La TAV è una montagna di merda

tav-merda.jpg

Perché si deve fare la TAV? Ci ho pensato a lungo in questi anni, sin dal primo post pubblicato sul blog nell'ormai lontano 2005 dopo l'attacco della Polizia contro i valligiani a Venaus.
La Tav è un'opera inutile, anche un imbecille, se informato, lo capirebbe. Il costo spaventoso di 22 miliardi a carico quasi completo dei contribuenti (anche il parziale finanziamento della UE deriva dai contributi che versiamo all'Europa). Una linea merci in una valle dove esiste già una linea ferroviaria con un massimo del 50% trasportato rispetto alla capacità effettiva e in costante diminuzione da dieci anni. Un tunnel di 52 chilometri che finirà tra 12/15 anni progettato 25 anni fa dentro una montagna ricca di amianto. Questo in un Paese dove non ci sono i soldi per la sanità, i trasporti locali, la scuola. Un Paese con le pezze al culo che ci spreme come limoni butta nel cesso 22 miliardi per un buco inutile.
Se la Tav è così inutile, vuol dire allora che è molto utile a qualcuno. Se non si può tornare indietro significa che il Sistema non è nelle condizioni politiche, economiche o di legami con la criminalità organizzata per farlo. Qualcuno forse ha già incassato delle tangenti e non è più in gradi di restituirle? Uno si può fare mille domande di fronte a uno scempio di soldi pubblici senza senso apparente. Perché Passera si schiera apertamente per la Tav? Forse IntesaSanpaolo ha degli interessi nell'opera? Che ruolo hanno le banche in questa predazione gigantesca? Passera non è stato eletto da NESSUNO e pretende di dare lezioni di democrazia ai valsusini mentre Rigor Montis fa il palo. Qual è il ruolo della criminalità organizzata in questa torta creata dal delirio della politica? Perché persone della 'ndrangheta intercettate a Torino hanno detto di votare Fassino sindaco?
Contro i valsusini si è schierato il Potere, compatto, senza vergogna, senza porsi limiti di decenza. Da Libero a La Repubblica, da Belpietro a Scalfari, dalla Lega al Pdl al Pdmenoelle, dalle cooperative rosse di Bersani a quelle bianche di Lunardi. Se perdono vanno a casa, le opere pubbliche utili solo ai partiti alle lobby e al debito pubblico si fermeranno in tutta Italia, dalla Gronda all'Expo di Milano. I partiti crolleranno. Qualcuno forse finirà in galera. La Tav è una montagna di merda e chi la vuole è una guida alpina. Dopo vent'anni sento arrivare una nuova Tangentopoli. Fischia il vento, è il vento caldo della primavera. Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure.

corruzione_3DA.pngCorruzione ad alta velocità di Imposimato

Gli intrecci tra economia pubblica e privata; la penetrazione della criminalità organizzata; il ruolo della magistratura e della politica; i silenzi dei mass media.

Postato il 29 Febbraio 2012 alle 13:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (915) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: 'ndrangheta, Expo, Fassino, Gronda, Passera, Tangentopoli, Tav, Torino, Val di Susa

Commenti piu' votati


..Mah!

Per me è così tutto chiaro.
Nonostante tutti i media stanno urlando
che chi è con i NO TAV
...è un sovversivo,
uno sporco blak blok,
un comunista rivoltoso,
un manipolato...

Nonostante tutto ...
...è semplicemente tutto così chiaro.

.

I signori dei poteri forti
sanno che l'informazione in rete corre
più delle loro sporche bugie,
stano provando ad arginare
questa marea di consapevolezza e di rabbia
che prima o poi
arriverà sotto alle loro poltrone
e nelle loro sedi dorate.

La mafia li protegge?
Stanno facendosi forza di ciò?
Sono alla frutta.

La TAV sarà solo la miccia
di una rivoluzione sociale
che porterà a nuove regole e ad un'era completamente diversa.

Come pensano di fermare
un intero popolo che si sta finalmente svegliando?
Con le reti?
con le forze dell'ordine?
con le pallottole cancerogene?

Ma se un giovane uomo
mette la sua vita al servizio di un'ideale,
per la sua e la nostra LIBERTA'...
ma pensano davvero che manca ancora molto?

.

Voglio lo sbarramento del 10%
in parlamento per non farci entrare?

Ebbene,
che sappiano che l' 1%
forse questa volta lo prenderanno loro,
perchè NOI
siamo il 99%

.

MOVIMENTO 5 STELLE

dai ragazzi,
ci siamo quasi.


.

.

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.02.12 14:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 74)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei ringraziare i due eroi che ieri a Roma hanno picchiato..........
Francesco Piscicelli, l’imprenditore che “rideva” del terremoto all’Aquila, picchiato a Roma

http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/29/piscicelli-limprenditore-rideva-terremoto-allaquila-picchiato-roma/194602/

questi due SIGNORI non hanno avuto paura a difendere tutti noi italiani

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

luca nacci Commentatore certificato 29.02.12 18:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 50)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSA COSA COSA???
qualcuno scrive: NON SI RENDEVA CONTO CHE RISCHIAVA LA VITA A SALIRE SU UN TRALICCIO?

a 37 anni?
una persona in ottima forma?
un atleta? un montanaro con un fisico della madonna?
uno che ha fatto della lotta per la libertà la sua ragione di vita?
che è allenato a schivare lacrimogeni, a scalare sentieri, a correre su per le creste alpine!

ma che cazzo scrivete?
ma lo azionate il cervello prima di mettere mano alla penna???

non rischi niente, invece, in quelle condizioni fisiche, a salire su un traliccio!
NIENTE!

a meno che....
a meno che non c'è un maledetto servo che ti corre dietro per farti arrostire.

e non significa niente se Luca Abbà ha 37 anni, che vuol dire? uno non può essere disperato a 37 anni? ci vogliono dei requisiti anagrafici per protestare??
ma che diavolo di discorsi sono?

la verità è che la POLIZIA SI E' FATTA RODERE IL CULO e non poteva tollerare una forma di protesta coraggiosa come quella, così hanno deciso di fare come il gatto col topo, ben sapendo che poteva finire solo in due modi:

o LUI, Luca, si umiliava tornando di sotto, e loro GONGOLAVANO.
o l'altro, il BOIA DI TURNO, lo costringeva a friggere sui cavi.

Luca ha avuto le palle, capite?
PALLE, quelle vere.
quelle che chi scrive le stronzate che ho letto anche qui su questo blog non avrà nemmeno per un giorno della sua pavida e insignificante esistenza!
cazzo!

Luca non si è arreso e ha messo in gioco la sua vita.
è un EROE, ma di quelli VERI.
non come i vigliacchi PERVERITI E PREZZOLATI che vanno in giro armati in AFGHANISTAN o in INDIA o in casa nostra a fare tiro al bersaglio sui civili, coi fucili o coi lacrimogeni o coi manganelli.

non esiste più la VERGOGNA, non esiste più l'ONORE, il DECORO, il PUDORE, il BUONSENSO...

NON ESISTE PIU' LA RAGIONE, PER DIO!?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 29.02.12 17:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 42)
 |
Rispondi al commento
Discussione

una proposta:

appendiamo la bandiera NO TAV ai nostri balconi

e se mettessimo tutti la bandiera No TAV ai balconi come si fece durante la guerra in Irak nel 2002?

In questo modo si sarebbe solidali in modo manifesto con la popolazione valsusina (io sto con la valsusa) e sarebbe immediatamente visibile la protesta.

Solo un sito come questo può lanciare una proposta simile e raccogliere adesioni in tutta Italia.

pensateci

ciao

Enrico 29.02.12 14:15| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE BELLO SOSTENERE I NO TAV, NON ESSENDO VALSUSINI!

c'è chi li sostiene realmente in vari modi, come sa e come può, compreso la partecipazione emotiva, rimanendo dietro un monitor, MA C'E' UN MODO IN CUI TUTTI POSSIAMO SOSTENERE I NO TAV CONCRETAMENTE:

TOGLIETE I VOSTRI SOLDI DALLE BANCHE!

Lasciate soltanto il necessario, mese per mese, per pagare le bollette!
Se anche non avete risparmi, ma solo il vostro stipendio, toglietelo e se supera i 1000,00 € e vi chiedono di firmare la dichiarazione del perché li prelevate, dichiarate che "non vi fidate del sistema bancario"

Dichiarare il sostegno ai NO TAV e non fare neppure la fatica di fare un prlievo mensile, non si è credibili.

Max Stirner


Ma si, facciamolo 'sto tunnel! Poi ci facciamo entrare tutti i politici, i tecnici, le Mercegaglia e i Marchionne, gli industriali che chiudono le fabbriche per portarle all'estero, tutti i mafiosi ,i corrtti e i corruttori...e poi , una volta dentro si chiudono l'entrata e l'uscita del tunnel ...PER SEMPRE!!!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 29.02.12 13:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La TAV: un buco di 52 chilometri.

L’uomo quando nasce esce da un buco e per tutta la vita non fa altro che cercare di rientrarci (per la TAV poi c'è anche il consenso della... Passera)


Massimo Minimo Commentatore certificato 29.02.12 13:32| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento

E' evidente che l'insistenza di questa classe politica di continuare a mantenere il punto, sulla necessità di sfracellare una valle, di ferire a morte una montagna, di assiderare la popolazione è dovuta agli accordi presi con chi, da questo disastro si arricchisce. Questa inutile e dannosa classe dirigente non tiene in alcun conto la volontà di chi li mantiene su quelle poltrone, sputandogli addirittura in faccia. Non si vergognano, nella loro lurida vigliaccheria di servirsi delle forze dell'ordine per pestare una popolazione che reclama soltanto il rispetto verso il paese che si sono impegnati a dirigere. Da vigliacchi quali sono si fanno scudo con la forza invece di presentarsi faccia a faccia per discuterne come fa quella parte sana del paese che non teme i manganelli ma li affronta a viso aperto, consapevoli di essere dalla parte giusta. Gli italiani tutti dovrebbero schierarsi e pretendere di essere ascoltati visto che sono loro a pagarne le spese e non solo venali ma anche civili e morali. Gli italiani dovrebbero PRETENDERE che un governo a tempo, perché non siamo in una monarchia, non possa decidere da solo di stravolgere l'esistenza di tutti. Essi devono lasciare il comando a alla scadenza e andarsene mentre gli italiani restano! Cambiare il sistema elettorale dovrebbe consistere proprio in questo: obbligare i governanti ad imparare l'educazione civica, a rispettare la popolazione che lo elegge e condividere le scelte con i proprietari del paese, ossia con la popolazione. E la prepotenza e l'arroganza di cui si servono deve essere bandita! UN GOVERNO DEVE PORSI AL SERVIZIO DELLA NAZIONE E NON DIVENIRNE IL PADRONE COME FATTO FINORA!
Se pretendono il nostro rispetto DEVONO imparare a rispettarci altrimenti siamo autorizzati anche noi a prenderli a calci!


Cruciani e parenzo!
Che la vostra radio di merda prenda fuoco insieme al giornale che le da il nome ed insieme a tutta la confindustria!
Le iene sono degli animali rispettabili,
e nel paragonarvi a loro perino è stato troppo buono, e vi ha fatto un complimento!
Escrementi, ecco cosa siete!

l., ancona Commentatore certificato 29.02.12 17:48| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe con questi spot non si va da nessuna parte!..vogliamo parlare dell'ennesimo finanziamento all'1% della BCE..vogliamo avvisare i "risparmiatori" che ben presto verranno ipertassati sui propri risparmi!...
hanno distrutto la produzione,consumi e ora darà il colpo di grazia al risparmio..!
Monti va cacciato è pericoloso!...come sono pericolosi questi Partiti!..vera cancrena dell'Italia...
Serve "L'offensiva di Primavera" uscire e dialogare con i giovani e anziani allargare il dibattito!...incontrare altri movimenti..liste civiche..!
In ogni strada,vicolo,piazza della n/s italia bisognerebbe discutere su cosa stanno facendo questi cialtroni...per scatenare al tuo segnale l'inferno!

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.02.12 13:36| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI VERRA' LA GUERRA DALLA VAL DI SUSA.
ONORE AI VALSUSIANI. VAFFANCULO QUESTO STATO MAFIOSO. UNO STATO DEMOCRATICO ACCETTEREBBE LE VOLONTA' DELLA GENTE CHE LI CI DOVRA' POI ABITARE, E CERCHEREBBE ALTRE SOLUZIONI.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 29.02.12 18:39| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

ma li sentite i commenti dei politici...

tutti vogliono stringere la mano al carabiniere

Si perchè per loro è l'ultima linea Maginot che li può ancora difendere dal linciaggio popolare .

A breve vedremo altre manifestazioni di solidarietà per polizia guardia finanza esercito pompieri vigili urbani ( a proposito Alemanno vai a dare solidarietà al tuo comandante a Roma vedi scandalo appena tirato fuori ...)

BUFFONI

sabatino 29.02.12 18:01| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

Quel Carabiniere è un eroe?
Belin....non sentiva un cazzo di quello che gli diceva!
Vuoi mettere il casco,la maschera,il casino intorno e quello che gli sussurrava parole inoffessive,lo ha solo chiamato pecorella!
Se questa è una parola offensiva allora quelle di Berlusca ai suoi sodali in Europa sono parole da ergastolo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 29.02.12 20:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è che è arrivato a incendiare 3 auto dei manifestanti?Se fossero stati i manifestanti a incendiare 3 auto della polizia, chissà come tuonavano i tg assassini?

a tutti i delinquenti in mala fede:mi spiegate come avrebbe fatto il poliziotto che saliva dietro a Luca a tirarlo giù?con una colluttazione a 13 m?col rischio di cadere entrambi nel vuoto?con una provocazione peggiore e più pericolosa di quella di Luca? Luca al massimo avrebbe messo a rischio se stesso,ma l'altro cosa aveva intenzione di fare?Non sarebbe bastato aspettare e Luca sarebbe sceso da solo?O c'è l'ordine di cercare ormai il morto per demonizzare la popolazione e far precipitare la situazione al peggio?che cosa vuol fare questo governo di assassini?trattare una parte dell'Italia come fosse l'Afghanistan?Con truppe di occupazione in una guerra permanente?
Mi spiegate che testa di cazzo è quello che dà gli ordini in Val di Susa?e che teste di cazzo sono i ministri che tengono in vita questo focolaio immane che dura da 20 anni?Cosa si pensa di fare? Altri 20 anni di cantieri 'bellici' ostacolati in ogni modo?E con la crise dove li troviamo 22 miliardi per mantenere questa boiata di opera pubblica?e come mai nemmeno adesso l'Europa ha detto quanto darebbe precisamente all'Italia?E come mai le due famose lettere della Bce all'Italia non facevano il minimo accenno alle grandi opere mentre chiedevano con forza l'abolizione delle province,il recupero delle scuole,l'incentivo agli insegnanti,il rialzo del lavoro,la tutela del lavoro giovanile,e mentre l'alta corte europea aveva fatto già scattare una procedura di infrazione all'Italia per le tasse regalate alla Chiesa che prefigurano un reato non solo perché trasgrediscono un diretto ordine europeo che vieta cessioni di danaro a imprese o chiese,ma costituiscono un caso unico in Europa di indebito aiuto dello Stato italiano a uno Stato estero,tanto più abnorme e intollerabile dato il momento di grave recessione e le enormi ricchezze del Vaticano!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.02.12 15:37| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Sulla pelle delle persone si fanno pagare i veleni e le nocività che questo progetto porta con sè. I profitti da garantire alle grandi imprese e gli interessi politici nel tutelarli rivelano l'altra faccia dell'esclusione e dell'oppressione.
Quanto costa prendere un TAV? Quanti possono permetterselo? Quanti treni accessibili a tutti concellati o soppressi? Quanti sono gli studi e le relazioni di esperti che disapprovano questo progetto? Quante terre espropriate, distrutte ed inquinate? Quanta gente ha perso la casa affinchè partissero i cantieri di una linea ad alta velocità? Ma soprattutto, a chi giova parlare di sviluppo e progresso? E chi ci guadagna nel far girare sempre più velocemente questo mondo?
Il TAV è ovunque e dietro questo progetto c'è un modello di vita che vuole essere imposto.
Allora se il Tav è ovunque, non è la sola ed unica soluzione correre in Valsusa per essere vicini al movimento. Un'altra maniera efficace per dare aria a quella lotta è quello di farla uscire da quella valle, portarla altrove.
Oggi non sono più solo i sentieri della Maddalena ad essere invasi dagli oppositori della devastazione , ma iniziative di solidarietà con il movimento si registrano un po’in tutta Italia. Non è più la "solita" adesione collettiva alle direttive di un ceto politico, è il ribollire delle coscienze individuali di fronte al corpo martoriato di un compagno su un letto d’ospedale a mettere oggi in movimento.
C’è chi presidia luoghi ,chi occupa facoltà ,chi sospende il lavoro ,chi informa in assemblee volontarie,chi si riunisce in luoghi pubblici per sopperire alla carenza di informazioni di cui è ammalata la nostra società .E sono ancora tante le possibilità di intervento da scoprire, inventare e sperimentare. Per essere all’altezza di se stessi, non di quanto stabilito da altri.
Forza Luca !

john dillinger, roma Commentatore certificato 29.02.12 15:14| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona questa:
quei due cialtroni di Parenzo e Cruciani telefonano a Perino per prendere per i fondelli Luca e il Movimento No-TAV.
Perino gli risponde come meritano e "La Repubblica" titola: "Perino insulta i conduttori di Radio24"

http://video.repubblica.it/dossier/battaglia-no-tav/perino-insulta-i-conduttori-di-radio24-siete-sciacalli-iene-m/89252/87645


E' ormai evidente, dati alla mano, che la TAV è un colossale rogo di denaro pubblico.
Noi continuiamo a lodare i valsusini e commentare il blog di Grillo indignatissimi, mentre i lavori proseguono.
Basta. E' proprio ora di finirla con queste seghe.
Grillo e il Movimento a 5 Stelle ha la forza necessaria per promuovere una petizione nazionale, in ogni città, in ogni comune, in ogni maledetto angolo del paese.

Quello che è in gioco, non è l'interesse dei Valsusini. Sono i soldi di tutti, con i quali si possono sviluppare progetti, rifinanziare lo sviluppo (quello vero, non quello delle banche), allentare il cappio intorno al nostro collo.

PETIZIONE NAZIONALE ADESSO
Banchetti dappertutto, andare a suonare il campanello ad ogni bastardo che se ne sta rintanato senza sapere, senza sognare, senza osare.

Petizione nazionale adesso 29.02.12 20:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si aggrava fortemente la posizione di Beppe Grillo come fomentatore della rivolta no-tav in Val Susa...

Le forze dell'ordine sono state bersaglio di un fitto lancio di confezioni di yogurt Yomo...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 29.02.12 16:11| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno,

ho 54 anni , precario a vita senza aver mai goduto di una tredicesima o di un assegno di disoccupazione in vita mia (grazie ai miei contratti a progetto). Ho uno sfratto per finita locazione imminente. E verso in gravi condizioni di salute. I miei ultimi stipendi sono stati di 300 euro a Dicembre e 400 euro a gennaio. E l’anno scorso ho guadagnato 4.000 euro.
Nonostante tutto questo lo stato italiano mi ha sempre ignorato e non mi ha mai aiutato in alcun modo.
Ora mi suonano alla porta di casa, perché non hanno ricevuto il mio modulo del “censimento” completato …lo Stato Italiano! Lo Stato Italiano che si ricorda di noi popolo di invisibili e di emarginati , precari, sfrattati e che viviamo sotto la soglia di povertà soltanto quando si tratta di riempire un modulo per il loro censimento ! io mi rifiuto categoricamente di compilare quel modulo che ho stracciato, nonostante io sia stato minacciato di ricevere una multa per la mancata compilazione del modulo . Ritengo le sanzioni previste dallo Stato una ennesima violenza sul cittadino poiché è un sopruso, perpetrato da uno Stato che è completamente assente nei momenti di bisogno e di necessità dei suoi cittadini onesti e sempre presente quando invece si tratta di ricevere e ottenere qualcosa .
Alessandro Zanazzo
Via Andrea Doria,16/C
00192 Roma

ALESSANDRO ZANAZZO 05.03.12 13:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il monologo di BRAVEHEART con la PECORELLA, lo dovete ascoltare PER BENE!
a qualcuno qui potrebbe servire da LEZIONE!

"Lo sai che sei illegale?, dovresti avere un numero di riconoscimento, perchè così non vale, io non so chi sei, invece tu sai chi sono io, vero pecorella?"

e poi gli ha fornito pure le sue generalità, nome, cognome e indirizzo!

BRAVEHEART!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 29.02.12 17:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RESA DEI CONTI IN VATICANO

A quando una bella sparatoria durante un concistoro, magari accusandosi di pedofilia a vicenda?

BUHAHAHAUAHAUAHAIAHAIAHAIAHAAIAAIHAAUAIUHAUHAUAHAIA...!!!!

CHE SCHIFOSI!

ANTI PAPA 29.02.12 17:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Come qualificare i politicanti al governo?
il ministro cancellieri che dice 'si al dialogo ma partendo dal presupposto che la TAV si farà in ogni caso'. Cioè si al dialogo ma partendo dal presupposto che l'oggetto del dialogo è fuori discussione...
Una frase autocontraddittoria, vuota, irritante.
In Tv vedo ancora i residuati della cloaca berlusconiana che, anzichè essere scaricati nelle fogne, vengono ancora invitati al TG3 e che ripetono le frasi vuote e insulse del ministro cancellieri come se fossero cose serie, e che
definiscono 'violenza', il fatto che un manifestante parli con un celerino dicendogli 'con quello che guadagni chi te la fa fare a stare qui?'
Capito? Questa sarebbe 'violenza'.. questo siamo costretti a sentire dalla TV di Stato, pergiunta da una rete storicamente 'di sinistra', per giunta dalla bocca di una il cui capo ha appena sfiorato la galera essendo i suoi avvocati riusciti a mandare il suo processo per corruzione
in prescrizione..

Questo Stato non merita più nulla, e ai manifestanti NO TAV dico, a questo punto andate fino in fondo. Più resisterete e più saprete allargare le motivazioni della rivolta tanto più riceverete rinforzi.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 01.03.12 00:37| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Un Fessino, un Grissino, sporco di Merda, passi.
Ma veder la Merda su qualche Passera, è veramente ...
A meno che si tratti della rappresentazione grafica di TreMonti di Merda.

Cani annusa tumori: arrivano anche in Italia i Medical Detecion Dogs.
Se annusan Questi, Stramazzano anche i Cani...

enrico w., novara Commentatore certificato 29.02.12 21:16| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"TUTTI LUCA"

Penso spesso con nostalgia al mio paesello laggiú in provincia di Pavia.

Ogni tanto lo sogno anche,
mi tornano in mente nitidi come fosse ieri moltissimi ricordi dei miei anni da ragazzino.

A volte i ricordi sono cosí belli e vivi che per qualche attimo mi sembra di rivivere anche le sensazioni e gli odori.

Vivevo con la mia famiglia in una casa di contadini alľinterno di un´azienda agricola che stava vicinissima al centro del paese
che i miei genitori comprarono e ristrutturarono ad inizio anni 70.

Guardando dalla finestra della cucina si vedeva la stalla ad un centinaio di metri e sulla destra,
sulľaltro lato della strada sterrata il vecchio mulino con un grande tetto spiovente fatto di tegole rosse,quelle che si usavano una volta.

Quanti pomeriggi d´estate passati a dare calci al mio pallone in quella corte...

Ogni tanto mi prendevo una pausa e potevo raccogliere qualche ciliegia,o un melograno oppure un bel fico che mi potevo gustare seduto su un ramo alľombra circondato dalle galline e dai tacchini che razzolavano per ľaia mentre ľodore delle mucche mi arrivava dalla stalla mischiandosi al profumo delle campanelle bianche che rampicavano sulle recinzioni e dei papaveri e delľerba e del fieno appena tagliato.

Qualche volta entravo di nascosto nel pollaio e prendevo un uovo che bucavo da entrambi i lati per bermelo oppure entravo nelľorto e mi fregavo un melone o un´anguria stando bene attento a non farmi beccare dalla signora Anita o dal signor Cecco che mi divertivo a spiare da sopra la stalla dove c´era il fienile mentre mungeva o dava da mangiare alle mucche o ferrava il cavallo.

Eh peró qualche calcio nel sedere me lo presi dal signor Cecco per le mie scorribande e se andavo a casa a lamentarmi prendevo il famoso resto da mia mamma.

L´immagine delle scuole chiuse e il sole sulla pelle mi facevano stare bene,
c´era un´atmosfera bellissima,
Interrotta molto raramente dal passaggio di un´auto...

CONTIN

Donato S., Vienna Commentatore certificato 29.02.12 22:56| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

What a stupid, stupid, stupid country.

Un manifestante No TAV ha esercitato il suo diritto democratico protestando pacificamente, dicendo ad un poliziotto cosa ne pensava di lui.

Ed ora quel poliziotto viene laudato per avere mantenuto la calma. ???!

Siete un paese del quarto mondo ormai dove i poliziotti ricevono il premio Nobel della pace se non pestato un manifestante mentre
i poliziotti che uccidono qualcuno in gallera se la fanno franca.

Aversi sbarazzato di Hitlersconi non ha servito a nulla e solo quando mandate a caggare anche i vostri giornalisti e politici - ed anche tutti i vescovi pedofili, avrete minime speranze a tornare nel vecchio club della civilizazzione.

Keyser Soze


Ho notato questo termine(sdegno) in un sottocommento ...
"Lo sdegno, inteso come quel profondo senso di repulsione per l'ingiustizia, che è proprio degli animi grandi ed è invece del tutto sconosciuto agli animi servili e ignobili. Diverso dalla compassione, che è dolore nei confronti della immeritata sfortuna di altri; diverso anche dall'invidia, che è il dolore per un bene che gli altri hanno e noi no; lo sdegno è, in senso stretto, l'ira dei buoni: l'ira per giusti motivi, l'ira nei confronti delle persone contro le quali è giusto provare ira.Lo sdegno impone di operare anche quando le speranze di vincere sono esigue o nulle, quando bisogna agire nell'indifferenza dei più, e quando lottare espone a pericoli certi. Ciononostante, solo lo sdegno spinge a difendere la libertà nei tempi bui, quando i più piegano la schiena e si rassegnano all'oppressione."

Maurizio Viroli " L'intransigente"

Tyler Durdeen, Roma Commentatore certificato 29.02.12 18:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRENI AD ALTA VELOCITA

SIENA, 29 Febbraio – Poteva essere una tragedia, ma per fortuna non è andata così. In prossimità di Chiusi, in provincia di Siena, il portellone del treno Frecciargento 9482, mentre questo viaggiava ad una velocità di 250 km/h, si è staccato da uno dei vagoni, è andato a schiantarsi sull’ultima carrozza del convoglio ed è finito sui binari. L’incidente è avvenuto lunedì scorso.

Il treno era partito da Roma alle 18.40 e viaggiava con destinazione Brescia.

Il portellone si è staccato mentre il treno era nel tunnel della Casella. Ad un certo punto del viaggio si è sentito un forte rumore di lamiere: dall’ottava carrozza si era staccata una porta che, dopo essersi schiantata sulla carrozza successiva, è caduta sui binari.

La linea è rimasta bloccata per due ore, per consentire ai tecnici delle Ferrovie e alla Polizia Ferroviaria di effettuare i rilievi del caso. Dopo aver constatato che non c’erano feriti, il treno è ripartito per la stazione di Arezzo, dove i passeggeri sono stati trasferiti su un treno sostitutivo.

http://www.romatg24.it/italia/2012/02/29/11997/portellone-si-stacca-da-treno-eurostar-in-corsa-nessun-ferito/

.....

I TRENI DI TROZEUR
(Alice - Battiato)

Nei villaggi di frontiera
guardano passare i
treni le strade
deserte di
Tozeur eh eh

Da una casa lontana
tua madre
mi vede
si ricorda di me
delle mie abitudini

E per un istante
ritorna
la voglia di vivere
a un'altra velocità

Passano
ancora lenti i
treni per Tozeur...
Nelle chiese abbandonate
si preparano
rifugi
e nuove astronavi
per viaggi interstellari ih

In una vecchia miniera
distese
di sale
e un ricordo di me
come un incantesimo

E per un istante
ritorna
la voglia di vivere
a un'altra velocità
Passano
ancora lenti i
treni per Tozeur...(lentissimi)

Aloha!

Ciborio Commentatore certificato 29.02.12 22:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

mi sono rotto i coglioni di questa solfa che contro il potere si deve lottare con gli spuntati strumenti "democratici" che il POTERE stesso decide di allungarti come un osso a un cane, quando gli và, salvo poi persino toglierteli quando per caso dovessero anche solo accennare a funzionare.
quindi:
VIVA I BLACK BLOCKS e FANCULO GOVERNO E POLIZIA!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 29.02.12 13:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VAGO MA...

Torino-Lione a spese di pantalone.

Tralasciando i costi, si presume che un progetto venga realizzato in funzione a delle esigenze oggettive.

La linea attuale consentirebbe, se vi fosse il traffico, 20 milioni di tonnellate l'anno.

Nel corso degli ultimi dieci anni si è verificato una vero e proprio crollo dei trasporti in quella tratta, passando dagli iniziali 9 milioni di tonnellate agli attuali 3.

Le conclusioni sono alla portata di tutti: la TAV non serve a risolvere il problema trasporti, perchè il problema trasporti non esiste.

I problemi che con questa realizzazione si intendono risolvere sono altri.

Le lobby hanno fame: di soldi, di territorio, di sovranità e di cittadini: li affama per comprare la loro dignità.

Sono programmi già realizzati in altre realtà del nostro territorio.

TROPPO.

By Gian Franco Dominijanni

Gian Franco Dominijanni ( domini) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.12 08:51| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

sto vedendo le immagini della carica.
ormai mi pare chiaro
che la protesta non può vincere
con le sole chiacchiere.
in tutto questo è allucinante
l'assenza di un interlocutore politico.
ma dove cazzo stanno!
E per dialogo non si intende
quello che o sentito dire ieri
dal servo bonanni "dialoghiamo
ma la TAV deve andare avanti" .
se si perde questa lotta
avremo perso come popolo.
e nessuno si senta al sicuro.
questo vale come precedente.
oggi in val di susa
domani a chi?

iggle piggle 01.03.12 00:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riflettiamo su come "materializzare" il dissenso!
Riflessioni per grillini e non, per tutti quelli contrari, totalmente o parzialmente allo status quo!

Eroi-martiri: si dovrebbe riflettere sul fatto che una morale cattolica italiana pervasiva ancora non ce la togliamo, per noi italiani diventa eroe il martire, si fanno azioni dimostrative "autolesioniste" per combattere(Luca che sale sopra i tralicci, i lavoratori sopra tetti al freddo, cittadini fanno sciopero della fame)

Questione Scioperi: il sottoscritto non è amante delle "serrate" della piccola borghesia(padroncini, imprenditori, commercianti, ordini di categoria), perchè la reputa COMPLICE del potere, DA SEMPRE e si sveglia solo quando la torta finisce anche per loro, non solo per i redditi fissi, ma anche qui l'Italiano mostra una difficoltà maggiore rispetto ad altri paesi e cioè gli scioperi "di categoria"(metalmeccanici oggi, istruzione domani, pescatori dopodomani, agricoltori fra un mese, autisti ATAC fra due ecc.) eppur in questo spazio da anni c'è tra voi chi parla di sciopero generale ad oltranza, che in altri paesi, ad esempio Francia, su leggi ritenute ingiuste da una vasta parte della società civile è la norma

Violenza: dalle destre viene puntuale la strumentalizzazione, dalla sinistra riformi$ta inizia la tiritera caccia all'infiltrato, ora IO SO che non sono infiltrati sempre e comunque(come a qualcuno anche in questo spazio piace credere), ma in Italia esistono formazioni politiche che non condividono la protesta "pacifica e colorata", questi quando ci sono fanno da filtro tra forze dell'ordine e cittadini, quando non ci sono per i manifestanti pacifici sono botte alla cieca e situazioni ingestibili che partoriscono i casi di Luca Abbà, mentre i non-pacifisti sono leggermente più pronti alla guerriglia da limitare i danni!


Escludendo il voto democratico borghese in Italia non è ora che si rifletta sul come essere più efficaci nell'espressione del dissenso?

Saluti

Roronoa Zoro Commentatore certificato 29.02.12 18:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

In Italia siamo circa 60 milioni
Il 35% estracomunitari da rumeni,albanesi,africani,mussulmani,ebrei, e piu ne ha piu ne metta.
Alla fine il risultato di ITALIANI di madre terra si riduce drasticamente.
Sono anni che seguo il blog di Beppe e quelli che commentano sono dai 500 a piu di mille dicendo la propia di santa ragione.
Io mi chiedo come si fa in 2000 persone per stare di manica larga, essere daccordo su milioni a ottenere le cause giuste??
Se questi milioni di italiani non glienefreganiente,o che non sono informati,o per altri motivi si uniscono come si puo aiutare questi 2000 persone???
CHE DISUGNONE!!!!
Fatti come l aquila,tav,il governo monti e altri cazzi,credo che a nessuno glienefrega perche altrimenti queste cose sarebbero state risolte.
Permettere ancora trasmissioni della maria de filippi,grande fratello,e tutti in seguito vuol dire che una bella parte di milioni di italiani sono IDIOTI,RIMBAMBITI,EGOISTI,MERDOSI.
Causa questi ci vanno di mezzo quei 4 gatti intelligenti, composti da Beppe e infine io.
Caro Beppe siamo in pochi ad avere la testa,la matematica non mente.
Ma che la facciano sta tav
ma che vengano pure a prendere le mutande
prima o poi sta gente del grande fratello,segaioli maria de filippi,vespa se ne accorgeranno che ora è!
LA COLPA E SOLO DELLA DISUGNONE DOVUTA DA TANTA IGNORANZA DEMENZIALE DELLA GENTE!!!!!!!PECORONI!!!!

Roberto Venturi 29.02.12 23:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS:"Il quesito del Mercoledì" @@@

## Doverosa premessa ##
I proprietari di appartamenti l’Imu inizieranno a pagarla dal Giugno 2012.

Lor pretoni,sempre che la pagheranno,inizieranno a pagarla dal Giugno 2013.
## Fine della doverosa premessa ##

La domanda é:
@ Per voi questa é "un'ingiustizia" divina o porcellona? @


1)Cliccare sul tasto verde per "divina".

2)Cliccare sul tasto rosso per "porcellona".

2,50)Cliccare sul tasto posto nel centro per indicare tutte e due le risposte.

immi grato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.02.12 13:17| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Rilevo un dato che secondo me (e non solo) e' incontrovertibile:
Le ingiustizie, le prevaricazioni, gli abusi, le discriminazioni, la reiterata "persecuzione" dei ceti meno abbienti, la carenza di servizi, l'assistenza e i diritti negati e tant'altro
e' in crescita costante e graduale!

Dall'altro versante si registra l'opposto, ossia:
Privilegi intatti, stipendi osceni, corruzione e collusione in aumento, accumulo di capitali, la trasfusione di capitali alle banche, la stagnazione sui provvedimenti contro i super ricchi e velocizzazione sui provvedimenti contro i poveri...e altro.

Per correggere tante manfrine occorre una robusta operazione politica che, con contenuti e con i NUMERI
sostituisca l'apparato politico, ma non c'e' nulla all'orizzonte che faccia sperare!

Altre cose si potrebbero fare usando il potere del cittadino!

Altro dato incontrovertibile e' che, tutte le malefatte sopra elencate sono in crescita esponenziale e piu' denunce facciamo e piu' aumentano, e diventa logico supporre che perdiamo tempo con le DENUNCE tanto al kg!

Denunce, legali, class-action...sono fattibili?

Non l'ho mai fatto ma invito a votare questo commento su un punto:
Sotto tutti i post di Grillo, invece che:
"libro consigliato" ci sia "soluzione consigliata"!

Ovviamente non pretendo voti a favore:
Chi e' per le soluzioni da' VERDE...chi e' per il libro da' ROSSO!

@anthony c-★★ (@anthony c-★★) Commentatore certificato 01.03.12 08:38| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La strada è quella di manifestazioni pacifiche, prendendo Ghandi per esempio.

Tutto grida contro la TAV.

L'unica speranza per chi vuole la TAV e criminalizzare i NO TAV. Purtroppo ci stanno riuscendo.

Se ci sarà violenza lìopinione pubblica avrà paura e si preparerà a piegare il capo. Per quieto vivere.

Manifestazioni pacifiche in tutta Italia. Per estendere l'attenzione ma senza violenze o scambio di provocazioni.

Calma e chiarezza nel motivare il rifiuto a fare la TAV.

Forza M5S. Presto finchè c'è tempo.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.02.12 23:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlare e sfottere un poliziotto o carabiniere in servizio antisommossa non è una furbata, anzi è una vigliaccata, non è nessuno e non centra nulla, è come parlare ad un muro, potrebbe condividere la tua opinione o desiderare di spaccarti la testa ma il suo lavoro lo impone a stare fermo e immmobile, è più sensato farlo andando a cercare i diretti interessati, politici e i giornalisti venduti.

Hanno montato ad arte la storia dell’eroe con commento bavosobiforcuto di laruspa in prima serata al tg2 dato in pasto a milioni di utenti diversamente pensanti, coloro che voteranno alle prossime elezioni i soliti papponpolitici.

Questa è guerra!!!
Guerra dell’informazione disinformazione, manipolatrice, subliminale, ammaliatrice, plagiatrice, tritura cervelli e menti fragili
.
Molti purtroppo non sono preparati o semplicemente attenti alle provocazioni e ai sotterfugi dei massmedia che sfruttano ogni piccolo particolare ingigantendolo con il potente mezzo televisivo.
Neanche Beppe è esente da queste trappole vorrei consigliarlo a stare molto attento.

sergios g Commentatore certificato 29.02.12 22:57| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

a leggervi si direbbe che la tav sia il problema più grosso che questo paese possa avere... ma dico, dove vivete? cioè, con tutta la gente che oggi non sa come sbattersi per portare a casa uno stipendio voi non avete di meglio da fare che strumentalizzare una vicenda del genere solo per darvi visibilità... ma vi rendete conto che vivete su un altro pianeta? questa è roba per pipparoli da tastiera che diversamente non saprebbero come occupare gli spazi vuoti che hanno nel cervello. e poi dite che i telegiornali distraggono, se non è distrazione questa, porca merda....

paul veroni 01.03.12 00:25| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori