Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Quell'ultimo centimetro


Ogni maledetta domenica
(04:22)
Al_Pacino.jpg

Sisifo spingeva un masso su una ripida montagna. Al culmine del monte il masso precipitava sempre a valle e Sisifo riprendeva la sua fatica per l'eternità. Molti italiani si sentono come Sisifo. Sono i più cocciuti, coloro che si ostinano a pensare con la loro testa. Spingono il loro masso, piccolo o grande, ogni giorno. Vivono divisi tra rabbia (quella miscela interna che pretende ad ogni costo il cambiamento e la giustizia) e la frustrazione per ritrovarsi al punto di partenza con la Santanchè in prima serata. Non capiscono e non si adeguano. La risposta "E' sempre stato così!" gli fa venire il sangue agli occhi e rovinare antiche amicizie. E allora penso a Pertini, ai lunghi anni di carcere durante il fascismo trionfante. Al rifiuto della richiesta di grazia. Chi avrebbe allora scommesso sul crollo della monarchia imbelle dei Savoia e del fascismo? Chi avrebbe creduto che un carcerato sarebbe diventato Presidente della Repubblica?
Sisifo è un eroe moderno. Rappresenta tutti coloro che lottano per "quell'ultimo centimetro" citato da Al Pacino nel film "Ogni maledetta domenica" nel discorso alla squadra:
"Non so cosa dirvi davvero. Tutto si decide oggi. Ora noi o risorgiamo come squadra o cederemo un centimetro alla volta, uno dopo l'altro, fino alla disfatta. Siamo all'inferno adesso signori miei. Credetemi. E possiamo rimanerci, farci prendere a schiaffi, oppure aprirci la strada lottando verso la luce. Possiamo scalare le pareti dell'inferno un centimetro alla volta. Io però non posso farlo per voi. Sono troppo vecchio. Mi guardo intorno, vedo i vostri giovani volti e penso "certo che ho commesso tutti gli errori che un uomo di mezza età possa fare"... Sapete con il tempo, con l'età, tante cose ci vengono tolte, ma questo fa parte della vita. Però tu lo impari solo quando quelle le cominci a perdere e scopri che la vita è un gioco di centimetri... Perché... il margine di errore è ridottissimo. Mezzo passo fatto in anticipo o in ritardo e voi non ce la fate... Ma i centimetri che ci servono sono dappertutto, sono intorno a noi... ad ogni minuto, ad ogni secondo. In questa squadra si combatte per un centimetro, in questa squadra ci massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli intorno a noi per un centimetro, ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro, perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri il totale allora farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta, la differenza fra vivere e morire. E voglio dirvi una cosa: in ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro, e io so che se potrò avere una esistenza appagante sarà perché sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro. La nostra vita è tutta lì, in questo consiste. In quei 10 centimetri davanti alla faccia, ma io non posso obbligarvi a lottare. Dovete guardare il compagno che vi sta accanto, guardarlo negli occhi, io scommetto che vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi, che vi troverete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui. Questo è essere una squadra signori miei. Perciò o noi risorgiamo adesso come collettivo, o saremo annientati individualmente... Allora, che cosa volete fare?".
Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure. Ci vediamo in Parlamento.

lasettimanabanner.jpg

15 Gen 2012, 10:21 | Scrivi | Commenti (873) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ultimo sondaggio politico, e' boom per movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimo-sondaggio-politico-e-boom-per.html

sondaggi politici , la novità è il movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimi-sondaggi-politici.html

Tutti i nomi degli oltre 1000 iscritti alla loggia segreta P2
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/tutti-i-nomi-della-loggia-p2.html

La statua più bella del mondo, Il Cristo velato
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/la-statua-piu-bella-del-mondo-il-cristo.html

Il debito pubblico italiano in tempo reale
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html

I poveri parlamentari italiani in vacanze alle Maldive
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/i-poveri-parlamentari-italiani-in.html

I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 20.01.12 20:28| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento di sconforto queste bellissime parole sono come una mano tesa mentre sto per "affogare". Ho 35 anni, un lavoro precario e uan laurea nel cassetto perchè faccio tutt'altro rispetto a ciò che ho sognato e ho ceracto di ottenere con grandi sacrifici. Mi sono laureata 8 anni fa, ho lavorato gratis per anni, poi mi sono buttata in un settore che odio ma che mi garantisce 600 misere euro al mese. Ho un compagno meraviglioso che amo alla follia ma che non riesco a vivermi perchè sono l'ombra di me stessa. Vorrei un figlio ma anche questa è un utopia visto che viviamo in 45 mq! Non mi spaventa la povertà e il sacrificio perchè ci convivo da quando sono nata però ciò che mi fa paura è questo senso di impotenza di fronte ad un sistema che ci ha rubato la dignità, la posibilità di migliorare e di credere nel futuro per la loro sete di potere. Sentire le tante grida di dolore in questo blog e nelle varie trasmissioni televisive non mi fa sentire meglio ma mi fa sentire meno sola e questo sfogo è un modo per dire a tutti coloro che credono ancora nell'onestà e nel rispetto per il prossimo che qualsiasi battaglia si farà per riprenderci i nostri fondamentali diritti mi vedrà con loro..fianco a fianco.

Monica M., Oristano Commentatore certificato 18.01.12 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Ci vediamo in parlamento a fare cosa?
Ci vogliono idee e proposte e non chiacchere!!!

Mauro Dalla Ragione 17.01.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Facciamoci 2 risate con larimacolpelo.com, attualità, politica e cultura in rima... o meglio in una rima tra le gambe!

larimacolpelo l., Roma Commentatore certificato 17.01.12 09:51| 
 |
Rispondi al commento

idee italiane in movimento
su facebook

monica.c 16.01.12 23:44| 
 |
Rispondi al commento

IL SALVATAGGIO DELLA NAVE IN PRCINTO DI AFFONDARE NON DOVREBBE POI ESSERE COSI' IMPOSSIBILE, MA DALLE NOTIZIE CHE TRAPELANO NON MI SEMBRA LA STRADA GIUSTA. LE OPERAZIONI FINO AD ESSO ESEGUITE SONO
1) SALVAGGIO PERSONE (BENE)
2) ARRESTO CAPITANO E RICERCA RESPONSABILITA' OK
3) ORDINANZA ALLA COSTA CROCIERE DI RISOLVERE IL
PROBLEMA ((DOVUTO MA NON IMPORTANTE)

SU QUESTO RISIBILE PUNTO (ANCHE SE DOVUTO) RISALTA FUORI LA INCONCLUDENTE E COLPEVOLE BUROCRAZIA ITALICO/BORBONICA DEL PARIAMOCI IL DIDIETRO CON LA CARTA.

L'ATTUALE SITUAZIONE DI STALLO CON MARE CALMO E VICINANZA ALLA COSTA DOVREBBE CONSENTIRE ALLE COSIDDETTE AUTORITA' RESPONSABILI (?) DI RISOLVERE LA QUESTIONE CHE AL DI LA' DELLE DIMENSIONI COLOSSALI NON SEMBRA COSI' DIFFICILE !

DOBBIAMO SEMPRE CHIAMARE GLI SPECIALISTI ESTERI PER TIRAR SU UNA NAVE (POSTO CHE SI FACCIA IN TEMPO)? QUANDO SI TRATTA DI DECIDERE VELOCEMENTE LA BUROCRAZIA ITALICA; PARADISO DEGLI AVVOCATI, RIVELA LA SUA INEFFICENZA.
LA VIA DA PERCORRERE POTREBBE ESSERE:
A) ANCORARE LA NAVE A TERRA (NON DIFFICILE)
CON CAVI REGOLABILI
B) RIEMPIRE TRAMITE FORI DI PALLONI GONFIABILI
(ROBUSTI) LA PARTE EMERSA
C) PASSARE AD ELIMINARE L'ACQUA NELLA PARTE
IMMERSA CON LA STESSA TECNICA B)
D) CONSENTIRE IL RADDRIZZAMENTO GRADUALE CON I
CAVI DI CUI AL PUNTO A)

ARIA E PALLONI QUADRATI COME PER LE NAVI AFFONDATE E MENO BUROCRAZIA !

GIAN CARLO VENTURELLI 16.01.12 17:37| 
 |
Rispondi al commento

OT.
In Sicilia è iniziata la rivolta dei forconi, ma notizie dai media.. zero!

roberto v. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dei centimetri è che da 20 anni, un centimetro all'anno, cercano di mettercelo in quel posto..
Totale, un bel cetriolo di 20 centimetri.

Il problema non è nel prossimo, il 21mo centimetro, ma già il primo!

Dato che da noi Uno Conta Uno, propongo che ciascuno di noi restituisca il danno subito restituendo ai parlamentari, una volta usciti, il cetriolo di 20 centimetri.

Migliaia, milioni di centimetri di cetrioli...

Io sono già in fila, e sono il primo, voi provvedete a ritirare il numeretto...


un mio amico di 57 anni mi ha raccontato che ieri ha fatto questo discorso ai suoi due collaboratori che ha da 25 anni: le cose vanno male e dato che voi siete più giovani di me ed io ho qualcosa da parte e l'azienda non ce la fa più a mantenerci tutti e tre vi cedo tutto collaborando con voi il tempo necessario. Non volema metterli in mezzo ad una strada e si è fatto da parte lui per evitare il peggio. La situazione in Italia sta andando peggio di quello che potessi immaginare e le prospettive sono ancora peggiori. I responsabili che hanno distrutto il paese dovrebbero pagare al pari del comandante della nave della costa crociere ed invece si passano la palla in un ridicolo ping pong. Sto toccando ogni giorno con mano tra i miei conoscenti ed amici la tragedia di chi sta perdendo l'attività, l'impresa, il posto di lavoro senza vedere un futuro diverso dall'inattività forzosa. So che il prossimo sarò io, già sento le avvisaglie ed anch'io rimarrò forzatamente senza lavoro e senza possibilità di averlo perché il mercato non c'è più e la gente non ha più soldi.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 16.01.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho scritto un post sulla forza della gente di prendere in mano il loro destino, perchè non è stato pubblicato? Mime

Mime Ruffato 16.01.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Anche Gerald Celente non dice cose dissimili da quelle del minipost accanto

Preparatevi al 2012. Crollo Guerra Rivolta Blocco delle banche. Gerald Celente - Ita

http://www.youtube.com/watch?v=j9RbbCkvOAg&feature=player_embedded

Attenzione, perchè fino ad ora non ha mai sbagliato una sola previsione.

Alina F., Varese Commentatore certificato 16.01.12 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Il fine ultimo delle guerre organizzate sistematicamente: Sono solo 5 gli stati che non hanno il sistema monetario del signoraggio: Iran, Corea del Nord, Sudan, Libia, Afghanistan. Gli "Stati canaglia".

Guardia Rossa, Stalingrad Commentatore certificato 16.01.12 13:51| 
 |
Rispondi al commento

E voglio dirvi una cosa: in ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro, e io so che se potrò avere una esistenza appagante sarà perché sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro.

jose' moreno Commentatore certificato 16.01.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento


mandarli a casa o in galera,
in modo rapido,efficace e non violento,
sarebbe la soluzione ideale.
e come si fa???

nello g. Commentatore certificato 16.01.12 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Carnival Corporation alias la costa crociere

dietro ci sono i soliti mao tze tung, fidel e chavez (secondo stalle e strice di coca)

ma il conto Ippolita è dellla "CARNIVAL CORPORATION" e che vengano i neoliberisti a la berlusconiana a dirmi il contrario.

Tiessen krupps, treno merce di viareggio, clinica santa rita tutto fa brodo al capitale selvatico non controllato dallo stato ma urlano al Liberismo

che fenomeni!

al neoliberismo ma pagano i soliti

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.12 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io su questo blog ci sto perché lo ritengo libero e costruttivo.
Io su questo blog ci sto perché mi sta dando molto.
Io su questo blog ci sto perché mi tiene aggiornato sugli avvenimenti.
Io su questo blog ci sto perché ho notizie dal più remoto paesino.
Io su questo blog ci sto perché posso dare ad altri più giovani la mia esperienza.
Io su questo blog ci sto perché vengo a conoscenza delle aspirazioni dei giovani.
Io su questo blog ci sto perché mi sono fatto degli amici.
Io su questo blog ci sto perché condivido l’esperienza di Grillo.
Io su questo blog ci sto perché posso liberamente mandare a fare in culo:
Chi viene qui per mettere zizzagna
Chi viene qui per dare notizie false
Chi viene qui per sabotare il blog
Chi viene qui per offendere chi ha creato questo blog
Chi viene qui per offendere.
Chi viene qui con i Nik del cazzo
Chi viene qui e tutti i giorni cambia il proprio Nik
Chi viene qui solo per spannare.

Per il resto questo è un blog” libero “nel confronto fra i partecipanti.
Solo è lasciato ad ognuno di noi il segnalare un commento inappropriato.

Questa è democrazia diretta e se non sapete apprezzare questo,vuol dire che non matureremo mai... e se ci diranno,come ci dicono,che siamo "pecoroni" ebbbene...ce lo saremmo meritati!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.01.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O CAPTAIN...

Monti asserisce che Standard&Poor's addita l'insufficienza della governance dell'Eurozona... praticamente ci troviamo dentro un calderone di incapaci che governano, si fa per dire, intere nazioni e decidono il loro destino?

Niente di nuovo... a parte constatare una certa complicità in questa operazione.

Intanto la moneta unica, dalla sua imposizione ad oggi e insieme all'aumento del costo della vita, ha impoverito gli italiani del 40%.

Ma noi continuiamo a stare dentro questa corporazione economica nella misura e alle condizioni che altri (le parti direttamente interessate) ritengono (per loro) conveniente.

Siamo in balia dei loro umori: burattini nelle loro mani.

Mentre loro giocano ad un pseudo Monopoly, noi andiamo in prigione passando tra mille imprevisti... in questo gioco fatto con i dadi truccati.

Contro la globalizzazione della crisi economica e contro la globalizzazione degli abusi della finanza, è necessario globalizzare l'indignazione.

Serve unione di intenti per raggiungere un obbiettivo di cambiamento condiviso.

Forse manca quel pizzico di follia o genialità necessaria per metterci al di sopra dei semplici intelligenti.

Oh capitan, c'è un €uro in mezzo al mare, oh capitan, venitelo a salvare non sa remar neppure sa nuotar e finirà per affogar...

Quel poverin per rimanere a galla, da un'ora sta seduto su una banca e sopra l'orda glu glu glu glu glu comincia a far, o capitan venitelo ad affogar...

MY CAPTAIN!

By Gian Franco Dominijanni


Leggendo il post a lato di un ex lavoratore della Costa, si può capire perchè venga applicato il "precariato".

Infatti il sig. Zannitto scrive che i turni sono gravosi, e lo si può capire.

Non si può lasciare una nave senza servizi il sabato e la domenica, e nemmeno dopo gli orari canonici.

Da considerare che gli stessi impegni non li ha solo la "manovalanza", ma tutto il personale di bordo.

Mi sembra giusto quindi limitare l'impegno a pochi mesi, altrimenti uno non ce la fa.

Dopo un po' di riposo, uno può tornare o meno, se la sua passione è il mare, oppure con l'esperienza acquisita fare altro.

Detto questo, risulta dalle testimonianze che, a parte qualche caso che spero verrà sanzionato, l'equipaggio si è comportato bene.

Chi non l'ha fatto è la massa dei passeggeri ma certo bisogna essere coinvolti per capire.

Anche il capitano: ha sicuramente sbagliato in tante cose e pagherà per questo. Ma il fatto che abbia avuto almeno l'accortezza di portare la nave vicinissima a riva (e qualche decina di metri ancora e entrava in porto) va valutato.

Grazie a questo la nave non è affondata del tutto ed è stata consentita un'evacuazione un po' caotica ma abbastanza efficace.

Cordoglio per chi non ce l'ha fatta, ma il bilancio avrebbe potuto essere assai più grave.

Mgras 16.01.12 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Sciopero Forconi: 6 km di coda sulla Palermo-Sciacca
di Loredana Ales

16 gennaio 2012 - Primi effetti dello sciopero Aias-Forconi in Sicilia. Sulla statale 624, importante arteria che collega Palermo a Sciacca ed a innumerevoli centri abitati della provincia è in corso un lungo corteo che ha raggiunto già circa 6 kilometri. A bloccare il traffico sono Tir, trattori, automoblisti, precari, disoccupati. Il corteo partito dal piccolo centro di San Cipirello, in provincia di Palermo è diretto allo svincolo di Piana degli Albanesi.

L’Anas fa sapere che ci sono forti rallentamenti anche sulla Catania-Palermo e sulla Messina-Palermo

Blocco anche dello svincolo di Altofonte. I protestanti fanno sapere a BlogSicila che è previsto anche un presidio notturno con i mezzi per tutti i giorni della manifestazione. Si prevedono, dunque, forti disagi. Presente, inoltre, sul tratto stradale anche l’Anas e la polizia stradale che attualmente stanno monitorando la situazione.

salvatore rametta 16.01.12 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1. L'Italia è una Repubblica burocratica, fondata sul lavoro. (degli altri)
2. La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili delle associazioni (mafiose), sia come singolo sia come corporazioni ove si svolge la sua personalità, e richiede l'adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale nei confronti di tali.
3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge (tranne i parlamentari che sono un pò più uguali degli altri), con distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, restituendo di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo delle attività criminali e l'effettiva partecipazione di tutte le lobby all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.
Potrei proseguire modificando ogni articolo della Costituzione Italiana , non è difficile, basta aprire gli occhi e vedere la realtà dei fatti...
Impegnamoci a farsì che ritorni come davvero era...

mad max 16.01.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Verso rinvio vertice Monti-Merkel-Sarkozy
Il premier incontra Van Rompuy a Roma!!!

...von rompy a Roma, a me inquieta la faccia di von rompy, al di la di chi è, veramente, è proprio quella faccia...
farei quasi Benedire la Città!!!
...non da razting però, che è altrettanto inquietante...se non di più...

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Incontro-Monti-Van-Rompuy-DIRETTA_312863391496.html

...ah, fanno anche la diretta...
...procuriamoci almeno l'AGLIO!!!

anib roma Commentatore certificato 16.01.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Continuo la mia battaglia per l'eliminazione FISICA dei politici ( fino alla quinta generazione).

Senza di questa non si va avanti.

Aspettare ?

Aspettare cosa ?

Prima ci liberiamo meglio E'.

Se credete che loro si arrenderanno perche' noi ne abbiamo le palle piene fatemi un fischio.

Sono,se si arrendono, pronto a proclamarmi il piu' grande trota veneto,d'Italia,d'Europa dell'universo.

Il fucile...

Hanck

Dirty Old Man, piovene rocchette Commentatore certificato 16.01.12 13:01| 
 |
Rispondi al commento


la precarietà nella tragedia della nave Concordia
Il precariato nella tragedia della Concordia
la tragedia del Concordia non ancora del tutto nota è anche conseguenza della gravissima deregolation del diritto del lavoroIl il personale della grande nave crocierista era tutto "usa e getta" composto di lavoratori e lavoratrici provenienti da ogni parte del mondo senza al alcuna specializzazioneI marinai erano incapaci di comunicare tra di loro e con i passeggeri. Si è creata una vera e propria babele. La volatilità della manod'opera mette in pericolo la sicurezza. Il capitalismo di oggi non tiene in nessun conto la competenza e l'esperienza ma soltanto la disponibilità ad accettare salari miserrimi. Il capitalismo significa insicurezza e dequalificazione. Perdita di sapere che prima si accumulava e si trasmetteva all'interno di un sistema giuridico che garantiva lavoratori e servizio. Ora vengono considerati superprivilegiati i lavoratori a tempo indeterminato che costituiscono il nucleo di sapere e di trasmissione del progresso dell'economia italiana. Il liberismo, la scuola alla quale appartiene Monti , è deleterio per l'umanità
Pubblicato da pietro ancona (medioevosociale)

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.01.12 13:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete e diffondete!!!

http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.com/2012/01/dal-16-al-20-gennaio-la-sicilia.html#comment-form

Stefano Contin, Genova Commentatore certificato 16.01.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma di quale squadra stai parlando? Gli italiani stanno in squadra solo se si vince; se si perde si defilano e ognuno difende il suo giardino, anche a discapito del vicino.
All'italiano non gliene fotte niente dello spirito di corpo: inizia una guerra con un alleato, poi ne trova un'altro, più forte, e alla fine si convince di avere vinto; concede il suo territorio all'amico americano per installarci le basi militari, poi insiste perché si tolga dalle palle... Quello allora se ne va e l'italiano si offende perché ha perso occasioni di lavoro (La Maddalena); viene eletto in uno schieramento, ma, se gli va, poi si porta all'opposizione di quello stesso schieramento.
Ma dove sta la squadra? Siamo capaci di venderci la mamma per un interesse minimo. In Italia esistono il voto di scambio, i patti di desistenza, gli accordi sindacali.
E' finito il tempo dell'ideologia; ora siamo alla fame e possono farci quello che vogliono.
I centimetri si guadagnano remando tutti verso una direzione, perché ci si crede. Ma come puoi credere in qualcosa quando vedi che i sacrifici li fai solo tu e gli sfigati come te.
La casta la puoi modificare solo con la paura, e solo due sono le cose che possono fargli cambiare registro: temere di perdere il patrimonio e temere di rimetterci la vita. Sin qui non li ha spaventati ancora nessuno.
Ma più saranno gli italiani che avranno perso tutto e nulla di più possono perdere, più quella squadra che dici potrà formarsi ed essere coesa. Allora attendiamo con pazienza di essere rovinati del tutto, così potremo finalmente fare progetti per il futuro.
Ripeto ancora un concetto: i nostri politici devono arrivare a esser tutti come Pertini... Onesti e patrioti?, No... MORTI

Roberto Scano 16.01.12 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è un "detto" che dice:

"il bravo capitano si vede con il mare in burrasca"


I capitani di oggi hanno lo straordinario potere di affondare le navi anche con il mare calmo.Non c'è solo Schettino a remare contro gli scogli,altri "personaggi del presepe" più indicati per rappresentazioni di burlesque che per governare, stanno facendo altrettanto.
Riflettete su quel grande luminare ,illustrissimo
eccellentissimo che ha preso il timone delle banche,e sullo sciacallaggio di equitalia, e capirete che noi non stiamo nemmeno salutando
qualcuno prima del crash!!

Lucky Luciano 10, Pisa Commentatore certificato 16.01.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

@ La Vivarelli psicologa!

Tu che sei tanto brava a esaminare i comportamenti e le inclinazioni dell'essere umano (degli altri)e determinarne le varie patologie, illuminaci, di come definiresti una persona che ogni giorno scrive 60-70 commenti.
Io un'idea ce l'avrei ma non sono psicologo.
Ci leggiamo.

αn₮ony c, ★ (αn₮ony c, ★) Commentatore certificato 16.01.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarebbe bello
ma quello che scrivi, Beppe, non esiste più
da un pezzo , dal tempo della Resistenza

oggi ai nostri figli viene insegnato, dai media, che "fare le scarpe" al tuo simile si può!
anzi si deve !

e chi più buavo è, a fregare il prossimo, più viene incensato dagli stessi media come esempio di una società intraprendente!

è tutto sbagliato , è tutto da rifare!

.

gofredo mammalo 16.01.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di centimetri:

Quanti centimetri di polvere bianca ha inalato Francesco Schettino venerdi' sera?

Carlo R. Commentatore certificato 16.01.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Attorno a me incomincio a vedere gente con cui fare assieme questi centimetri, ma vedo molta più gente che ancora se ne frega o che non capisce la gravità della situazione. Vabbè, io ho pazienza, tanto son già 20 anni che me la passo male, ormai sono abituato. Piano piano vedo coloro che ieri erano benestanti diventarlo meno, e non è che ci godo, però, minchia, ci mettete una vita a svegliarvi... Io e la mia famiglia chi e cosa sono le banche lo abbiamo scoperto da molto tempo, ci hannno mangiato su anche le palle. Io adesso aspetto, voglio proprio vedere se per svegliarvi, o italiani popolo del cazzo, vi devono pignorare anche il piatto in cui mangiate.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 16.01.12 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

+
La sx radicale, intanto, ha questo programma a breve:
Il 20 gennaio accoglierà a Roma Merkel e Sarkozy con una grande manifestazione di protesta;

il 22 gennaio a Milano farà una manifestazione contro la manovra in alternativa a quella della Lega Nord;

il 27 gennaio parteciperà allo sciopero generale del sindacalismo di base:

e l’11 febbraio sarà in piazza insieme alla Fiom nella giornata di mobilitazione straordinaria dei metalmeccanici.

C’è una parte del Paese che non si arrende e che continua a lottare. Facciamola crescere!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 12:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il 70 % del debito da rinnovare nel 2012 è stato emesso da Giappone e Usa . Dettagliatamente 3500 mld di $ il Giappone e 4500 dagli Usa .Il resto, circa 2400 mld , è diviso tra i 22 paesi più industrializzati del mondo .
Non a caso il 2012 è ststo definito l'anno Maya del debito pubblico e ogni nazione cerca di tirare l'acqua al proprio mulino .Facendo credere che il suo debito sovrano sia più sicuro di quello del proprio vicino .
S$P è 'americana' il che ci fa sorgere dei dubbi.

va' pensiero, scorzè VE Commentatore certificato 16.01.12 12:08| 
 |
Rispondi al commento

http://www.senzasoste.it/locale/fusti-tossici-cosimi-sapeva-ecco-i-documenti-che-lo-provano-ora-si-dimetta

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.01.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Camogli rivoleva l’inchino per i marinai
- Da qualche anno le navi di passaggio non salutano più la Casa del Marinaio. E il sindaco rivela: «L’ho richiesto di nuovo, ma forse è meglio lasciar perdere»

http://www.notizie23e59.it/2012/01/16/camogli-rivoleva-l%E2%80%99inchino-per-i-marinai/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 16.01.12 11:57| 
 |
Rispondi al commento

SE qualcuno ieri ha visto PRESA DIRETTA su rai3, FORSE si sarà reso conto che la MAFIA ha UNITO l'ITALIA.

pillolo 16.01.12 11:55| 
 |
Rispondi al commento

GUARDO OCCASIONALMENTE QUESTO BLOG.
NON VOGLIO FARE COMMENTI SU CHI FREQUENTA QUESTO BLOG, MA LE DISCUSSIONE MI SEMBRANO SEMPRE LE STESSE.
MENTRE NOI ESPONIAMO LE NOSTRE VISIONI Su COME FARE O NON FARE LORO CONTINUANO AD ANDARE IN TV A PRENDERE STIPENDI SENZA NESSUNA VERGOGNA, CONTINUIAMO AD AVERE DEI DIPENDENTI PUBBLICI CHE VENGONO PAGATI PIÙ DI UN RE E PIÙ DI UN COLLABORATORE DI OBAMA. LORO COSA FANNO PER IL LAVORO CI DANNO LA POSSIBILITÀ DI DIVENTARE TASSISTI, APRIRE UNA FARMACIA O APRIRE UN DISTRIBUTORE DI CARBURANTI CON QUALI SOLDI?.
INTANTO LE INDUSTRIE SCAPPANO ALL'ESTERO AUMENTANO I SUICIDI GLI OMICIDI FAMILIARI LA DELINQUENZA.
QUALCUNO VUOLE INFORMARE MONTI CHE I PARASSITI NON SONO SOLO GLI EVASORI FISCALI MA ANCHE I POLITICI E COMPLICI. ITALIANI RIPRENDIAMOCI L'ITALIA.
GRAZIE BEPPE

Giuseppe Passalacqua 16.01.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.linkiesta.it/conosci-faruk

Cosa contesta al Pd? «Di aver tappezzato Roma di manifesti abusivi», spiega, furibonda, Cristiana Alicata, raggiunta telefonicamente da Linkiesta. «Non è certo il fatto che non si siano curati di avvertire un dirigente regionale come me a farmi imbestialire. Soprattutto perché si trattava di una campagna teaser, che cioè doveva per forza restare avvolta nel mistero. La vera questione sono i manifesti abusivi: a Roma siamo dilaniati dai manifesti abusivi».
------------
RIPORTO UN COMMENTO:

Purtroppo questo dimostra ancora una volta, manco ce ne fosse bisogno, che i partiti sono completamente fuori dal mondo. Non sanno comunicare per un semplice motivo perchè non sanno cosa comunicare e a chi comunicarlo. Leggevo un sondaggio che dice che il PD è tra le potenziali fasce di elettori più votato dai pensionati che non dai giovani. Temo che il primo partito progressista sia in realtà una democrazia cristiana radical chic, che balbetta, che è sempre contro ma anche a favore che sta con i deboli ma "dialoga" anche troppo con i forti. Insomma nè carne nè pesce, e al ristorante se ordini nè carne nè pesce ti portano acqua fresca...

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 16.01.12 11:43| 
 |
Rispondi al commento

MA QUELLI DELLA CAPITANERIA.. NEL VEDERE LA NAVE CHE SI AVVICINAVA TROPPO ALLA TERRAFERMA , NON SI SONO ACCONTI DI NULLA ?

Filiberto Mantiero Commentatore certificato 16.01.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pochi i danni provocati da S&P, le agenzie hanno perso credibilità
(yahoo finance)

E' chiaro a tutti come il sole che la tempistica scelta da Standard & Poor's per i downgrade di venerdì è sospetta e negativa per il mercato obbligazionario, che aveva trovato una fonte di stabilizzazione sia nei dati macroeconomici che nella domanda degli investitori...


Poi ve ne accorgerete se le Agenzie abbiano o meno perso di credibilità...

Francesco C. Commentatore certificato 16.01.12 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Claudio Grassi
LA PARTE DEL PAESE CHE NON SI ARRENDE(sunto)
Che Monti sarebbe stato una sciagura per lavoratori,pensionati e ceti deboli era previsto.Monti non ha il problema del consenso ma fa quello che altri organismi,anch’essi non legittimati(Bce,borse,mercati,istituz. sovranazionali)hanno stabilito che noi si debba fare.Lungi dall’essere un governo di tecnici super partes,l’esecutivo Monti è massimamente “politico”,perché ha prodotto intorno a sé la convergenza del Pdl,del Pd e del Terzo Polo.Il segno delle politiche proposte è esattamente lo stesso degli ultimi 20 anni: padronale,privatizzatore e recessivo.Questo vale sia per la fase 1(che taglia le pensioni, rimette l’Ici e aumenta le tasse su consumi,Iva e benzina)sia per la fase 2,che ricadrà con nuovi aumenti sui ceti più deboli(a partire dai rincari di bollette e pedaggi)con riforme strutturali peggiorative.Si pensi alla riforma del lavoro,che introdurrà il diritto di licenziare entro 3 anni senza alcun vincolo,un atto di macelleria sociale che, combinato alla legge 30,bene indica il grado di “equità” delle politiche sociali del governo! Tutto questo non si giustifica col pagare i conti,si potevano fare scelte opposte:far pagare l’Ici alla Chiesa,tassare i grandi patrimoni,le rendite,le speculazioni finanziarie,i capitali già scudati,ridurre le pensioni faraoniche dei dirigenti d’impresa,fare lotta seria all’evasione fiscale,tagliare le spese militari,a partire dagli aerei da guerra inutilmente comprati a prezzi semplicemente immorali.Di fronte ad un simile governo si può solo fare opposizione,non certo quella ridicola della Lega che salva la camorra e non può cancellare 10 anni nei quali ha governato con B,condividendo ogni legge infame e ogni manovra.E deve essere un'opposizione che presti particolare attenzione al mondo del lavoro contro l’ultraliberismo di Monti che appoggia Marchionne e vuole estendere il suo sistema a tutte le aziende.Stiamo vivendo tempi duri ma siamo certi di non arrenderci mai!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avviso ai naviganti e alle persone coi minimi requisiti sindacali
della civilta' e quindi del confronto.
La Vivarelli e' un misto fra intolleranza e presunzione:
Intolleranza perche' rifugge da qualsiasi valutazione che metta in discussione il suo "credo"!
Presunzione perche' crede di essere in posto privato, dove lei ospita e gli altri sono intrusi da accettare o mettere alla porta!

Non funziona cosi': La civilta' e il confronto non deve funzionare cosi'!

αn₮ony c, ★ (αn₮ony c, ★) Commentatore certificato 16.01.12 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Beppe,
posso solo aggiungere quello che scriveva Manzoni "...Oggi, o forti, sui volti baleni

Il furor delle menti segrete:

Per l’Italia si pugna, vincete!

Il suo fato sui brandi vi sta.

O risorta per voi la vedremo

Al convito de’ popoli assisa,

O più serva, più vil, più derisa

Sotto l’orrida verga starà.


Oh giornate del nostro riscatto!

Oh dolente per sempre colui

Che da lunge, dal labbro d’altrui,

Come un uomo straniero, le udrà!

Che a’ suoi figli narrandole un giorno,

Dovrà dir sospirando: io non c’era;

Che la santa vittrice bandiera

Salutata quel dì non avrà".

Gianpiero Paparelli 16.01.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.antimperialista.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1893:il-porcellum-e-i-tre-porcellini&catid=78:italia

ippolita ., genova Commentatore certificato 16.01.12 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Non leggo i post nel fine settimana e....
sento ancora parlare di comunismo!!
Ohi ohi ragazzi, quì invece di andare avanti e reagire, torniamo indietro di brutto brutto brutto!!
Oltre agli stermini fatti in nome del comunismo, alla sua indole utopica, ma quel morto di sonno del presidente morfeo napolitano non era del partito?!!!
Perchè non torniamo allora a bertinotti e via dicendo?!!!
ALLORA VI FACCIO UNA PROPOSTA:
Torniamo all'economia e vita tribale,
a piccoli gruppi sociali, collaborazione reciproca, scambio ed armonia con la natura?
Tanto, indietro x indietro....!!

Vi ricordo che siamo nel bel paese,
dove se la nave da crociera costa non avesse preso gli scogli, 9 telegiornali su 10 avrebbero fatto vedere lo spettacolo del transatlantico che passa e saluta il Giglio...
e 9 italiani su 10 avrebbero pure detto: "che bello....!!!"
Solo nella tragedia ci ricordiamo delle regole e degli altri.
Aggiungo, che lo spirito di chi ci conduce è lo stesso del comandante della nave:
"finchè va tutto bene i meriti sono i suoi (compresi i guadagni!), ma quando la nave affonda è il primo a scappare".

PER CAMBIARE L'ITALIA DEVE CAMBIARE L'ITALIANO

e dato che stiamo investendo molto sui giovani, sull'educazione, sulla socialità, sulla scuola, sulla libera informazione, sul senso civico e morale.....
L'ITALIANO CAMBIERA' SOLO DOPO UNA GUERRA,
o DOPO IL FALLIMENTO,
o DOPO UNA RIVOLUZIONE (la quale però dovrà partire altrove, coinvolgere prima la maggioranza delle popolazioni delle nazioni a noi vicine, e solo dopo il paraculo italiota farà qualcosa).

SIAMO UNA VERGOGNA
SAREBBE MEGLIO ESSERE COMMISSIONARIATI IN TOTO

Centimetro dopo centimetro ci stanno SODOMIZZANDO !!!!!

Il Portatore

roberto p., genova Commentatore certificato 16.01.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Ultimi sondaggi politici , la novità è il movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimi-sondaggi-politici.html

Tutti i nomi degli oltre 1000 iscritti alla loggia segreta P2
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/tutti-i-nomi-della-loggia-p2.html

La statua più bella del mondo, Il Cristo velato
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/la-statua-piu-bella-del-mondo-il-cristo.html

Il debito pubblico italiano in tempo reale
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html

I poveri parlamentari italiani in vacanze alle Maldive
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/i-poveri-parlamentari-italiani-in.html

I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 16.01.12 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai ragione Beppe, è il momento della lotta. Manca circa un anno e mezzo alle prossime elezioni, dovremmo prepararci per portare alcuni di noi in Parlamento. Cosa stiamo facendo? Mi piacerebbe essere aggiornato; mi piacerebbe contribuire nel mandare in Parlamento qualche nipote(si fa per dire, ho la tua età). In questo senso ho scritto alla vs. redazione per essere informatosu come intendete preparare l'evento...non ho avuto nessuna risposta, nessuna notizia. Credo che come me ce ne sono tanti che chiedono di essere organizzati...informati..preparati alla lotta. ciao.

delfo e., Cusano Milanino Commentatore certificato 16.01.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Il disfattista è uno che non avendo raggiunto mai nulla nella vita si illude di pensare che nessuno potrà mai raggiungere qualcosa nella vita, è il ragionamento fatto da chi non si è mai messo in gioco. La verità è un’altra… il successo non è la conseguenza di fatti o circostanze fortunate, al contrario, è il frutto del lavoro costante e faticoso di chi è sicuro di poter raggiungere un obiettivo. Chi non crede di poter raggiungere un obiettivo, di fatto non lo raggiungerà mai. Si chiama 'profezia autoavverante'. Per cui i disfattisti che circolano su questo blog in realtà sono dei portasfiga.
Se tu sei una persona sicura di non riuscire in un dato campo, stai sicuro che non riuscirai. Chi ha delle convinzioni negative, è portato ad agire inconsapevolmente in maniera tale da far avverare sul serio le proprie paure. Se pensi di non essere assunto in un colloquio di lavoro, stai pur sicuro che non sarai assunto.Se ritieni di non riuscire in una data attività, ti mancherà quell’entusiasmo, quella forza di volontà necessaria e quella grinta per far fronte a tutti gli ostacoli e giungere alla meta. La conseguenza inevitabile sarà quella di non raggiungere la meta. Ancora una volta, la profezia si avvera. Il disfattismo è uno dei peggiori ostacoli al raggiungimento del successo. E non avvvelena solo te, avvelena il mondo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarebbe ora che questo blog pubblicasse un post
contro i 'purtroppisti', quei disfattisti fin troppo abbondanti che, non avendo fatto nulla di buono in vita loro, vengono qui cercando di abbattere anche chi ha intenzione di fare qualcosa e che si affiancano, altrettanti negativi e altrettanto nocivi, a chi qui ci viene solo per denigrare, dicendo che "tutto vero, tutto buono, però 'purtroppo' non si può far nulla!"
A loro e ai nemici del blog, sempre qui presenti come cozze velenose, il mio più ampio VAFFANCULO!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oplà! girovagando per internet leggo quanto segue:

-LA DENUNCIA: I FONDI PER LE PMI RESTANO IN BANCA (...ma và?)

L’allarme su come i finanziamenti previsti dalla BCE in favore delle Pmi appaiano bloccati in operazioni finanziarie arriva dagli europarlamentari Enzo Rivellini e Potito Salatto, i quali hanno chiesto delucidazioni alla stessa Banca Centrale Europea.
Una situazione che Rivellini e Salatto spiegano così: le banche italiane invece di utilizzare il prestito concesso dalla BCE al tasso dell’1% per favorire l’accesso al credito delle Pmi hanno preferito acquistare titoli di stato con rendimenti al 6-7%.
«Qualora tutto ciò venisse appurato siamo pronti ad azioni forti senza escludere nessuna eventualità che possa garantire ai cittadini europei che le somme siano destinate alla crescita e al superamento della crisi», concludono i due europarlamentari.-

Buona giornata

Dario Fanara 16.01.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento

questo blog sta scarseggiando in originalita. un centimetro alla volta lo sta gia facendo il governo tecnico sono cosi bravi che uno si sente pieno anche se non ha mangiato niente. si cosi stupendo mi viene il vomito e piu forte di me

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 16.01.12 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diamo atto a Grillo di avere fatto e di continuare a fare un' immensa battaglia etico - morale , ma pure io come altre persone sto cominciando a spazientirmi .

Sarebbe davvero ora di cominciare con le cose concrete , volantini no-ai-politici a parte .

Mi pare che in questo blog ci siano i numeri per cominciare con le cose concrete , azioni di massa su certi obbiettivi ( è la rete no ? )

Ad esempio il famoso boicottaggio dei carburanti ( compriamo la benzina solo da certi gestori , gli altri dovranno iniziare ad abbassare i prezzi ) dov'è finito ? ( faccio un' esempio ) ..

Oppure questo blog ci serve solo per passare a scaricare un po di rabbia e qualche copia - incolla e via ?

In questo modo i Grillo - scettici non faranno altro che aumentare le loro perplessità sull' effettivo valore del M5S , in altri termini tante parole , pochi fatti .

La gente si aspetta di vedere azioni concrete , e noi possiamo fare parecchio .

Io sono pronto , e voi ?


emme gi m5s 16.01.12 10:22| 
 |
Rispondi al commento

...http://www.noncipossocredere.com/2012/01/08/grecia-la-chiesa-pronta-a-cedere-il-suo-patrimonio-al-paese-in-difficolta/


SE E' COSì DIVENTO ORTODOSSO...

brunorev brunorev 16.01.12 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Il treno é la metafora dell'Italia.

Se non viaggi in treno non riesci a capire bene l'abisso in cui siamo finiti, non riesci a toccare con mano la paradossalità di costosissime scelte politiche (Milano Porta Garibaldi, per esempio) la surrealità di certe situazioni italiane, l'abbruttimento di un popolo diviso in classi sociali distantissime tra loro economicamente, ma vicinissime per mancanza di senso dello Stato e civiltà e per bassa cultura.

antonella g. Commentatore certificato 16.01.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Ti voglio bene Beppe :)

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento


@viviana v

Disfattisti di che?
Ho semplicemente scritto che sarebbe ora di finirla ad essere inermi e non ce niente di disfattismo in tutto questo!

Ti da tanto fastidio che ci sia qualcuno in questo blog che si preoccupi seriamente del
"dolce far niente" e tanti bla bla bla.....?

Questo è il disfattismo e non di certo l'incitamento ad una rivoluzione pacifica!

Uno Qualsiasi Commentatore certificato 16.01.12 10:00| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

L'affondamento della Costa Concordia è un tale disastro ambientale che non se ne riesce a vedere il fondo. Al di là della nave persa, del danno finanziario per la Costa (miliardi), dei morti, del danno assicurativo, processuale e legale (risarcimenti miliardari), il danno di immagine per l'Andrea Costa e per tutto il nostro paese, il danno futuro per le economie rivierasche e insulari (questa sciagura ci costa come una Finanziaria), è un incubo pensare a cosa accadrà da ora in poi, a quanto ci costerà mettere in sicurezza lo scafo, a cosa potrebbe accadere quando le cisterne di carburante cominceranno a spandere il loro carico inquinante nel Tirreno, all'inquinamento delle isole e delle coste con tutta la ricaduta negativa sul turismo e sull'ecosistema dell'intera Toscana.
Questa sciagura sarà da annoverare tra i grandi disastri prodotti dai carburanti fossili, con il danno ulteriore che il Mediterraneo non è il Pacifico o l'Atlantico dove le correnti marine diluiscono il danno, il nostro mare è un bacino chiuso e anche pensare di trivellare il fondo dell'Adriatico per cercare petrolio ci metterebbe a tali rischi di danno globale da farci rabbrividire, ma, vista la dissennatezza con cui si è ricavato e regalato il petrolio in Lucania, e vista la stupidità del neo ministro dell'ambiente, che è favorevole al nucleare e pronto a calpestare il referendum sull'acqua, non c'è da aspettarsi niente di buono da nessuno.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 09:58| 
 |
Rispondi al commento

siamo 60 milioni di Italiani ci avevan preso per coglioni ma siamo scesi in piazza con i forconi.siamo finti tonti e a rompere il culo ai politici siam pronti.

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 16.01.12 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo diventando tutti paranoici, lo scollegamento dalla realta'
procede in maniera graduale, provocando, secondo me,
degli effetti devastanti.
Cio' che "dovrebbe" essere uno strumento di coesione, sta diventando un'arma che ci si ritorcera' contro e gli effetti sono gia' visibili se consideriamo che tutti gli spazi virtuali che frequentiamo, sono paragonabili o meglio ancora catalogabili al pari di un centro commerciale, dove sai, che in quel posto troverai le merendine, nell'altro, il formaggio e piu' avanti le bevande!

Io *SO* con assoluta certezza che "quel" mio contatto si svegliera'
e correra' a scrivere del disegno della BCE, del FMI e dei politici conniventi che si stanno adoperando per impoverire il popolo.

Poi c'e' il complottardo che portera' un'ulteriore link per supportare le sue tesi, il capitalista che difendera' il sistema non fosse altro che per attaccare i comunisti e a cascata fino ai grillini, i leghisti i berlusconiani, ognuno intento a difendere il proprio orticello mentre l'obnubilamento, la lobotomizzazione ci trasforma da persone a personaggi con vocazione da starSS:
Qui c'e' tutto tranne una funzione sociale volta a azioni concrete che possano determinare dei cambiamenti, seppur minimi;...
stagnazione, rassegnazione e un ruolo di utili idioti che si concretizza
con commenti tutti simili e discussioni che cambiano la forma ma mantengono la sostanza.

Intanto, dopo tanti anni di berlusconismo, le opposizioni che "pensano" a noi, non hanno trovato la forza e la ragione di creare qualcosa di valido per toglierci dal pantano;
Tutti vogliono votare ma cosa e chi votare rimane un'incognita come sempre, qui tutti vogliono fare qualcosa di concreto ma cosa e quando rimane un'incognita, qui tutti vogliono fare una rivoluzione, un boicottaggio o uno sciopero permanente, ma quando e come rimane un'incognita...
e ho il "sospetto" che ci prendano per il culo, forse.

.........

αn₮ony c, ★ (αn₮ony c, ★) Commentatore certificato 16.01.12 09:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pato non ha segnato ed allora siamo tutti disperati per Barbara che non può gioire per il suo terzo bambino o bambinone , Papi dispiaciuto, Galliani sotto sotto felice. I reali a volte piangono.
Ihihihihihihihihihihihiihhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

cesare Pavese, ancona Commentatore certificato 16.01.12 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alle 8 e mezza stamattina alla Provincia di Genova avevano terminato i biglietti numerati per l'accesso agli uffici.
La coda é inizialmente esterna e a Genova ci sono 5 gradi e tira un vento gelato.
In coda disoccupati, inoccupati, gente che spera di accedere ai residui fondi europei, quelli che negli anni passati abbiamo permesso che venissero gestiti dalla malapolitica e quindi gettati via soprattutto in grandissime cazzate, se non effettivamente RUBATI.
I giovani italiani in coda avranno capito come si sentono gli immigrati fuori dalle questure in attesa dei vari permessi.
La vera globalizzazione comincia ora.

antonella g. Commentatore certificato 16.01.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento


***

Credo che uno parli del comunismo utopico
l'altro del comunismo storico
Le utopie sono belle ma se sono inattuabili ci stiamo solo a perdere del tempo
[…]

Viviana

***

“solo chi è abbastanza folle da credere di poter cambiare il mondo, lo cambia davvero…”

Io credo nelle mie idee e le porto avanti perché uno molla le proprie idee vuol dire che, o le sue idee non valgono niente, o non vale niente lui!

Questo non vuol essere un ragionamento per massime, anzi, servono proprio a sintetizzare la mia visione logica, la seguente.

Io c’è l’ho a morte con i cittadini e invece di dargli una mazzata in testa creando alibi e dei martiri, io voglio infliggere a tutti quel che per me è la pena capitale, DOVER PENSARE CON LA PROPRIA TESTA E PRENDERSI TUTTE LE RESPONSABILITA’!!!

Per me, se di dittatura vuol parlarsi, sarebbe la seguente: puoi decidere e dire quello che vuoi, ma non potrai mai più delegare la tua decisione a qualcun altro, vuoi ad un capitalista nelle imprese, vuoi ad un politico in generale.

Io penso che i cittadini non siano pronti ad assumersi le proprie responsabilità, proprio in quanto TIFOSI e non cittadini. Questo non vuol dire abbandonare la lotta, anzi, io adoro le sfide.

Anche tu porti avanti un tuo pensiero e come avevo già risposto a Stirner di sotto, perché dovresti mollarlo solo in quanto è un pensiero di minoranza??? Ti rinvio alla massima di sopra.

Più che al comunismo, io penso alla coscienza comunista, che non può prescindere dalla conoscenza in generale e dall’assunzione di responsabilità individuale delle proprie azioni, per cui dalla libertà.

Parlando in termini generali, ci vuole intelligenza, e ci vuole coraggio, e perché no, anche un po’ di follia.

segue...

Tony Commentatore certificato 16.01.12 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Valsusini di centimetri ne hanno messi a...Metri, i Napoletani anche, da DOMANI anche i Siciliani :

http://www.youtube.com/watch?v=Yu_LcNj0XLM

BLOCCO TOTALE DI TUTTO!!!

BRAVISSIMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

anib roma Commentatore certificato 16.01.12 09:31| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maroni, tiepido e timoroso, vuol dimostrare una ideologia leghista, fa il comunista anni '50 senza evrne il passato e le fatche , quello che non ha il coraggio di dire è che la Lega di Bossi è diventata una isoletta dell'arcipelago di Berlusconi, metodi e sostanza, mangia e ruba, Vattene a casa cialtronetto invece di fare l'idealista che uscire dall'Italia, magari fosse materialmente possibile, ti paghere perchè ve ne andaste via.

cesare Pavese, ancona Commentatore certificato 16.01.12 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato sulla Concordia...

Quello che è successo e non scopro l'acqua calda, è la colpevolezza del comandante, che essendo giovane ha dimostrato di essere un rampante o “bulli”come tanti politichesi...

Per far bella figura e salire di statura ha rischiato, quel che è successo, ma che altre volte il vezzo, abitudine marinara non solo all'isola del Giglio, Camogli... di far sentire ai grandi comandanti in pensione la stima del mare...

Il comandante sentendosi colpevole d'essere andato oltre, a perso la testa...

Spero che il gravissimo incidente sia la fine dell'usanza...

grillino lorenzo

Lorenzo Pontiggia 16.01.12 09:28| 
 |
Rispondi al commento

io intorno a me vedo solo un ammasso di gente che pensa ai cazzi propri

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 16.01.12 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=tv57a9BWSZQ&feature=related
http://www.youtube.com/watch?v=Oc28-g988U0&feature=related anche un allocco come oscar giannino a capito tutto. e noi cosa aspettiamo a parlarne?

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 16.01.12 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel discorso, ma non adatto al popolo italiano ( caprone ) individualista. Hanno creato odio tra classi sociali apposta, svegliamoci !!!!!!!!!!!!! e loro se la ridono hahahahahahahaha.
The end !

omar 16.01.12 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ok, Gente.
Sono anni che leggo il blog e mesi che intervengo.
E' del tutto evidente che la pressione stia continuando a salire, nella società, man mano che pezzi sempre più ampi della stessa vengono risucchiati verso una situazione di precariato.
E sempre più numerosi sono i post, come questo, ed i commenti che invitano la gente ad unirsi per riscattarsi, per affrancarsi da questa deriva.
Però, al di la del discorso (molto cinematografico e un po' americano) oggetto di questo post, resta il fatto che il livello personale di pressione gestibile prima dello scoppio sia diverso da individuo ad individuo.
Caricare continuamente a pallettoni il popolo senza proporre un disegno complessivo di prospettiva, di riordino della società in antitesi alla realtà vigente, serve solo ad aumentare il numero di azioni isolate compiute dai singoli individui che superano il proprio livello massimo di disperazione gestibile.
Questo porta ai suicidi, ai pacchi bomba, ad azioni violente verso gli altri o verso se stessi a seconda della natura intrinseca del soggetto che le compie.
Ma non porta risultati utili se non la diffusione e l'aumento della pressione di cui sopra.
Chi ha gli strumenti per farlo, e Grillo ce l'ha nel M5S, deve provare a canalizzare questa pressione prima che produca una serie di scoppi isolati, personali ed improduttivi.
La pressione è energia e può essere sfruttata solo PRIMA dello scoppio.
Ripeto, per l'ennesima volta: la rivoluzione di "pancia" e non di "testa" crea solo vuoti di potere che vengono sempre riempiti da qualcosa di peggiore rispetto a ciò che sostituiscono (Egitto docet).
Se, parafrasando il discorso di questo post, vogliamo essere una squadra, è necessario che qualcuno funga da allenatore.
Infatti, ciò che in questo discorso non compare è il fatto che lo stesso discorso, fatto a persone raccattate per strada e senza allenamento alle spalle, li avrebbe motivati senza però condurli alla vittoria.
BEPPE, CI SERVE L'ALLENATORE (forse più d'uno)!

Andrea Molteni (nembo1972), Como Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.12 08:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io la penso esattamente come te e sono con te.

Roberto D'Amico 16.01.12 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Iscritto alla Facoltà di filosofia dell'Università Carlo di Praga, assistette con interesse alla stagione riformista del suo paese, chiamata Primavera di Praga.
Nel giro di pochi mesi, però, quest'esperienza fu repressa militarmente dalle truppe dell'Unione Sovietica e degli altri paesi che aderivano al Patto di Varsavia.

Nel tardo pomeriggio del 16 gennaio 1969 Jan Palach si recò in piazza San Venceslao, al centro di Praga, e si fermò ai piedi della scalinata del Museo Nazionale.
Si cosparse il corpo di benzina e si appiccò il fuoco con un accendino. Rimase lucido durante i tre giorni di agonia.
Ai medici disse d'aver preso a modello i monaci buddhisti del Vietnam[2] tra i quali il caso di Thích Quảng Đức fu quello che attirò l'attenzione mondiale.
Al suo funerale, il 25 gennaio, parteciparono 600 000 persone, provenienti da tutto il Paese.

Jan Palach decise di non bruciare i suoi appunti e i suoi articoli (che rappresentavano i suoi pensieri e i suoi ideali), che tenne in un sacco a tracolla molto distante dalle fiamme. Tra le dichiarazioni trovate nei suoi quaderni, spicca questa:

« Poiché i nostri popoli sono sull'orlo della disperazione e della rassegnazione,
abbiamo deciso di esprimere la nostra protesta e di scuotere la coscienza del popolo.
Il nostro gruppo è costituito da volontari, pronti a bruciarsi per la nostra causa.
Poiché ho avuto l'onore di estrarre il numero 1, è mio diritto scrivere la prima lettera ed essere la prima torcia umana.
Noi esigiamo l'abolizione della censura e la proibizione di Zpravy.
Se le nostre richieste non saranno esaudite entro cinque giorni, il 21 gennaio 1969, e se il nostro popolo non darà un sostegno sufficiente a quelle richieste, con uno sciopero generale e illimitato, una nuova torcia s'infiammerà »


ora invece i suicidi non fanno più notizia.
si uccidono decine di persone, che non arrivano alla fine del mese, che non riescono a pagare gli operai, che non possono pagare le cifre chieste da e


Credo sia dovere di questo blog come di chiunque abbia un blog o scriva su FB diffondere l'appello al boicottaggio della Omsa,simbolo delle imprese che chiudono in Italia per delocalizzare altrove
Sono 30 anni che il mondo no global fa boicottaggi contro le peggiori multinazionali con buon risultati
Quello a cui siete chiamati oggi è contro la OMSA che,pur andando bene in Italia,per pura avidità di guadagno,chiude i suoi stabilimenti licenziando 320 operaie
La solidarietà sta crescendo,probabilmente anche la Coop interromperà la vendita di prodotti serbi.Ed è possibile che non accetti più come fornitore chi decide di delocalizzare a discapito del territorio,almeno per i non alimentari.La stessa richiesta è alla Conad,e si spera che intervenga affinché da tutti i punti vendita siano ritirati dalla gli articoli a marchio Omsa: Golden Lady,Sis,Filodoro,Philippe Matignon,Hue Donna,Hue Uomo,NY Legs,Saltallegro,Saltallegro Bebè,Serenella,Arwa
«Invitiamo tutti ad aderire alla campagna di boicottaggio come segno di solidarietà e sostegno alle lavoratrici licenziate»
Esse stanno manifestando il loro giusto dissenso coraggiosamente:sono scese in piazza,sono apparse sui giornali,hanno gridato in tv la loro rabbia.
Anche i social network si stanno trasformando da megafono di protesta in proposta politica
Sono 3 le pagg.facebook sulle quali continua la campagna pro boicottaggio:Boicotta Omsa”,“Mai più Omsa” e “A piedi nudi!Io non compro Omsa e Golden Lady finché non riassumono”
Le migliaia di adesioni in costante crescita, condividono l’impegno non acquistare più i marchi controllati dalla multinazionale delle calze
Anche il comitato “Se non ora quando”,le Donne in nero di Ravenna e l’UDI partecipano
Ormai sono decine di migliaia gli utenti che si sono impegnati a non acquistare più i marchi controllati dalla multinazionale delle calze.

PARTECIPIAMO COME POSSIAMO E IN TUTTI I LUOGHI IN CUI POSSIAMO, ANCHE SUI MURI DELE CASE E DAVANTI AI PUNTI VENDITA!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.01.12 08:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Fitoussi: "La recessione sara' implacabile e duratura" (2)

"E' una strategia che puo' essere messa in pratica in tempi felici. Ma non c'e' peggiore follia del voler adottare tali misure in un periodo di tsunami". Quale sarebbe dunque la migliore strategia fiscale in Europa? Finanziare tutte le misure che possano alimentare la crescita.

Fitoussi e' docente della Iulm di Roma e dal 1982 e' docente dell'istituto di studi politici di Parigi. Dal 1989 presiede l'osservatorio francese sulle congiunture economiche (OFCE). E' anche membro del CdA di Intesa Sanpaolo e Telecom Italia. (Wall Street Italy)

Francesco C. Commentatore certificato 16.01.12 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Fitoussi: "La recessione sara' implacabile e duratura" (1)

New York - Il rischio di un lungo periodo di stagnazione e' enorme per l'area euro, con l'effetto delle politiche di bilancio fiscali restrittive che portera' a una variazione del Pil compresa tra il -1% e il +1% nei prossimi dieci anni. Una situazione che fa pensare da vicino a quella degli Anni 30.

Secondo Jean-Paul Fitoussi, direttore dell'osservatorio francese sulle congiunture economiche (OFCE), la sola via d'uscita dalla crisi sara' un'azione decisa della Banca Centrale Europea, che dovrebbe comprare un ammontare massiccio di titoli di stato. Ma i tedeschi, come e' noto, sono contrari, come se loro fossero risparmiati dal pesante impatto negativo che la recessione alle porte avra' sull'economia.

La Germania cambiera' idea quando i contro supereranno i pro. La paura per l'inflazione ora ha la meglio, dice Fitoussi, ma la tendenza e' piuttosto alla deflazione.

"Oggi Berlino trae beneficio dai tassi di interesse a lungo termine molto bassi, perche' i bund sono considerati come i soli asset privi di rischio in Europa. Approfitta indirettamente della situazione finanziaria difficile degli altri paesi dell'area euro, che spinge gli investitori ad acquistare titoli tedeschi. Oltre il Reno i tassi sono dunque tenuti bassi per vie artificiali".

"Inoltre, prosegue Fitoussi, la Germania puo' di esercitare una vera leadership europea. Ma la presa di posizione nei confronti del ruolo della Bce, lo ripeto, potrebbe cambiare quando gli inconvenienti della situazione saranno maggiori dei vantaggi". Quando la crescita si interrompera' nella maggior parte dei paesi dell'Eurozona, a quel punto l'impatto sara' molto forte anche sull'economia tedesca, che perdera' i suoi partner europei".

L'idea che le misure di riduzione del deficit favoriscano la crescita "non e' mai stata dimostrata: tutti gli studi in materia contraddiscono questa tesi", dice Fitoussi.

Francesco C. Commentatore certificato 16.01.12 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Anche io non ho intenzione di lasciare, e continuo a cercare lavoro, nonostante che tutte le volte che ho avuto periodi di prova in fabbriche dolciarie e alimentari abbiano fatto di tutto per mandarmi via impedendomi di ultimare il periodo di prova: in che maniera? Attraverso la formazione sul posto di lavoro inesistente, attraverso i dispositivi di sicurezza, attraverso i controlli sul prodotto che a fine giornata presentavo come mio prodotto, mi hanno lasciato da sola, non sapevano bene cosa farmi fare, e sapete perchè a un certo punto i miei genitori decidono di costruirsi una casa indipendente, e vincolano tutti i loro risparmi presenti e futuri, siamo nel 1990, tanto per loro la moda e le compagnie non sono fondamentali...bene io automaticamente vengo esclusa sia a scuola che fuori, non posso permettermi abbigliamento, serate in pizzeria , io sono del 1977, e cosa dovevo fare ucciderli così in galera mi avrebbero dato vestiti e una laurea, per altro costosa, mi sono diplomata a fatica e nonostante tutto ho sempre solo cercato lavori semplici ma qui dove vivo a Novi Ligure io sono una fattucchiera faccio le maledizioni, io sono perseguitata da imbecilli e imbecille che mi impediscono di trovare un lavoro ed io con la magia nera non c'entro nulla , anzi mi sono pure drogata per dimenticare, mi sono quasi suicidata per liberarmi da un tal dolore e vergogna , li ho aiutati a rovinare la mia vita per un certo periodo ora basta ora ne sono fuori quindi potete incontrarvi in parlamento o all'inferno tanto Voi il gioco di squadra non lo conoscete, tra vivere e morire non distinguete la differenza

Cinzia Bertolotto 16.01.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ripartire senza il lavoro?Fitoussi a Padova

"...
Perché allora ci troviamo davanti a quella che gli americani chiamano jobless recovery, la ripresa senza lavoro? Perché nonostante le nuove opportunità di lavoro il numero di disoccupati aumenta? A tal proposito Jean Paul Fitoussi ha contribuito all’elaborazione della “Matching Teory” con Diamond, Mortensen e Pissarides, vincitori del Premio Nobel per l’Economia nel 2010.... (Il Mattino)

Francesco C. Commentatore certificato 16.01.12 08:27| 
 |
Rispondi al commento

16 gennaio 2003:
Viene varata la legge anti-fumo dal parlamento italiano;
questa legge impedisce di fumare negli spazi pubblici.

quella di vietare delinquenti in parlamento,
è ancora da fare, ma siamo fiduciosi.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!
e buon inizio di settimana lavorativa,
a chi un lavoro ce l'ha......

il Mandi Commentatore certificato 16.01.12 08:19| 
 |
Rispondi al commento

RIVOLUZIONE PACIFCA

Ci lamentiamo della corruzione, dell’evasione fiscale, degli attacchi contro la democrazia, del bavaglio all’informazione, della privatizzazione dell’acqua, dell’inquinamento, della devastazione del territorio, del razzismo, di questa società di… di merda.

Scriviamo migliaia di email di protesta ai nostri parlamentari (le famose mail-bombing), affinché, visto che li abbiamo votati, appoggino le nostre proposte.

Purtroppo la maggior parte di loro, manco le leggono (alcuni anche perché non sanno come fare).
Guardiamo "Report" e "Annozero" e ci indigniamo (a me viene anche il mal di pancia e la depressione).

Pubblichiamo su internet, nei nostri blog personali e nei famosi social-network, articoli come questo (sic!) e poi ?

Noi che cerchiamo di cambiare le "coscienze" e di fare qualcosa per migliorare "il mondo", viviamo ai margini, anzi dentro, un torpore globale dal quale facciamo fatica ad uscire.

Destarsi vorrebbe dire reagire, combattere, fare una rivoluzione.

Ma noi che siamo contro la violenza, quali armi abbiamo per fare una rivoluzione?

Ne sceglierei una e molto efficace!

Il BOICOTTAGGIO!

E non ditemi come perchè ci sono mille modi per farlo!

Uno Qualsiasi Commentatore certificato 16.01.12 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi leggo sempre ma non posto quasi mai. Adesso avete rotto i c...Quando vedo un post come quello di Giada, scritto da Barnard e vero in ogni parola, con soli 9 voti e mezzi rossi,mi viene veramente il vomito. Lo riposto qui, e se non vi svegliate una volta per tutti che vi spazzino via come vi meritate. "Vi dibattete con fatica immane, vi disperate, vi consumate la vita, per acchiappare ombre. Avete degli 'eroi' che per far soldi ed essere 'divi' vi incoraggiano a continuare. Dovreste odiarli, ma li amate.

Berlusconi? E dov'è il problema?

La Camorra? E dov'è il problema?

Le guerre imperiali? E dov'è il problema?

La fame nel mondo? E dov'è il problema?

Sono tutte espressioni dei Sistemi di Potere, brutali, corrotti, avidi. E dov'è il problema?

I Sistemi di Potere, brutali, corrotti, avidi sono la cosa più comune della Storia dell'umanità, nulla di nuovo, ci sono sempre stati: gli imperi coloniali, la schiavitù, la barbarie, l'Inquisizione, le tirannie, lo sfruttamento delle masse, dei bambini, i fascismi, certi comunismi, tutti fenomeni confronto a cui Berlusconi e la Camorra sono minuzie. Vogliamo forse paragonare i Conquistadores spagnoli alla Lega? I Gulag alla Campania?

Ma i popoli si sono organizzati, e li hanno sempre uno a uno spazzati via. Lo hanno fatto quando non c'era la Tv, non c'era Internet, non c'erano le democrazie. Lo hanno fatto quando rischiavano la tortura, lo sterminio, la sparizione nelle fosse comuni, e quando non esisteva una giustizia di alcun tipo a tutelarli. Ma lo hanno sempre saputo fare.
Il dramma del nostro tempo è che non siamo più capaci di farlo. Tutto qui. Pensateci.

Il dramma non è l'esistenza di Berlusconi o di Putin, del Fondo Monetario o di Wall Street. Il dramma non è che ci manca l'informazione, non è infatti che non sappiamo quanto brutali, corrotti, avidi essi siano.

Il dramma è che non sappiamo più spazzarli via. E siamo i primi nella Storia a essere così pavidi.

PUNTO E BASTA! SCIOPERO GENERALE ORA !!!!!!!

Lou C. Commentatore certificato 16.01.12 07:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"o risorgiamo adesso come collettivo o saremo annientati individualmente". Questo è quanto profetizza l'apocalittico post di ieri. Mi pare alquanto esagerato, evidentemente chi l'ha scritto si porta dietro inconsce paure infantili, si sente debole e crede di essere al cospetto di un qualcosa che invece è estremamente forte. La Storia ci dice che l'Umanità è sopravvissuta a disastri realmente grandi quando era realmente debole e non credo si estinguerà adesso anche perché la cosidetta casta grilliana fa acqua da tutte le parti ed è in autoaffondamento un po' come la Costa al Giglio.

silvano muti 16.01.12 06:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/2Lh8U6D-LQs

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 16.01.12 03:32| 
 |
Rispondi al commento

E da qualche giorno che ci penso.
Cacchio abbiamo quasi 2000 miliardi di euro di debiti e a nessuno è venuto in mente di chiedere perchè ?
Cioe fatemi capire , se abbiamo tutti sti debiti sarà forse perche negli ultimi 20 anni i governi che si sono succeduti hanno ristrutturato strade ferrovie e ponti in tutto il territorio ?
No !.
Va beh allora si vede che si è investito nella banda larga e informatizzazione degli uffici pubblici.
No !
Va beh allora vorra dire che lo stato ha investito sui cittadini che so libri gratis a tutti gli studenti , oppure integrazione degli stipendi , oppure messa in sicurezza delle scuole , oppure investimenti massicci nelle università.
No !
Va beh allora vorra dire che lo stato ha tagliato le tasse alle imprese e non fatto pagare più un euro ai cittadini per la sanità.
No !
Ma allora mi dite sti 2000 miliardi di lire a che sono serviti ?
Dove sono stati spesi , chi li ha spesi.
Ma vi pare possibile che in uno stato civile e democratico come si spaccia questo nessuno debba rendere conto di ciò ?
Minimo i presidenti dei consigli degli ultimi 20 anni ed i loro ministri del tesoro dovrebbero essere chiamati alla sbarra e fare chiarezza del loro operato e poi sbattuti in galera.
Ma si sa come vanno le cose in Italia , e poi suvvia in fondo erano e saranno soldi nostri mica loro.

stefano mei 16.01.12 03:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Video eccezionale, va tutto bene, il discorso non fa una grinza.

Mi piacerebbe solo un Beppe Grillo ed uno Staff più attento ed aperto alle critiche e meno distaccato dai "PROBLEMI LOCALI", o corriamo seriamente il rischio di avere le "LISTE CIVICHE PIENE DI TROMBATI DELLA POLITICA DI SINISTRA E DESTRA". Occhi Aperti...!!! °|°

Corrado Di Puccio (), Genova Commentatore certificato 16.01.12 03:13| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha ragione ognuno di noi deve giocarsi qualcosa e non deve smettere di continuare ha dire la verita' sempre ovunque in tutte le occasioni possibili.

Giampietro Fraccari, Londra Commentatore certificato 16.01.12 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Non sono centimetri caro Beppe! Sono 20/30
anni che il Popolo Italiano è stato ridotto
ad una moltitudine di "IGNAVI". Dalla Politica, dai Media, dalle Mafie !

Oggi, L'analfabetismo di ritorno (in Italia) tocca punte inusuali per un popolo europeo (70/80%).

In teoria quindi la "squadra"...non c'è!
C'è solo una "squadretta". Forse potrà crescere...ma mica tanto!

E alla domanda:"che cosa volete fare"?
Rispondo, che se mi trovo in questo blog,
la risposta l'ho già data !
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 16.01.12 01:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggete e diffondete!!!

http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.com/2012/01/dal-16-al-20-gennaio-la-sicilia.html#comment-form

Stefano Contin, Genova Commentatore certificato 16.01.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Leggete e diffondete!!!

http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.com/2012/01/dal-16-al-20-gennaio-la-sicilia.html#comment-form

Stefano Contin, Genova Commentatore certificato 16.01.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento

ALLE PROSSIME ELEZIONI: VOTE FOR SERGENTE HARTMAN!
http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 16.01.12 00:43| 
 |
Rispondi al commento

lenin, culone del cazzo, dove sei? ti hanno licenziato? o ti sei dato fuoco nella polveriera e hai fatto BOOM?... in tal caso non puoi più nemmeno rispondere... e io non sentirò certo la tua mancanza, ih ih ih....


ovunque tu sia, questo è dedicato a te:


http://www.youtube.com/watch?v=wozQtfhnI5k


Robert De Nairo Commentatore certificato 15.01.12 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno di noi è un centimetro. E i centimetri sono dappertutto intorno a noi. Se ognuno di noi è disposto a lottare anche per un solo centimetro, a mettere davvero in gioco tutto se stesso per questo centimetro, possiamo avanzare, centimetro dopo centrimentro, e scalare questo inferno. Tutti insieme.

emiliano i. 15.01.12 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Il problema sarà quando si sarà arrivati alla resa dei conti. Non fare prigionieri, non farsi incantare dal ciarpame parlamentaristico. I parassiti di oggi vanno eliminati per sempre dalla scena senza eccezioni. Insieme ai parenti e agli amici.

inclemente mastengo 15.01.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Prova prova . . . .

Franco C., Latina Commentatore certificato 15.01.12 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Proprio vero quando scrivi che per certe cose rovini antiche amicizie. Mi sono ultimamente scontrato con un amico che ancora porta avanti certe idee e certi comportamente. Oggi nella mia cittadina davanti ai negozi del centro ci saranno stati 20 immigrati che vendevano oggetti falsi sul marciapiede proprio davanti alle loro vetrine, e gente che comprava. Io con il mio stipendio a portare scarpe made in italy pagate 120 euro... questi che lavorano nelle aziende del territorio comprano taroccato. E si lamentano pure se chiudono le fabbriche.
GUARDATE CHE I FURBETTI DEL QUARTIERINO SONO QUESTI, INUTILE FARE LE MANOVRE CON LA TESTA CHE CI RITROVIAMO...

Leandro 15.01.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho avuto lo stomaco di vedere fino ad ora presa
diretta,non so se il migliorista lo ha visto o
ne sa qualcosa,o se ne parleranno da qualche parte.
da rabbrividire si sono sostituiti allo stato
polici concussi con mafia,ndrina,camorra,per
farsi eleggere,per entrare nel regno degli intoccabili,e la cosa strana ma non tanto,tutti
con regolare santino d'ordinanza,caro beppe
facciamo un post per tutte quelle persone che
"poche" cercano ancora di difendere questo
paese,i giudici,pm,forze dell'ordine ancora con
la voglia e la schiena dritta.
ricordo che qualcuno ha detto ci hanno messo
l'italia in mano,e il buon Caponnetto è tutto
finito. da non dimenticare mai.

claudio galletti 15.01.12 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Valsusini di centimetri ne hanno messi a...Metri, i Napoletani anche, da DOMANI anche i Siciliani :

http://www.youtube.com/watch?v=Yu_LcNj0XLM

...solo FORCONI ma,
tutto il resto dell'Italia...all'APPELLO!!!

anib roma Commentatore certificato 15.01.12 23:01| 
 |
Rispondi al commento

MAILING_LISTE@beppegrillo.it

Ho scoperto solo ora di avere due mail del 24 e 25 dicembre 2011 inviate dal movimento 5 stelle.

La prima "fiato sul collo" e la seconda a
"sindaco".

OGGETTO - Candidati a sindaco: mese due

Il problema è che io non sono iscritto al MOVIMENTO anche se voterò M5STELLE.

Forse sono nella rubrica di qualche amico
che al momento mi sfugge.

^_^

Chi sarà...
l'amico/a del M5STELLE della mia città?

p.s.: Questa email ti è arrivata perchè ti sei iscritto sul sito delle Liste Civiche a Cinque Stelle di Beppe Grillo

In ogni caso...felici e liberi!

Aloha!


paura di vincere? cosa faremo se arriveremo all'ultimo
centimetro? saremo capaci di governare? troppi dubbi
così non vinceremo mai avanti testa alta e con la forza
dei giusti senza esitazioni dai caricaaaaaaaaaaaaaaaaa.

roverso introverso 15.01.12 22:47| 
 |
Rispondi al commento

i Radicali Italiani?...Radicalmente Delinquentisti.

Pannella

Maurizio Turco e Rita Bernardini...

Marco Bertrandi e Daniele Capezzone...

Ma l'Affiliazione l'avete fatta? O siete COGLIONI in proprio???

Dino Colombo Commentatore certificato 15.01.12 22:40| 
 |
Rispondi al commento

sto cercando il testo integrale della proposta di legge elettorale che, dopo aver raccolto 350000 firme, è stata respinta dal Senato

Giacomo Secco 15.01.12 22:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non ci fossero "EVASIONE FISCALE" e "CONFLITTO DI INTERESSI", se esistesse "EQUITA'" economica e "SOLIDARIETA'" sociale, i tetti "MASSIMI" netti che una persona "NORMALE" riuscirebbe a guadagnare in modo "GIUSTO", nel pubblico e nel privato, sarebbero "MOOOOOLTO" più bassi degli attuali (qualcuno dimostri, "CONTI" alla mano, che è possibile guadagnare in modo "GIUSTO" centinaia di migliaia o addirittura milioni di euro all'anno pagando "TUTTO" e/o senza incidere negativamente sulla "VITA" di altri cittadini "NORMALI" e/o sui "SALARI" dei lavoratori "ONESTI").
Già, se...
Purtroppo nel "SISTEMA" attuale la lotta all'"EVASIONE FISCALE" non avrà successo e il "CONFLITTO DI INTERESSI" non sarà tolto, l'"EQUITA'" economica e la "SOLIDARIETA'" sociale rimarranno solo "UTOPIE", finché esisteranno i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" che, con i loro "TROPPI SOLDI", non lo permetteranno mai.
E' possibile eliminare i "PRE-POTENTI" e/o la "MALAFEDE"? No.
Allora qual è oggi (ripeto "OGGI") la soluzione a "TUTTI" i problemi presenti e futuri? Eliminare i loro "TROPPI SOLDI".
Come? Fissando in maniera netta, strutturale e definitiva dei "TETTI MASSIMI" ai profitti in "TUTTE" le categorie, sia pubbliche che private.
Ma chi può fare una cosa del genere?
In "DEMOCRAZIA" lo può fare solo la "POLITICA", quella "GIUSTA" però, dove i "POLITICI" decidono che è "GIUSTO" guadagnare il "GIUSTO", oppure sono "OBBLIGATI" a farlo dal "POPOLO", a partire da loro per primi, ed è "GIUSTO" che poi tutti, a "CASCATA", siano remunerati in maniera "GIUSTA" (sono chiari i termini "GIUSTO", "OBBLIGATI" e "POPOLO"?).
Questo bestiale "SISTEMA" attuale, che è un "CANE-CHE-SI-MORDE-LA-CODA", può essere eliminato soltanto in questo modo...

... oppure continuiamo a fare bei discorsi ed a parlare d'"ALTRO"...


Devo riconoscerlo: gran bel discorso!...

... Ma... c'è un "MA"...

"MA" senza una vera "STRATEGIA" non ci sarà mai una vera "RIVOLUZIONE" (per chi la vuole, ovviamente, non per i "MODERATI" che amano il "CAMBIARE TUTTO PER NON CAMBIARE NIENTE")

La "STRATEGIA" del "DIVIDE ET IMPERA" ormai è chiara: oggi i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" parlano di "QUESTO", domani di "QUELLO", dopodomani di "QUEST'ALTRO", fra tre giorni di "QUELL'ALTRO", quindi ricominciano da capo, sapendo benissimo che tanto la gente se n'è già dimenticata e continua a parlare e a ri-parlare di "TUTTO", senza concludere "NIENTE", come fanno i cosiddetti "MODERATI", appunto.
Nessuno dice che non bisogna "INFORMARSI", "INFORMARE" e "DISCUTERE" su tutto, anzi, purché però nel frattempo ci si "UNISCA" per abbattere i soliti, eterni, troppi muri rimasti ancora in piedi nel Mondo. Ma per farlo ci si deve "UNIRE" davvero in una "MASSA CRITICA", scendere in piazza senza "BANDIERE" e "COLORI", con un unico "ARGOMENTO" davvero "AGGREGANTE", cioé proprio i "TROPPI SOLDI" dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE", utilizzandoli come "ARMA" contro di loro.
Chi dice che invece si può "UNIRE" le persone "COMUNQUE" e "DOVUNQUE" con un qualsiasi altro "ARGOMENTO", a prescindere da "COSA" e da "COME", senza considerare le "DIFFERENZE" culturali, ambientali, sociali, religiose, razziali e politiche, significa che o non conosce la Storia del Mondo oppure è solo in "MALAFEDE"...

C'è o non c'è 'sta " STRATEGIA"?...

Gioma 15.01.12 22:16| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE GRILLO...

Perchè non ci parli degli appalti dati dalla sindaca di Genova, Vincenzi al Mamone??...

Dino Colombo Commentatore certificato 15.01.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.

a volte mi chiedo se all'epoca dell'Unità d'Italia sia veramente accaduto che ci sia stata una forte maggioranza di animi concordi!!
a volte penso che anche in quei momenti erono in pochi che filavano e tessevano e le povere pecore stavano a guardare...

poi penso che esiste il bene e il male
e persone buone buonine e cattive
e poi penso che se tutte le persone buone vengano sensibilizzate allora potremmo avere un nuovo Rinascimento Italiano - un vero Futuro!!

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 15.01.12 22:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco appunto, i Mamone.
Controllano tutta Genova, Beppe.
Svegliamoci.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento

PRESA DIRETTA ADESSO SULLA 3.

LA N'DRANGHETA AL NORD...DI CUI BOSSI E I LEGAIOLI NON SI SONO MAI ACCORTI!

Dino Colombo Commentatore certificato 15.01.12 22:03| 
 |
Rispondi al commento

http://caneliberonline.blogspot.com/
DOMENICA 15 GENNAIO 2012

Tre criminali e un cretino.
(2012-01-15)
Paolo Barnard

Caneliberonline 15.01.12 22:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Scusate...aiutatemi....non mi ricordo più....
Ma come si chiama quel partitino del nord che salva gli ACCUSATI DI CAMORRA?

LEGA NORD O MAFIA NORD??

Bho...non mi ricordo...

Dino Colombo Commentatore certificato 15.01.12 21:59| 
 |
Rispondi al commento

andate a guardare il derby inter-milan, avete dato tanto in questo week-end.
potete essere soddisfatti.

adesso un po' di relax su, guardate il derby, date retta che domani la sarà dura!

Alex Scantalmassi 15.01.12 21:56| 
 |
Rispondi al commento

tu scrivi di un metodo che abbraccia lo spirito di una squadra, di un'insieme di uomini, di un paese, tu scrivi della forza d'animo di sisifo, tu scrivi della identità del nostro diritto naturale... e gli italiani ti commentano con battute sulla lega nord o sulla santanchè in prima serata, ma dove vuoi andare con un popolino così? di fronte ad un video che esprime tutto in una semplice attitudine dell'animo, come la sola fonte con la quale noi si possa vincere contro qualsiasi nemico i tuoi discepoli infestano lo spazio parlando dell'euro bond... gli eroi da soli non bastano, muoiono a salve, e se i tuoi capitani sono questi italiani badogliani caro grillo sei sconfitto in partenza... del resto, come far crescere uomini nelle nostre scuole quando vengono allevati come conigli?

alessandro bardi 15.01.12 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Guardate "presa diretta " du Rai 3.
Benvenuti al Nord,
la 'ndrangheta ha superato la linea gotica e ha trovato il suo referente politico.
Indovinate chi?
Ma la Lega Ladrona naturalmente!

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Un centimetro alla volta ?

A me sembra aver gia aspettato troppo .

Basta .

Eliminazione fisica fino alla quinta generazione dei politici e il centimetro va a farsi benedire.

Quanto cazzo dobbiamo aspettare ancora ?

Hanck

Quantoooooooooooooooooooooooooo

Mancaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Dirty Old Man, piovene rocchette Commentatore certificato 15.01.12 21:44| 
 |
Rispondi al commento

La realtà dei fatti ci porta ad essere come su un ghiaione di montagna, mentre si fa quel piccolo passetto avanti veniamo sempre riportati più indietro; quello che abbiamo davanti agli occhi tutti i santi giorni è un continuo cedimento e un franare di tutti i diritti faticosamente conquistati, e se mi soffermo a guardare in faccia colui che mi sta a fianco ci leggo solo un : "armatevi e PARTITE". Addio. Bye
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 15.01.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

quanto m'attizzano 'sti post filosofici!
filosofando filosofando, secondo il ben noto paradosso di zenone, all'ultimo centimetro non ci arriveremo mai!

liliana g., roma Commentatore certificato 15.01.12 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre il mio masso rotola a fatica per la salita, io penso.

Il mondo è in COMPETIZIONE.
Aziende contro aziende, Stati contro Stati, classi sociali contro classi sociali. Le liberalizzazioni impongono al lavoratore che la sua produttività debba essere superiore agli ai lavoratori di altri paesi, il costo più basso, il prodotto non so.
Grazie alle liberalizzazioni puoi trovare in commercio prodotti e servizi a prezzi più bassi, almeno fin quando non nascono i cartelli.

Sull'altro piatto della bilancia le liberalizzazioni creano anche lavoratori stressati da ritmi e richieste sempre più pressanti, frenetiche, come se da atleta amatoriale d'improvviso ti chiedessero di prepararti alle olimpiadi. Si richiede un lavoratore precario, ricattabile, da scartare se vicino alla vecchiaia ma da pensionare dopo la sua morte.

Se queste sono le regole mondiali, dettate per lo più dal processo di globalizzazione e quindi di accentramento delle decisioni, perchè non esistono UGUALI DIRITTI per tutti i lavoratori? Perchè non si livella verso l'ALTO?
Una società fatta di precari, senza sicurezza, è più facile da controllare. E sembra che tutto vada in questa direzione. La moneta sta sparendo a favore delle carte magnetiche, le sementi vengono brevettate, l'acqua è continuamente in discussione.

C'è un pensiero sovversivo che chi fa rotolare il masso avverte continuamente, ESSERE INDIPENDENTE.

Mario Amabile Commentatore certificato 15.01.12 21:28| 
 |
Rispondi al commento

*****
Bisogna essere intellettuamente onesti, e maturi, bisogna dirlo!

Il comunismo senza dittatura non può esistere, cosi come non può esistere il capitalismo senza massimizzazione del profitto e conseguente sfruttamento del lavoro e della natura!
Pensare il contrario è comodo e consolatorio,
ma illusorio e puerile!

l., ancona
*****
----------------------------------------------

Bene, finalmente pane al pane e vino al vino.

Preferisco la mia liberta' sotto al capitalismo che la tua uniformita' di tutto e tutti sono una DITTATURA DI POCHI SUI MOLTI.

Poi c'e' tutta una serie di fatti che dimostrano come la distruzione dell'ambiente e lo sfruttamento dell'uomo sia esponenzialmente maggiore nel comunismo che nel capitalismo.

Ricordarsi sempre che il comunista buono e' solo quello a temperatura ambiente, posizionato orizzontalmente, opportunamente coperto da 3 metri di terra e che scruta e discerne sulle radici delle margherite.

E speriamo non voglia espropriare anche quelle.


Possibile che non abbiano pensato a un bel project bond anche per la TAV in Piemonte?

C'hanno pensato.

http://www.otinordovest.it/Allegati/Ue%20salva%20la%20Tav.pdf

BBB+ 15.01.12 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La parola project bond mi ha insospettito, questi non usano mai termini "a caso", infatti:

"L'Europa punta sui project bond per stimolare la crescita. Ecco come funzioneranno queste nuove emissioni

Un colpo di acceleratore sui project bond è quello che ha chiesto all'Europa il presidente del Consiglio, Mario Monti, nel colloquio con Il Sole 24 Ore pubblicato domenica 8 gennaio. Deve servire per catalizzare, prima possibile, le risorse necessarie a finanziare un imponente piano di infrastrutture di cui l'Unione ha bisogno, dalle grandi reti di trasporto e per l'energia, alla banda larga nelle telecomunicazioni, e così assicurare carburante per la crescita dell'economia «essenziale per l'occupazione e per la stessa disciplina di bilancio».

Ma cosa sono i project bond? Di sicuro non sono la bacchetta magica di cui l'economia europea e quella italiana in particolare avrebbero bisogno per uscire rapidamente dal tunnel della recessione in cui sono rientrate. Sono emissioni obbligazionarie legate a un progetto il cui rendimento e il rimborso dipendono dai flussi finanziari generati dal progetto stesso. Si tratta, perciò, di uno strumento finanziario sicuramente utile a convogliare risorse private sui grandi progetti, mentre le casse di molti Stati sovrani sono svuotate da debiti pubblici insostenibili. Ma è comunque uno strumento che ha bisogno di un po' di tempo per diventare operativo su vasta scala e produrre effetti concreti sull'economia reale. Servono almeno un paio d'anni, considerato che la "fase pilota" è stata avviata dalla Commissione europea solo a ottobre 2011, durerà fino a tutto 2013 e in ogni caso deve essere ancora approvata dal Consiglio e dall'Europarlamento. Perciò appare ancora più giustificata la sollecitazione di Monti ai partner europei, considerato anche che gli investimenti messi in moto dai project bond riguardano opere infrastrutturali la cui realizzazione richiede alcuni anni...."

BBB+ 15.01.12 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA OPPOSIZIONE, SENZA VIE DI FUGA.

Certo che per chi come me non ha dovuto aspettare neanche un minuto per verificare che l'operato di questi boiardi al Governo non era dissimile dai malfattori che lo hanno preceduto, si stanno aprendo proprio degli ottimi scenari...
Se oggi ti collochi all'opposizione sociale e politica nel paese, ti trovi gemellato a quegli idioti della Lega oppure ai fascisti della Destra di Storace.
Entrambi in preparazione di una mobilitazione nazionale in difesa dei cittadini e delle classi più deboli.
Rimani FOTTUTO dal vuoto che ti circonda, dalla mancanza di una posizione chiara e netta nei confronti di chi, per salvare lItalia a modo suo, chiede la cancellazione complessiva delle classi medio-basse a favore di lobbies e detentori di ricchezze e capitali.
QUANDO SI POTRA' SAPERE SE MILITO IN UN MOVIMENTO CHE NON HA SCELTO LA STRADA DELL'AMBIGUITA' CIRCA LE POLITICHE IN ATTO IN ITALIA?

Terzo Nick Commentatore certificato 15.01.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Sogno di spingere su la mia pietra per quell'ultimo centimetro e magicamente ritrovarmi in un'Italia diversa: ci siamo messi tutti un impianto di cogenerazione a casa e usiamo l'energia che ci siamo autoprodotti per alimentare la nostra autoelettrica che finalmente una FABBRICA ITALIANA AUTOMOBILI ha costruito e messo sul mercato senza sfruttare manodopera, e ne sta migliorando la tecnologia utilizzando brillanti e giovani ingenieri italiani non sottopagati.
Sogno che nei giardini delle nostre case di proprietà chi li coltiva biologicamente producendo buoni ortaggi e frutti per le proprie famiglie non è soggetto alla nuova Ici.
Sogno che il negozietto , l'edicola, il bar e la trattoria sotto casa sono felici di caricarmi su una tessera elettronica o anche cartacea il prodotto o il servizio che mi hanno dato affinchè io possa scalarmi un pò di spese dall'IRPEF e il piccolo e gentile commerciante è felice di pagare il giusto che serve per far progredire il nostro Stato di diritto ed i suoi preziosi servizi, senza essere inseguito e strapazzato da gente in divisa e non.
Sogno che i miei figli vanno a scuola e gli viene insegnato che si deve studiare per migliorare la nostra vita qualitativamente e che solo con l'impegno si possono raggiungere gli obiettivi che si inseguono.........ma la pietra aimèh rotola giù ed ero solo a metà del mio sogno.......dai ci riprovo a spingerla: issah!

katia G. Commentatore certificato 15.01.12 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Leggo spesso diatribe infuocate tra compagni comunisti(come me), ed altri che odiano, avversano o temono il comunismo!
Da parte mia cerco di non imbarcarmi mai in discussioni con degli anti-comunisti, ritenendo tale pratica assolutamente inutile!
Inutile, si!

In genere in queste discussioni si parlano lingue diverse, concetti incomprensibili al rispettivo avversario, ed è inutile cercare di convincere l'altro della bontà delle proprie convinzioni.

Però la realtà esiste, ed è sotto gli occhi di tutti, quindi mi limito a dire che chi non vuole il comunismo si deve tenere il capitalismo, "questo" capitalismo, e chi non vuole il capitalismo deve necessariamente
accettare il comunismo, "quel" comunismo!

NON CI SONO FORME INTERMEDIE!

Ogni tentativo di riforma dei due sistemi è,
e sarà sempre fallimentare, a causa della loro stessa natura.
Bisogna essere intellettuamente onesti, e maturi, bisogna dirlo!
Il comunismo senza dittatura non può esistere, cosi come non può esistere il capitalismo senza massimizzazione del profitto e conseguente sfruttamento del lavoro e della natura!
Pensare il contrario è comodo e consolatorio,
ma illusorio e puerile!

l., ancona Commentatore certificato 15.01.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sebbene a noi sembrasse evidente si trattasse di videoregistrazioni ad uso personale, e pertanto autorizzate dalla normativa vigente, la cosa non lo e’ stata altrettanto per Mediaset che ci ha intimato immediatamente di sospendere la registrazione dei loro canali. Qualunque tentativo di dialogo e’ stato perfettamente inutile poiche’ erano in pieno lancio del servizio “RiVideo” (a pagamento) che si e’ rivelato rapidamente un flop e chiuso poco dopo. La RAI e’ stata invece piu’ aperta ma con comunque forti riserve sulla legittimita’ del servizio.

http://vcast.it/due-o-tre-motivi/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 15.01.12 21:04| 
 |
Rispondi al commento

project bond (non bon)...bella parola, suona bene, dà quasi l'idea che tocchi a qualcun'altro rimborsarli.

BBB+ 15.01.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

SIA MALEDETTO IN ETERNO IL PARTITO DELLA LEGA NORD, QUI LO DICO QUI LO CONFERMO PUNTO.

Pietro T. Commentatore certificato 15.01.12 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Gli Usa hanno tre agenzie di rating, la Cina una e l'Europa nessuna (finora)

"Ma l'ex presidente del Consiglio Prodi non è l'unico a spingere l'Europa ad autodotarsi di un'agenzia di rating. Gianni Pittella (Pd), vicepresidente vicario del Parlamento europero: «Cosa deve ancora accadere per svegliare i governi europei e indurli a correggere una linea sbagliata, fondata solo sull'austerità e infiocchettata da annunci volti solo a tranquillizzare qualche opinione pubblica nazionale?. «Il Consiglio e la Commissione sposino la posizione del Parlamento europeo che chiede l'istituzione di un'agenzia di rating indipendente pubblica della Ue, di affidare il rating dei debiti sovrani alla Corte dei conti europea e di sanzionare i giudizi sbagliati, ma nel contempo occorrono altre risposte: la liquidità messa a disposizione dalla Bce deve essere utilizzata dalle banche per il credito alle famiglie e alle imprese, si raddoppi immediatamente il fondo salva-stati, si introduca la tassazione sulle rendite finanziarie, si emettano project bon per i grandi progetti di modernizzazione delle reti virtuali e infrastrutturali»."

Beh...insomma, nel contempo s'allargano subito.

BBB+ 15.01.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

QUALE BUSTA SCEGLIE?
Sarebbe necessario chiarire, prima di affrontare
qualsiasi impresa, soprattutto se difficile,
quale sia l'obbiettivo o gli obbiettivi che si
vogliono raggiungere e con quale "squadra" valga
la pena di combattere per arrivarci.
Quale sia il tipo di società che vorremmo
costruire. Perchè mi pare che, al di là dei vari
nomi dei partiti ci troviamo di fronte a tre tipi
di scelta.
1) società capitalistica e liberista di stampo
reazionario. Una schiacciasassi che sta riducendo in polvere i diritti acquisiti in decenni di
dure battaglie civili riducendo i lavoratori in stato di schiavitù e sotto continuo ricatto.
Azzerando il futuro dei giovani e di fatto togliendo la possibilità agli anziani ad una vecchiaia dignitosa.
Che sta distruggendo scuola e sanità pubbliche e tagliando i servizi ai disabili.
Una società che riconosce nella "legge
di mercato il suo unico Dio". Che sputa sulla Costituzione e sulla Giustizia e sta dalla parte della mafia.
2) Una società gestita dai "centristi" che stanno un po' di qua un po' purchè ci sia da magnà
3) Una società Repubblicana e Costituzionalista che ci riporti a un buon livello di dignità e di umanità, che garantisca i diritti dei lavoratori e combatta l'evasione fiscale a tutto campo, che riequilibri l'immenso divario che si allarga sempre di più tra i troppo ricchi e i troppo poveri.
Il M5S da che parte vuole stare? Tra non molto ci saranno le elezioni e mi piacerebbe
tanto sapere qual'è la direzione di questo Movimento. Perchè al di là delle sacrosante
battaglie sull'ecologia e le energie rinnovabili, io non capisco qual'è la direzione di Sisifo.
Quale busta vuole, la 1 la 2 o la 3?
IO SCELGO LA 3!
**************************************************
"Si può considerare veramente libero un uomo che ha fame, che è nella miseria,
che non ha un lavoro, che è umiliato perché non sa come mantenere i suoi figli e educarli?
Questo non è un uomo libero. [...] Questa non è la libertà che intendo io."
(S. Pertini)

Moonshadow *., §§§§§§ Commentatore certificato 15.01.12 20:52| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedi,il discorso di PACINO ha il suo Phatos,solo che potrebbe essere interpretato in maniera diametralmente opposta,cioè come l'incitazione a scrollarci di dosso questo attuale Sistema,oppure lottare per quello che ci sta proponendo.E' un pò,anzi parecchio ambigua,la sua possibile interpretazione,il messaggio che intendi lanciare con questo filmato.


magari se scriveste meno fitto fitto...eh!

BBB+ 15.01.12 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?).

I post di Beppe finiscono sempre con questa frase. Io credo (sarò pessimista) che loro non si arrenderanno mai. Sul fatto che gli convenga? Si, gli conviene perchè non rischiano nulla e hanno il potere dalla loro che non gli toglierà nessuno, ammesso che succeda una rivoluzione popolare. Conoscendo il popolo italiano nutro forti dubbi.
Loro se ne fregano dei risultati dei referendum, delle migliaia di firme raccolte, dei sindacati, degli scioperi. Loro fanno quello che vogliono. Inventano governi di sinistra, di destra, di tecnici. Il risultato è sempre lo stesso. A pagare sono sempre gli stessi. E il loro potere rimane intatto.
Il popolo si scanna per promuovere questo o quel politico. Ma loro, i politici, hanno tutti la stessa faccia di culo sia che appartengano alla destra o alla sinistra.
Si, loro non si arrenderanno mai. Alla fine sarà il popolo a soccombere, travolto dalla fame e dalla miseria, costretto a vivere in una società dove il danaro rimane in mano ai soliti noti.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 15.01.12 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io penso che i soli centimetri che stanno avanzando sono quelli del cetriolo che monti ci ha infilato nell ano e spinge..spinge..l italia è un popolo di scemi basta arrivare ad ogni maledetta domenica e con campionato e shopping domenicali ci si sciaqua il cervello pronti a ripartire lunedì... l agente si accorgerà della grave situazione solo quando davvero starà male ma penso sarà ormai troppo piegata e debole per raeagire

daniele s 15.01.12 20:40| 
 |
Rispondi al commento

L'ULTIMO CENTIMETRO?

Qui mancano chilometri

Max Stirner


Ci vediamo in Parlamento. !!!!????!!!!????!!!!??????????

Beppe vuoi dire che hai trovato il coraggio per fare la cosa giusta !?

Poi naturalmente al secondo mandato fora di bal anche tu !!!

Giorgio Poidomani 15.01.12 20:30| 
 |
Rispondi al commento

mi costa già abbastanza scrivere qui e sollecitare il vostro impegno politico, figuriamoci se perdo tempo per andare dietro a Barnard.

BBB+ 15.01.12 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Scrivete spesso P.Barnard arriva prepariamoci tutti.

vi preparerete voi, io non muoverò un muscolo per Barnard anche se apprezzo il suo spirito critico.

o Barnard fonda un movimento anche lui altrimenti si perde tempo, visto che le sue opinioni le possiamo leggere in rete.

è ora di fare pressione su chi vi chiederà il voto alle prossime elezioni.
magari dichiarando che che i partiti parlamentari non li voterete più, sarebbe già un gran passo in avanti.

BBB+ 15.01.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento

HO FATTO STORIA dal film la Talpa


Guerra fredda, 1973, intrighi, cospirazioni, spionaggio, antispionaggio, doppiogiochismo e talpe da mascherare...

La chiave di lettura è la frase: , che tende a giustificare comportamento criminosi.

Tutti gli esserei viventi fanno Storia, per il fatto che fanno parte della biologia: .

La Storia positiva è fatta da coloro che usando la Riflente consentono la continuità e il progresso Sociale...-

Scoperta la talpa, Gary Oldman, chiede il perché:

Uccidere o far del male come i furbetti del quartierino e qualsiasi tipo di delinquenza per il gusto di far storia è ignominia, è l'azione del reietto infelice, incontentabile, anche se la fa franca...

Ogni azione delinquenziale abbruttisce il soggetto e la Società...

Un film senza originalità, lento, non consigliabile...


grillino Lorenzo Pontiggia il Poeta marylory

Lorenzo Pontiggia 15.01.12 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Evitate di commentare il dramma in corso , non ha senso assumere posizioni sulla sciagura occorsa in quel del Giglio. Non ha senso perchè tutto sommato qui chi DECIDE è Grillo per cui , aspettate il suo responso come sempre per poi appecorarvi senza alcun senso critico come fate sempre .
Come sempre avete fatto su :
Travaglio
De Magistris
Montanari
Vendola

Voi POTETE solo OSANNARE il SANTONE non prima che LUI abbia deciso COSA cosa farvi pensare e scrivere.

Ninni F. Otranto 15.01.12 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Come vedere chi visita il tuo profilo facebook
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/come-vedere-chi-visita-il-tuo-profilo.html

Esiste la cura contro il cancro, sembra di si!!
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/esiste-la-cura-contro-il-cancro-sembra.html

La statua più bella del mondo, Il Cristo velato
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/la-statua-piu-bella-del-mondo-il-cristo.html

Il debito pubblico italiano in tempo reale
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/il-debito-pubblico-italiano-in-tempo.html

I poveri parlamentari italiani in vacanze alle Maldive
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/i-poveri-parlamentari-italiani-in.html

I nomi segreti di almeno 42 massoni italiani famosi
http://quaeram.blogspot.com/2011/12/i-nomi-segreti-di-almeno-42-massoni.html

Ultimi sondaggi politici , la novità è il movimento 5 stelle
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimi-sondaggi-politici.html

Guarda l'orologio della fine del mondo
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/lorologio-della-fine-del-mondo.html

In barba alla crisi, gli orologi più costosi del mondo
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/ce-crisi-gli-orologi-piu-costosi-del.html

Fate molta attenzione a questa moneta che è perfettamente uguale ai 2 euro ma è thailandese
http://quaeram.blogspot.com/2012/01/attenzione-questi-2-euro-una-moneta.html

raffaele q., pomigliano Commentatore certificato 15.01.12 20:07| 
 |
Rispondi al commento

AUMENTANO I CONTROLLI E I PREZZI. PECHE'?
L'OPERAIO CHE PRENDE MILLE EURI AL MESE.
PERCHE' DEVE ARRIVARE A FINE MESE,PAGANDO
DUECENTO EURI DI IVA? NON BASTA LA DETRAZIONE
DEL 120%

orfeo nitrebla Commentatore certificato 15.01.12 20:06| 
 |
Rispondi al commento

SI RIPETE CHE A FINE FEBBRAIO VENGANO IN ITALIA INVITATI DA PAOLOBARNARD IL TEEM MMT E' FONDAMENTALE ESSERCI COME M5S NON PERDIAMOCI IN SEGATE.

giuseppe genovesi, Pisa Commentatore certificato 15.01.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

dimostriamo alla casta che siamo migliori di loro!
che altro vuoi fare?

Gabriele Alfano Commentatore certificato 15.01.12 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a parte questo blog, ovvio. spero non ci sia necessità di precisarlo...

BBB+ 15.01.12 19:56| 
 |
Rispondi al commento

come si spiega che gli unici segnali di allarme a fronte del pericolo s&p e moody's provenga da ambienti cattolici?

BBB+ 15.01.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

certamente che ci si sente dei Sisifo, quando la bandiera dell'indipendenza finanziaria europea è lasciata a Buttiglione e Prodi non possiamo certo aspettarci di raggiungere grandi vette!

"Romano Prodi, ai microfoni Radio 24 - ha inoltre spiegato che «siano in mano a delle persone che in primo luogo hanno degli interessi precisi, comprensibilmente, e in secondo luogo hanno competenze assolutamente parziali. Che cosa ne sanno i ragazzi di S&P sulle finezze della politica italiana? Li ho incontrati molte volte questi bravi funzionari di queste società di rating e dovevo spiegargli le cose. Non erano di certo dei raffinati analisti politici»."

Prodi non ha nessun potere, sono chiacchiere al vento,
deve esprimersi Monti, anche in sede europea e dirne quattro a Obama magari quando lo vedrà, non basta fare la voce grossa con i cittadini tartassati. non ci siamo.
ci stanno declassando ogni 4 mesi e non è accettabile questa cosa.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-01-15/prodi-radio24-azione-bilanciare-141718.shtml?uuid=AaJ1KMeE

BBB+ 15.01.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

PROTESTA A ROMA DEGLI INDIGNADOS:

Finalmente, anche in Itaglia il popolo si muove!

20 milioni di manifestanti? No...
200.000?
20.000?
2.000?
No, 200. E con molti stranieri tra loro.

La folla era negli outlet a guardare le vetrine.

Guardia Rossa, Stalingrad Commentatore certificato 15.01.12 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' proprio guardando il compagno che mi sta a fianco che vedo la delusione e la sua demoralizzazione; è proprio parlando ai giovani che noto il loro disinteresse e la loro sfiducia.
E' dai tempi di Geronimo che il potere non rispetta la parola data e prende per il culo i poveracci.
Il Potere si combatte non a parole ma con la Rivoluzione. Il Popolo unito non sarà mai sconfitto.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 15.01.12 19:32| 
 |
Rispondi al commento


***

Un centimetro alla volta forse va bene per una squadra di football americano, ma è assolutamente inutile pe cambiare un sistema economico!
Il paragone con sisifo è molto calzante, e gli dei che lo obbligano a scalare la montagna col masso e poi riportano il masso a valle sono i veri nemici, se non si eliminano loro, tutti gli sforzi sono inutili.
Altrettanto inutile è cercare di accordarsi con loro, vanno presi e messi a lavorare con gli uomini!
Il capitalismo va abbattuto!
E' un sistema criminale, e come tale va trattato!

l., ancona 15^01^12 12^36

Come?

silvanetta 15^01^12 12^46

***

Silvanetta chiede come!!!

Abolire tutti i privilegi (privati e pubblici) e mettere sullo stesso piano e democraticamente tutti i cittadini: esproprio proletare delle imprese (AUTOGESTIONE); radere al suolo il Parlamento (AUTOGOVERNO).

“Il comunismo, per noi, non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presenti.” (sapete bene chi)

Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di ingiustizia presente!!!

Hasta farisei

Tony Commentatore certificato 15.01.12 19:25| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sindacato ormai si occupa solo dei pensionati specialmente dei baby che hanno impoverito lo stato sociale percependo compensi non dovuti in base ai contributi versati. Bisogna abbassare queste pensioni ingiuste e pagarle con il metodo contributivo così quello che si recupera può essere destinato a incentivare nuovo lavoro che migliora l'Italia. Solo nuovo lavoro senza questi parassitismi può farci rinascere.

antonio potenza 15.01.12 19:24| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/qyym2JmLX00

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 15.01.12 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Più passa il tempo dopo la tragedia dalla costa crociere più risulta evidente la figura di merda a 360° dalla questione.

Leggo giornali dal cile, brasile, spagna e tutti diccono lo stesso .... da avere vergogna

questa è la italia rialzata dal berlusconismo liberista

alievo dalla thatcher e di ronald reagan che dicevano " la societa civile non esiste lo stato è il problema e il mercato la soluzione"

ecco il mercato senza lo stato!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 19:17| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho stampato e fatto conoscere il volantino "vietato l'ingresso ai politici" successo inaspettato..
sarà solo un millimetro ma, in avanti.

psichiatria. 1 15.01.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

CHE OBIETTIVI SI PONE IL M5S? AVERE UNA VISIONE D'INSIEME è QUANTOMAI NECESSARIO PER PROGETTARE UN FUTURO,E OGGIGIORNO, LA VISIONE D'INSIEME è SEMPRE PIù CONFUSA:

Tre criminali e un cretino.

Sembra di impazzire, non si può più mantenere un lessico professionale, viene da urlare, Cristo! C’è il mondo intero che sta gridando all’Europa: “Non è il debito! E l’austerità peggiora le cose!”. E’ il mondo che conta, quello degli esperti, Cristo! Ok, guardate, finché sono i Barnard e i pochi altri in rete a dire quelle cose, ok, non siamo famosi, non siamo alla BCE o a Barclays Capital o alla City. Ma quando è tutta la costa est degli Stati Uniti finanziari che affacciati all’oceano urlano all’Europa “Non è il debito! E l’austerità peggiora le cose!”; quando è Standard & Poor’s (S&P) a gridare la stessa cosa, loro, quelli che ci hanno appena bocciati, loro Cristo! Quando è persino il front man dei mega speculatori, Charles Dallara dell’Institute of International Finance americano, a battere il pugno sul tavolo dei negoziati sulla Grecia dicendo “temiamo la loro impossibilità di onorare il debito denominato in una moneta straniera, cioè l’Euro, non il debito in sé!”. Quando poi al coro si sono aggiunti i premi Nobel dell’economia, e poi i macroeconomisti della FED, e poi quelli della MMT… cosa aspettano i quattro a capire? Ma no. No, loro quattro no. In splendido isolamento dal resto del mondo, i tre criminali e il cretino insistono con questa demenza devastante secondo cui il dramma che stiamo vivendo in questa caduta ad avvitamento nel baratro è dovuto al debito. Quindi bisogna pareggiare i conti, quindi ci vuole ancora più austerità… loro quattro, Angela Merkel, Nicolas Sarkozy, Mario Draghi e Mario Monti. Tre criminali e un cretino. Il cretino è Sarkozy.

CONTINUA SU :http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=307

giada d. Commentatore certificato 15.01.12 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intervista del blog di Beppe Grillo a Domenico De Simone

ippolita ., genova Commentatore certificato 15.01.12 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Cos'è il lusso..?
a quanto pare non esiste cifra in grado di definirlo...non c'è oggetto,monumento,auto,palazzo,nave,gioiello che ne determini un limite... è una somma indefinibile !!! una vera e propria lotta alla ricerca di un appagamento che per sua natura prospetta in definitiva solo scenari solitari, determinando così ,un senso di perpetua insoddisfazione.E' bello!! è mio !! ma l'appagamento necessita dello stupore altrui..... anni e anni così...sprecati, nella creazione di beni inutili.... in un mercato di insoddisfatti cronici.
Siamo il pubblico drogato che ride di ogni cazzata... e l'élite, è il comico momentaneamente compiaciuto (grazie Woody Allen)....
Esisterà un limite....? Voglio dire...diventeremo come quei rincoglioniti alla Koreana che piangevano come pazzi al funerale del loro tiranno..? oppure servi completamente posseduti alla Cicchitto..? questi tiranni dalla mente malata per credere che ciò che posseggono abbia valore necessitano di una sincera follia generale,dello stupore e del paradossale odio e disprezzo nei confronti di chi gli arricchisce.
DE GUSTIBUS NON EST DISPUTANDUM

vincenzo b., brindisi Commentatore certificato 15.01.12 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah Ah Ah !!!! Hai proprio ragione quando scrivi " chi l'avrebbe mai detto che un carcerato sarebbe diventato il presidente della repubblica ?" E' proprio vero , l'entropia dell'universo è costante , la legge per la quale tutto in natura tende al minimo di energia......Einstein si rivolterebbe nelle tomba. Abbiamo fatto un notevole passo avanti , davvero notevole , degno della fantascienza di Star Trek . UN carcerato presidente della repubblica ieri , MILLE delinquenti che ci governano oggi . Il piu' grande spettacolo dopo la guerra . Meglio la mafia . Presidente della repubblica On. Toto' Riina , primo ministro Messina Denaro , ministro degli esteri Raffaele Cutolo , e poi a vasta scelta , Provenzano , Sandokan , Cicciotto e' mezzanotte , e via. La mafia è la seconda industria al mondo per fatturato , altro che BRIC , Brasile Russia India e Cina , gli fanno un baffo . Meglio essere governati da loro , stanno producendo un PIL favoloso . La giustizia della mafia è impeccabile , onorevole , implacabile e tempestiva . Altro che i vergognosi tempi della giustizia italiani , degni nemmeno della Namibia o del Burkina Faso . Righi dritto e sei a posto . Nessuno ti rompe le balle , lavori , paghi ( uguale allo stato italiano , con la differenza che lo stato italiano prende e non dà niente in cambio ) e sei superbamente assistito . E costa anche molto meno . Alle prossime elezioni votero' per un mafioso . Uno vero , non i nostri governanti .

fulvio temporin 15.01.12 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Il clone romeo dovrebbe cambiare nik....giovannino il cretino lo ha già fatto!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 15.01.12 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica spe.ranza è vo.tare M 5 ste.lle

mariu.ccia ro.llo

---------------------------------------------

Rilassati, nel Salento non siamo così stronzi .

Ninni F. Otranto 15.01.12 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dolce e chiara è la notte e senza vento,
e queta sovra i tetti e in mezzo agli orti
posa la luna, e di lontan rivela
serena ogni montagna. O donna mia,
già tace ogni sentiero, e pei balconi
rara traluce la notturna lampa:
tu dormi, che t'accolse agevol sonno
nelle tue chete stanze; e non ti morde
cura nessuna; e già non sai né pensi
quanta piaga m'apristi in mezzo al petto.
Tu dormi: io questo ciel che sì benigno
appare in vista, a salutar m'affaccio,
e l'antica natura onnipossente,
che mi fece all'affanno. "A te la speme
nego," mi disse "anche la speme; e d'altro
non brillin gli occhi tuoi se non di pianto."
Questo dì fu solenne: or da' trastulli
prendi riposo; e forse ti rimembra
in sogno a quanti oggi piacesti, e quanti
piacquero a te: non io, non già ch'io speri,
al pensier ti ricorro. Intanto chieggo
quanto a viver mi resti, e qui per terra
mi getto, e grido, e fremo. Oh giorni orrendi
in così verde etate! Ahi, per la via
odo non lunge il solitario canto
dell'artigian, che riede a tarda notte,
dopo i sollazzi, al suo povero ostello,
e fieramente mi si stringe il core,
a pensar come tutto il mondo passa,
e quasi orma non lascia. Ecco è fuggito
il dì festivo, e al festivo il giorno
volgar succede, e se ne porta il tempo
ogni umano accidente. Or dov'è il suono
di que' popoli antichi? or dov'è il grido
de' nostri avi famosi, e il grande impero di quella Roma, e l'armi, e il fragorìo
che n'andò per la terra e l'oceàno?
Tutto è pace e silenzio, tutto posa
il mondo, e più di lor non si ragiona.
Nella mia prima età, quando s'aspetta
bramosamente il dì festivo, or poscia
ch'egli era spento, io doloroso, in veglia,
premea le piume; ed alla tarda notte
un canto che s'udia per li sentieri
lontanando morire a poco a poco,
già similmente mi stringeva il core.

La sera del dì di festa, Giacomo Leopardi

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 15.01.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti prendo in parola Grillo ci vediamo in parlamento !!!
Ti propongo come ministri :
Crozza , Albanese e la Litizzetto .
Meglio i Comici sono più seri dei professori .
A presto
Roberto G.

Roberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 18:56| 
 |
Rispondi al commento

DA NON PERDERE!!!! In esclusiva mondiale il nuovo gratta e vinci tecnico: http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 15.01.12 18:49| 
 |
Rispondi al commento

"Vi dibattete con fatica immane, vi disperate, vi consumate la vita, per acchiappare ombre. Avete degli 'eroi' che per far soldi ed essere 'divi' vi incoraggiano a continuare. Dovreste odiarli, ma li amate.

Berlusconi? E dov'è il problema?

La Camorra? E dov'è il problema?

Le guerre imperiali? E dov'è il problema?

La fame nel mondo? E dov'è il problema?

Sono tutte espressioni dei Sistemi di Potere, brutali, corrotti, avidi. E dov'è il problema?

I Sistemi di Potere, brutali, corrotti, avidi sono la cosa più comune della Storia dell'umanità, nulla di nuovo, ci sono sempre stati: gli imperi coloniali, la schiavitù, la barbarie, l'Inquisizione, le tirannie, lo sfruttamento delle masse, dei bambini, i fascismi, certi comunismi, tutti fenomeni confronto a cui Berlusconi e la Camorra sono minuzie. Vogliamo forse paragonare i Conquistadores spagnoli alla Lega? I Gulag alla Campania?

Ma i popoli si sono organizzati, e li hanno sempre uno a uno spazzati via. Lo hanno fatto quando non c'era la Tv, non c'era Internet, non c'erano le democrazie. Lo hanno fatto quando rischiavano la tortura, lo sterminio, la sparizione nelle fosse comuni, e quando non esisteva una giustizia di alcun tipo a tutelarli. Ma lo hanno sempre saputo fare.
Il dramma del nostro tempo è che non siamo più capaci di farlo. Tutto qui. Pensateci.

Il dramma non è l'esistenza di Berlusconi o di Putin, del Fondo Monetario o di Wall Street. Il dramma non è che ci manca l'informazione, non è infatti che non sappiamo quanto brutali, corrotti, avidi essi siano.

Il dramma è che non sappiamo più spazzarli via. E siamo i primi nella Storia a essere così pavidi.

Potreste pensionare ogni vostro 'paladino' dall'Antisistema per 200 anni, senza perderci assolutamente nulla. Perché il dramma siete voi, noi, tutti noi e la nostra pavidità.
PAOLO BARNARD

giada d. Commentatore certificato 15.01.12 18:48| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE MA LA VITA E' QUESTA.

Nessuno di noi farà un centimetro indietro ma forse non riuscirà mai a raggiungere quell'ultimo maledetto centimetro.
La vita è questa,ti alzi al mattino e come un contadino semini la terra sperando nei frutti che essa ti darà.
Ogni giorno,come un automa,il contadino continua ad arare la sua terra,nonostante le stagioni avverse,nonostante gli insetti,nonostante la stanchezza eppure continua a farlo.
Ogni giorno bisogna coltivare la vita perchè ogni buon intento può dare il suo frutto,e a volte lo si ottiene.
Ma cosa pensi che il Movimento non abbia dato i suoi frutti?
Si illudano tutti quelli che pensano di aver raggiunto uno scopo nella vita o quelli che pensano che questo blog sia solo un salotto di intenti idealistici ed utopistici.
Il Movimento non è aria fritta è un programma ben preciso su come ci si dovrebbe comportare in una società equa, di quali regole seguire per vivere tutti e meglio preservando in misura maggiore l'ambiente che ci circonda ispirandosi a leggi economiche che tutelino l'occupazione del singolo individuo e con una rappresentanza della collettività che sia un modello per una vera espressione della politica del bene comune.
In questo blog scorre la verità filtrata attraverso una miriade di opinioni e ricerche che non seguono la via imposta dal 'matrix' dei media odierni.
Questo blog è l'ultimo baluardo di un mondo ormai insensiente e atrofizzato ed io mi sento uno dei tanti guardiani e ti dirò di più:morirò compiendo il mio dovere.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 15.01.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

ok beppe ci vediamo in parlamento , ma vorrei chiederti una cosa : sei sicuro che proprio a tutti gli italiani da fastidio vedere la santanchè ? ciao

rally0 15.01.12 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aviano, militare 22enne ubriaco investe due connazionali e scappa: arrestato

PORDENONE - Un giovane americano di 22 anni, militare in servizio alla Base Usaf di Aviano

bè sei perdonato perche hai investito due yankees

ma per la patente caro mercenario yankee fai ricorso a la lega bastarda che riavrai tua patente!!

grazie SIG MARRONI!!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cosa voglio fare?
mi dispiace caro beppe ma la democrazia in questo paese di merda e solo una presa per il culo.
lasciamo perdere che siamo governati da una testa di cazzo che ci hanno imposto le banche, 1200.000 firme buttate nel cesso,cosentino che in parlamento baciava pure le poltrone per la botta di culo he ha avuto.
tutti questi fatti portano ad una sola conclusione.
SIAMO SOTTO DITTATURA. e le dittature non si combattono a chiacchiere.

antonello sepe, Monte San Biagio (LT) Commentatore certificato 15.01.12 18:34| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE PREOCCUPAZIONE PER LA SVOLTA AUTORITARIA NEL PAESE

Budapest, bruciate le bandiere Ue
A una manifestazione del partito dell'estrema destra Jobbik
si chiede di uscire dall'Unione, critiche da Bruxelles

MILANO - Non bastava la svolta autoritaria del primo ministro conservatore Viktor Orban. Non bastavano le riforme costituzionali che prevedono, tra le altre cose, un'ulteriore limitazione della libertà dei media e una minore indipendenza della magistratura. Ora a preoccupare Bruxelles ci si mette anche il partito di estrema destra Jobbik. Partito che è sì all'opposizione, ma influenza la vita politica del Paese, innalzando i toni dello scontro. Sabato pomeriggio migliaia di militanti sono scesi in piazza Budapest per chiedere un referendum e uscire dall'Unione europea. E durante il comizio finale, il parlamentare Elod Novak ha bruciato una bandiera europea.


Purtroppo non avete via d'uscita. L'unico consiglio Che vi posso dare è, guardate la Grecia e preparatevi, state percorrendo la stessa strada.
Vi auguro Tanta fortuna.
È un peccato, vedere una nazione piena di storia, arte e cultura e di una lingua fantastica, decadere.
Polyphemo from Vancouver BC

Polyphemo 01 15.01.12 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lega oramai è finita fra un pò si scanneranno tra
di loro e noi a quardare lo spettacolo poi però tocca
pulire niente è gratis.

roverso introverso 15.01.12 18:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao Viviana guarda mi fai morire delle risate ad ogni tuo Clik hahahhaha

duroooo con questi che io ti seguo a ruota ;;)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Io i centimetri li voglio conquistare insieme e non da solo.

Chi ha orecchie per intendere intenda!

Ascany C., Bologna Commentatore certificato 15.01.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una essera (diciam) ancora non definita, non è un errora quel "una", proprio non si sa cosa sia una ehm non saprei come definirla ehhhhmmm unaaa, una babbui bambina forse bhò mhà chissà, si vabbè una e basta.

Sarà la Lussana, quella ha pure il nome di una vacca ... CAROLINA ih ih ih ih ih

Romeo Falce Commentatore certificato 15.01.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

gli americani commisero ogni genere di atrocità durante la
guerra in vietnam alla fine persero lo stesso accadrà con
questi signori loro sono pochi noi milioni se non cederemo
si dovranno arrendere l'importante è non mollare.

roverso introverso 15.01.12 18:04| 
 |
Rispondi al commento

@ CAZZARO
Big ben ha detto stop.

Sbloggati

Ciborio Commentatore certificato 15.01.12 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Se Maometto non va'alla montagna................. http://youtu.be/xHEH1ay75BU

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 15.01.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento

DA NON PERDERE!!!! In esclusiva mondiale il nuovo gratta e vinci tecnico: http://pinoz6700.blogspot.com/

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 15.01.12 17:57| 
 |
Rispondi al commento

"guardare il compagno negli occhi"?
mah... stamattina mio marito è andato a comprare un pò di mortadella. c'era un vecchietto che sbraitava.
"vedete questo?, mò passo alla cassa e nun lo pago, nun c'ho i soldi, ma devo magnà pure io! ma che ne sanno quelli che pijano 40.000 euri ar mese come campa uno che ne pija 600! e però quanno ce movemo?"
mio marito l'ha guardato negli occhi e gli ha detto "io sò pronto!"
oh, se ne andato zitto zitto, e ha pure pagato...

liliana g., roma Commentatore certificato 15.01.12 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosi ti voglio è un pezzo che ti aspettavo così.e adesso andoiamoooooooo

antinio candioli 15.01.12 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Quanto cazzeggiamento ultimamente eh.
Chi ci riporterà in strada?
Chi delimiterà la nostra naturale propensione al cazzeggio?

******

Come mai il post dei politica esterà è durato così poco?
Sicuramente si potrà sempre restare all'opposizione criticando ogni mossa, soprattutto quando si parla di politiche estere; in quel campo i compromessi con certi figuri sono all'ordine del giorno, trovatemene uno di sani principi.
Ma se si intende governare davvero, bisognerà iniziare a munirsi di scarpe, tute, mascherine, guanti....perchè maneggiare merda è la prassi comune.

******

Più d'uno è in vacanza, o sotto mentite spoglie. :)

new sandro c altrove Commentatore certificato 15.01.12 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Una tipica truffa che ha condizionato intere generazioni dal dopoguerra: "ora siamo in un paese democratico, potete contestare, abbiamo una costituzione, le leggi sono uguali per tutti. Potete consumare, divertirvi, distrarvi, far famiglia, spendere, sprecare e vivere con la testa fra le nuvole: siete tutelati".
Questo in sintesi è il messaggio scellerato che ha portato la popolazione ad essere scema, superficiale e progressivamente sempre più stronza, indifferente, infame della peggior razza! Negli ultimi anni ed in modo sempre più veloce e progressivo sempre più persone si stanno rendendo conto che le cose non stanno assolutamente così. Attualmente milioni di persone sono tesissime, super-incazzate per i fatti subiti o in atto, tramite l'infame ente (privato) di Equitalia. Chi ha subito o sta subendo azioni giudiziarie (vedi caso Cucchi per fare un'esempio) si sta rendendo conto dei meccanismi diabolici all'interno delle carceri, le coperture tra colleghi sbirri e magistratura, la diffamazione tramite propaganda e media. Se entriamo in una approfondita analisi della realtà ( SUL SERIO ) di come stanno le cose, troviamo un'enorme quantità di analogie con il periodo 1930/1940 in cui si stava consolidando il regime dittatoriale nazi-fascista. Pochi (come sempre) avevano ben capito in anticipo cosa stava accadendo e la gravità delle immediate conseguenze. Ci sono documenti storici che testimoniano come viveva e cosa pensava la maggioranza delle persone. Pure con espliciti cartelli razzisti di divieto in vari luoghi per ebrei e molto alto ... la popolazione viveva più o meno indifferente e "tranquilla". La situazione è dovuta precipitare al conflitto militare (II° Guerra Mondiale) affinchè tutti si rendessero conto (a suon di bombe e massacri vari) della follia distruttiva di quel regime. Solo con una guerra, milioni di persone hanno preso atto di un sistema/regime insostenibile. La gravità dell'attuale situazione è esattamente la stessa. Anzi ... molto più complessa!

MORENO F., FALERIA (VT) Commentatore certificato 15.01.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Staff,occorre pulizia col disinfettante sul blog


Caro Beppe, è vero bisogna conquistare quei centimetri, ma penso a come possa fare oggi il cittadino a conquistarli.
Mi vengono in mente i popoli dell'Africa e buona parte dell'america latina che quando si alzano al mattino pensano solo alla SOPRAVVIVENZA, di come poter mangiare nella giornata. Noi come poter mandare avanti la famiglia, combattere contro Equitalia,pagare bollette sempre più care ed avere stipendi o pensioni da fame.

Marco Baldi 15.01.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

il mio centimetro sembra lungo milioni di chilometri, ma la voglia di arrivare in fondo è sempre più forte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sabino D. Commentatore certificato 15.01.12 17:27| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni ho sentito la mancanza di Bertolaso e Berlusconi.
Se ci fossero stati ancora i due attori d'avanspettacolo, all' isola del Giglio avremmo assistito al solito teatrino del ghe pensi mi.
Invece non si è sentito nessun politico sparare le solite cazzate su come si conducono le navi e su come si soccorrono i naufraghi.

Dove sono finiti tutti i cazzari del centrodestra ?

Carlo Carletti Commentatore certificato 15.01.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

le riparazioni della "Concordia" alla FINCANTIERI
le riparazioni della "Concordia" alla FINCANTIERI

ippolita ., genova Commentatore certificato 15.01.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Italiano medio

http://www.youtube.com/watch?v=hEoq0xb6l6Q

silvanetta* . Commentatore certificato 15.01.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Le giro la domanda,
Che cosa vuol fare?... da tempo sto chiedendole di prendere iniziative, aspettiamo fiduciosi.

Favi di Montarrenti Siena 15.01.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ora non dipende da noi per il 50 % del ns debito che abbiamo accumulato. Non fate finta di non aver capito. Parte seconda due ed ultima.
Non di certo per qualitativi livelli socio-economici il figlio dell'operaio, del postino, del'insegnante, del commesso, del tramviere, del poliziotto, del vigile, del soldato, del doganiere ecc. Infatti quest'ultimi di si devono accontentare dei sindacati e non delle associazioni o federazioi di categoria che, con la scusa del deontologico hanno inventato la " supposta!Infatti in questo periodo di crisi chi sbarca all'estero e di ( laureati e specializzati in questi ultimi 15 anni non sono pochi), , non sono di certo costoro di entrambe le sponde che tentano di difendere votando disperatamente i partiti del bipolarismo sostenuto dal voto " porcellum" dei capibastone dei partiti politici esistenti come lo erano i picciotti della vecchia mafia o gli attuali caporalati dell'agricoltura, dell'edilizia e delle agenzie di pulizie. Difendere queste nostre generazioni, i nostri veri figli quelli con una spina dorsale che hanno un etica e poterli far tornare significa decidere anche tutti insieme se abbiamo ancora una spina dorsale anche noi ! sospendere tutti insieme come consumatori e utenti il consumo di molti prodotti e servizi per tempi medio lunghi come banche, utenze, carburanti ecc da una data prestabilita.Iniziamo dalla televisione, spegnetela ! ne avete la spina dorsale ? Lo si fa da sempre con i bambini: dopo cena a letto che ti racconto una favola!Se non l'avete capita, rileggetela una seconda volta piano piano ! Con l'età non si può presumere di essere rapidi nella logica ed i concetti, d'altronde oltre il 90% dei 15 mil.ni di Italiani pensionati prende meno di 1.000 euro e tutto d'un tratto non possono essere diventati così ricchi d'intelletto rovinando il passato politico Italiano sono fiduciosi del futuro! I loro nipoti sono i primi ad averlo capito già ma dalle elementari! e non all'università!

pino 15.01.12 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Ora non dipende da noi per il 50 % del ns debito che abbiamo accumulato. Non fate finta di non aver capito. Parte prima di due.
Lo sciacallaggio internazionale tra le nazioni è iniziato da tempo e Le manovre di autodifesa finanziaria tra i 30/40 miliardari mondiali è iniziata da tempo, produttori e contrabbandieri di droghe e armi nucleari compresi. La corsa alla rendita a breve dei titoli pubblici migliori come L'Italia è iniziata. Quindi ora l'Italia sarà spremuta e buttata im pasto ai mercati secondari meno parassitari e sarà rispremuta per quello che ne rimane dalle borse che tramite le banche pseudopubbliche e private poi si salvi chi può. Ma per il cittadino qualunque che abbia votato bene o male, l?Italia è fallita. Chi lo sa non può dirlo. Chi non lo sa non merita di saperlo. Dal punto di vista socioeconomico e della credibilà storica al mondo borghese delle popolazioni ed i loro media pseudoevolute di quest'ultimo quarto di secolo, l'Italia e gli Italiani elettori sono politicamente rappresentate, per capirci per esempio come le ecoballe depositate in Campania. Finanziati dagli elettori e non, che pagano le tasse, spartiti dai partiti politici e gestiti dalle mafie e massonerie del potere occulto e parassitario dell'economia Italiana. Io do da mangiare a te e tu a me mentre una mano lava l'altra. Dal voto all'appalto, tanto tutti hanno tutto e nessuno è innocente poichè tutti concussi. Le nuove generazioni che hanno studiato e rientrano in una fascia intellettiva, culturale e particolarmente etica non dovrebbero esserci dentro. Non dovrebbero se non sono concussi con i loro genitori caratterizzato da un estremo imprinting genitoriale di stampo nonnistico omertoso lobbistico dai criteri massonici. Del tipo: Il figlio del notaio, del farmacista, del commercialista, del colonnello, del magistrato, dell'avvocato magari anche dell'Onorevole oppure del consigliere regionale senza incarichi ru!si guadagna circa 8.000 euro al mese) ecc.

pino 15.01.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Qui si cita Sandro Pertini come esempio. Beh, per me non può essere di nessun esempio un uomo che ha baciato la bara di Tito, assassino e infoibatore di migliaia di civili italiani.
Nessun esempio dal presunto nonnetto felice, con le mani sporche di sangue.

Ombelico Sociale, Italia Commentatore certificato 15.01.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il comandante della Costa Concordia è un perfetto berlusconiano.
Era fuori rotta di 5 miglia ma per difendersi dice che lo scoglio a un miglio dalla riva non era segnalato sulle mappe di navigazione.
Tra un po dirà che è colpa dello scoglio.

Non ricorda la storia di un delinquente che dava colpa ai giudici e alle leggi ?

Carlo Carletti Commentatore certificato 15.01.12 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica speranza è votare M 5 stelle


Il popolo si sta rendento conto che questi capitalisti con la complicità dei governanti disonesti, c'ì hanno rubato il futuro. inoltre siamo stretti in una morsa, che a forza di stringere, spappola uno ad uno tutte le categorie, costringendo i più forti di questi a lottare per la sopravvivenza, condannado i più deboli a farla finita coinvolgendo i propri familiari, non vedo via di uscita in quello che sta succedendo in tutta l'Italia comprese le valli del decantato nord est.
Con questi sanguisughe non possiamo pensare che la situazione migliorerà, anche se oggi qualcuno la spunta sul vicino di casa che non c'è la fatta ed ha sterminato i propri cari, domani tocca a noi.
Dobbiamo lottare tutti assieme a scalare la montagna per avere un attimo i tranquillità, per guardare al futuro con speranza.
Nelle condizioni in cui c'ì troviamo io vedo solo una strada da intraprendere,la ribelliome collettiva la disubbienza totale, prima che c'ì rendono tutti schiavi, come i Faraoni. pasquì

pasquì 15.01.12 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando Berlusconi disse che votare sinistra era da coglioni stava facendo credere ai veri coglioni elettori del centrodestra che esistevano dei coglioni più coglioni di loro.

In pratica gli stava vendendo un sogno.


Carlo Carletti Commentatore certificato 15.01.12 17:08| 
 |
Rispondi al commento

"E' sempre stato così!"
"Mica tutti"
Risposte che "fanno venire il sangue agli occhi e rovinare antiche amicizie". Due post che, come altri ma più di altri, colgono parti del mio stato d'animo. Sapere/sperare che sia lo stato d'animo di altre persone, è confortante.
Aggiungo che da qualche tempo inizia ad essere difficile contenersi, inizia a diminuire la sopportazione.

paolo zambernardi, cadorago Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Bossi : Berlusconi è il “camorrista mafioso di Arcore” e “la Fininvest ha qualcosa come 38 holding, di cui 16 occulte. Furono fatte nascere da una banca di Palermo a Milano, la banca Rasini, la banca di Cosa Nostra a Milano. E hanno preso un meneghino per rappresentare i loro interessi” (25 ottobre 1998).

Bossi ama i camorristi, si è alleato con un camorrista come Berlusconi e ha salvato un camorrista come Cosentino.
Il tutto mettendolo in culo ai padani.

Carlo Carletti Commentatore certificato 15.01.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E poi c'è una poveretta che scala il pennone col tricolore aggrovigliato .
Ma come si permettono di usare il tricolore per pubblicizzare l' aumento di capitale ?

emme gi m5s 15.01.12 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ti seguo da sempre e sono arciconvinto che le tue battaglie hanno un grande valore, io sono un padroncino che fa 2000 km al mese e ogni giorno mi scontro con quelle realtà,di cui tu dibatti,ma non sempre riescono ad andare a buon fine.Cosa si può fare di concreto per infliggere un duro colpo ai monopolisti,compagnie petrolifere,a fare marcia indietro,con i prezzi dei carburanti??
Grazie per il tempo che mi hai dedicato a presto
Tommaso

Tommaso Munno 15.01.12 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

POI CI SONO QUELLI CHE DOPO i 250 MILIONI DI PRESUNTA EVASIONE DI UNICREDIT CONTINUANO A TENERE I SOLDI LI , CHE PENA MI FATE .

emme gi m5s 15.01.12 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che sia stato arrestato l'assassino del vigile di Milano, uno slavo.

Proporrei di eleggerlo come parlamentare per gli italiani all'estero.

La fattispecie di assassino volontario è quello che manca in questo parlamento di delinquenti.

Dopo il camorrista come Cosentino salvato dai suoi sodali, un cammeo come l'assassino slavo non bisognerebbe farselo scappare.

Carlo Carletti Commentatore certificato 15.01.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Che bello! Grillo (o chi per esso?) anche filosofo! Forza ragazzi, è così che si cambia l'Italia!"

volatile/pn 15.01.12 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Quale rating per l'Europa?
La mossa di Standard&Poor's di rivedere ieri le posizioni debitorie di nove stati europei ha suscitato grandi volate di stracci e sceneggiate tra il vittimista e l'isterico nei salotti dell'Europa dei bancarottieri e dei liberisti.
Non che la S&P, una delle agenzie di rating più rapaci e colluse con l'1% del grande capitale statunitense (il suo presidente Harold McGraw siede nel board della potente lobby conservatrice del Business Roundtable, e non a caso è stata l'unica a togliere la tripla A ad Obama durante la crisi del debito dello scorso agosto), non avesse già cucinato un pasto indigesto preparando il terreno agli attacchi speculativi – anche alla Francia – dello scorso novembre: ma era un piatto che qualsiasi classe politica anche solo attenta alla propria autoconservazione avrebbe potuto evitare. Eppure non solo si è mandato giù il pastone, ma ci si accinge anche a pagare il conto.
Paga la Francia, il cui presidente Sarkozy credeva di ergersi a grande moralizzatore della finanza con una Tobin Tax edulcorata e invece si avvia ad essere estromesso dal potere alle prossime elezioni primaverili sulla scia dei suoi omologhi dei paesi dell'Europa latina: in una sorta di specchio grottesco e deformato dei cambi ai vertici del mondo arabo, con i funzionari delle Troike UE-BCE-FMI e Moody-Fitch-S&P nel ruolo di kingmaker al posto del proletariato in rivolta.
Paga l'Austria, le cui banche sono sovraesposte verso un'Ungheria stritolata da una parte dai diktat dell'austerità ordoliberista europea, dall'altra da un regime interno strutturalmente incapace di articolare una propria soluzione di uscita dalla crisi, anche con il ricorso a misure di politica economica sempre più autoreferenziali e ad un governo dei propri conflitti interni sempre più repressivo.
Paga l'Italia, o meglio quegli italiani cullati dalla speranza di dire addio alle manovre stangata (promessa già odiosamente truffaldina ed

ippolita ., genova Commentatore certificato 15.01.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Beppe Grillo

Il tuo post di oggi fa tenerezza, nonostante tutto credi ancora nell'Italiano, sei proprio un Sisifo.

Forse qualcuno dovrebbe metterti una zeppa in tasca, cosi' arrivato in cima alla montagna la pietra la blocchi una volta per tutte.

Certo, in Italia ci sono persone in gamba con controboeri non quadrati ma ottagonali, gente che sa e fa.

Sa e fa come puo' pero', perche' circondata da una marea di nullita' che invece di aiutarli a salire sempre piu' in alto e quindi beneficiare del loro sapere e fare, per pura invidia e malignita' li frenano, ostacolano, boicottano.

L'Italiano non e' come Sisifo!

L'Italiano e' colui che pretende di piantare un chiodo nel muro con una sola martellata e a nulla valgono i consigli di chi ne sa piu' di lui, perche' lui crede di sapere gia' tutto.

Finisce sempre con il chiodo piegato, il muro scrostato e il pollicione dolente e sanguinante ma la colpa non e' mai la sua, c'e' sempre qualche cosa o qualcun'altro da biasimare anche se fa tutto da solo.

Preferisce ripetere il solito tormentone, il "quantooooo maaaaaancaaaa" sghignazzando, invece di discutere come poter organizzare uno sciopero rimanendo chiuso in casa ottenendo un maggiore effetto ed evitanto le manganellate.

*****
Dovete guardare il compagno che vi sta accanto, guardarlo negli occhi, io scommetto che vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi, che vi troverete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui.
*****
----------------------------------------------

Io scommetto invece che negli occhi del compagno accanto ci si puo' solo leggere caparbieta', il "io sono piu' furbo di te", lo sguardo sfuggente di chi e' pronto a mettersi le gambe in spalla quando la situazione non e' per lui piu' conveniente, il lampo omicida di chi e' pronto a metterti un coltello nella schiena per sua convenienza.

Pessimista?

Cinico?

No, conosco l'Italiano.


ma i rom che ci stanno a fare in Italia? rubare e uccidere e comportarsi come se fossero i padroni.

sapere che questa gente non ha scrupoli nel farti del male perché tanto qui in Italia non hanno legami (niente fabbricati, niente famiglia) e che quindi al primo reato tentano senza problemi di scappare e di farla franca è una cosa che mi fa star male quasi quanto un comunista che si ritiene intelligente.

la stragrande maggioranza di questo blog la pensa come me però non ha il coraggio di scriverlo, questa è la rovina di questo paese!

a volte (ritornano) Commentatore certificato 15.01.12 16:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELL'ULTIMO CENTIMETRO.

"Questo è essere una squadra signori miei. Perciò o noi risorgiamo adesso come collettivo, o saremo annientati individualmente... Allora, che cosa volete fare?".

E' l'annientamento individuale,quello che fino ad adesso abbiamo subito,il problema è che non è stato traumatizzante,è stato "dolcemente avvelenante"!

Se fosse stato traumatizzante ci saremmo dati da fare prima,avremmo reagito,almeno per spitito di sopravvivenza.

Sparpagliati e narcotizzati,ecco il mix micidiale per noi,a questo dobbiamo reagire!

L'ironia della sorte è che la nostra morte è solo economica,perchè del resto alla gente,sembra non importagli una mazza!

Moriva la nostra cultura,morivano i nostri diritti,morivano la lealtà e la giustizia,ma nessuno si accorgeva di niente!

E'SOLO LA MANCANZA DI SOLDI CHE FA MUOVERE IL CXLO ALLA GENTE,NON VE NE ACCORGETE?

L'unione fa la forza.

Fare rete.

Civic Company.

Studio Legale 5 Stelle.

Il mare è lo stesso,la barca pure,o remiamo tutti dalla stessa parte,o non andiamo da nessuna parte.

Bussiamo tutti insieme alla Rai Tv.

Mettiamo quei quattro soldi che abbiamo tutti nello stesso posto.

Azioni legali collettive.

Milioni di disoccupati e nessuno pensa a come farli lavorare.

Questo secondo me significa,pedalare sulla Ferrari.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Io ci sono,i miei centimetri pure.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.12 16:30| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel post!
Mi incita!
Mi sento più determinato che mai!
Mi sento il fuoco nelle vene!
Mi sprona!
Mi sprona tantissimo...mi resta solo da capire ... a fare che?

Vediamo.
Inserire colla liquida in un bancomat?
Entrare in banca e rompere una fialetta puzzolente?

Dunque, creare un canale di comunicazione determinante (un canale TV, banchetti permanenti, ecc.) non se ne parla.
Delle azioni legali di Nando, niente.
Il portale nazionale dove si costruisce il programma e si vota, non pervenuto.
Nessun personaggio di una certa visibilità non serve perchè uno vale uno e non abbiamo bisogno di nessuno.

Ma sicoome sono uno che non si arrende facilmente ora vado a procurarmi una fialetta puzzolente... di almeno 4 cm!

carmine d9 Commentatore certificato 15.01.12 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse per combattere e abbattere il sistema dovremo
tornare alla età della pietra poche cose essenziali
e utili alla soppravivenza il resto è solo inutile paccottiglia inquinante.

roverso introverso 15.01.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma guarda che caso proprio il giorno del default europeo
e italiano la notizia passa in secondo piano a causa della
tragedia costa.
allarme dato in ritarddo su cosa ha sbattuto veramente la
nave prima di finire sugli scogli remenber moby prince.
scusate ma ogni tanto vengo preso da rigurgiti di insano complottismo.

roverso introverso 15.01.12 16:18| 
 |
Rispondi al commento

monti incontra bersani alfano e casini quattro come i cavalieri della apocalisse.

roverso introverso 15.01.12 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani non fanno un popolo diverso dagli altri, tutto il mondo è paese.
Il gioco di squadra, anzi l'organizzazione del gruppo ha un obbiettivo a lungo termine che si cerca di raggiungere passo dopo passo, centimetro dopo centimetro, obbiettivi, questi, a breve e brevissimo termine.
Il gruppo definisce, concordemente, una scala di obbiettivi a breve termine e da lì comincia a lavorare.
Adesso, da dove vogliamo cominciare?

maria c., perugia Commentatore certificato 15.01.12 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo sempre lì...ad un passo dal baratro, ci aggrappiamo con le unghie e i denti....che essendosi ormai consumati tengono sempre meno....

Treonero 15.01.12 16:01| 
 |
Rispondi al commento

oh yeah

g. r., Pomezia Commentatore certificato 15.01.12 16:01| 
 |
Rispondi al commento

UNA SACROSANTA RIVOLUZIONE PER SALVARE IL MONDO
Si avverte nell’aria il profumo di una rivoluzione della popolazione oppressa da un gruppo di assassini che si arricchisce con frodi e manipolazioni. Un gruppo di avvoltoi che opera nell’ombra seminando miseria per raccogliere profitti osceni. Sono questi i “masters of the universe” che creano miliardi dal nulla, miliardi di carta che dobbiamo bruciare per ridare vita ad una finanza responsabile. Necessita colpirli prima che il mondo salti per aria. Sono riusciti ad ipotecare il mondo con il contributo di governanti ingenui, corrotti, scemi o criminali, speculando contro le stesse nazioni con i soldi che questi impresentabili governanti gli hanno messo a disposizione, rinunciando alla propria moneta sovrana. Sono gli stessi sciacalli che stanno scommettendo sulla fine dell’euro grazie ad un demenziale progetto europeo costruito sul fallimento dell’Europa delle monete prima che della politica e dei suoi popoli. Questo branco di lupi affamati di sangue e soldi stanno terrorizzando i cittadini manipolando spread, CDS e derivati. Il mestiere di quest gente è quello di distruggere le ricchezze collettive. Stiamo vivendo un incubo che ci viene descritto come una catastrofe naturarle e allora se la guerra contro la popolazione viene chiamata catastrofe naturale, facciamola questa benedetta RIVOLUZIONE e la faremo passare anche noi come catastrofe naturale!


il brutto è che molti hanno smesso di sognare ed accettano tutto supinamente

luigi ercolini, civita castellana Commentatore certificato 15.01.12 15:58| 
 |
Rispondi al commento

IL MIO CENTIMETRO A FAVORE DI CHI?

Le nostre riflessioni sono quelle di chi, come me, come tanti, ha raggiunto livelli di consapevolezza che non maturano solo nella contemporaneità della situazione presente.
Non ci voleva Monti o Berlusconi per renderci consapevoli che la nostra dignità di persone, è stata violata in nome di una imprecisata necessità superiore.
E' questo sistema economico, politico, sociale che calpesta il nostro essere di macchine pensanti.
Rifletto sull'Egitto. Su quei giovani che si sono immolati per la libertà, per la democrazia, contro un potere dispotico.
Per poi consegnare la loro libertà nelle mani di un regime ancora più violento e dispotico: quello militare.
Ma guardandomi attorno, guardando i miei simili, guardando la società nella quale ci costringono a vivere, mi chiedo: quanto eroico è il gesto di chi, pur di conquistare quel centimetro in più, immola se stesso per gli altri?

Saluti

Terzo Nick Commentatore certificato 15.01.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno vuole essere il primo/i , - "E voglio dirvi una cosa: in ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro, e io so che se potrò avere una esistenza appagante sarà perché sono disposto ancora a battermi e a morire per quel centimetro." e cosi la palla si passa al prossimo.
Ogni uno di noi/voi ha "ancora" da perdere qualcosa ( poco o tanto), ma come si tratta di perdere non di guadagnare il "prime donne" si scarseggiano, la storia una alla volta ha portati via. Li commemoriamo e nel cuori di alcuni vivono con noi, ma sono sempre più rari.
Non ce nulla che dovremo meravigliarsi, sono sempre stati abbandonati o compresi dopo.
Ma la maggioranza sono morti ( x quello che ritenevano giusto) nel indifferenza generale. Poi magari sono stati presi come un emblema o uno con contro caxxi, ma la fine e semplice, sono morti.
E vedendo le cose mi dispiace dire ; ma sono morti invano, se permettiamo che oggi e il precedente 40 anni ogni giorno muoiono 30 000 bambini di fame o di sete nel silenzio totale, generale.
Non sono riusciti neanche insegnare nulla ( se non x pochi).
Rendendo inutile anche le cose per cui hanno dato la loro vita giovani come; - http://it.wikipedia.org/wiki/Goffredo_Mameli
E un essere come U. Bossi po dire e fare scempio e gesti , senza nessuna opposizione?!
Il morti sotto la bandiera (Italiana) e sempre il medesimo caprone ( U. Bossi & compani) - http://www.youtube.com/watch?v=OpuwySISFOw
cosa aspettare di più?!
Il futuro che avanza con passi celeri donerà a noi ciò che meritiamo, almeno spero e mi auguro.
Se non vogliamo rischiare per noi stessi facciamo almeno per il futuro generazione, ( escluso Trota & compani)
Buona domenica a tutti, pensate.

imre k., S. Marinella Commentatore certificato 15.01.12 15:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve , ho appena inviato una mail a "servizio pubblico" , avevo partecipato economicamente alla raccolta fondi per iniziare questa trasmissione.ma io non volevo sentire in prima serata gli stessi personaggi politici che ci hanno portato a tutto questo scempio morale ed economico. io volevo sentire gente che tutto questo sfacelo lo diceva e scriveva 5 o 6 anni fa. volevo sentire gente dire come fare a non chiudere fabbriche officine negozi etc. la vera ricchezza di questo paese. e mi ritrovo in prima serata brunetta la garnero rutelli gasparri, a quando berlusconi, tremonti etc.? aveva ragione beppe grillo!!!. a quando una televione diversa? si puo' fare, se lo ha fatto santoro per beppe sarebbe ancora piu' facile.per la raccolta fondi sono in prima fila . saluti a tutti. serra

nino serra 15.01.12 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Disegnare il popolo italiano come una squadra è inutile, noi non siamo una squadra non lo siamo mai stati. Qui ognuno pensa la proprio orticello,alla propria sopravvivenza. provate ad entrare dentro ad un bar e mettetevi accanto ad un tavolo mentre quattro persone giocano a carte, avrete quattro versioni diverse della vita,differenti e lontane l'una dall'altra ma anche quattro soluzioni diverse per risolvere i problemi fino alla rassegnazioni di un terzo di loro. Purtroppo questa è la dura realtà,cambiare un popolo guardando all'estero,non serve. In Islanda sono in 330.000,la popolazione di una città come Bari,poi hanno un'altra mentalità,un'altra visione della vita. Dobbiamo puntare sui giovani perchè i vecchi sono già andati e noi adulti siamo già cotti,forse su di loro avremo un minimo di successo, dobbiamo lavorare su di loro, fargli vedere dove abbiamo sbagliato e insegnare loro a non commetterne altri. Cominciamo a coinvolgerli in questo cambiamento, insegniamo loro la costituzione perchè così potranno migliorarla, insegniamogli ad amare la nostra terra,così la rispetteranno. Questi sono i nostri centimetri,perchè ogni ragazzo strappato a questa società è una conquista per il nostro futuro!

Steluca Pietro Bernicchi (steluca) Commentatore certificato 15.01.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione