Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Cosentino libero, i No Tav in galera!


No_Tav_Universita_Roma.jpg
Cosentino libero, i No Tav in galera!
"Siamo con voi, perché si parte e si torna insieme non è una frase vuota, è una promessa. Buongiorno Gabriela, Matteo, Giorgio, Giuseppe, Jacopo, Luca, Tobia, Federica, Michele, Mario, Maja e Fabrizio, che osservate le nubi da una finestra di una cella di Via Pianezza 300. Buongiorno a te, Guido, che sei tornato a casa, ma non puoi ricevere nessuno e ti è vietato persino l’uso del telefono. Buongiorno a te, Maja, finalmente a casa, con quella vita dentro che speriamo ti dia la forza di sopportare quest’ennesima ingiustizia. Buongiorno anche a voi, amici di Milano, Maurizio, Niccolò, Kalisa, cuori NO TAV rinchiusi nel carcere di San Vittore. Buona giornata anche a te, Juan Antonio, rinchiuso nel carcere di Rovereto. E buongiorno a te, Antonio, in quella cella a Pistoia. Buongiorno a te, Samuele, troppo generoso per non essere trattenuto nel carcere di Asti, troppo impegnato per gli altri..perché lasciassero a te quello che ormai è diventato un privilegio che non possono più concederci: la libertà. E buona giornata anche a te, Damiano, anche a Rebibbia ti possa arrivare il nostro abbraccio ed il nostro sostegno. Buongiorno a Zeno, incarcerato a Padova, e a Gabriele, rinchiuso nel carcere di Genova. Siamo con voi, perché si parte e si torna insieme non è una frase vuota, è una promessa. A voi che rischiate di pagare per tutti va il nostro pensiero speciale. A voi che siete arrivati anche da lontano perché consapevoli che questa lotta è un bene comune da preservare, va un abbraccio ancora più forte. Per voi continueremo a lottare, sfileremo a migliaia oggi a Torino pronunciando i vostri nomi, raccontando la vostra storia. La storia di uomini e donne che, come Nina e Marianna, hanno scelto di mettersi in gioco, di vivere non soltanto per il proprio benessere, ma per difendere i diritti di tutti. Hanno chiuso i vostri corpi in quelle celle. Non chiuderanno mai le vostre anime, i vostri sogni. Tenete viva in quelle aride stanze la Libera Repubblica della Maddalena, tenete vivo il sogno di un mondo più giusto. Noi faremo la nostra parte, affinché sentiate la nostra vicinanza e perché presto possiate essere nuovamente tra noi: TUTTE E TUTTI LIBERI!". segnalazione di chasca chasca, genova
Da facebook di Paolo Ranieri

28 Gen 2012, 16:15 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

a chi facciamo paura? ma e' mai possibile che lo stesso sondaggio
fatta a distanza di 7 giorni, prima ci danno a oltre il 7% e poi
la settimana dopo a circa il 5% ?
abbiamo perso oltre 1 milione di voti in una settimana?
gatto ci cova, leggi

http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ma-i-sondaggi-sono-veri-o-no.html

raf 31.01.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

fischia ancora il vento

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 30.01.12 16:15| 
 |
Rispondi al commento

ultimo sondaggio per la camera dei deputati
Grillo al massimo storico, il M5S diventa il quarto partito italiano
http://www.solosondaggi.blogspot.com/

pinio 29.01.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Come sono rapidi con i contestatori mentre per i fatti di Genoa sta tutto li tra un po' passeranno i termini e buonanotte ma che paese è ma come abbiamo fatto a farcelo ridurre cosi devono andare tutti a casa c'e bisogno di aria nuova via la nomenclatura c'e bisogno di una primavera italica (il governo tecnico forse formato da brava gente ma i politici che lo sostengono sono i maiali di ieri che cambiamento è ) tutti liberi

Riccardo Garofoli 29.01.12 11:49| 
 |
Rispondi al commento

facciamo chiarezza..aspettare mesi per decretare la custodia cautelare, prima sembra un pò strano,specialmente se ci troviamo di reati compiuti in flagranza....puzza un pò,sarebbe stato sufficiente andare ad un processo per direttissima, con le prove oggettivamente riconducibili ai reati commessi.
Oltretutto procastinare l'arresto dopo un periodo lungo, fa venire meno le motivazioni della stessa custodia cautelare, in quanto tale norma restrittiva della libertà personale, la si applica quando c'è pericolo di reiterazione del reato,inquinamento delle prove, e udite udite un quando c'è un pericolo socialmente rilevante..
Per quanto riguarda l'on.cosentino, la commissione preposta doveva valutare, non tanto le accuse formulate in sede d'indagine penale, ma se ci sono elementi tali da ritenere che si tratti di "accuse che comunque riguardino solo la sfera dell'attività politica dell'indagato...!!".
Vu faccio un esempio: se io in qualitità di parlamentare intrattengo rapporti personali con persone che sono coinvolti in attività illecitè, Qualora la magistratura mi convochi o mi indaghi emettendo un ordine di custodia cautelare,io devo attenermi alle disposizioni impartite,fatto salvo il diritto di ricorrere al tribunale della libertà, qualora ritenga che la custodia cautelare sia ingiusta.

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.01.12 10:46| 
 |
Rispondi al commento

E' OSCAR LUIGI SCALFARO

L'unico che abbia avuto le palle di mettere il bastone tra le ruote al nano schifoso durante la sua presidenza rimandando al mittente tutte le leggi ad personam che il LOSCO presentava per fare quel che cazzo gli pareva e subendone gli attacchi denigratori atttraverso i suoi luridi media con i suoi giornalisti (si par dire "giornalisti") suoi SERVI; l'unico in diciassette che abbia difeso con le unghie e con i denti le Istituzione dalle scorribande dei banditi della destra e quelle della sinistra.

Poi è arrivato Napolitano che e-purtroppo-sappiamo come è andata a finire.


RIPOSI IN PACE, SIG PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA OSCAR LUIGI SCALFARO E CHE DIO L'ABBIA IN GLORIA).

Renato Delle Fosse 29.01.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti gli incarcerati e a tutto il movimento NO-TAV ed in particolare a MAIA e al suo bambino;

buongiorno a tutti quelli che protestano contro questo lurido regime;

buongiorno ai camionisti che hanno dimostrato come pochi possono mettere in ginocchio i tanti;

...e buongiorno al M5STELLE.

Pessimi giorni a chi, invece, ha incarcerato persone degne compresa una donna incinta (VERGOGNA!) ed ha cercato pure di passarci per eroe servendosi della solita propaganda televiva di regime (LA 7 e TG3 in primis);

Pessimi giorni a FASSINO che, senza nessuna vergogna, porta a casa ogni mese 50,000 euro insieme a SERAFINI sua moglie;

Pessimi giorni a bossi e a tutti quei leghisti che hanno votato contro l'arresto di NICK O' MERICANO con la speranza che MARONI mandi il senatur fora di ball;

Pessimi giorni a tutta la sinistra italiana, soprattutto quella secente antagonista e ricoluzionaria;

pessimi giorni alle olgettine zoccoline e ai loro pessimi genitori;


pessimi giorni alle banche, ai mafiosi, ai massoni e ai loro complici in parlamento;

alla chiesa che tace e si compiace.

Ivan L. 29.01.12 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Una vergogna vedere questi amici in galera, invece dei veri banditi legalizzati che non ci stanno. Devono essere subito liberati e deve essere data agli italiani la possibilità di manifestare liberamente. Altrimenti siamo in un vero regime mascherato di democrazia, dove chi ha le garanzie giuste sopravvive e tutti gli altri soccombono.LaTav, come il pinte di Messina, oggi è uno spreco e un danno ambientale. Non va fatta, punto e accapo. Liberi tutti.

antonio brindisi 29.01.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, sono nuovo del blog per cui non so se sto scrivendo nel posto giusto, comunque, vorrei dire una cosa al Beppe, io sono sempre stato un tuo ammiratore, ma ora vorrei vedere se veramente hai le palle, hai un blog seguitissimo, per cui forse in tanti leggeranno. Vorrei fare una proposta di rivvolta popolare senza violenza, anche perchè non sono convinto che la violenza serva.Siamo in tempo di crisi, lo sappiamo tutti, ma a pagare sono sempre gli stessi, ok, ora è il momento che paghino anche altri, come ? sappiamo tutti chi sono i poteri forti, uno a caso le banche. Se tutti noi ritirassimo i NOSTRI soldi dalle banche (per inciso io faccio presto, non ne ho)e ce li tenessimo noi, tanto quanto interesse vi danno? in più non paghereste le spese.pensateci. Altro potere forte, le acque minerali. Ma se l'acqua del rubinetto è migliore di quella in bottiglia... almeno in molte parti d'Italia, provate a non comperare acqua per una settimana.. provate a non giocare al lotto, superenalotto, grattaevinci (vinci dove?)e lotterie varie sempre per una settimana..dove vanno i milioni di euro che lo stato prende con il gioco d'azzardo, forse a pagare Celentano 300.000 euro a serata per sparare cazzate a S.remo? Tutti noi sappiamo quanto ci mette una persona normale a guadagnare quei soldi, ma ci prendono per il culo???? bene non guardiamo s.remo!!! E il calcio? non andate allo stadio per un po'mollate il calcio per un mese.... Per i referendum politici, perchè paghiamo sempre noi? Eh no, tu vuoi fare un referendum, bene allora prima metti sul tavolo i soldi che costa, poi se prendi il quorum te li riprendi, altrimenti le spese le paghi tu...e ragazzi, io credo che manifestare vada bene ma non serve la violenza che di solito è spinta sempre da qualcuno, fatevi furbi perchè tanto vi usano senza che ve ne accorgiate, ciao beppe, vediamo se riesci a gridarlo forte questo post.

mario f., milano Commentatore certificato 29.01.12 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Che casino per far passare un treno del cazzo! morti,feriti,arresti,disordini,antisommossa in allerta,giornalisti da tutto il mondo! UFF! e che palle! ma quanto gli ci vuole a questi per capire che il treno non lo vogliamo? ma che andassero a costruirselo sulla luna! almeno li non cagano il cazzo a nessuno! xd e liberate i civili in prigione! hanno tutto il diritto a prendervi a calci in culo! SALUTI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 29.01.12 01:59| 
 |
Rispondi al commento

IERI 27 GENNAIO 2012
E STATA commemorata LA LIBERAZIONE DI AUSCHWITZ
ma chi sono i commemoratori???

gli inglesi e gli americani???
che NON BOMBARDARONO LE LINEE FERROVIARIE
SAPENDO LA SITUAZIONE NEI LAGER????

i russi ........che ne sterminarono a loro volta circa 2 milioni????

tutti gli altri che ne approfittarono durante la persecuzione comprando a bassissimo prezzo le loro proprieta???(anche in italia..)

gli stessi banchieri ebrei che finanziarono hitler agli inizi ...(perche allora era un buon affare ... questa fu la loro spiegazione)
ALLORA SONO SOLO I NAZISTI I COLPEVOLI???

torniamo a oggi
i NO TAV sono formati da valsughini e non
che vivono su di un territorio che le lobby di potere e di partito
VOGLIONO DEVASTARE PER FINI DI INTERESSE

LO STATO ITALIANO SI STA DIMOSTRANDO COME I NAZISTI
e i notav sono i nuovi ebrei
i nuovi perseguitati

oggi tutti i partiti sono alleati con le lobby
domani saranno a commemorare le vittime notav

NON ASPETTO ALTRO CHE LE ELEZIONI
SOLO PER VEDERE LE FACCE DI BRONZO DEI PARTITI
CHE SARANNO SCHIERATI IN FAVORE PER IL NOTAV
(dato che il proTAV fa perdere voti)

NATURALMENTO DOPO LE ELEZIONI TORNERANNO ...PROTAV

non vi ricorda niente questo???
a me mi ricorda quelli dei commemoratori di prima????

stefano b., rovato Commentatore certificato 29.01.12 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Ah mi dimenticavo di sottolineare che la manifestazione NoTav di oggi era in programma da tempo e che gli arresti dei militanti a mio parere è una vera e propria provocazione per fare in modo di provocare disordini e dare di nuovo la colpa ai NoTav. Porci schifosi politici di merda!!!!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 29.01.12 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Definitivamente dittatura, i NoTav sono andati a toccare gli interessi della casta, che schifo essere italiani.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 28.01.12 23:57| 
 |
Rispondi al commento

"il bene comune da preservare" è sempre il proprio, mai quello degli altri. Cosa giustifica lo scempio creato oggi ai muri di torino?
http://multimedia.lastampa.it/multimedia/torino/lstp/114101/
una legge - quella che autorizza la tav - può essere discutibile e discussa, ma qual è la colpa dei cittadini di torino? per quale motivo dobbiamo pagare la contrarietà a un'opera di alcuni valligiani? come torinese sono obbligato a pensarla come i notav? e se no, devo subire l'imbrattamento e pagare per la pulizia, o è giusto che chi ha fatto questo sia punito?
oggi i notav a torino si sono fatti un sacco di amici.

simone mendolicchio 28.01.12 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Risposta a Pasquale
Se la legge fosse uguale per tutti Cosentino dovrebbe essere in carcere perchè richiesto dai giudici oppure anche i poliziotti che hanno ucciso a manganellate dei ragazzi dovrebbero essere sin carcere. In vece ci vanno solo i NOTAV Altra considerazione ,se non lo sai,le recinzioni sono state apposte in terreni privati di valligiani e questi governi, non avendo ragioni valide da contrapporre, hanno militarizzato la valle. Prima di scrivere,informati di quello che è stato fatto a Venaus di notte, tempo addietro, a cittadini inermi e poi capirai perchè la rabbia sale

adriano 28.01.12 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Chi protesta perché non vuole speculazioni sulla propria terra va in galera subito, chi riduce un intero stato alla fame va in tribunale quando e se gli pare...ITTTALIANIII, i reati vanno commessi grossi o niente, siamo in Italia, cazzo !

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace molto, non conosco la val di Susa ma sono contrario all'alta velocità per principio.Alle persone in carcere tutta la mia solidarietà.

Maurizio Destro Benini, Fiè allo Sciliar Commentatore certificato 28.01.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Quindi tu Paolo hai già stabilito che i pseudo no tav in custodia cautelare sono innocenti, mentre comunque Cosentino è già colpevole a priori e meritava comunque già la galera in custodia cautelare.

Bel modo di pensare! interpretatio ad personam a seconda che ci conviene o meno. La legge che con gli amici si interpreta e con i nemici si applica? uguale agli altri!! a coloro che combattiamo, pari pari...e dov'è la nostra presunta differenza con costoro? troppo facile e comodo darsi ragione da soli e a priori. La solita presunta superiorità morale dogmatica. Non ci siamo. Così facendo non cambieremo mai. La verità è che il movimento NO TAV avrebbe dovuto per tempo prendere le distanze dai facinorosi.


Durante la rivoluzione francese, Voltaire coniò la famosa frase:

"... un popolo che non ha nulla da perdere se non le proprie catene, è pronto a seguire chiunque gli prometta sangue, furore e morte...".

Occhio gente perchè la misura comincia ad essere colma...

MaomoaM 28.01.12 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe male aggiungere alle varie argomentazioni di economia strategica sul TAV alcune di carattere prettamente didattico. Visto il regime di ristrettezze energetiche nel quale le nostre società economicamente sviluppate vanno incontro, fare quattro conti di fisica ci fa subito capire se si sta facendo la scelta sensata oppure no. Difatti il problema non è tanto da che parte stare, cioè se il TAV sia progresso o meno, ma quanto è il costo in termini di energia della proposta. Infatti restare nel solco delle argomentazioni cosiddette economiche è fuorviante.
L’energia che occorre per muovere sul nostro pianeta qualsiasi oggetto cresce secondo il quadrato della velocità. A parità di peso per percorrere una pari distanza alla velocità di 300 km/h occorre una quantità d’energia che è 4,5 volte maggiore di quella che occorre a 150 km/h e ben 9 volte quella che occorre per muoversi a 100 km/h. A parità di spazio quindi la maggiore velocità riduce solo i tempi di percorrenza. Ma questo confort temporale che quanto costa in termini d’energia? E’ecologicamente sostenibile? Che il tempo sia denaro è un concetto inventato dall’uomo, non è oggettivo ma relativo al tipo di cultura al contrario la quantità d’energia necessaria per qualunque azione artificiale è un parametro oggettivo. Vale sempre e dappertutto.
Se l’elettricità è il vettore d’energia necessario al treno e questa è generata nelle centrali è immediato comprendere che più il treno va veloce maggiore deve essere la produzione dei generatori e la quantità di combustibile da bruciare. La progressione della necessità di materia prima cresce con la velocità del treno. Il rendimento della produzione d’elettricità è mediamente del 30% e ciò vuol dire che per avere 1 kWh di elettricità ne occorrono 3 kWh di energia primaria(solo una si converte in elettricità le altre due vanno disperse, inquinamento termico e gassoso).
Un TAV ha mediamente potenze dell’ordine di 25000 CV ( 18500 kW) e ipotizzando ragionevolmente che

Lino Di marcantonio 28.01.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Never give up! Never!!

Alessio Nicolini 28.01.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Era proprio necessario eseguire l’arresto dei militanti No Tav a più di sei mesi dai fatti contestati? Non era più logico denunciarli a piede libero, dato che le prove dei reati contestati, se ci sono ci sono e non possono più essere compromesse? Mi sembra che la ratio del bliz sia proprio quella di delegittimare un movimento popolare che sostiene una causa giusta, attraverso il solito carnevale mediatico. Un movimento che sta convincendo sempre più persone della giustezza della causa, che sta chiedendo alla politica di ragionare sulle finalità delle scelte e non soltanto sulla convenienza economica per le solite élites (si fa per dire) aggrappate al carro delle grandi opere fine a se stesse.

Ci sono state delle forzature violente nel movimento? E probabile che possa succedere soprattutto quando dall’altra parte si militarizza (quanto legalmente non si sa, tanto che si sono dovuti inventare dopo una legge ad hoc) la proprietà privata a scapito di un interesse generale a difendere un territorio in cui vivere una vita normale, in pace con gli uomini e la natura, fatto proprio dai valligiani e condiviso credo da ampi strati della popolazione italiana, che non ne può più di sconvolgimenti assurdi che alla fine non migliorano le condizioni di vita di nessuno. Anzi!

Credo però che se l’intento era la delegittimazione, questa volta si sono sbagliati.

La solidarietà con tutto il movimento No Tav è dunque solo il primo passo con cui possiamo chiedere di essere coinvolti, anche da lontano, in future azioni di disobbedienza civile di massa, che si confrontino con un potere politico sempre meno democratico e sempre più, questo sì, delegittimato.

Pier Marco Accanto 28.01.12 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Spero che tutte queste persone abbiano tantissimi amici, non deve mancare loro il supporto non solo morale in questo brutto momento, hanno bisogno di non sentirsi soli. Non è sicuramente una bella esperienza conoscere da vicino la detenzione in un carcere,(complimenti al sig.Caselli, c'era veramente bisogno del carcere?) Seguo con passione le vicende della val di Susa, abito un pò lontano e questo mi impedisce di partecipare attivamente alla vostra pacifica lotta, ci tengo molto però ad esprimere a tutti loro la mia solidarietà.

sergio sottini 28.01.12 19:03| 
 |
Rispondi al commento

è il mondo e sto paese in particolare che va alla rovescia, molti di quelli che stan dentro dovrebbero star fuori e tanti di quelli che stan fuori dovrebbero star dentro specie se sono i soliti politicanti della casta dei privilegi senza vergogna...

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 28.01.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

continua...
...e Cosentino va a spasso per la città!

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 28.01.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Mettere in galera persone dei blacbloc, lo trovo ok.
Ma mettere in galera dei NoTAV, allora mi sembra di seguire una nazione come la Siria(ultimi tempi),
o la Turchia vs. i kurdi, la differenza tra queste nazioni vs. l'Italia non la scandisco.
Se ogni qualvolta che qualcuno rivendichi i propri diritti, ti viene la forza armata, già siamo in guerra(come diceva Beppe Grillo).
Inoltre, potrei immaginare che, dato che l'Italia ha debiti vs. la Francia, qualcuno della Francia faccia pressione politica(all'insaputa" dei NOTAV) per realizzare la TAV ".

Immagino anche che "forse", per agevolare la collaborazione Montezemolo-e la compagnia dei treni francesi(v. link sotto), si arriverà al punto che il TGV percorrerà una tratta da Parigi a Roma attraversando Lione-Val di Susa ad alta velocità, per loro comodo. Quindi merce ce ne sarà poca o niente.

Non escludo uno sbaglio mio di pensiero.
http://www.youtube.com/watch?v...

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 28.01.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LIBERATELI E COSENTINO IN GALERA ASSIEME A TUTTI GLI ALTRI
ALVISE

alviseafossa 28.01.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento

e le forze dell'ordine che manganellano i cittadini inermi e ottengono una promozione?
ad ogni manifestazione si riprendano anche le forze dell'ordine per consegnarle anche a un pm nella speranza che sia neutrale

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Bella la lettera di solidarieta', ma mi ricorda i moti risorgimentali, libro cuore e tante storie della millenaria sopraffazione dei pochi a danno dei molti, ma oggi le coscienze ed i mezzi dovrebbero indirizzare i vessati a ben altri annucci..o no? I "pochi" possono essere spazzati via da una azione d'insieme, determinata dalla forza della ragione e dell'onesta'. Siamo da tempo oltre l'emergenza, piangersi a dosso e ridicolo e soprattutto dannoso. Insomma, azione e pensiero si devono muovere insieme!
ad ogni buon conto:" Ceterum censeo vaticanem esse delendam!" inoltre: chi controllera' i controllori?

mario bottoni 28.01.12 17:10| 
 |
Rispondi al commento

I delinquenti fuori e questi in carcere o ai domiciliari.
Dott. Caselli, avevo fiducia in lei, ora, per fortuna non è mio amico, perchè me ne vergognerei.
Dell'Utri, Cosentino ecc. sono fuori e lei arresta questa gente?
Ma vada in pensione, tanto la sua non sarà "leggera" come quella di un Operaio.

Silvano G., brescia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 16:44| 
 |
Rispondi al commento

Bella Paolo.....

roberto ., milano Commentatore certificato 28.01.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

STRANO!

Strano che questa segnalazione sia stata fatta da
chasca chasca Genova. Solitamente i suoi
copia-incolla sono altri.

Aloha!




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori