Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mille Val di Susa


No_Tav_bandiere.jpg
Oggi, 8 dicembre, è un anniversario importante per i valsusini e per tutti gli italiani liberi.
L’8 dicembre del 2005 il Movimento Notav liberò Venaus dalla presenza del cantiere installato prima con l’inganno e poi con lo sgombero del presidio di Venaus dalle forze dell’ordine. Dopo sei anni sono cambiate molte cose, e soprattutto i nostri nemici hanno imparato molto. Il "non cantiere" della Maddalena è un fortino a cielo aperto, un’area militare che nulla ha a che vedere con una zona di lavori pubblici. Difesa da ogni corpo armato dello Stato e dagli alpini reduci dall’Afghanistan stanziali a Chiomontistan. E' cambiato poco, accordi e reti sono le stesse; forse la lobby del Tav è solo più “armata”, si è scelta meglio il campo di battaglia. Per quel fortino un’autostrada intera è a servizio completo dei cellulari delle ffoo e la Maddalena diventerà area strategica militare dal primo gennaio. Sono in vantaggio? No non credo. Lo danno a vedere, ma questo mostrare muscoli, carte bollate, tribunali, filo spinato e lingue biforcute è un segno di debolezza. A differenza del 2005 il Movimento Notav è molto più forte e più ampio. Le nostre ragioni, se prima (per pochi) si potevano confondere con egoismi da cortile, oggi sono così chiare e palesi che solo chi è in malafede non può non darci ragione. Nell’era della crisi e del debito pubblico, la Torino Lione è la dimostrazione di come s’intenda la spesa pubblica. Quello che è cambiato è il senso che politica ed economia hanno dato alla Torino Lione: non è più solo una grande truffa ai danni di tutti, non solo il finanziamento pubblico ai partiti più grande della storia; è divenuta un simbolo per il potere che vuole vincere a qualsiasi costo. Domare la Valsusa significherebbe dimostrare a chiunque che decide solo il più forte, ragione o meno, decide la ragion di Stato. Immaginatevi se mille Valle di Susa fiorissero, se mille Libere Repubbliche nascessero laddove c’è da difendere il posto di lavoro, combattere contro la crisi, decidere insieme del proprio destino. Non se lo potrebbero permettere." Lele Rizzo
SEGUI LA DIRETTA

8 Dic 2011, 14:15 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il nostro spirito ed intelletto di uomini liberi ci unisce virtualmente con coloro che fanno parte del movimento NO TAV. La crisi in atto è una "manovra pilotata" dall'elite finanziario-bancaria europea ed internazionale. Ai lavoratori in generale, ai pensionati, a tutti coloro che lottano ogni giorno per sopravvivere non gliene sbatte una mazza dello "spred", delle "aste dei titoli di stato" del c...o, dai listini di borsa che vanno su e giù per la speculazione in atto. Se lo stato e i suoi rappresentanti (golpisti compresi come Monti e i suoi emuli imposti dalla BCE, dal FMI e dalla FED in Grecia e in Spagna) "battono cassa" lo facciano restituendo una piccola parte delle loro sporche ricchezze accumulate -da sempre- sulla pelle di chi lavora. No alle così dette "grandi opere inutili" come la RAV; che il vaticano (uno degli stati più ricchi e corrotto al mondo) paghi le tasse come (ed anche più) di tutti noi; No alle enormi spese legate ai così detti "interventi militari umanitari" in medio oriente -o altrove- per far piacere ai soliti Bush ed ora Obama; No ai privilegi e stipendi d'oro dei politici (tutti ruffiani e parassiti); No alla moneta unica o euro voluta da paesi forti come la Germania e la Francia; NO NO e NO ai sacrifici dei lavoratori e dei pensionati ed allo sfruttamento dell'uomo ed all'umiliazione del lavoro coatto e sottopagato! Voi (ricchi e politici di m....a) siete solo l'1%....Noi siamo il 99%. Voi non vi arrenderete mai e Noi neppure. Sarà la rivolta sociale.....Ma avete fatto bene i conti? vi conviene? - Umberto Telarico

umberto telarico 09.12.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento


« È meglio essere violenti, se c'è violenza nei nostri cuori, piuttosto che indossare l'aureola della nonviolenza per coprire la debolezza. La violenza è sicuramente preferibile alla debolezza. C'è speranza per un uomo violento di diventare non violento. Non c'è questa speranza per i deboli. »
mahatma gandhi

davide ., solthurn Commentatore certificato 09.12.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Viva la gente della Val di Susa. Un esempio per chi (me compreso) vuole lottare in maniera democratica e seria.
ps. Come stupire gli stupidi? Ah saperlo!

mario massini, roma Commentatore certificato 09.12.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Viva la gente della Val di Susa. Un esempio per chi (me compreso) vuole lottare seriamente e democraticamente.
Facciamo uscire da questo blog qualche iniziativa seria per affiancare i valsusini.

mario massini, roma Commentatore certificato 09.12.11 15:00| 
 |
Rispondi al commento

IL MOVIMENTO NO TAV oggi è l'unica "fiammella" di resistenza democratica che c'è in questo paese.
Rappresenta lo scontro ideologico tra libertà di pensiero contro il Procazzesimoproprio dell'affare a tutti i costi, capeggiato da questa politica partitocratica fatta di esseri "LORFI"...dediti allo sputtanamento dei denari pubblici.
Serve un movimento no TAV in ogni Città, la loro lotta è la nostra lotta!al grido di ELEZIONI SUBITO!

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.12.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma....se il problema sono gli sbirri...cioe' esseri geneticamente irresponsabili e quindi innocenti....non si potrebbe bloccargli elettronicamente gli stipendi ? Qualcuno ancora pensa che ci possiamo permettere la tolleranza ?

Project Civilization 09.12.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

*******************
8 Dicembre 2011 - Manifestazione Val di Susa

http://www.youtube.com/watch?v=_w3sHZdmxEM&feature=youtu.be

http://www.youtube.com/watch?v=K1sdZpx3XcQ

http://www.youtube.com/watch?v=qgSD_QsQSUY

http://www.youtube.com/watch?v=G1aCzupPrMw

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

"Immaginatevi se mille Valle di Susa fiorissero, se mille Libere Repubbliche nascessero laddove c'è da difendere il posto di lavoro, combattere contro la crisi, decidere insieme del proprio destino. "

***************

belle parole...
Però adesso spiegami in che modo si difendono i posti di lavoro tirando sassate agli operai del cantiere, in che modo si decide insieme del proprio destino costringendo la polizia a difendere gli operai dai vostri attacchi, in che senso si combatte la crisi ostacolando la costruzione delle infrastrutture.

la prego, ci stupisca

marcello 09.12.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, credo che gli Italiani si siano abbondantemente rotti le palle di essere governati da tutta questa gente che altro non pensa se non a portare avanti il progetto di annientamento delle masse. Altro che sovranità popolare! Ma penso che si abbiano anche le palle piene di tutta la controinformazione INUTILE.
Non passa giorno che non vengano portati alla luce scandali di ogni genere, sopprusi, affari illegali perpetrati da questa gentaglia al governo. E il Popolo li zitto a subire. E voi li a denunciare. E loro li indifferenti, con i motori al massimo verso l'iceberg.
Spesso, quando tra amici si parla di questa situazione allucinante, spunta qualcuno che incalza con: ma perchè non ti candidi tu?
Rispondo che faccio il responsabile commerciale non il politico, e che se mi candidassi potrei essere un danno per la collettività. Ad ogniuno il suo lavoro.
BEPPE!! Tu non sei un comico, o meglio sei anche un comico. Ma tu e tanti altri che state li a mettere in evidenza le minchiate di questa gente avete il DOVERE di scendere in campo. Abbiamo bisogno di un segnale forte.

Mauro Demontis 09.12.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Interessante articolo... da docente di università ad agosto 2011

http://www.controlacrisi.org/notizia/Ambiente/2011/6/30/14025-Perch%C3%A8-la-Torino-Lione-non-ci-serve/

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 09.12.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

forza no tav

rantegoso 08.12.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Tenendo ben presente quanto ci costano sia i miliziani di Esposito che i tengofamiglia di Manganelli , è vergognoso in tempi come questi si dovrebbe risparmiare ! e invece si mantiene tutta questa gente "nullafacente" con costi da capogiro !
In compenso anche Fassino come Pisapia a Milano a gennaio aumenterà il biglietto del bus , ma questo è il PD che fa cassa magari anche per il TAV !

Maurizio B., Torino Commentatore certificato 08.12.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento

I VALSUSINI SONO I VERI ITALIANI!!!

anib roma Commentatore certificato 08.12.11 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOTAV!

Noè SulVortice Commentatore certificato 08.12.11 17:13| 
 |
Rispondi al commento

lontano da VOI fisicamente, in mezzo a VOI col cuore| Forza NO TAV! Il meglio dell'Iatalia siete VOI!

nicola monachetti 08.12.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

La neo ministra Fornero l`altra sera a ballaro` disse che solo il governo tecnico e non il governo precedente di"politici"poteva emettere decreti validi per non andare incontro alla catastrofe.Quindi conferma il fatto che i politici e non da ieri da sempre se ne sono strafregati!!
Quindi chi paga?Gli stupidi?Io non mi arrendo voglio lottare pacificamente se`possibile con le mie ideleogie che trovano riscontro nel M5S!!

Vincenzo Ramunni 08.12.11 15:36| 
 |
Rispondi al commento

In Valsusa le forze dell'ordine sparano lacrimogeni nei boschi.....ma sono pazzi!!difatti stanno iniziando i primi incendi.Il suolo è secco a causa della pioggia che manca da un po'e per il forte vento caldo di questi giorni.
Vivo in una valle del Piemonte occidentale ed in questo momento ci sono 20 gradi di temperatura e raffiche di vento secco e tiepido.
IL Consigliere Regionale Davide Bono si trova alla testa di uno dei tre cortei spero in settimana posti qualcosa sull'ennesima idiozia attuata per fermare una sacrosanta protesta.

oskar matzerath 08.12.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
FORZA NO TAV,NON MOLLATE!!!!!!!
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 08.12.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori