogna tamponare le perdite e poi si può anceh pensare di mettere un freno alla voracità di spese inutili fatte solo per alimentare la corruzione.

E non ci vuole la BOCCHINI per capirlo!

pocchini bocchelli bocconcelli 30.12.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per alto tradmento la pena d morte ci vuole e deve essere con fucilazione in piazza e trasmissione TV a reti unficate della serie "ucciderne 1 per dare il buon esempio agli altri" (politicanti).

Ma 1 non basterà ne andranno uccisi parecchi altrimenti vi porteranno via la macchina e la casa e la terra con la forza della legge (ma quale legge la loro?).

In nome del popolo italiano non si puù ammazzare il popolo italiano perché è alto tradimento!

viva l'Italia 30.12.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Nudi alla meta...caso mai nudi come mamma l'ha fatti!.
E pensare che tutto ciò non servirà a nulla..Marzo 2012 cronaca DI UN FALLIMENTO!
Nonostante Monti avesse giurato che non ci sarebbero state nuove manovre il 31 gennaio è iniziata la debacle dei Bond italiani..lo spreed ormai tocca quota 600pt i rendimenti arrivano al 9%..il 15 febbraio va deserta l'asta dei Btp circa 9 miliardi...a reti unificate il premier annuncia che saranno congelati i depositi bancari dei privati, sarà ammesso un prelievo mensile di 1000 euro massimo.
fine febbraio altre aste vanno deserte...il governo procede al taglio del 50% di stipendi e pensioni!
I negozi sono deserti, la gente compra lo stretto indispensabile..i medicinali generici mutuabili sono a pagamento.
La Benzina/disel sale a 2-3€ il litro...i generi alimentari aumentano un kg di pane costa 10 euro 1 caffè 5€...
Primi di marzo si mobilitano le piazze...monta la protesta,nascono movimenti spontanei di cittadini che chiedono nuove elezioni...Napolitiano rifiuta di sciogliere le camere,dietro pressione dei partiti..parte la rivolta sociale vengono assaltate tutte le sedi di partiti che appoggiano il governo Monti..iniziano i linciaggi.. le forze di polizia non ricevono lo stipendo da mesi..e stanno a guardare...interviene l'esercito...si compongono le prime formazioni di partigiani..
L'esercito dopo i primi scontri riporta gravi perdite l'azioni dei ribelli è feroce..attentati,sabotaggi,inducano i capi militari a trovare un accordo pacificatore..con il presidente che indice nuove elezioni che si terranno a giugno!.
Stravincono i movimenti Beppe Grillo riceve l'incarico di formare il nuovo governo...un primo provvedimento prevede il sequestro di tutti i beni mobili e immobili dei partiti,blocco di tutte le mega pensioni e sperperi..tutte le auto blu vendute!divieto di procedere a qualsiasi finanziamento di opere con sospensione dei lavori immediato di TAV,Ponte e altre cazzate.
Viene organizzato un Tribunale Speciale ..

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.12.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

la mia scadenza è gennaio . In quella data ci sarà una visita per la vendita mio immobile pignorato dalla banca e dalla merda Equitalia ...

p.s. pensate il canone RAI rientra nella ipoteca di secondo grado su casa emessa da Equitalia

Se non riesco a vendere o meglio svendere e salvare il salvabile me ne andrò dall'italia con il poco che mi rimane.

Se invece non si vende saprò a chi dare la responsabilità dello stress a cui sono sottoposto dopo aver pagato per 6 anni banche + Equitalia + tasse + benzina gas assicurazione in crescita perenne... questo governo del cazzo parla di fase due , ma quale cazzo di crescita se la gente non ha + i soldi e chi non è ancora pignorato da Equitalia presto lo sarà .

POILITICI VOI SIETE I RESPONSABILI N° 1 NELLA LISTA MERDEEEEEEE SCAPPATE

scadenza gennaio 30.12.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI FRONTE A TUTTO QUESTO C'E' UNA SOLA RISPOSTA : LA PROTESTA NELLE PIAZZE.

angela s. 30.12.11 18:50| 
 |
Rispondi al commento

nel paniere istat monti inserirà anche una corda da cappio ed una saponetta da strofinarci sopra in previsione degli acquisti dopo la fase due. Per i ponti sui cavalcavia dove attaccare la corda per lanciarsi occorrerà pagare il pedaggio autostradale a Benetton e co.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.12.11 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Un'unica precisazione: tutte queste misure sono state volute da coloro che sono stati scelti, come loro rappresentanti, da impiegati, artigiani, ecc.: che volevano potersi fare la casetta, sì, ma che volevano soprattutto dimostrarsi furbi per diventare più ricchi. Adesso pretendeono che questi furfanti - nei quali si riconoscevano, probabilmente per invidia, perché "se potessi, mi comporterei come loro" - facciano marcia indietro?

Va tutto bene, quindi; pensiamo a sopravvivere noi, che non ci siamo mai riconosciuti in questa casta, che non li abbiamo mai votati, che non abbiamo mai detto loro "scusate, così non si fa, non è etico". Gli altri impazziscano o si suicidino pure, a scelta.

Alberto Rizzi Commentatore certificato 30.12.11 16:04| 
 |
Rispondi al commento

pagheremo l' ICI e l' IRPEF...NOI. Agli zingari gli hanno già promesso le case GRATIS!! NON SONO BALEEEEE!!!

Alberto Z., PN Commentatore certificato 30.12.11 15:06| 
 |
Rispondi al commento

I BANCHIERI CREANO IL DENARO DAL NULLA con vari sistemi e meccanismi sempre piu sofisticati.

I piu semplici sono la creazione di moneta da parte della Banca Centrale di proprietà di banchieri privati e controllata con sistemi non democratici.
Creano la moneta DAL NULLA e la prestano guadagnadoci un tasso di interesse

Poi le banche commerciali con il meccanismo del CREDITO FRAZIONALE possono prestare 50 volte quello che detengono come riserva frazionaria (il 2 per cento) e come fanno a farlo? MAGIA! Il diritto lo consente e creano il denaro dal nulla. Quel denaro che viene utilizzato da varie imprese ( su cui pagano interessi) ritorna nel circuito delle banche e ridiventa riserva frazionaria per altro denaro creato dal nulla.

UNA VOLTA LE BANCHE ERANO PUBBLICHE o di PROPRIETà DELLO STATO perchè le BANCHE hanno una funzione fondamentale in un sistema economico.

Le banche private (e le banche d'affari che scaricano sulle commerciali tutte le loro speculazioni e fallimenti dopo l'abolizione dello Glass Steagall Act) creano INFLAZIONE che viene scaricata sui poveracci che prendono 1000 euro al mese... sono dentro ogni grande azienda perchè tutte le aziende prima o poi devono esporsi al sistema del debito e della MONETA DEBITO....

Viviamo in una BANCOCRAZIA in un mondo di usurai....

NUOVI PROCESSI DEMOCRATICI DEVONO PRENDERE IL CONTROLLO DELLA CREAZIONE E DISTRIBUZIONE DI MONETA E RICCHEZZA.

I politici e la classe dirigente che consente a questo sistema finanziario marcio di sopravvivere hanno CONTI CORRENTI NEI PARADISI FISCALI PIENI DI SOLDI e lontani da occhi indiscreti! ECCO perchè non FANNO MAI NIENTE DI SERIO CONTRO QUESTO SISTEMA e contro i paradisi finanziari offshore.

Damigiana Lambrusca 30.12.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Monti parla di fase uno, poi di fase due, quando arrivera' la fase tre si chiamera' TREMONTI. ma guarda il caso!!!

Gaspare Mango 30.12.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito delle nuove basi imponibili per computare nuova ICI (ovviamente in aumento), vista la proposta di calcolo per determinare tali nuove basi, rilevo che si tratta di una baggianata poichè, per quanto è al momento noto, interviene anche il dato di calcolo definito "valore di mercato". Dovrebbe essere noto ai Professori che detto valore è fluttuante ed anche molto, non ha generalmente una base di riferimento in quanto, solitamente, viene proposto da Agente Immobiliare secondo il criterio del "sentimento" giusto quanto prevede la Legge cosidetta "Gabetti".
In tale modo, se non interverranno modifiche, si otterranno aliquote variabili, anche più volte nell'anno di imposizione. A prescindere da ogni considerazione in merito a tale aumento, sarebbe più corretto rivedere categorie e classi.
Un anziano Geometra.

vittorio cauda 30.12.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non capisco che cosa altro vi devono togliere per farvi incaz....

Ho 30 anni e lavoro e studio.Ho interrotto gli studi e poi ho ripreso perche ho avuto gravissimi problemi in famiglia (mio padre ha una malattia invalidante grave...mia madre fatica ad accudirlo)... lo Stato ha solo dispensato farmaci(inutili) a mio padre. Altro tipo di aiuto? Nessuno... noi siamo troppo ricchi...fra la pensione di mia madre e quella di mio padre arriviamo a 36mila euro.
Mia madre ha tutti i denti rovinati e dovrebbe ricostruirli (la masticazione e la salute del cavo orale non è una questione solo estetica).... l'odontoiatria pubblica non esiste... o meglio esiste ma non per i RICCHI (36mila euro lordi)..quindi deve andare da un dentista privato.
A volte capisco perfettamente quelli che non pagano le tasse.Per quale motivo devi pagare il 40 per cento di tasse e iva e balzelli vari se lo STATO NON TI da niente?!?!?! Paghiamo 100 miliardi di interessi l'anno agli USURAI DATORI DI LAVORO DI MARIO MONTI.

I lavori che ho fatto mentre studiavo sono stati quasi tutti in nero o cococopro o a progetto...pagati una miseria... addirittura gli ultimi datori di lavoro con cui ho parlato volevano che insegnassi ad usare internet alla figlioletta mentre avrei dovuto costruire il loro sito....

Studio Medicina e Chirurgia (per fortuna sto per finire).Ho fatto una domanda ad un professore (che spiega questa materia a lezione) in merito all'accumulo di alluminio nei malati di Alzheimer.Articoli presi da pubmed non dal sito del mago zurli.... il professore mi guarda e cade dalle nuvole... si limita a leggere le sue diapositive a lezione... non si aggiorna neanche.....poi scopro come ha fatto carriera (figlio di... ecc.) e vedo che ha meno pubblicazioni di un mio amico che ha 28 anni e fa il ricercatore in Usa.

MI FA SCHIFO TUTTO! L'unica speranza sono quei giovani che ancora credono in qualcosa...sempre che non cambino e vengano corrotti anche loro.

Damigiana Lambrusca 30.12.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non solo chi ha la casetta in campagna per la sua vecchiaia sarà costretto a venderla, ma oltretutto il valore della stessa nel frattempo sarà dimezzato dalla poca richiesta e dalla tanta offerta ...mentre gli indici catastali saranno nuovi e "adeguati" non si sa bene a cosa

toscano giuseppina 30.12.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

chi come me ha la fortuna di avere un lavoro ma ha la sfortuna di averlo lontano e necessita mezzi o autostrade per arrivarci , si prepari alla ennesima mazzata: aumento dei pedaggi autostradali, ennesimo e ingiustificato !!!!monopolisti che in confronto berlu è un dilettante !!!!!....ma xchè ci devono scorticare vivi per poi andare a comprarsi le terre degli indios argentini sfrattandoli ?????....questo stato non c'è più, è un impero , il monopolio dei potenti a spese dei sudditi come me !!!!....spero solo di vederli fare la fine che meritano !!!!!!!BASTARDI MALEDETTI LADRI E FARABUTTI !!!!!

tina ghigliot 30.12.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...questi zombi fuori dalla realtà fanno in fretta a decidere per noi, tutto dipende sempre da quello che secondo la loro volontà è necessario fare, ovvero i loro sporchi interessi. Se non entravamo in europa era crisi, ora che ci siamo dentro c'è crisi e se ne usciremo ci sarà crisi, lo spread ha sostituito il pil e se esso sale noi scendiamo e se scendiamo non c'è più modo di risalire....


DA BLOBABEL.COM

IN GRECIA SI AVVICINA LA CATASTROFE UMANITARIA
…Se chiami la polizia per dargli un allarme, ti rispondono ‘È un vostro problema, pensateci voi’”, ha detto un ufficiale in pensione della marina mercantile. Le tensioni stanno salendo. I resoconti mostrano un forte incremento di violenze domestiche, furti e omicidi (1). I salari stanno calando (del 35-40% in alcuni settori) mentre vengono introdotte nuove tasse, e alcune con la validità retrodatata all’inizio di quest’anno. I redditi netti sono diminuiti drasticamente, in molti casi

NON DOBBIAMO ARRIVARE A QUESTO MA AFFRONTARE DA POPOLO SERIO E LAVORATORE QUESTA LOTTA LAVORANDO E CREDENDO CHE SOLO L'ONESTA', LA SOLIDARIETA', IL LAVORO E L'AMORE PAGA. NON LA DISONESTA', NON LA LUSSURIA DI CHI NON VUOLE LIBERALIZZARE IL SESSO MA SOLO DEGRADARLO A MERCE DI SCAMBIO, NON LA RELIGIONE DI CHI LA DOMENICA VA A MESSA E SI SENTE APPAGATO SOLO PER ESSERSI CONFESSATO ED AVER DETTO DUE PREGHIERE. DOBBIAMO CAMBIARE DRASTICAMENTE MODO DI PENSARE BIASIMANDO NEL PROFONDO DI NOI STESSI I COMPORTAMENTI CHE CI HANNO PORTATO ALLA ROVINA E CHIEDENDO GIUSTIZIA CONTRO COLORO CHE CI HANNO CONDOTTO IN MODO CRIMINALE A QUESTO FALLIMENTO ARRICCHENDOSI ALLE NOSTRE SPALLE. DEVONO DARE CONTO A NOI TUTTI DEL LORO OPERATO E PAGARE COL CARCERE E COL LORO PATRIMONIO IL DANNO CREATO CON LA LORO DISONESTA' ED INCAPACITA'. MILIARDI DI LAVORI ED INCARICHI INUTILI O SUPERPAGATI SOLO PER FARE FAVORI LAUTAMENTE REMUNERATI. AFFARI ED INCARICHI CHE GIRANO SEMPRE NELLA STESSA CERCHIA DI PERSONE MENTRE TUTTI GLI ALTRI SONO ALLA FAME.

Informazione e giustizia su questi crimini, lotta alla corruzione ed alla mafia e pretesa che la magistratura ripulita dalle pecore nere che si annidano anche fra le toghe cambi questi costumi degradati non facendosi intimorire. Chi è chiamato a svolgere incarichi istituzionali di prestigio deve essere integerrimo, trasparente come l'acqua più limpida, capace e preparato per essere il più adatto ai compiti assegnati

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.12.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma io mi chiedo, tutti i giorni leggo queste notizie sul sito di Beppe e di altri, di questi abusi e sopprusi, di come siamo costretti a soffrire ad abbassare la testa e farci fregare ogni giorno... bene, lo abbiamo capito, ma perchè adesso non reagiamo invece di commentare e basta? Perchè non ci muoviamo invece di prendere atto ed andare in depressione ogni giorno di più? Facciamo qualcosa, io ho bisogno che si faccia qualcosa, non posso assistere sempre impotente a tutto ciò... non capisco perchè ci lamentiamo senza reagire...

Pietro Lorenzetto 30.12.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ognuno di noi è giustamente indignato e per i giornali non passa più l'informazione di quello che sta succedendo negli altri paesi perché forse hanno paura che sicceda quello che è successo in medio oriente, cioé che la rivolta contro le caste, le lobbies ed i governi corrotti travolga tutto il mondo occidentale. Dovremmo essere più informati delle truffe e degli sprechi dei nostri politici ad ogni livello, dai comuni alle province alle regioni fino allo stato e farne un bel libro od un archivio su internet per ricordarcelo quando andiamo a votare. Poi scendere in piazza con dei bei cartelloni e degli striscioni con i nomi e le malefatte dei nostri politici, bollarli pubblicamente ed inveire contro di loro quando li incontriamo affinché non si sentano i soliti furbetti fichi che ce l'hanno fatta fregando il prossimo ed arricchendosi con truffe e tangenti. Poi chiediamo alla magistratura di indagare sulle loro ricchezze in iralia ed all'estero visto che loro vogliono indagare sui nostri conti ed i nostri patrimoni. Vediamo come hanno fatto i miliardi e dove li hanno nascosti questi mascalzoni che vivono nel superlusso a spese nostre. Un lusso anche maggiore di quanto sarebbe loro possibile con l'alto stipendio che hanno. Ci sono parlamentari che hanno conti all'estero, finanche a cuba ed in svizzera. Hanno immobili comprati ad un decimo del valore dagli enti previdenziali che sono stati svuotati da questi criminali e che ora vogliono sciogliere le casse previdenziali private e gli ordini con la scusa della liberarizzazione per fregarsi anche i beni delle casse private. Ma alla lobbies piacciono questi criminali come gli piace la mafia e la camorra perché le lobbies fanno affari con gli uni e con gli altri. Le banche sono piene dei soldi delle mafie e di quelli all'estero dei politici e dei governanti corrotti di ogni paese, speice dove ci sono dittatori e cartelli della droga. I politici campano con lobbies e mafie. Dobbiamo rivoltare ovunque questo sistema illegale

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 30.12.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

L'HO DETTO MOLTE VOLTE NEI COMMENTI PRECEDENTI! Perchè preoccuparsi più di tanto? la situazione economica è grave. è vero. Inutile fare tragedie però. Tanto una situazione cosi critica non porterà a nulla. Il biennio 2012/13 sarà un PERIODO DI RIVOLUZIONE EPOCALE E QUINDI DI CAMBIAMENTO DEL SISTEMA. Sarà inevitabile PERCHè CI SONO I PRIMI SEGNALI NEL ARIA. Magari ci sarà anche una guerra civile. Potrà succedere di tutto......QUEL CHE è CERTO è CHE SARà IL PERIODO DEL CAMBIAMENTO. Dovremmo piuttosto prenderlo come UNA BENEDIZIONE il fatto che finalmente terminerà il TEMPO DEGLI INTERESSI PARTITI, DELLE LOBBY, DELLE BANCHE, DELLA CORRUZZIONE, DELLA PARTITOCRAZIA E DELLE CASTE. Finchè non sarà così l'alternativa sarà solo una: NON LACRIME E TASSE PER NOI, MA RIVOLUZIONE DELLA SOCIETà CHE RIVOLTA IL PAESE COME UN CALZINO FINO A CAMBIARE QUESTO SISTEMA MARCIO FINO ALLE OSSA. Succederà questo. Non abbiam paura delle tasse noi. SONO LORO INVECE CHE HANNO PAURA DEL CAMBIAMENTO......

Gaspare M. Commentatore certificato 30.12.11 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente credo che una soluzione ci sarebbe, e ciò non significa non voler fare sacrifici ...anzi! Un DEFAULT GUIDATO. Tutti i paesi dopo avere subito un default hanno avuto un’esplosione a livello produttivo (giustamente ciò dovrebbe avvenire in concomitanza alle riforme delle attuali politiche industriali) che portano ed incoraggiano fiscalmente la delocalizzazione delle aziende in Italia verso l'estero. Il discorso sarebbe molto più complesso ma l'unica alternativa sarebbe questa secondo me. Ma questa pressione dovrebbe partire dal popolo contro il signoraggio bancario che ancora la fa da padrone. (senza richiamare nuovamente un mio vecchio commento, che si legge più in basso)la risposta si trova nella sua condizione socio-culturale:
Può un paese che non sa un CA++O di rivoluzione pensare di farne una??..Un paese che si è riversato in piazza per insultare barbaramente un presidente uscente (come Berlusconi)? Come volendosi prendere il merito della vittoria ma che fino il giorno prima non aveva fatto NULLA per toglierlo dall'incarico. Sig.ri se oggi abbiamo avuto questo passaggio di consegne è stato perche l'Europa l'ha voluto!! non il popolo Italiano!
Penso che questa osservazione descriva di gran lunga quale è il male VERO di questo paese, e lo sarà ancora per molte, molte generazioni.
NOTA: Sono un Apolitico convinto e non sono assolutamente un Berlusconiano o quant'altro ho usato questa fotografia per fare una mia valutazione personale.

Cristian montero, Roma Commentatore certificato 30.12.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Si la casa al mare ! Ma stai dando i numeri! Monti fa quello che si deve fare per salvare l' Italia se critichi così aiuti il Berluscoma e Bossoli. Ti ricordo che 30 giorni fa' erano loro che ci hanno portato sull'orlo del precipizio.
Monti cambia questo paese altrimenti si rimane con le solite facce da culo.

Matteo Borsaro 30.12.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Contro corrente.
L italia vizziata e addormentata dai governi precedenti aveva bisogno di una strizzata di p....
E solo colpa nostra!é vero che la crisi e globale ma spiegatemi perchè la germania non la vive come noi,spiegatemelo!
Io la mia idea me la sono fatta non so voi.
Non siamo stati in grado di combattere mafia,camorra,ecc...
Siamo il paese con più evasione fiscale.
Primi nel mondo come spreco di denaro pubblico.
La corruzione e le bustarelle fanno parte della nostro modo di lavorare.
Lasciando perdere gli esempi di senso civico e attaccamento alla bandiera che il governo ci da.
Fa parte della nostra educazione,il brutto di tutto questo è che ognuno di noi lo vede non in se stesso,ma negli altri.
Dobbiamo essere rieducati punto.
ITALIANI!!!!!! la sveglia è suonata,spegnetela e cominciamo,lavandoci la faccia con l acqua fredda,cosi ci svegliamo più in fretta!!
Professor MONTI.....presente!!!!!

cristian l., verona Commentatore certificato 30.12.11 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I SOLDI NON CI SONO PIU' , IL GOVERNO DEVE TROVARLI PER PAGARE I DEBITI TRA I QUALI LE PENSIONI DEI PENSIONATI,C'E NE SONO TANTI(PENSIONATI)E NN SI RIESCE A MANTANERLI, DUNQUE NUOVI REGIMI FISCALI O RIVISTI E AUMENTATI ALTRI.I LAVORATORI DEVONO CONTINUARE A LAVORARE E NN ANDARE IN PENSIONE.COLORO CHE HANNO UN REDDITO NORMALE DI SOPPRAVVIVENZA VENGONO IPER TASSATI , I GIOVANI NN TROVANO LAVORO PERCHE NN C'E NE (NN POSSONO ANDARE IN PENSIONE I LAVORATORI E CREARE POSTI ), E POI COSA POTREBBE CHIEDERE LO STATO A UN GIOVANE LAVORATORE DI TASSA CON UN REDDITO CHE E SICURAMENTE 1/2 O 1/3 RISPETTO A COLUI CHE DOVREBBE ANDARE IN PENSIONE ??? CHE VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!

GIAMPIERO BELLIO 30.12.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento

questi immobili si trovano maggiormente nei centri storici e/o in luoghi di pregio e la loro immissione sul mercato porterebbe ad un abbassamento del prezzo anche degli immobili limitrofi che spesso e volentieri appartengono a banche ed istituti di credito e che servono da garanzia immobiliare per le banche stesse e una diminuzione del loro valore porterebbe ad una diminuzione delle garanzie immobiliari delle banche stesse. Ed ora con il professor Monti le banche sono al governo del nostro paese. Potranno mai, ora più che mai in una posizione di supremazia legalizzata, portare ad una maggiore giustizia sociale? Potranno mai rilanciare il paese? Concorrenza, giustizia, equità millantate solo tra le classi sociali senza potere: sembra medioevale ma è così. L'Italia non è mai cambiata. Non abbiamo avuto la nostra rivoluzione francese a riequilibrare un po' la situazione. Noi abbiamo una classe dirigente "al di sopra della realtà". Non c'è destra e sinistra, ma solo una classe governante, una casta intoccabile e soprattutto intoccata: in nessun privilegio, in nessun aspetto socio economico. Non si può umanamente sperare in un cambiamento o in una democratizzazione rapida. Non resta che emigrare, chi può. Lasciare questo paese e spostarsi in uno civile e democratico, meritocratico, emancipato. Purtroppo. Oppure diventare un politico italiano, il soggetto più tutelato al mondo.

saverio de cabris 30.12.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

la retribuzione e i vantaggi personali di cui gode tutta la classe politica; sarebbero proprio incapaci ingiustificati e strapagati al governo: un assurdo di Orwelliana memoria. In una ipotesi opposta invece in cui si considerino le mosse politiche ed economiche mirate e chirurgicamente attuate siamo di fronte ad un appiattimento sociale forzato: un doppio schiacciamento verso il basso e verso l'alto con una forzata cancellazione della classe media. Chi lavora otterrà sempre meno dal proprio impiego: che sia un impiegato, un operaio, un insegnante, un professionista, un imprenditore si trova ad affrontare un mercato in recessione, con un aumento dei costi (carburanti più cari, quindi tutte le materie prime, tutti i trasporti, tutto più costoso) un aumento delle imposte, un annullamento del credito delle banche (loro fautrici della speculazione economica più grande e più traffatrice della storia, tutelate dai governi: anche questo un grande mistero, siamo noi cittadini che non dovremmo fidarci di loro banche, non loro a non fidarsi di noi cittadini), un appiattimento/annullamento delle proprie competenze professionali, una diminuzione drastica e generalizzata dei consumi. Chi invece è ricco (e per tale definizione intendo chi non necessita di attività remunerativa per mantenere il proprio tenore di vita) trova una situazione ideale per poter imporre cambiamenti sociali (manovre economico politiche millantate come necessarie dalla gravità della situazione) per poter fare "incetta" di ogni cosa: beni immobili, beni intellettuali, professionalità "svendute" in nome della liberalizzazione e della giusta concorrenza. Perché non si vende il patrimonio immobiliare pubblico? Stimato in circa 300 Miliardi di euro potrebbe annullare il nostro debito sovrano; perché sarebbe svantaggioso per le banche: questi immobili si trovano maggiormente nei centri storici e/o in luoghi di pregio e la loro immissione sul mercato porterebbe ad un abbassamento del prezzo anche degli immobili l

saverio de cabris 30.12.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Le "manovre salva-Italia" del governo Monti altro non fanno che aumentare l'esclusività e distacco della classe politica/dirigente dalla classe lavoratrice: le tanto discusse liberalizzazioni sono rivolte ovviamente alle classi meno abbienti o agli ordini professionali in modo da annullare/appiattire qualifiche e specificità delle competenze; non si liberalizza la politica, non si adegua la retribuzione e la pensione dei parlamentari a quella degli altri paesi europei; si liberalizzano le tariffe minime dei professionisti, cosìcché oltre alla crisi economica si aggiunge una dequalificazione del proprio operato. Si liberalizzano le licenze dei taxi: credete che aumentando il numero dei tassisti aumenteranno i clienti? In Italia in questo momento liberalizzazione coincide con dequalificazione: chi si è comprato una licenza di tassista e sperava di rivenderla a fine carriera in modo da ricavarne una sorta di TFR non avrà altro che carta straccia; che ha studiato per diventare professionista (spese universitarie, esame di stato, iscrizione all'ordine, responsabilità professionali) si vede dequalificato in tutto questo percorso. In paesi evoluti si tende a specificare le competenze, aumentarle ed approfondirle, forse in alcuni casi troppo settorializzate: nel nostro paese si tende a mantenere maggiormente una visione di insieme delle professioni. Ma adesso si cerca di banalizzare le conoscenze, si stanno degradando le qualifiche; tutto ciò non porta ad una crescita, al contrario. Banalizzare e sovrapporre qualifiche e professioni porta ad una commistione (oltre ad uno scoraggiamento personale) di competenze che non fa altro che confondere i confini ed i limiti delle figure operatrici. Vogliamo pensare che sia incompetenza di chi ci amministra? Vogliamo pensare che siano manovre sbagliate in buona fede? In questo caso sarebbe completamente ingiustificata la retribuzione e i vantaggi personali di cui gode tutta la classe politica; sarebbero proprio incapaci ingiustificati

saverio de cabris 30.12.11 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che non si riesce a far niente contro le banche e i privilegi ....
Siamo in milioni contro pochi della casta .... quand'è che si organizza una manifestazione o rivoluzione ?

Ernesto F. 30.12.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora vendiamo tutto e andiamo a raddrizzare banane in burundi...e basta!!

paolo c., milano Commentatore certificato 30.12.11 08:21| 
 |
Rispondi al commento

io penso che questo signore ci prenda in giro!le sue lezioni vanno bene all'università..ma quando devi governare il discorso cambia e di brutto!
Troppe variabili economiche interne ed esterne possano condizionare l'andamento di un economia nazionale(poi con le banche d'affari che scorrazzano per tutto il globo).
Prendiamo ad esempio le tensioni tra iran e usa..valutiamo l'andamento del petrolio!un aumento del graggio di 10-20$ il barile provocherebbe un aumento dell'inflazione elevato!mettendoci in crisi ulteriormente i redditi medio bassi..tale evento sarebbe peggiore della attuale manovra!..
MA quali conti addirizza..!ci prendano solo per il culo e basta!

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.12.11 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio,
le scrivo per esprimere tutto il mio sdegno nei confronti di questo governo. E’ il governo delle banche, che sta distruggendo le nostre famiglie. Un governo che impone l’ apertura dei conti correnti per le persone anziane; che invece di combattere l’ evasione fiscale o l’ esportazione del denaro all’ estero, aumenta la benzina o introduce la tassa sulla casa. Nessuno parla di sconfiggere la corruzione così dilagante in Italia. Siamo oramai al 69 posto su 189 paese secondo la classifica Ocse, insieme con il Ghana (non offendendo il Ghana..) e penultimi in Europa seguiti dalla Grecia. Questo è il male dell’ Italia. Ma chi parla più di onestà, di fare il proprio dovere? E’ mai possibile che nessuno più parla di questo! Del lavoro come valore? Ritornando al nostro amato governo, ma non è possibile che tutti i Signori Senatori, Parlamentari, Ministri, sottosegretari, Presidente del consiglio, Presidente della Camera e del Senato, Presidenti delle authority, consiglieri regionali, consiglieri provinciali, consigliere delle comunità montane, consiglieri di amministrazione di tutti quegli enti inutili, sindaci, amministratori in aziende partecipate dallo stato, grandi manager pubblici, generali, colonnelli, tenenti, i signori notai (nella loro funzione pubblica), dirigenti delle ex ASL, consiglieri comunali, e via dicendo, voi tutti che avete un così alto senso dello stato, perché non donate per un mese il Vostro piccolo stipendio a noi che non amiamo lo Stato (in senso ironico). Ma se non li volete donare a noi, facendo diminuire un po’ il debito pubblico, abbiate il coraggio di donarlo ad esempio alla caritas, che ogni giorno assiste milioni di persone, con l’ aiuto di noi poveri cretini, che facciamo volontariato perché crediamo nell’ uomo. Egregio Presidente del consiglio, lei è bravo con i grafici, parlando del differenziale btp-bund, ma a noi mi creda non interessa più di tanto. A me personalmente interessa il mutuo da pagare a fine mese, la cara istruzi

Nino Di Maio 30.12.11 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Si può cambiare questa situazione con poco sforzo e grande risultato.
Basta che ciascuno tolga i propri soldi (tanti o pochi che siano non conta) dalla banca.
Senza nessuno sforzo e senza violenze, nel giro di una settimana in sistema bancario crolla.
Certo, c'è il rischio di essere travolti dalle macerie, ma qualsiasi altra alternativa è di gran lunga peggiore.
Meglio una fine spaventosa che uno spavento senza fine.

Enrico M 30.12.11 02:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e'poco da commentare ormai.....bisogna andare a Roma a milioni.....piuttosto che pensare alla vacanzina.....e riprenderci la sovranita'.....non possono piu' decidere in pochi per tutti!!!

Adriano Lilliu 30.12.11 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, sono un novello e mi arrovello a pensare a come riuscire a tirare giù dagli scranni i mille e rotti farabutti che siedono nei due rami del castamento, i forse dieci-cento mila di regioni, provincie, comuni e quartieri, nonchè (e qui si fa dura) ridurre di almeno la metà i dipendenti statali.
L'idea più idiota che mi è venuta è di organizzare il più grande, immenso, massivo e contemporaneo prelievo di denaro contante dagli sportelli bancari.
Prenotandoli ovviamente, in modo da non dare la scusa di non disponibilità momentanea. Lettera tipo: "Aderendo alla campagna CI SIAMO ROTTI IL ...ZZO DI QUESTI STR...ONI, chiedo di ritirare la somma di € .... che dovranno essere resi disponibili allo sportello per il giorno 17 Febbraio 2012. Ma ve lo immaginate cosa potrebbe succedere?

Stefano Bellanich, Agnadello Commentatore certificato 30.12.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo tutti i post vedo una grandissima indignazione. Credo, e ne sono fermamente convinto, che la vera “battaglia” ( quella che fa piangere lacrime di sangue ) ancora non è stata combattuta. Secondo il mio modesto pensiero la vera rivoluzione che porterà questa collettività essere finalmente definita “NAZIONE” è un cambiamento socio-culturale. Aldilà di discorsi utopistici e retorici, gli errori che non sono stati mai superati nella storia d’una collettività prima o poi tornano a chiedere di pagare il conto. E’ la realtà dell’Italia (vedo tanti post che cercano il paragone con altri paesi o chiamano il popolo in “piazza”) il problema Sig. miei è che l’Italia non l’ha mai voluta nessuno!!(questa è storia...quella vera) Questo non è un paese nato da una rivoluzione (questo paese non sa cosa sia la rivoluzione!!)… Non troverete mai il vostro vicino che si batterà con voi per un VOSTRO problema, lo farà solo se il vostro problema è anche un suo problema. Questo paese non è mai stato in mano al suo popolo e mai (dico MAI) lo sarà, purtroppo per scelta propria, oserei dire:impropria.

Cristian montero, Roma Commentatore certificato 30.12.11 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI RIVOLGO A TUTTI GLI ITALIANI A TUTTI GLI AMICI DI QUESTA BELLISSIMA PAGINA DI FACEBOOK: ITALIANI questo governo MONTI non voluto ,non eletto dagli ITALIANI , messo lì DA TUTTI E DICO TUTTI I POLITICI E PARTITI ,a fare la parte del cattivo, a fare il PRESTANOME , STA LETTERALMENTE FACENDO terrorismo psicologico E STA PARALIZZANDO L'ITALIA E GLI ITALIANI!!! In giro ovunque SENTO CHE LA GENTE HA PAURA E' TERRORIZATA, SI SENTE OPPRESSA ,SORVEGLIATA,SPIATA DA QUESTI 600-700 MASCALZONI DEI GOVERNANTI!!! AMICI MIEI RIPETO E VI RICORDO SONO IN TUTTO IN TUTTO 6-7-800 UN MIGLIAIO!!! NOI NE SIAMO 65MILIONI CAZZAROLAAAAAAAA MAI POSSIBILE CHE 65MILIONI SI FANNO IMPAURIRE INCULARE DA MILLE!!!! NON è POSSIBILE CAZZOOOO!!! DOBBIAMO ANDARE TUTTI A ROMA , MA NON A SFASCIARE LA NOSTRA CITTà I NOSTRI PATRIMONI O LE BOTTEGHE DEI NOSTRI FRATELLI ITALIANI, DOBBIAMO ANDARE A MONTECITORIO E CACCIARE VIA A CALCI IN CULO QUESTI 1000 PEZZI DI MxxxA!!!!

PASQUALE PANETTA 30.12.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a sto punto mi ritengo fortunato che sono nulla tenente :)

angelo colonna 30.12.11 00:20| 
 |
Rispondi al commento

cari cilleghi di sventura che pagare lici ho come cazzo si chiama andiamo in armeria clandestina con quei soldi acquistiamo una bella 9x21 e iniziamo andare a roma e sparare a vista i nostri politici facciamo la rivoluzione ho altrimanti non c e via d uscita good bay

virgilio giovannelli 30.12.11 00:09| 
 |
Rispondi al commento

caro riccardo,
fino a qualche anno fa lavorando in due in famiglia, aspettando ad avere figli, anche come semplici impiegati, risparmiando potevi metterti i soldi da parte e pagarti il mutuo. Dopo venti anni di sacrifici c'è chi pensava a farsi un miniappartamento e non ci vedo nulla di male. Fino a venti anni fa era possibile, esisteva ncora il lavoro a tempo indeterminato e si stava tutti meglio, i tassi erano bassi e il lavoro ancora c'era per chi aveva voglia di lavorare. Personalmente inizialmente per imparare un mestiere nel lontano 1983 mi accontentavo di prendere 400.000 lire al mese per oltre 10 ore di lavoro al giorno. Impara l'arte e mettila da parte. Era ancora possibile ! Ora tutta questa gente che ha fatto sacrifici in tempi più fortunati e sulla quale molte volte si appoggiano figli e nipoti senza lavoro e sottoccupati non riuscirà a far fronte nemmeno ai propri bisogni e sarà costretta a vendere il frutto di trenta anni di sacrifici e entrare nella fascia della povertà trascinando anche i figli e nipoti più disperati ancora e senza speranza. Inoltre la enorme tassazione creata dal buco creerà una enorme recessione che graverà proprio sui disoccupati perché non ci sarà più alcun consumo per sostenere la produzione e quindi le fabbriche salteranno ed assieme a loro imprenditori e dipendenti. Non mi pare di dire cose demenziali affermando questo. Tutti staremo peggio e solo pochissimi staranno molto meglio lucrando proprio sulla povertà e sulla debolezza, sempre gli stessi. Tutti meriteremmo di stare meglio perché chi lavora e risparmia per sé e la famiglia con grandi sacrifici, lavorando dodici e oltre ore al giorno spesso anche il sabato e la domenica meriterebbe un pò di pace superati i 60 anni. Oggi questo non è più possibile per nessuno a causa degli sprechi, delle lobbies, delle mafie di cui dobbiamo liberarci per riprenderci i nostri sogni ed il diritto ad un giusto corrispettivo per i nostri sacrifici che non vadano in fumo a causa di criminali

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.12.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Questo sito sta sempre più prendendo una brutta piega. Dopo il disastroso post di ieri sulle villette abusive in un terreno agricolo, oggi abbiamo un altro articolo demenziale sui sacrifici per comprare una seconda casa al mare o in montagna.
Mentalità piccolo-borghese mentre in gran parte del mondo si muore di fame, vedo nel mio lavoro gente ricchissima autenticamente disperata per le manovre dei governo Monti.
MI FANNO SCHIFO !! CI VUOLE PIU' RISPETTO PER CHI SOFFRE VERAMENTE E PER I POVERI !!
RICORDIAMO COSA DICEVA TERZANI SULL' ECONOMIA E LA FELICITA' DELL' UOMO

http://www.youtube.com/watch?v=G2b6FAHrcVw

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 29.12.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

poi ricordate che l'imu è una imposta sul patrimonio che avremo sempre, paheremo un affitto sulle nostre proprietà per sempre. Quindi la patrimoniale l'hanno fatta e durerà sempre perché con quel debito, con quegli interessi, con questi sprechi, con questa recessione non rientreremo mai ed ora siamo in mano agli strozzini grazie ai nostri politici.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.12.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Sacrifici per prendere una seconda casa al mare o in montagna. Qui forse dobbiamo spiegarci cosa vuol dire fare sacrifici. Sarebbe meglio smetterla di prendere esmpio da chi ha di più!

Noè SulVortice Commentatore certificato 29.12.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in grecia la cura delle tasse ha prodotto solo una drastica riduzione dei consumi che ha gettato il paese in una gravissima recessione che conseguentemente ha ridotto le entrate tributarie ed ora stanno peggio di prima. Quando si fanno spese esagerate per cose inutili e si supera la soglia il fallimento è inevitabile, questo è quello che hanno fatto i nostri politci con i loro complici. GGente inetta ed incapace che ha fatto fallire uno stato assieme a certi imprenditori e banchieri che hanno lucrato con loro mentre tutti noi stringevamo già da anni la cinghia. Anche le privatizzazioni dei gioielli dello stato fatte nel modo sbagliato ed a imprenditori sbagliati ha contribuito.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.12.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

CORREGGO PERCHE' SCRIVENDO DI GETTO A VOLTE SONO IMPRECISO:: LEGGI SUL POST
SARA' UN MASSACRO DI IMPOSTE E SPESE SU SERVIZI

E NON SU SERVIZI

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.12.11 22:45| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SAPERE SE QUALCUNO DI VOI A LETTO UNA NOTIZIA CHE non e stata divulgata ne alla rai ne mediaset
RIGUARDANTE DI DUE BUSTE INDIRIZZATE A EQUITALIA E AL SIG MONTI CONTENENTE POLVERE SOSPETTA ..E DI 8 POLIZIOTTI RICOVERATI IN OSPEDALE PER ACCERTAMENTI

l avevo letta sul notiziario on line
ma non l ho mai sentita sulle tv...
e vera o e una bufala ???

stefano b., rovato Commentatore certificato 29.12.11 22:37| 
 |
Rispondi al commento

se nel 1945 gli italiani che erano a piazza loreto a..... festeggiare il loro duce
AVESSERO APPESI ANCHE CHI HA FATTO TOGLIERE PER MOTIVI DI ..UMANITA I CADAVERI DEL DUCE E C

oggi non saremmo in queste condizioni
oggi la casta saprebbe che ..fine farebbe se continua a rompere le scatole

ma purtroppo siamo un paese di italiotti...
CHI SI FA PECORA IL LUPO SE LA MANGIA

stefano b., rovato Commentatore certificato 29.12.11 22:31| 
 |
Rispondi al commento

Devo lamentare la mancanza di etica nel comportamento dell’AGENZIA DELLE ENTRATE e degli ENTI preposti alla riscossione di tasse e imposte.
Come pubblicato sul Corriere della Sera del 28/12/2011 la Regione Lombardia ha richiesto il pagamento del bollo-auto del 2008 anche a chi l’aveva già pagato, fingendo di ignorare le stesse informazioni in suo possesso per chiamare il contribuente a dimostrare la propria probità amministrativa, nella speranza che, avendone perso le prove, fosse così costretto a pagare due volte la stessa tassa (vera e propria estorsione).
La stessa cosa è successa a mia sorella, che ha ricevuto sotto Natale 2011 l’invito a pagare un canone idrico di circa 600 euro al Comune di Ariccia dovuto per l’anno 2005 (al limite della prescrizione del debito). Lo smarrimento della ricevuta avrebbe costretto la poverina a ripetere il pagamento, ma un’elaborata e dispendiosa ricerca presso le Poste Italiane da parte della stessa ha permesso di provare la sua probità. Ma non era doveroso per il Comune di Ariccia verificare a monte l’avvenuto pagamento ?
E che dire di mio padre, che, sempre sotto Natale 2011, ha ricevuto da parte dall’Agenzia delle Entrate di Pescara un accertamento per non aver dichiarato al 100% il canone di locazione dell’appartamento affittato, quando le istruzioni delle dichiarazioni dei redditi prevedono per quell’anno un abbattimento del 15% del canone di locazione ai fini IRPEF. Quindi l’Agenzia delle Entrate ha inviato ai contribuenti avvisi di accertamento, i cui presupposti erano volutamente errati, per estorcere denaro indebitamente. Ovviamente mio padre novantenne è caduto nel tranello e ha pagato con il rischio di non poter riprendere in vita il maltolto.
La stessa commercialista del CAAF, a cui lo stesso si è rivolto per lamentarsi, è rimasta incredula dinanzi a tale comportamento.
Sono indignato e desidero che la mia lettera venga pubblicata.
Cordiali saluti.
Francesco Scamallo

francesco scamallo 29.12.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma uno sciopero fiscale? A quanto pare hanno necessità estrema di denaro... non ne vedono più e saltano tutti una buona volta.

Gian A 29.12.11 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Marx diceva che con il tempo le condizioni dei lavoratori sarebbero sempre peggiorate, invece glim orari di lavoro si sono ridotti, il lavoro minorile comune ai suoi tempi anche e così via per tutta la condizione lavorativa.
Certo c'è ancora molto da fare, ma il disfattismo si è dimostrato errato.
Anche ora per dirla con un luogo comune, a tirare troppo la corda, alla fine si spezza..........
Il cerbiatto quando viene chiuso nell'angolo dal predatore e non ha più via d'uscita, comincia a scalciare, diventando pericoloso.
In Siria sparano sparano, ma fino a quando?
Negli Stati Uniti, fuori dalle borse i movimenti manifestano e vengono attaccati dalla polizia, ma fino a quando?
In Russia sono sempre di più coloro che protestano , per avere elezioni corrette e vengono mazziati, ma fino a quando?
La rivoluzione francese, dovrebbe insegnare a chi comanda, che alla fine vessare per arricchirsi, può dare risultati veramente inaspettati.

paolo viglietti 29.12.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Ditemi perché coloro che metteno in vendita un bene "accatastato" chiedono mediamente "45 volte più" del valore che han denunciato al catasto?

##### Dai furbetti del quartierino di periferia:"Pagatele ste tasse del caxxo" #####

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 29.12.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo quello che accadrà tra breve agli italiani è ciò che si proponeva ma che non è riuscito a fare il precedente governo.
Ha ragione qualcuno che dice: siamo caduti dalla padella alla brace.
Dalla padella dell'era berlusconiana in cui piuttosto che agire per evitare il baratro nel quale precipitava il paese, i cani che governavano hanno occupato tutto il tempo solo per salvare il culo del satrapo di Arcore,alla brace dei professoroni bocconiani e super banchieri,quelli per intenderci grandi teorici della finanza cosiddetta creativa che ha partorito la spazzatura come i titoli suprime,i derivati e i vari altri contorsionismi finanziari che hanno tutti infettato come un cancro l'economia reale spingendola nel baratro.
Spetterà solo agli italiani,in un moto di ritrovata resipiscenza,liberare il paese dall'attuale pletora di puttanieri,delinquenti di ogni caratura ed estrazione e rappresentanti di nessuno,usurpatrice oggi di un potere che pretende di esercitare nel nome di tutti e gigantesca idrovora del sangue dei disgraziati contribuenti.

Beppe C. Commentatore certificato 29.12.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento

si!! Bravo Monti ,,, siccome c'è la crisi , invece che aiutare la gente tu l'hai bastonata

Amos Amaranti 29.12.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io la chiamo fase 2,espropriazione forzosa della proprietà privata tramite aggressione fiscale,ripristino del signoraggio e limitazione forzosa delle libertà individuali.
Non cè niente da fare ormai,con l argentina hanno fallito,credevano chè far fallire uno stato equivaleva a colonizzarlo,fecero il grave errore di lasciargli il tessuto produttivo integro,gli argentini si riorganizzarono,riavviarono le fabbriche e iniziarono una nuova vita,da noi invece saccheggeranno tutto quello chè cè da arraffare(i nostri capannoni sono strapieni di tecnologia e di conoscenza da utilizzare in paese con il costo del lavoro pari a 0)espropriati della nostra tecnologia e con uno stato fallito,non cì resterà chè elemosinare il pane ai nuovi padroni(signoraggio e oligarchi)carne da macello ,maaaa,un alternativa cè?Si ribellarsi subito,
1)disobbedienza fiscale,
2)difendere la poprietà privata con ogni mezzo-lecito e non
3)presidiare i capannoni industriali in crisi,ed evitare il trsferimento dei macchinari.
4)sarebbe quasi ora di andare davanti a montecitorio con i forconi,costi quel che costi,i primi caduti dovranno essere i partiti del centrosinistra(opposizione)poichè è loro la resonsabilità principale,dov erano quando preparavano questo pacco?venduti.

mimmo 29.12.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Fratelli, spegnamo i computer e troviamoci fisicamente in piazza oppure organizziamo dei ritrovi perché la situazione è insostenibile. L'informatica purtroppo aiuta poco perchè questi commenti rimangono qui e qui muoiono. Occorre un reset totale. Riprendiamoci il parlamento con la forza perchè votare non serve più a nulla.

Mauri 83 29.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
ROBERTO,MI SA' CHE IL 2012 SARA' L'ANNO DELLA RIVOLUZIONE,CI FARANNO PAGARE ED ANCORA PAGARE LA CRISI FINCHE' GIUNTI AL LIMITE,TUTTO INVITABILMENTE IMPLODERA'
C'E' ARIA DI RIVOLUZIONE ENLL'ARIA E DI CACCIA ALLE STREGHE,PARDON ALLA CASTA
ALVISE

alviseafossa 29.12.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Amo pensare che dopo 30 anni di lavoro (ora ne ho 49) ne dovro' fare altri 20 .
Cio' non mi pesa. (Tanto prima o poi devo morire....no).
Pero' essere preso per i fondelli non l'ho mai sopportato.
La vita mi e' stata amica (fino ad ora), non ho fatto un solo giorno di malattia, in conpenso la mia giornata lavorativa e' di almeno 12/14 ore per 6 giorni su 7 .
A questo punto da buon lavorante di cucina mi sono rotto i coglioni....(ops forse non si puo' dirlo)


se non riuscirò a pagare le tasse per la MIA CASA, non le pagherò.
quando verranno a pignorare, gli preparerò una grande accoglienza....ma che dico...UN'ACCOGLIENZA COL BOTTO!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 29.12.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Equitalia non può pignorale le case e fare quello che fa.
Il problema è che per difenderci da Equitalia ci vuole un avvocato, ma qual'è l'avvocato che lavora gratis per salvare i poveracci ?
Perchè Equitalia non tocca le persone ricche, ma solo le povere ?
Perchè in realtà Equitali non può fare quasi nulla per farsi pagare e quindi se tocca uno ricco i suoi avvocati bloccano ogni azione di Equitalia, mentre se Equitalia perseguita chi non ha nulla non c'è nessuno che può fermarla e denunciare Equitalia che illegalmente gli pignola la casa.
Insomma Equitali lavora al contrario di quello che dovrebbe fare, recuperare i crediti dagli evasori totali e se la prende con chi non può pagare o si sbaglia nella dichiarazione di qualche centinaio di euro o semplicemente emette multe false a tappeto per care cassa come è accaduto a me che non ho pagato e nessuno ha reclamato, perchè era falsa, ma la persona anziana di 80 anni paga senza indagare, perchè è fragile.
Equitalia sono degli usurai legalizzati

Matteo Pietri Commentatore certificato 29.12.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

E mentre tutto questo succede noi cosa facciamo? Ce ne stiamo qui in internet a lamentarci a scrivere le nostre proposte, a farci venire l'ulcera leggendo le malefatte del nostro paese. CHE NE DITE ORGANIZZIAMO UN V-DAY??????

Asdrubale Nigoglietto 29.12.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho fatto una casa grande con tutti i risparmi della vita,se continua così dovrò venderla perchè non potrò pagare l'ici.Magari dovrò venderla a qualche riccone ex evasore. Questo è il premio per un coglione che ha sempre pagato le tasse e dato lavoro (in regola) a tanta gente. Penso che il prossimo anno mi trasferirò in Svizzera.

Maurizio Demarchi 29.12.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

E la benzina dove la metti? E i liberi professionisti che si scaricano l'IVA su auto, benzina, computer, televisori e quant'altro? A speswe di chi? Ma possibile che si debba sempre cadere dalla padella alla brace?
Quello trombava le escort, questo tromba tutti!




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori