Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il canone RAI per i ciechi


Rai_spazzatura.jpg
Anche i ciechi devono pagare il canone.
Elena, una donna non vedente di Treviso, si è rivolta all’associazione dei consumatori ADUC per un'ingiustizia. Riportiamo la sua lettera "Sono una persona non vedente, mi è pervenuta oggi dall’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, una mail: "Cari soci, sono pervenute presso questa segreteria varie richieste di chiarimento sul pagamento del canone Rai. Vi comunichiamo che non è prevista alcuna agevolazione a nostro favore e che quindi il canone va pagato per intero. Cordiali saluti. Il Commissario straordinario". (Segnalazione di Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale)
Aderisci a "Cancella il canone RAI"

19 Feb 2012, 10:43 | Scrivi | Commenti (117) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Spero proprio che venga cancellato il canone Rai; perché è una vera truffa per i ciechi, i sordi! ammenochè non fanno un canale dedicato con i sottotitoli nei film e un canale con le audio diescrizioni dellle scene sia per quanto riguarda i telefilm che per tutte quelle situazioni ove l'utente deve purtroppo solo guardare.
Quindi se non si riesce a fare quanto detto; magari con apposita certificazione si può fare in modo che sia i non vedenti che le persone affette da sordità, siano esente da questa tassa, ma ci metterei anche tutte le persone che non possono pagare perché hanno perso il lavoro ecc ecc.

Domenico mancusi 11.03.13 02:58| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe. Io sono proprio quella Elena di cui si parla in questo articolo.
La mia battaglia per l'esenzione al canone rai nei confronti dei ciechi ancora continua, però permettimi di dirti Beppe che hai fatto un gesto di pura ipocrisia.
Se è vero quello che c'è scritto qui:
http://www.scaricabile.it/2012/05/grillo-contro-i-falsi-invalidi-abolire-le-pensioni-di-invalidita/
ovvero che vuoi abolire le pensioni di invalidità perché tutti quelli che le prendono sono dei ladri, ti dico senza vergogna che sei un ipocrita come tutti gli altri.
Anzi, forse il peggiore. Perché prima strumentalizzi i ciechi per le cause che ti fanno comodo, quando cioè si tratta di mettere in discussione dei soldi che siamo costretti a pagare tutti, ciechi e anche no. Quindi tu compreso. Però quando si tratta di levare soldi dalle tue tasche per darli a noi che comunque ne abbiamo bisogno, allora siamo tutti dei ladri. Beppe Grillo, sappi che io non ti voterò mai. Prima aveva pure potuto farmi un po' di piacere che avevi dato visibilità alla mia lettera; adesso ti dico che, se davvero hai in mente di abolire le pensioni di invalidità, la prima cosa che devi fare è togliere immediatamente questo articolo dal tuo blog e poi andarti a nascondere sotto terra.

Elena Brescacin 15.02.13 20:23| 
 |
Rispondi al commento

E secondo voi perchè hanno fatto le trasmissioni televisive per non vedenti?
E la RAI potrà sempre argomentare che qualcuno che ci vede dovrà comunque stare con la cieca, e quindi...
E poi comunque: perchè allora lo dovrebbero pagare i sordi o i ritardati mentali?

Vito Cartolano 25.02.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perché non li buttate questi televisori che sono solo dei contenitori di letame? Ma ci rendiamo conto che per guardare quattro imbecilli cerebrolesi hanno il coraggio pure di esigere un pagamento? Ma in tv non ci dovrebbero essere artisti e/o educatori?
Smaltite questo rifiuto dove solo i piu imbecilli diventano eroi e divi e aprite un bel libro anche solo per non far guadagnare milioni a tutta questa gente incapace

Matilde Conte, Roma Commentatore certificato 22.02.12 21:49| 
 |
Rispondi al commento

io gradirei delle soluzioni!non prendevela se chiedo questo. sono qui per aderire a qualunque soluzione.(fare una raccomandata alla rai scrivendo il numero di abbonamento e marca e modello del televisore da sugellare) da quel momento in poi sei legalmente esente dall'abonamento anche se poi il sogellamento non avverà mai.

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 22.02.12 13:38| 
 |
Rispondi al commento

vedo internet sotto un'ottica particolare.si positiva comunque.discussioni ottime,notizie buone,cerco di capire ciò che mi interessa.non da molto che lo uso,stò iniziando adesso.Sò che esistono tanti givani avvocati,tante persone inteligentissime.io non sono nell'uno ne l'altro.un signore mi disse:Mario!!! hai degli ottimi pensieri, sai tante cose,logicamente riferite alla mia professione(campo elettrico).Però devi dare le gambe ai tuoi pensieri!!.ho sentito parlare di sougellazione del televisore, se fatta in massa .non sò usare questo frum per aderire in 100 mila 500 mila tutti insieme chiedendo questa cosa un bel colpetto alla rai cannone quello che sia gli giungerebbe.

Mario DE GASPERIS, roma Commentatore certificato 22.02.12 13:22| 
 |
Rispondi al commento

La tassa di possesso TV, perchè in quanto tale viene destinata solo alla RAI? Non sarebbe giusto se venisse destinata a tutte le emittenti?

Angelo D'ALESSIO 22.02.12 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Art. 31. della Costituzione Italiana

La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità [...]
LA RAI E' INCOSTITUZIONALE! VA SMANTELLATA!! VA PERSEGUITA A TERMINI DI LEGGE! VANNO LICENZIATI TUTTI DALLA A ALLA Z...
la Perego che evade con il suo YACTH!!!
E' TROPPO. LICENZIAMO LA RAI PER INUTILITÀ' ED INCOMPETENZA ED INCOSTITUZIONALITÀ' AGGRAVATA E RADIAMO QUEGLI AVVOCATUCOLI CHE HANNO REDATTO LA CLAUSOLA MATERNITÀ'! FUORI DAL CAZZO!!!

Antonio P. Commentatore certificato 21.02.12 12:42| 
 |
Rispondi al commento

CHI MI SPIEGA COME EVADERE QUESTA SORTA DI STROZZINAGGIO ??? ORA DEVI METTERE IL NUMERO DI RUOLO SUL 730 MA CI RENDIAMO CONTO?!?!?!
MAIALI MALEDETTI MA PENSATE DI RABBONIRCI CON LA FARFALLINA DI BELEN???? MALEDETTI PORCI

Diego Mita 21.02.12 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e poi ho letto che la rai avrebbe spedito lettere a 1.000.000 di imprese e professionisti; considerato affrancatura, stampa e carta con un a spesa di 80 cent a lettera, ha speso 800.000 euro, magari anche 1.000.000, per chiedere qualcosa di magari illegittimo in partenza ? e se dovesse spedirne qualche altro milione ?

Marco Limongelli 21.02.12 11:09| 
 |
Rispondi al commento

proposta: dato che il governo Monti ha attivato online uno sportello di dialogo con il cittadino http://www.governo.it/GovernoInforma/dialogo/index.html scriviamo tutti per chiedere l'abolizione del canone rai, ciascuno argomentandone sulla illegittimità e sulla opportunità con gli argomenti che ritiene più fondati ed efficaci da un punto di vista giuridico, pratico e del buonsenso (evitare chiaramente argomenti da bar o da stadio)

Marco Limongelli 21.02.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se cominciassero a NON FUNZIONARE piu' i ripetitori della rai .....

emilio a., busalla Commentatore certificato 21.02.12 02:01| 
 |
Rispondi al commento

a chi ha una ditta ed è arrivato il bollettino mi dice cosa c'è scritto x favore?
come fa la rai a sapere che avete un pc???

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 21.02.12 01:40| 
 |
Rispondi al commento

Non trovo giusto far pagare il canone in generale, ma poi ai nonvedenti!!! comunque viviamo in uno Stato che permette di tassare l'ombra!!!!!! http://polizialocale-mase.blogspot.com/2012/02/fisco-arriva-la-tassa-sullombra.html

Massimiliano Grassi 20.02.12 21:31| 
 |
Rispondi al commento

anto per riaccendere un po' gli animi. Allora guardate questa legge per la esenzione del Canone Rai e ditemi se non e' una colossale presa per il fondoschiena.

Riporto integralmente dal sito della RAI:


" Abolizione del canone RAI per soggetti di eta' pari o superiore a 75 anni Art. 1, comma 132, legge 24 dicembre 2007, n.248.

Per avere diritto all'esenzione occorre:

- aver compiuto 75 anni di eta' entro il termine di pagamento del canone;
- non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio;
- possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilita' (euro 6.713,98 annui)."


Cioe' secondo loro devi prendere 516,46 euro al mese insieme a tuo marito (moglie). In pratica un vecchietto (mio padre ha ad esempio 76 anni) dovrebbe vivere insieme alla moglie con 258 euro al mese. Cosi' non paga il canone.

Non ho parole.

Filippo Picinni 20.02.12 20:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, io vedo da un occhio solo, ... ho diritto allo sconto del 50% ???.....
Se uno è cieco, che se ne fa del televisore? .. Serve forse a chi insieme al cieco convive?.. Non siamo mai in grado di prenderci delle responsabilità, se c'è un buco in terra, potrebbe sempre caderci un bambino o una donna incinta, mai uno come me!
La rai non la sopporto per i suoi programmi stupidi alternati a quelli barbosi e di propaganda politica occulta soltanto agli imbecilli, ma lo dico, lo affermo, se la rai vuole il canone è giusto, se lo chiede a chi la guarda, altrimenti facciamo come il 5 per mille, ognuno lo dia a chi gli pare, alla trasmittente preferita, sarebbe l'occasione per avere finalmente programmi migliori.

romeogolf 20.02.12 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la definizione di apparecchiatura atta a ricevere ecc ecc viene ancora da un decreto regio ecc.
ma se alla rai interessa così tanto il canone , basta che faccia trasmissioni criptate , con il digitale è banale , a meno che sia un finanziamento al partito della rai ....

tino p. Commentatore certificato 20.02.12 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Bluff della RAI sul canone per i pc, migliaia di lavoratori a rischio truffa
La televisione di Stato prova ad imbrogliare migliaia di lavoratori spedendo loro richieste di pagamento per un “Canone Speciale” dovuto per il solo possesso di un pc o di un qualsiasi apparecchio atto a riprodurre i programmi RAI. Il vuoto legislativo al momento però non obbliga alcun tipo di tassa al di fuori di quella tradizionale per la tv.

continua su: http://tech.fanpage.it/bluff-della-rai-sul-canone-per-i-pc-migliaia-di-lavoratori-a-rischio-truffa/#ixzz1mweWax00">http://tech.fanpage.it/bluff-della-rai-sul-canone-per-i-pc-migliaia-di-lavoratori-a-rischio-truffa/#ixzz1mweWax00
http://tech.fanpage.it

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 20.02.12 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

belli i commenti sdegnati dei politici e poi non fanno una mazza come hanno fatto sempre fino ad ora
bleahhhhhh.......

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se vogliamo che la gente ci segua con fiducia, dobbiamo sostenere battaglie giuste. Affermare in modo populistico che si può o si deve non pagare la tassa di "possesso di apparecchi atti, o adattabili, a ricevere trasmissioni via etere" questo stabilisce la legge ( il cd canone RAI) è una stronzata. Se tu possiedi un televisore devi pagare la tassa anche se non lo vedi, perché essa si riferisce al possesso non all'uso che ne fai.
L'alternativa sarebbe abolire la legge.
Spero che qualcuno legga questo post così la finiamo una volta per tutte.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 20.02.12 18:25| 
 |
Rispondi al commento

POPOLO ITALICO = POPOLO COG....LIONE! SOLO IN UN PAESE DI M....RDA COME QUESTO SI PUO' ANDARE A ESTORCERE UN BALZELLO COME IL CANONE DELLA RAI ANCHE AI CIECHI!!! MA CA...ZO! MA NON VI RENDETE CONTO A QUALE LIVELLO DI FOGNA STATE FACENDO ARRIVARE QUESTO LETAMAIO DI PAESE SENZA CHE NESSUNO MUOVA UN DITO??? NON DICO DI SPAR...ARGLI IN BOCCA, MA CA...ZO VOLETE ANDARLI A PRENDERE E CACCIARLI TUTTI DA QUESTO SUOLO, PRIMA CHE RIDUCANO A VERE MER...DE AMBULANTI???? BRAVI MONA!! GUARDATE LE CANZONETTE, L'ISOLA, IL GF. INTANTO LORO VE LO STANNO METTENDO NEL C...LO!!!
NON VI ACCORGETE CHE LE BANCHE, LA MASSONERIA, LA FINANZA DEI GRANDI NUMERI, VI STA IN.CUL..ANDO LE CASE E TUTTE LE PROPRIETA' PER SALVARE LORO IL CU..LETTO???? COG...IONI!! DORMITE! DORMITE!!!!

FRA DIAVOLO 20.02.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo a tutti che il funzionario RAI NON ha il diritto di entrare a casa vostra, a meno che non sia accompagnato da un finanziere o carabiniere. Quindi il televisore glielo potete far trovare FUORI dall'uscio.

Bene. Sono tre anni che attendo, e quest'anno la RAI mi ha scritto che "dato che non risulta alcun abbonamento a mio nome, le modalità per accendere un nuovo abbonamento sono...".

EVVIVA! Ho sconfitto il Burocratosauro!!!

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sC Beneficiario del versamento è il S.A.T. casella postale 22, 10121 TORINO, l'agenzia di pagamento è TORINO VAGLIA E RISPARMI (non sempre questo è chiesto)

4) Staccare dal libretto la cartolina "d", (la "b" se il vostro libretto è recente) intitolata "denuncia di cessazione dell'abbonamento tv". Barrare la casella 2 che riporta la richiesta di suggellamento. Quindi compilare gli spazi in bianco riportando il numero del vaglia e la data del versamento. Più sotto, trovate lo spazio per la data di spedizione della cartolina, riportatela e apponete la vostra firma. Sul retro della cartolina riportare nome, cognome e indirizzo del titolare che intende disdire. Correggete eventualmente il vecchio indirizzo URAR TV in SAT. Se non avete la cartolina per la denuncia di cessazione dell'abbonamento, usate la cartolina per le comunicazioni generiche e scrivete:

Il sottoscritto (nome, cognome, indirizzo) chiede la cessazione del Canone TV e chiede di far suggellare il televisore (numero di ruolo:...) a colori detenuto presso la propria abitazione. A tale scopo ha corrisposto l'importo di 5,16 euro a mezzo vaglia postale n.... del.../.../... sul quale ha indicato il numero di ruolo dell'abbonamento.
Fate una fotocopia della cartolina (davanti e dietro). L'originale della cartolina va spedito con raccomandata ricevuta ritorno all'indirizzo già stampato.

5) Attendere il ritorno della ricevuta di ritorno

6) Spedire con raccomandata A.R. il libretto di abbonamento originale completo con tutto quanto attaccato, tenendovi a casa le ricevute dei pagamenti degli ultimi 10 anni, sempre all'indirizzo del SAT.
seg
Tutto questo va completato entro il 30 novembre, pena dover ricominciare da capo.

A fronte di quanto sopra, la RAI vi scriverà chiedendo i vostri dati anagrafici (ma non li avevano già?), la marca dell'apparecchio da suggellare e dove si trova. A me personalmente ha chiesto altri 3,24 euro (non so a che titolo) che ho pagato volentieri, dicendomi di rimanere in

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

aCanone RAI, così ho sconfitto il Burocratosauro
Come chiedere alla RAI il suggellamento del televisore? Come farsi autorizzare dalla RAI a non pagare? L'esperienza di un ex-abbonato
Roma - Un lettore racconta a Punto Informatico come ha ottenuto l'autorizzazione a non pagare più il Canone RAI. Descrive nei dettagli la sua trafila burocratica con cui si è aggiudicato l'autorizzazione a non pagare l'odiato balzello, quello che come noto di questi tempi viene richiesto non più solo per i televisori ma anche per una serie di altri apparecchi elettronici. Strategie diverse per scopi simili, un'esperienza che può essere utile riportare.

Buon giorno!
Sono uno dei pochi fortunati che ha in mano una lettera della RAI che lo AUTORIZZA a non pagare il canone.
Come ci sono riuscito? Semplicemente seguendo la legge e quanto previsto dal Regio Decreto R.D.L.21/02/1938 n. 246, convertito in legge il 4 giugno 1938, n. 880.

Chiariamo un punto.
Il canone, come tassa di possesso, non si può "disdire", anche se la formula "disdetta" verrà usata sul vaglia. Però si può chiedere alla RAI la "suggellazione" dell'apparecchio "atto alla ricezione del segnale televisivo". Una volta in attesa della suggellazione (che di solito non arriva mai) si ha il DIRITTO di non pagare il canone.

Veniamo alla pratica.
1) Bisogna essere in possesso del libretto di abbonamento alla televisione, dal quale ricavare il "numero di ruolo".
Se non lo si ha, si chiede un duplicato con raccomandata A.R. all'indirizzo degli abbonamenti Tv (1° ufficio entrate Torino - S.A.T Sportello Abbonamenti Tv - Casella Postale 22 - 10121 Torino).

2) Non si devono avere pendenze con il SAT (arretrati, multe, etc.)

3) Versare 5,16 euro con vaglia postale (non con il bollettino ordinario), specificando nella causale del versamento "per disdetta canone numero di ruolo: (scrivete il vostro numero di ruolo)". Beneficiario del versamento è il S.A.T. casella postale 22, 10121 TORINO, l'agenzia di pagamento è TORI

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Regio decreto-legge 21 febbraio 1938, n. 246 (in Gazz. Uff., 5 aprile, n. 78). - Decreto convertito in l. 4 giugno 1938, n. 880,

(in Gazz. Uff., 5 luglio 1938, n. 150).

Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni.


Preambolo
(Omissis).

Articolo 1
Dell'abbonamento alle radioaudizioni.

Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto.
La presenza di un impianto aereo atto alla captazione o trasmissione di onde elettriche o di un dispositivo idoneo a sostituire l'impianto aereo, ovvero di linee interne per il funzionamento di apparecchi radioelettrici, fa presumere la detenzione o l'utenza di un apparecchio radioricevente.

CHE C..O CENTRA CON LA TELEVISIONE? parla di radioaudizioni

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 17:44| 
 |
Rispondi al commento

BLA BLA BLA tutti che vi lagnate, chiagnete !!!..E' GIUSTO CAZZO !!!! il canone và pagato !!!!! dovete pagare per tutto cazzo !!!!!....se ci prendono per il culo in tutto, xchè dovrebbero essere seri con la tv ??!!!!...PAGARE CAZZO , SEMPRE E OVUNQUE !!!!!....colpa nostra , mica loro !!!!

ina ghigliot 20.02.12 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con tutto il rispetto per i ciechi, ci mancherebbe, ma questi stronzi minacciano di far pagare il canone rai anche sugli schermi dei computer delle aziende. NON parliamo di evasione fiscale ma dell'ennesima intepretazione pelosa della solita norma arzigogolata. Le quali aziende pagherebbero almeno il doppio del canone dei privati. Prima ti fanno comprare il PICCI' e ti fanno le palle quadrate con la telematizzazione delle imprese. Poi ti fanno diventare scemo con le procedure telematiche che ogni "amministrazione pubblica" (si fa per dire) ha la sua e poi ti ZAKKETE, nuovo balzello. Per un'azienda si può trattare anche di qualche migliaio di euro all'anno. Con questi chiari di luna, è proprio quello che ci vuole. Vogliono far pagare le stronzate di celentano, le cagate di morandi con vista sulla topa di belen alle aziende. KEKAZZO c'entra un'azienda con quei pagliacci? KEKKAZZO di servizio gli dà la RAITIVVU'? Televideo? Con tutto il rispetto per i ciechi, questa sorpresina per le aziende è, se possibile, ancora più grave. Se non ce n'è più per le aziende non ce n'è più neanche per i ciechi.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 20.02.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento

è vero il bollo auto sulla radio non c'è +, se uso computer palmare ecc. in auto allora non devo pagare il cosiddetto canone rai

???

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Se non sbaglio c'è una deroga al pagamento che riguarda i mezzi mobili. E' quindi possibile usare radio-tv senza pagare il canone mettendoli in automobile, roulotte o camper. Diverrà un'abitudine riunire la famiglia in garage per vedersi la tv?

Peter Amico 20.02.12 16:20| 
 |
Rispondi al commento

c'ho una ditta, la rai che ne sa che c'ho un computer?
da dove lo vede? si permette di mandare bollettini a caso? come fa ai residenti con indirizzi data da'anagrafe in violazione della legge sulla privacy?
se è una tassa di possesso che caxxo vuole rai da me, la tassa me la manderà lo stato.
è uno schifo totale come tutte le leggi fatte dai politici buffoni e ladri italiani

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 20.02.12 15:46| 
 |
Rispondi al commento

niente di strano , è piu assurdo che lo debba pagare chi ha un telefonino, è la legge fatta male, i ciechi se ascoltano o posseggono radio.. devono pagare, punto. ma che notizia e' ? in italia il canone lo deve pagare tutti, e nel 95 un referendum disse che bisognava privatizzare la RAI . e TUTTI votarono , il quorum fu raggiunto.. O grillo, ma perche' non ne parli Mai mai mai mai?!?!?!

Luca S., Toscana Commentatore certificato 20.02.12 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Da 11 anni vivo e lavoro in finlandia,ho la residenza in un piccolo comune del molise. Nell´anno 1996 mi sono separato e dal 1997 non abito piu` nella mia casa ho disdetto tutte le forniture metano,elettricita anche l`acqua.Sono gia tre volte che disdico il canone rai eppure mi e´ arrivata una multa da equitalia per mancato pagamento del canone?! A chi devo rivolgermi per evitare di pagare una multa per un servizio che non ne ho usufruito?L`enel puo attestare che sono privo di corrente elettrica dal 1997. Oltretutto dal 2002 anno del terremoto la casa e` inagibile. Ringrazio chi puo darmi un consiglio...

mario panzera 20.02.12 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo perchè il canone non è una tassa sulla rai ma sulla possessione ( se cosi si può dire ) di apparecchi audio-video. Lo si deve pagare anche solo se si ha una radio in casa... grazie Monti. w l'itaGLIa..

Bruno Bonandin Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.02.12 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Premesso che il canone è una tassa iniqua come il bollo sul passaporto (veri e propri pedaggi sul diritto all'informazione e le altre libertà costituzionali) non vi sembra che l'attuale polverone sia stato creato a bella posta? Questo governo (parlo di quello eletto che si nasconde dietro il tecnico Monti) non può andare a casa senza aver dato un ulteriore contentino a Mediaset demolendo la Rai e le sue fonti di finanziamento.

Peter Amico 20.02.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento


LA NUOVA TELEVISIONE
per dare una scossa chiarificatrice e definitiva a questo abominio illegittimo chiamato canone rai
PROPONGO UNA RACCOLTA FIRME PER UNA REVISIONE E REGOLARIZZAZIONE SUI PRODOTTI TELEVISIVI
DIFFERENZIANDO QUELLI GRATUITI E FRUIBILI PER TUTTI DA QUELLI A PAGAMENTO.
LA TV DI STATO SARA’ SOLTANTO QUELLA CHE GESTIRA’
IL SERVIZIO PUBBLICO MINIMO GARANTITO E GRATUITO:
(è sufficiente un canale informativo, divulgativo su azioni, annunci e informazioni dello Stato con TG nazionale e regionali, ottimo esempio rainews24)
LE ALTRE TV SARANNO TUTTE A CARATTERE COMMERCIALE COMPRESA LA RAI
TV DI SVAGO, CONTENITORE, DA SALOTTO E TEMATICHE:
(gratuite con spot pubblicitari o tariffazione con modalità a scelta, scheda prepagata o su abbonamento ecc.)

sergios g Commentatore certificato 20.02.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

ogni volta che sento parlare di canone rai mi viene da chiedere: ma com'è possibile che un'imposta sulla proprietà di un bene (perchè di questo si tratta nel caso del canone rai: si paga solo per il fatto di possedere un apparecchio atto alla ricezione di trasmissioni radio e televisive, anzi la legge se non ricordo male parla addirittura di semplice detenzione, non è necessariane la proprietà basta la disponibilità del bene) abbia un importo pari al valore di acquisto del bene ? molti televisori costano ormai tra i 100 e i 200 euro e ogni anno devo pagare più di 110 euro ? è come se sulla casa di proprietà (anzi anche l'inquilino ci ricadrebbe perchè la detiene, ne ha la disponibilità) si dovesse pagare un'imposta (e per giunta ogni anno) di ordine di grandezza assimilabile al valore dell'immobile in alcuni casi addirittura pari al valore dell'immobile, non esiste un principio di proporzionalità nella determinazione del valore di un'imposta ? non basta questo a dimostrare l'illegittimità e l'anacronismo di questa imposta ? le normative UE regolano tutte le materie e su questa assurdità italiana non dicono nulla ? non viene contraddetta alcuna norma o indirizzo o orientamento giuridico ?

Marco Limongelli 20.02.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

dire che sono dei maiali, è chiaramente una offesa ai maiali......

paolo bellenghi 20.02.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Io il canone lo pago, ma mi sto rompendo i maroni!!! La televisione la guardo poco perchè non ho tempo e a dire il vero, quando la guardo raramente seguo i programmi rai. Quello che mi fa girare oltremisura i c ioni, è che continuano a mandare lettere a mio marito per sapere se paga il canone, chi lo paga ecc...Gli abbiamo risposto più volte inviando tutto il necessario, ma ogni tanto arriva una lettera! Bè, io non ho tempo da perdere con quei coglioni, se non sanno fare i loro controlli del cazzo non sono problemi miei! Che vengano personalmente a controllare e se ho tempo e voglia li ricevo, porca puttana ma non hanno altro da fare? Che mi vogliono mandare un commando? Ripeto io il canone lo pago, ma sono daccordo con chi lo vuole abolire perchè è una vergogna!
Scusate lo sfogo...."scurrile"... se li avessi davanti sarei andata giù di brutto!!!!

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 20.02.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E semplice!
Vedi celentano,nei giorni passati!
parlava di come la gente viene presa per il culo.
parlava di come certi giornali usano i soldi della gente e il nome di una cosa in cui credono per sfruttarli quanto più possibile!
guarda,e stato fischiato!
il fatto e che la gente preferisce farsi prendere per il culo,e tenersi il mondo così com'è,piuttosto che lottare per qualcosa di meglio... la gente preferisce vedere un concorso canoro taroccato,e applaudire,piuttosto che sapere che il concorso e taroccato..
semplicemente se ne fottono,e vanno avanti!
ed è per questo che certa gente come i politici,o le grandi multinazionali ne approfittano e vengono in italia a fare quello che vogliono,perché la gente e succube di questo meccanismo,alla gente non importa gli basta avere qualcosa da fare,per distrarsi!
gli basta sentire le canzoni del festival per non pensare a celentano!
ANCHE SE DUBITO CHE L'IDEA DI FISCHIARE SIA PARTITA DA QUALCUNO SEDUTO TRA IL PUBBLICO!
cmq il discorso è che ci sono persone che non possono fare a meno della televisione,e sono quelle persone ad esempio ricoverate negli ospedali,che non possono avere un computer a portata di mano,o i carcerati che non possono comunicare con il mondo esterno!
e anche quelle persone,anche giovani,che tutt'oggi non vogliono saperne della tecnologia! per questo la t.v. non deve essere un ostacolo alle nuove tecnologie,ne le nuove tecnologie devono essere un ostacolo alla t.v. le due cose devono integrarsi perfettamente e per farlo una delle due deve cambiare!
la t.v. non è perfetta!
ma anche internet ha i suoi bui come:siti porno accessibili a chiunque in qualunque momento dove ci trovi ogni genere di immondezza!
come i link pubblicitari truffa (tutti quelli con la parola "GRATIS" sono truffa)
come i centinaia di siti internet che contengono spam e roba simile,come la facile perdita della privaci.. per qui non bisogna buttare via il vecchio per avere meglio il nuovo,bisogna migliorare insieme!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 20.02.12 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bollettino rai ai ciechi è solo uno degli innumerevoli effetti di un andazzo che va avanti da anni, chiedere soldi per qualsiasi cosa e per qualsiasi motivo inventato a volte anche all'ultimo momento.
Il vigile che tutto d'un tratto ti multa per cose mai udite prima , recupero crediti militarizzate , l'ennesimo aumento di prezzo di beni di consumo più richiesti, numerose associazioni dedite alla beneficenza più scatenate che mai sui media per curare il foruncolo del Laos quando i poveri li abbiamo in casa.
Soldi soldi soldi.
Però, di per contro abbiamo in cambio:
-una programmazione televisiva che fa pena e nonostante il canone zeppa di pubblicità ;
-la viabilità fa schifo ed al bordo degli ingorghi può anche capitare di trovare vigili e vigilesse che chiaccherano coi rayban ed il gomito sulla capotte.
- tra un pò macchieremo il caffè con l'actimel;
- ad equitalia mancano solo gli swat ,a nostre spese ovvio;
- i soldi mandati in Africa non arrivano mai, non cambia mai nulla;
- negli ospedali mancano le barelle, il riscaldamento, tra un pò anche le medicine come in Grecia.

MA CHIEDERE INDIETRO 98 MILIARDI (98 ANNI DI COSTI CASTA POLITICA) AI CONCESSIONARI DELLE MALEDETTE MACCHINETTE DEL VIDEOPOKER NO EH?

luigi m. 20.02.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Mazzini
Il succo del discorso è un’altro
il canone RAI non è un corrispettivo per un servizio ricevuto, perché se così fosse in un libero mercato chiunque potrebbe avere possibilità di scelta, nel momento in cui diventa obbligo perché chiunque possiede un apparecchio in grado di ricevere segnali radio/tv, la cosa va al di la di ogni democrazia, diventa coercizione di una imposta incomprensibile, ingannevole e fuorilegge.

sergios g Commentatore certificato 20.02.12 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Se le battaglie del Blog sono queste....AIUTO!
E' facile, troppo facile fare la voce grossa ed evadere la tassa del canone rai; uan tassa destinata al servizio pubblico. Calma, non mi mangiata la faccia! Come dite? La RAI è in mano ai partiti? A si???? E i partiti che cosa sono, se non sono una emanazione della gente che li vota? Dobbiamo abilirli? Sì, Sì, abolire, tagliare, eliminiamo anche il canone e viva la televisione commerciale, dove non si paga niente e non hai neppure niente!

M. Mazzini 20.02.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La smettiamo, UNA VOLTA PER TUTTE, di chiamarlo CANONE? E' una TASSA DI PROPRIETA': Siamo possessori di apparecchi atti alla ricezione di segnali radio televisivi! Ed è per questo che in Viale Mazzini intascano gli €uro da dare a Celentano o a sperperare con chicchessia! Però pretenderei una sola cosa: i canali pay rispettano gli orari (quasi) al secondo. La stessa cosa la faccia la RAI. Almeno con la scusa del rispetto dell'orario... potrebbero pretendere ancora quella INGIUSTA TASSA! Poi... a cosa servono i tecnici e i egisti nelle regie se poi lasciano dire ai vari Celentano quello che vogliono? Se viene detto qualcosa che NON si potrebbe dire, si taglia e basta! Uno spot pubblicitario e si taglia la diretta! Ordine della regia. Facile e non si fanno tanti casini!
Giorgio da Trieste

Giorgio Marzari, Trieste Commentatore certificato 20.02.12 07:50| 
 |
Rispondi al commento

""Vento culturale dei Forconi, nei nuovi Vespri Siciliani.

In mezzo al Mare Nostrum,
nella Terra più a sud,
il cuore riprende a pulsare,
brivido alla schiena
per tutto lo stivale.

Si è svegliato dal torpore
e si batte con fermezza
il Popolo siciliano,
tendendo con Amore
ai più deboli... la mano.

Poesia di: Salvatore Azzaro da Giarratana, poeta e cantautore impegnato
contro le mafie.""

Salvatore Azzaro da Giarratana 20.02.12 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Non vedenti e canone TV:

d'accordo che pretendere il pagamento di un servizio (?) anch eda parte di chi indiscuibilment enon ne può usufruire é il colmo. Ma é anche la prassi normale: a ben vedere l'Italia è il Paese europeo nel quale si pagano le tasse più alte per la qualità più bassa dei servizi.
Però una domanda: che cosa se ne fa una persona non vedente della TV? La venda o la scambi con una radio (ad onde corte, per ascoltare i programmi dal resto del mondo, poiché se ascolta soltanto le stupidate italiote é meglio che stia anche senza radio).


Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 20.02.12 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la Libia è stata cancellata dalla cartina geografica? Sembrava la minaccia della nostra "democrazia"( leggi: benzina) e poi silenzio! Si saranno fatti finalmente " democratici" anche loro???

Natalija Stojic 19.02.12 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Si,è obbligatorio "per il possesso del mezzo", che sia radio, tv, anche se hai l'applicazione sull' IPhon per sentire la radio. Da anni a casa mia la televisione non esiste, eppure per il solo possesso della radio il canone va pagato. Qual'è il servizio che ne ricevo?

Natalija Stojic 19.02.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

mettiamo che applico la procedura per cancellare il canone e quindi eliminano il mio televisore, ma il canone è obbligatorio anche per chi possiede apparecchi atti alla ricezione quindi computer smartphone radio?, perciò come si fa.

luciano fusco 19.02.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Da circa due anni sono abbonato sky, pago un abbonamento mensile che supera i 50euro, che non sono pochi, un costo piuttosto elevato moltiplicato per i mesi dell'anno, ma sicuramente mi pesano molto di più i 112euro che la rai mi impone di pagare, io ho scelto di vedere sky e non la rai, perchè devo pagare?
L'altra sera ero a Novara a vedere la partita di pallavolo Asystel-Urbino e la rai la trasmetteva in diretta, sono rimasto allibito per il numero impressionante di persone impegnate in vario modo alle riprese televisive dell'evento, un numero sicuramente esagerato, ognuno con una mansione precisa,il capostruttura, il regista, l'addetto al mixer video, il cameraman,(le telecamere erano quattro)quello che tiene il cavo del cameraman, il microfonista, l'aiuto microfonista, senza contare gli addetti allo smontaggio di tutto quanto alla fine della partita, che ovviamente non sono i sopracitati, ma altre persone che devono occuparsi solo di quello. La rai è un pozzo senza fondo, dove vengono collocati amici degli amici, e dove lo spreco di denaro pubblico estorto ai cittadini è vergognoso e che deve finire!

sergio sottini 19.02.12 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Troppo blanda la proposta fatta qui sopra, e per niente utile alla cancellazione vera del pizzo estorto!!!

RAI oggi è associazione a delinquere che serve a mantenere malviventi!!!


3mendo 19.02.12 21:59| 
 |
Rispondi al commento

RAI ha dimostrato di essere delinquenziale, quindi va estirpata, almeno sino a che non diverrà veramente e solo di Stato, cioè dei cittadini.

Ora esigono soldi dai ciechi?

Perché non vanno a pretenderli dalle formiche verdi?

3mendo 19.02.12 21:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che il "Canone" è una tassa di possesso. Così se la signora possiede un TV; un PC e Internet oppure uno Smartphone ecc. allora deve pagare la tassa di possesso. Anche se la RAI la chiama "Canone".
Questo è il paradosso.

Stefano Lazzari 19.02.12 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nomi dei parlamentari che hanno fatto ricorso in difesa dei vitalizi

Leggi i nomi dei parlamentari che hanno fatto ricorso in difesa
dei loro vitalizi, sono quasi tutti della Lega nord...

www.quaeram.blogspot.com/2012/02/i-nomi-dei-parlamentari-che-hanno-fatto.html

bisognasaperlo 19.02.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Trovo vergognoso che si pretenda dal cittadino un canone che poi nella miliore delle ipotesi va sprecato per programmi immondizia quando non serve a Minzolini per pagarsi le sue trasferte,ma pretenderlo da un non vedente e' adirittura scandaloso oltre ogni ragionevole limite! Gettate le tv!!!! non servono, io vivo benissomo senza da anni!!!!!!

Maurizio 19.02.12 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Max Headroom è realtà!!!

sergios g Commentatore certificato 19.02.12 20:20| 
 |
Rispondi al commento

la rai pretende il canone in base alla possibilita' di vedere le sue merde di canali. ha messo uno stream su internet per cui , chiunque abbia un computer puo' vederlo ( a patto che sia abbastanza cretino dal farlo). il prossimo passo sara' di mettere un televisore in piazza a vattelapesca e chiedere il canone a tutti , perche' chiunque puo' passare dalla piazza e vedere i suoi canali. le soluzioni potrebbero essere due 1) (la migliore) chiudere la rai e licenziare tutti i leccaculo che ci lavorano 2) criptare i canali (come fa sky) e dare la card solo a chi paga il canone , salvo poi accorgersi che nessuno pagherebbe per vedere quelle schifezze. angelo

angelo 19.02.12 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono parole, anzi non bastano le sole parole, per far terminare questo schifoso stillicidio di quest'obbrobriosa tassa, canone o come altro cazzo la chiamano... evidentemente vogliono occhio per occhio, dente per dente... già era altamente abusivo ed illegale chiedere di continuo, con quei metodi da vera inquisizione medioevale di far pagare il canone a quelli che lo avevano già disdetto, a quelli che non erano mai in possesso di apparecchi televisivi, a quelli insomma che non dovrebbero pagare sta cazzo di tassa (già siamo tar-tassa-ti), adesso impongono di far pagare la tassa anche ai ciechi???... ma siamo matti??? Ma in che razza di cesso siamo...- Le tasse (le altre, non questa... questa è da pura follia e scemenza) dovrebbero essere poche, giuste, fatte pagare in modo proporzionale, con una giusta ripartizione tra tutti, e non con questi barbari modi, con questi balordi trucchetti infami, con queste minacce ed imposizioni da infarto... Devono essere pagate?... sìììì, ma quando i servizi sono ottimi, esistono e sono efficaci per tutti i cittadini e non solo per le Alte Sfere... quelle lì va bé non pagano mai, evadono sempre e invece dovrebbero andare tutti al macello (perché le cartelle pazze arrivano solo a noi), perche per "essi", per "Loro", per le Alte Sfere (non voglio chiamarle Caste, perché caste non lo sono affatto) i servizi funzionano sempre... e come se funzionano, sono ottimi ed efficienti... non come per noi, miseri normali mortali o come per quelli con gravi handicap in cui i servizi sono pessimi o non esistono affatto...
Ma dove cazzo sta la privacy per noi poveri cristi onesti pagatori, se vengono con trucchetti da veri delinquenti in casa tua, entrano e ti fottono tutto...??? E questi sarebbero gli addetti alla riscossione??? Gli "onesti", "professionali" addetti alla riscossione??? Ma mi facciano il piacereee... Rai, TV, politica, mafia, grossa finanza, ecc., è tutto uno schifo...ancora con quest'altra maledetta tassa?

Andrea Cammarota, Caserta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.02.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo e ragazzi che scrivete in questo blog :
Tutti insieme come possiamo ad alta voce urlare a questo governo di occuparsi di :LICENZIAMENTO FACILE DI QUESTI ONOREVOLI" anzichè di articolo 18
non vi pare che ci hanno rotto le scatole ,abbiamo politici che non vanno via neanche dopo 30 40 anni
possiamo dire basta .Allora questo che dannato articolo 18 è .

giuseppe di cristo 19.02.12 18:32| 
 |
Rispondi al commento

alle ditte 400 e di canone x computer che ovviamente è usato x lavoro non per vedere la merda della rai la legge non è chiara fatta a cakkio di cane come tutte le leggi d'italia non intestate computer alla ditta senno vi arriva il canone
VERGOGNA paese di merda leggi di merda politici di .......

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 19.02.12 18:16| 
 |
Rispondi al commento

A parte il fatto che la tv uccide, la tv spaccia e pubblicizza tutto il peggio possibile che l'uomo possa generare, e quello che dovrebbe essere distaccato, imparziale ,obiettivo, corretto e neutrale, inteso come servizio pubblico invece è tutto un amalgama con il resto.
Allora cos'è il canone rai? si può imporre un servizio dello Stato che è qualcosa di falso e corrotto? perchè devo subire e non posso scegliere di rifiutarlo?
Oltretutto stanno manipolando la cosa in modo che diventi un obbligo inequivocabile da cui nessuno o quasi ne è esentato, ed a questo punto il canone rai non centra nulla con la tassa che si vuole intendere, che la chiamassero una volta per tutte con il nome appropriato, tassa di proprietà di prodotti aventi tecnologia audio visiva, tv,pc,notebook,cellulari, monitor, tablet ecc. perché è solo e soltanto questo ciò che ci stanno estorcendo.

sergios g Commentatore certificato 19.02.12 18:14| 
 |
Rispondi al commento

basta canone abolitelo

ABI GAI (abigai) Commentatore certificato 19.02.12 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Che paese di merda l'Italia!!!

alessandro earthlings (silverforest), Milano/Londra/Parigi Commentatore certificato 19.02.12 18:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Importante follia rai.

Ciao beppe se puoi leggi e' importante.

La rai sta per mettere la tassa su telefoni video cetofoni e sulla tack ecografia. Vista che qualsiasi monitor atto a ricevere si giustifica l' estorsione.Ma visto che la rai e'andata su internet senza protezione pretende soldi.Ma internet non e' la rai.Poi se si usa la follia visto che con internet posso comandare un drone ora occorre anche il porto d' armi per avere il cellulare visto che e' un ottimo detonatore e altro, anche se detengo la caffettiera la moka vodro avere il porto d'armi 14.63€ x 60.000.000 di italiani si possono fare soldi con la follia.
Pensa hai coltelli da cucina?.
E' una truffa galattica aiuto e' importante
ciao
ENRICO FORINI MODENA

e.forini 19.02.12 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Se una persona è on vedente che se ne fa della TV?
Il canone lo si dovrebbe pagare se in casa si ha una tv (per le radio non è più obbligatorio) da quello che so.
Se una persona non può vedere basta che disdica il canone, arriva il funzionario e ti blocca la TV.

Danilo T. 19.02.12 17:05| 
 |
Rispondi al commento

I soldi del canone , del bollo e dell'IMU e delle multe sbagliate ( ma che siamo costretti a pagare ), delle accise , della una tantum , delle missioni all'estero , dei cacciabombardieri , delle grandi opere etc. etc. spero che Ve li spendiate tutti in medicine ... e che non vi bastino

paolo c. 19.02.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento

OFFENSIVA DI PRIMAVERA!
1-Preparare i gazebo fissi e mobili in ogni città paese franzione o borgo;
Presentando il progrmma del M5S....il resto vien da se!

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.02.12 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA gente continua a pagare un pizzo legalizzato, sino a quando sara' cosi' potranno avvalersi della legge e dei politici per FORZARE la mano atutti, persino ai MORTI..
Ora pare che vogliano vincolare il canone alla ADSL, perche' se hai una linea dati veloce puoi potenzialmente vedere canali rai, quindi DEVI PAGARE COMUNQUE.
Non si e' mai visto un servizio pubblico IMPOSTO anche a chi non ne fruisce.
Non voglio la rai...non voglio le loro vaccate, le cose importanti le leggo sui giornali LIBERI dalle pressioni politiche e delle lobby.
Ho una tv SPAZZATURA ma GRATUITA che se proprio non ho altro da fare della mia vita posso guardare senza canoni e questo mi basta e mi AVANZA.
La rai o fa una rete davvero pubblica e libera da pressioni di sorta e chiede il GIUSTO CANONE, o la finisce di rubare soldi alla gente.
Vedrete che presto il canone dovra' pagarl oanche chi ha gli occhi perche' sono ATTI O ADATTABILI a vedere i canali rai, riflessi dal vicino o in qualche bar.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.02.12 14:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
LA RAI SE LO DEVE METTERE BENE IN TESTA CHE NON GIRANO PIU' SOLDI O CHIUDE (IO GUARDO SOLO SKY AD ESEMPIO) O SI METTE IN RETE,MA PRETENDERE DI PAGARE IL CANONE E' DA SCHIZOFRENICI
ALVISE

alvise fossa 19.02.12 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono in disaccordo totale! sono convinto che il canone rai vada pagato e che si faccia una campagna per modificare la rai e farla ritornare ad essere un srvizio pubblico vero. levare il canone e' come dire: l'ospedale fa schifo perche' ci sono dei medici che fanno schifo. non licenziamo i medici, licenziamo l'ospedale. vivo fuori dall'itaia da anni, qui pure c'e' il canone e lo devono pagre tutti. ma la germania e' un paese di matti. qui le tasse si pagano e la gente 'e felice di farlo perche sa che ricevera' un servizio in cambio. in italia no, i servizi fanno schifo e invece che lottare per cambiare le cose, si usa questo come alibi per non pagare le tasse. ridicolo! ciao Marco

Marco Rusconi 19.02.12 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é ora di finirla con questo regime, ora basta!

michele Atzori 19.02.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Leggi, decreti, regolamenti...alcuni sembrano studiati da bambini di 5 anni (mi scuso con tutti i bambini di 5 anni).
Questo è solo un esempio dell'assurdità di alcune "regole".
Noi paghiamo molto caro questi personaggi che "legiferano" al nostro posto con poche possibilità di appello.
Ma cosa bisogna fare per levarceli dai coglioni e sostituirli con persone che abbiano un minimo di quoziente intellettivo?
I referendum non bastano, le elezioni neanche...COSA BISOGNA FARE?
L'altro ieri parlavo con un ragazzo del Ghana e quando gli ho raccontato che qui il bollo auto (tassa di proprietà) si paga pagha in base ai cavalli fiscali ha iniziato a ridere a crepapelle e mi ha detto "nel mio paese chi si fosse permesso di varare una legge simile dovrebbe vivere con grande preoccupazione per la propria incolumità".
Piano piano stanno eliminando tutte le possibilità lasciate a noi per decidere il nostro futuro democraticamente... quando saranno finite rimarrà solo la forza ed avranno poco da lamentarsi.
Befera ha già iniziato...

hughich 19.02.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento

l'italia è tuta gestita allo stesso modo di sanremo cioè va a presentare morandi e vince la sua "pupilla".

A parte il contesto non cambia nulla e usano lo stesso metodo marcio per tutto, sanremo compreso.

sempre so stesso sistema pseudomafioso 19.02.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'assurdità è che cancellano la gara per la concessione delle licenze TV (Beauty contest) ma tartassano i cittadini, espandendo il balzello alle nuove tecnologie, ..... alias ti pisciano in testa e ti raccontano che piove.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 19.02.12 12:55| 
 |
Rispondi al commento

E' UNA TASSA DI POSSESSO, COME IL BOLLO AUTO, NON E' PIU' UN CANONE....SONO STATI FURBI. SE FOSSE UN CANONE ( PER QUELLO CHE FANNO VEDERE SUI LORO CANALI DI MERDA), OGGI COL DIGITALE SAREBBE TRANQUILLAMENTE POSSIBILE OSCURARE I CANALI A CHI NON PAGA (MA CHIUDEREBBERO DOMANI....MA CHI LI GUARDEREBBE???DOVENDO PAGARE)VOGLIONO LA RIVOLTA A TUTTI I COSTI....DIAMOGLIELA ALLORA....

simone merella, terricciola PISA Commentatore certificato 19.02.12 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più Tardi faccio leggere il link evidenziato in questo post,da mio padre! così ci libereremo una volta per tutte di quella banda di sfigati arraffa soldi!
se ritengono che sia giusto in tempo di crisi chiedere ad un cittadino di 50 anni suonati,disoccupato e con 4 figli,120 euro l'anno per qualcosa che non è necessaria! per qualcosa di qui nessuno usufruisce e di qui nessuno ne riceve beneficio!
Ci vuole un coraggio,tanto quanto ce ne vuole ad ammazzare un cervo!
NO! il canone va FANCULIZZATO! una volta per tutte!
se volete il canone lo do alle seguenti condizioni:
1)i vertici devono essere eletti dal popolo,e candidati tra il popolo.
2)nessun dipendente rai deve appartenere ad un partito politico.
3)nessun dipendente rai deve avere un altro lavoro al di fuori di quello in rai. (per evitare i conflitti d'interesse)
4) al cittadino che lo richiede va concessa almeno un ora di spazio su una delle reti.
5) l'informazione deve essere libera,e diretta,il cittadino deve poter chiamare in studio durante la diretta dei tg.e di altri programmi di divulgazione di eventi.
6) i programmi storici,compreso il festival,vanno al referendum in rete,per decidere se abolirli oppure no.
7) la paga dei personaggi che vengono impegnati nelle trasmissioni di qualsiasi sfondo esso siano,qualsiasi sia il tema trattato,non deve superare i limiti stabiliti dal popolo (a parere mio i 2mila€
8) nessun cittadino italiano può avere incarichi in rai se sulla persona sono presenti denunce penali,o processi incorso,ne tanto se il cittadino risulta condannato per un qualunque dei reati sancito dalla nostra costituzione!
9) la rai deve fornire informazioni agli studenti,e ai cittadini che desiderano apprendere il lavoro alla televisione una corretta,ed adeguata istruzione,la rai deve diventare la nave scuola della televisione italiana,così che i talenti celati tra i nostri concittadini possano essere sfruttati a migliorare,e a rafforzare gli interessi e l'orgoglio nazionale! CHIARO? SALUTI!w.ce

Domenico G., cardito Commentatore certificato 19.02.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto nasce da un equivoco. Il canone RAI non è un abbonamento ad un servizio, che qualcuno ancora dice essere pubblico, bensì è una tassa di possesso: hai un televisore? allora paga il Canone! Ricordo molti anni fa che qualcuno si pose il quesio se si dovesse pagare il canone per ogni televisore posseduto (visto che molti ne hanno più di uno), ma poi la cosa rimase che bastava il possesso di un unico apparecchio. La soluzione è di liberarsi del televisore. Del resto se si ha bisogno di una compagnia "virtuale", è meglio la radio e, per il momento, la tassa sul possesso della radio non c'è!

Gabriella Cicognani 19.02.12 11:46| 
 |
Rispondi al commento

e dopo i ciechi anche chi vende i bottoni...

http://www.econ-test.it/news/384-dotato-connessione-internet-devi-pagare-canone-rai

questi hanno la presunzione che chi ha un abbonamento a internet, vada a vedersi la RAI!
MA CHI LA CAGA!!!
Sono tutti impazziti...che metta un blocco al sito la RAI (estremamente facile ed economico) a chi non ha pagato il canone, ma imporlo a tutti a pioggia non è ammissibile.E quindi anche a tutti i professionisti in possesso di smart phone 4G etc etc etc...
Esploderà una guerra di ricorsi...stiamo uniti....

Nio975 19.02.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il canone Rai per i ciechi va eliminato o ridotto, punto. Scusate però vorrei inserire un OT, non c'entra molto, ma non ho trovato un post di Beppe Grillo in cui inserirlo, e questo è grave. Io mi sto disaffezionando al M5S, ma soprattutto a questo blog. In particolare non mi piace tutto questo spazio riservato a Tzè Tzè, i cui articoli trovo quasi sempre sbagliati. Io vorrei sapere che razza di atteggiamento è questo contro Celentano, dopo che Adriano ha partecipato al concerto organizzato da Grillo 2 mesi fa circa. Ma insomma, ci siete o ci fate? Adriano ha detto quasi tutte cose giuste, se certe altre cose non vuole dirle o non ha voglia di dirle, saranno affari suoi, cos'è st'invidia da due soldi di Tzé Tzé? Beppe Grillo, riprendi in mano la situazione perchè l'esclusiva dell'antipolitica non ce l'hai solo tu. Cercate di fare un fronte unito, perchè così fate pena e la casta si affermerà di nuovo, più potente di prima. State rischiando una debacle colossale. A me non piace vedere Grillo e Celentano insieme come fratelli 2 mesi fa e poi assistere a questa ipocrisia non citando nemmeno Adriano negli articoli del blog e lasciando invece questi cretini di Tzé Tzé sputtanarlo senza far niente. Questi comportamenti non mi sono per niente piaciuti, e denotano una grave ipocrisia.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 19.02.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento


Se è una tassa di Proprietà la si deve pagarla Tutti. A eccezioni delle tutte categorie disagiate:pensionati 75 età fino a €15000 l'anno,
portatori di handicap....ecc...
Io pago la tassa x la TV dal 1990 anno in cui mi sono sposato, e c'era l'urar i negozianti avevano l'obbligo di registrare o comunicare i dati.
Dopo una 10° anni non c'era l'obbligo di comunicare i dati perciò le nuove coppie di sposi potevano comprare TV fare abbonamenti a SKY o mediaset premium.....
O BISOGNA FARE COME LA FRANCIA? Che la integra nell'imu.
SE È UNA TASSA TUTTI LA PAGANO SE È SBAGLIATA BISOGNA SOLLECITARE QUALCUNO CHE LA ABOLISCA....

CORDIALI SALUTI
DA LUCO dei MARSI (AQ) SIAMO UN ANNO DI VERA CRISI
GRAZIE A 15° ANNI DI GOVERNO CHE CI HA PORTATO IN DEFAULT....

Giampaolo De Carolis 19.02.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Lo scorso anno l'ente radiotelevisiva di Stato ha chiuso con un passivo di 85 milioni di euro dichiarati;quelli reali dovevano essere molto di più.
Come certamente TUTTI voi saprete sempre che non siate degli sprovveduti ,i programmi sono identici come format e contenuti con quelli di Mediaset, stessi giochi di intrattenimento,stesse fiction stesse sit-com e via dicendo.
Insomma due situazioni generaliste con un unico comun denominatore ;quello di non dire niente che non sia omologato.
Oltre a quella politica esiste anche quella dell'informazione che tutto fa tranne quella per cui dovrebbe essere pagata .
Un ente pubblico che tra cinque anni non esisterà più.
Cosi il monologo di Celentano non poteva essere condiviso .
Non voglio scrivere di audience e di cifre prima e dopo il suo intervento perchè è come sparare sulla Croce Rossa,ma solo evidenziare quanto importante sia stato quello che quest'uomo ha detto.
La gente sempre più ha bisogno di sentire cose diverse, opinioni non circostritte,non omologate che impongano una riflessione .
Certo possiamo stare qui a discutere se quello che ha detto oppure no,ma se lo facessi farei solo il gioco di coloro che vogliono appiattire le opinioni al solo scopo di ammaestrarle con giornalisti prezzolati e politici bolliti.
Che poi abbiano inviato qualcuno appositamente a fischiare o altro,fa parte del gioco e a maggior ragione se lo hanno fatto,perche lo hanno fatto,è perchè le opinioni fuori dal coro dei media non sono ammesse.
Tutti nessuno escluso si soffermano sui contenuti ma non sulla forza che ha manifestato una sua opinione.
Oggi le opinioni fuori dal coro fanno paura.
Ha fatto paura il Referendum in ISLANDA e ancora peggio sarebbe stato quello in GRECIA.
Il potere non può permettere voci fuori dal coro.
Se voi che mi leggete non avete raccolto tutto questo ma vi siete limitati al contenuto allora non avete capito nulla.

Eugheness Mc Callan 19.02.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Discorso simile vale per i sordi, che pagano il canone per intero e che anni fa avevano preso accordi con la rai per una maggiore sottotitolazione dei programmi, accordi mai rispettati.
La qualità dei nuovi sottotitoli è scarsissima, e comunque sono troppo pochi.

Va anche detto che senza sottotitoli la tv ai sordi serve addirittura meno che ai ciechi.

Fate la prova: chiudete gli occhi durante il tg e capirete ancora tutto, poi riaprite gli occhi e togliete il sonoro... capirete poco e nulla.
Questo vale per moltissimi programmi, soprattutto dibattiti e attualità (idem per programmi comici).

Elena Itzcovich 19.02.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento

PAGARE UNA TASSA PER RICEVERE PUBBLICCITA' E STRONZATE DI UNA CASTA DI RACCOMANDATI, "GUARDANDO LA TELEVISIONE SI UCCIDE IL PROPRIO TEMPO!"


Le solite cose che succedono in questo bellissimo ma maledetto, a casusa della classe politica che ci governa e ci ha governato in questi anni, Paese. Possibile che le cose debbano andare sempre in questo modo senza che nessuno muova un dito per risolvere queste idiozie che vengono fatte. Non è possibile, forse per questo noi tutti cittadini di questa Nazione siamo profondamente scoraggiati e delusi, da tutti.

roberto de angelis 19.02.12 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un paese FALLITO ma nessuno ha il coraggio di dirlo!

maurizio m. Commentatore certificato 19.02.12 10:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori