Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Avviso per i politici italiani


divieto_ingresso_politici.jpg
"AVVISO PER I POLITICI ITALIANI: Si fa presente che non e' gradita la registrazione di politici italiani su questo sito.Ci riserviamo pertanto di CANCELLARE la registrazione e eventuali acquisti effettuati.Grazie." Dall'home page del sito http://www.teknosun2000.com

Scarica e diffondi il volantino

11 Gen 2012, 09:30 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

io vorrei stamparmi il cartello in una maglietta perchè non devono entrare dentro i miei pensieri. Anche se al posto di "politici" preferirei "partiti" per non dargli modo di additarci come antitutto....

cre cre (ercan), isntanbul Commentatore certificato 21.02.13 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma non ti sembra di esagerare attacchi sempre la sinistra, se conquisti 100 seggi e vince Berlusconi pensi ti prenda in considerazione? O sei solo interessato a destabilizzare? Ma cosa vuoi costruire cosi? Se vuoi fare gli interessi degli italiani, cambia obiettivo, altrimenti fatti i cazzi tuoi, come fa Berlusconi, farai solo danni a tutti, ma forse a te non interessa? Tu sei ricco abbastanza e stai bene se la pigliano nel culo quelli che ti danno il voto. Sei peggio di Angelino.

giuseppe rapisarda 02.02.13 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Questa politica parla solo di quanti soldi devono guadagnare. Parlano che non hanno soluzioni per i prossimi anni, promettendo per dimenticare. Perchè tenerceli. Non parlano mai di aver portato ha termine uno solo, dei progetti.
Ma di che politica parliamo oggi in Italia.

Giuseppe d'ERRICO 23.11.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

Bella iniziativa salvato e dopo stampa per distribuirlo
Grazie

Giorgio B., Soliera Commentatore certificato 10.05.12 16:00| 
 |
Rispondi al commento

E' ora di cambiare. Il movimento deve crescere per far crescere l'Italia e risorgere dal putridume in cui hanno sguazzato questi incravattati luridi con le chiappe quadrate ( causa poltrona) per anni. Come ha detto Beppe, il politico lo deve fare per VOCAZIONE, come un medico! Non per i soldi...e se lo fai, è perchè hai delle capacità. Di tutti quei mangiapane a tradimento che sono al palazzo, CHI ha capacità? CHI ha a cuore il paese, piuttosto che il cospicuo stipendio e la pensione facile? MA-LE-DET-TI!

nicky m 29.04.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

vietato l'ingresso ai Vermi e Lonbrichi, avrebbe più senso e farebbe meno scandalo?Appartengono anche loro ad una categoria.Gli invertebrati.Per fare ciò,non si mettono cartelli,si usano i prodotti chimici e si sterminano nel silenzio assoluto.Senza alcun senso di colpa.E direi senza tante seghe mentali.Si potrebbe mettere :vietato l'ingresso agli Imbecilli.Ma questo risulterebbe troppo generico.Si sa gli imbecilli abbondano e sono da tutte le parti.Pertanto si deve prendere solo come provocazione e non come fatto "razzista"epurazione della razza politica.I comportamenti di questi politici si commentano da soli se non si hanno le fette di salame incollate alle orbite.Purtroppo,sembra proprio che, gli itaglioti ,sino ad ora, hanno votato questi "Lonbrichi".Ma noi ci scandaliziamo solo per un cartello,ironico,ma vero.Pensi al dettaglio,di 20.000 auto blu...tanto per dirne una.Robertos

ROBERTO S., MILANO Commentatore certificato 26.04.12 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ai bla bla dei nostri politici stiamo sprofondando nel baratro. Urge subito un cambio generazionale!!!!!

galli m. Commentatore certificato 24.04.12 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che penso sulla nostra classe politica si può sintetizzare in poche parole, anche se approfondendo vi si potrebbe tirar fuori un poema.
Presto detto:
1)La crisi che viviamo è dovuta innanzi tutto alla loro incapacità di governare,(per decenni), ed alla loro avidità che ogni giorno si arricchisce di nuovi particolari sulle loro "gesta arruffine".
Mi chiedo........fino a quando noi onesti lavoratori resteremo con le mani in mano......e continueremo a farci "abbindolare dalle chiacchiere ed aria fritta di questi politicanti?".........

nicola orlando 06.04.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.elettronicamicro.com/

Questo sito aderisce alla campagna del Blog BeppeGrillo.it quindi riteniamo tutti i politici Italiani "responsabili" dell'attuale degrado del paese Italia.
Quindi nella nostra azienda non sono graditi.

Davide B., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.12 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Per chi ha chiesto cosa differenzia un politico da un altro io dico la mia. La differenza è che un politico non può e non deve arricchirsi durante il suo mandato in quanto è prestato allo stato per portare avanti la nazione e non il proprio conto in banca. Questo il motivo per cui un politico italiano è considerato esclusivamente un parassita, a maggior ragione coloro che sono nel libro paga degli italiani da 30 anni o più e che hanno accompagnato gli italiani in questa voragine di povertà e vergogna. Di gente che vuole realmente aiutare il paese senza chiedere il conto ce n'è tanta e una volta tolti i condizionamenti di lobby e corruttori non lo vedo neanche una cosa difficile viste le immense e uniche risorse dell'Italia e degli Italiani.

Andrea Dianin 27.03.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Lo faccio stampare e ci faccio tantissime copie da distribuire in città,grazie Beppe
Del restohan rovinato 2 generazioni di italiani,cosa credono di meritarsi?

fabio zecchi 25.02.12 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Ecco un ottimo esempio di boicottaggio, un modo civile per dissentire con un governo auto-referenzialista che è completamente slegato dalla popolazione. Inoltre è una buona pubblicità!

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SENTENZA STORICA.UN GIUDICE HA DICHIARATO NULLE
TUTTE LE MULTE INVIATE DA EQUITALIA VIA RACCOMANDATA.
RISULTATO:TUTTE LE NOTIFICHE SONO NULLE E NON DOVETE PAGARE NULLA
LEGGI L'ARTICOLO

http://quaeram.blogspot.com/2012/01/storica-sentenza-contro-equitalia.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 12.01.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Che differenza c'è tra questo cartello e un cartello che dica "vietato l'ingresso ai cani e agli ebrei". La storia dovrebbe insegnare qualcosa. Apprezzo tutto quello che fate ma questa generalizzazione della categoria che sfocia nel razzismo è fuori luogo. Mi dispiace che il post non sia ancora stato rimosso.

Nicola 12.01.12 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno, speriamo di vederne a centinaia di migliaia in futuro!!!

Alberto S., Fiumicino (Roma) Commentatore certificato 12.01.12 04:16| 
 |
Rispondi al commento

Catzo ... teknosun2000.com non e' piu' raggiungibile !

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 12.01.12 00:38| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe. Sono un' operaio artigiano di frosinone con la passione per il ferro battuto "che è anche il mio lavoro" e la passione per la politica. Da un po di tempo a questa parte però, mi rendo conto che i politici non fanno più politica, ma solo contabili, molto scaltri a contare i soldi in tasca alla povera gente che lavora; cosi come si fa molto meno lavorazione di ferro per mancanza di lavoro. Piu passa il tempo e piu questa bella classe di "contabili" succedentosi l'uno dall'altro si sta specializzando sempre piu a meterci a 90 gradi. Ora dopo tutti questi discorsi mi chiedo solo una cosa e spero che almeno tu mi sappia rispondere beppe: MA DOVE C.... SONO I GIOVANI? é possibile che si sono estinti dagli anni settanta; lo deduco da quanto mi racconta mio padre che all' epoca c'erano. Spero che la generazione di giovani, di cui ne faccio parte anche io dato che ho 28 anni, si svegli e inizi a rompere il c... a chi ce lo vuole rompere a noi. Grazie beppe ma questo è solo uno sfogo che desideravo esternare.

mario m., veroli (fr) Commentatore certificato 11.01.12 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Fate ridere.

Quel cartello vale anche per i vostri eletti?
Spiegatemi:"Cosa vi distanzia da un politico?"

(((( Non sarete voi i dritti di "fésss-book"?))))

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 11.01.12 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

molto bello

tadilat 11.01.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti.
Credo che si debba arrivare a considerare l'aggettivo " politico" come un'offesa per la persona.In italia i "politici" sono quelli che hanno permesso le più grandi schifezze nei confronti del nostro stato e dei suoi cittadini.
Se facessi politica onestamente preferirei essere chiamato "servitore dello stato".
I non sono un politico ma un servitore dello stato. Lavoro come dipendente per in'azienda e servo lo Stato pagando tutte le tasse e tutti i contributi, per poi non avere nè servizi nè pensione.
Io non devo pagare nessun debito allo Stato in quanto lo Stato non mi ha nè prestato soldi nè tantomeno regalato servizi.Di qualunque cosa usufruisca i ho già pagato per averla.
Sono contrario a qualunque tipo di razzismo ma chi non vuole essere ghettizzato si tiri fuori dal mucchio e partecipi al bene dello stato onestamente e soprattutto gratuitamente.La smetta di fare il "politico".
Fabio78

Fabio Virgili 11.01.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO LO CONDIVIDO VOLENTIERI SU FACEBOOK E TWITTER. NON SE NE PUO' VERAMENTE PIU' DI QUESTE FACCE. LA TELEVISIONE SONO ANNI CHE NON LA GUARDO PIU' PER NON VEDERE DA SANTORO, BALLARO', ORA PIAZZA PULITA I SOLITI VOLTI. QUESTI CONDUTTORI DOVREBBERO FAR PARLARE LA GENTE.

Umberto Arciero 11.01.12 14:43| 
 |
Rispondi al commento

i politici sono forse una razza??? sono una professione e siccome sono dei farabutti è giusto respingerli, chi li difende è un loro complice oppure è addirittura uno di loro! vergogna!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 11.01.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io allargherei il divieto anche a coloro che ci collaborano o ci lavorano o anche solo li difendono... questiTIRANNI.

Frai Tp, Reggio Emilia Commentatore certificato 11.01.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Una volta era vietato entrare con i cani e adesso molti negozi lo permettono.
Oggi il divieto è più esplicito a quei cani dei politici.
Ho appena sentito dalla RAI che stanno valutando se il referendum sull'abolizione del sistema legislativo attuale sia ammissibile.
No ho più parole, non solo fanno leggi in democratiche e ignorano le richieste dei cittadini per portare avanti le loro porcate.
Quando i cittadini non ne possono più fanno un referendum per cancellare esplicitamente la porcata e questi vogliono toglierci anche il referendum abrogativo.
Quello legislativo abbiamo già capito che è una farsa, del resto fino a che non diventa reato non rispettare i referendum questi fanno quello che vogliono

Matteo Pietri Commentatore certificato 11.01.12 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, penso sia una iniziativa fascista. Quando si inizia a dire "i politici" o "i meridionali" o "gli omosessuali" si creano razze, categorie, e fascismi.

Non c'e' solo demagogia, ma la peggiore immagine della cosiddetta "antipolitica" che non ha ragione d'essere, e che il movimento 5 stelle NON E' visto che FA politica.

E quindi che fa ? Dice ai negozi di proibire l'ingresso anche ai militanti? Mi ricorda il cartello "non si loca a meridionali". si chiama FASCISMO e RAZZISMO, punto.

Ritira questa panzanata, non insistere, danneggia TE ed il movimento.

Luca S., Toscana Commentatore certificato 11.01.12 12:48| 
 
  • Currently 1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Casualmente il sito non è al momento raggiungibile (Service Unavailable), sarà un caso ???

Tommaso Messina 11.01.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dubbio: un pubblico esercizio non è tenuto ad offrire al Cittadino l'accesso all'attività fino a quando il Cittadino fornisce il controvalore (prezzo) richiesto?

Marco G., Torino Commentatore certificato 11.01.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, io sono anni che ti seguo e sono anni che sempre più mi sto staccando dalla tua posizione.
In questi ultimi tempi stai lasciando la figura con cui ti ho conosciuto, quello del comico satirico e allo stesso tempo personaggio in grado di informare la popolazione.
Oggigiorno la tua posizione assomiglia sempre più a quella di Umberto Bossi, che parla solo sull'onda del populismo (si caro Beppe e cari ragazzi, questo è populismo) e non riflette su quello che dice.
Quest'ultimo intervento è un misto tra razzismo e idiozia degna della tanto contestata casta. Che senso ha pronunciare tali affermazioni razziste senza nanche riflettere che i ragazzi del M5S SONO politici italiani? Che senso hanno tali affermazioni quando moltissimi politici italiani fanno il loro dovere e molte volte, come avviene nei piccoli comuni, si sacrificano per far in modo che quello a cui credono prosegui?
Quando si effettua una candanna è una cosa giusta ma quando ci si fa trascinare della folla per prendere consensi si scende in un campo ben diverso dalla denuncia e dall'informazione.
Ovvio è che ogni esercizio di commercio, quale è questo sito, è libero di fare ciò che vuole, ma le forme di razzismo (perchè questo è razzismo) oltre a non condurre a niente (perchè basterebbe registrarsi con un'altro nome) servono solo a creare un clima di tensione.
Certi interventi sono un'autentica caduta di stile, ovviamente a mio parere.
Saluti,
Mattia


io vorrei stamparmi il cartello in una maglietta perchè non devono entrare dentro i miei pensieri. Anche se al posto di "politici" preferirei "partiti" per non dargli modo di additarci come antitutto....


vado a comprarmi una stampante a colori(grazie)

gagliardo giuseppe 11.01.12 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Io l'ho esposto subito nel mio negozio!!!

Pietro Lorenzetto, Vittorio Veneto Commentatore certificato 11.01.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori