L'Inconsapevole

disperato-malinconico-stomp.jpg

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio per l'editoria, il professore Carlo Malinconico, è stato ospite in un albergo extra lusso. Il conto di parecchie migliaia di euro lo ha pagato, all'insaputa dell'interessato, Francesco Piscicelli, l'imprenditore coinvolto nell'inchiesta sugli appalti post terremoto in Abruzzo e che rideva dopo la catastrofe. Malinconico, in precedenza presidente della Fieg e segretario generale della presidenza del Consiglio con Romano Prodi, ha detto di non aver "mai fatto favori ai personaggi coinvolti" e che è venuto a conoscenza "solo ora che Piscicelli avrebbe pagato di propria iniziativa e per ragioni a me del tutto ignote alcuni dei miei soggiorni presso la struttura alberghiera". L'hotel "Pellicano" di Porto Ercole è uno dei più belli dell'Argentario. Non è solo bello, è fantastico! Si arriva, si soggiorna e poi il conto lo salda un altro, di solito Piscicelli. Inconsapevolmente, è ovvio. Fate la prova. L'albergatore Roberto Sciò e il costruttore Piscicelli, senza avvertire Malinconico, avevano organizzato la sua permanenza fidando che si scordasse di pagare, fatto poi regolarmente avvenuto. In una telefonata Sciò dice a Piscicelli "Il professore te lo sei proprio adottato...".
Malinconico si è dimesso, tra gli applausi per la sua "sensibilità istituzionale" e dichiarazioni sull'integrità della persona.
In nomen omen: "La malinconia è una sorta di tristezza di fondo, a volte inconsapevole, che porta un soggetto al vivere passivamente, senza prendere iniziative, adattandosi agli avvenimenti esterni con la convinzione che non lo riguardino."
Malinconico è lo stesso che chiese una "Mini tassa per chi naviga, come misura transitoria per dare ossigeno al settore dell'editoria, costerà come un caffè al mese". Un genio! Lui e chi lo ha scelto.

scarica-volantino-ingresso-politici.jpg  facebook-banner-vietato-ingresso.jpg

Postato il 11 Gennaio 2012 alle 13:33 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (744) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Argentario, Fieg, Il Pellicano, l'Aquila, Malinconico, Monti, Pisciscelli, Prodi, terremoto

Commenti piu' votati


Talmente un genio questo "signore" che i suoi stessi compagni di merendehanno impiegato il soffio di un vento a buttarlo nel cesso ed a tirare la catena..... cosa che faremo tutti noi del movimento 5 stelle alle prossime elezioni politiche nazionali verso questa banda di criminali che sono nelle istituzioni e che da oltre 40 anni hanno portato la nostra nazione allo sfascio totale !!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 11.01.12 13:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 49)
 |
Rispondi al commento
Discussione

... LA MAGISTRATURA CHE FA? INDAGA? NE SIAMO PROPRIO SICURI?

Patroni Griffi: ''Casa al Colosseo in regola, forse non lo rifarei''
Anche Cazzola, parlamentare Pdl, nella stessa palazzina. Acquisti superscontati.

-------------------

Qualche migliaia di ESPOSTI ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA, tutti uguali, fatti bene in modo da non presentare in alcun modo il fianco, non sarebbe possibile farli da parte dell'ufficio legale del Blog?

Ci pensi chi di dovere.

Max Stirner


io vorrei proporre per la lista 5 stelle questo obiettivo: (se esiste ed è già incluso nel programma chiedo scusa)aggiungere nella Costituzione il delitto di Vilipendio dei cittadini Italiani. Ossia: qualunque carica pubblica che viene beccata a fare qualcosa che può danneggiare lo Stato ossia noi cittadini deve essere anche accusata di VILIPENDIO dei cittadini italiani con il raddoppio o il triplo delle pene previste.
Da quello che ho letto (ma non sono assolutamente un tecnico)esiste il vilipendio un pò per tutto: della bandiera, del capo dello stato ecc....ma non dei cittadini. Forse saranno un pò più scoraggiati nel fare vaccate....forse!!

marco l. Commentatore certificato 11.01.12 13:49| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'INCONSAPEVOLE.

Azione Legale Collettiva e richiesta dei danni.

Scriverne non serve più a niente,sono troppe!

Non passa giorno in cui non ne esca una nuova sui furfanti,è ora di passare all'azione!

E' ORA DI PASSARE ALLE AZIONI LEGALI!

STOP.

Arrivederci e grazie al c....

Nando da Roma.

p.s.

C'è qualcuno che a mia "insaputa",mi regala un milione di Euro per tappare i miei buffi e consentirmi una vita agiata?

Sia chiaro,in cambio io non do un caxxo!

L'anima de li mejo mortacci vostra!!!

Ma chi caxxo te da 'na lira se nun je dai quarcosa in cambio!!!

Pedalamo e se famo pijà per cxlo!

Se famo pijà per cxlo e pedalamo!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.12 15:32| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere come mai a nessuno di noi, inconsapevolmente, ci pagano la casa, le vacanze, la macchina o la spesa. Come mai tutti noi "prima" dobbiamo pagare e solo dopo usufruiamo dell'acquisto? Che strano, più si sale nelle alte cariche dello Stato e più è difficile pagare le cose, perché tutti stranamente, si ammalano di generosità nei suoi confronti. Che paese! Si evita di dare un euro di aumento ai disgraziati che si spezzano la schiena, gli vengono tolti persino dieci minuti di riposo altrimenti falliscono, mentre a questi poveri nababbi spalancano le braccia tutti: imprenditori, faccendieri e mafie.
Sentire poi che quando vengono costretti a dimettersi lo fanno, incensarne il gesto piuttosto che fargli mettere una maschera sulla faccia è non solo immorale ma offensivo per la gente onesta. E senza pudore si dichiarano innocenti e i loro simili lo applaudono quasi fosse un eroe, per aver lasciato (momentaneamente) la mangiatoia. Lo definiscono "sensibile..."
Vorrei chiedere a questi quacquaraqquà in che modo dovrebbero definire la popolazione che si priva del necessario per mantenerli, che rinuncia a comperarsi un paio di calzoni nuovi, che passa l'estate a boccheggiare appeso alla finestra della sua casa, quando avrebbe estrema necessità di riposare le sue ossa, martoriate dalla catena di montaggio e invece non potrà, nemmeno un giorno, godere della brezza del mare? Come li chiamano quei padri di famiglia che vedono i loro figli gialli come limoni perché non posseggono neppure un cortile per giocare? Purtroppo non so quanti si rendano conto che stiamo mantenendo sulle spalle dei parassiti e che sarebbe necessario usare un antiparassitario per scrollarceli di dosso.


MONTI, LO SAI CHE CI SONO ANCHE GLI STRARICCHI IN ITALIA?

"Ma se questi (Cortina) sono i ricchi, come classifichiamo i Berlusconi, i Tronchetti Provera, i Della Valle, gli Elkann ecc. che hanno fortune calcolate in miliardi e miliardi di euro?
Ricordiamo che nel solo caso della lite ereditaria dell’Avv. Agnelli la contesa riguardò fondi off shore -e sottratti alla successione- per circa 1 miliardo di euro (ed, all’epoca si pagavano ancora le tasse di successione).
Va bene, quelli di Cortina sono i “ricchi”, ma questi altri signori, allora, sono i ricchissimi. Il bliz di Cortina non sposterà di un millimetro la situazione del nostro fisco. Per fare qualcosa di serio occorrerebbe mettere le mani addosso ai ricchissimi, quelli con conti da miliardi di euro. Ma contro i ricchissimi, il governo Monti non ha alzato paglia: nessun discorso sui grandissimi patrimoni finanziari depositati, probabilmente, in qualche paradiso fiscale. E questi non li scoviamo andando a Cortina o Portofino dove non vanno, perchè posseggono intere isole tropicali o parchi di ettari in Engandina; ma se anche ne avessimo trovato uno a Cortina, non gli avremmo fatto nulla, perchè sicuramente quei consumi sarebbero stati compatibili con il reddito che, per quanto sotto dichiarato rispetto alla realtà, sarà stato sicuramente di diversi milioni di euro e, dunque: “Tutto in regola Commendatore. Ossequi alla signora” e mano tesa alla visiera.

Non è attraverso i consumi che sapremo mai quanto sottodichiarano i ricchissimi e se pure qualcosa emergesse, al massimo gli toglieremmo un po’ di cipria dal naso.

Dunque, contro i “ricchissimi”, questo governo non ha osato neppure fare un fiato, così come sulle esenzioni fiscali agli enti economici della chiesa: Monti chiede meno di quanto il cardinal Bagnasco si dichiara pronto a concedere. Di tagli o rinvii ai programmi di spesa per la Difesa non ne parliamo nemmeno, a partire dai velivoli da combattimento Jsf."

Aldo Giannuli, Ricercatore Università Milano

Terzo Nick Commentatore certificato 11.01.12 19:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“IMPUTATO GIUSEPPE GRILLO, SI’ DISCOLPI” ?

C'è anche Beppe Grillo tra i ventidue imputati che dovranno presentarsi al Palazzo di giustizia di Torino per rispondere della costruzione abusiva della baita Clarea, presidio simbolo dei No Tav.

Anche lei sig. Giuseppe Grillo, che si batte contro la cementificazione selvaggia, si è messo a costruire edifici abusivi? “SI’ VERGOGNI”.

Ma come mai, se finire sotto processo è un deputato come “Cosentino” per mafia, in parlamento si leva un coro unanime alla “Persecuzione giudiziaria” e se un comune cittadino come “Beppe Grillo”, “COMPIE UN ATTO DI DISOBBEDIENZA CIVILE”, come violare i sigilli (che non c’erano) appositi dall’autorità giudiziaria, subito si scatena la macchina della giustizia e dei media di regime?

“ARRESTATECI TUTTI”, anch’io avrei violato quei sigilli per compiere un atto di “DISOBBEDIENZA CIVILE” per protestare contro “IL TAV”.

Paolo R. Commentatore certificato 11.01.12 15:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

#### L'11/01/1999 ......ci disse addio ####
@@ De Andrè,Fabrizio De Andrè @@

Mai più mi chinai e nemmeno su un fiore,più non arrossii nel rubare l'amore,dal momento che Inverno mi convinse che dio non sarebbe arrossito rubandomi il mio.

Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino,non avevano leggi per punire un blasfemo,non mi uccise la morte,ma due guardie bigotte che "mi cercarono l'anima a forza di botte".
Perché dissi che dio imbrogliò il primo uomo,lo costrinse a viaggiare una vita da scemo,nel giardino incantato lo costrinse a sognare,a ignorare che al mondo c'e' il bene e c'è il male.

Quando vide che l'uomo allungava le dita a rubargli il mistero di una mela proibita per paura che ormai non avesse padroni lo fermò con la morte,inventò le stagioni...
Mi cercarono l'anima a forza di botte...E se furon due guardie a fermarmi la vita,è proprio qui sulla terra la mela proibita,e non dio, ma qualcuno che per noi l'ha inventato......Ci costringe a sognare in un giardino incantato,ci costringe a sognare in un giardino incantato...
@@@@@
((( Questa canzone é "dedicata" ad un mugnaio )))

De André l'uomo che non temeva la chiesa cattolica.

De André l'uomo che spesso cantava gli "ultimi" ((Gli ultimi non sono certamente quelli che,come noi,hanno a disposizione "Féss-booK" e...5 stelle)))

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 11.01.12 18:16| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La voce del Cyber Combattente

Ho letto il manuale delle giovani marmotte (Siamo in Guerra) e lo considero noioso e scontato, ma forse questo è dovuto al fatto che è più una cronologia dell’evolversi del blog di Beppe Grillo e chi segue da anni già conosce il contenuto, mentre chi è un po’ a digiuno di cos’è il movimento dovrebbe leggerlo prima ancora di entrare nei gruppi sparsi nella rete che si professano del movimento 5 stelle, ciò che manca è che non si parla dei guerrieri, perché ogni guerra ha bisogno dei combattenti, allora mi permetto di riproporre stralci di un testo del 2007 con il quale abbiamo cercato di definire i livelli di appartenenza.

Per garantire la democraticità all’interno del rete, di verticismo, dirigismo e allo stesso tempo ridurre drasticamente il rischio di strumentalizzazione da parte di elementi ostili, o di inquinamento da parte di questi ultimi, ed evitare che elementi dannosi di altro genere come possono essere i buontemponi, che incidono negativamente, vanno previsti diversi livelli di appartenenza. Tra di essi devono esistere almeno i seguenti:

1. Untrusted (traducibile in “non certificati”): sono i membri che si iscrivono e devono guadagnarsi la fiducia degli altri.

2. Trusted (traducibile in “certificati”): sono i membri che hanno contribuito in passato e continuano a contribuire fattivamente alle attività. Sono stati accertati dalla rete che considera che questi possiedono i requisiti che saranno determinati dalla rete stessa, ad esempio; non essere stati condannati, non appartenere ad alcuna forza politica o promuoverne una, ecc.

3. Authoritative (traducibile in “autorevole”): persone che detengono un credito tale da essere considerate delle autorità morali per la rete, al di sopra ogni sospetto e come tali possono essere destituibili.

PS: La rete cerca persone di rappresentanza con i coglioni e non coglioni che voglio fare politica


(ANSA) - CHIOMONTE (TORINO), 5 DIC - Beppe Grillo, leader del movimento Cinque Stelle, e' entrato oggi nella baita costruita dal movimento No Tav, violando i sigilli posti dalla magistratura. I sigilli, in realta', erano gia' stati portati via dal vento.
La baita c'era insieme a molti valligiani in un freddo polare a difesa della Val di Susa. Dei sigilli, invece, neppure l'ombra. Mi è stato riferito che li avrebbe portati via il vento. Voglio dichiarare ufficialmente che io non ho nessun rapporto con i venti piemontesi, anzi le giornate di vento mi danno pure fastidio. Se necessario sono disposto a testimoniare contro il vento antigovernativo che si sta levando un po' da tutte le parti. I sigilli li ha rotti lui, io non c'entro.
Leggo ancora che: (La Stampa) - Grillo è entrato nella baita e ha ANCHE tagliato un pezzo di legno del rivestimento interno". Questo è vero, l'ho fatto! Lo ammetto, ho perso la testa, ho afferrato una sega e ho tagliato un pezzo di legno. Quando è giusto è giusto. Non mi va di mentire. Mi sono accanito su un tronco di abete. Non avrei dovuto, è una di quelle azioni di cui ti penti per tutta la vita. Se camminate in un bosco e vedete una baita con gente allegra, che beve vino e mangia polenta, insomma i soliti no global, mi raccomando non entrate e non toccate nulla. Non mettetevi anche voi nei guai.


" Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo "

-Mahatma Gandhi

john dillinger, roma Commentatore certificato 11.01.12 15:20| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

GRILLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO.
MA LO VUOI CAPIRE O NO?
A te non ti serve andare nei PALAZZETTI...
A te occorrerebbe entrare NELLE CASE.
IN TUTTE LE CASE DEGLI ITALIANI ADDORMENTATI!!!
QUESTO BLOG NON CI POTRA' MAI RIUSCIRE DA SOLO.
C'e' una marea di gente la' fuori ancora da riportare alla ragione.
FACCIAMOGLI SAPERE QUELLO CHE SAPPIAMO.


Avevi parlato del progetto di una tv con MURDOCH.
CHE NOVITA' CI SONO?
SE ANCORA TI INTERESSA, metti su un progetto con tutta quella parte di intellettuali, giornalisti, artisti CHE REMANO CONTRO E HANNO A CUORE LE SORTI DI QUESTO PAESE.

...PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.


monica c., FRATTAMAGGIORE NAPOLI 14/01/09
----------------------------


Sono passati 3 lunghissimi anni e si scrivono le solite cose. I soliti copincolla. I soliti rimbrotti verso gli incalliti leghisti. Ma purtroppo non è cambiato nulla.

NULLA DI NULLA!

Uno Qualsiasi Commentatore certificato 12.01.12 10:11| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi c´é oggi in Italia piú malinconico e inconsapevole di Malinconico?

L´inconsapevole e malinconico popolo italiano.

Inconsapevole ogni volta che gira la testa dalľaltra parte perché ha paura di farsi coinvolgere in ció che gli dovrebbe competere come cittadino.

Malinconico perché protesta a mezza voce,

dal momento in cui avendo deciso di vivere in stand by non saprebbe nemmeno contro chi o contro cosa protestare perché in grado di percepire solo concetti estremizzati per le convenienze dei propi governanti/padroni oppure perché non é nemmeno piú in grado di percepire spiegazioni alla propria condizione che incolpano concetti astratti come:
"É ľ Europa che ce lo chiede"

Anziché attivarsi per trovare nomi e colpevoli.

Ogni volta che abbiamo bussato alla porta di questa politica nessuno ci ha aperto ne risposto,

eppure quella dovrebbe essere casa nostra!

Ogni volta che abbiamo provato a fare a meno di loro proponendodo e proponendoci ci hanno deriso e fintamente snobbati,

salvo usare le nostre idee o iniziative popolari come slogan e bandiere elettorali riviste per essere fatte su misura per loro e per i loro culi incollati alle poltrone,

ci stanno rubando anche le mutande per continuare a non cambiare nulla usandole per parare gli stessi culi.

Il referendum sulla legge elettorale sul quale un gruppo di"giudici"riuniti in una stanza ben lontana dagli sguardi dei cittadini che ne sono UNICI DEPOSITARTI,
ci é stato scippato dalla politica!
E nessuno dice niente?!

C´é un tempo per costruire piano e bene le basi di una societá diversa e piú partecipata,

c´é un tempo in cui é meglio viaggiare col freno a mano tirato non commetere errori correndo troppo rischiando di essere travolti dagli eventi.

Secondo me ogni tanto peró arriva anche il tempo dove per neccessitá abbiamo bisogno di esplodere (come fenomeno sociale)e di farsi anche trascinare dagli eventi!

Meglio delľinerzia e la maliconia sociale alla quale siamo relegati.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 11.01.12 15:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Si chiamano compliance rules che venogono violate in Italia come fossero panini caldi.
C'era una volta la deontologia professionale.
Oggi ne rimane solo il pallido ricordo, che rende le relazioni tra chi beneficia di un favore e chi ne approfitta una massa gelatinosa e intrasparente.
Ci vuole una figura che alcune aziende hanno già al loro interno introdotto.
In alcune aziende dei paesi nordici esiste la figura del cosidetto ombudsmann.
Questo nome astruso non sta altro che per una persona o un uffico, di solito avvocati, che ha come funzione quella di seguire e persguire i reati o presunti tali, in genere corruzione, che si commettono qunado si sta sul fronte a trattare con un cliente o cun un fornitore.
Regali ad un cliente non devono superare la somma di 100€, così come è vietato accettare regali superiori a quella somma.
Perchè un sottosegretario accetta un regalo di 20.000€, che corrisponde al salario annuo medio dei lavoratori italiani??
Se per esempio abbiamo il sospetto che il consigliere regionale o l'assessore comunale sta in combutta con il costruttore di turno ericeve favori tali da potere essere monetarizzati in somme ingenti, denunciamoli a questa figura professionale. Lui indagherà e farà l'esposto alla magistratura.
Bisognerà naturalmente pagarlo e anche profumatamente.
Ma questa deve essere una proposta per combattere la corruzione dilagante, l'andazzo che in Italia nessuno ormai si sogna neanche di negare.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.01.12 17:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Un'altro "inconsapevole" ladro nella polvere; evviva...

harry haller Commentatore certificato 11.01.12 20:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardate che state sbagliando obiettivo, quello giusto, da spellare vivo con tanto di sale, sarebbe piscitelli, a questo ch'è malinconico; 4 calci nel culo, zappa in mano e coltivare orti.Quando dico che avere una classe politica a poco prezzo, ed al contempo, permettere che altri figuri nella società possano accumulare tanto denaro, ma proprio tanto da comprarsi tutto, mi riferivo proprio a questa situazione, che è vero che succede lo stesso; ma provate a pensare a che punto potrebbe arrivare questo rapporto di totale dipendenza economica.

Potreste almeno rifletterci và.

new sandro c altrove Commentatore certificato 11.01.12 18:05| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori