Senzaseesenzama

senzaseesenzama.jpg

Senza se e senza ma. La condanna politica bipartisan non ammette contraddittorio. Non è mai dubitativa, né interrogativa. Se Mussolini aveva SEMPRE ragione, i politici ne hanno ancora di più. Senza se e senza ma è una trincea verbale, la nuova linea del Piave. Provate a discutere di fronte a un'affermazione di un Capezzolone o di una Serradeché corredata da senza se e senza ma finale. Impossibile. Siete già colpevoli di insurrezione armata senza se e senza ma. Il pensiero dei senza se e senza ma non prevede, come ovvio, alcun se e alcun ma. E' un pensiero unico che dà il meglio di sé quando è accompagnato dall'indignazione. Un neurone solitario che ha bisogno di conforto. La gasparizzazione della politica ha fatto il suo corso. Ormai Gasparri sembra il più intelligente del gruppo.
"L'Italia è un grande Paese e ce la farà a uscire dalla crisi" (senza se e senza ma), "le Grandi Opere sono necessarie" (senza se e senza ma), "dobbiamo rimanere in Afghanistan" (senza se e senza ma), "la Costituzione italiana è la migliore possibile" (senza se e senza ma). Il se è sovversivo e il ma è un delinquente. Il dogma è l'unico ragionamento possibile in quanto non ammette ragionamento alcuno, senza se e senza ma. La Santa Inquisizione è l'ispiratrice dei senza se e senza ma. Giordano Bruno oggi si prenderebbe l'ergastolo e sarebbe suicidato in carcere. Senza se senza ma. Il senzaseesenzama può cambiare idea improvvisamente senza se e senza ma, e dopo il calcio nel culo preso con il referendum, da nuclearista diventare antinuclearista o, per la crisi economica, trasformarsi da protettore degli evasori totali, con lo Scudo Fiscale, nello sceriffo di Nottingham. Il senzaseesenzama si riconosce dalla mancanza di spina dorsale, striscia senza se e senza ma. Da bambino prendeva l'olio di fegato di merluzzo senza protestare, scriveva sempre il tema che piaceva alla maestra e voleva diventare un politico.

Postato il 3 Gennaio 2012 alle 13:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (987) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Capezzone, Gasparri, Giordano Bruno, politici, senzaseesenzama, Serracchiani

Commenti piu' votati


Dovrai fare un monumentuccio alla serracchiani, ti ha regalato altri voti.

Non si è accorta del cambio di fase.

Inizialmente ti ignoravano, non esistevi.

Poi quando ormai troppa gente ti seguiva hanno cominciato a deriderti (cioè: sì, ok, esiste, ma è un buffone).

Ma hai superato anche questa fase.
Allora hanno cominciato ad attaccarti e a criticarti (la serracchiani è rimasta qui). Populista, demagogo, ladro di voti ...

Ma la gente ti segue lo stesso, e vota il M5S, per cui ora la nuova fase è che cercano di arruffianarsi. Ti strizzano l'occhio, ti rubano gli slogan.

Il popolo si sta svegliando grazie a internet, e riaddormentarlo diventa sempre più difficile.

fabrizio castellana Commentatore certificato 03.01.12 13:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 71)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA A BEPPE GRILLO

Visi gli attacchi, oltre a quelli della politica, di una campagna stampa che ha volutamente travisato le tue dichiarazioni, propongo che Beppe:

1. Quereli tuute le testate giornalistiche che hanno travisato le parole o fatto accostamenti pericolosi al M5S (vedasi Il Giornale).

2. Richieda come importo risarcitorio il finanziamento ricevuto per l'anno 2011 dai suddetti giornali.

3. Istituisca un fondo, con i capitali ottenuti dalle querele, per sostenere le vittime ingiuste di Equitalia, previa valutazione dello Scudo Legale M5S.

roberto v. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 13:33| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 61)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA LETTERA DEL FIGLIO DI UN OPERAIO

Ero tornato da poche ore, l’ho visto, per la prima volta, era alto, bello, forte e odorava di olio e lamiera.
Per anni l’ho visto alzarsi alle quattro del mattino, salire sulla sua bicicletta e scomparire nella nebbia di Torino, in direzione della Fabbrica.
L’ho visto addormentarsi sul divano, distrutto da ore di lavoro e alienato dalla produzione di migliaia di pezzi, tutti uguali, imposti dal cottimo.
L’ho visto felice passare il proprio tempo libero con i figli e la moglie.
L’ho visto soffrire, quando mi ha detto che il suo stipendio non gli permetteva di farmi frequentare l’università.
L’ho visto umiliato, quando gli hanno offerto un aumento di 100 lire per ogni ora di lavoro.
L’ho visto distrutto, quando a 53 anni, un manager della Fabbrica gli ha detto che era troppo vecchio per le loro esigenze.
Ho visto manager e industriali chiedere di alzare sempre più l’età lavorativa, ho visto economisti incitare alla globalizzazione del denaro, ma dimenticare la globalizzazione dei diritti, ho visto direttori di giornali affermare che gli operai non esistevano più, ho visto politici chiedere agli operai di fare sacrifici, per il bene del paese, ho visto sindacalisti dire che la modernità richiede di tornare indietro.
Ma mi è mancata l’aria, quando lunedì 26 luglio 2010, su “ La Stampa” di Torino, ho letto l’editoriale del Prof . Mario Deaglio. Nell’esposizione del professore, i “diritti dei lavoratori” diventano “componenti non monetarie della retribuzione”, la “difesa del posto di lavoro” doveva essere sostituita da una volatile “garanzia della continuità delle occasioni da lavoro”, ma soprattutto il lavoratore, i cui salari erano ormai ridotti al minimo, non necessitava più del “tempo libero in cui spendere quei salari”, ma doveva solo pensare a soddisfare le maggiori richieste della controparte (teoria ripetuta dal Prof. Deaglio a Radio 24 tra le 17,30 e la 18,00 di Martedì 27 luglio 2010)...

anib roma Commentatore certificato 03.01.12 14:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"il fatto quotidiano titola: Grillo: “PRIMA di condannare gli attentati contro Equitalia, bisogna capirne le ragioni” mentre grillo ha scritto "bisognerebbe capirne le ragioni OLTRE che condannare le violenze". TRA OLTRE E PRIMA C'E' UNA BELLA DIFFERENZA, SAREBBE OPPORTUNO RETTIFICARE SECONDO ME, SONO UNA GRANDE TESTATA, SPERO NON USINO LE PAROLE COME FANNO GLI ALTRI GIORNALI"

gaetano 03.01.12 13:35| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DIMOSTRAZIONE PER ASSURDO, CONTRO IL “SENZA SE E SENZA MA“

La dimostrazione per assurdo (per cui si usa anche la locuzione latina reductio ad absurdum), nota anche come "ragionamento per assurdo", è un tipo di argomentazione logica in cui si assume temporaneamente un'ipotesi, si giunge ad una conclusione assurda, e quindi si dimostra che l'assunto originale deve essere errato.
Questo metodo logico fa uso del principio del terzo escluso (tertium non datur) il quale dichiara che un enunciato che non può essere falso, deve essere assunto come vero non essendovi una terza possibilità (tertium non datur).

CIO’ PREMESSO

E’ vero che esiste la possibilità “democratica”, da parte del popolo italiano, di “LICENZIARE” i personaggi politici sgraditi alla maggioranza dei cittadini, che imperversano sulla scena italiana? Se la risposta fosse SI’, non si capisce perché ciò non avviene, quindi è FALSO.

E’ vero che esiste la possibilità democratica, da parte del popolo italiano, di PARTECIPARE alla modifica della situazione economica che tutti conosciamo? Se la risposta fosse SI’, non si capisce perché non avviene, quindi è FALSO.

E’ vero che esiste la possibilità democratica, da parte del popolo italiano, di ESPRIMERE un proprio parere nella scelte di politica nazionale su opere con forte impatto sulle popolazioni interessate? Se la risposta fosse SI’, non si capisce perché non avviene, quindi è FALSO.

E’ vero che esiste la possibilità democratica, da parte del popolo italiano, di FARE VALERE la propria volontà, espressa nei rari casi in cui con un referendum abrogativo il popolo si è espresso chiaramente? Se la risposta fosse SI’, non si capisce perché non avviene, quindi è FALSO.

SI DEDUCE QUINDI CHE

l’unica possibilità per il Popolo Italiano di trasformare quei “FALSO” in “VERO” è l’unica che chi domina il Popolo Italiano gli lascia…

TERTIUM NON DATUR

Max Stirner


Caro Dott. Mario Monti,
Le scrivo nella speranza che lei riesca a percepire la disperazione che coinvolge molte famiglie italiane.
La sera quando rientro a casa faccio mentalmente il calcolo di quanto ho speso in tutta la giornata: la benzina per andare a lavorare a 40/45 minuti da casa, qualche volta un panino ed un caffè, la spesa per la cena. Poi penso al mutuo, alle bollette a risparmiare per poter uscire il sabato sera e partire una settimana, se riesco, per le ferie estive.
Ma questo non è niente la mia vera ed unica paura è che il mio compagno chiuda la sua piccola attività.
Lo stato lo tartassa di tasse, le banche gli stanno con il fiato sulla gola e i creditori che non pagano aumentano. Se un’ onesto cittadino non paga una multa lo stato è subito pronto a riscuotere ma se una persona decide di aprire un’ attività, d’assumere persone non viene pagato né se fornisce un servizio o bene alle pubbliche amministrazioni né se lo fornisce a privati. Allora mi chiedo ma qui lo stato dove si trova???? Quando ho letto la storia dell’imprenditore di Padova e Catania che si sono tolti la vita ho pianto, pianto perché comprendo l’angoscia di chi conduce una vita normale, troppo difficile in un paese come l’ Italia che aiuta le caste e si basa un clientelismo di uso comune in ogni ambito e attività.
Dott. Monti forse lei la notte dorme sereno ma provi almeno per una volta a mettersi nei panni di una persona comune. Non ci aggravi di altri aumenti e tassi chi realmente può subire un lieve danno perché è vive già nell’agio.
Le chiedo, inoltre, una riforma che tuteli tutti i piccoli imprenditori che non hanno leggi che li tutelino contro i creditori che ordinano la merce ed hanno la possibilità di non pagarla, se questa non è mafia legalizzata dallo stato non ho altre parole per definirla.

Grazie


Tra i vari fatti e personaggi dell'anno
appena concluso,si commentava fra parenti ed amici
le immagini in tv dei funerali di Kim Jong-il
e tutti giù a ridere di fronte a tanta isteria collettiva,quando ho fatto però presente
che lo stesso succedeva qui da noi
quando moriva il papa polacco
tutti smisero di ridere
guardandomi con stupore misto ad incredulità
al solito - per evitare noiosi dibattiti
mi sono defilato - stufo del genere umano
più che mai !

ridono gli uni degli altri
essendo perfettamente uguali
gli ebrei ciondolanti davanti al muro del pianto
i musulmani in circolo intorno alla Kaaba
i cristiani inginocchiati davanti ai loro feticci
i fascisti a palmo aperto
i comunisti a pugno chiuso
ma è tutto un tourbillon di guerre
alcune sante,altre no - senza capo né coda
basta scansare il fischio dei proiettili
e continuare ostinatamente a sentirsi
in qualche modo "normali"
...senza se e senza ma

*****
Un modo umanitario di usare il deserto del Sahara sarebbe quello di adoperarlo come il terreno dove soltanto si avesse a definire i duelli fra le nazioni. Rimarrebbero illese le terre innocenti, e la sabbia ingrassata dalle umane carogne diventerebbe fruttifera (Carlo Dossi)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 03.01.12 13:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, a proposito di Senza se e Senza ma, ribadisco un concetto di
Prezzolini.

Prezolini si riferisce ad un esercizio di ragionamento proposto a scuola, nei suoi giovani anni, da un suo professore di filosofia.
Il professore invitò gli alunni a discutere su quale fosse stata la causa dello scoppio di una polveriera dove un incauto aveva buttato sbadatamente un fiammifero acceso.
Era l'avervi accumulato tanta polvere?
Oppure il fiammifero, che aveva provocato lo scoppio?
Secondo il carattere degli studenti, sottoposti al ragionamento, c'era chi accusava la polvere, e chi accusava il fiammifero.


Il professore aveva concluso che filosoficamente non era stata l'imprevidenza dell'accumulatore della polvere o la noncuranza del portatore di fiammiferi che l'aveva procurato; bensì l'accidentale incontro delle due deficienze.

Questo stratosferico esempio mi ha fatto venire in mente una domanda.

Perché è scoppiata la crisi in Italia?


E' colpa dei politici o delle banche o delle due deficienze messe assieme?

Ognuno di voi e anche tu Beppe può dare una risposta, Senza se e Senza ma.

U. Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/



Qui è più adatto:" A Scampia, 70% di raccolta differenziata. Alla faccia degli inceneritori, della pigrizia della politica, dei sindaci che ti vengono a dire che "no, non si può fare, i rifiuti vanno bruciati..." Marco B.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 13:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento

una SOCIETA' PER AZIONI che si occupa di RECUPERO CREDITI per conto dello STATO (cioè di NOI cittadini) è un OSSIMORO.
soprattutto quando presenta un UTILE DI BILANCIO DI 2500 miliardi di vecchie lire.

è come pretendere che uno STROZZINO sia non dico caritatevole ma comprensivo.

la SERRACCHIANI che per qualche minuto di SHOW in cui criticava (si fa per dire...) FRANCESCHINI, è diventata ricca anche grazie ai cittadini che vengono STROZZATI DA EQUITALIA...perchè non ci spiega come mai un ENTE DI RECUPERO CREDITI PUBBLICO deve presentare un UTILE DI BILANCIO? perchè deve essere un ISTITUTO AZIONARIO???
nemmeno la famigerata I.R.S. statunitense è affetta da simili CONTRADDIZIONI...e anzi, anche se è vero che quelli dell'I.R.S. nelle case degli evasori ci vanno coi mitra, NON PRATICANO TASSI USURAI!

last but not least, CHI CAVOLO DICE CHE EQUITALIA E' UNO STRUMENTO NELLA LOTTA CONTRO l'EVASIONE è un FALSARIO in MALAFEDE SENZA SE E SENZA MA.
EQUITALIA va solo a INCASSARE dai poveracci e gli sfigati, perchè gli evasori VERI sono quelli SCUDATI AL 5% oppure è gente che negli albi del FISCO NEMMENO E' PRESENTE!

FORTI COI DEBOLI e DEBOLI COI FORTI (leggasi la storia delle raccomandazioni per sorvolare sulle cartelle dei partiti politici!!)
che ne dice quella FURBACCHIONA FINTA TONTA della SERRACCHIANI del fatto che i PRTITI TUTTI, il suo compreso, HANNO BENEFICIATO di una ricca DISTRAZIONE da parte degli STROZZINI DI STATO?? EH???

SENZA SE E SENZA MA la SERRACCHIANI è la PROVA PROVATA che...
IL POTERE CORROMPE E IL POTERE ASSOLUTO CORROMPE IN MODO ASSOLUTO ...
(Montesquieu).

davide lak (davlak) Commentatore certificato 03.01.12 14:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

1/di/2

DOMANDE MOLESTE

Vi pare sensato un sistema sociale in cui è stato promesso che saremmo quasi immortali, ma si taglia l’assistenza sanitaria e la ricerca?
E che si chieda di lavorare e produrre di più, in condizioni di sfruttamento peggiori, quando non si riesce già ora a vendere quanto prodotto?

Come definire un sistema sociale dove si può scegliere il caffè senza caffeina, la birra senza alcol, il gelato senza grassi e puoi appaltare la tua vita amorosa alle agenzie matrimoniali ma non puoi avere un lavoro e tutto ciò che tale stato di cose comporta?

Che sistema di garanzie e tutele è quello che prevede 46 tipi di contratto per lavori precari, dove un industriale può imporre che le organizzazioni sindacali a lui sgradite non facciano parte delle rappresentanze dei lavoratori? Che dire poi del partito politico di “sinistra” che dovrebbe – almeno a parole – difendere questi diritti minimi è invece preoccupato di privatizzare e liberalizzare?

È equo un sistema previdenziale dove gli operai che hanno iniziato a lavorare a 15, 16 o 17 anni, dopo oltre 41 o 42 anni di lavoro devono avere la pensione decurtata rispetto a chi ha cominciato a lavorare più tardi?

Che sistema sociale, politico e penale è quello dove migliaia di persone sono in carcere in attesa di giudizio e corruttori di giudici, bancarottieri e lestofanti di alto bordo sono a piede libero e anzi siedono in parlamento quando non sono al governo?

In un paese dove viene creato dalla sera alla mattina un governo di tecnici per tagliare pensioni, tassare la casa, aumentare le accise sui carburanti e l’iva con il sostegno della maggioranza dei partiti politici, si può ancora parlare di sistema democratico?
Vi pare normale un sistema sociale dove di ogni cittadino, se vogliono, sanno tutto, perfino i gusti alimentari e sessuali, ma un primo ministro dice che non si riescono a sapere di chi sono i grandi patrimoni che non pagano le tasse?

Vento...Rosso 03.01.12 16:42| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scaricate il dossier di repubblica circa le strategie che il ministro della difesa si appresterebbe ad intraprendere.
Si ha la conferma come questo strano personaggio stia attuando una politica improntata allo smembramento di uomini e infrastrutture per certi versi condivisibile, ma rimane fermo e deciso e senza ritegno "senza se e senza ma" al mantenimento e ampliamento di armamenti incredibilmente costosi e inutili.
Non bisogna essere per forza pacifisti o antimilitaristi per ritenere che è un modo di fare da fuori di senno, dettato da capricci inaccettabili, le ormai arcinote aspettative belliche e di prestigio dell’ammiraglio non possono assolutamente essere soddisfatte per i motivi che sappiamo.
A fronte di qualche penale e richiamo da parte di qualche ricco industriale, il ministro dovrebbe prendere le commesse di tutti i 131 F35, le 10 fregate, tutte le maserati e bruciarle davanti ad una telecamera in una conferenza stampa, dichiarando di voler vendere l’inutile e costosa “Cavour”, insieme a caserme, fabbricati e siti vari.
Il ministro ha nelle mani il corrispettivo di UNA FINANZIARIA, che non è la soluzione di tutti i mali ma un pò di respiro per questo paese prossimo alla catastrofe.


sergios g Commentatore certificato 03.01.12 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EQUITALIA!
Attenti!!Mi state rovinando la mia vita e quella della mia famiglia.Sto chiudendo tutto.Ricordate una cosa pero':IO NON SONO l'IMPRENDITORE che mi SUICIDIO!Prima di suicidarmi io,almeno 10 di VOI dovranno venire con me all'altro mondo!!

Cristian D'Onofrio 03.01.12 19:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esistono individui che hanno la deprecabile tendenza alla dominazione , attraverso inganni e falsità o mediante lo strumento della coercizione e ancora altri che con sudditante spirito sacrificale obbediscono , adorano con fanatismo o con sottile vigliaccheria.
Esistono anche alcuni che, come la grande orca , vivono la loro unica esistenza in direzione di una libertà che anche se non troveranno mai li accompagnerà fino all'ultimo respiro.
Esiste colui che nella sua folle danza non elemosina briciole di illusoria gioia mascherate da concessioni, chi non chiede e mai si inginocchia davanti al potere, chi cerca incessantemente di non farsi derubare della propria ricchezza vitale.
Quando in un linguaggio è troppo presente la componente di leggi, morali, regole, minacce e punizioni cresce il desiderio che mai si estinguano coloro che amano la libertà . Come le orche , spero che possano continuare a vagare in un oceano senza frontiere , riprendendosi tutto ciò che viene loro tolto in cambio di un finto benessere che produce tanta schiavitù e troppa dipendenza.

john dillinger, roma Commentatore certificato 03.01.12 15:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VUOI DICHIARARE GUERRA ALLO STATO? COMINCIA A NON GIOCARE PIU' A

SUPERENALOTTO, LOTTERIE,

SCOMMESSE, GIOCHI VARI. A COMINCIARE DALLE PROSSIME ESTRAZIONI E

CONCORSI. CHIUDETE I CONTI

CORRENTI BANCARI, RITIRATE I VOSTRI SOLDI E BUTTATE VIA LE CARTE DI

CREDITO, PER UN MESE IL

CARBURANTE COMPRIAMOLO TUTTI DALLA STESSA COMPAGNIA PETROLIFERA,

POI UN ALTRO MESE SOLO

DA UN ALTRA.... VEDRETE COME LE COMPAGNIE CHE SI RITROVANO PER UN

MESE SENZA CLIENTI COME

ABBASSERANNO I PREZZI. ANDIAMO A FARE LA SPESA DAI PICCOLI

COMMERCIANTI, ELIMINIAMO PER UN

MESE I GRANDI MAGAZZINI, SVUOTIAMOLI, SCOMMETTIAMO CHE

ABBASSERANNO I PREZZI? VOGLIONO LA

GUERRA, TUTTI INSIEME LA POSSIAMO FARE SENZA VIOLENZA, SOLO UNITI SI

PUO' VINCERE. FATELA

GIRARE.... Secondo me QUESTA si chiama rivoluzione. Ma ci vorrebbe più del 50%

della popolazione per farla...

PER QUESTO deve venire PRIMA l'informazione, poi il resto verrebbe da sè!


Anna Corsi


http://www.facebook.com/groups/orrumariano/

Emiliano Z. Commentatore certificato 03.01.12 20:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza Se e Senza MA......
GRILLO,
Amico mio, i PORCI collusi si stanno scatenando contro di te! Dal 2 gennaio 2012 diventi il caprio espiatorio -notizia ufficiale- anche sulla radio Sole24Ore (di pioggia)Confindustria: sei TU quello che fomenta e scatena quel Popolo di "imbecilli", rappresentato da chi ti legge da anni e ti considera unica fonte attendibile,Unico Italiano,che ha fatto la vera politica da oltre 30 anni in questo “paese” considerato la “Italietta”.(pizza,pizzo e mandolini). La verità su questi "Scellerati, ladri e assassini" l’abbiamo appresa solo leggendo il tuo Blog. ATTILIO BEFERA, sporco ruffiano, vile Raccomandato, non blaterare più, taci .... Attilio Befera, stai attento..... il Popolo quando s’incazza veramente sono guai per tutti.! Le tue inutili amicizie non ti salveranno il culo; poco potrà fare un capo di polizia come MANGANELLI - (il dipendente della CANCELLIERI)..... !! Avete favorito la LEGA NORD, con la legge di Stabilità (183/2011)? Non l’hai ancora letta, Attilio Befera? Oggi, in Italia un Kalashnikow può circolare liberamente: dall’uno gennaio 2012 non è più considerato arma da guerra. Quante sacrosante, giuste e leggittime rivendicazioni .... in un Paese, ridotto alla miseria e che non si è ancora reso conto che la sua Classe Politica lo ha anche venduto da anni allo Straniero -dal 7 febbraio 1992- firmando gli accordi di Maastricht ed accettando l'Euro! Leggetevi i documenti e le motivazioni, firmati da Guido Carli, l’ex Governatore della Banca d’Italia e ministro del tesoro del settimo Governo Andreotti...... Roma 3/01/2012 Robincook

Robincook P., Roma Commentatore certificato 03.01.12 14:08| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SENZA SE E SENZA MA...

...SE DOVEMO FA RISPETTA'!

Quello che Grillo scrive sul suo blog,è spesso il malumore delle persone,per questo attaccare Grillo è spesso come attaccare la gente!

Sulla questione di EquinusItalia,sono stati gli accorati appelli delle vittime a sensibilizzare Beppe,sono state le urla di disperazione lette sul blog ad impensierire tutti noi!

Senza se e senza ma,ce devono rispettà!

Saremo mai pronti per fare una gigantesca Azione Legale Colettiva?

Questa volta lo chiedo direttamente a Beppe Grillo e a Ginroberto Casaleggio:

Siamo pronti a presentare il conto?

Quando attaccano Beppe Grillo,attaccano il Movimento 5 Stelle,attaccano noi!

Noi "il tema che piaceva alla maestra" non lo vogliamo fare!

NOI VOGLIAMO DIRE LA NOSTRA!

NOI VOGLIAMO PRESENTARE IL CONTO!

NOI VOGLIAMO CHE PAGHI CHI HA LE COLPE!

Io voglio lo Studio Legale 5 Stelle,perchè chi dice cose false sul nostro conto,deve beccarsi un'azione legale con richiesta dei danni!

Quando attaccano Grillo,attaccano il Movimento 5 Stelle,attaccano noi!

Arrivedeci e grazie,senzaseesenzama.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo so che e' O.T. ma fa lo stesso.
----------------
Ciao Beppe e, nonostante tutto, buon anno....
Spesso leggo quissu' di un blogger ( non ricordo il nome) che ti invita ad andare da Santoro.
Mi pare te l'abbia gia' scritto 14 o 15 volte.....
Io non dico di andare per forza da Santoro, ma di fare TU una TUA TV. Tanto lo so che potresti farlo.
Come ho gia' detto quissu' altre volte, solo con il blog non ce la si fa. Ci vuole qualcosa di piu', che tutta la gente possa vedere ed ascoltare. Internet non e' per tutti, specialmente la fascia che va dai cinquant'anni in su' e tu lo sai bene.
Senno' non si va da nessuna parte. Grazie. Ciao.

Patrizia Monachesi (l'incommensurabile patty), Ferrara Commentatore certificato 03.01.12 13:33| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo l’attacco mediatico congiunto, sferrato da giornali e politici di ogni schieramento contro Beppe in merito alle sue dichiarazioni sugli “attentati” subìti da Equitalia, per essere certo di aver capito bene sono andato a rileggermi la dichiarazione oggetto dello scandalo e della levata unanime di scudi: “Se Equitalia è diventata un bersaglio bisognerebbe capirne le ragioni oltre che condannare le violenze”.

Premetto che l’errore di Beppe, a mio parere, è stato quello di usare in modo erroneo il termine “attentato” permettendo così di dare vita ad esibizioni di personaggi del calibro di Capezzone che vengono tirati fuori dall’armadio nei momenti di bisogno per l’alta padronanza che hanno con la retorica.

E comunque dov’è l’eversione e l’incitamento alla violenza nelle parole di Beppe? Equitalia è diventata bersaglio di lettere e pacchetti da parte di soggetti che interpretano il malumore che c’è in giro prendendo a bersaglio, in modo sbagliato, il simbolo dell’iniquità (altro che Equitalia)

Lo stesso concetto inoltre, espresso da personaggi che hanno usato parole diverse (come la Serracchiani: “C'é sicuramente più di una riflessione da fare su Equitalia, ad esempio sui tassi di interesse delle cartelle esattoriali, sulla messa all'asta delle prime case o sull'impossibilità per le imprese di compensare debiti e crediti con lo Stato”) non hanno provocato la stessa reazione semplicemente perché non si chiamano Beppe Grillo e pertanto nulla quaestio.

Ma siamo seri, per piacere. Ma veramente pensiamo che le buste indirizzate alle sedi di Equitalia siano da considerare degli attentati? Gli atti eversivi veri sono ben altri e gli italiani che hanno vissuto gli anni di piombo conoscono molto bene qual’è la differenza.

Massimo Minimo Commentatore certificato 03.01.12 14:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

equitalia salta in aria.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 03.01.12 16:04| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Perle di saggezza. Bersani: "...non è detto che chi non riesca a pagare le tasse sia da considerare per forza un evasore".
Ma va bersani, sai che non c'avevo mai pensato?
Senti mentre ci sei, ritirati a vita privata che ci fai più figura, va!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.01.12 00:59| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

LE PAROLE DEL GIOVANE SOTTOSEGRETARIO SUICIDA ARGENTINO
“Che cosa me ne importa a me di avere una inflazione al 3% come avete voi in Europa essendo infelici tutti, se io posso dare felicità alla mia nazione con una inflazione al 30%? Lo so da me che va abbassata, ho studiato economia anch’io. Lo faremo. Ma lo faremo soltanto quando ci saremo ripresi tutti. Non prima. La felicità ha valore soltanto se può essere condivisa collettivamente, è una teoria economica, questa, e mi meraviglio che lei che viene dal Primo Mondo non lo sappia. La felicità per pochi privilegiati, non è vera felicità, è avidità bulimica. E’ un peccato mortale. Lo sa anche il papa. E noi siamo cattolici”. (Ivan Heyn)

rob lim, roma Commentatore certificato 03.01.12 21:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

A VOLTE BASTA IL PENSIERO


EQUITALIA!
Attenti!!Mi state rovinando la mia vita e quella della mia famiglia.Sto chiudendo tutto.Ricordate una cosa pero':IO NON SONO l'IMPRENDITORE che mi SUICIDIO!Prima di suicidarmi io,almeno 10 di VOI dovranno venire con me all'altro mondo!!

Cristian D'Onofrio 03^01^12 19^04

--------------

Ce ne fossero di persone che riescono a formulare simili pensieri. Se includessimo tra questi "FELICI PENSATORI" anche gli ammalati di cancro, o comunque terminali, che invece di farsi infilare tubi ovunque per una morte infame e umiliante, decidessero per una fine da "ricordare", i nostri "PADRONI DEL VAPORE" comincerebbero a preoccuparsi della nosta salute, più della loro.

Max Stirner


Chi mi fa particolarmente schifo ora non è più neanche l'idiota leghista, il bersani sparametafore o il fascio di turno...
Ora mi fa molto più schifo chi si ritiene parte del Movimento 5 Stelle ma è già pronto a voltare le spalle a Grillo.
Ricordatevi, codardi che non siete altro, che se non fosse stato per lui, ancora sareste alla prima repubblica.
Ignorantoni come siete, pendereste ancora dalle labbra di studio aperto o del tg4.
Vergogna !
Non vale la pena lottare per certi italioti come voi...

real time 03.01.12 19:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere per fare cosa esiste lo Stato?
Deve stanare gli evasori e invece gli indulta.
Deve riscuotere i contributi di chi le tasse le paga e affida la riscossione agli strozzini.
Deve stampare il denaro e regala la "stampa" ai banchieri.
Deve far applicare le regole della Costituzione e se le mette sotto i piedi.
Deve amministrare la giustizia e si circonda di malfattori.
Deve proteggere i lavoratori e fornisce il bastone ai padroni.
Deve considerare uguali tutti i cittadini e favorisce la disuguaglianza.
Deve combattere le associazioni malavitose e scuda i malfattori.
Deve provvedere al benessere dei cittadini e ne provoca il malessere.
Deve mantenere calma la popolazione e ne provoca la rabbia.
Deve infondere rispetto e suscita vergogna.
Deve onorare la popolazione e invece la offende.
Deve distribuire fede invece suscita orrore.
Deve far pagare chi sbaglia invece costringe gli innocenti a pagare.
Deve proteggere i lavoratori dai rischi sul lavoro e invece protegge gli assassini.
Stando così le cose è obbligatorio SENZA SE E SENZA MA CONDANNARE LO STATO!


Sono molto tiepido verso Beppe Grillo e M5S,ma il fraintendimento fatto di proposito della sua dichiarazione su equitalia è vergognoso.Quando uno dice che bisogna capirne le ragioni ,mica dice ben vengano gli attentati.Con lo stesso criterio se uno dice che bisogna capire perchè ci si droga allora è forse favorevole alla droga?

Angelo P 03.01.12 13:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono contrario ad abbassare l'indennita' parlamentare ai politici.
Sarei d'accordo invece su un decreto con effetto retroattivo in cui tutte le mensilita' accantonate da questi signori negli ultimi 18-20 anni fossero restituite al paese per manifesta incapacita'e inettitudine e allontanati da ogni pubblico servizio senzaseesenzama (magari a calci in culo)

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 17:57| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Un suggerimento a tutti i partecipanti di questo blog:

L'INFORMAZIONE E' ALLA BASE DI OGNI DIFESA.

CERCATE , SE GIA' NON LO CONOSCETE , UN NOTAIO DI FIDUCIA E CHIEDETE UN COLLOQUIO INFORMATIVO PER TUTTO CIO' CHE RIGUARDA I "FONDI PATRIMONIALI FAMILIARI".

CREATE UN FONDO PATRIMONIALE INSERENDOVI ALL'INTERNO TUTTE LE VOSTRE PROPRIETA' IMMOBILIARI EFFETTIVE , QUINDI NON QUELLE SOTTOPOSTE A VINCOLI , FINANZIAMENTI, MUTUI O QUELLE SULLE QUALI PENDE UN IPOTECA.

TRASCORSI 5 ANNI LE STESSE PROPRIETA' DIVENTERANNO IMPIGNORABILI ANCHE A FRONTE DI VERI O PRESUNTI DEBITI FISCALI.

LEGGETEVI BENE LE NORME CHE DISCIPLINANO QUESTO IMPORTANTE FONDAMENTO.

Davide Mancori, Roma Commentatore certificato 03.01.12 17:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Equitalia.
Cosa mi danno per quel che pago ?
Piscine attrezzate, palestre, scuole ben organizzate, servizi pubblici funzionanti, autostrade gratuite, mare pulito, prezzi controllati, servizi efficienti ?
NO
NO e poi
NO.
Quello che mi restituiscono sono, ospedali fatiscenti, strade come groviera, sporcizia dappertutto, politici corrotti, zero ricerca, palazzi orribili, televisioni spazzatura, informazione falsa.
Equitalia ? Equa per chi ? Non per me.
Cosa fa uno strozzino se non paghi ?
Ti prende il negozio, ti prende la casa, ti manda sul lastrico, ti rovina.
Cosa fa lo stato se non paghi ?
mmmmmmhhhh Fammi pensare!!!!!!! Ah, ecco,
Ti prende il negozio, ti prende la casa, ti manda sul lastrico, ti rovina.
E poi dicono che sono ripetitivo!!!!!!!!

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 18:44| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

IO STO CON BEPPE GRILLO...senza SE e senza MA!

pillolo 03.01.12 16:04| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

RANIERO LA VALLE

Possiamo fare due analisi
La 1a dice che siamo sotto attacco di poteri economici incontrollati,speculatori, tecnocrati, finanzieri,creditori che pretendono una rendita stabile e sicura dai debiti sovrani che detengono,e che attaccano uno Stato dopo l'altro mandando a male i popoli per salvare solo se stessi.Se fosse così,l'unica risposta sarebbe quella di una opposizione radicale e anche Monti sarebbe il nemico da abbattere.Questa è la teoria del complotto

La 2a analisi dice che quel che accade è preciso frutto di una precisa politica:ci sono state scelte inconsulte USA,dalla deregulation di Nixon,Reagan e Thatcher fino alle leggi di Clinton,che hanno tolto ogni controllo ai derivati e ai movimenti di capitali,staccando la finanza dalla moneta e perciò dalle politiche monetarie dei governi e delle Banche centrali, per cui il sistema è precipitato in una completa anarchia.Si pensi che il segretario di Stato americano quando oggi ha parlato di mettere in ordine i conti americani si è ‘dimenticato’ i subprime!La teoria economica neoliberista aveva promesso che i mercati lasciati a se stessi senza freni e controlli si sarebbero regolati al meglio portando un benessere generale,invece la somma di tanti egoismi ha prodotto una totale devastazione e un impoverimento per tutti(meno pochissimi). Qui non c’è nessun complotto,è proprio il neoliberismo che funziona così.Ma siccome quel che accade non è sostenibile,dovrebbero essere gli operatori stessi a mettere freni al disastro che hanno prodotto(e ciò non accade)

Comunque sia,occorre costruire una vera alternativa e ristabilire regole per il bene comune.E non si può che ripartire dal basso,dai lillipuziani che devono legare il gigante in modo da impedirgli di nuocere
Se non lo si lega,il gigante del capitalismo non potrà che schiacciarci.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.01.12 14:26| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

SONO BEN LIETO DI SCRIVERE IL MIO PENSIERO PURO E SINCERO,SONO UN PICCOLO IMPRENDITORE, MOTIVATO DA SCELTE PASSIONALI NON DA INTERESSI COMMERCIALI - PERO' PURTROPPO IN QUESTO PAESE ESSSERE POSSESSORI DI PARTITA IVA-DIVENTI AUTOMATICAMENTE -IMPRENDITORE - RICERCATO E SPARATO A VISTI DA UNA MOLTIDUDINE DI CECCHINI SPIETATI AL SERVIZIO DI UNO STATO CORROTTO,NON HAI NESSUN MOTIVO DI ESPRIMERE LE TUE LOGICHE RAGIONI - DEVI SOLO PAGARE -PAGARE - PAGARE -X NON OTTENERE NIENTE IN CAMBIO,SOLO CHIACCHERE. SONO TANTI ANNI CHE GLI ITALIANI DORMONO UN SONNO LUNGHISSIMO . DROGATI DA UNA TV FALSA - DA GIORNALISTI VENDUTI -DA SINDACATI STRACORROTTI , DA PARTITE DI CALCIO TRUCCATE, PERO' LE POCHE PERSONE ONESTE ED INTELLIGENTI CHE NON SI SONO FATTE CORROMPERE, MA SOPRATTUTTO SONO RIMASTI SVEGLI NON RIESCONO FAR VALERE I LORO GIUSTI E UMANI DIRITTI DI UOMINI LIBERI E TROPPA LA SOFFERENZA E L'INGIUSTIZIA DA SOPPORTARE.COSA FARE COME REAGIRE A TUTTO QUESTO IN UNO STATO ASSURDO DOVE LA MENZOGNA REGNA INCONTRASTATA ,PEPPE GRILLO HA AVUTO UNA GIUSTA LOGICA MOTIVAZIONE ESTERNARE IL SUO PENSIERO MA SUBITO E' STATO AGGREDITO CRITACATO ATTACCATO DA SERVI LECCACULO COME STA GRANDE CHIAVICA DI NOME CAPEZZONE DEL CAZZO GENTE CHE NON HA MAI LAVORATO VORREI VEDERE QUESTO TIPO DI SCIMMIE UMANE IN UNA CAVA DI PIETRE INSIEME TUTTI COLORO CHE HANNO ROVINATO IL PAESE , SOTTRARGLI TUTTI I BENI DI CUI HANNO RUBATO ADDUCENDO SEMPRE LA FRASE NELL'INTRESSE DEL PAESE . X IL BENE DELL'ITALIA . SCHIFOSI LURIDI MAIALI DA VOLTASTOMACO , SERVILI E PUZZOLENTI CIALTRONI VENDITORI DI FUMO , SEGUITI DA UN ESERCITO DI IMBECILLI PRONTI A LECCARE IL CULO A CHIUNQUE X UN POSTO DI LAVORO SENZA MERITI E CAPACITA'- PURTROPPO QUESTO E' IL VERO QUADRO DI QUESTO PAESE , ORMAI ALLA MERCI DI SFRUTTATORI SENZA SCRUPOLI -EQUITALIA- PARLAMENTO - CAMERA SENATO - E TUTTO L'ESERCITO DI PARASSITI CHE NE FA PARTE - E' NELLA NATURA DELL'UOMO -L'EGOISMO LA FALSITA' LA BUGIA IN PARTICOLAR MODO LA DISTRUZIONE DI SE STESSO ......

CONAN- CONDOTTIERO Commentatore certificato 03.01.12 23:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo post. Viviamo proprio in un fascismo partitico! Voglio una piazzale loreto per i partiti.

Luca C., Termini Imerese Commentatore certificato 03.01.12 14:00| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


BEPPE questa volta devo darti ragione

SENZASEESENZAMA !

; )

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 17:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Seconda e ultima parte:

inoltre
Cari MINISTRI,
NON CI PARAGONATE ALLA GERMANIA
DOVE
● NON SI PAGANO LE AUTOSTRADE,
● I LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE SONO A CARICO
DELLO STATO SINO AL 18° ANNO D’ETA’,
● IL 90 % DEGLI ASILI NIDO SONO AZIENDALI E
GRATUITI E NON TI CHIEDONO 400/450 EURO
COME GLI ASILI STATALI ITALIANI !!
mentre
IN FRANCIA
LE DONNE POSSONO EVITARE DI
ANDARE A LAVORARE PART-TIME PER
RACIMOLARE QUALCHE SOLDO INDISPENSABILE
IN FAMIGLIA E PERCEPISCONO DALLO STATO
UN ASSEGNO DI 500,00 EURO AL MESE COME
CASALINGHE PIU’ ALTRI BONUS IN BASE AL
NUMERO DI FIGLI.
ed anche sempre
IN FRANCIA
NON SI PAGANO LE ACCISE SUI CARBURANTI
DELLE CAMPAGNE DI NAPOLEONE,
NOI LE PAGHIAMO ANCORA PER LA GUERRA
D’ABISSINIA (incostituzionale n.d.s.)

AI POLITICI
CHIEDIAMO CHE LA SMETTANO
DI OFFENDERE LA NOSTRA INTELLIGENZA,
IL POPOLO ITALIANO CHIUDE UN OCCHIO,
A VOLTE DUE, UN ORECCHIO E PURE L’ALTRO
MA LA CORDA CHE STATE TIRANDO DA TROPPO
TEMPO SI STA’ SPEZZANDO.
CHI SEMINA VENTO, RACCOGLIE …..TEMPESTA !!!

Gian A 04.01.12 10:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beh comunque sulla serracchiani non mi ero sbagliato, e non sono il solo, carina un par di palle. è un cesso.


Mi vergogno di vivere in un paese che difende i soliti politicanti (mi sono espresso male, sono i giornali a difendere) . . . Ma come cazzo si permettono? li manteniamo in nome della pubblica libertà di pensiero e scrivono le stesse cose, in Cina sono meno di regime. Andate a zappare la terra microcefali! siete schifosi servite i vostri padroni coi soldi nostri. E poi, Equitalia, se l'hanno creata dei deputati corrotti, ingordi e non consapevoli dovrà essere così infallibile da non poter essere messa in discussione? Hanno rovinato gente e aziende per niente, hanno rovinato l'economia di paesini e preteso pagamenti assurdi: pallottole, pacchi esplosivi ecc. COSA PRETENDEVANO, LA VASELLINA? Mi sembra che sia stata voluta, ma non sono tranquillo, i servizi segreti sono capaci di tutto per portarci via la poca libertà rimasta. Quelle persone colpite da Equitalia sono troppo oneste, non credo che uno normale pagatore sempre faccia una cosa del genere.
La disperazione le fà suicide, non omicide.

Equitalia và chiusa. I politici in galera.
I banchieri espropriati.
I preti paghino le tasse.

Buon Anno!

Simone Palladi, Reggio Emilia Commentatore certificato 03.01.12 21:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

I parlamentari italiani sono i più ricchi d’Europa, l’indennità mensile è : 11.283 euro per un deputato e 11.550 euro per un senatore.

È quanto risulta dalla relazione depositata in Parlamento il 31 dicembre 2011 dalla commissione presieduta dal presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, e pubblicata sul sito della Funzione pubblica.

Ma il vero settore che rende i nostri parlamentari i più più privilegiati d’Europa è certamente quello dei benefit. Ne dà atto che la commissione Giovannini per la quale la “libera circolazione ferroviaria, autostradale, marittima e aerea”, possibile grazie alla tessera che viene messa in tasca al deputato o al senatore.

In Spagna, ad esempio, l’indennità è quattro volte inferiore. Più alta ma sempre inferiore alla nostra quella dei Paesi Bassi (8.503 euro). Francia e Germania stanno tra il 7.000 e i 7.600 euro al mese d’indennità.
Il tutto, naturalmente, calcolato al lordo.

È quanto emerge dalla relazione depositata in Parlamento il 31 dicembre 2011 dalla commissione presieduta dal presidente dell’Istat, Enrico Giovannini, e pubblicata sul sito della Funzione pubblica.

Il documento:
http://www.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2012/01/relazione-giovannini.pdf

Gli interessati dicono che è tutto falso, senza se e senza ma.

silvanetta* . Commentatore certificato 03.01.12 21:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

2/di/2

Ieri sera il Tg3 ci ha “informato”, con enfasi, che in Germania si è raggiunto il record da vent’anni per quanto riguarda l’occupazione. Non ti dicono nulla per quanto attiene quello che chiamano “tempo pieno breve per tutti” o “società a mezza giornata”. Guai a parlarne in Italia.

I padroni si nascondono dietro dei marchi mentre la schiavitù è dappertutto, le veccchie figure del dispotismo statale hanno lasciato il posto a una dittatura di satrapi del capitale e della finanza che hanno dato in gestione il pianeta a degli accomandatari nemmeno troppo intelligenti. Che sistema liberale è quello dove 787 grandi corporation controllano l'80 per cento delle società e 147 multinazionali sono direttamente a capo del 40 per cento dell’economia mondiale? Chi li ha scelti o eletti questi nuovi feudatari, non si vergognano i loro servi parlarci ancora di “libero mercato”?

Che persone siamo quando permettiamo che milioni di altre persone, in modo particolare bambini, adolescenti o giovani, siano privati, oggi, domani e per sempre, del diritto di vivere, di avere un’alimentazione sufficiente, un’istruzione, un tetto, assistenza e un lavoro almeno dignitoso?

Cosa contiamo se permettiamo che l’umanità corra, in modo inesorabile, verso una catastrofe definitiva e totale come conseguenza delle decisioni irresponsabili di politici e speculatori ai quali l’azzardo, più che il talento o il merito, ha messo nelle mani il destino dell’umanità?

Che dire di una civiltà che accumula tecnologie per la propria distruzione e l'annientamento di ogni forma di vita, nella quale si distrugge per raccogliere e rivendere le rovine stesse? Non è ora di mettere fine ai predatori dal volto umano?

Secondo Joseph Stiglitz «è ormai chiaro che nel sistema capitalista c'è qualcosa di fondamentalmente sbagliato». Cazzo che perspicace, ha capito che il capitalismo ha ridotto le nostre vite a semplici cifre, contabilità, sarà per tale intuizione rivoluzionaria che gli hanno conferito il Nobel?

Vento...Rosso 03.01.12 16:42| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EQUITALIA: DA CARNEFICI A VITTIME

Beppe, questa volta ti do ragione!

Quando si guarda all'effetto e non alla causa
succede che gli aguzzini diventano vittime.
Equitalia in realtà è gestita da una banda dei
peggiori strozzini, dei peggiori usurai che hanno
avuto dallo Stato il compito di riscuotere i
debiti con interessi allucinanti e in stile mafioso.
Se non riesci a pagare un debito, o magari l'hai
pagato ma non trovi più la ricevuta, ti arrivano
minacce di sequestro di beni enormemente superiori
a quelli dovuti.
E io non capisco cosa ci sia di grave nell'affermazione di Beppe Grillo quando dice che
bisogna risalire alle cause di ciò che sta
succedendo!!!
Perchè le cause non si cercano mai, è più comodo così! E' giusto che ci siano persone che arrivano al suicidio perchè perseguitati da questi strozzini autorizzati mentre chi ha portato i soldi all'estero ha beneficiato dello scudo fiscale pagando il 5%?
Mentre 98 miliardi di euro è la cifra stimata per i mancati introiti all'erario per le vincite alle slot machine e altri videogiochi (l'equivalente di tre finanziarie)?
Mentre c'è un accordo tra lo Stato italiano e la Svizzera per coprire gli evasori fiscali?
**********************************
"Tutti vedono la violenza del fiume in piena,
nessuno vede la violenza degli argini
che lo costringono."
[Bertolt Brecht]

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 03.01.12 15:47| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

A tutti gli scassaminkia che difendono Equitalia:

"Non paga i rifiuti, pignorata la casa"
Marco Groff, invalido, vive con 250 euro al mese: deve ad Amnu 3.544 euro
"La sua abitazione, un maso non proprio in buono stato, sarà, infatti, messa in vendita giudiziaria il 27 gennaio "senza incanto" e invece il 17 febbraio "con incanto" se la prima andrà a vuoto. Si tratta di Marco Groff, classe 1956, invalido."

http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/01/03/news/non-paga-i-rifiuti-pignorata-la-casa-5489994


poche balle, i parlamentari italiani guadagnano meno dei colleghi europei.
è inutile che il popolo continui a buttar su sti poveretti tutte le proprie frustazioni.
guadagnano meno, lavorano di più, hanno meno privilegi, si pagano i pranzi e le cene, i voli aerei ed i viaggi in treno, spendono capitali in schede telefoniche e biglietti del teatro, hanno mutui per la casa senza sconti, gli tocca comperarsi la macchina, guidarsela e metterci la benzina, si pagano l'ufficietto e la seretaria, il portaborse ed il porta viagra, e tante altre cose......

tutto a loro insaputa.
e parlano, a loro insaputa.

e vivono, a nostra insaputa.

ma che gli venga la forfora sotto le ascelle a tutti, ma non solo.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Buonanotte....

La stella


La stella è ritornata

a rischiarar il mio cielo,

è piccola e lontana

ma io la vedo e la sento

vicina

Mi aiuta a sopportare

il buio intorno a me

Mi dona la speranza

che credevo persa

E' stella fragile

ma anche forte

nell'immenso cielo

in cui sembra persa,

è stella senza coda

e senza calore

ma la sua presenza

mi rassicura

perchè so che esiste

solo per me.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 03.01.12 23:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

SENZA SE E SENZA MA, LA POLITICA (e i politici) NON HA MAI CONTATO UNA..."EMERITA CIPPA".


I. Diversamente da quanto solitamente immaginato, la "politica" non ha mai avuto alcun ruolo rilevante nelle società capitalistiche, specie riguardo l'influenza da essa esercitata sulle fasi del trend economico. Essa ha goduto dei favori della crescita economica un tempo (Golden Age) come è caduta in disgrazia quando si è entrati in una fase di pronunciato declino economico.

31 TESI SULLA SOCIETA' DELLA MISERIA (e oltre),
consigliate a tutte le persone capaci di... pensare da sè.

http://bentornatabandierarossa.blogspot.com/2011/12/31-tesi-sulla-societa-della-miseria-e.html

Vento...Rosso 03.01.12 16:25| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quei coglioni che continuano a sostenere la legittimità di equitalia, ignorano che gli strumenti legali che equitalia usa, sono frutto di anni di legiferazioni a senso unico, leggi con lo scopo di aumentare gli strumenti di riscossione a enti che non le applicavano con la speranza di ottenere un risultato, senza dare peso al soggetto che sarebbe stato coinvolto, sapendo che sarebbe stato un caso eccezionale.
il nuovo ente, equitalia, si è trovato legittimato ad usare leggi che, gli esecutivi passati, hanno approvato consapevoli della quasi impossibile applicazione con gli strumenti dell'epoca.
lo sviluppo, tecnologico degli ultimi dieci anni, ha permesso l'attuazione e l'applicazione di leggi concepite per l'Italia e gli italiani degli anni ottanta.
non c'è modo per un cittadino di opporsi, difendersi o contestare un'azione di equitalia, non ci sono sentenze a favore di nessun cittadino in controversia con equitalia, perchè non ci sono leggi che prevedano la controversia con equitalia.
non sono mai state previste leggi che permettano al cittadino di avere il diritto di difendersi dalle accuse di equitalia.Ecco la possibilità per alcuni spietati salvatori della patria di guadagnare mezzo milione di euro l'anno di soldi pubblici legalmente.

psichiatria. 1 04.01.12 00:53| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Scusa Grillo ma....dopo aver letto questo lungimirante post, mi viene quasi da pensare: senza se senza ma MA VAFAN(_o_).....

"Il senzaseesenzama si riconosce dalla mancanza di spina dorsale, striscia senza se e senza ma. Da bambino prendeva l'olio di fegato di merluzzo senza protestare, scriveva sempre il tema che piaceva alla maestra e voleva diventare un politico."


a me l'olio di di fegato di merluzzo ha sempre fatto schifo e, da bambino, non sono mai stato di certo un di quelli che, come si evincere, scriveva sempre il tema che faceva piacere alla maestra di turno....

ps: se Mussolini aveva sempre ragione, Beppe Grillo ne ha ancora di più....ed ha trasformato il dogma:

CREDERE OBBEDIRE COMBATTERE

in:

CREDERE OBBEDIRE ACQUISTARE

ps 2:

www.beppegrillo.it

jCarousel: No width/height set for items. This will cause an infinite loop. Aborting..


questa poi la considero una sorta di medaglia al merito per i post scritti finora!

mimmo m., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.01.12 21:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori