Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La figlia del pensionato


il_pensionato.jpg
"Questa mattina ho avuto una discussione con mio padre 61 anni, andato per sua fortuna in pensione da qualche mese. Il suo distacco dalla realtà mi ha lasciato senza parole! Mi ha chiesto come andava il lavoro e gli ho risposto "Questo mese le entrate sono state basse e i costi sono sempre quelli, la banca non mi concede il finanziamento se non ad un tasso altissimo", non so se ce la faccio. Mio padre "Vedrai che adesso si mette tutto a posto. Monti ha fatto i miracoli in due mesi, vedrai che mette a posto tutto quello che ha fatto Berlusconi". Io "Papà la pensione ti fa male meglio se lavoravi fino a 80 anni come dovrò fare io". Gli ho spiegato che le banche hanno i soldi da darci, ma non ce li danno perchè devono sistemare tutti i loro casini. Lui "Ma perchè devi sempre essere cosi pessimista, hai la stessa mentalità di Berlusconi (offesa enorme), guarda lo spread con Monti è intorno ai 400 con Berlusconi sopra i 500". Vede Monti come il salvatore... si papà, ma delle banche, non dell'attività di tua figlia e del suo futuro... e neanche dei nipoti che non avrai... è triste per me spiegare a mio padre cosa stiamo vivendo noi giovani ed è ancora più triste che faccia parte di quella bolgia di persone che leggono tutte le mattine tre quotidiani comprati tassativamente in edicola ''Corriere della sera'' ''Repubblica'' ''Unità''.. ecco la sua informazione... che tristezza...". libera b., MODENA

28 Gen 2012, 14:06 | Scrivi | Commenti (93) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Essere vagamente informati e nn lobotomizzati da tg2 e amicidimaria oggi giorno in questo zoo di disinformati cechi e sordi è dura.

Ti senti solo !

Anche se hai molti amici e parenti di ogni tipo e genere e colleghi e conoscenti e contatti vicini lontani quotidiani o saltuari nn cambia nulla...

Sono pochi quelli che vedono al di la della nebbia (nemmeno troppo fitta)...

E quindi ci sono fisicamente ma in realtà le loro menti sn altrove... in un pianeta lontano... e quelli che vedono un pizzico meglio... sono soli...

La loro passività ci ha condotto qui e la loro cecità è stato il terreno fertile per i non-lobotomizzati e non-onesti di mangiarsi tutte le torte senza nemmeno essere disturbati... e id continuarlo a fare...

Ti capisco.

Quando sn proprio le persone così vicine poi il male è doppio e la tristezza tripla...

Hanno vinto.

ai a. Commentatore certificato 02.02.12 14:05| 
 |
Rispondi al commento

a chi facciamo paura? ma e' mai possibile che lo stesso sondaggio
fatta a distanza di 7 giorni, prima ci danno a oltre il 7% e poi
la settimana dopo a circa il 5% ?
abbiamo perso oltre 1 milione di voti in una settimana?
gatto ci cova, leggi

http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ma-i-sondaggi-sono-veri-o-no.html

raf 31.01.12 22:06| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo questa generazione di anziani non di informa che con la tv ed i giornali. avremo ragione nei prossimo 15/20 anni se saremo firtunati e non bloccheranno la rete

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 30.01.12 16:03| 
 |
Rispondi al commento

è la classica mentalità italiana, a posto io a posto il mondo...

ruggero f., vicenza Commentatore certificato 30.01.12 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Almeno il tuo papà ha una certa età..io ho amici coetanei (45) che ragionano esattamente così e non c'è verso di tirarli un poco dalla mia ! ! comunque in bocca al lupo per tutto!

R. M. Commentatore certificato 30.01.12 09:38| 
 |
Rispondi al commento

ultimo sondaggio per la camera dei deputati
Grillo al massimo storico, il M5S diventa il quarto partito italiano
http://www.solosondaggi.blogspot.com/

pinio 29.01.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, ho gli anni di tuo padre e credo di essere abbastanza informato da internet, il blob di Grillo ed altri che cercano di levarci dalla testa gli anni di torpore nel quale le TV private prima con i programmi a base di tette e c...i e la RAI poi, politicizzata al 100%, dagli anni 80 in poi hanno mascherato cosa stava accadendo in Italia.
Ora qualcosa sta cambiando, vari movimenti si muovono in questo terreno che non lascia spazio alla menzogna ed alle situazioni di comodo nel quale i partitucoli si sono infilati negli ultimi 40 anni. E' ora di finirla con la casta e i loro intrallazzi, mi auguro che che il 7% diventi il doppio in percentuale e si possa ripulire completamente rinnovandola, la gestione di un'Italia venduta al peggior offerente.
Prova a prendere a tuo padre un piccolo tablet e vedrai che si documenterà su internet di cosa accade realmente e magari
diventerà un grande estimatore del M5S...

Vincenzo ., Chiavari Commentatore certificato 29.01.12 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra di sentir parlare mia suocera, che si becca ogni mese la bellezza di 1900 € di pensione e che dice che quello che stanno facendo adesso è giusto.... Sì, perchè lei tanto è tranquilla che i suoi 1900 € di pensione ce li avrà sempre, mentre io non posso divorziare da suo foglio che mi mena ogni santo giorno che Dio manda su questa terra, perchè con la riforma del mercato del lavoro ho paura di perdere il posto (noi mamme saremo le prime ad essere licenziate) e i miei genitori che ancora lavorano non mi possono aiutare.....

Lucia R. 29.01.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Penso che al di fuori delle opinioni tuo padre faccia una cosa di cui abbiamo bisogno...infonde (o almeno tenta) un senso di possibilità. Perchè è vero che siamo in un bel caos ma se non speriamo in qualche cambiamento allora arriva solo la disperazione e non è costruttiva. Io ho perso la mia convenzione e a 40 anni devo riorganizzarmi. Non mi perdo di animo. Forza ai giovani!! E ai meno giovani come me!!

Alessia 29.01.12 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Problema comune!!
Per gli anziani la primaria fonte d'informazione è la tv,come fai a spiegare l'ulteriore inganno a cui è sottoposto il popolo italiano.
I banchieri, principali responsabili della malattia socio-economica che attanaglia il paese sono diventati anche i medici che prescrivono la cura!!!!
La presa per il culo è totale,il tutto avallato da stampa e tv schierata e venduta.
Si salvi chi può!!!

claudio f., savigno Commentatore certificato 29.01.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara libera b. ti capisco benissimo ho un padre anch'io....che purtroppo pensa le stesse cose su Monti il salvatore dell'italia e, ahimè è ancora convinto che è solo tutta colpa di B., e che se ci fosse stato il pd meno elle(i nostri, così li chiama...)oggi non ci troveremo nella situazione in cui ci troviamo...Purtroppo dimentica e non vuole vedere tutti gli inciuci e le schifezze che questi signori (autovotati tramite le segreterie di partito) hanno fatto e continuano a fare..Anche per lui i giornali di riferimeno sono quelli comprati in edicola...E certe volte discutiamo anche ad alta voce...Ma è tutto inutile...non cè verso di fargli capire....purtroppo loro vivono nel loro mondo...speso da persone che ignorano certe dinamiche e certe tristi realtà...convinti dei sacrifici che devono fare dimenticando che la fuori cè tutto un sistema che sta nuovamente speculando su di noi tutti e che in nome della crisi ci sta togliendo quei pochi diritti e quei pochi spiccioli che ci sono ancora rimasti....

ANDREA F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.01.12 10:51| 
 |
Rispondi al commento

PROPAGANDISTI DELL'OVVIO (GIORNALISTI) CI HANNO MASSACRATO LE PALLE CON IL CAZZO DI B., LA MAFIA DI B. LE ZOCCOLE DI B. BENE E NON SAPEVAMO COSE CHE ORA CI STANNO CAMBIANDO LA VITA COME EUROPEAN RAUND TABLE OF INDUSTRIALIST UNA LOBBI (CI SONO ANCHE NOMI ITALIANI VICINI AL PD )CHE MASSACRERA' I LAVORATORI, A PROPOSITO STANNO GIA' DISCUTENDO DI 10 ORE GIORNALIERE,VIA LE TUTELE ETC ETC, LA CAMUSSO LO SA CHE LO FARANNO?

giuseppe genovesi, Pisa Commentatore certificato 29.01.12 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I miei genitori sono uguali,non vogliono accettare una visione diversa da quella a loro propinata dai famosi mezzi d'informazione.non hanno più elasticità mentale per l'apprensione o forse è più facile accettare una realtà ben proposta su un quotidiano che mettere in discussione buona parte di pensieri e valori da loro acquisiti nella vita.Ma non demordo e con umiltà e fermezza cerco sempre di discutere le notizie quotidiane.

Giudici Paolo, Alassio Commentatore certificato 29.01.12 10:28| 
 |
Rispondi al commento

ma sì... basta berlusconi fuori e siamo tutti più felici

Rossano 29.01.12 03:34| 
 |
Rispondi al commento

Io ho 71 anni e mi sento piu` informato di uno di trenta.Sono partito dall`Italia molti anni fa per la corruzione esistente,e adesso e` ancora peggio,prche` i dieci commandamenti non sono tenuti in considerazione.Tutto il mondo occidentale e` pieno di problemi, ma l`Italia ne ha ancora di piu`. Gli Italiani sono poco informati perche` sembra che abbiano una fobia verso il computer,usato pochissimo. Da vecchio vorrei consigliare i giovani Italiani di non essere cosi accaniti con lo sport, ma sopratutto di non corrompere o essere corrotti.La corruzione e`il peggior male dell`Italia.

NW 29.01.12 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senti, non so il rapporto che hai con tuo padre, ma secondo me devi stargli vicino a prescindere da come la pensa, anche mio padre fa fatica ad aprire la mente, purtroppo non riescono ad accettare di vedere ciò che vediamo noi, non ci riescono. A un padre, se è degno, si vuole bene e basta, senza tante discussioni. Se poi si sveglia e cambia idea, meglio.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 28.01.12 23:54| 
 |
Rispondi al commento

Anche i miei che anno 70 anni ragionano così...quando provo a farli ragionare è come parlare con un muro (eppure li ritengo persone intelligenti...).

Da qualche mese sono diventato vegetariano e quando provo a spiegargli cosa avviene negli allevamenti o come l'allevamento intensivo inquini il mondo mi guardano come se fossi matto....

Bisognerà faticare per cambiare questo mondo di cacca, ma io non mi arrendo....

Gianluca R., Bologna Commentatore certificato 28.01.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTA L'INFORMAZIONE DEI GIORNALI E DELLA TV E' PARTE DEL SISTEMA

Sono tutti finanziati dal sistema e quindi veicolano solo l'informazione che gli interessa,

SIAMO MANIPOLATI IN OGNI MINUTO,PERCHE' SONO LORO A DECIDERE DI CHE COSA DOBBIAMO PARLARE.

Chi continua ad acquistare giornali come Repubblica,Corriere,la Stampa ecc.si stà facendo indottrinare a proprie spese

flavio r. Commentatore certificato 28.01.12 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ideologie contengono queste parole

tutti

nessuno

uguale

sempre

mai


Sono demoniache!


TUTTI gli uomini sono UGUALI di fronte alla legge è doppiamente demoniaca.

Diritti per tutti è una altra boiata.

ecc. ecc. ecc.


Si chimano "generalizzazioni" e sono quanto di peggio gli uomini demoniaci siano riusciti a inventare e propagandare.

fortuna che ultimamente molti studioi di psicologia contemporanei cominciano a considerare queste "generalizzazioni" come disastrose per la psiche umana ma passeranno ancora lustri perché nasca una politica esente da questa mmmerda.

generalizzato 28.01.12 22:39| 
 |
Rispondi al commento

guardano la propaganda sionista in TV!

bisogna vietare la TV!

no TV 28.01.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace per tuo padre, ma Berlusca e soltanto un fascista dichiarato, mentre Mr.Monti e un nazista al soldo dei Bildelbergers, cioè di quelli che comandano e comanderanno sempre il mondo ed i nostri destini, almeno fino a quando non rivolteremo come un calzino la nostra marcia società basata solo sul lucro e sulla disonestà... e basata anche su tutte religioni monoteiste assurde che li appoggiano indissolubilmente!

Giampiero 28.01.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara amica, in Italia questa e' la mentalita' basta che va bene a me me ne frego degli altri, ed e' triste costatare che succede anche tra padri e figli come nel suo caso.Poi, per quanto riguarda lo spread che scende con monti e' perche' oramai si e' capito senza ombra di dubbio che l'europa cosi' com'e' strutturata con la sua economia finanziaria e speculativa, supportata da una moneta sopravvalutata rispetto alla realta delle economie, e' inversamente proporzionale all'economia reale fatta di lavoro che ormai sta scomparendo. Risultato: monti affama l'italia e lo spread scende. Basta guardare le varie trasmissioni di approfondimento politico, la gente dice che non c'e la fa piu' e i politici parlano di tutt'altro, poi la gente si arrabbia e loro sorridono come se persone fossero degli alieni, e nessuno da risposte come risolvere i problemi dell'economia reale, ma lo spread scende. Io da uomo della strada dico che l'europa, l'euro e la casta che fa di tutto per salvare questa realta' distorta e nociva alla salute.

phil piazza 28.01.12 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi meraviglio che tuo padre appena andato in pensione la pensi in tal modo io di anni ne ho 63 sono in pensione da quattro con 45 anni di contributi versati interamente milite esente,con una pensione di mille e duecento euro al mese,con quattrocento di affitto trecento di spese condominiali moglie a carico due anziani in casa (i suoceri)con il rimanente dobbiamo vivere e le spese aumentano,questo governo GOLPISTA cosa sta facendo per le famiglie? niente cosa sta facendo? sta facendo mettere a posto i conti delle banche che ci fruttato fino ad oggi e continuano a farlo LEGALMENTE"SONO TUTTI LADRI" E OSURPATORI DEL POTERE, QUESTO E' IL VERO BRIGANTAGGIO!!!PERO'DEVONO FARE ATTENZIONE CHE IL POPOLO NON SI ARRABBI PER DAVVERO!!!!!!PENA LA TESTA LORO!!!!!!!!!!!!!!!!! CAPITOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

brusamento adriano 28.01.12 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Vivo anche nio una situazione analoga con una madre di oltre 80 anni. Monti è la salvezza. "Ce la mettetutta" .... "non puoi pretendere che in pochi giorni". Ma a ancor di più "...è arrivato e ha trovato dei conti disastrosi lasciati da Berlusconi". Oltre sentirmi ripetere le cose già dette dal post.

Gian A 28.01.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Lascia che tuo padre pensi a quello che vuole e cerca invece di costruire il tuo futuro come ha fatto lui in un periodo difficile, perché anche gli anni settanta sono stati terribili, molto più di questi. Ciao.

Antonio Abbagnano 28.01.12 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono nella stessa situazione... mio padre è in pensione da parecchi anni e ripete di continuo "per fortuna che c'è Monti, servirebbe lui al governo per altri 10 anni. Se non ci fossero le elezioni sarebbe un bene". Hai voglia a fargli capire a lui, antifascista convinto, che proprio così è salito al potere Mussolini, che proprio così siamo piombati nella seconda guerra mondiale, che proprio così siamo finiti prima comandati dai tedeschi e poi salvati e quindi comandati dagli americani... Poveri italiani che han sempre bisogno del salvatore, del messia che viene da lontano... mettetelo in testa a tutti che è ora di tirare fuori le palle, che ognuno vale uno, che è ora di prendere noi le nostre decisioni, non farle prendere agli alieni. Mi sembra sempre più di vivere dentro la canzone di Vasco "sballi ravvicinati del terzo tipo". "Non ci restava che aspettare.... Avrebbero risolto tutto quanto loro..." chissà se anche noi arriveremo mai a capire che "dovevamo fare da noi"

Fabrizio Favilli, Imola Commentatore certificato 28.01.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

UN'ORA SEGNATA DAL DESTINO
molto spesso anche a me capita di incontrare persone animate da questa sincera fiducia nel sistema. devono somigliare agli italiani del 10 giugno 1940 quando mussolini gli promise una passeggiata in russia con le scarpe di cartone e i fucili 91 (http://www.il91.it/il91.html).
non sono migliore di quelli che a piazza venezia e all'ascolto delle radio si sentirono gonfi di fiducioso orgoglio nel loro duce e lo seguirono alla morte, ma vorrei fare tesoro della storia e mi sforzo con tutto me stesso di non ripeterne gli errori.
oggi siamo di fronte al governo "della buona volontà" che chiede sacrifici a tutti noi. prima di farli vorrei decidere a che cosa debbano servire.
chiedo troppo, prof. monti?

Gabriele Alfano Commentatore certificato 28.01.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

provate:
andate tutti a mangiare a casa di questi parenti pensionati d'elite e con le fette di salame sugli occhi: fatevi pagare la spesa, le bollette, la benzina, il mutuo, l'asilo per i nipoti e proscugate loro i risparmi.....(prima che lo faccia lo stato di voi) vedrete che poi capiranno.....
Beata innocenza.....

anna t 28.01.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'attuale Governo del Paese è affidato a matusa, a mummie senza alcun futuro, ma con grandi privilegi personali.
Come possono garantire benessere a noi e alle nuove generazioni ???
Ovviamente le vecchie generazioni attuali non hanno più la volontà e nemmeno la forza per cambiare lo stato delle cose. Sono praticamente delle menti inerti.
C'è poco da fare. O si cambia radicalmente in tempi brevi, con una Rivoluzione, oppure ci tocca aspettare il cambio generazionale.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 19:35| 
 |
Rispondi al commento

ciao libera b. .. non puoi nemmeno immaginare come sia daccordo con te !!!!! Marco

marco pozzoli 28.01.12 19:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono problemi comuni a tutti, quello che tiene su la casta sono i vecchi convinti del continuo progresso, perchè alle cazzate dei media loro ci credono, hanno fiducia nella televisione, nei giornali e nella radio, hanno vissuto in un momento in cui le condizioni di vita sono sempre e solo migliorate come i media annunciavano, e nella loro testa pensano che se i media dicono una cosa quella sia vera. Mi spiace dirlo, ma vedo spesso alcuni miei famigliari come un problema per me e per la mia generazione, perchè il loro voto vale come il mio, ed hanno fiducia nella casta. Ma cosa succederebbe se al loro egoismo ed ottusaggine che ci impedisce di avere un futuro gli contrapponessimo il nostro? Molti di loro hanno una pensione pagata solo in parte, ed i loro soldi sono stati anche rubati. Cosa succederebbe se noi gli dicessimo hai pagato X, e non ti spetta più niente e che io la pensione ad un altro non la voglio più pagare?

Marco M 28.01.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io invece sono più fortunata.
Mio padre è del '44 e per tutta la vita è stato contro. Contro le ingiustizie, contro le prepotenze contro l'arroganza e l'avarizia.
Non ha mai seguito la massa, nemmeno quella "alternativa" di sinistra.
Mi ha insegnato a ragionare con la mia testa, a non fidarmi mai di nessuno. Guardavamo insieme i film di Totò, di Gasmann e di De Sica (Padre) e a parte le belle risate, era già tutto spigato là.
Coraggio forse fra vent'anni ce la faremo a diventare una nazione civile.Lo spero solo per le nuove generazioni.
Ciao Papà !

anna t 28.01.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io, come papà suo, sono in pensione da poco, dopo 38 anni di lavoro, e le assicuro che forse è l'unico elemento che mi accomuna in qualche modo a suo padre. A differenza sua, (beato ??? lui) io sono nella piena consapevolezza di una effimera responsabilità (la nostra) che ha messo il conto da pagare nelle vostre mani. Ho figli adulti, ed ho circato nel mio possibile, di mostrare loro una vita reale fatta di sani principi, senza mai farmi distrarre dal benessere fine a se stesso, e senza "la scusa" molto comune che era necessario farlo per i figli. Sono stato "me stesso" con pregi e difetti e prima di "parlare" ho comunicato con loro attraverso il mio esempio. Questo modo di concepire la vita mi è costato molti sacrifici e moltissime rinunce, ma la vità è fatta di priorità, è come un lenzuolo corto. Oggi, sentirmi dire dai miei figli (ormai 34enni) di essere fieri di se stessi e della loro educazione, potrebbe farmi vivere serenamente, rinchiuso nell'orto dell'egoismo, che ogniuno di noi cerca di coltivare e conservare, purtroppo non è cosi, la responsabilità oggettiva di una generazione che ha pensato solo a se stessa, mi fà vivere molto male. Cosa dirle ?? Cerco in qualsiasi occasione di portare la mia generazione ad una presa di coscienza affinchè questo possa (per quel poco possibile) rimediare al disastro, ma i casi come suo padre, mi intristiscono ancora di più. Gli parli, forse ha gli occhi ancora chiusi. Auguri

sandro 28.01.12 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Beh ringraziate i beoti e i giornalai di sinistra..andava bene anche Belzebù al posto del Silviotto. Monti stà facendo esattamente quello che i poteri forti chiedono sia fatto in Italia da anni. L'avete voluto? Tenetevelo e complimentoni.

massimo 28.01.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è solo uno dei tanti che vive fuori dalla realtà del paese come i nostri politicanti da strapazzo che negano la verità delle cose a prescindere e ad oltranza, che ragionano con il cervello che gli fanno credere suo ma che in realtà è stato condizionato a dovere... il classico muro di gomma

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 28.01.12 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Eh sì mio padre 70 anni legge solo il Corriere, il Verbo! La colpa è sempre nostra, non ci rimbocchiamo le maniche mai abbastanza. Ma la risposta migliore gliela dò quando gli ricordo che dopo i suoi 35 di lavoro nella multinazionale italiana, pagato ogni 27 del mese e lavorando dalle 8 alle 17 ha preso la pensione a 51 anni. Poi per provare ha cominciato a fare il consulente in una ditta privata sopportando solo due mesi!! Lo stress lo aveva divorato e pareva un cane rabbioso. Prima di questa sua esperienza mi rispondeva sempre tronfio di tirarmi su le maniche, di darmi da fare senza rompere troppo e senza lamentarmi, dopo ha capito di cosa parlo, anche se continua a leggere il Corriere sperando che arrivi il salvatore della Patria. Queste generazioni sono abituate a non lamentarsi mai, a pedalare sotto qualunque tipo di richiesta di sacrificio, ribellarsi è perdere tempo. Io non mollo però, gli racconto di proposito tutte le ingiustizie del mondo del lavoro di oggi, nella quale "sopravvivo" io, dei contratti capestro, delle imprese private tenute sotto i 15 dipendenti per poi licenziare all'occorrenza, i sabati e le domeniche di lavoro senza straordinari, le minacce subdole ai cococo, lo schifo quando decidono che quel mese non ti possono pagare, ma anche le imprese sane che fanno il lavoro per stare in piedi e non hanno più i finanziamenti dalle banche, le maledette banche nelle quali mio padre invece tutte le mattine va a chiacchierare con i cassieri, invece di mandarli a... Insomma gli mostro la fatica immane per campare e che la voglia di fare figli ci passa in un soffio. Io non ne ho fatti. Papà aveva 51 anni quando è andato in pensione un po' troppo presto io ne avevo 25 e lavoravo già a singhiozzo, gli voglio sempre bene perchè non è colpa loro ma della disinformazione imperante, non ci metteranno mai padri contro figli, non glielo permetterò.
Continua a bombardarlo almeno di informazioni alternative, insinuagli il dubbio, con il mio comincia a funzionare.

monica c. Commentatore certificato 28.01.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SIAMO ALL'INIZIO DEL PRIMO CAMBIAMENTO E QUESTE NE SONO EL CONSEGUENZE DI TUTTE LE SCELTE SBAGLIATE FATTE,NON MOLLARE MAI
ALVISE

alviseafossa 28.01.12 18:01| 
 |
Rispondi al commento

ROMA CAPUT COFFEE

Io ho la soluzione per tutti:
Ci facciamo assumere dal comune di Roma o in qualche ente statale e poi andiamo a farci un bel cappuccino con cornetto,la spesa,la farmacia,tutto tempo rigorosamente retribuito;e se domani non ho voglia di andare a lavorare c'è sempre il mio collega che timbra per me.Non vi sembra meraviglioso??Posto fisso e sicuro per tutti!!E non si rischia nulla,altro che scontrini o equitalia;ci si copre il culo a vicenda con la benedizione dei sindacati!!
Questa è vita!!fanculo le banche e le imprese!!

Dalle IENE:
roma-i-furbetti-dellufficio-comunale.html

flavio r. Commentatore certificato 28.01.12 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Trent'anni di televisione, come ci hanno rovinati...
Come guardarsi allo specchio ogni giorno, senza accorgersi di cambiare.
Poi un giorno, guardando una foto di trent'anni prima, ci si accorge di essere invecchiati.

federico m., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me hai ragione! Quelli che criticano non hanno ben chiaro in che situazione siamo; io sono disoccupato da Settembre,lavoravo come impiegato in un'azienda tessile, e sto cercando lavoro in qualsiasi settore anche in fabbrica, ma niente.Non sono schizzinoso come si imputa ai giovani di oggi, ma non trovo nulla,convivo, so che non andrò mai in pensione,so che se mai riuscirò a trovare lavoro farò fatica a fare un cazzo di mutuo visto che il lavoro è discontinuo, e vorrei tanto avere dei figli, ma attualmente non posso! Con cosa li mantengo? Vado a spacciare? Non ho ne amicizie ne raccomandazioni, (grazie a Dio)... Non mi sono mai lagnato di non poter far vacanza, quando potevo le facevo quando non potevo non le facevo amen... Almeno una volta ci si faceva il culo si, ma qualcosa lo portavi a casa e avevi più continuità... Paragonare i tempi che furono con il presente è una cazzata! E quando apri loro gli occhi con questi discorsi ti dicono:"Eh allora se volete queste cose dovete fare come negli anni '70!" Cioè ma vaffanculo! Prima fai il superiore e poi ritratti perchè ti sei accorto di dire stronzate!

Simon Teufel 28.01.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

coloro che non hanno mai avuto problemi e faticato per tirare avanti, non possono capire. Se non fosse per chi arranca, Monti fa bene a spolpare i ben pensanti.

Monica O. 28.01.12 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma come caxxo fai a dire che non avrai figli, dì piuttosto che hai paura di rischiare, che hai paura del futuro, che non hai fiducia in te stessa! Triste per un padre avere una figlia che non capisce una minchia! l'unica colpa che forse ha è che non ti ha dato carattere. Cerchi in Grillo tuo padre, ci può stare, sei nel periodo dei "santoni", dei "guru", ma almeno non mancargli di rispetto, anche nel caso se lo meritasse! Rimboccati le maniche! Muso duro e anda!
Lottate caxxo!

Antonio Maggio, Genova Commentatore certificato 28.01.12 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema fondamentale non è nè Monti né Berlusconi,anche se non si pososno dimenticare 20 anni di disastri in connubio con la sinistra, come il fatto che quelli che sono al Governo ora sono in mano a Goldman Sachs, ma il fatto che alcune persone di quella generazione, ma anche di quella successiva (mio padre a 58 anni), si informano e sopratutto credono ciecamente a quello che dice la TELEVISIONE!!! Quante volte ho sentito mia nonna e mia mamma dire "L'hanno detto alla televisione" come se la televisione fosse il nuovo dio onniscente che tutto sa. Con mio padre ho gli stessi problemi di Libera, sia prima che c'era Berlusconi, che ora che c'è Monti, cerco di fargli capire cosa ci sta sotto, che non è sempre come ci viene mostrato in Tv (mio padre non legge giornali). La forza della nostra generazione è forse proprio Internet, che ci permette di vedere diversi punti di vista e farci in modo migliore la nostra idea, su tutto.

Donato G., Como Commentatore certificato 28.01.12 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono stufo di sentirmi dire che sono fortunato perche' a 58 anni dopo 41 anni in cui partivo da casa all3 7 e tornavo a casa alle 20 pagandomi spese di viaggio e pranzo potrò finalmente andare in pensione;avevo 17 anni mio padre appena morto a 44 anni senza alcun tipo di pensione,2 fratelli più piccoli, non avevo il bagno in casa il cesso era una piastra di cemento con un buco e due rialzi per i piedi, se pioveva mi arrivava l'acqua in camera eppure sono riuscito a sistemarla,certo non ho mai fatto vacanze a montecarlo, non giro in ferrari, una pizza o una cena fuori casa è sempre un mezzo avvenimento, nessuno ha pensato al mio futuro se non me stesso...certo per chi era abituato a veder soddisfatto ogni capriccio dal motorino,alla moto,all'auto, alle vacanze esotiche con i soldi di papà ,adesso che devono provvedere da soli è un pò dura...

arturo presotto 28.01.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con queste cazzate che i vecchi si informano solo con i giornali cartacei! Mio padre di anni ne ha 70 e le notizie le legge da internet! Il primo computer me l'ha portato a casa che avevo 8 anni!
Per quanto riguarda Monti una colpa ce l'ha: non essere riuscito a trasformare questo trasandato paese in una terra di opportunita' in soli 2 mesi. Cazzo che incapace eh!

Enrico 28.01.12 16:45| 
 |
Rispondi al commento

"Come ti capisco!! Anch'io sono anni che sto' cercando di farlo entrare in
testa a mio padre, che per sua fortuna è andato in pensione da qualche anno
(con molti sacrifici), e quindi non capisce i problemi delle generazioni
successive alla sua. Purtroppo nessun telegiornale classico (rai,
mediaset...), che lui assiduamente ascolta, parla chiaramente e gli dice
come stanno le cose ed io, che vivo senza tv e mi informo in internet,
secondo lui, non sono abbastanza credibile!! Ma continuo a farli vedere i
filmati del blog e a ripeterli che non sopporto piu' di lasciare le cose al
caso sperando che altri prendano decisioni per il nostro futuro e che se
lui è stato "tradito" dalla politica, beh, allora dobbiamo cambiarla
prendendo ad esempio la determinazione di Beppe che, nonostante i
quotidiani insulti, da destra e da sinistra, continua la sua battaglia per
la NOSTRA democrazia (quanti al suo posto si sarebbero arresi dopo tutte le
delegittimazioni che subisce??)"

EleB 28.01.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace sentire queste baggianate.il lavoro c e e si trova facilmente per chi ha voglia di fare. Il raggio di ricerca e di azione nostro si e' notevolmente allargato quindi abbiamo molte piu possibilita di prima. Tuo padre ha ragione, d'altronde l eta porta con se la saggezza.

Edoardo g 28.01.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Non sempre a 61 anni si è staccati dalla realtà, a volte anche noi vecchietti ( io , peraltro non sono in pensione) cerchiamo di capire e di reagire contro il potere della casta, che sia quella dei politici che quella dei burocrati... e non mi piace il modo in cui viene presentato questo discorso che sa di qualunquismo e pressapochismo.

girani fabrizio 28.01.12 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Come ti capisco!! Anch'io sono anni che sto' cercando di farlo entrare in testa a mio padre, che per sua fortuna è andato in pensione da qualche anno (con molti sacrifici), e quindi non capisce i problemi delle generazioni successive alla sua. Purtroppo nessun telegiornale classico (rai, mediaset...), che lui assiduamente ascolta, parla chiaramente e gli dice come stanno le cose ed io, che da vivo senza tv e mi informo in internet, secondo lui, non sono abbastanza credibile!! Ma continuo a farli vedere i filmati del blog e a ripeterli che non sopporto piu' di lasciare le cose al caso sperando che altri prendano decisioni per il nostro futuro e che se lui è stato "tradito" dalla politica, beh, allora dobbiamo cambiarla prendendo ad esempio la determinazione di Beppe che, nonostante i quotidiani insulti, da destra e da sinistra, continua la sua battaglia per la NOSTRA democrazia (quanti al suo posto si sarebbero arresi dopo tutte le delegittimazioni che subisce??)

Ele B 28.01.12 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Grande verita' che mette tristezza prima la supposta era servita con barzellette ora con eleganza bocconiana ..basts!!

marco berti 28.01.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Come ti capisco!! Anch'io sono anni che sto' cercando di farlo capire a mio padre, che per sua fortuna è andato in pensione da qualche anno (con molti sacrifici), e quindi non capisce i problemi delle generazioni successive alla sua. Purtroppo nessun telegionale classico (rai, mediaset...), che lui assiduamente ascolta, parla chiaramente e gli dice come stanno le cose ed io, che da vivo senza tv e mi informo in internet, secondo lui, non sono abbastanza credibile!! Ma continuo a farli vedere i filmati del blog e a ripeterli che dovrebbe imparare dalla determinazione di Beppe a non arrendersi e lasciare le cose al caso...

EleB 28.01.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

gli 'anziani' sono vittime della disinformazione di massa che ipnotizza tutti i giorni e anestetizza,con false notizie o con 'verosimili' informazioni,dai canali del mainstream...giornali e tv sono il cancro della nostra società....la colpa purtroppo non è loro,ma di chi la fa,questa disinformazione...gli anziani vivono perennemente con la tv accesa e la repubblica sul tavolo....e questi sono i risultati...impossibile pretendere che siano nella realtà dei fatti,impossibile che capiscano le esigenze e le paure delle nuove genrazioni....un consiglio te lo posso dare,fai leggere a tuo padre qualche buon libro...come orwell 1984...e chissà forse gli si apriranno un pò gli occhi...o se no entra a casa sua e fai scomparire la tv...meglio se gliela rompi con una martellata,alla grillo!!!
http://democrazy-democracy.blogspot.com/

davide ., solthurn Commentatore certificato 28.01.12 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è vero quello che dici e lo condivido completamente.. ma sai qual'è il guaio? Che anche moltissimi giovani pensano allo stesso modo di tuo padre.. E questo mi preoccupa tantissimo..
Inoltre danno la colpa a berlusconi e il salvatore è monti.. MA NON CAPITE/CAPISCONO CHE è LO STESSO GOVERNO? Cambia la faccia ma sono sempre gli stessi a fare le leggi...
Aumentano tutto tranne IMPORRE le NOSTRE TASSE, ICI, ALLE BANCHE!?!?!

Michele gozza, cento Commentatore certificato 28.01.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con tuo padre

Marco A. 28.01.12 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Veramente una grande verita' che mette una gran tristezza ..prima la supposta era servita condita da barzellette ora con pacatezza bocconiana

marco berti 28.01.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Se tuo padre a 61 anni é ancora in attesa di nipotini,ti ha avuto molto tardi e non hai più di 22 anni.Se invece hai fra i trenta ed i trentacinque anni non capisco che colpe possa avere Monti.
@@@@@@
Noi di una certa età,non ostante quello che dicono,non abbiamo colpa della tua tristezza..
Anche per noi,negli anni 60 e 70 era dura.Anzi, durissima.Ma,piangendo molto meno,lottavamo di più,molto di più.

P.s.
Nel 1965/1966 ero tanto povero(come me tantissimi altri)che per "sopravvivere" andavamo a dormire coi "barboni"(oggi chiamati:Homeless) nelle sale di attesa della stazione Centrale di Milano.
###############
E basta piangerti addosso:"Lotta dura senza paura"
#################################################

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 28.01.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo spread è calato senza motivo, visto che ad oggi siamo messi peggio che questa estate: debito più altro, meno consumi, più disoccupati, più previsioni a ribasso, più tasse, meno diritti, ... e lo spread è calato.
Questo significa solo che lo spread è pilotato dai poteri forti.
Una chicca nel nuovo decreto per le liberalizzazioni ora i professionisti devono presentare il preventivo dei lavori solo se richiesto dal cliente, si ci voleva una legge per dire una stronzata del genere

Matteo Pietri Commentatore certificato 28.01.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

voleva semplicemente trovare un modo per incoraggiarti

Alessandro crapanzano (alexander009) Commentatore certificato 28.01.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Sante Parole....gli anziani sono estraniati dalla realta' compresi quelli al governo....solo Grillo e pochi altri si salvano :)

FraNco 4ciocchi 28.01.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento

non ci credo che non legga anche il Fatto Quotidiano, per me non la racconta giusta il tuo papà.

Sandro Abelli Commentatore certificato 28.01.12 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo commento, Libera.
La vera tragedia è che tuo padre ragiona proprio come un italiano medio, come l'attuale maggioranza degli italiani.
E non per sua colpa.
E' come se stesse uscendo da un coma durato 30 lunghi anni.
E' ancora intontito.
Quando sarà lucido, sarà troppo tardi per affermare: NON MI ERO ACCORTO CHE MONTI ERA LA PROSECUZIONE IN CHIAVE TECNICISTICA E PIU' PRESENTABILE DI MisterB.

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 28.01.12 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Non ti preoccupare. Il frutto non cade mai molto lontano dall'albero.

franco G. 28.01.12 15:32| 
 |
Rispondi al commento

pensa se comprava Libero, il Foglio ed il Giornale come stavi messa...forse tu pretendi un pò troppo da noi vecchietti, non è stato mica facile portare aventi la baracca 60 anni, abbiamo avuto poco tempo per informarci online, anche perchè non c'erano i computer e sono usciti li abbiamo comprati a Voi figli...

Lele D., frascati Commentatore certificato 28.01.12 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Carissima,
i poteri forti sono riusciti a drogare le persone perbene come tuo padre. Egli non ha colpa pensa realmente che tutto andrà a posto. Il problema è di chi, quotidianamente deve affontare la vita senza soldi e senza la possibilità di lavorare onestamente. Vedo persone di 40 anni con laurea vecchio ordinamento (quindi vera!!), con Master (pagato a rate), esperienza in tutti i settori (dal portaborse al call center) senza la possibilità di avere uno straccio di futuro. La rete, la possibilità di scambiare informazioni autentiche, la capacità di leggere la "strada" e non i "quotidiani", solamente questo con la fiducia (e speranza soprattutto) che anche nel deserto possa nascere un fiore ci dà la possibilità di andare avanti e di lavorare attivamente per un futuro migliore. Credo che Monti comunque sia migliore di Berlusconi, almeno all'estero non ci prendono in giro, ed alle foto ufficiali non fa le corna a nessuno. Buona vita a tutti.

Massimo Basile 28.01.12 15:25| 
 |
Rispondi al commento

I nostri avi hanno il difetto di aspettare sempre il salvatore della patria, l'uomo della provvidenza, l'unto del Signore, osannato all'inizio e appeso come in piazzale Loreto alla fine. Le nuove generazione forse hanno capito che non si può sempre pretendere che ci sia qualcuno che (disinteressatamente) risolva i nostri problemi

Federico Mangiantini, Ponte Buggianese (PT) Commentatore certificato 28.01.12 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Cara libera,
è un pò come quando devi spiegare agli stolti che non hai voglia e forza di farti schiavizzare sul lavoro...
..pensa come siamo messi un signore settantenne tra qualche giorno per una sua apparizione di pochi minuti in televisione prenderà le difese di noi giovani guadagnando la bellezza di 750 mila euro, che cosa centra il suo introito con i nostri problemi? vediamo se qualcuno sa rispondere a questa domanda....


Suvvia, comprendilo.Anch'io ho un fratello di 73 anni,bravissima persona,gran lavoratore,che la pensa piu o meno come tuo padre.Non lo affliggo mai con le mie paranoie

mariuccia rollo 28.01.12 15:05| 
 |
Rispondi al commento

... pensa a quelli che si informano da LaPadania IlGiornale e Libero...

gigo 28.01.12 15:00| 
 |
Rispondi al commento

io dico solo una cosa : ma quando c'era
il " nano malefico " dov'eravate ?
possibile che i problemi siano sorti solo
adesso?
Audrey

Audrey Zappa, milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.01.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio! Pensa se tuo padre si leggeva ogni mattina Il Giornale e Libero, ti avrebbe negato la crisi e detto di essere una comunista pessimista e disfattista da un'eternità!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 28.01.12 14:39| 
 |
Rispondi al commento

l'ottimismo non fa mai male,comunque non ha tutti i torti.se le cose non migliorano ora non vedo quando...se ha bisogno di soldi li chieda a lui,e avra' meno interessi.

luca m., bulagna Commentatore certificato 28.01.12 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Cara amica, debbono cercare di tenere in piedi le loro sicurezze. Debbono credere a qualcosa di plausibile e rassicurante, debbono tacitare la loro coscienza di fronte alla loro esperienza di vissuto fatta di certezze sindacali, posto sicuro, pesnione garantita... casa di proprietà comprata in contanti senza mutui, qualche buon risparmio da parte in banca o alla posta e liquidazione.....mentre le genrazioni successive arretrano e per vivere si indebitano, fino a dover rinunciare ad ogni futuro... spesso mangiandosi alla fine coi debiti pure i risparmi dei familiari.... devi capirli... sono impauriti, stanchi, anziani.... spesso anche vili, ma per debolezza... prevalentemente... credono a qualunque bugia, purche dia sicurezza... sai perchè??? Perchè ora che stanno in pensione dopo tanto lavoro... "vogliono stare tranquilli..." la realtà non li interessa... non la vogliono, vogliono la tranquillità...
però vedi, se anche hanno qualche colpa per la loro viltà... quanta più colpa hanno queste merde di giornalisti e questi giornali di regime che
raccontano fandonie e favole mentre una intera nazione patisce, arretra e muore immolata alla
alta finanza massonica attraverso la propaganda biù squallida verso i "volemo stà tranquilli???"
Io penso che i peggiori sono proprio loro, questi buffoni venduti e parassiti che parlano di informazione libera e hanno venduto penna e culo.

Cerca di resistere ma se per lavorare devi fare solo debiti... smetti e vai da tuo padre,
gli dici: Papà non posso più lavorare, perchè se faccio troppi debiti rischio di compromettere anche la tua tranquillità... quindi chiudo... ma tu che leggi i giornali e che
sei positivo e fiducioso.... fai una cosa.. scrivi a monti e digli che tua figlia ha dovuto
chiudere l'attività ed è senza lavoro ci penserà lui no???

Poi vedi che ti risponde... chissà se magari
ti dà una stanza in casa sua... e tu gli fai la spesa... ma con la sua pensione???
Pensaci, magari è un'occasione "culturale" no?

matteo veca 28.01.12 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Tuo papà lo fa per sollevarti il morale, ma poi, voglio dire, ne preferiresti uno che rimpiange Berlusconi? E ce se sono ancora, ce ne sono.

e lo dico da giovane italiano pronto alla fuga, con la valigia praticamente fatta

Luigi Carli 28.01.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori