Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Marika, sepolta in Italia


cimitero_fiori.jpg

"Qualche giorno fa è morta Marika. Aveva 47 anni e un infarto l'ha portata via nella notte. Viveva in Italia da tre anni, ma la sua famiglia era rimasta in Albania. Faceva la badante, Marika. E ogni mese mandava in Albania quei pochi euro che servivano ai suoi 3 figli e al marito di vivere degnamente. Al funerale di Marika sono andato, spinto forse da un sentimento di compassione. E li ho scoperto che la sua salma non tornerà mai in Albania: servono 6 mila euro per portarla nella sua città, dove sono i suoi cari. E quei soldi la sua famiglia non ce li ha. Ma c'è di più: al funerale ha preso parte solo un figlio, il più grande. Non c'erano abbastanza soldi per venire tutti in Italia. Marika era venuta in Italia per lavorare. E ora è sepolta nel cimitero di un paese che non è il suo, senza l'affetto dei suoi cari. Non possono neanche piangerla".
Demox

9 Dic 2011, 14:29 | Scrivi | Commenti (75) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Scusate io vivo fuori dall'italia da diversi anni e quando moriro' me sepelliranno dove potranno , sinceramente non capisco lei a scelto di venire in italia non e' stata obbligata , e tutti quei pensionati che muoiono ,di loro non se ne frega niente . per favore basta di queste finte ipocrisie ,piangiamo per una albanese morta e andiamo a bruciare i campi rom dove ci sono anche dei bambini , per fortuna sono andato via dall'italia , che schifo che e' diventato tutto

vince monte 12.12.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Marika è morta in Italia? E chi cacchio l'ha invitata o chi l'ha costretta o minacciata di venire per forza in italia? Forse 6 stato/a tu? ....(tu che stai leggendo?) se era rimasta al paese suo, forse si era salvata o non gli era successo niente!

Avete buon cuore solo per gli stranieri.....e per gli italiani che soffrono o stanno anche peggio degli immigrati? VERGOGNATEVI!

svb67 11.12.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me dispiace per la signora che e' morta e che faceva la badante in un paese che purtroppo si e' impoverito a tal punto che i nostri pensionati notizia di oggi sono costretti ad andare a rubare la carne nei supermercati per poter sopravvivere.Ormai qui e' guerra cari miei purtroppo e' guerra tra i poveri e fino a quando il popolo italiano per non si sa quale ragione continuera' a subire senza ribellarsi ci saranno tante altre morti sia di italiani che di stranieri solo che adesso sara' morte per fame cari miei.

aurora pellandino 11.12.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Precisazione: non sono razzista! Mio padre è morto a Milano, gli hanno sparato quando avevo 10 anni. L'abbiamo portato in Calabria a nostre spese, in caso contrario l'avrebbero sepolto a Milano.
Sarebbe stato un errore chiedere soldi al popolo/stato per portarlo in Calabria, sarebbe stato assurdo!
La gente deve aiutare gli altri, ma non per queste cose.
Italiani banda di falsi, ipocriti, ciellini che si lavano la coscienza mandando un sms da 1 euro per salvare un bimbo africano.
Come dice Beppe, ve lo dico col cuore e con l'anima in mano: andate AFFANCULO!

Aldo 10.12.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Ines vai affanculo!
È vero hai sbagliato blog!

Aldo 10.12.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

OH SCUSATE HO SBAGLIATO BLOG !!!
Credevo che la regola fosse:VIETATO linguaggio offensivo e razzista....
Ogni tanto mettersi nei panni del prossimo non farebbe male.Chi vi dice che visto che è venuto il figlio maggiore il padre o altri figli non abbiano problemi di salute?
Almeno prendete atto della triste situazione e state ZITTI e soprattutto FERMI

Ines Cavaliere 10.12.11 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Forse non si è ancora capito "siamo in guerra" una guerra tra poveri. I potenti stanno a guardare sperando che ci auto estinguiamo. Mi dispiace per la poverina, ma anche da noi ci sono mamme o nonne con pensioni di molto al di sotto di 1000 euro che mantengono figli e nipoti e lo stato infierisce proprio su quelli.........

Giuseppe beati 10.12.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Io, due righe all'Ambasciatore albanese, gliele ho mandate.....

harry haller Commentatore certificato 10.12.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Bene, perché non uniamo le forze. nel senso che doniamo tanti soldi, per la ricerca sul cancro, soldi che vanno a finire chissà in quale pozzo nero,e la gente continua a morire a proprie spese, non vedo il motivo per cui non possiamo fare una raccolta volontaria, raccogliendo 6000 euro, così diamo la possibilità a Marika di tornare al suo paese d'origine.

roberto giudice 10.12.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi vergogno di essere italiano, leggendo alcni su questo post.

Andateaffanculo, vi meritate Berlusconi, le tasse e tutte le inondazioni e le catastrofi passate e future.

Che schifo di popolo quello italiano, ha uno percentuale di scemi molto alta.


Meno male che sono napoletano....


Capisc'a me


*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 10.12.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se un albanese uccide è notizia, se ruba è notizia, se muore abbandonato non interessa a nessuno. Le varie considerazioni deve pensare il suo paese a farla rientrare se non lo fa possiamo buttarla nella spazzatura ed altro.Tutto questo è uno schifo che fine ha fatto la solidarietà la fratellanza il volere bene l'uomo rispettarlo, no questo mondo non mi appartiene fermatelo voglio scendere.

michele favia 10.12.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lei lavorava per mantenere i figli e il marito : ciumbia!!

ma il figlio piu' grande: lavoro ?

il marito, nisba ?
si spendeva tutto in alcolici ?


e piantamola con questo pietismo : non gli interessa al marito , al figli , alla nazione albania della salma e dobbiamo farci carico anche di questi problemi ?


come minimo la famosa cantante anna oxa... poteva tirar fuori un piccolo obolo per una sua compaesana.... ma si sa, davanti ai soldi ...


ps: ma quando un'albanese stupra rapina uccide spaccia a italiani, perche' non vi indignate ?

Manuel Mazzini Commentatore certificato 10.12.11 11:42| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non dovrebbe occuparsi di questi casi lo Stato albanese?Allora scriviamo una bella lettera ai vertici del governo o chicchessia per far sì che provvedano al rimpatrio della salma a loro spese,mi sembra la cosa più ovvia...

sara g., modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento

è inquietante leggere questa storia con accanto la foto di quei figuranti della democrazia italica sul palco reale della scala di milano.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Proponga e organizzi una colletta per sostenere i costi del trasferimento della salma, certamente troverà sostenitori se può dimostrare i fatti e la trasparenza dell'operazioni.
Saluti

Raffaele Frulio 10.12.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Albania è ad un tiro di schioppo, non nel culo del mondo; ci sono uffici ed ambasciate Albanesi che dovrebbero assistere e tutelare i propri cittadini; ci sono decine di voli militari NATO e dell'esercito americano che ogni giorno atterrano nella più grande base americana del Mediterraneo in territorio Albanese; se volessero davvero rimpatriare la salma di Marika, lo si potrebbe fare facilmente; ma non si metta in discussione l' umana pietà o si facciano facili accuse di egoismo: se c'è da contribuire, non c'è problema: si metta a disposizione un conto corrente da chiudere appena raggiunta la quota necessaria....

harry haller Commentatore certificato 10.12.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ammazza ma gli stronzi si sono concentrati
tutti sotto questo Post?

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.12.11 06:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma un vaffanculo no? certo, era in Italia. E certo, faceva la badante. Buon per lei. E' morta? Che se la smazzassero i parenti. Già la pagavamo da viva, dobbiamo pure pagarla da morta? Se non le va bene, che resusciti, e se ne vada dove le pare. Non è in grado? beh, peccato. Che chieda a chi non paga l'ICI. Loro, di resurrezioni, ne sanno...

ETN 10.12.11 02:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che abbandonerò questo blog......lo farò per 2 semplici motivi, il primo è che non vedo nè pietà umana in quel che si scrive nei commenti se non in pochi singoli, il secondo è perchè come al solito si dà spazio alle a volte riprovevoli cazzate che invece di unire dividono; mentre ci sono tanti argomenti davanti ai nostri occhi che giorno dopo giorno umiliano la nostra libertà già messa a dura prova da tutto quello che ci si lascia fare senza che noi si faccia nulla per evitare che ciò avvenga.....la maggior parte delle volte ci si perde in battibecchi inutili dimenticandosi che questo è il risultato di quello che chi ci governa si aspetta da noi : divisione e liti da cortile, io personalmente preferirei che i soldi delle tasse che verso siano spesi per rimpatriare la salma di Marika piuttosto che finire a mignotte e festini vari di chi ci affama e ci toglie il futuro a noi e ai nostri figli......poi sinceramente se il marito di Marika lavora o no non mi importa questo è un suo problema di coscienza e non voglio fare della demagogia....ma se per esempio uno è nato e fà lo stronzo non è che chi si comporta bene debba pagare le azioni dello stronzo......Marika faceva la badante, mia Mamma Carrus Maria Rosanna ASSASSINATA SOTTO GLI OCCHI DEI CARABINIERI DI SILIQUA ( CA )SENZA CHE LORO INTERVENISSERO PER PROTEGGERLA HA LAVORATO PER 30anni in un ricovero per anziani.........questo è un problema......MEDITATE GENTE MEDITATE. ADDIO.
MASSIMO UCCHEDDU FIGLIO DI MARIA ROSANNA CARRUS VITTIMA DELL' IGNORANZA.....

MASSIMO UCCHEDDU 10.12.11 02:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Se non c'è rispetto per i morti, vuol dire che abbiamo perso il senso della vita, meditate gente, meditate.... e poi fare un po di silenzio.

Claudio L 10.12.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Post come questi penso siano davvero lesivi per il blog. Si dovrebbe davvero ripensare ai criteri che portano alla pubblicazione di un articolo.
In mezzo a tante buone proposte e segnalazioni, troviamo cose che veramente non si capisce con quale criterio siano partorite, e questo non è sicuramente il primo esempio; e temo purtroppo neppure l'ultimo...

Zawardo Z. Commentatore certificato 09.12.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Indipendentemente dal fatto di essere d'accordo o meno con questo post......voglio solo dire una cosa....non c'è più la libertà di esprimere un proprio pensiero od un sentimento.....che troviamo una persona ben educata che non lo condivide e cosa fa??? Ti manda affanculo!!! Senza mezzi termini.....Complimenti.......veramente....

Rosi COLLU 09.12.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

questo paese,non ha futuro fino a quando ci sono dei testa di cazzo,come quelli che hanno scritto in questo post.

nicola 09.12.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Noi italiani siamo veramente pazzi e ipocriti. Demox vai affanculo! Ma vacci veramente! Ma veramente non hai altro a cui pensare? Siamo 7 miliardi, stiamo distruggendo il pianeta con lo sviluppo inconsizionato ... e tu pensi a queste stronzate?
Fai una cosa, vai a puttane, a trans o fatti una pippa... È meglio fidati, se devi partorire questi pensieri è meglio se ti fai una pippa!
A ...
Vai affanculo!

Aldo 09.12.11 22:09| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RISPETTIAMO SEMPLICEMENTE MARIKA PER CIO' CHE E'? NON MI SEMBRA CHE ABBIA CHIESTO AIUTO QUANDO SOSTENEVA LA FAMIGLIA! QUINDI ....RISPETTO ALLA DIGNITA' DI UNA DONNA E PER LA FAMIGLIA.

GIUSY 09.12.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

E allora? glielo dobbiamo pagare noi il rimpatrio alla salma?
Facessero la colletta fra di loro in albania per rimpatriarla. Noi dovremmo pensare un po' di piu' agli italiani vivi che agli albanesi morti.

Fabio Martinelli 09.12.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I cinesi allora???????

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 09.12.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno il caro estinto lo puo piangere :dove come e quanto vuole non c'è bisogno di stare davanti ad una foto sopra la tomba.

La terra è tutta di tutti,quindi muori qui' o li' quando 6 morto 6 morto.

Condoglianze x i famigliari

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 09.12.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Questo commento non lo capisco proprio. La salma sta bene dove sta, che problema c'è? Qual'è il problema? Se io vado in america a cercar lavoro e muoio, non mi aspetto che riportino a casa il mio corpo, ma scherziamo? Un corpo morto è solo un corpo morto. anzi, diciamo pure che i cimiteri e i forni crematori sono un pò un prpblema e che bisognerebbe trovare un altro sistema per smaltire il corpo. E' inviare i corpi morti in giro per il mondo che non ha senso assolutamente. Se vuoi pregare il tuo defunto mettiti una fotografia davanti, mi sembra che non ci sia niente di male, no?

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.11 19:53| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Allora, innanzitutto devo dire che e' una storia parecchio triste. Sono d'accordo con l'autore.

Pero'...

1) Il governo Albanese potrebbe far ritornare la salma, non credo che andra' in fallimento per 6mila Euro

2) Marika era in Italia a lavorare per mantenere 3 figli e il marito? E il marito cosa faceva???????
No perche' a casa mia il marito lavora e la moglie semmai sta a casa...

E questo non e' razzismo, solo essere logici e onesti. Poi se vogliamo difendere a spada tratta tutti gli immigrati, buoni (molti) e cattivi (alcuni), possiamo farlo, cosi' abbiamo la coscienza pulita e andiamo tutti in paradiso.

Pero' mi papa' ha lavorato tutta la vita da quando aveva 13 anni. Il marito di Marika???...

Un saluto. Paolino

Paolino Cippi 09.12.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il poter seppellire un caro, dargli un ultimo saluto è pur sempre un diritto che ogni uomo deve avere. Noi sventoliamo sempre i diritti nostri ma quando si tratta degli altrui ce ne fottiamo allegramente. Sono solidale con Demox: sappi che non tutti sono così. Se posso essere d'aiuto dimmelo.

massimo casa 09.12.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Andate tutti affanculo, perdere tempo per queste idiozie!
Il buon samaritano che ha scritto il post sborsi i soldi per il trasporto e poi vada affanculo!!!

Ho un parente morto all'estero, i soldi del rientro salma li ho cacciati giustamente, ripeto giustamente io.

Aldo 09.12.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fermo restando che ci sono anche problemi piu' gravi, mi lascia meravigliato il tono di tutti questi commenti, che vanno dal menefreghismo al non nascosto razzismo. Sarebbe, come sempre, interessante vedere le reazioni se succedesse alle loro famiglie. E poi vi nascondete dietro ai nick names...

erio ferrari 09.12.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soldi in albania ci sono!


per vedere basta andare a fare un giretto per durazzo col traghetto da bari!

basta vedere quegli autogril megagalattici uno ad OGNI km di ogni stada statale..... magari la strada è piccola ma l'autogrill è 3 volte uno dei nostri.

quindi non rompere i cazzo!

libero pensiero perciò pazzo 09.12.11 17:24| 
 |
Rispondi al commento

cremazione costa così tanto?

si mette la polvere in un scatolina e via in aereo!


sono falsi problemi!

libero pensiero perciò pazzo 09.12.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento

E' che la povertà o la povertà minacciata rende ciniche le persone. Mors tua, vita mea. La legge della sopravvivenza. Vale per gli animali, per chi non vuole avere responsabilità alcuna e per chi si è lasciato abbrutire. Invece di pensare solo a quanto la finanziaria ci abbia tolto dalle tasche, pensate quanto state concedendo delle vostre virtù e dei vostri principi umani. Così lascerete vincere due volte, nostro malgrado, ci governa.

Alessandranna Nocella

Alessandranna Nocella 09.12.11 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Triste storia. Ma sarà più triste la mia: la crisi lascia la mia famiaglia (italiana!!) senza i soldi per seppellirmi. Ho detto ai miei cari che se mi capita di morire devono buttarmi in un fosso dopo avermi bruciato per rendere irriconoscibile il viso. Ho acquistato già la benzina coi rincari di Monti.

Filippo B., Monza Commentatore certificato 09.12.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Quando muore un africano qui in Italia, per far tornare il corpo in Africa i conterranei fanno la colletta tra di loro. Ognuno mette quel che può.
Sono tanti quelli che sono morti senza aver più rivisto la famiglia, perchè non potevano tornare.
Mancanza di soldi, mancanza di maledette carte e maledetti permessi.
Stroncati da un sistema cattivo, ostile.
Potrei scrivere un libro su ciò che mi raccontano gli amici "stranieri".

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 09.12.11 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo albanese faccia la sua parte, se ha un minimo di credibilità.

harry haller Commentatore certificato 09.12.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento

diciamo che è lo spirito che conta non il corpo.
è più un dispiacere per chi rimane non per chi muore.

se credessimo un pò di più nell anima , allora tutte le preoccupazioni di quanti sono venuti al funerale 1, 10 , o 1000 persone non esisterebbe.

fracesco gaglianico

francesco gaglianico 09.12.11 14:59| 
 |
Rispondi al commento

E comunque questo è un dramma minore.C'è molto di peggio

mariuccia rollo 09.12.11 14:57| 
 |
Rispondi al commento

é tragico, e sono d'accordo ... ma non capisco che cosa vuoi dire con questo; colpa dell'Italia? degli italiani? di Berlusconi?

Grazie per la tua precisazione, ciao.

Dadoz Boccardo (dadozboccardo) Commentatore certificato 09.12.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori