Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I bambini abbandonati della Grecia


Grecia_bambini_abbandonati1.jpg
"Quando la crisi porta all’abbandono disperato dei propri figli. Non posso immaginare cosa voglia dire accompagnare il proprio bimbo all’asilo consapevole di non poterlo più andare a prendere perché sai di non poterlo mantenere.“Non verrò a prendere Anna oggi, non posso permettermi di prendermi cura di lei” “Per favore, abbiatene cura. Mi dispiace. Sua madre.” Biglietto trovato in un cappottino di una bimba di 4 anni, dalla sua maestra d’asilo. E non sembra una novità in Grecia. La BBC racconta di come è cambiata la situazione nei centri giovanili per poveri o nelle associazioni che si occupano di bambini “abbandonati”. Strutture che lavoravano soprattutto per bambini provenienti da gravi disagi sociali, si trovano ad assistere prettamente chi è colpito dalla povertà. Solo negli ultimi due mesi, racconta un giovane prete ortodosso che gestisce uno dei centri, sono stati lasciati tre bimbi ed un neonato alla sua porta... altri arrivano direttamente tra le braccia delle loro mamme disperate, che sperano, lasciando lì i loro figli, di garantirgli almeno i pasti e un tetto sopra la testa. Cose inimmaginabili nella società greca, e che stanno mettendo sotto shock l’intero Paese. Maria, dopo aver mangiato per mesi con la figlia qualcosa rimediata in chiesa, dopo aver perso 25 kg, ha deciso di di affidarla all’associazione “SOS villaggio dei bambini”, dove almeno può andarla a trovare sperando che le cose migliorino e che possa tornare a vivere con la sua bimba." ippolita ., genova

12 Gen 2012, 11:09 | Scrivi | Commenti (66) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Mi sento male, mi si lacera il cuore, sto male a sentire che una madre sta così, sono padre ho due figlie piccole, e mi sento male, si può inviare dei soldi a questa poveretta? Come si chiama? Abbiamo infoper agire? Che posso fare?

andrea lorenzo palotta, MILANO Commentatore certificato 26.01.12 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma vaffan*ulo dammelo a me tuo figlio e te lo campo io fino a quando la situazione migliora. Abbandonare un figlio, ma come caxxo puoi fare una cosa simile?!?

Sal Sor 17.01.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le notizie più lette della settimana

Esiste la cura contro il cancro, sembra di si!!
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/esiste-la-cura-contro-il-cancro-sembra.html

Come vedere chi visita il tuo profilo facebook
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/come-vedere-chi-visita-il-tuo-profilo.html

La statua più bella del mondo, Il Cristo velato
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/la-statua-piu-bella-del-mondo-il-cristo.html

Il debito pubblico italiano in tempo reale
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html

I poveri parlamentari italiani in vacanze alle Maldive
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/i-poveri-parlamentari-italiani-in.html

I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html

Ultimi sondaggi politici , la novità è il movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimi-sondaggi-politici.html

Guarda l'orologio della fine del mondo
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/lorologio-della-fine-del-mondo.html

In barba alla crisi, gli orologi più costosi del mondo
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ce-crisi-gli-orologi-piu-costosi-del.html

Fate molta attenzione a questa moneta che è perfettamente uguale ai 2 euro ma è thailandese
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/attenzione-questi-2-euro-una-moneta.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 13.01.12 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Se questa è l'Europa che vogliamo, che lascia morire di fame i propri abitanti, allora è meglio lasciar perdere. Le unioni devono portare un benessere diffuso, non una moneta unica....

Lodovico Doglioni 13.01.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Non voglio dire nulla perchè non c'è nulla da dire vorrei solo comunicarvi il mio stato d'animo dove in questo istante avverto una grande amarezza, concordo con Beppe Grillo e con chi crede che i grandi mali di questa nazione sono La classe dirigente (TUTTA) degli ultimi 30 o 40 anni ma a chi ha più voce di me vorrei dire che siamo in una situazione di PARALISI DA ANALISI pertanto chiedo di attivare un appuntamento fisso ogno 30 giorni in tutte le piazze d'Italia per creare un opportunità di incontro (NON SOLO VIRTUALE) per discutere tra i cittadini che vogliono prepararsi a cambiare lo stato delle cose sulle azioni e le strategie necessarie per avvire un cambiamento reale

nicola lanza, campobasso Commentatore certificato 13.01.12 12:14| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO LA GUERRA

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 13.01.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento

FACCIAMO QUALCOSA OH L'AFRICA (con rispetto) sarà AMERICA X NOI,ora subito dobbiamo pacificamente scender in piazza,non far più benzina,non recarsi tutti ma tutti in massa neanche al lavoro,tutti seduti in strada con la seggiola ad attendere cosa e come vogliono continuare i LADRONI A TOGLIERCI IL SANGUE...ORA SUBITO, PERCHè DOMANI è GIà OGGI X I NOSTRI FIGLI....

antonello Casu Masella 13.01.12 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Cara, amatissima Grecia. A sentire certi racconti si prova una stretta al cuore. Per la verità in Grecia, fino al 2008, ero trattato come un pezzente se non proprio a calci nel sedere. Si vedeva che l'unica fonte di benessere erano agricoltura e turismo. Industrie zero. Da un lato lo Stato, sommo e prodigo datore di lavoro che firmava cambiali, sarebbe meglio chiamarle "pagherò" (tali sono i titoli di stato, i nostri bot)alle banche d'Europa, in particolare a quelle tedesche e francesi, consentendo ai greci di comprare prodotti di altri stati (segnatamente francesi e tedeschi). Un benessere fasullo, costruito con i debiti. Saprete benissimo, anche se nessuno ne parla, che da noi ci sono almeno 4 regioni (lazio, Campania, Calabria e Sicilia) che sono peggio della Grecia. Hanno un tenore di vita molto alto, costruito sui debiti, posti però a carico di tutti gli italiani, segnatamente quelli che lavorano e producono nel nord (anche quelli nati nelle suddette 4 regioni e che seriamente ci lavorano). L'unica differenza è che, fin quando dura, sono in tanti a pagare. E' pur vero che, se c'è un cattivo debitore, c'è pure un cattivo creditore, vale a dire le banche di quegli stati che, per salvarsi il "coso", oggi impongono sacrifici agli altri. Auguri alla Grecia!!

AMO LA GRECIA 13.01.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto l articolo e non riesco a capire come siamo potuti arrivare a questo dove madri sono costrette ad abbandonare i propri figli perche non in grado di soddisfare le loro necessita.Se questo e il futuro che ci aspetta siamo messi veramente male .Cerco di immaginare cosa possa passare per la testa di queste madri nel guardare in volto il propri bambino e rendersi conto di non poterlo nutrire e capisce che per poterlo aiutare si vede costretta a lasciarlo in qualche centro dove almeno riesca almeno a nutrirsi sperando in un futuro migliore.Vorrei anche rispondere a quella persona che a scrittp quel commento su quanto non glie ne freghi niente di quello che succede in grecia gli auguro con tutto il cuore che non si debba trovare mai in quelle situazioni, perche i bambini non anno nessuna colpa degli errori dei grandi dunque caro amico spero che prima di sputare sentenze pensaci non una ma due volte prima di scrivere certi commenti.

luca imbrogno 13.01.12 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che E U R O P A di C A C C A !!!!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.01.12 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, la Grecia ha problemi seri lo so, ma la soluzione non è uscire dal euro assoluttamente perchè questo aggreverebbe la situazione.

il problema con le tasse non pagate e della corruzione non è nuovo esiste dai tempi della prima guerra mondiale, non è una novità.
L' Europa stava gita tutti questi hanni, come mai è scoppiato tutto negli ultimi 2 anni? Forse a qualcuno conviene che faliscono un bel pò di paesi per controllare meglio la situazione?

La disoccupazione attualmente è salita al 22% (abbiamo superato la Spagna) non produciamo niente come paese tranne che ortofrutticoli, olio,feta, sole e mare ma abbiamo una grande risorsa nei nostri territoriali fondali marini......il gas.
come mai non sfruttiamo questa risorsa per sdebbitarci, non capisco!


Comunque siamo un popolo che ha passato tante disgrazie e occupazioni e credo che troveremo la forza di risalire.

Una Greca

Nikoletta Litsardaki 12.01.12 23:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno spstiene che qui succederà uguale. Non so se succederà uguale, ma semmai dovesse succedere non sarò certo io ad abbandonare mia figlia all'asilo e piuttosto che questo, ammazzerò a pugni e calci in faccia il primo evasore o il primo verme politico con il portafoglio gonfi che i verrà a tiro, cosi almeno mia figlia potrà dire che per amore suo ho ammazzato un verme, piuttosto che darmi del vigliacco perchè l'ho abbandonata.

Un cancro a tutti quelli che oggi hanno salvato NICK O' MERICANO, a loro, alle loro mamme, ai loro figli, ai loro nipotini, alle loro mogli e a anche alle loro amanti.

BASTARDI!

Ilario M. 12.01.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Grecia, culla della cultura mediterranea.
Gli ateniesi e spartani sono diventati topi.

liberodipensare 12.01.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Io a trent'anni me ne sono andato dall'Italia, con 4mila euro in tasca, un inglese scolastico e la licenza di terza media! Per quasi due anni ho fatto due lavori, dormivo in metropolitana e una volta a casa, doccia e si ricominciava! Ora dopo 5 anni ho la mia azienda, 2 figli che mantengo alla grande e mi posso permettere di aiutare la mia famiglia in Italia! La vera rivoluzione parte da noi, non potete continuare a sperare che qualcuno cambi le cose per voi! Non voglio che la mia Italia faccia la fine della Grecia ma la strada e' quella, Beppe sta facendo un bel lavoro con questo blog ma come dice sempre, uno vale uno... e tutti pensano ai propi cazzi e al proprio orticello! Nessuno vi aiuterà mai come nessuno aiuterà mai quelle famiglie disperate che devono abbandonare i propri figli! Mi piange il cuore al solo pensiero di quelle mamme, ma questa e' la società cinica che ci siamo creati! Non aspettate ma reagite, ci sono riuscito io che sono il piu' stupido qui dentro! Buona fortuna!

Bartolomeo Sciascia, Milano Commentatore certificato 12.01.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORRORE…
L’Europa che è sempre pronta per sanzionare comportamenti poco “virtuosi” dei suoi membri non dice niente per far cessare quest’infamia…
Si predica l’unione di tutti gli europei e si dividono i bambini dai loro genitori…in Grecia… la culla della civiltà occidentale!
Se penso a quanti soldi vengono sprecati con i fondi europei per realizzare cose inessenziali… mi viene la nausea!
Questo è il risultato del genio economico dei tanti “scienziati” della finanza?
VERGOGNA!…
Non sono ne tecnici ne tanto meno “scienziati”… l’unica cosa scientifica che sanno fare è la divisione… dividersi i soldi dei lavoratori alla faccia di esseri umani che soffrono…

Aurelio Esposito 12.01.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento

SENTENZA STORICA.UN GIUDICE HA DICHIARATO NULLE
TUTTE LE MULTE INVIATE DA EQUITALIA VIA RACCOMANDATA.
RISULTATO:TUTTE LE NOTIFICHE SONO NULLE E NON DOVETE PAGARE NULLA
LEGGI L'ARTICOLO

http://quaeram.blogspot.com/2012/01/storica-sentenza-contro-equitalia.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 12.01.12 21:57| 
 |
Rispondi al commento

qui succederàa uguale!


mi devono spiegare i professoroni di sinistra e di destra come fai a chiudere le fabbriche e delocalizzare all'estero e contemporaneamente a importare 10 milioni di stranieri in 10 anni!


Che cazzo li fai venire a fare se non per lavorare? per rubare? per cos'altro?

forse per dargli il diritto di voto?

mi sono rotto il cazzo 12.01.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Io sono stato in grecia e mi hanno trattato di merda!

mi sono sembrati teste di cazzo molto più degli albanesi e dei macedoni.

in particolare la polizia di florina.

per me possono morire tutti.

un turista 12.01.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio non capisco questi Greci !!
Piuttosto che ribellarsi seriamente abbandonano i loro figli ?
Ho tre figli e piuttosto di abbandonarli non so cosa farei ...
Per un figlio non c'è trauma più grosso che l'abbandono, forse la fame farebbe meno male a un figlio. E' innaturale e inaccettabile per un figlio essere abbandonato.
Ma cosa fanno questi greci !!!
Devono ribellarsi devono cacciare i politici e riprendere le redini del loro paese.
Devono tornare alla loro vecchia moneta e cominciare a produrre per vivere loro stessi fregandosene del resto del mondo che è sempre più in mano alle mafie e alle finanze (che ormai sono la stessa cosa).
Non capisco, se i greci cacciano i politici e stampano la loto moneta non avrebbero più problemi di soldi e cibo.
Il paese può stampare i soldi e dare lavoro e i greci possono coltivare la terra e produrre le merci che hanno bisogno loro senza dover per forza comprare all'estero

Matteo Pietri Commentatore certificato 12.01.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Miseria per i più e benessere per i furbetti. Hanno evaso tasse per anni vivendo ben al di sopra del livello che si sarebbero potuti permettere se avessero pagato le imposte, ed ora che gli impiegati e gli operai fanno la fame, loro continuano a fare soldi in nero; non stiamo parlando dei soliti noti e meno noti ricchi, ma di centinaia di migliaia di persone che in Grecia vivono di turismo. Per loro la crisi non c'é, é sempre estate. Acnhe noi siamo sulla buona strada, quella del conflitto sociale, ricchi contro poveri, chi ha qualcosa contro chi non ha più niente sa perdere.

nonsenepuo davveropiu 12.01.12 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi se questa è l'EUROPA avrei preferito fare senza !

Un Guerriero 12.01.12 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Potere del socialcomunismo.

50.STARS 13 STRIPES (we rule), U.S.A. Commentatore certificato 12.01.12 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Io ho tre figli e solo il pensiero di dover abbandonarne uno mi farebbe morire di crepa cuore.
Non capisco, sono confuso per quello che sta accadendo in Grecia e non voglio osare neanche pensare "speriamo che qui non accada" perchè il dolore per un abbandono è universale e doloroso da ovunque accade. Soffro per quei genitori e bambini.

Francesco Leandri 12.01.12 19:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

La crisi è stata pianificata da tempo a loro non frega niente di noi infatti stanno già da tempo comprando terreni in africa e altri paesi espropiando con appoggio dei vari dittatori
il peggio deve ancora venire per noi gente onesta che si è sempre fatta il culo a pagare e lavorare
Non potrei mai abbandonare mio figlio piuttosto faccio saltare loro a costo della mia vita

fabrizio a., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.12 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciamo perdere il voler creare il paradiso in terra: distribuzione in parti uguali della ricchezza.... nel MONDO, giustizia, religione, liberta'...SEMPRE NEL MONDO. Utopia per comizi e conferenze. Fermiamoci al nostro paesello, glorioso, grande e ricco. Un solo esempio: un prestito (bot, mutuo ecc.)serve per comprare o pagare ora e restituire (onorare il debito) negli anni successivi. Il nostro stato, noi, da molti anni facciamo debiti e non li restituiamo mai. Con tali debiti ci godiamo case,risparmio ecc. Ora chiediamo all'Europa(Germania) altri debiti, visto che i nostri sono svalutati. Da questo sistema noi "popolo sovrano" prendiano le briciole l'enorme casta e compari succhiano..succhiano. Quanto potra' durare??? ed alla fine un SI MA PERO' lo troveranno. La chiamano "sovranita' popolare" e' piu' "Stupidita'popolare visto che siamo noi a delegare (senza vincolo di mandato, ergo: possono fare quello che vogliono-imbrogli compresi)- Forse non dovremmo delegare nessuno: non piu' democrazia rappresentativa ma DEMOCRAZIA DIRETTA o.... MISTA

vincenzo olivadese 12.01.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento

non se ne puo più di vedere lo schifo che ogni giorno cresce e ci fanno vedere intorno a noi , politici che rimangono aggrappati in tutti i modi ai loro privilegi , le caste che si lamentano che non vogliono cedere nulla , vecchi rincoglioniti che appaiono in TV e piangono , imprenditori che hanno rubato e ora sono scomparsi dalla circolazione con il malloppo, le mafie che imperano e fanno affari.Avete visto il cavalier Tanzi ridotto ad una larva per aver taciuto .. chi lo ha ridotto così ?( banche : geronzi politici: de mita : imprenditotri : cragnotti )ha truffato gli investitori per miliardi di euro. Sono nauseato io conto i giorni fino al 24 gennaio se riesco a vendere la casa e togliere di mezzo le banche ed equitalia me ne vado all'estero per avere una vita nuova . Se questo non dovesse accadere scarico tutta la mia rabbia e risentimento su QUESTA CLASSE DIRIGENTE DI MERDA .

Attenzione state creando un odio generale nei vostri confronti che porterà il paese a reagire con la violenza

contro la dittatura

contro la dittatura 12.01.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

La fame e la povertà stanno bussando alle nostre porte. Questo è l'aspetto più scioccante di tutta la vicenda. Qui non parliamo di bambini del Sael o della Somalia o comunque di zone lontane anche geograficamente da noi.. Siamo in Europa, siamo in Grecia..e fino a pochissimi mesi fa qualcuno ancora ci raccontava delle favole a garanzia del nostro benessere.. Viviamo tempi in cui è ormai evidente che la sovranità dei popoli è sotto scacco. Sta a noi scegliere: sottostare alla nuova schiavitù imposta dal dio denaro o ribellarsi con nuove forme partecipative. Loro sono solo l'1% mentre noi il 99%. Riflettete gente riflettete..

giovanna tempesta 12.01.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla fine tutto è chiaro.
Non è la crisi finanziaria, non è lo spread, non è l'euro.
Si tratta di controllo demografico puro e semplice.
Solo che non lo fanno più con anticoncezionali e aborto ma con la povertà.
Agghiacciante, terribile, insopportabile.

Giorgio Lattanzi 12.01.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento

“OMME’MIERDA”

Paolo R. Commentatore certificato 12.01.12 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Al mio ufficio abbiamo letto l'articolo e ci veniva da piangere nel leggerlo. Vorremmo sapere in che modo possiamo aiutare questa Associazione SOS Villaggio dei bambini? Perchè al livello di informazione non si dice nulla di tutto questo?Saluti. Katia69

katia paoletti 12.01.12 16:19| 
 |
Rispondi al commento

no comment!..

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.01.12 15:51| 
 |
Rispondi al commento

SIGNIORI BISOGNA CON URGENZA RITORNARE ALLA LIRA SOVRANA E' FONDAMENTALE,VENGANO IN ITALIA QUELLI DELLA MMT (MODERN MONEY TEORY) CHE HANNO FATTO USCIRE DALLA CRISI L' ARGENTINA TROVERETE TUTTO SU PAOLOBARNARD.INFO DATENE ECO E' IMPORTANTE NON DISPERDETE LE ENERGIE IN SEGATE.

giuseppe genovesi, Pisa Commentatore certificato 12.01.12 15:36| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Coraggio, mario... (senza maiuscola)...ce l'hai quasi fatta a ridurci così...non manca molto...tu sei senz'altro più furbo del buon silvio...tu non l'hai chiamata culona inchiavabile la deliziosa angela...però lei ti tiene x le palle lo stesso...e tanto chi paga siamo noi!!!

P.S. Lo sciopero ad oltranza funzionerebbe solo se avessimo dalla nostra parte le forze dell'ordine!

ilaria 12.01.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mutato nomine de te fabula narratur.
Al posto di tratta degli schiavi leggi mercato del lavoro.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento

E no, io non ci sto!!! A rubare andrei, o a battere il marciapiedi, piuttosto che abbandonare un mio figlio!!! No, non ci siamo proprio. Io non ci credo. Se hai davvero bisogno e sei disperata, mostri gli artigli, mordi, aggredisci, uccidi se è il caso, per amore dei tuoi figli. Ma MAI LI ABBANDONI!!

Anna Pinna 12.01.12 13:41| 
 |
Rispondi al commento

nel frattempo i partiti greci si aumentano i finanziamenti, ditemi se non c'è da incazzarsi!

MrTitian 12.01.12 13:23| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
STIAMO ADVVERO MOLTO ATTENTI CHE SE NON FAREMO NIENTE,FINIREMO COME AL GRECIA,SOPRATUTTO IL NOSTRO FUTURO FINIRA' COME I BAMBINI DELLA GRECIA
ALVISE

alviseafossa 12.01.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ogni cosa suona stonata.
L'esistenza stessa e questo tipo di vita sociale è stonata, che poi non definirei prettamente occidentale di appartenenza, ma la tipologia di schieramento è più che altro, il solito, cioè ricchi e poveri.
Nell'analisi spazio temporale che ci trascina nella notte dei tempi, questi due schiaramenti sono sempre esistiti e ci sono sempre state madri che abbandonano figli per l'impossibilità di crescerli.
Gli schiavi e figli degli schiavi, la struttura stessa di ricchezza si basa sulla povertà altrui, oggi tutto questo ci fa ribrezzo, ma da sempre nel insostenibile ipocrisia globale, il Terzo Mondo è schiavitù pura, è vittima altrui indifesa, oggi si chiede una ridistribuzione equa della ricchezza, perchè la poverta ci accarezza ci inizia a guardare negli occhi.
Sorrido all'idea stessa di debito dei paesi del terzo mondo, ma di che debito stanno parlando?
Stiamo parlando del debito di un paese, razziato di ogni tipo di ricchezza, di deposito per ogni tipologia di rifiuto, di sfruttamento selvaggio di terreni, di vendita di armi, di uso per sperimentazioni scientifiche.... chi sono i veri debitori? i paese ricchi e sfruttatori o loro.... debito del terzo mondo... buffoni.
Da sempre la ricchezza andrebbe equamente distribuita e dovrebbe essere permesso ad ogni persona di vivere degnamente la sua vita, ma l'ipocrisia dei contesti sociali che amano riempirisi di parole come beneficienza e contributo umanitario, sono figli delle volute disparità sociali ed economiche, che furbi e disonesti hanno alimentato nell'indifferenza interessata dei popoli.
I 5 euro per Telethon sono la strada per il Paradiso, vai in tv ad apparire buono e bello e chiedi a tutti di donare e ti senti in pace con Dio.... ma pensi veremente che Dio sia in pace con te?
Siamo un'pò tutti vittime di chi ha contribuito a dar vita e ad alimentare il capitalismo cannibale di oggi, una sacca di male nauseante.
Cristo vi definì una spelonca di ladri lo siete anche oggi e più di ieri.

Alvin Gabriel Tolomeo Commentatore certificato 12.01.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Bello schifo di mondo...

Ma che vada a fare in culo tutta l'unione europea (a lettere minuscole).

Spero che l'europa fallisca di brutto, tanto sono solo una massa di delinquenti.

www.bit-ter.net/blog

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Non faranno nulla. Anzi, mandarono la gendarmeria europea a sedare le rivolte greche.

Questa è la verità!

Diego Rossi 12.01.12 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Finché non arriveremo allo stesso punto non faremo nulla. Ma perchè mai e cosi difficile fare le cose giuste, pensare e dire e già una cosa buona, ma senza il fare nulla cambia, andrà solo sempre peggio.
Quanti morti e lacrime innocenti servono per farci muovere?1 Da solo il potenti non cambieranno mai, x "loro" va bene cosi,( se no da tanto che potevano cambiare) forse ciò non e abbastanza chiaro?!
Le parole, solo sono parole il fatti e/o atti sono davanti a tutti chi lo vogliono vedere.

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 12.01.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Ogni giorno (OGNI GIORNO PORCA PUTTANA!) nel mondo muoiono circa 20.000 bambini di fame (20.000 PORCA PUTTANA!).
I bambini non hanno colore, non hanno razza, sono esseri superiori (loro sì) per il solo fatto di essere innocenti e di non avere colpa o merito per la loro condizione.
La Grecia è la punta di un iceberg che, presto, potrebbe venire a galla del tutto; l'iceberg di un mondo occidentale che si è giocato a dadi il passato, il presente, il futuro e la dignità sul tavolo truccato del business ad ogni costo.
Dobbiamo abbandonare la partita.
Dobbiamo resettare il nostro stile di vita e la nostra organizzazione sociale.
Dobbiamo, davvero, ripensare una società nuova dove tutto questo non possa più accadere.
Ma è una partita dura, durissima.
I nostri avversari in questa partita, quelli veri, non sono alla luce del sole.
Non sono i politici nè i dirigenti.
Quelli sono pedine, vergognose pedine, certo, ma pedine.
I veri padroni del mondo stanno nell'ombra e non sui rotocalchi o in TV.
Sono un'elite finanziaria che non ha volti noti e che dispongono di noi da decenni.
Hanno creato una cultura del consumo e della visibilità, ci hanno convinti che siamo ciò che possediamo e che il senso della vita sia l'essere ricchi e famosi, sempre belli, sempre giovani.
Ci hanno fottuti tutti con questi argomenti e nessuno ne è davvero immune.
Stravolgere questa cultura (?) è una sfida immane, la più difficile che possiamo immaginare, ma è l'unica speranza per noi, per i nostri figli, per tutti i bambini di oggi e, soprattutto, di domani.
Ed è una sfida cruenta, che combatteremo ad armi impari, che lascerà sul campo molti, moltissimi di noi.
Ma è anche l'unica sfida che può riportare gli uomini ad essere una razza dignitosa.
Orwell è superato, Matrix una visione edulcorata di ciò che sta accadendo.
Cominciamo a boicottare il sistema, con ogni mezzo.
Basta alla TV, basta ai centri commerciali, basta agli abiti firmati, basta.
E' già tardi ma forse non troppo.

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.01.12 12:02| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna chiedere i danni alla BCE e al FMI...che si prendano cura loro,per lo meno economicamente di queste familie.....scendere in piazza è il minimo...e non bisogna andarsene fino a che non si è ottenuto quello che si vuole....Occupazione di piazze,monumenti e parlamenti a oltranza....gli scioperi all'italiana,un'ora o due o un giorno,non portano a nessun cambiamento...ci vuole uno sciopero ad oltranza europeo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! decidete un giorno di inizio!!!!! adesso.....appoggia questa iniziativa...e la prossima volta che andrai in piazza a manifestare,con o senza COZZE,non te ne devi andare fino a quando non avrai ottenuto quello che vuoi!!!questo è sciopero!!!

davide ., solthurn Commentatore certificato 12.01.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento

So che è una cazzata, ma se c'è la possibilità di affidarla ad una famiglia italiana, io me ne faccio carico. Temporaneamente normali famiglie italiane potrebbero farsene carico. Meglio d'un istituto no?

LUCIO 12.01.12 11:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cerchiamo di vedere le cose per quelle che sono.

A) Sta gente sta distruggendo l'Europa

B) Noi lo sappiamo, e loro sanno che sappiamo.

Il resto è un teatrino dell'orrore dove loro cercano di convincere noi e quei pochi che non hanno ancora capito che devono essere legittimati, mentre noi senza la forza per fermare non sappiamo bene che fare e cosa dire......

Avete presente uno schiavo in catene che sa di essere un uomo libero, ma non sa come uscirne?

Ecco.......

La situazione dei popoli europei potrebbe essere spiegata così.......

Diego Rossi 12.01.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento

quando una mamma abbandona il proprio figlio vuol dire che proprio non c'è più niente da fare una madre sacrifica la propria vita per i figli da sempre ma quando questo non basta a garantire al figlio la sopravvivenza allora abbandona, è triste che succeda in un mondo dove una parte di persone buttano via soldi ci vuol più giustizia sociale più equità altrimenti non c'è futuro

ilde m., faenza Commentatore certificato 12.01.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ecco a tutti voi il risultato del volere di Bruxelles e di quella cricca...Le famose manovre greche.

Le stesse che stanno usando con noi ora.

Chiedetevi il perché e datevi una risposta!

Diego Rossi 12.01.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

La famose manovre greche che plaudivano tutti a Bruxelles....

Ed ora stanno raccontando le stesse fregnacce a noi italiani.

Italiani, sveglia o faremo una brutta fine.

Vi svegliate? Ci siete? E' guerra, economica ma ci stanno muovendo guerra......non usano i cannoni, usano il denaro.

Cambia poco niente....il risultato è il medesimo

Diego Rossi 12.01.12 11:25| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori