Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Roma capitale degli omicidi


Roma_violenta.jpg
"Nell'anniversario dell'Unità d'Italia, Roma capitale (i cui sfarzi, in piena crisi, sono stati finanziati con 150 milioni di euro) può vantare un triste primato: essere la Capitale della violenza. Oggi si conta il 35simo omicidio del 2011/12; i tentativi di stupro non si contano; le rapine all'ordine del giorno; le aggressioni a danno degli immigrati non fanno più notizia. Ogni inutile parola di cordoglio istituzionale dovrebbe cedere il posto al silenzio di fronte alla brutalità di uno sparo in pieno viso di una neonata di 6 mesi che oltre lei, uccide il papà che la tiene in grembo. Ma alcune considerazioni vanno fatte su una città che brillava storicamente per la sua tolleranza e civiltà, visto che è la culla del cattolicesimo e dell'Impero Romano. Nel 2008 Alemanno ha vinto le elezioni riempiendo i muri con cartelloni che ineggiavano alla sicurezza dei suoi cittadini. Lui che fino al terz'ultimo omicidio parlava di piccola criminalità. Oggi che Roma conta più omicidi del periodo della banda della Magliana. Oggi che il Presidente fantasma di destra della regione, Polverini, non si sa nemmeno dove sia. Oggi che a presidiare un territorio così vasto ci sono solo 40 volanti di Polizia a fronte di 200 di 10 anni fa. Non ci sono soldi per la benzina ed il questore chiama le volanti dalla provincia, ma poi i soldi spuntano per mantenere 1.000 poliziotti per la Val di Susa. Oggi dove la mancanza di socialità e di presenza dei cittadini nei quartieri più degradati e la ferocia della crisi economica lasciano campo libero alla malavita organizzata.". Terzo Nick

6 Gen 2012, 10:19 | Scrivi | Commenti (39) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

in un paese ideale le forze dell'ordine starebbero a difendere i cittadini. invece stanno in val di susa e agli stadi a fare da guardie giurate.
la sicurezza degli stadi la devono pagare le societa' calcistiche e la sicurezza in val di susa la deve pagare la cordata d iimprenditori che pretende di fare quel lavoro contro la volonta' degli abitanti del luogo

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 10.01.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Perchè, in coerenza col solito stile buonista dell'"amare l'altro" sempre regolarmente correlato all'odio per se stessi, oltre a citare le aggressioni a danno degli immigrati che non fanno più notizia (ma dove sono queste aggressioni, se ogni volta che ce n'è una tutto l'apparato pro-invasione si mobilita con la caccia al razzista), perchè non si citano anche le aggressioni da parte degli immigrati a danno degli italiani, che sono molto più numerose, dato che come tutti sanno ormai circa la metà degli atti criminali sono commessi dai cosiddetti immigrati (in realtà i colonizzatori del nostro paese)? Ecco il solito buonismo masochista autoflagellatore tafazziano, oltre che freudiano, che come in tante altre occasioni emerge prepotente e trionfante.
Magari si scoprirà che l'aggressione al padre con la figlia è opera anche quella di un altro "immigrato", eh?!
http://www.facebook.com/home.php#!/pages/Di-sinistra-e-antirazzista-ma-contro-linvasione-straniera/177243485687414

Marco Zorzi 08.01.12 13:53| 
 |
Rispondi al commento

DAL TESTO

Oggi che a presidiare un territorio così vasto ci sono solo 40 volanti di Polizia a fronte di 200 di 10 anni fa. Non ci sono soldi per la benzina ed il questore chiama le volanti dalla provincia, ma poi i soldi spuntano per mantenere 1.000 poliziotti per la Val di Susa

SI E DETTO TUTTO
SI E DIMOSTRATO TUTTO
e per chi crede ancora nella legalita dello stato .....
dov'e ci sono gli interessi ci sono i soldi
basta leggere le ultime 2 righe

stefano b., rovato Commentatore certificato 07.01.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

quella bimba innocente è morta per causa della avidità di denaro del padre.

avidità 07.01.12 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la maggioranza dei comunisti sono nazisti con la maschera rossa in faccia.

ideologia del cazzo 07.01.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che vedere considerazioni etniche su un omicidio di una bimba di 9 mesi e di suo padre, dimostra a quele livello di barbarie culturale e sociale è debordato il popolo degli "italiani brava gente"...

Terzo Nick Commentatore certificato 07.01.12 08:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'incazzatura viene quando ti impegni per il successo e trovi sempre qualche incapace che ti passa avanti con zero difficoltà.

l'italia così com'è ora in assenza di una nuova dittatura razzista è finita.

toccherà cambiare idea pure a quelli non amano il razzismo ne le dittature per pura ragione di sopravvivenza.

terribile futuro 07.01.12 06:27| 
 |
Rispondi al commento

Tutti si lavano la bocca contro rigore e giustizia etichettandoli con la parola "fascismo" ma poi si arriva inevitabilmente al contrario ovvero SFASCISMO e LASSISMO.

Il risultato che c'è è quello che gli italiani hanno voluto.

Il rigore e l'ordine pubblico non sono fascismo ma sono l'unico sistema per garantire il benessere.

Quanti soldi facevano girare al nero quei cinesi?

lassismo sfascista 07.01.12 06:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani che si fanno sempre i cazzi degli altri andrebbero messi al muro con gli altri e boom!

11 comandamento 07.01.12 06:11| 
 |
Rispondi al commento

non c'è miglior concime al razzismo che il razzismo alla rovescia.

risvolto 07.01.12 06:09| 
 |
Rispondi al commento

molti razze molti problemi.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 06.01.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saluto e ringrazio lo staff per l'attenzione.

Terzo Nick Commentatore certificato 06.01.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

antony@live:
riguardo a questo delitto efferato ci dovremmo chiedere in che contesto è accaduto, non sono professionisti, accreditare da parte dei media quest'accaduto alle criminalita' organizzate è riduttivo, credo che cominci a dilagare il malcontento sociale, ora credo che se non si trovano giuste contromisure nel sociale temo che ci sono solo due strade, o stato di polizia oppure vedremo piu' frequentemente casi analoghi!!

ANTONY@LIVE 06.01.12 19:23| 
 |
Rispondi al commento

La mia opinione sulla politica italiana in generale ed il “2° 11 settembre 2001″, ma, più tardi del 21/12/2012, (l’ennesimo falso grido di “”al lupo, al lupo)!

C’è qualcosa di strano se molti esponenti della destra e della sinistra sono amici dietro le quinte ed hanno fato un sorta di “cartello” per garantirsi la successione al governo, potendo così, sempre più, spremere come limoni i cittadini italiani per avere sempre più privilegi ed alti stipendi, ma, costringendo i cittadini a votare per il meno peggio che può avere la maggioranza dei voti? Si, cittadini spremuti come limoni, ma, i pezzi da 90 del capitalismo, e pure, i parassiti del sistema, come le banche e le assicurazioni, si arrochiscono sempre di più con il rischio di fare affossare l’economia italiana soprattutto per la troppa corruzione, similmente a come è accaduto in Argentina.

L’odierna corruzione in Italia e in altri paesi è uno dei segnali che l’odierno sistema politico economico mondiale sta per sprofondare come le Torri Gemelle, non più riedificate. Possibile modello profetico satanico, avendo i demoni fatto pressione sull’intimo di più persone cardine, e pure, tra le autorità americane sotto George W Bush: Daniele 2:44, Sofonia 1:18, Apocalisse 19:19-21 / psicologiadietroiltriangolo.bl­ogspot.com oppure iltriangolodellebermude.blogspot.com / Pace e sicurezza Profezia politica.

Aldo Gelletti 06.01.12 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Non servono Carabinieri ausiliari, servono mezzi. Le nostre forze di polizia hanno già troppo personale. Bisognerebbe mandarne a casa un'altro po' e con i soldi risparmiati investire in armamenti, auto, sistemi di comunicazione e di controllo del territorio. Inoltre è necessario far confluire il grosso dei Carabinieri nella Polizia di Stato, lasciando solo un piccolo Corpo con il nome "Carabinieri" a funzioni di polizia militare.

Fabio Renka Commentatore certificato 06.01.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento

che Signor Parlamento si pronunci una buona volta sulla fine della loro precarietà.
Del resto, proprio in conformità agli obiettivi della Fase2 dell’attuale governo, quale occasione migliore per la creazione di 7000 posti di lavoro, sarebbe il reintegro di tutti quegli ausiliari ora disoccupati ma che sono stati già addestrati e formati e quindi già pronti per scendere in campo per la lotta contro la criminalità?
La Benemerita, da sempre legata alla sicurezza del Paese sin dalla sua fondazione e che attualmente costituisce i due terzi delle intere forze armate, in un momento delicato come questo, merita più attenzione, non deve essere indebolita bensì potenziata.

michele Fuoco, Cosenza Commentatore certificato 06.01.12 17:07| 
 |
Rispondi al commento

La Risposta …Un bel niente! Anzi, gli ultimi tagli ai bilanci di questure, tribunali e forze dell’ordine, stanno creando evidenti ed imbarazzanti disagi. Un paio di esempi significativi: la Polizia non può mandare in pattugliamento tutte le sue auto per mancanza di carburante e i Carabinieri sono sotto organico di ben 7000 unità. Che fare allora?

E’ semplice, alla Polizia dare un bel po’ di buoni di benzina, magari senza accise, e all’Arma la possibilità di reintegrare con urgenza quei 7000 carabinieri ausiliari volontari che sono stati rimandati a casa. Costoro vogliono tornare tra la gente e per la gente, per dare il loro contributo alla sicurezza, ma ora sono mestamente in attesa che il

michele Fuoco, Cosenza Commentatore certificato 06.01.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Richiamo in servzio Carabinieri Ausiliari
Sì certo, lo sappiamo tutti ormai: il crollo dell’euro, della borsa, dei titoli di Stato, lo spread, i sacrifici, le tasse, le accise, l’età pensionabile ecc. Sono mesi e mesi che non si parla d’altro, che ci riempiono la testa e non solo, di tali argomenti. Il bombardamento dei mass media ci ha reso estremamente ed estenuamente consapevoli della necessità di stringere la cinghia e di contribuire tutti insieme al superamento della crisi economica che attanaglia il nostro Paese.
Per quel che ci riguarda, l’attuale governo tecnico guidato da Super Mario Monti ha avviato la Fase 1 con ampio beneplacito delle due Camere. Il che ha comportato, come ben sappiamo, una pioggia di tagli e sacrifici… E va bene(si fa per dire), abbiamo attuato un decreto salva Italia! Ora però dovrebbe iniziare la Fase 2 quella relativa allo sviluppo economico ed alla creazione di nuovi posti di lavoro… Nel frattempo, cosa ha prodotto questa famigerata crisi? Un vistoso aumento della criminalità! Sì certo sono stati fatti grossi passi avanti contro mafia, camorra, ‘ndrangheta, sacra corona unita…ma la criminalità ordinaria, quella comune, è aumentata a dismisura: omicidi e rapine nel 2011 hanno raggiunto un livello da codice rosso. E cosa fa questo governo per salvaguardare ed incrementare la sicurezza del cittadino …

michele Fuoco, Cosenza Commentatore certificato 06.01.12 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come si fa a votare Berlusconi:
-pinocchione, dittatore, craxiano;
-pluricondannato in sede definitiva;
-pluriamnistiato (non si da all'innocente ma al condannato);
-pluriprescritto (non si da all'innocente ma al condannato);
-pluripregiudicato e pluridelinquente;
-massone piduista e da scomunicare;
-pluricollaboratore della mafia;
-pluricollaboratore dei servizi segreti deviati;
-plurisovversivo e plurigolpista;
-pliriistigatore a delinquere;
-i troppi soldi "rubati" lo rendono incapace di fare un ragionamento per i
cittadini sovrani.
La maggior parte che lo vota è telecomandata ed è complice.
Svegliamoli!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La cosa più strana è che Roma risulta dall ultima classifica per città vivibili al 51 posto , Napoli 101 e Trapani ultima 102 , misteri di Italia ,

Marco monaco 06.01.12 16:14| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
STIAMO FRESCHI,STIAMO FRESCHI,ROMA NON MOLLARE!!!!!!
PERO' LA POLVERINI ED ALEDANNO NON SI SMENTISCONO MAI,IN FATTO AN INCAPACITA' ED INCOPETENZA,ANCHE SE' DA ME' PRIMEGGIA ZAIA
ALVISE

alviseafossa 06.01.12 14:18| 
 |
Rispondi al commento

E si vero. Al posto di stare a fare le merdaccie in Val di susa,che salvaguardino i cittadini!

Giuseppe tramontano 06.01.12 14:12| 
 |
Rispondi al commento

ma la benzina e i soldi per la scorta i nostri onorevoli, dai deputati e senatori ai semplici assessori comunali, ce l'hanno. Ci mandano i bambini a scuola e le mogli a fare la spesa!

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 06.01.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento

alemanno e' un incapace , arrogante e presuntuoso. quando era ministro dell'agricoltura (anzi delle politiche agricole ,in barba al referendum) ha sistematicamente distrutto l'agricoltura e affamato gli addetti del settore con leggi di una demenza pazzesca. ma la gente quando vota un cialtrone simile sa cosa fa? come si puo' pretendere che una persona del genre possa amministrare decentemente una metropoli? angelo

angelo mora 06.01.12 12:30| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se è per questo hanno anche i soldi per il ponte sullo stretto, che ovviamente vanno a finire tutti sui loro conti correnti alle Cayman. Sono molto dispiaciuto e sconvolto per questo duplice omicidio, poi quando si tratta di bambini non c'è mai abbastanza indignazione e vergogna.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 06.01.12 12:18| 
 |
Rispondi al commento

...gioca italiano...gioca!!!

http://www.youtube.com/watch?v=5ZG3xgugWpU

Nuke' em All 06.01.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Non credo che i problemi principali della mia città siano questi. O almeno non credo che oggi ci siano più problemi di ieri. Mi sembra che siamo sempre oggetto di propaganda a mezzo stampa: ogni tanto si ricicla la questione della piccola criminalità, poi tornano gli stupri, poi gli extracomunitari ubriachi che investono le persone con la macchina, poi la droga e via dicendo. Non è questo il modo in cui si affrontano i problemi reali e non c'è mai la voglia di affrontarli. Credo che questa sia anche una carenza del Movimento, bisogna prendere una posizione, non correre appresso alle notizie via via alimentate dalla stampa. Altrimenti facciamo il verso ai Bersani e ai Cicchitto, pronti a condannare i singoli episodi e a non fare nulla per migliorare la vita dei cittadini.

Luca 06.01.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono perfettamente d'accordo e aggiungo solo questo, invece di buttare 16 miliardi in aeroplani che nemmeno gli stessi americani vogliono, utilizziamoli tra le tante cose più utili che possiamo finanziare, dotando la polizia e carabinieri di automobili nuove e di benzina, e per finanziare la manutenzione e riparazione di quelle che ci sono adesso!.

PierLuigi Innocenti 06.01.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori