Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il salto culturale


Cancellieri.jpg
"La Cancellieri ''Gli italiani sono fermi, come struttura mentale, al posto fisso, nella stessa città e magari accanto a mamma e papà, ma occorre fare un salto culturale''. Più che salto culturale mi pare un salto sopra un palo appuntito che giunge proprio in mezzo alle chiappe...cosa c'è di così vantaggioso e di culturale nell'allontanarsi dal proprio territorio, nell'abbandonare i propri cari, nel sprecare risorse per viaggiare, nell'inquinare con i trasporti, nell'usare e quindi nel promuovere commercialmente una lingua diversa da quella propria, nel allontanarsi lontano e soli, nell'aumentare le spese di consumo come un'affitto per una casa, nel non avere alcuna garanzia contrattuale per formarsi una famiglia, ecc.". Acul utopiA (cittadino qualunque)

7 Feb 2012, 13:27 | Scrivi | Commenti (119) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

IL DISAGIO DELLA SPERANZA!!!

SARA IL PROSSIMO TITOLO DELL ITALIA

NEVE IL TEMPO CHE CAMBIA!

IL DELOCALIZZARE DI FABBRICHE E DI ITALIANI!

I CERVELLI SE VANNO RIMANE MANODOERA SENZA LAVORO!

CI VOGLIONO I PROFESSORI PER FAR FUNZIONARE TUTTO QUELLO!

EXTRACOMUNITARI CHE FANNO QUELLO CHE VOGLIONO DELINQUONO VIVONO SEBZA REGOLE!
SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO PER LO PIU DEL 80%
IN ITALIA!

PRENDONO IL TRENO E SALE UN CONTROLLORE NON HANNO BIGLIETTO LI FA SCIENDERE SENZA E SENZA BAATTER FIATO!
E SE HANNO IL BIGLIETTO DICONO CHE SE LO SONO DIMENTICATO DI TIMBRARE COSI E BUONO PER LA PROSSSIMA VOLTA! IL CONTROLLORE GLI FA 5 EURO! CHE MAI PAGHERANNO VISTO CHE DICHIARANO UN AFINTA ABITAZIONE ETC...CINESI MAROCCHINI ETC ADOTTARE UNA CARTA PREPAGATA NOMINATIVA CHE SI APRONO LE PORTE AUTOMATICAMENTE E CHIEDERE TROPPO!!!!!!
LA TECNOLOGIA RIMANE UN OBBLIO!!

CAMBIA IL MONDO MA ITALIANO DEVE ESSERE SEMPRE PRECISO PERCHE LUI NON SI PUO PERMETTERE DI SBAGLIARE INVECE GLI ALTRI!! VIVONO ALLA GRANDE CHE BELLO COMPLIMENTI AL CLERO E ALLE SOCIETA DI LUCRO CHE CE LA MANDATI AI POLITICI E A L SISTEMA CHE E UNA MERD..
E IL POPOLO CHE CON ESSO!
FORSE SE LA SIAMO CERCATA ??!!

E PRENDIAMO I RISULTATI DI UN AVVENIRE ESPRESS0
CON UNA X!

CONTINUAMO COSI !! ADDIO ITALIA!

E SEMPRE DI PIU DELINQUENZA DOPO ANCHE IL DECRETO LIBERA TUTTTTI!!
ANCHE MANICOMI CRIMINALI!!

TUTTI FUORI!

VIVA LA LIBERTA!!

SI VIS PACEM PARA BELLUM


mario 12.02.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusatemi cari professori forse siamo noi 60 milioni di persone a non riuscire a capire come si possa avere un futuro senza un posto fisso!attendiamo libretto delle istruzioni al più presto!A 20 mi faccio delle domande ad esempio e se volessi dei figli in un futuro,si spera non molto lontano,come farei ad assicurare loro una vita sicura se sicuro non è neanche il pane in casa?forse dovrei campare fino a 60 anni con contratti a progetto oppure fare il nomade in giro per l'Italia ad inseguire il lavoro?Che bella prospettiva di vita che ci date cari i miei professoroni,tanto per voi basta che le vostre belle natiche siano appoggiate su una bella e comoda sedia dietro una cattedra.Ci chiedete sacrifici ma voi casta sacrifici non ne fate.L'unico punto su cui siete stati sempre e sottolineo sempre d'accordo(parlo dei politicanti perchè è questo quello che siete) è stato sul vostro lauto compenso e per non parlare delle vostre pensioni.ahi ahi ahi volponi purtroppo per voi gli Italiani stanno iniziando a infastidirsi un po' più del solito traete le vostre conclusioni miei cari.Un giovane Italiano indignato

Igor Bacco, Milano Commentatore certificato 12.02.12 01:28| 
 |
Rispondi al commento

Cancellieri, allontanati tu... allontanati più che puoi e non farti mai più vedere ne sentire. Fai un bel salto culturale in un dirupo.

Gigio Il Pendolare 11.02.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Oltre il danno la beffa, ed anche la mortificazione.

roberto giudice 09.02.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

MA NON AVETE ANCORA CAPITO CHE LA MIGLIOR DIFESA E' L'ATTACCO!!!!!.....E QUESTI PORCI PRIVILEGIATI APPLICANO QS TATTICA SPLENDIDAMENTE !!!! LA SOLUZIONE: APPENDERLI A UN LAMPIONE!!!!!

ina ghigliott 09.02.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

no, non c'è odio da parte mia ma il tuo commento è forviante e nel momento in cui affermi: "la pacchia e' finita, siamo in tanti e tutti competiamo per posti di lavoro e case" hai una visuale un pò arrendevole e distorta perchè per generazioni nessuno ha mai avuto la pacchia, anzi dopo la guerra ci si faceva un mazzo tanto ma perlomeno all'epoca veniva riconosciuto... poi il fatto che siamo troppi dovrebbe farti capire che nel momento in cui si scontrano diversità in ambienti non famigliari il rischio di sovrapopolazione è alto, rischio causato indirettamente dagli stranieri e non certo dagli italiani che oggi in casa loro si trovano a dover competere con popolazioni più povere che come te sono fuggite dal proprio destino e dal proprio paese per cercar fortuna altrove di cui molti sottomettendosi ai padroni sono diventati complici della perdita di diritti conquistati dal sangue italiano di lotte operaie...
se accetti e ti adatti al sistema malato diventi indirettamente complice degli attuali dittatori al potere e forse inconsapevolmente sei razzista verso le generazioni future perchè hai accettato un solo Stato mondiale gestito da pochi privati al potere il quale ci renderà tutti uguali e con un unico pensiero che con una parola lo descrive: OBBEDIRE.


Però i vostri figli hanno il posto fisso e anche più di uno (Es. Martone)! Lavorano nelle stesse università dove "lavorate" voi ! Sono giovani e siedono già su poltrone inchiodate con incarichi importanti.....proprio vicino alle vostre ! Poverini i cocchi di mamma. Sia mai che non vi stiano troppo distanti, che vadano pure i figli diegli altri a farsi il futuro all'estero.
Che bell'esempio! Che ipocrisia !
E' bello poter dire (pur non sapendo cosa si dice) quello che si vuole senza avere un contraddittorio. Provate ad andare nelle piazze a dire certe cose, vorrei proprio vedere come ne uscirebbe la vostra bella faccia !
Coraggio! Avete coraggio ?

Fabrizio B., Cison di Valmarino (TV) Commentatore certificato 08.02.12 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Cancellieri, faccia un salto culturale.
Impari il rispetto e la vergogna.
Grazie

Davide 08.02.12 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono emigrato da 10 anni e per me funziona.
Non sono certo ricco ma sono soddisfatto della mia indipendenza.
Da quando me ne sono andato i miei genitori sono piu' sereni perche' prima erano stressati dal fatto di non sapere come fare ad aiutarmi a "sistemarmi".
Ovviamente lo facevano con le migliori intenzioni ma purtroppo cio' che funzionava negli anni 70 al giorno d'oggi non funziona piu'.
La classe dirigenziale italiana, sia che nel pubblico che nel privato, credono ancora di essere nel dopo guerra ma la pacchia e' finita, siamo in tanti e tutti competiamo per posti di lavoro e case.
Mio nonno aveva nove fratelli, erano contadini, non c'era da mangiare per tutti, 4 di loro sono finiti suore e frati, ovviamente non mio nonno :)per avere qualcosa da mangiare.
Per me e' stato molto piu' facile, quando ho visto che un affitto non sarei riuscito a pagarmelo col mio lavoro non specializzato, piuttosto che vivere con i miei genitori (a cui voglio un gran bene) ho deciso di approfittare delle frontiere aperte dell'EU ed andarmene.
I genitori li sento su skype,gli ho fatto comperare un computer economico che cosi sono anche tecnologicamente aggiornati.
Questo commento non e' rivolto ai genitori ma ai giovani: se potete arrangiatevi, se potete spostatevi,che senno' i vostri genitori si mangiano il fegato dall'ansia per cercare di risolvere i vostri problemi.
Bisogna essere realistici, viaggi, gadget, mangiare fuori sono lussi non necessita'.
Ricordatevi che i nostri genitori hanno iniziato a lavorare a 13, 14 anni e lo stipendio lo consegnavano tutto a mamma e papa', solo cosi' riuscirono a comperarsi un piccolo appartamento o casa per i piu' abbienti, come fanno i cinesi al giorno d'oggi ma forse queste cose non ci piace ricordarcele.
Ovviamente c'e' chi per varie ragioni non puo' spostarsi ed hanno il mio rispetto assoluto ed incondizionato ma a coloro che possono consiglio di non trascurare l'opzione in quanto e' anacronistico non considerare tali opportunita'.
ciao!


massimo g. Commentatore certificato 08.02.12 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un messaggio per la signora Cancellieri
Ma perché continuate a raccontare barzellette?

Massimo Andretta 08.02.12 14:35| 
 |
Rispondi al commento

ma c'era davvero bisogno di concedere il minipost ad un razzista del genere di incul-utopia ? davvero non c'era altro di più interessante da pubblicare ? eh ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 08.02.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sono d'accordo neanche su una parola

mauro kealsima () Commentatore certificato 08.02.12 13:12| 
 |
Rispondi al commento

UN VAFFANCULO dalla GÉRMANIA!!!!!

Possibile che queste babbione idiote rappresentino il mio paese?
Certo che ci prendono per il culo in tutto il mondo ormai!
Questi non sono vecchi ma PUTREFATTI la puzza arriva fino qui all estero, in piu´sono sempre stai ignoranti e provincialotti.

E andare dove??!

Se ne devono andare a FARE IN CULO TUTTI COLORO CHE SONO STATI POLITICI ITALIANI DAL DOPOGUERRA AD ORA, AZZERAMENTO PENSIONI E VITALIZI, OLTRE CHE PASSARE AI RAGGI X DI UNA GIUSTIZIA VERA.

Per un politico del futuro si dovra´ per definizione adottare una ´Presunzione di colpevolezza´ se ai conti con la giustizia.

Chi vorra´ avere l´ onore di rappresentare la fiducia dei singoli deve assumersi una proporzionale responsabilita´ e dimostrare non di essere non colpevole, ma di essere pulito ed innocente ogni volta ce ne sia la necessita´!

giannii mess 08.02.12 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Signora cancellieri (il minuscolo è voluto) interrompa la sua monotonia si dimetta.
E ritorni al suo paese l'Iperuranio.

Marco Puppo 08.02.12 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Il mio commento è lapidario:
Ma i nostri politici si sono tutti fuso il cervello?

Viviana Manecchia 08.02.12 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse apertura mentale e approfondimento culturale di diverse popolazioni e luoghi???

Deluso da questo post, molto demagogico, molto molto demagogico...

Purtroppo dovremmo capire che la globalizzazione comporta anche questi rischi...

Act globally, think locally!

rudiesse 08.02.12 10:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

....roba da non crederci proprio adesso su rai 1 sono riusciti a trovare uno che ha rinunciato al posto fisso perchè si annoiava .....ma guarda che combinazione! evidentemente la vogliono far diventare una tendenza....


IL POSTO FISSO SOTTO CASA TRA I VENTICINQUE ED I TRENT'ANNI, SENZA MERITO CE L'HANNO SOLO I FIGLI DEI POTENTATI.
Giuseppe C. Budetta

Giuseppe Costantino Budetta 08.02.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

sono un servitore dello stato.ho molti anni di servizio.le signore, se mi forniscono l'alloggio di servizio per me e la mia famiglia, come previsto: non ci sono problemi a spostarmi. ma visto che le cose si fanno sempre alla carlona, e le cose che spettano non sono dovute e i soprusi imperversano, anche gratuitamente,e meglio che lascino perdere, perchè non sanno di cosa stanno parlando.nessuno e attaccato a mamma e papà, anzi vi posso dire che c'è una migrazione dal sud al nord;perchè parecchia gente pensa all'avvenire dei figli e quindi a dargli più possibilità(parlo di FF.AA.),noi non abbiamo problemi a spostarci, ma loro? ciao

giovanni laerte 08.02.12 10:06| 
 |
Rispondi al commento

La psicologia spicciola che cerca di provocare orgoglio citando persino mamma e papà và bene forse per i giovani adoloscenti e per gli ignoranti, per gli altri resta la sconsolante tristezza di politici inadeguati.

Davide T. Commentatore certificato 08.02.12 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Di calci nel culo a una donna non ne ho mai dati, ma con questa qua non è mai troppo tardi per iniziare.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 08.02.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

accusando il passato si dimenticano di essere stati partoriti da mamma democrazia cristiana, e'prorio un totale prendersi per il culo in questo paese. mario monti sarebbe pronto a rinunciare alla carica di senatore a vita o ci rimane fino a morte avvenuta?.

gagliardo giuseppe 08.02.12 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Leggo solo commenti spazzatura! Uno si vanta dei suoi difetti da italiota, l'altra pretende, ripeto PRETENDE lavoro per tutti :-)
Non abbiamo ancora capito che non possiamo pretendere un cazzo? Il giovane laureato vuole il posto fisso? Vada affanculo! Giri il mondo e impari a vivere, facendo sacrifici, rinunciando all'aperitivo con gli amico e perchè no facendo anche lavori manuali! Ovviamente vale anche per i politici, contratti a tempo e pensioni limited anche per loro!

Aldo 08.02.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io di positivo non ci trovo proprio nulla. La cosa ideale sarebbe andate al lavoro a piedi o in bicicletta, non perdere tempo ne soldi in trasferimenti e pervie non stare a casa ??

Monica bergonzini 08.02.12 06:17| 
 |
Rispondi al commento

Cara signora cancellieri vedo da wiky che lei dei lavori ne ha cambiati tanti, soprattutto grazie alle tante conoscenze politiche ! Io non conosco nessuno, non sono ne comunista, ne fascista , mi fanno cagare la partitocrazia e il servilismo, quindi le chiedo come devo fare a sfondare in italia ?
Vogliamo essere piu moderni ! Ci stò !!! Cominciamo a cavare il posto fisso ai politici che ci hanno traghettato verso il disastro !! Ahh dimenticavo frasi infelici verso quegli incompetenti non le sfuggono, visto che le hanno assicurato un ottimo posto di lavoro !!! Distinti saluti !!!

Alessandro chiatti 08.02.12 02:26| 
 |
Rispondi al commento

Questi del "governo" sembrano cloni (o pappagalli è lo stesso)all'altezza di Brunetta. Ogni giorno tocca sentirne una...Più che un salto culturale, la proposta del ministro, sembra un capitombolo a 2000 anni fa. Perché la Cancellieri non lo fa lei il salto culturale...Magari impara a essere meno arrogante! Provi a cercare un posto da ministra nel resto d'Europa senza essere stata eletta dai cittadini.....

giulia genito, napoli Commentatore certificato 08.02.12 01:49| 
 |
Rispondi al commento

i politici dovrebbero avere un contratto a chiamata visto che lavorano 3 giorni al mese se gli va!!
e noi giovani dovremmo avere contratti fissi!!

è così che dovrebbero andare le cose e invece...
siamo in Italia e l'Italia va al contrario!!!!!!!!

politici di merda!è grazie a voi che c'è il debito pubblico, e noi che lavoriamo a spalare la merda che fate!

alessia Calderaro Commentatore certificato 08.02.12 00:17| 
 |
Rispondi al commento

dopo aver prestato servizio a catania ....a servizio della politica....chiaramente si viene premiati......

francesco i., varese Commentatore certificato 07.02.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Le parole della cancellieri rappresentano un male della nostra società.

Noè SulVortice Commentatore certificato 07.02.12 22:09| 
 |
Rispondi al commento

https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash4/409422_239742229442252_214401528642989_544128_213402193_n.jpg

Questo è quanto.

Sari K. Commentatore certificato 07.02.12 22:04| 
 |
Rispondi al commento

ma queste cose che abbiamo noi in italia e che chiamano politici o tecnici o come vi pare, hanno una vaga idea di come si vive?? sanno che ci facciamo il culo lavorando?? hanno una minima idea che le persone che studiano, liceo o universita, vanno a fare le stagioni e imparano ad essere sfruttati come schiavi? sanno cosa vuol dire rientrare a casa ed essere stanchi, perche non prendiamo ognuno di noi un martello e gli schiacciamo le palle come delle noci, ci riprendiamo i nostri diritti e mandiamo a casa questi ignoranti che non hanno niente a che fare con noi. mandiamoli a zappare con 516 euro al mese come ha vissuto mia madre riuscendo a mandare avanti 6 figli senza marito

agostino pisano 07.02.12 21:53| 
 |
Rispondi al commento

Perchè la Cancellieri non considera un pendolare Cuneo e Torino?....la mamma e il papà rischia di non vederli più e di rimanere sepolto sotto la neve assieme al treno!

mario mario Commentatore certificato 07.02.12 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Noi dobbiamo fare il salto culturale lei ivnece sono 50 anni che mangia e lavora a casa sua...
Vedete perchè le scuole italiane non funzionano?
Guardate che razza di professoroni ci ritroviamo!!!
Ogni volta che aprono bocca mezza italia si incazza...

L'ho detto tempo fa e lo ripeto...date fuoco alla Bocconi e forse tra 30 anni, quando sarà morta anche la linea di pensiero che hanno dato ai giovani, forse l'Italia tornerà ad essere quel paese amato da tutto il mondo.

VOGLIO ESSERE UN MAMMONE, VOGLIO FARE A GOMITATE PER SALIRE SULL'AUTOBUS E VOGLIO APPOGGIARMI ALLO SPORTELLO BANCARIO MENTRE è OCCUPATO DA UN'ALTRA PERSONA....VOGLIO ESSERE ITALIANO E FIERO DEI MIEI DIFETTI PORCA TROIA!!!

IL SALTO DEL FOSSO GLIE LO FACCIO FARE IO SE ROMPONO ANCORA LE BALLE ...MA ANDATEENE DA QUESTO PAESE SE PROPRIO NON VI PIACE CAZZO

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.02.12 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Io all'estero ci sono andata. 10 anni fa. Ora vivo negli Stati Uniti. Dal punto di vista lavorativo ho fatto molto, con soddisfazioni. Ho un bel lavoro e un buon stipendio. Famiglia, casa... Ma... nessuno pensa al costo umano? La mia mamma nel frattempo e` morta. Cosa significa avere un genitore malato e vivere a migliaia di chilometri da casa? Cosa significa pagare migliaia di dollari ogni pre rivedere i propri affetti? Avere i bambini all'asilo tutto il giorno perche non c'e` una famiglia a darti una mano? Cercare di nutrire e mantenere in vita i rapporti tra i tuoi figli e i parenti con collegamenti domenicali via skype?... Magari avessi trovato lavoro vicino alla mia mamma. Magari potessi averla avuta nella mia vita quotidiana. Magari il mio fosse un paese che non costringe a queste scelte dolorose...

Silvia R 07.02.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci vuole una presunzione e una boria senza fine per dissertare della "struttura mentale" dei propri datori di lavoro, come certi improvvisati si apprestino a lottare contro le varie mafie resta un mistero...

speriamo che siano anche esperti nelle strutture mentali e non dei vari boss di cosa nostra & ndrangheta vari

ciccio c. Commentatore certificato 07.02.12 21:10| 
 |
Rispondi al commento

Faccio 130 km tutti i giorni, due volte al giorno, andata e ristorno da Milano. Informo il monistro Cancellieri che non c'è niente di culturalmente vataggioso, ma è vero il contrario.

Marco Morbelli 07.02.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo ragionamento, posto come l'hai posto tu aculutopia, è stupido e fuorviante per molti motivi. Resta tuttavia vero che ognuno dovrebbe essere libero di decidere cosa fare della sua vita, libero e non condizionato dalle contingenze economiche e politiche.

Utopia nel culo 07.02.12 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che al di la' dell'esperienza all'estero per i giovani ,che puo' anche essere positiva,un governo che spinge il proprio popolo ad andare a cercare lavoro all'estero, e' un governo fallito,ha fallito proprio nella sua 1^missione:favorire crescita,cioe' lavoro,cioe' benessere per tutti. Senza possibilita' di lavorare, un paese e' destinato a disgregarsi, rimarrebbero solo i vecchi ai quali, senza voler togliere dignita', sono persone che dopo aver dato, ora devono solo ricevere, gia'...ma ricevere da chi???se i giovani sono emigrati?Chi versa i contributi per far vivere il Paese?Ma non si e' detto fino a pochi anni fa che era uno scandalo vedere tutta questa fuga di cervelli? E poi , credo che dire che i componenti dei Governo Monti siano degli ignoranti, sia solo un eufemismo

tizi 07.02.12 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe prendere tutte queste persone che prendono in giro i lavoratori e i loro figli disoccupati e metterli a spalare la neve sotto la direzione di capi disoccupati e precari e con una regola chi non spala non mangia e non va a fare pipi'si vergognino

dario comunian 07.02.12 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che conosco persone che se ne sono andate all'estero, stranamente li pagano...quì facevano ricerca e venivano pagati quando il loro istituto vendeva le arance come azione promozionale. Cara signora Cancellieri si tolga dalle scatole assieme alla frignatrice sua amica, non abbiamo bisogno di voi ci fate schifo e non vi abbiamo votato ne scelto....andatevene.

Fausto F., Milano Commentatore certificato 07.02.12 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Penso che la cosa importante sia il lavoro .
Che differenza c'e' tra indeterminato o determinato quando una persona non lo fa con piacere.
A mio avviso piu' che cercare un carcere a tempo indeterminato bisogna avere il coraggio di scegliere.
Alcune volte cambiare fa paura ma in molti caso e'necessario.

Simone 07.02.12 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Lo decido io se voglio andarmene, tu comincia a garantire il lavoro PER TUTTI in Italia, poi ne riparliamo.
Come sono bravi a declamare stronzate, dall'alto del loro vitalizio...

Lucrezia Polito, Torino Commentatore certificato 07.02.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che non capire cosa c’è di vantaggioso nel lasciare il proprio territorio (per tornare ovvio), nel viaggiare, nell’imparare e usare lingue diverse dalla propria.. mi sembra essere davvero il problema.

Forse chi viaggia è stupido?
È stupido forse chi cerca il lavoro che sogna piuttosto che quello più vicino?

Mi sembra una visione manichea e piuttosto limitata.

Simone Perin 07.02.12 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Siamo alle solite. Era prevedibile che il problema disoccupazione fosse causato dai disoccupati.
Come il problema delle lauree tardive, la cui causa deve ricercarsi nelle mille distrazioni di questi studenti che pretendono di lavorare mentre studiano, magari per contribuire a un bilancio familiare già magro. Bamboccioni e sfigati.
E che dire della scarsa preparazione dei nostri giovani? Non vorremo mica sostenere che origina dall'impreparazione dei docenti, vero? No, dai.
Comunque abbiamo finalmente imboccato la strada del benessere per tutti. Sarà molto lunga, ma in quattro generazioni potremmo anche vedere la luce; tipo un lavoro full time a famiglia anziché due part time precari.
E' sconfortante essere giudicati da guardie svizzere; da censori che non sbagliano mai, perché mai hanno fatto alcun che; che non hanno la dimensione della vita quotidiana, perché hanno i soldi da parte, magari scudati.
Ancor peggio, mi sento avvilito e insultato ogni giorno, perché quello che faccio, che con difficoltà mi consente di vivere, da queste pochezze viene disprezzato. E ancor peggio, inizio a convincermi anche io di non contare un cazzo: sono solo un limone da premere, poi buttar via.
Preferirei che questi carnefici si limitassero a torturarci, senza deriderci.
A volte immagino che un popolo cattivo e forte ci dichiari guerra. Ma che cosa potrebbe capitarci di peggiore di quello che ci propinano questi? Ma voi combattereste per salvare tutto questo? Non vi balena la speranza che l'invasore possa invece essere un liberatore?

Roby S., Sassari Commentatore certificato 07.02.12 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho l'impressione che se non ci sarà un azione di "forza" questi partiti non la capiranno mai!..guardate cosa sta succedendo in Grecia...!oggi hanno bruciato la bandiera Tedesca..!
e la gente incazzata ha provato ad entrare nel parlamento Greco...!
Poi toccherà anche a noi...!lo spread abbassa ma contestaulmente calano le n/s brache e prospettive!..intanto il petrolio è andato a 117 $ il barile...l'economia e ferma come un "mattone"...e le aziende si vedono negare liquidità...!pure la neve a rompe le palle!....
Aspettiamo il gollettone dell'imu...ve ne accorgerete a marzo!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.02.12 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto 2 o 3 riflessioni interessanti, il resto è spazzatura! I politici e i loro raccomandati devono andare affanculo, ma ..
I dipendenti pubblici e privati sono dei re, sono intoccabili. Gente che ha una produttività pari a zero, persone che passano più tempo in chat che a lavorare, gente che per raffreddore si fa 20 gg a casa.
Lo sapete che le persone che rubavano a Malpensa lavorano ancora?
Con queste premesse il paese fallirà, ma prima ci spenneranno vivi! E ora tornate al lavoro e basta cazzeggiare :-)

Aldo 07.02.12 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Fa sempre sensazione sentire cazzate come questa da persone che per tutta la vita hanno goduto di favori e aiutini. Non c'è nulla da commentare, solo mandare a quel paese in cabina elettorale.

Ivan dlb 07.02.12 19:52| 
 |
Rispondi al commento

sta testa de cazzo...io devo rinunciare al posto fisso,e loro devono fare i politicanti a 20000 euro al mese x 30 anni...ste merde...spero che le bombe di equitalia vi colpiscano a voi e i vostri figli...maiali schifosi

nico d'atri, roma Commentatore certificato 07.02.12 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Si vede che la signora Cancellieri non è stata mai emigrante. Io lo sono stato per 9 anni e i miei genitori per un trentennio. Si vede che la signora Cancellieri non è mai stata insultata come lo siamo stati noi. Ci chiamavano porci italiani o mafiosi, nonostante questo amavamo la nostra Nazione, c'erano in quei volti stanchi e tristi l'obiettivo di tornare un giorno nella propria terra. L'obiettivo di costruire una casa e far vivere dignitosamente i figli. Queste persone soffrendo avevano un sogno ritornare a risentire la stessa lingua.
Grazie, veramente grazie per aver distrutto tutto questo. Grazie, veramente grazie per averci ridotto alla sopravvivenza. Grazie, veramente grazie di aver portato questo paese allo sfascio totale.
Grazie, veramente grazie che fra poco saremo uno contro l'altro per poter arrivare a mangiare.
Non ho altro da aggiungere che l'indifferenza totale per voi. Di cosa vogliamo ancora discutere dove è stato deciso di toglierci il diritto principale quello di essere umano. Valgono più le banche, valgono più i mercati spazzatura della vita di un uomo. Siamo giunti a questo e questa è la fine dell'umanità. CI avete portato al buio più totale ed io vi ringrazio.

Umberto Arciero 07.02.12 19:16| 
 |
Rispondi al commento

In realtà anch'io penso da tempo che gli italiani siano un popolo viziato. Spostarsi, crearsi nuovi obiettivi, superare ostacoli e vincere le proprie paure e pigrizie è fondamentale per crescere. I popoli latini sono così. I complessi di Edipo e di Elettra sono patologie frequenti. Se pensiamo, gli anglo sassoni e i popoli del nord europa sono messi meglio sia a governi sia ad occupazione. Non è un caso. E' una differenza culturale che fa la differnza.

michele stalla Commentatore certificato 07.02.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da trent'anni, man mano che e' aumentata la disoccupazione specie giovanile e qualificata, per sviare dalla cruda verita' (le industrie vogliono sfruttare, spennare anche lo stato e non investire in risorse e tecnologie, i sindacati sono complici e gli reggono il gioco, i politici se ne fregano pur che se magni, l'istruzione va bene allo sfascio, politiche di incentivi occupazionali non se ne parla, lavoro ce n'e' sempre meno ed e' per i raccomandati, ecc ecc ecc)e' invalsa la tattica di farci sentire in colpa, lasciar intendere che dipendeva da noi.
Perche' non siamo disposti a viaggiare, perche' non siamo flessibili, perche' ci ostiniamo a studiare le materie sbagliate, perche' facciamo i curriculum senza i fiocchettini, perche' non c'abbiamo il master, perche' non vogliamo lavorare e studiare, perche' ci siamo dequalificati lavorando, perche' non siamo competitivi nei colloqui... e una serie di altre invereconde puttanate, giusto per non far si' che prendessimo coscienza dell'enorme ingiustizia che stava maturando alle nostre spalle, perche' mentre infiocchettavamo il CV e ci pagavamo corsi di strategia aziendale i raccomandati ci passavano davanti senza fatica, gli stronzi avanzavano, i prenditori senza scrupoli banchettavano spolpando l'osso dell'economia del Paese.
E noi, divisi, individualisti, perche' "ognuno e' imprenditore di se stesso", e chi ha bisogno di coalizzarsi... noo, siam liberi, siamo moderni...
E sempre piu' avviliti e un po' vergognosi se tutto il nostro impegno, le conoscenze, le capacita', la voglia e l'orgoglio di spendere le proprie risorse finivano nel cesso di una societa' che ci assaggiava appena e ci gettava via.Doveva essere colpa nostra, certo.
Speriamo che adesso, finalmente, una giusta collera prenda il posto della vergogna, perche' questi tecnici, questi manager dei miei stivali, questa gente piena di prosopopea e che ha avuto tutto facile e sta finendo di mangiarsi il Paese, riceva finalmente il vaffa che merita.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.12 19:06| 
 |
Rispondi al commento

I partiti si stanno mettendo d'accordo per una nuova legge elettorale .
.... devono fermare l'avanzata inarrestabile dell Movimento Cinque Stelle

Uno dei tanti 07.02.12 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Il nucleare non conviene più!
A dirlo non sono le associazioni ambientaliste ma la Corte dei Conti francese che dà i numeri: negli anni il costo per ciascun megawattora di nucleare installato è aumentato da 1,07 milioni del 1978, centrale di Fessenheim, agli 1,37 milioni dell'impianto di Civaux, attivo dal 2000. Tra il 2011 e il 2025 la sola manutenzione dei 58 reattori della EDF costerà 55 miliardi di euro, 3,7 all'anno, contro gli 1,5 miliardi di euro del 2008-2010.
Per la gestione delle scorie sono stati investiti 28,4 miliardi di euro alla fine del 2010, ma potrebbero servirne 36.
A lungo termine per le casse francesi, conclude il rapporto della Corte dei Conti, sarebbe più conveniente avviare il processo di abbandono dell'atomo e investire nelle energie rinnovabili.
(Fonte: Ecquologia.com)

Uno dei tanti 07.02.12 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Questi emeriti farabutti servi delle banche, fanno a turno a vomitarci addosso le loro cazzate, come se la disgrazia dell'italia fosse dovuta ai : licenziamenti difficili, ai giovani che ci mettono troppo a laurearsi, o che non accettano di allontanarsi dalla propria terra per cercare un lavoro, o che si annoiano troppo con lo stesso lavoro e non cambiano ogni anno visto che ce ne in abbondanza, il cassintegrato che per campare fa il secondo lavoro in nero,o il piccolo imprenditore che per tirare avanti cerca di eludere qualcosa dalle tasse che lo schiacciano. Il vero motivo di questo comportamento è che cercano di spandere una cortina fumogena sui veri motivi del "disastro italia" che sempilcemente è: una classe politica che da 50 anni a questa parte ha solo RUBATO, l'entrata nell'euro, e le banche a cui siamo stati venduti, e di cui "LORO" sono l'espressione diretta e i loro cani da guardia.

p.s. da italiano schifato da tutto questo, mi auguro che ritornino gli "anni di piombo", qualcuno prima o poi incomincerà, io non posso, c'ho famiglia e posso ancora mangiare, ma quanti disperati già ci sono che non aspettano altro che un segnale ????!!!

Isidoro De Rosa, Arzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.12 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ha ragione: e attenzione, dal biasimo alle abitudini fisse, alla lode ai polli (fatti) fessi – nonché spennati – il passo è breve! …
http://www.meditare.info/news/il-posto-fisso-di-monti-fornero-c/

nick salius, web Commentatore certificato 07.02.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

il posto fisso è solo appannaggio della casta e delle lobbies che hanno posti fissi miliardari. Chi non appartiene alla ristretta cerchia che si è oramai consolidata in trent'anni di strette di mano, di cene d'affari, di scambi di favori ed altro non può che fare la fame come disoccupato, sottoccupato o precario mentre loro mangiano, mangiano e mangiano. Potere essere i migliori imprenditori, i migliori laureati, i migliori in cosa caspita vi pare ma i posti chiave, i contributi, gli incarichi, gli appalti, le licenze edilizie, il finanziamento ecc. ecc. andrà sempre e solo nella stessa direzione finché
FINCHE' NON VI INCAZZERETE DI BRUTTO E LI PRENDERETE TUTTI A CALCI NEL SEDERE PRIMA DI VEDERE VOI E LA VOSTRA FAMIGLIA RIDOTTI ALLA MISERIA AD INCHINARSI E PROSTRARSI PER UNA BRICIOLA DI PANE VENDENDOVI PER UNA BRICIOLA. QUANTO VALE LA VOSTRA VITA SENZA LA DIGNITA' DI TENTARE ALMENO DI CAMBIARE LE COSE, LOTTARE PER ELIMINARE QUESTI LADRI PARASSITI CHE SONO UN CANCRO PER L'ITALIA. OGNI GIORNO SIAMO UN GRADINO IN PIU' SOTTO TERRA E TUTTO QUESTO SENZA LOTTARE PER GUADAGNARE UN GRADINO IN PIU' VERSO LA LUCE. LORO CI CALPESTANO DA SOPRA E NOI CI LASCIAMO CALPESTARE.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 07.02.12 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Ormai si è capito che i ministri sono lontani ANNI LUCE dalla realtà e dalla popolazione. Stanno dicendo una cazzata dopo l'altra. Loro e quei bastardi in parlamento che ci hanno portato alla rovina e che ancora sono a piede libero. Gran brutta faccenda. Non c'è che dire. Siamo in um mare di guai. Ovvio che se bastasse andar lontano da casa per lavorare o per studiare avremmo risolto tutti i problemi. Nessuno vuole stare con la mammina. Tutti vorrebbero essere indipendenti. Quel salto culturale di cui parla la Cancellieri già c'è. Non c'è la possibilità materiale di farlo. La sola idea di andare a stare in affitto quando sei uno studente oppure disoccupato è ridicola. Le spese ti mangierebbero vivo. Ma questo si sà. Non c'è bisogno di dirlo. La situazione è critica. Voi italiani l'avete capito ma ancora non fate nulla. Tenete ancora in libertà quei politici bastardi che ci hanno rovinato. Che cosa avete da perdere maledizione? perchè non reagiamo UNA BUONA VOLTA E LI MANDIAMO TUTTI A CASA E INTERROMPIAMO QUESTA POLITICA DI AUSTERITà E SACRIFICI CHE è ASSOLUTAMENTE INUTILE PER NOI MA UTILISSIMA ALLE BANCHE E AGLI SPECULATORI? NON CAPITE CHE STIAMO FINENDO COME LA GRECIA? Abbiamo intrapreso la sua stessa strada. La stessa strada di rovina. Tra un pò non c'è nè sarà più per nessuno. Altro che posto fisso monotomo sfigati laureati. Solo cazzate e tagli da parte del governo. La vedo brutta, molto brutta........

Gaspare M. Commentatore certificato 07.02.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

cosa c'è di così vantaggioso ?

Semplicemente tornare a vivere, che per chi sta a questo mondo per vivere e non sopravvire a 90°, beh non è cosa da poco ...

Per tutti gli altri beh, si rimanete a casa con mamma e papà che vi rimbocca le coperte che la fuori c'è un brutto mondo.....

Ma temo che non migliorerà se tutti cercheranno la via più comoda...., ed in gioco il futuro, nostro dei nostri figli , e dei figli dei nostri figli.....
Ma sembra importare davvero poco all'Italiota medio, rincoglionito da tette, culi e reality , pi o meno ufficiali.

Mi trovo davvero daccordo con Claudio Messora quando nel suo blog parla dell'italia come "La Penisola dei Penosi"...

in Bocca al lupo a tutti .

Alex 07.02.12 18:12| 
 |
Rispondi al commento

...ancora li stiamo a sentire?

Gabriele Alfano Commentatore certificato 07.02.12 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno vuole cominciare a gambizzare questi personaggi per fargli abbassare la cresta ?

Peter Vincent 07.02.12 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Questi Ministri si mostrano fin troppo arzilli per l'età che hanno, invece di SPUTARE SENTENZE vadano con le loro chiappe sul palo appuntito della REALTA' SOCIALE ITALIANA...

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.12 16:52| 
 |
Rispondi al commento

La mia figlia maggiore ed il suo compagno hanno la fortuna di lavorare entrambi (lei part time e lui stagionale, ma lavorano comunque tutto l'anno)ed entrambi nel campo della ristorazione, il che vuol dire che lavorano quando gli altri riposano.
Hanno una bambina di un anno: se fossero lontani da casa non potrebbero permettersi una baby sitter e quindi la vicinanza alla famiglia è indispensabile per potersene creare una propria. O lo scopo è farci essere schiavi senza il diritto ad una vita extralavorativa?

serena lelli, ravenna Commentatore certificato 07.02.12 16:51| 
 |
Rispondi al commento

No cara Signora Cazzoni, "Gli italiani sono fermi, come struttura mentale, al posto fisso, nella stessa Universita' accanto a mamma e papà".

gpd 07.02.12 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un modo come un altro per dirci che ce la dobbiamo prendere in saccoccia e farcelo passare anche come un avanzamento culturale. Capito? CUL...turale!
Questo governo di tecnici impostoci dal Walking Dead Napolitano, questo presidente del consiglio vassallo della crucca sonoi un tale disastro per noi da farci quasi rimpiangere lo psiconano...ho detto quasi!...

Illy 07.02.12 16:36| 
 |
Rispondi al commento

questo governo illeggittimo e dittatoriale come si permette ed in nome di chi e di cosa di fare certe affermazioni liberticide??? vergogna a tutto l'infame governo monti a lui ai suoi ministri a chi lo ha messo ed a chi lo sostiene!

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 07.02.12 16:29| 
 |
Rispondi al commento

scoprire altri mondi ha molti vantaggi. perché non riesci a vederli? non mi dire che è una questione di soldi perché basta andare in una bancarella di libri usati che con 2 euro ti fai un bellissimo viaggio. ragazzo, l'Italia è uno dei posti più conservatori del pianeta. e per come la pensi, sei finito proprio nel posto giusto. ringrazia la tua buona stella.

daniele pellegrini 07.02.12 16:27| 
 |
Rispondi al commento

caro extracomunitario che scrivi male e pensi peggio, ma perchè sei venuto fin qui a dirci queste cazzate ancien regime? state tutti a casa vostra, allora, e chiedetevi perchè non c'è progresso---

Roberto P., Pescara Commentatore certificato 07.02.12 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Quindi, il messaggio di oggi per i giovani sarebbe: non viaggiate, statevene eventualmente nella vostra cittadina di provincia, non imparate le lingue, non fate un'esperienza all'estero nemmeno durante l'università. Mi chiedo, tutti gli aderenti al Movimento 5 Stelle la pensano così?

Marco M. 07.02.12 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cari comandanti che vi siete svegliati cosi' tanto europeisti e date degli sfigati e dei mammoni prima cercate di eliminare tutto il sistema clientelare ,mafioso,leccaculo,ecc..........................................che hanno costruito gente come voi e se voi siete li e' grazie a quel sistema
all'estero le persone cambiano lavoro con facilita' perche' non ci sono gente del pisello come voi
scienziati del pisello

ADRIANO ALVIGINI 07.02.12 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Questi c.d. "tecnici", che poi sono i veri ALIENI di questo Paese, ci stanno davvero prendendo per quello che siamo e soprattutto per quello che valiamo!! Altro che politici... quelli sanno come usare la vasellina altrimenti niente voti (almeno fino alla vecchia legge elettorale, adesso è tutto deciso dall'alto). Questa gente che vive in un'altra galassia da generazioni.... ma sempre attaccati alle zizze di questo Stato, in questa galassia, non riesce proprio a comprendere le necessità della gente comune. Non ci riesce nemmeno fingendo nel miglior modo di cui sono capaci. E' un'impresa molto più grande di loro e nemmeno i loro titoloni accademici e araldici possono aiutarli. Ci stanno osservando e giudicando come lo scienziato osserva un micidiale virus al microscopio: con interesse ma soprattutto con orrore. Se il virus si propaga... ADDIO STIPENDIONI D'ORO!!!!!!

peppe gerace 07.02.12 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ditelo anche alle banche che sono ferme a un modello culturale antiquato visto che non ti concedono il mutuo se sei precario a meno di non mettere in mezzo i tuoi genitori (posto che tu li abbia e siano in grado di garantire).
È facile parlare quando si viaggia in mercedes e si mangia salmone e caviale tutti i giorni!

Vito M., TORINO Commentatore certificato 07.02.12 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Cancellieri
MA VAFFANCULO
questo stato di merda mi tiene in questa condizione di precarietà da almeno 25 anni e nel peggior momento storico d'Italia devo sentirmi dire da una vecchia rimbecillita privilegiata di merda carica di soldi che non devo fare il figo e devo rassegnarmi a questa precarietà?
Lo ripeto:
MA VAFFANCULO !
Cancellieri
non sei nessuno
non ti conosco
non ti ho votata
non ti voglio più vedere
e chiudi quella bocca
che dici solo stronzate.
Vai a lavare le scale..
Mia madre c'è andata anni, brutta vacca che non sei altro, grazie a questa dinamica del lavoro..
Vergognati, tu e tutta la cricca di bastardi che hai intorno.
Vi auguro tutto il peggio possibile.

real time 07.02.12 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

semplice ; alimenta il mercato.....e loro vivono di parassitismo grazie al mercato....se vogliamo togliere il potere a questi parassiti, bisogna aggirare il mercato.....

giovanni da penne 07.02.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Questa signora piazzata li dal sistema manco fosse il capitano "Ultimo"..e altri coraggiosi uomini che hanno combattuto veramente sul campo!mafia,criminalità organizzata,ecc...forse se non facesse queste uscite, sarebbe più anonima dell'anonimi..!non no è una persona autorevole..cosi come tutti questi "politici fantocci"...messi li dal sistema torbido...mollicci, boni a far la voce grossa dall'alto delle sue poltrone..ultra stipendiati..!
Se non fossero distinti e distanti dalla gente capirebbero in che situazione ci troviamo..invece sono mentalmente sospesi a mezz'aria...
L'italia è un paese che non c'ha un cazzo di fonti energetiche e materie prime, aveva degli asset produttivi buoni,metallurgia,meccanica di precisione,chimica,ecc..purtroppo tra gli anni 90 in poi questi asset sono stati svenduti, alcuni delocalizzati,altri smembrati, e il resto distrutto..quindi oggi ci troviamo !con tre palle al culo"!.
Forse farebbe bene a informarsi meglio, visto che la Mitsushi motor europe ha detto abbandonerà l'europa..in sofferenza anche Scania e Phillips..siamo alla frutta...troppi politici..truppi culi sulle poltrone...da mantenere!
E cosa vorrebbere rilanciare Monti?..dopo l'operazione "cala le braghe italia!" e "regala i soldi alle bnache"..non riesce a far andar giù lo spread che rimane altissimo...mentre le aziende sono sull'orlo del tracollo finanziario per problemi di credit crunch..oltre al fatto che lo stato non riesce a pagare 90 miliardi d'euro di debito verso i privati..!

roby f., Livorno Commentatore certificato 07.02.12 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ART. 18
Forse quello che sto per dire sarà impopolare, ma credo che in Italia troppe persone per tanto tempo se ne siano approffittate dell'art.18.

Quanti lavoratori del pubblico impiego ne hanno e ne stanno approffittando ?

Nel privato oramai chi ha un contratto a tempo inderterminato è come unto dal Signore:

conosco un tale che per un dito rotto ha avuto 45 giorni di malattia. Non è approffittarsene questo?

Prima di urlare no a tutto, dovremo fare i conti con la propria coscienza, tutti !!!



anna t 07.02.12 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Non si trova lavoro perchè le aziende non assumono .... le aziende non assumono perchè tartassate ... sono tartassate perchè devono pagare gli stipendi ai ministri che dicono puttanate e tutta la gentaglia di m...a che gira attorno ...

Ernesto F. 07.02.12 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Se lo dice sta mummia di 68 anni bisognerà pur farlo sto salto culturale!
O no?

Rocco Giandomenico Commentatore certificato 07.02.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Gli splendidi discorsi dei ministri "tecnici" di questi giorni sono il risultato di chi nella casta c'è nato e vissuto: questa gente non ha la minima idea dei sacrifici che fa la gente normale per tirare avanti... Nel loro mondo dorato in cui i privilegi e i sotterfugi sono la regola mi sa che poveretti molte cose non le sanno, anche se sono semplicie quasi banali.Se uno non è laureato a 27 anni forse è perchè lavora per potersi mantenere, o che il posto fisso sarà noioso, ma senza non ti danno un mutuo, e che con una paga ridicola senza ferie e senza malattia (magari con un contratto rinnovato ogni 7 gg) viene difficile cavarsi i quattrini per pagare un affitto e non dormire ancora in famiglia. Forse tutto sommato era meglio tacere, piuttosto che spettegolare con l'arroganza di chi si sente superiore.
Perchè poi, dulcis in fundo..., il lavoro vicino a mamma e papà, magari a tempo indeterminato e come dirigente incementato alla poltrona, ce l'hanno proprio i "bamboccioni" figli di questa classe politica, tecnica e non...
Non sarà un paese per giovani, non sarà un paese per donne, non sarà un paese per stranieri... Quanto ancora ci metteremo a capire che l'Italia non puo' essere solo un paese per politici???

emilia 07.02.12 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma è possibile che non ve ne accorgete??????ma davvero siete così ottusi da pensare che queste "esternazioni" siano delle battute poco felici?????? è tutto studiato a tavolino, TUTTO!!!!!!! Questi maiali stanno costruendo carceri private...e secondo voi come le riempiranno??????con lo scontro di piazza....era già tutto pronto da tempo....ma riflettete, dove si è mai visto un presidente del consiglio che in un solo mese viene "eletto", forma il governo, analizza la situazione economica e fa pure una manovra finanziaria????buona fortuna a tutti....

domenico andria 07.02.12 14:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Capisco che le esternazioni della Cancellieri provochino scalpore, D'altronde L'Italia è la nazione dove il libro "cuore" ha venduto milioni di copie, dove i figli sono "piezz'e core" dove di "mamma c'è nè una sola" dove le madri vestite a lutto accompagnavano i pargoli in stazione piangendo quando partivano per la "naja" e che trovano sempre una giustificazione anche quando i propri cucciolotti sono dei delinquenti da lavori forzati. Con queste premesse e con la globalizzazione del mercato del lavoro i nostri teneri giovani sono destinati a non trovare nemmeno un incrocio libero dove pulire i vetri.
Aggiungo per Katia che se il trentino non fosse una regione autonoma (e pertanto privilegiata a spese della fiscalità generale) sarebbe forse messa peggio della calabria.

Fulvio C., Verona Commentatore certificato 07.02.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Condivido eccome!
Per capire, e forse qualcuno potrà confortarmi in tal senso, sembra che stiano preparando il terreno per qualcosa d'altro. Non è una rivoluzione culturale, ma far credere che siamo noi in errore. Certo negli anni sessanta, l'esodo della gente del sud verso il nord dimostrò che la mobilità del lavoro fa crescere. La differenza rispetto allora, è che le fabbriche producevano meno di quanto il mercato chiedeva. C'era la cd. crescita economica. Oggi, come ho letto in altro post, si producono servizi che nessuno ha chiesto e di cui non si ha assoluta necessità (TAV in val Susa e Terzo valico nell'alessandrino, che tra l'altro si stanno affrettando a farlo perchè poi non si sa bene cosa accadrà). E' inspiegabile come da un lato si voglia far credere che c'è recessione, che gli investitori non investono in italia per il mercato del lavoro statico, protettivo ecc, e dall'altro, in piena recessione, si facciano infrastrutture inutili mosse da previsioni di crescita che, se vere, dovremmo vedere bambini guidare le Ferrari.
Vorrei inoltre far notare come, una "ministra" parli di giovani che vogliono il lavoro vicino casa (orrore credere così), pretendano il posto fisso (illusione assoluta), e chi parla così è:
- con uno stipendio fisso garantito e autogarantito nel potere di acquisto;
- non paga i trasporti;
- non paga l'alloggio;
- dispone (una buona parte di loro) di auto blu con autista;
- ha già in tasca il vitalizio per l'età della pensione;
Tutto pagato da noi.
Non riesco a capire come possiamo tollerare ancora tutto ciò.

Gian A 07.02.12 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Propongo di dare agevolazioni fiscali a quelle aziende che assumono personale nel proprio territorio, sarà banale ma sicuramente il traffico ne avrebbe un beneficio oltre che l'inquinamento e la qualità della vita dei lavoratori.

Diego M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho un figlio laureato che adesso e' in Olanda a cercare lavoro e ancora no ne sta trovando.
Al di la' delle giuste considerazioni gia' fatte, bisogna anche aggiungere che il problema non e' che non si trova lavoro perche' non si parte, ma che non si trova lavoro nemmeno se si parte!
Inoltre, la ministressa dovrebbe dire queste cose , non in generale, ma rivolte a quelli che si sono abituati ad andare avanti a forza di raccomandazioni ( ai figli degli onorevoli, ai nipoti dei vescovi etc etc) che sono stati assunti in regione o all'ospedale con la pedata e che ora la vorrebbero per i figli. Queste persone di sicuro sono amici suoi, non nostri, che fin da sempre , non essendo nati con la camicia, abbiamo mosso le chiappe!

Nino C., capo d'orlando Commentatore certificato 07.02.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Carissimi grillini.. io mi chiedo se nn sia il caso di riabilitare schettino.. organizzare una bella crocera e metterci su tutti sti fenomeni del cazzo che sparano cazzate a gogò!! li mandiamo a fare un'inchino, due, tre o più vicinissimo alla costa del polo nord!! dove ci sono gli orsi polari! se è così furbo abbandonare l'italia perchè nn sono loro i primi a farlo come appunto fece schettino con la costa?? ma nn che poi si mettono a dirigere dalla terra ferma.. che si levino dal cazzo in definitiva!!! che vadano via prima loro! glie ne saremo tutti grati! dove si è visto che un governo ti esorta ad andare via dal tuo paese? se un posto fisso nn è più "consigliabile" allora che cambino il sistema bancario! che ci diano la possibilità di avere un mututo anche con una busta da precario! e che la banca nn ci sbatta fuori appena nn paghiamo la prima rata! se le banche aspettano che lavoriamo per pagare le rate allora ci posso anche stare! ma che cazzo stanno dicendo?? ma siamo noi che capiamo male?

massimiliano pendolino 07.02.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Nelle vallate del Trentino esiste una tradizione famigliare detta "maso chiuso", questa comporta che ogni primogenito diventa possessore del Maso di famiglia, quindi non se ne va dal territorio e continua la tradizione e il lavoro della famiglia di origine. Al di là del fatto che tutto ciò può essere discutibile ai giorni nostri questa tradizione ha permesso alle montagne del Trentino di non spopolarsi e di mantenere la ricchezza in loco che ben organizzata ha prodotto benessere e vivibilità in quei luoghi. Di contro vi presento la situazione delle alte valli del cuneese, belle come le trentine ma rese povere dal frazionamento delle proprietà famigliari ed il conseguente abbandono dei territori per questioni di scasità di lavoro durante gli anni 70-80. Certo che non si deve avere paura di viaggiare per cercare un sostentamento come ha fatto la gente della mia vallata abbandonata, ma questo ha fatto sì che la mia vallata sia diventata un luogo pressochè invivibile privo dei servizi essenziali perchè di fatto la sua ricchezza più importante: il materiale umano, se nè andato in città ed ironia della sorte a stare peggio di come stiamo noi che quì abbiamo resistito. Meditate gente.............

katia G. Commentatore certificato 07.02.12 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concordo in pieno
ottime parole

Davide DAngelo (), Roreto di Cherasco Commentatore certificato 07.02.12 13:56| 
 |
Rispondi al commento

parlano parlano queste uscite sui giovani ovviamente sono orientate verso coloro che sono laureati e hanno una preparazione che forse spostandosi o andando all'estero sicuramente possono trovare qualche lavoretto invece per operai sfigati di 45 anni come me' che magari hanno un mutuo o dei figli ovviamente sfigati pure loro non glie ne fotte niente tanto niente che neanche li nominano ma io ve lo dico con il cuore state attenti miei cari tecnici perche' sotto il tetto della casa senza fondazioni che state costruendo dietro le vostre impalcature abbellite da pubblicita' molto accattivanti si sotto questo tetto ci rimmarrete sepolti voi
il mondo cambia .............................................................
firmato operaio sfigato che delle vostre banche e delle vostre speculazioni se ne fotte....

ADRIANO ALVIGINI 07.02.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

grandissimo commento Luca.
questi DINOSAURI che si spacciano per INNOVATORI devono essere ESTINTI.
spero che ciò avvenga con l'intervento dell'uomo, possibilmente ARMATO.
stanno tirando la corda oltre ogni limite, consci che la reazione della gente è diventata molle grazie al lavaggio del cervello dei media e la lobotomizzazione delle coscienze.
è per questo che dico sempre che la RIBELLIONE passerà sempre attraverso delle elite. meglio, vorrà dire che ci saranno meno teste da mettere d'accordo.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.02.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

ciao. il tuo ragionamento e' molto valido. in se' non e' errato spostarsi, io l' ho fatto e credo che sia positivo e aiuta ad allargare la mentalita'.
purtroppo siamo all' eta' della pietra, .... non ci sono garanzie di contratti seri, di poter cambiare citta' e lavoro ma non finire nel tritacarne, di poter cambiare azienda per crescere professionalmente e come individuo ed essere giustamente stipendiati, non c'e' possibilita' oggi , in questo stato di cose, di poter cambiare citta' per migliorarsi come lavoratore e come individuo e ci costringono cosi, sotto casa con un lavoro che non piace....
ma questi ragionamenti non si possono fare in modo serio e costruttivo con la maggioranza delle persone, a mio parere, che non amano spostarsi, e forse hanno ragione perche' sanno che fuori dal seminato c'e' solo macelleria.... Ee si perde anche quel poco che si ha....
non mi cimento neppure a stare dietro alle fandonie dei politici: ci vorrebbero come in cina, in un bugigattolo a lavorare dormire mengiare far pipì e non tirar su la testa e taci xche' se parli ti tolgo anche la zuppa!!!!
bisognerebbe appunto prevedere
CONTRATTI A TERMINE DI 2 ANNI X I PARLAMENTARI!!!!!!! NON RINNOVABILI!!!!!!!

cristiana c., como Commentatore certificato 07.02.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Ti mettono in culo un'anguria ma te la spacciano per un'oliva...

gianni f. Commentatore certificato 07.02.12 13:45| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori