Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La RAI e la tassa sull'ombra


rai-tasse.jpg

Le tasse dovrebbero essere pagate a fronte di un servizio. Tassa c'è quando servizio esiste. Chi paga le tasse è ormai abituato a considerarle un contributo a fondo perduto. Il servizio di solito non c'è e gli italiani lo pagano sempre più spesso privatamente, dagli asili alla sanità. Pagano due e prendono uno. Ci sono abituati.
Rigor Montis, sempre più simile all'allampanato Padre Merrin nel film "L'esorcista", ha introdotto la tassa sul "presunto servizio". Il canone Rai si pagherà infatti anche in assenza di un televisore, sarà sufficiente possedere un pc o un iPhone. La Rai si definisce "servizio pubblico", ma è, più modestamente, un "servizietto ai partiti". Lo sfascio della Rai lo paghino Berlusconi, Fini, Casini, Bersani, gli utilizzatori finali dei telegiornali. Le aziende, nelle quali notoriamente i dipendenti accendono il pc per seguire Vespa, saranno tassate per presunto accesso ai programmi RAI. Belin, se un dipendente fosse sorpreso a guardare Mazza durante la pausa pranzo dovrebbe essere licenziato per incapacità di intendere e di volere. Il presunto servizio è un'invenzione fiscale che può essere applicata a qualunque momento della nostra vita. In futuro sarà introdotto il "Serviziometro" che valuterà i servizi che potresti usare. Se li puoi usare, li devi pagare. Non importa che dei servizi messi a disposizione non te ne freghi di meno. In realtà questa usanza esiste già da tempo per i giornali che paghi anche se non li compri e allora perché non per la RAI? Forse i giornalisti RAI sono meno servi di quelli dei giornali?
Rigor Montis ha aperto una nuova frontiera. Non usi l'autostrada? Paghi comunque un pedaggio forfettario di 500 euro annuali. Tuo figlio non frequenta l'Università? Sborsi lo stesso le tasse scolastiche. Non sei un pescatore e nella tua Regione ci sono dei fiumi? Ti viene richiesto un contributo per la licenza di pesca. E' la via al pareggio di bilancio. Le insegne del tuo negozio fanno ombra sul marciapiede nelle giornate soleggiate? Paghi la tassa sull'ombra anche per quando piove. E piove sempre, governo ladro!

ULTIM'ORA: "Canone per pc, smartphone e tablet. Marcia indietro della Rai dopo le proteste"

Ps: Il MoVimento 5 Stelle non ha sedi fisiche come previsto dal Non Statuto: ARTICOLO 1 – NATURA E SEDE.

pantaRAI_3DA.pngPanta Rai. La notizia scorre di Dario Vergassola

Tutto scorre in un flusso continuo e impetuoso di battute che non risparmiano niente e nessuno, da Berlusconi alla Minetti, da Montezemolo a Marchionne, da Bertolaso a Bossi.

21 Feb 2012, 13:25 | Scrivi | Commenti (878) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono stanco di ricevere minacce dalla RAI e dove per di più si rimanda al sito RAI per l'elenco degli apparecchi considerati "adattabili" alla ricezione TV e per cui si deve pagare il canone, incluso il PC! Altro che marcia indietro RAI sui PC!!!!
Io come cittadino ESIGO di pagare tasse SOLO per i servizi realmente essnziali e per quelli SUPERFLUI solo quelli che richiedo IO!!!
Alle prossime votazioni o NON andrò a votare o voterò solo quel partito che avrà nel suo programma l'abolizione del canone RAI e/o la vendita della RAI. Mentre si diminuiscono FORTEMENTE le spese per la sanità, NON si può trattare la RAI come servizio indispensabile! Mi ci pulisco il **** con la RAI. Faccio a meno della TV, e loro mi minacciano solo perchè ho il PC! Questi politici non rappresentano più nessuno. Per loro TUTTO E' POCO e per gli altri nessuna tassa è TROPPA!! Inoltre ricordo un servizio di un po' di anni fa in TV (ho disdetto da due anni) in cui il giornalista RAI di turno faceva la morale ai bancari perchè in molte banche stava venendo di moda il sistema di "passare il posto" ai figli. FIGURARSI: andate un po' a vedere quanti nomi illustri in RAI figli di altrettanti nomi "dei soliti noti". E dovrei sovvenzionare gente così? A cui non basta la pubblicità come tutti gli altri...Che deve moltiplicare i canali invece di ridurli visto che c'è la crisi...Che in proporzione alle ore di trasmissione risultano avere più dipendenti degli altri (da articoli di giornale).
QUESTA E' una proposta CONCRETA da fare agli italiani. ABOLIZIONE DEL CANONE oppure la RAI scelga: o solo pubblicità o solo canone. Per me andrebbe venduta. Cmq l'ho detto: voto solo chi mette in programma l'abolizione di questa tassa assolutamente INIQUA. Grazie.

Roberto A., Milano Commentatore certificato 06.07.12 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Dopo anni e anni mi sono finalmente deciso: voglio sottoscrivere un nuovo abbonamento alla televisione! Come devo fare? Vado ad informarmi e scopro che mentre per il rinnovo è possibile sul sito della banca, delle poste, dal tabaccaio... per un nuovo abbonamento DEVI PER FORZA ANDARE A FARE LE DUE ORE DI CODA ALL'UFFICIO POSTALE, oppure puoi approfittare del comodissimo sportello un paio d'ore il terzo mercoledi del mese (ma meglio prima telefonare che non sempre c'è). Ma dico, ma pagare mezza serata in meno al Celentano di turno per sviluppare un banalissimo form di sottoscrizione e pagamento on-line????? No????? Andatevi a vedere la pagina abbonamenti.rai.it, sembra sviluppata da un bambino di 4 anni.

Andrea B 01.06.12 17:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo l'obbligo del passaggio al digitale terrestre in tutta l'italia indovinate un po cosa gli è venuto in mente ai nostri politici per prendere i soldi......mettere la tassa su i decoder

matteo m: 17.05.12 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti,
vorrei,se possibile, che qualcuno mi desse una dritta in merito alla pretesa che la Rai sta facendo, ormai da tempo, nei miei riguardi in merito al pagamento del suo fott..mo canone.!!!
Premetto che non l'ho mai avuto e quindi da circa 5 anni mi stanno tartassando di richieste di pagamento con relativi tributi(tangenti autorizzate)arretrati(in un primo momento),poi successivamente ancora comunicazioni e pressioni per farmi iniziare a pagare il canone senza tener conto degli arretrati(praticamente:..basta che cominci a pagare ti perdoniamo..!!).Ultimamente di nuovo minacce di pagamento affermando che io sono in possesso di apparecchiatura radiotelevisiva(non ho mai stipulato un contratto di acquisto con il mio nominativo),pena il passaggio della mia pratica alla agenzia delle entrate di zona con conseguenti accertamenti e multe e bla bla bla..Faccio notare che tutte le comunicazione finora fattemi mi sono state recapitate sempre per posta ordinaria e non raccomandata e sottolineo che se c'e' ne fossero di raccomandate sicuramente le rifiutero'.

Per favore datemi qualche dritta in merito, ve ne saro' eternamente grato.
ciao a tutti

Mauro Cervo

Mauro Cervo, Baia e Latina Commentatore certificato 17.05.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Buon pomeriggio. Non molto tempo fa è stata introdotta l'accisa sulla benzina per l'acquisto degli autobus elettrici. Mi chiedo se sia giusto che uno come me, che userà uno di questi autobus (forse) una volta l'anno , debba pagare per una cosa che non userà mai! Per non parlare di tutte quelle cose volute dal governo (non da noi) che continueremo a pagare chissà ancora per quanto tempo. Il problema dell'Italia sono gli italiani.
Siamo bravi solo a parlare, ma i fatti quando?!

Salvatore C 13.04.12 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando arriverà l'ultima goccia per fare trabocare la gente per strada per ribellarsi ?
Sembra che non abbiamo mai fondo.
Qui andiamo ad oltranza.

Lorenz web 19.03.12 00:40| 
 |
Rispondi al commento

SUMMIT MMT A RIMINI
Ciao, vorrei che fosse stato dato spazio su questo blog all'evento incredibile che si è tenuto questo fine settimana a Rimini: il Summit sulla Modern Money Theory (MMT) organizzato da Paolo Barnard.
Tutto quello che sappiamo sull'euro e sull'Europa è SBAGLIATO! L'euro è stampato dalla BCE (che è una banca privata) e non dagli Stati membri, per cui tutte le misure di austerità che ci stanno rifilando SERVONO A PAGARE IL DENARO ALLA BCE, e non a far fronte a debiti causati dalla nostra presunta "finanza allegra" né tantomeno dal "welfare sbagliato" come ci ha detto Draghi.
Leggete qui i temi trattati (http://www.democraziammt.info/i-temi-del-summit.html) e approfondite nel blog americano dei relatori (http://www.neweconomicperspectives.org/).
Tanti attivisti M5S erano presenti... ma sul blog neanche una riga... mah.

Andrea B. Commentatore certificato 26.02.12 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Art 2) Tramite il potere referendario il popolo puo' approvare, emendare o abrogare una qualsiasi legge anche costituzionale, licenziare in qualsiasi momento un organo elettivo dello stato (inclusi parlamento, presidente della repubblica, presidenti delle camere e del consiglio, presidenti delle regioni e sindaci) o di nomina istituzionale, a ogni livello delle istituzioni sia verticale (stato centrale, regioni, comuni) che orrizontale (magistratura, forze armate, aziende dello stato, organi di controllo).
http://www.causes.com/causes/647526

Alberto M., Oakland Commentatore certificato 26.02.12 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Ultimamente gli aggiornamenti del Blog presente mi vengono da libero recapitati in posta spam.
Sono il solo a cui vengono dirottati così?

marco di francisca 25.02.12 12:54| 
 |
Rispondi al commento

e io che usavo il pc al posto di guardare il televisore, per stare lontano dai soliti commenti o notiziari che vanno a senso unico...

blog news 24.02.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento

...e a proposito di tasse,caro Beppe,non ti sara' sfuggito che l'elegantone con la sua collezione di church's e' stato duramente contestato in Sardegna.Mi riferisco al presidente di questa repubblica delle banane(almeno le avessimo e non dovessimo importarle!)che si e' preso i fischi e altro dai disuccupati sardi,dai pastori del Sulcis ai quali quotidianamente ,con gran zelo, Equitalia e Ag.Entrate fa il culo cun summo gaudio.Che dire ci teniamo sti qua,torniamo ad Ali Baba' che in settimana va a sentenza o rottamiamo finalmente questa classe dirigente di sinistra da operetta (tranne ben rare eccezioni)e finalmente andiamo alle urne possibilmente senxza D'Alema e Veltroni per evitare di perdere ancora. W l'Italia ...l'Italia liberata dal letame e dal cemento!

roberto pizzio 24.02.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

a vienna il canone costa 276 euro/anno per TV (3 canali) radio e connessione internet. il segnale TV e' unicamente digitale e lo switch off e' avvenuto allo stesso momento in tutta la nazione. il possesso di un televisore e' condizione sufficiente per pagare il canone (non importa che senza decoder sia impossibile guardare la TV). dichiarando di non possedere una TV si puo' pagare un canone ridotto per internet e radio, ma esistono i controlli (nel mio caso ben 2 volte in 4 anni). ovviamente mi sento un privilegiato a vivere in una nazione ricca e forte, pero' ho la netta sensazione che in italia ormai ci si lamenti proprio di tutto. vengo da napoli e la pratica insegna a non pagare il biglietto dei mezzi pubblici perche "tanto non funzionano". lo stesso vale per il canone quanto per ogni altra tassa. poi pero' torniamo a lamentarci. e' giusto? qui funziona cosi', intanto si paga tutti, sempre e comunque, poi ci si lamenta dei disservizi. il 100% delle tasse le pagano la minoranza degli italiani, per questo c'e' malcontento e non cambia mai niente.

roberto nitsch 23.02.12 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Non trovo giusto l'uso di tutta questa pubblicità sulle reti rai quando gli italiani pagano il canone. E' una concorrenza sleale nei confronti delle altre reti. Ed evitiamo di pagare compensi stratosferici agli ospiti dei vari programmi

Giovanni F. 23.02.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe che ci vuoi fare, c'è sempre un qualcosa che serve ad attirare l'attenzione.
Anche quelli del CERN che cercavano in tutti i modi di attirare l'attenzione sul superamento della velocità della luce hanno poi svelato l'arcano

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-02-22/contrordine-neutrini-sono-veloci-213957.shtml?uuid=AaGOo6vE


Pare sia stato un cattivo collegamento tra fibra ottica e computer ad aver generato 60 millesimi di ritardo! ahahah secondo te l'hanno pensata prima come gli strpaless panty di Belen?? Tutti anche in quel caso si erano rizzati in piedi come di fronte alla farfallina!

mario mario Commentatore certificato 22.02.12 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma poi...già paghiamo un canone per navigare in internet,quindi perchè ora dovremmo pagare anche questa tassa?
allora perchè non anche l'assegno al figlio minore anche se non lo abbiamo, però abbiamo il pipino e potremmo farne uno...forse
e perche non ci danno a tutti la pensione intanto che siamo in età lavorativa perchè potremmo arrivare a 70 anni...forse
e perchè non ci danno lo sconto rottamazione tutti gli anni? prima o poi potremmo sfruttarlo questo servizio...
sono tra i tanti italiani stanchi di essere derisi da tutto il mondo...

beppe 22.02.12 23:24| 
 |
Rispondi al commento

La verità "credo" e che la maggior parte di noi risponde di "PANCIA",o di rabbia ma avverto la mancanza di una coscienza popolare e di un vero leader che ci porti ad intraprendere azioni comuni serie ed efficienti idonee a ribaltare la situazione in cu 59 milioni i persone comuni versano ed e un vero peccato perché a fronte di poche battaglie vinte tramite blog ho paura che nn saremo noi a vincere la guerra

Aurelio Izzi 22.02.12 22:25| 
 |
Rispondi al commento

TANTO PER ESSERE COERENTI: IL COMPUTER NON E' FATTO PER GUARDARE LA TELEVISIONE!!!!!!! QUINDI LA RAI NON HA NESSUN DIRITTO DI CHIEDERCI I SOLDI!! E SE CREDONO DI DOVER CHIEDERE SOLDI COMUNQUE, FAI PAGARE L'ACCESSO AI SITI DELLA RAI! NON AI POSSESSORI DI UN COMPUTER! PERCHE' ALLA GENTE A CUI NON IMPORTA UNA BEATA MINCHIA DI GUARDARE LA RAI SUL COMPUTER, PERCHE' PIUTTOSTO PREFERIREBBE UNA MAZZATA SUI COGLIONI, QUESTA PRETESA FA SOLO GIRARE LE PALLE!!! ANCHE PERCHE' POI VORREI SAPERE PER QUALE MOTIVO TI DEVO PAGARE 112 EURO ANNUALI, PER VEDERE PIU' PUBBLICITA' CHE PROGRAMMI TELEVISIVI!!! FATEVI UN ESAME DI COSCIENZA, INGORDI INFAMI CHE NON SIETE ALTRO!!!!!!!!!

giorgio r., Roma Commentatore certificato 22.02.12 20:12| 
 |
Rispondi al commento

dovrebbero allora far pagare una tassa a belen per i turbamenti ed i rischi cardiaci prodotti agli italiani.
http://www.seduzionevip.com

Massimo ., Genova Commentatore certificato 22.02.12 19:50| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di "Lo sfascio della Rai lo paghino Berlusconi, Fini, Casini, Bersani, gli utilizzatori finali dei telegiornali."
E'una analisi totalmente sbagliata. Nel corso degli anni é diventato il partito RAI a corrompere la vita pubblica Italiana, non il contrario. Comodo fare politica con un doppio introito, tassa di possesso e incassi della pubblicità !
Cordiali saluti,

Pietro Boselli 22.02.12 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti volevo intervenire perché la questione mi sta a cuore .Hanno voluto inviare il segnale tramite decoder digitale.Perché non fare come fanno le tv a pagamento? Se io voglio vedere la rai pago un canone annuo loro mi donne la tessera e me la guardo.Possono anche fare una preparata di 4 6 mesi.Il fatto é che loro vogliono avere i nostri soldi,fare la pubblicità ,pagare fior di quattrini amici e parenti e tutti noi stare zitti e prenderla nel c...Ci hanno provato anche in inghilterra ma i loro cittadini gli hanno obbligati a scegliere tra il canone e la pubblicità .ciao

Roberto Plebani (), trieste Commentatore certificato 22.02.12 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto il mesaggio di anonymous pubblicato hackerando il sito di Miss Padania?

http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/02/22/news/anonymous_contro_i_politici_italiani_attaccati_i_siti_di_binetti_e_ria-30320344/?ref=HREC1-31

E' un testo preso dal blog!!! Ci vogliono sputtanare, o ci sono alcuni dei nostri in Anonymous?

Fabio Renka Commentatore certificato 22.02.12 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Notizie errate! La tassa sui PC abilitati a ricevere programmi televisivi è stata accantonata e, comunque, non interessava tutti gli utenti ma solo le imprese!!

volatile/pn 22.02.12 13:39| 
 |
Rispondi al commento

danno da 400 milioni
Fisco raggirato: dai falsi invalidi all'Ue

Il bilancio del 2011 sulle operazioni effettuate
dalla guardia di Finanza: 250 milioni nella sanità


BARI - Scoperti in Puglia illeciti fiscali per 400 milioni sui controlli della spesa pubblica e sulle uscite del bilancio comunitario, nazionale e degli enti locali. È questo il resoconto dell’inchiesta attuata dalla Guardia di Finanza nell’anno 2011. Individuate truffe per 250 milioni al Servizio sanitario nazionale; 50 milioni di frodi allo Stato italiano e agli enti locali per normative di sostegno e per violazione della legge n. 488/92 (capitali a fondo perduto da investire in aree depresse messi a disposizione delle imprese dal Ministero dello Sviluppo Economico); 43 milioni di finanziamenti europei indebitamente percepiti (tra cui 30 milioni per frodi in materia di fondi strutturali e la restante cifra per truffe in agricoltura); 28 milioni di erogazioni indebitamente percepite per false indennità di disoccupazione, malattia e maternità in relazione ai falsi braccianti agricoli e al mancato pagamento di 5 milioni di contributi previdenziali all’Inps.

Nel mirino dell’indagine anche finti poveri, falsi invalidi e la riscossione di pensioni per parenti defunti per un ammontare di altri 5 milioni. Le indagini svolte dalle fiamme gialle a disposizione della Procura regionale della Corte dei Conti hanno accertato danni erariali che ammontano a 247 milioni con la segnalazione di 734 persone tra funzionari pubblici e privati percettori.

Nino Celestri Commentatore certificato 22.02.12 13:37| 
 |
Rispondi al commento

C'è il Nuovo Post.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 22.02.12 13:35| 
 |
Rispondi al commento

che tristezza oggi : solo un 4 commenti ...

vivvi dove sei !!!!

dai, lascia perdere la canasta con le tue amiche del mercato e viene a postare qualcosa !!!

Nino Celestri Commentatore certificato 22.02.12 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X LENIN Quando una persona dice . tu non sai chi sono io . Sono troppo competente per confrontarti con me e pretende di poter sparare cazzate a raffica beh!mi fa tanta pena. LENIN non era così, prova studiartelo bene. Lascia perdere la tv la rai, parla di qualcos'altro, in questo ramo sei 0. Su altre questioni ti ho sempre apprezzato molto. Chiudi pure gli account su youtube non servono per dimostrare di sapere.

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stentavo a crederci: casualmente su un articolo che parlava di una miniera d'oro in pakistan c'era una mappa e su questa veniva riportata come una tra le più redditizie quella di Olympias in Grecia! Questi ragazzi c'hanno l'oro! è a quello che puntano le banche!.... e poi cerca che ti ricerco....la notizia:
Maxi-investimento Qatar su minere oro greche
3 ottobre, 2011 - ore: 18:07
La holding del Qatar, che controlla la ricchezza della famiglia reale dell’emirato mediorientale, ha effettuato un importante investimento nelle miniere aurifere greche del gruppo European Goldfields. Si tratta di un investimento particolarmente ingente, 1,6 miliardi di euro, che dovrebbe creare – nelle intenzioni degli investitori – 1.500 nuovi posti di lavoro nel Nord-Est del Paese. Il Qatar provvederà anche a una linea di credito per circa cinquecento milioni di euro. Un accordo in tal senso è stato firmato dal premier greco Papandreu e dall’emiro del Qatar, Hamad bin Khalifa Al Thani. Ahmad al-Sayed, amministratore delegato di Qatar Holding, ha dichiarato che l’accordo «avrà un impatto positivo sull’economia greca. Investendo in questa compagnia assicuriamo stabilità finanziaria all’operazione». L’accordo dovrebbe fornire infatti a European Goldfields il capitale necessario per portare avanti le attività estrattive in tre importanti miniere. Una delle principali è quella di Olympias, che dovrebbe produrre, a regime, tra le 100.000 e le 200.000 once d’oro all’anno. La piena operatività dovrebbe essere raggiunta verso la fine del prossimo anno. Gli investimenti del Qatar non si fermano all’oro: è allo studio l’acquisizione dell’aeroporto di Hellenikon.


Leggi tutto: http://www.ultimaora.net/notizie-economia-e-finanza/maxi-investimento-qatar-su-minere-oro-greche.html

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 22.02.12 13:30| 
 |
Rispondi al commento


LA STAFFETTA CON IL SANGUE DEGLI ITALIANI

In questi ultimi anni, ci hanno tolto molto. Lentamente ma inesorabilmente, coloro che avevano il compito di "proteggere" gli italiani, di difenderli, ovvero tutto l''apparato dirigente di questo paese, hanno pensato bene, invece, di depredarli, impoverirli, per lasciare arricchire qualcun'altro. Questo impoverimento vi è stato sia con la destra al potere che con la sinistra. Come due demoni sanguinari in una folle corsa verso il baratro, si sono passati vicendevolmente la staffetta. Adesso che siamo prossimi al "rush finale", gli schieramenti politici si sono tirati fuori "apparentemente" dalla corsa, passando la staffetta e laciando correre dei tecnici. Lo scopo è duplice. Primo far credere agli Italiani che le cose sarebbero cambiate con un governo tecnico, secondo cercare di addossare tutte le colpe ad un terzo e momentaneo "incomodo" di modo da utilizzarlo come catalizzatore unico dei malcontenti popolari, per poi buttarlo nel cesto dei rifiuti a corsa finita e baratro raggiunto. I politici, come demoni neri in sella ai loro cavalli grondanti sangue, saranno allora pronti a vestirsi di bianco ed a ripulire i loro manieri dal sangue, per ripresentarsi ancora una volta al cospetto del popolo, come i "salvatori" della patria! Solo a quel punto, quando immense ricchezze e potere, saranno stati trasferiti a coloro che assai tempo addietro idearono questo crudele massacro di popoli, e solo allora, agli italiani sarà concessa qualche "apparente" vittoria.Potranno manifestare in piazza e non si vedranno cellerini in tuta riots, a bastonarli. Ci saranno politici pronti ad ascoltarli.Ma ormai sarà troppo tardi. Intere generazioni avranno perso la loro anima.Intere generazioni di giovani avranno perso la loro voglia di lottare. Schiavizzare e rendere succubi milioni di persone, di modo da poter agire indisturbati nelle loro malefatte e godersi i fasti di ricchezza e potere. Resta solo da chiedersi:"Chi c'era dietro i politici?".

Braveheart 22.02.12 13:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

chissà se i lecchini di grillo in altri tempi avrebbero sbraitato contro il canone rai, quando il loro padrone beccava fior di soldoni dalla tv pubblica... capito grillettini, dite al vostro padrone di ricacciare il grano che a suo tempo ha preso da mamma rai altrimenti abbiate la decenza di starvene zitti.

paolo 22.02.12 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per passare sotto il controllo del FMI, bisognava stravolgere la situazione economica reale del nostro paese e permettere l’innalzamento dei tassi d’interesse sui prestiti. Questa operazione meschina è iniziata con l’aumento “falso” del debito interno, dal 9,2% al 15%. Per questa operazione criminale, il Pm Peponis, ha chiesto 20 giorni fa, il rinvio a giudizio per Papandreou e Papakostantinou (Ministro dell’economia). Ha seguito la campagna sistematica in Europa di Papandreou e del Ministro dell’economia che è durata 5 mesi, per convincere gli europei che la Grecia è un Titanic pronto per andare a fondo, che i greci sono corrotti, pigri e di conseguenza incapaci di affrontare i problemi del paese. Dopo ogni loro dichiarazione, i tassi d’interesse salivano, al punto di non poter ottenere alcun prestito e di conseguenza il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Centrale Europea hanno preso la forma dei nostri salvatori, mentre nella realtà era l’inizio della nostra morte.

Nel Maggio del 2010 è stato firmato da un solo Ministro il famoso primo accordo di salvataggio. Il diritto greco, in questi casi, esige, per un accordo così importante, il voto favorevole di almeno tre quinti del parlamento. Quel primo accordo è dunque illegale. La troika che oggi governa in Grecia, agisce in modo completamente illegale. Non solo per il diritto greco ma anche per quello europeo.

Dal quel momento fino ad oggi, se i gradini che portano alla nostra morte sono venti, siamo già scesi più della metà. Immaginate che con questo secondo accordo, per la nostra “salvezza”, offriamo a questi signori la nostra integrità nazionale e i nostri beni pubblici. Cioè Porti, Aeroporti, Autostrade, Elettricità, Acqua, ricchezze minerali ecc. ecc. ecc. i nostri, inoltre, monumenti nazionali come l’Acropolis, Delfi, Olympia, Epidauro ecc. ecc. ecc.; perché con questi accordi abbiamo rinunciato ad eventuali ricorsi.

http://www.tlaxcala-int.org/article.asp?reference=6882

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.02.12 12:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' BISOGNA PAGARE IL CANONE...AFFINCHE' I PARTITI ABBIANO UNO STRUMENTO IN PIU' PER IL CONTROLLO E LO SFRUTTAMENTO DEL PAESE ???
CHE CI PAGHINO LORO PER L'USO DELLA NOSTRA TV NAZIONALE!!

roberto mirra Commentatore certificato 22.02.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Mio figlio di quasi cinque anni non ha nessuna voglia di andare in asilo, a dir la verità lo capisco bene: è lì che incomincia l'omologazione a cittadino modello..:
"in fila per tre"(e. bennato)
presto vieni qui ma su non fare così
ma non li vedi quanti altri bambini
che sono tutti come te
che stanno in fila per tre
che sono bravi e che non piangono mai
e' il primo giorno però
domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale
fare la fila per tre
risponder sempre di si
e comportarti da persona civile
vi insegnerò la morale
a recitar le preghiere
e ad amar la patria e la bandiera
noi siamo un popolo di eroi
e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi romani
e questa stufa che c'è e
basta appena per me
perciò smettetela di protestare
e non fate rumore
e quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani
sei già abbastanza grande
sei già abbastanza forte
ora farò di te un vero uomo
t'insegnerò a sparare
t'insegnerò l'onore
t'insegnerò ad ammazzare i cattivi
e sempre in fila per tre
marciate tutti con me
e ricordatevi i libri di storia
noi siamo i buoni perciò
abbiamo sempre ragione
andiamo dritti verso la gloria
ora sei un uomo e devi cooperare
mettiti in fila senza protestare
e se fai il bravo ti faremo avere
un posto fisso e la promozione
e poi ricordati che devi conservare
l'integrità del nucleo familiare
firma il contratto e non farti pregare
se vuoi far parte delle persone serie
ora che sei padrone delle tue azioni
ora che sai prendere le decisioni
ora che sei in grado
di fare le tue scelte
ed hai davanti a te
tutte le strade aperte
prendi la strada giusta e non sgarrare
se no poi te ne facciamo pentire
mettiti in fila e non ti allarmare
perchè ognuno avrà
la sua giusta razione
a qualche cosa devi pur rinunciare
in cambio di tutta la libertà
che ti abbiamo fatto avere
--- continua nel commento --->

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 22.02.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è da considerare anche che l'APPARECCHIO TV è il veicolo per tante altre cose: per guardare i filmini delle vacanze, lo foto scattate con la macchinetta digitale, per vedere i programmi che si registrano perchè fatti in ore assurde, e poi i DVD e le vecchie cassette che gli appassionati certo non buttano...

Se non ci fosse il TV, con cosa guarderemmo certe cose?

Col computer? Qualcosa sì, ma non tutto.
E poi volete mettere la comodità di stare in poltrona con un TV minimo 32 pollici invece che appollaiati su di una sedia davanti ad un piccolo schermo?

Uff! 22.02.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

canone si canone no,io lancio questa proposta:
chi vuole vedere la rai paga il canone e riceve una
card da inserire nel decoder chi non vuole vedere
la rai non paga il canone e non riceve la card.

pericle 22.02.12 12:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO DA SEMPRE UN PAESE CHE NON ESISTE! DI SOLITO SI DEFINISCE NAZIONE UN DATO TERRITORIO ABITATO DA GENTE CHE HA IN COMUNE TRADIZIONI...USI E COSTUMI E STORIA! PECCATO CHE QUESTO CONCETTO NON RIGUARDA NEANCHE MINIMAMENTE IL NOSTRO PAESE!!
CHE COSA ACCOMUNA GLI ITALIANI?? IL FATTO DI ESSERE STATI IN PASSATO TUTTI SOTTO LA DOMINAZIONE DI ROMA?IL FATTO CHE LA NOSTRA LINGUA SIA DERIVATA DA QUELLA LATINA? ANCHE IL FRANCESE, LO SPAGNOLO ED IL RUMENO LO SONO! MA NON SIGNIFICA CHE BUCAREST DEBBA ESSERE CONSIDERATA CITTà ITALIANA E CHE LA ROMANIA DEBBA ESSERE ANNESSA ALL'ITALIA!!
IL FATTO CHE VIVIAMO TUTTI NEL MEDESIMO TERRITORIO DELLO STATO VATICANO?LA NASCITA DELL'ITALIA UNITA è STATA UN'OPERAZIONE MILITARE CRIMINALE, UN GENOCIDIO CALDEGGIATO DALLE SOLITE INGERENZE DI PAESI STRANIERI!2000 ANNI FA ROMA...1000 ANNI FA LA CHIESA...150 ANNI FA' L'INGHILTERRA CHE AVEVA INTERESSI FORTISSIMI NELLE MINIERE DI ZOLFO SICILIANE E CHE APPOGGIO' I LADRONI SAVOIA NELL'INVASIONE DI UN SUD ITALIA A QUEI TEMPI RICCO E FELICE.
DAL DOPOGUERRA AD OGGI I PARTITI E UNA MIRIADE DI LESTOFANTI SENZA PUDORE SI INGRASSANO A SPESE NOSTRE SUPPORTATI DAGLI U.S.A. CHE IN COMPENSO HANNO BASI STRATEGICHE QUà DA NOI PER CONTROLLARE IL MARE MEDITERRANEO...CON IL MEDIO ORIENTE ED IL SUO PETROLIO A 2 PASSI!!
FANTASTICO....PIU' DI 2000 ANNI CHE TANTI CONTINUANO A FARE I PORCI CAZZI LORO...E NOI POPOLAZIONI ITALICHE CHE DA OLTRE 2000 ANNI CONTINUIAMO A PRENDERCELO NEL CULO!!!

roberto mirra Commentatore certificato 22.02.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento

http://www.paolabinetti.it/

hanno colpito ancora

hughich 22.02.12 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

W LA RAI

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me l'indignazione nasce dalla qualita' dei programmi.farei dare dei soldi per vederla, mica pagare. e programmi o informazione spazzatura la rai ne e' piena. ieri si parlava male de mondo del calcio, che dire della tv che e' (compresa la rai) la droga piu' potente che usano per lobotomizzarci, corromperci (basta vedere i personaggi che ci bazzicano e le idee che propinano, sgarbi anni fa che difendeva urlando e offendendo wanna marchi dicendo che la colap era dei truffati etcetc.) e portqarci al loro livello.

una rai di qualita' ve bene pagarla. ad es la bbc che finanzia programmi scientifici di altissimo livello mondiale va bene pagarla.
e' lo stesso discorso dei politici, a brunetta darei una vanga e a spalare letame per 400 euro, a un gino strada darei i soldi che si merita.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 22.02.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

canone raiiiiiiiii ....

................... .. .. /´ /)
.................... ../¯ ../
...................../... ./
.................../... ./
............./´¯/' ...'/´¯`.¸
........../'/.../... ./... ..../¨¯\
........('(...´(... ....... ,~/'...')
.........\.......... ..... ..\/..../
..........''...\.... ..... . _..´
............\....... ..... ..(
..............\..... ..... ...\
.............. \..... ..... ...\

prrrrrrrr.....

:)

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.02.12 12:06| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

leggendo i commenti in merito al canone rai mi pare doveroso precisare che :

PAGARE LE TASSE E' GIUSTO E DOVUTO

quando : le pagano tutti,nessuno escluso
e soprattutto c'è trasparenza nell'amministrazione
ad ogni livello

C'è un marziano a cui può sembrare
che in italia queste due condizioni
vengano rispettate ?

Dove c'è diseguaglianza tra i contribuenti
le tasse sono così alte che solo chi ha una pistola puntata alla tempia le paga,quindi :
pagare tutti - pagare meno

Dove l'amministrazione è corrotta
e collusa con le mafie e le caste
c'è enorme spreco di risorse e paradossalmente
i soldi sono più utili nelle mani degli evasori.

L'impiegato rai emiliano
può stilare elenchi di paesi
dove si pagano le tasse fino a dopodomani
ma per confrontarci coi paesi civili
dovremmo prima a nostra volta diventarlo !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 22.02.12 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.radiocittaperta.it/index.php?option=com_content&task=view&id=7674&Itemid=9

mefisto 22.02.12 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna fare pagare il canone RAI anche a chi non guarda la televisione

Andrea Tripepi 22.02.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proposta: dato che il governo Monti ha attivato online uno sportello di dialogo con il cittadino http://www.governo.it/GovernoInforma/dialogo/index.html scriviamo tutti per chiedere l'abolizione del canone rai, ciascuno argomentandone sulla illegittimità e sulla opportunità con gli argomenti che ritiene più fondati ed efficaci da un punto di vista giuridico, pratico e del buonsenso (evitare chiaramente argomenti da bar o da stadio)
secondo me siccome si tratta un'imposta sulla proprietà di un bene (perchè di questo si tratta nel caso del canone rai: si paga solo per il fatto di possedere un apparecchio atto alla ricezione di trasmissioni radiotelevisive, anzi la legge se non ricordo male parla addirittura di semplice detenzione, non è necessaria la proprietà basta la disponibilità del bene) come può un'imposta essere di importo pari al valore di acquisto del bene a cui si applica ? molti televisori costano ormai tra i 100 e i 200 euro e ogni anno devo pagare 112 euro ? è come se sulla casa di proprietà (anzi anche l'inquilino ci ricadrebbe perchè la detiene, ne ha la disponibilità) si dovesse pagare un'imposta (e per giunta ogni anno) di ordine di grandezza assimilabile al valore dell'immobile in alcuni casi addirittura pari al valore dell'immobile, non esiste un principio di proporzionalità nella determinazione del valore di un'imposta ? non basta questo a dimostrare l'illegittimità e l'anacronismo di questa imposta ? le normative UE regolano tutte le materie e su questa assurdità italiana non dicono nulla ? non viene contraddetta alcuna norma o indirizzo o orientamento giuridico ?

Marco Limongelli 22.02.12 11:54| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe e staff!!


LA RAI DEVE PENSARE NON DI LUCRARE

RICHIEDENDO CANONI PC , CELLULARI, ETC

DOVREBBE FARE UNA COSA SEMPLICISSIMA!!

ADOTTARE UN DECODER!! CHI LA VUOLE VEDERE SE LA PAGHI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
BASTA !!
CON QUESTA TASSA FINTA E VOLUTA DAL GOVERNO E DESTATA DAL POPOLO!!!!!!!!!!!!!!

IL DECODER!!!!!!!!!!!!!!
IL DECODER R A I !!!!!!!!!!!
BASTA TUUTO QUA!!!!!!!!!!!!!!!

IO LA RAI NON LA GUARDO MAI HO UN SOLO TELEVISORE E LO ACCENDO RARAMENTE PER SENTIRE IL TG LA 7 DELLE 2000 E POI BASTA NON MENE FREGA UN CAZZO!!
PER ME COME PER MOLTI ITALIANI LA TV PUBBLICA E FINITA!!
BASTA ! PAGARE POLITICI FINTI E ESCORT DI SANREMO CON LA FARFALLINA MILIONI DI EURO!
CHI LA VUOLE SE LA PAGHI!!!!!!!!!!!!!!

SALUTI BEPPE ESTAFF!!!

mario 22.02.12 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STO CONCETTO VA RIBADITO PERCHE' NON E' CHIARO ( o forse non so stato chiaro io)

E a chi è indirizzato lo sa.

Se io scelgo ( so libero no?) di andare a vivere in Australia per 10 anni, e quindi qua in ITAGLIA non consumo niente ( nada de nada)

VORREI, al mio rientro

Trovà VUOTA la cassetta della posta!!

Te pare poco??

hero didestra, Roma Commentatore certificato 22.02.12 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al sud solo il 50% paga il canone RAI.Che vuol dire che se pagassero tutti pagheremmo 56€. affanculo 50% di disonesti, ladri evasori.

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X LENIN Quando fai un copia incolla di WIKIPEDIA fallo completo e non solo dove ti fa comodo. Buona giornata

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio nonno,piccolo grande uomo diceva sempre:
In Italia comandano e comanderanno sempre il duce,il papa e i nullatenenti.
Lui è morto 55 anni fà.

guido neri, arezzo Commentatore certificato 22.02.12 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uff è de coccio.

Insiste a dì il concetto(?)che se una cosa ce l'hai devi pagà. Arinsiste coddì ciai er telefonino? paga! ciai er televisore? paga!

Nu jentra n'capoccia che per esempio ce sò compagnie telefoniche che sì, te fanno pagà le telefonate se usi er servizio cone è loggico, ma pèsempio, er telefonino te lo regalano e no che lo compri. E non solo , sur cellulare nun ce sta la pubblicità e se non lo usi szero euri
(Mourinho).Potrei continuà, ma cor coccio nun se discute, se rompe a Natale.

hero didestra, Roma Commentatore certificato 22.02.12 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è chi dice che non paga perchè la rai fa schifo, vuol dire che la guardano o quantomeno posseggono un televisore. Mi ricordano un mio amico che mi diceva: perchè paghi la licenza di pesca, io non la pago perchè le acque sono inquinate però andava a pescare.Un giorno è stato beccato dalle guardie che gli hanno rifilato una bella multa.Incazzato nero s'è messo a gridare: Ma cosa state a farmi la multa io la licenza non la pago perchè non c'è più pesce.Capito? I disonesti che non pagano hanno sempre una scusa per essere dalla parte della ragione. Va beh! funzionerà così.

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MADDOVE...

La Marcegaglia, quella che fa il Presidente della Confindustria, all'indirizzo dei sindacati: "difendono i fannulloni".

Come dire che Confindustria, quella che ha come presidente la Marcegaglia difende i ladri e gli evasori.

"Vorremmo - aggiunge sempre essa stessa medesima - un sindacato che lotta anche fortemente con noi per tutelare il lavoro, ma che non protegge assenteisti cronici, ladri e chi non fa bene il proprio lavoro".

Una frase per capire il tipo di tipa: "Il segreto del successo è non accontentarsi mai"... peccato che non possa godersi il successo accontentandosi.

Mi sorge un dubbio: come viene selezionata questa combriccola di ipotetici lavoratori bricconi?

Forse fannulleggia chi li sceglie... ma chi li sceglie nella "culla" di chi sta? Matuttialorocapitano?!

Fusse che fusse che in Confindustria aleggia la crisi di leadership? La necessità di dare o ridare smalto alla propria immagine è un esercizio che va ripetuto, visti i tempi, sempre più spesso, i potenziali successori incalzano. Fusse che fusse la vorta bbona?!

L'AVETEPESCATA?

By Gian Franco Dominijanni


Napoli (TMNews) - Uno spettacolo raccapricciante: cadaveri di cani di ogni età, razza e taglia abbandonati in buste di plastica nera. Lungo l'alveo del lago di Frezza, a Marigliano in provincia di Napoli tra rifiuti di ogni tipologia vengono abbandonate le carcasse degli animali. Il canale sembra un campo di sterminio, una fossa comune. C'è chi ipotizza l'esistenza di organizzazione criminale dedita allo smaltimento illecito dei cani, come spiega il proprietario di uno dei terreni: "Passano vigili, forestale, finanza enessuno sa niente, ma naturalemente si sa chi ha i canili. Un prorietario ha al messimo uno o due cani, ma qui si parla di 30-40 cani di qualche associazione che non li può più tenere e li ha fatti morire".Potrebbe trattarsi anche di un rito di camorra per testare il coraggio dei nuovi affiliati, costringendoli a uccidere i cani e sgozzarli, ma anche di combattimenti e scommesse clandestine. Sono tante le ipotesi che circolano. I cadaveri bruciati o in avanzato stato di decomposizione potrebbero essere anche di bovini e ovini. Dietro a questo orrore potrebbe esserci il fenomeno della macellazione clandestina forse di animali infetti per evitare sequestri sanitari.

Nino Celestri Commentatore certificato 22.02.12 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'unico sbaglio di Monti -

- che io abbia "applaudito" l'arrivo del "Monti" al posto del PEGGIO PEZZO DI MERDA CHE HA INGUAIATO L'ITALIA non vuol dire nel momento che sento MINKIATE ALLA BERLUSCONI o alla BRUNETTA o alla treMORTI o...gasparri larussa e feccia simile ... io la prenda per "BUONA e VALIDA" !!

esempio:

" IL POSTO FISSO è MONOTONO" - MONTI o' professore senatore a VITA ! ..A VITAAAA !
" VOGLIONO IL POSTO VICINO A PAPA' E MAMMA' " - CANCELLIERI , una vecchietta
con seri problemi di " BRUNETTITE " !!! (nuova malattia senile che prende nelle stanze
del Palazzo , vicino alle solite quattro "zoccole" e varie merdacce infami in vendita)

risposte : (da uno che ne ha viste de cotte e de crude, per vari MOTIVI di morale e malapolitica)

- a MONTI : se nelle "tue" banche dessero mutui e prestiti, al limite anche MICROPRESTITI
SENZA CHIEDERE BUSTA PAGA E/O LAVORO INDETERMINATO ... magari ti darei ragione!
MA, MA, MA, COME SAI, QUEI "CRAVATTARI LEGALIZZATI" (ANCHE DA TE) nun te danno
un CAZZZZZZO senza GARANZIE !!! ...ALLORA CHE CAZZO DICI ? ... SCEMO !

a CANCELLIERI: potrei inviarti via e-mail foto e filmati che ho fatto in circa sette/otto anni di
LAVORO LONTANO DA "MAMMA' & PAPA' " con cui ho tentato di sopravvivere in ITAGLIA DI MAFIOSI (SPACCIATORI E PAPPONI come quello che comandava prima)
IL PROBLEMA non è stato la "lontananza", ma L'ATTEGGIAMENTO ANTISOCIALE DI QUEI PEZZI DI MERDA ALLEATI CON LA MENTALITA' DEL PORCO MENEGHINO E SUOI COMPLICI CHE TI FACEVANO IL "CULO" CON IL LAVORO MA DELLE REGOLE SE NE SBATTEVANO AL PROPRIO CAZZZO ALLA FACCIA DELLE BEFANE COME TE ... SIA IN ITAGLIA CHE IN TUTTA EUROPA...arrivando a pagare MULTE SALATE...CHE secondo le loro teste di cazzo costavano MENO del rispetto delle regole !

PERCUI...STUDIATE MEGLIO IL PROBLEMA ITALIANO O ANNATEVENE AFFANCULOOOO anche voi!

(questo per rimanere in tema di liberismo-capitalismo meno straccione del nanazzo)

altrimenti...c'è l'altra via!


Pronto soccorso, è allarme a Roma

Pronto soccorso, è allarme anche a Napoli


QUESTI STANNO CERCANDO DI SCROCCARE ALTRI SOLDI , FOTTENDO IL RESTO DEGLI ITALIANI !!!

Nino Celestri Commentatore certificato 22.02.12 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Mò rigiro un pochetto er frittatone...

A me piace pensare che tutti i canoni Rai da me versati fino a quando Beppe ha lavorato lì siano andati nel suo cachet!
Beppe c'hai tutte le raggioni der mondo a dì de boicottà a Rai...a Rai è na schifezza immonda e s'è pure Mediasettizzata (ricordiamo che Mediaset è uno dei più grossi crimini contro l'umanità del dopoguerra).
Mò voi fà n'atto dimostrativo? Restituiscimi un po' de canoni arretrati valà!!!
Non vorrei fare il mago Otelma...ma probabilmente se il Pippazzo nazionale non ti lanciava in quell'azienduola (che immagino tu non sapessi fosse lottizzata...ce mancherebbe su ciò aleggiava un tremendo mistero) saresti a fare spettacolini in coppa al Lanternone genovese...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 22.02.12 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/vDTNxVqBSok

mefisto 22.02.12 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


X chi dice che......


Albania

€5,81


Austria

€335,14


Belgio

€172,39


Bosnia ed Erzegovina

€36,00


Croazia

€137,00


Repubblica Ceca

€65,94


Danimarca

€303,35


Finlandia

€253,80


Francia

€121,00


Germania

€204,36


Grecia

€51,60


Islanda

€213,50


Irlanda

€160,00


Italia

€112,00


Repubblica di Macedonia

€25,99


Malta

€34,40

Francia [modifica]

In Francia il canone è di 123€ per l'anno 2011, mentre per i territori d'oltremare è di 74€.

Germania [modifica]

204,36 € per la televisione e 66,24 € per la sola radio.

Grecia [modifica]

L'imposta è indiretta ed è pagata insieme alla bolletta della luce. Il totale è di 51,60 € (2006)

Irlanda [modifica]

€160, non pagano i residenti oltre i 70 anni, in alcuni casi gli oltre 66 e i ciechi.

Italia [modifica]


Per approfondire, vedi la voce Canone televisivo in Italia.

In Italia l'importo del canone riceve ogni anno un aumento pari al tasso di inflazione annuo reale, per il 2012 la tassa è di € 112.

Norvegia [modifica]

La NRK è finanziata da un canone di 2477,52 corone (€314.78).

Paesi Bassi [modifica]

Nei Paesi Bassi, il canone televisivo venne abolito negli anni 1980 a seguito della nascita delle prime televisioni private.

Portogallo [modifica]

Il canone fu abolito nel 1992 dal governo di Cavaco Silva. L'emittente RTP è finanziata dal governo e dalla pubblicità.

Spagna [modifica]

Non esiste un canone, l'emittente RTVE è finanziata dal governo.

Svezia [modifica]

La SVT è finanziata esclusivamente da un canone di 2076 corone (€232.47).

Svizzera [modifica]

Per la ricezione privata (utenze domestiche) (dati relativi al 2010)
42,25 CHF (circa 31 €) a trimestre solo per ricezione radiofonica (169,00 CHF / 124 € annui)
72,35 CHF (circa 54 €) a trimestre solo per ricezione televisiva (289,40 CHF/ 216 € annui)
115,50 CHF (circa 85 €) a trimestre per entrambe le ricezioni (458,40 CHF / 340 € annui

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 22.02.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io propongo la tassa sul cazzo gonfio, visto che occupa più spazio di quando non lo è.

guido 22.02.12 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte la qualità dei programmi imposti, talmente squallida da infondere un senso di nausea insopportabile, credo che la televisione rappresenti alla "perfezione" lo stato pietoso e schifoso in cui ci troviamo.
A fronte di una crisi economica, politica, culturale..senza paragoni vengono prodotti programmi televisivi all’insegna della stupidità, pettegolezzo, superficialità, falsità...la porcheria più bieca e volgare! come se a un malato invece che dargli modo di potersi curare lo si porta a un festino degenere.
Ricordo mio nonno che leggeva il Radiocorriere e ogni tanto gli arrivava un questionario da compilare sul gradimento dei programmi. Seppure differita, c’era comunque una interazione tra l’utente e il fornitore dei servizi, viceversa e paradossalmente oggi che abbiamo mezzi semplificativi e immediati, dobbiamo subire quello che ci viene dato e anche se ci fa schifo dobbiamo pagarlo.
La tecnologia avanza e la cultura sociale arretra, roba da matti!
Mi sembra di vivere in due mondi diversi e distanti. Mi collego sulla rete, unica nostra reale risorsa e sono cosciente delle cause del malessere che viviamo, guardo, quasi mai per mia volontà, la televisione e allora mi rendo conto che è facile illudersi e che l’inconsapevolezza dilagante non può meravigliare.
Si guarda la farsa in tv e si perde di vista la propria vita, si sente parlare di morti ammazzati e si sottovalutano i propri guai, si vedono sfarsi e sprechi e si pensa che la crisi in fondo non è poi così grave.
I commedianti a turno tragici o ridicoli vivono per noi, rubandoci la vita e la possibilità di scegliere. Gli spettatori di questa pietosa farsa devono stare fermi e zitti e soprattutto pagare col proprio lavoro l’anestesia delle menti e dei cuori.

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.02.12 10:13| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo per far notare che il bollettino per il pagamento del "canone" NON porta l'intestazione Rai bensì AGENZIA DELLE ENTRATE.

Desani dice che si tratta di imposta; io dico che si tratta di TASSA, tassa di possesso di apparecchi che tu puoi usare o meno, ma che solo per il fatto che li possiedi presuppone che tu te ne serva.

Comunque, a parte ogni considerazione, trovo abbastanza noioso che ogni anno si sollevi questa questione, canone si canone no, anche alla luce di quello che un informato blogger ha postato, e cioè che qualcosa di simile esiste anche altrove e con importi anche assai più elevati.

Non credo proprio valga la pena di fare questioni che poi non si sa cosa possano portare, per 112 euri l'ANNO.

Uff! 22.02.12 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E comunque la vignetta è di Fricca. Avete anche avuto il coraggio di ritagliarla per non far vedere la firma....vergognatevi.

http://rododentro.blogspot.com/2012/02/hot-topic-prima-pagare-poi-gina.html

Enrica 22.02.12 10:12| 
 |
Rispondi al commento

il popolino idiota e bue quando il nanazzo scese in campo dopo tangentopoli-mani pulite credette che non rubasse perchè RICCO DI "SUO"

ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah !!!!!!

oggi fanno le "pulci" ai tecnici che curano il

FALLIMENTO ITA-GLIA del NANAZZO che si è magnato
tutto il PAESE !!!

aaaaaaaaaa illusiiiiiiiiiiiiiiii !!!!

http://www.youtube.com/watch?v=veyF_VWTTaY&feature=youtu.be
(raiStoria anno 1977)



***

Sembra che il commento di ieri abbia suscitato un bel po' di reazioni all'interno dell'apparato grilliano, o forse sarà stata la visitina di S.o.d.a.n.o a far incaxxare il sultano?

Non si sa! E poco importa.

Sembra che tutto funzioni a periodi, o chi c'è di turno, o forse dall'umore di Grillo, ma una cosa mi vien difficile da capire, "il fine ultimo" di questo blog e del movimento.

Si perché, se da una parte è importante (s)parlarne, dall'altra è anche importante l'autorevolezza.

Forse sarà questo il motivo, una confusione tra le due: si deve dar spazio ai dissidenti, ma neanche tanto. La continua ricerca di un equilibrio che possa identificare la via maestra: un mix tra promozione e propaganda.

Del resto, la vita è anche questa, appunto, la lotta continua tra essenza e esistenza, sì, ma nelle nostre menti però!

In fondo, in fondo, Grillo è soltanto UN uomo. Appunto, "UNO", che con le sue virtù e i suoi vizi non riuscirà mai a dare il necessario per ben 100.000 persone.

Ciò dipende in larga parte anche dai partecipanti, quelli che si lasciano andare, sopprimendo l'esistenza e scambiandola con quella di Grillo, un esistenza preconfezionata che solo a parole risulta tale: una specie di indottrinamento volontario per inerzia, l'essenza dei nostri mali che forma sempre nuovi berluscones/piddini/legaioli/compagnucci e adesso anche grillini.

Grillini di tutto il paese, unitevi!

hasta la conoscenza

***

Tony Commentatore certificato 22.02.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè come movimento non proponiamo un referendum abrogativo sulla legge che impone il pagamento del canone rai?
Francamente io non mi fido di uno stato che prima chiede e poi dice: "Scherzavo" quando poi secondo la legge avrebbe tutti i diritti per chiedere. Per me l'unica soluzione è l'abrogazione!

Giorgio Grillini 22.02.12 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Una marea di gente sta aspettando quel cambiamento che non ce mai stato e vorrebbe che si avverasse!

Questo cambiamento lo spera in questo movimento e desidererebbe che arrivasse il più presto possibile!

Come si potrebbe fare?

Questo è il punto!

Uno vale uno? Commentatore certificato 22.02.12 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio chiedere a tutti voi un parere.
Trovate qualcosa di male in questo articolo:

http://www.ilcambiamento.it/territorio/si_tav_torino_lione_dietro_accordo_uomo_bilderberg.html

?
ho inserito questo link in un commento su un sito ma dopo qualche ora è stato rimosso.
Ho anche provato a chiedere spiegazioni ma non ho mai ricevuto risposta.

cecco 22.02.12 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Paola Severino ha guadagnato qualcosa come 7.005.649 euro. Una cifra colossale che fa di lei il re Mida dell’esecutivo Monti. La Severino, napoletana, classe 1948, difende da sempre le grandi banche e ha una clientela di primissimo ordine: dalla Banca d’Italia a Deutsche Bank, a Unicredit. E ancora Romano Prodi, per la vendita della Cirio, l’editore del Messaggero Francesco Gaetano Caltagirone, il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa e l’Eni.

Una carriera da prima della classe. La formazione, dopo la laurea, inizia nello studio dell’avvocato Adolfo Gatti e prosegue in quello del professore Giuseppe De Luca. Poi apre il suo studio a Roma, in zona Prati, e per qualche tempo lavora in tandem con Giovanni Maria Flick. Quindi le sue arringhe non si contano più; la Severino ha una marcia in più: diventa professore ordinario di Diritto penale e dal 2006 è vicerettore della facoltà di Giurisprudenza della Luiss.

Nino Celestri Commentatore certificato 22.02.12 09:36| 
 |
Rispondi al commento

il problema non è la rai,
ma chi la sta a guardare.

nello g. Commentatore certificato 22.02.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non tantissimi anni fà, un'aringa in mezzo al tavolo, ove strofinare il pane, era il secondo piatto di moltissime famiglie (di ladri?)numerose e povere.
Quante Arringhe (con 2 erre) deve fare, la Severino, per guadagnare 1.000 euri L'ORA?
Questi saprofiti, hanno perso ogni pudore!

antonio d., carrara Commentatore certificato 22.02.12 09:25| 
 |
Rispondi al commento

i figli degli idioti
ben venga la disperazione la poverta l emarginazione la discriminazione la diseguaglianza le stragi di stato i genocidi ...
la rivoluzione se mai ci sara la faranno i vostri figli quelli che avete messo al mondo per sentirvi meno soli meno frustrati meno sterili meno impotenti quelli senza un futuro dignitoso una vita normale quelli senza piu niente da perdere quelli a cui avete lasciato in eredita solo la corruzzione l omerta la vigliaccheria la vergogna l ignoranza il qualunquismo la volgarita l obbedienza al volere di pochi potenti spietati e dei criminali al loro servizio

francesca maria viti Commentatore certificato 22.02.12 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVANTI...

La Rai reinterpreta la sua legge.

Fermo restando che quella legge risulta essere indiscutibilmente obsoleta e andrebbe rivista, riscritta, se non abolita del tutto.

Come può la rai ignorare il contenuto di una legge che la riguarda, stravolgerne l'applicazione senza chiedere una revisione?

Ennesima prova che le leggi contengono una buona dose di interpretazione all'interno della quale è presente l'inganno... che, all'occorrenza, può tornare utile.

MARCH!!!

By Gian Franco Dominijanni


da 18 brumaio:
«I soldi in questo periodo sembrano non bastare mai». Nessun ministro e deputato ha pronunciato questa frase, vedi mai con quello che incassano stando lontano da casa e passando da un lavoro precario all’altro. La frase si legge sul Corriere, nella rubrica dell’oroscopo del segno dei pesci, sotto quella del quiz del giorno e dopo aver assolto i deodoranti dal rischio di provocare tumori della pelle. Sarà per questo clima di disimpegno che per qualche tempo dovrebbe essere meglio non dirsi “comunisti”? E perché non chiedere alla Marcegaglia, se non altro per par condicio, di smetterla di trattare i salariati come la contessa Onigo, di smetterla di fare la capitalista e di difendere i relativi interessi?

Se la signora Camusso avesse replicato alla signora Marcegaglia sottoponendola a un uguale ma opposto punto di vista, invece di chiederle di ritirare le parole che ha detto a proposito di operai ladri e fannulloni, forse ne sarebbe nato un dibattito appassionante. Avrebbe così potuto risponderle che la Confindustria ha come propria ragione sociale quella di difendere i padroni che quotidianamente rubano con l’aiuto delle proprie leggi (non derivano i rapporti giuridici da quelli economici?) il frutto del lavoro operaio e vivono agiatamente sulle loro spalle. E che è con i proventi di tale furto che retribuiscono profumatamente gli accademici e i giornalisti che stanno dalla loro parte e si stracciano le vesti contro i fannulloni che rubano il giusto plusvalore dovuto ai capitalisti.

Le avrebbe in tal modo detto solo la verità anche se ciò sarebbe suonato a molti, non più abituati a trattare con essa, alquanto retrò. Questa gentaglia da troppo tempo ha preso a considerare la distribuzione come indipendente dal modo di produzione, ma basta soffermarsi sulla realtà effettiva del processo produttivo perché salti fuori immancabilmente chi è il ladro e chi invece il derubato.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 22.02.12 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, mentre la Marcegaglia parlava di LADRI, sono morti sul lavoro 2 operai.
Per 1.200 euri al mese.
Questi saprofiti, sono senza ritegno e senza pudore.

antonio d., carrara Commentatore certificato 22.02.12 08:55| 
 |
Rispondi al commento

La Rai va Venduta stop...il concetto di servizio che debba esistere un servizio Pubblico nell'informazione esercitato da una sola azienda è "illegittimo",fuori tempo e fuori luogo.
Poteva avere una sua ragione nel secolo passato,quando la diffusione della piattaforma televisiva era limitata economicamente e strutturamente.
Oggi che le piattaforme mediatiche Radiotelevisivi sono supportate da altre forme di trasmissione radio e video,dove esiste una pluralità di informazione Pubblica e Libera (si fa per dire)la Rai non può avere il diritto di ritenersi l'unico soggetto deputato all'esercio della Pubblica Informazione e produzione di trasmissioni televisive di qualsiasi tipo!.
Oltretutto l'europa vieta qualsiasi sostegno finanziario ad aziende Pubbliche che oltretutto hanno scopo di Lucro!come nel caso della Rai che incassa pubblicità, o partecipa alla produzione di programmi con fondi o mezzi propri, operando così con una "posizione di vantaggio", rispetto agli altri soggetti che operano nel settore.
Oltre alla RAi andrebbe abolito L'ordine dei Giornalisti e come abbiamo già ripetuto il finanziamento Pubblico all'editoria,anche questa stortura per una libera concorrenza e diritto alla pubblica informazione!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 22.02.12 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Tutti gli umani potrebbero diventare dei robot controllati e manipolati da chi ha le leve del potere. Non per nulla tutte queste società di chip sono collegate a governativi.
Per il momento in USA sono distribuiti passaporti con chip e anche la Germania lo sta usando. Con l’interfaccia attraverso il chip il soggetto può essere dominato ricevendo, per es., segnali che provocano forti dolori fisici o infermità in certe parti del corpo, o essere alterato mentalmente. Le ‘patatine fritte’ sono peggio dei ‘cellula-ri’, emettendo 24 ore su 24 segnali elettrici, possono ‘friggere’ le cellule o portare tumori.
La strategia ha come scopo il dominio globale e l’annientamento di tutte le libertà individuali, per una umanità ‘usa e getta’.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.02.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento

1
Ricordate l’Apocalisse che dice che ogni uomo sarà marchiato col numero 666?
Qualcuno vi ha letto il codice a barre per un mercato futuro dove nessuno potrà più comprare o vendere senza il marchio di chi ha il controllo del mercato (mercificazione del mondo)

Da http://www.menphis75.com/microchip_sottocutaneo.htm

CONTROLLO GLOBALE
Edoardo Capuano
I giovani americani sono presi da una nuova mania: farsi iniettare un microchip sotto pelle come chiave elettronica per aprire le porte o accedere al pc. E’ grande come un chicco di riso e costa 2 dollari, 50 a operazione effettuata
Ma il controllo globale mira a molto di più: creare una piramide umana in cui l’intera umanità sia controllata da 3 persone
In Svizzera si usa il microchip per i cani che verranno tutti catalogati e collegati a un computer centrale, così da trovarli se scappano, fra qualche mese tutti i cani svizzeri saranno letti come un codice a barre
Ma l’obiettivo finale è segnare con un codice a barre l’intera umanità e collegarla al computer centrale di chi ha il potere
Il VeriChip già adesso è un microchip programmato per esseri umani e a un satellite che mostra in tempo reale dove si trova un soggetto
Nel 1997 un programma della CIA ne ha fatti ancora più piccoli iniettabili con un ago ipodermico, per es, in una campagna di vaccinazione di massa, per cui potrebbero metterceli anche a nostra insaputa. Il peggio è che il microchip è interfacciato, cioè manda dati ma anche ne riceve (peggio di Orwell 1984)
Potremmo diventare le marionette di un burattinaio globale?
Intanto una società sta cercando di convincere il Pentagono a impiantare microchips nelle Forze Armate, queste ‘chips would=patatine fritte’ sarebbe molto meglio delle targhette di metallo, cifratura a 16 caratteri collegata a un database. Ma si pensa, per es, ai clandestini, poi ovviamente chi lavora in uffici governativi, i malati gravi, gli anziani.. infine tutti.

segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.02.12 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

era Padre Merrin non Padre Karras :-) VDAY FOREVER...

Corrado Capodicasa 22.02.12 08:13| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO
Wulff si dimette.Merkel:“Noi trattiamo tutti allo stesso modo”
Si dimette Guttenberg per una tesi di dottorato parzialmente copiata da Internet,Huhne per una multa all’autovelox caricata sulla patente della moglie,il banchiere centrale Hildebrand per un investimento della moglie in odor di insider
Ma Romano invita i tedeschi ad abbassare la cresta,lo stesso Belpietro.Par di sognare:un capo di Stato si dimette(il 2° in 2 anni:l’altro se ne andò per aver detto che la guerra afgana era per gli interessi economici della Germania),da noi la cosa sarebbe stata irrilevante
Invece di invidiare i tedeschi per i loro standard etici,li paragoniamo a noi che ci teniamo un pres. del Senato indagato per mafia (Schifani) e siamo stati governati 7 volte da un amico di mafiosi (Andreotti),poi dal corrotto (Craxi),3 volte da un corruttore-falsificatore di bilanci-evasore fiscale-puttaniere (B.) e ospitiamo in Parlamento un centinaio fra indagati,imputati e pregiudicati.Persino nel governo Monti c’è
un condannato di Tangentopoli:Milone
un docente raccomandato,Martone
un funzionario sotto processo alla Corte dei conti per aver comprato per 3 milioni(nostri)una patacca attribuita a Michelangelo e garantita da Bondi:Cecchi
4 ex dirigenti bancari che hanno appena dovuto pagare all’Agenzia delle Entrate un mld di tasse evase:Passera,Ciaccia,Fornero e Gnudi
e un ministro che ha comprato una casa al Colosseo pagandola quanto un box auto:Patroni Griffi.E non si dimette nessuno
La legge contro l’evasione e la corruzione (150-200 mld l’anno)continua a slittare: l’emergenza nazionale è l’art. 18
La Fornero,sdegnata per gli odiosi privilegi dei pensionati da 900 € al mese e dei lavoratori a posto fisso,ma soprattutto per le cosce di Belen,non dice verbo contro la Fiat di Pomigliano,dove per essere riassunti non bisogna essere iscritti alla Fiom;anzi elogia Marchionne
E Bersani,noto progressista,dice: “Il modello per mia figlia non è Belén,ma la Fornero”. Povera ragazza:sarà in lacrime

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.02.12 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...qualcuno ieri ha per caso ascoltato in radio Pupo che CALDEGGIAVA l'uso del microcip per iniettare farmaci????...

anib roma Commentatore certificato 22.02.12 07:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La moglie di Mario Monti:
Quasi ventuno mila euro (20.894) è il reddito dichiarato e due milioni e 700mila euro e dieci immobili di proprietà è il patrimonio.

COME FA UNA CHE DICHIARA 21mila EURO ad avere quel patrimonio???
Cos'è? vale solo per i proprietari di SUV il criterio della congruenza?!

SUBITO A CASA MONTI UNA ISPEZIONE DEGLI "007" del FISCO!
I M M E D I A T A M E N T E!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.02.12 07:53| 
 |
Rispondi al commento

E' Ora di Smetterla di Collaborare con
UN SISTEMA MENZONIERO!!!

www.youtube.com/watch?v=MpjTnLcwBEk

anib roma Commentatore certificato 22.02.12 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Marcegaglia: art.18 per difendere ladri.

mi consenta di dissentire, carissima merceguasta, pardon, marcegaglia.
non mi risulta che l'art. 18 sia stato scritto per difendere gli industriali, ma gli operai.

forse lei intendeva dire:
governo ladro per difender industriali ladri....

le consiglio di non bere, ai pranzi "sociali", se poi non regge.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 22.02.12 07:11| 
 |
Rispondi al commento

Quello che è successo, succede e succederà in Italia non dipende assolutamente da quello che pensiamo, scriviamo o votiamo. Da sempre, le cose importanti come direzione politica, economica e sociale, sono decise in luoghi ben lontani dall'Italia. L'ultima volta che qualcosa di italiano ha deciso qualcosa in questo mondo è stato quando Ponzio Pilato ha lasciato andare alla crce Cristo. E, da quel momento, ce la fanno cagare a tutti.

Tommaso B., Diamantina Brasile Commentatore certificato 22.02.12 06:59| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo gente...abbiamo assodato che sono sempre più fantasiosi ed assurdi i modi x mungerci.
Abbiamo pure assodato che tantissimi di noi sono in difficoltà x sopravvivere in modo decoroso. Abbiamo tante e tante volte apostrofato questa banda di lestofanti che predicano bene e razzolano malissimo...ma ADESSO CHE VOGLIAMO FARE?!?!? A me, piuttosto che un popolo insoddisfatto e messo alle strette dalla sua classe politica, sembriamo un popolo che senza tentare nulla. si stà accalcando in riva al mare e comincia ad avanzare nell'acqua con l'unica prospettiva di affogarsi!!!
NON SAREBBE IL CASO DI AFFOGARE QUALCUNO DI COLORO CHE CI HANNO RIDOTTI IN QUESTO STATO!?!?!
nON CREDO CHE SI DEBBA CONTINUARE A SUBIRE IN QUESTO MODO PASSIVO GENTE....ABBIAMO DEI FIGLI E DEI NIPOTI....COME CAZZO FAREMO A MORIRE IN PACE SAPENDO DI AVERLI TRADITI NEL MODO PIU' IGNOBILE...IN SILENZIO E NELLA INEZIA PIù ASSOLUTA!! Possibile che libici, siriani, egiziani e tanti mussulmani sono scesi in piazza anche se terribilmente tenuti a bada con le armi e non da meno anche dalla loro encomiabile osservanza religiosa....e noi gli emancipati...i liberi ecc ecc stiamo ancora a menarcela in chiacchiere?!?!
A questo punto mi sorge un dubbio...le persone che davvero sopravvivono a stento in questo paese sono pochissime....oppure siamo tutti dei conigli castrati...e allora tutto quello che succede ce lo meritiamo!!!

roberto mirra Commentatore certificato 22.02.12 04:58| 
 |
Rispondi al commento

@ Simone Merella :

MA GLI ITALIANI ALL'ESTERO CHE TU SAPPIA LO PAGANO IL CANONE????? PERCHE' VIA SATELLITE LA RAI LA VEDONO ANCHE LORO !!!
-----
Le compagnie di cablo o satellite che ti vendono il segnale si fanno pagare profumatamente per il "pacchetto RAI" [nel mio caso 16 dollari al mese]. Poi loro pagheranno i diritti alla RAI, sicuramente altrettanto profumatamente.

Valter Conti M5☆ Commentatore certificato 22.02.12 03:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in italia vi sono 60 mil. di persone che respirano. tolto un milioncino di appartenenti alle varie caste ne restano 59 milioni. Non ha pensati il prof monti ad una tassa sull'aria che rerspiriamo? (anche se inquinata) ci pensi... ci pensi...
P.S. l'italia e' la repubblica delle tasse e dei furbi.

giuseppe g., casagiove (ce) Commentatore certificato 22.02.12 03:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Suggerimento alla RAI per aumentare gli introiti migliorando il servizio e quindi invogliando la gente a pagare:

1- Su RAI YOYO, canale per i bambini di meno di tre anni sparano la pubblicità a manetta rivolta specificatamente ai bimbi.
Visto che si tratta di un servizio pubblico e che si paga pure un canone, sarebbe possibile togliere la pubblicità almeno sui canali per bambini piccoli ?

2- sarebbe possibile lasciare ad altre trasmissioni migliori lo slot di Vespa che con fare viscido e con l'ausilio di plastici didattici dettaglia tutte le sante sere i particolari piu' scabrosi dei peggiori omicidi?
Magari un po' di volti nuovi di giovani, nuove trasmissioni...

3-Perche' adesso il film in prima serata delle 20:00 inizia ormai alle 21:20 ?
Possibile che per imporci giochi a premi per celebrolesi(con grossi guadagni senza nessun merito) ci obbligate a fare le ore piccole per non perderci il finale del film ?
Lo so che piu' tempo ci tenete davanti alla TV piu' guadagnate pero' mi sembra si esageri un po'...

4-quanto costa riscuotere il canone allo stato rispetto agli introiti ? Non si potrebbe accorpare il pagamento del canone e quello dell'IMU come si fa in Francia ? Se la persona fa parte dell'0,001% che non ha TV o radio a casa allora basta che lo dichiari con una crocetta prendendosi le sue responsabilità.

5-Perche' i documentari sono tutti importati dall'estero e solo tradotti e presentati ?
Non siamo capaci di produrre un documentario di qualità in Italia ?

6-Perche' nella TV privata fanno lo stesso lavoro con la meta' della gente che nella TV pubblica?
(e senza gli stessi privilegi)

Sarebbe bella una RAI al servizio del cittadino e non della politica, dell audience e degli inserzionisti pubblicitari...

Grazie.

Meno Tivu 22.02.12 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Un Tim di truffatori tutto al femminile e'la banda del 'Inps di Monteverde capeggiata dal direttore Maria Pistola,che ora sta' facendo danni per conto dell'Inps alla sede Flaminio, Questa signora nonostante io le abbia scritto una raccomandata per comunicargli che per protesta alla revoca dell'invalidita'carpita con uno srtratagemma contabile di 200 euro avrei smesso di curarmi non si e'nemmeno degnata di rispondere mostrando quel carattere da incivile freddezza e menefreghismo.Ora io so'dove'la sua stanza,so' come entrare questa gente deve sparire dalla faccia della terra,io sto'morendo lo dico pubblicamente e senza vergogna ma qualcuno la dovra'pagare ora lo sapete,io in galera non ci vado mi dovranno uccidere................

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 22.02.12 01:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di quanto guadagni Monti non me ne frega un cavolo, di come li guadagni invece sì.
Non m'è mai capitato ( e non nascondo il disagio provato) di fare il guardone, ma stavolta ho ceduto alla tentazione. Bene, ho notato che oltre al reddito tassato di 1.189.223 c'è un'altra voce di reddito non tassabile, il codice G17 (operazioni fuoricampo e non soggette a dichiarazione) per un importo di euro 971.431
Domanda: come mai nessun giornalista s'è accorto di questi "sobri" 971.431 euro netti da aggiungere al reddito del sobrio mario?
E soprattutto cosa sono tecnicamente le operazioni fuoricampo e non soggette a dichiarazione?
Grazie per l'attenzione.
P.S. Patrimoniale? No grazie...!

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.02.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Faccio notare che esiste qualcosa del genere che la Siae applica. Dove? su qualsiasi supporto di memorizzazione: CD DVD memory card, pendrive, HDD, telefonini, I Pod, Ipad, lettori DVD e BluRay vecchi videoregistratori e persino sulle piccole memorie dei ricevitori digitali. Una "tassa" per il mancato introito dalle copie private meglio dire pirate. Una sorta di sanzione amministrativa per aver copiato illegalmente musica, software o video protetto dal diritto d'autore. Nessuno parla di questa tassa retroattiva. Come dire: dal momento in cui non riusciamo a sanzionare tutti coloro che parcheggiano in doppia fila o superano i limiti di velocità , applichiamo a tutti ma propio tutti una multa !!! Avremo mille difetti ma non si puo' dire che non siamo dei creativi dei diritto!

Luca Luca 22.02.12 01:05| 
 |
Rispondi al commento

La tassa , come è stata chiamata, "sull'ombra" non è una novità . In diverse regioni d'Italia esiste, quelle dove si pagano le tasse, da anni per quel che riguarda la cartellonistica stradale e gli arredi urbani. La tassa si applica sulla superficie della proiezione orizzontale. Questo permette di impedire agli sboroni di avere pannelli pubblicitari che si protraggano troppo verso il passaggio dei pedoni e delle automobili o limitino la loro visibilità.

Questa considerazione non avvalora la richiesta della rai.

La rai è un carrozzone come tanti in Italia , vengono chiamati servizi.
Una società che ha più addetti nel settore terziario di quelli che si possono contare nel settore secondario non si può reggere in piedi, figuriamoci se il paragone dovessimo farlo tra il terziario ed il primario.
Qualche mese fa un cospicuo numero di dipendenti dello spettacolo si è recato alla Reggia di Venaria per un gala , c'era almeno un fiorello se non sbaglio. Hanno parcheggiato i suv dove cazzo gli pareva all'interno del parco di una reggia antica. I vigili di pattuglia hanno fatto quasi un centinaio di multe ed il presidente del consorzio che gestisce la reggia voleva addebitarle agli abitanti del comune di Venaria.
Questa è la rai e quelli che parcheggiavano i suv sono i suoi dipendenti , i nostri dipendenti.

michele d. 22.02.12 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che i pannelliani radicali propugnano il non pagamento del canone rai.
Ci svegliamo adesso?
La rai fa schifo da sempre.
Il festival di san remo, con quei poveri mammalucchi sul palco, è lo specchio della gestione rai.
La rai, la voce del padrone, è lo specchio della casta governante il paese.
La casta dominante è composta da servi, leccaculi, palloni gonfiati, prostitute, lacchè, venduti, agli ordini della classe finanziaria.
La classe finanziaria è composta da capitani d' industria senza galloni, imprenditori con le pezze al culo, mafiosi, arrivisti, galoppini, approfittatori, pronti a speculare sulle disavventure della gente.
Fortunatamente si sono resi conto dell' impopolarità della richiesta riguardante il pagamento del canone rai.
Bontà loro.
Non avevano abbastanza vasellina per buttarcelo in culo! Tutto lì.
Maurizio.

maurizio fontana 22.02.12 00:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

La qualità della televisione italiana è quella della foto , e chiedono pure i soldi..

cecco 22.02.12 00:02| 
 |
Rispondi al commento

ma porcaaaaa....
ma non si fa prima a togliere la RAI da internet così ci togliamo ogni dubbio che qualcuno ne usufruisca gratuitamente... ma non si può farla diventare un canale a pagamento che chi se lo vuol guardare paga... dove abito non si vede la RAI nemmeno con il digitale, ma cosa devo pagare???

vladja martini 21.02.12 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per informazione io vivo in Germania e sto sbattendo la testa sul canone tedesco. Qui ti chiedono 6 euro/mese se hai degli apparecchi collegati a internet e 11 se hai la televisione.
Mooolti, sentendosi giustamente privati di scelta, prendono le lettere della GEZ (l'agenzia di riscossione) e la buttano direttamente nel cestino badando bene di non aprire la porta agli strozzini..
Dall'anno prossimo stanno studiando una legge con la quale tutti pagheranno 17 euro a prescindere da quello che hai in casa.
E devo dire che (per quello che capisco di tedesco) qui il servizio è abbastanza buono, ti viene quasi voglia di accendere la tv...
Ma poi con tutto sto mazzo sul digitale, cosa ci mettono a staccare la rai a chi non paga???? Poi a festeggiare ci pensiamo noi!!!

Ari S. 21.02.12 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho Gente, Guardate un pò questo link che ho scovato in rete: http://www.aereimilitari.org/forum/topic/10485-davis-monthan-il-cimitero-dei-velivoli-usa/
Sono aerei militari usa,messi nel deserto a marcire dopo due anni di servizio,alcuni sembrano ancora imballati!
e continuano a spendere soldi per la guerra!
Aerei usa,ALTRI SOLDI BUTTATI NEL CESSO,PER LA GUERRA AGLI AFGANI!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 21.02.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

quando sento parlare di tv mi viene in mente Papà va in televisione di S.Benni

http://www.google.com.mx/url?sa=t&rct=j&q=efano%20benni%20il%20papa%20va%20in%20televisione&source=web&cd=2&ved=0CCsQFjAB&url=http%3A%2F%2Fwww.glimi.ch%2Fcg%2FTematiche%2FSPAI-Mendrisio%2FIl%2520telegiornale%2Fschede%2FTG-S6.doc&ei=TBxET_SwLO2CsALdyuXCDw&usg=AFQjCNHXhiUkL1fLuk7wNBKjWvLqvk9d9Q

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 21.02.12 23:39| 
 |
Rispondi al commento

E' assurdo paghiamo per un lavaggio del cervello permanente... Ovviamente una mente razionale rifiuta tutto quello che si sta facendo ma i sondaggi dicono il contrario

ANDREA VENDRAMIN Commentatore certificato 21.02.12 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

eppure tra mille stronzate che passano in tv, ogni tanto capita qualche perla per cui varrebbe la pena pagare il canone.
ma siamo miopi noi, difficilmente ce ne accorgiamo, abbagliati da farfalle e farfalline varie.
l'unica presenza davvero intelligente a sanscemo è stata geppy, ma ne hanno cominciato a parlare solo dopo tre giorni.

http://youtu.be/9VX2c7ibAuk

liliana g., roma Commentatore certificato 21.02.12 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA DECRESCITA come un ossimoro, COMUNISMO-REAZIONARIO

Da: www.decrescita.it

“Un’utopia dunque? Un’utopia forse sì, ma un’utopia concreta. Due scenari sembrano infatti profilarsi all’orizzonte, quello di una decrescita reale, necessaria, subita, fatta di razionamenti imposti ai più poveri e foriera di prevedibili involuzioni autoritarie, come è del resto già accaduto negli Venti e Trenta del secolo scorso, a seguito dei fallimenti del liberismo ottocentesco, e quello, invece, di una decrescita condivisa, sostenibile e responsabile che al contrario può dischiudere grandi opportunità per la democrazia e l’autogoverno delle società.”

“Si tratta di essere attenti al reperimento delle innovazioni alternative: imprese cooperative in autogestione, comunità neorurali” (Latouche)

“Resistenza e dissidenza come atteggiamento concreto mediante tutte le forme di autorganizzazione alternativa. Ciò significa anche il rifiuto della complicità e della collaborazione con quella impresa dissennata e distruttiva che costituisce l'ideologia dello sviluppo.” (Latouche)

“Per contrastare la manipolazione e il lavaggio del cervello permanente a cui siamo sottoposti, la costruzione di una vasta rete sembra essenziale per condurre la battaglia del buon senso.” (Latouche)

Parlano di utopie, di buon senso, di anarkismo, di comunismo, ma anche e soprattutto di un ritorno al passato.


(segue sotto)


MarciaGallia apre la bocca e tira fiato meno male che tra poco si leva dai coglioni e speriamo in un bell'incidente stradale........sono cattivo?e lo saro'ancora di piu'basta soprusi........

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 21.02.12 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe licenziarne QUELLI IN ESUBERO ossia 9 su 10 e dire a quel uno rimasto che da domani dovrà lavorare:si licenzierebbe da solo.
Risolto il problema RAI

flavio r. Commentatore certificato 21.02.12 23:14| 
 |
Rispondi al commento

OT

Arsenico e Champagne ( il Pocho Lavezzi) insieme al branco di cannibali ha colpito ancora..... Napoli 3-Chelsea 1

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 21.02.12 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Rai di tutto e di più o meno....
Vista l'operazione di trasparenza fatta dal governo con l'esposizione della denuncia dei redditi in chiaro, sarebbe opportuno che i dipendenti RAI facessero la stessa operazione, tanto per vedere gli stipendi, i beni e i nomi, chissà magari scopriamo una serie di trombati alle politiche o parenti ed amici di....
Visto questo ci possiamo fare un idea della volatilità o meno dell' utilizzo dei soldi pubblici e la consistenza dei nomi anche per capire le idee da sottosviluppo burocratese che tirano fuori ogni tanto da chi arrivano.

Vincenzo ., Chiavari Commentatore certificato 21.02.12 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come sì fa a liberarsi definitivamente del "Saccone di Mierda".

Paolo R. Commentatore certificato 21.02.12 23:00| 
 |
Rispondi al commento

R= RACCATTAMO
A= ATUTTI
I= IEURI

flavio r. Commentatore certificato 21.02.12 22:55| 
 |
Rispondi al commento

Paese che vai e usanze che trovi...e pensieri molto differenti. Mi sono incuriosito leggendo una frase in un sito di tze tze:

" Di Samuel Jaberg, swissinfo.ch

Il lavoro nero, più che servire ad aggirare il fisco e le assicurazioni sociali, permette ai lavoratori precari di conservare la propria professionalità e dignità. Lo dice uno studio condotto da alcuni sociologi di Neuchâtel.

e di seguito:

«La precarietà finanziaria ti spinge a lavorare in nero. Quando vivi con la pressione costante di non sapere come arrivare alla fine del mese, penso che sia assolutamente giustificato ricorrere a un’attività non dichiarata». Fabio*, 30 anni, è un lavoratore indipendente attivo nel settore culturale. Assieme a una sessantina di altre persone ha raccontato la sua storia a tre sociologi neocastellani, nel quadro di uno studio sostenuto dal Fondo nazionale per la ricerca scientifica (FNS).


Alla fine del post cita baby sitter e pulizie di uffici !....ah ah ah ah ah ah !!!!

PORELLO...in ITALIA... oltre alle assunzioni della
criminilità organizzata c'è anche lo spaccio fai
da te!
apposta noi con gli svizzeri non c'azzeccamo gnente!

mah!


IO APPARTENGO ALLA CATEGORIA DELLE PERSONE ASSUNTE 20 ANNI Fà A TEMPO INDETERMINATO, MI VERGOGNO DI ESSERE UN ITALIANO, PERCHè CAPISCO CHI è HA PROBLEMI DI LAVORO, LA MIA NON è RETORICA OPPURE PER PRENDERE PER IL CULO CHI NON HA LAVORO. IO CONOSCO LA POVERTA'E HO SPALATO LA MERDA DALLE STRADE E FOGNE, E NON MI VANTO DI AVERE UN POSTO DI LAVORO" FISSO", ANZI...COMBATTEREI PER CHI SI SVEGLIA PIANGENDO. PECCATO NON AVERE POTERE, SONO CONVINTO CHE SE L'ITALIA E IN RECESSIONE ,PERCHè MAIALI DELLA POLITICA HANNO SOLO UTILIZZATO PAROLE, E MOLTI ITALIANI DEFFICENTI GLI HANNO VOTATI. SONO CONVINTO CHE IL MIO POSTO DI LAVORO PRESTO SARA' FALCIDIATO, MA IO LOTTERO' SEMPRE PER CHI CERCA UN LAVORO PER CONTINUARE UNA VITA DIGNITOSA.
FIRMATO, CARLO M. ITALIA AMMINISTRATA DA CHI CERCA DI GUADAGNARE SOLDI, NON CERTO PER REGALARE
UN DIRITTO DI OGNI ITALIANO.

carlo medda 21.02.12 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

112 euro sono troppi! che campassero solo di pubblicità visto ne mettono un sacco! e poi quella ruttura di c...ni con quella cavolo di storiella del tributo, mi sento derubato!

tar tassato 21.02.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

....e.... Io PAGO
il canone RAI

Ricordo ancora oggi quando mia moglie mi telefonò,
dicendo che al citofono c'era la RAI

Pensavo a Nanny Loy
http://it.wikipedia.org/wiki/Nanni_Loy

che fosse tutto uno scherzo.

Il ragazzo che si presentò aveva un foglio con tutti i dati anagrafici della famiglia; compreso quelli di mia figlia ancora minorenne.

Spiegò che se avessimo pagato l'anno in corso, l'arretrato sarebbe stato sanato in automatico.

Pago e non sorrido.
Tutti gli anni mi riprometto di disdettare.

Aloha!


Vivo da 23 anni senza televisione.
Ho due bambini a cui posso dedicare il mio tempo libero e nn delego alla tv questo piacere.
A 3 anni e mezzo il piu piccolo legge e scrive (col computer) Sarà una coincidenza.
Buttatela nel cesso la tv

Ashoka il Grande (detto diego), mexico Commentatore certificato 21.02.12 22:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T: Oggi la Presidente della Confindustria, tale Mercegaglia, è stata capace di dire che i sindacati difendono i lavoratori fannulloni e ladri. Da che pulpito arrivano tali parole? Da una milionaria che siede sull'alto scranno della confindustria grazie agli intrallazzi della sua famiglia di imprenditori esperti in abusi edilizi e inceneritori. E' vergognoso!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 21.02.12 22:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

fruttaròòòòòòòòò!!!!
ma che hai fatto un viaggio a casablanca?
te possino! quest'anno ce conviene piantà la porcacchia invece dei cetrioli, così nun corremo rischi...
te vojo bene! a te e quel parente de dario fo che è comparso stasera

liliana g., roma Commentatore certificato 21.02.12 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le tasse sono bellissime!!!poi molti di voi sono i paladini del TUTTO PUBBLICO,TUTTO STATALE e quindi pagare!!! e non dimenticarsi di pagare LA TASSA SULL'OMBRA,quella sui RUTTI,E LE SEGHE???
Come si possono trascurare le seghe??Voglio un imposta sulle seghe!!!Monti,non puoi lasciar correre,con tutte le seghe che si fanno!!!
UNA SEGA SALVAITAGLIA!!!
UNA SEGA CI SALVERA DAL DEFAULT!!
TASSIAMO LE SEGHE!!

flavio r. Commentatore certificato 21.02.12 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La storia di Valerio Verbano ucciso dai fascisti
– Valerio Verbano. Una ferita ancora aperta. Passione e morte di un militante comunista

Accadde a Roma il 22 febbraio del 1980. Tre individui armati e con il volto coperto da passamontagna si presentano al civico 114 di via Monte Bianco, l’appartamento in cui Valerio Verbano, militante di Autonomia Operaia appena diciannovenne, vive insieme ai genitori. Valerio apre la porta di casa sua alle 13 e 40 e viene immediatamente assalito. Ne nasce una colluttazione che ha termine con dei colpi di pistola. Uno raggiunge il giovane Verbano alla schiena perforandogli l’intestino. Valerio muore ma, da quella terribile data, sarebbero passati oltre trent’anni senza che al suo nome potesse essere collegato quello degli assassini. Un mistero terribile che Marco Capoccetti Boccia ricostruisce con dovizia di particolari: Valerio, prima di morire, stava indagando sul mondo dell’estrema destra romana e raccoglieva materiali che avrebbero dimostrato i legami tra l’eversione nera, gli ambienti della Banda della Magliana e gli stessi poteri pubblici, il tutto destinato a comporre un dossier che, evidentemente, costò la vita al comunista romano. Quello stesso incartamento, a suo tempo sequestrato dagli inquirenti, risulta scomparso dagli archivi del Tribunale di Roma. Sono questi gli attori principali presenti sulla scena del delitto: terroristi neri

mefisto 21.02.12 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Perchè i politici Rubano?
Perchè son Malviventi studiati a Tavolino sì da Estorcere Fondi da Occultare , funzionali alla Corruzione.
Trattengono una Cresta, il resto va alla Casa.
Dele Liberta'.
Liberi di Spacciare Droga, di Evadere il Fisco, di commerciare Armi, di Lavare danaro Sporco.
I Grandi Artisti, dan loro una mano coi Cassoni del Circo.
Circo di Sanremo ad esempio.
I Giornalisti son poi la Scimmietta dell'Organetto di Barberia.
La Barberia è da un po' in Disuso: non fa piu' Barba e Baffi.
Lavora ancora la Scarperia, in Compenso.
La Sartoria, con Cappottini su Misura...
Italia: Mafia, Pizz Napulitain e Trote Verdi.
L'Italia non è mai Stata, non è, mai Sara'.
Infernia, quella sì, si sta ancor Facendo.

Sempre piu' Disgustato, soprattutto da chi La Rappresenta, ma tant'è, se non c'è, non c'è...

enrico w., novara Commentatore certificato 21.02.12 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

► ANTI LEGA

Canone televisivo in Italia
Wikipedia

L'imposta si basa su quanto disposto dal Regio Decreto Legge 21 febbraio 1938, n.246 relativo alla "Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni" (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.78 del 5 aprile 1938). Tale RDL risulta però abrogato dal cosiddetto Decreto "Taglia-Leggi", con cui nel marzo 2010 il Ministro Roberto Calderoli ha provveduto ad abrogare circa 375.000 leggi obsolete.

« Chiunque detenga uno o più apparecchi atti od adattabili alla ricezione delle radioaudizioni è obbligato al pagamento del canone di abbonamento, giusta le norme di cui al presente decreto.»

(R.D.L. 21 febbraio 1938, n. 246 art. 1, in materia di "Disciplina degli abbonamenti alle radioaudizioni.")

« Benché all’origine apparisse configurato come corrispettivo dovuto dagli utenti del servizio [...] ha da tempo assunto, nella legislazione, natura di prestazione tributaria, fondata sulla legge [...] E se in un primo tempo sembrava prevalere la configurazione del canone come tassa, collegata alla fruizione del servizio, in seguito lo si è piuttosto riconosciuto come imposta »
(Sentenza del 26 giugno 2002 n. 284, Corte costituzionale)

Non trova la sua ragione nell'esistenza di uno specifico rapporto contrattuale che leghi il contribuente, da un lato, e l'Ente Rai, che gestisce il servizio pubblico radiotelevisivo, dall'altro, ma costituisce una prestazione tributaria, fondata sulla legge, non commisurata alla possibilità effettiva di usufruire del servizio de quo »

(Sentenza del 20 novembre 2007 n. 24010, Corte di Cassazione)

Le entrate dello Stato imputabili a questa imposta sono direttamente devolute alla Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A., una società per azioni a capitale misto a cui è stata concessa la produzione e la trasmissione dei programmi del servizio pubblico radiotelevisivo.

► IN SOSTANZA UN'IMPOSTA PAGATA AD UNA SpA !
grazie al pasticciaccio del porcello calderoli!

eh eh!!

Lenin eterno (l'unico), Roma Commentatore certificato 21.02.12 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Di Max Stirner nei sottocommenti.

Ma mi sembra debba essere tirato fuori . . . Scusa Max ma merita . . . Ciao

* * * * *


^__^

Ho approfittato di un tuo commento per esprimere la mia contrarieta ad agire sempre in difesa, a rispondere per giustificarsi; insomma a doverci sempre giustificare, dimostrare che "siamo innocenti"-

Ho utilizzato te come si parla a "nuora" per comunicare a "suocera".

^__^

Io ti enuncio solo il principio, poi lo strumento dovremmo trovarlo insieme, almeno noi del M5S.

Noi dobbiamo trovare il modo che chiunque abbia il potere d'imporre qualcosa ai cittadini, debbe dimostrare pubblicamente che, NON SOLO E' INCENSURATO, MA ANCHE SANO DI MENTE!

Se tu devi conseguire o rinnovare la patente di guida, non basta che tu dimostri che sai guidare il mezzo e che conosci il codice della strada, ma devi andare dal tuo medico che ti deve certificare che non sei alcolizzato, non sei tossico e che sei equilibrato, poi devi recarti da un Medico indicato dalla ASL, per farti visitare e certificare che fisicamente sei idoneo.

CHI GUIDA UN VEICOLO DEVE SOTTOSTARE A QUESTE CERTIFICAZIONI, E CHI GUIDA UNO STATO, UNA PROVINCIA, UNA REGIONE, UOMINI ADDETTI ALLA SICUREZZA....?

CAPITO?

Siamo noi che dobbiamo mettere in dubbio loro e non il contrario!
Dobbiamo esigere che ci certificano che sono sani di mente!

Ottenere insomma il capovolgimento del principio.

Se un branco di zebre, quando compaiono i leoni, invece di fuggire corressero tutte insieme verso i leoni, essi morirebbero di fame, perchè i leoni sanno cacciare solo zebre che fuggono, non zebre che li incontrano. Le zebre non lo sanno e noi dobbiamo insegnare loro questo: correre tutte insieme contro i leoni!

CAPOVOLGERE OGNI PRINCIPIO SUL QUALE SI REGGE IL RAPPORTO POTERE CITTADINI:

CORRERE CONTRO I LEONI!!

Francesco - Fo., R. Commentatore certificato 21.02.12 21:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono dei Maledetti!!! Non ho la televisione da 10 anni e la vedevo poco anche da ragazzetto. La RAI deve morire perchè è un servizio ignobile! Non andate neanche per sbaglio sul loro sito che già è insulso, non fategli gli ingressi devono chiudere velocemente. Dopo questo attentato dittatoriale. Non fategli neanche un click sul sito tanto non ci perdiamo nulla. Distruggiamoli!

oro argento 21.02.12 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Io Monto
Tu Monti
Egli Monta
Noi Montiamo
Voi Montate
Essi Montano.
Bocconi.

Italo: Bocchino?

Montatura Infame.

enrico w., novara Commentatore certificato 21.02.12 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riforma della Giustizia.
In Soffitta il Codice Rocco, troppo Siffredi, torna in Auge lo Statuto Albertino.
Nella fretta, la Fornero è stata fraintesa.
Approvata la Legge Sadica, ove era inteso, Salica...

enrico w., novara Commentatore certificato 21.02.12 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E UN PROBLEMA SEMPLICISSIMO QUESTO:
Fate esattamente come me
NON PAGATE NIENTE
NEANCHE QUESTO IMU
NON PAGATE NIENTE DI NIENTE IMPOSTO DA QUESTO GOVERNO NON,NON, ELETTO DA NOI CITTADINI.
Io mi assumo le mie responsabilita come dovreste fare voi PER NON PAGARE NIENTE.
PIU SIAMO,PIU CAPISCONO CHE I PADRONI SIAMO NOI CIOE IL POPOLO!!!!!
IN SILENZIO!
FATELO E VINCEREMO
SE lo dovessi solo fare io e alcuni pochi su 80 milioni di abitanti,vuol dire che quelli che pagano stanno bene inculati e quelli che non pagano che presumo che siano in poki,
saranno coloro che amano ancora le istituzioni,l italia,la democrazia!!!!
NON PAGATE E IN SILENZIO!!!!!!!!!
Ma dubito perche vi lamentate ma vi piace prenderlo nel culo!!!!!

Roberto Venturi 21.02.12 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già l'ho detto sul sito creato dal Zucchemmmberg: dirigenti Rai cialtroni!

Tutto sommato non sarebbe neanche un danno per noi darvi 1 o 2 miioni di € in più all'anno. Il danno è che voi continuiate a vivere.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.02.12 21:25| 
 |
Rispondi al commento

1) c'è un modo semplicissimo (lo diceva mio nonno) per riconoscere le persone veramente serie e qualificate, persone insomma di cui ci si può fidare ciecamente: sono ben vestite, camicia inamidata, cravatta possibilmente di seta, giacca dal taglio impeccabile. 2) voi grillini siete proprio insopportabili.. vi lamentate sempre di tutto, anche delle tasse! Ma non vedete che questi poveri politici hanno il triste dovere di trovare denaro per sanare il buco economico? Mettetevi un po' nei loro panni! Sono emaciati.. aiutateli piuttosto! Cercate di escogitare un modo nuovo per fare cassa, che cacchio!

gigi di marco 21.02.12 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non proponiamo un canone su le apparizioni dei politici alle televisioni pubbliche???
Visto che ci obbligano a pagare,almeno scegliamo quello che vogliamo vedere.

Davide Gorini, Forcoli Commentatore certificato 21.02.12 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di belen e che non capisce l'italiano,aveva confuso:La rai,Per:LA DAI? ahauhauhauhahuahauhahuahuauhauhauhauha

Domenico G., cardito Commentatore certificato 21.02.12 21:15| 
 |
Rispondi al commento

GLI STUDENTI "BOCCONIANI" SI APPELLANO A MONTI.

Ma che c. di Paese popolato dai Turisti della Democrazia sta diventando questo?
E' in atto la più grande rivoluzione culturale delle oligarchie borghesi da far diventare i movimenti degli anni 70 una barzelletta.
Dopo la sistematicità degli attacchi quotidiani ai diritti ed alle conquiste del mondo del lavoro, ci si mettono anche le elite studentesche dell'Università privata del Prof.
I disciplinati ed eleganti studenti della Bocconi, scrivono a Monti, confortandolo con il loro appoggio alle iniziative che vorrà intraprendere a favore dei Giovani e delle loro prospettive lavorative.
Si vede che non li passa neanche per la testa di finire a lavorare a 800 euro al mese per 3 mesi in squallidi call center dopo la laurea e poi il nulla...
Lettera al CorSera di oggi. Leggete qui...

"Non ci scandalizza che si cominci a ragionare del cosiddetto «motivo economico o organizzativo per il licenziamento», nell'ottica di una intelligente spinta riformatrice. Oggi imprenditore e lavoratore si muovono nella stessa direzione e condividono i medesimi obiettivi, entrambi vogliono il bene dell'azienda. Si aggiunga che il «nanismo» del settore imprenditoriale è anche cagionato da norme oggi superate, che hanno finito per imporre un regime di incertezze in cui risulta vincente il precariato come modello d'impiego, specie per i giovani. Non ci stiamo: proprio perché crediamo di valere molto, ci diciamo pronti alla sfida. Si valutino merito, creatività e talento: si premino i più bravi attraverso un nobile sistema di incentivi economici e sociali. Quella che auspichiamo è anche una riforma culturale, i nostri padri oggi vivono nella bambagia delle tutele grazie ad un «dispetto generazionale»: siamo costretti noi tutti a soccombere rispetto alle mille garanzie che le generazioni che ci hanno preceduti si sono arbitrariamente assegnate.

Continua...

Terzo Nick Commentatore certificato 21.02.12 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Monti Tassa la Figa "SOBRIA" di Belen.. xd

Domenico G., cardito Commentatore certificato 21.02.12 21:00| 
 |
Rispondi al commento

“CARA EMMA”

Emma Marcegaglia ha detto : “VORREMMO AVERE UN SINDACATO CHE NON PROTEGGE ASSENTEISTI CRONICI, LADRI E QUELLI CHE NON FANNO IL LORO LAVORO”.

Cara Emma, che i sindacati facciano schifo sono d’accordo, ma anche noi vorremmo, un “SINDACATO DEGLI INDUSTRIALI” che non difenda “I PRENDITORI”:

1)Che passano la notte a pensare come frodare il fisco.
2)Che portano le loro aziende all’estero.
3)Che ingrassano trafficando sotto banco con i politicanti and friends.
4)Che assumono solo personale precario, per poterlo ricattare in tutti i modi e scaricarlo alla prima occasione.

Eh sì, cara Emma, “I PRENDITORI” italiani hanno i Sindacati dei lavoratori che si meritano, se i sindacati faranno schifo,
“I PRENDITORI” made in confindustria sono i loro degni “COMPAGNI DI MERENDE”.

“CARA EMMA”, mi faccia il piacere, abbracci la tazza del cesso e si metta a cantare “NON SON’DEGNO DI TE”.

Paolo R. Commentatore certificato 21.02.12 20:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Pagare tutti per pagare meno. Basta evadere per poi condannare gli evasori di Cortina. Non pagare le tasse è da delinquenti. Se un cittadino evade il canone anche il barista ha il diritto di evadere e non fare lo scontrino.Tutti criticano i programmi RAI vuol dire che li vedete quindi pagate spilorci, così pagheremo meno tutti. O mangeranno dì più. BOH|

ANTI LEGA (nosecess.), Reggio E. Commentatore certificato 21.02.12 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mercegaglia,mercegaglia...perchè prima di dire certe stronzatye non ti guardi un pò in casa tua?
Sei in una famiglia di ladri e dovresti andare in galera,ma si sa che dopo il colloquio con Monti ha preso tanto coraggio da insultare i sindacati!
Mercegaglia ricorderemo le tue parole.
Ricorderemo il tuo sfruttamento delle bio-masse(olio di palme in Indonesia e thailandia.
Ricorderemo il crac Italcase Bagaglino.
L'inceneritore a Modugno(CP6 45 miliardi)
Tangente della'EnelPower a Lorenzo Marzocchi.
Ma per piacere statte zitta almeno...faccia da culo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 21.02.12 20:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

I RICCHI SONO POCHI GLI STRONZI TANTI

Che resta ancora da tassare per far cassa?
I cervelloni ci staranno pensando.
Ho io qualche idea:
-Tassa sul possesso di buona salute perchè se ce l'hai non versi i contributi nazionali e regionali,è una ingiustizia.
-Tassa sul possesso di un sonno regolare,se ce l'hai significa che non hai problemi e sicuramente sei un evasore.
-Tassa sul possesso di sogni di emigrazione,sei un nemico della patria e se ti beccano solo a pensarlo devi pagare la tassa di intenzione.
-Tassa sul possesso di 2 reni,uno è più che sufficiente
-Tassa sul possesso di buona condotta,lo stato non può permettersi persone oneste l'economia non gira,non ci sono appalti truccati,mazzette,case ad insaputa,cantieri inutili ed investimenti bancari.
-Tassa di possesso sul numero di figli più ne hai e più te lo puoi permettere.
-Tassa del non possesso,devi comprare quello che ti dicono altrimenti paghi un tributo una tantum.

I tecnici per mantenere i loro crassi stipendi e di quel parlamentino attaccato ai loro loden le stanno pensando di tutte:i ricchi sono pochi bisogna sparare nel mucchio.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 21.02.12 20:53| 
 |
Rispondi al commento

http://affaritaliani.libero.it/politica/sale-ancora-la-fiducia-in-monti210212.html

Beppe scivola al 6%.

O.M. 21.02.12 20:51| 
 |
Rispondi al commento

I.M.U.
I Comuni sono in difficoltà per la gestione ordinaria dei bilanci visti i robusti tagli portati dai vari governi , che poco hanno curato l’effettiva sostenibilità.
Ora sarebbe opportuno togliere qualche gabella, vista l’eccessiva tassazione sui soliti soggetti. Si potrebbe cominciare con l’addizionale comunale sull’IRPEF, tanto per dare un segno e destinare in toto l’IMU ai comuni come unico ingresso ; non necessitando di altri trasferimenti. In pratica passare tutta la partita fiscale sugli immobili.
Ogni comune si regolerà di conseguenza, ci sarà un rapporto diretto amministratori-cittadini ma soprattutto sarà chiaro – finalmente - dove in Italia IMU la si paga sul serio e dove invece la si evaderà.
Soprattutto verrebbero a galla le ingiustificate discriminazioni negli attuali trasferimenti statali, visto che ci sono città che , calcolati i trasferimenti per ogni abitante, ricevono per ciascun cittadino fino a CINQUE volte di più di altre. Ricordiamoci poi che se i Comuni per il “Patto di stabilità” hanno i soldi in cassa ma sono obbligati per legge a non pagare i loro fornitori . Questo distrugge l'economia delle aziende, non fa risparmiare nulla e peggiora solo la crisi di tutti.
Perché nel calcolo del “Patto di stabilità” non si escludono gli investimenti “virtuosi” (per esempio quelli nelle politiche ambientali e di risparmio energetico, i bandi per il lavoro dei giovani, parte degli investimenti sociali) ? Non sono sprechi ma degli investimenti seri e necessari... perché bloccarli indiscriminatamente ?

Orlando M 21.02.12 20:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori