Equitalia e l'ergastolo finanziario

ergastolo-finanziario.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Una telefonata della tua banca per conto di Equitalia e sei condannato all'ergastolo finanziario senza processo.

"Mi ci è voluto qualche giorno per riacquistare la necessaria lucidità ad esporre in modo comprensibile la condizione kafkiana nella quale sono stato catapultato. Spero di aver recuperato a sufficienza le facoltà mentali e di conseguenza riuscire ad essere esplicito, nei limiti del possibile sintetico e comprensibile.
La scorsa settimana ricevo una telefonata dalla banca dove ho il mio conto corrente, quello su cui mi viene accreditato lo stipendio e attraverso il quale pago le utenze della casa che ho in affitto e dove vivo; la signorina mi comunica che un decreto ingiuntivo arrivato da Equitalia impone alla banca il sequestro del mio conto corrente e di tutti i versamenti che su di esso dovessero arrivare in futuro. Ovviamente mi viene detto che anche l'utilizzo del bancomat è abrogato e che non verrà saldato il conto della carta di credito ad esso correlata. In buona sostanza non ho più i soldi per comprare nemmeno un pezzo di pane raffermo e finirò nella centrale rischi degli insolventi, cosa che per me non ha precedenti. Tutto questo senza che io abbia ricevuto nessun altra comunicazione che la telefonata della banca."

Condannato a pagare 695.000 euro di spese di giustizia (espandi | comprimi)
Ho iniziato una trafila che mi ha mostrato quanta sommersa disperazione le barbare pratiche di Equitalia stanno provocando nelle persone più deboli ed esposte e non a solo loro. Il 28 dicembre avevo ricevuto un avviso da Equitalia che mi ritiene debitore nei confronti dello Stato, per spese di giustizia, di 695.000 euro, l'ente creditore è la Corte d'Appello di Brescia e l'ufficio di Equitalia quello di Cremona.

Socialmente annullato (espandi | comprimi)
In questi anni ho fatto una discreta carriera in ambito professionale e le aziende per cui lavoro mi stimano, ma non possono farsi carico di problemi personali che non sarebbero di loro competenza, i miei colleghi di lavoro ed i miei amici mi hanno dimostrato solidarietà ed affetto offrendomi aiuto concreto, mio padre e tutti i miei famigliari lo han fatto per primi.

equitalia-resistere_3DA.pngResistere a Equitalia di Elena Polidori

Che cos'è Equitalia? Quali sono i suoi scopi? Perché da strumento per uno Stato più efficiente si è trasformata nell'incubo dei contribuenti? Una guida per la difesa di fronte a errori o ingiustizie.

Postato il 25 Febbraio 2012 alle 13:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (739) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: banche, Corte d'Appello di Brescia, Equitalia, insolventi, Maurizio Gazzoni

Commenti piu' votati


@ oreste mori
Vorrei sapere,dopo aver letto questa storia assurda,chi ha creato EQUITALI.
Chi sono i sesponsabili di questo obbrobrio.
Sono questi che debbono essere perseguiti non i dipendenti di equitalia.
Insomma chi è stato a fare questa pensata?
Fuori i nomi!
--------------------------------------------------

Pronti!
Hanno firmato e votato le leggi su Equitalia (a partire dal governo Prodi):
IVAN MALAVASI (Presidente CNA)
VINCENZO VISCO (Ex ministro e pregiudicato)
GIORGIO GUERRINI (Presidente CONFARTIGIANATO)
CARLO SANGALLI (Presidente CONFCOMMERCIO)
MARCO VENTURI (Presidente CONFESERCENTI)
MARIO LETTIERI
GIACOMO BASSO (Presidente CASARTIGIANI)
e
PIERLUIGI BERSANI

Lettera firmata:
http://www.virusonline.info/wp-content/uploads/2012/01/leggeperequitalia-governopr.jpg

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.12 14:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 68)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credevo che l'epoca delle persone lasciate a morire in galera per debiti fosse finita con Oliver Twist... e invece l'Italia la reintroduce e vi aggiunge la cieca ottusità della nostra burocrazia, che non fa differenza tra uno che ha evaso dieci milioni di euro per rubare e uno che ha evaso mille euro per errore o perché materialmente non li aveva e non poteva pagare.

Però c'è un aspetto positivo, il fatto che la società del "saldare i debiti innanzi tutto" sta diventando sempre più intollerabile e una sua crisi finale è vicina.

Vittorio Bertola
Movimento 5 Stelle, Torino

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 25.02.12 18:33| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedere Berlusconi sorridere dopo l'assoluzione mi sembra di vedere Al Capone quando sorrideva di fronte agli uomini della legge che non riuscivano ad arrestarlo.
Una brutta sensazione.

Oggi è stata scritta l'ennesima pagina di mala giustizia e di sopraffazione della democrazia.

Carlo Carletti Commentatore certificato 25.02.12 15:41| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 40)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agguato ai no tav

Massimo Zucchetti
Ho parlato con Giorgio Cremaschi, presidente FIOM che era lì. I ragazzi NOTAV di Milano avevano un biglietto cimulativo valido solo x l'andata, contrariamente a quanto in buona fede credevano. Sono stati caricati una prima volta per impedire loro di salire sul treno. Hanno concordato di pagare l'integrazione del biglietto. A quel punto sono stati caricati di nuovo A FREDDO e violentemente coi manganelli mentre erano in fila per salire sul treno. Cremaschi e altri sono scesi a protestare, parlato con la digos e ottenuto che i ragazzi, compresi TRE FERITI SERIAMENTE PESTATI e vari contusi, potessero salire e tornare a casa. QUESTA È REPRESSIONE CILENA, questo è unaINTOLLERABILE PROVOCAZIONE

https://www.facebook.com/massimo.zucchetti/posts/3174771084049


La questione Equitalia mi pare un dei PRIMI PUNTI da mettere all'ordine del giorno dell'attività politica del M5S quando sarà in parlamento.
Il fatto che un organo amministrativo dello stato sia sovraordinato, di fatto, all'ordinamento giuridico è uN fatto di una gravità inaudita.

Mi pare chiaro che siamo oramai alla più totale svolta autoritaria.

Arrivare al punto di creare uno sgherro burocratico, che si comporta non diverasemnte da un mafioso o un cravattaro, mi pare solo uno dei tasselli più importanti di un progetto sociale tanto pericoloso quanto assolutamente stupido.
Combattere l'evasione e la corruzione non ha niente a che vedere con la ottusa vessazione dei 3/4 del paese!! Le conseguenze come già intuiscono anche le forze dell'ordine sono facilmente immaginabili.
Questi episodi andrebbero denunciate alla corte europea dei diritti dell'uomo e i dirigenti e i politici che si sono resi responsabili di tutto questo, mandati i galera, e non all'Asinara ma in Siberia!!

Istevene A Commentatore certificato 25.02.12 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento

L'UNICA VERA LIBERTA' LA CONCEDE SOLO L'INDIFFERENZA ALLA MORTE.

E' il nostro attaccamento alla vita che ci frega e "LORO" lo sanno.

Sono gli affetti a cui siamo legati che c'impediscono azioni estreme contro chi ci tormenta e "LORO" lo sanno.

E' la paura del giudizio altrui che ci limita nell'azione; "LORO" lo sanno

E' la nostra incapacità di sopportare una breve sofferenza acuta che ci obbliga ad una lunghissima sofferenza, illudendoci che se viene "spalmata" nei decenni, essa sarà meno dolorosa: "LORO" lo sanno.

Persino i malati terminali vengono addestrati ad aspettare la morte con pazienza, rassegnazione e speranza nell'aldilà: chiunque fosse condannato a morte dalla malattia sarebbe un temibilissimo potenziale vendicatore dei torti subiti:"LORO" lo sanno e ti offrono tutto ciò che ti serve affinchè tu vada a morire rassegnato.

Ti offrono un mutuo, affinchè tu possa essere "legato" insieme ai tuoi cari, ad un impegno per lunghissimi anni e se ti stancassi di tutte le angherie che dovrai subire e volessi "rovesciare il tavolo", ci penseranno sicuramente i tuoi figli e tua moglie a ricordarti che non puoi permetterti "colpi di testa", perché devi pensare alla famiglia: "LORO" lo sanno.

E' la speranza la più grande alleata della nostra sofferenza e "LORO" lo sanno; anzi sono proprio "LORO" i più generosi dispensatori di speranza.

INVERTITE QUESTE ABITUDINI, QUESTO MODO DI PENSARE E VIVERE LA VITA E IL POTERE VIVRA' NEL TERRORE.

Max Stirner



Dopo quello che è appena successo a Porta Nuova non possiamo non reagire :

ci diranno ancora questi bastardi che ci sono facinorosi da isolare? ovviamente....

Hanno teso un imboscata ai manifestanti isolandone un gruppo, lontano dagli occhi di decine di migliaia di manifestanti e li hanno pestati a freddo

Adesso , da adesso, dobbiamo renderci conto tutti cosa vogliono fare e ora, solo ora, abbiamo l'occasione di dimostrare se abbiamo una spina dorsale , se siamo "uomini"...

Nessuno escluso: o valsusino o verme...

L'avete capito!?!?!?!?

Ile

condivido questo messaggio :

"Val di Susa, MARCIA NOTAV, bella e pacifica, ma confermata una mattanza alla stazione di Porta Nuova - Torino al binario del treno x milano delle 20. Fazzoletti sporchi e sangue sul pavimento.. C'era un motivo se il corteo non è stato boicottato classico stile Cossiga G8-Roma-15 ottobre. Hanno pianificato tutto. TUTTO. Spartaco Mortola, capo della Polfer di Torino, già condannato per la mattanza della Diaz a Genova.. Squadroni di celerini ad attendere il treno. Tutti i nodi vengono al pettine. Le dichiarazioni di Manganelli. La Cedu del Trattato di Lisbona. L'impunità degli agenti. Le colpe degli indifferenti. Tremano le mani e la voce. Fatelo sapere a tutti che cosa è successo, ANCORA.
----di: Maria Eleonora"

Ileana B, savona Commentatore certificato 26.02.12 00:05| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EQUITALIA E L'ERGASTOLO FINANZIARIO.

Io una mezza idea ce la potrei pure avere.

Tipo una gigantesca Azione Legale Collettiva contro Equa-non è-l'Italia.

Basterebbe mettere insieme tutti quelli che hanno a che fare con l'agenzia di recupero crediti statale.

Dato che il problema tocca tutti,anche quelli che oggi ancora non sono incappati nel "mostro",sarebbe giusto intraprendere un'azione di civiltà.

Un conto è risquotere il dovuto,un altro è applicare tassi da usura e metodi a dir poco da malavita.

Se stiamo a scriverne sul Blog significa che il problema è grave,quindi bosogna fare qualcosa!

Le azioni di poco Equa Italia rischiano di far tracollare le cose,la gente messa in condizioni estreme,si comporta in modo estremo,questo può voler dire la morte!

Stiamo parlando di una cosa di una gravità inaudita,roba da Medio Evo,ma con il sovraffollamento delle carceri non c'è possibiltà neanche di "scroccare" vitto e alloggio allo Stato!

Beppe,Dottore,non sarebbe il caso di partire con qualcosa di vitale importanza?

Siamo sulla rete,ma non riusciamo a fare rete!

Chissà quanti saranno i cittadini italiani alle prese col problema,non si potrebbe mettere insieme tutti questi cittadini?

Guardate che c'è gente che è nel vortice per una multa,per piccoli importi,o perchè il commercialista o consulente del lavoro ha applicato aliquote diverse!

Basta una caxxata per entrare nel vortice!

SE LO STATO HA DATO MANDATO E POTERI SBAGLIATI,LO STATO DEVE RIMETTERE LE COSE A POSTO!

LO STATO SIAMO NOI,MA DOBBIAMO DIMOSTRAGLIELO CON I FATTI!!!

Quant'è che prende di stipendio il direttore di DisEquitalia?

4/500mila euro?

30/35mila euro mese,volete che non sia zelante?

UNIAMO QUESTA RETE,RETE DI SOLIDARIETA' PRIMA DI TUTTO!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.12 14:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questo stesso momento la vergogna d'Italia e' assolto per avvenuta prescrizione.
Ha trattato bene la sua uscita di scena, giusto quando era sicuro di potersela sfangare ancora una volta con tutte le leggi fatte approvare in Parlamento annullandone l'attivita', giusto lasciando operare la congrega di corruttele bipartisan, giusto insinuando pezzetti importanti nel governo e nel sottogoverno, nel torpore complice della sottomessa cosiddetta opposizione.

E giusto un attimo dopo aver lasciato noi, anche a causa di tutto questo, nella merda irreversibile, riducendo un Paese intero al collasso.
Pensateci, la prossima volta che pagate una tassa ingiusta, che subite soprusi, che perdete servizi, che non trovate lavoro.
Invece di insultare l'esecutore fallimentare, pensate a tutti questi figuri che ci hanno ridotto cosi' e sono ancora li', pd piu' e meno elle e non dimentichiamoci la lega che pretende di riverginarsi, e soprattutto al loro sempre impunito capintesta.
Chi parlava di giustizia?
Non so voi, ma oggi ho la nausea piu' che mai, e dispero di vedere uno spiraglio.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.12 15:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' proprio così sbagliata la violenza armata per riappropriarci di questo Paese?

veridio annuendi Commentatore certificato 25.02.12 13:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO CONFESSO!

Perdonatemi. Sono uno dei tanti idioti che ha sempre pagato tutto, fino all'ultimo cent.
Tasse comprese in busta paga.
Lo sò.
E' UN MIO DIFETTO.
Ma ora sono in cura da uno psichiatra che mi ha garantito che ne uscirò guarito.
Ed anch'io riuscirò a capire che
CHI FRODA IL FISCO, E' UN EROE...

Saluti evasi...

Terzo Nick Commentatore certificato 25.02.12 14:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un paese sano lo Stato non si comporta da usuraio e se Equitalia può permettersi di agire in questo modo è perché hanno ricevuto l'ordine di farlo, quindi da condannare maggiormente è il mandante e non l'assassino. Del resto di che ci meravigliamo se i componenti di questo governo riscuotono mazzette facendo lievitare i prezzi delle opere che noi paghiamo. Se questa gente si associa con le mafie scendendo ai più luridi compromessi. Se questa gente si fa leggi per agevolare i loro furti. Se derubano a man bassa tutte le risorse del paese circondandosi dei più vergognosi privilegi. Se restano ai loro posti a vita facendo macelleria della popolazione, costringendo la magistratura a piegarsi ai loro ordini con leggi che legano le mani ad ogni forma di giustizia. Se arrivano ad indebitare il paese all'insaputa di chi poi è costretto a pagarne il conto. Se arrivano a svenderlo non riuscendo più a contenere i debiti, costringendo gli italiani ad essere governati dalle banche debitrici e non più dal governo incaricato. Se arrivano a portare i loro guadagni nei paradisi fiscali per evitare di pagarci le tasse. Se arrivano a svendere il patrimonio dello Stato accumulato in anni e anni di risparmi. Se arrivano a fare del popolo che li ha arricchiti una massa di disperati senza lavoro, senza futuro, senza possibilità di sopravvivenza, ma come si fa a meravigliarci ancora di che pasta è fatta questa lurida classe dirigente?
Consapevoli di rischiare un insurrezione fanno di tutto e di più per tenerci alla catena, ci consigliano di stare calmi, che prima o poi le cose potrebbero cambiare anche per noi, ci dicono questo sapendo di parlare con gente che non ha più nemmeno le palle per reagire. E noi, col nostro comportamento passivo e sottomesso, non facciamo altro che incoraggiarli a spingerci sempre più nell'abisso.
Verrà mai il giorno in cui apriremo gli occhi per giocare tutti insieme a... TANA LIBERATUTTI?


Il post di oggi è strettamnte legato a quello di ieri sulla giustizia!

Mi chiedo in base a quale civiltà giuridica, ed a quale principio di giustizia valentino rossi può patteggiare evasioni di decine di milioni di euro ottenendo forti sconti, ed un povero cristo che non paga il canone rai, se lo vede raddoppiato!

Allora anche noi vogliamo patteggiare, non pago il bollo auto, e se mi beccano, patteggio per il 60%!

Per un percettore di un reddito da fame, 100 euro sono più vitali di quanto lo siano 10 milioni di euro per valentino rossi!

Non capisco come non si possa capirlo!
O non si voglia!

l., ancona Commentatore certificato 25.02.12 19:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è sempre colpa di Prodi! - come la metti la metti!
(per i soliti noti)

il sito sarà stato deberlusconizzato ma sempre delle malefatte del tanghero meneghino stiamo a parlà!
da una parte ci ha inculato a tutti e dall'altra
tutt'ora salva il culo come negli anni 90 con
mani pulite !

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Equitalia è la società pubblica (51% Agenzia delle Entrate e 49% Inps) italiana incaricata della riscossione nazionale dei tributi. Il Gruppo Equitalia si compone delle società Equitalia S.p.a. (capogruppo), Equitalia Servizi, Equitalia Giustizia e di 3 Agenti della riscossione presenti su tutto il territorio nazionale (Sicilia esclusa, la cui società si chiama Riscossioni Sicilia S.p.A.).

http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:decreto.legge:2005-09-30;203!vig=

2-ter. COMMA ABROGATO DAL D.L. 31 MAGGIO 2010, N. 78, CONVERTITO, CON MODIFICAZIONI, DALLA L. 30 LUGLIO 2010, N. 122.


AGGIORNAMENTO (23)
Il D.Lgs. 14 marzo 2011, n. 23 ha disposto (con l'art. 2, comma 10,
lettera b)) che "e' elevata al 50 per cento la quota dei tributi statali riconosciuta ai comuni ai sensi dell'articolo 1, comma 1, del
decreto-legge 30 settembre 2005, n. 203, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 dicembre 2005, n. 248, e successive
modificazioni. La quota del 50 per cento e' attribuita ai comuni in via provvisoria anche in relazione alle somme riscosse a titolo non
definitivo".

NEL 2005 chi c'era al governo ?
NEL 2010 chi c'era al governo ?

IL PRESCRITTO CON TRE-MORTI ! ovvio!
+ la lega ladrona !

* Governo Berlusconi I dal 10 maggio 1994 al 17 gennaio 1995
* Governo Berlusconi II dal 11 giugno 2001 al 23 aprile 2005
* Governo Berlusconi III dal 23 aprile 2005 al 17 maggio 2006
* Governo Berlusconi IV dal 7 maggio 2008 al 16 novembre 2011

(continuate pure con le pippette nel cranio, eh)


all'inizio degli anni 80 facevo il rappresentante, pagavo tra tasse e contributi circa il 22%, ovviamente pagavo fino all'ultima lira, non mi passava nemmeno per l'anticamera del cervello di omettere un pagamento e meno che mai di evadere dei tributi.
negli anni ho visto lievitare quella percentuale fino a livelli allucinanti, insostenibili al punto che ho chiuso l'attività nel 2003 e da quell'anno in avanti la situazione si è ulteriormente aggravata, a limiti parossistici.
ma quello che volevo realmente comunicare, è che io vivevo molto meglio negli anni 80 nonostante i miei redditi lordi fossero bassi. i servizi erano più o meno gli stessi, anzi! i trasporti funzionavano meglio, la sanità era sicuramente accettabile, la pubblica amministrazione era basata su cartaceo ma non c'erano tanti casini e complicazioni come adesso. tutta la società era meno caotica, le persone più ben disposte, si sorrideva di più, ci si divertiva con meno cazzate, non c'erano i cellulari e nessuno ne sentiva il bisogno, non c'erano nemmeno i computer e internet e idem compatatem non gliene poteva fregà de meno a nessuno.
persino il calcio era quasi accettabile, all'epoca lo seguivo pure io, seppure molto marginalmente.
la monnezza era un problema praticamente inesistente, il cemento non aveva ancora distrutto il belpaese, le strade erano più strette ma c'era meno traffico, (forse perchè le auto avevano dimensioni umane e non ciclopiche?) i cinema avevano una sala soltanto e non c'erano i centri commerciali, gli ipermercati e la merda che ti vendono; quasi tutto era prodotto in Italia, o in Europa, al massimo in Giappone; la Cina e l'India non se le inculava nessuno...etc.
nessuno è mai morto o si è mai ammalato perchè ci mancavano i prezzi stracciati dei prodotti tecnologici made in China.
se avessi saputo che il mondo sarebbe impazzito completamente, soprattutto dopo il crollo del muro (giorno che non smetterò mai di maledire) sarei andato via per tempo da tutta questa follia.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 25.02.12 17:38| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci hanno insegnato la meraviglia
verso la gente che ruba il pane
ora sappiamo che è un delitto
il non rubare quando si ha fame

ora sappiamo che è un delitto
il non rubare quando si ha fame.

F. De Andrè

maria c., perugia Commentatore certificato 25.02.12 14:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

quasi 4 ore di black out dal sito/blog di beppe.Ben ritrovati a tutti più forti che mai


Gli stipendi più bassi d'europa(terzultimi)!
Le bollette ed i servizi in genere, più alti!
Uno dei costi della vità più alti d'europa!
La grande evasione più alta del mondo!
La corruzione tra le più alte al mondo!
I politici peggiori d'europa!
Il popolo più stupido dell'emisfero boreale!

Non siamo già abbastanza disgraziati?
No evidentemente, ci mancava una pestifera ed odiosa aggiunta:
EQUITALIA!

l., ancona Commentatore certificato 25.02.12 14:05| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono trovato questa signora a Milano la prima volta su un treno di ritorno da una manifestazione sotto la casa di berlusconi quando il caso della nipote di mubarak

eravamo seduti insieme e parlavamo di tutto lei con spille di ogni partito contrario a berlusconi, dipietro, vendola, pd e anche una spilla di grillo

una signora sofferta, piena di dignità e di MEMORIA unitaria che vedeva solo l'enemico!

Mi la trovai nuovamente quando vs caro "pisapippa" ha vinto contro la merda della moratti nella porta di palazzo marino

e abbiamo parlato nuovamente! ci siamo abbracciati e parlato contro ns nemico

eccola Lei! nella fotografia ieri al palazzo di giustizia prima della sentenza che toglie a berlusconi altra condena

Lei sempre presente! io questa volta non c'ero ma signora che non so ne come ti chiami ma porti miei ideali ovunque!

ti saluto qui! e tu sei come la signora veneta che mette la bandiera italiana ai leghisti in san marco

O come la nonnina che gira a roma difronte a montecitorio per sputtare belusconi in faccia

IO SONO CON VOI! SEMPRE E OVUNQUE! a noi non ci dividono egoismi creati a tavolino per dividere!

libero sempre di pensiero come queste donne meravigliose, fedeli rappresentanti di una italia sana senza egoismi e senza tanta fuffa.


http://www.repubblica.it/politica/2012/02/25/foto/processo_mills-30501415/1/?ref=HREA-1

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.12 11:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non ci spieghi per quale motivo si è arrivati a quella cifra. anche io ho fatto ricorso al giudice di pace per una multa di 78,00 €, ho perso adesso equitalia entro il 20 marzo vuole 254,00 euro e li pago zitto zitto. a me questo perbenismo nei confronti di chi deve pagare le tasse mi va benire il vomito.

giuseppe.dandrea 25.02.12 19:43| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i miei ricordi partono dai tre anni.. così mi ricordo limpidamente di quando ero un bambino e di quello che mi è stato fatto da una delle insegnanti del mio asilo.. Questa donna di nome Antonia allungava le mani solo su di me,quale sia il motivo,mi rimane tutt'ora sconosciuto,io raccontavo ai miei genitori quanto accadeva,loro si recavano a scuola e dicevano:non lo faccia più!
ma non serviva a niente,perché lei continuava.. lo faceva comunque e i miei genitori che sono succubi del sistema non andavano mai oltre al semplice rimprovero all'insegnante!
cmq in questa scuola era solito raccogliere anno per anno,i disegni e il materiale per colorare di tutti i bambini,anche io ne avevo tanti li facevo come tutti i miei compagni di classe.. e a fine anno a chiusura dell'anno scolastico la scuola consegnava il materiale didattico alle famiglie compresi i disegni.. vi sembrerà strano ma per tutti e tre gli anni d'asilo i miei disegni risultavano introvabili! tutt'ora mi chiedo dove siano finiti?
comunque l'unica cosa che sognavo a 3 anni era di andarmene presto da quella scuola.. nel frattempo però gli altri bambini che assistevano alla scena che si rifaceva ogni volta che l'insegnante metteva piede a scuola,cominciavano a farsi un idea sbagliata di me,e io pensavo:presto si andrà alle elementari e tutto sarà solo un ricordo! e i bambini i miei compagni mi isolavano per paura,per
pregiudizi,o non so! e cmq un giorno arrivano le elementari,non ci crederete ma gli stessi compagni d'asilo erano gli stessi delle elementari.. e così mantenendo i loro pregiudizi mi isolarono per tutti e 5 gli anni, io ero chiuso in me stesso,non avevo mai voglia di fare nulla (la cosa sta alla base del mio analfabetismo).. ecco. signore,almeno lei può difendersi! SALUTI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 25.02.12 19:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


E' uno di quei POST che
ti prende la malinconia
che fino a sera non ti lascia più
la mia fede è troppo scossa ormai
ma prego e penso fra di me
proviamo anche con dio non si sa mai
e non c'è niente di più triste in giornate come queste che ricordare la felicità
sapendo già che è inutile ripetere:

chissà? Domani un NUOVO POST si vedrà.

Aloha!



segue:
quindi caro Beppe bisogna integrare il n/s porgramma
con le seguenti proposte:
1-chiudere equitalia e abolire i decreti sul turboaccertamento voluto da prodi e ratificato da tremorti.
2-la giustizia civile rimane competente per tutti i contenziosi tra cittadini e enti pubblici;
3-gli enti pubblici che emettono i provvedimenti di pagamento devono prima tentare la conciliazione bonaria,tenendo conto delle condizini sociali ed economiche dell'interesato;
4-la prima casa non è "pignorabile".

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.02.12 17:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Carissimi, la domanda è:
"Come fa lo stato a PRETENDERE il pagamento del dovuto, primo dovere di ogni cittadino?"
Personalmente ho sempre pensato che se uno è libero di delinquere (in ogni forma o modo) deve essere altrettanto pronto a pagare il giusto nel rispetto di quanto previsto dalle leggi.
Ho pure detto e cerco di comportarmi conseguentemente, che se uno delinque per fame, gli si deve procurare un lavoro che gli permetta di sfamarsi.
Ma, se uno delinque per cupidigia (e soprattutto se approfitta del bene comune) deve perdere tutto.
Questo si deve insegnare ed applicare.
E chi non è d'accordo, in cuor suo, è incline a delinquere.

Arnaldo . Commentatore certificato 25.02.12 16:07| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il teatrino della politica: la lotta all'evasione fiscale.
Lotta all'evasione. Intendendo quella fiscale il governointona una canzone che ogni pensionato ha imparato a memoria sin dalla più tenera infanzia. S'intende, parola del governo, che non si possono tassare i "grandi patrimoni" perché sono inquantificabili, perché altrimenti fuggono all'estero. Fortuna (del governo) vuole che i
lavoratori non possano fuggire all'estero, fortuna vuole che i lavoratori non possano neanche evadere le tasse.
Già perché i lavoratori le tasse non le pagano, se ne preoccupano i loro "datori di lavoro", ma su questa disparità costituzionale non si leva neanche una flebile protesta degli innumerevoli amanti della "Costituzione".
Non sarà mica che questi supercittadini che si preoccupano tanto di pagare le tasse dei lavoratori siano anche gli stessi che evadono non solo le proprie tasse ma anche le "nostre" intascandosele entrambe?
ALTRO CHE SCONTRINO FISCALE!!
Una buona fetta dell'evasione proviene invece dalle cosiddette cooperative, tradizionale fonte di proventi per la fu democrazia cristiana(!?) e del fu partito comunista(!?!?!?), oggi a disposizione, oltre che di Comunione e Liberazione e del PD, anche di vere e proprie cosche illegali di evasori, e persino di cosche direttamente mafiose.
Perché non si perseguit a nessuna cooperat iva
● che non eroga mai dividendi ai propri soci lavoratori?
● che cambia denominazione un giorno sì e un giorno no?
● che non rispettando i contratti nazionali dei lavoratori non solo non li retribuisce adeguatamente ma evade (pardon, elude) anche i loro contributi e tasse?
Perché la magistratura applica ai loro lavoratori il "diritto societario", come fossero padroni anziché il "diritto del lavoro"?
Non dovrebbe essere poi tanto difficile scovarne, ad esempio nella logistica milanese, ad esempio a Pioltello, ad esempio la Safra (appaltante
responsabile: Esselunga) cui si concede anche il lusso di attaccare il presidio dei suoi l

belzebù ^ Commentatore certificato 25.02.12 13:46| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi ricordo di Massimo Troisi,di una trasmissione di tanti anni fa e di un siparietto con Pino Daniele, la loro ospitata era un pretesto per promuovere un film di Troisi, la colonna sonora era di Pino Daniele, Troisi con la sua proverbiale schiettezza e ironia disse:
“in realtà non sono io a chiedere a Pino Daniele di scrivere la colonna sonora per un mio film, è Pino Daniele che mi chiede di fare un film per promuovere la sua colonna sonora”
Nel contesto del blog di Beppe Grillo:
si scrive il post come pretesto per promuovere un libro ?
oppure si scrive un libro per promuovere
un post ?


Dai su non facciamo finta!

si a le 15 sentite il campanaccio suonare

è PERCHE HANNO TROVATO COLPEVOLE IL MENEGHINO!

questo è il cancro di questa nazione anche si viene protetto di CANI E PORCI

ma purtroppo NE DIMENTICO NE PERDONO!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.02.12 13:22| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori