Le dichiarazioni dei redditi dei ministri

redditi_ministri.jpg
"Ma che bravi, i nostri cari ministri hanno messo online le dichiarazioni dei redditi. Ma, in sostanza, questa operazione a cosa cazzo serve se non fare inferocire ancora di più i sudditi che ora possono confrontare stipendi milionari a 7 o 8 cifre con i loro miserabili stipendi a 3 o 4 cifre, per non parlare di quelli che di cifre ne hanno zero? Sarebbe ora di dire BASTA a tutto questo scempio. BASTA vedere gente che, pur rivestendo cariche importanti e di responsabilità o peggio ancora politici incapaci ed incolti, incassa stipendi pari a 20/30 volte quelli di un operaio o di un impiegato. BASTA sopportare personaggi che conducono vite da nababbi e contemporaneamente vanno in televisione a sproloquiare di spread, a chiedere sacrifici e a parlare di crisi economiche che non li hanno mai sfiorati e mai li sfioreranno neanche lontanamente. Io non voglio sapere quanto guadagna uno della Casta o dell’Elite (come si chiamano adesso i tecnici al governo). Esigo, invece, che venga attuata al più presto una redistribuzione della ricchezza economica PIU’ EQUA E PIU’ RAZIONALE. Questo sì che mi interessa veramente e anche molto!". Massimo Minimo

Postato il 23 Febbraio 2012 alle 22:20 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (165) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: dichiarazione dei redditi, Massimo Minimo, ministri, ricchezza

Commenti piu' votati


ma che cazzo me ne frega se Grillo o un qualunque altro privato trova il modo di fare milioni di euro in un anno???? buon per lui...il privato lo ammiro, perche' ha avuto l'idea che non ho avuto io, perche' ha avuto la costanza e la determinazione che ho avuto io....MA NON POSSO ACCETTARE CHE IO DEBBA LAVORARE META' DI UN ANNO PER PAGARE TASSE CHE FANNO VIVERE AGIATAMENTE PERSONE CHE CHIEDONO UN ULTERIORE MIO SACRIFICIO, CHE VOGLIONO SAPERE TUTTO DEI MIEI AFFARI ECONOMICI....SE IL PAESE E' IN CRISI E CI VOLEVA PER FORZA UN GOVERNO TECNICO, COMPOSTO DA PERSONE CHE FINO ALL'ANNO PRIMA HANNO PERCEPITO TALI SOMME, QUESTE PERSONE DOVEVANO ESSERE LE PRIME, SE VERAMENTE AGISCONO PER IL BENE DEL PAESE, A RINUNCIARE A GLI STIPENDI FARAONICI DELLA POLITICA...PERCHE' NON NE HANNO BISOGNO !!! COME FAI HA CHIEDERE A UN PENSIONATO DI FARCELA CON 100 EURO IN MENO AL MESE QUANDO TE, CON L'ULTIMO REDDITO PARI A MILIONI DI EURO, PERCEPIRAI ALTRE DECINE DI MIGLIAIA DI EURO AL MESE????....E' SOLAMENTE ASSURDO !!!! E VERGOGNOSO !!! MOLTI DANNO LA COLPA AL POPOLO SE I POLITICI GUADAGNANO QUELLO CHE GUADAGNANO, PERCHE' E' STATO IL POPOLO A VOTARLI ( e ci sarebbe da discutere molto anche su questa "colpa" ), MA RAGIONIAMO UN ATTIMO, SE CHI HA GOVERNATO FINO ADESSO A PORTATO L'ITALIA IN QUESTA SITUAZIONE, E QUINDI HA FALLITO, PERCHE' CONTINUA A SEDERE SU QUELLE POLTRONE???? E A PERCEPIRE LO STIPENDIO????? SE HAI FALLITO TE NE DEVI ANDARE VIA, DEVI ESSERE SOSTITUITO, NO AFFIANCATO DA ALTRI. CAZZO CI SONO UN MIGLIAIO DI PERSONE CHE NON HANNO SAPUTO GOVERNARE E SONO ANCORA LI E NE CHIAMANO ALTRE CHE GUADAGNAVANO MILIONI A FARE IL LAVORO AL POSTO DEGLI ALTRI E BISOGNA PAGARLI TUTTI !!!! BASTA...BASTA E BASTA...COSA ME NE FACCIO DI SAPERE QUANTO GUADAGNANO???? VOGLIO SAPERE PERCHE' TUTTI GLI ALTRI SONO ANCORA LI !!!! DOBBIAMO SMETTERE DI VEDERE QUESTA POCA GENTE COME DEGLI DEI INTOCCABILI, 60 MILIONI DI PERSONE NON RIESCONO A ORGANIZZARSI PER PRENDERNE A CALCI IN CULO 1000???? E' ASSURDO !!!

simone merella, terricciola PISA Commentatore certificato 24.02.12 10:57| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |Rispondi al commento
Discussione

I ministri sono solo una piccola fetta dei NABABBI che vivono in Italia. Ma noi non dobbiamo prendercela con loro. Sono ricchi. Cosa ci aspettavamo in fondo? gente come Passera o la Severino mica potevan essere dei poveracci. Dobbiamo prendercela con chi ha contribuito in questo ultimo ventennio a distribuire la ricchezza nel paese in modo così disuguale e poco equo. O per meglio dire in modo così vergognoso. Secondo voi chi saranno questi loschi figuri? indovinate un pò. I POLITICI. MA SI. SEMPRE LORO. Con i loro interessi, le lobby e il sistema di partitocrazia che hanno creato. Ma questo già si sà. Non lo ripeto. Le pensioni d'oro, i doppi stipendi, i vitalizi senza fare un cazzo, i rimborsi elettorali giganteschi che si fregano tutti i partiti da destra, sinistra e centro, le impunità parlamentari per i corrotti e mafiosi etc. Tutto questo genera povertà. Povertà per i comuni cittadini. La ricchezza è tutta concentrata da una parte. Non funziona così. I diritti dei lavoratori sono calpestati, la democrazia in un cassetto, i cittadini non hanno più parola su nulla. Referendum mandati a quel paese. E in più Ci son troppi privilegi! troppi! ma non quelli dei lavoratori o pensionati ma quelli delle caste. La casta dei politici in primo luogo. Vedete, queste cose si dicono SEMPRE, io le ho scritte tante volte nei commenti precedenti. Tutti ad indignarci e lamentarci di quei bastardi in parlamenti. Nessuno fà nulla però. Intanto il governo tecnico va avanti. E giù con i tagli, l'aumento delle tasse e ancora tagli. Togliamo l'art. 18, sostituiamo la cassa integrazione, aumentiamo l'IRPEF, accise sui carburanti e via dicendo. La gente è allo stremo. Siamo stufi di lavorare e rischiare la pelle solo per pagare tasse che tanto NON SERVIRANNO PIù DI TANTO PERCHè NON USCIREMO MAI DALLA CRISI ECONOMICA FINCHè CI SARANNO LE STESSE FACCE CHE L'HANNO CAUSATA. Non è un discorso qualunquista o demagogia. per niente. é la realtà.....

Gaspare M. Commentatore certificato 25.02.12 19:41| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori