Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'infarto di Don Verzè


Don_Verze.jpg
E' morto Don Verzè, aveva 91 anni e sembrava in ottima salute come a suo tempo Papa Luciani, per rimanere nell'ambito religioso, o Sindona, per spaziare nell'ambito affaristico clericale. Lascia il San Raffaele, uno dei simboli del potere terreno di Comunione e Liberazione, e un crack di 1,5 miliardi di euro. Dicono che a ucciderlo sia stato un arresto cardiocircolatorio dovuto allo stress per l'ipotesi di reati di bancarotta e associazione a delinquere. Anche se l'infarto fosse vero, nessun italiano ci crederà mai. Una domanda "Chi gli ha portato il caffè corretto?".

31 Dic 2011, 18:47 | Scrivi | Commenti (102) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Don Verze' non e' morto.

Nicola raugia 06.01.12 14:47| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE LO STESSO CAFFE' VENGA DISTRIBUITO ANCHE A MONTECITORIO !

LAURA M. Commentatore certificato 05.01.12 21:40| 
 |
Rispondi al commento

troppo vero : mai credere a ció che appare!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

non do alcun giudizio su quest'uomo. Da credente se la vedrà con nostro Signore. C'è un "buco" di 1,5 miliardi di Euro nel bilancio del S. Raffaele,è stato detto( sono circa 3000 miliardi di vecchie lire ). .Io dico: ma ai vertici della amministrazione c'erano solo le due persone decedute ?

luciano bignotti 04.01.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto tutti i commenti su don Verzé: alcuni sono nello stile di Grillo, ma la maggior parte sono impregnati di quella cultura "mangiapreti" cosi' datata in Italia e del tutto inutile e antistorica che non varrebbe proprio la pena di un commento ! Una cosa pero' vorrei ricordarla a costoro, che Napoleone è già passato, purtroppo, in Italia, rubando tutto quello che c'era da rubare e mettendo in prigione anche i papi, ma per vostra sfortuna è durato poco, troppo poco direte voi, ma troppo per noi! Se vogliamo ottenere un risultato con il movimento di Beppe, lasciamo perdere la religione, credetemi....tutt'al più le si potrà far pagare l'imposta sugli immobili ! Non facciamo guerre già perse da altri !

brunino

Bruno Marioli 03.01.12 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

doveva crepare prima

alessiozinato 03.01.12 17:53| 
 |
Rispondi al commento

ci vuole la spugna ...un bel colpo e via...si ma di acido corrosivo che intacchi tutte queste mafie e giri sudici distruggendole una volte per tutte.

ah ...scusatedormivo... ora mi sveglio...dove siamo??

ah gia' siamo in italia..

jessy furbitt, roma Commentatore certificato 03.01.12 13:49| 
 |
Rispondi al commento

beh..hanno fatto in fretta a fare i modo che i suoi segreti se ne andassero dall'Italia (??).
un po di anni fa a colognola ai colli (vicino ad Illasi suo paese natale), per graziare la donazione di alcuni terreni, lui e il berlusconi sono venuti a mettere la prima petra di quella che doveva essere un'altra casa di cura...
poi la pietra sono venuti a prendersela e i terreni sono rimasti al clero...senza dover piu gustificare null'altro.
ma possibile che ci sono ancora di questi credenti ? (nel senso che credono ai pesci di aprile in qualsiasi mese !!!)
Qua stiamo nascondendo giri di centinaia di milioni di euro che rimbalzano di qua e di la all'estero e sappiamo bene di chi sono !
Del franchising CHIESA !! perché questa organizzazione è un franchising, con aree, capi area, ispettori vendite , servizio marketing , reclutamento e formazione e molto di più.
Verzè è stata solo una pedina a cui probabilmente ad un certo punto il giochino è sfuggito di mano e qualcuno ora deve sistemare le cose (in parte lo ha già fatto no??)

Max R., Verona Commentatore certificato 02.01.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Volevo chiedere a chi fosse in grado un commento serio su quest'uomo.

Raffaele gentile 02.01.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Un maiale pedifilo di meno

Davide Mancori, Roma Commentatore certificato 02.01.12 19:56| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Uomo eccezionale, pare, ma finito sulla strada della perdizione e del soldo, per cui pace all'anima sua, ma i suoi errori li ha fatti. Che sia stato fatto fuori è praticamente certo. Ribadisco: che schifo, ne abbiamo piene le palle di un paese malato come questo.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 02.01.12 19:42| 
 |
Rispondi al commento

ormai anche la chiesa scade in una certa banalità, quasi volgare,nella maniera in cui elimina gli "elementi di disturbo" eppure una volta era così raffinata ! Intellettuale !

Massimo Gurciullo 02.01.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver seguito la puntata di REPORT su RAI3 qualche settimana fa, a momenti l'infarto viene a me prima che al Don

valter latore 02.01.12 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Voglio fa il cameriere di caffè cosi c'e ne è un gran bisogno a chi tocca il prossimo .

Riccardo Garofoli 02.01.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Curati

Sandro Bognolo 02.01.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ha detto qualcuno il pio Don V. -seguendo gli insegnamenti del Vangelo- "ha rimesso a noi i suoi debiti" e adesso chi colmerà il buco da 1,5 miliardi di euro? Speriamo che i numerosi complici politici e non politici, ecclesiastici e banchieri che hanno consentito e assecondatao per anni questo folle truffaldino siano giustamente perseguiti a norma di legge. Quanti miliardi di contributi pubblici ha disipato con le sue opere di bene?

Giannina 02.01.12 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Solo due precisazioni:

1) Comunione e Liberazione con il San Raffaele non centra nulla. Don Verzè era un battitore libero, che per poter fare quel che ha fatto, aveva tanti amici e tanti nemici.

2)Mi piace leggere il commento di tanti uomini di sinistra. Se conoscessero i nomi e i cognomi di quelli che fanno i comunisti in TV o sulle piazze, e poi sono andati a farsi curare proprio al San Raffaele (e non negli ospedali statali) non so che faccia farebbero....

3) Mi dispiace che l'eccellenza (perchè il san raffaele è un polo di eccellenza, sotto tutti i punti di vista: medico assistenziale, di ricerca, di didattica), divida anzichè unire.
Don Verzè, in quanto uomo, avrà vissuto anche lui le sue debolezze. E non sono pochi quelli che gli hanno messo il bastone tra le ruote per pura invidia. Onore e gloria a lui per quel che di bene ha fatto per questo paese.

Davide Jesi 02.01.12 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' scomparso prima ancora di mettere a nudo completamente le sue responsabilità per il malaffare del caso San Raffaele..."Chi gli ha offerto il caffè corretto", ha visto bene di farlo tacere anticipatamente? VERGOGNA! E CHE SCHIFO.

Simone Bartolini 02.01.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

...il caffÈ della peppina
non si beve ogni mattina,
ne col latte ne col te.....
ma perchè perchè perchè...?

Col tritolo silenzioso?

Qualcuno ha seguito la ricetta del "caffè della peppina"?

Micidiale!

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 02.01.12 10:25| 
 |
Rispondi al commento

una sola preghiera dovrebbero fare i preti come tutti noi se esistesse un dio:" insegnami ad amare ".

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 01.01.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

VORREI RICORDARE ANCHE CHE MOLTI COMUNI SUPERINDEBITATI PER AVERE CREDITO FURONO COSTRETTI DALLE BANCHE A COMPRARE TITOLI SPAZZATURA O DERIVATI O AGGANCIARE IL PRESTITO A STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI. MA DIETRO LE BANCHE ALLA FINE DELLA CATENA DI SOCIETA' CHI CI STA ? OGGI TRAMITE PARTECIPAZIONI INCROCIATE, SOCIETA' ESTERE, FONDAZIONI, CONTROLLI TRAMITE CONTROLLATE DI ALTRE CONTROLLATE VOI NON CAPITE PIU' CHI VE LO STA METTENDO NEL DI DIETRO! QUESTA CORTINA DI NEBBIA E' COME LA NEBBIA DEL NOTO FILM HORROR FLOG. QUANDO USCIVI FUORI DI CASA PER VEDERE COSA C'ERA OLTRE LA NEBBIA DEI MOSTRI ALIENI TI TRUCIDAVANO.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 01.01.12 22:31| 
 |
Rispondi al commento

CHI COMPRERA' IL SAN RAFFAELE PAGHERA' UNA FRAZIONE MINIMA DELL'INDEBITAMENTO. IL RESTO CHI LO PAGA ? DI TUTTO IL DEFICIT ENORME CHE SI E' CREATO CHI SONO I VERI RESPONSABILI, VALE A DIRE COLORO CHE NE HANNO BENEFICIATO: IMPRESE, BANCHE, ISTITUZIONI ECC. ECC. ? E' COME LA PARMALAT CHE ALLA FINE SI SCOPRI CHE DIETRO C'ERA GERONZI A RICATTARLA PER FINANZIARLA E COSTRINGERLA A COMPRARE TITOLI SPAZZATURA. POI C'E' DA VEDERE CHI CI FOSSE DIETRO GERONZI, VALE A DIRE LE PERSONE FISICHE ULTIME CHE DETENEVANO LE AZIONI, VALE A DIRE NOMI E COGNOMI DI CHI AVEVA IL CONTROLLO FISICO DELLA BANCA DI ROMA

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 01.01.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA? Come mai la chiesa vuole mettere le mani sul SAN RAFFAELE ? tiene cosi' tanto ai malati? e poi ma ci vuole cosi' tanto a capire che ormai era un uomo morto. Hannno scoperchiato un pentolone a dir poco da Zunami potrebbe tirar giu' mezza chiesa e mezza politica tanto vanno a braccetto.Mariano56

mariano pinto 01.01.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Non c'e' niente da meravigliarsi.!!...la chiesa prima li usa e poi non li getta...li fa' Santi...basta un piccolo bicchierino..e tutta la melma sotto al tappeto viene coperta...sopra intanto i topi continuano a bivaccare indisturbati..!

Rita M., Acqui Terme AL Commentatore certificato 01.01.12 21:26| 
 |
Rispondi al commento

chissà se Berlusconi ne sapeva niente che doveva morire un "socio della Milano 2".... e se non lo sa Berlusconi allora di sicuro lo sa il Papa! Dopo l'autopsia vedrete che sparisce ogni traccia e se così fosse il responsabile è il secondo.... ci vorrebbe REX!

cigliola antonio 01.01.12 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Parce sepulto.

Confondere la gerarchia vaticana con l'operato di D. Verzé è segno di grande disinformazione.

Non vi sono MAI STATI legami dolci col Vaticano! Anzi!
La gerarchia ha sempre ostacolato D. Verzé: salvo poi - quando le cose andavano bene - farsi bella con le penne del pavone.
Con Roma e con la gerarchia in genere c'è sempre stata una pace armata.

L'uomo vedeva avanti con 30 anni di anticipo.
Aveva doti eccezionali.
Io lo reputo tra le persone più intelligenti del nostro tempo.
Riusciva a convincere e a legare a sé le più alte personalità.
Da giovane aveva molti interessi: allevava piccioni viaggiatori. Era abilissimo a maneggiare i burattini ed a mimare le voci rispettive.
Non disdegnava gli scherzi.
Uomo dalla parlata entusiastica e dalle decisioni rapidissime. Non aveva orari.

A volte era schiacciato da periodi di depressione estrema che duravano alcuni giorni.
Certamente somatizzava le enormi preoccupazioni che inevitabilmente gli pesavano addosso.

Questo, anche PRIMA DEL S. RAFFAELE!

Non si cita nelle biografie che le sue PRIME realizzazioni furono:
1)la scuola professionale in Cso Pta Nuova a Verona nella sede Ex GIL.
2) Il Complesso della scuola professionale in Via Pusiano a Milano ai tempi del Sindaco Virgilio Ferrari

Già nei PRIMI ANNI '50 era nata in lui l'idea di un Ospedale esemplare.

Certamente il successo delle sue iniziative gli ha poi dato alla testa.

Una cosa è certa: per arrivare allo scopo NON AVEVA SCRUPOLI.

Speriamo che il S. Raffaele resti il S. Raffaele.

PaRCE SEPULTO NEL BENE E NEL MALE.

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 01.01.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

meno male e' schiantato.che bel inizio d'anno.ora speriamo anche tutto il mondo della chiesa,che tanto sono tutti uguali.

alex s. Commentatore certificato 01.01.12 17:39| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dai, iniziamo nuovamente con le dietrologie? Mi sembra naturale che un uomo possa morire d'infarto a 91 anni. Non siamo mica delle macchine di acciaio inossidabile. Inoltre anche quelle hanno bisogno di manutenzione ogni tanto...

Carmelo Di Stefano 01.01.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono fatto la stessa domanda, perché la puntualità di questa morte e' sospetta.....ma trooooppo puntuale....

Gaetano Carpino 01.01.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è ora di finirla con la chiesa e le sue associazioni affaristiche.
La ricchezza della chiesa è una vergogna. Hanno anche il coraggio di parlare della povera gente a cui ogni tanto concedono le bricciole per lavarsi la coscienza. Come è finito il loro potere temporale finirà anche il loro potere economico e commerciale.
Auguri di buon 2012 a chi la pensa come me, per gli altri peggio per loro.
walter

walter martino 01.01.12 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINITELA UNA BUONA VOLTA COMUNISTI BASTARDI,IL MURO DI BERLINO E' CADUTO,NON ESISTE PIU' LA VOSTRA GENIA BASTARDA DI "DIFENSORI" DEGLI INTERESSI DEL POPOLO,SE DI DIFENSORI SI PUO' PARLARE.NE HANNO UCCISI PIU' I VOSTRI BENIAMINI DI HITLER E MUSSOLINI MESSI ASSIEME.VIVA LA DEMOCRAZIA,ABBASSO IL COMUNISMO.SE DOVETE CRITICARE FATELO,MA SENZA USARE SEMPRE LE PAROLE CASTA,PADRONI,SIAMO PER IL POPOLO ECCETERA...E PRIMA DI OFFENDERE UN MORTO,IMPARATE UN PO' A VEDERE QUANTO CE L'AVETE PICCOLO,ROTTI IN CULOOO!

fabio m., orbassano Commentatore certificato 01.01.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

CL non sta per Comunione e Liberazione, ma per Corruzione e Liberazione!

Andrea Montefiori 01.01.12 16:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caspita Beppe! Ieri ho commentato la notizia nello stesso modo: è stato il primo pensiero che mi è balenato in testa...da ex "sanraffaelina". Ho studiato e lavorato al San Raffaele dal 1990 al 1999. Ho sempre visto tutta l' organizzazione con sospetto e mi sono licenziata in tronco rinunciando a un mese e mezzo di indennità di mancato preavviso (all' epoca circa 4 milioni di Lire) per avere il piacere smisurato di mandarli, come tu ci insegni, AFFANC..O.

Rosaria C., Desio Commentatore certificato 01.01.12 15:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

allora non sono l'unico ad aver pensato che era stato suicidato!!

Lupo Alberto 01.01.12 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Non parlerei di caffè corretto semmai di camomilla scorretta...


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 01.01.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento

NON bisogna essere di CSI Miami per capire che Don Verzè si è bevuto del cianuro.
Rimane da capire se lo ha bevuto di spontanea volontà oppure no.
Chiedere a CL ...

Carlo Carletti Commentatore certificato 01.01.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è la prima dipartita strana... quando ci sono questi tombini che vengono scoperchiati, stranamente i protagonisti muoiono o si suicidano con una rapidità incredibile. Poi il 31 dicembre, in cui la gente è distratta da altro... casualità su casualità... mah!

ClaudioFieschi 01.01.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Sono pienamente d'accordo, anno messo uno che difende la casta e i loro interessi e privilegi e non gli importa nulla del popolo e dei loro problemi, l'unica cosa è salvarsi il culooo. E stanno studiando come rimanere a galla in questa crisi, per poi riemergere purificati e rigenerati.
Ciao BUON ANNO

Max 01.01.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

in una situazione cosi', con tanti coinvolti e a rischio coinvolgimento che staranno brindando per la morte del prete, cosi' come avranno festeggiato il suicidio dell'altro che sapeva tutto, se non facessero un'autopsia ci sarebbe da pensare male.

basta poco, un attimo di cedimento e l'aver espresso la volonta' a qualcuno ritenuto amico di spiattellare tutto, per trovarsi poi con un infarto o suicidati.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.01.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

colui che ci disse che il nanerottolo è un dono divino?

colui che ci disse che il nanerottolo vivrà 120 anni?

colui che ci disse che il nanerottolo anche se bestemmia va contestualizzato?

è morto quest'ometto?

ma che se ne vada affanculo!!!!!!

il Mandi Commentatore certificato 01.01.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Doveva fare come Gaspare Pisciotta, secondo alcuni, aveva un piccolo passero, al quale faceva mangiare cibo prima di mangiarlo a sua volta, anche se una mattina del febbraio 1954, mentre beveva il caffè...

Forse, Don Verzè è vittima della solita pedina persa di quella partita a scacchi che da anni si gioca fra alti prelati Vaticani e grandi interessi finanziari delle banche....

stefano 01.01.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Don Verzè defunto, Lele Mora che tenta il suicidio, Berlusconi che rimette fuori quel glande che chiama testa, sta a vedere che tra poco si vota ed il partito unico della corruzione, del riciclaggio e degli affari sporchi punta di nuovo tutto su di lui per evitare gli arresti di massa.
Solo che col terzo debito pubblico del pianeta, anche se uscissimo dall'euro e la bancarotta che ne seguirebbe portasse ad una colossale svalutazione del debito stesso, i nostri redditi e risparmi verrebbero azzerati, oltrechè verremmo visti come delinquenti debitori che non onorano i loro impegni e buttati fuori da tutti i consessi internazionali.

Mario Genovesi 01.01.12 12:04| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
E' MORTO DON VERZE',BENISSIMO UN VECCHIO PARASSITA IN MENO DA MANTENERE
ALVISE

alviseafossa 01.01.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Non so se il caffè era corretto, so che da oggi troppe persone cercheranno di santificare un un cialtrone. Ha fatto del bene sento dire, ed è sicuramente vero, ma anche io, forse, ci potrei riuscire lasciando 1,5 miliardi di debito. Ma nessuno ricorderà il disastro e la disperazione di aziende e lavoratori che non vedranno mai il dovuto per il lavoro svolto. Forse i veri artefici del "bene" di cui si parla sono loro

Paolo Bottoni 01.01.12 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

aveva 91 anni e quindi è possibile che gli sia venuto un colpo viene un infarto anche a gente molto più giovane ed in buona salute quindi non credo che gli abbiano portato un caffè "corretto".
probabilmente ora il prete-farabutto sarà a spalar carbone all'inferno (per chi crede in queste minchiate)

Fernando Albini 01.01.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento

E´UN PECCATO NON POTER GRIDARE IN FACCIA A QUESTA CIALTRONESCA ASSEMBLEA DI CORVACCI, LA LORO INFAME MISERABILE IPOCRISIA. IL DON VERZÉ, CHE SI REPUTAVA UNO COME GESÚ CRISTO! VEDETE VOI SE NON É UNA BESTEMMIA, GIÁ, MA QUESTI BASTARDI SE LA PERDONANO A BERLU, PERCHÉ NON PERDONARLA A UNA DI LORO? MA QUESTA É DOPPIA PERCHÉ INVOLUCRA ANCHE LA MADONNA CHE COME MADRE DI GESÚ E DELL'ALTRO PIRLA, RISCHIA DI VENIR EPITETATA CON IN NOME DI CHI FA IL LAVORO PIÚ ANTICO ..., POVERA DONNA. LA CANAGLIA DEL VERZÉ LO HANNO SECCATO, ED ORA GLI AVVOLTOI SONO PRONTI A SCARICARE SU DI LUI TUTTE LE COLPE DEL MONDO.
QUANTA IPOCRISIA. POSSIAMO FARE QUALCOSA? SECCARE IL FIUME DI DENARO A QUESTI BASTARDI. É UN OBBLIGO CIVILE. NOOOO AL 8 X 1000 ALLA CHIESA CATTOLICA.

ALEX RITZ 01.01.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Se "il giusto" lo abbia chiamato, o se qualcuno lo abbia aiutato, poco importa.
Tutti seguiremo quella strada.
Ci ha lasciato un buco da 1,5 miliardi? Forse non era solo... certo è che molti sono stati curati presso il San Raffaele.
C'era del buono in Don Verzè, certo molto di più di tanti altri!
Pace all'anima Sua!

Rudik G., Torino Commentatore certificato 01.01.12 10:54| 
 |
Rispondi al commento

ed anche per questo caso il colpevole era il morto.

giulio denuccio 01.01.12 10:43| 
 |
Rispondi al commento

pecctao sia successo solo ora
adesso spero che CL e che il San Raffaele finiscano allì'inferno

sergio 01.01.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Perche'sempre questa dietrolgoia inutile in stile Giulietto Chiesa? Quanti italiani varcano la soglia dei 90 anni? E' cosi strano morire a quell'eta'?
Trovo inutile per il blog e per il movimento perdersi dietro queste minchiate e illazioni. Verze' non sarebbe mai andato in galera e non avrebbe mai collaborato con la giustizia... E' piu' importante capire quali politici ne abbiano beneficiato. Ma anche li', evitare accuse generiche.. se uno ha in mano nomi precisi, c/c e transazione, bene.. altrimenti evitiamo polveroni del cacchio

pallo pilli 01.01.12 10:15| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè sempre dietrologia? di infarto muoiono anche ragazzi di 40 anni, figuriamoci un novantenne che ha fatto tanto e ora vede sgretolarsi il lavoro di una vita.... Lasciamo fare al Signore il suo lavoro in pace

giampiero pelle 01.01.12 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo vecchio balordo,vizioso e affarista...si proclamava come Gesù Cristo in croce...vorrei ricordare a lui (ma non posso...) e a tutti voi CHE Gesù è stato crocifisso x 30 denari ed era INNOCENTE....
Don Verzè non lo so...
e non ho sentito la voce di qualcuno (il papa,bagnasco e c.) che condannava questi episodi....
che bella gente,che bella casta,che begli esempi....eppoi si lamentano che uno non va in chiesa e non crede in Dio....se Gesù Cristo scendesse dalla Croce gli prenderebbe tutti a calci nel culo...

gl 01.01.12 09:33| 
 |
Rispondi al commento

gli emissari delle spa che campano di sanità e che concorrono all'accaparamento del san raffaele ;)

luciano mayer 01.01.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco su che basi affermi questo. Eri li mentre moriva? Hai effettuato una autopsia? Eppoi perchè assassinare un 91enne già capro espiatorio?
Quello che hai scritto è più un tuo desiderio che un dato di fatto.

Michele Antonelli 01.01.12 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Imperdibile la cronista del TG5 che mogia, quasi lacrimosa, dice che don Verzè "ci ha lasciati".
Ma chi era? Tuo padre? ...non mi stupirei.

Thomas P. 01.01.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento

a fagiolo.....

Alessandro M., Genova Commentatore certificato 01.01.12 03:47| 
 |
Rispondi al commento

non mi piacciono i preti! perché la chiesa ha tanto oro,e continua a chiedere soldi per le sue opere "CARITATEVOLI" che poi le opere di bene non le fa la chiesa,perché noi gli diamo i soldi con le offerte,le facciamo noi,e la chiesa si becca il merito! SALUTI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 01.01.12 03:42| 
 |
Rispondi al commento

Mah penso che morire a 91 sia un fatto più che normale quello che doveva fare l'ha fatto "Sic transit gloria mundi"...

jing hoo 01.01.12 03:32| 
 |
Rispondi al commento

W l'ITAGLIA

Roberto Allori 01.01.12 03:04| 
 |
Rispondi al commento

Da Berlusconi a Ratzinger sono tutti buoni.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.12 02:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diciamo che è scattato l'arresto ... cardiaco..

Werter Danielli 01.01.12 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A pensar male si fa peccato ma di solito ci si azzecca: direi che si adatta. Una bocca chiusa risolve i problemi di molti altri...

serenella spalla, Ravenna Commentatore certificato 01.01.12 01:58| 
 |
Rispondi al commento

effettivamente anche io ho pensato che la morte di don verzè sia piuttosto sospetta... era anziano, questo si, ma il tempismo perfetto della sua morte ha evitato di sollevare un polverone contro la chiesa... proprio un miracolo, per loro...

Kyho Asgaroth 01.01.12 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Un tempismo perfetto , un segno del Cielo, un velo pietoso , un caffè "scorretto", l'ennesima fregatura, un lampo di genio ,gli auguri di fine anno di Andreotti, la Polizia brancola ancora nel buio mentre lui è già nella Luce a raccontar barzellette sui comunisti .

saverio caccavale 01.01.12 01:41| 
 |
Rispondi al commento

ma quante vecchie lire sono 1,5miliardi di euro ?

Eugenio Pellegrino 01.01.12 01:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FACCIO I PIU' SENTITI AUGURI A TUTTO IL MOVIMENTO GRAZIE DI ESSERCI.SIETE UNA GARANZIA PER NOI

massimo caronti 01.01.12 01:18| 
 |
Rispondi al commento

A che bell’ò cafè
pure in carcere ‘o sanno fa
co’ à ricetta ch’à Ciccirinella
compagno di cella
ci ha dato mammà

gigi boi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Don Raffae'

Io mi chiamo Pasquale Cafiero
e son brigadiero del carcere oinè
io mi chiamo Cafiero Pasquale
sto a Poggioreale dal '53
e al centesimo catenaccio
alla sera mi sento uno straccio
per fortuna che al braccio speciale
c'è un uomo geniale che parla co' mme.
Tutto il giorno con quattro infamoni
briganti, papponi, cornuti e lacchè
tutte ll'ore co' 'sta fetenzia
che sputa minaccia e s' 'a piglia co' mme
ma alla fine m'assetto papale
mi sbottono e mi leggo 'o ggiurnale
mi consiglio con don Raffaè
mi spiega che pensa e bevimm' 'o ccafè.

Ah, che bellu ccafè
pure 'n carcere 'o sanno fà
co' 'a recetta ch'a Cicirinella
compagno di cella ci ha dato mammà.

Prima pagina venti notizie
ventuno ingiustizie e lo Stato che fa
si costerna, s'indigna, s'impegna
poi getta la spugna con gran dignità.
Mi scervello. mi asciugo la fronte
per fortuna c'è chi mi risponde
a quell'uomo sceltissimo e immenso
io chiedo consenso, a don Raffaè.
Un galantuomo che tiene sei figli
ha chiesto una casa e ci danno consigli
l'assessore che Dio lo perdoni
'ndentro 'a roulotte ci alleva i visoni.
Voi vi basta una mossa, una voce
c'a `stu Cristo ci leva 'na croce.
Con rispetto, s'è fatto le tre
vulite 'a spremuta o vulite 'o caffè?

Ah, che bellu ccafè
pure 'n carcere 'o sanno fà
co' 'a recetta ch'a Cicirinella
compagno di cella ci ha dato mammà
Ah, che bellu ccafè
pure 'n carcere 'o sanno fà
co' 'a recetta di Cicirinella
compagno di cella precisa a mammà

`Cca ci sta l'inflazione, la svalutazione
e la borsa ce l'ha chi c'è l'ha
io non tengo compendio che chillo stipendio
e un ambo se sogno a papà
Aggiungete mia figlia Innocenza
vuò 'o marito, nun tiene pazienza
non vi chiedo la grazia pé 'mmè
vi faccio la barba o la fate da sè?
Voi tenete un cappotto cammello
che al maxi-processo eravate 'o cchiu bello,
un vestito gessato marrone
così ci è sembrato alla televisione
pe `ste nozze vi prego Eccellenza
mi prestasse pé ffare presenza
io già tengo le scarpe e 'o gilè
gradite 'o Campari o vulite 'o c

riccardo 01.01.12 01:13| 
 |
Rispondi al commento

"in nome di Dio" la saga continua. David Yallop descrisse bene la casta vaticana e ció ché accade dietro le mura

Astrid Chindamo 01.01.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento

"in nome di Dio" la saga continua

Astrid Chindamo 01.01.12 01:03| 
 |
Rispondi al commento

Chiunque sia stato a portargli il caffè merita sicuramente il paradiso.

Oris M. 31.12.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come diceva quel pezzo di Eduardo de Filippo in una sua commedia? Venga a prendere un caffè con noi...

SANDRO ACCORSI 31.12.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

c'è anche il crak di Pagine Gialle da 2,7 miliardi in corso d'opera.

per un totale a nostre spese di circa 4,2 miliardi

un tempo si diceva, prendete la falce, portate il martello e picchiate con quello, ma i tempi son cambiati.

psichiatria. 1 31.12.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

...perché ho pensato la solita cosa?

Nicola Bernardini 31.12.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento

La morte di quel prete-imprenditore mi ha provocato un senso di sollievo. 91 anni! Posso solo dire era ora che lasciasse ad altri la quota di ossigeno che ha succhiato fino ad ora!

Luciano Brangi 31.12.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

In memoria di Don Verzè
http://www.youtube.com/watch?v=FL8YuD9Ovis

Colomba da combattimento 31.12.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente aveva tante cose scomode da dire...e un'uomo dellla sua età non aveva più niente da perdere,meglio farlo fuori !

lorenz l. Commentatore certificato 31.12.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ormai tocca pensarle tutte quando la fiducia è sotto i tacchi !

VINCENZO 31.12.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

E' esattamente quello che ho pensato quando ho saputo del decesso di don Verze' così come, sono convinto, tutti gli italiani di buona memoria.

Paolo Carlesi 31.12.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

fuori uno...

giovanni l., policoro Commentatore certificato 31.12.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ma che dici??? Ecco che si inizia con i soliti complotti all'italiana. E basta, è morto di vecchiaia!!!

Luigi 31.12.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ha chiesto di esser 'eutanasiato' visto che non potrà mai più viaggiar in Brasile e far le sue porcate disgustose. Io ho esultato oggi!!

Giovanni Baruzzi 31.12.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

chiunque sia stato a portarglielo ha fatto un favore all'umanità !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 31.12.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avrei un paio di nomi...di possibili baristi abili a preparare un ottimo caffè.

roberto m. Commentatore certificato 31.12.11 18:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori