Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il M5S è morto, viva il M5S


the-m5s-is-dead.jpg

Il M5S è nato per far partecipare alla vita pubblica i cittadini. Non è un partito, non vuole esserlo. Non ha sedi, non ha soldi, né li vuole. Ha un programma, un Non Statuto. Chi li condivide può usare il suo simbolo per la creazione di liste e avere il mio supporto nelle piazze e attraverso il blog. Chi non li condivide non si capisce per quale motivo voglia far parte del M5S. Nessuno lo obbliga.
Gli eletti dovrebbero dimostrare la massima trasparenza nei confronti degli elettori, che sono il loro giudice e riferimento. Se un consigliere è stanco, ha impegni personali può passare il testimone a un altro presente nella lista. E' un portavoce, è di passaggio, un volontario civile. Il M5S è un virus, non una poltrona.
Ribadisco ancora questi punti perché alcuni che si sono avvicinati al M5S lo hanno scambiato per un partito e, ovviamente, si sentono a disagio.
La discussione che segue è tratta da un forum privato (trasparenza?) al quale hanno partecipato alcuni consiglieri del M5S. Leggerli mi ha fatto cadere le palle.

Discussione:
"…
- Primo consigliere:
“Io non condivido piu' la leggerezza con cui si affronta il tema dell'organizzazione. Queste cose continueranno ad accadere se non si cambia passo. Le mie energie per affrontare questo sbranarsi a vicenda, originato dal caos, anche culturale, che ci circonda, stanno per finire...”
- Secondo consigliere
“Quoto quanto detto: la mancanza di organizzazione sta facendo implodere il Movimento 5 stelle. Mi convinco sempre più che la volontà di Casaleggio e Grillo sia sempre più rivolta all'implosione del Movimento in barba a tanti bravi ragazzi che nel progetto c'hanno messo il cuore, la faccia e , spesso, il culo.”
- Terzo consigliere
“Temo che più che volontà in tal senso, sia una volontà di portare avanti "un esperimento"...solo che noi siamo le cavie e io personalmente non ne ho tanta voglia”
- Quarto consigliere
“Un esercito di formiche e' la perfetta organizzazione, senza che neanche lo sappiano. Sono nate per farlo. Questa doveva essere la famosa rete . Che fine ha fatto? Persa nelle nebbie…?”
- Secondo consigliere
“Non ho voluto parlare di "esperimento" ma la penso esattamente come te. Siamo delle belle cavie in vitro...”
...
- Terzo consigliere
“Credo che noi che abbiamo avuto la bravura e la fortuna di avere creato qualcosa di un pò più omogeneo nella nostra regione, si debba fare qualche passo in più per cercare di capire se c'è la stessa bravura e volontà affinchè si prenda spunto da noi per adattarlo ognuno alla propria regione. Per dirla in parole povere, secondo me dobbiamo cominciare a fare qualche passo noi.”
“Quali sono le regole da rispettare? Il non statuto e basta? Non statuto e post di Beppe?
Io credo che le uniche regole siano il non statuto e quelle scelte strategiche che poi sono state avallate dalla base ampiamente (come la rinuncia ai rimborsi elettorali ad esempio). Altre "regole" poste con i post sul blog io non le ritengo tali fino a quando non ci sia uno strumento (informatico e/o non informatico) che possa far capire se gli attivisti condividono tali proposte o meno. Sempre il tutto attraverso il coinvolgimento dei gruppi sul territorio dato che sul blog si può iscrivere chiunque.”
...
- Quinto consigliere
“… non sfogarti sulle bacheche in giro per facebook!!! fallo tra amici fidati.”
- Quarto consigliere
“Se Casaleggio avesse scritto il primo post in maniera più delicata, invece di pensare a grattare la pancia alle frange più merdose di questo Paese, tutto ciò non sarebbe successo. Frange che al massimo ci regalano qualche estremista in più. grazie Casaleggio, grazie Beppe. Hai voglia poi a pubblicare autorevoli commentatori sull’argomento. Li potevi pubblicare prima, cretino.”
- Sesto consigliere
“2 cose gonfie ce le abbiamo sicuramente però...”
- Secondo consigliere
“Altrochè, io ho una quarta”
- Primo consigliere
“Quinta”
- Quarto consigliere
“Sesta”
“E' ora di chiedere la testa editoriale di Casaleggio”

Vorrei ricordare, ancora una volta, che la responsabilità editoriale del blog è esclusivamente mia, che il programma comunale e regionale non è scritto da me o dallo staff, ma direttamente dalla lista.
In questi giorni si terrà a Rimini una due giorni autoconvocata da fantomatici cittadini a 5 Stelle (chi sono?) a nome del M5S. L'elenco dei punti di discussione è degno della migliore partitocrazia con la proposta finale di un leader del M5S. Se non cambiamo, è meglio scordarci le politiche. Beppe Grillo

demoni_3DA.pngI demoni di Fëdor Dostoevskij

Dostoevskij individuava nella nuova società colta, abbagliata dal liberalismo e dalle nascenti teorie positivistiche, la rovina della Russia, caduta in un deprecabile stato di miseria morale.

lasettimanabanner.jpg

2 Mar 2012, 14:25 | Scrivi | Commenti (1301) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Premetto che ogni espulsione mi rattrista, perché non conosco a fondo i contenuti e soprattutto le persone che si espellono.
Vogliamo e cerchiamo di applicare la democrazia partecipata dove uno vale uno, bene
propongo che la sfiducia o espulsione avvenga per votazione , nello stesso luogo o circoscrizione o meglio meetup di appartenenza, di modo che questa responsabilita' sia in carico agli iscritti che l'hanno proposta e votata come portavoce e loro stessi avranno una voce che sara' piu' pesante della nostra e di noi , tanto chi di noi che vive lontano dalla sua citta', la conosce chi la incontrera' mai per strada e fargli un sorrisetto schernitore!
Che ne pensate ?

giuseppe pintaudi, poggiardo Commentatore certificato 19.06.13 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la Vs/ strategia, mi ha deluso! Mentre con un eccesso d'allegria intaschi la mezza/figurina di Bersani non Ti sei accorto che "il Venditore della fontana di Trevi" stà per onorare l'Italia tutta calando l'ASSO che ha partecipato al bombardamento di Belgrado! Sei proprio furbissimo...E poi Prodi non era, anche se in coda tra i Ns/ preferiti ? In bocca al Giaguaro ! Lightningwings

lightningwings 20.04.13 09:35| 
 |
Rispondi al commento

PD+PDL = maggioranza schiacciante
PDL+PD = sostegno a Monti con oltre un anno di governo (appena finito) e relativo massacro di noi italiani.
OK, condivido, Bersani è impresentabile ed una fiducia a priori non è proprio in discussione ma stiamo attenti a non spingerli a riallearsi o siamo morti!

Paolo Ficara 28.02.13 13:24| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che sto male.
Per questi giorni, per questi anni senza vento.
Ovvio che avrei voluto essere lì. Sulle barricate. A credere, a combattere.
Sono anni che ci provo. Che osservo, sto attento, spero di cogliere una scintilla. Ma sul serio. Ho tutti i sensi a mille. Sto aspettando. Sono la bocca di un vulcano. Come tanti. In fondo.
Ma non è successo niente. Non li trovo, gli occhi, che cerco. E mi fa una rabbia. Vivere in un mondo dove nessuno ha più niente da dire.
Vivere d'attimi. Piccole luci che s'accendono nella notte. Divorare fuochi fatui, perché affamati. Di vita, di fede.
'Non restava che votarsi alla morte del mondo e giurare fedeltà alla sua deflagrazione'.
Quante volte mi ha tagliato il cuore questa frase. Quante volte ho dovuto stringere le mascelle e accettare che non c'era altro. 'Non ci aspettavamo più niente. Eravamo già oltre l'Apocalisse. Lontani da tutto. Puri assassini'.
Già. Perché è quello che sto facendo. Che state facendo. Uccido. Uccidete. Non si può fare altro, quando non si può avere altro.
Ma stanotte l'ho fermata la mano. Il coltello in alto. La lama che splendeva nel buio. E i miei occhi iniettati di sangue.
No. Stavolta no. Non la calerò la mannaia sull'unica persona che in questi anni fatto quello che nessuno è stato capace di fare. Si è lasciato massacrare. Dittatore, fascista. Miliardario. Giù fendenti sulla vita che pulsa. Sui no. Sull'intransigenza. Sul coraggio. Sul martirio. Sulle scelte.
Sbranatevelo pure questo buffone che sta mettendo in ginocchio i potenti. E rimanete alla corte dei Re. Nutritevi delle loro bugie. Delle loro briciole. Fatevi scopare le donne, rimate pezzenti, nascondevi dietro queste pagine.
Io no. Io questa volta mi tolgo il capello e mi inchino. Chapeau buffone. Sono con te. Sei l'unico eroe di questo mondo di merda.
Il tempo di una doccia e vengo a renderti omaggio.
Tra due ore io voto Grillo.
E chi si è visto si è visto.

Ciro Sabatino 24.02.13 11:19| 
 |
Rispondi al commento

forza beppe non ti arendere ai creato una cosa straordinaria è lunica salvezza per l'italia.e ai ragazi del movimento ognuno si prenda la sua responzabilità e faciano azzioni positive che di male nè gia stato fatto troppo dai nostri politicanti che racoglieranno quel che an seminato.

roberto fiaschi 06.06.12 22:17| 
 |
Rispondi al commento

VEDO SCLIPOTISMI ??????

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 06.06.12 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Grillo il movimento 5 stelle rischia di vincere le prossime politiche. Io ho 57 anni e seguo la politica da quando ero ragazzino. Conosco bene i politici della prima e seconda Repubblica e da tempo che non ascoltavo discorsi seri e nuovi come quelli fatti da tutti i rappresentanti politici del movimento che ho avuto modo di seguire. Sono tutti ragazzi e tutti animati da una sincera voglia di cambiamento e anche se qualcuno è in mala fede non è certo questo un motivo per sprecare questa occasione.
Un consiglio: senza organizzazione credo che il movimento non vada da nessuna parte e questo sarebbe un vero peccato.

Claudio Cugia 02.06.12 02:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.....alla fine noi italiani abbiamo la grande capacità masochista di autolesionarci e di vedere il marcio in qualunque cosa....Perchè vogliamo sempre rovinarci con le nostre mani?Qua non si capisce che se il movimento crollerà sarà solo colpa nostra;
siamo cosi italiani che se invece di Casaleggio c'era il sig. Topolino riuscivamo ad attaccare anche la walt disney...un abbraccio

Vincenzo Facciolo, Caorso Commentatore certificato 01.06.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti un saluto particolare a beppe grillo da me seguito nell'ultimo anno....Io sinceramente non capisco chi te lo fa fare...la conversazione presa dal forum privato dimostra ancora una volta che si fa per i soldi e non per migliorare noi stessi.
io non ho mai votato perchè mi sono sempre "chi voto?"Quest'anno avevo deciso di votare M5S ma da quello che ho potuto leggere ancora una volta qui si pensa alla propria tasca a e non al bene della comunità.
La conversazione estrapolata mi fa pensare che una volta eletti anch'essi non saranno diversi da quelli attuali.
A oggi posso contare sulle dita di una mano le persone che quando fanno qualcosa non lo fanno per avere un ricambio ma per dare una mano e non per un guadagno personale.

Mi spiace ma Continuo e continuerò a seguire passivamente come ho sempre fatto.

Queste persone lo hanno fatto solo per un tornaconto personale e non per migliorare noi stessi ma per salire al potere.
Non vedo a questo punto cosa ce di diverso dalla situazione attuale se nemmeno eletti già pensate ai soldi è vi scannate.
Nessuno fa niente per niente,le persone ci devono guadagnare sempre qualcosa.
"Io faccio un favore a te e tu uno a me!"
Non si va avanti così

Sono convinto che,ancora una volta,arrivati in parlamento finirete anche voi a portarvi a casa la spesa dalla mensa pagata da noi.
Mi spiace ma non voglio essere responsabile di questo dando il mio voto.

saluti a tutti

alex 28.05.12 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei che Grillo leggesse questo mio commento e sperare in una sua risposta.Finalmente un movimento che non ricalca assolutamente la filosofia dei partiti italiani.Questa è una novità che affascina me e la maggioranza dei miei conoscenti.Sono sardo e abito vicino a Cagliari ovvero attorniato da poligoni militari e basi dove il prodotto di tutte le stagioni sono le nano particelle delle esplosioni matrice di una serie infinita di tumori. 4 anni fa ho perso mio figlio per questo motivo ( militare di leva al poligono di teulada )e , nonostante biopsie eseguite dalla dott. Gatti e referti medici comprovanti la presenza in quantita industriale di queste nanoparticelle, pur avendo fatto causa allo stato da 4 anni, non ho ancora ricevuto GIUSTIZIA! ma la cosa piu terrificante è che si contano gia migliaia di decessi per lo stesso motivo! Ho spedito una supplica al presidente della Repubblica senza nessuna risposta e chiesto un incontro , tramite il Prefetto ( rappresentante di governo) in occasione della sua recente visita a Cagliari, anche stavolta senza esito.Ormai è da 2 anni che ogni 15 del mese il comitato dei genitori dei militari deceduti si riunisce davanti alla sede del su citato prefetto senza avere ancora nessuna risposta. Lei , sig. Grillo , si chiederà il motivo di questo mio e-mail.... non sarebbe male aggiungere un altra stella al suo ( e al mio) movimento, scelta tra quelle dove sicuramente dimora anche mio figlio, rendendo giustizia e speranza a gran parte del popolo sardo sempre vessata dalla casta politica di turno.
Giancarlo Piras

Giancarlo Piras 27.05.12 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è l'unica speranza, e ci spero tanto .... però di trasparenza ci vuole quella vera, e nonostante non sia un partito arrivati ad un certo livello non si può continuare con la disorganizzazione ed i diktat di un singolo.
"Se vuoi sei dentro come dico io sennò fuori senza discussioni non è propriamente democrazia"
Inoltre proprio in nome della trasparenza la Casaleggio & Associati dovrebbe chiarire i propri interessi economici.
Inoltre gira voce che sul sito de "IL FATTO" i commenti vanno e vengono in modo strano ....
E i normali cittadini entrati e già usciti delusi ?
URGONO SPIEGAZIONI !!!
Questo commento rispetta gli otto punti di cui sopra, vedrò se verrà pubblicato.

Davide Casiraghi 26.05.12 09:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma quante critiche!il m5s è stato creato da un idea una grande idea,ed è una cosa nuova che tutti noi dobbiamo costruire...e crederci!Le regole base sono perfette ma crescendo il movimento dovrà crearne delle altre secondo i problemi che sorgeranno,le intelligenze ci sono,non perdiamoci,cerchiamo di aver fiducia è una cosa nuova da COSTRUIRE!!!IO CI CREDO!!!FORZA MOVIMENTO 5 STELLE

daniela sirotich 25.05.12 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha creato il movimento ed è giusto che ci sia una persona onesta, di riferimento, che guidi "il gregge" ancora per un pò.

Non così però!

La guida deve essere solo organizzativa, al fine di impostare la migliore condivisione delle idee e lo sviluppo del movimento. Non mi capacito del fatto che, nonostante le migliaia di segnalazioni (sul sito M5S), Beppe Casaleggio non abbia ancora fatto nulla per dare seguito alle richieste, più che sacrosante, degli attivisti in merito all'efficientamento del blog. Sinceramente comincio a chiedermi: cosa c'è sotto??? Mi piacerebbe saperlo. Qualcuno me lo può spiegare?

Dario Manzato (manzario), Torino Commentatore certificato 24.05.12 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Non so se i rappresentanti eletti del M5S possano non seguire il "non statuto" o meno una volta eletti, ma qualora non lo seguano penso che con la trasparenza, alle elezioni dopo possano solamente votare e non essere votate (a meno che non vengano "assunti" dai partiti tradizionali)
Se la struttura è veramente trasparente i furbi faranno pochissima strada.

Alberto M. Commentatore certificato 22.05.12 18:48| 
 |
Rispondi al commento

un mio amico al quale parlo sempre bene del M5S MI HA INVIATO UNA MAIL DOVE MI RICORDA CHE DUE RAPPRESENTANTI DELL'EMILIA ROMAGNA BIOLE' E IL CAPOGRUPPO D.BONO NON HANNO PIU' RESO NOTO LE LORO BUSTE PAGA ED IN PARTICOLARE BIOLE' CONTRAVVENENDO ALLE REGOLE DEL M5S NON HA RINUNCIATO AL VITALIZIO!COME MAI E PERCHE'?

mauro nasoni Commentatore certificato 14.05.12 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento può essere un virus ma è pure un essere vivente e come tale può essere viralizzato. Attenti che se cambiate vi divorano.

bartolomeo guidotti 03.04.12 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un non partito quindi, quando nasceranno altri non partiti, potremo anche fare le non alleanze ;-))

francesco o. Commentatore certificato 10.03.12 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il programma del forum di rimini.
devo dire che l' ho trovo demenziale, sembra che ancora non si sia capito nulla dello scopo di m5s.
da quando ho la fortuna di frequentare i simpatizzanti mi sono imbattuto spesso in questi tentativi più o meno palesati di costituire una struttura, qualcosa che somigli ad un partito.
ma devo anche dire che anche il più becero dei ragazzi che porta avanti questi tentativi è un santo se confrontato a molti dei soggetti che frequentano le sezioni, molti sbagliano in buona fede altri meno. ma il movimento e sano e sono
contento di aver conosciuto i ragazzi belli e brutti bravi e cattivi sono fantastici.
quindi mix max non perderci il sonno va tutto bene
si adatteranno...

luk cruiser 08.03.12 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Il sentimento è quello del tradimento e proprio di ciò che ci è più caro nel confronto politico: la trasparenza e la democrazia.
Chi prova questo sentimento si sente dire: "Se non ti va, hai solo da andartene!". A questo punto crolla tutto. Ma chi ha l'autorità di dire una cosa del genere? Neppure il non-statuto chiarisce questo punto e, nello spirito democratico, o si mette mano al non-statuto o nessuno può permettersi di far tacere un altro. In democrazia tutti hanno voce e si devono creare ed applicare gli strumenti affinché le idee e le proposte possano confrontarsi ed evolversi per il bene comune.
Noi, liberi cittadini, abbiamo aderito al Movimento Cinque Stelle per dare un contributo alla causa, che tutti condividiamo e sentiamo nostra, ma guai se notiamo che il tempo e l'impegno che dedichiamo vanno ad alimentare un carrozzone inefficiente e contrastante con i principi fondanti del Movimento e in cui crediamo.
A questo punto, o il sogno si infrange, o Beppe Grillo deve cospargersi il capo di cenere, in fin dei conti siamo in quaresima e ciò non guasterebbe. Restiamo in attesa, ma stavolta una risposta chiara deve arrivare, presto, e non dai tirapiedi.

Peter John Mazzoglio 08.03.12 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Nella galassia del Movimento Cinque Stelle si trovano tutte le caratteristiche psicologiche del cittadino medio italiano:
c'è chi ha riverenza filiale nei confronti di Beppe Grillo, come fosse un padre-padrone, chi lo considera una guida politica, chi un leader maximo indiscusso e da venerare, chi lo considera un amico con cui discutere dei problemi attuali, chi lo guarda con distacco, come fosse un fenomeno televisivo, che lo coinvolge soltanto perché tutti ne parlano e così via.
Nella diatriba scoppiata in seno al Movimento sui vertici, che non rispettano i fondamenti del Movimento Cinque Stelle, le posizioni sono altrettanto frammentate, ma due in particolare si confrontano senza risparmio di colpi: chi ritiene che Beppe Grillo sia il proprietario del Movimento e quindi qualsiasi cosa decida va bene (un "Obbedisco!" alla Garibaldi), chi invece sbandiera l'uno vale uno anche per lui e quindi non tollera ingerenze dall'alto o la poca trasparenza e democraticità delle decisioni imposte.
Effettivamente il mito dell'infallibilità e dell'integrità etica, morale e politica di Beppe Grillo iniziò ad incrinarsi quando si diffusero le notizie su alcune candidature amministrative poco chiare, imposte o bocciate dall'alto. Poi si scoprì che Beppe Grillo non era solo, ma aveva un'ombra sempre più grande, che nel tempo si evidenziò quale il vero deus ex machina del Movimento, del blog e di molte delle cose che Beppe Grillo diceva e decideva.
Questa poca trasparenza iniziale sconvolse quanti credevano di avere chiari i principi del Movimento Cinque Stelle e si erano tuffati nell'impresa ciclopica di cambiare qualcosa nella melma mafiosa della società attuale. Scoprire che ci fossero uno o più personaggi che restavano nell'ombra, poco chiari, anzi, dal passato torbido e stridente con la missione genuina che ogni attivista si era configurato, accentuò il desiderio di conoscenza e sviluppò lo spirito critico nei confronti di chi aveva taciuto. Il sentimento è quello del tradimento

Peter John Mazzoglio 08.03.12 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, era da molto che non venivo qui sul blog, sono uno di quelli
che era presente al V-Day... che bella giornata. Sono arrivato qui sul blog
leggendo un articolo online che parlava di frattura del movimento, così
mosso da curiosità sono venuto a leggere un po'.
Certo è triste... e ti capisco quando scrivi "mi sono cascate le palle"...
sai nel tempo ho sempre pensato che mi sarebbe piaciuto partecipare a un
meetup.. a far qualcosa per questo paese che va a pezzi.. certo è che
leggere certi commenti, certe discussioni.. fa passare la voglia.
Il problema è che più il movimento 5 stelle cresce, più prende voti e
consensi, più la gente che gli si avvicina entra nelle classiche logiche da
partito, peccato che il movimento 5 stelle non sia un partito.
Capisco l'esigenza di organizzazione ecc.. ma questo non vuol dire che si
debba cascare in logiche da classico partito. Stupisce e rattrista questa
gente che "così italiana"... che pensa "ci ho messo il mio tempo, la mia
faccia e il mio culo, quindi ora mi aspetto qualcosa".
Le persone nei movimenti a 5 stelle dovrebbero essere per l'appunto di
passaggio... invece da quel che leggo molti hanno mire ben diverse.. molto
"politiche" e da "poltrona".
Se posso vorrei darti un mio personale consiglio, lavora per migliorare il sito "movimento 5 stelle", per renderlo più semplice, con solo spazi pubblici e dedicati al confronto fra i vari movimenti, in cui organizzarsi per incontri si... ma per motivi limpidi.. andando così incontro a
queste esigenza di organizzazione che qualcuno sente. Lasciati liberi a se stessi, si potrebbero perdere, uno strumento che accentri il tutto, sarebbe un'ottima cosa e solo a quello
strumento pubblico bisognerebbe dare la certificazione "5 stelle". Credo
servirà uno sforzo da parte tua..e da parte di chi partecipa ai movimenti 5
stelle, per mantenere accesa quella scintilla, senza cadere e farla
spegnere nel fango della più vecchia logica politica. un abbracci

naike motta 08.03.12 02:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il programma del movimento. Non c'e' nulla su evasione fiscale e politica fiscale. Come si fa a votare un movimento che non ha proposte sulle tasse, ovvero sulla ragione fondamentale per cui esiste uno Stato? Volete aumentare le tasse, diminuirle, farle pagare, non farle pagare, e come volete fare tutto cio'?
Come diavolo si fa a fare politica senza spendere una parola sulle tasse?

luca luk 08.03.12 02:01| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me c'e' una cosa che quelli che vogliono piu' organizzazione non hanno interiorizzato: si tratta, secondo grillo di un CORTO servizio civile. Quindi DEVE rimanere cosí. Per quanto nobili siano le intenzioni... deve rimanere una corta passione, una notte folle... non una lunga relazione, non un lungo matrimonio. Sposarsi con il servizio,creare una struttura partitica, impegnarsi per anni... non sono cose negative. Semplicemente Grillo non le desidera per il MS5*..... si puó condividere o no, ma capisco perche lui ci tenga cosi tanto.

Tomas 08.03.12 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Non sono milanese ma..
Che dispiasè leggere quel programma...non so, che dispiasè..

mix max 07.03.12 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono mele marce. ci sono solo persone che vorrebbero che il movimento organizzasse qualcosa.
siamo stanchi di non fare niente...stare con le mani in mano...fa piacere vedersi, contarsi.
qualche amico, compagno, non ha ancora capito. Ma si adatterà a meno che non voglia fare il partito a 4 stelle.

luk cruiser 07.03.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento

098 Ultimo sondaggio politico, e' boom per movimento 5 stelle
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/ultimo-sondaggio-politico-e-boom-per.html

099 Rifiuta il premio da un milione di dollari
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/rifiuta-il-premio-da-un-milione-di.html

100 Il pane che mangiamo viene dalla terra di Dracula
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/il-pane-che-mangiamo-viene-dalla-terra.html

101 Almeno in qualcosa l'italia è ai primi posti del mondo
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/almeno-in-qualcosa-litalia-e-ai-primi.html

102 Sperando che non ci sia mai una terza bomba atomica
www.quaeram.blogspot.com/2012/01/sperando-che-non-ci-sia-mai-una-terza.html

pino 07.03.12 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono molto triste, mi sento come un marziano. Oggi in pausa pranzo è venuta fuori la discussione sul movimento NO TAV e mi sono resa conto di quanto la gente sappia solo quello che la televisione e i giornali vogliono far credere.
IO ho visto i video sul tuo sito e quelli che sono stati trasmessi da Servizio Pubblico, ho visto che davanti ai cantieri c'è gente normale, ci sono nonne, genitori, studenti che difendono le loro case e i loro alberi. Ho cercato di spiegarlo ai miei colleghi e mi hanno detto che credo ancora nelle favole. Dicono che quello non è il modo per protestare. Ma loro non hanno visto quel video in cui la gente alzava le mani in aria e la polizia li picchiava con i manganelli. No non è vero che ho visto questi video, me li sono sognati.C'è una disinformazione incredibile. Bè io sono contro la TAV e sono solidale con gli abitanti della valle, farei la stessa cosa. E non mi arrendero' mai.

Micol G., Venezia Commentatore certificato 07.03.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Caro grillo mi sembri un persona normale come lo sono tanti politici,non capisco la modestia dell'impegno vostro in luogo di un protagonismo per il pianeta.
Forse essendo di una grande città beppe fa il gioco di squadra fatalista di altra gente di città,sveglia se vuoi risolvere oppure sarai solo un semplice casino come gli altri.

disoccupato 07.03.12 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Bersani Vendola e Di Pietro sono pieni di soldi, i bilanci sono chiari (e tra l'altro escludono le proprietà immobiliari, misteriosamente conferite a fondazioni). Sicuramente sono disposti a pagare molto bene chiunque, oggettivamente in grado di fare danni al Movimento, eserciti questo suo potere! Non credo che qualcuno sia effettivamente in grado di danneggiare il Movimento... ma che qualcuno ci abbia provato, nella persona di Castellazzi ed anche alla sua ombra, questo è poco ma sicuro!

Davide A., Novate Milanese Commentatore certificato 07.03.12 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Sono sicuro che solamente le primedonne possano impedire al Movimento di invadere il parlamento. Nel 2013 non servirà il voto clientelare e di stampo partitico, anzi: eventuali campagne condotte da primedonne locali saranno solo controproducenti... Alle politiche non ci saranno avversari, il partito è morto, ed è stato ucciso da Movimento. Sarebbe sufficiente rimanere uniti e fedeli al Non Statuto, ma questo pare che troppi non abbiano voglia di farlo, neh? Nostalgia del partito, neh? Chapeau, Beppe Grillo! Il nome non è a disposizione di interessi individuali. Basta!

Davide A., Novate Milanese Commentatore certificato 07.03.12 07:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'assurdo non è solo e non tanto la decisione, quanto l'assoluta assenza di regole e trasparenza attraverso le quali avrebbe dovuto essere presa: quali basi, quali prove, quale maggioranza, quale 'processo', quale difesa...puro terrore.

Dall'anti-politica all'anti-democrazia.
Agghiacciante!

Gianfranco Casile 06.03.12 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La libbertà de pensiero

Un Gatto bianco, ch'era presidente
der circolo del Libbero Pensiero,
sentì che un Gatto nero,
libbero pensatore come lui,
je faceva la critica
riguardo a la politica
ch'era contraria a li principî sui.
Giacché nun badi a li fattacci tui,
je disse er Gatto bianco inviperito -
rassegnerai le propie dimissione
e uscirai da le file der partito:
ché qui la pôi pensà libberamente
come te pare a te, ma a condizzione
che t'associ a l'idee der presidente
e a le proposte de la commissione!
E' vero, ho torto, ho aggito malamente...-
rispose er Gatto nero.
E pe' restà nel Libbero Pensiero
da quela vorta nun pensò più gnente."
Trilussa


Se i vostri ragionamenti portano alla necessità di avere un rappresentante, allora dovete sapere che nel vostro pensiero inerente il M5S c'è qualche problema di compatibilità.
Il programma è stato stilato dalla rete e chiunque abbia le capacità di mettere nero su bianco un "progetto" volto a migliorare il benessere del luogo nel quale vive, attenendosi alle linee base del programma, è un potenziale "prestato alla politica".
Ricordando a tutti gli attivisti che, è bene non scordarlo, il Movimento è il risultato di molta gente sparsa sul Territorio e non di un centro di potere... di conseguenza sarebbe logico che anche i "progetti" seguissero questo stile, concentrandosi su risorse locali piuttosto che nazionali.
In ultima analisi, lo scopo del Movimento è di creare un'infrastruttura nella quale ognuno sia autosufficiente o quanto più possibile vicino a questo traguardo di Libertà.

Siamo tutti di passaggio nel Movimento, l'UNICA cosa importante è il Programma.
Il Programma è il nostro leader!

Maurizio Colellaa (gaiaoverall), Campomarino (CB) Commentatore certificato 06.03.12 17:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispondo a tutti quelli che mettono in dubbio il post di Grillo:
Ma se Grillo, nonostante gli ovvi rischi di una facile strumentalizzazione da parte dei media e delle forze politiche, ha valutato l'opportunità di pubblicare un post dai toni così accesi, credo che il problema sia stato reale e molto grave. No?

IO STO CON GRILLO...è avanti!

Andrea Aquilino
M5S II Municipio - Roma

andrea aquilino 06.03.12 16:55| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai fatto bene. Basta leggere la storia, che è ripetitiva, e si vedranno gli stessi segnali visti per secoli: appropriazione/sudditanza di potere.

FINCHE' TI COMPORTERAI IN QUESTO MODO SAREMO SEMPRE CON TE! PUOI STARNE CERTO !!!

marcolapenna 06.03.12 10:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sono un simpatizzante/attivista del M5S e sono rimasto allibito dal tuo comportamento nei confronti degli attivisti di Ferrara. E' l'opposto dei principi del MoVimento (se nn sono solo parole). Spero tanto ti ricreda facendo con buon senso (che hai) un passo indietro altrimenti secondo me sarà l'inizio della fine. Qui non mi sembra ci siano poltrone da potersi spartire ma persone che con senso civico ci mettono la propria faccia rischiando tanto. Spero non censurerai qst commento o che almeno lo leggerai. Saluti a 5* :-(

doni 06.03.12 03:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...No... sarebbe opportuno innanzitutto per lui.
Siamo tutti coscienti del fatto che la nascita stessa del Movimento oltre che la sua diffusione sono merito del nostro «Grande Vecchio» e ci mancherebbe che non gliene fossimo grati.
Ma ne avremo da guadagnare tutti se lui cessasse di essere il capro espiatorio puntualmente tirato in ballo per evitare di parlare dei temi e se non esistesse più il pretesto per ridurre tutte le idee e le battaglie dei Cinque Stelle, alle facili utopie di un fan club di un comico carismatico.
Poi mi è sembrato sinceramente esagerato crocifiggere una parte degli attivisti per aver organizzato un incontro di discussione programmatica, manco fossero andati a tenerlo ad Arcore o alla Festa dell'Unità. Maledirli per aver preso un'inziativa magari non condivisibile in pieno nei contenuti e nelle modalità , ma che alla fine, a me pare, è stato solo un tentativo, magari maldestro e talvolta ambiguo , ma comunque un semplice tentativo di dare una organizzazione a molteplici realtà rivoluzionarie in qunato tali difficili da gestire e convogliare in un'unico processo di cambiamento.
E' la prova della grandezza e della fragilità di un 'idea.
Le epurazioni non fanno bene a nessuno, e, nemmeno ciò che gli somiglia.
E infine vorrei chiedere a Beppe di dire chiaramente, e definitivamente, senza girarci intorno (non è certo da lui), senza balzi in avanti e retromarce, denunce e rettifiche, e possibilmente in due righe, se ha intenzione di essere il leader del Movimento e averne la piena gestione diretta o indiretta a livello nazionale, oppure restare la scintilla costante che ha acceso e accende continuamente questo motore folle e meraviglioso
Non è un crimine, non ci sarebbe nulla di male comunque. Semplicemente, ne verrebbe fuori una discussione e si agirebbe di conseguenza.
Lo chiedo come lo si chiederebbe solo a un amico.
Coraggio e avanti.

Stefano D. Commentatore certificato 06.03.12 01:30| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Momenti critici del genere secondo me erano da mettere in conto e credo ce ne saranno ancora, anche più profondi. Non è il caso di fare gli sfascisti apocalittici, comunque la si pensi. Non possiamo permettercelo. Le proveranno tutte per sabotarci, dall'annullamento delle schede elettorali all'infiltrazione di finti attivisti radiocomandati dai partiti. Anche questo, certo. Ma nel caso specifico, anche se una minima incrinatura in un movimento come i Cinque Stelle si traduce immediatamente in una faglia chilometrica, secondo me non era opportuno montare un caso del genere: si può discutere un metodo d'azione, alcuni punti in scaletta, ma la necessità di farsi trovare pronti in previsione dell'affacciarsi del Movimento sulla scena nazionale e l'esigenza di iniziare un dialogo tra tutte le realtà locali in tal senso mi sembrano evidenti. Caro Beppe, se vuoi che trenta-quaranta cinquestelle si "infiltrino" nel parlamento, come hai sempre auspicato, è il caso di cominciare a decidere sul da farsi, lo sai bene. Vi rendete conto che se ci presentiamo alle politiche nazionali parlando di piste ciclabili (sacrosante) nell'ultimo (sacrosanto) sperduto comune semiabbandonato ci fanno una pernacchia e prendiamo lo 0,001 % ? e lo dico non perché mi interessino i voti o le percentuali, o qualsiasi altro meccanismo partitico del cavolo, ma perché per passare dalle parole ai fatti, piaccia o no, servono i numeri.
Il dibattito "nome sul simbolo sì-nome sul simbolo no" sinceramente non mi appassiona per niente, ma una riflessione sulla configurazione del Movimento a livello nazionale e sul rapporto Movimento-Grillo secondo me è necessaria, e credo sarebbe opportuno almeno avere un portale indipendente dal blog di Beppe... e non per liberarcene o «mandare al diavolo il fondatore" come hanno scritto e sicuramente continueranno a scrivere i giornaletti-veline di partito (figuriamoci se devo ribadire qui quanto credito meritano certe scemenze)...

Stefano D. Commentatore certificato 06.03.12 01:29| 
 |
Rispondi al commento

http://m.linkiesta.it/tavolazzi-beppe-grillo

antonia r. Commentatore certificato 06.03.12 01:10| 
 |
Rispondi al commento

tutta questa fretta nel volersi sbarazzare di Beppe... mi puzza di bruciato. Una volta conquistato il parlamento non credo sia un problema per lui togliersi di mezzo anche perchè alla fine i candidati fanno il volere delle liste civiche, non quello che dice Beppe Grillo... Alla fine ci piaccia o no la democrazia dal basso è stato lui a portarla in Italia... non trovo sbagliato quindi che voglia tutelare il moVimento... dai consiglieri arrivisti...

Non trovo sbagliato che i movimentisti s'incontrino anche a livello nazionale.

Ma quali erano i presupposti dell'incontro di Rimini? Cacciare IL FONDATORE Beppe Grillo dal moVimento? E perchè mai? Non è lui che decide quel che si fa ad ogni lista.

Già candidare Favia, come premier va contro il non statuto. Favia è già stato candidato più di una volta...

In più non siamo del PD. Qua non si fanno le primarie. il moVimento non vuole nè leader nè struttura piramidale, chiunque deve potersi candidare, ANCHE I DISOCCUPATI, in tutta italia e se non è HA GIA' CARICHE, ad es.: consigliere da qualche parte... perchè 1 vale 1... eheheh

Ha ragione Grillo, senza questi presupposti il moVimento 5 stelle è MORTO...


Ho un sogno!
Un mondo nel quale i "capi di governo" sono dei semplici esecutori delle direttive impartite dai Cittadini tramite WEB, utilizzando gli strumenti informatici più avanzati e connessioni veloci e super sicure.
Un mondo nel quale tutte le decisioni vengono prese non più da una ristretta cerchia di "persone elette" o peggio ancora da "tecnici" designati "non so da chi", ma proprio da tutti i Cittadini, tutti adeguatamente istruiti ed informati, e in grado di esprimere preferenze in tempo reale su qualsiasi questione inerente la vita del Paese nel quale vivono e/o lavorano.
Un mondo nel quale i Parlamenti, i Consigli, i Municipi non hanno più motivo di esistere, perché tutte le Leggi sono scritte direttamente dai Cittadini, utilizzando piattaforme di condivisione accessibili e server di proprietà collettiva, amministrato da persone indicate dai Cittadini stessi, ogni decisione viene ratificata a scadenze preordinate da una struttura accentrata che ha unicamente il compito di coordinare e proporre gli ordini del giorno, redatti in base agli argomenti proposti dai Cittadini, denominati WebCitizens.
Questo è il mio sogno, chi ci crede...prema il bottone!
O contribuisca a costruire la Web Democracy con le proprie idee e suggerimenti, anche il più piccolo contributo è vitale!
Attilio Mileto, WebCitizen.it

http://www.facebook.com/pages/WEB-Democracy-Chiudiamo-tutti-i-parlamenti-e-amministriamoci-via-WEB/332286710157143


Grillo soffre di sindrome da assedio; la celebrità é la sua gioia e la sua condanna, non riesce a conciliarle con l'impegno politico e con la missione che si é dato, ecco perché reagisce in maniera schizofrenica. Ma, forse, questo stato alterato della percezione di cui soffrono tutte le celebrità, nelcaso di Grillo può far suonare il campanello di allarme e arginare la deriva politicista del movimento. Traduco: quando Grillo presenzia ad eventi del Movimento, in ogni città che tocca c'é sempre un capannello di persone che lo accerchia e lo aggiorna; ebbene, costoro altro non sono che i referenti del movimento locale: quasi sempre gli stessi ormai da anni. Grillo fa il suo intervento, e poi si ritira a mangiare con i grillini locali in qualche ristorante.Ma i grillini locali sono sempre gli stessi: spesso vecchi militanti che si fregiano dell'onore di sedersi al tavolo con la celebrità. Ebbene, costoro sono i nuovi politici in erba, localmente sono già intrecciato le loro relazioni politiche e lo fanno godendo dello status di "amico di Grillo". Beppe Grillo fa buon viso a cattiva sorte, lascia fare, e quando capita l'occasione, come questa di Rimini, strappa i galloni a tutti e resetta.Non so sia una pratica giusta o sbagliata, forse un pò traumatica,ma certamente rigenerante.

nonsenepuo davveropiu 05.03.12 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Davanti al pc mi sento solo, a Rimini c'era tanta gente splendida e mi ha fatto piacere partecipare. Davanti ad uno schermo tante persone si lasciano andare a volgarità e maleducazione, negli incontri dal vivo ci si regola secondo standard di civiltà piu' alti perchè ci si guarda negli occhi, ci si annusa e le discussioni si fanno per capire, non per prevalere. Ci si tratta da esseri umani, non da avversari. Io lo so e lo capisco e accetto che la rete sia lo strumento di comunicazione del Movimento, ma io ho bisogno di incontrare le persone che ne fanno parte, così quando ci discuto su internet ho davanti uno che so chi è. Significa molto.
Io vorrei invitare tutti alla calma perchè è l'unico modo per capire cosa sta succedendo. Io ho fatto a Rimini quello che faccio in ogni meetup al quale partecipo, solo che stavolta il contesto era nazionale. Come in ogni meetup a cui partecipo ho incontrato persone che avevano voglia di lavorare insieme mettendo il rispetto, il buon senso e il proprio tempo a disposizione di tutti. Come in ogni meetup si è discusso, si è imparato qualcosa e si è provato a produrre idee per il Movimento. Io devo dirvi sinceramente che non ho visto nessuna contestazione o volontà di allontanarsi, ma voglia di discutere e di capire quella si', tanta, che ancor non m'abbandona. E' con questa voglia che ringrazio da ora tutti quelli che vorranno usare toni civili per capire cosa si fa in questi casi, per poter crescere insieme come abbiamo sempre fatto ed essere orgogliosi di poter insegnare come ci si confronta a chi non conoscendoci ci critica. A Rimini ci si è voluto bene, da Rimini sapro' che non sono sola la domenica mattina al banchetto di Monterotondo, ma so chi c'è a Rovigo, a Carrara, a Vimercate, a Bologna, a Lecce, a Bergamo, e in tanti altri posti alla stessa ora a fare le stesse cose, perchè li ho visti, gli ho stretto la mano, abbiamo scambiato esperienze ed idee e sia

Sergio Lattanzi Commentatore certificato 05.03.12 22:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che proprio nel tuo blog le opinioni che ognuno esprime vengono gestite in maniera molto trasparente e democratica. Alla faccia del cambiamento, alla faccia della libertà d'informazione alla faccia della nuova inculata che ho paura di essermi preso caro Beppe. Il mio commento sparito tantissimi altri sono magicamente diventati invisibili.
Mi sa tanto che anche questa volta il web abbia fatto il suo dovere: HA DIMOSTRATO CHE CHI SBAGLIA PAGA, CHE SE A REGOLA D'ARTE COME IL TUO CARO BEPPE IL GIUSTO VINCE;E QUESTA VOLTA BEPPE SEI TU CHE HAI SBAGLIATO E DOVRESTI AVERE IL CORAGGIO DI DARCI DELLE SPIEGAZIONI.

mirko m., ravenna Commentatore certificato 05.03.12 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido ogni parola detta dai consiglieri. é troppo facile liquidare il tutto con qualche battuta che da professionista quali sei Beppe, non avrai fatto nessuno sforzo per dirla. ho scritto un commento sulle regole, sullo statuto, sulla necessità di una organizzazione più capillare per essere più forti. mi sarei aspettato anche un commento. ma niente. il silenzio totale.
forse ho interpretato male le parole dette all'hotel oriente di bari, quando durante un bell'incontro ci hai detto che ti aspettavi qualsiasi eccesso, intrusioni varie, personaggi ambigui, e quanto circola intorno ad un movimento politico in ascesa. queste sarebbero dovute essere aperture verso un consolidamento del movimento stesso. e parlo di organizzazioni e collegamenti fra gruppi che invece sempre di più si attaccano e si delegittimano in vari modi. non le sai queste cose Beppe? perchè? mi ricordo, ci hai detto: io non sono il leader, siete voi a fare il movimento. io sono quello che lo pubblicizza, quello che lo porta all'attenzione dei cittadini. voi dovete fare il vostro lavoro ....e divertitevi. benissimo, lasciaci fare il nostro lavoro se ti interessa l'evoluzione della tua creatura. seguici, accompagnaci ed aiutaci a rendere concreto e condividere il tuo ed anche il nostro pensiero.

michele amoruso 05.03.12 21:42| 
 |
Rispondi al commento

PERICOLOSISSIMI.

Signori, Grillo ha ragione, ha visto oltre le scuse e le giustificazioni stronzette ed imbarazzate (ma no non e' contro Grillo, ma no non e' per prendere il controllo, ma no non c'e' ambizione personale... CAZZATE). Si sente puzza di partito lungo un miglio per chi la vuole sentire. Uno dei promotori del radunicchio sosteneva in un suo post che come principio si dovesse limitare la possibilita' di candidarsi solo a chi avesse fatto "un percorso dimostrabile" nel M5S, della serie "e no! mi son fatto il mazzo e poi mi si candida l'ultimo venuto!" ragionamenti da ventosa nel culo, il batterio di "scillipotus infidus" che fa capolino... servono anticorpi.

Francis F., London Commentatore certificato 05.03.12 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i nodi stanno venendo al pettine, i temi in discussione a Rimini sono interessanti, probabilmente hanno sbagliato la forma di indizione di questa assemblea, non vedo come si possa radunare il M5S senza prima interpellare Grillo e gli iscritti, ma che si debba iniziare a discutere sui temi all'ordine del giorno a Rimini, non ci sono dubbi.

Giorgio O. Commentatore certificato 05.03.12 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Nn hanno preso decisioni Beppe non capisco ti dpieghi bene x favore??? http://m.youtube.com/#/watch?desktop_uri=%2Fwatch%3Fv%3DMfi92DaUwsc%26feature%3Dshare&feature=share&v=Mfi92DaUwsc&gl=IT

antonia r. Commentatore certificato 05.03.12 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo se espelli tavolazzi li devi espellere tutti quelli intervenuti mi pare di essere nel PDl. CHE FAI MI cacci,? Che democrazia no comment

antonia r. Commentatore certificato 05.03.12 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ti capisco.

Accelerare ciò che inevitabile è pericoloso per il moVimento che potrebbe trasformarsi in un partito come tutti gli altri. Proprio perchè il moVimento è senza leader, prima o poi casaleggio e Grillo dovranno lasciare il timone. Ma secondo me, non è il momento giusto...

ho letto bene il programma di Rimini. La proposta di vietare ai disoccupati di potere essere candidati, perchè? L'altra è la proposta del candidato premier? Chi ha scelto Favia? Le primarie lasciamole fare al PD... In più mi preoccupa la parte del programma, che prevede tutta questa fretta nel volersi sbarazzare di Beppe... sento puzza di bruciato.

Io credo che la paura di Grillo è che dei consiglieri si uniscano a fare "colpo di stato" al movimento eleggendo candidati premier senza parere del cittadino. In questo modo si diventa un partito qualunque...

Cercando di organizzare il moVimento (cosa giustissima) si rischia di costruire un'organizzazione piramidale del tutto uguale a quella dei partiti. Io condivido in pieno quello che ha scritto Beppe Grillo. A livello locale il m5s è già democrazia dal basso. A livello nazionale, bisogna andarci con cautela...

Un sospetto di arrivismo politico, va stroncato sul nascere... ma io non avrei espulso nessun consigliere, mi sarei limitato a spiegare la situazione sul blog, altrimenti (com'è successo) si passa dalla ragione al torto.

Maurizio Ferraro (kikkoooo) Commentatore certificato 05.03.12 19:14| 
 |
Rispondi al commento

C'erano 5 voti : nonna (85), padre (62), madre (58), figlio (25), figlia (18); pronti per il M5*. Ora, dopo questo post di Grillo siamo un poco spaventati e avviliti.

Medea Pallante 05.03.12 18:24| 
 |
Rispondi al commento

--continua--
Mi costa scrivere ciò e so che farà incazzare molte persone, ma anch'io assimilando questa idea mi sono incazzato anni fa, Beppe avrà SEMPRE il merito di parlare di cose ed argomento che la maggioranza dei mezzi di informazioni omette oppure, peggio ancora, falsifica, ma (...ho usato molte volte il “ma”) dopo quasi vent'anni che seguo Beppe, più o meno regolarmente, sono arrivato a questa triste opinione. La gente, le persone che costituiscono il movimento a 5 stelle sono un valore da non perdere, una bella parte dell'Italia, personalmente credo che in vista delle prossime elezioni questo non partito (lista civica nazionale?) dovrebbe staccarsi dal suo fondatore, guida e “maestro”, camminando con le proprie gambe.

Deni Montanari 05.03.12 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Io seguivo assiduamente Beppe e lo ringrazio per avere cambiato il mio modo di approcciarmi alle informazioni: sono riflessivo e critico per natura ma ho imparato a cercare di più, ad approfondire e ascoltare maggiormente. Mi sono accorto di essere stato un classista, ora sono convinto di essere molto più imparziale e critico in ambito politico. Beppe mi ha condotto in un mondo di imput e conoscenza (la rete) fornendomi delle basi che a scuola non ho ricevuto...MA...poi qualcosa si è rotto. Ho cominciato a cercare anche su di lui ed ho trovato un cambio di rotta corrispondente all'apertura di questo blog ed all'inizio della collaborazione con la Casaleggio. Come ha scritto una volta, il boss gli ha fatto un discorso ed una proposta e lui ha socchiuso gli occhi e vacillato (non ricordo le parole esatte), prendendolo in un momento di debolezza ... ecco, io preferivo [so di contraddirmi] il vecchio Beppe Grillo, quello meno informatico che parlava di canapa ed altri argomenti che non cito per evitare di essere bannato (mi è GIA' successo), quello visto a cavallo degli anni '90 e 2000.
Ecco, il M5S di princicpio è una cosa bellissima ma i vaffaday, la violenza verbale, il SUO non statuto (Beppe di qua, Beppe di là) mi sembra una grande operazione pubblicitaria...ed i "militanti" (virgoletto perchè non so se sia una parola gradita, comunque non scritta con disprezzo da parte mia) cominciano ada vere dubbi. In sostanza, per fare un esempio cinematografico, Beppe Grillo ed il SUO movimento sono come Neo (l'eletto)e Zion (città ritrovo delle persone che hanno raggiunto la verità) in Matrix, un'ANOMALIA CONTROLLATA DAL SISTEMA per veicolare, indirizzare e gestire certe situazioni/problematiche non eliminabili ... una valvola di sfogo necessaria.
--segue--

Denis Montanari 05.03.12 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che Beppe sia uno di quei genitori sorpresi dalla crescita dei figli: era tutto perfetto finchè non hanno compiuto 16 anni, e hanno cominciato a rispondergli. E come tutti i genitori, lui ha reagito con una ingiusta e stupida scenata, del tipo "qui comando ancora io!" puntando i piedi per terra.
Ora, come i (pochi) genitori intelligenti, dovrebbe scusarsi e smettere di essere così infantile e ciecamente autoritario, se non vuole ottenere soltanto di mettersi in ridicolo e di perdere la fiducia di molta gente, stupita e amareggiata da certi atteggiamenti (degni dei peggiori partiti).

Forza Movimento, ormai sei abbastanza grande da pretendere di poter crescere.

Giangiacomo Gagliano 05.03.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia piena ed incondizionata solidarietà al consigliere di Rimini, Valentino Tavolazzi! Un grillo che si permette di espellere chi si occupa e preoccupa delle esigenze dei cittadini, oltre che di come organizzarsi di più e meglio per aumentare l'interesse della gente seria ed onesta alla vita pubblica, è un grillo "vecchio" ed incapace di essere realista! Non credo che serva dare un voto ad un Movimento e alle Liste collegate se esiste un grillo che pretende di essere il deposiatrio di chissà quali e quante verità assolute!

Domenico Roselli, Bari Commentatore certificato 05.03.12 17:34| 
 |
Rispondi al commento

credo che dovresti indire una votazione on line se cacciare Tavolazzi e gli altri. Dargli la possibilità di inviare dei video in cui spiegano la loro posizione e solo dopo che la maggioranza dei sostenitori del MS5 avrà dato ok, allora cacciarli. Altrimenti non lasciamo perdere la democrazia.

emiliano c., tivoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.12 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlare del movimento cinque stelle da segno di equita' di trasparenza e verita' , non mischiamo le carte altrimenti ci ritroviamo nella partitocrazia !!
Sono convinto che sono stati fatti passi da gigante e molti ci invidiano, quindi costruiamo questo progetto un mattone alla volta a mani nude , senza bisogno di betoniere o gru ,il passamano e' la ns forza e alla fine sara' parte di noi stessi .
Grazie Beppe !!
Ne sono convinto !!

CHRISTIA 05.03.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente la scelta di non dare al M5S un'impronta partitica.
Pero' se è possibile per i cittadini creare liste civiche M5S incontrandosi nella stessa città, come si puo' farlo se ci si vuole presentare a livello nazionale? Voglio dire, come si scelgono i candidati e tutto il resto?

silvio corsi 05.03.12 17:23| 
 |
Rispondi al commento

"ARTICOLO 4 – OGGETTO E FINALITÀ

Il “MoVimento 5 Stelle” intende raccogliere l’esperienza maturata nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, dei “meetup”, delle manifestazioni ed altre iniziative popolari e delle “Liste Civiche Certificate” e va a costituire, nell’ambito del blog stesso, lo strumento di consultazione per l’individuazione, selezione e scelta di quanti potranno essere candidati a promuovere le campagne di sensibilizzazione sociale, culturale e politica promosse da Beppe Grillo così come le proposte e le idee condivise nell’ambito del blog www.beppegrillo.it, in occasione delle elezioni per la Camera dei Deputati, per il Senato della Repubblica o per i Consigli Regionali e Comunali, organizzandosi e strutturandosi attraverso la rete Internet cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella fase di adesione al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed elezione. Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

DOVE SONO "l'efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico" ??

DOVE SONO gli strumenti "per strutturandosi attraverso la rete Internet cui viene riconosciuto un ruolo centrale nella fase di adesione al MoVimento, consultazione, deliberazione, decisione ed elezione." ???

DOV'E' il "confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi." ??

Mi sento preso per il culo.

Adriano 05.03.12 16:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

IO CHIEDO UNA COSA PERO':

IL MOVIMENTO è IN RETE E VIVE IN RETE - OK
LA RETE PUO CAMBIARE IL MONDO - OK
TUTTO QUELLO CHE CONCERNE IL CONTATTO TRA GLI ISCRITTI è IN RETE - OK
SI CONDIVIDE IN RETE SI APPROVA IN RETE SI PROPONE IN RETE - OK

"SUL PORTALE M5S PER TRASPARENZA OCCORRE UN "PULSANTE" CON IL QUALE SI ACCEDA AD UNA SEZIONE CHIAMATA "CONOSCI IL M5S" OPPURE "COME FARE" OPPURE "IMPARA A MUOVERTI PER ESSERE PARTE IN DIRITTI E DOVERI NEL MOVIMENTO"

in cui venga spiegato "a chiare lettere" come si partecipa al movimento - e come si concretizza il fattore "1x1"

(scusate nel caso abbia ripetuto cosa espressa già da altri....sono sicero potrebbe essermi sfuggito visto i messaggi su questo post.)

Alessandro D., Roma Commentatore certificato 05.03.12 16:38| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, devi avere davvero una grande fiducia nella gente se pensi che il m5s possa andare avanti seguendo la volontà dei cittadini che si esprimono liberamente sul blog, senza uno stattuto, senza coordinatori, senza punti di riferimento...è vero che ci sei tu ma se c'è un problema a livello di qualche gruppo locale tu rispondi? Casaleggio risponde? Pittarello risponde? No, no e no. non risponde nessuno e può succedere di tutto: che si impongano le volontà di qualche buffoncello che prende decisioni in modo autonomo, che vuole solo provare a fare carriera politica, che mantiene contatti poco raccomandabili e agisce secondo vecchie logiche e con poca trasparenza. Tu cosa ne sai di cosa succede??
Auguri
Alba

fioralba latella, la spezia Commentatore certificato 05.03.12 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, onestamente non capisco cosa ci sia di sbagliato nella convention. Proprio non capisco. Hai fatto nascere una roba potente e adesso ti meravigli del fatto che stia crescendo? Aiutala a crescere anzichè dare i numeri!
Nel peggiore dei casi stai distruggendo ciò a cui hai dato fiato! Nel migliore, forse cambieranno semplicemente nome tenendo l'ottimo non-statuto. Quanto alla piattaforma online, non ci vuole certamente Casaleggio per mettere in piedi un paio di forum.

Se ognuno vale UNO, anche TU vali uno!

Marco

Marco Gamboni 05.03.12 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, credo tu abbia ragione nel dire che se non si cambia ci possiamo scordare le politiche perchè ho già visto in passato, gruppi nati con i migliori propositi, sfaldarsi proprio per problemi di leaderismo e di voglia di prendere in mano il potere!!! Il dialogo che hai proposto nel post è un chiaro allarme di chi, comincia a cambiare opinione solo dopo essere stato eletto e capisce che è il momento di raccogliere invece di continuare a seguire i buoni propositi di programma e non Statuto.... Però Beppe credo che tu ora devi aprire un dialogo e confrontarti aldilà del blog che hai creato!!!! Io andrei a Rimini fossi in te....Ma non solo...E' ora di smerdare tutti quelli che stanno rovinando l'italia in qualsiasi posto, televisivo, informatico e soprattutto direttamente dal vivo!!!!! Ciao Beppe e non mollare

Michele Cannas 05.03.12 14:32| 
 |
Rispondi al commento

"sai beppe... la frustrazione di questi consiglieri e' dovuta alla
burocrazia dei consigli , comunali , regionali etc....

vedono quotidianamente la merda che ci circonda , e vedono te che te ne
stai in villa a postare...

dovresti essere coerente al 100% non al 90% ..

ti spiego... hai messo su questa cosa fantastica..? ok..adesso difendila..

perche' non vai da santoro a replicare ...?
perche' non vuoi aumentare l'appeal del movimento ancora di piu'??

il nostro passo e' lento...
siamo in bicicletta noi del mv5s...
loro sono in auto blindate....

come pensi di vincere cosi?
con le elezione del 2013? ma tu sei sicuro che ci arriaviamo al 2013?

la gente lo vedo a milano si fa un culo paura nel movimento..
poi la sera gurda la tv e la frustrazione sale...
dobbiamo agire...
il tuo modo di fare in un mndo cosi e' sbagliato..
la democrazia dal basso per le lobby e' roba da annientare, con polizia ,
politici e media !!
la cosa triste e' che questo tu lo sai!! ecco perche' siamo tutti
incazzati.. "
riposto perche' bannato...poi mi spiegherete perche'..

PAOLO KUNDA 05.03.12 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Ricevuta news da M5S:
Nel silenzio generale sta per consumarsi un golpe contro la nostra Costituzione. Lunedi 5 marzo in Parlamento infatti riprende la discussione sulla modifica dell'art. 81 della Costituzione, al fine di inserirvi il "pareggio di bilancio" come richiesto dalla Comunità Europea attraverso il trattato sul "Fiscal Compact".
Inserire il pareggio di bilancio in Costituzione significa fornire una base di legittimità costituzionale alle politiche liberiste per rendere permanenti le misure di austerità, imposte dai governi 'tecnici' in Italia e in Grecia.
In Parlamento, i partiti che appoggiano il governo Monti, PD, PDL, UDC sono a favore e probabilmente anche l'IDV. La Lega non si sa. Se alla Camera ed al Senato vi sarà un voto favorevole con una maggioranza di due terzi, non sarà poi possibile indire il referendum costituzionale secondo quanto prevede l'art. 138 della Costituzione, che è senza quorum e che probabilmente, dopo la vittoria del referendum sull'acqua, vedrebbe una netta bocciatura di questa modifica costituzionale da parte dei cittadini.
Risposto:

Scusate, state dicendo cazzate e siete francamente pregati di non dire stupidaggini in nome del Movimento. Il testo che sta per essere approvato, è sin troppo lasco e lascia ampi spazi alla possibilità di incrementare il deficit per
diversi motivi, tranne che per sostenere lo sviluppo, il deficit spending di Keynes-Roosevelt)
Inoltre c'è una disposizione che consente alle regioni di chiedere l'incremento dei finanziamenti dallo Stato per il sostentamento del welfare
in caso di sforamento di spesa. Cioè proprio il sistema "piè di lista", dove il pagatore di ultima istanza è obbligato a pagare senza poter nemmeno
chiedere il perchè, che ha fatto fallire la Grecia.
I tedeschi fanno fallire i greci? No, i greci hanno truccato i conti a spese dei tedeschi e anche nostre, visto che gli abbiamo dato 10 miliardi che difficilmente rivedremo.

Vito Cartolano 05.03.12 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Gente, facciamo il punto. Chi entra qui è libero di farlo e non è obbligato; sempre si chiede di prendere visione del regolamento, al quale TUTTI devono stare, altrimenti rimarrà sempre una pagliacciata all'italiana, proprio come quelle dei partiti (sono poi arrivati?). Non si può dopo un po' di tempo, cercare o pretendere di cambiare il M5S, già avente proprie regole. Ed ecco perché molti, ultimamente, chiesero di levare "www.beppegrillo.it" dal simbolo, per fare del M5S una cosa tutta loro, magari intortati con qualche partito, cosa che qui NON DOVRÀ accadere, MAI!!!
Do pienamente ragione a Beppe, perché anche lui si è attenuto alle allora critiche fatte verso la sua persona, per quel suo incidente, e quello fu un incidente, non una scelta, o cosa pensata! Qui invece si è in questione di chi ha scelto di cambiare il M5S, cosa che senza il diretto benestare di chi l'ha aperto (Grillo) non può accadere. E per fortuna che lui e chi per lui monitorano i siti, altrimenti si vedrebbe una fiera...
Al M5S di Rimini, consiglio di darsi da fare e cambiare "rotta" trovando modi di adeguare le loro scelte al M5S generico per non danneggiare anche le altre sedi.

La porta di uscita è sempre aperta, come quella di entrata, nessun obbligo a rimanere è richiesto, ma l'obbligo di rispetto del regolamento sì.

3mendo 05.03.12 13:24| 
 |
Rispondi al commento

UNO VALE UNO, purtroppo per il MS5, tu Beppe, vali molto di più.

Luciano Nuccio 05.03.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

la visione del mondo di GRILLO(potrei anche sbagliarmi)si avvicina molto a quella del progetto VENUS(ZEITGEIST ADDENDUM),in pratica la FINE DEL DENARO come obiettivo finale;i giovani di GRILLO sono ora giovani come lo erano i (ai tempi rivoluzionari)RUTELLI e i D'ALEMA DI UN TEMPO,occhio agli INFILTRATI E AGLI ARRIVISTI BEPPE!!TIENI IL COMANDO DEL MOVIMENTO,NON LO DELEGARE AL GIOVANE DI TURNO o rischietesti di sfaldarlo!!!

pietro p., collecorvino(PE) Commentatore certificato 05.03.12 12:47| 
 |
Rispondi al commento

il post di Beppe Grillo che prende le distanze dai Riminesi con sete di supremazia nel MoVimento mi ha spinto ad iscrivermi OGGI STESSO!!!
Grazie per la chiarezza che Beppe ha fatto con la sua precisazione.
La partecipazione politica al MoVimento deve essere intesa come un servizio puro... e non come trampolino di lacio verso la paritocrazia...
CREDO CHE LO SCOPO FINALE DEL MOVIMENTO 5 STELLE SARA LA SUA SCOMPARSA QUANDO NON SERVIRA' PIU'... E LA DEMOCRAZIA SARA PIANAMENTO COMPIUTA!

carlo farotto, san maurizio di conzano Commentatore certificato 05.03.12 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Grazie ai ragazzi M5S di Bologna:
Sono nei consigli e fanno un lavoro egregio.
Senza entrare nel dettaglio di ogni singolo atto,stanno riportando l'attenzione,la partecipazione dei cittadini nella gestione della cosa pubblica.
Questo è impagabile;li seguo,li osservo,non sempre li condivido ma non posso non cogliere il cambiamento di sostanza nelle nostre amministarzioni da parte di tutte le forze.
Sono conscia sia un percorso lungo,ma è iniziato; non lasciamo che interpretazioni frettolose rischino di fermarlo.
Carla Zanarini

carla zanarini, bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.12 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

onestamente,sarei felice se la strada per la partecipazione collettiva fosse in discesa, ma così non è. La riconquista delle proprie libertà è figlia ,come è sempre stata, di sofferenze. Io non credo ai professionisti della politica.Il motivo è semplice. Se dopo un massimo di uno o due mandati,si riciclasse la politica,sarebbe più difficile perpetrare il male affare e più difficile creare legami con imprenditori disonesti.Queste non sono solo parole,pensateci. Quanti miliardi :tra sprechi pubblici, tangenti ecc... hanno succhiato dalle nostre tasche? Allora come potrebbe fare peggio di così l'idraulico di Livorno,il panettiere di salerno o la casalinga di
palermo.E poi credo nel movimento ,più come ad una coscienza ,un cane da guardia dei governi. Io non credo che alcune persone sbaglino a voler fondare un nuovo partito,ma nuovo però. Ma da che mondo e mondo,ad esempio, se un movimento pacifista fosse diventato un partito politico,cosa si sarebbe venuto a creare? Cristo non disse vi ho portato la parola tenetevela per voi, ma bensì divulgatela. Volendo si possono esportare gli ideali del movimento nelle liste civiche, e votarle qualora ne valesse la pena. Oppure mettere il proprio voto nel movimento, immaginate la punizione per i nuovi partiti?.Come i bambini ,fai il cattivo non te lo d'ho. I sotterfugi , il litigarsi il simbolo o le accuse, non fanno parte di un movimento pacifista come credo sia questo. Non siamo cani che litigano attorno ad un osso.

mauriello d. 05.03.12 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sono sempre con te e ammiro ohni cosa che fai e che dici ... un leader ci vuole perchè il nostro fine è combattere la politica marcia quindi va combattuta sul campo - il fatto che il movimento non venga definito un "partito" non vuol dire che non necessiti di organizzazione e , soprattutto di un leader che muova l'organizzazione ... RICORDIAMOCI CHE LE ELEZIONI DEL 2013 SONO LA NOSTRA OCCASIONE PER CAMBIARE LA NOSTRA ITALIA !!!! non condividere tutto è normale ... ma cerchiamo un punto comune per votazione e per maggioranza .. non possiamo essere tutti soddisfatti al 100% nemmeno tu beppe... quindi VENIAMOCI INCONTRO !!! CE LA POSSIAMO FARE ... VIA LA MAFIOPOLITICA DALL'ITALIA è questo il nostro unico obiettivo

maurizio cotroneo 05.03.12 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Se non si individueranno degli strumenti per un confronto su temi importanti (famiglia, immigrazione, lavoro, ecc.) trovo che non ci sarà futuro per il "nostro" movimento. La sfida sarà pertanto di organizzare dei tavoli di confronto in modo da arrivare a preparare un programma per le politiche. Quello attuale non può certo essere ritenuto completo e soddisfacente per un movimento che si candida a rappresentare la gente in Parlamento. Massimo Biolo. Spinea a Cinque Stelle

Massimo Biolo, Spinea Commentatore certificato 05.03.12 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Non ho la pretesa di sapere tutto della politica ne tantomeno dare una valutazione complessa della faccenda. Da semplicissimo ammiratore del M5S, dico che qualcuno dei vostri si stà facendo lavare il cervello da qualche (politico?) per portare la zizzania all'interno del movimento. Hanno capito che dividendovi, vi domineranno, e poiche "desiderare di organizzarsi" in simil partito è l'inizio della fine, visto quello che sono i partiti in Italia:una centrale del malaffare. Se non date il benservito a chi non desidera stare alle vostre regole, piano piano il tarlo dell'arrivismo, del protagonismo e della vanagloria si impadronirà del M5S e allora sarà la fine. Quelli a chi date noia perche spiatellate la verità in faccia, e quelli che non ne vogliono sapere anche solo dell'idea che ci sia qualcuno che voglia un pò di onestà in politica, ebbene questi avranno vinto. Non si illudano i "fuoriusciti o arrivisti" del M5S di durare a lungo, perche li fagociteranno e li parcheggeranno in qualche sede di partito loro, in attesa che li si dimentichi.
Non condivido l'dea di Grillo di rifiutare qualsiasi "alleanza" con un partito, anche se lo capisco. Ma ammirerò sempre il suo coraggio nel dire e sputtanare i delinquenti che ci governano. Il suo lingiaggio non è neanche + colorito, perche ci sarebbe da dire ben altro...
Ma in fondo ribadisco che il problema sono gli Italiani!! Un popolo superficiale, con larghe frange di ignoranti. Un popolo che non ha il senso della communità, della solidarietà sociale, del bene comune. Di derivazione Cattolica gli Italiani tendono come un gregge di pecore a "seguire" un pastore, che però spesso, rivela di sfruttarli ed infinocchiarli con promesse e stronzate alle elezioni. Tanto nessuno gli chiede conto del suo operato. Paga solo alle prossime elezioni! Gli va bene perche intanto per 5 anni fa man bassa di privilegi e se gli capita anche di molti (mal)affari. Gli Iatliani imparino a smettere di lamentarsi per le disgrazie che si procurano.

sdaslt 05.03.12 07:25| 
 |
Rispondi al commento

sentivo radio rai-1 e mi sembrava di sentire il nano! Ma non c'eravamo liberati di esso...?
La notizia diceva che il pd-l pd ed altri partiti minoritari si sono messi d'accordo a dare piu poteri al premier! Perche? Se vieni eletto democraticamente lavori per il popolo non per te stesso!
Vogliono extra poteri per fare cio che vogliono cioe la legge proposta darebbe al premier poteri di poter licenziare un politico del proprio partito mi sembra di capire.
Ce la stanno mettendo nel retro...

john buatti Commentatore certificato 05.03.12 05:55| 
 |
Rispondi al commento

Mai fatto politica in vita mia, quando mi sono iscritto al M5s della mia città e' stato per capire chi siete "amici di Beppe Grillo"... Amici un c...o! Un amico ha fiducia, ma l'uomo ha perso la propria da un pezzo, perciò come una zecca si attacca a chi può pensare e parlare per lui, almeno finche non si e' ingrassata abbastanza.
All'iscrizione al M5s, sulla presentazione scrissi:
"Non credo più nell'uomo, non ripongo grandi speranze nella sua rinascita, ma non nego mai un'occasione. Vediamo se siete veramente ciò che dite di essere"
Non lo siete!
Che disperazione l'essere umano, povera creatura, forse e' meglio così, se continuiamo a mangiarci a vicenda prima o poi libereremo questo splendido posto dove abitiamo dalla nostra infettiva presenza.
La politica non e' la risposta che cercate ragazzi... e se aspettavate che un comico venisse a darvi tutte le risposte... Beh... Valutatevi un po' da soli...
Provo pena per lei Sig. Grillo, deve essere veramente frustrante.
Sinceramente.
Massimo

Massimo Marizza 05.03.12 01:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo si sia arrivati a un incrocio: chi sceglierà la strada naturale che il m5s si è imposto sin dal primo giorno in cui è stato creato e chi sceglierà l'altra strada.
In ogni modo sarà un'occasione per fare chiarezza e per capire meglio dove il m5s può arrivare e per capire se veramente qualcuno ha scambiato il m5s come una porta secondaria per entrare nella casta.

Fabrizio S. Commentatore certificato 05.03.12 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Onore, con la O maiuscola.
Plutocrazie.
Fuori dalle palle.
ecc.
Se facessimo un esame linguistico di molti dei post che appoggiano Grillo anche in questa occasione potremmo vedere che sono pieni di espressioni riconducibili al lessico fascista.
Questo significherà qualche cosa o no!?

alberto esse 04.03.12 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo comunque scorretto pubblicare una conversazione privata, incompleta.
Perchè non la pubblica con i nomi lo stesso Grillo?
Come facciamo a basare tutta la nostra politica sui post di Beppe, che per quanto sia visionario non ha certo la verità sempre in tasca.
Dove è il confronto sui veri temi?
Tutto il potere in mano ad 1, come PDL e IDV.
Dal confronto possono solo nascere miglioramenti, questa è la rete, questa è l'intelligenza collettiva.

nicola R., BO Commentatore certificato 04.03.12 23:05| 
 |
Rispondi al commento

non sono del movimento 5s, ma mi permetto di dire che di tutte le idee e ragionamenti di grillo, poche cose non ha mai condiviso. una di queste è l'idea di fare politica come volontari.
E' una contraddizione nei termini, in quanto credo che grillo in primis e chiunque lo segua voglia una cosa: una società migliore. Che può passare solo attraverso una società più meritocratica in cui i volenterosi e i capaci vanno avanti togliendo posto agli incapaci.
Amministrare la cosa pubblica non è cosa da poco. ci vuole tempo, ci vogliono capacità.
il ruolo di un responsabile di produzione di un'azienda di 20 dipendente non è minimamente paragonabile con lo stesso ruolo quando ci sono 200 dipendenti, e ad andare avanti fino a 2000 o più... non si può pensare di amministrare un territorio di migliaia, centinaia di migliaia o miloni di persone nei ritagli di tempo, o con competenze da responsabile di produzione di un'azienda di 20 persone! ci vogliono capacità e competenze particolari, ci vuole una "gavetta" / percorso che dimostri un merito nel raggiungere certe posizioni. Personalmente io sono per i professionisti della politica, ma professionisti seri, tecnici, competenti e che meritano seriamente di occupare quel posto. Pensare di porre un limite alla permanenza in politica è assurdo. il merito deve decretare chi può continuare e chi è meglio che si faccia da parte. in un'azienda se uno sa fare un certo tipo di lavoro, la direzione non lo cambia mica.
più che di durata o di volontariato, preferirei che si parli di merito. di revisione delle logiche di candidatura e della carriera / professione politica. come non si arriva a fare il direttore in un'azienda se non hai fatto una gavetta e hai una comprovata esperienza, credo sia opportuno anche per i politici una cosa del genere. e se per fare politica bisogna organizzare un partito, che partito sia, anche perchè se non si è in grado di organizzare un partito come si vuole organizzare la res publica?

michele p 04.03.12 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se questo movimento è libero deve anche essere libero un gruppo di trovarsi per discutere del futuro.
Beppe mi sembra che ti stia comportando come una mamma che resiste al figlio in procinto di andare per la propria strada. Per quanto si possa voler bene ad una creatura, la fiducia reciproca è l'unico mezzo per andare verso la serenità e l'amore vicendevole.
Trovo scorretto pubblicare una conversazione privata, senza nomi e con una versione incompleta.
Dobbiamo costruire un vero sistema per il movimento, l'opzione che passi tutto dal blog e che le linee vengano decise dal blog non è sostenibile, arriveremmo ad essere la brutta copia dei partiti ad personam come PDL e IDV.
Dobbiamo incontrarci, sempre più spesso, a Rimini, Milano, ROma, Napoli...il movimento è tutto da costruire.

nicola R., BO Commentatore certificato 04.03.12 22:45| 
 |
Rispondi al commento

PUNK'S NOT DEⒶD

Matteo G., Milano Commentatore certificato 04.03.12 21:46| 
 |
Rispondi al commento

VORREI SOLO SAPERE COME CI ORGANIZZEREMO PER PARTECIPARE ALLE POLITICHE 2013?
IL MOVIMENTO DOVRA' AVER PRESENTATO LE LISTE IN TUTTE LE 21 CIRCOSCRIZIONI, NOI STIAMO PROVANDO A FARE UNA LISTA NELLA NOSTRA PICCOLA CITTADINA LAZIALE MA SARA' MOLTO DIFFICILE RIUSCIRCI SOLO CON LA RETE, OGGI SIAMO SCESI NELLE STRADE ABBIAMO PARLATO CON LE PERSONE ANCHE QUESTO E' FARE POLITICA

Laura V. 04.03.12 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scrivo questo commento in ritardo rispetto al post di Grillo, perché ho avuto bisogno di riflettere e di reindirizzare la discussione su un argomento che inerisce lo statuto ontologico del movimento o, meglio, il NON-STATUTO.
La considerazione che mi ha spinto (dopo tempo) a partecipare alle riunioni del Movimento 5 stelle proveniva dalla NECESSITA', intesa come BISOGNO FISICO, di re-imparare... o meglio, disimparare quello che, della politica, mi era stato insegnato, per poter riapprendere il SIGNIFICATO la partecipazione diretta del cittadino alla "cosa pubblica". Questo è quello che mi interessa del Movimento. Non ho voglia, né necessità di avere un altro, ulteriore, ennesimo leader che possa, al meglio, interpretare PARTE dei miei bisogni. Voglio OCCUPARMI IO STESSA, dei miei bisogni di cittadina e voglio occuparmi dei bisogni altrui... così come voglio che TUTTI i cittadini (e per citare Grillo "non il 6% o il 20% dei cittadini...") si occupino di loro stessi e di me!
Ad oggi la politica è al SERVIZIO di altri poteri... io voglio che i CITTADINI si allenino per avere la forza, le competenze e la lucidità che gli sono state tolte con anni di manipolazione e distrazione mediatica. Come se la democrazia parlamentare fosse l'unico dei mo(n)di possibili. Questa è una fase di RICERCA, NUOVA! Nella ricerca i tempi sono lunghi e i luoghi sono ignoti... altrimenti che cazzo di ricerca sarebbe? tutt'al più andremmo con una cartina in un luogo che qualcun altro ha esplorato per noi. Quind pazienza e ascolto cari concittadini, prima apprendiamo, poi INFETTIAMO... io voglio un SEGNO che sia una "divisa", che ci DIVIDA dagli attuali modi di esplicazione della PARTITOCRAZIA, perché questa non ci appartiene. La presunta DISORGANIZZAZIONE, come l'assenza di sedi o di soldi PUO' ESSERE (se sfruttata bene) UNA GRANDISSIMA OPPORTUNITA'! "Il disordine nasce dall'estremo ordine e, viceversa, l'ordine nasce dal caos" (Sun Tzu). L'unico luogo che ci spetta è la rete!

andrea v., napoli Commentatore certificato 04.03.12 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, condivido in pieno il tuo commento di risposta ...hai ragione ...ed è bene che tutto sia ben chiaro e chiarito in primis da te come appunto hai appena fatto. Ci mancherebbe anche che qualcuno (e comunque c'è da immaginare che qualcuno l'avrebbe fatto o lo farà ancora) approfitti delle tue innovative proposte per cambiare il paese e la sua mentalità con tutte le conseguenze che questo comporta. In questo modo questi "approfittatori" che si aggiungerebbero alla lista dei cialtroni attualmente seduti al ns governo, provocherebbero confusione nelle menti delle persone che ti seguono o che sono interessati a seguirti..Non è presunzione o provocazione..ma non tutti gli italiani sono ben informati e colti sufficientemente per capire certi imbrogli o prese si c..o. E hanno bisogno di un leader..in un certo senso. O almeno avendo vissuto sempre così non riescono a vedersi e pensarla diversamente. Penso alla popolazione d'età media, 30-50 anni, che non hanno vissuto la guerra, nè la fame..Anche se una speranza ce l'ho ancora nell'essere umano anche Italiano..anche perchè anch'io ho 40 anni e ho sempre un pò vissuto così ma ora sono stufa di fare la "dormiente" che la prende nel di dietro dal governo che dovrebbe tutelare me, la mia famiglia, e tutti gli Italiani e che invece tutelano solo i loro interessi economici personali. Per quello la gente ha bisogno di chiarirsi bene le idee e mettersi in testa che un leader come ci piacerebbe pensarti è comunque sbagliato chiederlo. Dobbiamo crescere finalmente e sentirci tutti attivi partecipatori della ns politica di governo al fine di ottenerne il meglio e il ns bene. Con affetto da comunque una tua super ammiratrice. Non mollare mai!

Valeria Orsini 04.03.12 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo in alcuni comuni, vedi Rimini, ci sono alcuni vecchi arnesi che si sono intrufolati all'interno del M5S,e voi non ve ne siete accorti!Ci vuole più attenzione e sopratutto ci vuole la certezza al 110% che questi vecchi arnesi non entrino più a far parte del nostro movimento; oltretutto possono mettere in seria difficoltà tutto ciò che di buono sta creando il M5S, con tanta fatica, delegittimandolo agli occhi del popolo/pecora.

DAVIDE MONTAGUTI, FORLIMPOPOLI Commentatore certificato 04.03.12 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Un sacco di commenti che sanno di polemica fine a se stessa. Io ho partecipato al Democracy Day – 27 Novembre 2011 – Ferrara. Non ce n'era uno di partecipante che pensasse di mettere in piedi un nuovo partito. Ma l'esigenza sentita da moltissimi, compreso il sottoscritto, è che il Movimento prenda una via veramente partecipativa dove ognuno valga effettivamente uno. L'esigenza deriva sia da questioni organizzative, per le prossime elezioni, che da questioni di percezione della realtà vera del Movimento. Molti italiani non si avvicinano al movimento perchè non trovano in Grillo un referente politico vero. E infatti non lo è. Al contrario lo possono essere i partecipanti al Movimento, ma a patto che abbiano una visibilità propria e non riflessa dalla fama di un personaggio mediatico. Io come molti altri ci impegnamo in prima persona e seriamente; personalmente ringrazio con tutto il cuore Beppe per la capacità di aggregarci e per la visibilità che ha dato a molti di noi. Tuttavia credo che se lui non darà la sua benedizione e la libertà di evolvere al Movimento (ad esempio partecipando ad un portale veramente aperto e autogestito, creato dai partecipanti al movimento), spaccherà la sua creatura e concederà facile gioco a chi lo accusa di fare antipolitica. Uno vale uno, deve valere per tutti. Se uno può dal suo blog sentenziare su tutto, vale molto di più degli altri. E a me non sta bene.

Davide Pasini 04.03.12 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho detto più volte, che se il movimento vuole restare tale, non deve ambire alla politica. In realtà le persone che condividono questo movimento, per logica, dovrebbero rifiutare l'ascesa in politica del M5S, in quando il movimento è già politica al di fuori delle mura del potere.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.12 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentire Berlusconi parlare di un governo di larghe intese con PDL e PD meno L perchè i partiti vanno salvati mi fa ammirare la sua lungimiranza.
Ha capito prima degli altri che i partiti stanno per scomparire la paura si sta facendo strada in lui assieme alla consapevolezza che la rete li cancellerà inesorabilmente.
L'unica incognita è il tempo. Ma non importa.
IO SO CHE LA PROSSIMA ERA POLITICA SARA' LA RETE E NOI LA SOSTERREMO !!!

Alessandro Cogo Commentatore certificato 04.03.12 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe la realtà è che la maggior parte dei Consiglieri eletti nei comuni a tuo nome nelle liste 5 stelle sono un gruppo di PARAGURU. Lo dimostra il fatto che fino ad oggi, nonostante lo sfascio delle istituzioni richieda un impegno quotidano, i tuoi eletti nelle istituzioni semplicemente dormono. Sarà che la crisi incombe e qualche soldino senza far nulla fa sempre comodo, ma purtroppo pare proprio che alcuni non abbiano capito.
1)Sono rimasti su internet senza agire, hanno confuso lo strumento del WEB con il fine;
2)erano convinti che portare la bottigietta da bere nelle sedute fosse la stessa cosa che portare l'acqua nei consigli comunali;
3)fanno i comunicati stampa come fossimo ancora ai tempi della DC a piazza del Gesù;
4)anzichè fare una battaglia per la trasparenza e la democrazia si sono convinti che se vengono filmati e ripresi un paio di volte dal potere sia tornata la democrazia;
5)Non studiano e non preparano le delibere per la discussione: in una parola proposte zero! Per mancanza di idee o incapacità? comunque vada non si sa cosa pensino;
6) Tu continui a difenderli ma molti sono già stesi e protesi;
7) possibile che nei consigli comunali funzioni tutto a maraviglia e loro stan sempre zitti o semplicemente fanno finta di argomentare?
8)Caro Beppe stai rischiando la tua credibilità! 9)Loro l'hanno già persa;
10)non hanno capito che il comico sei tu e non loro;

Nuvola Rossa 04.03.12 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vedi chi sta attorno a te!, probabilmente hanno una visione diversa del m5s e quindi rimanendo nel dubbio più grande trasmettono incertezze e beppe scrive quanto scrive.
la maggioranza dei """grillini""" non ha capito il messaggio, ma cerca di imitare il personaggio o i personaggi """travaglio ricca ecc.""", senza aver consapevolezza di sè ne di contesto.
capiscono che qualche cosa non funziona ma si fermano lì

per cambiare si deve essere concreti, le azioni tolgono i dubbi delle parole.

angelo belotti 04.03.12 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Avviso ai naviganti: la riunione ufficiale del M5S, dove decideremo di tutto (premier, soldi, ecc.) si terrà su un'isola sperduta del Pacifico raggiungibile mettendo insieme 5 pezzi di una mappa sparsi per l'Italia. La quota di partecipazione è 10 euro. E' un'iniziativa dal basso.

Fausto Castronovo 04.03.12 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO GRILLO!
Come al solito, del resto! Visto il successo del Movimento, me li aspettavo gli "scalatori". Hanno provato ad entrare nel movimento anche da noi, a Cesena, quando era chiaro che si sarebbe avuto un posto in consiglio comunale. Figuriamoci ora che si vede il parlamento nazionale. Se vogliamo avere una minima speranza di cambiamento, teniamo i burocrati lontano.

Mauro Molari 04.03.12 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Questi individui non hanno capito nulla del Movimento, se si sentono cavie nel caos mi chiedo cosa si sono candidati a fare. Prendano spunto dagli altri cittadini eletti nelle varie città e regioni per capire come devono agire. Il movimento non è un partito. E' allora è meglio che lascino la carico a qualcun altro.

Thomas Pozzo 04.03.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Certo, c'era da aspettarselo, e nessuno, tanto meno Beppe, si meravigli di quanto succede. Così come è stato concepito il movimento c'era da aspettarselo che sarebbe venuta fuori la tendenza a fare slittare il tutto in "partito". Beppe ha fatto di tutto per non creare equivoci, e tutti hanno annuito (se non gioito). Com'è che ora si sta pensando di "organizzarsi"? Tuttavia ritengo sia legittimo porsi simili questioni, compreso il "dove andiamo". Se beppe non è d'accordo che si mettano in discussione principi a lui chiarissimi, io credo che non dovrebbe trasecolare, e neache avvilirsi, quanto lasciare che si apra la discussione, contarsi, capire che aria tira nel movimento e se quei 5 sono solo 5 o rappresentano una buona componente del "tutto". Ho condiviso un intervento di Luca R. del 4/3/12, che nella sostanza allertava dei tanti sinistrorsi presenti nel M5S, che col cuore starebbero in rifondaz com o nel sel o nel pd, ma sono attratti da una "cosa" fatta da loro (il solito vizio dello scissionismo di cui godono all'inverosimile!), e sognano di trasformare il M5S in uno dei loro vergognosi partitini cosiddetti antagonisti, ma campioni di trasformismo & illusionismo. Io provengo da una sinistra ambientalista e umanisNonostante tutto personalmente credo che la questione vada dibattuta, e non solo sul web ma dal vivo, con questo ed altri temi capitali. Personalmente sto con Beppe x quanto riguarda la volontà di mantenere il M5S uno strumento snello, agile, saettante, sconcertante e pure imprevedibile (un po' come nello stile del Dada!), ma che venga chiarita in maniera indelebile quest'aspetto (così come la stupenda coerenza di non appoggiare altri candidati nei ballottaggi). Ma evitiamo di pigliarci a male parole. Evidentemente si dovranno ribadire (dal vivo) i punti del "non statuto". Chi ci sta ci sta. Cari amici, ricordiamoci che ciò che vogliamo fare è di una complessità enorme, x cui attrezzarsi di una pazienza&saggezza superiori.

Turi Migliore Commentatore certificato 04.03.12 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe, spero che questi 5 nuovi "politici ",si dimettano e vadano a fare politica in qualche partito,visto che intendono il "nostro" Movimento come tale.io provengo da un percorso di sinistra che mi ha portato dalla Sinistra Giovanile al PD e solo dal di dentro ho capito come il sistema sia marcio... E te lo dico da "ex segretario e consigliere in carica(di lista civica)".a 28 anni ho deciso di abbandonare la mia terra,la basilicata, per nn sottostare più a quei maiali"che stanno "prosciugando" la mia piccola ma ricca regione. Ho creduto e credo nel M5S proprio per tutto quello che hai sempre scritto. Questi 5, da trasmettere "virus" lo hanno contratto,dimenticando l' essenza del movimento. Nn lasciare che qualcuno ci divida,altrimenti sarò costretto a venire a Genova... E per quello che guadagno, rischieresti di ospitarmi x mancanza di soldi x biglietto di ritorno...P.S: l' unico consiglio che posso darti é quello di dedicare più spazio suì criteri di come verranno scelti gli eventuali cittadini da inserire alle elezioni politiche 2013.grazie

rocco scavone 04.03.12 04:30| 
 |
Rispondi al commento

forse non capisco,forse sono troppo vecchio ed in malafede...ma, sembra TU ritenga il movimento ed il blog "cosa tua" e quì "toppi"! secondo me sono di chi ne fa parte, di chi lo sostiene ed anche un po di chi semlicemente lo frquenta, detto questo continuerò a leggerti, che certezze in giro non ne vedo.

demetrio calabrò 04.03.12 04:30| 
 |
Rispondi al commento

L'unica salvezza per il movimento è questa :

ASSEMBLEA ELETTIVA DEI CANDIDATI PER ESTRAZIONE A SORTE

Per salvare la democrazia bisogna riportarla indietro di 2500 anni , quando era una cosa pulita.

Qualunque se , qualunque ma è figlio della VILTA' , e caro Beppe non si fa nessuna RIVOLUZIONE con la viltà

stefano cicchiello 04.03.12 02:56| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai visto e non so che cosa si intenda per forum "privato". Non sono il genio degli informatici però mastico di questa scenza da un pò di anni. Un forum è sempre pubblico dato che tutti possiamo entrarci e/o registrarsi, però un chiarimento sul fatto di essere privato, mi piacerebbe, non se ne sa mai abbastanza. In secondo luogo il meeting del 5 stelle più enorme in fatto di presenze ed artisti, mi pareva avesse dato un segnale alle istituzioni incancrenite, come per dire "adesso arriveremo anche noi". Ora, le istituzioni incancrenite rideranno. Bravo Grillo che vuoi sfasciare tutto. Non posso dirti che mi fai ridere, dato che questo è il tuo mestiere.

sonosbi gottito 04.03.12 01:30| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana,
io lo scrivo da un po'. Qua dentro c'è molta gente che spera in una seconda possibilità. Tutti i vari Marx, Lenin, Mao Tse-Tung, ecc che incitano al comunismo puro e duro per far rinascere il paese (sembra quasi una barzelletta anche il solo fatto di pensarlo!) bazzicano da queste parti perché perfino loro stessi si vergognano di stare dove la logica vorrebbe, e cioè in uno dei micro partitini di estrema sinistra che pullulano nel variegato e sconfortante panorama politico italiano. Cercano la rinascita nel M5S. Che pena che fanno...
In quanto a Rimini, certo che si avverte la necessità di maggiore pluralismo e discussione, ma porca zozza, vi sembra che gli argomenti prioritari debbano essere l'individuazione del leader o la proprietà del logo??? Non era meglio magari confrontarsi su qualcosa di più sostanzioso, tipo: che idea abbiamo sull'immigrazione? E sulle missioni di pace all'estero? Come teniamo insieme la nostra intrinseca vocazione alla legalità e il contrasto forte alla Tav?
Ma soprattutto... queste cose non si affrontano a meno di 2 mesi da un appuntamento strategico come quello delle elezioni amministrative, è da pazzi, o da coglioni!
Ora il MoVimento ha bisogno di consolidarsi, di crescere, di farsi conoscere, di creare scompiglio, e NON di dividersi sul ruolo che deve avere o meno Casaleggio, porca puttana!
Un minimo di strategia politica, persino noi, dobbiamo adottarla, perché tutti, è evidente, aspettano con la bava alla bocca i nostri passi falsi!

luca r. Commentatore certificato 04.03.12 00:23| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,

3-4 anni fa inviai qui nel tuo blog dei commenti per spronarti a gettare nella politica le tue idee, creando un partito o un qualcosa che ci assomigliasse, per entrare nel sistema e rispettare le regole del (brutto) gioco per farne parte ed esserne partecipe. Oggi che il sogno è realtà, ti scontri con dei ragazzi che hanno cominciato a far parte di quel giochino che è la politica, influenzati come sono dai loro colleghi politici, come quelli del consiglio comunale e i vari marpioni paesani. Tutto va come doveva andare, e l'uomo si dimostra puntualmente come tale: bada a se stesso e non è riconoscente. Non hanno fiducia nella struttura del partito, ma ne hanno parecchia nello Stato (non mi pare che nel frattempo si siano dimessi da consiglieri comunali).. e piuttosto che parlare del bene pubblico nel forum si parla dei mali privati. Sì, perché il partito è comunque sia un'organizzazione privata (vedi la Costituzione).

Dei leader servono a livello locale e nazionale (per la durata necessaria), e il fatto che tu non voglia farlo (sulla carta) per via di quell'omicidio plurimo ti fa onore. Ma adesso è arrivata l'ora di passare al M5S 2.0: dai delle responsabilità più forti all'interno del movimento, una gerarchia serve per dare ordine. 'Sta storia dell'organizzazione orizzontale è un casino, è un gregge senza alcun recinto, né pastore: le pecore fanno che cazzo gli pare. E i lupi stanno a guardare, nell'attesa di approfittarne. Se l'uomo fosse perfetto, l'organizzazione orizzontale varrebbe tanto. Ma visto che non lo è... Ordine perdio!

Un saluto

michele francia 03.03.12 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Io sono al 100% con Grillo, anche quando sbaglia (ma non ho ancora notato errori da parte sua). Se c'è da discutere lo si deve fare in Rete, alla luce del sole. A chi non sta bene: raus!

Inclemente Mastengo 03.03.12 23:29| 
 |
Rispondi al commento

ho scritto sul mio meetup di Begamo e riporto:

io non capisco con chi ce l'ha Grillo.
ha pubblicato sul blog delle conversazioni da parte di consiglieri del M5S da un forum privato ( ??? ) quindi magari gli conveniva indirizzare le sue ire direttamete a loro senza generalizzare e tirare insieme tutta sta filippica offensiva.
i molteplici commenti poi a questo editoriale sono per me pesantissimi, da parte di variegati simpatizzanti ed eletti dal movimento.
non capisco tutta questa incazzatura per l'organizzazione dell' incontro "fantasma" di Rimini.
se qualcuno sta sbagliando ad interpretare il movimento NON DEVE essere per questo trattato a VAFFANCULO o è solo questo il linguaggio che conosce il movimento ????
vaffa quindi non solo alla casta e ai politici ma anche tra di noi ????
ma abbiamo capito quale è l'obiettivo finale ??
fare la guerra tra di noi o concentrarci a migliorare e cambiare cio' che altri sopra di noi hanno imposto ??
qui la storia si ripete ragazzi, io non conosco il passato ma Bergamo fa fatica a RINASCERE dalle ceneri.
non mandiamo in fumo il nostro entusiasmo spontaneo e incondizionato, le nostre notti insonni e la voglia di fare.
se inconsapevolmente stiamo sbagliando possiamo pur sempre radrizzare il tiro, ma sempre RISPETTANDOCI, SENZA OFFENDERCI, COMUNICANDO per crescere e imparare come mi hanno dimostrato fin'ora i giovani attivisti.
altimenti siamo come gli altri partiti che si offendono per screditare gli avversari.
ho visto i nostri inviati sui video di Rimini.
aspetto di sentire cosa ci riporteranno dal vivo.


Denunciare situazioni anomale nei gruppi certificati M5S Corrado Di Puccio

Chi certifica le liste civiche? Nomi e Cognomi Corrado Di Puccio

Questi due punti che erano all'ODG dell'evento di RIMINI.

Io sono certificato nel M5S dal 2007 sono attivo sul territorio con denunce video di situazioni assurde nella mia città (Genova). Ci metto la mia faccia e non mi piace che ci siano persone capaci solo di giudicare, offendere senza essere informate di come sono andate le cose e che preferiscono inveire sull'onda del sentito dire.

Purtroppo sono ancora troppi gli italiani ai quali serve un "CAPO" di riferimento, che si chiami Craxi, Vendola, Berlusconi, o Grillo poco importa.

Domanda a Beppe Grillo e Casaleggio: E' normale che ci sia una lista civica CERTIFICATA M5S che è coalizzata con un comitato dove al suo interno sono attivi esponenti politici della lista VERDI e RC e SEL..?? --SI-- --NO--

Chiedere è lecito rispondere cortesia... o no..?

Corrado Di Puccio (), Genova Commentatore certificato 03.03.12 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Se IL VERTICE vuole trasformare la meravigliosa realtà del Movimento in qualcosa simile alla setta clandestina di un nuovo Bakunin, libero di farlo, ma sia consapevole che l'esperimento - già fallito in passato - fallirà di nuovo, e con lui le attese e la speranze di qualche milione di Italiani che - nonostante questi colpi di mattana un po' troppo ricorrenti - continuano a credere nel progetto.

Resterete (resteremo) una voce in Wikipedia, tra le tante, che qualche passante distrattamente leggerà tra qualche anno, neppure più ricordando quanto lavoro-fatica-impegno-entusiasmo-tempo-denaro-passione migliaia di giovani (e anche meno giovani) avevano profuso in questa autentica novità sociale e politica.

Saluti con rammarico.

Giovanni Giavelli, Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 22:27| 
 |
Rispondi al commento

Essendo abituato agli scenari della SF, me l'ero immaginato già da tempo; prima o poi Grillo avrebbe sconfessato il M5S. E' bastato che alcuni militanti rivendicassero più dibattito e democrazia interna e si incontrassero in una riunione non decisa dal duo Grillo-Casaleggio per far andare fuori di matto il comico.
Grillo ha sistematicamente attaccato personaggi pubblici che potrebbero rubargli la scena (non sia mai): Nichi Vendola, Luigi De Magistris, Stefano Montanari, Marco Travaglio e i giornalisti de Il Fatto, i promotori della campagna l'Italia sono anch'io, Gian Carlo Caselli. Ora, come un sistema immunitario impazzito, attacca i suoi. E' un uomo piuttosto pericoloso che scivola sempre di più verso l'autoritarismo intollerante. Non fatevi incantare dai suoi sermoni, guardatelo in faccia e capirete che sta solo recitando.

Marco Pagani 03.03.12 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Avete bloccato tutti gli account che difendevano l'evento di Rimini e ne spiegavano le ragioni.
Casaleggio riattivamo l'account.
Il Movimento 5 Stelle sei tanto tu quanto io.
1 vale 1 o no?

Gianluca T., rimini Commentatore certificato 03.03.12 21:45| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

M5S ha un progetto tanto semplice quanto ambizioso, cioè rimettere la Politica al servizio delle Società Civile e questa al centro delle decisioni legislative ed esecutive. E' inevitabile che ci siano persone che vedono in M5S un'altra maniera di arrivare agli scopi dei Partiti, ma ciò non deve essere abbastanza per decretare la morte di M5S, anzi è il momento di impegnarsi ancora di più nella realizzazione del progetto ed essere ancora più rigorosi nel perseguirlo. Dobbiamo dimostrare di essere capaci di autodisciplinarci e di essere lontani da logiche PDL e PDmenoL, altrimenti c'è solo da abbandonare il Paese e lasciarsi alle spalle tutte le macerie che si stanno accumulando giorno dopo giorno.

Salvatore Bruno 03.03.12 21:38| 
 |
Rispondi al commento

bravi! proprio bravi! ora che potremmo scardinare i partiti che ci stanno facendo il c.lo da trent'anni, fate il gioco di chi ha una paura fottuta del M5S. bisogna incontrarsi? ed inciuciare, magari? così ci si sistema, visti i chiari di luna, eh? vergognatevi! fuori dal movimento! non avete capito un caxxo! sono una veterana del movimento e vi farò la guerra, non abbiamo bisogno di convegni decisi senza consultarsi in rete. questi erano i patti! fuori, subito! appello alla rete del grillo: boicottiamoli. fine. l'islanda insegna ed è il nostro esempio. italiani schifosi parassiti.
voglio i nomi! cambiate strada, pagliacci!

ivana 03.03.12 21:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo le pecore nere ci sono dappertutto il mio voto alle regionali l'ho dato ad un movimento a un idea se devo darlo ad un partito non ho che l'imbarazzo della scelta vorrei i nomi di questi personaggi e accompagniarli alle sede di un partito a loro scelta x farli tesserare e allontanarli con un sortirò sulle labbra e un calcio in culo dall'unica cosa che mi da un briciolo di speranza x questo paese grazie Beppe x tutto quello che fai

Michael Maraldi 03.03.12 21:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, fate i bravi - non facciamo l'errore della sinistra, che finisce sempre per sgretolarsi in 4 o 5 partiti. Bisogna rimanere uniti, altrimenti facciamo il gioco degli altri e la prendiamo tutti in quel posto! Non è facile, ma non c'è altra scelta.
Uniti per entrare in parlamento!

Andrea Bovo (andr983), Mestre Commentatore certificato 03.03.12 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe partecipo all'evento e penso che tu ti stia sbagliando sul fatto che si voglia costituire qlc di simile ad un partito classico ....domani verificherò di persona.. Anche io sono rimasto sbigottito dal penultimo punto dell'ODG ed ho chiesto spiegazioni . Mi è stato ricordato che l'ODG è stato determinato on line su facebook dove chiunque poteva mettere il punto che chiedeva di discutere (giornalisti compresi). Ti chiederei umilmente di chiedere prima di tuonare

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 03.03.12 21:11| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di tutto il post prendo solo lo spunto per l'utilità che può servire al M5S. E' arrivato il momento di organizzarci! Non possiamo più aspettare, altrimenti si corre il rischio di essere spazzati via. Come possiamo pensare di crescere senza un minimo di struttura? Saranno le regole a garantire che rimanga semplice, rinnovabile, senza vertici da scalare. Caro Beppe, cari amici, mi auguro che il Movimento possa vedere l'alba del prossimo secolo, ma qualche pietra miliare va piantata adesso.

"Qualsiasi aggregazione pluricellulare senza organizzazione non sopravvive."

Pier Giacomo 03.03.12 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Queste persone devono capire una cosa fondamentale, che se sei eletto nelle fila del M5S, non puoi paragonarti agli altri eletti, qui è tutto diverso, quantomeno moralmente. Chi viene eletto nel M5S è una persone che fa quasi volontariato, non punta a carriera politica. Lo scopo degli eletti, è quello di portare le informazioni fuori dalle alule di potere chiuse, anzi blindate. Io, invece di chiamarlo "eletto" o "consigliere" o come vi pare, lo chiamerei "Cameraman", "Reporter", insomma, ci siamo capiti! Vorrei candidarmi come Cameraman in quel comune o come reporter in quell'altro! Tutte le informazioni recuperate, devono essere subito disponibili in rete e commentate, di pubblico dominio. Ogni decisione, la deve prendere il popolo, magari votando un sondaggio su un sito web, tipo: "Dobbiamo fare una rotatoria in un certo posto", si va sul sito di riferimento e si vota, così nell'arco di brevissimo tempo, si ottiene un risultato. E così per tutto il resto. Riappropriamoci della sovranità popolare, gli strumenti li abbiamo e lasciamo perdere gli scilipoti vari, si annienteranno da soli.
BYE

Guido Ferrante 03.03.12 20:57| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti, la questione che grillo solleva in questo post non è per ambizione personale, come se lui fosse il capo e si stesse lamentando che qualcuno abbia la voglia di spodestarlo...penso sia piuttosto una questione di principio e di principi.

Mi spiego: la comunità del M5stelle è una comunità libera, chiunque può accedervi, previa registrazione, proporre e commentare...il fatto che si propone qualcosa non vuol dire che quello entrerà nel programma; invece, succederà (o dovrebbe succedere) che tutto il movimento si esprimerà su quella proposta (una testa un voto), in modo che sia rispettato il principio democratico.

Beppe Grillo non è il nostro leader, siamo noi i leader, ognuno di noi, e questo credo che Beppe Grillo lo dica ogni volta; ma questo non vuol dire che possiamo fare quello che ci pare, dobbiamo rispettare quelle regole proprie del movimento.

Incontrarsi per decidere cosa fare a livello nazionale...ma che senso ha? decidere i candidati, che senso ha? i candidati si scelgono all'interno del movimento, tutti insieme, votando...il programma del movimento c'è già, se lo si vuole modificare (manca qualcosa?) si facciano le proposte nel forum, si mettano a votazione...non vi piace questo metodo? allora avete sbagliato posto

marco m., roma Commentatore certificato 03.03.12 20:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Luigi Camporesi via dal cazzo!


http://www.ilrestodelcarlino.it/rimini/politica/2012/03/03/675835-rimini-congresso-movimento-cinque-stelle.shtml

JimmyJoeJimBob ±∑ Commentatore certificato 03.03.12 19:41| 
 |
Rispondi al commento

A questo punto vorrei sottoporre ai presenti e allo stesso Beppe, uno spunto che vorrei venisse letto CON GRANDE APERTURA MENTALE senza frettolose alzate di spalle.
A)Sappiamo che MS5 nasce e cresce come movimento antipartitocratico per scardinare le vecchie dinamiche dove sotto finte patine democratiche si riproducono cricche,conventicole, interessi privati, personalismi etc..
B) Tuttavia, nella genesi iniziale e almeno in parte tuttora, il movimento nasce e si sviluppa CONIUGANDO IMPRESCINDIBILMENTE:
1)la spinta carismatica di BEPPE,la sua notorietà e vis polemica, i suoi spunti di critica e proposta, 2)con l'IMPEGNO DI BASE di coloro che hanno LIBERAMENTE deciso di aggregarsi attorno a poche ma fondamentali idee-guida(trasparenza politica ed economica,per quanto possibile democrazia diretta, diffusa e di base e dunque rifiuto della delega, critica del neoliberismo economico e delle sue storture, degenerazioni ed aberrazioni, rifiuto delle sclerosi burocratiche, troppo spesso veicolo e copertura di carrierismi fine a sè stessi, etc.)
Beppe ha costituito e tuttora rimane, piaccia o no, la guida spirituale, il leader carismatico, l'elemento catalizzatore (chiamatelo come vi pare) che per primo ci ha messo faccia e prestigio, senza il cui input il poco o molto finora svolto non sarebbe stato possibile. I secondi sono invece stati humus e indispensabile articolazione operativa e di ulteriore sviluppo sul territorio senza i quali Beppe sarebbe rimasto inascoltato profeta nel deserto.Connotandosi così l'MS5 quale movimento DEMOCARISMATICO. Pertanto,e non datemi del pazzo: si adotti,NON nei contenuti sostanziali, ma SOLO nell'ARTICOLAZIONE del movimento,il modello iraniano,su 3 pilastri :
1)GUIDA MORALE AUTOREVOLE NON elettiva(lo stesso BEPPE) con supervisione sulle linee generali del movimento.
2)SOGGETTI ELETTI istituzionali
3)CONSIGLIO DEI GUARDIANI,metà eletti dalla base, metà scelti dalla GUIDA, come organo di decantazione e soluzione dei conflitti interni al MS5

max walyer (max walyer) Commentatore certificato 03.03.12 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI VIENE IL VOMITO:

http://news.google.it/news/story?pz=1&cf=all&ned=it&hl=it&q=beppe+grillo+movimento&ncl=dXciarkJj90NyRMCc61lJanNSgf1M

FUORI DALLE PALLE STA GENTE!!!

FUORI!

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 03.03.12 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Gente, stare qui a discutere di tradimenti e di rotture non ci aiuterà a capire cosa sta succedendo. All'interno di ogni struttura associativa di qualunque forma, c'è e ci sarà sempre chi lavora per portare avanti un obiettivo comune e chi cerca di trascinare gli eventi a porprio favore...Se l'esigenza di queste persone che si sono riunite a Rimini fosse stata quella di conoscersi, parlare di idee e confrontarsi, sarebbe bastato comunicarlo al Blog o al sito del MoVimento, ma comunque sarebbe stato rispettoso passare da Beppe, perchè è il padre putativo del nostro MoVimento. Non certo con spirito di idolatria o sudditanza ma solo con il rispetto che gli si deve..! E di proprosito voglio tralasciare i commenti nel forum privato, che dovrebbero essere sufficienti a farci capire l'ispirazione di queste persone, la loro volontà di denigrare sempre e comunque chi invece ci ha aiutato a nascere e ha sostenuto l'idea che in questo paese i giovani possano accedere alla politica e alle istituzioni invece di esserne esclusi come avviene quotidianamente. Sembra proprio che non si sappia più che faccia abbia la gratitudine, ma anche a questo ci stiamo abituando. Ho letto il programma di questo meeting, le cui proposte passano per l'eliminazione del nome di Beppe dal Logo (creato da lui), la discussione sulle decisioni da prendere per orientare il MoVimento...Ma di che si parla..? Basta poi con sta dietrologia su Casaleggio e sulla sua presunta influenza sul M5S...Se Beppe si fida di queste persone tanto dovrebbe bastarci perchè la sua reputazione parla per lui, il coraggio, la determinazione...Tutte cose che chiunque altro proponga questa svolta "indipendendentista" deve ancora dimostrare. Sono certo che Favia, Bertola (come visto nei commenti), Bono a tanti altri consiglieri che lavorano per il Paese tutte queste iniziative non le condividano a priori! Respiriamo tutti, prendiamo fiato e torniamo a lottare nella direzione giusta, quella che Beppe da sempre auspica! W il M5S!

VALENTINO RIVA (vale7), CALOLZIOCORTE Commentatore certificato 03.03.12 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Non si può considerare un male assoluto il fatto che un gruppo di persone voglia trovarsi per confrontarsi, vedersi e riconoscersi quantomeno nella comune voglia di cambiamento.
Il fatto da evitare è quello di fare un altro partito vecchio stile, "istituzionalizzare" un movimento, "aprire il tavolo", come va di moda ora.
Non si devono temere i raduni, si deve solo stare attenti che restino "confronto" e non diventino programma scritto!

Pavel Rosskj 03.03.12 19:13| 
 |
Rispondi al commento

condivido in pieno quello scritto da Beppe,primo perchè scriversi in un forum privato e non pubblico visto che si parla di trasparenza?? Prima di tutto siamo noi che dobbiamo dimostrarla per farci crede dalla gente ( consiglieri).Secondo, nemmeno io sono andato a Rimini perchè credo nel progetto del M5S, con incontri che facciamo 2 o 3 volte all'anno tra tutti i consiglieri...uno vale uno però bisogna crederci tutti assieme
Paolo Castelli
Consigliere Comunale Laives 5 Stelle

Paolo Castelli 03.03.12 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche mese fà avevo scritto un commento su questo tema.Già,perchè la tentazione di far carriera in politica è molto invitante.Si perde di vista facilmente quegli obbiettivi per i quali il movimento è nato e che tutti gli iscritti sono tenuti a rispettare.Pensare che ci possa essere un Scilipoti all'interno del movimento è davvero mostruoso, figuriamoci se ce ne sono a centinaia.Perciò avevo chiesto a Beppe se c'è la possibilità giuridica, una volta che questa gente scilipotiana venisse eletta,di metterla da parte, altrimenti non se ne viene mai a capo.

massimo taurisano 03.03.12 19:04| 
 |
Rispondi al commento

é proprio vero!...siamo in Italia: un movimento che ha ridato speranza a chi come me si è reso conto in questi ultimi trent'anni che le mie idee di 'pulizia' sociale non potevano essere rappresentate dai partiti, oggi rischia di impantanarsi grazie alle manie egocentriche di persone che, con le loro azioni, vorrebbero ridurre anche questa coesione sociale alla stregua di un qualsiasi partito ne più ne meno come gli altri. E guarda caso questi signori saltano fuori proprio quando i numeri di condivisione popolare nei confronti di Beppe Grillo assumono una certa importanza, alla faccia della partitocrazia finanziata dallo stato.. Ebbene, sinteticamente, questa gente non mi rappresenta, come non rappresenta chi come me crede e si fida ciecamente dell'intento sincero, incontestabile e disinteressato manifestato fin dall'inizio da un uomo chiamato Beppe Grillo. Beppe non si tocca e se l'intento di questi secessionisti è quello, per evidente interesse di egoismo individuale da una parte e per destabilizzare un movimento in ascesa dall'altra, di creare l'ennesimo partito inconsistente ed un domani a sua volta 'servo del potere', per quanto mi riguarda, sono in tempo di togliersi dalle palle ed in fretta. BEPPE NON MOLLARE MAI... NOI SIAMO E SAREMO SEMPRE CON TE...ne abbiamo bisogno!

gfranco negri, torino Commentatore certificato 03.03.12 18:57| 
 |
Rispondi al commento

a rimini i nostri scilipoti hanno problemi con la diretta streaming...

in 152 e al buio, cambiano il movimento in partito: domani alle 15 presenteranno Favia come candidato Premier del M5S!

buona notte

JimmyJoeJimBob ±∑ Commentatore certificato 03.03.12 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,personalmente ho sempre creduto che un cambiamento poteva avvenire,e che tu e la tua grande lungimiranza ci avreste aiutato nell’intento.Dopo questa tua riflessione,che condivido su alcune cose,penso propio che il progetto M5S volga al termine.Dico questo perche'io vivo in provincia di Bologna,sono un "Attivo" da ormai 5anni (organizzo banchetti,vado a riunioni filmandole, mi sono impegnato come volontario a Cesena e condivido credendoci i punti del M5S nel mio piccolo Comune),pero'credo che se in un forum (vostro interno) ci siano dei problemi che vengono sottoposti alla tua attenzione,e' solo perche'devono essere risolti e non giudicati (o così,o se non vi va bene saluti arrivederci).Vedi,io ero a Bologna quando tu venisti per il sostegno del candidato sindaco e subito dopo ti era stato fatto presente un problema molto importante: quello delle decurtazioni dagli stipendi dei consiglieri. La risposta fu che i soldi erano loro e solo loro potevano decidere cosa farne…..bene,da lì in poi per una decisione non regolamentata “diciamo”(bastava Forse dire/pensare che i soldi eccedenti potevano ritornare all’ente erogatore),è stato l’inizio di tutti i problemi. Sulla base di questo, anch’io credo che a volte qualche persona si faccia prendere troppo dalla sindrome del palazzo e che qualche regoluccia in piu’ ,condivisa,non guasterebbe e andrebbe esaminata, ma a mio parere stiamo rischiando veramente di logorarci senza arrivare a nulla. Dico questo perche’ penso a Bologna e vedo forti spaccature che non aiutano di certo.A sentir parlare di nazionali mi viene il terrore.
Non so se leggerai mai questi mie pensieri ,ma personalmente adesso come adesso temo che il mio coinvolgimento come volontario-cittadino nel Movimento possa subire un forte calo d’impegno,non lo so, ma mi sento molto scontento e demotivato.

Un saluto e un’abbraccio
Massimiliano F.
Anzola dell’Emilia (BO)

Massimiliano Franceschi 03.03.12 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Mamma mia altro che cascar di balle, questi ragionano come politici navigati con la calcolatrice,Io mi sono iscritto perche non è un partito altrimenti mi iscrivevo al pd-l.E poi bisogna avere il caos dentro per generare una stella,e questo non partito come lo chiamano loro "il caos" che ha generato il M5S.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 03.03.12 17:54| 
 |
Rispondi al commento

ma dopo quanto è stato detto in tuto questo lungo tempo di discussioni e dibattiti - possibile che la maggior parte delle persone ancora non abbia capito la differenza tra MOVIMENTO e PARTITO ?

davvero sconsolante...

candidarsi per il M5* è e deve necessariamente essere un atto masochistico dal punto di vista di un tornaconto personale - lo volete capire o no ?

Beppe,urge un post in forma semplificata per venire incontro alle limitate facoltà mentali di certuni...

Glielo spieghi una buona volta a chiare lettere
che nel M5* nessuno potrà mai fare carriera a nessun livello !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 03.03.12 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Un partito [chicché ne dica Grillo tale è il M5S ("associazione volontaria di un numero più o meno grande di cittadini, con una propria struttura organizzativa, costituita sulla base di una comune ideologia politico-sociale, e avente come obiettivo la realizzazione di un determinato programma, attraverso la partecipazione alla direzione del potere o attraverso la pressione e l’influenza nel governo e nello stato" Definizione di Partito Politico dal vocabolario Treccani), ed uno dei grandi difetti di questo partito è l'aver criminalizzato questo termine] che nasce "contro-" ed "anti-" e che ha nel suo DNA l'essere, appunto, "contro-" ed "anti-" è un formidabile aggregatore di persone "contro-" ed "anti-".

Ci si stupisce che questa banda di complottisti col paraocchi, che predicano l'apertura degli occhi, finisca per essere "contro-" ed "anti-" anche se stesso? (Il vedere complotti dappertutto non significa avere gli occhi aperti, soprattutto quando si costruiscono teorie megalitiche su un fondo spesso di Ignoranza)
Io lo vedo molto lineare, d'altronde il vedere complotti e male in ogni dove è la loro principale "capacità", se tale si può definire.

In realtà l'auto-implosione è la realizzazione dello scopo sociale del M5S...smantellare i partiti.
Bravi! Ne state smantellando uno.

Matteo Timoncini 03.03.12 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPROPONGO L'IDEA CHE BEPPE FACCIA UN GIRO DI INCONTRI NELLE SINGOLE REGIONI CON GLI ELETTI, GLI ORGANIZERS E LE DELEGAZIONI DI ISCRITTI DI OGNI LISTA/COMUNE. PENSO CHE L'AMBITO REGIONALE SIA IL PIU' IDONEO PER FARE CHIAREZZA.

BEPPE, VUOI COMINCIARE DALLE MARCHE? VIENI PURE.

ROBERTO VERDENELLI - Recanati

Roberto V., Recanati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 16:43| 
 |
Rispondi al commento

ma beppe nonn ha mai considerato l'idea di un incontro nazionale di tutti i meetup prima delle politiche del 2013^? per quanto questo movimento non voglia essere un partito certe cose bisogna pure discuterle.

demetrio 03.03.12 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Fa davvero tristezza vedere che gli Scilipoti si sono infiltrati anche nel movimento5s!! La politica logora e questo rende sempre più necessario limitare per legge il mandato a due (o perché no solo una) legislatura.

Grande Beppe continua così!

PS per i consiglieri, se siete in politica è per servire chi vi ha eletto non certo per esserne ripagati o per guadagnarci qualcosa!

daniele rizzo 03.03.12 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Certe volte io sono troppo semplice e diretta e non vedo le cose fals4e
Ha ragione Gabriele,certi estremisti di sx hanno capito che coi loro partitini moscerini non andranno da nessuna parte,stanno al 2,2% anche riunendosi tutti insieme,mentre il M5S cresce, così il loro desiderio di potere non è soddisfatto,ma ci sono gli ambiziosi e i velleitari
E allora,prima attaccano il M5S e cercano di sputtanarlo,e poi,guarda caso,c'è qualcuno tra loro,tipo Terzo Nick,che di colpo dice di votare il M5S,o come Uno qualunque che giura di 'appartenere' al M5S da sempre,non si capisce in nome di che,ma viene religiosamente sostenuto da una claque di estrema sx!Non è strano tutto questo?Non è insolita questa improvvisa inversione a U? Eppure il M5S è esattamente l'opposto di qualunque estremismo comunista
Il comunismo vuole la dittatura con un partito unico e una piramide di potere con in testa una nomenclatura elitaria,col popolo a democrazia zero
Il M5S vuole il rovesciamento della piramide col massimo della democrazia di base e il minimo di potere assoluto ai vertici
E allora come si dà questa incongruenza di un Terzo Nick o di Uno qualunque che cessano di colpo di dichiararsi comunisti e improvvisamente si dicono del M5S?Puzza parecchio questa cosa.Puzza di falso e di torbido
E come contentino ecco l'assalto a qualche blogger come me che ha sempre difeso la democrazia e il comunismo lo critica e che viene tacciata di colpo di essere FASCISTA e insultata qui e a casa,mentre la claque,tutta rigorosamente di estrema sx,applaude e intanto si dà da fare in privato su qualche giovane donna del blog molto amata,per 'convertirla' al comunismo(in modo che non sia 'affiliata' al M5S,come ha scritto Uno qualunque').Si può immaginare niente di più falso? Poi si danno eventi dove gente che non si sa cosa voglia dà la scalata al M5S, prendendolo come un trampolino di lancio su cui far valere principi e temi che col M5S non hanno nulla a che fare e si dice che il M5S è morto
Vi basta?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.03.12 16:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

non capisco come mai nn ha pubblicato tutto beppe e poi era una chat .. il lavoro dei consiglieri e in linea con il movimento 5 stelle se no nn ci avremmo tutti contro. cosi buttano giu i consilìglieri che lavorano molto per il m5s e per i cittadini. denigrarlo cosi sul blog per una chat senza mettere i discorsi interi lam trovo una grande porcata e perche nn usa la rete per fare una riunione cn questi consiglieri via skype invece li sputtana in quel modo sul blog letto da migliaia di persone io veramente nn ho parole sono rimasta di merda. eppure bertola tu li conosci i cconsiglieri conosco pure io eppure in chat si fice di tutto e di piu si e liberi io credo che peppe dovrebbe posare tutto e chiedere scusa stavolta nn sono d accordo con lui per niente

antonia r. Commentatore certificato 03.03.12 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto ancora aspettando che il consigliere Defranceshi o Degregorio come caxxo si chiama ritiri la richiesta di finanziare pubblicamene L`unita` o andersene dal M5S.Intanto il suo amico Napolitano il migliorista ha sbloccato i fondi per i giornali salvando di fatto il Manifesto e dando risorse frescche a Libero che era nella cacca.Non capisco,se non vi piacciono le regole del Movimento avete solo 2 opportunita`:la prima;la seconda
Forza Beppe,fai una grande pulizia prima delle elezioni,altrmenti ci saranno nuovi Scillipoti con la sola differenza dell`eta`.

franco quinto 03.03.12 15:44| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe la fai troppo semplice.
E tutto quello di cui il programma non parla ? Il consigliere/deputato del M5S vota secondo coscienza ? Decidono i cittadini o solo gli iscritti del comune regione in questione tramite cosa ?

Son tutte cose che prima delle prossime politiche vorremo sapere

Adriano 03.03.12 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il "programma" di questo fantomatico "cittadini a cinque stelle". Si parla di Lealtà verso il M5S, si parla di federalismo... ma chi mai ha proposto questi temi? I 600 che hanno votato? E a nome di chi si arrogano il diritto di prendere queste decisioni? Io ho votato m5s in Emilia Romagna, ma di sicuro non lo farò la prossima volta. Questi tipi stanno distruggendo l'idea stessa del m5s. Che schifo!!!!!

Giubbe 03.03.12 15:27| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DAVIDE ZANICHELLI SPERO CHE TU NN SIA QUELLO CHE MI HA AIUTATO ALLA FESTA DEL FATTO E CHE HA MANGIATO VICINOA ME

antonia r. Commentatore certificato 03.03.12 15:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prevedibili passaggi critici di un movimento nato da un'idea geniale e talmente coraggiosa, entusiasmante ed elettrizzante, da sembrare quasi impossibile....ma le foglie secche cadranno ai primi venti, e andremo avanti ancora più forti...viva il MoVimento!!!

claudio zulian 03.03.12 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe sei scorretto primo nn posti tutto cio che e stato detto dai consiglieri quindi nn si giudica x estrapolazioni . poi nn dici che che cosa e come fanno il loo lavoro i consiglieri anzi li denigri in questo modo gia lavorano cn tutti cconmtro adesso per una chat perche era una chat li butti giu in questo modO???? MA SEI TUTTO A POSTO====?????? VEDI DI PARLARCI CN I CONSIGOLIERI E X QUESTA VOOLTE VERGOGNATI NN LAVORI SOLO TE .

antonia r. Commentatore certificato 03.03.12 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Coraggio Beppe..
Dopo la mia breve esperienza come attivista di piazza in un partito(qualche anno fa!), ti assicuro che questo non é niente. Purtroppo quando si concentrano più persone, con tante idee(buone o brutte che siano) é difficile seguire integralmente la linea comune; soprattutto quando non c'é una guida costantemente presente, un leader(quanto odio questa parola), al quale rivolgersi direttamente.
La cosa fondamentale é ribadire il concetto di " movimento" e sopraprattutto della volontarietà ad aderire ad esso.
Comunque tranquillo, alle prossime Politiche, volterò la lista del M5S.. anche perché non c'é rimasto più nulla, o quasi.
N.B. Ferrara

Nicola Bergamini 03.03.12 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo è il segnale che cominci veramente a dare
fastidio infatti stanno arrivando i sabotatori.
Grillo vai tranquillo per la tua strada, e cerca di prenderne una più larga perchè vedo un sacco
di gente.

Mauro Dalla Ragione 03.03.12 14:48| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande beppe.

Ci voleva. Complimenti per il coraggio di aver fatto questo post. Credo in pochi avrebbero avuto gli attributi per mettere tutto in discussione. Ma ci voleva.

Era ora.

Sei riuscito a farlo solo perchè sei fuori dalle dinamiche "sociali" che emergono nel movimento...e che sono un caposaldo dei partiti, e che si stanno presentando anche nel movimento (specialmente nelle realtà con maggiori disponibilità economiche...e che hanno dei dipendenti al soldo). Ed è giusto che tu sia fuori da queste dinamiche sociali...per poter vedere da fuori le cose come stanno (cosa che chi è all'interno difficilmente può fare).

Purtroppo l'ambizione, il leaderismo, e la tifoseria, sono caratteristiche troppo "insite" nella nostra cultura...il "ghe pensi mi" di qualcuno che si crede meglio degli altri....e la pecoraggine di qualche tifoso che incita il proprio leader a dire "vai avanti e pensaci tu...e ricordati di me dopo".

QUESTE COSE VANNO ESTIRPATE. Altrimenti il movimento diventerà un partito senza le tessere.

E concludo.

Se qualcuno pensa e ha l'ambizione di far meglio, che faccia il suo partito, con il suo simbolo. Se crede di far meglio, non avrà problemi. E in bocca al lupo.


Quattro amici mi sono venuti a cercare: "Silvio (perdonatemi il nome!) abbiamo deciso di organizzare una lista 5S di Beppe Grillo anche qui a Menfi ci aiuti?".
" Il M5S non è di Beppe Grillo!!!Conoscete la carta di Firenze? I punti del programma? Rifiuti 0, solo due mandati, nessun finanziamento, internet per tutti etc?"
"Mah !?"
"Il M5S è dei cittadini, non bisogna parlare di Beppe, ma dei punti del programma. Se prima non capite cosa significa M5S non vi voglio più sentire dire stronzate!!!"

Nel mio paese mai nessuno come i 5 citati consiglieri potrà dire dire faccio parte del M5S.
Peccato che gente cosi sporchi il movimento, ma il movimento stesso li escluderà. 100 come e migliori di me ci sono in ogni paese, ci penseranno loro!!!

Silvio Maria Costa 03.03.12 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Stamane al banchetto dello stadio dopo una conferenza condivisa ci si è resi conto che le REGOLE sono chiare e semplici. Non sopporti lo stress di lavoro, non riesci a capire come poter gestire al meglio il mandato di PORTAVOCE non è un problema. TI RASSEGNI e se fuori dal mandato. PUNTO (ribadisco). Avanti un altro/a. MOVIMENTO si chiama per questo MOVIMENTO. Un saluto a tutti voi.

Domenico I., Verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 14:34| 
 |
Rispondi al commento

grande Beppe sono con te al 100% le regole, poche e semplici, del m5s sono scritte fin dall'inizio.
Se qualche eletto ci ha preso gusto e vuole trasformare il servizio civile in una comoda poltrona se ne può andare subito....non pagherete penali!!
P.S. pubblica i nomi di questi consiglieri per me il loro mandato finisce qua.

marco m 03.03.12 14:27| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

problemi col nick?
A chi non è mai cambiato?

scemotto 03.03.12 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la diretta se avete coraggio.... http://www.livestream.com/meetup15_grillo_rimini
http://rimini5stelle.it/video/

Alessandro D., Anzio Commentatore certificato 03.03.12 14:24| 
 |
Rispondi al commento

I consiglieri e gli attivisti del movimento sono persone non abituate alla politica e gente comune . Si sa che quando si e' in due su un argomento già ci si trova in disaccordo, ma questo vale per ogni cosa ed è dovuto alla frustrazione di non trovare una soluzione che vada bene a tutti manmano che il numero di persone attive cresce. Allo stesso modo, non dobbiamo esserci tutti simpatici, le differenze di carattere e pensiero ci sono ovunque, quello che si deve fare è essere d'accordo sul programma originale, già molto difficile da attuare in quanto rivoluzionario e complesso. Ogni voto vale uno ma un leader rispettato da seguire (con massimo di due mandati, obbligato a dimettersi se trovato a rubare e continuamente osservato) serve per essere portavoce e dare le direttive. Non siamo in un mondo perfetto, le difficoltà ad andare d'accordo ci sono. Detto questo, Beppe, nel Movimento c'è gente valida, anzi eccezionale che si mette in gioco gratis (io conosco la realtà del Piemonte con l'R day riuscito in maniera incredibile, gente che si informa per mettere led ai semafori e per aiutare gli anziani che si nutrono nei cassonetti della spazzatura invitandoli a cena o organizzando gruppo raccolta cibo, per non parlare dei rappresentanti eletti). Dire che chi lavora per il Movimento ti fa cadere le palle e che ci possiamo scordare le politiche è un colpo troppo basso.

patrizia pretto 03.03.12 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Se il M5S vorrà avere la presunzione di conquistare sempre di più un maggiore consenso, una cosa dovrà essere sempre chiara: il PROGRAMMA deve essere sempre al 1° punto i rappresentanti eletti sono dei semplici PORTAVOCE del movimento e del Programma. Al fine di evitare attaccamenti a poltrone io suggerirei una rotazione periodica tra gli attivisti a ricoprire la carica attraverso un sistema molto semplice : A MAGGIORANZA!

angelo lombardi 03.03.12 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Non fate caxxate ...... non dividetevi ...... l'hanno prossimo voglio vedere sulla scheda elettorale M5S ..... non voglio votare per il meno peggio

roberto donnaloia 03.03.12 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi..., forse Beppe si è esposto un pò tanto nel dire che il Movimento 5 stelle è morto, ma il suo è un modo piuttosto deciso di dire che se è questa la direzione che questo Movimento intende prendere, quello è il destino che gli aspetta. Mica dice che calcellerà il Movimento e altro, vuole solo avvertire tutti coloro che condividono il 5 stelle, dicendo che dobbiamo essere diversi e dimostrarlo anche con i fatti, non solo con le parole come fanno i nostri cari dipendenti al governo. Beppe è perfettamente consapevole del fatto che tutti i Movimenti 5 stelle d'Italia stanno facendo un grandissimo lavoro, ma semplicemente cerca di fare come fà un papà con un figlio, avvisarlo in modo molto diretto dei pericoli che si corrono nel fare certe cose, tutto qui. Il Movimento 5 stelle viene dato quasi all'8 %, perciò calma, non creiamo allarmismi inutili, e lavoriamo tutti insieme per costruire grazie al Movimento un paese migliore. Andremo in parlamento e spaccheremo il culo alla casta!!!
W Beppe e il MOVIMENTO 5 STELLE

Marco 03.03.12 14:09| 
 |
Rispondi al commento

senti, mezza sega (ma quanto è gentile questa signora), io su questo blog sono odiata da persone molto precise: berlusconiani, bersaniani, fascisti, leghisti, nazisti, sabotatori, dementi e TROLL
Mettiti tu nella categoria che preferisci!

viviana v.,


Se tu insisti te lo dico sottovoce:

Faccio parte di questo movimento come ne fai parte tu! (e' vietato?)

Faccio parte di questo movimento ma l'importante che possa esprimere critiche senza essere censurato!

Faccio parte di questo movimento perchè credo che sia l'unico che possa cambiare la faccia di questo paese e se si ha la voglia di smantellarlo come si sta facendo ora (il tuo contributo è uno dei più forti) continuerò a dissentire sino alla morte!

Lasciamelo dire che il tuo contributo è il più forte perchè rompi i ........ a molti!


OOOOOOOOHHHHHHHHHHHH!


Uno vale uno? ** Commentatore certificato 03.03.12 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe non mollare!!!!!

A.panino 03.03.12 13:58| 
 |
Rispondi al commento

si potrebbero conoscere i nomi degli accusati?
Grazie

angelo lombardi 03.03.12 13:58| 
 |
Rispondi al commento

E' difficile dopo 60 anni di storia partitica cambiare, anche con principi buoni come quelli del M5S, la mentalità.
Ormai tutto si è radicato:
La mentalità politica
La mentalità partitica
La mentalità mafiosa
La mentalità corrotta
La mentalità del intrallazzo
La mentalità del potere a fine personale
La mentalità di considerare il cittadino un suddito
La mentalità che le aziende sono entità da spremere
La mentalità che la polita burocrarica arricchisce
La mentalità che la politica è l'arte per esercitare il potere sulla vita e il destino delle masse (Val Susa)
Io che non son più giovane nel conoscere il M5S di Beppe Grillo ho visto che tutto questo era
spazzato via anzi si esaltava la parerticipazione per l'interesee genererale e la politica ritornava ad essere un ruolo di servizio non più l'occasione di ricerca di potere .
Ecco perchè io voto e mi impegno ogni giorno a far conoscere il movimento.

alfonso della rocca 03.03.12 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Scelleratoni...scusate...vado di fretta...

La fine del movimento era nota dall'inizio...come previsto...ma vabbè...

Il soggetto in questione era uno delle quasi 7 mld di persone che non avevo mai conosciuto...ma tant'è...
Non m'è mai piaciuto fino in fondo...ma ognuno ha qualche perchè...
http://www.youtube.com/watch?v=au_T_UfIczQ

Hasta scelleratoni

maurizio spina Commentatore certificato 03.03.12 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Rifiuto fortemente la prima parte del titolo e il fatto di non aver nominato i protagonisti della discussione, nel rispetto di tutti gli iscritti che credono a questo movimento...
Il movimento italiano ha un grande obbiettivo:
1) Fondare la democrazia diretta per produrre trasparenza, potere decisionale collettivo e benessere indiciduale e coomunitario.
2) Spazzare via il sistema didattoriale partitico
3) Rivoluzionare e migliorare l'economia del Paese nel rispetto dell'ambiente e dei cittadini.

Chi non è con noi è contro di noi.

un cittadino qualunque iscritto al M5S

Acul utopiA (cittadino qualunque) Commentatore certificato 03.03.12 13:48| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Macchè tumori... di che cavolo parli? Quelli non sono malanni ma soltanto loro tossicodipendenze!!!

Quella è gente malata di "soldi" e come i tossici, più ne hanno e più ne vogliono, poi arrivano a 80-90 anni con palle mosce, pelle cadente e la bara pronta, senza esserseli goduti (e spesi)... e a chi tornano quei soldi, in caso non abbiano eredi?

Chi indovina vinci una bambolina... ;)


3mendo 03.03.12 13:47| 
 |
Rispondi al commento

qui c'è la diretta streaming dell'evento di rimini http://www.livestream.com/meetup15_grillo_rimini
Si può anche intervenire sulla chat, senza bisogno di registrarsi.

Frange Lunatiche 03.03.12 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo i tumori colpiscono indiscriminatamente tutti, organismi sani e organismi provati e marci. Forza Beppe, non mollare, ogni 5 malati di potere e ambizione sei riuscito a unire 500, 5000 cittadini liberi e pensanti che vogliono cambiare questa merda di paese e ital-etica ormai accettata in silenzio. Capisco il tuo giramento di palle e capisco anche come, non essendoti mai autoproclamato leader, capo o Kapò, hai dato a tutti libertà di pensiero e parola. Quello che ti chiedo da "amico" del tuo blog e della tua passione per portare a galla la libertà è molto semplice. Ti sei sempre contraddistinto per chiarezza e limpidezza, continua a farlo. Io come molti altri qui, apprendiamo di questa storia e di questo meeting adesso, ti chiedo in onestà e semplicità di fare i nomi di questi "consiglieri" e allo stesso modo se possibile di tare modo a tali persone (che si presuma non abbiano niente da nascondere o paura ad affrontare il cuore popolare del movimento) di replicare e di dare voce chiaramente a quelle che sono le lore idee. Dai modo a tutti quelli che sono interessati e ti seguono di sapere chi sono, cosa pensano, cosa propongono in termini pratici, non in politichese come pare emergere dal blog. Vediamo cosa hanno da dire, sentiamo le loro ragioni e sentiamo cosa ne pensano tutti quelli che ti seguono a prescindere dall'essere partecipanti o no attivamente al movimento. Per carità, nessun uomo è perfetto, tutti commentiamo errori o non vediamo qualche dettaglio, discutiamone da persone serie, civili e senza ipocrisia e vediamo cosa ne salta fuori. tutti sappiamo quali sono i capisaldi del movimento (personalmente non ne faccio parte, sono un giovane laureato emigrato in svizzera per lavorare), ma discutiamone comunque, vediamo se si possono migliorare o se ci sono dettagli da chiarificare. Comportiamoci da cittadini non da politici. Cazzo qui in svizzera, nononstante governi e consigli, per mettere un semaforo nuovo fanno i referendum cittadini. Forza Beppe!

Andrea Fin 03.03.12 13:36| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

viva viva il "falso in bilancio" made in berlusconia

- boh, mah! mica capisco certe e-mail che mi arrivano. Sarebbe opportuno che se ne parli in un
post dedicato. Prima che qualche nazistoide idiota
si crede che i suoi "colleghi" di Rimini siano comunisti!

oggetto:

Nel silenzio generale sta per consumarsi un golpe contro la nostra Costituzione. Lunedi 5 marzo in Parlamento infatti riprende la discussione per arrivare alla seconda votazione sulla modifica dell'art. 81 della Costituzione, al fine di inserirvi il "pareggio di bilancio" come richiesto dalla Comunità Europea attraverso il trattato sul "Fiscal Compact".

Leggi e commenta:
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/roma/2012/03/lattacco-finale.html

incollo due parole di ADP (tanto per capire)

Governo fa quadrare i conti, ma li fa pagare ai poveri . Si può essere fottuti in modo sobrio o in modo violento, ma si è sempre fottuti. Le liberalizzazioni di Monti celano un'oligarchia feudale .


visto così sembra più corretto. MA la sostanza resta che Italia, Grecia, Spagna, Portogallo
hai voglia a magheggi orchestrati per TRUCCARE I CONTI ! ...EH ...O NO !!!

PS.
FUORI I NAZISTOIDI IDIOTI DALL'M5S !!!


Beppe..beppe...beppe...!!!il movimento deve andare avanti..sicuramente dovremo rodarlo!..non ha sedi..ok!non prende soldi ok! si basa sul volontariato..ok!non ha tessere..ok!...esiste soltanto un vincolo di mandato...(morale)..ok!
Dunque se io fossi un eletto del m5s,mi considererei solo un "Portavoce"....chiuso!ne più e nemmeno e l'unica mio dovere sarebbe quello di relazionarmi con il nostro elettorato...un portavoce e stop!poi è il Movimento che mi deve affiancare,supportandomi,informandomi,affinchè il portavoce,possa presentare e rappresentare le l'orientamento politico del movimento.
Onestamente "non conterebbe un cazzo" come la penso io su un argomento..quello che conta sono le decisioni della base..ovviamente prese in modo collegiale!....
e'..caro beppe...lo sai cosa diceva Eisenhower
generale americano..per ogni soldato che combatte ne servo 10 per assisterlo!...
Confido che troveremo il giusto equilibrio!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 03.03.12 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Senza etica spirituale
si finisce sempre incasinati
il 5 elemento
che viene poco considerato dai politici e dalle masse è la base
della società equilibrata.
Senza di esso continueremo a cadere nel baratro
dell'ignoranza e a guerreggiare per un tozzo di pane.
Ricordiamoci che la vita è incerta ma la morte è certa.

Jivan Rishi 03.03.12 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Questi coglioncelli si ubriacano di potere... è la dimostrazione che il problema dell'Italia sono gli italiani. Voterò M5S solo se le regole sono quelle che ha ricordato Beppe: non-programma, ognuno vale uno, volontariato civile. Se M5S diventa un altro partito non avrà il mio voto e neppure quello di tanti altri che la pensano come me.

FRANCESCO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Dove ha sbagliato Grillo e come potrebbe rimediare

All’atto della fondazione del partito M5S non gli diede un organigramma preciso e democratico partecipativo, volendo tenersi tutti i privilegi per se. Adesso che il basso reclama l’insufficienza delle regole egli, prima ci ride sopra, adesso ostacola il processo. Lo sappiamo come vanno a finire certe cose: alla fine non potrà che accettarlo.

E nel frattempo?

Nel frattempo, il periodo storico del partito M5S, io lo vedo molto buio. S’intuisce da subito che, prima Grillo molla le redini, democraticamente, a un organo di garanzia, prima finiranno i mal di pancia. Ciò non vuol dire offrirgli un potere dirigenziale: questo sì che sarebbe tornare indietro; Grillo dovrebbe mettersi in prima persona (in quanto l’ideatore e lui) per mettere in piedi un gruppo provvisorio di persone credibili che non si presenteranno mai alle elezioni e che non avranno poteri decisionali, se non, appunto, il controllo delle procedure democratiche interne e fino al congresso che eleggerà democraticamente l’organo stesso.

Se il partito M5S si fonda sulla democrazia diretta e partecipata, allora l’organo di garanzia controllerà unicamente questa procedura: non dovrebbe interessare all’organo cosa si decide, ma come si decide. Il ruolo del portavoce è di conseguenza, egli non parla a nome proprio, egli riferisce le decisioni del partito, anche quando sono in contrasto con le sue idee personali: un portavoce non si candiderà mai a qualche carica politica, egli è un interlocutore con l’esterno che non ha alcun potere decisionale.

Ecco Grillo, ce la puoi ancora fare: “volere è potere”.

Suerte

Ps: Non incaxxarti se uso il termine “partito”. Penso che chiamare le cose col proprio nome (la semantica non è un’opinione) sia un segno di onestà.


Tony Commentatore certificato 03.03.12 13:16| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBERATA ROSSELLA URRU!

Good news!!!

Terzo Nick Commentatore certificato 03.03.12 13:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente i trolls allo scoperto!
Finalmente i midia che parlano del m5*.
E che ce vò...basta un post con un un pò di pepe e si scatena il dialogo.
Grazie beppe oggi post interessante.
Poi per quelli di Rimini rimarranno i buoni e i pseudo movimentisti con tessere se ne andranno.
Viva il movimento i principi sono sani chi vuole aderire sa come deve comportarsi il resto.....è cacca politica!
Ciao Beppun.... battemo er ferro finchè le caudo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 03.03.12 13:03| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque quest'assemblea ha il merito di aver rotto il ghiaccio. Anche i virus quando agiscono hanno un'organizzazione. Il problema dell'organizzazione è ineludibile e non più procastinabile. E' chiaro che dovrà essere un'organizzazione totalmente innovativa rispetto a quella dei partiti tradizionali.
Forza Beppe, tira fuori un coniglio dal cilindro.

michele grieco 03.03.12 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi qui la battaglia e bella importante .. democrazia diretta contro democrazia rappresentativa .. beppe vuole la prima ma per adesso non puo' fare a meno di aver a che fare con la seconda

sabbadin enrico 03.03.12 12:59| 
 |
Rispondi al commento

OT

Una bellissima notizia.

E’ stata liberta Liberata ROSSELLA URRU, la volontaria sarda rapita da Al Qaeda in Algeria il 23 ottobre scorso, finalmente torna a casa dopo 4 mesi di prigionia.

silvanetta* . Commentatore certificato 03.03.12 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Quando non si considerano quasi mai le proposte (serie)che vengono dalla rete, non ci si può poi lamentare che ci sia qualcuno che fa (forse) cazzate per conto suo.

moore 03.03.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Ho riletto i messaggi che ho scritto ieri, dove mandavo affanculo Grillo. E mandavo affanculo anche voi. Mi rendo conto invece di pensarla come Grillo. E quindi in segno di stima, lo mando affanculo. Alla fine un 'buon vaffanculo' non si nega mai alle brave persone. E buon vaffanculo anche a voi. Invece non la penso come gli arrivisti politici che purtroppo come piccoli giudini si arrimpicano dappertutto. Buon vaffanculo anche a loro. Vaffanculo anche a Tafazzi e per piacere smettila di sminuzzarti i coglioni da solo! DEMOCRAZIA DIRETTA! Grillo... QUO VADIS?

Luca . Commentatore certificato 03.03.12 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Vi consiglio la lettura di due libri molto belli e famosi di George Orwell inerenti a queste tematiche.
Il più bello è secondo me 1984, il meno importante ma che più riguarda questi problemi è LA FATTORIA DEGLI ANIMALI.
Oltre che interessanti sono molto piacevoli da leggere, non sono pesanti!
Forza M5S!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Gabriele Foxes, San Miniato Commentatore certificato 03.03.12 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI ORGANI DI STAMPA: "IL MOVIMENTO E' MORTO"

Questo modo di essere del movimento rappresenta il massimo della democrazia e della liberta.
Non paragono il Movimento a un partito politico e vi chiedo in quale organizzazione i panni sporchi si possono lavare alla luce del sole?
Vorrei ricordare agli organi di stampa che scrivono della morte del Movimento che il Movimento è vivo... perchè non pubblicare ad esempio anche: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/torino/2012/03/il-movimento-restituisce-6342-euro-al-comune.html
Noi del movimento andremo avanti e continueremo a parlare dei nostri problemi sul blog... non siamo nè una setta nè un partito politico... siamo il Movimento e ci stiamo preparando alle elezioni del 2013...

Salvo Pa Commentatore certificato 03.03.12 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, provocatore nato, quanto mi hai fatto arrabbiare leggendo questo post?
Tanto, però alcune cose le condivido
E' vero, il M5S non deve diventare come un partito tradizionale, siamo tutti d'accordo, ma come lo cambiamo questo paese?
Dobbiamo aspettare le prossime elezioni nazionali quando PDL-PD-L-3POLO si metteranno d'accordo cambiando la legge elettorale, metteranno uno sbarramento al 10% e governeranno insieme altri 5 anni?
Ci sono tanti consiglieri eletti, a Parma si va ad elezioni e qua si pensa alla grande, il vecchio avanza, si è appena ricandidato il passato, c'è la grande occasione di cambiare, questo post aiuterà le loro campagne elettorali?
Hai pensato a questo?
Quanto ci sguazzeranno i media?
Sicuramente l'incontro doveva vedere anche la tua partecipazione e quella dello staff ma come pensiamo di organizzarci a livello nazionale?
Non è sputtanando gli attivisti che si sono sbattuti sicuramente per organizzare questo incontro che si ottiene qualche risultato.
Come si costruisce un programma per le elezioni 2013 che copra tutte le tematiche? A livello locale tutti l'hanno fatto, mica hanno discusso solo delle 5 stelle.
E' veramente così difficile riuscire ad incontrarsi per discutere?
Come lo vogliamo cambiare questo paese?
Perchè per cambiarlo dobbiamo arrivare al 50%
Come ci arriviamo Beppe?
Uno vale uno o no? Poi quando ti attaccano dicendo che siamo PDL e PD, dove le decisioni le prende solo il Leader come facciamo a rispondere dopo un post come questo?
Beppe dobbiamo costruire non distruggere e lo dobbiamo fare tutti insieme altrimenti non andremo da nessuna parte. Siamo nati per dare una vera alternativa a questo paese, non accontentiamoci, l'avete visto l'altro giorno Bersani da Santoro e Cicchitto da Formigli no? Volete continuare ad essere rappresentati da queste persone? Perchè l'alternativa è questa eh! Allora? Cosa stiamo aspettando? Diamoci una mossa e smettiamo di fare come tafazzi. Il M5S non può che crescere,chi ha buona fede lo sa

Alex Mallozzi, Parma Commentatore certificato 03.03.12 12:49| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Mi viene un dubbio... non è che c'entra qualcuno di ForzaNuova? S'infiltrano dappertutto sti cerebrolesi!

Giuseppe L., Milano Commentatore certificato 03.03.12 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ideologie, modi di pensare e di fare, ma sicuramente nulla di fatto.
SIAMO ALLA FRUTTA!!!
ORAMAI TANTE E SOLO TANTE PAROLE.....
Triste dirlo ma i soldi fanno gola a tutti, sopratutto la poltrona.
Si parla tanto che il MOVIMENTO 5 STELLE SIA STATO FONDATO SOPRATUTTO DALLA GIOVENTU', cioè( ciò che ha sempre voluto Beppe Grillo) da persone che comunque non abbiamo più di quaranta anni....ahimè ciò non rispecchia la realtà, quindi come si può apurare e verificare che il movimento non è altro che un PARTITO!!!
Beppe renditi conto che oramai il movimento e solo AUTOPIA!!!!!

luca 03.03.12 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Ciro si esprime su Democrazia Diretta e M5S

http://img254.imageshack.us/img254/8937/ddm5sciro.png

^_^

Roberto Luxemburg, Upper West Side Commentatore certificato 03.03.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE HAI RAGIONE MA C'è BISOGNO DI UN MINIMO DI REGOLAMENTO!
LA PAURA PIù GRANDE PER NOI CHE DIAMO TUTTO PER IL MOVIMENTO E PER LE SUE IDEE, è IL RISCHIO DI INFILTRAZIONI (ce ne sono già state).
STABILITE ALMENO I REQUISITI MINIMI PER CANDADIRSI!
PER ESEMPIO AVER FATTO ALMENO 3 MESI DI BANCHETTI INFORMATIVI.
Volantinare e PARLARE con le persone che non ci conoscono, è tra le cose più difficili (lo so per esperienza personale)!

-Adriana (autrice di V-Man)

Adriana P., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Poi ho letto cose che non mi piacciono proprio, cioè questi stronzi traditori hanno detto che loro valgono più di quelli che scrivono sul blog, voi non valete un cazzo! Ha creato tutto Beppe Grillo e senza di lui e il suo pensiero non sta in piedi nulla, a meno che non si sia trasparenti ed onesti al 100%. Adesso grazie all'esempio di questi consiglieri ignoranti abbiamo capito che è nel DNA umano una volta arrivati al potere o ad un minimo di potere montarsi la testa. Bè, io dico grande Beppe Grillo, e gli sciacalli che si vedono qui sul blog in queste ore vadano a cagare, solo chi sta a letto a dormire non sbaglia mai, ma se ci si mette in testa un progetto ambizioso come quello del M5S è ovvio che poi sono volatili per diabetici a far andare d'accordo centinaia di teste. Allora, Beppe, sappi che ti voglio bene, non ti scoraggiare e vai avanti, dissociati da questa gentaglia e vai dritto per la tua strada. Non so se questa è la fine dell'avventura del M5S, ma se anche fosse sono contento che tu ci abbia provato Beppe. Confido comunque lo stesso in una risoluzione positiva della questione. Ciao Beppe, un abbraccio.

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 03.03.12 12:43| 
 |
Rispondi al commento

FORZA GRILLO!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, il Movimento 5 Stelle l'hai creato tu o no? Allora se è necessario e se non ti lasciano altra scelta, dissociati e nega il tuo supporto. So che forse sarà la fine del M5S, ma non puoi farti ricattare da questi pezzenti. Vogliono organizzazione, vogliono un leader, vogliono potere, diciamo la verità, sono marci come i partiti. Non c'è bisogno di gerarchia, si va in comune e si porta avanti la battaglia del M5S, cosa significa creare un'organizzazione, una gerarchia, allora si fa un altro partito, e che me frega a me di un altro partito corrotto, allora voto Berlusconi! Non si doveva votare on-line tutte le proposte? Io chiedo di votare l'espulsione immediata dal movimento di questi consiglieri corrotti, una faccenda molto triste, ma grande Beppe li hai denunciati in tempo, prima che si mettessero a rubare come gli altri. Fuori dai coglioni, bastardi!

Mauro Agnoli, Castel San Giovanni (PC) Commentatore certificato 03.03.12 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S è una bella democrazia ma occorre essere pronti a tutto questo.
Ho 50 anni e pensavo che qualche giovane fosse stufo di questo regime fascista. Beppe non mollare questi consiglieri cialtroni sono figli di questa politica e solo i soldi interessano a loro.
Occorrerebbe tornare indietro di 2000 anni almeno i Greci usavano sicuramente una democrazia migliore della nostra.
Se qualche consigliere crede in questo dissociatevi dai vostri colleghi cialtroni...se perdiamo questa occasione è FINITA.............

stef rossi (dutch62), la spezia Commentatore certificato 03.03.12 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Siamo al quarto capitolo della nostra breve storia della politica repubblicana. Il consiglio per chi non ne abbia ancora avuta occasione è quello di smettere subito di leggere, di lavorare e di spendere denaro inutilmente; per chi fosse capitato su questo testo senza aver cominciato dal primo capitolo, il consiglio è il medesimo.

Abbiamo visto nei capitoli precedenti come l’Italia, uscita stremata dalla seconda guerra mondiale, sia divenuta una repubblica democratica apparente nelle mani di tre padroni (o padrini se vogliamo): Vaticano, mafie e Stati Uniti. Abbiamo visto come i tre soci introdussero il sistema lineare destra-sinistra e come dovettero adattarlo alle idiosincrasie del panorama politico italiano. Abbiamo poi rapidamente ripercorso le vicende del sistema partitico nei sonnolenti decenni precedenti a tangentopoli.

Per poterci approciare con cognizione di causa al resoconto delle inchieste di Mani Pulite, urge un riepilogo delle ‘premesse’. Ripercorrere la storia della Prima Repubblica dal 1946 in poi è un esercizio utile a visualizzare una nostra interpretazione del gioco delle parti, ne faremo tesoro d’ora innanzi. Nella trattazione abbiamo utilizzato sovente la geometria per rendere più comprensibile non tanto la favola della destra e della sinistra in sé quanto la percezione deformata della realtà che essa produce nella testa della gente. Per essere ancora più esaustivi utilizzeremo anche una metafora.

Dobbiamo ammettere che Prepuzio Mussoloni (da queste parti ci piace chiamarlo così) non racconta solo frottole. Ne spara tante, questo sì, e purtroppo la gente crede a quelle e non alle poche cose vere che talvolta gli scappano di bocca. Quante volte, negli ultimi diciotto anni ha ripetuto agli italiani che dovevano imparare ad interpretare lo Stato come se fosse un’impresa? Il famoso stato-azienda fu il suo cavallo di battaglia al momento della discesa in campo del 1994.
http://www.tnepd.com/2012/in-italia-4-alchimie-aziendali-2

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.03.12 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Vien da chiedersi, allora: chi scrive i copioni di Obama? E’ lo stesso che li scrive anche per James Bond-Putin? E per Ban Ki-Moon? E per la Culona-Inchiavabile? Perché se Obama è eterodiretto, allora lo sono per forza anche tutti gli altri. Gente che si presumeva e si presume potente, sì, ma mai quanto il presidente dell’Ammerica.

Tutte casuali queste corna?


Insomma, dopo tanto peregrinare abbiamo almeno inquadrato la domanda da porci (quali siamo). Abbiamo smesso di chiederci “Chi sta in cima alle piramidi?” perché ormai ci è chiaro che sono piramidi di cartone, scenografie di un grande show. Adesso, a ragion veduta, ci chiediamo: “Chi manovra i personaggi in cima alle piramidi?”.

E quindi: “Chi scrive i testi a tutti i politici e attori economici di primo piano del pianeta?” [Ahmadinejad compreso, non fatevi illusioni.]

E’ il concetto di ghostwriter che si applica anche a livelli molto più bassi di audience. La gran parte dei musicisti, scrittori, pittori, scultori, giornalisti non sono gli autori di ciò che firmano, però a te lo spacciano come fosse un loro parto. Tutti – e sottolineo tutti – i più “prestigiosi” professori universitari, managers, opinion leaders, uomini politici passati e presenti hanno una vita pubblica in cui recitano con parole d’altri ed una privata in cui recitano con le proprie. Non sono quello che sembrano.

Il buon Prepuzio Bunga Bunga Mussoloni – che in origine era uno del popolo – ci ha dato un gigantesco “aiutino” mettendo in piazza la sua becera sfera privata, ma i più si rifiutano ancora di credere che questi impomatati da salotto televisivo possano essere in realtà degli avidi zozzoni che se un centesimo di quello che fanno lo facesse il mio vicino, ne parlerebbe tutto il quartiere. Zio panino, è palese! E paradossale.

http://networkedblogs.com/uHyyO

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.03.12 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ha ragione e ha torto.
Ha ragione in quanto non si deve trasformare il MV5S in un partito tradizionale, ma ha torto quando dice che non serve organizzazione.
Porca BEEP, io abito in un comune amministrato da una lista civica. Ebbene: ha una sede, ha un numero di telefono ed ha dei referenti sul territorio.
Se io voglio esprimere un problema ho sia la possibilità di andare in Comune ed incontrare il Sindaco o un assessore oppure andare in sede e parlare con un referente.
E' così difficile avere un minimo d'organizzazione?
E' così difficile avere un programma per le elezioni 2013 a 360°?
E' così difficile incontrarsi, territorialmente, noi iscritti e discutere?
E' difficile pensare che c'è gente che rifiuta Feisbuc o Tuiter o G+ perché non tutelano la privacy e che preferisce il vis-a-vis a Skype?
E' difficile avere un forum che funziona?
E' difficile sperare che, un giorno, Beppe la smetta di accontentarsi delle briciole per prendere l'intera posta, con il 50% tra indecisi, schede bianche e nulle?
E' difficile sperare che si smetta di aspettare che le decisioni discendano dall'alto, come avviene in PDL e PD?
E' difficile ascoltare gli iscritti e i votati?
E' difficile sognare di volare e, volando, cambiare l'Italia?
Un 5stellista molto ma molto incazzato.

Adolfo Sehnert 03.03.12 12:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

pare che rossella urru sia stata liberata.

bene.

aspettiamo con ansia ce qualcuno rapisca belpietro e sallusti.

bobbo mallei 03.03.12 12:29| 
 |
Rispondi al commento

“CARAMBA CHE FOLLA”.

Estratto al programma del fantomatico incontro dei cittadini a 5 Stelle Rimini 3-4 marzo 2012.

“HANNO VOTATO(aggiungo io caramba che folla)652 PERSONE”.

Non so se questi sono in buona fede, ma una cosa appare chiara da subito, se questi sono veramente dei consiglieri eletti nel M5S, questi appena sono entrati nella stanza dei bottoni, “GIÀ SI’ SONO MONTATI LA TESTA” e pretendono di prendere delle decisioni a nome di tutto il movimento.

“A FRAGOLINI, ABBASSARE LA CRESTA”, nessuno vi ha dato delle deleghe in bianco per prendere delle decisioni a nome del movimento, datevi una regolata e se volte fare delle riunioni carbonare, “FATELO SENZA USARE IL NOME DEL MOVIMENTO A 5 STELLE”.

Paolo R. Commentatore certificato 03.03.12 12:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Il M5S è grande cosa ma senza giusta maturazione non si arriva a nulla.
Siamo in regime fascista e sti coglione vogliono far diventare un movimento democratico un partito.
Se volete le poltrone andate nei preistorici e mafiosi partiti. Grillo non mollare, ho 50 anni e vedo solo nebbia nel futuro di questa società.

rossi stefano 03.03.12 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Divertitevi:


http://iii.magarelli.net/2012/tutta-la-verita-sugli-incontri-nazionali-e-sugli-arrivisti-nel-m5s/

Pasquale_ Caterisano Commentatore certificato 03.03.12 12:23| 
 |
Rispondi al commento

oh, magari invece di sparare cagate potete dare un occhio.

c'è la diretta streaming.

è pubblico. poi, eventualmente, potere mandare a cagare.

http://www.livestream.com/meetup15_grillo_rimini

bobbo mallei 03.03.12 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Scalfari attacca Grillo.Non è una novità.Nel 2007 scrisse una lenzuolata per dire che i grillini in piazza erano "Invasioni barbariche,massa informe senza coscienza critica,qualunquismo, movimento che facilita i dittatori"?Chiamò Grillo "l'arciitaliano del peggio"?
Scalfari in fondo non fa che difendere da quella classe politica e giornalaia a cui ha sempre appartenuto e che diventa furibonda quando qualcuno si affaccia a contrastare il suo potere. Figuriamoci uno che vuole abbattere la partitocrazia e comincia col chiedere la chiusura dei contributi pubblici a giornali e partiti!

Come scriveva giustamente Domenico Ciardulli: "Una decina di anni fa un sociologo dell'Università di Bari scrisse una metafora per rappresentare quella tendenza a conservare l'esistente e a opporsi a tutto ciò che si muove. La chiamò "Sindrome del contadino":"difendere e valorizzare i propri luoghi,i frutti del proprio lavoro,a costo di assumere un atteggiamento di chiusura e perfino di egoismo"
Scalfari ci va giù pesante bollando il movimento spontaneo dei grillini come qualunquista, inconsistente e soprattutto foriero di prospettive dittatoriali
Non piace proprio all'anziano fondatore di Repubblica la messa in discussione del sistema dei partiti,la critica feroce,il linguaggio e i modi con i quali Grillo porta avanti la battaglia per un Parlamento pulito contro la politica corrotta e autoreferenziale
Ma l'affondo geriatrico più grosso Scalfari,uomo architrave dei poteri forti in Italia,lo fa contro le centinaia di migliaia di persone che seguono Grillo,i numerosi bloggers,i circoli e meet-up che si sono formati in Italia
Attraverso la citazione della prosa di Grossman, essi vengono paragonati a massa informe dove lo spirito critico e l'individualità è stata schiacciata dal tribuno
In buona sostanza,l'accusa per Grillo è di manipolare menti e coscienze attraverso i media mentre l'accusa per i suoi seguaci e di essersi fatti manipolare sacrificando la propria individualità

segue sotto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.03.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giovannino posta ora con il nuovo nick
nara bocchi che altro non è che l'anagramma del lavoro della mamma.

luis p Commentatore certificato 03.03.12 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi ho fatto un opera di bene per la comunità italiana!

Mi sono fatto fare la fattura dal meccanico!!!

fulgy f., torino Commentatore certificato 03.03.12 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io credo che bisognerebbe ascoltare le proposte di questi consiglieri e fare chiarezza su cosa vogliono dire.Penso che il M5S sia in continua evoluzione ed è ovvio che poi sorgano problemi organizzativi che andranno risolti.All'inizio Beppe dicevi che dovevamo stare fuori dal Parlamento ultimamente mi sembra di capire che hai cambiato idea e io ne sono contentissimo:il punto è che in corso d'opera ci si accorge di qualcosa e si può cambiare idea o capire la necessità del perchè era nata una regola.Quindi cosa intendono i ragazzi con "ci vuole più organizzazione" o "ci vuole un leader"? forse volevano dire "un coordinatore" ? Un coordinatore che tutti rispettano ci vuole,è inevitabile.ma il faro deve essere l'obiettivo che vuoi realizzare ,quello deve esser il tuo leader.Anche il nostro cervello ha un sistema centrale che se funziona male sorgono problemi...D'accordo che migliaia di intelligenze per la soluzione di un problema sono una ricchezza ma questo può anche un problema perchè alla fine bisogna scegliere...e se non si sceglie si diventa come i partiti che discutono all'infinito perchè nn hanno un capo riconosciuto (oltre ovviamente ai loro meschini interessi personali).Se si va a votazione sull'idea migliore..non è la cosa migliore perchè alla fine non c'è una unanimità.Io penso che ci voglia un capo ,una figura di riferimento,uno che viene ascoltato...come in tutti i gruppi sociali (dalle compagnie di amici alle aziende fino alle organizzazioni più complesse).Alcuni rifiutano di volere essere dei capi perchè nn vogliono questa responsabilità e trovano molti altri motivi logici come alibi.Un leader che sia ascoltato da tutti e che sappia ascoltare e scegliere l'idea miglore che viene proposta e che sappia unire la gente CI VUOLE...Se nn c'è un capo allora tutti si sentono capi...e in una squadra non tutti possono fare gli attaccanti e attaccanti si diventa per abilità riconosciute da tutti.Foza M5S !

Maurizio B., Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 12:11| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Figli dell’epoca

Siamo figli dell’epoca,
l’epoca è politica.
Tutte le tue, nostre, vostre
faccende diurne, notturne
sono faccende politiche.
Che ti piaccia o no,
i tuoi geni hanno un passato politico,
la tua pelle una sfumatura politica,
i tuoi occhi un aspetto politico.
Ciò di cui parli ha una risonanza,
ciò di cui taci ha una valenza
in un modo o nell’altro politica.
Perfino per campi, per boschi
fai passi politici
su uno sfondo politico.
Anche le poesie apolitiche sono politiche,
e in alto brilla la luna,
cosa non più lunare.
Essere o non essere, questo è il problema.
Quale problema, rispondi sul tema.
Problema politico.
Non devi neppure essere una creatura umana
per acquistare un significato politico.
Basta che tu sia petrolio,
mangime arricchito o materiale riciclabile.
O anche il tavolo delle trattative, sulla cui forma
si è disputato per mesi:
se negoziare sulla vita e la morte
intorno a uno rotondo o quadrato.
Intanto la gente moriva,
gli animali crepavano,
le case bruciavano
e i campi inselvatichivano
come in epoche remote
e meno politiche.

W. Szymborska

belzebù ^ Commentatore certificato 03.03.12 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe cazzo fai un salto a Rimini a fargli CUCU'!!! Spero solo che i responsabili del mio gruppo si accorgano dell'inganno!

Alessio M., Parma Commentatore certificato 03.03.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Siamo governati da cialtroni! Ma ci sono anche tanti cialtroni prezzolati qui sul blog! Tanti cialtroni pecorelle! Nel momento del loro maggior fastidio essi spuntano qui sul blog con la loro cialtroneria alla massima potenza! Questo cari 5stelle è il momento che dobbiamo godere di più, loro i cialtroni che governano sono terrorizzati dalla grande idea innovativa del MOVIMENTO CINQUE STELLE! L'ONESTÀ! La parola che hai cialtroni fa ORRORE! Rassegnativi il virus è inoculato, non lo scofiggerete mai!!!

fulgy f., torino Commentatore certificato 03.03.12 12:10| 
 |
Rispondi al commento

la merda invece di vergognarsi di essere tale,viene qui ad insozzare - credendosi bella cosa !

forza brava gente,spazziamo via dal blog tutti questi escrementi !

click a raffica !!!

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 03.03.12 12:08| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

IL M5S o lo condividi o ti fai da parte.

vito 03.03.12 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Peppe, non voteremo più il movimento 5 stelle, ritorneremo a non votare più nessuno come facevamo da anni. Quando ti candiderai voteremo te! Buona fortuna a tutti!

Gianluca Gianluca 03.03.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi pensa di valere più di 1 immediatamente fuori dal M5S. Di persone così ne è piena la politica. E non abbiamo più bisogno di queste cose.

Marco Casatelli 03.03.12 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Assemblea(?) di Rimini, discutete pure tanto il logo del M 5 S ve lo sognate Fate voi un nuovo partito

mariuccia rollo 03.03.12 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Visto quanti pidini prezzolati pecorelle si affacciano sul blog???? Tutti attirati dalla merda! Appena sentono odore di merda si avvicinano per tirarla agli altri!

fulgy f., torino Commentatore certificato 03.03.12 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temo che molti amici grillini, tra cui quelli di Rimini, non abbiano ben capito come funziona l'associazione privata di cui Grillo è l'unico proprietario.

Provo a spiegarlo: Grillo comanda, i grillini eseguono gli ordini del padrone.
Fine della discussione.

I grillini senza Grillo non esistono, sono il nulla, sono intercambiabili l'uno con l'altro.

I grillini senza il brand "Beppe Grillo" non prendono nemmeno i voti dei familiari.

L'associazione privata di Grillo non dispone di uno statuto democratico che permetta di organizzare congressi o creare strutture democratiche: l'unica regola è che comanda Grillo e tutti gli devono obbedienza.

Direi che è semplice e inoppugnabile.

Luchino Saporetti (l. saporetti), Milano Commentatore certificato 03.03.12 11:55| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tanto si dicute volevo ricordarvi che:

il puttaniere questa sera ha il lettone pronto per sua orgia con le diverse minoenni

La mafia ha incassato puntualmente il pizzo delle diverse attività comersiali indisturbata

i camions pieni di coca sbarcati in meridione sono arrivati puntualmente e distribuita per suo consumo nel "onorevole" nord italico

e che ci sono migliaia di giovani con studi sana linfa vitae senza lavoro a marcire

per non parlare dei operai che hanno perso il lavoro in solo questi ultimi mesi

grazie continuamo a parlare di fuffa!!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.03.12 11:54| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguo il M5S dall'alba della sua gestazione. Ho aderito con entusiasmo al movimento perchè ho trovato condivisibili le sue linee guida, il suo disocciarsi dalla giungla partitocratica tradizionale, il promuovere una democrazia partecipativa e diretta del cittadino, scavalgando i dogmi della politica tradizionale che si limita a concedere all'elettore di mettere una crocetta...poi al resto pensano tutto loro! E il risultato è visibile a tutti. Condivido molte delle idee e delle battaglie di Beppe e in ogni caso gli sono grato per aver smosso le coscienze di molti cittadini con i temi che porta avanti da tanti anni e sollevando questioni rilevanti in tempi non sospetti. E gli sono grato per la creazione di questo blog che è cresciuto e diventato luogo di dibattito e confronto, talvolta di denuncia e talvolta di proposta. Non capisco la polemica che stà maturando all'interno del M5S. Le linee guida del movimento sono note a tutti, si possono condividere o dissociarsene se non si ritengono più condivisibili, questa è la democrazia. Non è democrazia voler stravolgere la natura stessa del M5S che è poi lo scopo del suo essere nato, per farne qualcosa di diverso ma sotto lo stesso simbolo.

Antonio B. Commentatore certificato 03.03.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

penso che chi a visto "servizio pubblico"giovedi 1 sia daccordo con viviana di bologna, anche io sono rimasto allibito . . .,
purtroppo, riguardo alla tav, troppi impegni sono stati presi, troppi soldi messi in gioco che sara molto difficile fare capire a tutti che ci stanno raccontando, i suoi sostenitori, un sacco di palle, che sono tutti ricattabili per questo che secondo me bisognerebbe affrontarli anche sul loro terreno, con la loro legalita, io sono intelletualmente antiproibizionista 20/25 anni fa militante in 1° linea e gia allora dicevo, ad es.; che il "proibizionismo" ed il problema ad es. della fame nel mondo sono quasi la stessa cosa, ed ho visto, nel tempo, che tutti i veri problemi girano attorno a stesse radici, e per anni ho cercato di capire, trovare un punto dal quale partire per affrontarli e cercare di, non dico risolverli ma almeno iniziare a tamponarli . . . e la base che li accomuna e solo una: l' onesta, fisica, morale, intellettuale e chi piu ne ha piu ne metta, penso che sia questo uno dei campi, degli argomenti per affrontare chi porta avanti interessi che non sono sicuramente quelli del paese e del suo popolo, cercare di colpire sulla mancanza di sincerita, onesta.

egizio bosio 03.03.12 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, Beppe Grillo compreso, ma questa dialettica all'interno del movimento non dovrebbe essere una faccenda positiva? Il movimento sta crescendo, i sondaggi lo testimoniano, io vedrei tutto ciò come una crisi di crescita, un po' come quelle febbri inspiegabili che ti vengono durante la pubertà. Non sai perché, ma dopo ti ritrovi più alto di 10 cm.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 03.03.12 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come volevasi dimostrare!! dopo tante preghiere... eccovi a leticare per le poltrone!! dai grillo c'hai provato ma ora esci dall'acquario e torna a sguazzare nel fiume!!

Maurizio f. Commentatore certificato 03.03.12 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Altra notizia che giunge dalla valle: I 15 sindaci si dissociano dai violenti in senso al movimento. (A scoppio ritardato? ndr)

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 03.03.12 11:44| 
 |
Rispondi al commento

tutto nella norma, del resto con il materiale a disposizione ne grillo ne nessun altro potrà fare meglio.... dagl'italioti si cava solo disonestà corruzione mafie falsità bugie intolleranza ignoranza sottomissione evvia evvia ... reset! sennò è come voler cavare sangue da una rapa!

Maurizio f. Commentatore certificato 03.03.12 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Acoltato ieri sera da Eugenio Scalfari alle Invasioni barbariche La 7:

La Valle di Susa è molto più ampia di quella mostrata nelle immagini tv;

gli abitanti della valle nella stragrande maggioranza sono favorevoli all'opera per le importanti ricadute economiche;

chi viene espropriato riceve congrui risarcimenti da parte dello stato.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 03.03.12 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESSERE ORGANIZZATI
ESSERE DISORGANIZZATI

ESSERE ESERCITO REGOLARE
ESSERE GUERRIGLIERI O PARTIGIANI

SONO SCELTE NETTE
O DI QUA O DI LA

un errore l'ho hai commesso beppe ed io mi sono cancellato.

CHE COSA ERANO I CINQUESTELLINI CERTIFICATI E
RICONOSCIUTI
SE IL MOVIMENTO ERA DEI CITTADINI?

che cosa sono queste specie di graduatorie a
punti che si vanno diffondendo nei meetup.

bisogna fare un profonda riflessione per cercare di capire come si puo conciliare un simile
progetto.

molti di noi qualche idea la manifestano.
è necessaria un discussione grande ed io in questo
tuo post vedo un utile fermento.

comunque ricordati un movimento non muore per editto ne tuo ne di nessun altro.

ci sono stati girotondi popoli viola arancioni e variamente dipinti spesso erano le stesse persone.

non siamo morti, siamo ancora qua
cinquestelle o non cinquestelle.

apri la discussione.

un affettuoso saluto FRANCO ROSSO

franco rosso 03.03.12 11:38| 
 |
Rispondi al commento

QUANDO IL GIOCO SI FA DURO I DURI COMINCIANO A GIOCARE...Ora che ci sono in ballo le politiche ed un posto in parlamento tanti pensano che non è più il momento delle belle parole delle epiche lotte alla DON CHISCIOTTE... peggio verrà una volta eletti, il rischio è che si vendano al migliore offerente...

Cappellodipaglia 03.03.12 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Il progetto TAV, da Corriere.it

http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_02/tratta-costi-mappa-alta-velocita-mangiarotti_43d6db46-6431-11e1-9522-b1c79df94a33.shtml

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 03.03.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui a fianco c'é un tipico "articolo" che stravolge il senso dei fatti, manipolandolo per quella caterva di idioti italioti beoti, che fino ad ora si son fatti infinocchiare da questi cialtroni, di alcuni operatori delle pagine stampate!
Addirittura, questo "polis".... usa la coerenza di Beppe, come una clava contro lui stesso, bisogna solo essere cresciuti nel paese del sotto sopra (Marco Travaglio) per scrivere un'articolo del genere senza alcuna vergogna, pensando di essere più fighi di Beppe, perchè questo idiota non lo sopporta più? Tanta idiozia è per il M5S manna dal cielo, perchè ci ricorda in continuazione quale sia una gran parte dei nostri oppositori, beceri beoti, con cervelli della dimensione dell'ipotalamo, e sono generoso, ma che rrrrridere!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 03.03.12 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Fruttaro' evidente lo scopiazzamento degli Eagles dai Jethro Tull.

Questa invece e' un Originale:
http://www.youtube.com/watch?v=GWkqACt1Xi8

Questa e' la cover, quella famosa e molti credono originale:
http://www.youtube.com/watch?v=eaKnRUfh_5I

@anthony c-★★ (@anthony c-★★) Commentatore certificato 03.03.12 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Propongo e chiedo il ritiro della certificazione a 5 stelle a tutti i partecipanti all'incontro scissionista di Rimini, ivi compresi consiglieri e candidati per il MoVimento; con inserimento degli stessi in una lista di "non certificabili" e quindi non candidabili.

In pratica questi non dovranno mai più far parte del MoVimento 5 stelle.


Sulla Tav della val di Susa si gioca una partita che non riguarda solo un monte, una valle e un’opera tanto faraonica quanto inutile, il fattore più importante di questa partita si chiama ‘NUOVO MODELLO DI SVILUPPO’, si chiama ‘NUOVA ESIGENZA DI DEMOCRAZIA’.
E’ per questo che l’iperliberismo di Monti non poteva che bocciarla e il dirigismo della Cancellieri non può che affogarla sotto le occupazioni e i manganelli. A maggior ragione, gli assolutistici quadri del Pd non possono che fare da contrasto, in quanto questo fattore rivoluzionario e sconvolgente contiene la loro dissoluzione, insieme a un’idea di politica dirigistica che ha gradatamente distrutto ogni principio di democrazia popolare, svuotando, col concorso di tutti, gli istituti di controllo del sistema Italia e lasciandoli come spoglie vuote e insignificanti a far da corona e plauso ad una ristretta oligarchia, irresponsabile e impunibile, che si è rinsaldata sotto Monti, rinnegando ogni contrapposta e presunta ideologia, nel nome dell’utile e del lucroso.

Ma davvero, nella crisi in cui siamo, si può continuare a pensare che Sviluppo e Progresso significhino imposizione di Grandi Opere inutili, Alta Velocità, dighe insensate commissionate a valanga dal FM, ponti spettacolari quanto folli o centrali nucleari?
Sono questi i termini che ci dovrebbero far credere di vivere nel migliore dei mondi possibili?
E davvero per democrazia si deve accettare questo mascherone spettrale che impone cose insensate per il paese e insostenibili fiscalmente o spese gigantesche in armi o un apparato di corte fuori del tempo e dello spazio, mentre il paese stesso annaspa per non affogare, non riesce a coniugare il pranzo con la cena, vede distruggere ogni giorno le sue tutele e i suoi diritti e la vita farsi più scarna e raminga?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.03.12 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto attentamente il documento relativo all'incontro di Rimini. Sembra proprio un congresso formativo di un partito. Sono iscritto a questo blog da anni, lo leggo quotidianamente, sono iscritto al meet-up 192 di Taranto... non sapevo nulla di questo meeting; e non conosco nessuno dei nomi che presenteranno le varie tematiche. Siamo alle solite, quando vi serve il mio voto valgo uno, quando potrei essere interessato alle decisioni o ai lavori valgo zero! Com'è sto fatto? Perché non è arrivata una convocazione agli iscritti al blog. Per lo meno un sondaggio, una domanda "ti interessa partecipare?" "Certo che mi interessa partecipare, mica solo andare in cabina elettorale come le pecore!". Allora, che stiamo facendo? Un nuovo partito per svoltare e risolversi la vita senza passare dal superenalotto? Complimenti! Dov'è la democrazia dei cittadini? A Taranto si chiedono le firme per una lista 5stelle ed io non ho mai sentito nominare i candidati, né so quando e come sono stati decisi. Se questo è, mi sa che metto una bella fetta di salame nella scheda!

Giuseppe Laviola

Giuseppe L., Milano Commentatore certificato 03.03.12 11:24| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo al dunque ora, c'è dadividersi il posto in parlamento ed il gioco si fa duro...... c'era da aspettarselo. Peggio verrà se ci saranno degli eletti che crediate che facciano poi rinunciaranno ai privilegi una volta conquistatoli??!! Urge trovare soluzioni affinché il CIGNO NON SI TRASFORMI IN UN BRUTTO ANATROCCOLO!!!

Cappellodipaglia 03.03.12 11:22| 
 |
Rispondi al commento

occhio agli infiltrati.
politica vuol dire grossi interessi.
e i big non accetteranno mai che un movimento nato dalla rete e fuori dalla partitocrazia entri in parlamento.
ti faranno una lotta durissima spietata e senza regole!

pierpaolo catacchio 03.03.12 11:19| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

il progetto MS5 non è alla portata della mentalità italica la quale ha bisogno di un padrone che gli dia una identità e una via da seguire.
L'Italia e l'italiano in genere avrebbe bisogno di una 50ina d'anni di protettorato inglese, poi forse riuscirà ad avere una propria identità culturale e sociale.

ruggero f., vicenza Commentatore certificato 03.03.12 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di la' del disastro ambientale, quando si costruisce un'opera "commerciale", in proiezione se ne dovrebbero ammortizzare prima le spese e quindi, dopo i ricavi!

Gli scambi collaterali con Portogallo, Spagna e Francia gia' ci sono
e sono in graduale diminuzione, e non sembra fattibile, ipotizzabile,
stipulare contratti a 20 anni che possano bilanciare i costi del tav,
e qualsiasi analisi, decreta che le strutture esistenti sarebbero in grado
di supportare un traffico maggiore che purtroppo e' in calo, e nelle piu' rosee previsioni
i soldi del tav sono buttati!
Inoltre:
La Francia, verso est ha un'autostrada per raggiungere Kiev ed e' strano
che la Germania non sembra contrariata a questo dirottamento di merci verso l'Italia, o forse perche' piu' semplicemente i loro canali privilegiati gia' ci sono e funzionano!
Ancora:
Io Italia, se voglio raggiungere Kiev posso anche decidere di partire da Milano, Verona o Trieste e non bucare una montagna per 15-20 anni!
Conclusione:
Io devo bucare una montagna per permettere a Spagna e Portogallo di raggiungere Kiev?
Devo sconvolgere un territorio e inoltre DEVO pagare IO, perche' Portogallo e Spagna raggiungano Kiev?
L'ha deciso, CHI?

@anthony c-★★ (@anthony c-★★) Commentatore certificato 03.03.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppa,dai retta a un stupid..

Tira dritto..hai gia' schiacciato il sistema dei partiti.
Non ti curare delle derive interne al M5S, perche' chi ha capito il "progetto" non restera' imbrigliato in questi pseudo movimenti, scismi locali..o frange ti politecnici.

NON SPRECARE ENERGIE per cose delle quali ti devi disinteressare, comsi come ti disinteressavi delle critiche dei partiti o dei giornalisti agli albori della tua attivita' di comunicazione.

Chi esce dallo spirito del M5Ssi esclude espira da se'..non serve nessuna spintarella..

L'unica cosa: cerca di appropriarti solo della sigla e del nome. M5S. In modo che chi esce dal movimento si debba trovare un altro nome..chesso' M6S ..:-D :-D

Un abbraccio..

alessandro godi 03.03.12 11:13| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Perché? Perché distruggere tutto quello che è stato creato!!??
Io sono solo un ragazzo che ha visto nel movimento qualcosa di innovativo e giusto!!! Non so descrivervi come mi sento ora!! Lo so che è presto per buttarsi giù ma come vi sentireste voi se tutto quello in cui avete creduto e sperato sembri improvvisamente solo un castello di carte!!! Non dobbiamo dividerci dobbiamo restare uniti!!! L'uno vale uno, le belle parole che in questo blog sono state scritte sono solo parole al vento!!?? Avanti ragazzi l'idea di fondo è buona non dobbiamo scannarci tra di noi come se fossimo in un partitino dal c***o qualunque!! Cosi facendo facciamo solo il volere di quei quattro papponi che sono in parlamento, ci sputtaniamo da soli! So benissimo che in un gruppo le discussioni sono all'ordine del giorno ma anche tra migliori amici si litiga e alla fine si torna sempre uniti anzi più di prima!! W IL M5* VERO SPAURACCHIO DELLA PARTITOCRAZIA!!

Gianluca R., Roma Commentatore certificato 03.03.12 11:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori