Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Monti, anche tu la benzina?


pompa_benzina.jpg

"Quali sono le parole più in voga in queste ore? Alle ormai arcinote "spread" e "default" si è aggiunta la cantilena "Rigore ed equità". Monti la ripete come il rosario che le vecchie zie dicono in chiesa. "Rigore ed equità". Ma alla fine è così? Assolutamente no. Perché cosa fa il nostro salvatore bocconiano? Ancor prima della riforma mette 11 centesimi in più sul gasolio e 9 sulla benzina. Partendo dal presupposto che odio le automobili e che vivrei benissimo senza, c'è da considerare che molta gente non può farne a meno. Ci va al lavoro, ci torna a casa, nelle periferie. Qual è il rigore, Monti? Dov'è l'equità? Non era meglio intervenire sui vitalizi dei politici, sulle autoblu, sulle mega pensioni, sul numero dei parlamentari? In Italia appena fa la cacca un uccellino, c'è il rincaro della benzina. Pensavo che Monti fosse diverso. Già, pensavo".
Pucis T.

6 Dic 2011, 20:36 | Scrivi | Commenti (112) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

nessuno riconosce che il vero vincitore è MOV5S, spetterebbe la fiducia l'incarico formare il governo, con la legge elettorale come dovrebbe essere, un governo di proroga si ma solo x avviare il cambiamento riforma taglio dei costi dello stato, riduzione dello stipendio dei parlamentari, fine dei vitalizi, e dei benefit. riduzione drastica dei parlamentari alla camera dei deputati basterebbero450, e poi mettere fine al bicameralismo, se proprio non si vuole correre il rischio di avere una democrazia con una sola forza politica al governo che però governa con stabilità, si potrebbe avere al posto dell'attuale senato, una camera con membri detti super consiglieri dello stato numero massimo 150 esclusi quelli a vita, scelti e votati per regione e ad ogni regione verrà stabilito un numero massimo di candidati e eletti uguale per tutte, grande riforma elettorale, e qui come gia scritto nei tanti twitter da me postati col nome di sasysalvo ci sarà molto ma molto da cambiare direi proprio radicalmente, ovvio modifica e riforma della costituzione, reddito di cittadinanza misure urgenti per crescita sviluppo e occupazione, soppressione di alcuni tributi, e abbassamento immediato della pressione fiscale, sostegno e misure incisive dirette con incentivi e sospensione delle tasse per 3 anni alle imprese che assumeranno, taglio del caro benzina, scuola pubblica, l'aqua è un bene di tutti, legge anticorruzione, conflitto di intere, interagire coesione se proprio dovrà sopravvivere euro su punti salienti con gli altri paesi dell'eurozona, cioè crescita sviluppo lavoro, fisco unico, capacità di potere di aquisto per l'esistenzialità territoriale uguale per tutti, togliere ogni veto e ogni disciplina di bilancio e dare piena autonomia alla BCE affinché possa stampare euro qualora si presentasse una crisi di queste proporzioni se no che moneta unica è se poi non c'è pari diritto di spendere di guadagnare e di avere lo stesso fisco e gli stessi costi di prodotti come l'energia

SALVATORE ALLOCCA 08.03.13 01:26| 
 |
Rispondi al commento

Spett.le ministero Economia e Finanze
E-mail: ufficio.stampa@tesoro.it
c/c Segreteria.ministro@sviluppoeconomico.gov.it
Con riferimento al continuo aumento dei carburanti presso le stazioni di servizio italiane chiedo che si intervenga su questo disastroso fenomeno e PROPONGO:
- GIUSTIFICA dei COSTI motivanti AUMENTI DI LISTINO
Che venga effettuato un controllo sulle case distributrici in modo che queste presentino una giustificazione scritta e pubblica delle motivazioni che inducono alla applicazione di tali aumenti e che questa sia messa a disposizione di ogni utente attraverso la pubblicazione on-line.
Onde evitare che si sottolinei solo l'applicazione delle ACCISE e poi dopo l'aumento dovuto alla loro applicazione si proceda senza ritegno ad aumenti ingiustificati.

- CHE VENGA ABOLITO IL TERZO DECIMALE
In Italia non abbiamo in nessun caso, tranne che per oggetti di prezzo infinitesimale e nei carburanti, l'utilizzo del TERZO decimale.
Pertanto la eliminazione porterebbe le case distributrici a fare concorrenza non più agendo sui millesimi ma sui centesimi, quindi con un risparmio, ove ci sia, significativo e non illusorio.

- CHE VENGA ISTITUZIONALIZZATO LA DURATA DEL LISTINO
Che cioè le case distributrici non possano effettuare aumenti giornalieri o mirati, come quello che ci sarà nella prossimità delle vacanze pasquali e del prossimo ponte 25 aprile - 1 maggio, o come nel 2011 in prossimità del fine luglio.
Le case distributrici devono esporre la durata del listino, non inferiore ai 30 gg, e indicare la data di applicazione del prossimo listino.
Onde evitare le sgradevoli ed improvvise sorprese.

- CHE VENGA ISTITUZIONALIZZATO IL CONTROLLO UTILI DELLE COMPAGNIE PETROLIFERE
Cioè che se una compagnia dichiara utili notevolmente superiori all'anno precedente, la tassazione cui saranno sottoposti sarà aumentata in % della stessa percentuale della stessa percentuale di cui sono aumentali gli utili.
Onde evitare che il continuo incremento dei listini carburanti.

Mario Mainino 07.03.12 08:09| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che considero gravemente iniqua la manovra di Monti e no ho mai pensato nemmeno per un minuto che il capo dei Bocconiani potesse essere diverso, sulla storia della benzina ho un'opinione più articolata della lamentela per l'aumento o l'ennesima campagna di boicottaggio.
Secondo me se si vogliono colpire le compagnie petrolifere non è corretto puntare su una perché se non compro Esso e compro Agip, alla fine al sistema finanziario che gestisce l'insieme delle compagnie petrolifere finisce che dò gli stessi soldi!
Se si vogliono colpire le compagnie petrolifere con successo lo si può fare solo colpendole tutte indistintamente! Come? Semplice! Consumando meno benzina! Il altre parole usando di più i mezzi pubblici, la bicicletta per i percorsi di pochi km e andando a piedi a comperare le sigarette.

Sull'aumento del prezzo io non sono per lamentarmi, ma per chiedere al governo di alzarlo in modo più vistoso (2-3 euro al litro) con deduzione di 500-1000 euro fissi alla dichiarazione dei redditi.
Così chi ha un'auto di piccola-media cilindrata e paga le tasse, alla fine non pagherebbe la benzina più di ora. Ma chi ha Suv e Ferrari e non fa la dichiarazione dei redditi perché nullatenente, almeno così finirebbe per dare un po' di soldi allo stato, oppure iniziarebbe a pagare un po' di tasse.
Un modo pratico come questo colpirebbe di più gli evasori fiscali che non tante belle parole e qualche inutile studio di settore. E con un fisso adeguato da recuperare con la dichiarazione dei redditi non toccherebbe più di tanto i cittadini onesti.
E comunque anche per questi deve arrivare il concetto del consumare di meno.

claudio poma 20.12.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Monti?????? il coglione di turno che ruba nelle tasche dei soliti e non sa fare altro, se quelli della Bocconi sono tutti come lui....preferisco essere ignorante....

dany Fant 17.12.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Monti non fa altro che dar retta alla Merkel & Sarko' loro gli avran detto vuoi restare nell'euro?
e allora spremi quei fessi fino a che puoi!

Qui ci servono i dindi!!! hai capito?? dobbiamo aumentare il fondo salva stati hai capito?? aumenta aumenta che forse ce la facciamo!! ha fatto bene David Cameron che li ha mandati a cagare tutti!

Pagatevi voi i vostri debiti di stato farlocchi! voi e questa moneta piu' farlocca di voi!

Peace out!

Andrea S., Brescia Commentatore certificato 12.12.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i provvedimenti presi sono a mio parere la solita storia di tutti i governi che hanno l'acqua alla gola, non sanno dove prendere i soldi e non vogliono toccare gli interessi propri e dei loro "amici". Sento molte volte parlare della piaga dell'evasione. Io ho una idea per evitare l'evasione. Mi spiego con un esempio con cifre comode per fare i conti. Dichiarazione dei redditi di € 100, tolte le tasse (circa 40% o meno) rimane €60. Di questi 60 io debbo giustificare il tutto dove è andato con tanto di scontrini anche per il caffè. Se per esempio dichiaro 50 in spese, con tanto di ricevute, e 10 in banca con tanto di delta di aumento nel mio C/C è tutto ok. Pago solo le tasse previste. Se di questi 60 ne giustifico 45 in spese, 10 in banca e 5 non sò dove sono andati a finire, su questi 5 ci pago una tassa aggiuntiva o meglio una multa pari ad esempio ad altro 40% (solo sul 5). Così ogni euro speso sarà sempre e comunque da giustificare. In questo sistema si presuppone l'obbligo della ricevuta per tutte le categoria, ambulanti compresi! Si richiede molta precisione della gestione delle economia familiari ma il rigore finanziario deve essere visto come un pregio e non un difetto.
Il vero problema è che a troppe persone evadono e nessuno vorrebbe una politica finanziaria di rigore vera e uguale per tutti.

Maurizio Campana 12.12.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve, ma state sempre a lamentarvi... vi pare che poteva fare questa manovra un Bersani o un Berlusconi? No, serviva un Rag. Fantozzi, non politico ma introdotto nel meccanismo (vedi la nomina a senatore), che non toccasse le loro agevolazioni e che convincesse noi bacucchi a pagare per non morire!!! E noi che facciamo quindi? PAGHIAMO!!! Col sorriso sulle labbra grazie a Fiorello e continuiamo ad ascoltare e chi può anche a leccare pur di essere favoriti in determinate circostanze da questi esseri. Un detto dice "il peggior dispezzo è la noncuranza" e l'ho fatto mio non andando a votare già da diverse legislature e continuerò su questa strada. Si può non essere d'accordo ma l'attualità, che sta diventando storia, mi sta dando ragione. Spero sempre di poter incontrare uno di questi sul mio luogo di lavoro per farli gridare un pò, ma dal dolore, è uno sfizio che dovrò togliermi.

Massimo Del Sorbo 09.12.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo è che non c'è fine all'ingiustizia!!
Sempre peggio costretti a pagare mentre altri se la godono.A58 anni in mobilità che sta per finire non vedo via d'uscita, lavoro non se ne trova cosa fare allora andare a rubare? Complimenti professore all'ici della chiesa non ci pensi, alla patrimoniale neppure, a ridurre lo stipendio dei parlamentari quando mai! E le macchine blu?
E magari le scorte ai parlamentari sai che corse!!!!

Fabio Bechelli 09.12.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento

io sono stanco...sono arrivato a 45 anni suonati disoccupato...si lavora una settimana e si sta a casa 3.....ma è vita questa? andare a chiedere la carita' alla parrocchia per pagare una bolletta o l affitto...quando possono fartela!...gli assistenti sociali non fanno nulla il comune non ha soldi....e allora che devo fare andare a rubare? vivendo sempre nella speranza di trovare un lavoro serio che non cè....non so piu come vivere veramente.....
questa non è vita.....è uno schifo....

mirco 09.12.11 16:22| 
 |
Rispondi al commento

i carburanti aumentano a dismisura! ho fatto il benzinaio per anni,anni fa il cliente si lamentava delle 2 lire di aumento... uno dei problemi del cittadino è che non sa nemmeno più lamentarsi,abbozziamo,e siamo masochisti nel continuare a pagare,deve partire dal contribuente la protesta perchè solo lui manda avanti l italia! ma se i soldi del contribuente non vengono gestiti al meglio come stiamo constatando uno dei modi per opporsi a questi prezzi altissimi e in continuo aumento è necessariamente secondo la mia modesta idea: non consumare o farlo nella maniera minore possibile, comprare l indispensabile! e individuare quei prodotti di produzione nazionale perchè quelli dovremmo acquistare! saluti a tutti! daniele

daniele orlandi 08.12.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Come diceva un grande poeta delle mie parti e cioè il grande Giuseppe Giusti "popolo imbecille tutto vede e pur ci crede" e quello siamo noi popolo italiano chiamati sempre a fare sacrifici per danni fatti da altrui i quali se ne vanno con portafogli pieni e lasciandoci noi nella disperazione senza essere in qualche modo puniti per il loro operato, poi arriva il politico che succede e sempre mette nuove manovre per debiti fatti dai politici che li hanno preceduti, colpendo sempre i punti come l'energia e iva dove il popolo non può fare a meno di pagare. E' l'ora di ribellarsi non solo con parole ma con fatti. P.S. se io nel mio lavoro sbaglio devo pagare di persona, mentre questi se ne vanno con pensioni e soldi e rimangono impuniti. Vergogna

Francesco Natali 08.12.11 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto l'elenco delle accise che paghiamo sui carburanti e ci sono tra le altre la guerra in abbissinia il vajont il terremoto del friuli quello dell'irpinia la missione in libano quella in bosnia...cercate e vi farete ribollire il sangue. Con gli 11 centesimi aggiunti ieri paghiamo solo di accise 0,37 €...non si può fare uno o più referendum per abrogare le accise che servono più visto che la guerra in abissinia, ad esempio, è finita da un pezzo?!

Giuseppe Giuffrida 08.12.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

I nostri AVI (i romani dell'impero) si stanno ribaltando nelle loro tombe nel vedere lo schifo di popolo che siamo diventati (senza palle e menefreghisti).Noi italiani cerchiamo di fare i furbi qualunque situazione ci capiti.È SEMPRE COLPA DEL PROSSIMO.Agli sportelli di qualunque ufficio ..nessuno mai e' responsabile di quello che succede, per strada,per parcheggiare,per un posto di lavoro,per pagare,con l'ambiente e la natura che ci circonda ecc...Purtroppo e' nel nostro DNA fare i furbetti dal piu' povero a quello piu' ricco e potente.ITALIANI (non tutti per fortuna),facciamo ridere il mondo.I politici non sono altro che il risultato amplificato di noi stessi."Chi non ha colpa scagli la prima pietra".L'ITALIA sarebbe il piu' bel paese del mondo.....senza gli italiani

beppe 08.12.11 14:59| 
 |
Rispondi al commento

è ora che cominciamo a difenderci in maniera pacifica ma efficente .
stabiliamo quale compagnia petrolifera è piu'cara e boicottiamola per un mese continuando il monitoraggio per il mese seguente.
se saremo molti colpiremo cosi dove a loro fa' piu'male nel profitto!! io sono pronto e te??

massimo miceli 08.12.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

sig.Grillo avrei una domanda:
E' molto che nel blog si parla di proposte alla finanziaria,ormai dovremmo aver tirato le somme quì nel blog...
mandare un portavoce a portare direttamente al capo dello stato per presentare il documento??

dico questo perchè la rete è fantastica,però è aggirabile facilmente;basta non guardala...
quindi prima di fare una rivoluzione non conviene provare la via diretta?

altrimenti stiamo quì ad aspettare il 2013,elezioni ecc...in questi 2 anni l'euro alla pompa ci uccide poco per volta.
cik18

cik18 07.12.11 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti,
educare uno per educare tutti...esempio:scegliere il gestore da educare per primo,un nome a caso..shell,...e non rifornirsi di carburante da loro a tempo inderterminato,..vedere che succede...passare ad un altro gestore,...applicare la stessa manovra ad altri settori,..telefonico,alimentare,farmaceutico,bancario (primi da educare),ect.ect,....non abbiamo altre alternative per difenderci dai ..come posso chiamarli...nn mi viene...pensateci voi,......le proteste di piazza...si è capito..gli fanno un baffo...ma con un poco di organizzazione e costanza....avranno da soffrire anche loro..forse più di noi,....d'altronde...abbiamo la "fortuna" che sono tanti,....

Gianluca M., Pescara Commentatore certificato 07.12.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Se credevi che Monty fosse diverso dagli altri sei un grande idealista! Sotto certi aspetti e' peggio del nano che almeno non era socio del Bilderberg club! Aumentare il costo della benzina non incide solo sulla possibilita' di movimento del singolo, ma incide enormemente anche nella economia, in quanto i beni di consumo si muovono in massima parte su gomma e piu' il trasporto costa e piu' va ad incidere sui prezzi al consumo!

Maurizio 07.12.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

E l'ICI al Vaticano?

Mister Monti ha così risposto:

"Non ci abbiamo pensato".

E' evidente che per lui il discorso neppure si pone.

silvanetta* . Commentatore certificato 07.12.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rigore ed equità?Solo gli illusi potevano crederci.
Nel nostro paese ci sono 850mila pensioni d'oro;alcuni molto parziali esempi:Giuliano Amato 31mila euro al mese,Mauro Sentinelli,ex direttore generale Telecom,90mila euro al mese,Vito Gamberale,ex manager pubblico, 44mila euro al mese e in pensione a 56 anni e così via...
Basterebbe che tutti gli 850mila nababbi fossero indotti a pagare una tantum 10mila euro perchè fluissero nelle casse del fisco 30 miliardi di euro.
E invece no,persiste il vizio antico di aumentare il prezzo della benzina,di aggredire le prime case ecc..,in definitiva far pagare i soliti noti.
Ma tant'è, il beota popolo italico pagherà anche stavolta come sempre senza alcun moto di ribellione.

Beppe C. Commentatore certificato 07.12.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo il paese del sole e prima della riforma del 3+2=0 le università sfornavano ingegneri di altissimo livello e dunque parliamo ancora di petrolio? Io proverei a combinare questi due elementi anzidetti. Detto questo, sono curioso di capire quali siano le misure per la crescita economica, ma non perché io sia convinto che salvino l'italia, solo per vedere fino a che punto ci lasceremo derubare. Su questo blog, vengono postate in continuazioni interviste di esperti che si sono posti la realizzazione di un modello di sviluppo diverso, un modello ecologico e sono maledettamente convinto che possa funzionare. Per cui sta a noi, decidere,autodeterminarci e far si che ciò che lasciamo alle generazioni future sia meglio di quanto abbiamo trovato noi oppure possiamo continuare a credere in questo capitalismo fallito e ad illuderci che qualcuno che ci prenda quel poco che abbiamo, dopo anni di sfruttamento, possa un giorno restituircelo.

Massimo Falcone 07.12.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

NO!! IO NON L'HO PAI PENSATO CHE MONTI ERA ED E' DIVERSO.HO SCRITTO CHE SIAMO PASSATI DALLA PADELLA ALLA BRACE,MI SONO SBAGLIATO:E' PEGGIO.IO STO CERCANDO DI VENDERE TUTTO,CASA,MOBILI,ABITI,MACCHINA SE MAI CI RIUSCIRO' LASCERO' QUESTA NAZIONE ED EUROPA DI MERDA,ANDRO' IN AUSTRALIA O NUOVA ZELANDA DOVE C'E' LA CIVILTA' E DA LI, SCUSANDO LA FRASE VI PISCERO' GODENDO SULLE VOSTRE DISGRAZIE VOLUTE IN PRIMIS DA VOI STESSI,DALLA VOSTRA INDIFFERENZA,MENEFREGHISMO E STRAFOTTENZA.AUGURI ITALIANI,ANZI,AUGURI DI BUON FALLIMENTO. VE L'HO MERITATE.

maurizio aronica 07.12.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Incominciamo con il famoso elenco? Ecco qua:

le agendine parlamentari in pelle di pecora ci costano 3 milioni di euro

http://www.tzetze.it/tzetze_news.php?url=http%3A%2F%2Fisegretidellacasta.blogspot.com%2F2011%2F12%2Fle-agendine-parlamentari-in-pelle-di.html%3F&key=18498564f600d48fa6b42355a6b73279c13a2eb8

Magari informiamo Monti & Co che probabilmente, indaffarato ad inventarsi nuovi prelievi fiscali dalle nostre tasche, non avrà avuto il tempo di vedere...

Gian A 07.12.11 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti ha fatto il lavoro sporco che i partiti per interessi elettorali,non hanno avuto il CORAGGIO di fare. Noi elettori ci dobbiamo ricordare di questo bel pacco regalo ,quando sarà il momento di votare,e fargliene anche noi uno.IO VOTERò MOVIMENTO CINQUE STELLE.

daniele angelini 07.12.11 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma Monti ci ha preso tutti per imbecilli, occorreva studiare alla Bocconi per usare gli stessi "metodi finanziari" di tutti i governi italioti?
Rodingo Usberti

rodingo usberti 07.12.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

BASTA! allora perché non ci troviamo in piazza?
o ci hanno tirato via anche questo?
perché subiamo cosi sucobi , con la coda tra le gambe, brontoliamo ci diamo la pacca sulla spalla se diciamo qualcosa ché sappiamo tutti "BASTA"
non ne posso più
siamo un movimento e allora MUOVIAMOCI MUOVIAMOCI
GRILLO organizza io ci sono

massimiliano olivi 07.12.11 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufa di tutto questo non se ne puo' piu' ci tolgono tutte le speranze di una vita di lavoro tranquilla non chiediamo molto in fondo vogliamo solo che si accorgono che oltre a pagare vorremmo poter decidere se spendere i nostri pochi soldi per noi i nostri cari o i figlio invece no dobbia
O solo decidere cosa pagare prima e piangere veramente perche' non riusciamo neanche ad arrivare a fine mese e magari vedi che tua madre pensionate dopo una vita di lavoro non riesce ad andare avanti e vorrsri aiutarla ma no niente non puoi e si caro Monti tu pero' stasera sarai alla scala dove il biglietto costa due mesi del mio stipendio sono operaia mettalmeccanica e da gennaio saro' in cassa dimmi tu..non ne posso piu'

Rosanna gregnanin 07.12.11 17:12| 
 |
Rispondi al commento

ma dove sono le auto elettriche? sono un grande passo verso il cambiamento e per liberarci finalmente di tanta contaminazione e di quelli che tengono quasi tutto il mondo in ginochio

leonardo avila, udine Commentatore certificato 07.12.11 17:03| 
 |
Rispondi al commento

cari signori. il Monti è il peggiore che ci poteva capitare perchè lui non ha da dar conto a nessun pseudo elettorato. Lui è l'uomo del monte viene vede provvede e se ne va, i cazzi sono di chi rimane. Questi sono dei delinquenti che non hanno paragone con nessuno, farabutti e lestofanti al soldo delle famiglie bancarie-finanziarie che gestiscono il mondo ed a loro e solo a loro completamente devoti. Rifiutiamoci di pagare qualsivoglia gabella e mandiamoli a farsi dare nel culo a loro e ai loro benemeriti padroni.
Qui non si salverà nessuno chi ha qualcosa da perdere lo perderà tutto, solo lo farà nel tempo distruggendosi a cercare di trovare soluzioni inesistenti per salvare qualcosa del proprio patrimonio. Auguri

giorgio girolimoni, roma Commentatore certificato 07.12.11 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, sono un anziano pensionato (74 anni) ne ho gia visto di tutti i colori di governi e tutti battono su di noi e suulle persone a reddito fisso perche' e' semplice e sicuro; noi siamo obbligati a dare sempre.
Ho una pensione di Euro 1.300, quel poco che ci avrebbero dato per l'adeguamento Euro 15 (circa netti) sarebbero almeno serviti per pareggiare gli aumenti dell'IRPEF regionale che andranno aumentati. Con il caro benzina ci smeno dei soldi
Mi domando dove era il popolo quando e' arrivato il "miracolo" dell'Euro che ci hanno fregato tutti: i prezzi di botto aumentati del 40% e gli stipendi e pensioni ferme al valore della Liretta. Che schifo!
Ciao Beppe , dacci dentro e non mollare.
Luciano FRASSANELLA MIDOLO

Luciano FRASSANELLA MIDOLO 07.12.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Monti è' uno che fa parte dello stesso sistema che ci sta stritolando da tempo è uguale a tutti gli altri visto che come tutti gli altri preleva sempre allo stesso modo.

"Gli italiani capiranno…." ha detto eh ci come no abbiamo già capito da un pezzo che razza di classe politica ed ora di tecnocrati inutili e dannosi ci comandi in sto paese, abbiamo capito perfettamente che fanno gli interessi dei soliti noti e delle solite caste e pure delle banche, lo abbiamo capito fin troppo bene siete voi che non avete capito che ci siamo rotti le scatole e che sto paese sta per fare il botto!!!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 07.12.11 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma sono stato frainteso. E' del tutto ironico il discorso. Non so se è stato letto per intero. Intanto un aumento dei carburanti ora fino alla data di discussione/modifica/approvazione della finanziaria garantisce un cospicuo gettito fiscale. A leggere il mio post, voglio dire che ci prendono per i fondelli. Tutte le inchieste di giornalisti, i dati diffusi su questo blog, secondo Monti & co. sono sciocchezze? Ci vogliono far credere adesso che i costi della politica sono poca cosa?? Cioè, noi utenti non sappiamo cosa vediamo???? Il senso del discorso mio era questo, non assolvere la manovra di qualcuno che si atteggia a salvatore del paese con scelte che le abbiamo viste tutti da quando siamo su questo paese. Ci sono enti inutili con un presidente (stipendiato), un vice (stipendiato) una segreteria e così via a carico nostro. La mia proposta è di pubblicare GIORNALMENTE un elenco di costi inutili della politica con dati ufficialmente rilevanti. Non cifre buttate li a caso, ma citare importi, fonti e cpommento sulla opportunità della spesa.
E intanto, a conferma di quanto detto da qualcuno più sotto circa le banche, oggi leggo:
Banche, prestiti con garanzia di Stato
Corriere della Sera pag: 16
Per favorire le banche con grossi problemi di liquidità, problemi che a loro volta si riversano sulla clientela con un'ulteriore stretta sull'accesso al credito, le misure del governo Monti prevedono in primo luogo la garanzia dello Stato sulle obbligazioni emesse dalle banche, sia quelle prive di garanzie, - i covered bond - che hanno invece rapporti creditizi sottostanti garantiti, mutui o prestiti alle pubbliche amministrazioni.
Mi scuso se sono stato capito male, ma il senso non è quello di appoggiare questo prelievo fraudolento. Esattamente il contrario. Tra l'altro, ribadisco, qualcuno (tedesco, francese o statunitense che sia) alza il dito e i politici italiani si mettono sull'attenti. Begli ometti eh!

Gian A 07.12.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Farei volentieri a meno dell'automobile (e lo faccio ogni vola che mi è possibile) se esistessero delle alternative.
Non esistono, non sono efficienti ne economiche, sono contro ogni logica.
E questa finanziaria è contro ogni logica.
Monti merita il suo doveroso vaffanculo pari pari a berlusconi e bossi.
Nessuno salvera questa italia perchè gli italiani sono insalvabili.

elena m. Commentatore certificato 07.12.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento

CIAO A TUTTI
MI RITROVO A SCRIVERE QUI PERCHE'FUORI C'E' UNA MASSA DI GENTE ANARCOTIZZATA. ORA SONO TUTTI ARRABBIATI PER QS. MANOVRA, MA COSA SI ASPETTAVANO DOPO DECENNI DI GOVERNI INCOMPETENTI E IPOCRITI DI DESTRA E SINISTRA.
IL BELLO E' CHE LA GENTE NON CAPISCE ANCORA UN BEL NIENTE.
I SOLITI NOTI HANNO RUBATO TUTTO RIDOTTO L'ITALIA AL FALLIMENTO ED ORA COSA FANNO ? FANNO RIMETTERE LE COSE A POSTO AI SOLITI POVERACCI.
QUANDO PENSO CHE LO SCUDO FISCALE E' STATO TASSATO DEL 1% O POCO PIU' E CHE UNA FAMIGLIA DI 4 PERSONE NORMALE DOVRA' TIRAR FUORI UNO SPROPOSITO FRA CASA, BENZINA, TASSE INDIRETTE E DIRETTE BEH ! ? CHE DIRE ? FORSE E' QUESTO IL MOMENTO DELLA RIVOLUZIONE. NON FACCIAMOCI PRENDERE PER IIL NASO LA CRISI SE LA PAGHI CHI LA CRISI L'HA CREATA E CHI HA PERMESSO CHE QUESTO ACCADESSE. (CIOE' PUTROPPO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEL POPOLO ITALIANO). SE RISIEDI ALL'ESTERO NON TORNARE MAI PIU' E BEATO TE.

anna t. 07.12.11 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Caro Pucis T. ma perchè in Italia per capire che un politico è da abbattere aspettiamo che ce lo metta nel culo? io vado a comprare la preparazione H ne vuoi un tubetto anche tu?

Bruno R., Settimo Torinese Commentatore certificato 07.12.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mario monti viene a chiedere i sacrifici (sempre a quelli)
il sindacato e insorto e ha dichiarato un grandissimo sciopero di ... tre ore
figli di puttana che siete
per berlusca NE AVETE FATTE 8 ORE
per questo demente che viene a rubarci il nostro futuro a 66 anni qualsiasi operaio e gia con un piede nella fossa

ieri in assemblea sindacale di fine anno ci sono venuti a dire che la situazione e critica e bisogna fare i sacrifici
e che non e tanto equa la manovra ma bisogna farla
caz.. bisogna fare sacrifici per salvare le banche e i conti dei sior padroni e della casta
MI AVETE CONVINTO DA OGGI COMINCERO A FARE SACRIFICI PER GLI ITALIANI
e comincero a risparmiare dalla tessera sindacale
appena viene lunedi al segretaria la disdico immediatamente

E VEDIAMO SE LA PRESA PER IL CULO DEI SINDACATI E DEL FINTO SCIOPERO DELLE TRE ORE
VALE LA PENA DI PERDERE TESSERE

vi siete venduti per una poltrona al governo
se foste stati dei veri sindacalisti con le palle
da adesso in poi ci sarebbero stati scioperi ad oltranza come nei anni d oro (anni 70)
gli anni che i lavoratori italiani hanno iniziato ad avere dei diritti al lavoro
VOI CAROGNE DI SINDACATI
VI SIETE VENDUTI E C E LI STATE RUBANDO UNO PER UNO I NOSTRI DIRITTI
spero solo che molti disdicano le tessere sindacali
E CHE TORNIATE A DOVER LAVORARE VERAMENTE E CON QUESTI NON DIRITTI CHE CI HAVETE REGALATO

stefano b., rovato Commentatore certificato 07.12.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Gian A. ... Ma stai scherzando ????? L'aumento della benzina non ti sembra un problema???forse sei te il credulone se due lacrime ti fanno pensare che siano i salvatori del mondo . Qui su parla di equità ed io non l'ho ancora vista. Aumentodell'iva e benzina non mi sembra una giusta equità . I ricchi possono permettersi la benzina anche 5a € al litro non comuni mortali facciamo fatica con 1.3. L'equità è far pagare di più ha chi ha tanto e meno ha chi ha poco niente. Qui si sta continuando a rubare alle solite persone. Dei parlamentari non ho sentito niente. Se poi non credi a quello che dicono fai pure ma i 1000 parlamentari e le auto blu che ci sono in Italia non sono numeri a caso. Sono veri, come le Maserati acquistate un mese fa e gli aerei da combattimento in ordine per il prossimo anno. Tra un po' di preferirà morire che vivere sotto dittatura come si sta dimostrando. Non abbiamo voci in capitolo su noente, non contiamo niente. Speravo in monti ma mi ha deluso moltissimo. I tagli della politica sembravano una delle cose prioritarie ma si è solo tolto lo stipendio da capo del governo ma non ha parlato della sua maxi pensione e del suo stipendio da senatore. Bel gesto ma sono altre cose che ci aspettiamo. Voglio tornare a riuscire a vivere bene con mille euro al mese ed allora sarò felice.

Molinari 07.12.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ehhh, si poveriiiiniii...cerchiamo di capirli, guardate quanti sacrifici stanno facendo per salvare l'Italia!!!!!!!!! Ma siamo proprio ingiusti, poi cazzo, non è vero che i politici prendono tutti quei soldi, su, adesso facciamo una colletta poverini... ma fammi il piacere!Non so se quello che hai scritto, mi sembra ti firmi Gian, fosse una battuta, allora ci sta,perchè credo che nessuno possa pensare positivo nei confronti di quelli...

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 07.12.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(null)

Molinari l 07.12.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

L'aumento dei carburanti per i nostri automezzi sarebbe il meno(!)il grosso del problema è che chi può aumentare SENZA CONTROLLI il prezzo dei "cetrioli" viaggianti su ruote lo farà dando la colpa a tutto questo.Senza contare che un "cetriolo" non viaggia da solo ma con almeno altri quintali di "cetrioli"...Vedrete che impennata, tanto l'iva non viene scaricata dall'utente finale che si trova il...il cetriolo in quel posto...

Angelo Tracci 07.12.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Leggo commenti ingiusti nei confronti di una nuova classe dirigente. E' sotto gli occhi di tutti il profondo sacrificio fatto dai ministri per varare la finanziaria. Addirittura le lacrime di un ministro. Quindi non vedo tutta questa negatività che trapela dai commenti più sotto. Per la prima volta i tecnici danno un contributo concreto alla crescita del nostro paese. Hanno fatto cose mai viste prime!!! Nessuno fino ad oggi ha preso misure così. Ma qualcuno qui dentro è in grado di dire se si ricorda manovre così? Decisioni sofferte ma inevitabili. Strategie che nessuno è stato in grado prima di oggi di varare, frutto di lunghe meditazioni e anni anni e anni di studio universitario, post universitario e esperienza maturata sul campo. Noi siamo poverelli creduloni. Pensiamo ancora che la spesa pubblica incontrollata derivi da stipendi stratosferici ai politici. Auto blu, pagati, vitalizi milionari (ovviamente percepiti da persone che valgono così tanto), opere pubbliche inutili, dirigenze create ad hoc per qualche amico di amico, dismissioni immobiliari dell'Inps a dir poco assurde e magari sempre ad uno stesso gruppo finanziario, ecc. Non è vero!!!! La stampa oggi ci dice che un ministro (da leggersi mini-stro... e poi avanti con la fantasia) percepisce meno di 4.000 euro mensili pari a circa 48.000 euro annue!!! Sono balle le dicerie di giornalisti che attribuiscono stipendi ben più alti!!! Grillo e altri come lui ci hanno fatto credere fino ad oggi che esistono dei privilegi a favore di qualcuno...non e vero!!! Altrimenti l'attuale governo si sarebbe prodigato a togliere quei privilegi. Grillo & Co. ci vogliono far credere che c'è qualche manovra di qualche banca straniera dietro i sacrifici richiesti agli italiani. Siamo dei creduloni!!! Crediamo che i rappresentanti al parlamento siano costretti ad accettare la manovra!!! Crediamo che la manovra venga votata in parlamento... non è così!!! Le forze politiche subiscono passivamente gli ordini dall'alto.

Gian A 07.12.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani capiranno.


c’è da vergognarsi ad essere italiani….un popolo di senza palle e senza cervello, un popolo che non tiene in considerazione i giovani, governato da una massa di vecchi col catetere….è un problema anche emigrare visto la fama ridicola che si portano dietro nel mondo gli italiani, quando gli stranieri sentono la nostra provenienza storcono il naso

mario di nino 07.12.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Leggetevi Shock Economi by Naomi Klein, stanno facendo la stessa cosa con l'Italia, ADESSO!
Mettere un popolo sotto shock con un evento nefasto tipo i milioni di debito creati dal governo del nano per spaventarlo e privatizzarlo totalmente chiedendo ulteriori sacrifici. Chi sono i nostri nuovi padroni la BCE, la Merkel, l'FMI? Chi?

Gianni Frassoni 07.12.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile che fanno super manovre di qua e di la se per primi non sono loro ad auto tagliarsi stipendi e vitalizi e benefit e quant altro.
Non li credera piu nessuno se prima non iniziano da loro stessi. Non parliamo poi dell ultimo spreco di miliardi di euro per comprare i cacciabombardieri.
Questa e' una vera e propria presa per il culo, chiedere ulteriori sacrifici agli italiani ma nel frattempo si buttano fior di quattrini per uccidere la gente. Ma stiamo diventando pazzi? Chi li crede piu sti buffoni al parlamento? Riprendiamoci la bastiglia, e al piu presto!

Gianni Frassoni 07.12.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Come si puo' TARTASSARE cosi' tanto noi poveri italiani e non toccare il costo della politica?
Evidentemente perche'il prof.Monti e' stato ricattato dai grandi partiti
Cosa gli avranno promesso?
Se in Italia ci fosse una VERA MAGISTRATURA, questi sono elementi di una grande inchiesta.Perche' non mandare a casa (N.B. con la sola pensione) tutti i vecchi marpioni che ci governano? (v. Parlamento Magistratura Presidenza della Pepubblica ecc.ecc) Tassare le pensioni e le case in maniera cosi' iniqua è quanto di piu' illogico e direi anche MALVAGIO si potesse fare?
Perche' non colpire i grandi capitali?
Perche' non aumentare l'IRPEF da 80000 € in su???
A tutte queste mie domande e considerazioni dovranno riflettere tutti e mandare a casa.....ma per semore tutti questi PARASSITI CHE CI SUCCHIANO IL SANGUE solo per i loro porci comodi!!!!!!!!

Vezio Borgonzoni 07.12.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento

il governo monti pensa di far credere che la scesa dello spread sia dovuta (grazie) alla sua manovra di lacrime (per loro) e sangue (per noi) POVERI ITALIANI,
bene in realtà così non è,

Cosa succede se Il Sunday Times diffonde la notizia che Draghi sta per investire mille miliardi di euro in titoli di stato dei paesi dell'Eurozona in crisi? Succede che gli speculatori sanno che la BCE acquisterà centinaia di miliardi di titoli di stato italiani. Dunque l'Italia sarà in grado di onorare i suoi debiti per lungo tempo a venire, dunque i suoi titoli scambiati sul mercato secondario (le figurine dei calciatori) sono meno rischiose, anzi rappresentano un investimento sicuro. Dunque tendono ad essere acquistate e il loro valore sale mentre scendono i rendimenti. E siccome lo spread è la differenza di rendimento fra i titoli di stato italiani e quelli tedeschi di pari caratteristiche, lo spread come per magia scende.

Ricapitolando: la BCE chiede certe misure all'Italia. Manda Mario Monti a realizzarle e, per convincere l'opinione pubblica che è giusto accettare la manovra lacrime e sangue imposta dall'Eurotower, fa in modo che trapelino indiscrezioni circa un'infusione di mille miliardi proprio in concomitanza con la presentazione del Decreto del professore. Goldman Sachs, dove Monti e Draghi sono di casa, fa la sua parte emettendo un comunicato in cui dice che "in questo momento l'investimento nei titoli di stato italiani è estremamente interessante". Lo spread scende e i giornali specializzati nell'addomesticare le famose masse in apnea possono uscire con i loro bei titoloni di compiacimento. La casalinga di Voghera, finalmente, accetta di buon grado di arretrare alla seconda settimana del mese il momento in cui per fare la spesa smette di scegliere tra gli scaffali dei supermercati e inizia a frugare tra i bidoni dell'immondizia.

byoblu

Maurizio Sciuto (mauroblack), mauriziosciuto@hotmail.it Commentatore certificato 07.12.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Perché tutti si aspettavano qualcosa di diverso? Monti è sostenuto da questo parlamento e a questo parlamento deve dare conto, altro che chiacchiere! E poi ribadisco: una persona onesta non necessariamente è una persona capace, ed una persona capace non necessariamente è una persona giusta. Signori miei, un comico (mio dio, un comico!) con tre anni di anticipo ha previsto tutto questo! come aveva previsto Parmalat e tante altre cose! Il sistema (in senso orwelliano) non può produrre altro che sottoprodotti di sé stesso: quando ci riprenderemo le nostre vite?

Dario Di Nunno, Canosa di Puglia Commentatore certificato 07.12.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma con chi credono di avere a che fare questi politici e banchieri di merda, oramai la gente le capisce le fregature che di volta in volta cercano di tirarci. La finanza e i politici hanno creato la crisi e noi dobbiamo pagarla?? Ancora una volta tolgono ai poveri per dare ai ricchi,infatti 6 miliardi della manovra sono destinati agli industriali. Li vedi in televisione con le loro facce tristi e dispiaciute, addirittura si commuovono a parlare della loro manovra pensando chissa a cosa...forse alla nuova villa che potranno comprarsi.
Ora è il momento di essere incazzati altro che indignati.
Mobilitiamoci gente mobilitiamoci.

Cosimo Azzellini 07.12.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

condivido,anch'io ero fiduciosa e pensavo fosse diverso..e invece..

Ilenia M., Termoli Commentatore certificato 07.12.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma e lavoratice autonoma, in un piccolo paese. Con i modesti guadagni mi pagavo i contributi, pochi soldi restavano, ma erano qualcosina. Per me hanno abolito il regime dei minimi... chiuderò. Ho più di 35 anni, pochi di più, ma

Per fare questa "guerra finanziaria" occorre aver fiducia nel condottiero, questa è invece un'imboscata. 11miliardi dalle tasche dei poveri e 4 dal resto.

Come sarebbe a dire che aumenta la benzina oggi e poi a gennaio? Noi poveri disgraziati che la usiamo nn più per le gite domenicali ma solo per andare a lavorare mentre i politici usano le auto blu e la Benzina che consumano gliela pago io?

Perchè nn le vendiamo le auto blu? Perchè ognuno nn va a lavorare con la sua macchina? Perchè un politico in un momento di ristrettezza nn usa la sua di macchina? perchè nn investe il suo lauto stipendio per pagarsi l'autista? Perchè io che nn posso cambiare le gomme della mia vettura devo pagare l'autista a lui?

Madonna (che nn è imprecazione se pur ci starebbe) le sue guardie del corpo se le paga no? E perchè io devo pagare i bodyguard di intere generazioni di politici?
Vanno bene i bodyguard pagati dallo Stato durante gli incarichi di lavoro, ma per il resto a loro spese, come qualsiasi cittadino.

Quanto ci costa il Quirinale 95.000.000 di euro l'anno. Il triplo di qualsivoglia altro Stato.

Perchè solo in casa mia devo spegnere le luci, staccare la spina del condizionatore, abbassare i caloriferi?

42 anni di contributi? Ne avrò 72. Bene evviva il lavoro nero. Se io nn avessi tutti i soldi dei contributi INPS versati, ora avrei un gruzzoletto di denaro da poter spendere, per far fronte a questa situazione drammatica.

Grillo per favore, nn mi resta nulla in cui credere. In questo affondo spero solo in te.

Mettiti li e conta cosa si potrebbe risparmiare invece che tassare. Facciamo i conti della serva a partire dai centomila euro per rimborso collant del quirinale.
battiamogli in faccia quei numeri e che provino a dire di no.

Marina G. Commentatore certificato 07.12.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che molti italiani usino l'auto a sproposito e gli impatti sulla salute e sull'ambiente ricadono su tutti.
Gli impatti sono monetizzabili in quanto si traducono in sanzioni della UE e in costi maggiori per la sanità.
Il prezzo dei carburanti aumenta, se sei furbo inizi a cercare alternative: car sharing, condividi l'auto con più persone, prendi i pulman, vai in bici... non stacchi il c..o dall'auto, spendi di più e rinunci ad altre cose.
Non è tanto l'aumento dei carburanti il vero problema, ma che non c'è una vera strategia che potenzi le alternative all'uso dell'autovettura, questa è la vera critica da fare a Monti e a tutti i governi italiani!

EFiore 07.12.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Invoco la giustizia divina !!!!

Gianluca favaro 07.12.11 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno promesso mari e monti invece ci hanno dato monti di merda

Massimo S., Sassari Commentatore certificato 07.12.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggi mi sento più incazzato di ieri nel sapere che da oggi ci sarà un rincaro sulla benzina e sul gasolio,praticamente il gasolio costerà quanto la benzina pur essendo uno scarto della benzina,io mi chiedo ma questi caz... Di politici la mattina quando si svegliano dicono ieri era di 30 cm e non dicono niente oggi proviamo con 50cm tanto son loro che la prendono.basta farci sodomizzare da questi personaggi (ladri)che fanno le leggi per derubare legalmente ,non mi sembra tanto una democrazia ma peggio della monarchia che quest'ultima ti prendeva il 50% del raccolto mentre lo stato ti prende oltre il 60% dei tuoi guadagni .io penso che l'unico modo di fermare la corsa della benzina sia manomettere tutte le pompe di benzina d'Italia per far capire allo stato che non si può aumentare la benzina a loro piacimento solo perché e' un bene primario per rimpiazzare gli sprechi che fanno i papponi del governo,per finire vaffanculo monti

Massimo S., Sassari Commentatore certificato 07.12.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

come vadano le cose,qualunque sia il politico di turno che salga al potere nulla cambia una volta arrivati all'obbiettivo non glie ne frega niente a nessuno se non quello di riempirsi le tasche e di far pagare al popolo i loro privilegi.
IL POPOLO E SOVRANO? hahahahah che barzelletta.
Il popolo e sovrano solo per pagare le tasse dopo deve solo stare zitto e se percaso avrà la possibilità di parlare deve farlo con la consapevolezza che non sara mai ascoltato.
gli italiani devono morire di fame perchè ce lo chiede l'unione europea ma chi se ne frega dell'unipone europea,qui c'è la gente che muore di fame prima sistemo e do da mangiare a casa mia.
e poi penso all'europa ma purtroppo non è così si pensa agli interessi e non alle famiglie itagliane che sono alla canna del gas itagliani svegliamoci e scendiamo tutti in piazza ma proprio tutti prendiamo sta gente e mandiamola tutta a casa.

davide massari 07.12.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Anche la politica tra poco sarà costretta a dare l'esempio per quanto riguarda i sacrifici, i partiti sono molto impopolari ed hanno superato la soglia della sopportabilità!

tib bag, trieste Commentatore certificato 07.12.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento

E che dire poi dei privilegi scandalosi della chiesa lasciati intatti,anzi non esistono proprio

mariuccia rollo 07.12.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Patto tra gli Italiani
Caro presidente
Noi Italiani sosterremo le sue misure fiscali onorando le tasse che ci permetteranno di ristabilire la precaria situazione dei ns conti ma ad una SOLA condizione:
Tutta la classe politica degli ultimi 20 anni DEVE essere azzerata, senza vitalizi.
Chi sbaglia paga e senza processi ci liberiamo degli amministratori iniqui.
Grazie

Enzo Fanelli 07.12.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Che sia finalmente arrivato il momento di consumarne un po' meno di benzina?
Purtroppo temo di no.
Ci lamentiamo del suo prezzo, dell'inquinamento, ma continuiamo a bruciarla.

Ricordo Grillo in un vecchio spettacolo che diceva che la benzina deve diventare carissima per ridurne l'utilizzo.
Certo, vorrà dire che l'auto diventerà un bene di lusso... pazienza, chi ha detto che deve essere un diritto di tutti? L'auto a benzina deve diventare come lo yacht.

Mi alzo prima e al lavoro ci vado in treno, in pullman, in bici o a piedi; i bambini cominciano a camminare per andare a scuola come facevamo noi fino a 30/40 anni fa.
E chissà, magari qualche azienda comincerà a proporre motori che, con qualche cavallo in meno, ci evita il benzinaio...

Andre C. Commentatore certificato 07.12.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il meno peggio dei politici fa schifo.....

Roberto Miccoli 07.12.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito l'aumento Della bemzina incidera' sui lavoratori Che la usano per recarsi al lavoro e Sui predotti trasportati.
Non e' equo cosi' solo alcuni pagano.

Giampaolo Carraro 07.12.11 07:59| 
 |
Rispondi al commento

pensiamo di meno e agiamo di più, è ora di scendere in piazza con i manganelli, fuori dalle palle monti tremonti bersani berluscono e casini vari! Forza!

dario fertoli, beverino Commentatore certificato 07.12.11 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Si continua a cercare fondi per coprire le spese dello stato , ma molto poco si dice su come possiamo recuperare produttività . Molte aziende non riescono piu ad essere competitive e su questo si dovrebbe porre tutta la ns. attenzione.

Francesco Petracci 07.12.11 02:17| 
 |
Rispondi al commento

Pucis non saresti stato meglio tu in rai a fare le domande al prof.monti piuttosto che quel venduto di vespa?

Acul utopiA Commentatore certificato 07.12.11 02:02| 
 |
Rispondi al commento

Fallimento dello Stato = niente soldi e niente lavoro

il vero dramma è che tutti i politici piuttosto che vedersi tagliare stipendio e privilegi farebbero cadere il governo Monti e fallire lo Stato

i politici sono completamente degli irresponsabili

giocano con le nostre vite per il loro tornaconto

se la classe politica è irresponsabile, solo i cittadini possono essere responsabili

gli irresponsabili seduti in tutto il Parlamento, compresa la finta opposizione, ed i sindacati irresponsabili e corresponsabili del debito, se ne fregano dei numeri che interessano ai cittadini

purtroppo per salvare lo Stato sono necessari i grossi numeri, e le pensioni, la casa e la benzina fanno i grossi numeri che vanno bene alle caste di questo Paese

siamo noi cittadini che dobbiamo pretendere che ci siano anche tutte le altre misure anticasta...
ma senza cadere all'amo della contestazione farlocca e della finta opposizione

gli italiani sono costretti a salvarsi il c..lo da soli, perché se fosse per la politica e per i sindacati l'Italia diventerebbe un Paese straccione

però se prendiamo la medicina noi, allora la medicina la devono prendere tutti

se rifiutassimo la medicina, allora la rifiuterebbero tutti.. sarebbe una vera tragedia

siamo costretti ad ingoiare, ma allora costringiamo pure loro ad ingoiare

e domani non dimentichiamoci di quello che ci hanno fatto questi politici, che hanno venduto la nostra libertà (perché quando si hanno debiti non si è liberi) facendo esplodere il debito pubblico per elargire favori, privilegi e regalie in cambio del loro marcissimo potere personale

p.s. se avendo la possibilità di indebitare il Paese i politici ci hanno ridotto così, figuriamoci se i politici avessero la possibilità di emettere il denaro (...denaro gratis, denaro gratis, denaro gratis) sarebbe stato un disastro ancora più grande!!!!

Roberto Foglino Commentatore certificato 07.12.11 01:58| 
 |
Rispondi al commento

furbo il nanazzo a svignarsela sul più bello....ora sta faccia di tolla di monti....ne vedremo delle belle ma a 90°...preparate la vaselina siamo ben oltre la quarta fase di luttazzi

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 07.12.11 01:54| 
 |
Rispondi al commento

Scusa ma cosa vuol dire "odio le automobili"? Odi il mezzo meccanico in sè o il suo eccessivo utilizzo o magari il tipo di combustibile che utilizza? "Odio le automobili" è una frase approssimativa. Lo sai che esistono automobili elettriche? Odi anche quelle? Mah..

Antonio D. Commentatore certificato 07.12.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo lo prevedeva, io lo immaginavo, questa situazione è assurda, è un gatto che si morde la coda, siamo incartati.
Chi ha scelto Monti? Napolitano, che ha dormito fin'ora e lasciato passare di tutto di più.
Chi ha diritto di veto su Monti? Praticamente mezzo parlamento: PDL, PD, terzo polo (P).
Può Monti varare azioni contro uno di questi partiti? Vedi risposta precedente.
Allora dovremmo sperare le elezioni anticipate: default assicurato.
Ma il problema peggiore è che si dovrebbe andare a votare con una legge diversa dalla porcata.
Può Monti modificare la legge elettorale in una che dia veramente la sovranità al popolo? Non è il caso, direbbero in coro PDL PD e P.
Rivotando saremmo punto e a capo, con una non maggioranza e un nuovo non governo.
Come si esce da questo incartamento?

Rispondendo all'aumento delle accise: la manovra è molto lontana dall'equità (e dallo star bene), non solo per le accise sui carburanti. Io speravo che almeno si fossero toccati i privilegi e i privilegiati: nemmeno l'ombra. Chi ha diritto di veto?

Giuseppe B 07.12.11 01:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma che bello schifo di mondo e di italia in cui viviamo. L'ingiustizia è assoluta ed evidente a tutti, e chi non la vede è perché si trova dal lato giusto, quello privilegiato che non viene mai toccato.
Si aumenta ancora la benzina, si toccano le pensioni, si tassa la prima casa, si alzerà l'iva, (ancora, ecc ecc) il tutto aggiunto alle altre centinaia di tasse e tassette che ogni giorno ovunque paghiamo ormai senza accorgercene (ad esempio per rinnovo: passaporto, carta identità, contratto di affitto, patente di guida ecc ecc), e non si va a toccare i grandi patrimoni, a ridurre le auto blu, a fare pagare al clero l'ici e togliere evidenti privilegi!!! Ma come? Per non togliere ad un ricco che ha tutto un po' di soldi fai morire di fame un vecchietta che si è fatta il culo tutta la vita? e per fortuna che hai studiato e che sei un professore !!! Vergogna !! Continuate così e vedrete che fine faremo tutti... ma se cadiamo noi cadrete anche voi con tutti i vostri privilegi e questo schifo di sistema che avete costruito.

Sono Stufo 07.12.11 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta si fa cassa sempre ed alla solita maniera, tartassando i dipendenti che sono GLI UNICI A PAGARE LE TASSE
C'era bisogno di chiamare Monti? Anche un bambino sarebbe stato capace di far cassa in questa maniera chiedendo "sacrifici" a tutti i "poveracci".
Il pase non cresce, per forza come fa a crescere un paese dove la maggior parte dei cittadini fa fatica arrivare a fine mese?
E' stata fatta la riforma pensionistica, ma avete sentito parlare di riforma pensionistica per i parlamentari? nooooo!!!! loro hanno i diritti acquisiti.....ed i nostri diritti acquisiti? che fine hanno fatto?
Il pagamento della tassa sulla prima casa? Ma quanti "sacrifici" sono stati fatti per acquistarla, perché si devono pagare le tasse?
Il presidente Monti dice di acquistare merce italiana questo Natale, ma perché non lo dice ai suoi amici politici che girano con le macchine che paghiamo noi che di italiano hanno ben poco?
Avete sentito parlare di una riduzione di auto blu? NO.
Hanno aumentato la benzina ed il gasolio, ma questo tocca sempre e solo noi, a chi non paga la benzina non interessa.
Sono pienamente d'accordo con tutte le cose già dette in questo Blog
Ma mi piacerebbe anche capire dove sta l'equità di questa manovra.
Prepariamoci a vederne delle belle, tutti i furbi continueranno a fare la bella vita alle nostre spalle e noi saremo sempre più piegati in due.

Mariella Saponaro 07.12.11 00:58| 
 |
Rispondi al commento

..."voglio" i camion davanti a Montecitorio, sino sulla porta di entrata...

ale d. 07.12.11 00:51| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante tutto le cose buone che non farà, almeno Monti viaggia in treno. Il nanaccio psicopaticopedofilo, invece, non rinunciava mai all'elicottero o all'aereo di stato per spostarsi (e spostare pure qualche escort).

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 07.12.11 00:25| 
 |
Rispondi al commento

e non cè solo il gasolio per autotrazione,ma anche da riscaldamento che è una necessità non un lusso.
gli umani si dividono in 2 categorie,chi frega e chi resta fregato.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 07.12.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento

certo che la politica e fatta di gente strana
hanno fatto leggi contro la prostituzione...
se tu ci vai ...vai con una puttana e ti multano
se invece ci vanno loro allora vanno con delle signore escort...
e per tutti devono essere fatti personali...

pronti a sputtanare un operaio che va a puttane

loro invece mandano il paese a puttane e tutti ad applaudire

avevano ragione stalin e hitler
DOBBIAMO STERMINARLI TUTTI.....
e per il loro bene sia chiaro........

stefano b., rovato Commentatore certificato 06.12.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento

LA STAMPA VATICANA BENEDICE LA MANOVRA. Anche la stampa vaticana si è espressa favorevolmente sul programma del premier Monti presentato alla Camera, puntando sul tema dei sacrifici «temporanei e circoscritti».


l ho letta qui a lato
nel riquadro tze tze l intervista sul cardinale bertone

Bertone: «I sacrifici fanno parte della vita»..

porca miseria anche loro ci si mettono adesso
a sfottere

metteteci la super ici
piu gli arretrati e poi vediamo se anche loro sono disposti a fare i sacrifici e se fanno parte della vita,,,,,,

stefano b., rovato Commentatore certificato 06.12.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la pensione e la casa , preparatevi.. perchè il prossimo sacrificio che faremo sarà il lavoro , licenziamenti facilissimi , tanto a loro che CAZZO GLIENE FREGA , MICA LI FANNO LORO I SACRIFICI , LORO HANNO FATTO IL DEBITO E I CASINI , E NOI CI FACCIAMO IL CULO ... spero che se esiste un dio ,VE LI DOVETE SPENDERE TUTTI IN MEDICINE E DOTTORI I SOLDI !

paolo c. 06.12.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo oltre all'esborso immediato direttamente alla pompa, si avranno ripercussioni anche sui prezzi dei prodotti visto che in Italia, grazie all'incommensurabile Agnelli, i trasporti sono per la maggior parte su gomma. E poi arriverà anche l'aumento dell'Iva....sono bocconiani, avranno fatto bene i conti i quali però, guarda caso, non tornano mai ai soliti noti.

Paolo Moncalieri 06.12.11 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Io, invece, ero certo che Monti non sarebbe stato meglio di altri. Quando serve un taglio pratico, i professori sono gli ultimi da chiamare.

Comunque, fra le varie parole che sento ripetere più spesso, quella che mi umilia di più è senz'altro "sacrificio". I nostri politici la ripetono dall'Era Andreotti. Continuamente vengono chiesti sacrifici agli italiani. Ma chi ci crede più? Qualcuno veramente pensa che fra sei mesi, con l'annuncio di un nuovo inasprimento del carico fiscale, non si chiederanno altri sacrifici agli italiani?

Una mia idea per migliorare le entrate dello Stato e, contemporaneamente, ridurre le spese (partendo dalla considerazione che in fatto di corruzione a livello europeo siamo secondi solo alla Grecia): all'interno di tutte le grandi aziende (quelle classificate come Grandi Contribuenti), sia pubbliche che private, impiantare un congruo numero di finanzieri (nel senso di Guardia di Finanza) che controllino in tempo reale tutte le movimentazioni finanziarie. Penso sarebbe un buon deterrente contro la grande evasione.
Si, perchè i 180 miliardi di euro scudati al 4 per cento, non penserete siano stati gli artigiani o i piccoli commercianti a portarli all'estero, vero? Chiedete a chi ha fabbriche in Cina come si fa a pagare meno tasse in Italia...

D Ben 06.12.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

A quando un "VAFFANCULOMONTI"?

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.12.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Qualche anno fà Beppe disse in uno spettacolo... la benzina dovrebbe costare 10€ al litro per i danni che provoca (vado a memoria ma il concetto è quello).... sarebbe interessante sapere se ha cambiato idea.

Io ne ho bisogno per andare a lavoro...ma penso sinceramente che se si devono prendere i soldi da qualche parte sia molto meglio dalla benzina che altrove.

Cristian Vitale 06.12.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Faccio il camionista, tiro la cinghia, fidati la tiro davvero tanto. Ci hanno preso per le parti intime, con una legge di 15 anni fà, ci hanno tolto il diritto legittimo di integrare il fatturato (io fatturo il 100%) con gli aumenti del gasolio. Grazie a Silvio presto la pagheranno in tanti, dovremo fermarci, non ci credo che possiamo andare avanti così. La preoccupazione per mangiare è sacrosanta quando nessuno te ne porta: al supermercato, al neghozietto sotto casa...
senza la benzina vi sfido a fare la spesa, andare a lavorare e andare a fi..
Per una ditta di autotrasporto il 25% delle spese sono di gasolio, il 20% sono mutui, il restante è da fare 60-40 con lo stato, 40 a me!
Monti sei pazzo, hai pestato quello che non potevi, la dignità della categoria più forte dell'Italia.

Simone Palladi, Reggio Emilia Commentatore certificato 06.12.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già, credevamo...

http://www.zerozone.it/2011/12/monti-che-delusione/

Michele Pinassi 06.12.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

l' aumento dei carburanti non ricade solo su chi usa la macchina, ma sul cibo e tutte le merci ke viaggiano su gomma!!!! tra poco non potremo mangiare!!!!!

petcerk 06.12.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Pensavi male, pensavi. Ed eri anche stato avvertito...
Anni '70: "Aumenta pane, pasta e benzina, governo Andreotti governo di rapina"

(Letto su più di qualche muro).

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.12.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Le auto le usano le persone che lavorano, i ceti medi e bassi, i ricchi usano aerei e casomai elicotteri. Ci si aspettava un ritocco verso il basso escludendo le accise assurde di guerre di 50anni fa. Che tristezza. Le banche hanno creato la crisi e noi la dobbiamo pagare impoverendoci. Lo spread e' sceso, ma solo perche' il professorino sta facendo cio' che standard&poor e le altre associazioni mafiose gli comandano.
Ma visto che passera' x un salvatore della patria chiedo proprio al professorino Monti se alla sua eta' avanzata non crede che prima o poi dovra' fare i conti con la sua coscienza, in fondo una volta morti saremo tutti uguali al cospetto delle nostre coscienze.
Che pena....

Alessandro fabretto 06.12.11 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Monti....le sembra Equa una manovra che tassa al 6,50% globale i capitali dello scudo fiscale?
E che non tassa i capitali ed i beni del vaticano?
E che non intacca la pensione del sig. Napoletano?
E che non intacca il mercato del sesso?
E che considera una bmw 335d auto di lusso ma non di lusso una mercedes s250 cdi?
E che no intacca gli stipendi di parlamentari, consiglieri, sindaci ed assessori?
E che non elimina i finanziamenti alla politica ed ai giornali di politica?

VAFFANCULO VA, IO MI SONO PROPRIO ROTTO I COGLIONI!

beppe 06.12.11 21:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè è uscito dalla BOCCONI pensi che forse MONTI sia la scienza infusa?E' un esimio pappagallo idiota come chi lo ha preceduto.Mica ci vuole la Laurea,se questa può essere un titolo di merito,per capire che solo aumentando le tasse si raccattano più soldi!

sanna alessandro 06.12.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Aumento del Gasolio di altri 13,6 centesimi al litro (considerando già anche l'IVA al 21%), è praticamente raddoppiato in un anno, ma come fa un trasportatore, un camionista, un "pullminista", un taxista, un autista a vivere in questo paese, non si chiede benefici o aiuti, si chiede la possibilità di lavorare e di non pagare per tutti, un aumento del 100% della maggiore voce dei costi di produzione!
Forse dovremmo bloccare i rifornimenti, i trasporti pubblici, i servizi, è questo che vuole l'Italia e gli italiani?

Imer Zanetti 06.12.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori