Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Grecia in default


Grecia_default.jpg
Le probabilità che la Grecia vada in default e i suoi titoli perdano un valore intorno al 50% sono molto alte, quasi certe. L'effetto domino colpirà l'Europa come una palla da bowiling colpisce i birilli. Dopo la Grecia si sta inabissando il Portogallo, noi per ora siamo aggrappati a una zattera.
"SBAGLIO O LA GRECIA E' IN DEFAULT? Da quanto sostiene Ficth, la Grecia ha raggiunto il punto di non ritorno. Quei 150 miliardi negati da Merkel, Sarkozy e governi europei detrorsi alcuni mesi fa, hanno condotto il paese all'annullamento. Ci avevano anche raccontato che la Grecia, avrebbe scatenato un "effetto domino". Quindi, i prossimi siamo noi?". Terzo Nick

18 Gen 2012, 16:00 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ultimo sondaggio politico, e' boom per movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimo-sondaggio-politico-e-boom-per.html

sondaggi politici , la novita e il movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimi-sondaggi-politici.html

Tutti i nomi degli oltre 1000 iscritti alla loggia segreta P2
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/tutti-i-nomi-della-loggia-p2.html

La statua piu bella del mondo, Il Cristo velato
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/la-statua-piu-bella-del-mondo-il-cristo.html

Il debito pubblico italiano in tempo reale
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html

I poveri parlamentari italiani in vacanze alle Maldive
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/i-poveri-parlamentari-italiani-in.html

I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 20.01.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia ha trovato la soluzione, non ha i soldi e non paga come tutti quanti. Quando non ce li hai non li dai. Anzi quelli che si è presi in prestito se li usa per i fatti suoi. La Grecia ha fatto una mossa politica da 10 e lode. Si vive meglio in Grecia che qua dove ci stanno soffocando con balzelli di ogni tipo, tasse di passaggio e furto di contributi pensionistici.

mario mario Commentatore certificato 20.01.12 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non riesco a capire come si possa solidarizzare con la categoria dei tassisti: stanno occupando il suolo pubblico da giorni e il suolo pubblico è il Circo Massimo, un monumento unico al mondo devastato da tre giorni di occupazione ( dormono in macchina e i bisogni dove li fanno ? nelle fontane ?).
Minacciano di bloccare il traffico ma lo sanno che è un reato? Se gli operai avessero fatto le stesse cose, li avrebbero manganellati.
Il prefetto minaccia ma non ha il coraggio di metter in pratica le minacce: la polizia tollera e Roma centro oggi era paralizzata.
Quanto dobbiamo tollerare noi cittadini questa situazione? Oggi Beppe Grillo giustamente diceva che era stufo di non sapere cosa finanzia con le sue tasse: se queste finanziano la TAV, le ricche pensioni dei politicanti , le doppie triple quadruple ricche consulenze, lui non ci sta più: io pure mi sono stufato ma anche di finanziare queste caste che sono pubbliche quando sono in perdita e privata quando sono in attivo. e fanno pagare sempre e comunque tutto all'utenza: io per protesta sono anni che neanche mi ci avvicino.

Abbiamo le tariffe più alte al mondo ( basta aver girato qualche capitale europea per accorgersene) non espletano nessun servizio sociale, si fanno i turni come gli pare e vorrebbero solidarietà. Da me non l'avranno mai!
Massimo

massimo casciani 20.01.12 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4 anni fa alle lezioni di economia e trading on line tenute da sedicenti esperti del maggior gruppo bancario italiano ci dicevano che c'era un piano in europa per far fuori grecia,italia e portogallo.non si parlava di altri paesi come la spagna ed oggi aspettiamoci pure il default a ruota della grecia ad inizio febbraio e mettiamo i soldi al riparo....forse non sarà tutto un male perchè dopo i primi anni di disastro riprenderemo a crescere come ora argentina e islanda

paola bernetti 19.01.12 18:33| 
 |
Rispondi al commento

caro e staff

LA GRECIA IN DEFAULT CON DEBITO SUPERIORE A 350 MILIARDI!
DOMANDA COME MAI CHE DA 6 MESI CHE PAGA IN DRACMA IL PETROLIO ALL IRAN????
E PROPRIO COSI!!
COSA STA SUCCEDENDO!!??
OLTRE A QUESTO A COMPRATO DIVERSE TONNELLLATE DI
ORO E SI E PRESA QUOTE DELLE SOCIETA CHE HANNO A CHE FARE DEI DERIVATI DEL GAS!!
FALLIMENTO????
DICOSA NON DELLE BANCHE !!!
MA DEL POPOLO !! COSTRETTO A LAVORARE GRATIS! LICENZIAMENTI GRATIS! STATALI GRATIS!
SENZA UN EURO MA CON MOLTE DRACME!!
SE SON GIA RICONOSCIUTE VALIDE PER IL PETROLIO COMPRATO DALL IRAN???!!
USA DECIDONO DI FARE LA GUERRA PER UNO STRETTO??
TUTTO E DECISO EUROPA E GERMANIA SOTTODIPENDENTE!
E AMERICA COMANDA IL MONDO!!
SE QUALCOSA SI INTROMETTE LA ABATTE N1 POTENZA AL MONDO!
NO COMMENT!!TUTTO ARIVA DA LA DAL PC AI CERVELLI PIU GRANDI DEL MONDO!
FALLIRE IL DOLLARO IMPOSSIBILE ! E COME DIRE A UNCRISTIANO CHE DIO NON ESISTE!!
LORO DETENGONO IL POTERE ANCHE SULLE AGENZIE DI RATING E PICCHIANO SUL DEFAULT DELL EUROPA!
VISTO LA GRECIA EPOI PORTOGALLO!
DEFAULT A CASCATA!+
FORSE UNICA CASCATA E QUELLA DEL NIAGARA!!???
STAMATTINA LA NOTIZIA STUPENDA CHE LA GDF E ANDATA APRENDERSELA CON AGENZIA DI RATING!!AHHHHHHHHHHHHHHHH! ABBIANO GIOIELLIERI, BAGNI DI VILLAGGI TURISTICI, TAXISTI SENZA METTERCI COMMERCIATI BAR CHE GUADAGNANO MENO DI UN OPERAIO!!
VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!
LANCIO UNA PROVOCAZIONE BEPPE FACCIAMO UN REFERENDUM PER LEVARE E DECIMARE LA GDF VISTO CHE VANNOA VEDERE LO SCONTRINO DEL VECCHIETTO DEI 2 EURO!! SE NON GLI HA FATTO!!
MA CON CHE CORAGGIO RIUSCITE A DORMIRE!!
NON SIETE IL FISCO SIETE IL FIASCO DELL ITALIA INTERA!!!
FORSE SIAMO MARIONETTE PENSIONATI OPERAI E LAVORATORI PRECARI PICCHIARE SEMPRELI !! SEMPRE LI !! SEMPRE!!! LI!!
RIFORMA LIBERALIZZARE TUTTE LE VENDITE SENZA IVA!
E PAGARE IN BASE ALLE PROPRIETA MOBILARI E CAPITALI CHE SI DISPONGONO!!1
SALUTI BEPPE!!

mario mario 19.01.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che al comando della zattera non ci sia schettino.............

ACHILLI LANFRANCO 19.01.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non credo sia la scoperta dell'acqua calda che tutto sto macello internazionale di crisi finanziaria sia perfettamente voluto. Credo, anzi, che nei vari G8 svolti in passato si pianificasse proprio tutto questo che stiamo vivendo. Magari mi sbaglio ma pensate: - Pianeta Terra=1 - Popolazione mondiale 6.000.000.000 circa (ora forse anche di più)- Risorse per il sostentamento=Non sufficienti - Soluzione? Frenare la crescita della popolazione ed anzi ridurla con guerre e fame! (Rimanendo in Italia) quanti giovani nostrani avranno figli nei prossimi anni? 10-20% "e sono ottimista". Per me è tutto calcolato {vedi anche tecnologie per aumentare l'ignoranza(iphone-xbox-playstation ecc)al fine di un maggior controllo degli individui che "accettano" ogni porcata banco-politica, la disinformazione, la soppressione di una buona istruzione scolastica ecc.} basta fare 2+2. La buona notizia è che "quelle persone" che credono di comandare, come le abbiamo messe noi li le possiamo anche togliere. Basta che ci svegliamo ed anche in fretta, uniti, e riscrivendo le regole fini più all'etica che alla produttività (che come abbiamo visto non porta benefici reali). Beppe se c'è da andare al parlamento e riprendercelo devi solo chiederlo! Come me, ormai sono sicuro, la pensano parecchie persone!

Mauri 83 19.01.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a BEPPE GRILLO:io credo che se sei un grande ....fai un salto in sicilia e se vuoi io ti accompagno volentieri. lascio il mio lavoro e vengo per sostenere il popolo. con ammirazione e stima enrico landi.

enrico landi 19.01.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Si siamo in default. Abbiamo fatti tanti sbagli, ma il piu grande e stato quello di avere fidato i puzzolenti politici. 38 anni fa abbiamo caciato la junta dei colonelli e abbiamo portato la junta delle banche con i nostri voti. Attenti fratelli Italiani, che non farete lo stesso sbaglio. Vi aspeterano soferenze come i nostri

nikolaos 19.01.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

SONO UN PADRE DI FAMIGLIA,VIVO(SI FA' PER DIRE )A PRATO(PO)QUI LA SITUAZIONE E VERAMENTE CRITICA,NON CE' UN LAVORO NEANCHE SE LO PAGHI,E I NOSTRI POLITICI RIDONO ASPETTANDO LE ELEZIONI,RIDONO COME IL GIORNO DEL TERREMOTO A L'AQUILA.
NON GLI CONVIENE RIDERE,GLI ITALIANI SONO GENTE BRAVA MA SE GLI MANCA IL LAVORO ALLORA SI DIVENTA MOLTO CATTIVI,LO PERCEPISCO VIVENDO QUI LA GENTE E VERAMENTE INCAZZATA E PARLA IN UNO STRANO MODO PAROLE MAI SENTITE DA 30 ANNI,IO PENSO CHE ALLA FINE CI SIA DAVVERO UNA RIVOLUZIONE IN ATTO;
PURTROPPO QUANDO LA FAMIGLIA NON MANGIA E COSI PE TUTTI,IL DEFAULT E ALLE PORTE,GLI ITALIANI NON SONO DEI CRETINI MA GENTE DI TUTTO RISPETTO E LORO L'ANNO CALPESTATO(IO NON HO POLITICI DA VOTARE)VIVA L'ITALIA LOTTARE,LOTTARE E SE E NECESSARIO MORIRE.

UMBERTO 19.01.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' la terza guerra mondiale, che gli Stati Uniti giocano contro l'Europa, contro l'Euro.
Chi ha voltato le spalle al dollaro (Libia, Iraq, Iran) e' stato ucciso o sta per essere ucciso.
Le agenzie di rating (tutte made in USA e piene di analisti di origine sospetta) fanno terrorismo sui mercati, alimentano periodicamente questo status.
Nessuno vuole cedere sovranita' popolare, non solo alla miope Germania, ma anche alla Cina, che potrebbe cogliere l'occasione per dichiarare guerra agli USA venendo incontro all'Europa.
Ma la Cina ha scelto il modello USA, e ha scelto di fare business serio con loro.
Siamo tagliati fuori, il tutto a causa di una classe politica Europea indegna e cieca!

Luca Scalia 19.01.12 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che le speranze di uscire incolumi da questo disastro finanziario siano veramente poche e che ci attende un futuro fosco e oscuro, penso che se mai si arriverà ad un azzeramento finanziario sarà l'occasione per creare un paese nuovo che possa dare un futuro migliore ai nostri figli di quello che si prospetta per noi!!!

Diego Simone Serra, Asti Commentatore certificato 19.01.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Grecia aspettaci, stiamo arrivando anche noi, qui continuano a farsi seghe mentali col naufragio o il calcio scommesse, parlano tutti di liberalizzazioni poi sono tutti contro e intanto siamo sulla stessa vostra barca...ma facciamo finta "che noi no"

Luca Medici 19.01.12 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Un presidente del consiglio che se ne va in giro a fare "l'ezioni d'economia" mentre il paese è in ginocchio!!...fanno bene i siciliani a ribellarsi..!!!cazzo..
Tacciano la diffusione delle notizie per scongiurare una rivolta nazionale!che inesorabilmente prenderebbe di mirà tutti i politici e partiti, complici di questo sfracello sociale ed economico.
Ricordatevi che prima o poi l'onda lunga arriverà anche qui..allora ne riparleremo.
C'è solo da impartire un ordine:"vanno mandati tutti a casa a pedate nel culo"..
I primi espropri le faremo ai partiti e sui conti del politici...un bel prelievo coatto, a tutti questi signori magnapaneaufo...e pagheremo il debito, non tutto solo ai poveracci...!nella vita i treni passano..saliamo a bordo..finchè siamo in tempo!

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.01.12 08:54| 
 |
Rispondi al commento

La guerra economica e' scoppiata nel 1992 ,quando il ns presidente prodi,svendeva le ns aziende pubbliche a capitalisti internazionali,comperati a 2 soldi ,e successivamente venduti con guadagni da capogiro.lo scopo principale era privatizzare,sconvolgere tutto l'apparato costituzionale, ed economico,di eredita' pubblica. Oggi a distanza di molti anni,si riapre lo scenario,con gli stessi personaggi di quel tempo,con azione speculative mirate per far crollare l'euro,compresi i paesi europei,coinvolti in una crisi inesistente,fondata su carta igienica,con messa in gioco da un fantomatico napoletano che invento' "LE TRE CARTE"la carta igienica diventava,come un miracolo beni reali,visibili e veri...abbiamo l'esempio della Crecia,che ha perso le isole piu' belle del mondo,ora tocchera' alla ns bella italia ricca di molte tradizioni che piacciono agli investitori stranieri..il Mady in italy,ora sara' di competenza cinese,e i ns artigiani lavoreranno per il made in cina!!con paghe micro scopiche..i beni immobiliari pubblici con valore inestimabili,diventeranno di propieta'straniera..IL GIOCO DELLE TRE CARTE HA FUNZIONATO!!..

alvaro 19.01.12 07:33| 
 |
Rispondi al commento

LA GRECIA, IL PORTOGALLO E LO STRANO CASO DEL FMI-- Il fondo monetario internazionale è una specie di Re Mida al contrario. E'una specie di estremo untore. Quando interviene per gli stati non c'è scampo. Il default è assicurato. E' già successo con Grecia e Portogallo. In queste ore i clown dell'informazione di regime ci annunciano, naturalmente sotto dettatura, che il Re Mida al rovescio intende aumentare a mille miliardi le sue risorse per aiutare l’Europa. Ma scrivere che il Fmi si appresta ad aiutare l'europa è come sostenere che il comandante schettino abbia aiutato i naufraghi a mettersi in salvo. Il Fmi è l'utilizzatore finale di questo sistema usuraio. Tanto per iniziare occorre precisare che tutti i prestiti effettuati dal Fmi sono ‘senior' cioè hanno il diritto ad essere pagati prima di ogni altra obbligazione. Condizione che farà fuggire ogni investitore dal mercato dei titoli dello stato debitore. IL Fmi interviene quando i rendimenti dei titoli schizzano verso la doppia cifra diventando insostenibili. Esso si presenta come l'angelo liberatore, con il volto luciferino della Cristine Lagarde, erogando prestiti al 4-5 %contro il 9-10 %ed oltre che invece ti richiede il mercato. Avendo i soldi del Fmi precedenza su qualunque altro credito, da quel preciso momento ( del prestito) il Fmi diventa padrone a casa di altri. Il che significa che obbliga a vendere beni, infrastrutture e servizi del Paese in questione. A chi ?? Sicuramente a potentati finanziari connessi a se stesso. Ma non è tutto. IL Fmi impone una politica di rigore esponenziale. Pretende sacrifici ed austerità. Da chi ?? Ma dai cittadini, ovviamente. Redditi e potere di acquisto saranno ulteriormente aggrediti per pagare gli interessi alle finanziarie e agli stati esteri che finanziano il fondo. Risultato ?? I conti del Paese peggiorano sia come bilancia commerciale che come reddito che come debito pubblico. E'l'anticamera del default. E' La corsia preferenziale che conduce dritti al crack.

Cielo Stellato 19.01.12 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Intanto Monti, a Londra, non in Azerbaigian, ha rilasciato un'intervista di un'ora e mezzo nella sede del Financial Times!, poi ha tenuto una lezione alla London School of Economics !! e ha avuto un incontro con i principali operatori finanziari della City!!!, non so se mi spiego. Lo sgorbio predecessore al massimo avrebbe potuto rilasciare un'intervista al tabloid The Sun...

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 18.01.12 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la grecia ė in default da una vita ormai non ė certo una novitàmi preoccupano piu le sorti dell italia...chissa se monti riuscirá a rilanciare l economia del paese..per il momento stiamo soffrendo veramente tanto spero la situazioni migliori!

rosaria cavallaro (ipad2guida), san valentino Commentatore certificato 18.01.12 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma non è mica una novità che la Grecia andrà molto probabilmente in bancarotta; l'ho già scritto, ma lo ripeto: un mese fa circa, ho parlato con un analista di UBS di Lugano, il quale mi ha detto che entro maggio 2012 è previsto il quasi certo fallimento della Grecia, e questo UBS lo diceva da mesi. Mentre, alla faccia dei menagramo, per l'Italia non è previsto alcun dissesto, lo dicono gli analisti di UBS, mica della banchetta di vattelapesca. Se avete notato, cari menagramo, da qualche giorno lo spread Btp-Bund è in fase calante. Su su riponete le vostre profezie di sventure. Sarà per un'altra volta.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 18.01.12 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Mister Monti pieno di sè ci dice che è tutto ok,passo felpato e deciso,che eleganza con il suo aplomb anglosassone,che decisione...e il popolino:professore!!professore!!professore!!
Sul suo cristallino piedistallo un giorno qualcuno gli sussurrerà:profesore siamo in default!!
E lui risponderà:facciamo un altro controllo a Cortina cazzo!!!

flavio r. Commentatore certificato 18.01.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Paghiamo ancora adesso le tasse per il belice,
paghiamo ancora adesso le tasse per l'abissinia,
pagavamo le tasse per l'incapacità dello stato... e paghiamo adesso per l'incapacità della finanza.
Serve altro?

Maurizio Besana 18.01.12 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I prossimi saremo noi...CHE BELLO! CHE BELLO! FORZA SQUINTERNATI PANTOFOLAI, TIRATI FUORI I MOSCHETTI DEL NONNO ALPINO, TROVATE DELLE SPRANGHE E......SCATENIAMO L'INFERNO!

Ilario B. 18.01.12 21:43| 
 |
Rispondi al commento

i greci sono delle grandi teste di cazzo!

non metterò mai più piede in grecia.

e se ne trovo uno in italia a rompermi i cazzo gli spacco il grugno.

greci a casa loro 18.01.12 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutte palle e cretinerie economiche la
semplice verità è che i superricchi si
stanno riprendendo tutte le conquiste
popolari degli anni sessanta e vogliono
riportarci al medioevo.

cesare plebani, bergamo Commentatore certificato 18.01.12 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Attualmente in Grecia hanno problemi gravi, nalcuni cittadini non hanno la possibilità di andare dal dottore.
Alcuni dottori non rininciano al compenso per aiutare queste percone malate, alcune medicine costano zero(es. pillole contro mal di testa).
Se questo è già l'inizio dell'abisso, fra non molto lo avremo anche in Italia.
E poi vedrai cittadino dell'omertà!
Ci si deve svegliare, è quasi tardi!

Giuseppe D., Germany Commentatore certificato 18.01.12 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante quel che dice Monti, che sta facendo il suo lavoro solo a beneficio delle banche, anche noi siamo già falliti.
In Sicilia protestano e c’è la censura, i taxista protestano e vengono immediatamente ad arte additati come evasori, tanto per farli passare dalla parte del torto.
Tutte le misure prese si sono rivelate inefficaci, la spesa per interessi sul debito pubblico non è sostenibile e si è distrutta l'economia italiana.
La pressione fiscale in Italia non è sopportabile, se è stata imposta è solo per guadagnare tempo al fine di permettere alla banche di sbarazzarsi dei titoli di Stato italiani, ormai carta straccia.
Le banche italiane sono fallite, la perdita del 60% del valore di Unicredit in questi giorni è significativa, si cerca di ingannare i polli, il risparmiatore italiano, ma non si sono ingannati gli esperti di finanza mondiali. Le banche italiane sono piene di immobili (da svalutarsi perché il loro valore di mercato è già più basso del 20/30% e se immessi tutti in vendita varrebbero si e no il 50% del valore storico) e titoli italiani (carta straccia).
Appena il momento sarà opportuno si dichiarerà il default, si garantirà il rimborso solo agli stranieri, che detengono il 50% del debito, annullando quello interno e come per magia il nostro debito pubblico sarà sceso al 60% del PIl (50% del 120%) quanto richiesto dalla Comunità Europea.
Nel frattempo si cerca di far passare porcate che nulla hanno a che fare con il risanamento dell’economia e dei conti pubblici, l’abolizione dell’articolo 18, la privatizzazione dell’acqua, ecc.
A questo punto Monti se ne deve andare e di corsa. La soluzione sono le elezioni anticipate anche con il porcellum, basta non votare i soliti partiti, PDL e PD, subito dopo immediate misure per far ripartire l’economia, drastico abbassamento delle tasse accompagnato da abbassamento di pari misura della spesa pubblica e modifica a medie europee di prezzi (abbassamento) e salari (aumento).

Alessandro G. Commentatore certificato 18.01.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è lo Stato greco o lo Stato italiano o quello portogherse in default, anche in Cina è giunta la crisi e addirittura dicono che la colpa sia dell'occidente...non è assurdo? Qui diamo la colpa all'oriente e l'oriente attribuisce la causa all'occidente, morale della favola nessuno sa spiegare chi gode davvero di questa crisi... perchè se c'è chi perde dovrà pur esserci chi vince o forse più semplicemente nessuno vuole raccontarci la verità? ...e forse qualcuno dovrebbe ammettere che questo libero sistema economico finanziario mondiale è privo di ogni logica e che lo stesso sta fallendo e che inoltre la crisi, la reale crisi è dovuta soltanto dal fatto che i pochi ricchi hanno davvero troppo e i tanti poveri hanno molto poco. Di conseguenza, davanti a tutto questo, non ha più senso seguire analizzare rincorrere percentuali di un percorso già scritto, già terminato, FI NI TO!


Lo dico e lo ripeto: uscire dall'euro o peggio ancora iniziare lo smantellamento dell'Unione Europea È UN SUICIDIO!

Senza EU, senza euro il futuro del continente è solo una tetra visione di dominazione straniera senza alcuna possibilità di ritorno!
È questo quello che stanno tentando di ottenere colpendo così palesemente l'economia del continente, DIVIDE ET IMPERA!

Fede Reds 18.01.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attualmenti i titoli greci rendono il 360%, gli speculatori non aspettano altro..per comprare a 10 centesimi i titoli di atene..prima cambiano moneta e meglio è!sacrifici inutili per nulla...allora muoia sansone con tutti i filistei..!poi c'è il portogallo,irlanda,belgio,italia,spagna.
Ungheria è fuori euro ma è in default..iin Romania iniziano proteste...le banche stanno depositando soldi alla bce..
Un altro litro-si parla di 1000 mld di euro-dovrebbe metterlo ha disposizione la bce...altra carta altro giro..e vai..all'1%...questi si stampano i soldi per i cazzi sua...è noi si paga..stampiamoli per i cazzi nostri..!questa è la truffa dell'euro e bce..e di tutti l'accordi fatti da dei cialtroni di politici che hanno fatto un golpe..espropriandoci il diritto della sovranità monetaria ed economica nazionale...altro che forconi..ci vole la motosega!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.01.12 16:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori