Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Bestia di Kandahar


drone_Iran.jpg
Da un po' di tempo si perdono i droni. Ad oggi sono più di 40. I droni, aerei senza pilota manovrati a distanza da un impiegato in un ufficio del Pentagono per fotografare e bombardare, atterranno nei posti più impensati. Dove non avrebbero mai dovuto trovarsi. Chi avrebbe detto che un drone statunitense finisse sopra i cieli dell'Iran senza una dichiarazione di guerra? I nomi dei droni non hanno il tocco romantico dei velivoli e degli ordigni di una volta. Il bombardiere dell'atomica sganciata su Hiroshima si chiamava infatti Enola Gay, dal nome della madre del pilota. Il drone ritrovato in Iran si chiama la Bestia di Kandahar. Chissà di chi è figlio.

6 Dic 2011, 18:38 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

spero di una buona donna! ma poi ci fanno le foto,sganciano bombe,uccidono si prendono il territorio! ma non potevano aspettare il 2013 caso mai casca il mondo almeno non hanno fatto la fatica a vuoto! xd cmq dove si vendono gli scudi anti dorne?

Domenico G., cardito Commentatore certificato 07.12.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Sì, gli eventi possono essere davvero sorprendenti. Chi avrebbe mai immaginato che pochi uomini arabi, ha accolto negli Stati Uniti come "studenti" e trattati con fiducia e apertura, avrebbe usato la nostra scuola di volo, i nostri aerei, la nostra libertà di attaccarci?

Emily Love 07.12.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento

COMUNICATO STAMPA


Egr. On. Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Mario Monti

epc. Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali

epc. Organi di Informazione

Mi chiamo Italo Caira, sono un Imprenditore di Atina in provincia di Frosinone, mi occupo di comunicazione d'impresa e di Marketing da più di 30 anni.

Sono sempre stato particolarmente attento alle politiche economiche e sociali del mio territorio e dell’Italia e perciò rendo noto di aver ideato (visto che i nostri politici sono privi di idee) e sviluppato un progetto sicuramente innovativo, unico e al passo con i tempi che può essere definito "SOLUZIONE LAVORO" o “SOLUZIONE ALLA DISOCCUPAZIONE”.

Questo progetto serve sempre, ma soprattutto serve in un periodo, come quello che attualmente stiamo vivendo, di forte crisi economica e quindi occupazionale, e nasce proprio dall’esigenza di far incontrare realmente e concretamente la domanda e l'offerta di lavoro.

Questo mio progetto, che ritengo di sicuro interesse per il mercato del lavoro, abbatterebbe drasticamente la disoccupazione in Italia di qualche punto % oltre ad aiutare la crescita del PIL Nazionale.

On.le Presidente del Consiglio dei Ministri,
qualora mi volesse concedere la possibilità di poterle illustrare tale progetto, peraltro già pronto all'uso, sono sicuro che Lei stesso sarà convinto della sua efficacia e della necessità di adottarlo a livello Nazionale se non a livello Europeo.

Sono sicuro che sottoponendo alla Sua attenzione il mio progetto potremmo congiuntamente dare un impulso al mercato del lavoro e di conseguenza contribuire alla ripresa economica del Paese.

Inoltre (se fosse possibile), vorrei esporle alcune perplessità sulle norme che regolamentano l'attuale mercato del lavoro e le speculazioni che si celano dietro di esso (di cui nessuno parla) e che sono a tutto scapito delle imprese, dei disoccupati, degli occupati e di tutti i lavoratori in genere.

Certo di un Suo

Italo Caira 07.12.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sara' figlio di un GON-DRONE scoppiato... come chi lo ha usato?

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 07.12.11 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Mercoledì 07 Dicembre 2011 06:10
Usa confermano: il drone Sentinel abbattuto in Iran era in missione per la Cia.

TEHERAN - Le autorità statunitensi hanno ammesso che il drone Usa abbattuto dall'esercito iraniano nella parte orientale del paese era in missione per la CIA. Il 4 dicembre le forze specializzate nella guerra elettronica iraniane hanno «abbattuto con successo un drone americano», un RQ-170 Sentinel «mentre attraversava lo spazio aereo iraniano al confine con l’Afghanistan».

Due funzionari Usa, parlando in condizione di anonimato, hanno confermato che il velivolo senza pilota americano era usato in missioni segrete della Cia sull’Afghanistan, lo riferiscono stamane la CNN ed il Huffington Post.
L'RQ-170, è un aereo stealth senza pilota progettato e sviluppato dalla Lockheed Martin Company. Questo drone invisibile ai radar è frutto delle più avanzate tecnologie nel settore dello spionaggio.

Gli aerei da ricognizione della Cia - spiegano alcuni analisti - partono sì dalle basi in Afghanistan, ma in genere sono impegnati in missioni di sorveglianza nei paesi vicini tra cui l'Iran.

Cina & Russia, ringraziano per questo "dono natalizio" che studieranno attentamente.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 07.12.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nessuno parla dell'ICI alla chiesa, tassa che hanno sempre pagato fino al berlusca

mirko zirafa 07.12.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

OGGETTO : DRONE TIPO PADULO
IL GOVERNO ITALIANO HA SEGRETAMENTE SVILUPPATO QUESTA ARMA INTELIGENTE , UNA VOLTA LIBERATA , IL SUO AVANZATISSIMO SOFTWARE LE PERMETTE DI CENTRARE CON PRECISIONE ASSOLUTA IL RETTO DEI SEGUENTI BERSAGLI
PENSIONATI AL MINIMO , LAVORATORI DIPENDENTI ONESTI , PICCOLI IMPRENDITORI ONESTI , PADRI E MADRI DI FAMIGLIA , STUDENTI APPARTENENTI A FAMIGLIE SOPRA CITATE

paolo c. 07.12.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento

E' chiaro anche ai tonti che USA-UK-Francia-Israele stanno preparando attacco a Iran.

dr. Kekill 07.12.11 06:41| 
 |
Rispondi al commento

Cosa chiediamo a Monti? :


L'EUROPA CHIEDE DI AUMENTARE L'ETÀ
DELLE PENSIONI PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO FANNO.

■ NOI ITALIANE CHIEDIAMO,
INVECE, DI ARRESTARE TUTTI I POLITICI
CORROTTI , DI ALLONTANARE DAI PUBBLICI
UFFICI TUTTI QUELLI CONDANNATI IN VIA
DEFINITIVA PERCHÉ IN EUROPA TUTTI LO
FANNO, O SI DIMETTONO DA SOLI PER
EVITARE IMBARAZZANTI FIGURE.


DI DIMEZZARE IL NUMERO DI PARLAMENTARI
PERCHE’ IN EUROPA NESSUN PAESE HA COSI’
TANTI POLITICI !!


DI ELIMINARE TUTTI I POLITICI DELLE PROVINCIE,
PERCHE' CI SONO GIA' QUELLI DELLE REGIONI - DA 40 ANNI !

■ DI
DIMINUIRE IN MODO DRASTICO GLI STIPENDI
E I PRIVILEGI A PARLAMENTARI E
SENATORI, PERCHÉ IN EUROPA NESSUNO
GUADAGNA COME LORO.


■ DI POTER
ESERCITARE IL “MESTIERE” DI POLITICO AL
MASSIMO PER 2 LEGISLATURE COME IN
EUROPA TUTTI FANNO !!


■ DI
METTERE UN TETTO MASSIMO ALL’IMPORTO
DELLE PENSIONI EROGATE DALLO STATO
(ANCHE RETROATTIVE), MAX. 5.000, 00
EURO AL MESE DI CHIUNQUE, POLITICI E
NON, POICHE’ IN EUROPA NESSUNO
PERCEPISCE 15/20 OPPURE 30.000,00 EURO
AL MESE DI PENSIONE COME AVVIENE IN
ITALIA


■ DI FAR PAGARE I
MEDICINALI, VISITE SPECIALISTICHE E CURE
MEDICHE AI FAMILIARI DEI POLITICI
POICHE’ IN EUROPA NESSUN FAMILIARE DEI
POLITICI NE USUFRUISCE COME AVVIENE
INVECE IN ITALIA, DOVE CON LA SCUSA
DELL’IMMAGINE VENGONO ADDIRITTURA
MESSI A CARICO DELLO STATO ANCHE GLI
INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA, CURE
BALNEOTERMALI ED ELIOTERAPIOCHE DEI
FAMILIARI DEI NOSTRI POLITICI !!


Cari MINISTRI, NON CI PARAGONATE ALLA
GERMANIA DOVE NON SI PAGANO LE
AUTOSTRADE, I LIBRI DI TESTO PER LE
SCUOLE SONO A CARICO DELLO STATO SINO
AL 18° ANNO D’ETA’,


IL 90 % DEGLI ASILI

Giuseppe ., Reggio Calabria Commentatore certificato 06.12.11 23:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ne sono caduti piu di 40 e mai nessuno su montecitorio e neanche al quirinale...neanche ad arcore
certo che e una sfiga al quadrato.........

stefano b., rovato Commentatore certificato 06.12.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

www.youtube.com/watch?v=XzQ5q5gEVVE

www.youtube.com/watch?v=V972u-IgpUo

anib roma Commentatore certificato 06.12.11 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E ti pareva che a qualche "galleggiante" maleodorante, sionista,Sayanim con doppia nazionalita` e doppio passaporto, non avrebbe scritto la ormai tanta nota parola "anti-semita"

Abituati come sono, a tenere la stampa sotto controllo, gli rode il culo quando ci sono altre fonti che gli scoprono gli altarini.

Siano ringraziati gli dei!! esistono ancora ebrei onesti che scrivono, dicono quello che pensano senza aver paura del regime nazifascista che si spaccia per la sola "democrazia" in Medio Oriente.

................

The Life of an American Jew in Racist Marxist Israel - Written in 1985 by Jack Bernstein.

THE CONTENTS OF THIS BOOK ARE EXPECTED TO BRING A STRONG REACTION FROM THE ZIONIST JEWS.

“Sono ben consapevole delle vostre tattiche, miei fratelli sionisti, che utilizzate per calmare chiunque tenti di esporre le vostre azioni sovversive.”

“Se la persona è una Gentile, gridate, "Tu sei antisemita" che non è altro che una cortina fumogena per nascondere le vostre azioni.”

“Ma, se e` un Ebreo la persona che fa l'esposizione, voi ricorrete ad altre tattiche .”

“In primo luogo, si ignorano le accuse, sperando che le informazioni e la distribuzione non avvenga in modo capillare.”

“Se l'informazione inizia a raggiungere troppe persone, voi ridicolizzate l’informazione e le persone che li fornisce.”

”Se questo non dovesse funzionare, il prossimo passo è il “character assassination”. Se l'autore
o l’oratore non è stato coinvolto in uno scandalo a sufficienza, voi siete abili alla fabbricazione dello scandalo contro la persona o le persone.”

“ Se nessuna di queste sono efficaci, voi siete ben conosciuti a ricorrere agli attacchi fisici.”

“Ma mai, voi tentate di dimostrare chele informazioni sono sbagliate.”

Jack Bernstein

http://www.iamthewitness.com/books/Jack.Bernstein/My.Farewell.to.Israel.htm

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 06.12.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari complottisti e fuffari antiamericana e antisemiti de stacippa che elogiano un regime teocratico sanguinario solo perché avverso all'impero del male sionistamericano che popolate questo blog e ROVINATE lo scopo per cui era nato con la compiacenza di Grillo che in quanto ormai vecchio sta perdendo colpi come il suo team... Quando l'iran avrà la sua giustissima e democraticissima bomba nucleare fatta con l'uranio arricchito al 20% "per scopo civile" e comincerà il giochetto da guerra fredda con Israele e occidente intero, magari poi lanciando in un raptus di onnipotenza ( sai se ti para il deretano lo stato-mafia democraticissimissimo Russia di Zar Putin I e il regime liberissimo dell'oligarchia-alveare Cinese un pó di gas te lo dai) un bello scud nucleare su Tel Aviv facendo un milione o piu di morti, come lo giustificherete? Tanto i sub-umani ebrei ognitanto vanno sfoltiti? Li avrà provocati Israele? Il missile era americano ma i Rettiliani lo hanno nascosto in Iran? Vi aspetto al varco... Ma se poi cambiate fronte mi sono segnato i vostri nick/ nomi...

Fede Reds 06.12.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hillary Clinton ammette che gli Stati Uniti
hanno manipolato la "rivoluzione verde" in
Iran
(23 agosto 2009)
Gli articoli di James Petras e Thierry Meyssan pubblicati dalla Rete Voltaire, che denunciavano che la "rivoluzione verde" in Iran fosse una manipolazione degli Stati Uniti per
destabilizzare il paese hanno fatto il giro del mondo ed hanno sollevato molte polemiche. Molti media si sono indignati definendo la loro analisi "anti-americanismo", e che non sapevano apprezzare la grandiosa rivolta degli iraniani che lottano per la libertà. Negli Stati Uniti, il
Dipartimento di Stato ha negato di sapere di alcuna interferenza di sorta (foto: Teheran, dimostranti sventolano cartelli in inglese...). Su questa base, l’opposizione repubblicana ha fortemente criticato la passività dell’amministrazione Obama.

Ma in un’intervista della CNN con Farred Zacharia, il 9 agosto 2009, la Segretaria di Stato USA, Hillary Clinton, ha confermato ciò che i suoi servizi in precedenza avevano
negato: gli Stati Uniti hanno svolto un ruolo molto importante nella pseudo "rivoluzione verde" in Iran e ha inviato falsi messaggi sul Twitter iraniano.

Ecco la trascrizione:
— Fareed Zakaria: A proposito dell’Iran, come lei sa, molte persone dicono che il Presidente e lei siete stati troppo lenti nel condannare ciò che sembravano essere state delle elezioni fraudolente e troppo lenti a offrire sostegno alle persone del popolo, perché si voleva preservare la possibilità di negoziare con l’Iran. Potete davvero negoziare con l’Iran in questa situazione? Capisco che, in generale,
dobbiamo negoziare con tutti i tipi di regimi. Ma, in pratica, adesso, con Ahmadinejad nominato presidente in una atmosfera assai conflittuale, non lo legittimerete negoziando con lui?

Segue.


THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 06.12.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI CHI VUOI CHE SIA FIGLIO QUEL DRONE.DELLA STUPIDITA' DI ALCUNI UMANI.E SI SA CHE LA MADRE DEGLI IDIOTI E' SEMPRE INCINTA!

sanna alessandro 06.12.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

DA QUALE PULPITO VIENE LA PREDICA !!
La Clinton, ha definito un “affronto” condannando l’attacco all’ambasciata britannica nei termini
piu`”duri possibili”.

A me risulta che, il Ministero degli esteri iraniano ha prontamente espresso rammarico per
l’irruzione nella sede diplomatica britannica.
Recentemente, gli esportatori di “democrazia” a stelle & strisce, hanno massacrato 25 soldati
pakistani violando la sovranita` della Nazione Pakistana.

Il portavoce americano J. Carney ha detto ai giornalisti che gli Usa porgono le loro
“condoglianze” ma non intendono affatto “chiedere scusa”, cosa che il governo pakistano vuole.
Ed infatti come risposta all’azione Usa il premier pakistano Gilani ha dato un ultimatum agli Usa di lasciare la base aerea di Shamsi. “Quando e` troppo e` troppo. Il governo non tollera piu` che nemmeno una goccia di sangue di un civile o di un militare pakistano venga versato”. Fonte italian.irib

Questo e`, un esempio evidente di come arrogantemente, ipocritamente, si comporta lo “sceriffo” americano. Non devono dare spiegazioni a NESSUNO del loro vergognoso comportamento
criminale.

"Amnesty International chide l'arresto di Bush."
http://www.presstv.ir/detail/213420.html

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 06.12.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

oh Grillo

il nemcio del tuo nemico è un tuo amico!

io ricordo solo che a Teheran sono morti centinaia di studenti per le strade... e non erano gli americani ad ammazzarli.

eitan lerer 06.12.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è ancora qualche ingenuo che crede alla favola della democrazia americana? Hanno portato guerra e distruzione in mezzo mondo, appoggiato golpe e regimi sanguinari. Che si vuole di più? Che cancellino l'Iran dalla faccia della terra come hanno cercato di fare in Vietnam? Meglio l'Iran con i suoi "scopi bellici" (tutti da dimostrare) che chi uccide persone seduto comodamente dietro una scrivania. Barbari e criminali loro e chi ancora li segue.

mario massini, roma Commentatore certificato 06.12.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Egregio ,
le “maledette” del 1952 sembrano ineluttabilmente destinate a diventare un caso da Guinness dei primati.
Il messaggio che segue, che sto inserendo in rete, vuole raccogliere voci di chi è nella stessa mia iniqua condizione e supporto da chi, come voi, vuole essere un autentifico rilevatore delle ingiustizie sociali.
Grazie per l’attenzione e per l’eventuale diffusione.
Marconi Simonella, anni 59, Bastia Umbra ( Pg)
marconi.simona@libero.it

(messaggio inserito in rete)
PENSIONI: LE “MALEDETTE” DEL 1952
Con la riforma delle pensioni noi nate nel 1952 (e solo noi fra tutte) saremo costrette a sopravvivere per altri 5 o 6 anni.
Ci rendiamo conto che, dopo una vita di sacrifici, eravamo arrivate a pochi mesi dal traguardo della pensione e che adesso ci viene negata?
Eppure ci hanno considerato come reietti della società da emarginare. Inaccettabile!
Per l’impossibilità di trovare lavoro o per motivi di salute(ho un cancro al seno) qualcuno di noi non ce la potrà fare: disperate, depresse e tremendamente incavolate.
Tutte “ le maledette” del 1952 facciano sentire la loro voce ( anche perché pare che le “maledette” per nascita siano una nuova categoria di sfigate non meritevoli di simpatia e di interventi riparatori ).
.

simonella marconi 06.12.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Cavoli.
Non pensavo che il Blog di Grillo vosse arrivato anche a sostenere l'Iran, il suo regime repressivo e il suo programma nucleare a scopo bellico.

Pierangelo Tendas, Tempio Pausania (OT) Commentatore certificato 06.12.11 19:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I drones li abbiamo anche in Italia.Li utilizza l'Aeronautica Militare e operano dalla base di Amendola.Costano un botto e rimane solo da vedere come e quando cadranno in testa a qualcuno...

Andrea Canetto 06.12.11 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Questa manovra è uno scandalo i soldi!!!!! li devono prendere dai ricchi quelli che anno rubato fino a ieri non se ne puo più la vogliono capire che a noi se andiamo allo sfascio non ce ne frega niente!!!! tanto peggio di cosi la verità che sono loro che se la fanno sotto anno paura della sommossa della gente scusate se uno non ha niente e in questo periodo ce ne tanti che non lavorano e cosi via!cosa gliene frega se l'italia va alla deriva come dicono loro intanto loro sono ben riforniti !secondo loro noi poveri dovremo fare x sempre i POVERI !!!!!!!!SVEGLIAMOCI altrimenti sarà du quà i ricchi e di la i morti di fame io non ci stò!!!!

bignami walter 06.12.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Enola Gay era il nome dell'aereo.

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 06.12.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Una precisazione:

Enola Gay era il nome del bombardiere, la bomba si chiamava Little Boy.

Vero Vero 06.12.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che il paese più ricco del mondo spende miliardi di dollari in armi (che usa) e i vigili del fuoco intossicati dal crollo delle torri gemelle devono andare a Cuba per potersi curare gratis!!! AMERICANI VERGOGNATEVI!

asino mulo bardotto Commentatore certificato 06.12.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori